Sei sulla pagina 1di 2

Teresa De Sio - Aumm aumm

Re La Re La Re La Re La Re La

Re La Re La Re La Re La
Aumm aumm quanno se fa scuro miette appaurà si nun sai che d'è
Re La Re La Re
aumm aumm sponta tanta gente ca pe poco e niente
La Re La
'mbroglia pure a te
Sim Fa#m Sol La Re La
aumm aumm comm'a gioculieri 'ncopp'a nu filo stiso p'e quartieri
Re La Re La Re La
Aumm aumm arrobbano cu sfizio sempre 'mpizzo 'mpizzo
Re La
pe se fa acchiappà
Re La Re La Re
aumm aumm a sigaretta in bocca sapeno a chi tocca
La Re La
chi hanno 'mpapucchià
Sim Fa#m
aumm aumm o cielo sta a guardare
Sol La Sim La
e tene mente ca se vo 'mparare
Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7
uèèèèèè chi saglie chi scenne chi resta e chi se ne va
Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7
uèèèèèè chi accatta chi venne
Mi Si7 Re La Re La Re La
chi arrobba ch'o ssape fa
Re La Re La Re La Re La
Aumm aumm quanno se fa notte fujeno pe sotto nunn'e può verè
Re La Re La Re
aumm aumm primma che fa juorno si te guarde attuorno
La Re La
nunn'e truove chiù
Sim Fa#m
aumm aumm viento 'ncoppa 'o mare
Sol La Sim La
è neve o sole e nunn'è può fermare

Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7


uèèèèèè chi tocca chi scappa chi afferra e nun vo lassà
Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7
uèèèèèè chi vince chi perde
Mi Si7 Re Si7 Re La Sol La Mi Si La
chi'mbroglia ch'o ssape fa

Sim Fa#m Sol La Sim La


aumm aumm viento 'ncoppa 'o mare è neve o sole e nunn'è può fermare
Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7
uèèèèèè chi tocca chi scappa chi afferra e nun vo lassà
Mi Si7 Mi Si7 Mi Si7
uèèèèèè chi vince chi perde
Mi Si7 Fa#
chi'mbroglia ch'o ssape fa
Fa# Do# Fa# Do# Fa# Do# Fa# Do# Fa# Do# Fa# Do#
uèèèèèè chi tocca chi scappa chi afferra e nun vo lassà
Fa# Do# Fa# Do# Fa# Do#
uèèèèèè chi accatta chi venne
Fa# Do# Fa# Do# Fa# Do#
chi arrobba ch'o ssape fa

Fa# Do# (sempre gli stessi a ritmo)


aumm aumm e nun le manca a voglia 'e cantà

tutt'a nuttata dint'e viche vanno a cercà

aumm aumm e mo che ll'aria scura se fa

statte scetato che si duorme ponno arrubbà

aumm aumm zittu zittu traseno e pò

pigliano chello ch'aje lassato 'ncopp'o cummò

aumm aumm e si nun fanno carte che r'è

nunn'è serata e mo dimane stammo a verè