Sei sulla pagina 1di 1

PAESE :Italia AUTORE :Beatrice Giannotti

PAGINE :11
SUPERFICIE :20 %

14 luglio 2021 - Edizione Pesaro e Fano

Culturasportiva,targheeticheal PalaCaraeroli
Sono del PanathlonClub vestesalutistica,maci sonoan-
che importanti ricadute econo-
in collaborazione miche - sottolinea quest'ultimo
conAteneoe Comune - sono numerosi e comprovati
gli studi che dimostrano come
lo sport giovi a diversepatolo-
L'INAUGURAZIONE gie, tra cui lasindrome coronari-

ca acuta e il diabetedi tipo 2,le


URBINO Inaugurate le targhe del cui cure costanomigliaia di eu-
Panathlon International al Pa- ro per lo Stato». La scuola di
lazzetto dello sport "Alberto scienzemotorielavora quotidia-
Carneroli" e alla sededellaScuo- namente per formare coloro
la di scienze motorie. I Pana- che lavoreranno nell'ambito
thlon club sonoun movimento sportivo con persone di tutte le
internazionale per la promozio- età «deve esserci conoscenza
ne e la diffusione della cultura tecnica,maanchecoscienza eti-
etica sportiva,veicolo di solida- ca, fairplay, saperperdere e so-
rietà trale persone. cializzare » concludeBrandi.
L'iniziativavedela collabora- BeatriceGiannotti
zione tra Università e Comune © RIPRODUZIONE RISERVATA
«perdifendere e diffondere i va-
lori dellosport, importante oc-
casione socialeper la formazio-
ne deigiovani - spiega Gianluca
Riguzzi, presidentedel Clubdi

Rimini - una collaborazione


conla sedediPesarocheporta a
relazioni interprovinciali e in-
terregionali ». Le targhe etiche
sonocompostedadue parti «ri-
portano i doveridei genitoried i
diritti dei ragazzi nello sport -
specifica Angelo Spagnuolo,
Le targhe
presidentedel Panathlon di Pe-
saro - dal diritto a giocarea etichedivise
in dueparti
quello di trovare persone com-
petenti comeeducatori allena-
e affisse
al Pala
tori. Importante il ruolo dei ge- Carneroli
nitori nel seguire i ragazzicon svelatenella
discrezionee trasmettere un cerimonia
fondamento etico per affronta- di ieri
re correttamentel'esperienza
sportiva.Sembranoconcetti ba-
nali, ma chevengonospesso me-
no ». Un progetto promosso dal
Comune. L'assessoreVetri ha
sottolineato l'importante unio-
ne di forze di due realtà ducali:
ComuneeUniversità.Presenti il

rettore Lalcagnmied ì principa-


li rappresentati di tutta l'areadi
scienze motorie: i professori
Musso, Brandi,Federicie Canto-
ni: «Si parla sempre di sport in

Tutti i diritti riservati