Sei sulla pagina 1di 34

Whitepaper

Equipaggiamento macchine per il Nord Americawww.eaton.eu

Equipaggiamento elettrico di
macchinari industriali destinati al
Nord America

Whitepaper
Dipl.-Ing. Wolfgang Esser
Dipl.-Ing. Dirk Meyer
2a Edizione 2017
2
Equipaggiamento elettrico di macchinari industriali
destinati al Nord America

Delucidazioni relative a
Tema Pagina
Tabella 1 Tabella 2
Macchine destinate al Nord America 5

Diverse possibilità di certificazione Punto 6, Punto 7 5

Conoscenza e applicazioni delle norme (standard) 6

Fonti di informazioni 7

Procedura di denuncia di non-conformità da parte degli ispettori 7

Utilizzo di codici e norme (standard) corrette Punto 1, Punto 2 Punto 1 7

Gli errori più comuni e gravi 8

• Prodotti non approvati Punto 2, Punto 3 9

• Modifiche, processo di riapprovazione dell‘impianto Punto 3, Punto 7 9

• Alimentatori Punto 7 9

• Errori correlati all‘impiego 9

– Interruttori di protezione linea (Supplementary Protectors) Punto 4 9

– Interruttori per protezione motore (Manual Motor Controllers) Punto 5 10

• Gradi di protezione IP…, secondo IEC/EN Punto 6 10

• Materiale per il cablaggio Punto 3, Punto 4 10

• Cablaggio/posa dei cavi Punto 3, Punto 4 11

Feeder e Branch Circuits (circuiti di alimentazione e derivazione) Punto 2, Punto 10 12

Branch Circuit Protective Devices (dispositivi di protezione dei


Punto 3 Punto 2, Punto 10, Punto 11 16
circuiti di derivazione)

Bussmann – Scelta dei fusibili 20

Reti di distribuzione adeguate e tensione nominale d‘impiego Punto 3 Punto 3 25

Particolarità delle tensioni e delle correnti nominali dei motori Punto 3, Punto 4 26

High Fault Short Circuit Current Ratings Punto 3 Punto 3 27

Custodie e gradi di protezione Punto 2, Punto 4 Punto 6 28

Guasto di terra Punto 3, Punto 4 Punto 12 29

Errori su targhe, avvertenze e documentazione Punto 4 Punto 8 30

Tracciabilità delle omologazioni relative ai materiali Punto 2 Punto 9 30

Short Circuit Current Rating (SCCR) Punto 5 30

Riepilogo 32

Bibliografia 33

3
Differenze – relativamente all’equipaggiamento elettrico – rispetto alle norme IEC per l'esportazione di macchine
verso il Nord America

1. – Utilizzare i codici e gli standard nordamericani corretti


– Prestare attenzione alle eventuali regolamentazioni regionali e locali divergenti.

2. – Utilizzare componenti approvati (certificati) dagli NRTL


– I componenti devono essere approvati secondo codici e standard corretti.

3. – I componenti approvati devono essere selezionati, dimensionati, combinati e utilizzati secondo i codici e gli standard in
vigore
– Le combinazioni, ad esempio le partenze motore, devono essere testate e approvate dal costruttore nella loro interezza,
per ottenere elevati valori di corrente nominale di corto circuito in caso di guasto (High Fault Ratings)
– Eventuali limitazioni d'impiego devono essere considerate durante la progettazione
– I componenti o le combinazioni approvate non devono essere manipolate/modificate
– Le linee guida relative al cablaggio e all'installazione devono essere seguite.

4. – Le pratiche di mercato e le convenzioni d‘uso caratteristiche del Nord America, che in alcuni casi possono divergere
considerevolmente dalle prassi internazionali, devono essere rispettate.

5. – Il valore della corrente nominale di corto circuito (Short Circuit Current Ratings, SCCR) dei quadri elettrici deve essere
determinato e indicato nella targhetta di identificazione.

6. – Stabilire se e dove l‘equipaggiamento elettrico completo deve essere approvato da un NRTL


– Se necessario richiedere al NRTL una certificazione dell‘officina.

7. – La macchina verrà ispezionata nel luogo di installazione da un‘autorità avente giurisdizione (AHJ, Authority Having
Jurisdiction) e autorizzata o non autorizzata all‘uso
– Le necessarie modifiche, spesso, possono essere apportate esclusivamente da tecnici operanti in Nord America
– Dopo le modifiche, l‘impianto deve essere nuovamente approvato da un NRTL.
Codici = National Electrical Code (NEC); USA, Canadian Electrical Code (CEC), Canada
NRTL = Nationally Recognized Testing Laboratories (laboratori di prova riconosciuti a livello nazionale), ad esempio UL, CSA, ETL Intertek
High Fault Ratings = risultati di prova ottimali, ad es. per SCCR

Tabella 1: Le procedure che regolano la progettazione, la costruzione e la messa in servizio dell’equipaggiamento elettrico di macchine
destinate all‘esportazione nel Nord America possono essere considerevolmente diverse rispetto a quelle in vigore nei paesi in cui si
applicano le linee guida IEC. Le principali differenze possono essere generalmente riassunte nei sette punti sopra riportati. Fare riferi-
mento a UL 508A, Tabella SA1.1 (versione attuale: 04.02.2010) per ulteriori informazioni sugli standard applicabili

12 Red Flags, errori che gli ispettori degli enti di omologazione (NRTL) in Europa riscontrano più
frequentemente
  1. Progettazione secondo standard scorretti

  2. Distanze d‘isolamento in aria e superficiali di dimensioni inadatte nel circuito di alimentazione (feeder)

  3. Errori nella scelta e nel dimensionamento dei componenti


  4. Utilizzo di interruttori di protezione linea (Supplementary Protectors) secondo UL 1077 al posto di Branch
Circuit Protection Devices
  5. Utilizzo di interruttori per protezione motore (Manual Motor Controllers) secondo UL 508 al posto di Branch
Circuit Protection Devices
  6. Custodie/Enclosures (Problemi relativi al grado di protezione)
  7. Utilizzo di alimentatori inadatti (Recognized Components impiegati al posto di Listed Components e
dispositivi industriali impiegati al posto dei dispositivi di Classe 2)
  8. Errori nelle targhe, negli schemi elettrici e nelle avvertenze

  9. Impossibile tracciare l‘omologazione

10. Impiego di dispositivi di protezione scorretti per i convertitori di frequenza

11. Protezione trasformatore scorretta

12. Messa a terra scorretta Fonte: UL Deutschland, ETL Intertek Deutschland

Tabella 2: Errori frequentemente riscontrati dagli ispettori degli NRTL durante il collaudo di “Industrial Control Panels for Machinery”
secondo UL 508A e NFPA 79. Le AHJ osservano spesso errori di installazione esternamente ai quadri elettrici e problemi relativi al grado
di protezione. Se un NRTL non esegue il collaudo dei quadri elettrici, gli errori sopra illustrati vengono spesso riscontrati dalla AHJ
durante l‘esame visivo.

4
Equipaggiamento elettrico di macchinari industriali
destinati al Nord America

Macchine per l‘esportazione nel Nord Macchine e impianti perfettamente equi- soltanto svolgere una funzione di supervi
America paggiati dal Punto di vista elettrotecnico sione e istruzione dei tecnici locali spe-
per il mercato nordamericano6 mostrano cializzati (rispettando lo standard NFPA
Il volume di macchinari industriali espor- tratti distintivi diversi rispetto ai prodotti 70E8) (Tabella 1, Punto 7, -Modifiche-).
tati nel Nord America (USA e Canada) della concorrenza che non conosce i Un altro metodo di certificazione con-
dalla Germania, dall‘Italia e dal resto requisiti imposti per questo mercato siste nella possibilità di far approvare il
del mondo IEC1 è piuttosto considere- oppure non può o non vuole adottare proprio sito di montaggio elettrico da un
vole, grazie alla fortunata ripresa dopo le misure necessarie a soddisfarli. Le NRTL, con una maggiore flessibilità di
la crisi economica del 2009. Il settore soluzioni elettrotecniche europee, com- pianificazione. In questo caso il costrut-
dell‘esportazione in Germania e Italia sta patte e intelligenti, in combinazione con i tore stesso può, dopo un periodo di
registrando ottimi risultati in particolare progressi fatti nel campo della sicurezza formazione, applicare un‘etichetta NRTL
nell‘area dei macchinari più innovativi e funzionale, rappresentano il motivo fon- all‘equipaggiamento elettrico. Il lavoro
tecnologicamente sofisticati. damentale per cui le macchine europee in uno stabilimento certificato può rap-
sono così richieste nel Nord America. presentare per il personale un‘ulteriore
Mentre nella maggior parte del mondo si Proprio nell‘equipaggiamento elettrico motivazione per assumersi una maggiore
applicano le direttive IEC nella progetta- dei macchinari risiedono un enorme responsabilità e per operare autono-
zione e costruzione delle apparecchiature valore aggiunto e un elevato potenziale mamente. Lo stabilimento certificato è
elettriche, i codici e gli standard che di differenziazione. Molte delle macchine vincolato contrattualmente al follow-up
devono essere utilizzati per le macchine esportate sono completamente automa- gratuito di NRTL (audit semestrale o tri-
destinate al mercato nordamericano tizzate. Molti dei nostri clienti sono leader mestrale da parte di NRTL), nel corso del
(NEC2, CEC3, UL 508A4, NFPA 795) sono tecnologici a livello internazionale nel loro quale NRTL verifica la conformità alle pro-
considerevolmente diversi da quelli settore di mercato e, di conseguenza, prie direttive, ai codici e agli standard.
normalmente impiegati a livello interna- la richiesta dei loro prodotti è univer-
zionale. Esistono inoltre anche marcate salmente elevata. Tuttavia, nonostante La procedura di approvazione dell‘equi-
differenze nelle pratiche di mercato e l‘elevato livello tecnologico riconosciuto paggiamento elettrico può dipendere
nelle convenzioni d‘uso [1] dei due con- a livello mondiale, si deve necessaria- anche dall‘entità dell‘esportazione. Se
tinenti. Purtroppo tali consuetudini non mente tenere conto dei codici e degli la quota di esportazione è relativamente
sono documentate o devono essere standard nordamericani. Non sono previ- piccola vale la pena subappaltare il lavoro
ricavate da codici e standard con proce- ste eccezioni! La conformità alle pratiche a costruttori esperti, in possesso delle
dimenti spesso laboriosi e complicati. E di mercato e alle consuetudini d‘uso può, conoscenze e dell‘esperienza necessaria
il fatto che la documentazione sia dispo- al massimo, facilitare l‘esportazione. a riprogettare l‘equipaggiamento IEC e
nibile solo in lingua inglese o americana a realizzarlo secondo gli standard norda-
costituisce un ulteriore handicap. L‘au- Diverse possibilità di certificazione mericani. Eaton può fornire i nominativi di
tore di questa pubblicazione ha più volte clienti in grado di svolgere tali lavori. Que-
descritto le diverse pratiche di mercato I produttori hanno la possibilità di sot- sto metodo può rivelarsi utile anche nelle
e consuetudini d‘uso in altri trattati [2]. toporre le macchine, presso i propri fasi iniziali di un processo di esportazione
Venire a conoscenza di queste differenze stabilimenti, alla certificazione da parte di grosse dimensioni, per le prime mac-
solo a causa dei propri errori e di denunce di ispettori delle società di certificazione chine offerte, allo scopo di risparmiare
di non conformità da parte degli enti (NRTL7) o approvazione, come si usa dire, sui costi di addestramento. Tuttavia
competenti non è il modo più appropriato anche se non è il termine più corretto questa soluzione implica per i costruttori
ed efficace di gestire le esportazioni. Per (Tabella 1, Punto 6). Ciò è consigliato di macchine la preoccupazione di dover
questo motivo si dovrebbe innanzitutto per molte ragioni. Eventuali anomalie rivelare il proprio knowhow. La tecnologia
partire dall‘analisi degli errori di altri possono essere risolte più facilmente e determina il grado di automazione e, in
esportatori. Questa pubblicazione ha lo in modo più economico direttamente nel una certa misura, gli elevati livelli di pro-
scopo di permettere agli esportatori di sito del produttore. Spesso non è possi- duttività dei macchinari. Per questioni di
evitare questi errori sin dall‘inizio. bile per il produttore, e talvolta nemmeno riservatezza, le porte dei quadri elettrici
consentito, eseguire lavori o interventi di delle macchine rimangono intenzional-
riparazione presso il cliente finale in Nord mente chiuse durante le fiere e non solo
America. I suoi collaboratori possono per ridurre il rischio elettrico.
1 IEC = International Electrotechnical Commission
(Commissione Elettrotecnica Internazionale)
2 NEC = National Electrical Code (Codice Elettrico
Altri esportatori rinunciano a intra-
Nazionale) = NFPA 70 prendere qualsiasi azione nel sito di
3 CEC = Canadian Electrical Code (Codice Elettrico 6 In questa pubblicazione, con il termine „impianti“
Canadese) si intende combinazioni interdipendenti di più mac
4 UL 508A = Standard per Pannelli di Controllo Indu- chine, ad esempio linee di produzione
striali 7 NRTL = Nationally Recognized Testing Laborato-
5 NFPA 79 = Standard per l‘equipaggiamento elet- ries, laboratorio di prova riconosciuto a livello 8 NFPA 70E = Standard per la sicurezza elettrica sul
trico completo di macchine nazionale posto di lavoro

5
produzione volta a conformare l‘equi-
Equipaggiamento macchine
paggiamento elettrico ai codici e agli NEC (NFPA 70) NEC Art. 670 NFPA 79
standard nordamericani, preferendo
Requisiti di progettazione dell‘equipaggia- Normativa principale
attendere cosa potrebbe succedere nel mento elettrico completo della macchina per le macchine
luogo di instal lazione in Nord America. Requisiti di progettazione elettrica nel quadro elettrico ad armadio
Anche questo comportamento può
Esecuzione di Industrial Control Panels
essere proficuo, soprattutto nel cao in a norma UL 508A
cui l‘esportatore disponga di precedenti
esperienze a questo proposito. Di norma,
tuttavia, l‘equipaggiamento elettrico Part 1: Part 2:
General Use Panels Specific Use Panels
deve essere collau-dato e approvato sul
posto dall‘Authority Having Jurisdiction Art. 65 … 67 Requisiti
Industrial in UL 508A e
- AHJ - competente (Tabella 1, Punto 7 …. …. Machinery NFPA 79
-AHJ-). Il termine AHJ è utilizzato sia
in riferimento al singolo ispettore che Industrial
Industrial Requisiti
Applicazioni: …. …. Machinery solo in NFPA 79
all‘autorità o dipartimento di tale autorità Machinery
incaricata della certificazione. Il singolo
AHJ non è necessariamente un elettri- Figura 1: Standard di installazione per l’equipaggiamento elettrico di macchinari. Il Natio-
cista qualificato. In Canada le ispezioni nal Electrical Code fa riferimento in un breve testo agli standard UL 508A (quadro elet-
sono condotte prevalentemente dal trico) e NFPA 79 (equipaggiamento elettrico completo). Lo standard NFPA 79 è paragona-
bile a grandi linee a IEC/EN 60 204-1.
personale delle autorità provinciali, ad
esempio dall‘Electrical Safety Authority
- ESA – nella provincia dell‘Ontario, che contattare l‘AHJ locale dal momento che zione per domande molto specifiche.
collaborano a stretto contatto con gli la loro destinazione finale è sconosciuta. La Tabella 1 riassume le esperienze
ispettori CSA, per garantire la conformità L‘esperienza tuttavia insegna che le mac- dell‘autore su questo argomento, rac-
al Canadian Electrical Code. Questi ispet- chine più complesse sono realizzate su colte durante i seminari e i vari servizi
tori hanno spesso buoni rapporti con i specifiche del cliente e in base a ordini di consulenza. La Tabella 1 può servire
gestori delle centrali elettriche canadesi e specifici. come filo conduttore o come checklist.
con le loro reti e dispongono pertanto di Eaton inoltre mette a disposizione diversi
un‘elevata competenza. Gli AHJ/ESA locali possono richiedere documenti tecnici su argomenti specifici
una Field Evaluation sul posto da parte [2]. Di seguito sono riportati esempi che
Nessuno dei diversi metodi di certifi- di un NRTL se non vi è traccia di un‘ispe- illustrano i singoli punti delle Tabelle 1
cazione/approvazione da parte di NRTL zione a scopo di certificazione. Lo stesso e 2 unitamente ai commenti relativi agli
garantisce al 100% che una macchina vale anche in caso di dubbio sulla cor- errori più frequenti. Particolarmente critici
o un quadro elettrico siano approvati rettezza della consegna o nel caso in cui sono gli errori che richiedono, per la loro
dall‘AHJ locale negli USA o dagli ispettori non vogliano o non possano essi stessi eliminazione, una maggiore quantità di
delle province del Canada. Oltre ai tipi di eseguire la valutazione. Il marchio di spazio nel quadro elettrico, che spesso
approvazione descritti per l‘equipaggia- approvazione da parte di un NRTL è par- non è disponibile o non lo è nel Punto in
mento elettrico di una macchina o di un ticolarmente vantaggioso, dal momento cui è necessario. Mentre normalmente
impianto esiste anche la possibilità di una che può facilitare il lavoro dell‘AHJ e le pubblicazioni di questo tipo descrivono
Field Evaluation da parte di un NRTL nel svincolarlo da parte della sua responsa- come intervenire e adottare soluzioni
luogo di installazione nel Nord America bilità in relazione all‘omologazione. Nella corrette, questo documento illustra come
(di solito prima dell‘ispezione da parte maggior parte dei casi l‘AJH approverà agire sulla base delle esperienze e degli
dell‘AHJ). un quadro elettrico provvisto di etichetta errori commessi in precedenza da altri.
NRTL senza svolgere ulteriori indagini.
Nel caso in cui sia difficile determinare In Canada i funzionari della dogana svol- Capita che gli standard nordamericani
una procedura conforme ai codici e agli gono già una selezione delle forniture vengano troppo facilmente ignorati e che
standard durante la progettazione, a che presumibilmente non sono conformi si cerchino modi per aggirarli di propo-
causa della situazione specifica della agli standard di sicurezza canadesi. In sito. Talvolta ai costruttori sembra che
macchina o dell‘impianto, già in questa questi casi è quasi impossibile risolvere questo approccio sia valido solo perché
fase è possibile prendere contatto con localmente la questione. Le macchine non sono stati rilevati problemi o solo
l‘AHJ in America per trovare una solu- vengono rispedite al mittente con note- per il fatto di essere leader di mercato a
zione reciprocamente accettabile. A conti voli perdite in termini di costi e tempo e livello mondiale. La situazione cambia se
fatti, un incontro con un AHJ negli Stati danni all‘immagine. la fornitura è destinata per la prima volta
Uniti, già durante la fase di progettazione, ad un altro stato o ad un‘altra provincia
può portare ad un risparmio di tempo e Conoscenza e applicazione degli
denaro e influire positivamente sull‘esito standard o se un AHJ non si lascia impressionare
della successiva ispezione. Ciò presup- dalla fama di questo leader di mercato.
pone naturalmente che si sappia antici- L‘autore della presente pubblicazione Gli errori illustrati, riscontrati spesso nel
patamente dove la macchina verrà impie- riceve frequentemente telefonate con corso di ispezioni per l‘approvazione, pos-
gata. Infatti, per ogni regione o per ogni la richiesta di informazioni sul grado di sono mostrare i limiti di questo discutibile
singola città, esistono normative aggiun- differenziazione tra l‘equipaggiamento approccio. Eaton non si stancherà mai di
tive o anche valutazioni diverse dei codici elettrico di macchine per il mercato consigliare l‘aderenza a tutti gli standard
e degli standard nazionali. Inoltre, vi sono nordamericano e la versione IEC. Ovvia- e la loro corretta e completa implemen-
stati in cui la versione più aggiornata del mente questo non è un argomento che tazione. Eaton si impegna a supportare
codice non è ancora in uso. Per le mac- si possa analizzare in modo semplice e attivamente i suoi clienti nel raggiungere
chine prodotte in serie non è possibile soddisfacente per telefono, fatta ecce- tale obiettivo.

6
I progettisti di Industrial Control Panels for e impianti in Nord America è necessario da parte dell‘AHJ o delle autorità delle
Machinery devono come minimo disporre un lavoro di squadra, ovvero uno scam- province canadesi può confermare il suo
dell‘ultima edizione in vigore degli stan- bio di informazioni tra colleghi dell‘uf- impegno per la creazione di un ambiente
dard UL 508A e NFPA 79 (Figura 1). ficio vendite, il supporto dell‘ufficio di lavoro sicuro e giustificare pertanto il
Fanno parte di questa dotazione anche Acquisti e della Contabilità. Una buona processo di ispezione e approvazione.
il National Electrical Code (NEC) degli collaborazione con l‘ufficio Marketing Gli consentirà inoltre di addebitare gli
Stati Uniti e il Canadian Electrical Code è fon damentale e lo stretto coordina- eventuali costi di risoluzione dei problemi
(CEC) per il Canada. Questi codici sono mento con il team di progettazione delle direttamente al fornitore senza dover for-
più volte citati nella Tabella 1. In realtà macchine è indispensabile. Alla base di nire troppe giustificazioni.
solo poche aziende sono in possesso dei tutto ciò deve esserci lo sviluppo di una
macchina sicura.
codici. Avere a che fare con documenti Utilizzo di codici e standard corretti
in lingua inglese può essere difficoltoso,
ma la partecipazione a seminari può faci- Procedura di denuncia di non- Il National Electrical Code (NEC) degli
litare di molto le cose. Anche discutere conformità da parte degli ispettori Stati Uniti e il Canadian Electrical Code
con i colleghi sugli aspetti più complessi (CEC) per il Canada sono „quasi“ leggi.
di questa tematica potrebbe essere utile; Qualora insorgano problemi durante Costituiscono la base giuridica e tecnica
come anche lasciarsi guidare dai fornitori le ispezioni, è consigliabile mantenere per l‘installazione e l‘uso dell‘equipag-
presso i quali vengono acquistati i prodotti la calma. Reazioni emotive e accuse giamento elettrico di una macchina o di
per l‘esportazione: un modo utile per reciproche sono inutili. Le denunce di un impianto. Gli Stati Uniti e il Canada
individuare anche le aziende più indicate non-conformità devono essere messe possiedono un regime normativo pro-
ad assumere il ruolo di fornitore. L‘attività per iscritto. Solo dopo avere inquadrato prio. I codici e gli standard di Stati Uniti e
di esportazione potrebbe inoltre offrire il problema sarà possibile adottare le Canada sono fortemente armonizzati, ma
l‘occasione per attivare altri fornitori. Un misure necessarie. Se la problematica non identici. La presente pubblicazione fa
prezzo scontato non dovrebbe costituire riguarda l‘applicazione di un particolare per lo più riferimento agli standard degli
l‘unico criterio di selezione. Il progettista componente, è consigliabile contattare Stati Uniti per la brevità delle denomina-
o il team di progettazione deve essere il fornitore di tale prodotto e richiedere zioni e la facilità con cui possono essere
sempre consapevole delle proprie respon- spiegazioni. Le spiegazioni fornite ricordate. Gli standard si suddividono in
sabilità e implementare le necessarie saranno particolarmente utili se il forni- quelli specifici per i prodotti, principal-
soluzioni. tore potrà dare anche consigli per una mente destinati ai produttori di compo-
rapida risoluzione del problema e procu- nenti (ad es. UL 489/CSA C22.2 No. 5-09,
Fonti di informazioni rare documenti integrativi per chiarire la UL 508/CSA C22.2 No. 14-05, UL 1077/
situazione e semplificare la procedura di CSA C22.2 No. 235-04 (R2009), ecc.) e
Gli enti di certificazione Underwriters omologazione. Molte aziende si prepa- gli standard relativi all‘installazione (UL
Laboratories (UL)9 Italia e ETL Intertek10 rano all‘ispezione, ad esempio integrando 508A, NFPA 79), destinati principalmente
Italia elaborano statistiche sugli errori o i numeri dei documenti di certificazione agli installatori e appaltatori, ad es. ai
i gruppi di errori più comuni, riscontrati dei componenti nelle distinte. Altre costruttori di macchine o quadri elettrici.
durante i processi di ispezione e valuta- aziende preferiscono fornire dossier I produttori dei componenti devono cono-
zione. Anche altri NRTL raccolgono dati separati con copie dei documenti per scere anche gli standard di installazione,
simili. La Tabella 2 riassume i 12 errori la certificazione dei componenti lavo- perché talvolta devono offrire accessori
più frequenti desunti dai due elenchi dei rati. Nel catalogo online di Eaton sono opzionali che facilitano la conformità dei
10 errori più comuni dei due enti, unita- fornite le principali informazioni per la costruttori di macchine agli standard di
mente ai risultati dell‘autore, frutto della certificazione nelle pagine di selezione installazione e consentono loro di garan-
sua esperienza su questo argomento. dei prodotti (Figura 2). L‘AHJ ha sempre tire una consulenza competente ai clienti.
Questa pubblicazione descrive anche l‘ultima parola in merito all‘omologa-
gli errori e i problemi riportati all‘autore zione del funzionamento della macchina Due sono gli standard di installazione a
da clienti che hanno incontrato difficoltà o dell‘impianto. Una messa in servizio cui si fa riferimento, in particolare per le
durante il processo di ispezione da parte senza omologazione e senza la mancata macchine e gli impianti qui considerati,
degli AHJ. Molto spesso una semplice risoluzione dei punti contestati può avere negli Stati Uniti: UL 508A e NFPA 79. In
richiesta di informazioni durante la pro- conseguenze in termini di assicurazione Canada non esistono standard di instal-
gettazione o uno studio più approfondito e responsabilità e pregiudicare l‘alimen- lazione equiparabili. Requisiti simili esi-
degli standard sarebbero stati sufficienti tazione dell‘apparecchiatura nel luogo di stono, ma sono integrati in standard più
per evitare questi problemi. installazione. Nel Nord America il datore ampiamente definiti. Si consiglia pertanto
Gli “altri”, dai cui errori ed esperienze di lavoro/imprenditore deve garantire di utilizzare, anche per il Canada, UL
positive desideriamo imparare, sono la sicurezza dei dipendenti sul luogo di 508A e NFPA 79 come requisiti minimi.
circa 1.200 professionisti, commer- lavoro e ogni dipendente ha il diritto di La definizione di macchina nel Nord Ame-
cianti, tecnici, ingegneri e collaboratori contattare l‘OSHA11 qualora ritenga il rica non corrisponde perfettamente alla
di NRTL, con i quali l‘autore ha avuto proprio ambiente di lavoro non sicuro. definizione di macchina, ad esempio ai
scambi di idee e confronti. I confronti L‘OSHA dispone di migliaia di ispet- sensi della Direttiva Macchine UE. Per
hanno rivelato che non tutti i problemi tori addetti a questo tipo di indagini. È esempio un compressore secondo la
possono essere risolti da elettricisti nell‘interesse dell‘imprenditore (cliente) Direttiva Macchine è una macchina, nel
esperti. Per l‘esportazione di macchine richiedere ai fornitori un rigoroso rispetto Nord America invece non lo è. È pertanto
dei codici e degli standard. L‘ispezione sempre raccomandabile chiarire prima se
il quadro elettrico è un equipaggiamento
macchina (Industrial Control Panel for
9 UL = Underwriters Laboratories =
Machinery) oppure se deve fare riferi-
http://italy. ul.com/italia/
10 ETL Intertek = http://www.intertek.it/ 11 OSHA = http://www.intertek.it/sicurezza-elettrica/ mento ad altri standard. I requisiti per i
sicurezza-elettrica/marchio-etl-listed/ marchio-etl-listed/ macchinari industriali nel Nord America,

7
Product function     Distribution board enclosure
Panel enclosures with cove

Single unit/Complete unit     Single unit

Degree of Protection     IP65

Description     Fitted with removable smoot


Fixing straps for wall fixing
Sealable cover fasteners

Type cover     Transparent


Insulated�enclosure�open�above+below,�HxWxD=296x234x150mm,�NA Surface finish     RAL 7032 (base)
type
Dimensions      
Part�no.  CI23-125-NA
Article�no.  002234 Width   mm 234
  Height   mm 296
Delivery�programme
Product range     Insulated enclosures Ci for North America Depth   mm 150
Basic function     Basic enclosures
Mounting depth:   mm 125
Product function     Distribution board enclosures for North America
Panel enclosures with cover and flanges Model base     Enclosure side plates with fl
Single unit/Complete unit     Single unit
Model base     Enclosure side plates with r
Degree of Protection     IP65

Description     Fitted with removable smooth flanges on all 4 sides


Fixing straps for wall fixing
Sealable cover fasteners Approvals a
Type cover     Transparent Product Standards UL 508A; CSA-C22.2 No.94; IEC/EN60529; CE marking
Surface finish     RAL 7032 (base)
UL File No. E54120, E337418
Dimensions      

Width   mm 234 UL Category Control No. NITW


Height   mm 296 CSA File No. 27130
Depth   mm 150
CSA Class No. 3211-07
Mounting depth:   mm 125

Model base     Enclosure side plates with flanges North America Certification UL listed, CSA certified
Model base     Enclosure side plates with removable smooth flanges
Specially designed for North America Yes
Approvals Suitable for Industrial Control Panels
Product Standards UL 508A; CSA-C22.2 No.94; IEC/EN60529; CE marking
Current Limiting Circuit-Breaker No
UL File No. E54120, E337418

UL Category Control No. NITW Degree of Protection IEC: IP65; UL/CSA Types 1, 12, 13, 4X, indoor only
CSA File No. 27130

CSA Class No.

North America Certification


3211-07

UL listed, CSA certified


Design�verification�as�per�IEC/EN�61439
Specially designed for North America Yes Technical data for design verification      
Suitable for Industrial Control Panels
Heat dissipation, at an ambient temperature of 35°C, delta T: 20 degrees,      
Current Limiting Circuit-Breaker No calculated as per IEC 60890
Degree of Protection IEC: IP65; UL/CSA Types 1, 12, 13, 4X, indoor only
Individual enclosure for wall mounting PV CO 12
Design�verification�as�per�IEC/EN�61439 Starting enclosure for wall mounting PV CO 11
Technical data for design verification      

Heat dissipation, at an ambient temperature of 35°C, delta T: 20 degrees,       Middle enclosure for wall mounting PV CO 10
calculated as per IEC 60890

Individual enclosure for wall mounting PV CO 12 Heat dissipation, at an ambient temperature of 35°C, delta T: 35 degrees,      
calculated as per IEC 60890
Starting enclosure for wall mounting PV CO 11

Middle enclosure for wall mounting PV CO 10 Individual enclosure for wall mounting PV CO 24
Heat dissipation, at an ambient temperature of 35°C, delta T: 35 degrees,      
calculated as per IEC 60890 Starting enclosure for wall mounting PV CO 22
Individual enclosure for wall mounting PV CO 24
Middle enclosure for wall mounting PV CO 20
Starting enclosure for wall mounting PV CO 22

Middle enclosure for wall mounting PV CO 20


IEC/EN 61439 design verification      
IEC/EN 61439 design verification       10.2 Strength of materials and parts      
Figura 2: Esempio
10.2 Strength of materials informazioni
and parts relative  alla approvazione
    per il mercato nordamericano relativamente ad articoli certificati,
10.2.2 Corrosion resistance  
così come
  Meets the product standard
compaiono10.2.2nel catalogo online. La sezione
Corrosion resistance  
a fornisce
 
tutte le principali informazioni sulla certificazione dei prodotti, illustrate nella
Meets the product standard's requirements.
10.2.3.1 Verification of thermal stability of enclosures     Meets the product standard
rispettiva pagina di selezione. Direttamente
10.2.3.1 Verification of thermal stability of enclosures

10.2.3.2 Verification of resistance of insulating materials to normal heat


 

 
durante
 

 
il processo di selezione dei prodotti il cliente può disporre delle informazioni neces-
Meets the product standard's requirements.

Meets the product standard's requirements.


10.2.3.2 Verification of resistance of insulating materials to normal heat     Meets the product standard
sarie e integrarle nella documentazione
10.2.3.3 Verification of resistance of insulating materials to abnormal heat   tecnica
  e nei dati principali.
Lower part: 960 °C / cover: 850 °C; meets the product standard's requirements.
and fire due to internal electric effects 10.2.3.3 Verification of resistance of insulating materials to abnormal heat     Lower part: 960 °C / cover: 8
10.2.4 Resistance to ultra-violet (UV) radiation     Not relevant to indoor installations. and fire due to internal electric effects

10.2.4 Resistance to ultra-violet (UV) radiation     Not relevant to indoor instal


ai sensi di UL 508A Parte 2 e NFPA 79,
03/20/2015 per macchinari industriali. Tale assunto è
002234 - HPL-ED2015 V11.0 EN 1/3 dei loro componenti non approvati non
sono tra i più severi e questo fa sì che le falso. Un alimentatore certificato
03/20/2015
ai sensi necessariamente si scontri002234
con- HPL-ED2015
problemi V11.0 EN
apparecchiature conformi a tali standard di uno standard IT non necessariamente di accettazione nel Nord America. Anche
possano tranquillamente soddisfare tutti i è indicato per l‘uso in un comando mac- voi volete rientrare in questa categoria?
requisiti relativi al comando macchine. Ad chine. Esistono anche componenti che In caso di necessità i componenti pos-
esempio per i generatori eolici è attual- sono stati approvati secondo molteplici sono essere acquistati nel Nord America.
mente in corso di formulazione un nuovo standard [3]. Informazioni sugli stan- Nello standard UL 508A, Tabella SA 1.1,
standard ampiamente basato, sia in dard più appropriati per i componenti sono indicati gli standard di prodotto da
Europa che in Nord America, sugli stan- per i comandi macchine sono riportati, applicare per i diversi gruppi di prodotti
dard in uso per i macchinari industriali. per categoria, nella Tabella SA 1.1 e i rispettivi codici di controllo catego-
Esempi di macchinari che necessi dello standard UL 508A. Il comitato per ria (Category Control Numbers, CCN).
lo standard di installazione UL 508A è Tramite i CCN si possono trovare in UL
tano di Industrial Control Panels for consapevole della necessità di introdurre (http://database.ul.com/cgi-bin/XYV/
Machinery e rientrano pertanto nell‘am- nella Tabella SA 1.1 altri tipi di prodotti template/LISEXT/1FRAME/index.html) i
bito di applicazione di UL 508A, sono illu- (ad esempio quelli più significativi per fornitori con prodotti certificati.
strati nei paragrafi 1.2 e 65.1, così come l‘Europa). Di norma nel Nord America non
in NFPA 79 nell‘Allegato C. I comandi si accettano le dichiarazioni di conformità Gli errori più comuni e gravi
macchine secondo UL 508A, Parte 2, di un produttore, ma si richiede sempre Un errore fondamentale, in cui si può
devono inoltre soddisfare i requisiti speci- una certificazione third-party da parte di incorrere durante la progettazione dell‘e-
ficati in UL 508A, Parte 1. un NRTL. La certificazione è associata quipaggiamento elettrico di una macchina
ad un obbligo di marcatura dell‘oggetto o di un impianto, è la mancata osser-
I punti 1 e 2 della Tabella 1 illustrano approvato. In questo caso si verificano vanza degli standard UL 508A e NFPA
principalmente gli standard di prodotto problemi di carattere pratico per i pic- 79. Ancora una volta è importante riba-
per i componenti da progettare. Molti coli produttori di componenti che non dire il fatto che il progettista debba avere
progettisti ritengono che ogni prodotto hanno dimestichezza con il processo di a disposizione tali standard e prendere
provvisto del marchio di certificazione per certificazione nordamericano o che sem- decisioni in base ad essi. Gli standard
il Nord America sia automaticamente ido- plicemente non se lo possono permet- forniscono inoltre informazioni di base sul
neo all‘uso nell‘equipaggiamento elettrico tere. Tali aziende credono che l‘impiego dimensionamento dei componenti.

8
• Prodotti non approvati MCB = Miniature Circuit Breaker
MCCB = (Miniature) Molded Case Circuit Breaker
Nel Nord America in nessun caso si
accettano prodotti per circuiti principali
qualificati e dimensionati esclusiva- MCCB per MCB per
mente secondo le direttive IEC (quindi Feeder e Branch Circuit Protection Supplementary Protection
senza certificazione). Nei circuiti ausi-
liari possono essere talvolta impiegati USA: UL 489 USA: UL 1077
in via eccezionale nei circuiti LVLE Canada: CSA C22.2 No. 5-09 Canada: CSA C22.2 No. 235
(Low-voltage limited-energy, circuiti di Grandi distanze di isolamento in aria e Piccole distanze di isolamento in aria e
bassa tensione con energia limitata) superficiali superficiali
apparecchi senza certificazione. UL LISTED Component  Recognized Component 
Italia e ETL Intertek Italia applicano in
questi casi la “regola dei 100 Watt”,
che solitamente fa riferimento ad IEC / EN 60 898
applicazioni in condizioni di bassa ten- Main distribution
system Attenzione! Una scelta scor-
sione 24 V (tensione ai morsetti aperti retta rientra tra i 10 errori più
< 30 V) e di correnti massime fino a 4 frequenti, causa di contesta-
A. In questo caso devono essere con- incoming side Industrial control panel
zione durante i collaudi negli
siderate anche condizioni aggiuntive Main switch
Feeder Circuits
Large creepage and clearance
distances USA.
secondo l‘Appendice B dello standard
Busbar system

UL 508A (ad es. esecuzione di circuiti Branch Circuit


Protective Device

di classe 2). Le apparecchiature utiliz- Branch Circuits


small creepage and clearance distances
Load side
zate nei circuiti principali, in particolare
tutti i dispositivi di protezione, devono
essere sempre ispezionate e approvate Figura 3: A destra è illustrato l‘interruttore automatico di potenza IEC FAZ…, spesso uti-
lizzato nel mondo IEC come interruttore di protezione delle linee di derivazione. Nel Nord
da un NRTL e devono essere utilizzate
America esso può essere certificato a norma UL 1077/CSA C22.2 No. 235-04 (R2009) solo
conformemente a NEC/CEC e allo come Supplementary Protector e può essere utilizzato esclusivamente per una protezione
standard di prodotto (Tabella 1, punti aggiuntiva o integrativa. Nel dispositivo a sinistra (FAZ..-..-NA) le distanze di isolamento
2 e 3). in aria e superficiali nei morsetti di ingresso e uscita sono state ampliate. Questi disposi-
tivi sono stati testati e certificati a norma UL 489/CSA C22.2 No. 5-09. Questi interruttori,
come tutti gli interruttori automatici di potenza, possono essere utilizzati come Branch
• Modifiche, processo di
Circuit Protective
riapprovazione dell‘impianto

A questo proposito occorre ribadire agli apparecchi di classe 2 con sepa- nei circuiti principali, inadeguati e
che i prodotti certificati non possono razione galvanica e adeguata separa- sprovvisti della necessaria certifica-
in linea di massima essere modificati o zione dei circuiti spesso non vengono zione come Branch Circuit Protective
alterati, per evitare il decadimento della rispettati. Nella scelta dei trasformatori Devices (BCPD) (interruttori di pro-
certificazione, ad esempio tagliando la e degli alimentatori si dovrebbe rispet- tezione delle linee di derivazione). I
spina dei dispositivi certificati per colle- tare lo standard corretto per il tipo di BCPD saranno descritti più avanti. Gli
gare i fili esposti ai morsetti (Tabella 1, applicazione e utilizzare Listed Compo- interruttori di protezione linea inter-
Punto 3, -Manipolazione-). La soluzione nents al posto di Recognized Compo- nazionali, secondo IEC/ EN 60898,
ideale consiste nello scegliere prodotti nents (Tabella 2, Punto 7). Spesso sui soddisfano nel Nord America soltanto
con una certificazione adeguata per secondari degli alimentatori vengono i requisiti imposti per i Supplementary
l‘installazione in ambito industriale e utilizzati interruttori di protezione linea Protectors secondo UL 1077/ CSA
nei quadri elettrici (esistono tuttavia (Supplementary Protectors) per la C22.2 No. 235-04 (R2009). Questi
ispettori più tolleranti di altri rispetto ripartizione nei singoli circuiti. Tuttavia dispositivi possono essere utilizzati
alla pratica di tagliare la spina per adat- non è garantito per tutti gli alimenta- nel Nord America esclusivamente per
tarla all‘impiego industriale). Nei casi di tori che in caso di corto circuito possa una protezione aggiuntiva e integra-
-Modifica, manipolazione- rientra anche scorrere una corrente sufficiente a far tiva (Tabella 2, Punto 4). Possono
la sostituzione con componenti non intervenire l‘organo di protezione. Oltre essere certificati esclusivamente
identici (di altro tipo o marca) all‘interno alla mancanza di una protezione ade- come Recognized Components e in
di combinazioni High Fault testate e guata, ciò significa che la segnalazione generale sono noti come i prodotti più
certificate. Anche le modifiche e gli di guasto non può essere annunciata erroneamente utilizzati. Ogni ispet-
ampliamenti di quadri elettrici certificati mediante un contatto ausiliario dell‘in- tore NRTL e AHJ è a conoscenza di
possono rendere necessario un nuovo terruttore di protezione con conse- questo problema. Nell‘area di applica-
processo di ispezione e approvazione guente difficoltà di individuazione del zione IEC, gli interruttori di protezione
(Tabella 1, Punto 7, -Processo di riap- guasto o di diagnostica a distanza. linea vengono erroneamente utilizzati
provazione dell‘impianto-). come Branch Circuit Protective Devi-
• Errori correlati all‘impiego ces per il mercato nordamericano e
• Alimentatori ciò rappesenta probabilmente uno
• Interruttori di protezione linea dei problemi più frequenti nei prodotti
I trasformatori e gli alimentatori rien- (Supplementary Protectors) destinati all‘esportazione. Per essere
trano nel gruppo di prodotti in cui l‘uso corretto, l‘uso dovrebbe avvenire nei
di apparecchiature non certificate Un altro errore grave risiede nell‘im- circuiti in cui non è richiesta alcuna
secondo standard adeguati può cau- piego di dispositivi di protezione protezione da parte di un BCPD, ad
sare problemi gravi. I requisiti relativi contro le sovracorrenti, soprattuto es. nei secondari di un trasformatore

9
Impiego per lo più solo con Interruttore automatico
morsetto aggiuntivo
di potenza Circuit Breaker PKZM4-..-CB
BK50/3-PKZ4-E possibile
secondo UL 489
UL 508
Grandi distanze Assoluta novità!
di isolamento in
aria e superficiali Correnti nominali:
16, 25, 32 A

SCCR:
65 kA / 480Y/277 V
22 kA / 600Y/347 V

Non si tratta di interruttore


automatico di potenza
secondo IEC. Non si tratta
PKZM4-..-CB di dispositivo per il mercato
mondiale
PKZM4
solo 55 mm di larghezza
Grandi distanze di isolamento in aria e superficiali

Figura 4: L‘interruttore per protezione motore (Manual Motor Controller) PKZM4, a norma UL 508/CSA C22.2 No. 14-05 è stato ulterior-
mente perfezionato mediante l‘ampliamento delle distanze di isolamento in aria e superficiali su lato ingresso e uscita e in seguito ad
altri test diventando una variante certificata di interruttore automatico di potenza PKZM4-..-CB, secondo UL 489/CSA C22.2- No. 5-09.
L‘interruttore automatico di potenza PKZM4-..-CB può essere utilizzato come Branch Circuit Protective Device, mentre invece l‘interrut-
tore per protezione motore non può essere utilizzato a questo scopo.

di comando o a valle di un BCPD. nel Nord America solo come Manual di carico e offre un SCCR (Short Circuit
Anche i conduttori che portano Motor Controllers/Manual Motor Pro- Current Rating, valore nominale di cor-
carichi - anche se a bassa o bassis- tectors/ Motor Protective Switches rente di corto circuito) elevato.
sima tensione -e che fuoriescono secondo UL 508, pertanto inadeguati
dal quadro elettrico devono essere ad essere utilizzati come Branch Circuit • Gradi di protezione IP…, secondo
protetti con BCPD. Va notato che i Protective Devices. Come descritto IEC/EN
Supplementary Protectors possono più avanti, essi possono essere utiliz-
interrompere e proteggere i circuiti zati esclusivamente per la protezione Un errore particolarmente grave è
DC. Indipendentemente dal livello di motore in Nord America, anche se l‘utilizzo di standard non americani. Ad
tensione e sia nei Power Circuits (cir- dotati di morsetti aggiuntivi sul lato di esempio i codici IP... internazionali ai
cuiti di alimentazione) che nei Control ingresso e con maniglia lucchettabile sensi di IEC/EN 60 529 per i gradi di
Circuits (circuiti di comando), la targa (UL 508 Type E, Manual Self-Protected protezione contro il contatto acciden-
dati deve riportare il potere di interru- Combination Motor Starters). Recen- tale e la penetrazione di corpi estranei
zione. Nel frattempo è stata elaborata temente possono essere utilizzati per e liquidi, non hanno alcun significato
una variante di questi interruttori di proteggere, in alcune circostanze, nel Nord America (Tabella 2, Punto 6).
protezione con distanze di isolamento anche i convertitori di frequenza. Un È essenziale utilizzare esclusivamente
in aria e superficiali maggiori. Questi altro errore comune e molto frequente classificazioni UL/ CSA…, ad esem-
dispositivi FAZ..-..-NA di Eaton sono consiste nell‘impiego di interruttori pio UL/CSA Type 4X (ex NEMA 4X)
stati perfezionati mediante prove per protezione motore anche per l‘in- (Tabella 3). La differenza tra i gradi di
aggiuntive e trasformati in interruttori terruzione e la protezione di altri tipi protezione NEMA12 e i gradi di prote-
automatici di potenza (Listed Molded di carico. L‘interruttore per protezione zione UL/CSA consiste nel fatto che
Case Circuit Breakers) secondo UL motore PKZM4 è stato nel frattempo questi ultimi sono testati e soprattutto
489/ CSA C22.2- No. 5-09 (Figura 3). ulteriormente perfezionato mediante certificati da NRTL, mentre i NEMA
Per questa serie di interruttori auto- l‘ampliamento delle distanze di iso- rappresentano esclusivamente indica-
matici di potenza sono disponibili lamento in aria e superficiali su lato zioni certificate dal produttore.
sistemi di sbarre/blocchi sbarre appro- ingresso e uscita e in seguito ad altri
vati. test, diventando una variante certificata • Materiale per il cablaggio
di interruttore automatico di potenza
• Interruttori per protezione motore PKZM4-..-CB, secondo UL 489/ CSA
(Manual Motor Controllers) C22.2- No. 5-09. In virtù dei suoi valori
di potenza esso può essere utilizzato
Come indicato nella Tabella 2, a livello universale (Figura 4). Questa
Punto 5, anche gli interruttori per variante di interruttore automatico di 12 NEMA = National Electrical Manufacturers Asso-
protezione motore IEC sono certificati potenza commuta e protegge tutti i tipi ciation = http://www.nema.org/

10
Grado di prote- Grado di
zione IP som- protezione IP
Grado di protezione mariamente Grado di protezione sommariamente
Impiego Impiego
nordamericano equivalente** nordamericano equivalente**
secondo IEC/EN secondo IEC/EN
60529, DIN 40050 60529, DIN 40050
UL/CSA Type 4
UL/CSA Type 1 A tenuta di polvere, imper- Uso indoor o
Uso indoor IP20 IP66
Utilizzo generale meabile all‘acqua, imper- outdoor*
meabile alla pioggia
UL/CSA Type 4 X
A tenuta di polvere, imper-
UL/CSA Type 2 Uso indoor IP66
Uso indoor IP22 meabile all‘acqua, imper-
A tenuta di goccia o outdoor*
meabile alla pioggia e
resistente alle intemperie
UL/CSA Type 3
UL/CSA Type 5
A tenuta di polvere, imper-
Uso outdoor IP55 A tenuta di goccia, a Uso indoor IP53
meabile alla pioggia, resi-
tenuta di polvere
stente a grandine e ghiaccio
UL/CSA Type 6
UL/CSA Type 3 R
Impermeabile alla pioggia,
Impermeabile alla pioggia, Uso indoor
Uso outdoor IP24 a tenuta d‘acqua, immergi- IP67
resistente alla grandine e al o outdoor*
bile, resistente a grandine
ghiaccio
e ghiaccio
UL/CSA Type 3 S UL/CSA Type 12
A tenuta di polvere, imper- Impiego nell‘industria, a
Uso outdoor IP55 Uso indoor IP54
meabile alla pioggia, resi- tenuta di goccia, a tenuta
stente a grandine e ghiaccio di polvere
UL/CSA Type 3 X, UL/CSA Type 13
3 RX, 3 SX A tenuta di polvere, a
Uso outdoor IP55 Uso indoor IP54
come 3, 3R, 3S, ma resi- tenuta d‘olio, a tenuta di
stente alla corrosione goccia
utilizzo generale: general purpose a tenuta d‘acqua: water-tight
a tenuta di goccia: drip-tight immergibile: submersible
a tenuta di polvere: dust-tight resistente al ghiaccio: ice resistant
impermeabile alla pioggia: rain-tight resistente alla grandine: sleet resistant
impermeabile alla pioggia: rain-proof resistente alla corrosione: corrosion resistant
resistente alle intemperie: weather-proof a tenuta d‘olio: oil-tight
* Prendere nota delle marcature e delle indicazioni del produttore! ** I gradi di protezione IP non possono sostituire i gradi di protezione
nordamericani!

Tabella 3: L‘indicazione dei gradi di protezione IP rappresenta un confronto di carattere generale. Un confronto più preciso non è possi-
bile, in quanto le prove relative al grado di protezione ed i relativi criteri di valutazione sono differenti. Gli UL/CSA Types sostituiscono i
precedenti NEMA Types. Gli UL/CSA Types si differenziano dai NEMA Types perché sono gradi di protezione testati e certificati nel Nord
America (con omologazione da parte di terzi). I gradi di protezione nordamericani corrispondono a NEC (NFPA70), CEC, UL 50, UL 50E,
CSA-C22.2 No. 94-M91 (2006), NEMA 250 -2008.

L‘uso di materiali di cablaggio inade- tori per avere informazioni precise in sorprese e discussioni future in merito
guati (Tabella 1, Punto 3, -Direttive di merito alla situazione attuale. Con- al surriscaldamento nel quadro elet-
cablaggio e installazione-) per una par- viene anche considerare particolari trico e sulla macchina. Anche a questo
ticolare applicazione è tanto frequente caratteristiche di lavorazione, come proposito è consigliabile lasciarsi con-
quanto l‘utilizzo di standard scorretti. la resistenza agli oli, l‘idoneità della sigliare dal fornitore di cavi e condut-
Lo standard NFPA 79, edizione 2007, catena portacavi, l‘omologazione tori. I rappresentanti delle agenzie di
ha notevolmente limitato l‘impiego per Cable Trays e Exposed Run. È certificazione NRTL in Europa consi-
di conduttori AWM (Recognized importante descrivere chiaramente gliano anche, laddove possibile, di fis-
Appliance Wiring Material) certificati al fornitore l‘applicazione esatta per sare i cavi direttamente alla macchina,
UL 758. Al loro posto possono essere poter ottenere informazioni esaurienti. incluse le canaline portacavi tra le
utilizzati i conduttori MTW (Listed Indicare anche per quali temperature singole macchine. Si dovrebbe assolu-
Machine Tool Wire), certificati UL ambiente i conduttori e i cavi sono cer- tamente evitare di fissare il cablaggio a
1063. La situazione attuale è molto tificati. A volte l‘omologazione avviene elementi dell‘edificio, perché ciò impli-
confusa. Vari costruttori di cavi richia- solo per una temperatura ambiente cherebbe la necessità di conformarsi
mano l‘attenzione sul fatto che per di 30 °C. Secondo gli standard UL i ad altri capitoli di NEC o CEC. L‘ideale
motivi tecnici non tutti i conduttori componenti e gli impianti certificati per sarebbe poter avere solo i conduttori
AWM possono essere sostituiti con l‘Industrial Control sono utilizzabili nor- di alimentazione del quadro elettrico
conduttori MTW. Vi sono pertanto malmente fino a 40 °C. Come per IEC, della macchina installati in canaline.
segnali secondo cui che le limitazioni esistono diversi fattori di riduzione per Chiunque sia interessato alla tecnica di
imposte da NFPA 79 potrebbero la determinazione della resistenza al installazione nordamericana dovrebbe
essere annullate o modificate. Al carico dei conduttori. Tale resistenza di consultare il manuale relativo a NEC
momento è consigliabile consultare cavi e conduttori non dovrebbe essere 2011 [4] e riconoscere la necessità
il proprio fornitore di cavi e condut- sfruttata completamente, per evitare di avere un partner americano, dal

11
momento che le pratiche di mercato e
le consuetudini d‘uso, nonché il mate- Main distribution
I morsetti di collegamento del BCPD
system
riale utilizzabile, differiscono sensibil- or sono considerati parte del circuito Feeder
mente dalle soluzioni IEC. Il Branch Circuit termina con il BCPD
(visto dal lato del carico)
• Cablaggio/posa dei cavi

I canali certificati per l‘installazione incoming side Industrial control panel


esterna ai quadri elettrici, così come le
canaline portacavi certificate all‘interno Feeder Circuits
Main switch Large creepage and clearance
or distances
dei quadri elettrici non devono essere Busbar system
caricati con cavi, conduttori o fili per Busbar system
oltre il 50% della loro capacità. Infatti a Branch Circuit
Protective Device
questo proposito si verificano spesso Branch Circuit


Protective Device
contestazioni da parte degli ispettori I morsetti di collegamento
e eventuali modifiche sono concesse


del BCPD sono considerati
parte del circuito Feeder Il Branch Circuit termina
solo in misura molto limitata. Se le Branch Circuits con il BCPD (visto dal
lato del carico)
canaline portacavi sono troppo piccole, small creepage and clearance
distances

il problema è difficilmente risolvibile, Load side


perché è necessario liberare dello
spazio nel quadro elettrico. In fase di
Figura 5: Spiegazione dei termini Feeder Circuits e Branch Circuits con distanze di isola-
progettazione è necessario conside- mento in aria e superficiali ampliate o normali. La mancata osservanza di questa linea di
rare che i conduttori AWG americani13 confine porta spesso a errori difficilmente rimediabili.
hanno una maggiore quantità di rame
in sezione e un isolamento più spesso ostacolo alla realizzazione di un vero e Per comprendere gli errori di cui al
rispetto ai conduttori IEC. La densità proprio mercato mondiale delle mac- Punto 2 della Tabella 2 è necessario
di impacchettamento dei componenti chine. Per gli Industrial Control Panels prima spiegare i termini “Branch Circu-
e del cablaggio nel quadro elettrico è for Machinery è prevista una marcatura its” (circuiti di derivazione del carico) e
in molti casi troppo elevata. I quadri delle estremità dei cavi ai sensi di “Feeder Circuits” (circuiti di alimenta-
elettrici nordamericani sono normal- NFPA 79, che non è definita in termini zione e distribuzione dell‘energia) non
mente configurati per avere uno spazio di tipo di esecuzione. Questo requisito immediatamente comprensibili per il
di cablaggio maggiore e per alloggiare causa notevoli e frequenti difficoltà mondo IEC.
dispositivi di comando e protezione di e gli errori contestati devono essere
grandi dimensioni. Queste condizioni di corretti con enorme fatica e dispendio Normalmente questi termini non andreb-
spazio “americane” sono normali per se l‘impianto è già stato completato. bero tradotti, perché nelle altre lingue
l‘Authority Having Jurisdiction, che le Spesso questo non rappresenta un non esistono espressioni equivalenti e
utilizza come base per la valutazione grande problema, però, per quelle che soprattutto requisiti connessi relativi ai
delle apparecchiature di importazione. sono le abitudini italiane. dispositivi di comando e protezione cer-
Un altro errore di cablaggio e posa dei tificati. Inoltre i termini originali facilitano
cavi consiste spesso nella mancata Feeder e Branch Circuits (circuiti di la comunicazione con i nordamericani.
separazione dei conduttori di potenziale alimentazione e derivazione) La Figura 5 mostra come questi termini
differente, ad esempio quelli che prele- vengono utilizzati. La maggiore difficoltà
vano la tensione a monte dell‘interrut-
tore principale e che possono essere
circuiti di classe 2, o quelli utilizzati Esempio:
come interblocco elettrico, provenienti
da altri apparecchi di comando che f x mm
non si disinseriscono con l‘interruttore
generale. Tutti i conduttori in una cana-
lina portacavi devono avere un grado di
isolamento adeguato alla massima ten-
sione presente nella canalina. Spesso
la tensione di isolamento dei cavi bus,
talvolta isolati solo per 150 V, non  Distanze di isolamento superficiali
viene considerata. È rigorosamente spacing over surface, creepage distance
necessario utilizzare sempre conduttori
certificati con i colori di cablaggio propri
 Distanze di isolamento in aria
del mercato nordamericano. L‘impiego
di conduttori con schemi di codifica spacing through air, clearance, air gap
a colori errati è spesso considerato
un errore grave e frequente. L‘uso di  Parti conduttrici
schemi di codifica a colori diversi nel live parts
mondo IEC costituisce un notevole
Figura 6: Le distanze di isolamento in aria e superficiali dimensionate in funzione della
tensione impediscono carichi eccessivi di tensione sulla superficie del materiale isolante
o scariche elettriche attraverso l’aria. Per il Nord America le distanze devono essere mag-
13 AWG = American Wire Gauge giori rispetto a quelle indicate nelle direttive IEC.

12
di comprensione risiede spesso nell‘iden-
tificazione di confini adeguati tra queste Definizioni secondo NEC
forme di circuiti di alimentazione. I confini
Feeder Circuits
sono definiti essenzialmente dai Branch
Circuit Protective Devices (BCPD, inter- Conduttori ed elementi del circuito tra i diversi tipi di alimentazione e il lato
ruttori di protezione delle linee di deriva- alimentazione dei Branch Circuit Overcurrent Protective Devices (BCOPD).
zione) di seguito descritti. La Tabella 4
mostra le definizioni dei circuiti in linea Branch Circuits
con NEC. Nei Feeder Circuits possono Conduttori ed elementi del circuito a valle dell‘ultimo dispositivo di
essere utilizzati esclusivamente dispo- protezione dalla sovracorrente, che protegge un carico.
sitivi con grandi distanze di isolamento
in aria e superficiali sui collegamenti dei Tabella 4: Definizioni, non tradotte in modo letterale, dei termini Feeder Circuits e Branch
circuiti principali, secondo la Tabella 5. Circuits. Nel Nord America il termine “sovracorrente” comprende correnti di sovraccarico,
correnti di corto circuito e correnti di terra. Nelle definizioni non vi sono limitazioni in
Grandi distanze di isolamento in aria
termini di livello di tensione. Pertanto le definizioni sono valide anche per circuiti di bassa
e superficiali devono essere presenti tensione.
anche tra i morsetti di alimentazione
da un lato e i morsetti della corrente
ausiliaria o di comando dall‘altra, così Distanze di isolamento in aria e superficiali nell‘area di alimentazione (Feeder
Circuit)
come verso i componenti a terra. Nei
Branch Circuits possono essere utilizzati ≤ 125 V 126 – 250 V 251 – 600 V
dispositivi con distanze di isolamento
Distanza di isolamento in aria 12,7 mm 19,1 mm 25,4 mm
in aria e superficiali “normali”, simili a
quelle conformi a IEC, come illustrato Distanza di isolamento
19,1 mm 31,8 mm 50,8 mm
superficiale
nella Tabella 6. Naturalmente nei Branch
Circuits possono essere utilizzati anche 12,7 mm 12,7 mm 25,4 mm
tra conduttori sotto tensione


dispositivi con distanze di isolamento in e la custodia
aria e superficiali maggiori. La Figura 6
mostra che cosa si intende per distanze Tabella 5: Distanze di isolamento in aria e superficiali minime nei Feeder Circuits,
di isolamento in aria e superficiali e come ad esempio per le tensioni tipiche nordamericane 480 e 600 V, e le Slash Voltages
devono essere applicate le distanze 480Y/277 V o 600Y/347 V.
riportate nelle Tabelle 5 e 6 . Le distanze
indicate sono valori minimi al di sotto
Distanze di isolamento in aria e superficiali nell‘area dei circuiti di derivazione
dei quali non è possibile scendere. I pro- (Branch Circuit)
duttori dei componenti sono i principali
responsabili del rispetto di tali distanze. ≤ 125 V 126 – 250 V 251 – 600 V
L‘installatore dovrà garantire il rispetto Distanza di isolamento in aria   3,2 mm   6,41 mm   9,5 mm
delle distanze necessarie tra i compo-
Distanza di isolamento
nenti adiacenti e i componenti messi a   6,4 mm   9,5 mm 12,7 mm
superficiale
terra. Lo spazio di sfiato degli interrut-
12,7 mm 12,7 mm 12,7 mm
tori automatici di potenza è un aspetto tra conduttori sotto tensione


spesso ignorato dai costruttori di quadri. e la custodia  
Questa omissione è un errore molto
difficile da correggere in un secondo Tabella 6: Distanze di isolamento in aria e superficiali minime nei Branch Circuits,
tempo. Il problema non è direttamente ad esempio per le tensioni tipiche nordamericane 480 e 600 V, e le Slash Voltages
correlato alle distanze di isolamento in 480Y/277 V o 600Y/347 V.
aria e superficiali, ma dipende dalla ten-
sione. È pertanto fondamentale seguire America con le certificazioni della resi- Il confine tra Branch Circuits e Feeder
le istruzioni del costruttore in relazione stenza alla tensione rilasciate in seguito Circuits risulta più evidente immaginando
al dimensionamento degli spazi di sfiato a prove alla tensione impulsiva, come di trovarsi sul lato carico dell‘apparecchia-
e utilizzare i mezzi opzionali offerti e le consentito da IEC/EN. Per ottenere le tura e guardando nella direzione da cui
calotte, in particolare per l‘impiego nel distanze di isolamento in aria e superfi- proviene l‘energia (Figura 5). L‘ultimo
Nord America. Secondo le direttive IEC ciali necessarie, le superfici dei dispositivi (primo) dispositivo di protezione, che
tali componenti servono principalmente di comando e protezione sono spesso protegge l‘intero circuito di derivazione
per la protezione contro il contatto. Nel disomogenee, dal momento che sono (cavi, apparecchi di comando, carico) è
Nord America essi sono assolutamente necessarie scanalature e sporgenze per il Branch Circuit Protective Device, che
necessari per il rispetto delle distanze realizzare le necessarie distanze di isola- deve soddisfare i requisiti per tale tipo
di isolamento in aria e superficiali tra le mento. Per gli interruttori automatici di di dispositivo. Tra il BCPD e il carico
fasi e verso la piastra di montaggio, in potenza e i sezionatori di carico Eaton è possono essere inseriti altri dispositivi
particolare se si utilizzano capicorda. Per possibile scegliere la direzione di alimen- di protezione. Ad esempio il BCPD può
questi componenti aggiuntivi esistono tazione. Questa possibilità è considerata essere l‘elemento di protezione collegato
istruzioni di montaggio consegnate con attenzione dagli AHJ, perché gli inter- a monte per un gruppo di Motor Control-
all‘utente insieme alla documentazione ruttori che possono essere alimentati lers/Manual Motor Protectors (interrut-
della macchina. Il produttore avrà la esclusivamente dall‘alto devono essere tori per protezione motore) (Figura 7).
responsabilità di mettere a disposizione contrassegnati con la parola “Line” sui Gli interruttori di protezione motore (in
dell‘utente tutte le informazioni necessa- morsetti di alimentazione. questo caso senza morsetti aggiuntivi)
rie. Le distanze di isolamento prescritte sono posizionati tra il carico (motore) e
non possono essere sostituite nel Nord il BCPD e svolgono una funzione protet-

13
tiva. Alcuni progettisti contrassegnano il
confine tra Feeder e Branch Circuits con
linee tratteggiate nei loro schemi elettrici,
per poterlo individuare con maggiore faci-
lità in un secondo tempo e per facilitare Un unico BCPD
eventuali confronti con ispettori e clienti. (Protezione di gruppo)
Molte domande sono state poste all‘au-
tore in merito a questi confini e ai BCPD.
In questo ambito esiste un grande poten-
ziale di errore.

Nei circuiti a cascata capita spesso che


vengano considerati per l‘impiego dispo-
sitivi di protezione di un livello superiore
rispetto ai BCPD, ad esempio per la
protezione di gruppi di interruttori per
protezione motore (Manual Motor Con-
trollers/Manual Motor Protectors), come
l‘interruttore generale. In questo caso è Figura 7: I Branch Circuit Protective Devices nella figura sopra sono utilizzati come dispo-
necessario garantire che le sezioni ridotte sitivi di protezione a monte per ogni gruppo di partenze motore, costituito da Manual
(effettivamente necessarie) che seguono Motor Protectors, ad es. PKE-… o PKZM0-.., e contattori DILM. A destra nella figura il
l‘interruttore siano adeguatamente BCPD e le partenze motore sono montate su un sistema di sbarre. Gli interruttori per pro-
tezione motore necessitano di dispositivi di protezione a monte, perché la loro funzione di
protette. È essenziale anche il coordina- sezionamento e di protezione contro il corto circuito non è riconosciuta nel Nord America
mento della protezione delle sezioni nella [4]. In questa soluzione la forma della rete di distribuzione è indifferente. Sfondo giallo =
protezione di gruppo secondo la regola area Feeder, sfondo verde = area Branch Circuit.

UL 508 Type F Combination Motor Starter

Funzione di sezionamento,
protezione contro il
corto circuito,
commutazione in condizioni
di esercizio normali e
protezione contro il
sovraccarico in
un’unica combinazione
= requisiti minimi di coordinamento

Protezione gruppo / Group Protection / Group Installation

Conduttori di sezioni
(BCPD) diverse!
Correnti di picco
all’avviamento! Le partenze motore di tipo F
PKZM Coordinamento necessario!
secondo UL 508 possono essere
Il dispositivo di protezione utilizzate fino al loro massimo
a monte assolve la fun- potere di interruzione senza
zione di sezionamento e M M M Il PKZM0 assolve la funzione di
protezione contro il corto
dispositivo di protezione a monte
protezione contro il sovracca-
circuito per i dispositivi e i rico per motore e conduttore
conduttori a valle.
= BCPD per il gruppo
= Interruttore automatico Solo 1 Branch Circuit, per- Il PKZM interviene anche
di potenza o fusibile ché è presente 1 solo BCPD in caso di corto circuito!

Figura 8: Layout semplificato degli apparecchi di comando e requisiti minimi di coordinamento utilizzando UL 508 Type F Combination
Motor Starters. Spesso non è necessario ridurre le sezioni dei conduttori. La protezione contro il sovraccarico e il corto circuito viene
assolta dallo stesso dispositivo. I requisiti di coordinamento degli elementi sono meno severi. Partenze Type F possono essere impie-
gate esclusivamente in reti a stella con messa a terra fissa.

14
Idoneità di diversi dispositivi di protezione come i Branch Circuit Protective Devices (BCPD)
per le seguenti apparecchiature/tipi di carico Tipo di BCPD
Protezione Converti- Motori Trasforma- Illumina- Riscalda-
impianto, tore di fre- tori zione mento
altri appa- quenza
recchi di
comando,
protezione
conduttori
x x (x) x x x Interruttori automatici di potenza
più contat- (Circuit Breakers)
tore e prote- a norma UL 489, CSA C22.2 No. 5-09
zione contro il
sovraccarico
x x x x x x Interruttori automatici di potenza
di solito più per protezione motore
contattore (Motor Protective Circuit Breakers)
a norma UL 489, CSA C22.2 No. 5-09
con taratura della sovracorrente
a norma UL 508, CSA C22.2 No. 14 -05
***) ***) ***) ***) ***) ***) Interruttori di protezione linea
(Supplementary Protectors) a norma UL
1077, CSA C22.2 No. 235-04 (R2009)
x x (x) x x x Fusibili
più contat- (Fuses)
tore e prote- a norma UL 248, CSA C22.2 No. 248
zione contro il
sovraccarico
***) ***) ***) ***) ***) ***) Interruttori per protezione motore
(Manual Motor Protectors)
– (x)*) x – – – Partenza motore
Starter = UL 508 Type E Self-Protected
BCPD ­Combination Motor Starters
– – x – – – Partenza motore
Starter = UL 508 Type F
BCPD Combination Motor Starters
– – (x)**) – – – Interruttori per protezione motore
(Manual Motor Protectors) con singolo
dispositivo di protezione a monte
– – (x)**) – – – Interruttori per protezione motore
(Manual Motor Protectors) con disposi-
tivo di protezione a monte per installa-
zione di gruppo
(x) Utilizzo limitato
*) I componenti devono essere stati testati e certificati insieme. Il produttore FU deve indicare la marca e il tipo di Type E.
**) Il dispositivo di protezione a monte (interruttore automatico di potenza o fusibile) è il BCPD, l‘interruttore per protezione motore assolve la funzione di protezione
contro il sovraccarico
***) In linea di principio non approvato come BCPD!

Tabella 7: Gli interruttori automatici di potenza e i fusibili possono essere universalmente utilizzati come BCPD. Gli interruttori per protezione
motore IEC possono essere utilizzati come BCPD solo con misure aggiuntive ed esclusivamente per 1 motore. Una partenza Type E non può
essere combinata con un contattore qualsiasi. I fusibili utilizzati devono essere di un determinato tipo (Class). Il potere di interruzione dei BCPD
deve essere sufficientemente elevato per il rispettivo impiego.

3:1 o 10:1. Il necessario coordinamento dover aggiungere un dispositivo di pro- gli interruttori per protezione motore si
della protezione di linea nelle “Group tezione a monte. Tuttavia va ricordato chiamano così perché commutano e pro-
Installations” può essere omesso grazie che le partenze motore Type E e Type F teggono i motori.
all‘impiego di moderni Manual Self-Pro- secondo UL 508 sono in grado di com-
tected Combination Motor Controllers mutare e proteggere solo i motori e i Una modifica relativamente nuova nello
UL 508 Type E o Combination Motor singoli circuiti dei motori. Errori comuni si standard di prodotto per i convertitori di
Controllers UL 508 Type F (Figura 8) [5]. verificano quando i progettisti utilizzano frequenza, UL 508C, permette ora ai pro-
Queste partenze motore svolgono una gli stessi prodotti per la commutazione e duttori di identificare anche le partenze
funzione di protezione dei singoli circuiti la protezione di trasformatori o di carichi motore Type E secondo UL 508 come
di derivazione e possono essere installate non motori, come accade normalmente dispositivi di protezione contro il corto
fino al massimo potere di interruzione nel mondo IEC. Per questo esiste una circuito per i circuiti dei convertitori di
dipendente dalla tensione (SCCR) senza semplice spiegazione nel Nord America: frequenza. Questa omologazione è valida

15
? = Tipologie di carico per le prove e/o la Classe e la corrente
(load)
Resistenze di riscaldamento dei fusibili. Queste marcature sono
Trasformatori necessarie ai sensi di NEC/CEC.
Illuminazione
or  Hauptverteiler
 Drives
Condensatori (Rifasamento) In generale si può dire che al momento
gli Industrial Control Devices a norma UL
? ? 508/CSA C22.2 No. 14-05 (distanze di
Einspeiseseite M Machinery control isolamento in aria e superficiali ridotte),
 Circuit-Breaker UL489 CSA22.2.No.5 - Distanze d'isolamento ampie
come ad esempio i contattori di potenza,
orFusibili UL248 CSA22.2 No.248 - Distanze d'isolamento ampie
Einspeiseschalter
non possono essere impiegati nei Fee-
Feeder Circuits  UL 508 Type E, Distanze d'isolamento der Circuits (Tabella 2, Punto 2). Lo
Large electrical clearances stesso vale anche per i Supplementary
ampie solo sul lato alimentazione. Idonei solo per motori o motori
comandati da drives (Vedi testo per le condizioni di applicabilità) Protectors secondo UL 1077/ CSA C22.2
No. 235-04 (R2009). Nel frattempo ven-
/// Bus bar system gono accettati – dietro la spinta dell‘in-
dustria dei semiconduttori – contattori
3 Branch Circuit Protective Devices come contattori principali per i circuiti di
sicurezza (Functional Safety) nel Feeder,
Branch Circuits se è possibile rispettare distanze di isola-
Small electrical clearances mento in aria e superficiali maggiori tra i
Load side contatti principali e la piastra di montag-
gio, così come installazioni adiacenti.
Figura 9: In funzione del tipo di carico i Branch Circuit Protective Devices sono interruttori
automatici di potenza a norma UL 489/CSA C22.2 No. 5-09, fusibili a norma UL 248/CSA Branch Circuit Protective Devices
C22.2 No. 248 e Combination Motor Starters UL 508 Type E. Gli interruttori automatici
di potenza e i fusibili sono universalmente utilizzabili, mentre per le partenze motore
devono essere rispettate alcune limitazioni. Questi componenti possono anche proteg- L‘impiego e il significato dei BCPD sono
gere un motore o un convertitore di frequenza (protezione conduttori). stati illustrati nelle sezioni precedenti. I
Branch Circuit Protective Devices offrono
una protezione contro la sovracorrente
a condizione che il produttore del con- per il processo di collaudo e certificazione per tutte le intensità di corrente, da
vertitore di frequenza lo abbia testato e sitivi di protezione, ad esempio quando quella nominale a quella di interruzione,
certificato con una partenza motore Type e se sono state superate le prove con ovvero Short Circuit Current Rating
E secondo UL 508 (Tabella 2, Punto 10) vengono esportati interruttori automatici (SCCR) del dispositivo. Come spiega-
e a condizione che vengano indicati la le correnti di corto circuito prescritte di zione della Tabella 2, Punto 2 va notato
marca e il tipo di partenza Type Inverse potenza senza sganciatore termico o che solo gli interruttori automatici di
Time Circuit Breakers (interruttori E dallo standard. In caso contrario i Drives potenza elencati (Inverse Time Circuit
secondo UL 508, con cui sono avvenuti fusibili a semiconduttori, il cui impiego Breakers) a norma UL 489 e i fusibili
automatici di potenza con sganciatore il devono essere contrassegnati con gli standard certificati a norma UL 248 “pos-
collaudo e la certificazione. Tale limi-ter- tuttavia è raro. Tali indicazioni però non sono essere” BCPD utilizzabili univer-
mico e magnetico) e fusibili standard interruttori automatici di potenza utilizzati salmente per tutti i tipi di carico (Figure
tazione vale anche per altri tipi di dispo- sono necessarie se vengono impiegati 9 e 10) (Tabella 7). Nella scelta occorre

Interruttori automatici di potenza per impiego universale Partenze motore UL 508 Type E e F per l‘impiego come
come Branch Circuit Protective Devices per diversi carichi Branch Circuit Protective Devices esclusivamente per un
singolo motore

FAZ…-NA  PKZM4…-CB  NZM…-NA UL 508 Type E *)   UL 508 Type F *)

BCPD utilizzabili quasi universalmente BCPD utilizzabili limitatamente

Figura 10: Per quanto riguarda i Branch Circuit Protective Devices (interruttori di protezione delle linee di derivazione) occorre distin-
guere tra BCPD per impiego universale e dispositivi per impieghi speciali, ad esempio solo per i motori. Va inoltre considerato che i
BCPD devono essere testati e certificati insieme alle proprie apparecchiature, ad es. nel caso dei convertitori di frequenza la scelta non
può essere libera.
*) In Canada il morsetto aggiuntivo BK../3-PKZ..-E non è necessario. Gli UL 508 Type E devono essere equipaggiati con maniglie lucchettabili negli Stati Uniti e in Canada.

16
considerare un sufficiente potere di contraddizione con l‘obiettivo di molti terno del gruppo non siano di potenza
interruzione sotto corto circuito di questi esportatori di poter realizzare un “qua- molto diversa].
dispositivi di protezione. La limitazione dro elettrico per il mercato mondiale”. I
“possono essere” si riferisce al fatto che fusibili IEC però non sono accettati nel I Manual Motor Protectors PKZM… e
determinate apparecchiature possono Nord America e lo spazio occupato da un PKE sono certificati anche come protet-
essere protette solo dai BCPD con i portafusibili IEC sarebbe troppo esiguo tori per conduttori derivati (Tap Conduc-
quali il produttore ha testato e certificato per poter installare successivamente tor Protectors, TCP). Tale certificazione
l‘apparecchiatura, ad esempio un conver- una base portafusibili americana. La consente l‘impiego dei Tap Conductor
titore di frequenza (Tabella 2, Punto 10). Tabella 8 mostra i tipi di fusibili dispo- Protectors per la protezione di gruppo
L‘uso di partenze motore UL 508 Type E, nibili sul mercato nordamericano. Nella secondo la regola 10:1. Per l‘uso di Tap
come Branch Circuit Protective Devices, scelta e nell‘impiego di fusibili è neces- Conductor Protector (Tabella 9) occorre
è soggetto alle limitazioni illustrate nei sario considerare, per alcuni tipi di appa- osservare che questi gruppi possono
testi della figura (Tabella 1, Punto 3, recchiature, se e con quali tipi di fusibili essere utilizzati anche in caso di reti a
-Limitazioni d‘impiego-) (Figura 10). Gli questi componenti sono stati testati e stella con centro-stella a terra. Infine
errori più frequenti comprendono ad certificati dai lori produttori. Esistono si possono utilizzare anche le partenze
esempio l‘uso di partenze Type E per condizioni di prova standard, nelle quali Type F, che sono da preferire perché in
la protezione dei trasformatori o dei solo la protezione mediante fusibile viene genere non richiedono alcun dispositivo
carichi resistivi (Tabella 2, Punto 11). indicata sul dispositivo, e altre condizioni di protezione a monte e non è necessario
Entrambe le apparecchiature possono di prova con fusibili per cui, essendo un faticoso coordinamento.
essere protette esclusivamente con soluzioni speciali, devono essere indi-
interruttori automatici di potenza a norma cati il tipo e la corrente nominale. Per Il potere di interruzione dei BCPD o
UL 489 o con fusibili a norma UL 248. la sostituzione dei fusibili i gestori delle l‘SCCR delle partenze UL 508 Type E o
Non si deve dimenticare che le partenze macchine devono rispettare le misure di Type F deve in linea di principio essere
Type E e Type F sono dispositivi relati- sicurezza prescritte da NFPA 70E (dispo- sufficientemente elevato e adeguato
vamente nuovi nell‘ambito del mercato sitivi di protezione individuale). L‘impiego al tipo di impiego. Talvolta deve essere
nordamericano. Attualmente questi tipi di di fusibili prevede l‘applicazione di una tanto elevato quanto il potere di interru-
partenze sono impiegati principalmente seconda targhetta sul portafusibili oltre zione dell’organo di protezione a monte
all‘interno delle macchine importate. alla targa con i riferimenti dell‘apparec- anche se limitatore di corrente, perché
Tuttavia il loro successo è in aumento chiatura. Sulla seconda targhetta devono in caso di apparecchi di comando UL
anche tra le aziende nordamericane, ad essere indicati i fusibili da utilizzare per la 508A tra organi di protezione in serie
esempio nel settore della costruzione sostituzione. la corrente passante limitata non viene
macchine, che hanno riconosciuto i considerata.
vantaggi delle apparecchiature IEC com- Gli UL 508 Type E, Manual Self-Pro-
patte e intendono sfruttarli. I comitati di tected Combination Motor Controller e
standardizzazione nordamericani devono i Type F Combination Motor Controller
pertanto fare fronte alle sempre maggiori qui presentati - e possibilmente da pre-
pressioni derivanti dal desiderio di utiliz- ferire - , devono essere utilizzati solo in
zare i dispositivi IEC nel Nord America e reti a stella con centro-stella a terra (con
di farlo in conformità ai codici qui vigenti. particolare attenzione alla tensione). Se
Si spera che l‘impiego di partenze per la si utilizzano interruttori per protezione
protezione dei motori costituisca il primo motore IEC in reti a triangolo o reti a
passo verso la graduale espansione del stella senza messa a terra del cen-
campo di impiego di queste funzionalità tro-stella, è necessario un dispositivo di
nel rispetto delle prassi correnti. Un pro- protezione a monte, sotto forma di inter-
blema pratico per l‘omologazione delle ruttore automatico di potenza o di fusibili.
nuove varianti certificate risiede nella Il dispositivo di protezione a monte deve
necessità di modificare sia gli standard di assolvere le funzioni di protezione contro
prodotto e di installazione, sia il National il corto circuito e di sezionamento, dal
Electrical Code. Il NEC o CEC dovrebbe momento che per gli interruttori di prote-
in effetti certificare qualcosa che nello zione motore secondo gli standard norda-
standard di prodotto non è ancora stato mericani viene accettata solo la funzione
descritto. Infine, le applicazioni dovreb- di protezione contro il sovraccarico e la
bero essere certificate in base agli stan- possibilità di commutazione nelle normali
dard di prodotto UL 508A e NFPA 79 per condizioni di esercizio. Dal momento che
l‘impiego nei comandi macchine. Si tratta gli interruttori per protezione motore di
di un compito complesso, soprattutto Eaton sono certificati anche per Group
considerando che Codes & Standards Protection/Group Installation, è possibile
vengono modificati a cicli di 3 anni. Il qua- utilizzare il dispositivo di protezione a
dro si complica ulteriormente a causa dei monte per un gruppo di interruttori per
diversi interessi dei gruppi di produttori e protezione motore, a condizione che sia
delle associazioni di categoria. possibile coordinare i diversi requisiti
[5] [Protezione di conduttori di sezioni
L‘uso dei fusibili come BCPD è molto diverse (regola 3:1), condizioni di avvia-
diffuso in America, mentre i costruttori mento dei motori, corrente complessiva
di macchine e impianti per l‘esportazione tenendo conto del fattore di contempo-
preferiscono installazioni senza fusibili. raneità e a condizione che i motori all‘in-
L‘utilizzo di fusibili americani sarebbe in

17
Circuito Carico Corrente Caratteristica Tipo**** Tensione Class Potere Osservazioni
nominale di intervento nominale d’inter-
(AC) ruzione
(kA)
Classi tipiche: RK1, RK5 (0-600 A), L (601 - 6000 A) con dimensioni convenzionali
Tutti i tipi di carico Da 0 a Low PeakTM LPN-RK_SP 250 V RK1 †† 300 Fusibili ad ampio spettro, di
600 A (a doppio elemento, LPS-RK_SP 600 V protezione contro sovraccarichi e
time-delay) cortocircuiti
Da 601 a Low PeakTM KRP-C_SP 600 V L 300
6.000 A (time-delay)
Motori, saldatrici, Da 0 a Fusetron (a doppio FRN-R 250 V RK5 †† 200 Moderatamente Current Limiter
trasformatori, batterie di 600 A elemento, time- FRS-R 600 V
condensatori (circuiti con delay)
correnti di spunto elevate). Da 601 a Limitron (time- KLU 600 V L 200 Fusibili ad ampio spettro, di
4.000 A delay) protezione contro sovraccarichi e
cortocircuiti
Circuiti di potenza (feeder)

Carichi diversi dai motori Da 0 a Limitron (fast- KTN-R 250 V RK1 †† 200 Stessa protezione da corto circuito
Potere nominale d’interruzione fino a 300 kA RMS , Current Limiter

(circuiti senza correnti di 600 A acting) KTS-R 600 V dei fusibili Low-Peak ma di
spunto elevate). Fusibili dimensioni più grandi (fino al 300%).
Limitron particolarmente Da 601 a KTU 600 V L 200 Fusibile ad azione rapida ad alte
adatti per la protezione del 6.000 A prestazioni
sezionatore.
Classi tipiche: CUBEFuseTM (0-100 A), J (0-6000 A), T (0-1200 A), CC (0-30 A), G (0-60 A) con dimensioni ridotte
Tutti i tipi di carico Da 0 a CUBEFuseTM (IP2X, TCF 600 V *** 300 IP2X Fusibili ad ampio spettro, di
100 A a doppio elemento, protezione contro sovraccarichi e
time-delay) cortocircuiti
Tutti i tipi di carico Da 0 a Low PeakTM LPJ_SP 600 V J 300 Fusibili ad ampio spettro, di
600 A (a doppio elemento, protezione contro sovraccarichi e
time-delay) cortocircuiti
Applicazioni di elettronica Drive Fuse (extra- DFJ 600 V J 200 Quando è necessaria la protezione
di potenza, quali softstarter rapidi, Classe J) con fusibili extra-rapidi
e inverter
Carichi diversi dai motori Limitron JKS 600 V J 200 Molto simile alla versione KTS-R
(circuiti senza correnti di (fast-acting) Limitron, ma più piccolo.
spunto elevate). Da 0 a T-Tron JJN 300 V T 200 Dimensioni ridotte (1/3 della versione
1.200 A (fast-acting) JJS 600 V KTN-R/KTS-R).
Motori (con correnti di Da 0 a Low PeakTM LP-CC 600 V CC 200 Molto compatto (13/32” x 11/1”);
spunto non particolamente 30 A (time-delay) corrispondono ai 10,3 x 38 mm IEC,
elevate). ma con caratteristica di reiezione.
Eccellente per la protezione del
circuito del motore.
Carichi diversi dai motori Da 0 a Limitron (fast- KTK-R 600 V CC 200 Molto compatto (13/32” x 11/1”);
Circuiti di potenza (branch)

(circuiti senza correnti di 30 A acting) corrispondono ai 10,3 x 38 mm IEC,


spunto elevate). ma con caratteristica di reiezione.
Eccellente per l’illuminazione e i
carichi di tipo resistivo.
Circuiti ausiliari Da 0 a Tron FNQ-R 600 V CC 200 Molto compatto (13/32” x 11/1”);
(trasformatori, reattori, ...) 30 A (time-delay) corrispondono ai 10,3 x 38 mm IEC,
ma con caratteristica di reiezione.
Protezione ideale per i trasformatori
dei circuiti ausiliari.
General purpose Da 0 a SC SC 0–20 A G 200 Current Limiter, diametro 10,3
60 A 600 V mm. Lunghezze variabili in base
21–60 A all’amperaggio.
480 V
Vario tipo Da 0 a One-Time NON 250 V H o K5† 10 Precursori del fusibile a cartuccia
600 A NOS 600 V moderno.
Uso generale (fusibili non
limitatori di corrente)

I fusibili a spina possono Da 0 a Fustat (a doppio S 125 V S 10 Innesto filettato di tipo S che
AIC da 10 a 50 kA

essere utilizzati per i 30 A elemento, time- T 125 V ** 10 differisce per le varie correnti
circuiti di derivazione e per delay) nominali (reiezione). T e W con
la protezione dei piccoli Fusetron (a doppio innesto Edison. Fusibili T e S
componenti. elemento, time- raccomandati per circuiti motore.
delay)
Da 0,5 a W W 125 V ** 10
12 A

** Certificato UL come fusibile a innesto Edison.


† Alcune correnti nominali sono disponibili come Classe K5 UL con un potere di interruzione di 50 kA.
†† I fusibili RK1 e RK5 sono adatti a blocchi, basi e sezionatori portafusibili standard senza reiezione (K1, K5 e H); Tuttavia, la caratteristica di reiezione di blocchi, basi
e sezionatori di classe R progettati specificamente per i fusibili di tipo a reiezione (RK1 e RK5) impediscono l’inserimento dei fusibili senza reiezione (K1, K5 e H)
*** Prestazioni assimilabili a quelle dei fusibili di Classe J, esecuzione con grado di protezione IP2X.
**** Per molti di questi tipi di fusibile, sono disponibili versioni con o senza indicatore di intervento.

Tabella 8: Tabella di selezione dei fusibili UL (fino a 600 V)

18
Vantaggi e svantaggi di diverse partenze motore,
con interruttori per protezione motore IEC, per l‘impiego nel Nord America

Protezione di gruppo, con Protezione di gruppo, con Avviatore singolo,


Avviatore singolo,
interruttori di p
­ rotezione interruttori di protezione realizzato con partenze
con organo di protezione
motore omologati per motore omologati per Tap motore UL 508
(BCPD) a monte
Group Installation Conductor Protectors Type E e Type F

È contemporaneamente il
Dispositivo di protezione a Dispositivo di protezione a Dispositivo di protezione a Branch Circuit Protective
monte necessario monte necessario monte necessario Device per questa partenza
motore

Lo svantaggio: Lo svantaggio:
Il vantaggio: Il vantaggio:
impiego solo in reti a stella impiego solo in reti a stella
impiego in ogni tipo di rete impiego in ogni tipo di rete
con centro-stella a terra con centro-stella a terra

Lo svantaggio: Il vantaggio: Il vantaggio: Il vantaggio:


sono necessari molti sono necessari pochi sono necessari pochi nessun dispositivo
dispositivi di protezione dispositivi di protezione dispositivi di protezione di protezione a monte
(BCPD’s) a monte (BCPD’s) a monte (BCPD’s) a monte (BCPD’s) necessario 1

Il vantaggio: Lo svantaggio: Il vantaggio: Il vantaggio:


dimensionamento cavo di dimensionamento del cavo di ali- dimensionamento del cavo di alimen- dimensionamento cavo di
alimentazione2 secondo mentazione2 secondo la regola 3:1 tazione2 secondo la regola 10:1 con alimentazione1 secondo
regole personalizzate con riferimento al cavo motore riferimento al cavo motore e BCPD3 regole personalizzate

Il vantaggio: Lo svantaggio: Il vantaggio: Il vantaggio:


non è necessario alcun raggruppamento raggruppamento nessun coordinamento dei
coordinamento dei gruppi difficile semplificato gruppi necessario

Lo svantaggio: Il vantaggio:
1 fino al suo SCCR
2 Dimensionare i cavi motore talvolta sono talvolta sono 2  BCPD = Branch Circuit Protective
sempre per corrente nominale necessari più gruppi necessari meno gruppi Device = Dispositivo di protezione
motore x 1,25 a monte

Tabella 9: Vantaggi e svantaggi delle diverse possibilità d‘impiego degli interruttori per protezione motore IEC nel Nord America.

19
Scelta dei fusibili possono essere invece utilizzati in qual-
siasi tipo di installazione, indipenden-
Sicurezza nei luoghi di lavoro

temente dal sistema di messa a terra L’elevato livello di limitazione di corrente


Vantaggi offerti dai fusibili current utilizzato. garantisce una maggiore sicurezza nei luo-
limiter - Elevato potere d’interruzione: ghi di lavoro. Vedere “Sicurezza elettrica”
fino a 200 kA e oltre Affidabilità
Protezione dei componenti attraverso
I moderni fusibili current limiter vantano I fusibili garantiscono una protezione affi- la limitazione di corrente
elevati poteri d’interruzione. Che si tratti dabile per tutta la vita dell’installazione. In
di una prima installazione oppure di un caso di guasto, i fusibili vengono sostituiti La limitazione di corrente consente facil-
revamping la scelta del fusibile consente con prodotti nuovi calibrati in fabbrica, mente anche la protezione degli elementi
sempre di ottenere un SCCR adeguato. assicurando lo stesso livello di protezione più sensibili del circuito, come ad esem-
Questa capacità aiuta a raggiungere ele- precedente al guasto. pio i conduttori di messa a terra delle
vate correnti nominali di cortocircuito. apparecchiature. Per approfondimenti si
Nessuna necessità di spazi di rimanda al nostro whitepaper “Dispositivi
Back-Up dei salvamotori spegnimento di limitazione della corrente: come rinfor-
zare l’anello debole”.
Se correttamente utilizzato, il fusibile I fusibili non hanno sfiato. I fusibili per-
consente di semplificare l’utilizzo dei tanto non influenzano gli altri componenti Coordinamento selettivo
salvamotori (Motor Protective Circuit del quadro in caso di intervento per
Breaker). guasto. Non sono richieste protezioni o Ottenere un coordinamento selettivo
barriere aggiuntive. è semplice. Di solito, è possibile rag-
Elevate correnti di corto circuito giungere il coordinamento selettivo
(SCCR) Ausilio alla conformità normativa tra fusibili current limiter mantenendo
semplicemente un rapporto minimo di
I fusibili current limiter rappresentano il Il ripristino di un interruttore o la sosti- corrente tra i fusibili a monte e a valle.
componente più semplice per aumentare tuzione di un fusibile in un circuito Questo permette di aiutare la diagnosi
il valore SCCR di un sistema (per appro- senza verificare il motivo dell’intervento del sistema elettrico o del quadro mac-
fondimenti si rimanda al nostro whitepa- sono vietati dalla normativa OSHA china, in quanto viene isolato solo il cir-
per “Dispositivi di limitazione della cor- CFR29:1910-334. Non essendo ripristi- cuito anomalo. Il coordinamento selettivo
rente: come rinforzare l’anello debole”). nabili, i fusibili evitano la tentazione di un aiuta a isolare i circuiti guasti dal resto del
reset non consentito ma tuttavia possi- sistema ed evita inutili perdite di alimen-
Caratteristica di reiezione bile con gli interruttori. tazione in altre parti dell’impianto. Vedere
“Coordinamento selettivo”.
La caratteristica di reiezione dei fusibili
current limiter non ne permette l’errato
utilizzo nelle basi portafusibili loro corri-
spondenti e permette la sostituzione solo
con una versione con la stessa tensione KRP-C_SP
nominale e con un potere d’interruzione Circuito di
uguale o maggiore. Inoltre, la caratteri- alimenta-
stica di reiezione impone di limitare la Circuito di Circuito di zione per Circuito di
alimenta- derivazione quadro di derivazione
scelta dei fusibili utilizzati per la sostitu- zione per per grande illumina- per carico
zione tra quelli della stessa classe o dello MCC motore zione resistivo
stesso tipo.

Flessibilità

Maggiore flessibilità di utilizzo e d’instal-


lazione nel quadro. Grazie ai fusibili si può LPJ_SP
ridurre drasticamente la necessità di rac-
cogliere le informazioni altrimenti neces- LPJ_SPI
LPS-RK_SP
sarie per una corretta applicazione. Infatti: KRP-C_SP KRP-C_SP LPS-RK_SP
LP1
• I fusibili possono essere installati in Carico
­resistivo
sistemi con correnti di guasto fino a
LPJ_SP
200kA o 300kA, coprendo la maggior
parte delle installazioni esistenti. M
• I fusibili sono in grado di gestire cor- Avviatore
renti di guasto fase-terra fino al loro a tensione
Quadro di
potere d’interruzione nominale. ridotta per
motore di illumina-
• I fusibili prevedono una tensione nomi- zione
potenza
nale straight invece di una tensione LPS-RK_SP elevata
nominale slash. L’installazione di un LP-CC

dispositivo con tensione nominale


slash è limitata SOLO ai sistemi con
centro stella messo a terra. I fusibili Figura 11 M

20
Caratteristiche dei fusibili Bussmann richiesto un OCPD con caratteristiche di In questa sezione vengono descritti tre
Low-Peak™ BCPD, troppo spesso vengono erronea- tipi di dispositivi di protezione da sovra-
mente utilizzati componenti non idonei. correnti:
• Reiezione Il termine “dispositivo di protezione da
• Coordinamento selettivo con un sovracorrente per circuito di derivazione” 1. Dispositivo di protezione da sovra-
rapporto minimo 2 a 1 può essere infatti difficile da compren- corrente per circuito di derivazione:
• Massima limitazione di corrente dere a causa dei molti modi in cui l’in- può essere usato per la protezione
• Coordinamento Tipo 2 nelle partenze dustria elettrica definisce il “circuito di dell’intero circuito di un sistema elet-
motore derivazione”. A questo si aggiunge il trico principale, di derivazione o di
• Un solo tipo di fusibile per tutto fatto che la maggior parte dei produttori alimentazione
l’impianto non contrassegna i propri dispositivi di
• Ottimizzazione dello stock protezione da sovracorrente con la dici- 2. Applicazione limitata: il dispositivo è
• Potere d’interruzione 300 kA tura specifica “dispositivo di protezione adatto per applicazioni specifiche
• Riduzione del rischio di arco elettrico da sovracorrente per circuito di deriva- relative a circuiti di derivazione in
zione”. condizioni limitate (spesso certificati
Utilizzo corretto degli OCPD [listed] o omologati [recognized] per
(Over Current Protective Devices) Non usare un OCPD per circuito di deri- uso specifico) secondo quanto previsto
nei Branch Circuit vazione dove richiesto può comportare dal NEC®
rischi di sicurezza elettrica potenzial-
Nella maggior parte dei casi, i dispositivi mente gravi per le persone e le proprietà. 3. Applicazione limitata: dispositivo di
di protezione da sovracorrenti (OCPD) nei Inoltre, le violazioni del National Electrical protezione integrativo (nella maggior
Branch Circuit sono l’unico tipo di prote- Code possono essere sanzionate da parte delle circostanze non può essere
zione contro le sovracorrenti ammesso parte dell’autorità competente (AHJ), con utilizzato in applicazioni relative ai cir-
per proteggere i circuiti elettrici civili conseguenti ritardi di progetto e costi cuiti di derivazione)
ed industriali. Eppure, laddove venga non previsti.
Per il dispositivo di protezione da sovra-
corrente per circuito di derivazione,
l’articolo 100 del NEC® offre la seguente
Tipo di dispositivo Dispositivi Bussmann Fusibili per circuito di definizione:
ammessi derivazione
Dispositivo di protezione da
Fusibili UL 248 Fusibili Classe J LPJ_SP, JKS, DFJ
sovracorrente, circuito di
Fusibili Classe CF TCF, PVCF, FCF derivazione. Un dispositivo in grado di
Fusibili Classe RK1 LPN-RK_SP, LPS-RK_SP fornire protezione alle apparecchiature
KTN-R, KTS-R e ai circuiti di servizio, alimentazione
Fusibili Classe RK5 FRN-R, FRS-R e derivazione su tutta la gamma
Fusibili Classe T JJN, JJS di sovracorrenti tra la sua corrente
Fusibili Classe CC LP-CC, KTK-R, FNQ-R nominale e il suo potere di interruzione
Fusibili Classe L KRP-C_SP, KLU, KTU nominale. Tali dispositivi prevedono
un potere di interruzione nominale
Fusibili Classe G SC
appropriato per la destinazione d’uso,
Fusibili Classe K5 NON, NOS (0-60A) non inferiore a 5.000 ampere.
Fusibili Classe H NON, NOS (61-600A)
Interruttori UL 489 Interruttori scatolati (MCCB)
Secondo la definizione, è chiaro che un
Interruttori UL 1066 Interruttori scatolati
Interruttori di potenza in dispositivo di protezione da sovracor-
bassa tensione rente per circuito di derivazione è adatto
per proteggere i circuiti di derivazione in
Tabella 10: Dispositivi ammessi per la protezione da sovracorrente per Branch Circuit
qualsiasi punto dell’impianto elettrico,
nonché i circuiti di alimentazione e di
rete. La definizione illustra anche che
un dispositivo di protezione da sovra-
Il concetto di reiezione corrente per circuito di derivazione deve
Fusibile UL Reiezione Reiezione Reiezione Reiezione essere in grado di proteggere contro
Il concetto di reiezione in fun-

associato a alla sosti- alla sosti- alla sosti- alla sosti- l’intera gamma di sovracorrenti, compresi
zione della classe dei fusibili

base portafu- tuzione con tuzione con tuzione con tuzione con sovraccarichi e cortocircuiti e deve avere
sibile per la fusibili di fusibili di fusibili con fusibili con inoltre un potere di interruzione nominale
sua Classe altre classi* tensione potere nomi- valori di cor-
nominale nale di inter- rente di cresta sufficiente per l’applicazione (questo
inferiore ruzione e di energia riflette le specifiche di potere nominale di
inferiore specifica pas- interruzione della 110.9). Inoltre, in base
santi supe-
riori alla definizione, i dispositivi di protezione
da sovracorrente per circuito di deriva-
L, J, CC, T, zione devono soddisfare dei requisiti
sì sì sì sì
G, CF
minimi comuni normalizzati in merito a
Classe R (RK1 distanze e caratteristiche di intervento
sì sì sì sì
e RK5)
tempo-corrente.
Tabella 11
* Ad esempio, solo i fusibili di classe J possono essere installati in portafusibili di classe J.

21
Dispositivo di protezione da sovra- current limiter. Utilizzando fusibili di una
corrente per circuito di derivazione determinata classe è possibile garantire i
(OCPD) - Fusibili certificati per circuiti livelli di tensione e i poteri di interruzione
di derivazione limitatori di corrente nominali per tutta la vita del sistema elet-
trico. Ciò può essere considerato come
Le norme UL 248 riguardano classi un “sistema di sicurezza”, poiché la con-
distinte di fusibili a bassa tensione (600 figurazione di montaggio fisica permette
volt o meno). Di questi, i moderni fusibili solo l’installazione di fusibili di una classe
limitatori di corrente di Classe J, CC, L, specifica. Ogni classe di limitazione di
R, T, CF e G sono i più importanti. La corrente prevede delle dimensioni fisi-
caratteristica di reiezione dei fusibili limi- che uniche cosicché i fusibili non sono
tatori di corrente garantisce la sicurezza intercambiabili con prodotti di classe
del sistema per l’intera sua vita. I fusibili diversa. Ad esempio, i fusibili di classe
lcurrent limiter certificati presentano R non possono essere installati in porta
delle caratteristiche fisiche di reiezione fusibili per fusibili di classe J. I moderni
che impediscono l’installazione impropria fusibili di Classe J, CC, L, R, T, CF e G
dei fusibili garantendo le prestazioni di e le basi porta fusibili corrispondenti
protezione minime richieste ed imposte impediscono l’installazione di qualsiasi
dalla reiezione stessa. Ciò è caratteristica fusibile di classe differente. La classe R
comune a tutte le classi di fusibili cur- prevede due categorie: la RK5 e la RK1.
Figura 13
rent limiter. Ogni classe di fusibile nella I prodotti di queste due categorie sono
Tabella 10 a pagina 21 prevede la sod- intercambiabili, ma non permettono
disfazione di determinati criteri. Questi l’installazione di fusibili appartenenti ad
includono: altre classi. La classe H, che identifica i possibile inserire fisicamente nell’appa-
fusibili di generazione precedente, non è recchiatura solo un fusibile di Classe J.
1. Limiti massimi di valori passanti considerata current limiter e non è consi-
(Ip e I2t) durante il guasto gliata per le nuove installazioni. I fusibili di
2. Tensioni nominali minime Classe R possono essere installati in basi
3. Potere di interruzione nominale porta fusibili di classe H come aggiorna-
minimo (200 kA per le classi J, T, R, mento. Tuttavia, i fusibili di Classe H non
CC e L; 300 kA per le classi CF). possono essere installati in basi porta
4. Reiezione per i fusibili di amperaggio fusibili di Classe R. Le basi porta fusibili
maggiore* di Classe R non permettono fisicamente Dispositivo (OCPD) adatto per
5. Reiezione per fusibili non current il montaggio di fusibili di Classe H. applicazioni specifiche relative a
limiter circuiti di derivazione in condizioni
Ecco un esempio che illustra quanto tutto limitate
* Amperaggi maggiori rispetto al valore sia semplice: usare fusibili e basi porta
nominale del portafusibile (cioè il portafu- fusibili di Classe J, permette di installare Nei paragrafi precedenti sono stati illu-
sibile da 30 A non accetterà un fusibile solo fusibili di Classe J. In questo modo strati i fusibili per circuito di derivazione.
da 35 A) la tensione nominale è 600 V (per sistemi Devono tuttavia essere considerate altre
a 120, 208, 480, o 575 V), il potere di due categorie:
Per adeguarsi alla situazione normativa interruzione è di almeno 200 kA e la
detta, l’industria offre fusibili per circuiti protezione da corto circuito è garantita Dispositivi ammessi per determinate
di derivazione che assicurano un livello di delle caratteristiche di limitazione della applicazioni su circuito di derivazione
protezione minimo del circuito, quando corrente di picco passante della Classe in condizioni limitate secondo lo speci-
sono usati apparecchiature e fusibili J. Se il fusibile deve essere sostituito, è fico riferimento NEC: questi OCPD pre-
sentano alcune limitazioni e non sono dei
veri dispositivi per circuito di derivazione,
ma possono essere ammessi se qualifi-
cati per l’uso specifico. Ad esempio, la
maggior parte dei fusibili fast-acting non
sono OCPD per circuito di derivazione,
tuttavia sono componenti che possono
essere utilizzati per la protezione da corto
circuito sui circuiti motore che utilizzano
dispositivi elettronici di potenza (drive)
secondo 430.52(C)(5). Le protezioni per
il circuito motore (MCP) sono dispositivi
omologati e possono essere utilizzati per
garantire la protezione da cortocircuito
nei circuiti di derivazione motore, se usati
in combinazione con un salvamotore
certificato con cui l’MCP è stato testato
e trovato idoneo [secondo 430.52(C)(3)].
I salvamotori autoprotetti sono un’altra
Figura 12: l’illustrazione mostra i portafusibili a reiezione per fusibili di classe R, che accet- applicazione limitata degli OCPD; sono
tano solo prodotti di classe R. certificati solo per l’uso come protezione

22
dei circuiti motore. Queste esemplifica- parecchio di illuminazione, viene utilizzato
Articolo 100 NEC® - Dispositivo di
zioni sono adatte solo su circuiti motore; un dispositivo di protezione da sovracor-
protezione da sovracorrente, supple-
esse non possono essere utilizzate su rente per circuito di derivazione. Il fatto
mentare.
altri tipi di circuiti di derivazione o per la Un dispositivo destinato a fornire una che un dispositivo di sovracorrente per
protezione di reti o circuiti di alimenta- protezione da sovracorrente limitata ad circuito di derivazione (KTK-R-3) sia uti-
zione. Quando si considera l’uso di dispo- applicazioni ed apparecchiature speci- lizzato dove è permesso un dispositivo
sitivi per applicazioni specifiche, deve fiche, come ad esempio apparecchi di supplementare, non trasforma il circuito
essere rivolta particolare attenzione ai illuminazione (corpi illuminanti) ed elet- tra il quadro e l’apparecchio di illumina-
requisiti NEC in merito al tipo di circuito/ trodomestici. Questa protezione limi- zione da circuito di derivazione a circuito
applicazione e alla certificazione o all’o- tata si aggiunge alla protezione fornita di alimentazione. Nel caso della figura
mologazione del prodotto. In altre parole, nel circuito di derivazione dal disposi- 15, il circuito di derivazione inizia sul lato
questi tipi di dispositivi di protezione da tivo di protezione da sovracorrente per del carico del fusibile da 20 A nel quadro
sovracorrente sono accettabili solo per circuito di derivazione richiesto. d’illuminazione.
l’utilizzo in condizioni particolari.

Dispositivo di protezione integrativo: I dispositivi di protezione da sovracor-


Questi dispositivi prevedono un campo rente per circuito di derivazione possono
applicativo limitato e devono essere sem- essere utilizzati anche per fornire una
pre conformi alla 240.10 protezione aggiuntiva a quella offerta da
un dispositivo di protezione da sovracor-
Dispositivi di protezione da sovra- rente supplementare: vedere Figura 15.
corrente supplementari 240.10. Nei Invece di utilizzare un dispositivo di pro-
casi in cui un dispositivo di protezione tezione da sovracorrente supplementare
da sovracorrente supplementare è per la protezione supplementare dell’ap-
usato per apparecchi di illuminazione,
elettrodomestici e altre apparecchia-
ture... non deve essere utilizzato come
sostituto dei dispositivi di sovracorrente
per circuiti di derivazione richiesti o al Dispositivo di protezione da sovracorrente,
posto della protezione del circuito di Apparecchi d’illuminazione
derivazione richiesta...

Ballast
La definizione NEC® di dispositivo di guasti
Quadro di
protezione da sovracorrente supple- distribuzione
Protezione supplementare
mentare è riportata di seguito. I disposi- (fusibili GLR-S)
tivi di protezione supplementari possono
essere utilizzati solo come protezione
Conduttore
aggiuntiva quando installati a valle di un AWG 12
dispositivo di sovracorrente per circuito
di derivazione. I dispositivi supplementari
non devono essere posti laddove sono
necessari dispositivi di protezione da Dispositivi di protezione per circuito di derivazione
sovracorrente per circuito di derivazione;
purtroppo, nell’industria prevale questa
Quadro di illuminazione di derivazione
applicazione pericolosa e impropria. I
dispositivi supplementari sono oppor- Figura 14
tunamente utilizzati nelle applicazioni
relative agli elettrodomestici e per la
protezione aggiuntiva o complementare,
Dispositivo di protezione da sovracorrente,
dove è già previsto un dispositivo di pro- Apparecchi d’illuminazione
tezione da sovracorrente per circuito di
derivazione. Nelle applicazioni relative agli
elettrodomestici, i dispositivi supplemen- Ballast
tari integrati nell’apparecchio assicurano Quadro di guasti
la protezione dei circuiti interni e comple- distribuzione Protezione supplementare
tano la protezione fornita dai dispositivi (fusibili KTK-R-3)
di protezione per circuiti di derivazione.
L’uso di dispositivi di protezione da sovra-
Conduttore
corrente supplementari consentito dalla AWG 12
240.10 è relativo alle applicazioni quali
illuminazione ed elettrodomestici, illu-
strate in Figura 14. La protezione supple-
mentare va ad aggiungersi alla protezione Dispositivi di protezione per circuito di derivazione
da sovracorrente del circuito di deriva-
zione fornita dal dispositivo di protezione
Quadro di illuminazione di derivazione
per circuito di derivazione (situato nel
quadro di illuminazione in Figura 14). Figura 15

23
OCPD per applicazione limitata e differenze e limitazioni che riguarda i possono assicurare una protezione
circuito di derivazione dispositivi di protezione supplementari adeguata dei circuiti di derivazione.
è dato dal fatto che i dispositivi di pro-
I dispositivi di protezione da sovracor- tezione da sovracorrente per circuito   4. Le protezioni supplementari multipo-
rente supplementari non sono dispositivi di derivazione hanno delle caratteri- lari per l’uso nei sistemi trifase non
di uso generale, come lo sono i disposi- stiche di sovraccarico standard per sono specificate per proteggere da
tivi di sovracorrente per circuito di deri- proteggere i circuiti di derivazione, di tutti i tipi di sovracorrente. Le prote-
vazione, e devono essere valutati in base alimentazione e i conduttori di ingresso zioni integrative non sono testate per
all’applicazione in tutti i casi in cui ven- della rete. I dispositivi di protezione proteggere i circuiti da tutti i tipi di
gono utilizzati. I dispositivi di protezione da sovracorrente supplementari non guasto (ad esempio guasti a terra nei
da sovracorrente supplementari sono prevedono caratteristiche di sovrac- sistemi monofasi con neutro a terra).
orientati ad applicazioni estremamente carico (tempo-corrente) standard e
specifiche e prima di utilizzarli è necessa- quindi possono avere caratteristiche   5. I dispositivi di protezione supplemen-
rio analizzare le differenze e le limitazioni di sovraccarico differenti rispetto allo tari sono testati per i cortocircuiti
e valutarne l’accettabilità. Esempi di standard. Inoltre, i dispositivi di prote- con un dispositivo di sovracorrente
dispositivi di protezione da sovracorrente zione da sovracorrente supplementari per circuito di derivazione a monte e
supplementari sono i seguenti: hanno poteri d’interruzione molto fanno affidamento su questo disposi-
bassi. Quando i dispositivi di prote- tivo per un comportamento corretto.
zione da sovracorrente supplementari
vengono considerati per un uso cor-   6. L
 e protezioni supplementari non
retto, è importante essere sicuri che devono necessariamente essere
il loro potere nominale d’interruzione testate per la chiusura sotto corto
sia uguale o superiore alla corrente di circuito.
cortocircuito prevista e che la tensione
nominale sia adeguata all’impianto (e   7. L
 a ricalibrazione di una protezione
che sia conforme ai requisiti di ten- supplementare non è richiesta e
Figura 16: sione nominale slash, se previsti). dipende dalle preferenze del pro-
UL248-14 UL1077 Protezioni sup- duttore. Non vi è alcuna garanzia di
Fusibili plementari (interruttori
Motivi per cui le protezioni funzionamento a seguito di un guasto
supplementari magnetotermici – MCB)
supplementari (dispositivi UL1077) o di ripristinabilità del dispositivo. La
non possono essere utilizzate per la norma di prodotto non richiede che i
Un esempio di differenze e limitazioni è protezione del circuito di derivazione dispositivi supplementari siano ricali-
dato dal fatto che un dispositivo di pro- brati e operativi dopo avere interrotto
tezione da sovracorrente supplementare un guasto.
può avere distanze di isolamento superfi-   1. Secondo la norma UL1077 le prote-
ciali e in aria considerevolmente inferiori zioni supplementari non sono desti-   8. Successivamente a un test di corto
a quelle di un dispositivo di protezione da nate ad essere utilizzate per la prote- circuito sono ammessi danni conside-
sovracorrente per circuito di derivazione. zione del circuito di derivazione. revoli della protezione supplementare.

Esempio:   2. Le protezioni supplementari presen-   9. Le protezioni supplementari non sono
tano distanze d’isolamento drastica- destinate ad essere utilizzate come
• Una protezione supplementare, omolo- mente ridotte rispetto ai dispositivi di elementi di sezionamento.
gata UL1077, prevede a 480 V distanze protezione per circuito di derivazione
di isolamento di 3/8 pollice in aria e di e spesso necessitano comunque di 10. Le protezioni supplementari non sono
1/2 pollice superficialmente. un dispositivo di protezione (OCPD) specificate con criteri di prestazione
• Un interruttore automatico scatolato a monte. per il cortocircuito in termini di valori
per circuito di derivazione a specifiche di corrente di picco ed energia spe-
UL489 prevede a 480 V distanze di iso-   3. Le protezioni supplementari non pre- cifica passanti, né di coordinamento
lamento di 1 pollice in aria e di 2 pollici vedono limiti di taratura standard o con la sezione dei conduttori utilizzati.
superficialmente. Un altro esempio di caratteristiche di sovraccarico e non

24
Dispositivi di comando e protezione utilizzabili in reti a stella con messa a terra fissa
Tipo di prodotto Sigla Eaton Tensione Applicazione
Qualsiasi rete Rete a stella, con Attenzione alle informazioni
centro-stella a nella Tabella 7
terra
Interruttori automatici di NZM1-…-NA 240 V 480Y/277 V ad es. BCPD, interruttore
potenza NZM2-…-NA *) 480 V 600Y/347 V generale
PKZM4-…-CB 240 V 600Y/347 V ad es. BCPD
FAZ...-NA 240 V 480Y/277 V
FAZ…-RT in funzione del
campo di corrente
(Fino a 32A)
Molded Case Switches NS1-…-NA 240 V 480Y/277 V ad es. interruttore generale
NS2-…-NA 480 V 600Y/347 V
UL 508 Type E PKZM0 + AK-PKZ0 + 240 V 480Y/277 V Manual Combination
Self-Protected Combination BK25/3-PKZ0-E 600Y/347 V Motor Starter,
Motor Starter PKZM4 + AK-PKZ0 + in funzione del BCPD per un motore,
campo di corrente talvolta BCPD per un
BK50/3-PKZ4-E
PKE + AK-PKZ0 convertitore di frequenza
+ BK25/3-PKZ0-E
UL 508 Type F Combination PKZM0 + AK-PKZ0 240 V 480Y/277 V Combination Motor Starter
Motor Starter + BK25/3-PKZ0-E 600Y/347 V
+ contattore DILM in funzione del
campo di corrente
PKZM4 + AK-PKZ0
+ BK50/3-PKZ4-E
+ contattore DILM
MSC-DE-...-SP
Interruttori di protezione FAZ… 240 V 480Y/277 V solo come protezione
linea in funzione del supplementare, non
Supplementary Protectors campo di corrente utilizzabile come BCPD
*) NZM.2-ME..-NA utilizzabile fino a 480 V

Tabella 10: I dispositivi di comando e protezione, moderni ed estremamente compatti, che sono stati sviluppati in conformità alle diret-
tive IEC possono essere utilizzati come dispositivi certificati nel Nord America solo in reti a stella con centro-stella a terra e solo parzial-
mente al di sopra di determinate tensioni. Queste reti sono molte diffuse nei paesi IEC. La tabella mostra i dispositivi Eaton di questo
tipo con le relative tensioni limite. Le tensioni dipendono in parte anche dalle correnti di esercizio dei dispositivi. Le max. Slash Volta-
ges, 480Y/277 V o 600Y/347 V, indicate e la forma della rete sono fattori che devono essere assolutamente considerati.

Reti di distribuzione adeguate e prova C ed E al livello di tensione ridotta la macchina. In questo caso esistono 2
tensione nominale d‘impiego tra fase e terra/conduttore di neutro. In possibili soluzioni. Nella prima, non si fa
questo caso non si devono verificare utilizzo di dispositivi che prevedono una
Secondo la Tabella 1, Punto 3, -Limita- scariche sulla gabbia di filo di ferro che rete a stella con centro-stella a terra. Lo
zioni- e il Punto 3 della Tabella 2 è un circonda il pezzo in prova. Una scarica svantaggio di questa soluzione consiste
errore piuttosto comune scegliere dispo- farebbe intervenire il fusibile F nella confi- nella necessità di utilizzare dispositivi
sitivi di comando e protezione inadeguati gurazione di prova illustrata e la prova non di comando e protezione di dimensioni
per la forma di rete a disposizione. Parte sarebbe considerata superata. È possibile maggiori e talvolta altri dispositivi (prote-
dei dispositivi di comando e protezione che i dispositivi possano essere utilizzati zione a monte supplementare) che ren-
compatti europei possono essere utilizzati ad esempio a 480 V con tensione mas- dono la macchina più costosa. Un‘altra
solo in reti a stella con con centro-stella sima tra fase/fase (nella rete a triangolo grave conseguenza di questa opzione
terra [6] (Tabella 10). In Europa questo è o a stella) e che con una tensione mag- è che l‘equipaggiamento elettrico si
il tipo di rete più comune. Le tensioni pre- giore, ad esempio 600Y/347 V, possano differenzierebbe in modo ancora più
senti nelle reti a stella con centro-stella a essere impiegati solo in una rete a stella consistente dall‘equipaggiamento della
terra sono denominate “Slash Voltages” con centro-stella a terra. In questo caso il macchina IEC e renderebbe ancora più
(Slash = barra obliqua) per come sono valore di tensione indicato sul dispositivo difficile raggiungere l‘obiettivo stabilito
scritte. Esempi di corretta scrittura sono sarà ad es. 480 V e 600Y/347 V. La sola di un macchinario dal design universale
ad esempio le reti con rated voltages indicazione 600Y/347 V non copre l‘im- idoneo al mercato mondiale. La seconda
(tensione nominale) di 480Y/277 V o piego a 480 V. Solo un dispositivo idoneo soluzione è indicata soprattutto in caso
600Y/347 V. La presenza anche di un solo per 600 V coprirebbe l‘impiego anche a di macchine con ridotto assorbimento di
dispositivo nel quadro elettrico, che deve 480 V [6]. potenza e prevede l‘uso di un trasforma-
essere alimentato con una Slash Voltage, tore nella linea di alimentazione al quadro
fa sì che la tensione debba essere ripor- Per gli esportatori di macchine in serie, elettrico o all‘interno di esso, dotato di un
tata sulla targa dati del quadro elettrico. che in fase di progettazione e realizza- avvolgimento a stella sul lato secondario
Secondo la Figura 12 questi dispositivi zione della macchina non conoscono e della possibilità di mettere a terra il
di protezione sono testati dal costruttore ancora i futuri utilizzatori, è difficile centro stella. Ciò consentirà di creare una
e dal NRTL secondo le configurazioni di sapere a quale tipo di rete verrà collegata propria rete a stella con messa a terra.

25
Per macchine di grandi dimensioni che
necessitano di trasformatori di rete pro- Principali limitazioni d‘impiego di prodotti certificati secondo gli standard
pri, si può concordare che questi trasfor- nordamericani
matori su lato secondario siano dotati di
Per possibilità d‘impiego: Caso per caso, secondo i dati tecnici:
un avvolgimento a stella con possibilità di
messa a terra. Le macchine da esportare Interruttori per protezione motore IEC • parz. riduzione delle tensioni nominali
in Canada sono di norma dotate di un tra- • solo con dispositivo di protezione • parz. impiego solo in reti a stella con centro-stella
sformatore per aggirare il requisito di un a monte a terra
• protezione di gruppo possibile • parz. riduzione delle correnti nominali
un‘elevata tensione di rete di 600
• o impiego come partenza motore • parz. riduzione della portata dei conduttori
UL 508 Type F
V. Quindi la macchina viene utilizzata • o impiego come partenza motore Secondo il tipo di circuito, nei Feeder Circuits:
con 400 o 480 V, solo perché non sono UL 508 Type E • Nessun impiego di dispositivi UL 508
disponibili tutti i dispositivi di comando e • solo per protezione motori • Eccezione: alimentazioni in ingresso di partenze
protezione per 600 V oppure tali disposi- Interruttori di protezione linea IEC motore UL 508 Type E e Type F
tivi hanno un potere di interruzione insuf- • impiego solo come Supplemen- • Nessun impiego di Supplementary Protectors
ficiente. Con questo trasformatore si pos- tary Protector (protezione supple- • Sistema sbarre con distanze di isolamento super-
sono pertanto risolvere contemporanea- mentare) ficiali e in aria ampliate
mente due problemi. Alcuni costruttori di • Morsetti con distanze di isolamento e superficiali
Partenza motore e in aria ampliate
macchine chiedono al cliente di fornire un • principalmente composta da 3
trasformatore adeguato sul posto. In ogni componenti: interruttore automa-
caso l‘offerta della macchina o dell‘im- tico di potenza, contattore, relè
parz. = parziale
pianto deve indicare chiaramente l‘entità termico
della fornitura e le apparecchiature che
il cliente deve approntare sul posto. Se Figura 17: Esempi delle principali limitazioni d‘impiego in Nord America, rispetto alle pos-
possibile, l‘indicazione di una Slash Vol- sibilità d‘impiego secondo le direttive IEC e le pratiche di mercato e consuetudini d‘uso.
tage deve essere riportata anche nelle
brochure o nei cataloghi delle macchine.

Particolarità delle tensioni e delle


correnti nominali dei motori Full Voltages
ad es. 480 V o 600 V:
Una particolarità che crea confusione nel
mondo IEC riguarda la tensione nominale Circuiti A e B
di esercizio dei motori negli Stati Uniti Fase / fase
e in Canada. Alla tensione di esercizio
di rete (Rated voltage) ad esempio di
480 V vengono collegati motori con una
Nameplate Voltage (tensione sulla targa
dati) di soli 460 V (Tabella 11). Una
semplice spiegazione di questo è che la
Slash Voltages
tensione di rete non raggiungerà mai il
motore. In Canada esiste una situazione
ad es. 480 Y / 277 V o
simile e alla tensione tipica di rete di 600 Y / 347 V:
600 V vengono collegati motori con una Circuiti C ed E
Nameplate Voltage di 575 V. In linea di
Fase / N
principio si può dire che la tensione più
elevata, ad es. 240, 480, 600 V è la ten-
sione di rete (rated voltage) per la quale
la macchina è stata progettata e il cui
valore deve essere indicato sulla targa Figura 18: Configurazioni di prova a tensione massima (fase/fase) e Slash Voltage (fase/
dati del quadro elettrico se la macchina neutro). Il fusibile F bruciato, tra la gabbia di filo di ferro intorno al pezzo in prova e la fase
non è dimensionata per una Slash Vol- o il conduttore di neutro, indica che la prova non è stata superata.
tage. I valori della Slash Voltage si basano
sulle tensioni 120, 208, 240, 480, 600 V
e non 115, 200, 230, 460, 575 V. Questi Una seconda particolarità è data dal sioni della canalina, la concentrazione
differenti valori di tensione sono sempre dimensionamento dei cavi motore. Per o la lunghezza dei cavi. Se si utilizzano
fonte di incertezza per i progettisti. Nelle il dimensionamento non ci si basa sulla motori selezionati secondo le potenze in
Tabelle di selezione per i contattori e le corrente nominale riportata sulla targa kW, i valori kW devono essere convertiti
partenze motore Eaton indica nell‘inte- dati del motore, bensì sulla corrente di in HP. Sebbene la conversione produca
stazione le coppie di tensione, ad es. 480 un motore standard secondo NEC, ad es. un valore HP non convenzionale e non
e 460 V o 600 e 575 V. Vedere anche secondo la Tabella 430-250, che è anche corrispondente ad alcun motore standard
[7]. I costruttori di motori non producono la base della Tabella 50.1 in UL 508A. secondo NEC, l‘ispettore selezionerà
motori standard con rotore in corto Per il dimensionamento del cavo questa dalla Tabella il motore standard immedia-
circuito per le tensioni nominali di rete corrente nominale standard deve essere tamente superiore e con esso calcolerà
nordamericane (120, 208, 240, 480, 600 moltiplicata per 1,25. Altri fattori possono la corrente. Questa operazione dovrebbe
V), ma solo per Utilization Levels (livelli di influire sul dimensionamento del cavo, ad essere eseguita anche dal progettista per
utilizzo) inferiori. es. il tipo di posa, il tipo di cavo, le dimen-

26
Rated Service Utilization Nameplate Requisiti NEMA
voltage Voltage Voltage Voltage
Tensione di rete Range B Range A Tensione nomi-
nominale nale d‘impiego del
Tolleranza ➝ - 5 %, + 5 % - 13 %, + 6 % - 10 %, + 4 % motore - 10 %, + 10 %
120 V 114 – 126 V 104,4 – 127,2 V    108 – 124,8 V 115 V 103,5 – 126,5 V
208 V 197,6 – 218,4 V    181 – 220,5 V 187,2 – 216,3 V 200 V    180 – 220 V
240 V    228 – 218,4 V 208,9 – 254,4 V     216 – 249,6 V 230 V    207 – 253 V
277 V 263,2 – 290,9 V    241 – 293,6 V 249,3 – 288 V -
480 V 456 – 504 V 417,6 – 508,8 V      432 – 499,2 V 460 V     414 – 506 V
600 V 570 – 630 V 522 – 636 V   540 – 624 V 575 V  517,5 – 632,5
Larghezza di banda 10 % 19 % 14 % 20 %

Tabella 11: Nel Nord America la tensione nominale d‘impiego (Nameplate Voltage) dei motori non coincide con la tensione nominale di
rete (Rated Voltage). In pratica non vengono prodotti motori per 480 V o 600 V, ma solo per 460 V o 575 V.

evitare di dover cambiare il cavo in un assolvere la funzione di protezione contro stata ampliata nel 2012 con le partenze
secondo tempo. il sovraccarico del motore [8]. Si tratta motore UL 508 Type E con interruttori
di un concetto relativamente nuovo nel per protezione motore elettronici PKE
High Fault Ratings (elevati valori di Nord America. Con questo interruttore [3]. In Canada gli standard CSA non pre-
corrente nominale di corto circuito in si possono realizzare partenze motore a vedono al momento partenze motore
caso di guasto) 2 componenti, l‘interruttore automatico Type F. Tuttavia i dati tecnici definiti sulla
di potenza e un contattore. Questo inter- base degli standard UL e indicati sulle
I componenti dei circuiti principali devono ruttore automatico di potenza dispone di targhe delle partenze Type E e Type F
prima di tutto essere sottoposti a prove un‘ulteriore taratura per il sovraccarico sono accettati in Canada, senza problemi
con uno Standard Fault Rating o SCCR a norma UL 508. Eaton può ora fornire da parte degli ispettori. Le partenze Type
(ades. SCCR = 5 o 10 kA, in funzione partenze motore a 2 componenti che, per E non devono necessariamente essere
del tipo di componente) [1, 3]. Verranno correnti nominali fino a 200 A, dispon- dotate di morsetto supplementare
quindi eseguite prove integrative per gono di un elevato SCCR pari a 65 kA con BK../3PKZ..-E in Canada (Il che creerebbe
High Fault Ratings, ad es. come parte di 480Y/277 V. tuttavia una discrepanza di equipaggia-
un Combination Motor Starter con fusibili mento elettrico tra Stati Uniti e Canada).
e/o con interruttori automatici di potenza I contattori sono normalmente sottoposti Una maniglia lucchettabile per Type E è
come dispositivi di protezione. I com- a prove di corto circuito, secondo gli stan- da sempre un requisito che deve essere
ponenti testati e certificati non possono dard di prodotto, con fusibili o interruttori rispettato in Canada e la sua mancanza
essere combinati liberamente con altri automatici di potenza. I dispositivi di porta a contestazioni in fase di certifica-
componenti per l‘uso nel Nord America, protezione possono essere dimensionati zione. Adesso lo stesso requisito deve
come avviene nel mondo IEC. Solo le per correnti nominali fino al 400% del Full essere rispettato anche negli Stati Uniti,
combinazioni testate e certificate, ad es. Load Current Rating (corrente nominale a in riferimento a UL 508, paragrafo 76.4.
combinazioni di partenze motore, pos- pieno carico) dei contattori. Questi valori
sono raggiungere secondo gli standard di si basano in primo luogo sull‘impiego di Le prove descritte per le combinazioni
prodotto High Fault Ratings standardizzati contattori nei circuiti del motore, secondo e la marcatura necessaria sui dispositivi
di 50, 65 o 100 kA, ad esempio. Eaton i Codes nordamericani [5]. Per l‘utilizzo rendono praticamente impossibile la
offre, nel caso dei contattori, Standard dei componenti nei quadri elettrici sono composizione di combinazioni di compo-
Fault Ratings in combinazione con fusibili necessari SCC Ratings sempre più ele- nenti di diverse marche. Senza accordi
e con interruttori automatici di potenza e vati, cosa che ha portato a selezionare contrattuali nessun costruttore di com-
in aggiunta High Fault Ratings, sempre dispositivi di protezione con correnti ponenti singoli eseguirebbe prove di
con fusibili e con interruttori automa- nominali inferiori per le prove. In questo tali combinazioni e le certificherebbe. E
tici di potenza. Sono inoltre disponibili caso il nuovo interruttore automatico di non ci sarebbe modo per un costruttore
Tabelle di partenze motore per combi- potenza PKZM4-..-CB di Eaton offre inte- di stabilire se un componente è stato
nazioni con fusibili o con un interruttore ressanti prospettive di buoni risultati delle modificato al Punto da compromettere
automatico di potenza, un contattore e prove con contattori di piccole dimen- i risultati delle prove condotte in prece-
un relè termico. Queste partenze motore sioni, come alternativa agli High Fault denza. Questa situazione è citata nella
a 3 componenti con interruttori auto- Ratings che si ottengono con i fusibili. Tabella 1 al Punto 3, -Combinazioni- e
matici di potenza sono tipiche nel Nord vi si fa riferimento anche nella Tabella 2
America. Normalmente un interruttore Le targhe dati degli interruttori per prote- al Punto 3 . High Fault Ratings per com-
automatico di potenza non offre una pro- zione motore o partenze UL 508 Type E ponenti e combinazioni possono essere
tezione motore, pertanto è necessario indicano con quali contattori è possibile criteri importanti per la determinazione
il relè termico supplementare (relè di combinare gli interruttori e formare par- di un SCCR elevato per l‘intero Industrial
sovraccarico). In questo caso Eaton offre tenze UL 508 Type F e quale SCCR viene Control Panel for Machinery, secondo
una variante interessante con la gamma ottenuto a determinate tensioni. Qui UL 508A e NFPA 79. Occorre pertanto
di interruttori automatici di potenza per sono indicate nella maggior parte dei casi prestare particolare attenzione alle prove
protezione motore (Motor Protective le Slash Voltages. Le partenze motore UL necessarie per le combinazioni. Eaton
Circuit Breaker) NZM.2.-ME…-NA. Si 508 Type E e Type F sono solitamente offre ai propri clienti la possibilità di sce-
tratta di Inverse Time Circuit Breaker disponibili con High Fault Ratings. La gliere tra combinazioni ottimizzate e certi-
certificati a norma UL 489, che possono gamma di partenze motore di Eaton è ficate per trovare la partenza più indicata

27
Esempio: maniglia supplementare per interruttore

ON
1 RIP
T
Q20°

La staffa consente di bloccare


OFF

l’interruttore in posizione OFF


quando la porta del quadro
elettrico è aperta.

1 2
TR
IP
ON
Maniglia supplementare con indi-
Q20°

3 catore della posizione di commu-


tazione per l’azionamento dell’in-
terruttore a porta aperta.Con
funzione di “deliberate action
(manovra consapevole)”

Figura 19: I kit di montaggio interruttore generale di Eaton con maniglie per comando rinviato e bloccoporta sono conformi ai requisiti
NFPA 79 di deliberate action (manovra consapevole).

per la propria applicazione. Combinazioni le custodie. È praticamente impossibile di un‘unica porta, questa può essere
nuove e perfezionate si aggiungono certificare un grado di protezione mag- bloccata meccanicamente ad esempio
continuamente alla gamma di soluzioni, giore di Type 1 per una macchina finita con la maniglia per comando rinviato e
dal momento che queste prove rappre- e installata nel luogo di utilizzo. I gradi di bloccoporta di Eaton. In precedenza era
sentano un elemento permanente delle protezione certificati con la scritta UL/ prassi comune installare degli interruttori
prassi di Eaton. CSA Type… (Tabella 3) devono essere di posizione nella porta e interbloccarli
preferiti ai gradi di protezione NEMA. elettricamente con sganciatori di minima
Custodie e gradi di protezione UL/CSA Types sono gradi di protezione tensione o a lancio di corrente per
testati e certificati da NRTL, cosa che imporre l’apertura dell’interruttore gene-
Gli errori associati all‘utilizzo di custo- non accade sempre per i NEMA Types. I rale. Era pertanto possibile aprire una
die (Enclosures) certificate, secondo la requisiti degli UL/CSA Types e dei Types porta, dal momento che questa opera-
Tabella 2, Punto 6, riguardano princi- a norma NEMA sono in linea di princi- zione portava allo spegnimento automa-
palmente il corretto grado di protezione pio uguali. È fondamentale che tutte le tico dell‘apparecchiatura e ad uno stato
dopo aver inserito apparecchiature e aperture nelle custodie certificate siano di assenza di tensione. Questa soluzione
accessori nei quadri vuoti certificati. Le chiuse con dispositivi con grado di pro- non era priva di rischi e causava errori
custodie devono avere un grado di prote- tezione uguale o superiore, ad es. con difficilmente identificabili e un difficile
zione certificato, corrispondente alle suc- elementi di comando e segnalazione o riavvio dei processi interrotti al ripristino
cessive condizioni ambientali nel luogo altri componenti (es. maniglie). Anche dell’interruttore. Se per una macchina
di installazione, ad es. UL/CSA Type 4X o i punti in cui i cavi entrano ed escono deve essere rispettata una categoria di
Type 12. Se non si utilizzano quadri vuoti possono essere critici. Errori relativi alla arresto, in base alla quale la velocità degli
certificati dai costruttori dei quadri, ma custodia possono essere ad esempio le azionamenti deve essere forzatamente
le apparecchiature elettriche vengono maniglie con funzione bloccoporta con ridotta a zero, il semplice intervento
inserite in una cavità della custodia della grado di protezione UL/CSA insufficiente. dell‘interruttore generale non costituisce
macchina, anche per questo spazio di La funzione di bloccoporta è spesso rea- una soluzione adeguata. Prima è neces-
installazione deve essere certificato un lizzata in Nord America come soluzione sario ridurre la velocità degli azionamenti
grado di protezione. Se per la custodia meccanica. (Tabella 1, Punto 4). Sono a zero e solo successivamente è possi-
ammesse anche combinazioni elettriche bile aprire l‘interruttore generale. Per ogni
o per lo spazio di installazione al suo o elettromeccaniche. In linea di princi- macchina deve essere trovata la solu-
interno non può essere certificato un pio per gli Industrial Control Panels for zione migliore. È necessario un circuito,
grado di protezione attraverso una prova, Machinery, a norma UL 508A e NFPA simile al circuito di arresto d‘emergenza,
ad essi viene assegnato il grado di prote- 79, vale che l‘interruttore generale può che abbia l‘effetto finale di creare una
zione Type 1 corrispondente più o meno essere azionato solo se tutte le porte condizione di assenza di tensione nel
a IP 20. Lo standard UL 508A per Indu- sono chiuse e interbloccate. Questa quadro elettrico.
strial Control Panels fornisce importanti condizione si applica, in caso di porte a
linee guida costruttive per l‘assegnazione 2 ante, per entrambe le ante. Le porte Il personale tecnico qualificato è in grado
e il mantenimento dei gradi di protezione, possono essere aperte se l‘interruttore di bypassare temporaneamente il bloc-
che devono essere considerate fin da o gli interruttori generali sono aperti (In coporta con interruttore generale chiuso,
subito per tutti gli spazi di installazione e posizione O/Off). Se i quadri sono dotati ad es. per individuare e risolvere even-

28
tuali guasti. A questo proposito devono consigliabile equipaggiare le porte del CEC). Anche in questo caso esistono
essere rispettati i requisiti e le misure di quadro elettrico dello stadio di comando pratiche di mercato e consuetudini d‘uso.
sicurezza illustrate nello Standard NFPA con serrature sicure al posto delle sem- Nel Nord America vengono utilizzati
70E [9] per l‘esecuzione di interventi in plice chiavi a doppio ingegno, a cui può meno morsetti componibili, perché i cavi
presenza di tensione. La funzione di inter- accedere esclusivamente il personale di derivazione verso le utenze vengono
blocco si riattiva automaticamente rimuo- tecnico qualificato. Va inoltre chiarito se spesso collegati direttamente ai disposi-
vendo la funzione di sblocco se non viene è possibile dotare i quadri di comando di tivi di comando e protezione. Anche per
aperta alcuna porta oppure alla richiusura un azionamento a distanza dell‘interrut- questa consuetudine è necessaria una
di tutte le porte. Non tutti i circuiti di tore generale monitorato in modo sicuro maggiore quantità di spazio nel quadro
interblocco porta presenti sul mercato (con Lock Out/Tag Out secondo NFPA elettrico.
soddisfano tali requisiti. 70E). Oltre ai quadri elettrici convenzio-
nali alcune macchine o impianti possono Guasto di terra
A questo proposito occorre anche avere spazi di installazione aggiuntivi per
assicurarsi che l‘interruttore generale i componenti elettrici. Se l‘accesso a tali I guasti di terra di cui alla Tabella 2,
sia azionabile indipendentemente dalla spazi di installazione è raro e costituisce Punto 12, sono piuttosto rari nei quadri
posizione della porta, senza utensili e che pertanto un‘eccezione, si consiglia di elettrici europei e relativo equipaggia-
possa essere lucchettato nella posizione chiudere questi spazi/piccoli alloggia- mento elettrico e occupano l‘ultimo
“off”. Per soddisfare questo requisito menti con coperture fissate con viti, in posto in questa statistica. Sebbene la
Eaton offre kit di interruttori generali modo tale che non sia necessario un maggior parte dei costruttori di macchine
con maniglie per comando rinviato e interblocco o un monitoraggio speciale. e impianti fornisca prodotti precablati, è
bloccoporta, che includono una seconda Se non è immediatamente chiaro che difficile determinare se i guasti di terra
maniglia sull‘interruttore e che garan- all‘interno di tali cavità si trovano compo- si verifichino per mancanze costruttive
tiscono la segnalazione delle posizioni nenti elettrici, è necessario apporre un o per problemi di incompatibilità con il
di commutazione dei contatti principali, simbolo di avvertenza sul coperchio. collegamento di rete. NEC descrive i
l‘azionamento e la lucchettabilità anche requisiti di messa a terra nel capitolo 250.
a porta aperta (Figura 13). Queste mani- Esiste un altro aspetto relativo alle custo- Per gli impianti i requisiti sono descritti
glie garantiscono la “deliberate action” die che generalmente viene ignorato, in modo dettagliato nello Standard UL
(manovra consapevole) richiesta da NFPA in particolare nelle custodie di piccole 508A, nei capitoli 15, 16 e 17 e nello
79. A tale scopo la maniglia deve essere dimensioni. I singoli componenti e le Standard NFPA 79 nel capitolo 8.
ruotata di 15 - 20° nella direzione ON, a combinazioni devono essere testati dal
seconda delle dimensioni costruttive, e costruttore nelle rispettive custodie. Nel Nord America i Conduits (princi-
infine premuta e ruotata contemporanea- I volumi utilizzati nelle prove devono palmente canaline metalliche rigide,
mente per completare l‘operazione [10]. essere rispettati dagli installatori come ma anche canaline in plastica, rigide
Gli ispettori prestano particolare atten- volumi minimi. Per i quadri di grandi o flessibili) costituiscono il sistema di
zione alla realizzazione della deliberate dimensioni il problema si riduce dal installazione preferito per il collegamento
action, richiedendo la sostituzione dell‘in- momento che la pressione che si viene a elettrico delle varie apparecchiature nelle
terruttore generale che non è in grado di creare in caso di corto circuito viene facil- fabbriche e negli stabilimenti produttivi
soddisfare il requisito di deliberate action mente assorbita e la temperatura all‘in- industriali/commerciali. Questi sistemi
a porta aperta. La deliberate action, terno del quadro può essere meglio dis- di canalizzazione alloggiano prevalente-
secondo gli standard, riguarda in modo sipata. In caso di interruttori automatici di mente i singoli fili dei circuiti piuttosto
specifico la rimozione del bloccoporta. potenza incapsulati, partenze motore che i cavi. NEC consente, in determinate
Tuttavia influisce anche sulle maniglie condizioni, l‘impiego di canaline metalli-
a comando rinviato a bloccoporta che a o cassetti di quadri di distribuzione MCC che rigide o flessibili come conduttori di
porta aperta non sono più collegate con (Motor Control Centers, MCC) l‘installa- terra. Tuttavia l‘uso di conduttori di terra
l‘interruttore. Utilizzando le maniglie a tore deve in ogni caso rispettare i volumi separati è il metodo sempre più utilizzato
comando rinviato e bloccoporta come minimi. Non sempre le apparecchiature o nelle installazioni moderne. Le canaline
maniglie per gli interruttori generali le combinazioni incapsulate sono disponi- (= conduttori di protezione) devono
secondo NFPA 79 di Eaton, la deliberate bili in Europa pronte per essere collegate essere posate in modo tale da garantire
action viene demandata alle maniglie per e certificate dai costruttori di apparecchi la continuità verso terra in tutta l‘installa-
interruttori di nuova concezione. di comando. Ciò è dovuto principalmente zione. In alternativa può essere utilizzato
all‘esiguo numero richiesto e alla diverse un filo di rame nudo come conduttore di
Esistono applicazioni in impianti di grandi soluzioni ideate dai clienti per l‘impiego terra. I Conduits devono essere collegati
dimensioni, in cui le fonti di alimenta- delle custodie. Un errore frequente di alle custodie per tutta la loro lunghezza
zione devono essere predisposte dal progettazione riguarda la mancata osser- (Tabella 1, Punto 4). Ciò deve essere
gestore dell‘impianto, talvolta in ambienti vanza delle sezioni minime dei conduttori garantito in particolare se nel percorso
operativi elettrici chiusi. In questi casi principali, con cui il costruttore ha con- di connessione sono installate custodie
il costruttore della macchina fornisce dotto le prove ed eseguito la certifica- di plastica, ad esempio per apparecchi di
esclusivamente la tecnica di controllo zione secondo gli standard. I conduttori comando locali. In questo caso è neces-
in funzione del processo in Industrial non solo hanno il compito di portare la sario creare un collegamento elettrico
Control Panels, ma senza un interruttore corrente, ma anche di sottrarre calore dai tra tutte le canaline in arrivo e in uscita.
generale. Talvolta deve fornire anche dispositivi di comando e protezione. Il Come pratica di mercato e consuetudine
derivazioni di carico “intelligenti” con layout delle custodie deve anche lasciare d‘uso va anche garantito che i Conduits
convertitori di frequenza o servo e il uno spazio sufficiente a garantire i raggi arrivino o partano dal lato superiore del
software necessario. In questi casi è di piegatura per cavi e conduttori. Nel quadro (Tabella 1, Punto 3, -Linee guida
necessaria una buona comunicazione tra Nord America si fa particolare attenzione di installazione-). L‘impiego di Conduits
i fornitori dei singoli apparati e il gestore alla presenza di ampi spazi per i colle- può essere evitato, anche secondo l‘opi-
dell‘impianto, tramite l‘AHJ. È inoltre gamenti (rispettare le dimensioni NEC/ nione degli NRTL in Europa, collegando e

29
fissando l‘intero cablaggio della macchina
esclusivamente alla macchina stessa e Esempio di targhetta di avvertimento secondo ANSI Z535.4
non all‘edificio.

Errori su targhe dati, avvertenze e 1. Parola chiave relativa alla segnalazione


documentazione 2. Tipo di pericolo

3. Conseguenze del pericolo


Gli NRTL riepilogano questi errori come
indicato nella Tabella 2, al Punto 8.
Sulla targa dati del quadro elettrico deve 4. Misure di protezione da adottare per
essere indicato il suo costruttore e, se ovviare al pericolo
necessario, il singolo stabilimento di
produzione se il costruttore ne possiede
La targa deve includere di norma tutti i
più d‘uno. Se il produttore della macchina
affida a un costruttore di quadri elettrici 4 punti indicati, non semplicemente i punti 1. e 2.!
la realizzazione di un quadro, il nome del
costruttore del quadro elettrico deve
Figura 20: Esempio di targhetta di segnalazione pericolo a norma ANSI Z535.4.
essere indicato come produttore. Ciò
consentirà di identificare rapidamente
le rispettive responsabilità. A causa di
questa responsabilità la maggior parte tali cartelli di avvertimento potrebbero zione, ecc., era necessario conservare le
dei costruttori di quadri elettrici prefe- pregiudicare l‘estetica della macchina. marcature apposte sulle confezioni come
risce eseguire anche la progettazione. Sempre ai sensi della responsabilità del prova della certificazione e i problemi
Anche il nome dell‘azienda costruttrice produttore, anche i manuali e le istruzioni a cui si fa riferimento nella Tabella 2,
di macchine o impianti può essere ripor- per l‘uso delle macchine devono segna- Punto 9, acquisivano una notevole
tato sulla targa dati. Ogni macchina deve lare la presenza di potenziali pericoli. importanza. Oggi tutti i materiali che
avere un set di schemi elettrici dedicato. Lo Standard ANSI Z535.6-2006 [12] si non riportano tali marcature sono sog-
occupa delle avvertenze di sicurezza nei getti ad un‘attenta ispezione. I materiali
In alcune circostanze gli standard impon- manuali e nelle istruzioni per l‘uso. plastici sono particolarmente critici a
gono l‘applicazione di avvertenze per causa della loro infiammabilità. Gli errori
determinate situazioni di pericolo, ad In base al feedback fornito dai parteci- sono frequenti nella scelta dei materiali
esempio se la macchina è dotata di più panti ai seminari e a colloqui intercorsi per le finestre di controllo, le piastre di
interruttori generali (un interruttore gene- con clienti sembra che l‘uso di simboli copertura per la protezione contro i con-
rale non può essere un commutatore). circuitali IEC, al posto dei simboli ANSI tatti accidentali o i sistemi di sbarre da
In questi casi lo standard indica il testo nordamericani, stia diventando una prassi assemblare. Non solo le caratteristiche
da utilizzare e persino le dimensioni dei accettata nel Nord America. L‘autore con- elettrotecniche o i pericoli devono essere
caratteri. Le avvertenze sono particolar- siglia tuttavia di inserire nella documenta- certificati e tracciabili, ma anche l‘omolo-
mente necessarie quando non è possibile zione della macchina una Tabella compa- gazione di tutti i materiali lavorati da parte
eliminare completamente i rischi residui. rativa dei simboli ANSI e dei simboli IEC degli NRTL lo deve essere.
In ultima analisi, solo il produttore della (Figura 14). Questo approccio si è rive-
macchina è in grado di determinare i lato molto utile. Il manuale di cablaggio di Short Circuit Current Rating (SCCR),
punti in cui sono presenti potenziali rischi Eaton, disponibile in Internet in formato corrente nominale di corto circuito
residui sulla macchina e segnalarli, anche PDF, include una Tabella comparativa che
ai sensi della responsabilità del produt- può essere copiata per questo scopo15. La determinazione del Short Circuit
tore. Le avvertenze devono essere appli- Le diciture degli schemi elettrici devono Current Ratings (resistenza al corto cir-
cate nelle immediate vicinanze dell‘area essere in lingua inglese. In Canada le dici- cuito del quadro elettrico) è, secondo
esposta al pericolo. La cosa migliore da ture devono essere in inglese e francese, la Tabella 1, Punto 5, uno degli aspetti
fare è rispettare le consuetudini norda- a seconda della regione di destinazione. principali da considerare durante la pro-
mericane per la segnalazione dei pericoli Negli Stati Uniti del sud sono sempre gettazione. Il risultato deve essere indi-
e attenersi allo Standard ANSI Z535.4 più richieste diciture in americano e in cato sulla targa dati del quadro elettrico.
200714 [11]. La Figura 14 mostra un spagnolo nel quadro elettrico e sulla Come si può desumere dalla Tabella 2,
esempio di avvertenza secondo la prassi macchina. Gli americani preferiscono la gli NRTL non hanno fino ad ora conside-
nordamericana. In Internet sono dispo- presenza di brevi testi all‘uso esclusivo di rato questo requisito soggetto a errori
nibili i cataloghi dei produttori americani pittogrammi, come normalmente avviene
di cartelli di avvertimento, che possono in Europa. gravi. Il requisito infatti non compare
essere utilizzati come guida alla sele- nemmeno in elenco. Ciò è dovuto pro-
zione per il tipo di segnalazioni da usare, Tracciabilità delle omologazioni babilmente all‘incertezza che continua a
evitando così di perdere tempo nella cre- sussistere a questo proposito. L‘allegato
azione di nuovi segnali di avvertimento Quando il materiale di cablaggio non era SB dello Standard UL 508A dovrebbe
difficilmente comprensibili. I progettisti ancora contrassegnato con informazioni essere urgentemente aggiornato per fis-
delle macchine devono conformarsi alle quali sezione, marca, marchi di certifica- sare valori di riferimento ragionevoli mag-
consuetudini nordamericane anche se giormente in linea, ad esempio nel caso
di macchine di grandi dimensioni, con
l‘effettivo rapporto esistente tra la cor-
15 http://www.eaton.it/EN/EatonIT/ProdottiSolu rente nominale della macchine e l‘SCCR.
zioni/Settoreelettrico/Assistenzacliente/Documen
14 ANSI = American National Standards Institute, tazioneTecnica/ManualeCablaggio/index. Se una macchina di grandi dimensioni
http://www.ansi.org/ htmCablaggio/index.htm necessita di un trasformatore di rete
SB2011-9_online_EN.fm Seite 30 Mittwoch, 2. November 2011 3:18 15 SB2011-9_online_EN.fm Seite 31 Mittwoch, 2. November 2011 3:18 15

Eaton Wiring Manual 06/11 Eaton Wiring Manual 06/11


Export to World Markets and North America Export to World Markets and North America
Electrical circuit symbols, Europe – North America Electrical circuit symbols, Europe – North America

Description IEC (DIN EN) NEMA ICS/ANSI/IEEE Description IEC (DIN EN) NEMA ICS/ANSI/IEEE

Electromechanical operating or or × N/O contact, delayed when or


device with On-delay closing
T.C.
07-15-08 x device code letter 07-05-02 07-05-01

→ table, page 9-17


N/C contact, delayed when or
Electromechanical device with or or × reclosing T.C.
Off-delay 07-05-03 07-05-04
07-15-07 x device code letter
Control devices
→ table, page 9-17
Electromechanical device with or or × Push-button (not stay-put)
PB
On- and Off-delay
07-15-09 x device code letter 07-07-02

→ table, page 9-17


Spring-return switches with PB
Electromechanical device of a N/C contact, manually operated
thermal relay or by pushing, e.g. push-button
07-15-21
Spring-return switches with PB
Contacts N/O and N/C contacts, manually
operated by pushing
N/O contact or or
9 Spring-return switches with PB 9
07-02-01 07-02-02
latching position and one N/O
contact, manually operated by
N/C contact or pushing

07-02-03
Spring-return switches with
latching position and one N/C
Changeover contact with or contact, manually operated by
interruption striking (e.g. mushroom button)
07-02-04
Position switches (N/O LS
Early-make N/O contact of a TC or TDC contacts)
contact assembly Limit switches (N/O contacts) 07-08-01
07-04-01
Position switches (N/C LS
Late-break N/C contact of a T0 or TD0 contacts)
contact assembly Limit switches (N/C contacts) 07-08-02

07-04-03
Spring-return switches with LS
N/O contacts, mechanically
operated, N/O contacts closed

9-30 9-31

Figura 21: Estratto di un confronto tra simboli grafici degli schemi elettrici IEC e ANSI. Fonte: “Manuale sui circuiti 2011, Automazione e
distribuzione di energia”, capitolo 9, di Eaton. http://ecat.moeller.net/flip-cat/?edition=WMERS

proprio, la corrente di corto circuito di tale


trasformatore deve essere relativamente
elevata. Quindi anche l‘SCCR della mac-
china deve essere conseguentemente
elevato. L‘autore ha pubblicato qualche
tempo fa un saggio su questo argomento
[13]. Al momento della pubblicazione
di questo studio molti costruttori di
macchine e quadri elettrici assegnano
all‘SCCR valori globali di 10 kA. Gli ispet-
tori degli NRTL talvolta evitano di fornire
indicazioni precise su questo argomento
mentre altri consigliano di utilizzare un Protezione di backup secondo le prassi Impiego di dispositivi di protezione
valore SCCR di 5 kA, perché un valore di IEC a monte per la limitazione della corrente
questo tipo non è soggetto a controllo. Ci
sono state anche discussioni sull‘effetto
dei puntalini sull‘SCCR. Dal momento
che l‘SCCR dovrebbe essere ridotto a
10 kA a causa dell‘utilizzo dei puntalini, Figura 16: La figura mostra a sinistra un esempio di protezione di backup secondo le
prassi IEC. Il dispositivo di protezione a monte Q1 o F1 aumenta il potere di interruzione
era quasi impossibile raggiungere valori
delle singole derivazioni, da Q2 a Q4, a un valore verificato durante il test. I produttori
superiori a 10 kA. Questo argomento è forniscono nei loro cataloghi informazioni sulle combinazioni consentite e sui loro dati
ancora in corso di discussione e la regola tecnici. Nel Nord America questo principio si chiama Series Rating.
deve essere che l‘uso di puntalini non
dovrebbe avere alcun impatto negativo A destra è illustrato un dispositivo di protezione Q5 o F2 che limita la corrente. Secondo le
sull‘SCCR. Un problema consiste nel prassi IEC il dimensionamento degli interruttori di derivazione da Q6 a Q8 avviene esclu-
sivamente secondo la corrente passante di Q5 o F2. Ciò consente di utilizzare componenti
fatto che nel Nord America e in parti-
più economici/più piccoli con potere di interruzione inferiore. Entrambi i principi, noti in
colare negli Industrial Control Panels a tutto il mondo, non possono essere utilizzati per gli apparecchi di comando a norma UL
norma UL 508A la limitazione di corrente 508A, all‘interno del quadro elettrico. Gli Electrical Codes ne consentono l‘impiego solo in
non può essere utilizzata come avviene determinate condizioni per altri tipi di apparecchi di comando.
negli apparecchi di comando IEC, nei Riepilogo Bibliografia:
quali il dimensionamento dei compo-
nenti a valle del dispositivo di protezione Le esperienze positive e negative di [1] „Schaltgeräte und Schaltanlagen für
che limita la corrente avviene in base altri possono aiutare ad evitare in modo den Weltmarkt und für den Export
alla sua corrente passante. Una Series efficace di ripetere gli stessi errori. Que- nach Nordamerika“ VKF0211-563D
Rating, ovvero una protezione di backup sta pubblicazione descrive gli errori più
da parte di un dispositivo di protezione a noti e offre consigli su come evitarli. La „Components and Systems suitable
monte per l‘incremento dell‘SCCR, non è statistica dimostra che questi errori non for World Markets and Export to
ammessa per gli interruttori automatici di devono essere sottovalutati e che non è North America“ VKF0211-563GB,
potenza FAZ…-NA negli Industrial Control saggio ignorare gli standard nordameri- Eaton Industries GmbH, Bonn, 2010
Panel (Figura 16). Ogni interruttore auto- cani, perché tali errori saranno rilevati da
matico di potenza deve garantire da solo qualsiasi ispettore o AHJ. Il progettista Wolfgang Esser weitere Veröffent­
l‘SCCR = potere di interruzione. L‘SCCR esperto sa chiaramente che cosa signi- lichungen:
di tutti i componenti dei circuiti principali fica dover eliminare gli errori descritti www.eaton.eu/veroeffentlichungen
deve essere pari o superiore all‘SCCR del in un secondo tempo: in casi estremi
quadro completo. In altre parole, il com- potrebbe essere necessario riprogettare [2 Wolfgang Esser “Leichtere Pro-
ponente più debole determina nei circuiti e rifare il quadro elettrico. Evitando questi duktauswahl für den Export nach
principali l‘SCCR del quadro elettrico. Da errori e rispettando Codes e Standards, Nordamerika“ VER0211-969de,
entrambi i punti di vista citati, l‘impiego ci sono buone possibilità di progettare e Artikelnr.: 144057 „Product
di gruppi diventa difficile o persino da realizzare un equipaggiamento elettrico selection for North American
escludersi. che sarà accettato dagli AHJ nordameri- exports made easy“ VER0211-
cani e di ottenere l‘approvazione (certifi- 969en, Eaton Industries GmbH,
I costruttori di macchine e quadri elettrici cazione) per la propria azienda da parte di Bonn, 2010
sono seriamente intenzionati a soddisfare un NRTL al primo tentativo.
correttamente anche i requisiti relativi [3] Mark W. Earley, Jeffrey S. Sargent
all‘SCCR secondo gli standard nordame- La complessità di realizzazione di una “National Electrical Code Hand-
ricani. Ma continua a sussistere un certo “macchina nordamericana” è sempre book Twelfth Edition International
grado di incertezza sul modo migliore maggiore rispetto ad una “macchina Electrical Code Series National Fire
per realizzare questa intenzione. Non IEC”. Maggiore è la complessità, mag- Protection Association, Quincy,
bisogna inoltre dimenticare anche anche giore è la necessità di avere a disposi- Massachusetts
le macchine equipaggiate secondo gli zione gli strumenti necessari, i Codes
standard IEC si sono affermate in tutto il & Standards e un‘adeguata formazione. [4] Wolfgang Esser „Besondere Bedin-
mondo. Non tutto ciò che viene prodotto L‘investimento extra deve essere docu- gungen für den Einsatz von Motor-
nel mondo IEC deve essere necessaria- mentato per poter calcolare esattamente schutzschaltern und Motorstartern
mente sbagliato. È anche difficile otte- i costi finali, da macchina a macchina. in Nordamerika“ VER1210+1280-
nere materiale informativo 928D
Stato della pubblicazione e degli
o di supporto per la gestione di questa Standard: Dicembre 2014 „Special considerations governing
sezione dello standard. Per i costruttori di the application of Manual Motor
macchine e impianti è consigliabile indi- Le edizioni in vigore dei Codes & Stan- Controllers and Motor Starters in
care chiaramente, nelle proprie offerte di dards sono vincolanti. Sono validi i dati North America“ VER1210+1280-
macchine per il mercato nordamericano, tecnici riportati nei cataloghi attualmente 928GB, Eaton Industries GmbH,
l‘SCCR dell‘equipaggiamento elettrico, in vigore di Eaton. L‘idoneità delle avver- Bonn, 2010
dal momento che questa informazione è tenze e dei consigli forniti nella pubblica-
diventata un requisito obbligatorio. Ester- zione deve essere verificata alla luce dei [5] Wolfgang Esser “Exportrelevante
namente al quadro elettrico UL 508A è requisiti specifici di ogni applicazione. Spannungsangaben und Netzfor-
possibile implementare misure per la men in Nordamerika“ VER4300-
limitazione delle potenziali correnti di Ringraziamenti: 965de, Artikelnr.: 116834
corto circuito.
La realizzazione di questa pubblicazione „Export relevant voltage information
In linea di principio per la determinazione è stata resa possibile grazie al supporto, and mains forms in North America“
dell‘SCCR è necessario stabilire quale generoso, amichevole e competente del: VER4300-965en Eaton Industries
elemento all‘interno del quadro elettrico, Sig. Andre R. Fortin, BA Phys. GmbH, Bonn, 2010
nei circuiti principali, nei componenti
o nella combinazione testata possiede [6] Wolfgang Esser “Leistungsschil-
l‘SCCR più basso. Esiste poi la possibilità der richtig nutzen – erfolgreich
di aumentare il valore utilizzando trasfor- nach Nordamerika exportieren“
matori che limitano la corrente o interrut- VER4300-962de
tori automatici di potenza o fusibili che
limitano la corrente di corto circuito. Il
più piccolo valore di SCCR singolo deter-
mina l‘SCCR dell‘intero quadro elettrico.
Questo valore deve essere indicato sulla
targa dati del quadro elettrico.

32
Rete commerciale EATON - Electrical Sector - ITALIA
Direzione Via San Bovio, 3  02.95950.1 e-mail: infoita@eaton.com
Eaton Industries (Italy) S.r.l. 20090 Segrate (MI) Fax 02.95950.400 http://www.eaton.it
Electrical Sector http://www.eaton.eu
http://www.eaton.com/electrical

Area Nord-Ovest Eaton Industries (Italy) S.r.l. - Filiale Nord-Ovest


Direzione di Area: Piemonte, Via San Bovio, 3  02.95950.1 e-mail: infomi@eaton.com
Valle D’Aosta, Liguria, 20090 Segrate (MI) Fax 02.95950.400
Lombardia Ovest

Agenzie:
Valle D’Aosta, S.EL.L. S.a.s.  010.2722358 e-mail: agenzia.sell@gmail.com
Piemonte Prov. TO, CN, AT, BI, VC, AL Via Napoli, 5/r Fax 010.2722384
Liguria 16134 Genova (GE)

Area Nord-Est Eaton Industries (Italy) S.r.l. - Filiale Nord-Est


Direzione di Area: Lombardia Est, Via 1a Strada, 35  049.7801103/15 e-mail: infopd@eaton.com
Veneto, Friuli Venezia Giulia, 35129 Padova (PD) Fax 049.772225
Trentino Alto Adige

Agenzie:
Lombardia P & P S.r.l.  030.2587163 e-mail: info@pepautomazione.it
Prov. BG, BS, CR, MN, PC Via Sandro Pertini, 2/C Fax 030.2584629
25046 Cazzago San Martino (BS)

Trentino Alto Adige ELATEC S.n.c.


Sede: Via C. Battisti, 60 - 39100 Bolzano (BZ)  0461-827929 e-mail: info@elatec.it
Uff. tecnico: Località Fratte, 30 Fax 0461-1860290
38057 Pergine Valsugana (TN)

Area Centro Eaton Industries (Italy) S.r.l. - Filiale Centro


Direzione di Area: Emilia Romagna, Via Minganti, 6/A  051.6023811 e-mail: infobo@eaton.com
Toscana, Umbria, Marche, Abruzzo, 40138 Bologna (BO) Fax 051.6014418
Molise

Agenzie:
Umbria R.E.I.P. S.n.c.  075.5997152 e-mail: reip.snc@libero.it
Via G. Di Vittorio, 11 Fax 075.5997155
06083 Ospedalicchio di Bastia Umbria (PG)

Marche, Abruzzo, Molise CHIODI Marcello  071.2866626 e-mail: chiodimr@tin.it


Via G. Di Vittorio, 1 Fax 071.2866335
Zona Baraccola
60100 Ancona (AN)

Area Sud Eaton Industries (Italy) S.r.l. - Sede


Direzione Area: Lazio, Campania, Via San Bovio, 3  02.95950.1 e-mail: infosud@eaton.com
Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia, 20090 Segrate (MI) Fax 02.95950.400
Sardegna

Agenzie:
Campania M.D.M. S.a.s. di Pierfrancesco De Matteo  081.7596455 e-mail: mdm@dematteo.org
Via San Salvatore, 6 Fax 081.7598698
80026 Casoria (NA)

Lazio ELETTROFIMAR 97 S.n.c.  06.82002203 e-mail: info@elettrofimar.it


Via Emilio Praga, 35 Fax 06.97618633
00137 Roma (RM)

Puglia, Basilicata GRIMALDI FRANCESCO  080.5022650 e-mail: genziagrimaldi@agenziagrimaldi.it


Via V.V.F.F. Caduti in servizio SNC Fax 080.5021684
70026 Modugno (BA)

Calabria ALMASEGIA S.n.c.  096.161345 almasegiasnc@gmail.com


Via Emilia, 56 Fax 096.1760455
88100 Catanzaro (CZ)

Sicilia PROMO.TE.C di Rino Murabito  095-4034729 e-mail: promotec@elrapsnc.it


Via Firenze, 122/F  095-4032086
95020 Cannizzaro - ACI Castello (CT) Fax 095-7128644

Sardegna STEMAR Rappresentanze S.r.l. Cell 338.3742132 e-mail: info@stemar-rappresentanze.com


Via Taramelli, 2D Fax 079.5906302
07100 Sassari (SA)

33
In Eaton il nostro obiettivo è di raccogliere la sfida presentata dalla
gestione dell’energia richiesta da un pianeta la cui domanda è in
continua crescita. Con oltre un secolo di esperienza nella gestione
dell’energia elettrica, abbiamo le competenze necessarie per
guardare al di là del presente il presente. Da prodotti rivoluzionari
a servizi di ingegnerizzazione e progettazione chiavi in mano, tutti i
settori fondamentali in qualsiasi parte del mondo contano su Eaton.

Diamo energia alle aziende tramite soluzioni di gestione


dell’energia elettrica affidabili, efficienti e sicure. Insieme ai nostri
servizi personalizzati, assistenza e pensiero innovativo siamo in
grado di rispondere oggi alle esigenze di domani. Seguite il futuro
con Eaton. Visitate eaton.com/electrical.

Per contattare un venditore Eaton


o un distributore/agente locale, visitare il sito
www.eaton.eu/electrical/customersupport

Eaton Industries (Italy) S.r.l.


San Bovio, 3 21090 Segrate (MI)
E-Mail: infoita@eaton.com
Internet: www.eaton.it - www.eaton.eu Eaton è un marchio registrato
© 2016 by Eaton Corporation di Eaton Corporation.
Tutti i diritti riservati Tutti gli altri marchi sono di proprietà
Stampato in Italia 09/16 dei rispettivi titolari.
Pubblicazione n. WP027007IT
ip settembre 2016 SmartWire-DT™ è un marchio di Eaton
Codice: ••• Corporation.