Sei sulla pagina 1di 3

Danny Elfman

Danny Elfman è un compositore statunitense. Lui è la dimostrazione tangibile


che un musicista può mutare il suo percorso e il suo ambiente musicale.

Inizia la sua carriera fondando un gruppo musicale:  Mystic Knights of Oingo-


Boingo. Il gruppo nasce esclusivamente per il debutto cinematografico del fratello
Richard, "Forbidden Zone" (1980).

La colonna sonora del film è un vero è proprio inno al Punk Rock americano, genere
che troveremo, anche se in piccole sfumature in molte colonne sonore del
compositore.

https://www.youtube.com/watch?v=hxOnbpWVELU - Oingo Boingo - Forbidden Zone

Sarà l’incontro con il regista Tim Burton che riuscirà a far applicare a Danny Elfman
tutto quello che ha imparato in una delle sue esperienze di vita più importanti, e cioè
l’esperienza con “Le Grand Magic Circus”, un gruppo di teatro musicale
d’avanguardia e i suoi viaggi attraverso il Ghana e il Mali dove assorbe gli stili
musicali ghanesi.

Nel 1985 Tim Burton gira il lungometraggio “Pee-wee's Big Adventure” e nel brano
“The Breakfast Machine”, facente parte della colonna sonora, possiamo ascoltare
un brano tipico da ambiente da circo, sicuramente nato dalle influenze assorbite
durante l’esperienze ne “Le Grand Magic Circus”. All’interno del brano ci è chiaro di
quanto Elfman ami utilizzare gli idiofoni e percussioni a suono indeterminato;
sicuramente per via dei suoi studi sulla musica africana.

https://www.youtube.com/watch?v=gyCDLW7n53A - Breakfast Machine

Il comporre musiche che si muovono in maniera sottile tra il macabro e il dolce è la


caratteristica peculiare del compositore statunitense. Un po’ è per via della sua
stretta collaborazione con Tim Burton, famoso per i suoi cartoni animati a sfondo
macabro, ma dolci nello stesso momento, e un po’ perchè Danny Elfman proviene
da un mondo che è quello del circo, luogo dal gusto triste e allegro nello stesso
istante.

1
Famose la colonne sonore di “Batman” regia di Tim Burton (1989), queste
rispecchiano benissimo la città di Gotham City, risucchiata dalla corruzione e dalla
malavita, e toccherà a Batman volta per volta salvarla dall’oblio.

“The Batman Theme” il tema portante del film inizia con corno maestoso ma
silente.

Il corno all’inizio dei primi minuti del film indica esplicitamente che, quella di Tim
Burton, altro non è che una storia di un supereroe contro i cattivi. Il brano dopo un
accordo di Do# maggiore ci presenterà una marcia veloce, l’ennesima sottolineatura
e anticipazione di che tipo di storia andremo a vivere.

https://www.youtube.com/watch?v=9xp_y7hO55o - The Batman Theme

Ma Danny Elfman ha saputo raccontarci, attraverso le musiche, una storia d’amore


tra un essere strano con le forbici al posto delle mani e quello di una bellissima
ragazza. Questo accade sempre grazie alla collaborazione con Tim Burton nel film
“Edward mani di forbice” (Edward Scissorhands), (1991).

Tutta la dolcezza, la magia e il romanticismo del film viene espressa nel brano
“The Grand Finale” dove la scelta della strumentazione e il tema stesso rendono
tutto magico. Possiamo ascoltare come il tema viene subito presentato da arpa e
celesta, ma immediatamente sarà il coro a presentarci il tema, travolgendoci e
lasciandoci sognare, ci sarà un uno scambio del tema tra le varie sezioni e vari punti
contrappuntisti, finché un tutti orchestrale ci racconterà il suo tema nella sua totale
bellezza.

https://www.youtube.com/watch?v=L91w7A-VNh8 - The Grand Finale

2
Nei film come “Nightmare Before Christmas”, “La Fabbrica di Cioccolato” “ ha
espresso nel miglior modo possibile la sua capacita di scrivere per Musical.

https://www.youtube.com/watch?v=A0Xs9izK_7o - Mike Teavee

https://www.youtube.com/watch?v=9sOhO2UCTW4 - Augustus Gloop

https://www.youtube.com/watch?v=wR8c_7ZFtiM - Jack's Lament

https://www.youtube.com/watch?v=R0StCWQUUig - What’s this!

É possibile ascoltare un Danny Elfman lontano da mondi fantastici che hanno


colonne sonore strampalate, bande dissonanti, fagotti impazziti e rintocchi di
campane.

É il caso di citare il brano che chiude il film “The Kingdom”, una chitarra che suona
un tema semplice e molto riflessivo e un’altra chitarra che accompagna, mentre un
synth strings funge da pedale per tutta la composizione.

https://www.youtube.com/watch?v=rEh43NnR4UY - Finale.

Lo stesso discorso è valido per le colonne sonore di “50 Sfumature di grigio”

https://www.youtube.com/watch?v=8ckjbZTe7cY - Ana And Christian 

Quando avrai voglia di immergerti in un mondo non comune, dove la marcia


nunziale viene accompagnata da un’organo a canne stonato e in tonalità minore, o
se vorrai ascoltare i canti di uno scheletro che non crede al natale, o di un
proprietario di una strana fabbrica che produce cioccolato e se vorrai ascoltare
l’amore tra due non viventi ed emozionarti, nei lavori di Danny Elfman troverai ciò
che cerchi.

Ciò che è strano a tutti per Danny Elfman è la normalità e per qualche strana
ragione, tu ti ci ritroverai e finirai per definirlo normale.