Sei sulla pagina 1di 57

Ordine degli Ingegneri

Provincia di Sondrio

WATER MIST FIRE PROTECTION


La più innovativa tecnologia di protezione attiva contro gl’incendi

Ing. Luciano Nigro


Jensen Hughes srl - info@jensenhughes.eu
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Pericolo d’incendio e sistemi di protezione
◼Gl’incendi sono generalmente distinti per classi
 Le più comuni sono la classe A che si riconduce agl’incendi di
materiali solidi in genere, e la classe B relativa ai liquidi infiammabili.

 Gl’incendi di classe A sono caratterizzati


da un primo periodo di ”incendio covante”
e quindi si sviluppano con velocità moderata
 Gl’incendi di classe B sono rapidi ed intensi

classe A classe B

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 2


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Sistemi antincendio e classi di pericolo d’incendio
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
& e.

◼I sistemi di lotta contro l’incendio sono scelti in funzione della classe


di pericolo considerata.
 E’ comunemente accettato che gl’incendi di classe A, che
comprendono spesso attività di lavorazione o deposito, con
possibilità di “incendi covanti” siano protetti mediante sistemi ad
acqua.

 Gl’incendi di classe B non possono essere


protetti con acqua; pertanto sistemi a schiuma
e sistemi a polvere od a gas sono stati
sviluppati e sono spesso impiegati.

class A class B
5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 3
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
APPARE IL SISTEMA WATERMIST
• Negli anni ’90, principalmente ◼ I sistemi antincendio
per la dismissione dell’Halon a watermist sono in gran parte
seguito del protocollo di Montreal basati sull’uso di sola acqua
sullo strato di Ozono , una nuova sia per incendi di classe A sia
tecnologia antincendio si per incendi di classe B in
presenta sul mercato. compartimenti al chiuso
• E’ conosciuta come watermist ed
è basata sull’uso di sola acqua
pura, in piccole gocce, atte a
combattere sia incendi di classe
A sia incendi di classe B
• La tecnologia watermist si
afferma rapidamente prima nel
settore marino, e poi via via in
altri settori dell’industria e del
commercio

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 4


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng

PARTE 2
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

◼ cosa è water mist ?

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 5


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Basi della tecnologia
Principi di base

Spruzzata Pressione + attraverso


Ugelli
Acqua per
mezzo di atomizzante speciali
pura

Per creare watermist

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 6


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Le basi della tecnologia
& e.

Principi di base dei sistemi alta pressione

watermist è composto da

Micro- Alta
Spruzzate ad
gocce velocità

Tale da raggiungere la sede


dell’incendio

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 7


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Le basi della tecnologia
& e.

Principi di base dei sistemi a bassa pressione

watermist è composto da

Micro- Bassa
Spruzzate a
gocce Velocità

Tale da raffreddare l’ambiete e


favorire il controllo dell’incendio

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 8


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Le basi della tecnologia
& e.

Principi di base dei sistemi a con pressione e atomizzante

watermist è composto da

Micro- Velocità
Spruzzate a
gocce varia

Aria/gas
inerte
Tale da raffreddare l’ambiete e
favorire il controllo dell’incendio

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 9


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Le basi della tecnologia
Principi di base di funzionamento dei sistemi water mist
L’incendio viene soppresso o estinto tramite:

L’elevata Veloce vaporizzazione Massimo


superfice di Che e assorbimento di
raffreddamento da’ Riduzione locale calore radiante
di ossigeno

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 10


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng

Le basi della tecnologia


& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

Principi di base di funzionamento dei sistemi water mist

Usando l’acqua di minimizzare ridurre il danno


consente
in maniera il consumo di
acqua
e di da acqua
efficace
(ca. 70% meno rispetto a un sistema sprinkler
tradizionale)

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 11


Come funziona?
& e.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

Ossigeno

Calore combustibile

meccanismo di estinzione:
Raffreddamento
Assorbimento del calore radiante
Riduzione dell’ossigeno (localmente)
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng

Raffreddamento
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

• Gocce ultra fini creano una grandissima superfice;


• Il trascinamento di aria nel flusso di gas ascendenti favorisce
la miscelazione con le gocce d’acqua.
• La vaporizzazione dell’acqua consente un elevato
raffreddamento.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Assorbimento del calore radiante

• Le gocce d’acqua creano uno spesso strato protettivo


• In questo modo prevengono la radiazione del calore e la
propagazione dell’incendio
• Assistono l’intervento dei soccorritori
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng

Riduzione dell’Ossigeno (localmente)


& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

• Le piccole gocce si trasformano in vapore con rapidità


• L’acqua si espande 1760 volte nel passaggio allo stato vapore
(>100°C)
• Il vapore si comporta come gas inerte e riduce l’ossigeno
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

Water mist nozzle spray characterization – flux distributions


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

Flux
Density
Distribution

Contour
Plot

L/min/m2

(Entrainment
between fingers)
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo deiWater Mist
Rischi Industriali Sprinklers
Weighted Average Cumulative % Volume Drop Size Distributions
100
M11
90
NA
80
Cumulative Volume (%)
K14
70
AM10
60

50

40
Q, (L/min) P, (bar)
30 M11 - 16 70
NA - 14 70
20 K14 - 05 12
AM10 - 12 12
10

0
0 100 200 300 400 500 600 700 800 900 1000

Drop Diameter (m)

I sistemi water mist hanno almeno il 99 % (90% in CEN)


Figure 3: Weighted average drop size distributions, measured 1 m below nozzles
in volume di goccioline di diametro inferior a 1-mm
Sprinkler sprays varia con: Dv90 = 2,000 microns e maggiore
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Assorbimento del calore

◼ La velocità di assorbimento (o Potenza di raffreddamento)


è una funzione della superfice delle gocce
◼ La quantità di calore assorbito dipende dalla quantità di
acqua che viene vaporizzata (DHvap = 2MJ/Kg ca.)
◼ Per una data quantità di acqua: ½ il diametro = due volte
la superfice esgterna delle gocce.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

Generazione di vapore
◼ Come detto, la generazione di vapore nel
cambiamento di stato è pari a 1,700 volte il volume
iniziale delle gocce.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Oxygen displacement by water vapor
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

100

90
[O2] + [N2] + [H2Ov] = 1.0
[O2] = 0.265 x [N2]
80

70
Water Vapor Percentage by Volume

60

50

[O2] = 14.7%
40

[O2] = 20.9% [O2] = 16.8%


30

20

[O2] = 18.9%
10

0 10 20 30 40 50 60 70 80 90 100

Temperature (C)

Psychrometric chart: vapor concentrations at saturation


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Confine heat and water vapor in compartment

Total Flooding
Mode

5.0-m Simplified object, Hydrocarbon fires


obstructions

Opening
2-m x 2-m

10-m

IMO: Extinguishment by Oxygen Depletion in 15 minutes or less


[O2]  = 1.00 - [CO2]  - ([N2a])  - [H2Ov] 
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

PARTE 2A

◼ Caratteristiche principali dei sistemi


Water mist

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 23


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
SISTEMI WATERMIST TIPO SPRINKLER
◼ Watermist Sprinkler Systems
• Si tratta di sistemi Watermist ad
attivazione basata sull’intervento
di ugelli attivati individualmente
tramite un elemento sensibile al
calore che si rompe ad una
predeterminata temperatura
causando l’uscita di acqua.
• Ci sono:
• Sistemi a umido
• Sistemi a secco, con aria
dentro I tubi, per l’uso in
aree soggette a gelo.
 Sistemi a preazione,
attivati dalla rivelazione.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
SISTEMI WATERMIST A DILUVIO
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

◼ Watermist Deluge Systems


• Sistemi Watermist con
attivazione simultanea di tutti gli
ugelli predefiniti in un sistema,
causata dall’apertura della
valvola relativa. L’attivazione
deriva da un sistema di
rivelazione ad esso associato.
• Ci sono:
• Sistemi ad applicazione
localizzata.
• Sistemi a saturazione di
volume, che scaricano
nell’intero compartimento
protetto
• Sistemi a saturazione di volume
che scaricano a zone.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Tipico Sistema watermist a diluvio a zone
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

(Marioff corp.)
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Applicazioni del Sistema watermist a diluvio
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

Watermist Deluge Systems


• Sistemi tipici per la protezione di

ambienti e macchine industriali.


• Esempi sono:
• I generatori diesel e le
macchine operatrici in
genere che utilizzano oli
lubrificanti o idraulici
• Le turbine di produzione
energia sia a gas sia a
vapore
• I tunnel cavi
• I trasformatori installati
all’interno o all’esterno
• Etc…
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
PARTE 3 & e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

◼ Componenti di base del sistema

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 28


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Componenti base del sistema: gli
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

erogatori

HI-FOG® 1000-series HI-FOG® 1000-series HI-FOG® 1000-series


sprinkler sprinkler sprinkler

HI-FOG® 1000-series HI-FOG® 1000-series


spray head spray head
5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 29
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Examples of Open and Automatic Nozzles

Pressure jet
2.5 mm fast response

Impingement type (intermediate pressure)

Pressure jet
Open
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Componenti base del sistema: gli
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

erogatori

Ugello aperto HI-FOG® 2000-series I istemi acqua mist di Tyco


sprinkler

High-quality stainless High-quality fittings,


steel tubing nessuna saldatura in situ

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 31


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Componenti base del sistema: le
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

valvole
Valvole
Differenti tipi per
differenti applicazioni

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 32


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Componenti base del Sistema:
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

I contenitori
Pre-engineered Cylinder Units
Autocontenute – nessuna esigenza di alimentazioni di acqua ed
energia
FM approved fino a 260 m3 per “machinery space”

▪ Ci sono dei semplici


sistemi autocontenuti

▪ Ci sono anche unità


Pre-assemblate per
applicazioni speciali
in impianti isolati

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 33


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Componenti base del sistema:
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

le pompe
Pompe Electtriche

Per applicazioni marine


Per applicazioni terrestri

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 34


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Componenti base del sistema:
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

la pompa a gas

Gas - driven pump unit (GPU)


Una opzione quando si voglia
che il sistema sia indipendente
ed operi solo per erogazione di gas
(in genere azoto)

E’ un brevetto Marioff!

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 35


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Componenti base del sistema: le pompe
Diesel pump unit
Una soluzione ad alta capacità quando è necessaria
l’indipendenza dalle forniture di elettricità

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 36


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Componenti base del sistema: le pompe
In applicazioni più recenti
Accoppiamenti pompa elettrica – gruppo generatore
O anche pompa elettrica – alimentazione elettrica di soccorso

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 37


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
PARTE 4
& e.

◼La progettazione: fire testing and approvals

Water Mist - Introduzione alla tecnologia


5/30/2018 38
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI

• Non vi è al momento nessun


metodo prescrittivo per la
progettazione dei sistemi
watermist.
• Questo a causa principalmente
della complessa interazione fra
mist ed incendio
• La conclusione è che tutti i
parametri di progetto devono
essere ottenuti da test superati
con esito positivo e certificati dagli
enti di approvazione competenti.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Performance based approach
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

WATERMIST NON E’ UN SISTEMA ANTINCENDIO


UNIVERSALE!
Il sistema watermist del produttore A
Non è lo stesso del
Sistema watermist del produttore B

TUTTI I parametri critici per la progettazione e


l’installazione di un sistema watermist devono
essere definiti in un test di spegnimento in scala
reale, rappresentativo della tipologia d’incendio in
esame.
• Tipo di ugelli
• Spaziatura
• Altezza d’installazione
• Volume
• Pressione Operativa
• Portata
• Ecc…
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
STANDARD ESISTENTI
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

• NFPA 750 è il primo standard che è


stato sviluppato per la progettazione
ed installazione dei sistemi watermist.
• Stabilisce che:

◼ 8.1.1 Listing. Water mist protection systems


shall be designed and installed in accordance
with their listing for the specific hazards and
protection
◼ 8.2* Listing Evaluations.
◼ 8.2.1 Scope. Listing of water mist fire protection
systems shall be based on a comprehensive
evaluation designed to include fire test
protocols, system components, and the
contents of the manufacturer's design and
installation manual. n objectives specified in the
listing.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng

DESIGN STANDARDS
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

• L’Europa sta adesso sviluppando il proprio


standard sui sistemi watermist noto come
CEN TS 14972.
• Anch’esso stabilisce che :
◼ 6.1 Generalità
◼ I sistemi Watermist devono essere
progettati ed installati per ciascuna
specifica applicazione in accordo a quanto
stabilito nel loro documento di
omologazione o nei fire test reports
applicabili al caso in esame.
◼ 6.3 Prestazioni del sistema
◼ Le prestazioni del sistema watermist
in esame devono essere definite in
accordo alle prestazioni che sono state
dimostrate precedentemente in test
d’incendio superati positivamente. In
genere le prestazioni sono spegnimento o
soppressione.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

COME POSSIAMO SCEGLIERE UN SISTEMA


• Dobbiamo decidere in accordo ai
“documenti” che il produttore del
sistema puo mostrare.
• Questi sono in particolare le
approvazioni che il sistema ha
ottenuto sulla base dei test superati
• Oppure può essere un test report
specificamente realizzato e
concordato per quei sistemi che
non sono ancora coperti da
procedure di approvazione
• Il Fire Test è in ogni caso la base di
tutto, senza di esso non è possibile
neanche concepire un sistema.
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
I test d’incendio ed i protocolli di prova
& e.

• Condurre un fire test è un’attività


piuttosto complessa e costosa.
• Per avere un significato i fire test
devono essere condotti in maniera
tale che siano riconosciuti dalle
parti coinvolte. (in genere
utilizzatore, AhJ, Impresa
Installatrice, Assicuratore, ecc…)
• Questo richiede che vengano
condotti secondo una procedura
prestabilita che fissa i materiali da
bruciare, le modalità di accensione,
le caratteristiche dell’ambiente, il
sistema di «pass-fail» e …

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 44


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
I test d’incendio ed i protocolli di prova
& e.

• I parametri dell’impianto che


vengono definiti dal fire test.
• I limiti di applicabilità dei risultati del
test condotto.
• I parametri che il fabbricante si è
«imposto» per la conduzione del
test, inclusi i componenti che ha
utilizzato e, per i sistemi ad alta
pressione, perfino l’alimentazione
idrica impiegata, se questa ha
caratteristiche peculiari.
I PROTOCOLLI DI PROVA HANNO
UN SENSO SE SONO CONDIVISI

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 45


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
La storia dei test d’incendio =
la storia dello sviluppo degli standard

Type approval /
Standard testing
Approvazione

Application-specific Approvazione caso


testing per caso
Fire testing

Project-specific testing Accettazione per


progetti specifici

Test fatti in casa Mercato non


regolato!

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 46


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Protocolli di prova per i sistemi W.M.
◼ Applicazioni in campo Marino
▪ Accommodation spaces, public spaces, service areas ▪ Machinery spaces: local application
▪ Balconies ▪ Various navy applications
▪ Special category and Ro-Ro spaces
▪ Deep fat fryers
▪ Galley and laundry ducts
▪ Machinery spaces: compartment protection

Applicazioni in campo terrestre: edifici


▪ Light & ordinary hazard 1 occupancies e.g. hotels, offices ▪ Concealed spaces with cables / cable ducts
▪ Ordinary hazard 2: parking garages
▪ Ordinary hazard 3 e.g. archives, shopping malls
▪ Ordinary hazard 4 e.g. theatres, cinemas
▪ Prisons
▪ Computer rooms
Applicazioni in campo terrestre: settore industriale e di produzione dell’energia
▪ Gas turbines, machinery spaces and special hazard ▪ Fume hoods
machinery spaces ▪ Anechoic rooms
▪ Outdoor transformers ▪ Wet benches
▪ Industrial oil cookers
▪ Industrial cable tunnels

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 47


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

Protocolli di prova
◼ Applicazioni in campo terrestre: tunnels ed infrastrutture

▪ Road and railway tunnels


▪ Climatic test tunnels
▪ Trains
▪ Metro escalators

Applicazioni Varie
▪ Window cooling
▪ Structural protection
▪ Smoke extraction
▪ Operational fire fighting

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 48


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Ma prima di ciò chiediamoci: per quale ragione
dovremmo installare un sistema watermist!
• Prima di tutto: la ridotta quantità d’acqua
richiesta per il controllo di uno specifico
scenario d’incendio rispetto a qualunque
altro tipo di sistema ad acqua. – questo
vuol dire meno deposito d’acqua ma
anche meno danno da acqua!
Parliamo di migliaia di litri d’acqua
invece che di centinaia di migliaia.

• Secondo: la dimensione complessiva del


sistema e delle sue tubazioni in
particolare che lo rendono
particolarmente adatto alla protezione di
edifici esistenti, complessi e spesso
vincolati

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 49


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Domande su quanto detto fin qui?

WATER MIST
SYSTEMS?

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 50


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Qualche ulteriore novità

• Il CEN è giunto alla fine del


percorso e potrebbe pubblicare
una nuova versione della 14972 a
breve!

Includerà anche i protocolli


di prova riconosciuti.

• Il riconoscimento dei sistemi


water mist come sistemi di
protezione a valenza simile a
quella degli sprinkler procede

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 51


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
Qualche ulteriore novità
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

• Qui a fianco il
piano di lavoro del
gruppo WG10 del
CEN.
• Includerà anche i
protocolli di prova
riconosciuti.
• Include gli
standard di
approvazione dei
componenti dei
sistemi – No
marcatura CE!

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 52


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Qualche ulteriore novità

• La IWMA International Water Mist


Association, si sta dando da fare
per portare a conoscenza dei più
la questione dei protocolli.

• Il sito internet della IWMA è:


www.iwma.net

• Uno dei lavori messo a punto


dalla IWMA è proprio la raccolta
dei protocolli di prova che sarà
completata nei prossimi mesi e
distribuita sul sito.
5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 53
INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 54


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Water Mist Systems - Prospettive

◼ La situazione
 La tecnologia è ormai matura per diffusione ed accettazione
da parte degli operatori
 Il numero di applicazioni che hanno un “Test Protocol” è
tuttora limitato e non si arricchisce più di tanto.
◼ L’utilizzo
 È consueto per i progettisti pensare alla protezione water mist
come alternativa agli sprinkler in alcuni casi (anche troppi)
 La conoscenza diffusa non è ancora elevata e spesso ci si
accontenta di sistemi «sedicenti»
 L’approvazione in ambito ufficiale è comune per i VVF mentre
non lo è ancora in ambito assicurativo

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 55


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali
Water Mist Systems - Prospettive
◼ Le prospettive
 Non si vede ancora all’orizzonte un azienda o un gruppo
industriale che si possa porre alla guida del settore,
trainandolo, per svilupparne la diffusione
 La partecipazione attiva da parte degli istituti di ricerca è
«decaduta» nel secondo decennio del 2000, così riducendo la
«produzione» di test protocol utili al settore.
 In questo frangente è essenziale la realizzazione di sistemi di
elevata qualità ed affidabilità poiché un conclamato
«fallimento» anche di un solo sistema in caso di incendio
reale potrebbe facilmente deprimere a lungo lo sviluppo del
settore
◼ Si auspica che tutti gli operatori contribuiscano a
questo fine

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 56


INDUSTRIAL LOSS CONTROL & eng
& e.
Analisi e Controllo dei Rischi Industriali

GRAZIE PER L’ATTENZIONE

DOMANDE

5/30/2018 Water Mist - Introduzione alla tecnologia 57