Sei sulla pagina 1di 36

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.

Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:22 Pagina 2

ANTENNE

Antenne VHF serie STRATOS YELLOW DIGIT


Ideale per la ricezione dei segnali digitali terre- fissaggio del cavo grazie ad una maggior spa-
stri, questa serie di antenne si contraddistingue ziatura e consente l’inserzione del cappuccio
per alta efficienza, elevato guadagno ed un “water proof”.
assemblaggio rapido e facile. L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per la
Queste antenne sono particolarmente robuste, polarizzazione orizzontale che per quella verti-
con culla ed elementi tubolari in anticorodal. cale, con regolazione zenitale, può essere
Sulla culla, di sezione rettangolare (mm 18x12), applicato a pali Ø 60 mm massimo.
sono ancorati i giunti in plastica per il fissaggio
degli elementi. Impedenza: 75 ⍀
Il nuovo dipolo, dotato di connettore a vite tipo R.O.S. medio: < 1,25
“F”, rende ancora più agevoli le operazioni di

ANTENNE DI CANALE
E5/E12Y6 DIGIT ARTICOLO SIGLA CANALE NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA
ELEMENTI (dB) A.I. APERTURA VENTO
(dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
21-077 E5Y4 DIGIT E5 4 6,5 >18 66 80 25
21-078 E6Y4 DIGIT E6 4 6,5 >18 66 80 24
21-079 E7Y4 DIGIT E7 4 6,5 >18 66 80 23
21-080 E8Y4 DIGIT E8 4 6,5 >18 66 80 22
21-081 E9Y4 DIGIT E9 4 6,5 >18 66 80 22
21-082 E10Y4 DIGIT E10 4 6,5 >18 66 80 21
21-083 E11Y4 DIGIT E11 4 6,5 >18 66 80 20
21-084 E12Y4 DIGIT E12 4 6,5 >18 66 80 20
21-085 E5Y6 DIGIT E5 6 9 >26 52 64 37
21-086 E6Y6 DIGIT E6 6 9 >26 52 64 36
21-087 E7Y6 DIGIT E7 6 9 >26 52 64 36
21-088 E8Y6 DIGIT E8 6 9 >26 52 64 35
21-089 E9Y6 DIGIT E9 6 9 >26 52 64 34
21-090 E10Y6 DIGIT E10 6 9 >26 52 64 34
21-091 E11Y6 DIGIT E11 6 9 >26 52 64 33
21-092 E12Y6 DIGIT E12 6 9 >26 52 64 32

ANTENNE DI BANDA
ARTICOLO SIGLA BANDA NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA
ELEMENTI (dB) A.I. APERTURA VENTO
(dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
21-093 E5/E12Y4 DIGIT 3° 4 5 >14 68 84 25
21-094 E5/E12Y6 DIGIT 3° 6 7 >17 56 74 38
21-095 E5/E12Y7 DIGIT* 3° 7 8 >20 50 70 42
* Con cortina

Antenne UHF serie YK DIGIT


Queste antenne hanno elementi premontati e ticale, con regolazione zenitale, può essere
riflettore a griglia. applicato a pali Ø 60 mm massimo.
Gli elementi sono stampati e la culla, di sezio-
ne quadrata (mm 12x12), è in anticorodal. Impedenza: 75 ⍀
Il dipolo è dotato di connettore a vite tipo “F”. R.O.S. medio: < 1,2
L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per
la polarizzazione orizzontale che per quella ver-

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. APERTURA VENTO
(dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
YK 13A DIGIT 21-300 YK 9 P DIGIT 21÷40 9 9/12 >24 62/38 88/66 32
21-301 YK 9 A DIGIT 21÷69 9 8,5/11,5 >24 62/38 88/66 26
21-302 YK 9 B DIGIT 35÷73 9 9/12 >24 62/38 88/66 24
21-310 YK 13 P DIGIT 21÷40 13 10/14 >26 54/29 78/54 40
21-311 YK 13 A DIGIT 21÷69 13 8/14 >26 54/29 78/54 37
21-312 YK 13 B DIGIT 35÷73 13 9/14 >26 54/29 78/54 34

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:22 Pagina 3

ANTENNE

Antenne UHF serie SPEED premontate


Queste antenne sono interamente anodizzate Il dipolo è dotato di connettore a vite tipo “F”.
color argento e hanno gli elementi ed il rifletto- L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per la
re a griglia premontati sulla culla. polarizzazione orizzontale che per quella verti-
La culla, di sezione quadrata (mm 20x20), è in cale, con regolazione zenitale, può essere
anticorodal. applicato a pali Ø 60 mm massimo.
Gli elementi ed il loro supporto sono rinforzati,
caratteristica che rende le antenne particolar- Impedenza: 75 ⍀
mente robuste. R.O.S. medio: < 1,25

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. APERTURA VENTO
(dB) -3 dB (°) @129 Km/h
SPEED 43 D (N)
H V
21-358 SPEED 23 B 21÷39 23 12/14 >22 44/30 52/38 55
21-359 SPEED 23 D 21÷69 23 8/12,5 >20 50/34 58/42 51
21-360 SPEED 23 E 36÷69 23 9/13 >20 40/20 48/28 48
21-361 SPEED 43 B 21÷39 43 13/15 >20 28/12 36/20 100
21-362 SPEED 43 D 21÷69 43 10/14,5 >20 40/20 48/28 87
21-363 SPEED 43 E 36÷69 43 11,5/15 >22 34/19 42/27 84

Antenne UHF serie SPEED+ premontate


Queste antenne sono interamente anodizzate mo rapporto avanti/indietro.
color argento e hanno gli elementi premontati Il dipolo è dotato di connettore a vite tipo “F”.
sulla culla. L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per la
La culla, di sezione quadrata (mm 20x20), è in polarizzazione orizzontale che per quella verti-
anticorodal. cale, con regolazione zenitale, può essere
Gli elementi ed il loro supporto sono rinforzati, applicato a pali Ø 60 mm massimo.
caratteristica che rende le antenne particolar-
mente robuste. Impedenza: 75 ⍀
Il riflettore, realizzato con robusti elementi in R.O.S. medio: < 1,25
tondino pieno di alluminio, garantisce un otti-

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


SPEED+ 43 D ELEMENTI (dB) A.I. APERTURA VENTO
(dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
21-369 SPEED+ 23 D 21÷69 23 8,5/13 >23 50/34 58/42 51
21-372 SPEED+ 43 D 21÷69 43 10,5/15 >23 40/20 48/28 87
21-375 SPEED+ 63 D 21÷69 63 12,5/16,5 >23 40/14 48/22 115

Antenne serie LOGARITMICA


Queste antenne premontate sono realizzate cale, con regolazione zenitale, può essere
con elementi in tondino (Ø 4 mm) e doppia applicato a pali Ø 60 mm massimo.
culla, di sezione quadrata (mm 14x14), in anti-
corodal. Impedenza: 75 ⍀
L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per la R.O.S. medio: < 1,5
polarizzazione orizzontale che per quella verti-

ARTICOLO SIGLA FREQUENZE NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


DI LAVORO ELEMENTI (dB) A.I. APERTURA VENTO
(MHz) (dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
01-345 L5 174÷230 5 8 >20 60 75 30
L 16 B 01-356 L 13 P 470÷606 13 11 >30 48 57 30
01-357 L 13 E 606÷1006 13 9,7 >30 46 55 32
01-351 L 15 A 470÷960 15 9,5 >29 46 56 32
164÷230 5 7 >20 60 75
01-352 L 16 B 41
470÷960 11 8 >30 56 65

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:22 Pagina 4

ANTENNE

Antenne UHF serie SUN


Ideale per la ricezione dei segnali digitali terre- ra color argento, è estremamente resistente.
stri, questa serie di antenne si contraddistingue Il dipolo è dotato di connettore a vite tipo “F”.
per alta efficienza, elevato guadagno ed un L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per la
assemblaggio rapido e facile. polarizzazione orizzontale che per quella verti-
La culla, di sezione rettangolare (mm 18x12), è cale, con regolazione zenitale, può essere
anodizzata color argento. applicato a pali Ø 60 mm massimo.
Gli elementi sono in tondino di alluminio lega
6101. Impedenza: 75 ⍀
Il riflettore a griglia, realizzato in filo di acciaio R.O.S. medio: < 1,2
zincato del diametro di 2,7 mm con verniciatu-

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. APERTURA VENTO
SUN 15A (dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
21-400 SUN 12P 21÷40 12 10/12 >19 53/35 80/62 48
21-401 SUN 12A 21÷69 12 8/11 >20 64/39 86/66 38
21-402 SUN 12B 35÷73 12 9,5/12 >20 58/38 80/64 34
21-410 SUN 15P 21÷40 15 11/14 >20 47/26 76/48 54
21-411 SUN 15A 21÷69 15 9/13 >21 55/31 77/56 44
21-412 SUN 15B 35÷73 15 10,3/13,5 >21 50/30 72/54 40
21-421 SUN 17A 21÷69 17 9/14 >22 52/28 73/52 47
21-422 SUN 17B 35÷73 17 10,5/14,5 >22 48/27 69/51 45

Antenne UHF serie SUN+


Ideale per la ricezione dei segnali digitali terre- Il dipolo è dotato di connettore a vite tipo “F”.
stri, questa serie di antenne si contraddistingue L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per la
per alta efficienza, elevato guadagno ed un polarizzazione orizzontale che per quella verti-
assemblaggio rapido e facile. cale, con regolazione zenitale, può essere
La culla, di sezione rettangolare (mm 18x12), è applicato a pali Ø 60 mm massimo.
anodizzata color argento. Gli elementi sono in
tondino di alluminio lega 6101. Impedenza: 75 ⍀
Il riflettore, realizzato con robusti elementi in R.O.S. medio: < 1,2
tondino pieno di alluminio, garantisce un otti-
mo rapporto avanti/indietro.

ARTICOLO SIGLA CANALI NUMERO GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


ELEMENTI (dB) A.I. APERTURA VENTO
SUN+ 15A (dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
21-430 SUN+ 12P 21÷40 12 10,5/12 >21 53/35 80/62 58
21-431 SUN+ 12A 21÷69 12 8,5/11,5 >20 64/39 86/66 38
21-432 SUN+ 12B 35÷73 12 10/12,5 >20 58/38 80/64 34
21-435 SUN+ 15P 21÷40 15 11,5/14 >22 47/26 76/48 62
21-436 SUN+ 15A 21÷69 15 9,5/13,5 >21 55/31 77/56 44
21-437 SUN+ 15B 35÷73 15 11/14 >21 50/30 72/54 40
21-441 SUN+ 17A 21÷69 17 9,5/14,5 >22 52/28 73/52 47
21-442 SUN+ 17B 35÷73 17 11/15 >22 48/27 69/51 45

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:22 Pagina 5

ANTENNE

Antenne UHF serie TRIO


Ideale per la ricezione dei segnali digitali terre- Gli elementi sono in tondino di alluminio lega
stri, questa antenna si distingue per la struttu- 6101.
ra a tre culle e per il meccanismo di dispiega- Il riflettore a griglia, realizzato in filo di acciaio
mento. zincato del diametro di 2,7 mm con verniciatu-
L’insieme di queste due peculiarità garantisce ra color argento, è estremamente resistente.
alta efficienza, elevato guadagno ed un assem- Il dipolo è dotato di connettore a vite tipo “F”.
blaggio quanto mai rapido e facile, essendo L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per la
l’antenna di tipo premontato. polarizzazione orizzontale che per quella verti-
La culla principale a sezione quadrata (mm cale, con regolazione zenitale, può essere
20x20) e le culle dei bracci secondari di sezio- applicato a pali Ø 60 mm massimo.
ne rettangolare (mm 18x12) sono anodizzate
color argento. Impedenza: 75 ⍀
R.O.S. medio: < 1,2
TRIO
ARTICOLO SIGLA CANALI GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA
(dB) A.I. APERTURA VENTO
(dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
21-450 TRIO 21÷69 11/17 >24 50/23 70/50 110

Antenne UHF serie TRIO+


Ideale per la ricezione dei segnali digitali terre- Il riflettore, realizzato con robusti elementi in
stri, questa antenna si distingue per la struttu- tondino pieno di alluminio, garantisce un otti-
ra a tre culle e per il meccanismo di dispiega- mo rapporto avanti/indietro.
mento. L’insieme di queste due peculiarità Il dipolo è dotato di connettore a vite tipo “F”.
garantisce alta efficienza, elevato guadagno ed L’attacco a palo, adatto al montaggio sia per la
un assemblaggio quanto mai rapido e facile, polarizzazione orizzontale che per quella verti-
essendo l’antenna di tipo premontato. cale, con regolazione zenitale, può essere
La culla principale a sezione quadrata (mm applicato a pali Ø 60 mm massimo.
20x20) e le culle dei bracci secondari di sezio-
ne rettangolare (mm 18x12) sono anodizzate Impedenza: 75 ⍀
color argento. R.O.S. medio: < 1,2
Gli elementi sono in tondino di alluminio lega
6101.
TRIO+

ARTICOLO SIGLA CANALI GUADAGNO RAPPORTO ANGOLO SPINTA


(dB) A.I. APERTURA VENTO
(dB) -3 dB (°) @129 Km/h
(N)
H V
21-455 TRIO+ 21÷69 11/17 >26 50/23 70/50 110

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 30-06-2009 16:58 Pagina 6

CENTRALINI LARGA BANDA E CONVERTITORI PLL

Serie LX Tecnologia SMD


Questi centralini per esterno sono realizzati in Sotto il coperchio vi sono i ponticelli (Jumper)
contenitore schermato con connettori a vite per inserire le eventuali telealimentazioni.
tipo “F”. Hanno da 2 a 4 ingressi di banda, tutti
amplificati e con trimmer resistivi (0÷15 dB) Dimensioni: 87x48x105 mm
come regolatori di livello. L’amplificazione delle
bande VHF e UHF è a linee separate. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO CORRENTE


RUMORE DI USCITA (dB ± 1,5) ASSORBITA
(dB) (dBµV) (mA)
VHF UHF B.VHF B. B. B. B. B. B.
(-FM) A/C 3° 4° 5° UHF UHF
24-234 LX2/20 V-U 5 104 108 22 - - - - 23 - 100
24-248 LX3/20 V-U-U 5/8 104 108 22 - - - - 20 20 100
24-283 LX4/20 A/C-3-4-5 5 104 108 - 22 21 22 22 - - 100
24-289 LX4/20 V-4-5-U 5/8 104 108 22 - - 20 20 20 - 100

24-318 LX2/30 V-U 5 104 108 24 - - - - 30 - 100


24-323 LX3/30 V-U-U 5/8 104 108 24 - - - - 26 26 100
24-325 LX4/30 A/C-3-4-5 5 104 108 - 24 24 30 30 - - 100
24-327 LX4/30 V-4-5-U 5/8 104 108 24 - - 26 26 26 - 100

Serie LC Tecnologia SMD


Questi centralini per esterno sono realizzati in Sono dotati di passaggio di tensione per le
contenitore schermato con connettori a vite eventuali telealimentazioni.
tipo “F”. Hanno da 2 a 5 ingressi di banda, tutti
amplificati e con attenuatori coassiali (0÷20 dB) Dimensioni mod. LC2, LC3: 87x48x105 mm
come regolatori di livello. L’amplificazione delle Dimensioni mod. LC5: 142x60x130 mm
bande VHF e UHF è a linee separate.
Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO CORRENTE


RUMORE DI USCITA (dB ± 1,5) ASSORBITA
(dB) (dBµV) (mA)
VHF UHF B.VHF B. B. B. B. B. B.
(-FM) A/C 3° 4° 5° UHF UHF
24-022 LC2/20 V-U 4/5 105 113 22 - - - - 23 - 100
24-032 LC3/20 V-4-5 4/5 105 113 22 - - 22 22 - - 100
24-034 LC3/20 V-U-U 4/8 105 113 22 - - - - 18 18 100
24-081 LC5/20 A/C-3-4-5-U 4/8 105 113 - 21 21 18 18 18 - 100

24-127 LC2/30 V-U 4/5 110 115 32 - - - - 32 - 180


24-132 LC3/30 V-4-5 4/5 110 115 32 - - 32 32 - - 180
24-134 LC3/30 V-U-U 4/8 110 115 32 - - - - 28 28 180
24-155 LC5/30 A/C-3-4-5-U 4/8 110 115 - 32 32 28 28 28 - 180

Convertitori di frequenza PLL Tecnologia SMD


Questi convertitori sono particolarmente adatti L’ingresso MIX è a larga banda (40÷862 MHz) e
alla conversione dei segnali digitali terrestri grazie tramite l’apposito interruttore è possibile con-
all’oscillatore stabilizzato in frequenza mediante sentire il passaggio dell’alimentazione.
circuito PLL a bassissimo rumore di fase.
Oltre ad effettuare la conversione, questi pro- Tensione di alimentazione: 12÷15 Vcc
dotti amplificano contemporaneamente il Dimensioni: 142x60x130 mm
segnale disponibile. Il guadagno è regolabile
tramite attenuatore coassiale (0÷20 dB). Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065
Occorre specificare nell’ordine il canale di
ingresso e di uscita.

ARTICOLO SIGLA PASSAGGIO GUADAGNO REGOLAZIONE CIFRA DI TENSIONE MAX CORRENTE


DI TENSIONE (dB±2) GUADAGNO RUMORE DI USCITA (dBµV) ASSORBITA
INGRESSO MIX (dB) (dB) (segnale analogico) (mA)
23-971 C10PLL U1 di serie 10 0÷20 12 110 70
23-972 C10PLL U3 di serie 10 0÷20 12 105 80
23-976 C10PLL UU di serie 10 0÷20 12 100 80

23-981 C20PLL U1 di serie 20 0÷20 12 110 80


23-982 C20PLL U3 di serie 20 0÷20 12 105 80
23-986 C20PLL UU di serie 20 0÷20 12 100 90

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:22 Pagina 7

ALIMENTATORI E AMPLIFICATORI

Alimentatori stabilizzati
Questi prodotti servono per alimentare tramite Classe di isolamento: II
cavo coassiale amplificatori, convertitori o cen- Tensione di rete: 230 V~ ±10% 50 Hz
tralini per esterno. I modelli con 2 uscite sono Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
dotati di divisore interno per ripartire i segnali *Separazione tra le uscite: > 23 dB
TV su due linee di distribuzione. Il circuito RF Dimensioni: 70x120x47 mm
è realizzato in contenitore schermato dotato di
connettori a vite tipo “F”. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CONSUMO USCITE PERDITA DI TENSIONE CORRENTE


(VA) TV PASSAGGIO DI USCITA MASSIMA
(dB) (Vcc) (mA)
22-961 A100 3,5 1 <2 15 100
22-962 A100/2* 3,5 2 <4 15 100
22-967 A200 5,0 1 <2 15 200
22-968 A200/2* 5,0 2 <4 15 200

Amplificatori di linea autoalimentati VHF-UHF


Tecnologia SMD
Questi amplificatori autoalimentati permettono di 25-019 1T20 2 Reg è a linea unica.
riamplificare i segnali TV di una linea di distribu-
zione (ad esempio per aumentare il numero delle Classe di isolamento: II
utenze). Possono essere utilizzati anche come Tensione di rete: 230 V~ ± 10% 50 Hz
amplificatori di segnali provenienti da un’antenna Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
multibanda. Hanno un solo ingresso ed un’uscita. Tensione di telealimentazione: 15 Vcc
L’amplificazione delle bande è a linee separate Dimensioni mod. 1TM: 75x120x48 mm
per gli articoli 25-033 1T25 2 ATT e 25-040 1T30 Dimensioni mod. 1T: 77x155x45 mm
2 ATT, mentre per gli articoli 25-014 1TM20 Reg e Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO REGOLAZIONI CORRENTE CONSUMO


RUMORE MAX USCITA (dB ± 2) (0÷20 dB) MAX (VA)
(dB) (dBµV) DI TEL.
VHF UHF VHF UHF (mA)
25-014 1TM20 Reg 4 104 23 1 Diodo PIN 130 5
25-019 1T20 2 Reg 4 104 20 2 Trimmer 130 5
25-033 1T25 2 ATT 4 104 110 25 2 Att. Coax. 100 5
25-040 1T30 2 ATT 4 110 114 32 30 2 Att. Coax. 100 5,5

Amplificatori di linea autoalimentati VHF-UHF a linee separate


Tecnologia SMD
Questi amplificatori autoalimentati permettono di 2 attenuatori coassiali (0÷20 dB).
riamplificare i segnali TV di una linea di distribuzio-
ne (ad esempio per aumentare il numero delle Classe di isolamento: II
utenze). Possono essere utilizzati anche come Tensione di rete: 230 V~ ± 10% 50 Hz
amplificatori di segnali provenienti da un’antenna Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
multibanda. Hanno un solo ingresso ed un’uscita. Tensione di telealimentazione: 15 Vcc
L’amplificazione delle bande è a linee separate. Dimensioni: 199x60x100 mm
La regolazione del guadagno è realizzata con Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO ATT. CORRENTE CONSUMO


RUMORE MAX USCITA (dB ± 2) COAX MAX (VA)
(dB) (dBµV) (0÷20 dB) DI TEL.
VHF UHF VHF UHF (mA)
25-060 1TX20 5 113 117 24 24 2:VHF-UHF 100 16
25-061 1TX30 5 113 117 32 32 2:VHF-UHF 100 16
25-062 1TX40 5 113 117 40 40 2:VHF-UHF 100 16

Amplificatori larga banda per esterno


Tecnologia SMD
Questi amplificatori per esterno sono realizzati Dimensioni: 77x85x50 mm
in contenitore schermato con connettori a vite
tipo “F”. L’amplificazione è a linea unica. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065
ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO CORRENTE
RUMORE MAX USCITA (dB ± 1,5) ASSORBITA
(dB) (dBµV) (mA)
B. VHF B. UHF B.V+U
23-115 2T15 V+U 3,5 104 - - 15 50
23-211 2T15 4+5 MIX V 4,5 106 -1,5 17 - 50
23-135 2T25 V+U 4,0 105 - - 25 75
23-231 2T25 4+5 MIX V 4,0 107 -1,5 25 - 75

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:22 Pagina 8

CENTRALINI LARGA BANDA PER INTERNO

Serie MA, MC, MS Tecnologia SMD


Questi centralini larga banda per interno hanno Consumo massimo: 16 VA
da 2 a 5 ingressi di banda con attenuatori Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
coassiali (0÷20 dB). L’amplificazione delle Tensione di telealimentazione: 15 Vcc
bande VHF e UHF è a linee separate. Massima corrente erogabile: 100 mA
Sono dotati di passaggi di tensione per la Dimensioni mod. 2, 3 ingressi: 198x60x100 mm
telealimentazione. Sono realizzati in contenito- Dimensioni mod. 5 ingressi: 244x60x100 mm
re schermato con connettori a vite tipo “F”.
Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065
Classe di isolamento: II
Tensione di rete: 230 V~ ±10% 50 Hz

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO


RUMORE DI USCITA (dB ± 2)
(dB) (dBµV)
VHF UHF VHF UHF B. B. B. B. B. B. B.
A/C 3° VHF 4° 5° UHF UHF
26-022 MA2/20 V-U 4 5 105 113 - - 22 - - 23 -
26-032 MA3/20 V-4-5 4 5 105 113 - - 22 22 22 - -
26-034 MA3/20 V-U-U 4 8 105 113 - - 22 - - 21 21
26-070 MA5/20 A/C-3-4-5-U 4 8 105 113 21 21 - 18 18 18 -

26-122 MC2/30 V-U 4 5 110 115 - - 32 - - 33 -


26-132 MC3/30 V-4-5 4 5 110 115 - - 32 32 32 - -
26-134 MC3/30 V-U-U 4 8 110 115 - - 32 - - 28 28
26-170 MC5/30 A/C-3-4-5-U 4 8 110 115 32 32 - 28 28 28 -

26-322 MS2/40 V-U 4 5 113 117 - - 39 - - 40 -


26-332 MS3/40 V-4-5 4 5 113 117 - - 39 40 40 - -
26-334 MS3/40 V-U-U 4 8 113 117 - - 39 - - 37 37
26-350 MS5/40 A/C-3-4-5-U 4 8 113 117 38 39 - 37 37 37 -

Serie MSP, MSY Tecnologia SMD


Questi centralini larga banda per interno, Classe di isolamento: II
essendo ad elevata potenza d’uscita, sono Tensione di rete: 230 V~ ±10% 50 Hz
adatti per impianti di grandi dimensioni. Hanno Consumo massimo: 18 VA
2, 3 o 5 ingressi di banda tutti amplificati e con Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
attenuatori coassiali (0÷20 dB). Tensione di telealimentazione: 15 Vcc
L’amplificazione delle bande VHF e UHF è a Massima corrente erogabile MSP: 100 mA
linee separate. Massima corrente erogabile MSY: 80 mA
Sono dotati di passaggi di tensione per la Dimensioni mod. 2, 3 ingressi: 198x60x100 mm
telealimentazione. Dimensioni mod. 5 ingressi: 244x60x100 mm
Sono realizzati in contenitore schermato con
connettori a vite tipo “F”. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO


RUMORE DI USCITA (dB ± 2)
(dB) (dBµV)
VHF UHF VHF UHF B. B. B. B. B. B. B.
A/C 3° VHF 4° 5° UHF UHF
26-291 MSP2/30 V-U 4 5 115 120 - - 34 - - 32 -
26-295 MSP3/30 A/C-3-U 4 5 115 120 34 34 - - - 32 -
26-300 MSP5/30 A/C-3-4-5-U 4 8 115 120 34 34 - 29 29 29 -
26-371 MSP2/40 V-U 4 5 115 120 - - 38 - - 42 -
26-374 MSP3/40 V-U-U 4 8 115 120 - - 38 - - 38 38
26-375 MSP3/40 A/C-3-U 4 5 115 120 38 38 - - - 42 -
26-380 MSP5/40 A/C-3-4-5-U 4 8 115 120 38 38 - 39 39 39 -

26-361 MSY2/40 V-U 4 5 115 122 - - 38 - - 38 -


26-365 MSY3/40 A/C-3-U 4 5 115 122 38 38 - - - 38 -
26-370 MSY5/40 A/C-3-4-5-U 4 8 115 122 38 38 - 35 35 35 -

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:22 Pagina 9

CENTRALINI CON INGRESSI DI BANDA E CANALE

Serie LCK Tecnologia SMD


Questi centralini per esterno sono realizzati in L’amplificazione delle bande VHF e UHF è a
contenitore schermato con connettori a vite linee separate. Sono dotati di passaggio di
tipo “F”. tensione per le eventuali telealimentazioni.
Gli ingressi possono essere di banda, di cana-
le, oppure di banda e canale, tutti amplificati e Dimensioni: 142x60x130 mm
con attenuatori coassiali (0÷20 dB) come rego-
latori di livello. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO CORRENTE


RUMORE DI USCITA (dB ± 2) ASSORBITA
(dB) (dBµV) (mA)
VHF UHF VHF UHF B. B. B. B. B. Canale
A/C 3° VHF 4° 5° UHF
24-102 LCK2/20 3+4+1Can U-5 4 5 108 114 - 23 - 25 26 26 130
24-105 LCK2/20-30 3+4+1Can U-5 4 5 108 114 - 23 - 22 22 32 140
24-114 LCK4/20 V-4-5-1Can U 4 5 105 113 - - 22 22 22 22 100
24-117 LCK4/20-30 V-4-5-1Can U 4 5 108 114 - - 24 21 21 32 140
24-123 LCK5/20 A/C-3-4-5-1Can U 4 5 105 113 22 22 - 22 22 22 100

24-202 LCK2/30 3+4+1Can U-5 4 5 108 114 - 32 - 32 32 32 180


24-205 LCK2/30-40 3+4+1Can U-5 4 5 108 114 - 23 - 25 26 38 180
24-214 LCK4/30 V-4-5-1Can U 4 5 107 113 - - 32 32 32 32 180
24-217 LCK4/30-40 V-4-5-1Can U 4 5 108 114 - - 23 26 26 38 180
24-220 LCK5/30 A/C-3-4-5-1Can U 4 5 110 115 32 32 - 32 32 32 180

Serie MAK, MCK, MSK Tecnologia SMD


Questi centralini per interno sono realizzati in Classe di isolamento: II
contenitore schermato con connettori a vite Tensione di rete: 230 V~ ±10% 50 Hz
tipo “F”. Consumo massimo: 16 VA
Gli ingressi possono essere di banda, di cana- Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
le, oppure di banda e canale, tutti amplificati e Tensione di telealimentazione: 15 Vcc
con attenuatori coassiali (0÷20 dB) come rego- Massima corrente erogabile: 100 mA
5°C latori di livello. L’amplificazione delle bande Dimensioni: 244x60x100 mm
VHF e UHF è a linee separate.
Sono dotati di passaggio di tensione per le Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065
eventuali telealimentazioni.
m
mm

65 ARTICOLO SIGLA CIFRA DI TENSIONE GUADAGNO


RUMORE DI USCITA (dB ± 2)
(dB) (dBµV)
VHF UHF VHF UHF B. B. B. B. B. Canale
A/C 3° VHF 4° 5° UHF
26-080 MAK2/20 3+4+1 Can U-5 4 5 108 114 - 23 - 25 26 26
26-082 MAK2/20-30 3+4+1Can U-5 4 5 108 114 - 23 - 22 22 32
26-086 MAK4/20 V-4-5-1Can U 4 5 108 114 - - 21 22 22 22
26-087 MAK4/20 3-4-5-1Can U 4 5 108 114 - 21 - 22 22 22
26-090 MAK4/20-30 V-4-5-1Can U 4 5 108 114 - - 22 22 22 32

26-230 MCK2/30 3+4+1 Can U-5 4 5 110 115 - 32 - 32 32 32


26-235 MCK2/30-40 3+4+1Can U-5 4 5 110 115 - 23 - 25 26 38
26-247 MCK4/30 3-4-5-1Can U 4 5 110 115 - 32 - 32 32 32
26-248 MCK4/30 V-4-5-1Can U 4 5 110 115 - - 32 32 32 32
26-255 MCK4/30-40 V-4-5-1Can U 4 5 110 115 - - 23 26 26 38

26-391 MSK4/40 3-4-5-1Can U 4 5 115 120 - 39 - 40 40 40

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 30-06-2009 16:58 Pagina 10

CENTRALINI LARGA BANDA

Schema N° 1
Esempio di impianto con l’utilizzo di un centralino da palo serie LC, con ingressi di banda A/C - 3 - 4 - 5 - UHF.

Per impianti fino a 10 prese TV utilizzare il modello LC5/20 A/C - 3 - 4 - 5 - U art.24-081 con alimentatore A100 art. 22-961.
Per impianti tra 10 e 20 prese TV utilizzare il modello LC5/30 A/C - 3 - 4 - 5 - U art.24-155 con alimentatore A200 art. 22-967.

Schema N° 2
Esempio di impianto con l’utilizzo di un centralino da palo serie LX, con ingressi di banda A/C - 3 - 4 - 5 e l’inserimento di una ulteriore antenna tra-
mite un miscelatore esterno mod. MIX2LK art. 22-101, per miscelare un canale UHF.

Per impianti fino a 6 prese TV utilizzare il modello LX4/15 A/C - 3 - 4 - 5 art. 24-228.
Per impianti tra 6 e 10 prese TV utilizzare il modello LX4/20 A/C - 3 - 4 - 5 art. 24-283.
Per impianti tra 10 e 20 prese TV utilizzare il modello LX4/30 A/C - 3 - 4 - 5 art. 24-325.
Per tutti i modelli utilizzare l’alimentatore A100 art.22-961.
Il miscelatore MIX2LK ha un ingresso filtrato di canale UHF e corrispondenti trappole sull’ingresso di banda per bloccare il disturbo. Può essere richie-
sto sul canale UHF che si desidera.

10

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 30-06-2009 16:58 Pagina 11

CENTRALINI LARGA BANDA

Schema N° 3
Esempio di impianto con centralino autoalimentato serie MA-MC-MS con ingressi di banda A/C - 3 - 4 - 5 - UHF.

Per impianti fino a 10 prese TV utilizzare il modello MA5/20 A/C - 3 -4 - 5 - UHF art. 26-070.
Per impianti tra 10 e 20 prese TV utilizzare il modello MC5/30 A/C - 3 - 4 - 5 - UHF art. 26-170.
Per impianti tra 20 e 40 prese TV utilizzare il modello MS5/40 A/C - 3 - 4 - 5 - UHF art. 26-350.

Schema N° 4
Esempio di impianto con centralino modulare, di bande e canali.
Nell’esempio abbiamo ingressi di banda 3, 4 e 5 ed un ingresso per un canale o più canali UHF.

Per impianti tra 10 e 20 prese TV utilizzare il Finale F/FA art. 06-580.


Per impianti tra 20 e 40 prese TV utilizzare il Finale F/FA/SP art. 06-582.
Per impianti tra 40 e 60 prese TV utilizzare il Finale F/FA/124 art. 06-583.

Questo centralino modulare è idoneo per l’installazione in impianti centralizzati. La sua versatilità lo rende ideale per l’inserimento di canali rimodula-
ti da ricevitori satellitari, ricevitori digitali terrestri, videoregistratori, lettori DVD, ecc.

11

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 30-06-2009 16:58 Pagina 12

DIVISORI TV-SAT DA INTERNO

Divisori serie DIGIT


Sono prodotti che consentono di dividere il Dimensioni mod. CM2, CM3: 56x20x18 mm
segnale in parti uguali. Tra ingresso ed uscite vi Dimensioni mod. CM4, CM5: 72x20x18 mm
è un‘attenuazione, la quale è in funzione del
numero di uscite. Le uscite presentano tra loro Conforme alle norme: EN 50083-2,
la stessa attenuazione. EN 50083-4, EN 60065, EN 60728-11
Tutti i modelli sono dotati di passaggio di ten-
sione direzionale su tutte le uscite.

2 USCITE

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE SEPARAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI


USCITE DI USCITA USCITE INVERSA DERIVATE RITORNO
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
27-082 CM2 DIGIT 2 4 5,5 5 >20 >18 >15 - - - - - - >8

Schema di funzionamento di un
CM2 (art. 27-082)

3 USCITE

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE SEPARAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI


USCITE DI USCITA USCITE INVERSA DERIVATE RITORNO
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
27-083 CM3 DIGIT 3 7,8 8,2 9 >23 >18 >14 - - - - - - >9

Schema di funzionamento di un
CM3 (art. 27-083)

4 USCITE

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE SEPARAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI


USCITE DI USCITA USCITE INVERSA DERIVATE RITORNO
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
27-084 CM4 DIGIT 4 10 10,5 10 >22 >19 >14 - - - - - - >5

Schema di funzionamento di un
CM4 (art. 27-084)

5 USCITE

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE SEPARAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI


USCITE DI USCITA USCITE INVERSA DERIVATE RITORNO
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
27-085 CM5 DIGIT 5 13 13 13 >20 >18 >14 - - - - - - >6

Schema di funzionamento di un
CM5 (art. 27-085)

12

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 30-06-2009 16:58 Pagina 13

DERIVATORI TV-SAT DA INTERNO

Derivatori serie DIGIT


Sono prodotti aventi un ingresso, un’uscita Tutti i modelli sono dotati di passaggio di ten-
passante a bassa perdita ed una o più uscite sione direzionale su tutte le uscite derivate.
derivate, fino ad un massimo di quattro, tutte
con la medesima attenuazione. Dimensioni mod. P1, P2: 56x20x18 mm
All’aumentare dell’attenuazione delle uscite Dimensioni mod. P3, P4: 72x20x18 mm
derivate diminuisce quella dell’uscita passante. Conforme alle norme: EN 50083-2,
EN 50083-4, EN 60065, EN 60728-11

1 DERIVAZIONE

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA


USCITE DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA DERIVATE DI RITORNO
DERIVATE (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
27-171 P1-8 DIGIT 1 8,5 8 7 1,8 3,2 2,8 >33 >18 >22 - - - >13
27-172 P1-12 DIGIT 1 12 12 12 1,4 1,6 2 >28 >25 >26 - - - >10
27-173 P1-16 DIGIT 1 16 16,5 14,5 0,6 1,2 1 >35 >25 >28 - - - >15
Schema di funzionamento di un
P1-8 DIGIT (art. 27-171) 27-174 P1-20 DIGIT 1 20 19,5 19,5 0,6 1,2 1 >37 >28 >33 - - - >9

2 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA


USCITE DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA DERIVATE DI RITORNO
DERIVATE (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
27-180 P2-8 DIGIT 2 9 10 10 4,1 4,2 6 >23 >20 >25 >20 >20 >17 >8
27-181 P2-12 DIGIT 2 12 12 12,5 1,8 3,1 2,5 >35 >19 >30 >20 >20 >17 >8
27-182 P2-16 DIGIT 2 15,5 16 16 1,3 1,7 2,2 >30 >30 >25 >20 >18 >19 >12
Schema di funzionamento di un
P2-12 DIGIT (art. 27-181) 27-183 P2-20 DIGIT 2 20 20,5 19,5 0,6 1,3 1 >32 >29 >30 >23 >26 >19 >18

3 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA


USCITE DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA DERIVATE DI RITORNO
DERIVATE (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
27-187 P3-12 DIGIT 3 13,3 12,5 15 4 3 6 >24 >20 >18 >23 >20 >22 >9
27-188 P3-16 DIGIT 3 16 16 16 1,8 3,1 2,5 >33 >25 >30 >24 >20 >31 >12
27-189 P3-20 DIGIT 3 19 20 20 1,2 1,8 2 >36 >34 >42 >25 >20 >31 >12
Schema di funzionamento di un
P3-16 DIGIT (art. 27-188) 27-190 P3-24 DIGIT 3 24 25 24 0,6 1,4 1 >37 >35 >37 >25 >20 >28 >18

4 DERIVAZIONI

ARTICOLO SIGLA N° ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA


USCITE DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA DERIVATE DI RITORNO
DERIVATE (dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB±1)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
27-193 P4-12 DIGIT 4 13,3 12,5 15 4 3 6 >23 >20 >25 >20 >20 >17 >6
27-194 P4-16 DIGIT 4 16 16 16 1,8 3,1 2,5 >27 >23 >25 >20 >21 >17 >15
27-195 P4-20 DIGIT 4 19 20 20 1,2 1,8 2 >35 >28 >28 >24 >25 >18 >12
Schema di funzionamento di un
P4-20 DIGIT (art. 27-195) 27-196 P4-24 DIGIT 4 24 25 24 0,6 1,4 1 >33 >34 >30 >23 >26 >21 >18

13

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 30-06-2009 16:58 Pagina 14

DIVISORI E DERIVATORI TV-SAT DA INTERNO

Schema N° 5
Esempio di utilizzo dei divisori all’interno di un’unità abitativa:

1) con prese terminali mod. OPT (art. 17-260) si ottiene un disaccoppiamento > 24 dB in banda UHF;

2) utilizzando prese passanti mod. OP7 (art. 17-268) con resistenza di chiusura R75 (art. 07-661) si ottiene un disaccoppiamento > 36 dB in banda UHF.

Schema N° 6
Esempio di utilizzo dei derivatori all’interno di un’unità abitativa per ottenere un disaccoppiamento > 22 dB in banda UHF.

Esempio di utilizzo dei derivatori all’interno di un’unità abitativa per ottenere un disaccoppiamento > 36 dB in banda UHF.

Importante:
La guida tecnica CEI 100-7, che indica le prescrizioni funzionali e le prescrizioni di sicurezza che devono essere rispettate nella realizzazione di un
impianto per ricezione TV-SAT, indica che il DISACCOPPIAMENTO fra le prese d’utente deve essere > 42 dB in banda VHF, > 36 dB in banda UHF e
> 30 dB in banda satellitare 1a IF.

14

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 30-06-2009 16:58 Pagina 15

DIVISORI E DERIVATORI TV-SAT DA INTERNO

Schema N° 7
Esempi di utilizzo dei divisori e dei derivatori con attenuazione a scalare in impianti centralizzati.

CENTRALINO CENTRALINO

CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-084 27-084

P4-24 DIGIT P4-20 DIGIT

27-196 27-195

CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-084 27-084

P4-24 DIGIT

27-196
CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-084 27-084

P4-20 DIGIT

P4-20 DIGIT 27-195


27-195
CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-084 27-084

P4-20 DIGIT

27-195 CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-084 27-084

P4-16 DIGIT

27-194
P4-20 DIGIT

27-195 CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-084 27-084

P4-16 DIGIT CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-194 27-084 27-084

P4-16 DIGIT

27-194

P4-16 DIGIT CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-194 27-084 27-084

CM4 DIGIT CM4 DIGIT

P4-12 DIGIT 27-084 27-084


27-193
P4-12 DIGIT

27-193

CM4 DIGIT CM4 DIGIT

27-084 27-084

Con prese modello OPT (art.17-260) il disaccoppiamento fra le prese dell’impianto è >22 dB, mentre utilizzando prese passanti mod.OP7 (art.17-
268) con resistenza R75 (art.07-661) il disaccoppiamento fra le prese dell’impianto è >36 dB.

Importante:
La guida tecnica CEI 100-7, che indica le prescrizioni funzionali e le prescrizioni di sicurezza che devono essere rispettate nella realizzazione di un
impianto per ricezione TV-SAT, indica che il DISACCOPPIAMENTO fra le prese d’utente deve essere > 42 dB in banda VHF, > 36 dB in banda UHF
e > 30 dB in banda satellitare 1a IF.
15

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 30-06-2009 16:58 Pagina 16

PRESE TV E SAT

Serie OP con connettore maschio


Queste prese sono ideali per la distribuzione dei sono ideali per la distribuzione dei segnali satel-
segnali TV in impianti singoli e centralizzati. litari in impianti singoli e/o con multiswitch.
Sono disponibili nei modelli terminali e passanti. Le connessioni per i cavi di ingresso e uscita,
Ingresso ed uscita passante si connettono trami- realizzate tramite morsetto schermato, sono
te morsetto schermato pressofuso, mentre l’usci- laterali. A richiesta il morsetto schermato può
ta è realizzata con connettore maschio IEC 9,5. essere ruotato di 90° (ingresso e uscita dei cavi
Sono prese d’utente non isolate con passaggio dal basso).
di tensione direzionale, ad eccezione del model-
lo OP che è una presa d’utente semi-isolata. Conforme alle norme: EN 50083-2,
Tutti i modelli, ad esclusione dell’art. 17-263 OP, EN 50083-4, EN 60065, EN 60728-11.

PRESE TERMINALI
Schema di funzionamento di una presa
OPT (art. 17-260) ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE PERDITA DI
DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
17-260 OPT 1,8 2,6 2 - - - - - - > 15
17-263 OP 0,4 1,1 0,6 - - - - - - > 18

PRESE PASSANTI
Schema di funzionamento di una presa (se utilizzate come terminali, chiudere l’uscita tramite resistenza di chiusura art. 07-661)
OP 15 (art. 17-266)
ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE PERDITA DI
DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
17-266 OP 15 16 17 15 1 1,3 1 >30 >24 >33 >20

Schema di funzionamento di una presa


OP 10 (art. 17-267)
ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE PERDITA DI
DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
17-267 OP 10 10 12 10 1,6 1,9 1,2 >26 >20 >18 >15

Schema di funzionamento di una presa


OP 7 (art. 17-268)
ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE PERDITA DI
DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
17-268 OP 7 7,5 7,4 7,5 2 3,8 2 >18 >18 >18 >20

Schema di funzionamento di una presa


OP 4/2 (art. 17-269)
ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE PERDITA DI
DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
17-269 OP 4/2 4,5 4,5 4,5 3,8 4,8 3 >20 >15 >8 >18

Serie OPF con connettore “F”


Questa presa terminale è ideale per la distribu- La connessione per il cavo di ingresso, realiz-
zione dei segnali TV-SAT in impianti singoli e zata tramite morsetto schermato, è laterale. A
centralizzati. L’ingresso è realizzato tramite richiesta il morsetto schermato può essere ruo-
morsetto schermato pressofuso, mentre l’usci- tato di 90° (ingresso del cavo dal basso).
ta è realizzata con connettore a vite tipo “F”.
E’ una presa d’utente non isolata con passag- Conforme alle norme: EN 50083-2,
gio di tensione direzionale. EN 50083-4, EN 60065, EN 60728-11.

Schema di funzionamento di una presa


OPFT (art. 17-290) ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE PERDITA DI
DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R Ch.R
17-290 OPFT 1,8 2 2 - - - - - - >15
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R: 5÷40 MHz)
* Il valore della perdita di ritorno, per tutti i modelli, per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4
16

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:23 Pagina 17

FRONTALINI INTERCAMBIABILI AD UN FORO

Art. 07-297 Art. 07-298 Art. 07-283 Art. 07-285 Art. 07-281 Art. 07-271 Art. 07-273 Art. 07-286
Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino
AX CHIARA AX SCURA TL TL TECH I LT M MT
Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile
BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO
AXOLUTE AXOLUTE LIGHT ® LIGHT LIVING LUNA ® MAGIC ® MATIX ®
CHIARA ® SCURA ® TECH ® INTERNATIONAL ®

Art. 07-287 Art. 07-279 Art. 07-301 Art. 07-303 Art. 07-302 Art. 07-280 Art. 07-295 Art. 07-294
Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino
TT G CB CM CN P S SB
Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile
BTICINO GEWISS GEWISS GEWISS GEWISS GEWISS GEWISS GEWISS
TT ® 9000 ® CHORUS CHORUS CHORUS PLAYBUS ® SYSTEM ® SYSTEM
BIANCA ® METAL ® NERA ® BLACK ®

Art. 07-277 Art. 07-282 Art. 07-299 Art. 07-300 Art. 07-276 Art. 07-278 Art. 07-272 Art. 07-304
Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino
R E EB EN V VB VP VPS
Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile
VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR
8000 ® EIKON ® EIKON EIKON IDEA ® IDEA PLANA ® PLANA
BIANCA ® NEXT ® BIANCA ® SILVER ®

Art. 07-270 Art. 07-307 Art. 07-293 Art. 07-291 Art. 07-292 Art. 07-288 Art. 07-289 Art. 07-290
Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino
ABB AD AB A AN LC LV LVN
Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile
ABB AVE AVE AVE AVE LEGRAND LEGRAND LEGRAND
ELOS ® DOMUS ® BANQUISE ® BLANC ® NOIR ® CROSS ® VELA VELA
CHIARA ® SCURA ®

® Tutti i marchi, registrati e non, non sono di nostra proprietà e sono riportati unicamente per indicare la destinazione compatibile dei nostri prodotti con i
prodotti delle case titolari dei marchi.
17

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:22 Pagina 18

PRESE DEMISCELATE TV/SAT

Serie OPS DEM TV/SAT


Queste prese demiscelate vengono utilizzate in ta passante sono realizzate tramite morsetto
impianti in cui i segnali TV e SAT sono stati pre- schermato pressofuso.
cedentemente miscelati. Tutti i modelli hanno il passaggio di tensione
Sono disponibili nei modelli terminali e passanti. direzionale sull’uscita SAT.
Il connettore di uscita per il collegamento al TV Hanno un carico fisso di 3 mA @ 18 Vcc
è un connettore IEC 9,5 maschio, mentre quello
per il ricevitore SAT è a vite tipo “F”. Conformi alle norme: EN 50083-2,
Le connessioni per i cavi di ingresso ed usci- EN 50083-4, EN 60065, EN 60728-11.

PRESE TERMINALI

Schema di funzionamento di una presa ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI
OPST DEM TV/SAT cc (art. 27-521) DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA USCITE RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV-SAT Ch.R
27-521 OPST DEM TV/SAT cc 4 4 2 - - - - - - >25 >10

PRESE PASSANTI
(se utilizzate come terminali, chiudere l’uscita tramite resistenza di chiusura art. 07-661)

Schema di funzionamento di una presa ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI
OPS 18 DEM TV/SAT cc (art. 27-531)
DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA USCITE RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV-SAT Ch.R
27-531 OPS18 DEM TV/SAT cc 18 18 16 0,7 1,6 1,0 >27 >22 >20 >25 >10

Schema di funzionamento di una presa ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI
OPS 12 DEM TV/SAT cc (art. 27-532) DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA USCITE RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV-SAT Ch.R
27-532 OPS12 DEM TV/SAT cc 12 12 12 1,6 1,7 2,5 >25 >11 >24 >25 >10

Schema di funzionamento di una presa ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI
OPS 9 DEM TV/SAT cc (art. 27-533) DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA USCITE RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV-SAT Ch.R
27-533 OPS9 DEM TV/SAT cc 9 9 9 2 2,6 2,3 >25 >15 >20 >25 >10

Schema di funzionamento di una presa ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE ATTENUAZIONE SEPARAZIONE PERDITA DI
OPS 6 DEM TV/SAT cc (art. 27-534) DI USCITA DI PASSAGGIO INVERSA USCITE RITORNO*
(dB±1) (dB±1) (dB±1) (dB) (dB)
TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV SAT Ch.R TV-SAT Ch.R
27-534 OPS6 DEM TV/SAT cc 6 7 6,2 4 4,1 4,5 >18 >15 >8 >25 >10

Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch.R: 5÷40 MHz)
* Il valore della perdita di ritorno, per tutti i modelli, per le bande TV e SAT è conforme alle norme EN 50083-4
18

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:24 Pagina 19

FRONTALINI INTERCAMBIABILI A DUE FORI

Art. 17-492 Art. 17-493 Art. 17-509 Art. 17-512 Art. 17-508 Art. 17-510 Art. 17-500 Art. 17-513
Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino
AX CHIARA AX SCURA TL TL TECH I LT M MT
Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile
BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO BTICINO
AXOLUTE AXOLUTE LIGHT ® LIGHT LIVING LUNA ® MAGIC ® MATIX ®
CHIARA ® SCURA ® TECH ® INTERNATIONAL ®

Art. 17-514 Art. 17-506 Art. 17-487 Art. 17-489 Art. 17-488 Art. 17-507 Art. 17-517 Art. 17-516
Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino
TT G CB CM CN P S SB
Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile
BTICINO GEWISS GEWISS GEWISS GEWISS GEWISS GEWISS GEWISS
TT ® 9000 ® CHORUS CHORUS CHORUS PLAYBUS ® SYSTEM ® SYSTEM
BIANCA ® METAL ® NERA ® BLACK ®

Art. 17-504 Art. 17-491 Art. 17-485 Art. 17-490 Art. 17-503 Art. 17-505 Art. 17-511 Art. 17-486
Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino
R E EB EN V VB VP VPS
Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile
VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR VIMAR
8000 ® EIKON ® EIKON EIKON IDEA ® IDEA PLANA ® PLANA
BIANCA ® NEXT ® BIANCA ® SILVER ®

Art. 17-494 Art. 17-484 Art. 17-497 Art. 17-495 Art. 17-496 Art. 17-515 Art. 17-498 Art. 17-499
Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino Frontalino
ABB AD AB A AN LC LV LVN
Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile Compatibile
ABB AVE AVE AVE AVE LEGRAND LEGRAND LEGRAND
ELOS ® DOMUS ® BANQUISE ® BLANC ® NOIR ® CROSS ® VELA VELA
CHIARA ® SCURA ®

® Tutti i marchi, registrati e non, non sono di nostra proprietà e sono riportati unicamente per indicare la destinazione compatibile dei nostri prodotti con i
prodotti delle case titolari dei marchi.
19

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 20

MODULATORI AUDIO/VIDEO PLL

Modulatori Audio/Video PLL multibanda 2 scart autoalimentati


Questi modulatori autoalimentati consentono la mite trimmer e la selezione del canale di uscita
modulazione di un segnale Audio/Video (prove- avviene tramite due commutatori numerici. Sono
niente ad esempio da videoregistratori, telecame- dotati di attenuatore coassiale per regolare il livel-
re, ricevitori SAT, ecc.) in un canale RF e l’eventua- lo di uscita (0÷20 dB).
le miscelazione di quest’ultimo con i segnali già
presenti nell’impianto (MIX RF). Classe di isolamento: II
Essendo multibanda permettono la modulazione Tensione di rete: 230 V~ ±10% 50 Hz
del canale di uscita nelle bande VHF, S o UHF. Il Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
canale di uscita è controllato tramite PLL. Sono Consumo: 4 VA
dotati di connettori scart per l’ingresso e l’uscita Perdita di passaggio Mix RF: < 4 dB
passante Audio/Video e di connettori a vite tipo Dimensioni: 125x52x137 mm
“F” per l’ingresso MIX e l’uscita RF. I livelli dei Conforme alle norme: EN 55020, EN55013,
segnali audio e video sono entrambi regolabili tra- EN 60065
MONO

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX DI INGRESSO LIVELLO DI


FUNZIONAMENTO USCITA
AUDIO VIDEO (±1 dBµV)
(Vms) (Vpp a 75⍀)
07-861 MM 75 E02÷E69 1 1 75
07-863 MM 95 E02÷E69 1 1 95

STEREO

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX DI INGRESSO LIVELLO DI


FUNZIONAMENTO USCITA
AUDIO VIDEO (±1 dBµV)
(Vms) (Vpp a 75⍀)
07-865 MMS 75 E02÷E69 1 1 75
07-867 MMS 95 E02÷E69 1 1 95

Modulatore Audio/Video PLL multibanda 2 scart TEL


Questo modulatore telealimentato consente la I livelli dei segnali audio e video sono entrambi
modulazione di un segnale Audio/Video (prove- regolabili tramite trimmer e la selezione del cana-
niente da un ricevitore SAT) in un canale RF sullo le di uscita avviene tramite due commutatori
stesso cavo di discesa del segnale SAT. numerici. E’ inoltre dotato di trimmer per regolare
L’alimentazione necessaria al funzionamento del il livello di uscita RF.
modulatore proviene infatti dal ricevitore SAT. Nel
caso in cui il modulatore venga utilizzato all’usci- Tensione di alimentazione ext: 12÷15 Vcc
ta di telecamere, lettori DVD o videoregistratori, è Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
necessario l’impiego di un alimentatore ausiliario. Consumo: 4 VA
Essendo multibanda permette la modulazione del Perdita di passaggio Mix RF: < 4 dB
canale di uscita nelle bande VHF, S o UHF. Corrente assorbita: 110 mA
Il canale di uscita è controllato tramite PLL. E’ Dimensioni: 120x55x27 mm
dotato di connettori scart per l’ingresso e l’uscita
passante Audio/Video e di connettori a vite tipo Conforme alle norme: EN 55020, EN55013,
“F” per l’ingresso LNB e l’uscita Decoder. EN 60065

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX DI INGRESSO LIVELLO DI


FUNZIONAMENTO USCITA
AUDIO VIDEO (±1 dBµV)
(Vms) (Vpp a 75⍀)
07-880 MM SCART TEL E02÷E69 1 1 90

Modulatore Audio/Video PLL multibanda RCA TEL


Questo modulatore telealimentato consente la e l’uscita Decoder. I livelli dei segnali audio e video
modulazione di un segnale Audio/Video (prove- sono entrambi regolabili tramite trimmer e la sele-
niente da un ricevitore SAT) in un canale RF sullo zione del canale di uscita avviene tramite due com-
stesso cavo di discesa del segnale SAT. mutatori numerici. E’ inoltre dotato di trimmer per
L’alimentazione necessaria al funzionamento del regolare il livello di uscita RF.
modulatore proviene infatti dal ricevitore SAT.
Nel caso in cui il modulatore venga utilizzato Tensione di alimentazione ext: 9÷18 Vcc
all’uscita di telecamere, lettori DVD o videoregistra- Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
tori, è necessario l’impiego di un alimentatore ausi- Consumo: 4 VA
liario. Essendo multibanda permette la modulazio- Perdita di passaggio Mix RF: < 4 dB
ne del canale di uscita nelle bande VHF, S o UHF. Il Corrente assorbita: 90 mA
canale di uscita è controllato tramite PLL. E’ dota- Dimensioni: 62x75x27 mm
to di connettori RCA per l’ingresso Audio/Video e Conforme alle norme: EN 55020, EN55013,
di connettori a vite tipo “F” per l’ingresso LNB EN 60065

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX DI INGRESSO LIVELLO DI


FUNZIONAMENTO USCITA
AUDIO VIDEO (±1 dBµV)
(Vms) (Vpp a 75⍀)
07-870 MM RCA TEL E02÷E69 1 1 95
20

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 21

MODULATORI E RIPETITORI DI TELECOMANDO RF

entati Modulatore Audio/Video PLL multibanda RF/RCA TEL


Questo modulatore telealimentato consente la l’uscita RF. I livelli dei segnali audio e video
modulazione di un segnale Audio/Video (prove- sono entrambi regolabili tramite trimmer e la
niente da un ricevitore SAT) in un canale RF. selezione del canale di uscita avviene tramite
L’alimentazione necessaria al funzionamento due commutatori numerici. E’ inoltre dotato di
del modulatore proviene dal ricevitore SAT. trimmer per regolare il livello di uscita RF.
Nel caso in cui il modulatore venga utilizzato
all’uscita di telecamere, lettori DVD o videore- Tensione di alimentazione ext: 9÷18 Vcc
gistratori, è necessario l’impiego di un alimen- Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
tatore ausiliario. Essendo multibanda permette Consumo: 4 VA
la modulazione del canale di uscita nelle bande Corrente assorbita: 90 mA
VHF, S o UHF. Il canale di uscita è controllato Dimensioni: 62x75x27 mm
tramite PLL. E’ dotato di connettori RCA per
l’ingresso Audio/Video e di connettori a vite Conforme alle norme: EN 55020, EN55013,
tipo “F” per l’ingresso LNB, l’uscita Decoder e EN 60065

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI TENSIONE MAX DI INGRESSO LIVELLO DI


FUNZIONAMENTO USCITA
AUDIO VIDEO (±1 dBµV)
(Vms) (Vpp a 75⍀)
07-871 MM RF/RCA TEL E02÷E69 1 1 95

Ripetitore di telecomando RF SPY


(art. 17-840)

Questo ripetitore a radiofrequenza permette di può essere alimentato con 2 batterie AAA 1,5
comandare a distanza tutti gli apparecchi V (o in alternativa tramite 2 batterie AAA ricari-
(ricevitore SAT, lettore DVD, impianti HI-FI, cabili).
ecc) che utilizzano il telecomando ad infraros- Il ricevitore RF è inoltre dotato di un cavetto IR
si con protocollo IR a 36 KHz. Per essere uti- esterno da utilizzare come appendice da posi-
lizzato occorre che il segnale dell’apparec- zionare nelle vicinanze dell’apparecchio da
chiatura che si vuole telecomandare sia stato controllare. Entrambi i dispositivi sono dotati
distribuito nell’impianto TV o HI-FI esistente. di cover colorate intercambiabili di serie.
Non necessita di cavi aggiuntivi. Il modello
SPY è composto da un ricevitore RF (art. 17- Banda di frequenza: 433,05÷434,79 MHz
841 RX SPY) ed un trasmettitore RF (art. 17- Consumo TX: 10 mA @ 5 Vcc
842 TX SPY). Il ricevitore RF va posto di fron- Consumo RX: 20 mA @ 5 Vcc
te all’apparecchio che si vuole telecomandare. Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
I trasmettitori RF (uno o più pezzi), invece, Potenza massima di trasmissione: <10mW
vanno collocati nei punti da dove si vuole tele-
comandare l’apparecchio. Conforme alle norme: EN 300220-1
Entrambi i dispositivi sono dotati di alimenta- EN 300220-2, EN 301489-1, EN 301489-3
tore di serie. In alternativa, il trasmettitore RF EN 60065

Ripetitore di telecomando RF 16 codifiche SUPER SPY


(art. 17-850)

Questo ripetitore a 16 codifiche a radiofre- da dove si vuole telecomandare l’apparecchio.


quenza permette di comandare a distanza tutti Ricevitore e trasmettitori devono essere pro-
gli apparecchi (ricevitore SAT, lettore DVD, grammati con la medesima codifica.
impianti HI-FI, ecc) che utilizzano il telecoman- Entrambi i dispositivi sono dotati di alimenta-
do ad infrarossi con protocollo IR a 36 KHz. tore di serie. In alternativa, il trasmettitore RF
I dispositivi che compongono il ripetitore di può essere alimentato con 2 batterie AAA 1,5
telecomando sono in grado di codificare il V (o in alternativa tramite 2 batterie AAA ricari-
segnale trasmesso in modo tale che questo cabili).
possa essere utilizzato in presenza di altri pro- Il ricevitore RF è inoltre dotato di un cavetto IR
dotti similari all’interno dello stesso edificio, esterno da utilizzare come appendice da posi-
senza che la trasmissione di un’unità venga zionare nelle vicinanze dell’apparecchio da
interpretata da un’altra. Tramite l’apposito controllare.
selettore è possibile scegliere una fra le 16 Entrambi i dispositivi sono dotati di cover
codifiche disponibili. colorate intercambiabili di serie.
Per essere utilizzato occorre che il segnale
dell’apparecchiatura che si vuole telecoman- Banda di frequenza: 433,05÷434,79 MHz
dare sia stato distribuito nell’impianto TV o HI- Consumo TX: 10 mA @ 5 Vcc
FI esistente. Non necessita di cavi aggiuntivi. Consumo RX: 20 mA @ 5 Vcc
Il modello SUPER SPY è composto da un rice- Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
vitore RF a 16 codifiche (art. 17-851 RX Potenza massima di trasmissione: <10mW
SUPER SPY) ed un trasmettitore RF a 16 codi-
fiche (art. 17-852 TX SUPER SPY). Il ricevitore Conforme alle norme: EN 300220-1
RF va posto di fronte all’apparecchio che si EN 300220-2, EN 301489-1, EN 301489-3
vuole telecomandare. I trasmettitori RF (uno o EN 60065
più pezzi), invece, vanno collocati nei punti

21

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 22

MODULATORI AUDIO/VIDEO PLL

Schema N° 8
Esempio di impianto singolo che consente la ricezione di canali analogici/digitali da un satellite con miscelazione del canale RF rimodulato in banda
1 sullo stesso cavo di discesa della parabola.

Schema N° 9
Esempio di impianto singolo che consente la ricezione di canali analogici/digitali da un satellite con miscelazione del canale RF rimodulato in banda
1 utilizzando un secondo cavo di discesa per la miscelazione tra il modulatore e l’impianto TV.

22

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 23

MODULATORI AUDIO/VIDEO PLL

Schema N° 10
Esempio di impianto singolo che consente la ricezione di canali analogici/digitali da un satellite con miscelazione del canale RF rimodulato in banda
S tra i canali S12 ed S30 sullo stesso cavo di discesa della parabola.

Schema N° 11
Esempio di impianto singolo che consente la ricezione di canali analogici/digitali da un satellite con miscelazione del canale RF rimodulato in banda
1 sullo stesso cavo di discesa della parabola.

23

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 24

CENTRALINO 4 CANALI BANDA S E MIX TV

Centralino con quattro ingressi di canale


per banda S e mix TV
Questo centralino da interno consente di E’ completo di alimentatore esterno, avente iso-
miscelare quattro canali modulati in banda S lamento di II classe, fornito in dotazione. I con-
con i segnali provenienti dal centralino TV. nettori di entrata ed uscita sono a vite tipo “F”.
Ha 5 ingressi, quattro dei quali sono ingressi di La distribuzione dei canali può essere effettua-
canale per la banda “S” (S12÷S30) aventi un ta utilizzando l’impianto TV esistente.
guadagno di 10 dB. Su tutti e quattro gli ingres-
si, tramite un interruttore (0/12 V), è possibile Classe di isolamento: II
disporre di una tensione di telealimentazione Tensione di rete: 230 V~ ±10% 50 Hz
(12 Vcc), la quale è necessaria per alimentare Temperatura di lavoro: -10°C ÷ +55 °C
eventuali modulatori. Tensione di telealimentazione: 12 Vcc
Il quinto ingresso, invece, è passivo e miscela Massima corrente erogabile: 800 mA
le bande 1, 3 ed UHF sull’uscita. E’ inoltre Dimensioni: 184x70x135 mm
dotato di un filtro che sopprime i canali della
banda “S” da S12 a S30. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA BANDA TENSIONE DI USCITA GUADAGNO (dB ±1,5)


PASSANTE (dBµV)
A/C 3 S 4 5
06-099 MAX4KS S12 ÷ S30 105 -2 -2 10 -2 -2

Schema di impianto TV esistente con miscelazione di quattro segnali


a circuito chiuso rimodulati in banda “S”

24

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 25

MISCELATORI E DEMISCELATORI TV-SAT

Miscelatori TV-SAT per esterno


Questi miscelatori per esterno servono per sione (12 Vcc stabilizzato) per la telealimen-
combinare i segnali provenienti dal centralino tazione di eventuali centralini da esterno.
TV con i segnali provenienti da un centralino Questi dispositivi sono assemblati in contenitori
SAT o direttamente dal LNB. Entrambi i schermati dotati di tre connettori a vite tipo “F”.
modelli consentono il passaggio della tensio-
ne e dei toni sull’ingresso SAT. Il modello Dimensioni: 77x85x50 mm
MIX2L TV 12 V-SAT (art. 12-007), inoltre, sul Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065
connettore TV permette il passaggio di ten-

ARTICOLO SIGLA SEPARAZIONE ATTENUAZIONE DI USCITA PERDITA DI


TV-SAT (dB±1) RITORNO Ch.R
(dB) (dB)
TV SAT Ch.R
12-005 MIX2L TV-SAT >28 1,7 1,8 0,8 >15
12-007 MIX2L TV 12V-SAT >28 1,7 1,8 0,8 >15
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch. R: 5÷40 MHz).

Miscelatore e demiscelatore TV-SAT per interno


Il MIX2X TV-SAT serve per combinare i segnali Entrambi i modelli consentono il passaggio
provenienti dal centralino TV con i segnali pro- della tensione e dei toni sul connettore SAT.
venienti da un centralino SAT o direttamente Sono assemblati in contenitori schermati dota-
dal LNB, mentre il DEM/X TV-SAT serve per ti di tre connettori a vite tipo “F”.
demiscelare i segnali provenienti da una distri-
buzione monocavo (TV+SAT) in segnali utili per Dimensioni: 55x55x23 mm
il televisore e per il ricevitore SAT. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA SEPARAZIONE ATTENUAZIONE DI USCITA PERDITA DI


TV-SAT (dB±1) RITORNO Ch.R
(dB) (dB)
TV SAT Ch.R
12-010 MIX2X TV-SAT >28 1,7 1,8 0,8 >15
12-221 DEM/X TV-SAT >28 1,7 1,8 0,8 >15
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch. R: 5÷40 MHz).

Miscelatore e demiscelatore TV-SAT DIGIT in pressofusione


Il MIX TV-SAT DIGIT serve per combinare i Entrambi i modelli consentono il passaggio
segnali provenienti dal centralino TV con i segna- della tensione e dei toni sul connettore SAT.
li provenienti da un centralino SAT o direttamen- Sono assemblati in contenitori schermati pres-
te dal LNB, mentre il DEM TV-SAT DIGIT serve sofusi dotati di morsetto.
per demiscelare i segnali provenienti da una
distribuzione monocavo (TV+SAT) in segnali utili Dimensioni: 56x20x18 mm
per il televisore e per il ricevitore SAT. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA SEPARAZIONE ATTENUAZIONE DI USCITA PERDITA DI


TV-SAT (dB±1) RITORNO Ch.R
(dB) (dB)
TV SAT Ch.R
22-010 MIX TV-SAT DIGIT >28 2,0 2,0 0,8 >15
22-221 DEM TV-SAT DIGIT >28 2,0 2,0 0,8 >15
Gamma di funzionamento per tutti i modelli: 5÷2150 MHz (TV: 47÷862 MHz, SAT: 950÷2150 MHz, Ch. R: 5÷40 MHz).

Miscelatori TV-SAT per canale rimodulato


Questo miscelatore per esterno è adatto per inse- con l’impianto esistente.
rire, sul cavo di distribuzione dei segnali TV, il L’art. 12-015 ha un’entrata VHF+UHF, un’usci-
segnale di un modulatore precedentemente ta VHF+UHF miscelata con la banda S12÷S30,
miscelato sul cavo di discesa dell’impianto SAT. un’entrata SAT ed un’uscita SAT dalla quale viene
La distribuzione dei canali può essere effettuata prelevato il segnale della banda S12÷S30 per
utilizzando l’impianto TV esistente. miscelarlo con l’impianto esistente. I connettori di
L’art. 12-012 ha un’entrata 3+UHF, un’uscita entrata ed uscita sono a vite tipo “F”.
3+UHF miscelata con la banda 1, un’entrata Dimensioni: 87x48x105 mm
SAT ed un’uscita SAT dalla quale viene prele-
vato il segnale della banda 1 per miscelarlo Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA ATTENUAZIONE (dB±1,5)


A/C S12÷S30 3 VHF UHF SAT
12-012 MIX2X TV-SAT B 1 2 - 2 - 2 2
12-015 MIX2X TV-SAT S12÷S30 - 2 - 2 2 2
25

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 26

ANTENNE PARABOLICHE

Parabole offset serie PO 88 in ALLUMINIO


Queste antenne paraboliche offset servono per pertanto installabili su palo passante in tutta
la ricezione dei segnali satellitari. Sono dotate Italia senza utilizzo di zanche a sbalzo.
di supporto LNB completo di adattatori da 23, Tutti i modelli sono dotati di viteria in acciaio
40 e 60 mm. inox, di attacco a palo (AZ/EL) in ferro zincato
Le antenne paraboliche sono tutte complete di a fuoco e doppio morsetto di fissaggio a palo.
supporto fisso (AZ/EL) a palo, il quale riesce a
raggiungere un’elevazione di 48° anche monta- Ø Palo fissaggio: 40÷60 mm
to su palo passante; questi articoli sono

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO COLORE MATERIALE FREQUENZE GUADAGNO RESISTENZA


(cm) (GHz) (dB) AL VENTO
(Km/h)
11-080 PO 88/E 88 BIANCO RAL 7035 ALLUM. 1,2 mm. 10,7÷12,7 39 140
11-081 PO 88/E/G 88 GRIGIO RAL 7011 ALLUM. 1,2 mm. 10,7÷12,7 39 140
11-082 PO 88/E/R 88 ROSSO RAL 8012 ALLUM. 1,2 mm. 10,7÷12,7 39 140
11-087 PO 88 88 BIANCO RAL 7035 ALLUM. 1,4 mm. 10,7÷12,7 39 140
11-088 PO 88/G 88 GRIGIO RAL 7011 ALLUM. 1,4 mm. 10,7÷12,7 39 140
11-089 PO 88/R 88 ROSSO RAL 8012 ALLUM. 1,4 mm. 10,7÷12,7 39 140

Parabole offset serie PO 100G in ALLUMINIO


Queste antenne paraboliche offset servono per (AZ/EL) in acciaio zincato a fuoco e doppio
la ricezione dei segnali satellitari. morsetto di fissaggio a palo.
Sono dotate di supporto LNB completo di
adattatori da 23 e 40 mm e di attacco a palo Ø Palo fissaggio: 40÷90 mm

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO COLORE MATERIALE FREQUENZE GUADAGNO RESISTENZA


(cm) (GHz) (dB) AL VENTO
(Km/h)
11-100 PO 100G 100 BIANCO ALLUMINIO 10,7÷12,7 40,5 140
11-101 PO 100G/G 100 GRIGIO ALLUMINIO 10,7÷12,7 40,5 140
11-102 PO 100G/R 100 ROSSO ALLUMINIO 10,7÷12,7 40,5 140

Le PO100G… possono essere fornite anche con supporto polare (POLAR MOUNT/G art. 11-127).

Parabole offset serie PO 120G e PO 150G in ALLUMINIO


Queste antenne paraboliche offset servono per POLAR MOUNT, i quali non sono forniti in
la ricezione dei segnali satellitari. dotazione ma sono da ordinare separatamente.
Sono dotate di supporto LNB completo di
adattatori da 23 e 40 mm e possono essere Ø Palo fissaggio: 60÷100 mm
installate con attacco a palo AZ/EL oppure

ARTICOLO SIGLA DIAMETRO COLORE MATERIALE FREQUENZE GUADAGNO RESISTENZA


(cm) (GHz) (dB) AL VENTO
(Km/h)
11-120 PO 120G 120 BIANCO ALLUMINIO 10,7÷12,7 42,5 150
11-122 PO 120G/R 120 ROSSO ALLUMINIO 10,7÷12,7 42,5 150
11-135 PO 150G 150 BIANCO ALLUMINIO 10,7÷12,7 43,3 120

Supporti:

ARTICOLO SIGLA DESCRIZIONE Ø PALO

11-122 SUPP. AZ/EL/76G PASSANTE SUPP. FISSO PER PO 120 G PALO PASSANTE 60÷100
11-125 SUPP. AZ/EL/76G SUPP. FISSO PER PO 120 G 60÷100
11-128 ACCESSORIO POLARE 76G ACCESSORIO POLARE PER PO 120 G 60÷100
11-135 SUPP. AZ/EL/76G SUPP. FISSO PER PO 150 G 60÷100

26

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 27

MULTISWITCH IN CASCATA TV-SAT

Alimentatore per multiswitch


Questo dispositivo viene impiegato per ali- L’inserimento dell’alimentazione può essere rea-
mentare il LNB in impianti di piccole dimen- lizzato a qualsiasi altezza della cascata dei mul-
sioni (massimo 20 derivazioni) e viene collega- tiswitch.
to tramite l’apposito inseritore di tensione (art.
15-503 INSERITORE cc) ad uno dei 4 cavi pro- Classe di isolamento: II
venienti dal LNB H-V-H-V. Nel caso in cui lungo Tensione di rete: 230 V~ ±10% 50 Hz
la cascata dei multiswitch sia presente un ampli- Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
ficatore di linea, l’alimentazione deve essere for-
nita lungo la linea H-LOW (orizzontale basso). Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CONSUMO TENSIONE CORRENTE MASSIMA


(VA) DI USCITA EROGABILE
(Vcc) (mA)
15-501 ALIM/M5 SAT 35 12 900

Inseritore di tensione
(art. 15-503)
L’inseritore di tensione si utilizza per inserire Gamma di funzionamento: 40÷2150 MHz
un’alimentazione all’interno di una linea di Perdita di passaggio: <2 dB
distribuzione. Nel caso di impianti a multi-
switch di piccole dimensioni viene utilizzato Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065
per inserire la tensione necessaria all’alimenta-
zione del LNB.

Splitter per impianti con multiswitch


Gli splitter (divisori) si utilizzano per dividere il Dimensioni art. 15-533: 90x85x26 mm
segnale proveniente da ciascuna delle 4 polarità Dimensioni art. 15-534: 105x85x26 mm
(H-V-H-V) di una linea SAT in 2 o 3 linee separa-
te, aventi ciascuna le 4 polarità (H-V-H-V). Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI PERDITA DI ISOLAMENTO PERDITA DI


FUNZIONAMENTO PASSAGGIO POLARITA’ RITORNO
(MHz) (dB) (dB) (dB)
15-533 SPLITTER 4 IN-8 OUT 950÷2150 <4 >25 >12
IO

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI PERDITA DI ISOLAMENTO PERDITA DI


FUNZIONAMENTO PASSAGGIO POLARITA’ RITORNO
(MHz) (dB) (dB) (dB)
15-534 SPLITTER 4 IN-12 OUT 950÷2150 6 >25 >12

Amplificatore di testa autoalimentato


L’amplificatore di testa autoalimentato si utiliz- Classe di isolamento: II
za in impianti di medie e grandi dimensioni per Tensione di rete: 230 V~ ±10% 50 Hz
amplificare le 4 linee SAT provenienti da un Temperatura di funzionamento: -10°C ÷ +55°C
LNB H-V-H-V. Sul connettore di entrata H-LOW Isolamento polarità: >25 dB
(orizzontale basso) viene fornita la tensione di Dimensioni: 195x90x62 mm
telealimentazione necessaria per il funziona-
mento del LNB. Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA GAMMA DI GUADAGNO CONSUMO TENSIONE CORRENTE CORRENTE


FUNZIONAMENTO SAT (VA) DI USCITA MASSIMA ASSORBITA
(MHz) (dB) (Vcc) EROGABILE (mA)
(mA)
15-505 AMP/M5 SAT 950÷2150 15÷18 40 12 280 320

27

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 28

MULTISWITCH IN CASCATA TV-SAT

Multiswitch in cascata serie DER/M5-4


I multiswitch della serie DER/M5-4 sono dedi- Sono realizzati in 5 versioni con attenuazioni
cati alla distribuzione dei segnali SAT e TV. diverse per poter garantire alle prese un equili-
Hanno 4 ingressi SAT + 1 TV passanti e 4 usci- brato livello dei segnali, sia SAT che TV.
te derivate. Il segnale terrestre è in miscelazio-
ne passiva per evitare eventuali problemi dati Dimensioni: 90x85x26 mm
dall’intermodulazione.
Conforme alle norme: EN 50083-2, EN 60065

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-514 DER/M5-4 PASSIVO -20 dB Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


Frequenze di lavoro TV: 40÷862 MHz
Perdita di passaggio SAT: <1,1 dB
Perdita di passaggio TV: <1,9 dB
Perdita di derivazione SAT: 25÷17 dB
Perdita di derivazione TV: 25 dB
Isolamento polarità: >25 dB

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-517 DER/M5-4 PASSIVO -15 dB Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


Frequenze di lavoro TV: 40÷862 MHz
Perdita di passaggio SAT: <1,1 dB
Perdita di passaggio TV: <1,9 dB
Perdita di derivazione SAT: 15÷10 dB
Perdita di derivazione TV: 20 dB
Isolamento polarità: >25 dB

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-513 DER/M5-4 PASSIVO -10 dB Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


Frequenze di lavoro TV: 40÷862 MHz
Perdita di passaggio SAT: <1,1 dB
Perdita di passaggio TV: <1,9 dB
Perdita di derivazione SAT: 12÷7 dB
Perdita di derivazione TV: 20 dB
Isolamento polarità: >25 dB

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-515 DER/M5-4 0 dB Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


Frequenze di lavoro TV: 40÷862 MHz
Perdita di passaggio SAT: <1,1 dB
Perdita di passaggio TV: <1,9 dB
Perdita di derivazione SAT: 5÷0 dB
Perdita di derivazione TV: 20 dB
Isolamento polarità: >25 dB

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

15-516 DER/M5-4 ATTIVO +5 dB Frequenze di lavoro SAT: 950÷2150 MHz


Frequenze di lavoro TV: 40÷862 MHz
Perdita di passaggio SAT: <1,1 dB
Perdita di passaggio TV: <2,9 dB
Guadagno di derivazione SAT: 1÷6 dB
Perdita di derivazione TV: 15 dB
Isolamento polarità: >25 dB

28

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 29

MULTISWITCH IN CASCATA TV-SAT

Esempi di impianto con multiswitch in cascata che consentono la ricezione di canali analogici/digitali da un satellite con miscelazione dei segnali TV.

Schema N° 12 - PER 20 UTENTI Schema N° 13 - PER 40 UTENTI

Si consiglia l’utilizzo di parabole Ø 100 o 120; l’ultimo multiswitch va chiuso con tappi F isolati art. 17-760.

29

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 30

RICEVITORI MODULARI AD USO CENTRALIZZATO

Centralino modulare SAT digitale RD-S


Il ricevitore RD-S permette di ricevere le trasmis- La programmazione dei parametri di ingresso,
sioni SAT Free To Air (modulazione QPSK) e di invece, si effettua mediante telecomando; le
distribuirle in un sistema di antenna TV centraliz- operazioni saranno visualizzate in finestre OSD
zato in formato analogico (PAL). attraverso l’uscita RF.
La distribuzione dei canali può essere effettuata Per velocizzare l’installazione, il ricevitore viene
utilizzando l’impianto TV esistente. fornito con una preselezione dei programmi dei
Non occorrendo l’istallazione di alcun ricevitore satelliti Hot-Bird ed Astra in ordine alfabetico.
all’interno dei nuclei abitativi, questo dispositivo Il modulo è dotato di memoria non volatile per il
è ideale per impianti alberghieri e condominiali. mantenimento dei dati programmati in caso di
Per garantire la massima affidabilità del sistema interruzione dell’alimentazione elettrica.
ogni modulo è provvisto di un proprio alimenta- Ogni modulo è provvisto di due attacchi per
tore e relativo cavo di alimentazione. barra DIN standard.
Ogni modulo del centralino può essere pro- Portanti Audio e Video controllate tramite oscil-
grammato indipendentemente. latore PLL.
Il modulo RD-S ha ingresso SAT automiscelante
ed uscita RF autodemiscelante con connettori a Dimensioni: 260x60x170 mm
vite tipo “F”. La modulazione è in DBL (Doppia
Banda Laterale). Conforme alle norme: EN 55013, EN 55020,
Per impostare il canale TV di uscita è sufficiente EN 60065.
settare i DIP Switch presenti sul modulo stesso.

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

16-700 RD-S Frequenze IN: 950÷2150 MHz


Livello segnale IN: 42÷82 dBµV
Symbol rate: 1÷45 Msps (SCPC/MCPC)
FEC: 1/2, 2/3, 3/4, 5/6, 7/8
Frequenze RF OUT: 48÷80 MHz
175÷300 MHz
470÷860 MHz
Perdita miscelazione RF: 2 dB
Livello RF OUT regolabile: 0÷20 dB
Livello RF OUT typ: VHF 80 dBµV
UHF 75 dBµV
Alimentazione: 90÷250 V~ 50/60 Hz
Classe di isolamento: II
Consumo max: 35 W
Temperatura di lavoro: 5÷45 °C

Centralino modulare digitale terrestre RD-T


Il ricevitore RD-T permette di ricevere le tra- Per impostare il canale TV di uscita è sufficien-
smissioni digitali terrestri (modulazione te settare i DIP Switch presenti sul modulo
COFDM) e di distribuirle in un sistema di anten- stesso. La programmazione dei parametri di
na TV centralizzato in formato analogico (PAL). ingresso, invece, si effettua mediante teleco-
La distribuzione dei canali può essere effettua- mando; le operazioni saranno visualizzate in
ta utilizzando l’impianto TV esistente. finestre OSD attraverso l’uscita RF.
Non occorrendo l’istallazione di alcun ricevito- Il modulo è dotato di memoria non volatile per
re all’interno dei nuclei abitativi, questo dispo- il mantenimento dei dati programmati in caso
sitivo è ideale per impianti alberghieri e condo- di interruzione dell’alimentazione elettrica.
miniali. Per garantire la massima affidabilità del Ogni modulo è provvisto di due attacchi per
sistema ogni modulo è provvisto di un proprio barra DIN standard.
alimentatore e relativo cavo di alimentazione. Portanti Audio e Video controllate tramite oscil-
Ogni modulo del centralino può essere pro- latore PLL.
grammato indipendentemente.
Il modulo RD-T ha ingresso TV con connettore Dimensioni: 260x60x170 mm
IEC 9,5 femmina, miscelazione del segnale TV
entrante con connettore IEC 9,5 maschio ed Conforme alle norme: EN 55013, EN 55020,
uscita RF autodemiscelante con connettori a EN 60065.
vite tipo “F”. La modulazione è in DBL (Doppia
Banda Laterale).

ARTICOLO SIGLA CARATTERISTICHE

16-710 RD-T Frequenze IN: 48,5÷226,5 + 470÷860 MHz


Livello segnale IN: 42÷82 dBµV
Symbol rate: 2÷45 Msps
FEC: 1/2, 2/3, 3/4, 5/6, 7/8
Frequenze RF OUT: 48÷80 MHz
175÷300 MHz
470÷860 MHz
Perdita miscelazione RF: 2 dB
Livello RF OUT regolabile: 0÷20 dB
Livello RF OUT typ: VHF 80 dBµV
UHF 75 dBµV
Alimentazione: 90÷250 V~ 50/60 Hz
Classe di isolamento: II
Consumo max: 35 W
Temperatura di lavoro: 5÷45 °C
30

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:23 Pagina 31

RICEVITORI MODULARI AD USO CENTRALIZZATO

Schema N° 14
Esempio di utilizzo dei moduli RD-S e RD-T per la ricezione di 3 canali da satellite e di 3 canali digitali terrestri.

31

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 1-07-2009 8:24 Pagina 32

PALI, ZANCHE ED ACCESSORI

PALO SOTTOTETTO SUPPORTO POSA A TERRA PER PARABOLA

ARTICOLO H Ø Spessore ARTICOLO H Ø Spessore


(m) (mm) (mm) (m) (mm) (mm)
07-507 1,5 60 3 07-504 1 60 3
07-505 1 76 3
07-506 1 114 3

PALO CURVO PALO CURVO CON STAFFA ANTIROTAZIONE

ARTICOLO H Ø Spessore ARTICOLO H Ø Spessore


(m) (mm) (mm) (m) (mm) (mm)
07-799 2 42 2 07-806 2 50 2
07-802 2 50 2
NOTE:
Con staffa antirotazione

PALO CURVO DISTANZIATO


ARTICOLO H Ø Spessore
H
(m) (mm) (mm)
H 07-803 2 50 2

PALI TELESCOPICI PALI INFILATI


PALI TELESCOPICI 2 mt PALI INFILATI Ø 0,8 mm

ARTICOLO H Ø Spessore ARTICOLO H NUMERO Ø


(m) (mm) (mm) (m) PALI (mm)
07-740 2 28 2 07-701 4 2 25÷30
07-741 2 35 2 07-702 6 3 25÷35
07-742 2 42 2 07-703 8 4 25÷40
07-743 2 50 2 07-704 10 5 25÷45
07-744 2 60 3 07-705 12 6 25÷50
07-745 2 70 3

H
H PALI TELESCOPICI 3 mt PALI INFILATI Ø 1,4 mm

ARTICOLO H Ø Spessore ARTICOLO H NUMERO Ø


(m) (mm) (mm) (m) PALI (mm)
07-750 3 28 2 07-721 4 2 25÷30
07-751 3 35 2 07-722 6 3 25÷35
07-752 3 42 2 07-723 8 4 25÷40
07-753 3 50 2 07-724 10 5 25÷45
07-754 3 60 3 07-725 12 6 25÷50
07-755 3 70 3

32

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:24 Pagina 33

PALI, ZANCHE ED ACCESSORI

CAVALLOTTO A 8 CON PIASTRA CAVALLOTTO A 8 RINFORZATO

ARTICOLO L Ø PALO ARTICOLO L Ø PALO


L
(mm) (mm) L (mm) (mm)
07-610 60 25÷50 07-611 60 30÷60

CAVALLOTTO A 8 UNIVERSALE ZANCHE ECONOMICHE

ARTICOLO Ø PALO ARTICOLO L Ø PALO


(mm) (mm) (mm)
07-563/A 25÷50 07-627 Pari muro 30÷50
07-625 50 30÷50
L 07-626 100 30÷50
NOTE:
Piastra 170x50x4 mm

ZANCHE LEGGERE ZANCHE TIPO EMILIA

ARTICOLO L Ø PALO ARTICOLO L Ø PALO


(mm) (mm) (mm) (mm)
07-683 100 30÷60 07-616 Pari muro 40÷100
L L
07-684 150 30÷60 07-617 100 40÷100
07-685 200 30÷60 07-618 200 40÷100
NOTE: NOTE:
Piastra 170x50x4 mm Piastra 200x70x5 mm

ZANCHE TELESCOPICHE TUBOLARI ZANCA REGOLABILE

ARTICOLO L Ø Spess. Ø PALO ARTICOLO L Ø PALO


(mm) (mm) (mm) (mm) L (mm) (mm)
L
07-623 150÷220 42÷50 2 40÷100 07-621 400÷700 40÷100
07-624 250÷420 42÷50 2 40÷100
NOTE:
NOTE: Piastra 250x100x5 mm a 4 fori
Piastra 200x70x5 mm

ZANCA RINFORZATA ZANCHE RINFORZATE A MURO


ARTICOLO L Ø PALO ARTICOLO L Ø PALO
(mm) (mm) L (mm) (mm)
07-557 Pari muro 25÷60 07-576/E 300 30÷60
07-558 50 25÷60 07-577 400 30÷60
L 07-559 100 25÷60 07-578 500 30÷60

NOTE:
Piastra 200x70x5 mm

ZANCHE A SBALZO ECONOMICHE ZANCA A SBALZO VERTICALE-ORIZZONTALE

ARTICOLO L Ø Spessore ARTICOLO L Ø Spessore


(mm) (mm) (mm) (mm) (mm) (mm)
07-596 260 40 1,4 07-600 260 40 1,4
07-597 460 40 1,4

NOTE:
Piastra 130x160x2,5 mm

L L

33

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:25 Pagina 34

PALI, ZANCHE ED ACCESSORI

ZANCA CURVA ECONOMICA ZANCA “U”

ARTICOLO L H Ø SPESSORE ARTICOLO L Ø PALO


(mm) (mm)
(mm) (mm) (mm) (mm)
07-585 100 25÷60
07-575 260 250 40 1,4 07-586 200 25÷60
H L 07-587 300 25÷60

ZANCHE AD ESPANSIONE ZANCHE AD ESPANSIONE TONDINO PIENO

ARTICOLO L Ø PALO ARTICOLO L Ø PALO


(mm) (mm) (mm) (mm)
L 07-584/A 50 25÷40 L 07-581 Pari muro 30÷60
07-584/B 100 25÷40 07-578/E 50 30÷60
07-584/C 150 25÷40 07-580 100 30÷60
07-579 150 30÷60
07-582 250 30÷60
NOTE:
Cavallotto 30x3 NOTE:
Con tondino pieno
Viti 6x45
Cavallotto 30x4 - Viti 8x60

ZANCHE A RINGHIERA ZANCA A RINGHIERA TIPO NAPOLI


ARTICOLO Ø PALO ARTICOLO L Ø Spess. Ø PALO
(mm) L (mm) (mm) (mm) (mm)
07-550 25÷40 07-680 50 40 1,4 25÷70
07-549 30÷50

ZANCA A BALCONE ZANCA DOPPIA

ARTICOLO Ø PALO ARTICOLO Ø PALO


(mm) (mm)
07-554 25÷50 07-564 25÷30

RALLA TRIS PER MESSA A TERRA MORSETTIERA DI MESSA A TERRA

ARTICOLO Ø PALO ARTICOLO L


(mm) L (mm)
07-551 40 max 07-638 190

PIASTRA PER SOLAI TEGOLE

ARTICOLO BASE ARTICOLO CARATTERISTICHE


(mm) 07-567/A Tegola in polietilene rigida
07-569 250x250x5 07-567/B Tegola in gomma
07-567/C Tegola in piombo cm 45x45

NOTE:
Per pali Ø massimo 60 mm

34

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 3-07-2009 10:25 Pagina 35

CAVI COASSIALI

Cavi coassiali
I cavi presentati nella seguente tabella sono capacità di propagazione.
stati realizzati per coprire le diverse esigenze
riscontrate nella distribuzione dei segnali TV- Conforme alle norme: EN 50117, CEI 46-1,
SAT. Garantiscono, a seconda delle necessità, CEI 12-15, CEI 20-22 III*, CEI 20-37/2/4/6/7*
una ridotta attenuazione unita ad un’elevata *per artt. 57-821 e 57-822

ARTICOLO 57-815 57-816 57-816/B 57-820 57-821* 57-822* 57-824


SIGLA SAT SAT/S SAT/E SAT DIGITAL SAT DIGIT SAT DIGIT MINI SAT/M
LSZH LSZH
Specifiche costruttive

Conduttore Materiale Cu CCA Cu Cu Cu CW Cu


interno Ø mm 1,63 1,13 1,02 1,13 1,13 0,81 0,8

Dielettrico Materiale PEGJ PEGJ PEGJ PEGJ PEGJ PEGJ PEGJ


Ø mm 7,2 4,8 4,4 4,8 4,8 3,5 3,5
Schermo Lamina Al3/3 Al3 Al3 Al3/3 Al3/3 Al3/3 Al3
% 100 100 100 100 100 100 100
Calza CuSn Almelec CuSn CuSn CuSn CuSn CuSn
% 65 31 40 80 80 75 45
Guaina Materiale PE nero PVC bianco PVC bianco PVC bianco LSZH grigio LSZH bianco PVC bianco
esterna Ø mm 10,1 6,7 6,1 6,8 6,8 5 5
Caratteristiche elettriche
Impedenza
caratteristica Ohm 75±2 75±2 75±2 75±2 75±2 75±3 75±3
Capacità mutua
o del cavo pF/m 53±2 52±2 52±2 52±2 52±2 53±2 53±2
coassiale
Velocità di
propagazione % 84 85 85 85 85 83 83
Efficienza
schermatura dB >90 >75 >75 >90 >90 >90 >80
(100÷900 MHz)
Resistenza
schermo Ohm/Km 8,5 37 22 10 10 19 30
Isolamento
guaina V 750 500 500 500 1000 1000 500

Tensione di
prova KV 2,5 1,5 1,5 1,5 4,5 4 1,5
Raggio minimo
curvatura (int/ext) mm 50/100 35/70 30/60 35/70 35/70 30/50 30/50
Peso
complessivo Kg/100m 9 3,1 3,2 5 5 3,4 2,9
Attenuazione dB/100m

MHz 50 2,8 4,1 4,6 3,8 3,8 5,8 5,9


MHz 230 6,1 8,6 9,6 8,3 8,3 12,0 12,3
MHz 470 8,8 12,6 14,0 12,3 12,3 17,6 18,0
MHz 860 12,3 17,6 19,9 17,1 17,1 24,4 24,9
MHz 1000 13,6 19,2 21,5 18,5 18,5 26,4 26,8
MHz 1350 16,5 22,4 24,9 21,7 21,7 30,3 31,0
MHz 1750 17,8 26,0 29,0 25,1 25,1 34,8 35,1
MHz 2000 19,1 27,8 31,0 27,3 27,3 37,6 38,2
MHz 2150 19,8 28,7 32,4 28,2 28,2 38,9 39,4
MHz 2400 21,0 30,5 34,2 30,2 30,2 41,1 41,0
Return Loss dB

MHz 100÷300 >36 >36 >33 >36 >36 >30 >30


MHz 300÷900 >33 >33 >30 >33 >33 >28 >28
MHz 900÷2150 >28 >28 >25 >28 >28 >25 >25
STRUTTURA DEL CAVO
LEGENDA

Al = Alluminio CW= Copperweld (Acciaio Ramato)


Al3 = Nastro Al + PET + Al LSZH = Bassa Emissione Fumi – Zero Alogeni
Al3/3 = Nastro Al + PET + Al Super PE= Polietilene bassa densità
Guaina esterna Almelec = Lega Al + Si + Mg (Alluminio + Silicio + Magnesio) PEGJ = Polietilene ad espansione fisica
CCA= Alluminio placcato di Rame (Copper Clad Aluminium) PET = Poliestere (Antimigrante)
Calza Cu = Rame rosso PVC = Cloruro di Polivinile
Lamina CuSn = Rame Stagnato
Dielettrico
Conduttore interno
35

OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black


Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL
OFFEL_Cat.Facile 2009 OFFEL_Cat.Facile 2009 $SIGNATURE $SIDE Black
Cyan 30_07_2009
Magenta
Yellow30_07_2009
30_07_2009
30_07_2009 PositiveDigiControl6.2.17.eps_PC_85.039400_PLD_28.346500_EPS_BL