Sei sulla pagina 1di 8

Fonte: http://www.energytraining.

it/vaccini/
Un articolo con i punti fondamentali della questione:

Molti esperti della salute ora sono d’accordo sul fatto che è
più importante
proteggere te stesso e la tua famiglia dal vaccino antinfluenzale che
dall’influenza stessa.

Scopriamo insieme i motivi:

1. Non ci sono prove che i bambini (o gli adulti) traggano benefici dai vaccini. Una
rassegna di 51 studi che hanno coinvolto 260.000 bambini di età tra i 6 e i 23 mesi non è
riuscita a dimostrare che il vaccino è più efficace di un placebo. Inoltre i
vaccini proteggono solo da un particolare ceppo di virus, quindi se entri in contatto con un
ceppo diverso, continuerai comunque a prendere l’influenza.

2. Riviste mediche hanno pubblicato migliaia di articoli che rivelano che iniettare vaccini
può causare gravi problemi di  salute, incluse pericolose risposte immunitarie e una
serie di altre infezioni. Questo accresce ulteriormente la sensibilità del corpo alle malattie
da cui si supponeva il vaccino dovesse proteggere.

3. Hai mai notato che i bambini vaccinati in pochi giorni o settimane cominciano ad avere
nasi gocciolanti, pneumonia, infezioni delle orecchie e bronchioliti? E’ il virus dell’influenza
introdotto nel loro corpo a dare questi sintomi.  Questo  indica anche che
l’immunosoppressione abbassa le difese. Il vaccino in realtà non immunizza, ma rende
il corpo più sensibile al virus.

4.  E’ cosa nota che  il vaccino per l’influenza contiene ceppi del virus, oltre agli altri
ingredienti. Ora, pensa all’impatto  che un vaccino può avere su una persone con un
sistema immunitario debole. Se hai una malattia che già ti sta  indebolendo e sta
riducendo le capacità del tuo corpo di combattere un virus, prendere il vaccino per
l’influenza metterà il  tuo corpo in pericolo, predisponendoti a contrarre tutti gli effetti
dell’influenza e rendendoti più sensibile a pneumonia e altre malattie contagiose.

5.  Il vaccino per l’influenza contiene mercurio, un metallo pesante noto per la sua
pericolosità per l’uomo. La quantità di mercurio contenuta in un vaccino multidose è
più alta del massimo limite giornaliero consentito. La tossicità del mercurio  può
provocare perdita di memoria, depressione, Sindrome da deficit di attenzione, problemi di
salute orale, squilibri digestivi, problemi respiratori, malattie cardiovascolari e molti altri seri
disturbi.

E gli anziani? Il vaccino può aiutarli?


6. Ci sono prove che il vaccino possa provocare l’Alzheimer. Un report mostra che le
persone che ricevono il vaccino per l’influenza ogni anno per 3-5 anni hanno probabilità 10
volte più alte di avere l’Alzheimer di chi non prende il vaccino.  Inoltre con l’età le difese
immunitarie si indeboliscono, e si abbassa la capacità di combattere le infezioni. Introdurre
il virus dell’influenza nel corpo di un anziano può avere conseguenze molto pericolose.
Questo non fa venire i dubbi sull’efficacia dei
vaccini antinfluenzali?
8. Ricerche mostrano che il sovraddosaggio di vaccini e medicine come Tamiflu e Relenza
possono in realtà alterare il virus dell’influenza e mutarlo in un ceppo mortale. Unisci
questo a un ceppo resistente alle medicine e otterrai virtualmente zero benefici con alti
rischi.

9. Ci sono abbastanza prove del fatto che gli ingredienti presenti nei vaccini antinfluenzali
possono provocare malattie neurologiche. Nel 1976, con lo scoppio della suina, molte
delle persone che hanno preso il vaccino hanno avuto danni nervosi permanenti.

I vaccini per l’influenza possono contenere ingredienti pericolosi


come detergenti, mercurio, formaldeide e ceppi di
virus vivo. Davvero vuoi che queste cose entrino nel tuo corpo?
10. Cercare di capire di volta in volta contro quale ceppo stagionale vaccinarsi è come
tentare la sorte. Questo si è visto soprattutto negli ultimi anni con il ceppo H1N1. Prendere
multidosi sarà ancora più pericoloso, a causa dei diversi ceppi di virus e delle altre
sostanze nocive introdotte nel tuo corpo.

I vaccini anti-influenzali sono in realtà molto più pericolosi di quanto pensi, ed è


molto meglio affidarsi ai metodi naturali per proteggersi dall’influenza che farti
vaccinare.

Non è interessante che i principali funzionari della sanità pubblica non promuovano modi
per prevenire l’influenza se non la vaccinazione?
Perché non si spendono un po’ dei miliardi di dollari di pubblicità per parlarci dei modi
naturali per rinforzare il nostro sistema immunitario ed evitare l’influenza, senza
vaccinazioni dannose e talvolta mortali?
E ora qualche dettaglio in più:
Informazioni prese dal sito dell’Agenzia del Farmaco (ente italiano preposto dal Ministero a
Vigilare sui farmaci in circolazione)
https://farmaci.agenziafarmaco.gov.it/aifa/servlet/PdfDownloadServlet?
pdfFileName=footer_000231_043132_FI.pdf&retry=0&sys=m0b1l3

Quale Vaccino è stato iniettato:


Potrebbero essere diversi, ma tutti quanti hanno composizione simile. 
Ne prendo uno per tutti, tra quelli autorizzati in Italia quest’anno.
Fluarix Tetra sospensione iniettabile in siringa preriempita, Vaccino influenzale (virus split
(frammentato), inattivato)

Cosa Contiene?
Il principio attivo è: Virus influenzali (frammentati, inattivati) di 4 ceppi distinti:
* propagati in uova fertilizzate di galline provenienti da allevamenti sani **
emoagglutinina

“Propagati in uova di gallina” significa questo:


Quando devono “coltivare” artificialmente il virus devono avere un “campo di coltura”, tale
campo deve essere “organico” proveniente ciò da un essere vivente. In questo caso
hanno utilizzato le uova di gallina. 
Quando un virus si sviluppa in un campo di coltivazione associa il proprio DNA con quello
del campo di coltivazione, quindi dell’uovo, quindi della gallina.
Una volta iniettato il vaccino contenente il virus coltivato nell’uovo, nell’organismo umano
che riceve il vaccino accade una mutazione genetica, perché parte del DNA del virus (che
si è integrato con il DNA della gallina) entra in contatto e scatena una reazione
nell’organismo che ha il suo proprio DNA.

Gli altri componenti sono:

cloruro di sodio, 
sodio fosfato dibasico dodecaidrato, 
potassio fosfato monobasico, 
cloruro di potassio, 
cloruro di magnesio esaidrato, 
α-tocoferolo succinato acido, 
polisorbato 80, 
ottoxinolo 10 e 
acqua per preparazioni iniettabili

Alluminio: 0.4 ppm 


Arsenico:  zero 
Cadmio: nulla 
Piombo:  zero 
Mercurio: 51 ppm
Inoltre 
Fonte (http://sadefenza.blogspot.it/2014/06/esclusivo-natural-news-testa-il-vaccino.html

I test condotti tramite metodo ICP-MS ha documentato il contenuto di mercurio nel


vaccino Flulaval  con una concentrazione scioccante in termini di 51 parti per milione , o
più di  25.000  volte superiore al livello massimo di contaminazione di mercurio
inorganico nell'acqua potabile fissate dall'EPA. 

Natural News ha scientificamente confermato il contenuto di mercurio nei vaccini


influenzali  utilizzando costose strumentazioni di laboratorio. L’esistenza di alto contenuto
di mercurio nei vaccini anti-influenzali è inconfutabile.
Prendendo in Esame un altro Vaccino, il Flulaval, il foglietto illustrativo di questo vaccino
antinfluenzale ammette prontamente che il vaccino non  è mai stato sottoposto a studi
clinici scientifici: “Non ci sono stati studi controllati adeguati per  dimostrare una
diminuzione dell’influenza dopo la vaccinazione con Flulaval”.
L’inserto afferma tra l’altro: “La sicurezza e l’efficacia di Flulaval non sono state stabilite
ne testate su donne in gravidanza o che allattano bambini.”
E ancora: “. Flulaval non è stato valutato per il potenziale cancerogeno o mutageno, o di
compromissione della fertilità”.
Lo stesso inserto che ammette che questo vaccino non è mai stato dimostrato sicuro in
bambini  o donne in gravidanza inoltre ammette apertamente che contiene sostanze
chimiche  neurotossiche. Per l’inserto, ogni dose di Flulaval contiene fino a 25
mcg di formaldeide (una neurotossina) e fino a 50 mcg di sodio deossicolato. Questa
è sopra il 25 mcg di mercurio si arriva in ogni dose. E ricordate, questo è il mercurio
che viene iniettato direttamente nel corpo , in modo da assorbire il 100% del mercurio (a
differenza di mercurio si mangia, dove la maggior  parte si attacca alle fibre alimentari e
viene trasportato fuori del corpo).

Una recente revisione dei  Centers for Disease Control  [CDC], ha evidenziato che
l’etilmercurio presente nei vaccini (Thimerosal) è profondamente neurotossico 

“Oltre ai rapporti negli studi clinici, i seguenti eventi avversi sono stati identificati durante
l’uso post-approvazione di Flulaval … vomito dolore toracico edema allergico della bocca
anafilassi  laringite cullulitis debolezza muscolare artrite vertigini parestesia tremore
sonnolenza sindrome di Guillain-Barre convulsioni, crisi epilettiche facciale o nervo cranico
paralisi encefalopatia paralisi degli arti insonnia dispnea sudorazione”

 Effetti del Mercurio sulla salute

Il sistema nervoso è molto sensibile a tutte le forme del mercurio. 


Il  metilmercurio  e i  vapori  di  mercurio metallico  sono più pericolosi di  altre  forme perché
raggiungono facilmente il cervello. 
L’esposizione ad alti livelli di mercurio  metallico,  inorganico, o organico può  danneggiare
il cervello, i reni e lo sviluppo fetale. 
Gli effetti sul  funzionamento cerebrale  possono risultare in  irritabilità,
introversione, tremori, alterazioni della visione e dell’udito e problemi di memoria.
Queste le indicazioni circa CHI NON DEVE
PRENDERE IL VACCINO
Non prenda Fluarix Tetra se lei o il suo bambino siete allergici ai principi attivi, o ad uno
qualsiasi degli altri componenti (elencati al paragrafo 6) o qualsiasi componente che può
essere presente in piccola quantità come uova (ovoalbumina o proteine del
pollo), formaldeide, gentamicina solfato o sodio desossicolato.

CIOE’: sul sito ufficiale viene detto che se un individuo è allergico alla FORMALDEIDE non
deve prenderlo.
ORA: chi non è allergico alla formaldeide essendo la formaldeide un veleno?
Quindi già questo è un indizio di come viene gestita la questione vaccini, non solo in Italia
ma nel mondo: è una questione di commercio, vendere vaccini. Non prendersi cura degli
esseri umani, se no non gli inietti formaldeide no?

Proseguiamo.
Vediamo quali possibili effetti indesiderati vengono elencati (leggeteli tutti per favore):

Durante gli studi clinici, sono stati osservati i seguenti effetti indesiderati.
Molto comune (possono interessare più di 1 su 10 persone)
• Reazione locale: dolore
• Affaticamento
• Dolore muscolare (mialgia)
Comune (possono interessare meno di 1 su 10 persone)
• Mal di testa
• Malessere generale, diarrea, vomito, mal di stomaco
• Dolore alle articolazioni (artralgia)
• Febbre, brividi
• Reazioni locali: rossore, gonfiore
Non comune (possono interessare meno di 1 su 100 persone)
• Livido (ematoma), pizzicore (prurito) attorno all’area di iniezione • Vertigini
• Rash (irritazione cutanea localizzata o estesa)

Si sono inoltre verificati i seguenti effetti indesiderati durante gli studi clinici con
Fluarix (vaccino anti-influenzale trivalente):
Comune (possono interessare meno di 1 su 10 persone):
• Durezza (indurimento) attorno all’area di iniezione del vaccino 
• Sudorazione
Molto comune (possono interessare più di 1 su 10 persone) 
• Irritabilità
Comune (possono interessare meno di 1 su 10 persone):
• Perdita di appetito
• Sonnolenza

Oltre agli effetti indesiderati elencati sopra, i seguenti effetti indesiderati si sono
verificati occasionalmente durante l’uso di Fluarix (vaccino anti-influenzale trivalente):
Reazioni allergiche che hanno comportato:
• -  in rari casi si è fatto ricorso al soccorso medico per un’insufficienza del
sistema circolatorio a mantenere un adeguato flusso sanguigno nei diversi organi (shock);
• -  in casi molto rari gonfiore molto evidente alla testa e al collo, inclusi il viso, le
labbra, la lingua, la gola o qualsiasi altra parte del corpo (angioedema). reazioni cutanee
che possono diffondersi in tutto il corpo inclusi prurito (prurito, orticaria), e rossore
(eritema) della pelle
disturbi neurologici che possono provocare torcicollo, confusione, intorpidimento,
dolore e debolezza degli arti, perdita di equilibrio, perdita di riflessi, paralisi di una parte o
di tutto il corpo (encefalomielite, neurite, sindrome di Guillain-Barré)
gonfiore temporaneo delle ghiandole del collo, delle ascelle o dell’inguine (linfoadenopatia
transitoria)
sintomi simil-influenzali, sensazione generale di malessere (malessere)

Ma come hanno fatto a studiare gli effetti del vaccino?


Fonte: http://blog.ilgiornale.it/locati/2016/07/25/i-vaccini-sono-tutti-approvati-senza-studi/ 

Quando si cerca di entrare nel merito, di capire qualcosa sugli studi di efficacia dei vaccini
(svolti – magari !- da enti indipendenti); su come vengono raccolti e considerati gli effetti
collaterali; sul perchè non esistano in commercio vaccini singoli; sul perchè ad ogni nuova
stagione il sistema sanitario ne debba acquistare di nuovi  (lasciatecene pagare almeno
uno); su quali sono le epidemie pericolose da cui ci dobbiamo guardare; sulle analisi degli
eccipienti; sulle strategie vaccinali; sui conflitti di interesse dell’agenzia del farmaco
europea Ema che dovrebbe tutelarci… ecco che le famose spiegazioni si dileguano.

Siccome i Vaccini non sono considerati farmaci ma “misure di prevenzione” non ci sono
“trial” (sperimentazioni) come per i farmaci. La vera sperimentazione è su chi si fa
vaccinare. Si chiederà a ciascuno di compilare un modulo riportando gli effetti che notano.
Ma chi associa un mal di testa, una sonnolenza, un disturbo dell’appetito al vaccino? “Sarà
un po’ di debolezza”. Così nessuno segnala nulla e i casi gravi vengono taciuti.

“I vaccini, in Europa e negli Usa, non sono considerati farmaci ma  misure di
prevenzione nonostante in Italia se ne occupi Aifa, l’agenzia per il farmaco. Così, mentre
per gli altri medicinali è prevista una lunga procedura di studio prima dell’approvazione in
commercio, per le misure di prevenzione (i vaccini, appunto) questa non occorre.
Una  cosa non richiesta, non si fa.  Sui vaccini gli studi controllati randomizzati in doppio
cieco con placebo  non ci sono“. (Per lo studio randomizzato in doppio cieco si divide la
popolazione in due gruppi, in maniera  casuale: a una parte si somministra il vaccino
all’altra un placebo. E li si segue entrambi nel tempo per osservare l’efficacia del vaccino e
prendere nota degli eventuali eventi avversi).

Ma funziona il vaccino contro l’influenza?


Nel Foglio illustrativo (bugiardino) del vaccino per l'influenza sta scritto questa
frase: "Non sono stati condotti trials clinici adeguati  per dimostrare che il vaccino
comporti una minore insorgenza di influenza ".
In altre parole,  GlaxoSmithKline  conferma  non ci sono prove  a sostegno che tale
vaccino sia antinfluenzale.
(Tratto da http://www.mednat.org/vaccini/influenza.htm )

E i medici che li somministrano, perché lo fanno?


Un medico può rifiutarsi di consigliare  tutti  i vaccini a  chiunque  come vorrebbe la
Fnomceo?
“L’articolo 22 recita: il medico può rifiutare la propria opera professionale quando vengano
richieste prestazioni in  contrasto con la propria coscienza o con i propri convincimenti
tecnico-scientifici, a meno che il rifiuto non sia di  grave e immediato danno per la salute
della persona, fornendo comunque ogni utile informazione e chiarimento per consentire la
fruizione della prestazione”.
E siccome l’Ordine dei Medici dice che bisogna consigliarli e concorda una tabella con il
ministero per la valorizzazione di quei medici che vaccinano, il medico che si rifiuta in fede
di consigliare o somministrare i vaccini viene radiato dall’Ordine e non può più praticare.

Se uno è stato vaccinato, cosa succede alle persone


con cui entra in contatto?
Fonte: https://autismovaccini.org/2012/05/05/gavi-alliance-ondata-di-polio-paralitica-in-
tutta-lindia-e-non-solo/

I vaccini contengono piccole quantità attenuate dei virus, che si riproducono nell’intestino
per un breve periodo facendo sviluppare la risposta immunitaria nell’organismo.
In questo periodo (dai 40 ai 60 gg) il soggetto vaccinato è portatore del virus e può
generare contagi. Come dimostrato nell’epidemia vaccino derivata scoppiata in Siria e in
India con il vaccino della poliomielite.
I foglietti illustrativi dei vaccini consentiti in Italia
https://autismovaccini.org/foglietti-illustrativi/

Fondazione Gates: ondata di polio paralitica in tutta l’India … e non solo!


https://autismovaccini.org/2012/05/05/gavi-alliance-ondata-di-polio-paralitica-in-tutta-lindia-
e-non-solo/

Il nostro veleno preferito: il mercurio


https://www.medicinenon.it/il-nostro-veleno-preferito

Chi tace i possibili danni da vaccinazione antinfluenzale ha la coscienza sporca. E


inganna chi ama
http://www.eurosalus.com/influenza/chi-tace-i-possibili-danni-da-vaccinazione-antinfl 

In Australia VIETATO il vaccino antinfluenzale ai bambini - 25/08/2010


http://www.mednat.org/vaccini/influenza.htm 

http://www.medicinapiccoledosi.it/vaccinazioni/oms-siria-focolaio-poliomielite-causato-
dalle-vaccinazioni/
OMS : in Siria focolaio di poliomielite causato dalle vaccinazioni.