Sei sulla pagina 1di 2

Prova di compito: dinamica

Classe 2D

30/04/2021

Risolvi i seguenti problemi (1, 5 punti ciascuno):

1. Due carrelli di masse m1 = 2, 00 kg e m2 sono collegati fra loro da un gancio, come in


Figura 1 (con un po’ di immaginazione). Se il primo carrello viene tirato da una forza
costante F~ di modulo 10, 0 N , la forza sul gancio ha modulo F/5. Determina il valore
di m2 . Se la stessa forza viene applicata al secondo carrello, di quanto varia la forza
sul gancio?

2. Due persone A e B, con rispettive masse mA = 57 kg e mB = 60 kg, stanno pattinando


su un lago ghiacciato. Ad un certo punto, B applica ad A una forza F = 50 N . Calcola
le rispettive accelerazioni, supponendo che B si trovi in una regione in cui l’attrito è
trascurabile, mentre A sia in una zona con coefficiente di attrito dinamico µ = 0, 2.

3. Un’auto sta scendendo alla velocità di 80, 0 km/h lungo un pendio inclinato di 30, 0◦ ,
quando l’autista si accorge di un ostacolo alla distanza di 50, 0 m e frena bruscamente,
bloccando le ruote. Se il coefficiente di attrito dinamico tra l’asfalto e gli pneumatici
durante la frenata è pari a 1, 20, a che distanza dall’ostacolo si ferma l’auto?

4. Durante la prima fase della salita, un ascensore si muove con accelerazione costante
a = 0, 5, mentre durante l’ultima fase si muove con accelerazione costante a = −0, 5.
In entrambi i casi, determina la variazione percentuale della massa di un oggetto letta
da una bilancia posta sull’ascensore. Qual è il modulo dell’accelerazione necessario ad
aumentare la massa dell’oggetto del 10% durante la prima fase della salita?

5. Un lampadario di massa m = 3, 0 kg è appeso ad un’asta orizzontale collegata al


soffitto da due molle identiche agganciate alle sue estremità. All’equilibrio, ciascuna
delle molle si allunga di 5, 0 cm rispetto alla condizione di equilibrio. Trascurando la
massa dell’asta, determina la costante elastica delle molle.

6. Due masse m1 = 5, 0 kg e m2 sono poste come in Figura 2, collegate da una fune ine-
stensibile e di massa trascurabile che passa per una carrucola senza attrito. L’angolo
α ha un’ampiezza di 30◦ , mentre β ha un’ampiezza di 60◦ . Il coefficiente di attrito
statico dei due piani inclinati è pari a 0, 5, quello di attrito dinamico a 0, 3. Calcola il
minimo e il massimo valore di m2 che permettono al sistema di rimanere in equilibrio;
inoltre, per valori di m2 superiori o inferiori, calcola modulo, direzione e verso dell’ac-
celerazione del sistema; infine, determina la variazione percentuale della tensione della
fune (dalla situazione di equilibrio a quella di moto).

m2 m1 F~

Figura 1: Problema 1
m1
m2

α β

Figura 2: Problema 3