Sei sulla pagina 1di 2

A NECESSITÀ DELLA FEDE

Quando ascoltiamo le parole di Nostro Adorabile Signore, Gesù Cristo, la sua


profondità, il suo coraggio e la serietà delle cose che dice sono veramente
impressionanti. “Io sono venuto nel mondo come luce, perché chiunque crede in me
non rimanga nelle tenebre” “non sono venuto per condannare il mondo, ma per
salvare il mondo” “il suo comandamento è vita eterna....” Sotto la guida dello Spirito
Santo, seguendo l'interpretazione della Chiesa, espressa soprattutto nei Santi Padri,
dobbiamo fare di queste parole il cibo della nostra anima. Che Dio ci conceda la sua
luce divina per capirli e spiegarli.
Oggi Nostro Signore ci parla del bisogno che abbiamo tutti di credere in lui:
“Chi mi rifiuta e non accoglie le mie parole, ha chi lo condanna: la parola che ho
detto lo condannerà nell'ultimo giorno”. Ciò che il vangelo ci trasmette oggi è ciò che
la Chiesa ha sempre insegnato, ma che oggi viene predicato poco e quindi creduto
poco: "la fede è necessaria per essere salvati".
Ci sono molte dichiarazioni di Cristo sulla necessità della fede: (Mc 16,15-16
Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura. Chi crederà e sarà
battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato.) (Mt 10,32 Chi dunque mi
riconoscerà davanti agli uomini, anch'io lo riconoscerò davanti al Padre mio che è nei
cieli; chi invece mi rinnegherà davanti agli uomini, anch'io lo rinnegherò davanti al
Padre mio che è nei cieli.) (Gv 3,18 Chi crede in lui non è condannato; ma chi non
crede è già stato condannato, perché non ha creduto nel nome dell'unigenito Figlio di
Dio.). Da tutte queste verità emerge chiaramente questa verità: la fede è necessaria
per essere salvati.
Tuttavia, questa verità, così detta, sembra molto dura, e persino ingiusta! Ma
noi sappiamo che non è così, e il Vangelo di oggi può aiutarci a capire perché la fede
è necessaria. Sentiamo Nostro Signore dire: “Io sono venuto nel mondo come luce,
perché chiunque crede in me non rimanga nelle tenebre”. Nostro Signore dice
chiaramente che è venuto nel mondo perché gli uomini non rimangano nelle tenebre,
prima della venuta di Cristo il mondo era nelle tenebre e finché non accetta il regno
di Cristo, rimarrà nelle tenebre.
L'umanità peccatrice è come un uomo che è caduto in una buca molto
profonda, dalla quale è impossibile uscire senza aiuto. Dio, dispiaciuto per questa
povera umanità, ha mandato suo figlio per salvarla: tende la mano e offre il suo aiuto
per salvarla da questo buco profondo: se l'umanità crede, è salva, ma se non crede, è
condannata.
Non è un capriccio di Dio, non è una questione burocratica: è una vera
necessità: se non accettiamo la salvezza che Dio ci manda in Cristo, non possiamo
essere salvati in nessun altro modo: Chi mi rifiuta e non accoglie le mie parole, ha chi
lo condanna: la parola che ho detto lo condannerà nell'ultimo giorno.
Il tempo in cui viviamo è la prova vivente del bisogno assoluto che abbiamo
della grazia di Cristo. Viviamo in un mondo, in un'Europa, che ha apostatato: ha
negato la fede in Cristo. Ha preferito cercare la salvezza nelle riforme politiche, nei
sistemi economici, nelle organizzazioni umane... il risultato è tremendo: guerre e
ancora guerre, disordine, perversioni di ogni tipo, omosessualità, aborti, divorzio,
violenza, suicidio, caos... tutto questo perché solo Gesù Cristo è l'Agnello di Dio che
toglie il peccato del mondo. Solo il suo Spirito Santo può trasformare l'uomo
dall'interno. L'unica salvezza per il mondo e l'unica salvezza per ognuno di noi è
credere in lui per vivere la nuova vita di grazia che poi si trasformerà in gloria: E io
so che il suo comandamento è vita eterna.
Noi, cattolici del XXI secolo, dobbiamo dare al mondo di oggi quella stessa
testimonianza che i santi di tutti i tempi hanno dato alla loro epoca storica: l'unica
speranza di salvezza per il mondo è Cristo.
Dobbiamo dire a questo mondo la stessa cosa che disse San Pietro quando i
Giudei, sentendo la sua testimonianza di Cristo chiesero: "Che cosa dobbiamo fare?".
E Pietro disse: "Pentitevi e ciascuno di voi si faccia battezzare nel nome di Gesù
Cristo, per la remissione dei vostri peccati; dopo riceverete il dono dello Spirito
Santo.
L'unica salvezza per il mondo è vivere la vita che Cristo è venuto a portarci!
O Maria, Madre della grazia divina, che hai mantenuto intatta la fede
dall'inizio alla fine: apri le nostre menti a credere nelle parole del tuo Divin Figlio e a
partecipare così alla vita nuova che egli è venuto a portare in questo mondo. Amen.