Sei sulla pagina 1di 6

Il presente progetto considera che:

• In ogni età della vita occorre stimolare l’individuo al meglio;

• l’elasticità e la complessità della mente e dell’esperienza umana sono tali da consentire per tutta
la vita recuperi e anche progressivi miglioramenti generali e specifici della personalità e della
qualità della propria cultura;

• il processo educativo individuale ha inizio con la vita e cessa solo con essa in una continua
dinamica di conquiste e di possibili involuzioni sicché nulla è mai guadagnato una volta per tutte
e nulla è mai perduto per sempre;

• la prospettiva educativa sollecita sempre tutte le capacità di un individuo e solo così, facendo
leva sui punti di forza, è possibile sviluppare i punti di debolezza;

• l’educazione è nemica di ogni parzialità ed esige costantemente uno sviluppo armonico, integrale
ed integrato di tutte le dimensioni della persona e in tutti i momenti della vita
Le diverse forme di identità

IDENTITA’
LINGUISTICA
Conoscenza dei
AFFETTIVA sistemi simbolici
Conoscenza di sé
Simbolizzazion
e Organizzazion
Stima e
Linguaggi
di sé o
Emozioni
Pensieri e
sentimenti

Consapevolezza Consapevolezza

Consapevolezza SOCIALE
CORPOREA
Conoscenza del
Conoscenza del
gruppo
proprio corpo
Rispetto
Sesso
Funzioni Comprensione dell’autorità
del corpo delle regole
Rispetto
Percezione delle regole
del corpo Segnali
Condivisione
del corpo
delle regole
Indicazioni metodologiche

Il progetto considera come strategie operative:

• La relazione personale significativa tra pari e con gli altri, nei più vari contesti di
esperienza, come condizione per pensare, fare ed agire;

• La valorizzazione del gioco in tutte le sue forme ed espressioni;

• Il rilievo al fare produttivo ed alle esperienze dirette di contatto con la natura, le cose, i
materiali, l’ambiente sociale e la cultura
Compito Unitario: Acquisire ed Interpretare L’Informazione (ascoltare, comprendere,discriminare)

Finalità Finalità Specifiche Campi di esperienza Attività Monitoraggio


Generali
Indicatori Descrittori
Identità Sperimentare diversi Il sé e l’altro
ruoli
Prendere coscienza della propria identità. Capacità di discriminazione E’ consapevole delle differenze e
Capacità di classificazione sa di averne rispetto.
Pensare
Scoprire la diversità. Conversazione guidata. Capacità organizzazione
Discute con gli adulti e con gli
Elaborare Scoprire di essere uguale e diverso nella varietà delle Il gioco delle scatoline. altri bambini.
Sperimentare situazioni.
Esprimere diverse forme Osservazione e descrizione di una Si rende conto che esistono punti
d’identità foto di famiglia per evidenziare di vista diversi e sa tenerne conto.
Argomentare uguaglianze e diversità tra i vari
componenti.
Collaborare
Conversazione guidata su attività
di vita quotidiana.
Scoprire di poter essere accolto o escluso.
Il gioco dell’intruso
Identità corporea
Scoprire di poter accogliere o escludere. Confrontare le diverse storie
personali dei bambini
Il corpo in movimento

Prendere coscienza e acquisire il senso del proprio sé fisico Conversazione guidata. Capacità percettive e sensoriali Conosce le diverse parti del corpo
Giochi di fronte allo specchio: Conosce il proprio corpo e le
Sviluppare la conoscenza del proprio corpo attraverso - Riconoscimento di sé (naso da differenze sessuali
l’esperienza sensoriale e percettiva. pagliaccio) Prova piacere nel movimento e in
- Specchio infarinato diverse forme di attività e
- Specchio Cieco destrezza
Sperimentare le potenzialità del proprio corpo e affinarle Rappresentazione grafica del
proprio corpo
Linguaggi creatività ed espressione

Esplorare i diversi materiali con i diversi sensi Manipolazione con diversi Capacità di discriminazione, e Comunicare, esprimere emozioni,
materiali: farina, sassi, pasta ecc. e manipolazione raccontare utilizzando le varie
realizzazione di oggetti per possibilità che il linguaggio del
analizzarne la trasformazione corpo consente.
Esprimersi attraverso le attività
manipolative utilizzando diverse
tecniche espressive
I discorsi e le parole
Imparare ad utilizzare la lingua in tutte le sue funzioni e in Indovina il personaggio misterioso Capacità di ascolto e E’ consapevole della propria
tutte le sue forme discriminazione lingua materna

La conoscenza del mondo


Acquisire consapevolezza del proprio corpo attraverso una Conosciamo il ciclo della vita Capacità di osservazione Coglie le trasformazioni naturali e
corrispondente consapevolezza del mondo sa osservare i fenomeni naturali
ATTIVITA’

• Riconoscimento di sé (naso da pagliaccio)


- Partecipanti: un bambino per volta, il primo è scelto dall’insegnante
- Materiali: naso da pagliaccio e uno specchio
- Spazi: la sezione
- Tempi: dipende dalla numero dei bambini
- 1 fase: L’insegnante mette il naso da pagliaccio al bambino e lo pone di fronte allo specchio
- 2 fase: Il primo bambino si predispone davanti allo specchio
- 3 fase: L’insegnante valuta se il bambino tocca il proprio naso o lo specchio

• Il gioco dello specchio infarinato:


- Partecipanti: un bambino per volta, il primo è scelto dall’insegnante
- Materiali: della farina e uno specchio
- Spazi: la sezione
- Tempi: dipende dalla numero dei bambini
- 1 fase: L’insegnante ricompre uno specchio di farina
- 2 fase: Il primo bambino si predispone davanti allo specchio
- 3 fase: il bambino con un dito pulisce lo specchio e denomina la parte del corpo che ha scoperto
- 4 fase: Il bambino dopo aver indicato cinque parti del corpo sceglie il compagno successivo

• Lo specchio cieco:
- Partecipanti: un gruppo di bambini per volta
- Materiali: uno specchio e una benda
- Spazi: la sezione
- Tempi: dipende dalla numero dei bambini
- 1 fase: L’insegnante pone il bambino davanti allo specchio e gli da un minuto per guardarsi attentamente
- 2 fase: l’insegnante benda il bambino e gli fa domande specifiche su alcune parti del corpo
- 3 fase: Il bambino dopo aver indicato cinque parti del corpo sceglie il compagno successivo

• Indovina il personaggio misterioso


- Partecipanti: due squadre
- Materiali: cartoncini con personaggi misteriosi
- Spazi: la sezione
- Tempi: dipende dalla numero dei bambini
- 1 fase: L’insegnante dà le regole e le due squadre scelgono un caposquadra
- 2 fase: la prima squadra pesca il personaggio misterioso
- 3 fase: la seconda squadra chiede indizi per poter indovinare
- 4 fase: vince la squadra che arriva per prima ad indovinare 5 personaggi

• Conosciamo il ciclo della vita


- Partecipanti: tutta la classe
- Materiali: un vaso, della terra e dei semi
- Spazi: la sezione
- Tempi: dipende dal seme piantato
- 1 fase: L’insegnante mostra il ciclo della vita della pianta