Sei sulla pagina 1di 2

PAESE :Italia AUTORE :N.D.

PAGINE :20
SUPERFICIE :37 %

10 giugno 2021 - Edizione Pesaro

L’impronta di Mario Logli nell’Aula Magna


Cerimoniadell’Ateneoconla moglieMariaAntonietta,i familiarie ilmagnifico rettoreCalcagnini,per ricordarlo a unannodalla morte

L’aula magnadell’Università di Maestro Mario Logli – spiega il


Urbino a palazzo Bonaventura rettore Giorgio Calcagnini –.
diventa una galleria d’arte gra- Dall’ultima volta, ovveroin occa-
zie a otto opere di Mario Logli, sione dell’inaugurazione, è sta-
più due nell’ufficio del magnifi- ta arricchita con dei Qr code
co rettore Giorgio Calcagnini. che premettono di studiare le
Un gesto che viene dalla fami-
glia e che oltre ad impreziosire opere.Di questolavoro devo rin-
il luogo con “ quell’urbinità“ graziare la collega, la professo-
dall’essenza metafisica diventa ressa Anna Maria Ambrosini
sopratutto una eredità libera Massari e il dottor Mattia Gian-
per chi vi transita,speciegli stu- carli, maanchei colleghi dell’Uf-
denti. Infatti grazie ad un bellis- ficio tecnico di UniUrb ».
simo lavoro di archivio estudio Il lavoro è statointenso coor- e
questasaràfruibile anchetrami- dinato dalla professoressa di
te un sito internet dedicato. storia dell’arte contemporanea
Il maestroLogli aveva ricevuto dell’Ateneo Anna Maria Ambro-
cinque anni fa il Sigillo d’Ate- sini che illustra come «con la
neo, l’alta onorificenza universi- tecnologia l’Università di Urbi-
taria in una cerimonia densadi no proseguecon l’umanesimo
emozioni cheieri èstatarivissu- scientifico. Arte e scienza in
ta tra i presenti. Le parole della questoprogetto del sito inter-
moglie Maria Antonietta lo con- net si unisconoe credochesia-
fermano. «L’emozione è fortissi- no un bellissimo riconoscimen-
ma. Avevamogià fatto l’inaugu- to di questa donazione delle
razione nel 2020, questaio ri- operedi Logli. Lui infatti, come
tengo chesiauna delle occasio- artista, ha sempre lavorato
ne che a Mario potevano piace- sull’eredità dell’umanissimo
re più di tutti. Essere qui in uno scientifico e del Rinascimento
degli ambienti più prestigiosi di prospettico urbinate ma ri- attua-
Urbino, l’Università.Poi c’è il bel- lizzato con le problematiche
lissimo lavoro fatto dai ragazzi, dell’ecologia, dell’inquinamen-
uno studiotecnologicoche dif- to e dell’industrializzazione. Ec-
co, credoche questoincontro
fonderà questacosa, lo spirito e lo dovevamo alla famiglia per la
l’essenza.Ecco, significa anda-
donazionedelle opere».
re oltre al momento. E’ veramen- Un lavoro sulle operepartito da
te una cosastupendae comefa-
un archivio di dieci quadrie cu-
miglia non potevamo chiedere
di più», concludela signora con rato dal giovane Mattia Giancar-
il suo piglio vivace ma gentile,
li. «Abbiamo deciso di aprire sul
pieno di grintaed amore. sito dell’Università di Urbino
Soddisfazioneancheda parte una sezione dedicataal catalo-
del magnifico rettore come se go di questeopere chele rac-
da ottobre l’inaugurazione si
contano in manieranuova. Utiliz-
fosse protratta fino ad oggi. le tecnologie digitali per
«Questo va nella direzione au- zando
fare in modo che l’esperienza fi-
spicata dalla famiglia, ovvero vengavalorizzata con quel-
un momento per ricordare il sica

Tutti i diritti riservati


PAESE :Italia AUTORE :N.D.
PAGINE :20
SUPERFICIE :37 %

10 giugno 2021 - Edizione Pesaro

la multimediale e più complessa


che possa restituire al meglio la
complessità delle opere di Ma-
rio Logli. Questo unendo alle
schede link e video ma anche
un sintetizzatore vocale che per-
metta l’accessoanche agli uten-
ti non vedenti» . La bellezza alla
portata di tutti. Come sempre
desideravaMario Logli.
Francesco Pierucci
© RIPRODUZIONERISERVATA

Tutti i diritti riservati