Sei sulla pagina 1di 13

SAN GIUSEPPE SPOSO DELLA B. V.

MARIA
- Patrono della Chiesa universale -
19 Marzo 2020

RITI INIZIALI

ACCOGLIERE
IT - Celebriamo oggi la solennità di san Giuseppe. Sposo di colei che sarebbe
divenuta la Madre del Verbo di Dio, Giuseppe è stato prescelto come
«custode della Parola». Eppure non ci è giunta nessuna sua parola: ha servito
in silenzio, obbedendo al Verbo, a lui rivelato dagli angeli in sogno e, in
seguito, nella realtà, dalle parole e dalla vita stessa di Gesù. Anche il suo
consenso, come quello di Maria, esigeva una totale sottomissione dello spirito
e della volontà. Giuseppe ha creduto a quello che Dio ha detto; ha fatto quello
che Dio ha detto. La sua vocazione è stata di dare a Gesù tutto ciò che può
dare un padre umano: l’amore, la protezione, il nome, una casa. Nel celebrare
i divini Misteri vogliamo oggi guardare al giusto Giuseppe, invocando la sua
intercessione, perché possiamo imitare le sue virtù ed accogliere e custodire il
Signore Gesù nella nostra vita come lui. Oggi, per noi schoenstattiani, è la
commemorazione dell’onomastico del nostro Fondatore, Padre Giuseppe
Kentenich; preghiamo specialmente per la sua canonizzazione. I nostri
pensieri vano specialmente ai papà in questa giornata loro dedicata: che il
signore vi benedica e protegga! E continuiamo uniti nella preghiera per la
sconfitta del coronavirus.
PT – Hoje celebramos a solenidade de São José. Ele foi chamado a ser esposo Daquela
que se tornaria a Mãe do Verbo de Deus tornando-se, assim, o «guardião da Palavra».
Contudo, nenhuma palavra de São José chegou até nós: ele serviu a Deus em silêncio,
obedecendo à Palavra, revelada a ele pelos anjos em um sonho e, mais tarde, no dia-a-
dia, pelas palavras e pela vida do próprio Jesus. Seu consentimento, como o de Maria,
exigiu total submissão de espírito e vontade. José creu no que Deus disse; fez o que
Deus disse. Sua vocação era dar a Jesus tudo o que um pai humano deve dar: amor,

1
proteção, nome, um lar. Ao celebrar os mistérios divinos, queremos olhar hoje para o
justo José, invocando a sua intercessão, para que possamos imitar suas virtudes,
acolher e amar o Senhor Jesus em nossas vidas como ele amou. Hoje, para nós,
schoenstattianos, é a comemoração do onomástico (dia do nome) do nosso fundador,
padre José Kentenich; nós rezamos especialmente pela sua canonização. Na Itália, hoje
é o dia dos pais: pedimos a deus que lhes proteja e abençoe para guiar com sabedoria
seus filhos neste tempo difícil. E continuamos unidos em oração pela derrota do
coronavírus.
DE – Heute feiern wir das Fest des heiligen Josef, dessen Ehefrau, die Mutter des
Wortes Gottes werden würde. Joseph wurde zum "Hüter des Wortes" gewählt. Doch
kein Wort von ihm hat uns erreicht: Er diente schweigend und gehorchte dem Wort,
das ihm von den Engeln in einem Traum und später in Wirklichkeit durch die Worte
und das Leben Jesu selbst offenbart wurde. Seine Zustimmung, wie die von Maria,
forderte ihn die völlige Unterwerfung von Geist und Willen. Joseph glaubte, was
Gott sagte; tat, was Gott sagte. Seine Berufung war es, Jesus alles zu geben, was ein
menschlicher Vater geben kann: Liebe, Schutz, Name, ein Zuhause. Wenn wir die
göttlichen Mysterien feiern, möchten wir heute auf den gerechten Joseph schauen und
seine Fürsprache anrufen, damit wir seine Tugenden nachahmen und den Herrn
Jesus, wie Joseph, in unserem Leben willkommen heißen und schätzen können. Für
uns Schönstätter ist heute der Namenstag unseres Gründers, Pater Joseph Kentenich;
Lasst uns besonders für seine Heiligsprechung beten. In Italien ist heute der Tag der
Eltern: Wir bitten Gott, sie zu beschützen und sie zu segnen, damit sie ihre Kinder in
dieser schwierigen Zeit mit Weisheit leiten. Und wir beten weiterhin gemeinsam für
die Niederlage des Coronavirus.
ES – Hoy celebramos la solemnidad de San José, Esposo de quien se convertiría en la
Madre de la Palabra de Dios, José fue elegido como "guardián de la Palabra". Sin
embargo, ninguna de sus palabras nos ha llegado: sirvió en silencio, obedeciendo a la
Palabra, revelada a él por los ángeles en sueños y, más tarde, en realidad, por las
palabras y la vida misma de Jesús. Su consentimiento, como el de María, también
exigía la sumisión total del espíritu y la voluntad. José creyó lo que Dios dijo; hizo lo
que Dios dijo. Su vocación era dar a Jesús todo lo que un padre humano puede dar:
amor, protección, un nombre, un hogar. En la celebración de los Misterios divinos
queremos hoy mirar al justo José, invocando su intercesión, para que podamos imitar
sus virtudes y acoger y custodiar al Señor Jesús en nuestras vidas como él lo hizo.
Hoy, para nosotros los schoenstattianos, es la conmemoración del día del nombre de
nuestro Fundador, el Padre José Kentenich; rezamos especialmente por su
canonización. Y seguimos unidos en la oración por la derrota del coronavirus.

2
CANTO DI INGRESSO
S’innalzi la nostra lode filial in un cantico nuovo al Padre che al nostro niente
guardò, per l’Alleanza ci elesse già. Le sue meraviglie vogliamo cantar e nel
Santuario il mondo abbracciar. Con te andiamo, Padre, la nostra mission. La
tua Alleanza, la tua Alleanza, la nostra mission.
Maria im Heiligtum, lehre die Welt, “Ja Vater” zu sprechen. Wo deine Liebe
die Herzen ergreift, finden Menschen wieder zu Gott. Wir füllen die Krüge,
aus Wasser wird Wein. Nimm deine Familie, wir sind bereit. Kommt, lasst
uns gehen, bringt die Fackel der Welt. Zündet Feuer: “Dein Bündnis, unsre
Mission“
Reina de Schoenstatt, en tu corazón, arca de nueva Alianza obras milagros de
transformación, una nueva evangelización. Somos tus manos, tus pies y tu
voz, al nuevo empo envíanos. Vamos contigo, Padre, nuestra misión. Tu
Alianza, tu Alianza,nuestra misión.
Pai e profeta, eleito por Deus, seguimos teu caminho e pelas tormentas
e sombras de hoje, mar adentro em teu coração. Pai dos povos, levamos tua
luz, vida nova em Aliança de Amor. Somos tua Família, Pai é nossa missão
Tua Aliança, tua Aliança, nossa missão.

SALUTO
C. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. A. Amen
C. Il Signore, che guida i nostri cuori nell’amore e nella pazienza di Cristo,
sia con tutti voi. A. E con il tuo spirito.

ATTO PENITENZIALE
C. Fratelli e sorelle, la solennità di san Giuseppe ci dona la gioia di celebrare
la fedeltà di Dio alla sue promesse. Invochiamo la Misericordia del Padre
perché ci purifichi dal peccato, che ci allontana da Lui e ci rende «infedeli»
nell’accogliere e custodire nella nostra vita il dono del Suo Amore.
- Signore, che hai affidato a Giuseppe la custodia del tuo Figlio, abbi pietà di
noi. T – Signore, pietà!
- Cristo, che ci mostri in Giuseppe un modello perfetto di obbedienza alla
volontà del Padre, abbi pietà di noi. T – Cristo, pietà!
- Signore, che manifesti la fedeltà alle tue promesse nel giusto Giuseppe, abbi
pietà di noi. T – Signore, pietà!
C. Dio onnipotente abbia misericordia di noi, perdoni i nostri peccati e ci
conduca alla vita eterna. A. Amen

3
GLORIA
Gloria a Dio nell'alto dei cieli
e pace in terra agli uomini di buona volontà.
Noi ti lodiamo, ti benediciamo,
ti adoriamo, ti glorifichiamo,
ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa.
Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre Onnipotente,
Signore Figlio unigenito Gesù Cristo,
Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre
Tu che togli i peccati del mondo abbi pietà di noi,
Tu che togli i peccati del mondo
accogli la nostra supplica,
Tu che siedi alla destra del Padre abbi pietà di noi,
perchè Tu solo il Santo, Tu solo il Signore,
Tu solo l'Altissimo Gesù Cristo, con lo Spirito Santo,
nella gloria di Dio Padre. Amen.

COLLETTA
C. Dio onnipotente, che hai voluto affidare gli inizi della nostra redenzione alla
custodia premurosa di san Giuseppe, per sua intercessione concedi alla tua
Chiesa di cooperare fedelmente al compimento dell'opera di salvezza. Per il
nostro Signore Gesù Cristo... Amen.

LITURGIA DELLA PAROLA

PRIMA LETTURA
Dal secondo libro di Samuèle (2Sam 7,4-5.12-14.16)
In quei giorni, fu rivolta a Natan questa parola del Signore: «Va' e di' al mio
servo Davide: Così dice il Signore: "Quando i tuoi giorni saranno compiuti e
tu dormirai con i tuoi padri, io susciterò un tuo discendente dopo di te, uscito
dalle tue viscere, e renderò stabile il suo regno. Egli edificherà una casa al mio
nome e io renderò stabile il trono del suo regno per sempre. Io sarò per lui
padre ed egli sarà per me figlio. La tua casa e il tuo regno saranno saldi per
sempre davanti a te, il tuo trono sarà reso stabile per sempre"».
Parola di Dio. A. Rendiamo grazie a Dio

4
SALMO RESPONSORIALE Dal Salmo 88
R. In eterno durerà la sua discendenza.
Canterò in eterno l'amore del Signore,
di generazione in generazione
farò conoscere con la mia bocca la tua fedeltà,
perché ho detto: «È un amore edificato per sempre;
nel cielo rendi stabile la tua fedeltà». R.
«Ho stretto un'alleanza con il mio eletto,
ho giurato a Davide, mio servo.
Stabilirò per sempre la tua discendenza,
di generazione in generazione edificherò il tuo trono». R.
«Egli mi invocherà: "Tu sei mio padre,
mio Dio e roccia della mia salvezza".
Gli conserverò sempre il mio amore,
la mia alleanza gli sarà fedele». R.

PRIMA LETTURA
Dalla lettera di san Paolo apostolo ai Romani (Rm 4,13.16-18.22)
Fratelli, non in virtù della Legge fu data ad Abramo, o alla sua discendenza,
la promessa di diventare erede del mondo, ma in virtù della giustizia che
viene dalla fede. Eredi dunque si diventa in virtù della fede, perché sia
secondo la grazia, e in tal modo la promessa sia sicura per tutta la
discendenza: non soltanto per quella che deriva dalla Legge, ma anche per
quella che deriva dalla fede di Abramo, il quale è padre di tutti noi - come sta
scritto: «Ti ho costituito padre di molti popoli» - davanti al Dio nel quale
credette, che dà vita ai morti e chiama all'esistenza le cose che non esistono.
Egli credette, saldo nella speranza contro ogni speranza, e così divenne padre
di molti popoli, come gli era stato detto: «Così sarà la tua discendenza». Ecco
perché gli fu accreditato come giustizia.
Parola di Dio. A. Rendiamo grazie a Dio

CANTO AL VANGELO
R. Lode e onore a te, Signore Gesù!
Beato chi abita la tua casa, Signore:
senza fine canta le tue lodi. (Sal 83,5)
R. Lode e onore a te, Signore Gesù!

5
† VANGELO
C. Il Signore sia con voi! A. E con il tuo Spirito!
C. Dal vangelo secondo Matteo. A. Lode a Te o Cristo!
(Mt 1,16.18-21.24)
Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù,
chiamato Cristo. Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo
promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò
incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo
giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto.
Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un
angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di
prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene
dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli
infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati». Quando si destò dal sonno,
Giuseppe fece come gli aveva ordinato l'angelo del Signore.
Parola del Signore. A. Lode a te o Cristo

PT – «Jacó gerou José, o esposo de Maria, da qual nasceu Jesus, que é chamado o
Cristo. A origem de Jesus Cristo foi assim: Maria, sua mãe, estava prometida em
casamento a José, e, antes de viverem juntos, ela ficou grávida pela ação do Espírito
Santo. José, seu marido, era justo e, não querendo denunciá-la, resolveu abandonar
Maria, em segredo. Enquanto José pensava nisso, eis que o anjo do Senhor apareceu-
lhe, em sonho, e lhe disse: "José, Filho de Davi, não tenhas medo de receber Maria
como tua esposa, porque ela concebeu pela ação do Espírito Santo. Ela dará à luz um
filho, e tu lhe darás o nome de Jesus, pois ele vai salvar o seu povo dos seus pecados".
Quando acordou, José fez conforme o anjo do Senhor havia mandado»

DE - «Jakob zeugte den Josef, den Mann Marias; von ihr wurde Jesus geboren, der
der Christus genannt wird. Mit der Geburt Jesu Christi war es so: Maria, seine
Mutter, war mit Josef verlobt; noch bevor sie zusammengekommen waren, zeigte
sich, dass sie ein Kind erwartete - durch das Wirken des Heiligen Geistes. Josef, ihr
Mann, der gerecht war und sie nicht bloßstellen wollte, beschloss, sich in aller Stille
von ihr zu trennen. Während er noch darüber nachdachte, siehe, da erschien ihm ein
Engel des Herrn im Traum und sagte: Josef, Sohn Davids, fürchte dich nicht, Maria
als deine Frau zu dir zu nehmen; denn das Kind, das sie erwartet, ist vom Heiligen
Geist. Sie wird einen Sohn gebären; ihm sollst du den Namen Jesus geben; denn er
wird sein Volk von seinen Sünden erlösen. Als Josef erwachte, tat er, was der Engel
des Herrn ihm befohlen hatte.».

ES - «Jacob fue padre de José, el esposo de María, de la cual nació Jesús, que es
llamado Cristo. Jesucristo fue engendrado así: María, su madre, estaba comprometida
con José y, cuando todavía no habían vivido juntos, concibió un hijo por obra del
6
Espíritu Santo. José, su esposo, que era un hombre justo y no quería denunciarla
públicamente, resolvió abandonarla en secreto. Mientras pensaba en esto, el Ángel del
Señor se le apareció en sueños y le dijo: “José, hijo de David, no temas recibir a
María, tu esposa, porque lo que ha sido engendrado en ella proviene del Espíritu
Santo. Ella dará a luz un hijo, a quien pondrás el nombre de Jesús, porque él salvará a
su pueblo de todos sus pecados”. Al despertar, José hizo lo que el Ángel del Señor le
había ordenado».

OMELIA

PROFESSIONE DI FEDE
Io credo in Dio, Padre Onnipotente, creatore del cielo e della terra; e in
Gesù Cristo suo unico Figlio, nostro Signore, il quale fu concepito di
Spirito Santo, nacque da Maria Vergine, patì sotto Ponzio Pilato, fu
crocifisso, morì e fu sepolto; discese agli inferi; il terzo giorno resuscitò da
morte; salì al cielo, siede alla destra di Dio Padre Onnipotente; di là verrà a
giudicare i vivi e i morti. Credo nello Spirito Santo, la santa Chiesa
Cattolica, la comunione dei santi, la remissione dei peccati, la risurrezione
della carne, la vita eterna.

PREGHIERA DEI FEDELI


C. Fratelli, onoriamo oggi la figura sapiente e mite di Giuseppe di Nazareth.
Il suo apparire nella storia della salvezza segna il momento in cui il Dio dei
patriarchi e dei profeti dà compimento alle promesse antiche con
l’incarnazione del Cristo, germoglio e radice di Davide, nato dalla Vergine
Maria. In particolar modo, preghiamo per i papà in questa festa loro dedicata.
Preghiamo insieme e diciamo:Dio fedele e misericordioso, ascoltaci.

1. Perché la comunità di fede, per intercessione di san Giuseppe, sposo della


Vergine Maria e patrono della Chiesa universale, senta la presenza del tuo
Spirito che la precede e l’accompagna lungo il cammino, preghiamo.

2. Per tutti i papà, perché il signore dia loro salute, serenità e fermezza per
saper ben guidare i figli e il focolare in questi tempi duri, per intercessione di
san Giuseppe preghiamo.

3. Para que os pais e mães, sobretudo neste tempo duro da quarentena,


alimentem a fé em Deus Pai que, na família à pequena Igreja – renova as
maravilhas da salvação, por intercessão de São José, rezemos.

7
Perché i papà e le mamme, principalmente in questo tempo duro della quarantena,
alimentino la fede in Dio Padre, che nella famiglia, piccola Chiesa, rinnova le meraviglie
della salvezza, per intercessione di San Giuseppe preghiamo.

4. Wir beten darum, dass die Vorsehung durch die Fürsprache des heiligen
Josef in besonderer Weise auf diejenigen, die in dieser Zeit leiden, und auf
diejenigen, die sich um die Kranken kümmern, ausgeweitet wird.
Perché la Provvidenza si estenda in modo particolare a quelli che soffrono in questo
periodo e a quelli che hanno cura dei malati, per intercessione di San Giuseppe,
preghiamo.

5. En este día del onomástico del Padre José Kentenich, rezamos por su
canonización por la intercesión de San José.
In questo giorno dell’onomastico di Padre Giuseppe Kentenich, preghiamo per la sua
canonizzazione per intercessione di San Giuseppe.

Conclusione: tutti insieme.


Signore Gesù, Salvatore del mondo, speranza che non ci deluderà mai, abbi
pietà di noi e liberaci da ogni male! Ti preghiamo di vincere il flagello di
questo virus che si va diffondendo, di guarire gli infermi, di preservare i
sani, di sostenere chi opera per la salute di tutti. Mostraci il Tuo Volto di
misericordia e salvaci nel Tuo grande amore. Te lo chiediamo per
intercessione di Maria, Madre Tua e nostra, che con fedeltà ci accompagna.
Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

LITURGIA EUCARISTICA

INVITO
IT – Inizieremo la Liturgia Eucaristica. Ognuno chieda al suo Angelo Custode
di portare le proprie intenzioni al Santuario e depositarle sull’altare.
PT – Começamos a Liturgia Eucarística. Cada um peça ao seu Anjo da Guarda para
que leve as suas próprias intenções ao Santuário e as coloque sobre o Altar.
DE – Wir werden mit der Eucharistischen Liturgie beginnen. Jeder bittet seinen
Schutzengel, seine Absichten zum Heiligtum zu bringen und auf dem Altar zu legen.
ES – Comenzamos la Liturgia de la Eucaristía. Cada uno pide a su Ángel de la
Guarda que traiga sus propias intenciones al Santuario y las coloque en el Altar.

8
CANTO
Una notte di sudore, sulla barca in mezzo al mare
E mentre il cielo si imbianca già, Tu guardi le tue reti vuote.
Ma la voce che ti chiama un altro mare ti mostrerà
E sulle rive di ogni cuore, le tue reti getterai.
Offri la vita tua come Maria ai piedi della croce
E sarai servo di ogni uomo, Servo per amore, Sacerdote dell'umanità.
Avanzavi nel silenzio fra le lacrime e speravi
Che il seme sparso davanti a Te cadesse sulla buona terra.
Ora il cuore tuo è in festa perché il grano biondeggia ormai,
è maturato sotto il sole. Puoi riporlo nei granai.

INVITO
C. Pregate, fratelli e sorelle, perché questa nostra famiglia, radunata nel nome
di Cristo, possa offrire il sacrificio gradito a Dio Padre onnipotente.
A. Il Signore riceva dalle tue mani questo sacrificio a lode e gloria del suo
nome, per il bene nostro e di tutta la sua santa Chiesa.

SULLE OFFERTE
Accogli, o Padre, il nostro servizio sacerdotale, e donaci la stessa fedeltà e
purezza di cuore, che animò san Giuseppe nel servire il tuo unico Figlio, nato
dalla Vergine Maria. Per Cristo nostro Signore. Amen.

PREFAZIO
C. Il Signore sia con voi. A. E con il tuo spirito.
C. In alto i nostri cuori. A. Sono rivolti al Signore.
C. Rendiamo grazie al Signore, nostro Dio. A. É cosa buona e giusta.

SANTO
Santo, Santo, Santo, il Signore Dio dell’universo. I cieli e la terra sono pieni
della tua gloria. Osanna nell’alto dei cieli. Benedetto colui che viene nel nome
del Signore. Osanna nell’alto dei cieli!

MISTERO DELLA FEDE


Tu ci hai redenti con la tua croce
e la tua risurrezione:
salvaci, o Salvatore del mondo.

9
RITI DI COMUNIONE

PATER NOSTER
C. Obbedienti alla parola del Salvatore e formati al suo divino insegnamento,
osiamo dire:
T. Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome, venga il tuo
regno, sia fatta la tua volontà, come in cielo così in terra. Dacci oggi il
nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li
rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal
male.

C. Liberaci, o Signore, da tutti i mali, concedi la pace ai nostri giorni; e con


l'aiuto della tua misericordia, vivremo sempre liberi dal peccato e sicuri da
ogni turbamento, nell'attesa che si compia la beata speranza, e venga il nostro
Salvatore Gesù Cristo. A. Tuo é il regno, tua la potenza e la gloria nei secoli.

C. Signore Gesù Cristo, che hai detto ai tuoi apostoli: «Vi lascio la pace, vi do
la mia pace», non guardare ai nostri peccati, ma alla fede della tua Chiesa, e
donale unita e pace secondo la tua volontà. Tu che vivi e regni nei secoli dei
secoli. A. Amen.

C. La pace del Signore sia sempre con voi. A. E con il tuo spirito.

AGNELLO DI DIO
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.
Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, dona a noi la pace.

C. Beati gli invitati alla Cena del Signore. Ecco l'Agnello di Dio, che toglie i
peccati del mondo. T. O Signore, non sono degno di partecipare alla tua
mensa: ma di' soltanto una parola e io sarò salvato.

IT – Ti invitiamo a fare la comunione spirituale in questo momento, con


parole semplici, chiedendo al Signore di venire al tuo cuore!
PT – Convidamos você a fazer a comunhão espiritual neste momento, com palavras
simples, pedindo ao Senhor que venha ao seu coração!
DE – Wir laden Sie ein, jetzt in geistlicher Wiese an der Kommunion teilzunehmen.
Tun sie dies mit einfachen Worten, indem Sie den Herrn bitten, zu Ihrem Herzen zu
kommen!
ES – Te invitamos a hacer la comunión espiritual en este momento, con palabras
sencillas, pidiendo al Señor que venga a tu corazón!
10
CANTO
Guardiamo a te che sei, Maestro e Signore
Chinato a terra stai, ci mostri che l'amore
è cingersi il grembiule, sapersi inginocchiare
C’insegni che amare è servire.
Fa che impariamo, Signore da Te
che più grande è chi più sa servire
chi si abbassa e chi si sa piegare
perché grande è soltanto l'amore.
E ti vediamo poi, Maestro e Signore
che lavi i piedi a noi, che siamo tue creature
e cinto del grembiule, che è manto tuo regale
c’insegni che servire è regnare.

DOPO LA COMUNIONE
Proteggi sempre la tua famiglia, Signore, che hai nutrito alla mensa del pane
di vita nel ricordo gioioso di san Giuseppe e custodisci in noi i doni del tuo
amore di Padre. Per Cristo nostro Signore. Amen.

RITI CONCLUSIVI

RINNOVAZIONE DELL’ALLEANZA D’AMORE

IT – Cari amici, in questi giorni il Santuario di Belmonte è diventato punto


d'incontro virtuale per molte persone da ogni parti del mondo, attratti dal
cuore misericordioso della nostra Madre e Regina. Adesso preghiamo la
Madonna di continuar a proteggerci e le nostre famiglie, rinnovando la nostra
Alleanza d'Amore. Subito dopo pregheremo San Giuseppe, invocando la
canonizzazione di padre Giuseppe Kentenich. Ricordiamo l’appuntamento
delle ore 21 quando tutta Italia si unisce per la recita del Rosario. Rimaniamo
uniti nella preghiera e nella cura della propria salute, con discernimento e
pazienza, restando sempre dentro le nostre case! Nos cum prole pia,
benedicat Vergine Maria!

11
PT – Queridos amigos, nestes dias o Santuário de Belmonte tem sido um ponto de
encontro para muitas pessoas de muitos lugares do mundo, atraídos pelo coração
bondoso da nossa Mãe e Rainha. Agora queremos pedir a Ela que continue nos
protegendo e intercedendo por nós e por nossas famílias, renovando a nossa Aliança
de Amor. Em seguida, rezaremos a São José, suplicando pela canonização do Padre
José Kentenich. Hoje às 21h a Itália inteira se unirá para a reza do Terço em todas as
casas católicas; todos foram orientados para colocar uma vela acesa e um tecido
branco em suas janelas. No Brasil, serão 17h – nós transmitiremos o terço em
português, num canal diferente deste, para os que quiserem acompanhar desde o seu
Santuário Lar. Mantenhamo-nos unidos na oração e nos cuidados com a saúde, com
discernimento e paciência, para ficar o máximo possível dentro das nossas casas! Nos
cum prole pia, benedicat Virgo Maria!
DE – Liebe Freunde, in diesen Tagen ist das Heiligtum von Belmonte zu einem
virtuellen Treffpunkt für viele Menschen aus der ganzen Welt geworden, angezogen
vom barmherzigen Herzen unserer Mutter und Königin. Jetzt beten wir zur
Gottesmutter, dass sie uns und unsere Familien weiterhin beschützt und unser
Liebesbündnis erneuert. Unmittelbar danach beten wir zum heiligen Josef und
berufen uns auf die Heiligsprechung Pater Josef Kentenichs. Erinnern wir uns an
den Termin um 21.00 Uhr, wenn ganz Italien zum Rosenkranz zusammenkommt.
Lasst uns im Gebet und in der Sorge um unsere eigene Gesundheit vereint bleiben,
mit Unterscheidungsvermögen und Geduld, wobei wir immer in unseren Häusern
bleiben! Nos cum prole pia, benedicat Virgo Maria!
ES – Queridos amigos, en estos días el Santuario de Belmonte ha sido el punto de
encuentro de muchas personas de diversos lugares del mundo, atraídas por el
bondadoso corazón de nuestra Madre y Reina. Ahora queremos pedirle a Ella que siga
protegiéndonos e intercediendo por nosotros y nuestras familias, renovando nuestra
Alianza de Amor. A continuación, rezaremos a San José, pidiéndole especialmente
por la canonización del Padre José Kentenich. Hoy a las 9:00 p.m. toda Italia se unirá
para el Rosario en todas las casas católicas. ¡Permanezcamos unidos en la oración y el
cuidado de la propia salud, con discernimiento y paciencia, para permanecer lo
máximo posible dentro de nuestros hogares! Nos cum prole pia, ¡benedicat Virgo
Maria!

C. Guardando all’immagine della MTA, rinnoviamo la nostra Alleanza


d’Amore.
A. «O mia Signora e Madre mia, io mi offro interamente a te; e per
testimoniarti la mia dedizione, ti consacro oggi i miei occhi, le mie orecchie,
la mia bocca, il mio cuore e tutto me stesso. Poiché ti appartengo, o buona
Madre, proteggimi e custodiscimi come bene e proprietà tua. Amen.

12
C. Preghiamo San Giuseppe in questa sua Festa affidando a Lui le nostre
famiglie, la Chiesa e tutti i papà, con la preghiera composta da S. Giovanni
XXIII:
A. O, san Giuseppe, custode di Gesù, sposo castissimo di Maria,
che hai trascorso la vita nell’adempimento perfetto del dovere,
sostentando col lavoro delle mani la Sacra Famiglia di Nazareth,
proteggi propizio coloro che, fidenti, a te si rivolgono.
Tu conosci le loro aspirazioni, le loro angustie, le loro speranze:
ed essi a te ricorrono, perché sanno di trovare in te chi li capisce e protegge.
Anche tu hai sperimentato, la prova, la fatica, la stanchezza:
ma il tuo animo, ricolmo della più profonda pace, esultò di gioia inenarrabile
per l’intimità col Figlio di Dio, a te affidato,
e con Maria, sua dolcissima Madre.
Fa’ che anche i tuoi protetti
comprendano di non essere soli nel loro lavoro,
ma sappiano scoprire Gesù accanto a sé,
accoglierlo con la sua grazia,
custodirlo fedelmente, come tu hai fatto.
E ottieni che in ogni famiglia, in ogni officina,
in ogni laboratorio, ovunque un cristiano lavora,
tutto sia santificato nella carità, nella pazienza,
nella giustizia, nella ricerca di ben fare,
affinché abbondanti discendano
i doni della celeste predilezione.

BENEDIZIONE FINALE
C. Il Signore sia con voi. A. E con il tuo spirito!
C. Per intercessione della Madonna di Schoenstatt e di san Giuseppe,
benedizione di Dio onnipotente, Padre e Figlio + e Spirito Santo,
discenda su di voi e con voi rimanga sempre. R. Amen.
C. La gioia del Signore sia la vostra forza, andate in pace!
A. Rendiamo grazie a Dio!

---- ooo ----

IT – Adesso ci avviamo alla statua di P. Kentenich per fargli gli auguri in questo giorno
del suo onomastico. Cosi potete gettare uno sguardo al parco di Belmonte.
PT – Agora vamos até a estátua do padre Kentenich para cantar parabéns para ele neste dia do seu
onomástico. Assim vocês podem também ver o panorama do jardim de Belmonte.
DE – Nun gehen wir zur Statue Pater Kentenichs, um ihm zu seinem Namenstag zu gratulieren.
So können Sie auch das Panorama des Gartens von Belmonte sehen.
ES – Ahora vamos a la estatua del Padre Kentenich para cantarle felicitaciones en este día de su
nombre. Entonces también pueden ver el panorama del jardín de Belmonte.

13