Sei sulla pagina 1di 2

GASD

COLORI PER IMPIANTI DI TRASPORTO E DISTRIBUZIONE DI FLUIDI


MEDIANTE CONDOTTE B.10.02.50
Foglio 1 di 2

1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

La presente norma ha lo scopo di definire i colori che devono essere usati:

- per la pitturazione delle tubazioni e dei relativi componenti (valvole, serbatoi, barilotti, filtri, ecc.)
convoglianti fluidi (liquidi o gassosi);
- per la pitturazione dei restanti elementi, dispositivi e accessori diversi dalle condotte convoglianti
fluidi facenti parte di punti e impianti di linea e Centrali di compressione ed installati fuori terra.

Colorazioni differenti possono essere prescritte per impianti sottoposti a vincoli paesaggistico-
ambientali, da parte degli Enti competenti.

2. DEFINIZIONI

Colore distintivo di base: colore che individua la natura del fluido.


Colore di fondo: colore che sostituisce la completa colorazione di una condotta con il colore
distintivo di base. L’impiego del colore di fondo può rendere necessaria l’applicazione di bande del
colore distintivo di base sulla condotta.

3. COLORI PER TUBAZIONI CONVOGLIANTI FLUIDI

Tutte le tubazioni convoglianti fluidi devono essere pitturate con il colore di fondo grigio alluminio RAL
9006.
In presenza di tubazioni nella stessa area impiantistica convoglianti fluidi di diversa natura, qualora sia
necessario identificarli in relazione al numero e ai fini di problematiche di sicurezza, si deve applicare
sulla tubazione un colore distintivo di base a bande, aventi larghezza non minore di 230 mm e
posizionate nelle vicinanze di elementi singoli o gruppi di valvole, filtri, recipienti, serbatoi, riduttori,
all’uscita ed all’entrata delle tubazioni dal terreno, muri e paratie.
Per i fluidi pericolosi oltre al colore distintivo di base l’identificazione deve essere completata con
etichettatura contenente: il nome e/o la formula o la denominazione nota al personale, i simboli di
pericolo (per il gas naturale tale segnalazione è sostituita da cartello da posizionare all’ingresso
dell’impianto).
I colori di base da applicare sono quelli identificati dalla Norma UNI 5634, con le seguenti
precisazioni:

- per le tubazioni convoglianti gas naturale, viene adottato il colore distintivo di base per “fluidi
pericolosi” secondo Norma UNI 5634 (giallo RAL 1016);
- per le tubazioni convoglianti odorizzante, viene adottato il colore distintivo di base per “altri fluidi”
secondo Norma UNI 5634 (nero).

4. COLORI PER ELEMENTI DIVERSI DALLE TUBAZIONI CONVOGLIANTI FLUIDI

La seguente tabella riporta i colori che debbono essere impiegati per i vari elementi diversi dalle
tubazioni convoglianti fluidi, normalmente presenti in punti e impianti di linea e Centrali di
compressione.
I numeri RAL indicati si riferiscono alla scala RAL 840 HR per colori opachi.
Il colore deve essere applicato salvaguardando le targhette di identificazione ed evitando la
verniciatura in prossimità della filettatura dei coperchi.
La colorazione delle bombole contenenti gas compressi deve essere eseguita nel rispetto di quanto
disposto dal Decreto del Ministero dei Trasporti e della Navigazione 7 Gennaio 1999 – Codificazione
del colore per l’identificazione delle bombole per gas trasportabili.

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 1


Data

ISPE
11/03/2008
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.
GASD
COLORI PER IMPIANTI DI TRASPORTO E DISTRIBUZIONE DI FLUIDI
MEDIANTE CONDOTTE B.10.02.50
Foglio 2 di 2

ELEMENTO COLORE

Strutture in metallo, recinzioni, passerelle, transenne, ringhiere,


scale esterne, pali illuminazione, strutture di sostegno di
Grigio medio RAL 7010
attraversamenti fluviali aerei di metanodotti, supporti per tubazioni
(selle, cravatte, rulli), carpenteria, ecc.

Turbine, compressori, motocompressori, pompe (escluse quelle


Grigio chiaro RAL 7035
per antincendio) e loro basamenti

Cabinati di turbocompressori, motocompressori, pompe, valvole,


Verde chiaro RAL 6011
ecc.

Macchine elettriche rotanti, motori, alternatori, ecc. Bleu segnale RAL 5017

Quadri e pannelli elettrici di potenza, controllo e protezione Verde chiaro RAL 6011

Macchine utensili Verde chiaro RAL 6011

Impianti antincendio fissi, impianti di spegnimento fiamma,


attrezzature antincendio (bombole di CO2, bombole di Halon
rosso segnale RAL 3020 (1)
1301, colonnine antincendio, cassette per manichette, estintori e
contenitori per estintori, pompe acqua antincendio, ecc.)

Volantini, leve e organi di manovra delle valvole rosso segnale RAL 3020

Carri ponte giallo segnale RAL 1023

(1): per estintori caricati a CO2 l’ogiva della bombola dovrà essere colorata in grigio chiaro RAL 7035.

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 1


Data

ISPE
11/03/2008
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.