Sei sulla pagina 1di 3

GASD

SPECIFICA PER RESINE TERMOINDURENTI EPOSSIDICHE C.09.05.10


Foglio 1 di 3

0. PREMESSA

La presente specifica definisce i criteri ed i requisiti di qualifica dei prodotti da rivestimento ed i


requisiti dei rivestimenti applicati in stabilimento ottenuti con resine termoindurenti epossidiche per la
protezione dalla corrosione di tubi e componenti di gasdotti.
La presente specifica costituisce un’integrazione alla Norma UNI EN 10289, alla quale si uniforma per
la numerazione dei capitoli e dei paragrafi, e definisce le prescrizioni aggiuntive richieste da Snam
Rete Gas per la qualifica ed il collaudo dei prodotti da rivestimento e dei rivestimenti applicati.

1. SCOPO
Il paragrafo è integrato da quanto segue

I materiali ed i rivestimenti cui la presente specifica si riferisce sono di classe C e di tipo 3.

2. RIFERIMENTI NORMATIVI
Il paragrafo è integrato da quanto segue

GASD C.09.05.01 "Specifica per l'esecuzione manuale di rivestimenti a base di resine


termoindurenti"

UNI EN 10289 Steel tubes and fittings for onshore and offshore pipelines – External liquid
applied epoxy and epoxy-modified coatings

ISO 8501-1 “Preparation of steel substrates before application of paints and related
products – Visual assessment of surface cleanliness – Part 1: Rust grade and
preparation grade of uncoated steel substrates after overall removal of previous
coatings”

ISO 8503 (all parts) “Preparation of steel substrates before application of paints and
related products – Surface roughness characteristics of blast-cleaned steel
substrates“

ISO 8502-3 “Preparation of steel substrates before application of paints and related
products – test for the assessment of surface cleanliness – Part 3: Assessment
of dust on steel surfaces prepared for painting (pressure sensitive tape
method)”

4. MATERIALE DA RIVESTIMENTO
Il capitolo è modificato come segue. Il paragrafo 4.5 è aggiunto

4.1 Generale
Il paragrafo è integrato da quanto segue

I prodotti di cui alla presente Norma devono essere utilizzabili per un periodo non inferiore a
diciotto mesi dalla data di fabbricazione se correttamente stoccati.

4.5 Valutazione della conformità


Il paragrafo è aggiunto

L’idoneità del materiale e del rivestimento applicato deve essere dimostrata mediante
prove di laboratorio, come specificato nella Norma UNI EN 10289, nei confronti della
quale il Fabbricante deve produrre certificazione di conformità rilasciata da ente terzo
accreditato SINAL nel settore di riferimento. Il certificato deve risultare in corso di validità;
qualora non sia indicata una data di scadenza, esso non deve essere emesso da più
di tre anni.

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 2


Data

ISPE
06/08/2009
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.
GASD
SPECIFICA PER RESINE TERMOINDURENTI EPOSSIDICHE C.09.05.10
Foglio 2 di 3

Il Fabbricante, o il Rivestitore proponente un nuovo materiale, dovrà sottoporre a


verifica preliminare i prodotti da rivestimento adottati, a dimostrare il rispetto dei
requisiti richiesti, fornendo le schede tecniche dei prodotti applicati ed ogni altra
documentazione utile ad identificare il prodotto (ragione sociale del Fabbricante del
prodotto, la marca e la denominazione commerciale dei componenti, ecc.), in accordo
a quanto specificato al punto 4.2.
In alternativa potranno essere utilizzati materiali da rivestimento precedentemente
qualificati da Snam Rete Gas, applicati in conformità alla presente specifica.
Il Rivestitore deve essere preventivamente qualificato da Snam Rete Gas in conformità alla
presente specifica.

5. INFORMAZIONI FORNITE DAL CLIENTE

5.1 Obbligatorie
Il paragrafo è sostituito da quanto segue

Tubi ed altri elementi rivestiti in accordo alla presente specifica, se non diversamente
specificato nell’ordinativo, sono designati sulla base di quanto segue:

• classe di spessore C;
• tipo di rivestimento 3.

5.2 Opzioni indicate dal cliente


Il paragrafo è annullato

6. APPLICAZIONE DEL RIVESTIMENTO

6.1 Preparazione superficiale

6.1.5 Il paragrafo è integrato da quanto segue


La valutazione della polvere residua dopo pulizia deve risultare al massimo di classe 2
secondo ISO 8502-3.

7. REQUISITI DEL RIVESTIMENTO APPLICATO

7.1 Generale

SRG si riserva ulteriori prove di caratterizzazione qualora fosse ritenuto necessario per una
completa valutazione del sistema di rivestimento o del Rivestitore.

7.16 Applicabilità e indurimento alla minima e massima T


Il paragrafo è aggiunto

Il prodotto deve risultare applicabile senza colature o altri difetti di applicabilità nel campo di
temperatura richiesto dalla presente specifica.

8. ISPEZIONE
I paragrafi da 8.2 a 8.2.2 sono aboliti

8.1 Generale
Il paragrafo 8.1 è integrato da quanto segue

Le proprietà dei rivestimenti applicati, definite in fase di qualifica e riportate sul P.F.C., devono essere
certificate in accordo alla Norma EN 10204-3.1.
In fase di produzione (applicazione del rivestimento in stabilimento) devono essere verificate le
proprietà di cui alla tabella 5.
Snam Rete Gas si riserva di inviare propri rappresentanti per assistere all’esecuzione delle prove.

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 2


Data

ISPE
06/08/2009
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.
GASD
SPECIFICA PER RESINE TERMOINDURENTI EPOSSIDICHE C.09.05.10
Foglio 3 di 3

In caso di esito negativo è consentita la riprova. Nel caso vengano confermati i risultati negativi
alle prove di accettazione, il lotto di produzione corrispondente è da intendersi rifiutato. Il fornitore
dovrà inoltre effettuare una ricerca per stabilire le cause del difetto e la sua estensione nella
produzione, dovrà individuare le opportune azioni correttive e monitorare la loro efficacia sul
processo produttivo.
La programmazione ed i risultati di tali verifiche e riprove devono essere concordati e valutati con
Snam Rete Gas.

9. RIPARAZIONI
Il paragrafo è integrato da quanto segue

Snam Rete Gas non accetterà rivestimenti interessati da difetti sistematici provocati dal processo di
rivestimento.

10. MARCATURA
Il paragrafo è sostituito da quanto segue

La marcatura dell’elemento rivestito deve riportare gli elementi prescritti dalla specifica dell’elemento
stesso (grezzo). In mancanza di tale specifica deve essere protetta o riportata integralmente sul
rivestimento esterno la marcatura originale.

COMPILATO VERIFICATO APPROVATO REV. 2


Data

ISPE
06/08/2009
TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI, INCLUSO IL DIRITTO DI RIPRODUZIONE, PARZIALE O TOTALE, IN OGNI FORMA E MODO. OGNI UTILIZZO ABUSIVO DEL PRESENTE “TESTO NORMATIVO” SARÀ PERSEGUITO A NORMA DI LEGGE.

Potrebbero piacerti anche