Sei sulla pagina 1di 1

Jack.

E non dimenticate di visitare il nostro nuovo emporio di abbigliamento e accessori


nell’East End: troverete abiti da sera di tutti i tipi, cappelli, bigiotteria, bastoni da passeggio,
anche con lama nascosta, e così via. Da Jack, a Piccadilly. Quando mollare è importante!

Il primo ad arrivare fu l’ispettore Lestrade.


- Avete appostato i vostri uomini sulla strada? -, gli chiese il mio amico.
- Sì -, rispose Lestrade. – Hanno l’ordine tassativo di lasciar passare tutti quelli che entrano,
ma di arrestare chiunque tenti di uscire.
- E avete con voi delle manette?
Per tutta risposta Lestrade si mise una mano in tasca e ne estrasse due paia di manette,
facendole tintinnare a mezz’aria con uno sguardo truce.
- E ora signore -, disse – Nell’attesa sareste così gentile da dirmi cosa stiamo aspettando?
Il mio amico tirò fuori dalla tasca la pipa. Invece di portarla alla bocca, però, la poggiò sul
tavolo che aveva di fronte. Poi prese la scatoletta di latta della sera prima e una provetta di
vetro, che riconobbi come quella che aveva usato nella stanza dello Shoreditch.
- Ecco – disse. – Vi ho appena mostrato il chiodo che, ne sono certo, inchioderà la bara del
nostro Mastro Vernet.
Fece una pausa, poi diede un’occhiata al suo orologio da taschino e lo poggiò delicatamente
sul tavolo. – Abbiamo ancora diversi minuti prima che arrivino -. Si girò verso di me: -
Cosa sapete dei Restaurazionisti?
- Un bel niente -, risposi.
Lestrade tossì. – Se state parlando di quello che penso, - disse, - credo sia il caso di fermarci
qui. Il troppo stroppia.
- Troppo tardi -, disse il mio amico. – Dal momento che ci sono persone che non credono
che la venuta dei Grandi Antichi sia stata un bene, il grande evento che noi tutti
riconosciamo. Anarchici, dal primo all’ultimo, che vorrebbero restaurare il vecchio stile di
vita; l’umanità padrona del suo destino, se preferite.
- Non ho intenzione di sentire oltre, questa è sedizione -, intervenne Lestrade. – Devo
avvertirvi…
- Sono io che avverto voi: non siate così sciocco! -, disse il mio amico. – Perché sono stati i
Restaurazionisti a uccidere il principe Franz Drago. Uccidono e ammazzano, nel vano