Sei sulla pagina 1di 3

Creare

legami forti

Dopo aver fatto amicizia con le nostre simpatiche scimmiette e aver familiarizzato con il processo
di comunicazione efficace nel precedente modulo, viriamo il nostro timone verso un argomento
centrale nel Safety Coaching: creare relazioni di valore.
Avrai probabilmente notato che molto spesso, durante questo corso, ho insistito sul tema
dell’empatia e della fiducia. Voglio rassicurarti, non sono un predicatore di pace, amore e
fratellanza, sono solo una persona che ama ottenere e far ottenere risultati concreti.
Proprio per questa ragione invito spesso i nostri corsisti a occuparsi della loro abilità di creare
relazioni forti: sono il perno centrale del cambiamento.

Se vuoi convincere qualcuno della bontà delle vostre indicazioni o se volete indirizzare le
organizzazioni verso un’evoluzione culturale che abbracci la sicurezza sul lavoro, la capacità di
creare legami con gli altri sarà la tua arma più potente.

Quali sono dunque gli ingredienti per riuscire a creare queste relazioni solide?
Potremmo soffermarci per ore a parlare di molteplici aspetti, ma in questa occasione voglio
condividere tre elementi che ritengo necessari per vincere questa sfida.

- Ascolto
- Empatia
- Neutralità di giudizio

Vediamoli in dettaglio uno per uno.

Il primo elemento, l’ascolto, è anche una competenza specifica che abbiamo visto, in un
precedente modulo, nel framework del Safety Coaching.
C’è tutta la differenza del mondo tra ascoltare per comprendere piuttosto che per rispondere.
In questo contesto per creare legami forti la capacità di ascoltare davvero l’altro ci permette di
raccogliere informazioni preziose su tanti punti critici:

Safety Coaching Essential | Materiale didattico



Cosa desidera la persona con cui sto interagendo? Quali intenzioni si nascondono dietro
determinati comportamenti? Cosa ritiene giusto, quali leve emotive la spingono e di cosa è
convinto?
Queste e molte altre domande possono trovare risposta solo se dedichiamo del tempo ad
ascoltare, davvero le persone con cui entriamo in contatto.
Nei nostri corsi in aula sul Safety Coaching dedichiamo molte pratiche all’ascolto perché è
un’abilità imprescindibile per migliorare la qualità delle relazioni con gli altri.

Il secondo pilastro nella creazione di legami forti è l’empatia.
Potremmo definirla come la capacità di mettersi nei panni degli altri o, come suggerisce Brené
Brown, la capacità di “sentire come sente l’altro”.

Essere empatici con qualcuno vuol dire essenzialmente guardare il mondo per come lo vede l’altra
persona, calarsi nel suo contesto e percepirne le stesse emozioni per ottenere nuova
consapevolezza sul suo punto di vista.

Questo secondo punto è davvero utile per un professionista della Sicurezza che incontri resistenza
al cambiamento. Se fossi il datore di lavoro o il lavoratore, che tipo di percezione avresti rispetto
alla sicurezza? Che valore gli daresti? Quali emozioni susciterebbero in te determinate indicazioni?

Queste domande ci conducono al terzo elemento fondamentale per costruire legami forti: la
neutralità di giudizio.

Probabilmente ti verrà da dire come faccio a costruire una relazione con qualcuno che non abbia a
cuore la sua incolumità? O quella dei suoi colleghi e collaboratori?
La neutralità di giudizio non vuol dire che dobbiamo pensarla come l’altra persona. Sta a indicare
la capacità di lavorare con esperienze soggettive differenti dalle nostre.

Se vuoi convincere qualcuno a lavorare in sicurezza, ma gli fai percepire il tuo “giudizio negativo”
sui suoi comportamenti o sulle sue convinzioni, automaticamente ti etichetterà come il
rompiscatole bacchettone della sicurezza.

Safety Coaching Essential | Materiale didattico



Questo ti porterà a indebolire la relazione e a risultare meno efficace nel guidare l’organizzazione
verso un’evoluzione culturale.
Ricorda che uno degli aspetti più difficili nel Safety Coaching è proprio questa neutralità di giudizio
rispetto a un pensiero divergente.
Più sarai in grado di gestirne l’impatto sulla tua comunicazione, più sarai efficace nel creare
relazioni forti.

Safety Coaching Essential | Materiale didattico