Sei sulla pagina 1di 1

UNO SCRITTORE IMMORTALE

Miguel de Cervantes Saavedra è lo scrittore spagnolo è conosciuto nel


mondo.Nasce a Alcalà de Henares nel 1547 e muore a Madrid il 22 Aprile
1616.Nella sua vita abbastanza movimentata bene studia a Madrid,
Successivamente divenne soldato e percorse l'Italia e partecipò alla Battaglia
di Lepanto;Lì è feritoin un braccio e perde l'uso della mano sinistra e ed è
anche catturato dai turchi;Trascorre cnque anni carcere ad Algeri e a sua
volta in Spagna,Inizia la carriera da scrittore,che si alterna al lavoro di
esattore delle tasse e ad una vita familiare e personale complicata,
trascorrendo anche del tempo in carcere. È uno scrittore molto prolifico e
dalla sua penna nascono opere di generi diversi. Ma, senza dubbio, il suo
libro più importante è L'ingegnoso gentiluomo Don Quijote di La Mancha ,
considerato il primo romanzo moderno della letteratura mondiale. Don
Chisciotte è uno dei libri più tradotti al mondo. Racconta le avventure del
nobile Alonso Quijano che, dopo aver letto molti libri di cavalleria, impazzisce
e decide di diventare un cavaliere errante. Insieme al suo fedele scudiero
Sancho Panza, parte per le terre di Spagna alla ricerca di imprese da esibire.
l'autore descrive se stesso.