Sei sulla pagina 1di 292

CASSA SACRA

MASTRODATTIA-ATTI CIVILI

1. 1 Istanza del b.ne D. Tommaso Schipani della città di Catanzaro per le tegole
imprestate al priore del Convento dei Domenicani della medesima
1784-1796

1. 2 Istanza di Tommaso Gullo della terra di Curinga che domanda di essere soddisfatto
di ciò che pretende dalla Congregazione del Carmine di detto luogo.
1785-1786

1. 3 Istanza del sacerdote D. Domenico Tassone di Spadola contro la Reale Certosa di


Santo Stefano del Bosco per la celebrazione di messe [a carico di] una cappellania
gentilizia.
1786-1787

1. 4 Istanza del sacerdote D. Giuseppe Greco della città di Monteleone, che ha


domandato la soddisfazione di ciò che pretende dal monastero di S. Chiara di
Monteleone.
1786

1. 5 Istanza di D. Pietro Melia di Stignano per ciò che pretende da quell’Università.


1787

1. 6 Istanza di Vincenzo Barba e del procuratore D. Antonio Sorrentini per i rispettivi


onorari e spese che conseguir debbono dal Monastero dei Domenicani di S. Giorgio.
1784-1786

1. 7 Istanza dell’arciprete D. Francesco Germanò e dei sacerdoti D.Domenico Cappello


e D. Antonio Peta di Vena che domandano la soddisfazione di ducati 36 per messe
celebrate nella chiesa di Bellacava..
1786

1. 8 Istanza del sacerdote D. Francesco Lentini della terra di Marcellinara che chiede di
essere soddisfatto di ducati 8 e carlini 3 per messe celebrate in diverse cappelle della
suddetta terra.
1786-1787

1
1. 9 Istanza del sacerdote D. Gennaro Fiozzo di Maida che domanda di essere
soddisfatto dell’elemosina delle messe celebrate nel monastero di S. Veneranda di
detto luogo.
1786

1. 10 Istanza del Marchese di Anoja che ha domandato la soddisfazione di


alcuni censi che pretende da diversi Luoghi Pii di quel Riparto.

1786-1794

1. 11 Istanza dei Preti di Settingiano per la soddisfazione delle messe celebrate in quelle
Cappelle prima della soppressione.
1786

1. 12 Atti in rapporto alle messe che deve conseguire il Rev.mo Capitolo di


questa città [ di Catanzaro] sulla Cappella del SS.Sangue di Cristo eretta nella
Cattedrale della medesima.
1786

1. 13 Istanza dello speziale di medicina D. Domenico Limardi della città di Maida per
medicamenti somministrati al monastero di S. Veneranda della medesima.
1786

1. 14 Istanza del canonico D. Domenico Antonio Mirabelli della città di Tropea per ciò
che pretende dal monastero di S. Chiara della medesima.
1786-1790

1. 15 Istanza del magnifico Angelo Ricca della città di Taverna per ciò che pretende da
quel monastero dell’Annunciata.
1786-1787

1. 16 Istanza di Antonio Caruso della terra di Simeri che chiede la soddisfazione di


ducati 12 qual sagrestano di quella chiesa.
1786-1787

1. 17 Istanza del sacerdote D. Vincenzo Menniti di Guardavalle per ciò che pretende da
quella Cappella di S. Maria del Carmine.
1786

1. 18 Istanza del magnifico Giuseppe Masciari di questa città di Catanzaro che domanda
di essere soddisfatto dal monastero della Stella per gli onorari di procuratore in
ducati 30.
1784-1787

2
1. 19 Istanza del sacerdote D. Graziano Casanova di Cutro che domanda il dissequestro
sulla sua “prebenda del Tesorerato”.
1785-1786

1. 20 Istanza del P. Camillo di Gesù, Carmelitano Scalzo, che chiede la soddisfazione del
livello di ducati 58 maturati in marzo del 1785 e per la continuazione negli
anni appresso, provenienti dal capitale di ducati 300 impiegato con il monastero di
S. Teresa di Catanzaro.
1785-1786

1. 21 Istanza di D. Domenico Lacquaniti di Mileto, abitante in Laureana, che domanda


di essere soddisfatto in ducati 77 e grana 47 dal Convento dei PP. Paolotti di
Borrello.
1786

1. 22 Istanza del sacerdote D. Francesco Grande di Montauro per ciò che pretende dal
monastero dei Paolotti di Catanzaro.
1786

1. 23 Istanza del sacerdote secolare D. Antonio Lanatà della Città di Maida che chiede la
soddisfazione di ducati 35.60, cioè ducati 20 per onorario in qualità di confessore
delle monache di S.Veneranda e ducati 15.60 per 156 messe celebrate nel Monastero
suddetto.
1785

1. 24 Istanza dell’illustre Duca di Monteleone per i censi che domanda dai Monasteri di S.
Domenico, di S. Chiara e dello Spirito Santo di Monteleone.
1786-1790

1. 25 Istanza di d.Francesco De Petra,Decano della città di Mileto,per ciò che deve


conseguire dal Monastero di S.Chiara e Cappella del Santissimo della città di
Briatico qual Rettore ossia Priore,del Beneficio di S. Pancrazio eretto nella chiesa
di S.Leone della medesima.
1786

1. 26 Istanza del marchese di Jaurasì,d.Aniello Latilla,che ha domandato la soddisfazione


di alcune annualità decorse per il capitale di duc.2000 dati ad usum bullare al 5 per
mille alla Real Certosa di S.Stefano del Bosco.
1786

1. 27 Istanza del procuratore m.ro Reginaldo Amato della Terra di Grotteria che
domanda la soddisfazione di duc. 116 e grana 80 per attrassi di un vitalizio, [che
grava] sul Convento dei PP.Domenicani di Taverna, di duc.27 e grana 40 annui.
1786

3
1. 28 Istanza del Procuratore del Priore d.Gaetano De Cumis, Teatino di questa città di
Catanzaro, per la compra del capitale di duc. 400, fatta dal Priore Cumis della
Venerabile Casa dei PP.Teatini di detta Città, e per esso l’annuo censo di duc.32 alla
ragione di duc. 10.68.8 per ogni terzo.
1784-1785

1. 29 Istanza di suor Maria Immacolata e suor Maria Concetta Giannuzzi Savelli


monache professe nel Monastero di S.Chiara[di Catanzaro], affinchè venissero
soddisfatte di duc.18 di censo dovuto per il capitale di duc.400
da d.Filippo di Francia.
1784-1785

1. 30 Istanza di d.Gregorio d’Alessandria della città di Monteleone per alcuni censi che
pretende dal Monastero di S.Chiara di detto luogo.
1785-1794

1. 31 Istanza di d. Michele Iorio,di d.Giuseppe Caccia e del Procuratore del Monastero di


S.Francesco di Monache Dame della città di Napoli per ciò che devono conseguire
dal Monastero della Reverenda Certosa di S.Stefano.
1785

1. 32 Istanza degli eredi di d.Nicola Squillacioti di S.Caterina che domandano di esser


soddisfatti dal Convento dei Francescani di Brognaturo nella somma di duc. 36 per
annualità bullari maturate a tutto agosto 1785 per il capitale di duc. 200 alla
ragione del 6 per cento e la continuazione delle annualità maturande.
1786-1789

2. 33 Istanza dell’Abbate d. Giuseppe Larussa di questa città[di Catanzaro per il


pagamento] di duc. 10 della sua provvigione di razionale e computista del sospeso
Monastero di S.Chiara di questa suddetta città.
1784-1785

2. 34 Istanza del procuratore di d. Antonio,d. Francesco e d. Emanuele Murria della


capitale di Napoli per duc. 150 che devono conseguire dal Convento dei
Domenicani di Taverna, come eredi del fu d.Giacomo, loro padre.
1784-1785

2. 35 Istanza dei Reverendi sacerdoti d. Felice Massari, d. Ignazio Alfieri, d.Marco


Donato, d. Saverio Caliò e d. Francesco Zumpano di Catanzaro che chiedono di
essere soddisfatti di alcune messe celebrate nella chiesa di S. Caterina da Siena
di detto luogo.
1784-1786

2. 36 Istanza del sacerdote d. Stefano Papaleo di questa città [di Catanzaro] circa [il
pagamento] dell’elemosina di 103 messe celebrate nella chiesa del sospeso

4
Monastero di S.Chiara.
1784-1785

2. 37 Istanza di d. Onofrio Caruso di Settingiano per ciò che pretende da quella


Cappella del Sacramento come erede del fu sacerdote d. Pietro.
1786

2. 38 Istanza del sacerdote d. Gennaro Majore di questa città di Catanzaro che cerca la
soddisfazione di 52 messe celebrate nella chiesa del Monastero di S. Chiara.
1784-1785

2. 39 Istanza dei sacerdoti d. Antonio Paucci del casale di Gagliano e d. Felice


Ajello,commorante in esso, che domandano di venir soddisfatti dell’elemosina
delle messe celebrate nella chiesa sotto il titolo di S.Caterina di detto luogo.
1784-1785

2. 40 Istanza di Caterina Sgromoli di questa città [ di Catanzaro], riguardo[ il


pagamento]di carlini quindici che deve conseguire dal sospeso Convento di S.
Francesco d’Assisi per avere servito detto Convento in qualità di lavandaia.
1784

2. 41 Istanza del barbiere Andrea Papaleo per la mercede che deve conseguire dal
Convento dei Domenicani di Catanzaro.
1785

2. 42 Il Capitolo della Chiesa Collegiata di detta Terra[ di Zagarise]per la celebrazione


della messe.
1785

2. 43 Istanza di Tommaso Zaccone di Borgia, Regio Giudice di Tropea, per


duc. 49,95 che pretende dalla Cassa Sacra.
1785

2. 44 Istanza del sacerdote d. Ignazio Alfieri di questa città di Catanzaro per duc. 20
che deve conseguire dai PP. Paolotti della medesima.
1784 – 1786

2. 45 Istanza di d. Gaetano De Cumis di Catanzaro per l’olio che doveva con-


seguire dal Monastero dei Paolotti di detto luogo.
1784- 1785

2. 46 Istanza del Dr. D. Antonio Laratta di questa città [ di Catanzaro] che domanda di
esser soddisfatto dal Convento dei Domenicani di Zagarise della somma di duc.
200 di sorte principale e di duc. 48 di interesse attrassato.

5
1785

2. 47 Istanza del sac.d. Giacinto Fazzari di questa città di Catanzaro per essere
soddisfatto di duc.4 e grana 16 somministrati al Padre Domenicano fra’Domenico
Antonio Fazzalari.
1785

2. 48 Istanza del sacerdote D. Giuseppe Corea della terra di Mesoraca per essere
soddisfatto di alcune messe da lui celebrate nella chiesa dell’Annunciata e nella
cappella del Sacramento di detta terra.
1785

2. 49 Istanza di D. Pancrazio Schipani commorante in Catanzaro, che domanda la


soddisfazione di ducati 20 per le sue fatiche prestate nell’Archivio della Giunta della
Cassa Sacra.
1786

2. 50 Istanza di D. Francesco Riso dei Patrizi di questa città di Catanzaro che domanda la
soddisfazione di ducati 30 che deve conseguire dalla Casa dei Teatini per avere
improntata tal somma con biglietto.
1784-1785

2. 51 Istanza di D. Vincenzo La Rocca della città di Squillace per i ducati 28 che pretende
da quel Monastero dei Riformati.
1785-1786

2. 52 Istanza del canonico D. Giuseppe Jacometta della città di S. Severina per ciò che
deve conseguire dalla congregazione del Sacramento di detto luogo.
1785-1786

2. 53 Istanza del reverendo D. Gaetano, arciprete Tavano, di Maida per il

credito che vanta di ducati 27 sulla cappella detta Loreto di detto luogo.

1785-1786

2. 54 Istanza del sacerdote d. Giuseppe Mirarchi per ciò che pretende per spese erogate
nella cappella del SS.mo Sacramento di S.Sostene.

1785-1786

2. 55 Istanza del sacerdote d.Gregorio Addesì di Tropea che domanda esser soddisfatto
dell’elemosina delle messe celebrate nel Monastero di S.Chiara di detto luogo in
carlini 38.

6
1786

2. 56 Istanza di Antonio Squillace di questa città di Catanzaro che chiede di venir


soddisfatto dal convento dei PP. Domenicani della medesima della somma di duc. 25
e grana 30 per tanta legna somministrata al medesimo per la cucina .

1784-1786

2. 57 Istanza dello speziale di medicina d.Gennaro Torchia della città di Crotone che
domanda la soddisfazione in duc. 48 e grana 87 per medicamenti somministrati al
Monastero di S.Chiara di detta città di Crotone.
1784-1785

2. 58 Istanza del magnifico d.Carlo Rocca ,commissario in Monteleone, per duc. 35 che
pretende dal Monastero dei PP.Celestini di Nicotera.
1785-1786

2. 59 Istanza del pubblico speziale di medicina d.Francesco Ciancio di Squillace che cerca
la soddisfazione per i medicamenti somministrati a quel soppresso Monastero della
Maddalena di detta città.
1785

2. 60 Istanza del magnifico d.Ignazio Stradioti di questa città[di Catanzaro] per gli
onorari che pretende dal Convento dei PP.Carmelitani e dalla Casa dei Teatini di
detto luogo .
1785

2. 61 Istanza dei coniugi Paolo Burgelli e Paolina Quaranta della terra di Cropani che
chiedono la liberanza dei duc.25 per il maritaggio uscito in sorte a detta Paolina.
1785-1786

2. 62 Istanza di d. Francesco Antonio Farina della città di Crotone che domanda il


pagamento di duc. 546 e grana 88 dovuti dalla Grangia di Neto dei PP.Certosini.

1784-1785

2. 63 Istanza dei sacerdoti d.Giacomo e d.Andrea Bova di questa città[di Catanzaro] che
domandano la soddisfazione delle elemosine delle messe celebrate dai medesimi nel
numero di 104 nel Monastero di S.Chiara di detta città.
1784-1785

2. 64 Istanza di d. Giovanni Franco di questa città[di Catanzaro]che domanda la


soddisfazione del suo onorario di un anno e mezzo dovuto dall’ abolito Convento dei
PP. Carmelitani Scalzi di detta città.
1784-1786

7
2. 65 Istanza del sac.d.Vitaliano Bagnati di Catanzaro riguardo[il pagamento] della
provvigione di Procuratore del sospeso Monastero di S.Chiara di questa città in
duc.20 e l’elemosina delle messe celebrate nella chiesa del sospeso Monastero .
1784-1785

2. 66 Istanza del sac. D.Vincenzo Franco della città di Catanzaro per la soddisfazione
dell’elemosina delle messe celebrate nella Congregazione dell’Immacolata di detto
luogo.
1785

3. 67 Istanza del sac. D.Vitaliano Spanò di questa città [di Catanzaro] riguardo[il
pagamento] dell’elemosina di 51 messe celebrate nel sospeso Monastero di
S.Chiara .
1784-1785

3. 68 Istanza del parroco d.Felice Conidi di questa città [ di Catanzaro] che domanda di
essere soddisfatto dal Monastero di S.Chiara per il suo onorario di confessore
ordinario in duc. 20 e duc. 41 e grana 80 per tante messe cantate , lette e celebrate
per peso di detto Monastero.
1784-1785

3. 69 Istanza del sac. D. Francesco Talarico di Sersale riguardo[il pagamento]


dell’elemosina delle messe celebrate nel Monastero della Stella di questa città di
Catanzaro.
1784-1785

3. 70 Istanza del sig. d. Raffaele Barba e del procuratore d. Domenico Assisi per

i rispettivi onorari che devono conseguire dal Convento dei Domenicani di Taverna.
1784-1785

3. 71 Istanza del Dr. Fisico d. Domenico Corcione di Taverna per alcuni onorari che deve
conseguire dal Convento dei Domenicani di detto luogo.
1785

3. 72 Istanza dello speziale d. Giuseppantonio Perris della città di Maida che domanda di
venir soddisfatto dai Conventi dei PP. Conventuali, Cappuccini , Paolotti e
Domenicani di detto luogo per i medicamenti somministrati ai medesimi.
1784-1785

3. 73 Istanza di Diego Concolino e Antonio Pappajanni[di Catanzaro]che domandano di


esser soddisfatti dell’importo di duc. 12 e carlini 4 per tanta legna somministrata al
Convento di S.Domenico per uso di cucina .

8
1784-1785

3. 74 Istanza di donna Emanuela Ferragina , religiosa del sospeso Monastero dei


Basiliani di Maida , perché fosse rinfrancata del denaro , speso di proprio conto ,
per il mantenimento di quel Monastero.
1785

3. 75 Istanza del musico d. Agostino Accresca di Calvi , dimorante in Tropea,che chiede la


soddisfazione di duc. 12 dovutigli dal Monastero di Donne di S.Chiara della stessa
città di Tropea.
1784-1786

3. 76 Istanza di Fulgenzio Cefalì , qual sagrestano di quella Chiesa e Cappella [ di


S.Pietro a Maida] , per ciò che deve conseguire per causa di Sagrestania.
1785-1786

3. 77 Istanza del Conventuale Domenicano fra’ Vincenzo Gazaniti per ciò che pretende
dal Monastero dei Domenicani di Taverna.
1786

3. 78 Istanza di d. Antonio Maria del Toro che domanda di esser soddisfatto dei
medicamenti somministrati ad alcuni Monasteri di Catanzaro.
1784-1785

3. 79 Istanza del sac. D. Ignazio Chiriaco di questa città [ di Catanzaro] circa la


soddisfazione di duc. 7 per la provvisione di sagrestano del sospeso

Monastero di S.Chiara ed altri duc. 10 e grana 40 per tante messe nel medesimo
celebrate.
1784-1785

3. 80 Istanza di d. Ignazio Parricioli della città di Catanzaro che domanda di


venir soddisfatto non solo dal Convento dei PP. Paolotti della medesima nella
somma di duc. 36 e grana 5 per legna somministrata agli stessi,ma anche dalla
Venerabile Casa dei PP. Teatini di detta città in duc. 11 e grana 12 e mezzo per
l’annuo censo ed affitto di un terreno.
1784-1785

3. 81 Istanza di Michele Manfredi di Catanzaro per duc. 25.19.6 che deve conseguire dal
Monastero di S.Chiara.
1784-1785

9
3. 82 Istanza di d.Nicola Giardino di questa città [ di Catanzaro] riguardo[ il
pagamento] di duc. 55 e grana 10 dal soppresso Convento dei Domenicani per
tanta legna per uso di cucina.
1784-1785

3. 83 Istanza del canonico d. Felice Enrico di questa città di Catanzaro che domanda la
soddisfazione di duc.10 dovutigli per aver servito il Monastero della Stella in
qualità di confessore.
1784-1785

3. 84 Istanza di D. Raffele La Monica, residente in Napoli, che domanda il suo onorario di


ducati 12 al monastero di S. Caterina da Siena di questa città di Catanzaro.
1784-1786

3. 85 Istanza di D. Francescantonio Maria Rossi di Napoli per ducati 60 che pretende


dalla soppressa casa dei padri Teatini di Catanzaro.
1785

3. 86 Istanza del magnifico Rosario Cujuli di Taverna per ciò che pretende dalla
congregazione del Carmine di detto luogo qual passato procuratore della medesima.

1785-1786

3. 87 Istanza di Salvatore Schipani e Pasquale Elia di Zagarise per ducati 26 e grana 50


dovuti a loro dal convento di S. Domenico di Catanzaro per resto del legname
venduto al medesimo.
1785-1786

3. 88 Istanza di D. Antonio Ciciarello della città di Catanzaro che domanda la


soddisfazione di carlini 30 dovutigli dalla Casa dei Padri Teatini per

l’onorario di procuratore “ad lites” in forza di mandato di procura.


1784-1785

3. 89 Istanza di D. Domenico Larussa della città [di Catanzaro per il pagamento] della
provvigione quale notaio dai sospesi e soppressi conventi di S. Domenico, S.
Francesco, S. Agostino , S. Francesco di Paola, S. Teresa e da quattro monasteri di
dame di questa città ed anche per le scritture fatte a detti Luoghi Pii.
1784-1785

3. 90 Istanza del Dr. Fisico D. Gioacchino Alfì di questa città di Catanzaro, che domanda
di venir soddisfatto della annuale provvigione che gli veniva corrisposta
rispettivamente dai Monasteri e Conventi di detta città:Monastero di S. Chiara
ducati 15, di S. Caterina da Siena ducati 10, Monastero della Stella ducati 8,

10
Monastero della Maddalena ducati 5, Convento di S. Domenico ducati 4, Convento
dei Carmelitani Scalzi carlini 30 e casa dei Padri Teatini un tomolo di grano.
1784-1785

3. 91 Istanza di D. Saverio Larussa, partitario di questa città [ di Catanzaro] per[ il


pagamento] di ducati 5 di onorario dal sospeso Convento di S. Agostino, quale
avvocato dello stesso.
1784-1785

3. 92 Istanza del Dr. D. Vincenzo Barba di Catanzaro per l’onorario di ducati 4 che deve
conseguire dal Monastero dei Conventuali di detto luogo.
1784-1785

3. 93 Istanza del Dr. D. Vincenzo Barba e del procuratore d. Antonio Fiocca che chiedono
la soddisfazione dell’onorario dovuto dal Convento di Padri Domenicani di
Badolato e dei Conventuali di Stilo.
1784-1785

3. 94 Istanza di D. Vincenzo Ruffo di questa città [di Catanzaro] che chiede gli onorari
dovutigli da alcuni Monasteri della medesima.
1784-1785

3. 95 Istanza del Canonico D. Agapito Mannarino e del Sacerdote D. Salvatore Varano per
la soddisfazione dell’elemosina delle messe celebrate nella Congregazione della
Immacolata di Catanzaro.
1785

3. 96 Istanza di Francesco Guarna della Terra di Satriano che domanda la soddisfazione


di ducati 46, grani 78 e cavalli 3, spesi per la cappella del Santissimo Sacramento
nel periodo in cui esercitava la carica di Procuratore della medesima.
1785-1786

3. 97 Istanza del magnifico Francesco Monteleone della Terra di Curinga che domanda la
soddisfazione di alcuni medicamenti somministrati a quel Convento dei Carmelitani
prima della soppressione.
1786

4. 98 Istanza di Domenico Musceruca del casale di Riace, pertinenza della città di Stilo,
che chiede di proseguire nell’affitto di terre appartenenti al sospeso monastero di S.
Chiara, nonostante le opposizioni fatte da Pietro Zagordo dello stesso Casale.
1784

4. 99 Istanza di Padre Domenico Antonio Procopi Pandalo di Davoli per l’affitto di un


terreno dei Padri Agostiniani di Soverato.
1784-1785

11
4. 100 Istanza di Vincenzo Persampieri di Petrizzi per essere abilitato a corrispondere in
denaro quel che deve dare in genere per l’affitto di un terreno del Convento del
Carmine.
1784

4. 101 Istanza di Nicola Ligotti della città di Catanzaro che domanda il ribasso del censo
infisso su una sua casa e dovuto al Monastero di S. Chiara.
1785

4. 102 Istanza di D. Gioacchino Ferrari di Catanzaro per il ribasso di alcuni censi dovuti
ad alcuni monasteri e luoghi pii di Catanzaro e di altri luoghi.
1784-1793

4. 103 Atti per le frodi commesse da Giuseppe De Marco e compagni[ relativamente] alla
lavorazione del lino appartenente alla Grangia di Rocca di Neto.
1784- 1785

4. 104 Istanza del sacerdote D. Tommaso Garzia di Zagarise per l’affitto di un terreno che
fu dei Domenicani di Taverna.
1784-1785

4. 105 Istanza del fabbro Tommaso Miriello per ciò che pretende dal Monastero della
Stella[di Catanzaro] da escomputarsi su quanto egli andava debitore alla Cassa
Sacra.
1786

4. 106 Istanza del canonico D. Tommaso Garzia di Zagarise che domanda il ribasso di un
censo alla ragione del 4% dovuto ai Padri Domenicani 1786
4. 107 Istanze di D. Vincenzo Sanseverino dei Baroni di Marcellinara, abitante in
Catanzaro, relativamente all’affitto delle difese chiamate Calaro ed Ariula del
convento dei Domenicani di Taverna.
1785-1786

4. 108 Istanza di D. Bellisario Cundari della terra di Simeri con il magnifico Antonio
Gimigliano per l’affitto di alcune terre del monastero di Donne sotto il titolo di S.
Caterina da Siena di Catanzaro.
1784

4. 109 Atti civili attinenti al benificio di cui è rettore il sacerdote D. Michele Sità di Agnana.

1784

4. 110 Istanza di Michele Grillo di Stilo per la causa [in corso]con la Comuneria dei preti
di Guardavalle.

12
1785

4. 111 Istanza di Giuseppe Schiavone e delle sue sorelle di Catanzaro , che chiedono di non
essere molestati per il pagamento del canone enfiteutico che grava su un loro
palazzo del quale beneficiava il Convento degli Agostiniani.
1785

4. 112 Istanza di Bruno Scalise di Castagna che chiede la bonifica di quanto anticipato al
Monastero dei PP. Domenicani di Taverna ed alla Badessa del Monastero della
Annunziata per gli affitti dei terreni Mojo e Spineto.
1785

4. 113 Istanza del magnifico d. Ignazio De Paola per l’affitto del Pezzotto di Terra situato
nel territorio detto S. Janni[di Catanzaro] di pertinenza del Convento di S. Chiara.
1785-1786

4. 114 Atti relativi alla pulitura di tutti quei luoghi e strade [della città di Catanzaro] che ,
per essere appartenuti ai Luoghi Pii ed a Monasteri soppressi e sospesi, sono di
pertinenza della Cassa Sacra.
1784

4. 115 Istanza di Domenico Schiripa della Terra di Siderno che domanda il

ribasso del censo infisso su una sua casa e dovuto alla Cappella di S.Lucia.
1785-1786

4. 116 Istanza di notar Giulio Grandelli della terra di S.Mauro.


1785

4.117 Pagamento del fitto delle baracche della fiera di Squillace che si celebra nella
settimana di Pasqua di Resurrezione.
1785

4. 118 Istanza di Antonio Veraldi di Taverna che ha domandato il ribasso di un annuo


censo bullare dovuto al Monastero della Annunziata.
1786

4. 119 Atti per le innovazioni fatte dal canonico d. Prospero e da altri della
famiglia Gallucci di Crotone nel loro Palazzo in pregiudizio delle fabbriche del
Monastero di Donne sotto il titolo di S.Chiara.
1786

13
5. 120 Scritture attinenti al debito del fu d.Nicola Perrone dei Baroni di Sellia per l’affitto
di alcuni terreni dell’abolito Convento dei PP.Domenicani di Taverna , appartenenti
alla Cassa Sacra.
1784-1785

5. 121 Istanza di d.Giuseppe Asturi di Crotone ,rettore del Beneficio sotto il titolo di
S.Girolamo, che chiede che sia tolto il sequestro apposto ai beni del Beneficio stesso.

1785

5. 122 Istanza del chierico d. Bernardino Alfì di Crotone che chiede che venga tolto il
sequestro alle rendite del Beneficio sotto il titolo di S.Maria del Mare, di S.Leonardo
Abate, di cui egli è rettore .
1785

5. 123 Istanza del canonico d. Pietro Parise della città di Bova che domanda il dissequestro
delle rendite della prebenda del suo canonicato ,libero a causa della morte di
d.Francesco Murria.
1786

5. 124 Istanza di Silvestro Benincasa ed Antonio Marullo di Simeri che chiedono la


riduzione dell’affitto di un terreno appartenente al Monastero dei Domenicani.
1784-1786

5. 125 Atti per alcune annualità in grano che la Cassa Sacra deve conseguire dal Principe
della Rocca , utile Possessore della città di Cutro, per conto della Badia di
S.Gregorio Taumaturgo di Stalettì.
1785-1786

5. 126 Istanza di d. Francesco Antonio Farina di Crotone che chiede il dissequestro di una
Gabella chiamata “Gloriosa ed Olivelluzza”.
1786

5. 127 Istanza del magnifico Francesco Franco della città di Isola per non essere costretto
alla restituzione del maritaggio della defunta moglie Mariantonia Fratto al Pio
Monte di S. Silvestro Misciascio, eretto in Crotone.
1786

5. 128 Istanza di d.Vincenzo Sanseverino dei Baroni di Marcellinara, dimorante in


Catanzaro, che chiede la bonifica dei duc.300 anticipati per il fitto della Gabella
detta “l’avvocato” del Monastero della SS.ma Annunziata di Taverna.
1785-1786

14
5. 129 Istanza del rev.sac. d.Antonio Parise di Policastro che chiede il ribasso di un censo
sopra un fondo detto “li Carusi “ di carlini 24 per il capitale di duc.30 dovuto al
Convento di S.Domenico di Mesoraca.
1786-1787

5. 130 Costruzione della siepe fatta dal magnifico d. Vincenzo Sanseverino di Catanzaro,
contigua alla sua baracca.
1784-1785

5. 131 Istanza di d.Ignazio Tiriolo di Catanzaro che chiede il ribasso di un censo infisso su
una sua casa e dovuto alla venerabile Cappella del SS.mo Sacramento.
1785

5. 132 Atti di sequestro ad istanza della Cassa Sacra contro il sac. D.Pietro Gagliardi di
Zagarise .
1785-1795

5. 133 Istanza del sac.d.Carmine Manfreda di Andali che ha chiesto il dissequestro di un


suo Beneficio sotto il titolo di S.Maria del Carmine. 1784-1786

5. 134 Istanza di d. Francesco Antonio Zurlo della città di Crotone che domanda il ribasso
di alcune annualità dovute ad alcuni Luoghi Pii.
1787

5. 135 Istanza di d.Francesco Pelaggi di Gagliato che non intende pagare alcune annualità
in beneficio della Cappella del Rosario .
1784-1793

5. 136 Istanza di d.Giovanni Francesco di Catanzaro che offre per le terre che
appartenevano al Monastero di S.Chiara, dette Cepollaro, Magno e Lenze di Russo,
duc. 80 annui per un quinquennio di affitto .
1784-1786

5. 137 Istanza del magnifico d. Vincenzo Sanseverino della città di Catanzaro, che
domanda il ribasso di alcuni censi dovuti al Monastero di S.Maria della Stella di
detto luogo.
1785

5. 138 Atti tra il Monastero dei PP. di S.Giovanni di Dio della città di Catanzaro ed il
magnifico d. Vincenzo Fratta.
1786

5. 139 Atti a relazione del luogotenente di Pallagorio , provincia di Calabria Citra , contro
alcuni passati procuratori della Cappelle di S. Maria , di S.Giovambattista e di
S.Maria delle Grazie di detto luogo. 1786-1787

15
6. 140 Scritture appartenenti all’amministrazione della Grangia di Gagliato, in vista di
relazione dei sigg. marchesi Grimaldi ed Ippolito.
1784-1785

6. 141 Istanza dei canonici D. Ignazio Iozzi , D. Giuseppe Cognetti, D. Nicola Catalano e
D. Pasquale Quaranta della città di Mileto che chiedono che venga tolto il sequestro
apposto su alcuni beni dei loro canonicati.
1785

6. 142 Atti relativi ai diritti di Gabella e Dogana che possedeva la cappella del Sacramento
di Anoja e che oggi sono posseduti dal Marchese.
1786

6. 143 Istanza di d.Tommaso Arcuri della Terra di Belvedere Malapezza che domandò la
restituzione di duc. 400 che erano stati esatti in più nell’affitto , da lui tenuto , di
alcune Gabelle che appartenevano alla Grangia di Rocca di Neto.
1786-1787

6. 144 Atti relativi ai duc. 50.70 che Francesco De Luca del casale di S. Costantino deve
alla Cappella del Purgatorio .
1785-1786

6. 145 Istanza del canonico decano d.Francesco De Petra di Mileto per il dissequestro delle
rendite di quel Decanato.
1785

6. 146 Atti relativi al debito dello speziale di medicina Nicola Scarano della città di Mileto
nei confronti del Sacro Monte di S.Angelo.
1785

6. 147 Istanza del sac.d.Tommaso Renda della Terra di Sambiase, rettore del beneficio della
famiglia Magno Oliverio, per l’annuo canone di duc.6 dovuti a detto Beneficio dal
Monastero dei Domenicani di Nicastro.
1785

6. 148 Istanza del canonico d.Concetto Medici di Tropea che domanda il dissequestro delle
rendite del Canonicato di S.Filippo Argiron eretto in quella Cattedrale.
1786

6. 149 Istanza di d. Domenico Varone e d. Bruno Sofrà che domandano di non


essere costretti a pagare alcuni censi decorsi dovuti al Convento di quei
PP.Osservanti [di Maropati].
1784-1786

16
6. 150 Atti per duc.50.50 dovuti da d.Vincenzo De Marco di Jonadi , erede di d.Giovanni
De Marco , al Monastero dei Conventuali.
1785-1786

6. 151 Istanza di Vito Mariglia e compagni della Terra di Marcellinara per il ribasso
dell’affitto di alcune terre appartenenti alla soppressa Cappella del Purgatorio.
1785-1786

6. 152 Istanza di Girolamo Scalzo, quondam Bernardo, e Costantino Scalzo,quondam


Marcantonio, della Terra di Carlopoli che chiedono il ribasso dell’annuo censo
bullare di carlini 20 e grana 5, dovuto alla chiesa parrocchiale per il capitale di duc.
29, alla ragione del 7%.
1786

6. 153 Istanza di d. Pietro Bilotta di Cortale che domanda dilazione nel pagamento di
alcuni censi arretrati e dovuti alla Cappella della Vergine Immacolata di Maida e
per il ribasso dell’annualità a tenore dei Reali ordini.
1785-1793

6. 154 Istanza del sac. d. Matteo Tassone di Centrache che domanda il dissequestro di
alcuni poderi soggetti al “ jus patronato “ fondato dai suoi parenti nella chiesa
Matrice sotto il titolo del Purgatorio.
1784-1785

6. 155 Istanza di d. Rosa,d.Maddalena e d. Veronica Rondinelli di Castelmonardo per il


ribasso di alcune annualità dovute al Monastero
degli Agostiniani di Francavilla per il capitale di duc. 1500. 1786

6. 156 Istanza del canonico d.Moisè e fratelli Caligiuri della città di Nicastro che chiedono
di non essere molestati per il pagamento di un annuo canone di duc. 6 e carlini 4 ,
redditizio al Monastero sotto il titolo di S.Chiara, che grava su un loro giardino
inondato dal fiume.
1786

6. 157 Istanza del magnifico Filippo Razionale di Catanzaro che chiede il


ribasso dell’affitto della casa che apparteneva al Convento dei PP. Agostiniani.
1784-1785

6. 158 Atti relativi ai censi che esigevano i PP.Agostiniani di Acquaro di Arena, infissi sul
fondo denominato Mercugliano venduto da d.Innocenzo Mattei di Dasà a
d.Gaetano Englen di Acquaro.
1785-1787

6. 159 Istanza del canonico d. Pasquale Celi di Tropea che domanda il dissequestro dei
frutti del suo canonicato.

17
1786

6. 160 Istanza del sacerdote secolare d. Saverio Signoretta di Nao , casale di Mileto, che
domanda il dissequestro dei beni e dei frutti del Beneficio di S.Caterina Martire ,
eretto nella chiesa Parrocchiale di Vena Superiore.
1784-1786

6. 161 Istanza di d. Domenico Marincola [della città di Catanzaro] per la compera di 30


botti di olio venduto dall’Ufficiale d.Gaetano De Nobili.
1784-1785

6. 162 Istanza dell’arciprete di Staiti per il dissequestro delle rendite di quella arcipretura.
1785

6.163 Affitto della vigna detta di “Zazzara” che apparteneva al Monastero di Donne sotto
il titolo della Maddalena di Catanzaro che,per mancanza di pleggeria che non ha
curato di dare l’affittuario, deve essere messa all’asta.
1785

6. 164 Istanza del magnifico Baldassarre Guzzo Magno della terra di Miglierina che
chiede il dissequestro apposto al fondo “Boccoliti” dal Regio Procuratore per ciò
che deve alla cappella di S. Antonio.
1786-1787

6. 165 Istanza di Giuseppe Bianchini di Seminara che chiede di non essere molestato per il
pagamento di 100 ducati rimasti in arretrato l’affitto della gabella di molti
commestibili.
1785-1787

7. 166 Atti civili contro d.Antonio Riccelli della città di Taverna per ciò che deve per
l’esproprio del fu P.F.Domenico Blasco ex-provinciale dei Minori Osservanti e per
esso alla Cassa Sacra.
1785-1795

7. 167 Esproprio del fu P.F.Domenico Blasco della città di Taverna, ex-provinciale dei
Minori Osservanti.Procedimento a carico di Giuseppe Antonio Veraldi.
1785-1794

7.168 Espropio del fu P.Francesco Domenico Blasco della città di Taverna,ex-provinciale


dei Minori Osservanti .Procedimento a carico di d.a Giovanna Schipani.
1785-1794

7. 169 Atti contro d. Girolamo Blasco della città di Taverna per ciò che va dovendo per
l’espropio del fu P.F.Domenico Blasco ex-provinciale dei Minori Osservanti e per
esso alla Cassa Sacra.

18
1785-1793

7. 170 Atti contro d. Gregorio Stocco della città di Taverna per ciò che deve per l’espropio
del fu P.F.Domenico Blasco ex-provinciale dei Minori Osservanti e per esso alla
Cassa Sacra.
1785-1793

7. 171 Atti contro Vincenzo Ricca della città di Taverna per ciò che deve per l’espropio del
fu P.F.Domenico Blasco ,ex-provinciale dei Minori Osservanti e per esso alla Cassa
Sacra.
1785-1795

7. 172 Dilazione chiesta dal Barone d.Giambattista De’Maida di Cutro per il capitale di
800 dovuti alle Monache di Clausura offrendosi di pagare l’annualità alla ragione
del 5%.
1786-1787

7. 173 Debito del sac.d.Giovanni Dieni della città di Bova verso la Cappella di
SS.Sacramento.
1787
7. 174 Debito di Domenico De Vito di Catanzaro ,domiciliato a Tropea ,verso la Cappella
del SS.Sacramento [di Catanzaro].
1786-1788

7. 175 Prevenzione di obbligo ad istanza del sac.d. Samuele Mantella di Stalettì per l’affitto
del terreno dei PP. Basigliani del luogo chiamato la “Badia
Grande”.
1785-1786

7.176 Istanza di d. Alessandro Asciutti della città di Castelvetere per ciò che deve , insieme
con altri, alle Cappelle del Sacro Monte e del Sacramento.
1786-1788

7. 177 Debito di Gregorio Sardà nei confronti del Monastero di S. Chiara della città di
Catanzaro.
1786-1789

7. 178 Atti contro d.Bernardino Milelli di Crotone per ciò che da lui pretende il Regio
Procuratore della soppressa Casa dei Teatini di Catanzaro.
1786-1793

7. 179 Atti relativi a ciò che deve conseguire d. Annibale Montalcini della città di Crotone
dall’Università di Mottaplacanica in quanto creditore fiscalario della stessa e per la
dilazione chiesta dal Montalcini per soddisfare alcuni suoi debiti contratti col
Monastero di S.Chiara.

19
1786-1787

8. 180 Istanza di Nicola Mangone di Zagarise che domanda di non essere molestato per un
presunto censo preteso dai Padri Domenicani su una casetta.
1784-1794

8. 181 Istanza di d. Francescantonio Gerace di Roccella per il pagamento di alcuni censi


pretesi dalle cappelle del SS.Sacramento, di S. Maria del Carmine e dal Convento
dei Paolotti.
1785-1793

8. 182 Istanza del canonico d. Gregorio Ferraro di Catanzaro che chiede di non essere
molestato per il pagamento di un censo che grava su una casa appartenuta al
monastero dei PP.Teresiani.
1785-1795

8. 183 Atti relativi alle pretese avanzate dal Procuratore del Monastero di S.Maria
Maddalena di Catanzaro nei confronti del parroco d. Felice Conidi.
1786

8. 184 Istanza di Tommaso Leone del casale di Gagliano che chiede di non essere molestato
per il pagamento di un annuo canone preteso dal Monastero di S Caterina da Siena
di Catanzaro.
1785-1793

8. 185 Istanza di Vincenzo Rizzuto e fratelli del villaggio di Parenti che chiedono di non
essere molestati per il pagamento dell’ importo dell’erba della difesa dei Padri
Domenicani di Mesoraca.
1786

8. 186 Istanza di Bruno Pagliotta di Pazzano che chiede di non essere costretto a pagare
alcuni cononi infissi sul fondo detto “Zogà ossia Falese” che apparterneva alla
cappella del SS.Rosario.
1786-1795

8. 187 Istanza di d. Gaetano De Cumis e fratelli di Catanzaro per non essere molestati per
il pagamento di un credito preteso dal Convento dei PP.Domenicani.
1786-1792

8. 188 Istanza del sergente di Artiglieria Michele Messina e di d. Tommaso Di Soda e


fratelli di Crotone per ciò che da loro pretende il procuratore del Monastero dei
Minori Convetuali.
1785-1793

20
8. 189 Istanza di molti naturali di S.Mauro che domandano di non essere costretti a pagare
vari censi a quei Luoghi Pii.
1785-1786

8. 190 Istanza di d. Arcangelo Lo Bello quondam Giovanni Battista e d. Carmine Tarantino


di Pentone che chiedono dilazione per il pagamento del debito al fu Pio Monte dei
Morti.
1784-1788

8. 191 Istanza di d. Giuseppe Coniglio di Stilo per non essere molestato nel possesso del
boschetto detto “Bavolunghi” a lui appartenente per donazione fattagli da
Francesco Caristo di Pazzano.
1786

8. 192 Istanza per il conseguimento da parte delle cappelle del SS. Sacramento e del
Purgatorio di Stalettì da d.a Giovanna Schipani, vedova di d. Francesco Gaetano
Veraldi Gironda di Taverna e tutrice dei figli d.Carlo Cesare e d.Felice Veraldi
Gironda.
1785-1788

8. 193 Atti contro d. Pietro Spina di Gerace.


1786

8. 194 Istanza del procuratore del sospeso Monastero di S.Caterina da Siena di Catanzaro
per ciò che pretende da Angela,Giovanna e Gesuzza Rizzo di Gagliano .
1785-1787

8. 195 Istanza per ciò che deve conseguire il Convento degli Agostiniani di Terranova e per
esso la Cassa Sacra dagli eredi di d. Antonino Campanella.
1785-1792

8. 196 Atti relativi a ciò che d. Antonio Falduti di Jonadi deve al Monastero dei
Conventuali ed alle Cappelle oltre ad una certa quantità di grano.
1785-1791

9. 197 Atti relativi alla denuncia di notar Nicola Muzzi di Amaroni contro il
Padre Riformato fra’ Tommaso che si è appropriato di molti oggetti dopo le
soppressione dei Monasteri e luoghi Pii e si trova, come guardiano nei Monasteri del
suo ordine in Girifalco.
1785-1786

9. 198 Atti contro gli eredi di Bruno Toscano e Pasquale Rodolico di Radicena per le
mancanze da loro commesse nella costruzione di un mulino, in contrada Razza,del
Monastero dei Celestini di Terranova. 1787-1795

21
9. 199 Atti per ciò che deve conseguire la Cassa Sacra dai fratelli Rocco, Procopio e
Basilio della terra di Sinopoli.
1785-1791

9. 200 Istanza di Giuseppe Crupi della Terra di Caridà che domanda di non essere
molestato per il pagamento di un censo dovuto ai PP. Oservanti 1785-1786

9. 201 Atti contro Giuseppe De Luca e Giuseppe Petrolo di Cardinale che pretendono di
non essere amossi dal fitto di un orto detto di “ S. Maria”, appartenente alla
Chiesa.
1786-1787

9. 202 Atti per ciò che Maddalena e Teresa Cefalì della città di Maida, come eredi del
sacerdote D. Tommaso Maselli, devono alla Cappella della SS. Concezione.
1787-1794

9. 203 Atti relativi alla vacanza del Beneficio sotto il titolo di S. Maria del Carmine ,
proveniente da un soppresso Convento dei Carmelitani per la promozione ad un
canonicato della Cattedrale di Mileto.
1785-1786

9. 204 Diligenze praticate dalla Corte di Monterosso contro Domenico Capimolla per il
furto di alcune tavole di noce che esistevano nel Coro di quella Chiesa Madre.
1784-1793

9. 205 Diligenze praticate per l’occultazione ed occupazione di un fondo chiamato "“Il


Selvaggio" fatte dal magnifico D. Ferdinando D’Antona e di un ulivo, che
appartenevano al Convento dei PP. Agostiniani di Acquaro di Arena. 1785-1788

9. 206 Istanza di D. Giuseppantonio Ferrari della Terra di Galatro per ciò che da lui
pretende il Procuratore della soppressa Confraternita sotto il titolo di S. Lucia.
1786-1794

9. 207 Atti relativi a ciò che il ven. D. Marcantonio Amalfitani della Terra di
Castelmonardo deve al monastero di S. Veneranda della città di Maida. 1786-1793

9. 208 Atti relativi al debito di D. Teresa Masdea e sorella della città di Pizzo a quei Luoghi
Pii.
1787-1788

9. 209 Istanza di Gregorio Scicchitano di Girifalco che domanda la riduzione dell’affitto


del mulino, detto “Ambrina”, che apparteneva ai PP. Domenicani ed inoltre per la
costruzione di un acquedotto per uso dello stesso mulino.
1785-1794

22
9. 210 Atti per ducati 118.36 che D. Leonardo Comerci di Mileto deve al Monte e Chiesa di
S. Rocco, alla Chiesa di S. Antonio Abate ed al Monte di S. Angelo.
1785-1789

10. 211 Istanza di D. Pasquale e D. Giovanna Borragine[di Monterosso]per ducati 43.92


che devono alla Chiesa del Soccorso come eredi di D. Domenico Borragine.
1784-1795

10. 212 Istanza di Gregorio Paparazzo della Terra di Chiaravalle che chiede la riduzione
dell’affitto dell’orto dei PP. Cappuccini e successivamente lo rinuncia a favore della
Cassa Sacra.
1786-1795

10. 213 Atti contro gli eredi di notar Nicola Candila di Maida per ciò che devono al
Monastero di Donne sotto il titolo di S. Veneranda.
1786-1793

10. 214 Istanza del Capitolo e della Sagrestia della Cattedrale di Mileto per ciò che devono
all’Ospedale.
1785-1794

10. 215 Atti relativi al debito di d.Domenico Antonio Nicolini di Paravati, dimorante in
Rosarno, verso il Monte di S.Angelo di Mileto.
1785

10. 216 Atti relativi ad alcune annualità che la Cassa Sacra deve conseguire da d.Domenico
Tranfo di Tropea per un capitale di duc. 400 preso ad usum bullare alla ragione del
5 % dal Convento di S.Domenico di Soriano.
1785-1793

10. 217 Censuazione di una parte del giardino di S.Mercurio fatta da notar Francesco
Colloridi di Palmi.
1786-1795

10. 218 Atti relativi ai crediti della Casa dei Teatini, della Cappella del Sacramento e
dell’Ospedale della città di Catanzaro nei riguardi
dell’Università di Arena.
1792-1795

10. 219 Atti relativi ai duc.145.25 che Giuseppe Antonio Briga della Terra di Francica deve
alla Cappella del Purgatorio.
1785-1790

10. 220 Atti relativi al grano della Cassa Sacra che si trova ,marcio , in una fossa

23
dentro la baracca di d. Pietro Ruggiero di Capistrano.
1785-1792

10. 221 Atti relativi al debito del padre di Nicolantonio di Fazio della città di Nicastro verso
il Monastero di S. Chiara per capitale ed arretrati.
1786

10. 222 Istanza del barone d.Francesco Coscia di Catanzaro per la causa contro alcuni
Procuratori dei LL.Pii della Terra di Cropani.
1784-1789

10. 223 Prevenzione degli Istrumenti fatta dal magnifico barone Tommaso Schipani di
Catanzaro per i galloni di oro venduti dal magnifico Francesco De Felice di Napoli
alla Congregazione del Rosario di Catanzaro. 1786-1790

10. 224 Istanza dei canonici della Collegiata della Terra di Cutro per la soddisfazione delle
messe celebrate.
1786-1787

11. 225 Istanza del barone d.Domenico Antonio Gagliardi di Mammola per duc.464.26 che
pretende dal Convento dei Domenicani di Placanica.
1785-1787

11.226 Istanza dei magnifici d.Domenico Megali della Terra di Gasperina e d.Francesco
Saverio Rossi di quella di Montepaone per il credito che vantano sulla Certosa di
S.Stefano per il servizio prestato in qualità di erari.
1785-1790

11. 227 Istanza di d.Paolo Nicotera della Terra di Cropani per la “remissione di mercede“
chiesta sull’affitto di un terreno che apparteneva alla Chiesa di S. Caterina.
1784-1785

11. 228 Istanza del magnifico Stanislao Chiriaco della città di Catanzaro che chiede di
essere soddisfatto dei duc.4 e carlini 8 dovutigli per residuo di maggior somma
dalla Congregazione dell’Immacolata.
1786-1787

11. 229 Istanza di Giuseppe Anania di Taverna che chiede la soddisfazione dell’importo di
tomoli 10 di grano somministrato nel 1783 al Monastero dell’Annunziata.
1786-1789

11. 230 Istanza della marchesa d.Gabriella Zurlo di Crotone,vedova di d.Anselmo


Berlingieri e tutrice dei loro figli, che chiede che le vengano concesse le parrocchie
di S.Veneranda e di S.Anastasia.
1786-1787

24
11. 231 Atti relativi alle pretese avanzate da Bruno Spata per vari pagamenti fatti dal 1783
al 1784, tempo in cui fu sindaco dell’Università di Marcedusa. 1787

11. 232 Divisione della difesa chiamata Pomo tra il Monastero dei PP.Domenicani della
città di Taverna con d.Francesco, d.Giacinto e d.Giuseppe Arcuri di Scigliano.
1786-1788

11. 233 Istanza di Vincenzo Capicotto[di Sellia] , legittimo amministratore dei beni della
moglie Laura Sgrambiglia , Nicola e Domenico Sgrambiglia per il censo di carlini
32 che grava sullo stabile detto Marmico.
1784

11. 234 Istanza di Giuseppe Fristachi di S.Sostene che domanda la restituzione di un fondo
detto “Liferusa “ che aveva in colonia con la Cappella del Sacramento e che gli è
stato usurpato dal sacerdote d. Pietro Scicchitano. 1794

11. 235 Istanza di d. Giuseppe D’Aragona e d. Cassandra Milelli di Crotone che domandano
il permesso per poter affrancare un capitale di duc.200 dovuto al Monastero di
S.Chiara.
1786

11. 236 Istanza del sig. d. Raffaele Barba , avvocato dei poveri della Regia Udienza e della
Cassa Sacra, che domanda il pagamento di duc.6 al Convento di S.Domenico di
Nicastro per l’onorario come avvocato ordinario. 1786

11. 237 Istanza di d.Vincenzo Cimino della città di Catanzaro per l’onorario che pretende
dal Monastero di Donne sotto il titolo della Maddalena.
1787

11. 238 Istanza del laico conventuale fra’ Antonio Marrella per ciò che pretende dal
Monastero di S.Francesco di Assisi di Catanzaro.
1785-1786

11. 239 Istanza del Padre Giuseppe Maria Scarpino per il credito che vanta sul Monastero
dei Conventuali di Catanzaro.
1785-1793

11. 240 Istanza di d.Pietro Mirabelli di Catanzaro che domanda la soddisfazione di


duc.118.50 dal Monastero di S.Maria della Stella, come prezzo di
commestibili ad esso somministrati.
1785-1786

11. 241 Istanza di d. Pietro Mirabelli di Catanzaro che domanda la soddisfazione di duc.155
dal Convento dei Domenicani.

25
1786

11. 242 Istanza di Vincenzo, Domenico e Nicola Lombardi del Casale di Albi che chiedono il
ribasso di un censo di carlini 7 e mezzo dovuti alla venerabile Cappella di S.Maria
del Popolo.
1786

11. 243 Atti relativi ai tomoli quattro e cinque stoppelli di grano che pretende il
Commendatore di S.Eufemia del Golfo dal Convento di S.Francesco di Gizzeria.
1785

11. 244 Istanza di d. Domenico Pellegrino abitante in Cotronei che domanda la restituzione
di alcuni fondi che gli erano stati usurpati dal Clero.
1785

11. 245 Istanza del sac. d. Domenico Bennati della città di Gerace che ha domandato il
dissequestro dei beni del Beneficio di S.Maria della Consolazione.
1785-1786

11. 246 Istanza di d. Giorgio Lamberti della città di Stilo che deve conseguire, in forza di
provvisione del Supremo Consiglio, duc. 79.70 dalla chiesa di S.Caterina di Stignano
e duc. 71.20 dalla Cappella del SS.mo.
1785-1786

11. 247 Istanza di d. Ippolita Campolongo di Taverna che domanda la consegna di tomoli
100 di grano bianco ed altrettanto di germano che doveva consegire dai Domenicani
della stessa città.
1784-1785

11. 248 Istanza di d.Domenico De Riso di Catanzaro per alcuni lavori che si devono fare
nella vigna dei PP. Agostini.
1785-1786

12. 249 Istanza di Giuseppe Diano della Terra di Bovalino che domanda il dissequestro dei
beni del Beneficio sotto il titolo di S.Giovambattista eretto nella chiesa parrocchiale
di S.Nicola.
1786
12. 250 Istanza dello speziale di medicina Annibale Minici[di Roccella]che chiede la
soddisfazione dell’importo dei medicamenti somministrati a quei PP. Riformati.
1784-1789

12. 251 Istanza di d. Domenico Antonio Amato della Terra di Gioiosa per il
credito che vanta sulla chiesa di S.Caterina in duc. 24 e grana 64.
1784-1793

26
12. 252 Istanza di Salvatore Schipani di Zagarise che chiede il rilascio dell’affitto di un
terreno detto “la Volpe” di spettanza del Convento dei PP.Domenicani.
1784-1785

12. 253 Fra’ Reginaldo da Siena del Convento dei Domenicani di Grotteria chiede il
rimborso del credito che vanta sulle rendite di quel Convento.
1785

12. 254 Istanza degli esattori della cedola fiscalare di Montepaone per l’anno 1785.
1786

12. 255 Istanza del sac. d.Rocco Sangiuliano di Satriano relativa al dissequestro dei due
benefici uno sotto il titolo di S. Cosmo e Damiano e l’altro sotto il titolo del SS.mo
Salvatore .
1784-1786

12. 256 Nomina del Giudice della Bagliva della città di Taverna.
1785-1796

12. 257 Istanza dei sacerdoti d. Giuseppe Ferrari , d. Gregorio canonico Poerio ed altri
della città di Taverna che domandano la soddisfazione dell’elemosina di alcune
messe celebrate nell ‘oratorio dei Nobili sotto il titolo di S. Maria della Pietà .
1786-1788

12. 258 Atti tra d.Orazio Lupis di Grotteria e d.Giuseppantonio Belcastro per un passaggio
di acqua in un fondo chiamato Cropani che apparteneva a quella Cappella del
Sacramento.
1785

12. 259 Istanza di d.Francesco e d.Antonio Corabi di Cropani che chiedono di essere
soddisfatti dell’interusurio dovuto dai Conventi di S.Domenico della città di
Taverna e dei Conventuali di Borello, dal primo per il capitale di duc.435 alla
ragione del quattro e mezzo per cento e dal

secondo per il capitale di duc. 600 alla ragione del quattro per cento.
1785-1790

12. 260 Istanza di d.Giuseppe Cavallaro di Garopoli per non essere molestato per un censo
infisso su un pezzo di terra vendutogli franco da ogni peso da d. Rosario Dominelli
di Melicuccà di Soreto.
1785-1795

12. 261 Istanza di Antonio Signorello della Terra di Girifalco che chiede di non
essere costretto a pagare un annuo censo di carlini 12 e grana 6 al

27
Convento dei Domenicani che egli pagava precedentemente per conto di Anna ed
Angela Ziparo.
1786-1787

12. 262 Istanza del sac. d. Giuseppe Trovato di Curinga che domanda la soddisfazione di
alcune messe celebrate, per legato , nell’altare dell’Immacolata , e chiede di
continuarle.
1787-1792

12. 263 Istanza del Dr. Fisico d. Vincenzo Galati della Terra delle Castelle per ciò che deve
conseguire da quella Università come Cancelliere della stessa negli anni 1783/’84.

1787

12. 264 Istanza di Chiara De Placida della Terra di Sellia e Nicola De Placido,abitante in
Crichi, che domandano la riduzione di un censo infisso su un loro stabile,chiamato
“il Negro”,ipotecato a favore della venerabile Cappella del SS.mo Sacramento
1784-1785

12. 265 Istanza del Magnifico d.Grisolia di Celico,casale di Cosenza ,per l’affitto dei terreni
chiamati “li Martini e corso a destra di Tuca” che apparternevano alla Grangia di
Rocca di Neto.
1784-1789

12. 266 Atti relativi a ciò che molti Luoghi Pii della città di Polistena devono conseguire sull’
eredità dei quondam d. Carlo e d. Giacomo Lucisano. 1787-1794

13. 267 Atti relativi al legato fatto dalla quondam d.. Teresa Valensise della terra di Anoja a
favore di quella Chiesa Madre per la costruzione della medesima.
1787-1795

13. 268 Istanza del magnifico d. Francesco Lombardo di Domenico della città di

Montaleone per ciò che pretende dal Monastero dei Basilini di S. Onofrio.
1786-1789

13. 269 Istanza dei magnifici d. Matteo Caterisano e Giuseppe Vetromilo della città di
Nicastro che domandano il compenso per le fatiche da loro rispettivamente prestate
presso gli Ufficiali di quel riparto. 1786-1787

13. 270 Istanza di d. Giuseppe Varano della Terra di Settingiano che ha domandato il ribasso
di una annualità dovuta al Monastero dei Conventuali.
1786-1787

28
13. 271 Istanza di maestro Gregorio Colelli della città di Maida cha domanda il pagamento
di duc.10 e grana 13 per ferri somministrati ai conventi dei PP.Paolotti,Conventuali,
Domenicani.
1786-1787

13. 272 Istanza del canonico d. Leonardo La Face della città di Oppido che chiede di venir
soddisfatto della prebenda di annui duc.30,annessi al suo canonicato teologale, che
si pagavano da quelle Cappelle e dalle altre della diocesi.
1787-1795

13. 273 Censuazione del territorio “La Bella”che appartiene alle Dignità e canonici di
Nicastro.
1785-1788

13. 274 Sequestro delle rendite della chiesa di S.Maria dell’Uccellatore incorporate alla
Collegiata di Palmi a relazione del fiscale d. Gaetano Soriano.
1785-1786

13. 275 Istanza del Procuratore del Monastero di S. Marcellino Efesto di Napoli per alcune
annualità che deve conseguire dalla Real Certosa di S. Stefano.
1785-1787

13. 276 Istanza dell’ arciprete e sacerdote della Terra di S. Vito che hanno domandato la
soddisfazione dell’elemosina delle messe celebrate in quelle Cappelle.
1786

13. 277 Istanza di Antonio Scidà della città di Seminara per ciò che pretende dal
quel Convento di S. Francesco di Assisi.
1796

13. 278 Istanza dell’Illustre Duca di Bagnara che domanda che sia proibito l’uso dell’acqua
nel giardino dei Padri Cappuccini,accordato loro per atto di carità.
1785

13. 279 Istanza dello speziale di medicina d. Francesco Antonio Anania della città di
Nicastro che domanda la soddisfazione di duc.20 per medicamenti somministrati al
Monastero di S.Chiara.
1784-1786

13. 280 Istanza del Dr.Fisico d.Giuseppe Bruni della Terra di Jatrinoli che chiede di essere
soddisfatto dell’assistenza prestata al Convento dei Domenicani di Radicena .
1785

29
13. 281 Istanza di d.Domenico Zangari , d.Giuseppe Governa e maestro Michelangelo
Albanese di Polistena che chiedono di venir soddisfatti delle due annualità per la
carica di sagrestani tenuta nella Chiesa Madre.
1786

13. 282 Istanza di d.Bernardo Caruso della terra di Settigiano per ciò che deve
Conseguire dalla Cappella dell’Assunta.
1786

13. 283 Istanza dei sacc. D.Pietro Macrì e d.Concetto Vita di Scilla per ciò che pretendono
come esattori e cassieri dei LL.PP. del Reverendo Clero.
1786

13. 284 Istanza di d. Domenico Salamone di Pizzo che domanda il ribasso del
censo sul capitale di duc.140 dovuto alla cappella del SS.mo di detto
luogo.
1784-1785

13. 285 Istanza della Duchessa di Girifalco per ciò che pretende dal Convento dei
Carmelitani di Tropea e da quello dei Basiliani di S. Onofrio per i beni che
posseggono in Stefanaconi ed in altri luoghi.
1785-1795

13. 286 Istanza del reverendo D. Nicola Lombardo della Terra di Chiaravalle per ciò che
pretende dalla Cappella del Sacramento.
1786-1787

13. 287 Istanza di Santo Manno della Terra di Chiaravalle che domanda l’escomputo su una
terra che ha in fitto e che appartiene alla Cappella del SS .mo.
1786
14. 288 Istanza del Procuratore del Duca dell’Infantado che chiede l’affrancazione di un
capitale di duc.24.24 dovuto alla Cappella di S.Diego del Pizzo.
1784-1787

14. 289 Istanza dei parroci e preti di Maida per la soddisfazione dell’elemosina delle messe
celebrate nella Congregazione dell’Immacolata e per il pagamento di duc.10 da
parte degli eredi dei sacerdoti d.Francesco Antonio Catroppa e d.Gennaro Chiriaco
per le messe anche da questi celebrate in detta Congregazione.
1785-1786

14. 290 Istanza di Michelangelo Mancuso della Terra di Cicala che,come sindaco del
1784,chiede la soddisfazione di venti ducati.
1786-1787

30
14. 291 Istanza di Alessandro Concolino della Terra di Tiriolo che,qual economo della
cedola fiscalare per il 1782,domanda la soddisfazione di quanto erano stati tassati
quei Luoghi Pii.
1786-1787

14. 292 Istanza del magnifico d.Fortunato Nicoletta della Terra di Anoja per ciò che
pretende dal Convento dei Paolotti di Oppido.
1787-1788

14. 293 Istanza del magnifico d.Carlo Antonio Cipriani della città di Nicotera per ducati 241
e grana 88 col suo interesse dovutogli dal Convento di S.Francesco di Paola di
Rosarno,in forza di tre obbligazioni.
1784-1786

14. 294 Istanza del reverendo d.Giacomo Mangiaruga che chiede di esser soddisfatto di
quanto spese per il soppresso Convento dei Padri Paolotti di Reggio nel periodo che
fu Co-rettore dello stesso.
1786

14. 295 Istanza del sacerdote d.Nicola Paparazzo di Olivadi che domanda la soddisfazione
di ciò che pretende,come economo curato nella Terra di Chiaravalle,per aver
esercitato[tale carica]per lo spazio di undici mesi.
1786

14. 296 Istanza di d.Onofrio Malacrinò della città di S.Agata di Reggio che chiede di non
essere molestato per la corresponsione del quarto dei generi al Monastero della
Vittoria di Reggio sul fondo sito in contrada “Maestro” il di cui utile dominio
possedeva il Convento di S.Francesco di Assisi.
1787-1790

14. 297 Istanza del magnifico d.Domenico Cefalì di G.Battista della terra di Cortale che
chiede di esser soddisfatto dal Convento dei Padri Domenicani di Girifalco non solo
del capitale di ducati mille e suo interusurio, ma anche di altri ducati cinquecento da
corrispondere in olio.
1784-1791

14. 298 Istanza del sacerdote d.Luca De Luca della Terra di Argusto che domanda la
restituzione di alcuni fondi.
1784-1791

14. 299 Diligenze praticate a ricorso di d.Giovanni Battista Pacenza di Pizzo per i danni
cagionati al fondo detto Sajola.
1784-1795

31
14. 300 Istanza di d.Giovambattista Vallone di Tropea per ciò che pretende da
quell’Ospedale.
1786-1788

14. 301 Istanza di d.Tommaso Marincola di Catanzaro per i ripari necessari alla
Casa dei Teatini,da lui tenuta in affitto.
1787-1795

14. 302 Atti relativi ai duc.92.50 che il fu d.Domenico Antonio Nani doveva al Monte di
S.Angelo di Mileto e per lui[risponde] la moglie Anna Maria Gallizzi.
1785-1798

15. 303 Istanza del barone d.Vincenzo Franco della città di Seminara per i duc.110[dati] ai
Padri Conventuali per altrettanto olio promessogli in virtù di biglietto.
1785-1788

15. 304 Istanza della Collegiata di Cutro che chiede il dissequestro dei suoi beni.
1785-1794

15. 305 Atti contro Domenico Schipani della Terra di Cardinale per ciò che da lui pretende il
procuratore della Comuneria dei Preti per un legato di messe.
1787-1793

15. 306 Istanza di Natale Savaro della città di Pizzo che offre di pagare un annuo canone di
carlini 15 purchè gli si conceda una casa che Nicola Filia vendette come franca e
libera a d.Domenico Stanganelli, nonostante vi fosse [infisso] l’annuo canone di
carlini sette dovuto alla Cappella del Purgatorio.
1787-1795

15. 307 Istanza di d.Rosario Martirani della terra di Dasà per ciò che pretende da quella
Cappella del Rosario.
1787

15. 308 Istanza del Dr.Antonio Pellicano della Terra di Gioiosa che chiede di non essere
molestato per l’acquisto e permuta fatta con d.Francesco Barletta,procuratore della
Cappella e Fratellanza del SS.mo Sacramento.
1784-1785

15. 309 Examen civile confectum ad instantiam magnifici procuratoris U.I.D. d.Antonii
Pellicano Terrae Iojosae,in causa quam habet cum Regio Fisco Cassae Sacrae
Catanzarii super possessione aliquorum fundorum.
1785-1788

15. 310 Apprezzo del fondo denominato Camocelli in territorio di Gioiosa fatto per ordine
della R.Giunta della Cassa Sacra di Catanzaro.

32
1786-1789

15. 311 Revisione di perizia del fondo chiamato Camocelli che apparteneva alla Cappella
del Sacramento della Terra di Gioiosa e,nel 1761,venduto al Dr.d.Antonio Pellicano
dal procuratore di quel tempo,d.Antonio Barletta.
1789

16. 312 Vendita degli olii della Cassa Sacra fatta dal magnifico d.Domenico Marincola
Pistoia di Catanzaro.
1786-1788

16. 313 Atti contro l’illustre possessore della Terra di Amato per ciò che deve a quei Luoghi
Pii.
1787-1788

16. 314 Istanza di D. Domenico Madonna della Terra di Stalettì che domamda la riduzione
dell’affitto delle terre dette S. Maria Vetere Squillace a causa dei danni provocati
dall’alluvione del 1784.
1785-1795

16. 315 Istanza del regio procuratore del Monastero di Donne sotto il titolo di Tutti i Santi
della città di Squillace contro donna Giulia Scalfora, sorella ed erede del fu D.
Paolo parroco Scalfora di Catanzaro.
1786-1795

16. 316 Istanza del sacerdote D. Domenico Pompò della Terra di Curinga per ciò che da lui
pretende il procuratore della cappella sotto il titolo di S. Nicola.
1787-1791

16. 317 Istanza di Elia Ceniviva della Terra di Curinga per ciò che da lui
pretende il procuratore del Convento del Carmine.
1787-1794

16. 318 Istanza degli speziali di medicina Gaetano Morrone ed Antonio Durante della città
di Taverna per la soddisfazione dei medicamenti somministrati ai Conventi di S.
Domenico, dei Padri Osservanti ed al Monastero di Donne sotto il titolo della
Santissima Annunziata.
1785-1791

16. 319 Istanza dell’Università di Settingiano che domanda la continuazione dei maritaggi a
favore delle povere vergini dovuti dalla soppressa Cappella del Sacramento.
1786-1795

33
17. 320 Istanza dell’Agente del barone D. Francesco Vercillo, affittuario della Grangia di
Rocca di Neto, relativa alla causa con l’Università[suddetta].
1786-1790

17. 321 Atti tra D. Luigi Giulianetti, agente generale di D. Francesco Vercilli, affittatore del
Feudo di Rocca di Neto, con l’Università [suddetta] e
suoi cittadini.
1786-1795

17. 322 Atti tra l’Università della Terra di Rocca di Neto con il Dr. Fisico D. Vitaliano De
Lucro, subaffittuario di alcuni fondi siti nel corso chiamato “Destro di Iuca”.
1794-1795

17. 323 De damnis reiterate illatis cum bovibus in pascuus fundorum nuncupatorum del
Corso di Iuca, Arcis Nethem pertinentium Arcae Sacrae ex iuribus regalis Carthusiae
S. Stefani de nemore in controventionem soliti et in damnum magnifici phisici D.
Vitaliani De Lucro.
1794

17. 324 Controversia tra l’Università della città di Maida col Seminario Vescovile di
Nicastro.
1787-1789

17. 325 Istanza del canonico d. Rosario Lanzo di Seminara per la restituzione dei duc.282 ,
che aveva imprestato ai Padri Basiliani ,e per due botti di olio.
1784-1787

17. 326 Istanza degli speziali di medicina della città di Seminara che domandano la
soddisfazione dei medicamenti somministrati a Monasteri e Conventi.
1784-1787
17. 327 Istanza della vedova Rosa Colacione e Giacomo Di Nardo della città di Catanzaro
per non essere molestati [per il pagamento] degli arretrati del censo enfiteutico di
carlini 30 annui infisso su una loro casa che pagavano al Convento degli
Agostiniani.
1785-1786

17. 328 Istanza di Giuseppe Caracciolo della città di Reggio per essere rifatto dei pesi fiscali
pagati su un fondo appartenente al Monastero di S. Maria della Vittoria e per ciò
che va debitore al Convento di S. Francesco di Paola di Catona.
1787-1791

17. 329 Istanza del maestro Martino Carello della Terra di Cardinale per ciò che deve
conseguire da quella Cappella di S.Francesco Ferreri come erede del procuratore
della stessa.
1787-1788

34
17. 330 Istanza dei sacerdoti d.Bruno Bova e d.Alessio Pangalli della Terra di Mesoraca che
domandano la soddisfazione delle messe da loro celebrate nella Chiesa
dell’Annunciata e nella Cappella del Venerabile.
1787

17. 331 Atti relativi a ciò che va debitore Diego Bruno della Terra di Francavilla nei
confronti dei Conventi di S.Agostino e S.Domenico.
1787-1793

17. 332 Istanza dei sacerdoti arciprete d.Felice Bonadio , d.Pasquale Fragale , d.Giuseppe
Bonadio e Francescantonio De Fazio del villaggio di Platania che domandano di
non essere costretti a pagare un canone dovuto dalla Chiesa Madre e Cappelle.
1787-1795

17. 333 Istanza del magnifico d.Pasquale Calarco della città di Reggio per i duc.283.68.8
che pretende dall’Oratorio di Gesù e Maria
1785-1788

18. 334 Istanza di d.Benedetto Cimeri che chiede il rilascio di alcuni [pagamenti] arretrati
ed il ribasso dei censi correnti dovuti alle Cappelle di Laureana , di Stillitanone e del
Convento di S.Francesco di Assisi di Borello.
1787-1791

18. 335 Istanza del rev. Sac.d.Domenico Antonio Giamba della città di Arena che domanda
la soddisfazione delle Messe celebrate nella Chiesa di S.Caterina e del Purgatorio di
detta città.
1787

18. 336 Istanza del parroco d. Filippo Giacomo Pignatari di Monteleone per duc.12.80 che
deve conseguire per celebrazione di Messe dal Conservatorio dello Spirito Santo.
1784-1785

18. 337 Istanza del sac. d. Giuseppe Magno di Tommaso della Terra di Girifalco perché
venisse soddisfatto non solo per le spese erogate per il Monte dei Morti di S. Rocco
di detta Terra, ma anche per la celebrazione di alcune messe.
1784-1785

18. 338 Istanza del sac. d. Simone Sinopoli della città di Monteleone che chiede il pagamento
di duc. 4 per la celebrazione di messe nella Cappella sotto il titolo di S.Andrea
Apostolo.
1784

18. 339 Antonio Arena di Tropea [chiede di] essere rimborsato di ciò che spese in beneficio
di quell’Ospedale.

35
1785

18. 340 Atti contro Francesco Gullo quondam Giacinto della Terra di Majerato
per ciò che va dovendo a quella Congregazione sotto il titolo dell’Immacolata.
1787

18. 341 Atti per l’abbassamento di censo domandato da Tommaso Elia di Pancrazio di
Zagarise per il censo da pagare alla Cappella del SS.mo
Sacramento.
1787

18. 342 Istanza di d. Vincenzo Coppola di Nicotera che domanda la restituzione di duc. 220
imprestati al Convento dei Minimi di Anoja.
1786-1788

18. 343 Istanza del magnifico Tommaso Renda della Terra di Feroleto di Nicastro che
domanda il rilascio di alcuni annui censi maturati e dovuti al Convento di
PP.Agostiniani di detta Terra ad alla Congregazione di S.Caterina di Nicastro.
1787-1788

18. 344 Elezione dei Vicari Foranei della Diocesi di Mileto.


1787-1789

18. 345 Istanza del magnifico d.Giuseppe Piria di Scilla per duc.1918 dati al Monastero dei
Basiliani di S.Eufemia di Sinopoli in cambio di 33 botti e

stara 24 di olio.
1785-1788

18. 346 Istanza del Canonico d.Vincenzo Massara della città di Nicotera che domanda la
restituzione di duc. 428 col suo interusurio , imprestati ai PP. Paolotti .
1785-1787

18. 347 Atti contro Antonino Iozzo di Pizzo per i canoni che va dovendo alla soppressa
Cappella sotto il titolo delle Anime del Purgatorio.
1787-1788

18. 348 Istanza della vedova Maria Orlando di Sorbo che chiede di non essere molestata nel
possesso di un castagneto detto “Spertuso” su cui è infisso un canone di carlini 15
redditizio al Convento di S. Domenico di Taverna.
1787

18. 349 Istanza di D. Pio Talarico e di altri canonici della città di Nicastro che chiedono un
annuo censo enfiteutico di tomoli 7 e mezzo di grano dovuto loro da quel Monastero
di Donne sotto il titolo di S. Chiara.

36
1787-1793

18. 350 Istanza di D. Giuseppe Cavallaro di Garopoli che chiede la soddisfazione di ducati
65 dati al Convento degli Agostiniani di Acquaro di Arena.
1785-1791

18. 351 Istanza del magnifico Gregorio Scozzarra della città di Nicotera che domanda la
soddisfazione dei medicamenti somministrati prima della soppressione ai Monasteri
dei Celestini, Osservanti, Paolotti e di S.
Chiara.
1785-1788

18. 352 Istanza di D. Saverio Mattei della Terra di S. Andrea per il dissequestro delle rendite
del beneficio della Santissima Trinità.
1786

18. 353 Esame civile compilato ad istanza dell’Illustre Duca dell’Infantado per la
soddisfazione di alcuni annui censi perpetui che pretende da molti Monasteri e
Luoghi Pii di Pizzo e della provincia.
1788-1793

18. 354 Istanza di Caterina Altavilla della città di Catanzaro per ducati 20 che pretende
dalla Congregazione dell’Immacolata sull’eredità del quondam Giuseppe Chiarella.
1784-1785

19. 355 Istanza dei sacerdoti D. Domenico Mondella, D. Saverio e D. Francesco Antonio
Adorisio di Francica che domandano la soddisfazione delle messe da loro
rispettivamente celebrate in quei luoghi pii.
1787

19. 356 Istanza del sacerdote D. Fabrizio Marzano della Terra di Condojanni che domanda
la soddisfazione dell’elemosina delle messe celebrate nella Cappella del Santissimo
Sacramento.
1787-1788

19. 357 Atti relativi alle pretese del Regio Procuratore della Cappella del SS.mo Sacramento
della Terra di Sellia dal sacerdote d.Nicola Sgrambiglia.
1794

19. 358 Atti contro Giovanpietro Fabiani della città di Monteleone per ciò che deve alla
Cappella del Sacramento della Terra di Francica.
1787-1794

19. 359 Atti contro Antonio Mondilla della Terra di Francica per ciò che deve alla Cappella
sotto il titolo del Sacramento.

37
1787-1794

19. 360 Istanza di Giuseppe Lo Russo della Terra di Curinga che ha domandato di non
essere costretto a corrispondere un estaglio maggiore del solito sull’affitto di alcune
terre della Cappella del Sacramento.
1787

19. 361 Atti contro Nicola Mendozza della città di Nicotera per ciò che va dovendo a taluni
di quei luoghi Pii.
1787-1788

19. 362 Carte relative all’esibizioni di alcuni atti contro il procuratore ad lites d.Carlo
Procopio riguardanti un credito della Cassa Sacra su d.Francesco Antonio Sica di
Palermiti.
1791-1793

19. 363 Atti contro d.Vincenzo Soriano quondam Domenico della Terra di Filandari per
“lesione”commessa sull’affitto di alcuni fondi di quei Luoghi Pii.
1786-1793

19. 364 Atti contro d.Domenico Pelaggi della Terra di Gagliato per ciò
che va dovendo alla Cappella del Sacramento.
1787-1788

19. 365 Atti contro Domenico Ferraro della città di Rosarno per ciò che va dovendo al
Convento dei Domenicani.
1787-1788

19. 366 Istanza di d.Stefano D’Inzillo della Terra di Soriano che chiede la restituzione di 5
moggia di terreno che,dolosamente si aggregarono i Padri del Real Convento di
S.Domenico.
1787-1788

19. 367 Atti contro Carmine Lo Guancio della città di Nicotera per ciò che va dovendo al
Convento dei Minimi.
1787-1793

19. 368 Atti contro l’illustre Possessore della città di Cutro per ciò che va dovendo al
Convento dei Domenicani.
1787-1795

19. 369 Atti contro d.Giuseppe Corso della Terra di Mottafilocastro per ciò che deve ad
alcuni Luoghi Pii di Nicotera e di Comerconi.
1787-1788

38
19. 370 Atti [relativi] a ciò che la Commenda di Malta in Drosi deve conseguire da alcuni di
quei Luoghi Pii.
1785-1787

19. 371 Istanza dei sacerdoti d.Nicola Maria Felicetta,d.Antonio Scerbo di Donato,d.Antonio
Augello,d.Antonio Stefano Scerbo e d.Giambattista
Gariano della Terra di Marcellinara che domandano la soddisfazione
delle messe da loro celebrate.
1787-1789

19. 372 Atti relativi ai danni cagionati dagli animali di d.Antonio Arcieri nel fondo chiamato
S.Francesco che apparteneva al Monte del Carmine di Borgia.
1787-1790

19. 373 Istanza di d.Pietro Salvia della Terra di S.Sostene per i danni cagionati con i buoi e
le pecore di Nicola Calabretta nei fondi appartenenti al soppresso Convento dei
Teresiani della città di Catanzaro,dal Salvia tenuti in fitto.
1787-1788

19. 374 Atti contro gli eredi di Marco Pileggi di Jacurso per ciò che devono alla
Confraternita dell’Immacolata di Maida, nonché contro Domenico
Olivadoti di Jacurso,possessore del fondo detto “Vincello” che era ipotecato a
favore di detta Confraternita.
1787-1791

19. 375 Atti [relativi] a ciò che va dovendo d.Domenico De Vito della Terra di Curinga per
l’amministrazione che tenne delle rendite della Cappella del Sacramento.
1786-1788

19. 376 Istanza del parroco d.Pasquale Talarico della Terra di Roccabernarda per ciò che
pretende dalle Cappelle S.Leonardo e di S.Caterina
1786-1787

19. 377 Atti [relativi] a ciò che va dovendo d.Pasquale Diaco della Terra di Curinga alla
Cappella del SS.mo Sacramento per l’amministrazione tenuta in qualità di
procuratore.
1786-1788

19. 378 Atti contro l’illustre Principe di Tiriolo per ciò che va dovendo al Monastero dei
Domenicani.
1787-1793

19. 379 Atti relativi a ciò che il procuratore della Cappella del Rosario di Stalettì pretende
da d. Angela Chiefari e da Gregorio Mesuraca quali eredi dei quondam d. Antonino
e Giuseppe Mesuraca.

39
1786-1788

20. 380 Istanza di Fortunato e Nicola Mirarchi della Terra di S.Soste che chiedono di non
essere costretti a pagare duc.33.12 in beneficio della Cappella di S.Giovanni.
1785-1795

20. 381 Istanza di d. Francesco Chirico della città di Reggio per duc.79,grana 3 e calli 6
dovutigli per medicamenti somministrati al Monastero di S.Maria della Vittoria ed
inoltre per altri carlini 18,grana 8 e calli 6 dovutigli dai Padri Agostiniani.
1785-1787

20. 382 Atti contro Domenico Ozzimo di Candidoni che ha prevenuto l’obbligo dell’affitto
delle terre chiamate “lo Barco” della Mensa Vescovile di Mileto.
1785-1792

20. 383 Istanza di maestro Michele Amantea di Maida che domanda la soddisfazione di
duc.7 e grana 31 per ferramenti fatti al Monastero delle Donne Monache di
S.Veneranda.
1786-1787

20. 384 Istanza del magnifico d.Antonio Coppola della città di Nicotera per ducati

330 imprestati al Convento dei Padri Paolotti di Seminara.


1785-1787

20. 385 Istanza di Rosario Marra ,speziale di medicina di Cutro,che chiede di essere
soddisfatto di duc.31 e grana 99 per medicamenti somministrati ai Padri
Domenicani,Cappuccini e Riformati.
1784-1785

20. 386 Istanza di d.Ignazio Marincola,patrizio di Catanzaro,per il suo credito di duc.306


che vanta sopra la Congregazione del Rosario.
1784-1786

20. 387 Istanza di d. Michele Maria Valensise di Anoja per ciò che pretende da
quell’Università.
1785-1791

20. 388 Diligenze praticate per il soppresso Convento dei Padri Agostiniani Scalzi di Tropea
contro d.Antonio Toraldo.
1785

20. 389 Istanza del sacerdote D. Scipione Bisciglia di S. Mauro che chiede che
gli venga somministrato il necessario di cera , olio e suppellettili sacri per il
mantenimento della Cappella sotto il titolo della Vergine Santissima Immacolata

40
fondata da un suo zio, oppure per non essere molestato per i ducati 4 assegnati da
detto fondatore per tal causa.
1785

20. 390 Istanza del sacerdote D. Michele Grani della città di Policastro che domanda
l’abbassamento del censo dovuto alla Cappella della Santissima Annunciata.
1785

20. 391 Istanza del sacerdote d.Vincenzo Giancotti della Serra che domandò la
continuazione del mezzo soldo in grana 5 al giorno e la razione di pane e vino al
medesimo assegnato dalla Real Certosa di S.Stefano con real approvazione.

1786-1787

20. 392 Istanza del canonico d.Antonio Montesanti e dell’alunno d.Gregorio Fagà della città
di Nicastro che domandano il dissequestro dei beni addetti al beneficio laicale sotto
il titolo di S.Caterina della Grotta.
1786-1789

20. 393 Istanza di d.Roberto Preti della città di Taverna per i duc. 13 e carlini 2 che deve
conseguire dal Convento dei Padri Osservanti per aver

somministrato orzo.
1785-1786

20. 394 Istanza di Francesco Rosso di Catanzaro per duc. 36 che deve conseguire dal
Convento dei Padri Paolotti.
1785

20. 395 Istanza di d.Gennaro Gemelli,d.Giambattista e d.Gaetano Rosso di questa città di


Catanzaro per le pretese che hanno sulla Cappella del
Sangue di Cristo come eredi del quondam parroco d.Saverio Gemelli.
1786

20. 396 Istanza di Antonio Malafarina di Gerace per il ribasso di un’annualità dovuta,per
capitale di duc.15,alla Chiesa di S.Giacomo Apostolo.
1786

20. 397 Istanza di Antonio Zinzi del Casale di Gagliano che domanda il ribasso del censo
bullare di carlini 20 e grana 4 per il capitale di duc.34,00
dovuto al Monastero di S.Caterina da Siena di Catanzaro.
1786

20. 398 Istanza del Dr.d.Francesco Antonio Arcuri di Catanzaro che domanda la
soddisfazione dei duc.30 imprestati al Convento di S.Francesco di Paola. 1785-1786

41
20. 399 Sequestro di alcune pecore che si trovavano presso l’eremita Pasquale Gallo[in
S.Pietro a Maida],appartenenti alla Cassa Sacra.
1785-1787

20. 400 Istanza di d.Giovanni Longo della città di Seminara che domanda la soddisfazione di
duc.120 da lui imprestati ai Padri Paolotti.
1786-1787

21. 401 Istanza dello speziale di medicina d.Vincenzo Arrighi della città di Crotone per la
soddisfazione dell’importo di alcuni medicamenti somministrati ai Padri Paolotti e
Conventuali.
1784-1785

21. 402 Istanza del procuratore di d.Leonardo Cirillo e di d.Luigi Gimigliano[di


Belcastro]per il dissequestro dei frutti dei Canonicati dei quali furono investiti con
Bolle di Roma munite di Regio Exequatur.
1785-1786

21. 403 Istanza della Principessa di Gerace per i diritti doganali che pretende

esigere fuori feudo.


1785

21. 404 Istanza del magnifico Carlo Tarantino della città di Taverna che domanda di venir
soddisfaatto dei duc.57 imprestati al Monastero delle Donne Monache della SS.ma
Annunziata.
1786

21. 405 Atti relativi alla restituzione del danaro ed interesse,dagli individui di Davoli e
Satriano,alla Cappella del Purgatorio di Satriano ed al Monte di S.Barbara.
1786

21. 406 Istanza dell’illustre duca di Petrizzi per ciò che pretende dal Monastero di
S.Francesco di Paola di Catanzaro.
1786

21. 407 Istanza del Dr.d.Tommaso Marincola Cattaneo di Catanzaro che domanda di essere
soddisfatto dell’onorario di duc.12 quale avvocato del Monastero delle Donne
Monache sotto il titolo di S.Veneranda della città di Maida.
1785

21. 408 Istanza del Dr.d.Carlo Piterà di Catanzaro per gli onorari che deve conseguire dal
convento dei Domenicani di Girifalco.

42
1784-1785

21. 409 Istanza di Vitaliano Pudia per i carlini dodici che deve conseguire dal Monastero dei
PP.Carmelitani Scalzi di Catanzaro.
1785

21. 410 Istanza di Antonio Grande quondam Antonino di Catanzaro che domanda di non
essere molestato per l’annuo censo enfiteutico infisso sopra un sua casa,la quale da
più anni tiene ad gaudendam il magnifico d.Gaetano De Cumis con l’obbligo di
corrispondere l’annuo censo di carlini 25 al Convento dei PP.Agostiniani.
1785-1786

21. 411 Atti relativi a ciò che pretende il procuratore del Monastero di S.Maria Maddalena
della città di Catanzaro da Tommaso Sorrentino.
1786

21. 412 Istanza del sacerdote d.Teodoro Paravati della Terra di Satriano perché venga
soddisfatto dei duc.30 e grana 85,quale creditore della Cappella del Purgatorio.
1784-1786

21. 413 Istanza di Biagio Lucia della città di Catanzaro per duc.52 che pretende dal
Monastero di Donne sotto il titolo di S.Maria della Stella.
1784-1785

21. 414 Istanza del sac.d.Leonardo De Paola per i duc.10 che pretende dalla Congregazione
dell’Immacolata della città di Catanzaro per tante messe celebrate nella stessa.
1785

21. 415 Istanza del sacerdote d.Luigi Cortese per la soddisfazione di duc.14,50 che deve
conseguire,per la celebrazione di messe,dalla Congregazione
dell’Immacolata e dalla Cappella del Sangue di Cristo di Catanzaro.
1785

21. 416 Istanza del Padre Lettore Frà Domenico Antonio Macri per ciò che deve conseguire
dal Monastero dei Domenicani di Taverna.
1785-1786

21. 417 Istanza del canonico d.Ignazio Grimaldi[di Catanzaro] che domanda il dissequestro
dei frutti del beneficio sotto il titolo di S.Giacomo Apostolo.
1785

21. 418 Istanza del Dr.d.Vincenzo Cimino di Catanzaro che domanda il ribasso del censo
infisso su di una sua vigna sita nella “Fiumarella” che pagava al Convento dei
Domenicani.
1784-1785

43
21. 419 Istanza di Tommaso Mirielli della città di Catanzaro che domanda il ribasso del
censo infisso su alcune case a lui concesse dal Monastero di S.Maria della Stella.
1785

21. 420 Istanza del Dr.Fisico d.Pasquale Talaridi di Catanzaro per gli onorari che deve
conseguire dai Monasteri di S.Agostino e di S.Teresa.
1786

21. 421 Istanza del sac.d.Francescantonio Truglia di Palermiti che chiede la soddisfazione
dell’elemosina di alcune messe celebrate a beneficio di quelle Cappelle prima della
soppressione.
1786-1787

21. 422 Istanza del magnifico Gregorio Bevilacqua della città di Catanzaro che domanda
l’escomputo sull’affitto del fondo detto “la Pietà” che apparteneva al Convento dei
Padri Carmelitani.
1785-1786

21. 423 Atti [relativi]a ciò che pretende il procuratore dei Luoghi Pii di Pazzano da d.
Vincenzo e d.Giuseppe Coniglio della città di Stilo per arretrati dovuti alla Cappella
del Rosario di Pazzano.
1786-1787

21. 424 Istanza del sac.d.Vitaliano Chiriaco e fratelli e della loro madre,magnifica Caterina
Bagnato,della città di Catanzaro che domandano il ribasso di due censi per i capitali
da loro dovuti,uno di duc.100 alla Cappella del SS.mo e l’altro al Convento dei
Carmelitani di duc.400.
1786-1787

21. 425 Istanza dell’alunno d. Bernardo Alfi,seminarista nella città di Crotone,perché gli si
conferisca il beneficio sotto il titolo di S. Maria del Mare e S.Leonardo,vacante per
la morte del fu sacerdote d.Fiorenzo Francesco Albano.
1785

21. 426 Istanza dei Magnifici d.Antonio Franco e d.Caterina Franza della città di Seminara
che domandano la soddisfazione di ciò che devono conseguire dal Convento dei
Padri Conventuali.
1785-1786

22. 427 Istanza di Saverio Longo della città di Catanzaro che domanda l’escomputo
sull’affitto dell’orto detto Tuvolo che apparteneva al Monastero dei Padri
Agostiniani.
1785

44
22. 428 Istanza del sacerdote d. Mario Donato di Catanzaro che domanda la soddisfazione
del suo onorario per gli anni 1783/1784,in quanto procuratore del Monastero di
S.Caterina.
1786-1787

22. 429 Istanza del procuratore di d.Giuseppe De Colaci della città di Tropea per un credito
che vanta sopra il Monastero di S.Chiara della città di Nicotera.
1784-1785

22. 430 Atti per i danni cagionati in alcuni fondi dello Stato di Arena,appartenenti alla
Cassa Sacra,dalla grandine.
1785-1786

22. 431 Atti relativi ad un capitale di duc.2500 dovuto al Monastero di Donne di S.Croce di
Monteleone dagli eredi del quondam d.Marzano,d.Francesco ,d.Nicola ed il
sacerdote d.Giuseppe Maria Marzano.
1789

22. 432 Atti relativi ai duc.200,che doveva conseguire il Monastero di S.Chiara di Tropea per
averli somministrati a quell’Università in tempo di carestia nel 1784,a carico di
Gaetano Tranfo [di Tropea].
1784-1786

22. 433 Istanza del sacerdote d.Antonino Montagnese di Rosarno per l’affitto di alcune terre
di quell’abolito Convento dei Domenicani.
1784-1786

22. 434 Istanza del canonico d.Andrea D’Amorè della città di Napoli che domanda il
dissequestro dei beni di una sua Badia sita nella Diocesi di Gerace.
1784-1786

22. 435 Istanza del Dr.d.Domenico De Stefani ,marito di d.Diana Buongiorno della Terra di
Girifalco perché non fosse molestato per alcuni legati dovuti alle Cappelle di
S.Giuseppe,dell’Immacolata e di S.Rocco.
1785-1792

22. 436 Istanza di d.Francesco Iosques di Napoli che domanda la soddisfazione di annui
duc.24 dovuti dal Monastero dei Padri Celestini di Terranova sul capitale di
duc.600.
1784

22. 437 Istanza del sacerdote d.Giuseppe Manti della terra di Montebello che domanda il
dissequestro dei beni appartenenti alla Chiesa di S.Maria delle Grazie della quale è
rettore.
1784

45
22. 438 Istanza di d. Paolo Di Simone di Napoli che domanda l’interusurio dovuto dai Padri
Celestini di Terranova sui duc.mille imprestati in vigore d’Istrumento.
1784-1785

22. 439 Istanza del sacerdote d.Antonio Montagnese della città di Rosarno per il
dissequestro del Beneficio sotto il titolo di S.Maria di Patmos.
1784-1785

22. 440 Istanza del Dr.d.Saverio Laudari e del suo procuratore d.Luigi Tropeano che
domandano la soddisfazione degli onorari dovuti dai Luoghi Pii di S.Cristina e
Varapodi.
1784-1785

22. 441 Istanza dello speziale di medicina,magnifico Giorgio Ciurleo della città di Rosarno
che domanda la soddisfazione di duc.60 dai soppressi Conventi dei Basiliani, dei
Paolotti e dei Domenicani per medicamenti agli stessi

somministrati.
1784-1785

22. 442 Istanza del rev.parroco d. Felice Maruca di Nicastro per il dissequestro delle rendite
della Rettoria sotto il titolo di S.Maria la Grande
1785-1786

22. 443 Istanza di d.Girolamo Genovese della città di Reggio che chiede il dissequestro dei
beni del beneficio di jus patronato della sua famiglia sotto il titolo di S.Maria della
Verginità eretto nella Chiesa di S.Leonardo.
1785-1786

22. 444 Istanza del canonico d.Giovanni Battista Duce della città di Tropea che domanda di
togliere il sequestro apposto sui beni appartenenti al canonicato e prebenda sotto il
titolo di SS.Cosmo e Damiano.
1786

22. 445 Istanza di Filippo Catona,Diego Melara e Pasquale Riso di Reggio per essere
mantenuti nel possesso di un fondo spettante al soppresso Monastero di S.Maria
della Vittoria,oppure per essere soddisfatto delle migliorie fatte in detto fondo.
1784-1785

22. 446 Atti per il sequestro apposto sui beni della vacante settima dignità
dell’ENGLESIARCA della Cattedrale di Bova a causa della morte di d. Giovanni
Mesiani ed istanze fatte da d. Antonia Pugliatti per togliere detto sequestro.
1785

46
22. 447 Istanza del canonico d. Francesco Polito della città di Tropea che domanda il
dissequestro dei frutti del suo canonicato.
1786

22. 448 Istanza del Dr. D. Giacomo Figliola di Napoli per gli onorari che pretende dal
Convento dei Domenicani di Girifalco.
1785

22. 449 Istanza della baronessa d. Mariangela Simeone della città di Napoli che
domanda la soddisfazione di un credito che vanta sul Monastero dei Padri Celestini
di Terranova.
1784-1785

22. 450 Istanza dei parroci, cappellani , curati ed altri sacerdoti della Terra di Tiriolo che
domandano di venir soddisfatti della celebrazione delle
messe nella somma di duc. 66 e grana 40.
1784-1785
23. 451 Istanza di d. Tiberio Zangari della città di Polistena che domanda la riduzione al
4% su un’annualità per il capitale di duc. 50 dovuto alla Cassa Sacra come
appartenente alla famiglia Pistarchi e per non essere molestato a pagare simili
annualità per un altro capitale di duc.50 affrancato.
1785-1786

23. 452 Istanza di d.Nicola Lombardo della città di Monteleone per il rimborso delle spese
fatte nella costruzione di una baracca per i poveri.
1784-1785

23. 453 Istanza di d. Cesare Lombardo di Monteleone per duc. 216 che deve conseguire dal
Convento dei Padri Paolotti e duc. 108 dalla congregazione di S.Giuseppe.
1784-1785

23. 454 Istanza del Dr. Fisico d. Giuseppe Valente della città di Maida che domanda di venir
soddisfatto dal Monastero di S.Veneranda ,per aver servito lo stesso come medico
ordinario.
1784-1785

23. 455 Istanza di maestro Domenico Sigillò di Cenadi che domanda di non essere molestato
per l’annualità del capitale di duc. 5 preteso dal procuratore della Cappella di
S.Michele, attenta l’affrancazione che ne seguì negli anni passati.
1784-1786

23. 456 Istanza del Dr.Fisico Francesco Antonio Delaganis e del maestro Francescantonio
Gentile di S.Vito che domandano la soddisfazione del loro salario,il primo in qualià
di medico ed il Gentile come barbiere, dal Convento dei Carmelitani di S.Vito.
1786

47
23. 457 Istanza del parroco e sacerdoti della Terra di Caridà che domandano la
soddisfazione dell’elemosina delle messe da loro celebrate in quelle Cappelle.
1784-1794

23. 458 Istanza di d.Cesare Adilardi di Tropea per ciò che deve conseguire dal Convento dei
Padri Paolotti di Nicotera.
1786

23. 459 Istanza dei Sacerdoti, del Sindaco ,del Cancelliere,del Mastrogiurato e del Serviente
della Terra di S.Pietro di Tiriolo che domandano la soddisfazione del denaro liberato
loro da sua Eccellenza il Vicario Generale.
1786
23. 460 Istanza di d. Leopoldo Zerbi di Polistena per la continuazione dell’annuo censo
dovuto alla Cappella del SS.mo in duc.8,1/2 e non 10 come pretende il Procuratore
Regio.
1784

23. 461 Istanza di d. Cesare De Nobili per duc.91 che pretende dal Monastero di Donne sotto
il titolo di S.Chiara della città di Catanzaro.
1785-1786

23. 462 Atti relativi al danno cagionato nel fondo denominato S.Anna dagli animali di
d.Cesare Salazar di Catanzaro.
1785-1786

23. 463 Istanza di d.Antonio Bravo Bonavides della città di Tropea per essere mantenuto nel
possesso dell’affitto dei beni del beneficio sotto il titolo di S.Caterina siti in territorio
di Mesiano.
1785

23. 464 Istanza del sacerdote d.Lorenzo Seminara della terra di Maropati per non essere
molestato per ciò che deve alla Cappella del Rosario,quale procuratore della stessa.
1786

23. 465 Debito del marchese di Crucoli in duc.1000 di capitale e delle annualità arretrate in
duc.650 dovuti alla soppressa Chiesa dell’Annunziata di Cutro.
1785-1786

23. 466 Istanza di suor Maria Giuseppa de’Nobili,badessa del sospeso Monastero di
S.Chiara della città di Catanzaro che domanda la soddisfazione di un credito che
vanta su detto Monastero.
1785-1786

48
23. 467 Istanza di Domenica Grano della città di Catanzaro per ciò che pretende dal
Monastero di S.Maria del Carmine.
1785-1787

23. 468 Istanza del magnifico Saverio Carbone della Terra di Maropati che domanda di non
essere molestato per ciò che pretende il procuratore della Cappella del Rosario
ma,anzi,sodddisfatto di un credito che vanta sulla medesima.
1786

23. 469 Istanza del procuratore di d.Edoardo,d.Cesare e d.Nicola Colelli di Nicastro che
hanno chiesto il dissequestro del Beneficio di S.Francesco
di Assisi,eretto nella Chiesa Matrice.
1785-1797
23. 470 Atti relativi ai beni che appartenevano alla Cappella della Consolazione di Dasà
e,quindi,appropriati dagli eredi del Sac.d.Giuseppe Cocciolo di Soriano.
1785-1794

23. 471 Istanza del magnifico Aurelio Melina della Terra di Settingiano per il credito di
duc.58 circa che vanta sulla Congregazione del SS.mo Rosario di detto luogo.
1785-1786

23. 472 Diligenze praticate sull’alterco intercorso tra il Governatore della Terra di
Girifalco,d.Giuseppe Casolini di Sersale,col fiscale dei Luoghi Pii di quella
Terra,notar d.Francesco Bova,per l’inventario dei beni lasciati dal quondam Priore
Antonio Cannella,religioso Riformato.
1785-1786

24. 473 Istanza del novizio Bruno Mammone di Fabrizia che ha domandato il permesso di
far uso dei frutti del Beneficio di S.Maria del Carmine.
1786

24. 474 Istanza del Procuratore del Venerabile Monastero di S.Francesco di Sales della città
di Napoli per il credito che rappresenta in duc.240 ,33
e un quarto per censi infissi sul capitale di duc. 11.700 dovuto dalla Real Certosa di
S.Stefano del Bosco.
1784-1785

24. 475 Istanza di d.Giuseppe Torcia di Serrastretta per duc.41 che deve conseguire dalla
Confraternita di S.Gaetano per la costruzione di una baracca.
1784-1786

24. 476 Istanza di Giovanni,Domenico e Vito Marra della Terra di Girifalco per la
diminuizione di alcuni censi che pagano rispettivamente su due capitali dovuti ,l’uno
di duc.50,al Convento dei PP.Domenicani e l’altro di duc.13,al Pio Monte dei Morti
di S.Rocco.

49
1784-1785

24. 477 Istanza di Salvatore Maccarone della Terra di Girifalco che ha domandato il
dissequestro dei frutti del beneficio di S.Giovanni,eretto nella Chiesa Madre di detta
Terra e conferito a suo figlio Sac.d.Domenico,residente in Napoli.
1786

24. 478 Istanza di Gennaro Fargano che domanda di essere soddisfatto di due terze,maturate
su un capitale di duc.1000,dalla Certosa di S.Stefano del

Bosco e [chiede] la continuazione del pagamento di dette annualità.


1786

24. 479 Istanza di d.Francesco Antonio Pata di Calabrò,casale della città di Mileto,per
alcuni crediti che vanta su quelle Cappelle,delle quali fu amministratore.
1784-1785

24. 480 Istanza del sac.d.Bruno Scullino,Parroco di Sitizano,che domanda la liberazione dei
frutti di quella Parrocchia.
1785

24. 481 Istanza del magnifico d.Giuseppe Brunini della città di Maida che domanda la
soddisfazione delle spese forzose di quella Università per gli anni 1783-1784.
1785-1786

24. 482 Istanza del Procuratore del Marchese di Anoja per la vendita dei Fiscali in annui
ducati 191,grana 96 e tre quarti sull’Università di detta Terra di Anoja..
1785

24. 483 Istanza del Procuratore del Principe di Scilla per il rilascio del
legname e delle fabbriche dei Conventi dei Cappuccini ed Osservanti di detto luogo.

1786-1794

24. 484 Istanza del dr.d.Vincenzo Barba di Catanzaro per l’onorario che deve conseguire dal
Monastero dei Conventuali di Borrello.
1784-1785

24. 485 Istanza di d.Domenico Marincola Pistoja di Catanzaro per l’olio che,con notar
Pasquale Agapito di Sambiase,comprò dal Convento dei Padri Paolotti di detto
luogo.
1784-1786

50
24. 486 Istanza del magnifico d.Raffaello Tronca della città di Crotone ,abitante in
Catanzaro,che domanda di togliere il sequestro apposto su alcuni fondi appartenenti
al medesimo.
1785-1791

24. 487 Atti relativi ad un acquedotto che d.Bruno Galati di Belcastro intende perfezionare
su un fondo dei Domenicani di Mesoraca,sito nel territorio di Petronà.
1786-1794

24. 488 Istanza di d.Francescantonio Farina della città di Crotone che domanda di non
essere costretto a pagare alcune annualità pretese dal fiscale ed infisse su alcuni
corpi che non possiede.
1785-1795

24. 489 Atti relativi a ciò che d.Lorenzo Placida di Sellia deve ai Monasteri di
S.Domenico e S.Caterina di Taverna per gli affitti dei terreni chiamati “L’Arragazzi”
e “Vasciamano”.
1786-1787

24. 490 Atti contro d. Lorenzo Placido della terra di Sellia , per l’affitto del terreno chiamato
“ li Scalzichiare “ o “ Ferrantica” del Monastero dei Carmelitani Scalzi di
Catanzaro , nonché per il nuovo fitto di detto terreno. (Vol. 2° )
1786

24. 491 Carte appartenenti alla vendita di una vigna e di una possessione per
debito dovuto da d. Lorenzo de Placida della Terra di Sellia alla Regia Giunta
della Cassa Sacra. (vol. 3° )
1789-1795

24. 492 Atti relativi all’eredità del defunto religioso domenicano P. Domenicantonio Nardò
di Grotteria .
1786-1791

25. 493 Istanza di d. Giacinto Gabrielli di Crotone che ha domandato di non essere
molestato a pagare duc.24 in beneficio della Cappella di S.Maria del Capo.
1786

25. 494 Istanza del Procuratore della vedova Elena Ranieri di Borgia rispetto all’escomputo
chiesto su alcune terre appartenenti al Monastero di S.Maria Maddalena di
Squillace, tenute in affitto dal fu Giambattista Basile , suo figlio maggiore , e da
Salvatore Ranieri per tom. 65 di grano per ciascuno .
1784-1791

25. 495 Atti relativi a ciò che pretende il procuratore del Convento dei PP. Basiliani di
Terestì da d. Giovanni Salerno di Guardavalle.

51
1786-1793

25. 496 Atti relativi a ciò che la Cassa Sacra deve conseguire da notar Michele Guardata di
Seminara e , per esso , dal figlio d.Francesco Antonio Guardata.
1786-1796

25. 497 Copia di atti civili per ciò che la Cassa sacra deve conseguire da notar Michele
Guardata di Seminara e , per esso , dal figlio d.Francesco Antonio Guardata.
1786-1791

25. 498 Atti relativi a ciò che il Procuratore della Cappella del Sacramento di S.Eufemia di
Sinopoli pretende da d. Francesco Caloprisco di Scilla .
1787-1795

25. 499 Atti relativi a ciò che van dovendo d.Mariano Minasi , d.Rocco , d. Antonino Bovi ,
Padre Maestro Antonio Minasi ed altri della città di Scilla come eredi del fu
d.Bruno Dieni della suddetta città a quella Cassa dei legati pii della Matrice
Chiesa e per ciò che da essi Minasi e Bovi , quali eredi del Dieni , si pretende dalla
soppressa Chiesa sotto il titolo di S.Maria delle Grazie.
1785-1789

25. 500 Atti contro d. Antonio Zangari della città di Seminara per duc.4.00 che va dovendo a
quel sospeso Monastero di Donne sotto il titolo di S.Mercurio e per un credito che
rappresenta sul sospeso Monastero di S.Francesco di Assisi e di altri Luoghi Pii.
1795

25. 501 Atti in seguito a denuncia fatta da Vitantonio Nitto di Davoli contro d.Antonio
Gregorace.
1786-1788

25. 502 Atti in seguito a denuncia fatta da Vitantonio Nitto di Davoli contro Notar Francesco
Ranieri.
1786-1795

25. 503 Atti contro d. Michele Grillo Ruffo della città di Stilo per ciò che va dovendo al
Monastero di S. Chiara . Essendo morto detto d. Michele si attita contro d.
Domenico e d. Lorenzo Grillo , di lui figli ed eredi.
1786-1793

26. 504 Atti contro alcuni censuari del Convento di S. Agostino di Terranova.
1786

26. 505 Istanza di d. Cesare Melacrinis della città di Pizzo per i jussi di quella
Catapania.
1786

52
26. 505 bis Istanza di d. Cesare Melacrinis della città di Pizzo per il jus di quella
Catapania..
1786-1794
26. 506 Istanza del Procuratore fiscale della Cassa Sacra per la rivendicazione
di alcuni fondi censuiti sin dal 1766 senza le dovute solennità dai PP.
Basiliani di S. Onofrio ad alcuni naturali di Monteleone.
1785-1794

26. 507 Atti relativi a ciò che la C.S. deve conseguire dal magnifico Francesco
Paolo Longo di Varapodi per il subaffitto delle terre del Convento di Soriano date in
affitto a Bruno Gerace ed Alessio Morena di Rizziconi.
1784-1791

26. 508 Istanza del Marchese d. Francesco Mottola d’Amato che ha domandato
dilazione per il pagamento dei debiti verso i luoghi pii. ( vol.1° )
1786-1796

26. 509 Affitto delle terre dette “il Giardino” appartenente alla Marchesal
Camera di Amato, rimasto a Francesco Grande Ceraso. (vol. 3°)
1794

26. 510 Affitto delle terre dette “ li Sacchi” appartenenti alla Marchesal Camera
di Amato rimasto a Francesco Grande Ceraso. ( vol. 4°)
1794

26. 511 Affitto dei quattro mulini appartenenti alla Marchesal Camera di Amato
rimasto a Francesco Grande Ceraso.
1794

26. 512 Volume di documenti per l’appuramento delle rendite dell’Illustre Mar-
chese di Amato e dei pesi e debiti dai quali è gravato. ( vol. 6°)
1786

26. 513 Istanza di d. Giuseppe e sorelle Mottola sulle richieste di liberanze dei
loro livelli.
1793

26. 514 Volumetto in cui esistono i decreti di liberanze che si fanno a favore
dei creditori del Marchese di Amato. ( vol.8°)
1793-1796

26. 515 Atti tra il Rev. Can. d. Pasquale La Ratta nel nome , come agli atti di
questa città di Catanzaro, ed i magnifici Francesco Antonio e d. Alessan-
dro Mottola, d. Michele Lenzi, Giuseppe Meta e d.Pietro Lo Schiavo e

53
Bruno Starnicola della Terra di Amato. ( vol.9° )
1784-1793

26. 516 Istanza della vedova Marianna Zipparo della Terra di Feroleto che

chiede il rilascio degli attrassi dovuti al Monastero di S. Chiara della città di


Nicastro, alla Cappella di S. Maria di Loreto della medesima ed al Convento degli
Agostiniani di detta Terra di Feroleto, per canoni infissi su di tre suoi stabili.
1787-1788

26. 517 Istanza di d. Giuseppe Boragina ed altri di Monterosso che domandano


di non essere molestati circa un preteso censo infisso su un fondo detto “le
Pantane”.
1784-1788

26. 518 D. Antonio Serrano de Gaud[di Napoli] chiede il rilascio di duc. 42 annui dovuti alla
Cassa Sacra su un capitale di duc. 724.
1786-1788

26. 519 Atti contro i Religiosi Brasiliani[di Stilo], padre d. Michele Mellace e padre d.
Giacomo Marzano.
.1786-1788

27. 520 Atti pertinenti le rendite delle Cappelle del Sangue di Cristo e del Purgatorio
assegnate ai coadiutori dell’Arciprete e del Parroco di Tiriolo.
1784-1786

27. 521 Atti relativi ai diritti della Fiera di S. Caterina incorporata al Monastero dei PP.
Celestini di Terranova e trasferiti nel giorno di S. Andrea Apostolo.
1785-1788

27. 522 Istanza di notar Francesco Cirillo di Cardinale per ciò che da lui pretende il
procuratore di quella Cappella del Sacramento.
1786

27. 523 Istanza di d. Onofrio Melacrino di S. Agata di Reggio per la compra, che pretende fare,
dello stabile detto “Tracoli” della soppressa Cappella del Sacramento.
1786-1789

27. 524 Per la reddizione dei conti del Canonico d. Pasquale Melacrinis e d. Francesco
Pellegrino del Pizzo.
1786

27. 525 Istanza della vedova Marianna Torchia di Maida che domanda di non essere molestata a
pagare un censo riservativo sopra una casa della Cappella del Santissimo.

54
1785-1794

27. 526 Atti per i danni cagionati col fuoco in un oliveto dei Domenicani di Rosarno contro
Pasquale Congiunti.
1786

27. 527 Istanza del magnifico Vincenzo Venuto di Rosarno che domanda di non essere molestato
da quel Regio Procuratore per il pagamento di un’annata arretrata sull’affitto dello
stabile chiamato le Fontanelle che apparteneva al Convento dei Padri Domenicani,
in quanto già pagata.
1786-1793

27. 528 Sulle pretese del procuratore della Chiesa di S. Rocco di Motta Gerocarne contro la
vedova Cara Sirgiovanni e contro Rosa Pelaja.
1786

27. 529 Istanza di d. Eduardo Trapassi, Parrocco della inferiore Terra di Gimigliano,
riguardo la significatoria spedita contro il medesimo per l’amministrazione tenuta
delle Cappelle di quella Chiesa Parrocchiale.
1784-1795

27. 530 Atti contro il Parroco di Gimigliano per l’appropriazione degli arredi sacri.
1795

27. 531 Atti per la vendita di alcuni animali vaccini[in Laureana e Plaisano] ed altro eseguita
dal Commissionato d. Domenico Lacquaniti.
1785-1786

27. 532 Istanza del procuratore dei canonici della Collegiata di Seminara per ciò che van
dovendo alla Cappella di S. Anna di detto luogo.
1786-1787

27. 533 Istanza della Collegiata della terra di Monterosso perché venga tolto il sequestro
apposto sulle sue rendite.
1784-1790

27. 534 Atti relativi allo spoglio della quondam suora Alfonsina Flesca, religiosa del
Monastero di S. Mercurio di Seminara.
1786

27. 535 Atti di diligenze praticate a supplica dei Preti della Terra di Gimigliano relative alla
vendita dell’Ospizio di quei PP. Osservanti fatta a beneficio di d. Valeriano Tavano.
1794

27. 536 Atti per la vendita fatta a d. Valeriano Tavano della Terra di Gimigliano

55
dell’Ospizio e terre di quei PP. Osservanti.
1784-1795

28. 537 Atti per duc. 1200 che l’Illustre Marchese di San Giorgio va dovendo al Convento dei
Domenicani di detto luogo.
1785-1795

28. 538 Atti di diligenza praticate in vista di denuncia anonima contenente diversi capi di
accusa contro d. Antonino Briga, attuale parroco di Favellone, magnifico Giuseppe
Briga, fratello del medesimo, d. Domenico Garisto, Padre fra Francesco Scuteri dei
Minori Conventuali, tutti residenti nel casale di Favellone.
1785-1786

28. 539 Atti di diligenze praticate in vista di denuncia anonima contenente più e diversi capi
di accusa verificati contro d. Antonino Briga, attuale parroco di Favellone,
magnifico Giuseppe Briga, fratello del medesimo, d. Domenico Garisto e Padre fra
Francesco Scuteri dei Minori Conventuali, residenti tutti nel casale di Favellone.
1785

28.540 Atti per ciò che pretende il Procuratore della Cappella del SS.mo Sacramento della
Terra di Settingiano da Angelo Russo.
1787-1794

28. 541 Atti civili ad istanza di Antonino Principato, Giovanni La Rocca e Giovanni Cunsolo di
Serrata che domandano di non venire molestati per l’affitto tenuto nell’anno 1783
delle terre dette Cappellano che appartenevano alla Cappella della Consolazione
della Terra di Caridà, giacchè il prezzo di un tale affitto si soddisfava in potere del
magnifico d. G. Battista Merigliano, qual procuratore, allora, di detta Cappella.
1784-1785

28. 542 Scritture attinenti ad un ricorso anonimo contro il Fiscale della Cassa Sacra e
rispettivi Procuratori della medesima della città di Briatico per vari imbrogli,
appropriazioni ed altri contro d. Giuseppe Bisogni.
1785-1787

28. 543 De appropriatione plurimarum tegularum quae erant in sospenso conventu Fratrum
Reformatorum Divi Francisci Terrae Girifalci,commissa in damnum et praejudicium
Cassae Sacrae,contro il Dr d.Damiano Garigliani di Girifalco.
1786-1795

28. 544 Atti relativi a ciò che va dovendo d. Vittoria Satriano di Pizzo al Monte

di S.Angelo di Mileto.
1786-1793

56
28. 545 Atti tra il fu Monastero di S. Veneranda di Maida con il magnifico Francesco
Azzarito di S. Pietro a Maida.
1785-1793

28. 546 Atti relativi alle pretese del Procuratore dei Luoghi Pii di Cinquefrondi nei confronti
di Domenico Rovere di detto luogo per l’affitto di un fondo delle monache di S.
Chiara di Polistena.
1786

28. 547 Atti relativi a ciò che va dovendo d. Giovanni Masino della città di Maida a quella
Chiesa dell’Immacolata.
1786-1794

28. 548 Atti di sequestro in esecuzione di provvisioni della Suprema Giunta di


Corrispondenza formati ad istanza del Procuratore Fiscale di detta Giunta contro d.
Nicola,d.Pasquale e d. Giuseppe Cimino quondam Gerolimo di Feroleto e d.
Giambattista Pallone di detto luogo. ( vol. 1° )
1786-1791

28. 549 Atti contro la famiglia Cimino quondam Pietro, di Feroleto per ciò che va dovendo
al Monastero di S. Agostino di detta terra.
1787-1794

28. 550 Istanza di d.Idelfonso Velardi del Tufo di Napoli per la pensione che gode sopra il
Convento dei Minori Conventuali di Gerace.
1785-1793

28. 551 Istanza dei Sacerdoti della città di Policastro che domandano la soddisfazione
dell’elemosina delle messe celebrate in quella Chiesa.
1787-1788

28. 552 Atti relativi a ciò che pretende il sacerdote d. Melchiorre Giannuzzi Savelli dei
Baroni di Pietramala dal Monastero di Donne sotto il titolo dell’Annunciata della
città di Taverna.
1787

28. 553 Istanza di d. Giuseppe e d. Pasquale Vigliarolo della città di Stilo che domandano di non
procedere alla vendita o censuazione del mulino e dei corpi detti Angra e Perrara
che spettavano al Convento dei PP. Conventuali.
1784-1785

28. 554 Istanza del sacerdote d. Paolo Faragò della Terra di Zagarise che domanda il
pagamento di due annualità in unum di duc. 9.90 dovutigli dalla Cappella del
Santissimo.

57
1785-1792

29. 555 Diligenze praticate a supplica di d. Rosa Fabiani, moglie del tenente d. Giovanni
Correa di Catanzaro, circa le baracche situate nel suo giardino.
1785

29. 556 Istanza del magnifico d. Antonio Gregoraci di Davoli che domanda di essere
soddisfatto in duc. 77 per il credito che vanta sulla Cappella del Santissimo della
terra suddetta.
1785-1787

29. 557 Istanza di Lorenzo Gariano della terra di Gimigliano per ciò che pretende dal
Convento dei Domenicani di Taverna.
1786-1788

29. 558 Istanza di d. Giuseppe Anania della città di Taverna che domanda la soddisfazione
non solo di duc. 108 dati al Convento dei Padri Domenicani ma anche dei duc. 60
imprestati al Priore per i bisogni del Convento.
1784-1789

29. 559 Istanza di d. Gregorio Stocco e nipoti, di Cosenza, abitanti in Taverna, per la
rivendicazione di un fondo posseduto dal Convento dei Domenicani di Zagarise.
1785-1797

29. 560 Istanza di Giuseppe Parrotta quondam Francesco della Terra di Gimigliano che
domanda il ribasso del censo dovuto alla venerabile Cappella del SS.mo di detto
luogo.
1785

29. 561 Istanza di d.Pantaleone e d. Pietrangelo Barbieri di Montauro per la rivendicazione


di un fondo della Cappella di S.Antonio.
1786

29. 562 Istanza del religioso Carmelitano Fra’Carmelo Maria Comito per ciò che pretende
dal Convento di S.Maria del Carmine di Catanzaro.
1786

29. 563 Istanza di d.Francesco Trapasso di Catanzaro.


1785

29. 564 Istanza del sac.d. Leonardo De Paula della città di Catanzaro che domanda la
soddisfazione di duc.5 e grana 40 per legna somministrata al Convento dei
Domenicani.
1785

58
29. 565 Istanza di d.Pietro Galati di Diano della città di Belcastro per ciò che pretende da
quella Chiesa dell’Annunciata.
1786

29. 566 Istanza di d.Carlo Tronca di Policastro per il ribasso di due annualità dovute al
Monte di Pietà di Policastro ed al Monte del Rosario di S.Mauro.
1786

29. 567 Istanza di Tommaso ed Antonio Miriello e Salvatore Maltese di Catanzaro che
domandano di essere soddisfatti delle fatiche da loro prestate riguardo le perizie
delle case,monasteri e Convento di S.Chiara.
1786

29. 568 Istanza di Giuseppe Rotella Folciniti che domanda il pagamento di duc 13 dovutigli
come procuratore della soppressa Cappella del Sangue di Cristo di Catanzaro.
1786-1787

29. 569 Istanza di d.Livio Paparo di Badolato per ciò che pretende dal Convento dei PP.
Domenicani.
1785

29. 570 Istanza del canonico d.Vincenzo Montefusco di Crotone che chiede di togliere il
sequestro apposto sui beni del suo canonicato.
1785

29. 571 Istanza del dr d. Camillo del Parisio Napolitano che domanda l’onorario di duc 10
in qualità di avvocato della Congregazione sotto il titolo della Visitazione di Maria
della Terra di Soveria nonché [il rimborso] delle spese erogate per detta
Congregazione.
1786

29. 572 Istanza del Padre Lettore Domenicano Fra’ Tommaso Garcea di S. Sostene per ciò
che pretende dal Convento della SS.ma Annunciata di Placanica.
1786-1787

29. 573 Istanza del sacerdote d.Domenico Agostini della Terra di Mammola per ciò che
pretende da quella Cappella del Carmine.
1786

29. 574 Atti per il dissequestro della Cappellania dei beni sotto il titolo dell’Addolorata e del
Crocifisso della Famiglia Varano di Argusto.
1786-1787

29. 575 Istanza del magnifico Fabrizio Ramondino della città di Monteleone che domanda di
venir soddisfatto di duc. 40 e grana 83 dal procuratore dei PP.Basiliani di

59
S.Onofrio,di duc. 8 e grana 97 dal Padre Lettore, Giuseppe da Polia,Osservante e
dal Correttore dei Minimi di detta città in duc. 4 e grana 35.
1784-1788

29. 576 Istanza del rev.sac.d.Giuseppe Capimolla di Monterosso riguardo il pagamento di


duc. dodici per tante messe celebrate nelle Cappelle del Rosario e S.Rocco.
1784-1787

29. 577 Istanza del magnifico Vincenzo Orecchio della città di Monteleone che ha
domandato la soddisfazione di un credito che pretende dal Monastero della Pietà.
1786-1791

29. 578 Istanza di Francesco Rossi della Terra di Curinga che domanda la soddisfazione di
duc. 34 dovutigli da quella Cappella del SS.mo.
1786-1791

30. 579 Istanza di d. Domenico Lacquaniti di Laureana che domanda di essere rimborsato
delle spese fatte nel restauro della chiesa di Mileto.
1786-1789

30. 580 Atti tra d. Sebastiano Almirante della Terra di Torre col magnifico d.
Ferdinando Arone.
1787

30. 581 Istanza dell’Università di Monteleone per essere mantenuta nel possesso di esigere,
per ragione di gabelle, alcune annue prestazioni su tutti i prodotti della Commenda
di S. Spirito in Sassia di Roma, incorporata al Monastero dei Basiliani di S. Onofrio.
1787

30. 582 Istanza dell’Illustre Principe di Scilla per il dissequestro di alcuni beni dai suoi
predecessori dati a diversi Monasteri di quello Stato.
1784-1785

30. 583 Istanza del Decano d. Francesco De Petra della città di Mileto per ciò che deve
conseguire dal Monastero dei PP. Paolotti di Briatico, qual Priore del

beneficio di S.Pancrazio.
1785-1787

30. 584 Istanza del magnifico Vincenzo Pompò della città di Monteleone per duc. cento che
pretende dal Monastero dei PP. Paolotti di detto luogo.
1785-1788

30. 585 Istanza di d. Domenico Sbaglia di Mileto per duc. 33.59=6 che deve conseguire
dalla Cappella di S. Maria della Cattolica di detto luogo.

60
1785-1790

30. 586 Istanza di Giuseppantonio Palmieri di S. Vito per la remissione della mercede
domandata sull’affitto di un terreno del Convento dei Carmelitani.
1785

30. 587 Istanza del magnifico d.Vincenzo Barba e di d. Antonio Sorrentini per essere
soddisfatti dell’onorario di avvocato e procuratore nonché per le spese fatte per il
Convento di S. Domenico di Soriano.
1784-1786

30. 588 Istanza di d. Pietrantonio Caparrotta di Maierato per la restituzione dei duc. 16
erogati per l’acquisto di grasso, in una subasta in Francavilla, dal Monastero di S.
Agostino sotto il titolo della S. Croce.
1784

30. 589 Istanza di notar Giovanni Ceravolo ed altri della Terra di S. Elia che chiedono il
ribasso delle annualità da loro dovute a diversi Luoghi Pii. 1784-1791

30. 590 Istanza di Lorenzo Lo Judice della Terra di Soriano per ciò che deve conseguire dal
Convento dei PP. Domenicani di Monteleone.
1786

30. 591 Istanza degli amministratori dell’Università di S.Giorgio che domandano di non
pagare a detta Università e suo distretto il laudemio, ossia entratura per la vendita
dei fondi a censi perpetui o enfiteutici dovuti a quei LL. PP.
I787

30. 592 Istanza del sacerdote d.Bruno di Ambrosio di Pannacone per i ducati 14 e carlini 8
che pretende per la celebrazione di messe negli altari di S. Sebastiano e del
Purgatorio di detto luogo.
1785-1786

30. 593 Istanza dell’arciprete d. Nicola Garuffi della Terra di Galatro per ciò

che pretende da quella Cappella del SS.mo tanto per l’amministrazione tenuta qual
procuratore di essa Cappella, quanto per la celebrazione di messe nella medesima.
1786

30. 594 Istanza del dr. d. Domenico Alemanni di Tiriolo per la soddisfazione dei censi dovuti
dalla Cappella dell’Immacolata di Marcellinara e dalla Congregazione
dell’Immacolata di detto luogo.
1786

61
30. 595 Istanza del sacerdote secolare d. Domenico Franzè della Terra di Dasà per ciò che
pretende da quelle Chiese per le messe celebrate prima della soppressione.
1787

30. 596 Istanza del procuratore dell’Illustre Duca dell’Infantado che domanda di essere
mantenuto nel possesso del diritto alla nomina delle sei Cappellanie laicali site nella
cappella della SS.ma Annunziata[di Pizzo], jus Patronato della famiglia del Duca..
1784-1785

30. 597 Istanza di D. Carlantonio Cipriano della città di Nicotera per il credito di duc. 330 e
suo interesse che vanta sul Convento dei Domenicani di Rosarno, in virtù di più
obbliganze.
1785-1786

30. 598 Istanza di d. Francesco Mammone di Monterosso per duc. 31 che deve conseguire
dalla Cappella del SS.mo.
1785

30. 599 Atti relativi a ciò che deve conseguire d. Pietro Buongiorno di Capistrano da quella
Chiesa Madre.
1785

30. 600 Istanza del Reverendo d. Giovanni Ajello, Decano della Cattedrale della città di
Nicastro, per ciò che deve conseguire dal Monastero di S. Chiara e da quello dei
Domenicani di detta città , nonché dal Convento dei Paolotti e dalla Congregazione
di S. Giovanni della Terra di Sambiase, per alcuni censi enfiteutici dovutigli in grano
e denaro.
1787

30. 601 Istanza del sac. d. Antonio Pisani della città di Reggio che domanda la soddisfazione
di duc. 19.05 per la celebrazione di messe come Cappellano della Congregazone di
S. Girolamo e S. Omobono della medesima.
1787-1788

30. 602 Istanza del sac. d. Francesco Lombardo Comuniere del Clero della Terra di
Cardinale che domanda di percepire i frutti di quei Luoghi Pii per il sostentamento
di detto clero.
1784

30. 603 Istanza di Nicola Polito Bomba e di altri di Simbario che domandano di essere
abilitati a pagare in denaro nell’anno venturo l’estaglio dell’Avena che soleano
corrispondere al Venerabile Convento dei Domenicani di Soriano.
1784

62
30. 604 Istanza di Michele Scalzo di Carlopoli riguardo la dilazione per l’estaglio sopra il
terreno detto Basilea preso in affitto dal Monastero di S. Caterina di questa città per
tom. 150 di grano bianco.
1784

30. 605 Istanza di notar Nicola de Stefano di Torre che chiede di compensare alcun censi che
deve alle Cappelle di detto luogo con alcune Messe celebrate nelle medesime dal di
lui fratello P. maestro Giuseppe de Stefano.
1785

31. 606 Istanza di Stefano Ruffo ed Antonino Muzzopappa della Terra di Mottafilocastro che
chiedono di non essere tenuti a soddisfare un canone redditizio alla Cappella del
SS.mo [che grava] su una casa già diruta.
1784

31. 607 Istanza di d. Giovan Domenico Bosurgi del quondam Antonino della città di Reggio che
domanda il rilascio sopra i canoni dovuti alla Badia di S. Maria di Terreti, da lui
posseduti ad enfiteusi.
1784

31. 608 Istanza di d. Francesco Rodio, donna Beatrice Costa, d. Francesco Maria Costa e
d.Giovanni Costa[di Borgia] che domandano dilazione per il pagamento di estagli
dovuti alla Cassa Sacra.
1784-1785

31. 609 Istanza dei discendenti del fu Pietro di Maida di Giuseppe e del fu Antonio Maida di
Gregorio della Terra di Feroleto di Nicastro che domandano il disgravio su di un
canone dovuto al sospeso Convento dei Padri Agostiniani di detta Terra.
1784

31. 610 Istanza di d. Ciriaco di Ciriaco di Maida per duc.28=00 che pretende per onorari
sopra i Conventi di S. Domenico, di S. Francesco di Assisi e di

S.Francesco di Paola di detto luogo.


1785

31. 611 Istanza di Onofrio Riga di S. Onofrio relativamente alla casa che si censuì dal
Beneficiato d.Giacinto Froggio.
1784

31. 612 Istanza della vedova d. Vittoria Tocco di Tropea e di d. Antonia Cardona di S. Eufemia,
abitanti in Monteleone, per l’escomputo che pretendono di un annuo canone
enfiteutico che corrispondono al Monastero di S. Croce di Monteleone.
1784

63
31. 613 Istanza del sac. D. Antonino Montagnese di Rosarno che domanda la soddisfazione
di trecento messe celebrate per i legati della Cappella del SS.mo e Cappella di S.
Maria di Patmos di detto luogo.
1784-1785

31. 614 Istanza del dr. d. Michelangelo Lanza della città di Seminara per la soddisfazione di
alcuni onorari dovutigli dal Monastero dei Padri Basiliani e Conventuali e dai Padri
Paolotti di detta città.
1784-1785

31. 615 Istanza del magnifico d. Carlantonio Cipriani della città di Nicotera che domanda non
solo il pagamento di alcune annualità dovutegli da quel Monastero dei PP. Paolotti
per il capitale di ducati 300 alla ragione del cinque per cento, ma anche la
restituzione di detta “sorte” principale. 1785-1792

31. 616 Istanza di d. Marcantonio Grio di Seminara per ducati 39 che pretende dal Convento
dei Paolotti di detto luogo.
1785-1786

31. 617 Istanza di d. Raffaele Spanò di Reggio per ciò che pretende da quella soppressa
Cappella del Rosario.
1786

31. 618 Istanza di d. Francesco d’Amico di Scilla per ciò che pretende dai Basiliani di
Seminara.
1786

31. 619 Istanza di d. Francesco Antonio Stillitani della Terra di Polia che domanda la
soddisfazione di duc. 60 come valuta di un suo fondo che servì per situare quella
popolazione a tenore della perizia fatta dall’ingegnere d. Antonio

Sintes.
1785-1794

31. 620 Istanza di d. Pasquale Bongiorno di Capistrano per duc. 600 che deve conseguire dai
PP. Basiliani di Torre dai quali gli fu dato in “tenuta” un giardino ed un mulino.
1785-1793

621. Istanza di d. Rocco Verderame di S. Procopio che domanda di essere mantenuto nel
possesso di un fondo che aveva permutato con la Cappella del SS.mo Sacramento di
detto luogo.
1785-1789

64
31. 622 Istanza di Francesco Capocasale della Terra di Cinquefrondi per ciò che da lui
pretende il Convento degli Osservanti di Polistena.
1786

31. 623 Istanza di d. Francesco Lo Schiavo della Terra di Amato che ha domandato il
ribasso al quattro per cento tanto del capitale di duc. 68 presi ad usum bullare col fu
suo fratello d. Pietro dal Convento di S. Francesco di Paola di Maida, quanto
dell’altro capitale di duc. 20 che prese dallo stesso Convento detto quondam d.
Pietro.
1786

31. 624 Istanza di d. Francescantonio Olivadoti della terra di Olivadi che domanda di non
essere costretto a pagare duc. 80 in beneficio della Cappella del Rosario per censi
decorsi dei quali non ha notizia.
1784

31. 625 Istanza del magnifico Filippo Papaleo della città di Monteleone per duc. 104.56 che
pretende dalla Congregazione di S. Maria della Consolazione di detto luogo.
1785-1789

626. Istanza di Domenico Chirinia del Casale di Panaia che domanda di essere
soddisfatto di ciò che rimase creditore per l’amministrazione delle rendite della
Cappella del Sacramento di Filogaso tenuta nel 1783.
1786

31. 627 Istanza del Rev. Capitolo della Cattedrale di Umbriatico che chiede il pagamento
delle annualità che deve conseguire dalla Real Certosa di Santo Stefano del Bosco
sul capitale di duc. tremila.
1786-1789

31. 628 Istanza di Suor Caterina de Notaris, Religiosa del Monastero di Oppido,

che ha domandato il sussidio mensile.


1786-1794

31. 629 Istanza del magnifico Domenico Gori e di Pasquale De Fazio di Cardinale relativa
al censo su alcune case [appartenenti] alla Cappella di S. Sebastiano e della Vergine
del Rosario di detto luogo.
1784

31. 630 Istanza di Nicola Mangiafave di Cessaniti, casale di Briatico, che domanda
escomputo sull’affitto di un terreno del Monastero di S. Chiara di Monteleone.
1784

65
31. 631 Istanza del dr. d. Domenico Sergio di Polistena che domanda il ribasso del censo
sulle terre dette “Saponaro” appartenenti al Convento di S. Chiara di detto luogo.
1784

31. 632 Istanza di d. Domenico Nicotera di Nicastro per l’affitto del terreno, ossia Gabella,
chiamato S. Caterina nella piana di Maida, appartenente al Monastero di S.
Veneranda di detto luogo.
1784

31. 633 Istanza del dr. d. Domenico Agazi della città di Rosarno che domanda la
soddisfazione di duc. sette e mezzo, per tante fatiche fatte coi suoi buoi nei terreni
che appartenevano al Convento dei Padri Domenicani.
1785

31. 634 Istanza di d. Antonino Montagnese di Rosarno per l’affitto delle terre della Cappella
del SS.mo di Polistena.
1784

31. 635 Istanza di d. Francesco Cautela di Rosarno.


1784

31. 636 Istanza di Michele Galati di Comparni per l’escomputo dell’affitto di un terreno dei
PP. Francescani di Laureana.
1784

31. 637 Istanza di Francesco Barilà e Francesco Tedesco della città di Maida che
domandano l’escomputo sopra il terreno che hanno in affitto [ed appartenente al]
soppresso Convento di S. Veneranda.
1784

31. 638 Istanza di Vincenzo Jonadi della Terra di Majerato che chiede il ribasso di un censo
che pagava al Convento di S. Domenico di Filogaso [per il possesso di un] fondo.
1784

31. 639 Istanza di Vincenzo Calderazzo e di molti altri cittadini di Polistena che domandano
dilazione e rilascio sugli affitti dei terreni di alcuni Luoghi Pii.
1784

31. 640 Istanza della vedova Caterina Rosia e Caterina Riga di Cortale che domandano di
non essere molestate per gli annui censi infissi su alcune loro case, cadute in seguito
al terremoto, e dovuti alle Cappelle del SS.mo Sacramento, del Purgatorio ed al
Monastero di S. Francesco di Paola di Maida.
1784-1795

66
31. 641 Istanza di Giuseppantonio Sorace di Nicotera per alcuni censi arretrati e che erano
infissi su alcune case della Cappella del SS.mo [alle quali] rinuncia.
1784

31. 642 Istanza di d. Francescantonio e d. Michele Capocchiano di Crotone per ciò che
pretendono da quel Monastero di Donne sotto il titolo di S. Chiara.
1786-1795

32. 643 Istanza di Giuseppe Corrao di Presinace, casale di Mesiano, che domanda la stipula
dell’Istrumento di censo perpetuo a favore della Cappella di S. Anna di detto luogo
per l’annuo canone di tomoli due di grano infisso su un piccolo fondo
detto”S.Anna”.
1784-1795

644.Istanza di d.Francesco Saverio Zimatore di Pizzo che aspira allo acquisto di un censo
enfiteutico di ducati duc. dieci che apparteneva alla Cappella del SS.mo di detto
luogo.
1784-1785

32. 645 Istanza della vedova Anna Gatto della città di Squillace che domanda l’escomputo
sull’affitto del fondo detto “la Coscia” dell’abolito Monastero della Visitazione di
detta città e dell’altro chiamato “ Maggio e Stasso” di quello di S.Chiara della
medesima per le seguite alluvioni. 1785-1795

32. 646 Istanza del sac. Canonico Tesoriere d. Francesco Gerace di Varapodi per ciò che
pretende dalla Cappella del Sacramento.
1786-1790

32. 647 Istanza dell’ Illustre Principe della Rocca che domanda di essere soddisfatto di
alcuni censi consistenti in due tomoli di grano annui dai PP. Domenicani di Cutro e
di carlini dieci e grana sette da diversi altri LL.PP. di detta città.
1786-1795

32.648 Atti tra d. Tommaso e d. Gaetano e d. Fabio Shcipani della città di Squillace per il
sequestro dei beni addetti al beneficio sotto il titolo di S. Domenico e S. Elisabetta
eretto nella chiesa S.Maria della Purità di detta città (Volume 2°).
1786-1788

32. 649 Istanza di maestro Giuseppe Trecozzi della Terra di Cardinale che
domanda la restituzione di alcuni terreni aggregati dai Preti di detta
Terra.
1784-1786

67
650. Istanza dell’illustre Principessa di Gerace che domanda la restituzione dei frutti dei
benefici di suo Padronato.
1784-1785

651. Istanza del fù d.Bernardo Acquario di Arzona, Stato di Mesiano, che domanda di non
venir molestato per alcuni censi pretesi dall’ Ospedale di Mileto e per esso dalla
Giunta della Cassa Sacra.
1784-1786

652. Istanza di d. Giuseppe canonico Visconti Cornaro per l’annualità che deve
conseguire sulla Badia di S.Nicola di Calamizzi, posseduta dai PP. Basiliani di
Reggio.
1784-1786

653. Istanza di Francesco Riccelli di Gimigliano che domanda di non essere molestato a
pagare un censo alla Cappella di S. Maria di Costantinopoli , infisso su una casetta
diruta .
1786-1794

654. Istanza di d. Giuseppe Lo Bianco della città di Catanzaro per duc. 600 che deve
conseguire dal Convento dei Domenicani di Girifalco.
1784-1787

655. Istanza del Sindaco e Reggimentari della Terra di Marcellinara riguardo l’


escomputo del grano d’India che si perde sotto le fabbriche.
1784-1786

656. Atti per la chiamata di d.Domenico Cuccomarino di Serrata qual debitore

della Cassa Sacra.


1784-1785

657. Istanza di Caterina Leone della Terra di Tiriolo che ha chiesto di essere dispensata
dal continuare il pagamento di un annuo canone a beneficio della Cappella del
Sangue di Cristo, infisso su un casa rovinata dal terremoto.
1786-1787

658. Istanza di d.Vitaliano Mannella della città di Catanzaro per non essere molestato a
pagare un annuo canone di carlini otto infisso su una casetta diruta dal terremoto e
che apparteneva al Convento dei Conventuali di detta città.
1787-1790

659. Atti di prevenzione ad istanza del Chierico d.Gioacchino Dulcini di Catanzaro per
l’affitto delle terre chiamate “le Pantani” di Corace, appartenenti al soppresso
Convento dei Domenicani della stessa città.

68
1784-1786

660. Atti di prevenzione ad istanza del Chierico d. Gioacchino Dolcini di Catanzaro per
l’affitto delle terre appartenenti alla venerabile Congregazione del SS.mo
Sacramento ed alla Cappella di S. Nicola di Bari della Terra di Sellia.
1784-1785

33. 661 Istanza del dr.d. Giovanni Menniti di Catanzaro [ che deve ] conseguire dal
Monastero di S. Domenico della suddetta città la somma di duc. otto e grana
settantacinque.
1784-1786

33. 662 Istanza del magnifico Saverio Preconi di Catanzaro per i duc. otto che deve
conseguire dal soppresso Monastero di S. Maria della Stella, qual Procuratore di
detto Monastero.
1784-1786

33. 663 Diligenze praticate in vigore di rescritto dell’eccellentissimo Vicario Generale in


rapporto alla questua di S. Vito fatta in disprezzo dell’ordine del medesimo.

1786-1787

33. 664 Istanza di d. Fedele Pisani di Reggio per ciò che doveva conseguire dal Monastero
dei PP. Paolotti di detto luogo e che pretende compensarsi su di un annuo censo da
lui dovuto al suddetto Monastero.
1784

33. 665 Atti contro Giuseppe Dara di Caraffa per ciò che va dovendo alla Cassa Sacra per
l’affitto del terreno chiamato “ Antiveri” che apparteneva al Monastero dei
Conventuali di Catanzaro.
1785

33. 666 Atti ad istanza di d. Natale Fabbricatore della Motta di Gerocarne che domanda di
venir soddisfatto del suo credito dal Convento dei Carmelitani di detto luogo.
1786-1788

33. 667 Istanza del magnifico d. Giovanni Gariano, sindaco dell’Università della Terra di
Cropani per il caduto anno 1785, che domanda la soddisfazione di quanto furono
tassati per spese catastali quei Luoghi Pii.
1786

33. 668 Istanza dell’Illustre Principe della Rocca che domanda di venir soddisfatto dalla
Cappella del SS.mo Sacramento di Cotronei in duc. quattro e grana cinquantadue e
mezzo per censi attrassati, dalla Cappella del Rosario in carlini sei e dalla Chiesa di
San Michele di detto luogo in carlini ventotto per censi residuali.

69
1786-1788

33. 669 Istanza di d. Vitaliano Donato di Catanzaro che domanda il rilascio sull’affitto della
vigna alberata con olivi dei PP. Teatini.
1787-1788

33. 670 Atti di esame civile fabbricati ad istanza del magnifico d. Natale Fabbricatore di
Gerocarne per la causa con la Giunta della Cassa Sacra di questa Provincia col
Regio Fisco della medesima.
1787-1788

671. Atti contro il sacerdote d. Nicola e Francescantonio Soverato della città di Maida
per ciò che van dovendo a quella Confraternita sotto il titolo dell’Immacolata come
pure contro Francesco Barilà, Domenico Chiriaco e d. Caterina Bevivino di detta
città possessori dei beni ipotecati da essi Soverato a favore di detta Confraternita.
1787-1795

33. 672 Istanza delle vedove Domenica, Cecilia e Teresa Gallo della Terra di Sersale per un
castagneto che veniva loro contrastato dal Procuratore della Congregazione
dell’Immacolata di detto luogo.
1784

33. 673 Istanza di Salvatore Ambesi e Francesco Fragale di Rocca di Neto che domandano
la dilazione a pagare alcune somme dovute alla Grangia.
1784
33. 674 Istanza di d. Nicola Paoletti di Sersale per l’abbassamento dell’estaglio del terreno
detto “la Volpe” dell’abolito Convento dei PP. Domenicani di Zagarise.
1784-1785

33. 675 Istanza del magnifico d. Domenico Riso dei Patrizi della città di Catanzaro per
l’affitto che intende fare per lo spazio di 29 anni della vigna dei PP. Agostiniani sita
in Siano.
1784

33. 676 Istanza di Domenico Boccuto di Catanzaro che domanda il rilascio sull’affitto della
macchia dei gelsi e fichi d’India appartenente al Convento dei PP. Agostiniani.
1784-1785

33. 677 Sulla consegna delle tegole da parte di Carmine Rotella, Felice Brutto
ed Ignazio Costanzo di Gagliano alla C. S. per lavori nel Convitto di Catanzaro.
1784

33. 678 Atti per i grani dei Luoghi Pii richiesti dalle Università di Sersale e Zagarise.
1784

70
33. 679 Istanza di Tommaso Scalise di Sersale per l’escomputo sull’affitto di un terreno della
Chiesa di S. Giovanni di Cropani.
1784

33. 680 Istanza del rev. d. Pasquale Precone, parroco di S. Maria d’ogni Santo riguardo a ciò
che deve conseguire dai soppressi Conventi dei PP. Teatini e dei PP. Carmelitani di
Catanzaro.
1784

33. 681 Istanza di d. Nicola Maria Casalnuovo di Olivadi che domanda il ribasso di alcune
annualità dovute a taluni Luoghi Pii della città di Squillace e del casale di Olivadi.
1786-1787

33. 682 Atti relativi a ciò che il barone d. Francesco Coscia, abitante nella città di
Catanzaro, va debitore, per delegazione avutane dal fu d. Giuseppe Giovino, al
Monastero di Donne di S. Caterina da Siena di detta città. 1787-1789

33. 683 Istanza di Cleria Longo della città di Taverna che domanda il ribasso di un annuo
censo di carlini otto e grana otto per capitale di duc. undici dovuto al Monastero degli
Osservanti sotto il titolo della Beata Vergine delle Grazie di detta città.
1787

33. 684 Istanza dei sacerdoti e Clero della Terra di Gioiosa che domandano l’elemosina delle
messe celebrate in quella Cappella prima dellla soppressione.
1787

34. 685 Istanza dell’avvocato dei Poveri d. Raffaele Barba per duc. 33.20 che pretende dalla
Real Certosa di S. Stefano del Bosco a saldo dell’onorario dovutagli qual avvocato
della medesima prima della soppressione.
1786-1787

34. 686 Istanza dell’Arcivescovo di S. Severina per ciò che pretende dalla Grangia di Rocca di
Neto.
1785-1793

34. 687 Istanza dell’Illustre duca di Petrizzi, che ha domandato la soddisfazione di alcuni
censi dovutigli da diversi Luoghi Pii.
1787-1788

34. 688 Istanza dei coniugi Domenico Spanò e Costanza Galati della Terra di Cropani per ciò
che pretendono dal Monte dei Maritaggi di S. Caterina e S. Giuseppe della medesima
riguardo il maritaggio di duc. 25 uscito in sorte alla suddetta Costanza Galati.
1787-1788

71
34. 689 Istanza del magnifico Pietro Perito di Cropani che domanda la dilazione a pagare
l’annuo canone di duc. quattro e mezzo infisso sopra una sua casa e dovuto alla
Chiesa di S. Giovanni Battista di detto luogo attenti i danni causati dal terremoto.
1784

34. 690 Istanza di Antonio Nisticò di questa città di Catanzaro che domanda l’escomputo
sull’affitto di una vigna nel luogo detto il “ piede della Sala” appartenente al
sospeso Convento dei Domenicani di detta città.
1784

34. 691 Istanza di Giuseppe Cannatà della Terra di Candidone che domanda di non essere
molestato per il pagamento di un censo di carlini dieci infisso su una sua casa che
apparteneva alla Cappella del SS.mo di detta Terra.
1785

34. 692 Istanza di d. Gaetano Zumpano di questa città di Catanzaro che domanda
l’escomputo dei danni causati dalle alluvioni in alcuni pezzotti di terra che tiene in
affitto dal sospeso Convento dei Domenicani di Simeri per duc. 11 annui.
1784

34. 693 Istanza del magnifico d. Antonio de Santis della Terra di Vazzano per alcune pretese
che vanta sul Monastero di S. Domenico di Soriano.
1785

34. 694 Atti relativi alle pretese avanzate dal procuratore dei Luoghi Pii di Scilla nei
confronti del quondam d. Carmine Cuturelle e per esso contro d. Felice de Cicco di
detto luogo qual erede di detto Cuturelle.
1786-1793

34. 695 Istanza di Gennaro Vono, Domenico Brescia ed altri di Borgia che domandano
l’escomputo sull’affitto del terreno detto “Varrea” che apparteneva al sospeso
Monastero della Visitazione di Squillace.
1784-1785

34. 696 Istanza del sacerdote d. Vincenzo Pultrone di Badolato che chiede di essere
mantenuto nel possesso di una casa e di non essere molestato da Cecilia Bressi di
detto luogo.
1784

34. 697 Istanza di Francesco Avenovo, quondam Pietro, della Terra di Casalnuovo che
domanda l’escomputo sull’affitto di un orto che apparteneva al Pio Laicale Monte.
1784-1785

72
34. 698 Istanza di Paolo Garcea di Montesanto che domanda la revisione dei conti presi dal
Capitano d. Oronzo Montorsi per l’amministrazione tenuta da esso Garcea come
procuratore della Cappella del Santissimo.
1785

34. 699 Istanza dei sacerdoti d. Michelangelo Nicoletta e d. Pasquale Papandrea di Anoja
nonché del sacerdote d. Domenico Antonio Giamba di Arena che domandano la
soddisfazione delle messe da loro celebrate rispettivamente in diversi Luoghi Pii.
1787

34. 700 Atti tra il magnifico Domenico Marazziti col magnifico Carlo Lucente della città di
Catanzaro.
1787

34. 701 Istanza del procuratore della Rev. Mensa Vescovile della città di Isola per ciò che
pretende, per ragion di suolo, ossia censo infisso sopra le case,

giardini e vignali da quei Luoghi Pii.


1787-1788

34. 702 Istanza del procuratore della Reverenda Comuneria della Terra di Gasperina per ciò
che pretende la medesima dalla Real Certosa di S. Stefano del Bosco, tanto per la
celebrazione di messe quanto per un annuo canone enfiteutico.
1787-1788

34. 703 Istanza del magnifico d. Carlo Rocca, abitante nella città di Monteleone per ciò che
pretende dal Convento degli Agostiniani di Acquaro di Arena e dal Monastero dei
Basiliani di Arena.
1787

34. 704 Istanza del Marchese di Placanica che domanda la restituzione del fondo detto
“Brisi” dato dai suoi antenati al Convento dei Padri Riformati di Stignano.
1784-1790

34. 705 Istanza di notar Francesco Cugliari della Terra di S. Onofrio che domanda di venir
soddisfatto di varie somme di denaro spese per le fabbriche di quella Chiesa
Parrocchiale. (vol. 1°).
1784-1789

35. 706 Istanza del magnifico Giuseppe Corea e Leonardo Piteri della Terra di Sellia che
domandano la soddisfazione delle loro provvisioni, il primo come cancelliere ed il
secondo come serviente di detta Terra.
1787-1788

73
35. 707 Istanza del rev. d. Giuseppe Bova, arciprete della Terra di Girifalco che domanda la
soddisfazione dell’elemosina delle messe celebrate nelle Cappelle del SS.mo
Sacramento e di Maria SS.ma Immacolata.
1787-1795

35. 708 Carte relative alle domande di vari individui per maritaggi sul Monte detto di
Mazzullo [ di Crotone].(vol. 1°)
1787-1792

35. 709 Istanza di Orsola e Raffaella Minutoli di Napoli, della magnifica Anna Maria
Villaroja e di d. Saveria ed Agnesa Messina di Crotone. (vol. 2°).
1787-1792

35. 710 Istanza dei coniugi Giovan Domenico Sicardi ed Antonia Bruno della città di
Crotone che chiedono la liberanza di duc. 50 ad essi dovuti per il maritaggio come
discendente, l’Antonia, dal fondatore del Monte di

Mazzullo. (vol. 3°).


1792-1794

35. 711 Disposizioni dirette da S. E. al Sig. Avvocato Fiscale della Cassa Sacra, d. Domenico
Ciaraldi, per la cura dei monti dei Maritaggi di questa Prov. (vol. 4°).
1785

35. 712 Domande di vari particolari di Crotone per i maritaggi che vantano sul monte di
Mazzullo. (vol. 5°).
1792

35. 713 Istanza del canonico tesoriere d. Domenico Musco della città di Reggio riguardo i
duc. 132 che deve conseguire dal soppresso Convento di S. Francesco di Assisi di
detta città.
1784-17894

35. 714 Istanza di d. Giacinto Capozza, d. Gaetano Casoppari ed altri della città di S.
Severina che hanno domandato la soddisfazione delle rispettive loro provvisioni
come pure ad istanza del venerabile d. Gregorio Poerio.
1786-1787

35. 715 Istanza della vedova d. Caterina Zulli che chiede non solo la soddisfazione di duc.
20 per due annualità maturate in agosto 1784 ed in agosto 1785 per capitale di duc.
200 dovuto dal monastero dei PP. Paolotti di Borello, ma anche la continuazione del
pagamento di dette annualità.
1786-1788

74
35. 716 Istanza di Fedele Romano del villaggio di Platania che domanda di non essere
amosso dall’affitto delle terre dette “Collo grasso” che appartenevano alla Cappella
del SS.mo Sacramento di Nicastro.
1786-1788

35. 717 Atti tra d. Francesco Saverio Romei, affittatore delle Grangie di S. Stefano del Bosco
con l’Università di Montauro.
1786-1795

35. 718 Istanza di d. Giuseppe Toraldo di Gaspare della città di Tropea per le pretese che
dimostra sui beni del Convento dei PP. Carmelitani della medesima. (vol. 1°).
1784-1789
36. 719 Istanza di d. Domenico Tutini di Terranova per la restituzione di alcuni beni del fu d.
Carlantonio Pistarchi. (vol. 1°).
1784-1785

36. 720 Istanza del magnifico notaio d. Luigi Larussa della città di Catanzaro che domanda il
compenso delle fatiche fatte a pro della Cassa Sacra.
1785-1788

36. 721 Istanza del sac. D. Vincenzo Le Chiare della Terra di Mesoraca per la soddisfazione
dell’elemosina di alcune messe celebrate nella Cappella del Sacramento e nella
Chiesa dell’Annunciata di detta Terra prima della soppressione.
1786-1795

36. 722 Istanza di suor Margherita Ruffo residente nella città di Nicotera per ciò che pretende
dal Convento sotto il titolo di S. Maria delle Grazie.
1787-1793

36. 723 Istanza del sac. d. Francesco Antonio Carlizzi, parroco e rettore curato del Casale di
Nao, per ciò che pretende come passato procuratore di quelle Cappelle.
1787-1788

36. 724 Istanza di maestro Antonio Germanò della città di Terranova per non essere molestato
nella continuazione del preteso legato di una messa la settimana nella chiesa del
Convento degli Osservanti, detto “la Certara”, di detta città..
1786-1795

36. 725 Istanza del magnifico Giuseppe Tropea della Terra di Sambiase che domanda
escomputo sull’affitto di una gabella di ulivi dei Domenicani di Nicastro.
1786-1788

36. 726 Istanza di donna Gerolima, donna Lucrezia e donna Maria Teresa Receputo di
Cinquefrondi che domandano applicarsi sopra i loro beni i duc. 59 che il fu d. Giulio
Nicoletti, del quale sono eredi, doveva alla Cappella del Rosario.

75
1786-1791

36. 727 Atti relativi a ciò che pretende il procuratore del Convento di S. Agostino della Torre
da Antonio Chiara di Cardinale.
1787-1793

36. 728 Atti di prevenzione ad istanza di d. Pasquale Tallaridi della città diCatanzaro per
l’affitto delle terre chiamate “S. Chiara” appartenenti al soppresso Monastero di S.
Chiara.
1784-1795

36. 729 Istanza dell’Università di Amaroni che chiede di non essere molestata per il
pagamento di alcune annue entrate in beneficio della Chiesa parrocchiale e Cappelle
di Montauro, nonché del Monastero di S. Chiara di Squillace.
1786-1795

36. 730 Atti relativi a ciò che doveva d. Felice Maria Romeo di Melicuccà al Convento dei
Domenicani di Seminara e per esso suo figlio d. Guglielmo.
1786-1793

36. 731 Istanza di Nicola Sinopoli Bumbulello che domanda l’escomputo sull’affitto del fondo
detto il “Fosso di Picca”, appartenente alla Grangia di Gagliato.
1787-1789

37. 732 Istanza del magnifico notaio Raffaele Labonia della città di Crotone per non essere
molestato a restituire i ducati venti che furono pagati al di lui zio, canonico d.
Dionisio Azeri da quel Monte dei Morti per ordine del vescovo di detta città.
1787-1788

37. 733 Istanza del procuratore del baliaggio di S. Eufemia del Golfo per non essere turbato
nel possesso di due fondi denominati “Prias” e “Conchicella” appartenenti alla
religione di Malta. (vol. 1°).
1784-1795

37. 734 Esame civile formato in virtù di Commissionali spedite dalla Regia Giunta della
Cassa Sacra per parte del Monastero dei Basiliani di S. Eufemia del Golfo nella causa
che il suddetto ha con la R. G. di Cassa Sacra. (vol. 2°).
1788

37. 735 Istanza di d. Antonio Astorelli della città di Crotone che domanda di togliere il
sequestro apposto sopra i beni della Chiesa sotto il titolo di S. Vincenzo Ferreri di
detta città e di reintegrarsi nell’amministrazione degli stessi beni. (vol. 1°).
1784-1787

37. 736 Atti relativi ai conti dati da d. Antonio Astorelli di Crotone.

76
1788-1793

37. 737 Discussione del conto di d. Antonio Astorelli di Crotone (vol. 3°).
1793-1794

37. 738 Istanza di d. Gennaro e d. Ignazio Grimaldi di Catanzaro per i ducati sette e mezzo
che devono corrispondere per un capitale che apparteneva al Convento dei PP. di S.
Francesco d’Assisi di Catanzaro e successivamente alla Cassa Sacra.
1785

37. 739 Istanza di d. Mariano d. Ambrosio di Parghelia, Casale della città di Tropea per ciò
che da lui pretende il Procuratore del Regio Ospedale di detta città.
1786-1795

37. 740 Istanza di d. Nicola Giordano della città di Squillace per ciò che da lui pretende il
procuratore di quei Monasteri sotto i titoli di Tutti i Santi e di S. Chiara.
1786-1796

37. 741 Atti contro Lucrezia Tedesco della Terra di Cortale per ciò che va dovendo alla
Cappella del Sacramento della città di Maida e contro Giovanni e Teresa Cefalì.
1787-1795

37. 742 Istanza del sac. d. Tommaso Garzia della Terra di Zagarise che ha domandato il
dissequestro di un capitale di duc. 100 ipotecato su di un fondo chiamato Majello.
1786-1788

38. 743 Atti formati a denunzia di Domenico Simoni di Montauro contro Domenico Mercuri di
detto luogo per aver iniziato a costruire un fondaco nell’abitato stesso.
1787-1791

38. 744 Istanza del Barone d. Domenico Musco di Castelvetere che domanda, qual fittuario
dei beni della Chiesa Arcipretale di detto luogo, di Patronato del Principe di Roccella,
alcune prestazioni annuali per causa di censi dovuti dai Luoghi Pii di detto
Castelvetere.
1787

38. 745 Istanza del magnifico d. Antonio Scoglio della città di Catanzaro che domanda il
ribasso di un annuo censo bullare di carlini trentatrè per capitale di duc. 55 redditizio
al Monastero di S. Maria della Stella della medesima.
1787-1788

38. 746 Atti contro Antonio Marino alias Talesi della città di Catanzaro per ciò che va
dovendo al Convento dei Domenicani della medesima.
1787-1794

77
38. 747 Istanza del magnifico Vito Paradiso della Terra di Davoli che domanda
la soddisfazione di ciò che rimase creditore della Cappella dello Spirito Santo per la
carica che ne esercitò di Procuratore per lo spazio di anni otto.
1786-1795

38. 748 “Preti di Simeri e Luoghi Pii di Simeri”. (vol. mancante)


1787

38. 749 Istanza di d. Francesco Antonio, d. Tommaso e d. Marcello del Balzo della città di
Gerace per la causa che tengono col dr. Fisico d. Antonio Malafarina della medesima
in ordine all’innovazione in una pubblica strada nella contrada detta “Cantarano”.
1787-1788

38. 750 Istanza del Canonico d. Damiano Gullà della città di Squillace per ciò che pretende
dal Monastero sotto il titolo di Tutti i Santi di detta città.
1787-1794

38. 751 Istanza dell’Illustre Principe di Satriano che domanda la soddisfazione di più censi
dovutigli da alcuni Luoghi Pii della Provincia.
1787-1793

38. 752 Diligenze praticate per la Cassa Sacra per imbrogli ed appropriazioni di cose del
Convento dei Frati della Terra di Satriano contro d. Francesco Niceforo, fiscale
locale.
1785-1795

38. 753 Istanza del dr. d. Cesare La Ratta della città di Taverna che, qual avvocato della
medesima chiede il dissequestro della difesa detta di Termine.
1786-1787

38. 754 Istanza di Laura Carni della Terra di Scandale, vedova di Francescantonio
Calamara che chiede di non essere molestata a pagare in beneficio della Cappella
del Sacramento alcune annualità rilasciate dalla Curia Diocesana prima della
soppressione.
1786

38. 755 Istanza di Pietro Giglio della città di Catanzaro che chiede la retrovendita degli
annui carlini 24 dovuti al Monastero di S. Caterina da Siena della medesima per
capitale di duc. 60.
1786-1790

38. 756 Carte contro l’aiutante del Regio Archivio della Cassa Sacra d. Francesco
Polisicchio[Catanzaro,Monteleone,Tropea,Reggio]
1786-1791

78
39. 757 Istanza di Giuseppe Tigani della città di Polistena per ciò che pretende da quella
Cappella del Sacramento.
1786-1787

39. 758 Istanza del sac.d.Giuseppe Franzone del casale di Filandari che domanda la
soddisfazione dell’elemosina delle Messe celebrate prima della soppressione in
quella Matrice Chiesa e di compensare detto suo credito con un debito del di lui
fratello d.Antonino Franzone,dovuto al Monastero dei Conventuali di Jonadi.
1786

759. Istanza dei sacerdoti della Terra di Chiaravalle che domandano la soddisfazione
delle elemosine per le messe celebrate in quelle Cappelle del SS.mo
Sacramento,S.Maria della Pietà,del Rosario,S.Nicola e del Monte dei Morti.
1787-1789

39. 760 Istanza del sac.d.Gregorio Morello,Rosario Messina e Vincenzo Pontillo di Seminara
che domandano il ribasso di alcuni censi dovuti al Convento dei Domenicani di
Seminara.
1787-1789

39. 761 Istanza di Nicola Bevacqua della Terra di Marcellinara per i danni arrecati ad una
sua casa censuita dalla Cappella del Santissimo Sacramento e commessi da
Domenico Chiarella di detta Terra.
1787

39. 762 Istanza di d. Gaetano Menniti di Catanzaro che domanda il ribasso di un censo
infisso su un palazzo diroccato e dovuto al Pio Monte dei Morti del casale di
S.Giovanni ,pertinenza della città di Taverna.
1787

39. 763 Istanza della magnifica Annamaria Fazolari della città di Rosarno per ciò che
pretende da quel Convento dei Domenicani.
1787

39. 764 Istanza del sac. D. Francescantonio e di d. Nicola Ricossa della città di Mileto che
hanno domandato la soddisfazione di duc.24. per tante messe da loro celebrate nelle
Cappelle di quei Luoghi Pii.
1787

39. 765 Istanza del Procuratore del Capitolo della Collegiata di Maida per ciò che pretende
dal Convento dei Carmelitani di Sambiase.
1787

79
39. 766 Istanza del magnifico Tommaso Marasco della città di Maida che domanda il
rilascio di alcuni censi per capitali dovuti al Convento dei Domenicani della
medesima.
1787

39. 767 Atti per il mantenimento degli espositi della città di Mileto.
1787

39. 768 Istanza dei sacerdoti d. Vincenzo e d. Rosario Pata della città di Nicotera che
domandano la soddisfazione dell’elemosina delle messe celebrate nelle cappelle del
Purgatorio, del Rosario e del SS.mo Sacramento di Comerconi e nelle altre del
SS.mo,dell’Immacolata Concezione,di S. Nicola de Legistis.
1787

39. 769 Istanza di d.Elia Anile,d. Giuseppe Antonio Barba e d.Vincenzo Nesci della città di
Seminara che domandano il ribasso di alcuni censi dovuti a diversi Luoghi Pii di
detta città.
1787

39. 770 Atti relativi alle pretese dell’Illustre Duca di Bagnara dai Conventi dei Domenicani,
Conventuali del Monastero di Donne sotto il titolo di S.Veneranda e da molti luoghi
pii della città di Maida e suoi casali,nonché da altre Cappelle e luoghi pii di
Francavilla, Castelmonardo e Montesoro.
1787

39. 771 Prevenzione dell’obbligo fatta da d.Bellisario Cundari di Simeri per la somma di
duc.40 per l’affitto dei fondi del Monastero di S.Caterina da Siena di questa città,siti
nel territorio di Simeri.
1785

39. 772 Istanza di d. Carlo Miceli della Terra di Miglierina per ciò che pretende da quella
Chiesa Matrice ex juribus delle Cappelle del Sacramento e dell’Immacolata
Concezione in annualità di grano bianco ed orzo.
1786

39. 773 Istanza di d. Ferdinando Cimino della Terra di Calanna per un censo di duc.4.20 che
pretende il parroco di S. Alessio,d.Antonino Cancellieri sopra un fondo chiamato
S.Cirino.
1786

39. 774 Istanza di Domenico Figliucci di Laureana per ciò che pretende qual passato
esattore delle cedole fiscalarie di quella Università e suoi casali dall’anno 1782 al
1783 dai luoghi pii della medesima e suoi casali
1787

80
39. 775 Istanza di Graziano Pugliese di Pentone che domanda l’escomputo sull’affitto della
difesa chiamata “ Termine “che apparteneva ai PP.Osservanti della città di Taverna
1787-1791

39. 776 Atti di prevenzione di obbligo ad istanza di Francescantonio Nicoletta


della città di Catanzaro per l’affitto di alcune terre che appartenevano al Monastero
di S.Chiara della medesima
1784-1789

40. 777 Atti di prevenzione di obbligo fatti da d.Pasquale e d.Giovanni Calfapietra di


Jatrinoli per l’affitto di un terreno dei PP.Celestini di Terranova.
1784-1792

40. 778 Istanza di Giuseppe Antonio Palmieri della Terra di Dasà per ciò che pretende dalle
Cappelle della SS.ma Consolazione,del SS.mo,del Nome di Gesù e del Crocefisso di
detta Terra.
1786

40. 779 Istanza dell’Illustre Principessa di Marano,utile Padrona dell’Isola,che annualmente


paga all’altare privilegiato eretto nella Chiesa Cattedrale di detta città di Isola.
1787

40. 780 Istanza del suddiacono d.Felice Brizzi della Terra di Mesoraca per ciò che deve
conseguire dalle Cappelle del SS.mo Sacramento e SS.ma Annunziata come
sagrestano della medesima.
1787

40. 781 Istanza del magnifico Giovanni Fiorino della città di Belcastro che domanda di non
essere molestato per i duc.36.78 per un preteso debito dovuto alla Cappella sotto il
titolo dell’Annunciata di detto luogo.
1784-1795

40. 782 Atti civili per duc. 63.20 che il fu Giuseppe Mirabelli della Terra di Francica andava
dovendo al Monte di S.Angelo di Mileto e per esso d. Leoluca Solano di Paravati.
1785

40. 783 Atti per ciò che deve conseguire il Convento dei Paolotti di Bagnara da quell’Illustre
Duca.
1786-1795

40. 784 Atti contro i coniugi Francesco Massara e Rosaria Assisi della città di Squillace per ciò
che van dovendo alle Cappelle del Sacramento e di S.Caterina ed al Monastero di
S.Chiara di detta città.
1786-1789

81
40. 785 Atti per ciò che deve d.Raffaele Soriano della città di Crotone al Monte del

Purgatorio di detta città.


1787-1795

40. 786 Atti contro il magnifico d.Gaetano Marescalco della Terra di S.Mauro per ciò che va
dovendo alle Cappelle del Sacramento e del Soccorso di detta Terra.
1787-1791

40. 787 Atti tra d. Domenico Mirabelli della Terra di Francica col magnifico d.Pietro Paolo
Caligiuri della stessa.( vol.2° ).
1792-1795

40. 788 Istanza del magnifico Giuseppe Masciari di Catanzaro che domanda la
soddisfazione di un credito sopra la Congregazione del Rosario di detto luogo qual
erede del fu Filippo Marullo.
1786-1798

41. 789 Istanza del sac. d. Lelio Trapani di Cortale per ciò che pretende da quelle Cappelle
del SS.mo Rosario, S. Giovanni e S. Croce riguardo alla celebrazione di messe,
recita del Rosario, esposizione della Croce e recita della Coronella.
1787

41. 790 Atti civili ad istanza di d. Paolo De Santis di Filogaso ed altri De Santis di Vazzano
che domandano il ribasso di alcuni censi sui capitali dovuti al Convento di S.
Domenico di Soriano.
1787-1789

41. 791 Istanza di d. Vincenzo Sanchez di Seminara che domanda duc. 1300 ad imprestito
dalla Cassa Sacra per rifare la sua casa.
1787

41. 792 Atti civili ad istanza di d. Francesco Ceniti della città di Monteleone per duc. 400
che pretende da quel Pio Monte della Concezione.
1785

41. 793 Atti contro Vincenzo, Felice e Pasquale Mileto della città di Polistena per la causa
che tengono con la Cappella del Sacramento, col Monastero di S. Chiara, con la
Congregazione della Natività della Beata Vergine e con la Chiesa di S. Veneranda di
detta città.
1787-1795

41. 794 Atti per ciò che la Congregazione dell’Annunciata della Terra di Sambiase deve
conseguire da d. Francesco Turco della medesima.

82
1787

41. 795 Istanza del Seminario della città di Crotone per ciò che pretende dal Convento dei
Domenicani della città di S. Severina.
1787-1803

41. 796 Atti per la controversia tra il sac. d. Pietro Gagliardi con Giuseppe Tulello della
Terra di Zagarise per l’affitto della casa detta di Astorino di quella Cappella del
Sacramento.
1786-1796

41. 797 Istanza del Procuratore dell’Università di S. Mauro che domanda il dissequestro
delle rendite del Monte dei Morti di detto luogo.
1786-1795

41. 798 Istanza di Sabatino Brosio e Paolo Famà del Casale di Preitoni che domandano
l’escomputo sull’affitto di due fondi che appartenevano al Convento dei Padri
Paolotti di Nicotera.
1787-1794

41. 799 Istanza del sac. d. Francesco Gareri della Terra Gagliato per essere soddisfatto
dell’elemosina delle messe celebrate in quella Cappella del SS.mo Rosario e di S.
Caterina e per ciò che deve conseguire da detta Cappella del Rosario come passato
procuratore della medesima.
1787-1788

41. 800 Istanza di d. Gregorio Criniti del Casale di Pentone che domanda l’abbassamento di
un censo dovuto alla Chiesa di S. Maria delle Grazie di detto Casale.
1787-1788

41. 801 Istanza di Antonio Russo della Terra di Montepaone che domanda il ribasso
dell’annuo censo bullare dovuto a quella Cappella sotto il titolo di S. Maria degli
Angeli.
1787-1788

41. 802 Istanza del procuratore dell’Illustre Duca dell’Infantado che chiede che il suo
principale non debba corrispondere quanto, invece, aveva già corrisposto al Sospeso
Convento dei Minori Osservanti della città di Pizzo sotto il titolo di S. Antonio. (vol.
1°)
1784-1796

42. 803 Esame civile fatto ad istanza dell’Illustre Duca dell’Infantado, utile Signore dello
Stato del Pizzo, riguardo la restituzione del Giardino, Bosco e Vigneto e di quanto
altro apparteneva al soppresso Convento dei Padri Osservanti della città del Pizzo

83
sotto il titolo di S. Antonio di Padova come jus Patronato di esso Illustre Duca e di
non essere tenuto a corrispondere

quello che prima dava al Convento a titolo di carità ed elemosina. (vol. 2°).
1786-1791

42. 804 Istanza di d. Giacomo Aragona della città di Crotone per ciò che dal medesimo
pretende quel Monastero di S. Chiara.
1786-1791

42. 805 Atti per ciò che deve conseguire la Cappella di Maria SS.ma Immacolata della città
di Maida da maestro Giuseppe Olivadoti di Jacurso.
1786-1795

42. 806 Atti relativi alle pretese del Procuratore del Monastero dei Padri Domenicani di
Seminara da D. Basilio Melara di detto luogo.
1786-1793

42. 807 Atti relativi a ciò che deve Notar Pasquale Curcio della Terra di Feroleto alla
Congregazione di Maria SS.ma Immacolata della città di Nicastro.
1786

42. 808 Atti contro d. Giuseppe Mazza della Terra di Sellia per ciò che va dovendo a quei
Luoghi Pii.
1787-1789

42. 809 Obbliganza di duc. centodieci contratta da d. Domenico Polito e Gregorio


Mammone di Tropea e Giuseppe Barbiero di Barbalacone a favore del fu d. Antonio
Romano, somma che bisognò a quel Convento di S. Maria del Carmine e se ne
domanda la soddisfazione.
1790

42. 810 Istanza di d. Leonardo Costa di Rosarno che domanda di non essere molestato per il
pagamento di alcuni pretesi arretrati di censo dovuti alla Cappella del Purgatorio di
detto luogo, giacchè non possedette mai beni del quondam Andrea Villone debitore di
detta Cappella ne mai fu erede del medesimo.
1784

42. 811 Debito di duc. 189 e grana 83 dovuti alla Cassa Sacra dal Canonico d. Giuseppe
Parise della Terra di Cropani in virtù di lettere significatoriali per la procura tenuta
dalla Cappella di S. Maria del Gesù.
1785-1794

84
42. 812 Istanza dell’orfana Marianna Rossi di Crotone che domanda il dissequestro del
Patrimonio di un suo fratello Sacerdote assente assegnato alla medesima per
alimentarsi.
1786-1795

42. 813 Istanza di d. Pietrantonio e Francesco Catalano della Terra di Girifalco per ciò che
da loro pretende il procuratore della Cappella dell’Immacolata della medesima.
1787-1793
42. 814 Atti contro Leonardo De Leo della Terra di Casalnuovo per aver fatto bruciare
alcuni alberi di ulivi nel fondo di Amato del Monastero dei Domenicani di Radicena.
1784-1791

42. 815 Istanza di d. Antonino Casciara della città di Rosarno che domanda di non essere
molestato per la celebrazione delle messe in annui ducati dodici.
1786-1787

42. 816 Atti contro d. Saverio Monica della città di Pizzo per ciò che va dovendo a
quell’Ospedale.
1786-1787

42. 817 Istanza della vedova Saveria Lamberti della città di Nicastro tutrice e curatrice dei
suoi figli Giuseppe, Domenico e Filippo Romano per non essere molestata di ciò che
il quondam Antonio Romano, marito e padre rispettivamente dei medesimi, andava
dovendo a quel Convento dei Domenicani, attenta la rinuncia fatta dell’eredità di
esso quondam Antonio.
1787-1794

42. 818 Istanza di d. Teresa Calfapietra della Terra di Radicena per ciò che va dovendo la
medesima quale erede del fu d. Carlantonio ed altri Piromalli di Casalnuovo a quel
Pio Monte.
1787-1794

42. 819 Istanza del magnifico Domenico Rizzella ed altri di Zungri, Casale dello Stato di
Mesiano, per ciò che da loro pretende il Procuratore di quella Cappella del
Sacramento.
1787-1795

42. 820 Istanza di Vincenzo Calabretta di S. Andrea per ciò che pretende dalle Cappelle del
SS.mo Sacramento e Purgatorio come procuratore.
1786-1787

43. 821 Atti circa le pretese del Sac. d. Rosario Lo Bruno della Badia riguardo
l’amministrazione tenuta dal Procuratore nelle Cappelle di Gesù e Maria, S.
Giuseppe e S. Caterina di Mottafilocastro.
1786

85
43. 822 Istanza di maestro Pietro Vivacqua di Catanzaro per ciò che pretende dal

Convento dei PP. Agostiniani della medesima.


1786-1791

43. 823 Atti di sequestro formati ad istanza del procuratore fiscale della Giunta della Cassa
Sacra contro Abramo Rotello di Gimigliano.
1787-1795

43. 824 Istanza di donna Teresa Faccilla di S. Caterina che domanda la dote o la restituzione
dei fondi dati dai suoi maggiori a diversi Luoghi Pii.
1787-1791

43. 825 Atti contro l’Illustre Possessore della città di Nicastro per ciò che va dovendo a quei
Luoghi Pii.
1787-1795

43. 826 Istanza del Parroco d. Giuseppe Carnevale della città di Mileto perché fosse
soddisfatto dei duc. 40 spesi per la Cappella del SS.mo di detta città, nonché per i
conti che deve dare per l’amministrazione da lui tenuta delle rendite di detta
Cappella.
1785-1788

43. 826 bis Atti contro i Reverendi qq.m d. Giovanni Gregorio decano Maida, d. Giacinto e d.
Giuseppantonio Oliverio, d. Giovanpietro di Bona, d. Giovan Vincenzo Raimondi e
dr. d. Gregorio Piterà della città di Cutro per duc. 327.42 di annualità decorse per il
Capitale di duc. 107 dovuto al Monastero di Donne sotto il titolo di S. Chiara di
detto luogo. (vol. 1°).
1785-1791

43. 827 Istanza di Vito Martino della città di Catanzaro per ciò che da lui pretende il
Procuratore del Monastero di S. Caterina da Siena della medesima per l’affitto di
una casa.
1786-1787

43. 828 Carte relative ai debiti di molti cittadini [di Gerace] verso i Luoghi Pii della stessa
città.
1786-1791

43. 829 Atti di vendita del fondo detto Perciante ad istanza della R. Giunta della Cassa
Sacra contro d. Carmine Migliaccio, d. Bruno Capogreco, d. Agostino Sergio e d.
Pietro Piconiero della città di Gerace per la somma di duc. 400 da essi dovuti.
1790-1791

86
43. 830 Atti di sequestro formati ad istanza e per ordine della R. Giunta della C.S. per la
somma di duc. 360 e grana 50 contro d. Carmine Migliaccio,

d. Pietro Piconiero e d. Bruno Capogreco della città di Gerace.


1791-1794

44. 831 Atti per i duc.250 di capitale e sue terze dovuti dal magn.d. Ferdinando Castagna
della città di Stilo a quel Monastero di Donne di S.Chiara.
1785-1796

44. 832 Atti per la prevenzione fatta da Paolo Basile della Terra di Cropani per l’affitto
dell’orto di quel Convento dei Padri Cappuccini.
1785-1788

44. 833 Atti per ciò che va dovendo al Convento di S.Agostino di Catanzaro la vedova
Caterina Corrente.
1786

44. 834 Atti relativi alle pretese del procuratore del Monastero di Donne sotto il titolo di
S.Chiara e di molti Luoghi Pii della città di Crotone dal magnifico d.Pietro Suriano
di detta città.
1786-1795

44. 835 Istanza del Diacono d. Vincenzo Vecchiti di Soveria che domanda la mercede del
servizio prestato in qualità di Sagrestano nella Chiesa Madre di Sellia.
1785-1791

44. 836 Atti contro molti naturali della città di Pizzo che hanno costruito le loro baracche in
un fondo del soppresso Ospizio di quei PP.Domenicani.

1785-1793

44. 837 Atti contro il reverendo d.Nicola Perricelli del Casale di Pentone per ciò che va
dovendo a quella Cappella di S.Anna.
1787-1794

44. 838 Atti contro d.Illuminato Comerci,d.Domenicantonio Prestia, d. Lorenzo Romano, d.


Filippo Taccone e d. Pietro Sciomà della città di Mileto per duc. 374.40 che van
dovendo alla Cassa Sacra per residuo dell’importo dei grani di quei Luoghi Pii.
(vol.1°)
1787-1790

44. 839 Diligenze praticate relativamente alle cinquanta pecore che furono sequestrate a d.
Illuminato Comerci della città di Mileto appartenenti alla magn.donna Geltruda
Sbaglia. (vol. 2°)

87
1789-1790

44. 840 Atti relativi alla vendita di 240 pecore eseguita a d.Illuminato Comerci. (vol 3°)
1790

45. 841 Diligenze praticate contro Vito Pirrò di S.Andrea,Giovanni Cola,maestro Vito Fasa e
maestro Vincenzo Fasa di S.Vito per usurpazioni di terreni da essi rispettivamente
commesse in danno della Cassa Sacra ex iuribus del Convento dei Padri Carmelitani
della medesima.
1787

45. 842 Atti relativi alle pretese del regio Fiscale della città di Taverna contro il sac.
D.Pasquale Mustari di Panettieri per l’affitto della Difesa denominata Mojo che
apparteneva al Monastero di S.Caterina di detta città.
1787

45. 843 Atti contro d.Giuseppe Muscari e fratelli della Terra di S.Eufemia di Sinopoli che
chiedono di non essere costretti a pagare quel che pretende il Procuratore della
Chiesa di S.Maria delle Grazie.
1787-1793

45. 844 Atti contro l’Illustre Principe di Roccella per ciò che va dovendo al Convento di
S.Agostino di Bruzzano.
1787-1791

45. 845 Atti contro Tommasina Andaloro della città di Scilla per ciò che va dovendo a quel
Monte del Purgatorio.
1787-1795

45. 846 Atti relativi alle pretese del Regio Procuratore della Cappella del SS.mo della città
di Monteleone nei confronti di d. Michele Genovese della stessa città per un censo
infisso su un fondo denominato le Fosse.
1787-1795

45. 847 Informazione criminale per incendio di alcune piante di ulivi e di altri alberi da
frutto commesso nel fondo detto Rotondo pertinente alla Grangia di Rocca di Neto
da Vincenzo Paravati,Giuseppe Jeremonti,Antonio Cancelliere e Pietrangelo
Serafino.
1787-1796

45. 848 Atti contro d. Michelangelo de Cicco e gli eredi del fu d. Francescantonio Cimino
della città di Seminara per ciò che van dovendo a quel Convento dei Cappuccini.
1787-1796

88
45. 849 Atti contro gli eredi del fu d.Orazio Marincola della città di Catanzaro per ciò che
devono ad alcuni Luoghi Pii della medesima.
1787-1795

45. 850 Atti contro l’Illustre Duca di Monteleone per ciò che deve al Convento di S.Maria
del Gesù.
1787-1791

45. 851 Atti contro d.Francescantonio Masdea e sorelle di Pizzo per ciò che devono alla
Cappella del Sacramento di Roccangitola.
1787-1790

45. 852 Atti per i danni commessi negli erbaggi delle difese chiamate la Difesula e Marù del
Convento dei Domenicani di Taverna dai buoi di d.Raffaele Marincola e di
d.Tommaso Schipani della città di Catanzaro e da Pasquale Gallelli della Terra di
Zagarise.
1787-1788

45. 853 Atti contro Antonio Valente della Terra di Serra per la restituzione di alcune pecore.
1787-1795

45. 854 Atti contro l’Illustre Possessore della Terra di S. Calogero per ciò che va dovendo a
molti Luoghi Pii di diversi luoghi.
1787-1795

45. 855 [Copia] Atti contro il Parroco della Parrocchia di S.Michele della città di
Monteleone,d.Domenico Catagnoti,per ciò che deve alla Cappella del Sacramento.
1787-1791

45. 856 Istanza di d.Vincenzo Deodino della Terra di Gioiosa per ciò che va dovendo al
Monastero di S. Maria di Valverde di Castelvetere.
1786-1792

45. 857 Atti relativi a ciò che deve conseguire il Monastero dei Padri Paolotti di Sinopoli e
per esso la C.S. da quella Università.
1786-1793

45. 858 Istanza del sac. d.Isidoro Lentini della città di Nicotera per ciò che da lui pretende il
procuratore delle Cappelle di Mottafilocastro.
1787-1790

89
45. 859 Polizze contro d. Salvatore Bonacci e biglietto di cautela contro d.Gregorio
Torchia,di S.Severina,con altre carte sulla pendenza medesima.
1786-1789

46. 860 Istanza del Barone d.Francesco Antonio Lucifero della città di Crotone per ciò che
da lui pretende il Regio Fiscale di quei Luoghi Pii.
1786-1787

46. 861 Sequestro del grano del fondo chiamato Bernabò ,appartenente alla Cappella del
SS.mo Sacramento,tenuta in affitto dal magnifico Girolamo Madia della città di
Catanzaro.
1786-1791

46. 862 Istanza di d. Francesco Maria Garigliano della città di Squillace che domanda
l’affrancazione di un capitale di duc. 75 da lui dovuto al Monastero di Donne sotto il
titolo della Maddalena e di un altro di duc. 30. dovuto alla Chiesa di S.Maria del
Ponte vendutogli da D.Domenico Pelagi di Gagliato.
1786-1791

46. 863 Istanza del magnifico Giuseppe Casuscelli della città di Monteleone che chiede la
soddisfazione di duc.629. imprestati al Monastero dei Basiliani di S.Onofrio.
1784-1788

46. 864 Istanza di Notar Alessio Carioti di Guardavalle per la causa che ha con i coniugi
Agazio Comito e Caterina Gallelli di detto luogo relativa al canone infisso sullo
stabile detto Assi che si corrispondeva al Convento dei Padri Domenicani di Stilo.
1784-1785

46. 865 Istanza di d.Cesare Oliverio della città di Crotone che chiede di non essere costretto
a pagare il credito in grano che vanta il Convento di S.Francesco di Paola.
1786-1795

46. 866 Atti tra Vincenzo Ricca con Vincenzo Durante della città di Taverna relativamente
all’affitto della vigna contigua al giardino detto Vaola del Convento dei Domenicani.
1786

46. 867 Istanza di Antonio Citriniti di Savuci che domanda l’apprezzo di un fondo,chiamato
La Macchia,che dai Padri Domenicani di Taverna gli
erano state date ”a miglioramento” e per escomputare sulle stesse un

debito di duc. 29.


1786-1795

90
46. 868 Istanza di d.Cesare Oliverio della città di Crotone che domanda di non essere
costretto a pagare ciò che si pretende per credito in grano dal Convento di
S.Francesco di Paola.
1786-1791

46. 869 Atti relativi a ciò che deve a molti Luoghi Pii di Seminara quell’Illustre Possessore.
1794

46. 870 Istanza del Barone d. Felice de Nobile di Catanzaro per l’affitto del terreno detto la
Caputa sito nel distretto di Belcastro.
1784

46. 871 Istanza del magnifico d.Nicola Maria Nicotera della Terra di Sambiase per ciò che
pretende dal Convento dei Minimi di S.Francesco di Paola.
1787-1795

46. 872 Affitto dei beni della Commenda di S.Spirito in Sassia di Roma, incorporata al
Monastero dei Basiliani di S.Onofrio, contro d.Nicola Giordano di Monteleone.
(vol.1°)
1784-1792

47. 873 Istanza di molti cittadini di Monteleone che chiedono di non corrispondere i censi
annui dovuti alla Commenda di S.Spirito in Sassia di Roma, incorporata al
Monastero dei Basiliani di S.Onofrio ed infissi su case diroccate dai terremoti.
(vol.2°)
1787-1795

47. 874 Affitto dei beni della Commenda di S. Spirito in Sassia di Roma,
incorporati al Monastero di S. Onofrio, contro d.Nicola Giordano di
Monteleone. (vol.3°)
1788-1791

47. 875 Affitto dei beni Commenda di S.Spirito in Sassia di Roma incorporati al Monastero
dei Basiliani di S.Onofrio contro d.Nicola Giordano di Monteleone .(vol.4°)
1790-1794

47. 876 Lettere della Posta rimesse alla Tenenza di Monteleone per
contro di D.Nicola Giordano. (vol.5°)
1787-1791

47. 877 Atti che contengono ricevute [ Monteleone] (vol.6°)


1792-1793

47. 878 Bilancio del dare ed avere del fittuario dei beni della Commenda

91
di S. Spirito in Sassia dei comuni di Monteleone e Gioia. (vol.7°)
1786

48. 879 Stato delle rendite e pesi della Commenda di S.Spirito in Sassia in Roma,
incorporato al Monastero dei PP.Basiliani di S.Onofrio. (vol.8°)
1793

48. 880 Atti contro d.Nicola Giordano della città di Monteleone per ciò
che va dovendo al Monastero dei Basiliani di S.Onofrio. (vol.9°)
1794-1795

48. 881 Atti contro d.Nicola Giordano di Monteleone per ciò che deve per l’affitto dei beni
della Commenda di S.Spirito. (vol.10°)
1796

48. 882 Istanza del magnifico d. Domenico Mannarino di Catanzaro che domanda il
compenso per le fatiche prestate per l’affitto delle Spezierie dei Cappuccini,
Riformati e Domenicani.
1785-1787

48. 883 Istanza Padre Lettore Fra Giacinto Pace dell’Ordine dei Predicatori per duc.35
dovutigli dal Monastero di detto Ordine della città di Taverna
1786

48. 884 Istanza di d. Scipione e d. Ferdinando Mazza di Monteleone che domandano la


restituzione di duc.30 pagati al Procuratore del Monastero di S.Croce di detto luogo
per censo dovuto a detto Monastero.
1787-1788

48. 885 Atti contro il Parroco della Terra di Dinami, d.Giuseppe Riolo ,debitore
della C.S. della somma di circa d.240. (vol.1°)
1787-1791

48. 886 Istanza dei magnifici Giuseppe Anania e Teresa Fiorentino tutrice e curatrice di
Saverio e Felice Anania di Catanzaro per ciò che pretendono dal Monastero di
Donne sotto il titolo di S.Caterina da Siena
1786-1788

48. 887 Atti contro il magnifico d. Giovanni Antonio Faraldi passato depositario per la C.S.
nel riparto di S. Severina. (vol 1°)
1786

48. 888 Atti contro il magnifico d. Giovanni Antonio Faraldi passato depositario per la C.S.
nel riparto di S. Severina. (vol.2°)
1786-1789

92
49. 889 Atti ad istanza di alcuni sacerdoti della Terra di Curinga che domandano la
soddisfazione dell’elemosina delle messe celebrate nelle Cappelle del Rosario e di S.
Sebastiano.
1787-1790

49. 890 Istanza del Canonico d. Giuseppantonio Stanganelli [di Pizzo] che pretende di non
pagare un censo enfiteutico infisso su una casa diroccata dal terremoto.
1787-1793

49. 891 Istanza del magnifico Antonio Fiore della Terra di S. Mauro per essere
soddisfatto di duc. 45.45 per l’amministrazione tenuta come sindaco
di quell’Università nel 1783/1784.
1787-1793

49. 892 Atti ad istanza del sac. d. Vito Rubino della Terra di Gagliato per ciò che pretende da
quella Cappella del SS.mo Sacramento.
1787-1788

49. 893 Atti contro Filippo de Bona della città di Cutro affittatore delle
Gabelle dette “Smio e Mergoleo” del Monastero di Donne sotto
il titolo di S. Chiara.
1787-1788

49. 894 Istanza di Crispino Falcone di Zagarise per l’affitto del mulino della
Cappella del SS.mo di detto luogo.
1784-1788

49. 895 Istanza della Cappella di S. Maria dei Sette Dolori della Terra di
Marcellinara per alcuni crediti che deve conseguire da d. Pasquale
Melina.
1784-1795

49. 896 Atti contro Giovanna Brinda della città di Scilla per ciò che deve al Sacro Monte.
1784-1795

49. 897 Atti contro d. Pasquale Donmes della città di Pizzo per ciò che deve al Monastero di
Donne sotto il titolo di S. Croce di Monteleone.
1787- 1791

49. 898 Atti contro Notar Antonio Franzone della Terra di Filandari che non intende
rilasciare un fondo detto “La Pietra” concessogli in emphiteusim dal Procuratore di
quelle Cappelle.
1787-1794

93
49. 899 Istanza del Canonico d. Gaetano Grillo della città di Nicotera per ciò che deve
conseguire dai censuari dei beni del Monastero di S. Chiara di Catanzaro siti in
diversi Luoghi della Prov. e che tiene in affitto. (vol. 1°).
1785-1795

50. 900 Affitto dei beni che il Monastero di S. Chiara di Catanzaro possiede nei territori di
Nicotera, Francica. (vol 2°)
1787-1795

50. 901 Atti di affitto per anni quattro, a cominciare dal 1° Settembre 1791 dei beni ed annui
censi del sospeso Monastero, sotto il titolo di S. Chiara della città di Catanzaro siti
nel riparto di Monteleone.
1791-1792

50. 902 Istanza del sac. d.Pietro La Porta di Mottafilocastro che domanda l’elemosina delle
messe celebrate nelle Cappelle di S. Caterina, della Misericordia, di S. Giuseppe e di
Gesù e Maria.
1787-1789

50. 903 Atti contro la Camera Ducale di Pizzo per una certa quantità di tonnina che di solito
somministrava al Monastero dei Celestini di Terranova.
1787-1792

50. 904 Istanza di d. Antonino e d. Pasquale Parpagliolo di Palmi per ciò che
pretendono dal Monastero di S. Mercurio di Seminara.
1787-1792

50. 905 Atti contro d. Carlo Gallucci della Terra di Dinami per ciò che va dovendo a quella
Cappella di S. Maria della Pietà.
1787-1795

50. 906 Istanza di d. Nicola Giardino di Catanzaro che chiede di poter conseguire dal
sospeso Monastero di S.Caterina da Siena duc. 181 per spese erogate ed inoltre di
essere soddisfatto degli onorari come Procuratore di detto Monastero e di quello di
S. Chiara.
1785-1788

50. 907 Atti contro Domenicantonio Circosta e Domenico Fortuna della Terra di S. Mauro
per ciò che devono alla Cappella del Sacramento ed alla Congregazione
dell’Immacolata di detta Terra.
1787-1794
50. 908 Atti contro il magnifico d. Giovambattista Raimondi della città di Catanzaro per ciò
che va dovendo al Monastero di S. Domenico.
1787-1788

94
50. 909 Atti contro Caterina e Vittoria Leone, figlie ed eredi del fu Antonio Leone, della città
di Catanzaro per ciò che devono al Monastero di Donne sotto il titolo di S. Caterina
da Siena.
1787-1788

50. 910 Istanza del magnifico notaio G. Antonio Ammirà della città di Monteleone per le
differenze che ha con gli altri notai.
1787-1790

51. 911 Atti contro Pasquale Mazza di Spadola per l’esibizione di un orologio di cui era
proprietario il fu Padre Abate dei Basiliani in Ciano d.. Agostino di Agostini.
1787-1788

51. 912 Istanza di Vitaliano Monteleone e Paolo Antonio Pedullà del Casale di Antonimina
che chiedono di non essere costretti a pagare alcuni censi arretrati al Monastero
della Vergine di Gerace.
1785-1793

51. 913 Istanza di Tommaso Piazza della Terra di Rizziconi che domanda di non essere
costretto a pagare un annuo canone di carlini quattro ed arretrati
in duc 14, preteso dalle Cappelle di Drosì.
1785-1788

51. 914 Atti contro Marco Sinopoli della Terra di S. Vito per ciò che deve alla Cappella
dell’Immacolata del Casale di Cenadi.
1787-1788

51. 915 Atti contro d. Giuseppe Perris di Maida per ciò che deve al Convento dei
Domenicani.
1788-1793

51. 916 Istanza di d.Leonardo Casciara di Rosarno per non essere molestato per il
pagamento di un censo dal Fiscale d.Vincenzo Antonio Fazalari.
1784-1793

51. 917 Atti relativi a ciò che deve conseguire il Monastero di S.Chiara e per esso la C.S. da
d. Domenico Rocca di Catanzaro.
1786-1794

51. 918 Atti relativi a ciò che pretende il Procuratore della Cappella del Sacramento di
Catanzaro da Raffaele Scalise per censi perpetui su una casa.
1786-1794

95
51. 919 Istanza dei reverendi Canonici d. Francesco Antonio e d. Eustachio Scozzarra della
città di Nicotera che chiedono il dissequestro di due benefici sotto il titolo di Gesù e
Maria, SS.mo Rosario e Purgatorio.
1786

51. 920 Consegna dei grani dal Regio Procuratore dei Luoghi Pii di Guardavalle che i
deputati annonari di Isca non vollero ricevere.
1788-1791

51. 921 Istanza di Gregorio Pileggi di Maida che chiede il ribasso di un censo dovuto al
Convento dei Domenicani.
1787-1788

51. 922 Istanza di d. Vincenzo Lo Preiato di Mantineo,Casale di Briatico,per essere


soddisfatto dell’elemosina delle messe celebrate in quelle Cappelle.
1787-1788

51. 923 Atti relativi alla richiesta di armigeri da parte del Regio Governatore di
Soriano,d.Domenico Pagano,da impiegare come servienti della corte locale, nonché
per il mantenimento di quelle carceri.
1787-1788

51. 924 Atti relativi a ciò che la C.S. deve conseguire dal Regio Fisco e dall’Università di
Catanzaro per il legname di castagni recisi,per uso del Palazzo Presidale,in alcuni
fondi del Convento dei Domenicani di Taverna e dei Luoghi Pii di Fossato.
1787-1794

51. 925 Atti contro Bruno Ajello della città di Nicastro per la prevenzione ,da lui
fatta,dell’obbligo per l’affitto della gabella detta di S.Francesco che apparteneva al
Monastero di S.Francesco di Assisi di Maida.
1788-1795

52. 926 Atti relativi a ciò che deve il sac.d.Giuseppe Mannacio di Francavilla a quel
Convento degli Agostiniani per un capitale di duc. 514.
1786-1794

52. 927 Atti per ciò che Rosa Gallo deve conseguire dal Monastero della Maddalena della
città di Catanzaro.
1787-1788

52. 928 Controversia sulla macina del mulino della Cassa Sacra,chiamato Spano che
apparteneva al Convento di S.Domenico di Girifalco,tra gli affittatori del mulino
stesso e l’erario Loco-feudi di Girifalco.
1787-1796

96
52. 929 Atti relativi alla perizia da fare nel fondo S.Agasi del Monastero della Visitazione
della città di Squillace di cui fittuario il Sac.d.Marcantonio Attassi di Petrizzi.
1787-1790

52. 930 Istanza di d.Stefano d’Inzillo di Soriano per ciò che va dovendo ad alcuni luoghi Pii
di Vazzano.
1787-1788

52. 931 Istanza del Chierico Pietro Morano della città di Policastro per ciò che pretende da
quella Chiesa Matrice.
1784-1788

52. 932 Istanza del Padre Lettore Fra Giacinto Pace di Catanzaro per essere soddisfatto in
duc. 12 per spese sostenute come Superiore nel Convento dei Domenicani di
Taverna, in assenza di quel Priore.
1786

52. 933 Istanza del sac. Secolare d.Carlo Turco della Terra di Sambiase che domanda la
soddisfazione delle messe celebrate nella Congregazione dell’Immacolata.
1787-1791

52. 934 Istanza di d. Antonino Francollo della Terra di Francica per duc. 28.30 che deve
conseguire dalla Cappella del Purgatorio di detta Terra.
1784

52. 935 Istanza del P. Maestro Francescantonio Mazzitelli di Tropea per duc.379.84 che
pretende dal Monastero dei Conventuali di Tropea per averli erogati mentre
esercitava la carica di superiore del medesimo.
1785

52. 936 Istanza di Suor Maria Colomba Monsolino per ciò che deve conseguire dal
Monastero di S.Maria della Vittoria di Reggio.
1788-1794

52. 937 Istanza del Rev.Sac. d. Vincenzo Giancotti di Serra che domanda la soddisfazione
delle messe di alcuni Legati sopra la Real Certosa di S.Stefano del Bosco.
1788-1790

52. 938 Istanza del Rev.Sac. d. Francesco Antonio Madonna di Montauro che chiede la
soddisfazione delle messe celebrate per legato sopra la Real Certosa di S.stefano del
Bosco.
1788-1792

52. 939 Atti contro Michele Zappone di Jatrinoli per ciò che va dovendo al Monastero di
Donne sotto il titolo di S.Maria della Sanità.

97
1784-1791

52. 940 Atti contro maestro Domenico Bocchino della città di Catanzaro che non intende
pagare alcuni canoni infissi su alcune case site nella parrocchia di S.Nicola
Malacinadi della medesima e redditizi alla Cappella del Sacramento della stessa.
1786-1795

53. 941 Istanza di Luigia Presterà della città di Castelvetere per ciò che pretende dal
Monastero di Donne sotto il Titolo di S:Maria di Valleverde dove era stata novizia e
soddisfece la sua dote.
1787-1794

53. 942 Atti a ricorso del Regio Procuratore del Dipartimento di Galatro, d.Gregorio Ozimo,
per il furto eseguito in suo danno.
1787-1788

53. 943 Istanza del sac.D.Clemente Madia della città di Policastro che chiede il ribasso di
una annualità dovuta al Convento degli Osservanti.
1787-1788

53. 944 Istanza di d.Domenico Gullì di Scilla per ciò che pretende da quella Chiesa Madre.
1787-1788

53. 945 Istanza del Sac. D.Antonio Moro della città di Monteleone per ciò che pretende dal
Convento dei Carmelitani di Montesanto.
1787-1788

53. 946 Controversia insorta sull’offerta di sesta per l’ingabellazione dell’”Oliveto” in


contrada “Bettina” appartenente alla soppressa Cappella del SS.Sacramento di
Rizziconi.
1787-1788

53. 947 Atti contro Domenico Cedoso e Giuseppe Antonio Ruffa della Terra di Pongadi per
ciò che devono alla Mensa Vescovile di Nicotera per affitto.
1787-1788

53. 948 Istanza di d.Giovambattista Carlisani ed altri di Pizzoni per ciò che pretendono
dalla Cassa Sacra.
1787-1790

53. 949 Istanza dell’Arciprete d.Domenico Antonio di Leo di S.Costantino di Francica che
domanda la soddisfazione di duc. 32 e calli 10 dovuti da alcune Cappelle site in
detto luogo.
1784-1785

98
53. 950 Atti relativi al debito del fu d.Giuseppe Caraciulli di Francica verso i LL.Pii. ( vol.1°
)
1785-1795

53. 951 Istanza del sac. D. Francesco Seminaroti della Terra di Davoli che chiede la
continuazione del legato relativo alla celebrazione di una messa ogni settimana nella
Cappella del SS.mo.
1787-1788

53. 952 Istanza dell’Illustre Principessa di Gerace che chiede la continuazione di un annuo
censo di duc.33 che la Camera Baronale di Gioia suole conseguire dalla Commenda
di S. Spirito in Sassia di Roma e per essa dal Monastero dei Basiliani di S.Onofrio.
1788-1800

53. 953 Atti contro d.Annunziato Sarlo di Francica per ciò che va dovendo al Monte di S.
Rocco di Mileto.
1788-1794

53. 954 Volume di Cautele sul conto del Rev.d.Giovanni Gullì Procuratore del Conservatorio
dello Spirito Santo di Monteleone.
1783-1787

53. 955 Istanza del Sac. D.Giovanni Gullì della città di Monteleone per il credito
che vanta sul Conservatorio dello Spirito Santo in duc. 310 per vari accomodi fatti
nel Conservatorio stesso.
1784-1791

53. 956 Istanza di Domenico Masciari della città di Catanzaro per la causa con la Cappella
di S. Rocco.
1786-1792

53. 957 Istanza del dr. D. Gregorio Preti della città di Taverna che domanda la soddisfazione
di duc. 12 per l’onorario a lui dovuto dal Monastero di S.Caterina.
1786-1788

53. 958 Istanza di d. Pasquale Cundò della Terra di Caridà per ciò che pretende dal
Convento dei PP. Osservanti.
1787-1788

53. 959 Atti contro d. Salvatore Rotella della città di Taverna per ciò che va dovendo al
Monastero dei PP. Osservanti.
1788-1796

99
53. 960 Istanza di d. Giuseppe Drammis della Terra di Scandale che chiede la
“liberanza”delle spese straordinarie prescritte dal Vicario Generale erogate in
qualità di sindaco nel 1783/1784.
1786-1793

54. 961 Istanza del Principe della Rocca per ciò che deve conseguire dal Convento dei
Paolotti e da alcuni Luoghi Pii, nonché dal Monastero dei Cistercensi di Altilia.
1787-1788

54. 962 Atti relativi alla fida appartenente al soppresso Convento dei Padri Paolotti di
Roccabernarda su alcuni corpi demaniali di quell’Università.
1787-1795

54. 963 Atti contro gli eredi del fu d. Bernardo Marincola della città di Catanzaro per ciò
che devono ad alcuni Luoghi Pii della medesima.
1787-1794

54. 964 Atti contro l’Illustre Possessore di Soverato per ciò che deve a quelle Cappelle.
1787-1788

54. 965 Istanza di Bruno Spada della Terra di Marcedusa, affittuario dei fondi chiamati
“Crima,Crimicella e Cugno di S. Antonio” della Mensa Vescovile di Belcastro.
1787-1790

54. 966 Atti contro d. Filippo Marincola della città di Catanzaro per ciò che deve al
Convento dei Domenicani di Taverna per l’affitto dei fondi detti “Vatecullo, S.
Dominichello, Limpisi” e altri.
1787-1788

54. 967 Istanza della vedova Angela Rizzo del Casale di Gagliano che ha chiesto il ribasso di
un annuo censo dovuto alla Congregazione del Carmine. 1788

54. 968 Istanza del procuratore della Comuneria dei Preti della Terra di Stalettì per ciò che
pretende da quell’Università.
1788

54. 969 Atti di subasta per la censuazione del fondo detto “Passo di Gagliano” che
apparteneva al Monastero di S. Caterina da Siena di Catanzaro.
1786-1787

54. 970 Censuazione del mulino diroccato del sospeso Convento di S. Domenico di
Catanzaro e domanda di un prestito di duc. 300 da parte di Domenico Corrado di
Catanzaro e di Antonio Russo di Gagliano per lavori da eseguire al detto mulino.
1786-1795

100
54. 971 Atti relativi a ciò che i Monasteri di Donne sotto i titoli di S. Chiara e di S.
Domenica di Tropea devono conseguire dal Patrimonio del fu d. Domenico Pelliccia
ed altri.
1786-1791

54. 972 Atti tra Domenico Cristiano e Bruno Miriadò della Terra di Staiti con Domenico
Martello della stessa.
1787-1788

54. 973 Istanza del dr. fisico d. Domenico Lanza della città di Seminara per l’onorario che
pretende dai Monasteri dei Domenicani, dei Conventuali e dei Paolotti.
1787-1788

54. 974 Atti relativi al possesso di un ulivo esistente nel fondo chiamato “l’Ebreo” del
Convento di S. Domenico di Soriano contro Paolo Gambino di Vazzano e Francesco
Urzetta.
1788

54. 975 Istanza di Tommaso Bagnato della Terra di Centrache che chiede di mantenere il
possesso del fondo detto “Goleo” della soppressa Cappella di S. Antonio di Petrizzi.
1787-1788

54. 976 Atti contro la Collegiata della città di Pizzo per ciò che deve alla Cappella del
Sacramento.
1788-1795

54. 977 Atti tra la Duchessa della Terra di Girifalco con la C.S. per il jus dell’acqua che
deve innaffiare quel giardino dei PP. Riformati.
1788-1795

54. 978 Atti contro il magnifico Domenico Vinci della Terra di Limbadi per ciò che deve alla
Mensa Vescovile di Nicotera per gli affitti di alcuni corpi stabili.
1787-1791

55. 979 Atti contro il sac. d. Giovanni Bufalo di Garopoli per ciò che deve alla Cappella del
SS.mo di S. Pietro di Caridà.
1787-1791

55. 980 Atti contro Gennaro Longo della città di S. Giorgio per ciò che deve al Convento dei
Domenicani.
1788-1791

55. 981 Atti contro la Marchesa Gabriella Zurlo di Crotone per ciò che deve alla Chiesa
sotto il titolo di S.Maria del Capo ,come tutrice dei figli suoi e del fu d.Anselmo
Berlingieri. (Volume I)

101
1786-1788

55. 982 Atti contro la Marchesa d.Gabriella Zurlo Berlingieri di Crotone per ciò che deve al
Monte del Purgatorio, in quanto tutrice dei figli suoi e del fu d.Anselmo Berlingieri.
(Vol.II)
1786-1795

55. 983 Atti contro d.Rosalia Berlingieri della città di Crotone per ciò che va dovendo al
Convento di S.Francesco di Assisi. (Vol. I)
1786-1794

55. 984 Atti contro d. Rosalia Berlingieri di Crotone per ciò che deve alla Congregazione
della Concezione. (Vol.II)
1786-1795

55. 985 Atti contro d. Rosalia Berlingieri di Crotone per ciò che deve alla Congregazione
della Concezione. (Vol.II)
1786-1795

55. 986 Atti contro d.Pompilio Berlingieri di Crotone per ciò che deve al Monte del
Purgatorio.
1786

55. 987 Atti contro d.Antonino Paparatti di Rosarno per ciò che deve a quei LL.PP. e contro
d. Leoluca Solano di Paravati.
1787-1791

55. 988 Atti contro d.Vincenzo Barba e gli eredi del fu d. Gaetano Barba per ciò che devono
al Monastero di S.Caterina di Taverna.
1788-1796

55. 989 Atti contro d.Odoardo Pacenza di Pizzo per ciò che deve al Convento di Soriano.
1788-1795

55. 990 Atti contro Basilio, Giovanni ed Antonino Jozzo della Terra di Spadola per ciò che
devono alla Cappella di Serra.
1788-1793

55. 991 Istanza del Canonico d.Antonio Montesanti della città di Nicastro perché venga
soddisfatto dell’elemosina della messe celebrate nella Chiesa di S.Giovanni della
Coltura e nella Congregazione di Maria SS.ma Immacolata..
1787-1795

55. 992 Atti contro Nicola Siciliano di Domenico e Gennaro Baraglioti di Monasterace per
ciò che devono alla Cappella di S.Andrea di Avellino.

102
1788

55. 993 Istanza di Domenico Furore della Terra di Stefanaconi per non essere molestato a
pagare due tomoli di grano bianco per un censo infisso su un fondo detto “Minori”
per averli consegnati al fu Procuratore d.Basilio Giordano.
1788-1794

55. 994 Istanza di suor Maria Teresa Catizone,suor Maria Immacolata di Martino ed altre
monache del Monastero della SS.ma Annunziata di Taverna perché venisse loro
aumentato l’assegno di grana 11 al giorno per ciascuna di esse.
1787-1789

55. 995 Atti relativi al debito della rev.Comuneria della città di Squillace alla Badia di
S.Gregorio Taumaturgo di Stalettì.
1787-1788

56. 996 Istanza di Ignazio Massara della Terra di Serrastretta per ciò che pretende il Regio
Procuratore del Monastero di S.Chiara di Nicastro e la Chiesa di S.Giacomo.
1788-1791

56. 997 Istanza di d.Nicola Santacroce di Barletta della città di Tropea per ciò che pretende
dal Convento del Carmine di Pizzo.
1788

56. 998 Istanza del sac. D.Giovanni Gullì della città di Monteleone che domanda la
soddisfazione delle elemosine delle Messe celebrate nel Conservatorio

dello Spirito Santo.


1788

56. 999 Istanza dei Reggimentari della città di S.Giorgio che domandano la liberanza di altri
duc. 373.73 per poter ricostruire quella Chiesa Madre.
1787-1788

56. 1000 Istanza del sac. D.Domenico Ferrari della città di Castelvetere che domanda la
soddisfazione dell’elemosina delle messe celebrate in quelle Cappelle.
1788

56. 1001 Atti relativi alle differenze tra Antonio Punturiero di Panaja,casale della città di
Tropea ed Antonio Puglisi dello stesso Casale per il pagamento del canone di carlini
6 dovuto al Convento di S.Francesco di Assisi di Tropea ed infisso su un orto detto la
“ Garrubara”.
1788

103
56. 1002 Atti relativi al prestito di duc. 500 per riattare le case di dodici famiglie povere della
Terra di S.Vito.
1787-1788

56. 1003 Istanza di Maestro Francesco La Tessa della città di Pizzo per ciò che pretende da
quel Convento dei Paolotti.
1788-1789

56. 1004 Istanza del magnifico Angelo Ricca della città di Taverna per ciò che pretende da
quel Convento di S.Domenico.
1788

56. 1005 Atti contro gli appaltatori dei Laghi sotto Cosoleto e Castellace.
1788-1793

56. 1006 Istanza di d.Tommaso Schipani di Squillace che chiede la permuta di un censo
infisso sul fondo detto “Il Feudo”,da lui alienato e dovuto al Monastero di Tutti i
Santi di Squillace.
1785-1786

56. 1007 Istanza del sac. d.Giuseppe Zimmatore di Pizzo per il credito di duc. 33. e grana 14 e
mezza che vanta sull’Ospedale di detto luogo.
1785-1794

56. 1008 Atti relativi alle censuazioni in enfiteusi di alcune case dei Luoghi Pii di
Stalettì,diroccate dai terremoti e che venivano pagate da alcuni cittadini.
1787-1793
56. 1009 Atti contro d.Vincenzo Rigitano della Terra di S.Floro per ciò che deve alla Chiesa di
S.Maria delle Grazie.
1787-1795

56. 1010 Istanza di Monsignor d.Pietro Paolo Arturi per la restituzione delle suppellettili
vescovili e di altre cose che si trovano depositate presso d.Luigi Gagliardi di
Monteleone.
1787-1789

56. 1011 Istanza del sac. d. Antonio Cardone della città di Bagnara che chiede che venga
stabilita l’annua contribuzione su un casaleno diroccato che era,in
precedenza,censuito alla Cappella del SS.mo.
1787-1789

56. 1012 Atti relativi alla restituzione di duc. 500 che appartenevano all’Ospedale e che dalla
Mensa Vescovile di S.Severina,per conto del Seminario, furono dati senza cautela ai
deputati annonari dell’Università di detta città.
1787-1795
104
56. 1013 Atti relativi a ciò che deve conseguire la Congregazione di S.Nicola di Sinopoli
inferiore in alcune annualità decorse da molti cittadini.
1788

56. 1014 Istanza di Notar Saverio Cajola per ciò che deve conseguire in quanto procuratore
generale di d.Domenico Bozio di Napoli,affittatore delle rendite di S.Maria delle
Scalelle di Tiriolo e da molti Luoghi Pii di Tiriolo, Marcellinara, Settingiano e
Miglierina.
1788-1791

56. 1015 Istanza di d.Andrea Mazzitelli,parroco di Caroni,per ciò che pretende dalla Cappella
di S.Caterina di Limbadi e del SS.mo di Caroni
1788

56. 1016 Atti contro Giuseppe Bressi della Terra di S.Andrea per ciò che va dovendo a quella
Cappella di S.Caterina.
1788

56. 1017 Atti tra il Reverendo Capitolo della città di Tropea con l’Università della medesima.
1788

56. 1018 Atti contro l’Illustre Possessore della Terra di S.Agata di Precacore per ciò che va
dovendo ad alcuni Luoghi Pii di quello Stato.
1787-1795

57. 1019 Reddizione dei conti e dimissione del Procuratore d.Cherubino Lioy dei Luoghi Pii
di Terranova.
1788-1792

57. 1020 Atti relativi alla costruzione di due piccole case con i rispettivi due “bassi” per
conservare i formaggi prodotti a Soriano.
1788

57. 1021 Istanza di d. Girolamo Gualtieri di Davoli per ciò che deve conseguire dalla Cassa
Sacra.
1788-1789

57. 1022 Istanza dei sacerdoti della Terra di Cardinale che chiedono l’elemosina delle messe
celebrate in quelle Cappelle.
1788-1791

57. 1023 Atti di diligenze per una denuncia fatta a S.E. il Visitatore Generale per gli abusi
introdotti dalla Camera Baronale di Maida ed il Duca di Bagnara,utile possessore
del feudo di Acconia.

105
1785-1795

57. 1024 Istanza del Barone d.Fortunato Bologna della Terra di Brancaleone per ciò che
pretende dal Convento degli Osservanti per alcune migliorie fatte in un fondo.
1787-1788

57. 1025 Atti di sequestro contro maestro Pietro Vitale e maestro Gabriele Calabretta di
Satriano,Antonio Staglianò,Vincenzo Mungo per 372 litri di olio e due terzi della
misura di Satriano che rimasero per l’ingabellazione dell’anno 1785.
1787-1792

57. 1026 Richieste di rimborso avanzate dai Regi Notai magn. Gennaro Mangani di
Serrastretta,Vincenzo d’Amico di Maida e del fu notar Pasquale
Bevivino di Maida per i contratti di vendite ,censuazioni ed affitti ricavati dalle loro
schede.
1788-1789

57. 1027 Atti contro il magnifico Agostino Godano della città di Tropea per ciò che deve
all’Ospedale.
1788-1789

57. 1028 Prevenzione d’obbligo fatta da Giovanni Concolino di Catanzaro,fittuario del mulino
detto “Blandino” del Monastero di S.Chiara.
1788-1790

57. 1029 Istanza della Duchessa di Girifalco che chiede di mantenere il possesso di esigere
“per diritto di situazione di mandra” nel Feudo di Prateria sedici forme di cacio e
duc. otto annui.
1788

57. 1030 Atti relativi al credito in ingenti somme che la C.S. vanta su diversi cittadini di
Crotone.
1788

57. 1031 Atti che riguardano la riedificazione del nuovo paese di Francavilla.
1788

57. 1032 Atti relativi alla presentazione dei conti dei passati procuratori delle Cappelle e
Luoghi Pii di Centrache ed altri luoghi.
1788-1789

57. 1033 Atti relativi alle differenze tra l’Università di Soriano con l’affittuario del
Fondaco,che apparteneva al Convento di S.Domenico,e che riguardano l’assisa su
roba che viene venduta nel Fondaco.
1788

106
57. 1034 Istanza della vedova Rosa Riccio della terra di Filogaso per essere
rimborsata del prezzo di due suoi “casaleni” che necessitavano per la costruzione
della nuova Chiesa di Panaja.
1788-1798

57. 1035 Istanza del magnifico Giuseppe Antonio Sorace della città di Nicotera che
domanda,qual erede del fratello sacerdote d.Bruno Sorace,la soddisfazione delle
messe celebrate dal medesimo in estinzione dei pesi delle Cappelle del Purgatorio e
del Carmine di Limbadi,da settembre 1783 fino al 1784.
1788

57. 1036 Istanza di d. Francesco Macrì della città di Taverna che chiede l’abbassamento
del censo dovuto alla Cappella di S.Maria del Carmine.
1788

58. 1037 Atti contro gli eredi del fu Vitaliano Pappajanni della città di Catanzaro per ciò che
devono al Monastero di Donne sotto il titolo di S.Maria Maddalena. (vol 1)°.
1787-1795

58. 1038 Atti di vendita formati per esecuzione di ordine del Sig. Uditore e Ministro di questa
Regia Giunta della C.S.. d. Vincenzo Biondi per la casa del fu Vitaliano Pappajanni
di Catanzaro ad istanza dei creditori. Vol. 2°
1792-1795

58. 1039 Atti per l’apprezzo della vigna del fu Vitaliano Pappajanni .(vol. 3°)
1792-1794

58. 1040 Atti relativi al conto reso da Antonio Dominianni di Catanzaro consegnatorio delle
case e delle vigne del fu Vitaliano Pappajanni. (vol. 4°)
1792

58. 1041 Consegna delle case e delle vigne del fu Vitantonio Pappajanni di Catanzaro in
mano di Fabrizio Ferragina. (vol. 5°)
1793-1795

58. 1042 Bilancio d’introito ed esito fatto da Antonio Dominianni in qualità di


consegnatario dei beni del fu Vitaliano Pappajanni dal 1786 al 1790.( vol6°)
1787-1791

58. 1043 Esami civile compilato ad istanza del magnifico Giacchino Gualtieri di Catanzaro
per la causa vertente nella Regia Giunta della C. S. sul patrimonio del quondam
Vitaliano Pappajanni .( vol.7°)
1794-1795

107
58. 1044 Atti contro Paolo Pappajanni ed Antonio Papaleo, fittuario delle case e delle vigne
del fu Vitaliano Pappajnni di Catanzaro .(vol.8°)
1794

58. 1045 Istanza del magnifico Vitaliano Pizzari di Catanzaro sul termine ordinario compilato
a sua istanza.(vol.9°)
1794

58. 1046 Atti relativi al conto dato dal magnifico Attitante della Regia Giunta della Cassa
Sacra per i depositi fatti in suo potere di parte dei frutti del Patrimonio del fu
Vitaliano Pappajanni di Catanzaro. (vol. 10°)
1795

58. 1047 Istanza di d.Felice d’Ippolito, Patrizio della città di Crotone, abitante in Catanzaro
avverso il Patrimonio del fu V.Pappajanni. (vol 11°)
1795

58. 1048 Istanza dell’Avvocato d. Tommaso Marincola Cattaneo e del Procuratore d. Antonio
Tropeano di Catanzaro contro Caterina, Anna e Maria Giuseppa Pappajanni. (vol.
12°)
1795

58. 1049 Conto di d. Antonio Luciano, tutore e Curatore dei figli del fu Vitaliano

Pappajanni. (vol. 13°)


1795

58. 1050 Atti relativi ai pagamenti effettuati a beneficio dei creditori del patrimonio del fu
Vitaliano Pappajanni di Catanzaro. (vol. 14°)
1796

59. 1051 Decreto definitivo e liberanze sul patrimonio del fu Vitaliano Pappajanni di
Catanzaro. (vol. 15°)
1795-1796

59. 1052 Atti contro d. Giuseppe Maria Reale di Monteleone che non intende pagare l’intero
estaglio dell’affitto dell’Orto Grande, della Baracca ed altro appartenente al
Convento dei PP. Cappuccini.
1788-1791

59. 1053 Istanza di Cornelia Custorone della città di Polistena per ciò che pretende qual
erede di d. Francesco Custorone che fu Procuratore del Monastero sotto il titolo di S.
Chiara.
1788-1791

108
59. 1054 Atti contro Saverio Tarantino e Francesco Antonio Arena di Seminara per ciò che
devono al Monastero dei Basiliani.
1788-1795

59. 1055 Atti circa il riacquisto di due botteghe chiesto dal rev. canonico d. Ignazio Grimaldi
e dal fratello d. Gennaro, in quanto site sotto il loro palazzo.

1788-1789

59. 1056 Volume di perizie dei Monasteri di Tropea e dei compensi dovuti a vari particolari
per le case loro demolite per fare degli spiazzi.
1793

59. 1057 Istanza di Antonia Piterà, moglie di d. Giovanni Antonio Faraldi, passato
depositario per la C.S. del ripartimento di S. Severina per alcune pretese che, anche
a nome dei figli, avanza sui beni sequestrati al marito per ordine della Cassa Sacra.
1786-1791

59. 1058 Istanza del Rev. Capitolo della città di S. Severina per ciò che pretende sui beni del
magnifico d. Giovanni Antonio Faraldi.
1788-1790

59. 1059 Atti contro Nicola di Bona della Terra di S. Mauro per ciò che deve

all’abolita Congregazione del Rosario.


1788-1795

59. 1060 Atti contro il magnifico d. Francescantonio Barletta di Gioiosa per la reddizione dei
conti dell’amministrazione delle rendite della Cappella del Sacramento.
1784-1795

59. 1061 Conto di d. Francesco Barletta[di Gioiosa] per la Cappella del Santissimo. (esercizi
1761/1770).
1761-1780

59. 1062 Atti di sequestro contro Giuseppe Tulello della Terra di Zagarise per la somma di
duc. 47.70 da lui dovuti al Convento dei Domenicani.
1787-1791

59. 1063 Istanza di Domenico Filardo del Casale di Varapodi che chiede la restituzione di
alcuni beni a lui dati da Vincenzo Filardo, suo fratello, dal quale furono poi donati
alla Cassa Sacra che li sottopose a sequestro.
1788

109
60. 1064 Istanza di d. Antonio Scoglio di Catanzaro per duc. 200 che deve al Monastero di S.
Chiara.
1785

60. 1065 Atti in seguito a denuncia del magnifico Domenico Migliaccio della Terra di
Girifalco contro il magnifico Patrizio Bonelli per ciò che deve al Convento di S.
Domenico per prezzo della “Speziaria” venduta dai Padri del Convento stesso.
1788-1794

60. 1066 Istanza di Suor Maria Raffaela, Suor Maria Aloisia, Suor Maria Michela, Suor
Maria Chiara e Suor Maria Eugenia Morelli, monache claustrali nel fu Monastero
di Cutro, che domandano aumento di soldo per il loro assegno mensile.
1788-1789

60. 1067 Istanza del chirurgo Giuseppe Lazari della Terra di Dinami, Stato di Soreto, che
domanda “di riceversi” l’offerta sull’affitto, ossia esazione delle rendite dei Luoghi
Pii di detto Stato di Soreto.
1788

60. 1068 Istanza del magnifico Giovanni Calfapietra di Jatrinoli che chiede il ribasso di
alcune annualità dovute al Convento dei Minori Osservanti ed

alla Cappella di S. Maria di Gesù e delle Grazie


1788-1789

60. 1069 Istanza di d. Domenico Pagano Regio Governatore di Soriano per ciò che concerne
l’affitto della casa nella quale abita..
1788

60. 1070 Atti contro il dr. Fisico d. Giovanni Gullì e Domenico Ajello della Terra
di S. Pietro a Maida per ciò che devono a quei Luoghi Pii per l’affitto di oliveti.
1788-1793

60. 1071 Istanza di d. Tommaso Antonio e d. Vincenzo Masdea della città di Pizzo che
chiedono di essere abilitati ad estinguere un debito che hanno con la C. S. alla
ragione di annui duc otto.
1788

60. 1072 Esame Civile compilato ad istanza del Regio Fisco della C.S. della città di
Catanzaro contro il magnifico curatore dell’eredità giacente del fu Francesco
Calabretta della Terra di Borgia ed i terzi possessori.(vol. 1°).
1795

110
60. 1073 Esame Civile compilato ad istanza del rev. Sac. d. Giovambattista Calabretta della
Terra di Borgia per la causa col Fisco della Cassa Sacra. (vol. 2°)
1795

60. 1074 Istanza del magnifico d. Gioacchino Ferrari di Catanzaro che chiede di ricomprare
la Gabella chiamata Sgarilla sita in territorio di Belcastro e posseduta dal Convento
dei Domenicani della città di Catanzaro.
1786-1791

60. 1075 Atti contro notar Domenico Valentini della Terra di Palermiti per ciò che deve alla
Cappella del Purgatorio di Stalettì.
1787-1794

60. 1076 Atti contro Maria Giuseppa Cirillo, vedova del fu d. Baldassarre Riccio, passato
agente dello Stato di Simeri per ciò che deve alla Cassa Sacra ex-juribus di quei
Luoghi Pii di Soveria.
1787-1789

60. 1077 Istanza di Caterina Cutuli, di Anna Cilurso e di Caterina Mazzitelli di Zaccanopoli
che domandano, rispettivamente, il pagamento dei maritaggi in duc. 20 per ciascuna
fondati dal fu d. Antonio Cutuli.
1788-1794

60. 1078 Istanza dei Reggimentari di Zaccanopoli che domandano il rilascio della somma di
duc. 48.
1788-1793

60. 1079 Istanza del Procuratore dell’Università di Martone per la reintegra del Monte dei
Pegni.
1785-1805

61. 1080 Istanza di Aurora Sartiani della città di Oppido per ciò che pretende dal Convento
dei Paolotti quale madre, tutrice e curatrice di d. Francesco Saverio Grillo.
1788-1795

61. 1081 Atti contro d. Vincenzo Tropea del Casale di Mandaradoni per ciò che deve alla
Cassa Sacra.
1788

61. 1082 Istanza di d. Nicola Rossi di Montepaone che chiede il ribasso di un annuo censo
bullare dovuto al Monastero dei Carmelitani Scalzi di Catanzaro.
1788

61. 1083 Atti contro d. Marzio Varano della città di Monteleone per ciò che deve a quei
Luoghi Pii.

111
1788-1791

61. 1084 Atti contro maestro Domenico Contestabile della città di Maida per ciò che deve al
Convento dei Domenicani.
1788-1795

61. 1085 Istanza di Antonio Canino del Casale di Savuci che chiede il ribasso di alcuni censi
dovuti al Convento dei Domenicani di Taverna.
1788-1789

61. 1086 Atti contro l’Illustre Possessore di Roccella, utile Padrone di Gallico, per ciò che
deve al Monastero di S. Nicola degli Strozzi della città di Reggio per l’affitto del
mulino di detto Monastero sito in territorio di Gallico.
1788-1795

61. 1087 Atti contro d. Giuseppe Amelio di Fossato, casale di Taverna, per ciò che deve al
Convento di S. Domenico di Taverna ed alla Chiesa dell’Assunta di detto Casale.
(vol. 1°)
1788-1795

61. 1088 Atti contro d. Giuseppe Amelio, Rosa Pangali e Cecilia Vigliarolo di
Fossato, Casale di Taverna, per ciò che devono alla venerabile Chiesa

dell’Assunta di detto Casale di Fossato. (vol. 2°)


1788-1795

61. 1089 Atti contro Francesco Giordano di Fossato, abitante in Olivadi, per ciò che deve alla
soppressa Chiesa dell’Assunta di detto Casale di Fossato. (vol. 3°)
1788-1795

61. 1090 Atti relativi alla compilazione dell’Inventario delle cose rimaste dopo la morte del
Religioso Domenicano Padre maestro Fra Reginaldo Amato di Grotteria.
1788

61. 1091 Diligenze praticate contro d. Domenico Costa, parroco della Parrocchia sotto il
titolo di Nardo di Pace, giurisdizione della Terra di Fabrizia.
1788

61. 1092 Istanza del magnifico notaio Domenico Valentini di Palermiti che domanda il
rilascio di duc. 80 che gli furono dati dal passato Vicario Generale per la
costruzione di un suo trappeto.
1788-1793

61. 1093 Perizia formata ad istanza del Canonico d. Felice Antonio Vitetta della città di
S.Severina per un controverso pezzo di terra con la Cassa Sacra.

112
1788

61. 1094 Sequestro di due Monti,uno dei Morti e l’altro di S.Antonio della Terra di
Miglierina.Si attita contro d.Tommaso Mancuso di detta Terra.
1788-1795

62. 1095 Informo giudiziario praticato dalla Corte della città di Cutro su commissione
dell’Ispettore Ciaraldi spedita a ricorso del Canonico d.Santo e di Giovan Vittorio
Murgante della città di Isola.
1788-1795

62. 1096 Diligenze praticate su ricorso anonimo contro il rev.Canonico d.Saverio Corigliano
della Terra di Cropani.
1788-1795

62. 1097 Atti relativi alle pretese dell’Illustre Possessore di Mammola circa il pagamento del
Diritto Doganale per il trasporto di olio, di conto della Cassa Sacra, in un
magazzino sicuro sito in Grotteria.
1788

62. 1098 Volume di notamenti delle spese erogate per la reddizione dei conti della Cassa
Sacra nel Riparto di Gerace per gli anni 1784-1786, a carico di Giovan Bruno
M.Schott, razionale.
1787

62. 1099 Compenso da dare ai razionali dei conti dei procuratori del Riparto di Gerace, tra i
quali G.Bruno Schott.
1788-1795

62. 1100 Istanza del medico d.Antonio Cosolini di Sersale che domanda,per i servizi prestati a
proprie spese, tanto come depositario della Cassa Sacra, quanto per la cura degli
infermi della Provincia,un assegno mensile sulla vacante Mensa Vescovile di
Belcastro.
1788-1791

62. 1101 Atti contro d.Marco De Grazia della Terra di Mesoraca per ciò che va debitore al
Convento di S.Domenico della città di Catanzaro.
1788-1791

62. 1102 Istanza di d.Francesco Antonio Pilogallo della città di Polistena che domanda il
ribasso di un annuo canone dovuto a quella Cappella del Sacramento poiché si è
deteriorato il fondo su cui era infisso.
1788-1795

113
62. 1103 Richiesta avanzata da Domenico Talesi di Simeri del ribasso di un annuo censo
dovuto alla Cassa Sacra.
1786-1790

62. 1104 Atti contro la vedova d. Elisabetta Amuso e del figlio d.Tommaso Ruffo della Terra di
Sinopoli per ciò che devono alle Chiese dello Spirito Santo e di S.Nicola.
1788-1791

62. 1105 Atti contro Bruno di Fazio della città di Nicastro per ciò che deve ai LL.PP.
1788-1792

62. 1106 Atti contro d. Francesco Antonio Ruffo per la restituzione di duc. 200 che prese ad
imprestito dal Procuratore della Venerabile Chiesa sotto il titolo di S. Maria del
Gesù di S. Procopio.
1788-1792

62. 1107 Istanza dei sacc.d.Giuseppe e d.Domenico Romano di Paravati che domandano la
soddisfazione delle Messe da loro celebrate in quelle Cappelle.
1788
62. 1108 Atti contro il fu Superiore del Convento Soppresso dei PP.Paolotti di Maida,Padre
Andrea Scorza per essersi appropriato degli argenti ed arredi sacri di quel
Convento.
1788-1789

62. 1109 Atti contro il magnifico Giulio Amelio del Casale di Fossato per ciò che deve alla
Cappella del Soccorso.
1788-1794

62. 1110 Istanza di Francesca Saveria Guerino di Crotone che ha domandato la soddisfazione
del maritaggio uscitole in sorte,a carico del Monte Misciascio.
1788

62. 1111 Atti relativi a ciò che pretende Paolo Paonessa di Taverna per miglioramenti fatti dal
medesimo nel fondo chiamato le Destre dell’Urso e che apparteneva al Monastero
della SS.ma Annunciata.
1788-1789

62. 1112 Istanza di d.Francesco Saverio e d.Giuseppe di Franco di Seminara che,quali eredi
del fu d.Lorenzo Amato Grillo,hanno chiesto la soddisfazione del prezzo di un fondo
occupato per la nuova pianta della città di Oppido.
1788-1791

63. 1113 Istanza dell’arciprete d. Antonino e del Sac. d. Francesco Lentini del Casale di
Mandaradoni per ciò che pretendono dalle Cappelle del Sacramento, del Rosario,
del Purgatorio e di S. Nicolò de Legistis.

114
1788

63. 1114 Istanza di d. Giovanni Marino e di Rosaria Drogo della città di Maida che
domandano denaro per riattare un loro palazzo.
1788

63. 1115 Atti contro d.Giovambattista di Maida, d. Nicola Piterà, d. Marcantonio Raimondi,
d. Raffaele de Fiore, d. Saverio Ferrari, d. Cesare Oliverio e gli eredi del fu d.
Gregorio Morelli della Terra di Cutro per ciò che devono ai Luoghi Pii. (vol.2°)
1788-1795

63. 1116 Atti contro maestro Ilario Arena della Terra di Gioiosa per ciò che deve al Convento
di S. Francesco e Cappella del Rosario.
1788-1791

63. 1117 Istanza di d. Michele Genovese della città di Monteleone per ciò che

pretende da molti Luoghi Pii.


1788-1789

63. 1118 Atti contro d. Gaetano Englen di Acquaro di Arena per una rata di olio che deve al
Monastero di S. Agostino.
1788-1794

63. 1119 Atti contro il passato Priore della Real Certosa di S. Stefano, mons. D. Pietro Paolo
Arturi.
1788

63. 1120 Istanza di Domenico Meliti della Terra di Cardinale per ciò che pretende dalla
Cappella di S. Nicola..
1788-1789

63. 1121 Atti contro Francesco Fera quondam Antonio della Terra di Petrizzi per ciò che deve
al Monastero degli Agostiniani di Soverato.
1788-1791

63. 1122 Istanza dello speziale di medicina d. Domenico d’Agostino della città di Nicastro per
ciò che pretende dal quel Convento dei Domenicani.
1784-1788

63. 1123 Istanza di d. Vincenzo Barbaroli di Napoli che domanda la soddisfazione di alcuni
arretrati dovutigli per il suo onorario di avvocato dal Conservatorio dello Spirito
Santo di Monteleone.
1784-1788

115
63. 1124 Atti relativi alle scuole normali che si intendono stabilire nella città di Cutro.
1788

63. 1125 Atti contro Antonino Leone del quondqm Giambattista della Terra di Tiriolo per ciò
che deve a quella Cappella della Santissima Annunziata.
1788

63. 1126 Atti contro d..Tommaso Marincola Cattaneo della città di Catanzaro per ciò che deve
al Monastero di S. Agostino ed a quello dei Domenicani.
1788-1795

63. 1127 Atti relativi ai pesi fiscali tassati dalle Università di Laureana, Caridà ed Anoja a
quei Luoghi Pii.
1788

63. 1128 Atti per la consegna di alcuni animali che si deve effettuare da Pasquale Valentino di
Zagarise in beneficio della Cassa Sacra, che erano appartenuti alla Congregazione
del Rosario.
1784-1788

63. 1129 Istanza del magnifico Luigi Mirante di Catanzaro per ciò che pretende dalla
soppressa Congregazione dell’Immacolata, come passato procuratore.
1787

63. 1130 Atti contro il religioso Domenicano P. Giordano Polisicchio perché ritenuto debitore
del Convento dei Domenicani di Taverna.
1788-1795

63. 1131 Atti contro d. Luigi Ricci della Terra di Sersale per ciò che deve al Convento dei
Domenicani di Zagarise.
1788-1795

64. 1132 Istanza di d. Giovan Battista Nastasi di Bagnara che chiede che venga stabilita
l’annua contribuzione su un casaleno che aveva censuito alla Cappella del SS.mo.
1785-1788

64. 1133 Istanza della vedova Anna Puccio Fiorentino di Settingiano che ha chiesto il ribasso
di un annuo censo dovuto al Monastero dei PP. Conventuali di detta Terra.
1788

64. 1134 Istanza di Felice Castanò della Terra di Montepaone che chiede il ribasso di un
annuo censo bullare dovuto alla Cappella di S. Maria de’Angelis di detta Terra.
1788

116
64. 1135 Istanza di d. Marcantonio Avignone della città di Monteleone che chiede ad
imprestito dalla Cassa Sacra duc. 50 per ampliare la sua baracca.
1788

64. 1136 Istanza di d. Giuseppe Suppa della città di Reggio relativa ai danni causati dal fiume
in un fondo sito in territorio di Fiumara di Muro, dai suoi genitori venduto al
Monastero di S. Maria della Vittoria col patto della ricompra.
1788-1791

64. 1137 Atti per un cap. di duc. 400 dovuti da più naturali di Gagliano, di Soveria e di
Catanzaro alle reverende monache di S. Caterina da Siena e per esse

alla Cassa Sacra.


1788-1793

64. 1138 Istanza di d. Alessio Gentile della Terra di Monterosso che ha domandato duc. 300
ad imprestito dalla Cassa Sacra.
1788

64. 1139 Atti attinenti al credito di duc.50 che rappresenta il magnifico Giovambattista Vinci
sul soppresso Convento dei PP. Carmelitani di Monteleone.
1788

64. 1140 Atti contro d. Paolo Costa della Terra di Majerato per la corresponsione di duc. 130
a tenore di obbligo in beneficio della Chiesa parrocchiale di Rocca Angitola.
1788-1795

64. 1141 Atti civili contro molti naturali della città di Catanzaro che hanno costruito le
baracche nel fondo detto Villamena che apparteneva al Convento dei Domenicani.
1788-1793

64. 1142 Atti relativi al debito di Anna e Rosa di Cola della città di Santa Severina alla
Chiesa dell’Oratorio.
1788-1793

64. 1143 Istanza del magnifico Antonio Prenestino della città di Rosarno che domanda di
ripartire l’additamento in grado di sesta per l’affitto, rimasto in suo beneficio di una
Masseria detta l’Amendolara della Cappella del SS.mo Sacramento, fra tutti gli anni
di detto affitto.
1788

64. 1144 Richiesta avanzata da d. Domenico Suppa[di Squillace]appaltatore delle cedole


fiscalarie del 1782-1783, relative all’esenzione di alcune partite arretrate.(vol.1°)
1786-1795

117
64. 1145 Atti relativi al pagamento in beneficio del magnifico Domenico Suppa della città di
Squillace quale passato esattore della tassa Fiscalare del 1783 (vol.2°).
1788-1792

65. 1146 Istanza di d.Nicola Giordano di Monteleone, affittuario dei beni della Commenda di
S.Spirito in Sassia aggregata al Monastero dei Basiliani di S. Onofrio , relativi all’
esame dei conti . ( vol 1°)
1784-1795
65. 1147 Istanza di d.. Nicola Giordano dela città di Monteleone,( vol. 2°).
1795-1798

65. 1148 Istanza di d. Alessantro Ferrari della città di Taverna che domanda il ribasso di
alcuni censi bullari dovuti all’Oratorio de’Nobili sotto il titolo di S. Maria della
Pietà.
1788

65. 1149 Istanza di Giuseppe Mammone di Zaccanopoli che chiede di essere reintegrato
nell’affitto di una coltura del sospeso Monastero di S. Chiara di Tropea.
1788-1794

65. 1150 Atti contro il sac.secolare d. Matteo Guglielmi della Terra di Roccabernarda per ciò
che va dovendo a quella Cappella sotto il titolo di S. Caterina.
1788-1791

65. 1151 Istanza di Francesco Paolo Scalamagna della Terra di Majerato che ha domandato
di essere soddisfatto di ciò che rimase creditore nella carica di sindaco da lui
esercitata nel 1783/1784.
1788

65. 1152 Istanza di Pasquale Preiti del Casale di Limbadi per ciò che pretende da quella
Cappella del Sacramento.
1788

65. 1153 Atti contro il magnifico Giuseppe Fiorentino della Terra di Amato per ciò che va
dovendo alla Cappella sotto il titolo di S. Maria delle Grazie.
1788-1794

65. 1154 Atti contro il magnifico Gennaro de Martinis ed altri della Terra di
Fabrizia che impediscono all’economo curato d. Gioacchino Randò di esercitare le
funzioni parrocchiali nella Congregazione del Rosario.
1788-1795

65. 1155 Atti contro Domenico Lia della Terra di Sersale per ciò che deve alla Confraternita
dell’Annunziata di Belcastro per l’affitto delle Terre dette “l’Annunziata e
l’Annunziatella”.

118
1788-1789

65. 1156 Atti contro d. Antonino Messina della città di Crotone per ciò che deve al Monastero
di S. Chiara per l’affitto delle terre dette “S. Chiara, Cantorato e Vignale di
Portella”.
1788-1794

65. 1157 Istanza di d. Onofrio Bragò di Tropea per ciò che pretende dal Collegio dei
Domenicani di Reggio.
1788

65. 1158 Istanza di d. Francesco Massara della Terra di Monterosso che chiede danaro ad
imprestito dalla Cassa Sacra.
1788

65. 1159 Istanza di Giuseppe Radolao del Casale di Limbadi che chiede il ribasso di un annuo
canone di carlini 12 dovuto alla Cappella di S. Caterina.
1788-1789

65. 1160 Istanza del Rev.d. Pasquale Massara della Terra di Limbadi che chiede il ribasso di
un annuo canone dovuto al S. Monte della Terra di Filocastro.
1788

65. 1161 Atti contro d. Francesco Saverio Putignano di Monteleone per ciò che deve alla
Congregazione di S. Giuseppe di Monteleone.
1788-1789

65. 1162 Atti contro Saverio e Pietro Arcuri di Scigliano per ciò che devono alla Cappella del
Sacramento di Belcastro per l’affitto delle terre di “Botro”.
1788-1794

66. 1163 Atti contro l’Università di Dinami per ciò che deve alla Cappella di S. Maria della
Pietà.
1788-1794

66. 1164 Atti relativi all’escomputo che domanda d. Paolino d’Agostino di Serrata sull’affitto
del “suffeudo” nominato le Tre chiese appartenente prima al Convento di S.
Francesco di Paola di Borrello e succesivamente al Sacro Patrimonio.
1788-1795

66. 1165 Istanza del canonico d. Nicolantonio d’Agostino della città di Nicastro per ciò che
pretende dal Monastero di S. Chiara.
1788-1789

119
66. 1166 Atti contro d. Nicola Marra di Reggio, relativi all’appropriazione da lui fatta del
legname e materiale esistente nel Monastero dei Basiliani.
1788-1791

66. 1167 Atti contro Giuseppantonio Zito e Girolamo Mangeri, della Terra di Casalnuovo per
ciò che devono al Monastero dei Celestini di Terranova per l’affitto dei Mulini di
Razzà.
1788-1789
66. 1168 Istanza dei canonici d. Francesco Antonio Morelli e d. Giuseppe Rondinelli della
città di Monteleone che chiedono la soddisfazione delle messe da loro celebrate in
quella Cappella.
1788-1789

66. 1169 Atti contro Giuseppe Dara di Caraffa per l’aggregazione da lui fatta di una
“mezzalorata” e di più di terra appartenente alla venerabile Chiesa di S. Stefano nel
luogo detto Bartuli.
1788-1795

66. 1170 Atti tra d. Carlantonio Garuffi della Terra di Galatro col Procuratore dei Basiliani
di Rosarno.
1788-1790

66. 1171 Atti contro d. Francesco Vatrella di Stalettì per ciò che deve a quel Monastero di S.
Gregorio.
1788-1795

66. 1172 Atti di diligenze praticate in virtù di lettera della Giunta di C. S. per il disprezzo
usato nella persona del magnifico d. Pietro Spedalieri fiscale dei Luoghi Pii della
Terra di Guardavalle contro d. Bruno Menniti.
1788

66. 1173 Istanza del sac. d. Vincenzo Lagamba di Monteleone che chiede la soddisfazione di
alcune messe e per la cura ed assistenza prestata in qualità di Rettore nell’Ospedale
di S. Nicola dei Poveri di detta città.
1788-1789

66. 1174 Istanza di d. Demetrio Nava, d. Vincenzo Trimarchi, d. Alessandro Tomasini e d.


Giovanni Ramirez, lettori delle Cattedre di varie facoltà di Reggio.
1788

66. 1175 Istanza di Giuseppe Tucci di Serra per la corresponsione di due tomoli di grano al
mese alla Real Certosa per l’intestazione dei Feudi di Montepaone e Sajinaro.
1788-1793

120
66. 1176 Atti contro maestro Pasquale Gualtieri di Olivadi per ciò che deve alla Cappella del
Purgatorio.
1788-1794

66. 1177 Atti contro d. Marcantonio Raimondi, d. Raffaele de Fiore e d. Nicola Piterà della
città di Cutro per ciò che devono ai Luoghi Pii. (vol. 2°)
1787-1789

66. 1178 Atti di diligenza contro il Rev. Procuratore di Grotteria d. Isidoro Lupis.
1788-1798

67. 1179 Atti contro d. Pietro Paolo Protopapa e Francescantonio Gallucci di Dinami per
danni commessi ad alcuni ulivi della C. S.
1788-1794

67. 1180 Costruzione della Chiesa Parrocchiale di Dinami della quale è appaltatore il
parroco d. Giuseppe Riolo.
1790-1792

67. 1181 Atti contro d. Giovanni Battista della città di Taverna, amministratore dei beni
lasciati dal fu d. Francesco Zangari del Casale di Sorbo alla Cappella del Carmine
della città di Taverna.
1788-1795

67. 1182 Atti contro Giuseppe Marchese di Pizzo per ciò che deve alla Chiesa del Purgatorio.
1788

67. 1183 Atti contro il Sac. d. Francescantonio Madonna della Terra di Montauro che non
intende corrispondere alla R. Certosa di S. Stefano del Bosco un annuo censo di
tomoli due di grano.
1788

67. 1184 Atti contro moltissimi debitori della C.S. abitanti nella città di Seminara, Rosarno ed
altri luoghi.
1788-1795

67. 1185 Istanza di molti particolari cittadini di Tropea che chiedono la soddisfazione
dell’importo delle loro case diroccate per ampliare la pubblica strada.
1788-1795

67. 1186 Vendita del fondo chiamato Angeluzzo appartenente alla Cappella del Sacramento
della città di Belcastro.
1794-1796

67. 1187 Istanza di d. Antonio Toraldo della città di Tropea.

121
1795

67. 1188 Istanza di d. Pietro Andreaggi di Feroleto che chiede il ribasso di alcune annualità
dovute ai Monasteri dei Domenicani di Catanzaro, degli Agostiniani di Feroleto e di
S. Chiara di Nicastro.
1788-1791

67. 1189 Atti contro il magnifico d. Francesco Castelli della città di Catanzaro per ciò che
deve al Convento dei Carmelitani.
1788-1791

67. 1190 Istanza del dr. Fisico d. Pietro Ajello della città di Nicastro che chiede il sussidio per
le fatiche straordinarie sofferte in quell’Ospedale.
1788-1794

67. 1191 Atti contro d. Ilario Tranquillo della città di Pizzo per l’acquisto fatto dell’Ospizio
dei PP. Riformati.
1788-1794

67. 1192 Atti contro Pietro Santo Elia della Terra di Sersale per ciò che deve alla Chiesa della
Sanità di Belcastro per l’affitto del terreno chiamato “Mazzaccara”.
1788-1795

67. 1193 Istanza dei sacerdoti del Casale di Stignano che hanno chiesto la soddisfazione
dell’elemosina delle Messe celebrate prima della soppressione.
1788-1791

67. 1194 Istanza dei sacerdoti del Casale di Camini che hanno chiesto l’elemosina delle messe
celebrate prima della soppressione.
1788

67. 1195 Atti contro il magnifico Filippo Seminara della Terra di Rizziconi per ciò che deve
alla Mensa Vescovile della città di Mileto.
1788-1795

68. 1196 Relazione del Sig. Uditore Parisi in esito delle diligenze contro il fiscale Bova di
Girifalco sul ricorso di d. Vito Migliaccio e Giuseppe Magno Oliverio ed altre carte
ad istanza dell’arciprete d. Giuseppe Bova.
1788

68. 1197 Istanza di d. Onofrio Bragò della città di Tropea che domanda dalla Cassa Sacra ad
imprestito duc. 1500 per riedificare molte sue case rurali.
1788-1789

122
68. 1198 Istanza di Vincenzo Elia della città di Catanzaro che chiede escomputo sull’affitto di
una vigna dei Paolotti sita in territorio di S. Janni.
1788-1795

68. 1199 Istanza di d. Domenico Marincola Pistoia di Catanzaro che chiede il pagamento di
ciò che deve conseguire dall’Università di Amato per gli anni

1783/1784 a tenore della Papelletta del Vicario Generale.


1787

68. 1200 Atti contro notar Francesco Macrì della Terra di Gioiosa per ciò che
deve alla Cappella del Purgatorio ed a quella sotto il titolo di S. Caterina.
1788-1795

68. 1201 Istanza di d. Nicola Rossi di Montepaone che domanda il ribasso di un annuo censo
dovuto al Monastero di S.Teresa di Catanzaro.
1788

68. 1202 Atti relativi a ciò che il Monastero dei Cistercensi di Altilia deve conseguire sulle
terre dette li Mauri e Caselle vicine alla difesa detta di Pasquale.
1788

68. 1203 Atti relativi a ciò che deve alla Cappella della SS.ma Annunziata della Terra di
Drosi il magnifico Antonio Albanese della città di Mileto per ragione di censo in
annui carlini 10 e suo arretrato in duc. 20 sul fondo detto Mancuso.
1788-1795

68. 1204 Atti relativi ai duc. 100 dovuti dall’ Università della Terra di Amato al suo Illustre
Possessore.
1791

68. 1205 Atti contro gli eredi di Andrea Bisulla,di Saverio Morano e di Paolo e Vincenzo Rizzo
della Terra di Cotronei per ciò che, rispettivamente, devono al Monastero di S.Maria
di Altilia.
1788-1794

68. 1206 Istanza di Saverio Mancuso e della vedova Nicolina Tropea della Terra di Sambiase
che intendono censuire in enfiteusi un pezzo di terra chiamato Madama,appartenente
al Convento di S.Francesco di Paola.
1788-1794

68. 1207 Atti relativi al debito di Giuseppe Marsico della Terra di Miglierina verso i Luoghi
Pii.
1788-1794

123
68. 1208 Atti contro Giovanni Torchia Monia della Terra di Miglierina per ciò che deve al
Monte di S.Antonio eretto nella Chiesa di S.Maria del Principio di detta Terra.
1788-1794

68. 1209 Istanza di Donna Lucrezia Martinez della Terra di Grotteria che domanda
l’affrancazione del capitale di duc. 6 alla ragione dell’8% dovuto all’oratorio del
Luogo Pio.
1788

68. 1210 Atti relativi alle differenze tra il sacerdote secolarizzato d.Giuseppe Stirparo di
Soriano col padre Giuseppe Zuco Carmelitano della città di Reggio,attuale
Procuratore per la Cassa sacra in Pentedattilo ed in altri luoghi vicini.
1788

68. 1211 Atti relativi all’annotazione delle robe rimaste dopo la morte della religiosa Suor
Caterina Minniti,avvenuta nel Monastero di S. Chiara di Squillace.
1788-1789
68. 1212 Atti contro l’Alfiere d.Michele Messina della città di Crotone per ciò che deve al
Monastero di S.Chiara per il fitto della Gabella detta “ Le Ficazzane”.
1788-1794

68. 1213 Atti contro D.Marzio Caccia ,sindaco della Terra di Borgia per avere,senza nessun
permesso,preso la libertà di far fondere tre campane rotte,appartenenti alla Chiesa.
1788

68. 1214 Atti contro Domenico Siniscalco della Terra di Cortale per ciò che deve alla
Cappella dei SS.mi Cosimo e Damiano.
1788-1794

68. 1215 Atti contro d. Michelangelo Zuccaro di Catanzaro per ciò che deve al Convento del
Carmine.
1788-1796

68. 1216 Atti relativi a ciò che d.Vincenzo e d. G.Battista Scalamogna della città di
Monteleone devono al Monastero di S.Chiara per l’annuo censo di duc. 4 infisso sul
fondo detto Tomarchiello e sue annualità decorse.
1788-1793

68. 1217 Atti relativi alle differenze insorte nell’affitto dei Fondi demaniali Sportà e Forvia
del Monastero dei Basiliani di Mammola tra maestro Giuseppe Antonio
Pascolino,maestro Giuseppe d’Agostino e maestro Giacomo.
1788

68. 1218 Atti contro Giuseppe e Gaetano Brescia, padre e figlio,della città di Belcastro per ciò
che devono all’abolito Convento dei Domenicani per fitto

124
di un podere chiamato Piterà.
1788-1794

68. 1219 Istanza di Caterina Mirante,vedova del q.m Giovanni Rotella di Gimigliano,che
chiede di non essere molestata per il debito contratto dal marito con la Cappella di
S.Maria di Costantinopoli di Porto.
1788-1794

68. 1220 Istanza del magnifico d.Vincenzo Damiani della Terra di S.Andrea che pretende di
prendere in amministrazione e dare per esatte le rendite di tutti i Luoghi Pii di detta
Terra.
1788

68. 1221 Atti relativi all’abolizione della Cappella del SS.mo eretta nella Cattedrale della
città di Tropea.
1788-1795

68. 1222 Atti relativi ad alcuni incarichi dati al Padre Giovanni Battista Morelli, economo
curato della Parrocchia di S. Francesco di Assisi della città di Bagnara.
1788

68. 1223 Istanza dei coniugi d. Orazio La Porta e d.a Eugenia Pernotti[di Cropani] che
domandano duc. 25 del maritaggio.
1788

68. 1224 Istanza di Antonia Pasquale di Pernocari che domanda il pagamento di duc. 7 per il
maritaggio uscitole in sorte nel 1780.
1788

68. 1225 Atti a denuncia del Procuratore Fiscale della R. G. della Cassa Sacra contro gli
eredi del quondam Giovanni Vittorio De Simone ed il magnifico dr. d. Felice De
Simone di Roccella per non aver rivelato il capitale di duc. 100 dovuto al Convento
dei Padri Paolotti.
1788-1795

68. 1226 Istanza di Nicola Donato ed altri della Terra di Pizzoni che chiedono di non essere
molestati dalla Regia Corte di Soriano per la restituzione di alcuni arredi sacri
appartenenti alla Congregazione di S. Maria delle Grazie di detta Terra.
1788-1793

69. 1227 Atti contro d. Marcantonio Raimondi e d. Raffaele De Fiore di Cutro per ciò che
devono alla Cassa Sacra relativamente al grano consegnato loro come deputati
dell’Annona di quell’Università.
1786-1788

125
69. 1228 Atti contro Claudia Maria Perna della città di Monteleone per ciò che deve al
Monastero di Donne sotto il titolo di S. Croce.
1788-1794

69. 1229 Istanza di Vincenzo Salerno e Pantaleone Maccaroni della Terra di Belvedere
Malapezza, prov. di Cosenza che domandano la censuazione del mulino
appartenente al Monastero dei Cistercensi di Altilia.
1788-1789

69. 1230 Istanza del magnifico Matteo Zimatore della città di Pizzo che domanda il ribasso
dei censi infissi su una sua vigna in contrada Mazzotta e dovuti alla Cappella di S.
Diego.
1788

69. 1231 Apprezzo del castagneto, denominato “Destre dell’Urso e Quercito” del Monastero
di Donne sotto il titolo dell’Annunciata della città di Taverna eseguito ad istanza di
Paolo Paonessa per essere soddisfatto delle migliorie ad esso apportate.
1788-1790

69. 1232 Istanza di Francesco e Pasquale Rizzello di Vazzano che domandano la riduzione
dell’affitto dei Mulini appartenenti al Convento di S. Domenico di Soriano ed altra
Cappella di S. Maria in Egitto di Pizzoni.
1788-1793

69. 1233 Permesso chiesto dai cittadini dello Stato di Arena di poter trasportare per la
molitura le olive nei trappeti della C.S.
1788

69. 1234 Istanza di Giuseppe,Vittoria e Teresa Pulitano[di Crotone] che chiedono di non
essere molestate per duc. 4 dovuti dal quondam Giuseppe Ferraro marito di Liboria
Pulitano,loro sorella per il maritaggio uscitole in sorte dal Monte di S.Silvestro.
1788-1789

69. 1235 Istanza di Giuseppe Guarino,marito e legittimo amministratore dei beni di Anna
Donato di Cutro che chiede la vendita del fondo,sito nel luogo detto S.Vittorio,su cui
sono infissi censi dovuti alla Cappella della Concezione ed alla Parrocchia di
S.Nicola.
1788-1794

69. 1236 Istanza del Rev.Sac. Secolare d.Domenico Antonio Rondinelli della Terra di
Francavilla che domanda la soddisfazione delle Messe celebrate nella Cappella di
S.Giovanni Battista.
1788

126
69. 1237 Istanza di Paolo Gullo della Terra di Majerato che chiede la riduzione dell’affitto
della Coltura detta “Pecorella” del SS.mo di detta Terra.
1788-1793

69. 1238 Atti contro notar Gregorio Froyo di Montauro per ciò che deve alla Cappella di
S.Maria di Termini di Gasperina.
1788-1789

69. 1239 Atti contro d.Giovambattista De Settis della città di Tropea per ciò che deve ai
Luoghi Pii e specialmente al Monastero di Donne sotto il Titolo di S.Chiara.
1788-1795

69. 1240 Atti contro il sac. D.Salvatore Marchese e d. Antonio Dardano di Albi nonché contro
gli eredi del fu sac. D. Salvatore di Elia di detto luogo per ciò che deve alla Cappella
del Crocefisso sotto il titolo del Pio Monte dei Morti eretto nella Parrocchiale
Chiesa di detto Casale di Albi.
1788-1794

69. 1241 Istanza di notar Gennaro Cefalì della Terra di Cortale che chiede di esser mantenuto
nell’affitto del fondo detto la Conella di quella Cappella del SS.mo.
1788

69. 1242 Atti contro d.Saverio Moxica della città di Pizzo per ciò che deve a quell’Ospedale.
1788-1793

69. 1243 Atti relativi a ciò che deve il magnifico d.Giovanni Battista De Settis della città di
Tropea al soppresso Convento dei Carmelitani.
1788

69. 1244 Istanza dei Regi Procuratori ad esigendum della C.S., residenti in Crotone, per ciò
che pretendono dalla stessa C.S.
1788-1792

69. 1245 Atti contro Francesco Bonelli della Terra di Francavilla per ciò che deve a quel
Convento dei PP.Agostiniani.
1788-1792

69. 1246 Istanza del Decano d.Diego Migliorini di Terranova per alcune annualità che
pretende dalla Chiesa del Crocefisso.
1788

69. 1247 Atti contro d.Pasquale Bilotta di Filadelfia per ciò che deve al Monastero

degli Agostiniani di Francavilla.


1788-1793

127
69. 1248 Istanza del Rev.Clero della terra di Roccabernarda per ciò che deve conseguire dal
Convento dei Paolotti e dalla Cappella del SS.mo Sacramento.
1788-1789

69. 1249 Istanza di Ferdinando Merante q.m Ignazio del Casale di Pentone che chiede il
ribasso di un annuo censo dovuto alla Cappella di S.Antonio di Padova.
1788

69. 1250 Istanza del procuratore dell’Università di S.Giovanni di Grotteria che chiede il
dissequestro dei beni della Chiesa sotto il titolo di S.Maria delle Grazie.
1784-1795

69. 1251 Istanza del sac. D. Giovanni Conia della Terra di Galatro che chiede la diminuizione
del canone che grava su un fondo ed una casa appartenenti alla Chiesa
dell’Immacolata Concezione.
1788-1791

69. 1252 Ricorso di Giovanni Nania ed Antonio di Sanzi di S.Giovanni di Taverna che
chiedono il ribasso di un annuo censo dovuto al Pio Monte dei Morti del suddetto
casale.
1788

69. 1253 Istanza di Vitaliano de Lorenzo del Casale di Pentone per ciò che pretende dalla
Congregazione del Rosario.
1788

69. 1254 Istanza di Eleonora Infardà,vedova di Antonio Calzona della Terra di Laureana che
chiede di non essere molestata per l’annuo canone infisso sul fondo detto Macrani.
1788-1793

69. 1255 Istanza di Domenico Briga della Terra di Francica che chiede il ribasso dell’annuo
censo infisso su una vigna detta “il passo delle noci” e dovuto alla Cappella di S.
Francesco di Paola.
1788

69. 1256 Atti relativi ai maritaggi delle zitelle delle città di Seminara,di Reggio e di altri
Luoghi della Provincia.
1788

69. 1257 Istanza di d.Michele Solari di Francavilla per ciò che pretende dai Conventi degli
Agostiniani e Domenicani relativamente al suo onorario come amministratore dei
Conventi medesimi.
1788-1789

128
69. 1258 Atti contro Giuseppe Marchese della città di Pizzo per ciò che deve ad alcuni Luoghi
Pii.
1788-1789

69. 1259 Atti per il credito che rappresenta il dr.Fisico d.Giovanni Battista Corona di
Marcellinara sulla Cappella di S. Giuseppe e del Rosario.
1788-1790

69. 1260 Rescritti del Vicario Generale relativi alla costruzione delle Officine degli Ufficiali
Subalterni della Cassa Sacra e costruzione del Palazzo Presidale[Catanzaro].
1785

70. 1261 Atti contro Felice Fratto di Fossato,fittuario di due terreni,”Casiglione del Gelso” e
“Monaco”,appartenenti all’Oratorio della Pietà della città di Taverna.
1788

70. 1262 Istanza dell’Oratorio della Pietà della città di Taverna che intende ravvivarsi.
1788

70. 1263 Istanza di Vincenzo Coniglio della città di Stilo che chiede di esser soddisfatto dei
medicamenti somministrati prima della soppressione dei Monasteri dei PP.
Domenicani e di S.Francesco di Assisi.
1788

70. 1264 Atti relativi alla nunciazione di nuova opera contro Saverio Durante di Albi in
pregiudizio della Cappella del SS.mo.
1788-1789

70. 1265 Atti contro Tommaso Perrone di Altilia per ciò che deve al Monastero dei Padri
Cistercensi.
1788-1794

70. 1266 Istanza del sac. D.Giuseppe Moricca di S.Pietro di Caridà che domanda la
soddisfazione dell’elemosina delle messe celebrate nelle Cappelle del SS.mo,del
Crocefisso e del Purgatorio della Terra di S.Gregorio.
1788-1794

70. 1267 Istanza di Michele Ranieri della città di Cutro che domanda il ribasso del

censo infisso su una casa,dovuto al Convento di S.Domenico.


1788-1789

70. 1268 Atti contro Paolo Vetere della Terra di Roccabernarda per ciò che deve alla
Cappella di S.Caterina.
1788-1789

129
70. 1269 Atti contro Saverio Perrone di Altilia per ciò che deve al Monastero dei Padri
Cistercensi.
1788-1789

70. 1270 Atti contro il sac. D.Pasquale di Polito della città di Isola per ciò che deve qual
passato Procuratore di quella Cappella chiamata “la Cattedrale”.
1788-1794

70. 1271 Istanza di Francesco Puleo della città di Taverna che domanda l’escomputo
sull’affitto del Giardino dei PP. Cappuccini.
1788-1794

70. 1272 Istanza di Pasquale Vinci e Bruno Sabatino della città di Pizzo che domandano di
non essere molestati a pagare il censo infisso su alcune loro case diroccate dai
terremoti e dovuto alla Cappella del SS.mo.
1788-1795

70. 1273 Istanza di d. Fabrizio De Francia ed il Barone di S. Calogero, d.Giacomo Mottola


della città di Tropea, che domandano di non alienare i beni che appartenevano al
Monastero di Donne sotto il titolo della Madonna della Pietà.
1788-1805

70. 1274 Copia di atti civili ad istanza di d. Fabrizio De Francia e del Barone di S. Calogero,
d. Giacomo Mottola della città di Tropea che domandano di non alienare i beni che
appartenevano al Monastero di Donne sotto il titolo della Madonna della Pietà.
1788-1791

70. 1275 Atti contro Carmine Giordano di Fossato, per avere come Procuratore della Chiesa
dell’Assunta e della Cappella del Soccorso, introitato la somma di duc. 83.84
dell’affrancazione fatta da Caterina Colao, dovendo, invece, reinvestirla.
1788-1794

70. 1276 Istanza di maestro Ottavio Elia della Terra di Zagarise che chiede il ribasso del
censo bollare dovuto al Convento dei PP.Domenicani.
1788-17889

70. 1277 Atti contro Laura Savaro della città di Pizzo per ciò che deve ad alcuni Luoghi Pii.
1788-1793

70. 1278 Istanza di d. Domenico Alemanni della Terra di Tiriolo per ciò che pretende dalla
Cappella della Concezione e della Annunciata della Terra di Marcellinara.
1788

130
70. 1279 Istanza di Beatrice Tracano del Casale di Albi che domanda il ribasso di un censo
dovuto alla Cappella di S. Maria dell’Oliveto.
1788

70. 1279bis Istanza del sac.d. Teodoro Montesano della Terra di Satriano che domanda la
soddisfazione dell’importo di alcune messe celebrate nella Cappella del Sacramento
prima della soppressione.
1788-1792

70. 1280 Istanza di d. Giuseppe Riccio di Stalettì che chiede danaro ad imprestito per
restaurare il suo palazzo.
1787-1788

70. 1281 Ricorsi del religioso certosino P. d. Raffaele Postiglione per i materiali esistenti
nella Certosa di S. Stefano del Bosco.
1787-1788

70. 1282 Atti contro le magnifiche d.a Rosa e d.a Cecila Catalano della città di Catanzaro per
ciò che devono al monastero di S. Chiara.
1788-1792

70. 1283 Atti contro d.a Giustina Maria Crocenti della Terra di Dinami per ciò che deve alla
Cappella del Purgatorio.
1788-1794

70. 1284 Atti contro Domenico Mercuri di Montauro per la causa che verte nella Regia
Giunta per l’innovazione fatta nell’orto detto detto “ li Cotturi”, appartenente alla
Grangia di S. Anna.
1788-1793

70. 1285 Istanza dei Confratelli dell’Oratorio di Francica sotto il titolo del Sacramento.
1788-1791

70. 1286 Istanza di d. Candiloro Malacrinò, canonico della Cattedrale di Reggio, per ciò che
deve conseguire dal Monastero di S. Maria della Vittoria.
1785-1789

70. 1287 Atti di prevenzione fatti dal magnifico d. Giuseppe Petroni della Terra di Simeri per
l’affitto delle rendite delle Cappelle sotto il titolo del SS.mo e di S. Stefano.
1788-1796

70. 1288 Istanza di d. Rocco Rechichi per essere soddisfatto di quanto aveva speso il fratello
d. Pasquale Rechichi, fu parroco della Terra di Gioja, per apportare migliorie ad un
fondo di quella parrocchia.
1788

131
70. 1289 Atti contro d. Giovanni Fiorino della città di Belcastro per ciò che deve al Convento
di S. Domenico.
1788-1793

70. 1290 Atti relativi alle differenze, sorte nell’affitto del Giardino con casetta dei PP.Paolotti
della città di Nicotera, tra Carmine Scardamaglia con Giuseppe Megali.
1788-1789

71. 1291 Atti preliminari sulle offerte presentate da d. Antonio di Tommaso di Napoli insieme
con d. Francescantonio Bisceglia di S. Mauro.
1785-1787

71. 1292 Atti contro Rocco Seva di Prejtoni,Casale di Nicotera per ciò che deve al Convento
dei Paolotti.
1788-1789

71. 1293 Istanza di d.Antonio Falduti di Filandari che domanda il ribasso di un censo infisso
sul fondo detto “La Valle” e dovuto alla Cappella del SS.mo di Candidoni.
1788-1789

71. 1294 Istanza di d. Francesco Antonio Allegro,arciprete della Terra di Montesoro,che


domanda la soddisfazione dell’elemosina di 180 messe celebrate prima della
soppressione di quei Luoghi Pii.
1788

71. 1295 Istanza di Giuseppe Colace di Zambrone che domanda,qual’erede del sac. D.
Domenico Colace,la restituzione di un terreno che era stato dato ad gaudendum alla
Confraternita,ossia Chiesa di S.Maria di Portosalvo di Parghelia,per soddisfare un
debito.
1788

71. 1296 Perizia delle case di Biagio Melia di Catanzaro che sono state diroccate per la
costruzione del Palazzo Presidale e richiesta di scambio di dette case con quelle del
soppresso Convento di S.Francesco di Assisi.
1787-1788

71. 1297 Atti tra Biagio Melia di Catanzaro con la Cassa Sacra. (Vol. 2°)
1788-1792

71. 1298 Atti contro notar Francesco Cugliari della Terra di S.Onofrio per ciò che deve ai
Luoghi Pii e per ciò che pretende il Cugliari dalla Cassa Sacra ex-juribus dalla
Cappella del SS.mo.
1788-1794

132
71. 1299 Istanza di d. Nicolò Ruffo della Terra di Monterosso che chiede alla C.S. ad
imprestito la somma di duc. 400 per poter costruirsi una casa.
1788-1790

71. 1300 Istanza di maestro Antonino Rachio della Terra di S.Nicola di Vallelonga che chiede
di non essere molestato per alcune annualità dovute alla Cappella del SS.mo per
averle già soddisfatte con l’elemosina della messe celebrate dal figlio
sac.d.Francesco Rachio.
1788-1794

71. 1301 Atti contro d.Ignazio Cerra della città di Nicastro per ciò che deve ai LL.Pii di
Amato per l’affitto degli ulivi e consegna dell’olio in potere del magnifico Gaetano
Cianflone della Terra di Amato.
1788-1796

71. 1302 Istanza di Fra Lodovico di Podargoni ed altri Cappuccini del Convento di S.Maria
della Consolazione di Reggio che hanno chiesto di non essere amossi dall’affitto di
un fondo della C.S. Vol I
1788-1793

71. 1303 Atti tra i Cappuccini Invalidi della Consolazione ed il magnifico d.Antonio Mantica
di Reggio. (Vol.2°)
1788-1795

71. 1304 Istanza del magnifico Bruno Migliaccio della Terra di Girifalco che chiede la
soddisfazione di alcuni medicamenti da lui somministrati al Convento di
S.Domenico prima della Soppressione.
1788-1792

71. 1305 Debito verso la Cassa Sacra contratto da Antonio Tedesco per l’affitto del fondo
detto di “Gesù e Maria” del soppresso Convento di S.Francesco di

Assisi di Maida..
1788-1795

71. 1306 Atti relativi alla soddisfazione dei maritaggi nel dipartimento di Monteleone.
1789

71. 1307 Istanza del sottotenente d.Domenico Lipari della Terra di Monterosso che chiede la
restituzione di terre che gli erano appartenute e che gli furono sequestrate per un
debito del q.m fratello,magnifico Antonio Lipari,verso la Cassa Sacra.
1788-1796

133
72. 1308 Istanza di d. Francesco Crea di Guardavalle per ciò che pretende dalla Cappella
della Concezione.
1788-1791

72. 1309 Atti contro d.Domenico Marchesani di Catanzaro per ciò che deve al Monastero di
Donne di S.Caterina da Siena.
1788-1791

72. 1310 Atti contro Vito Barbara della Terra di Brognaturo per essersi appropriato di alcuni
beni appartenenti alla Cappella della Consolazione.
1788-1791

72. 1311 Atti contro d.Antonino Badolati di Monteleone per ciò che deve ad alcuni Luoghi Pii.
1789-1795

72. 1312 Carte che riguardano l’affitto della Grangia detta “del Pizzo” appartenente alla
sospesa Real Certosa di S.Stefano del Bosco a favore del magnifico d.Nicola
Lombardo della città di Monteleone.
1787-1795

72. 1313 Atti e scritture relative alla denuncia anonima avanzata al R.Trono contro il Barone
d.Nicola Piterà di Cutro per aver dilapidato le rendite della Cappella di S.Giovanni
Battista ed altre frodi in pregiudizio degli interessi del Sacro Patrimonio.
1787-1796

72. 1314 Atti contro Giuseppe Gallo di Riace per ciò che deve ai Luoghi Pii.
1788-1795

72. 1315 Istanza del magnifico d.Nicola Mondilli di Dasà,come erede di d.Bruno Megna di
Monteleone,per duc. 531 che,ad usum bullare,diede al Convento dei Domenicani di
Monteleone e per duc. 150 che diede al Monastero di Donne sotto il titolo di
S.Chiara.
1785-1789

72. 1316 Atti contro d.Giuseppe Basilio Palmieri della Terra di S.Procopio per ciò che deve al
Convento degli Agostiniani di Terranova.
1788-1793

72. 1317 Istanza di Teresa De Luca della città di Crotone che chiede il pagamento di duc. 50
dovutigli dal Monte Mazzullo per il suo maritaggio.
1788-1791

72. 1318 Istanza del magnifico notaio Vincenzo Casadonte della città di Squillace che chiede
la soddisfazione di molte fatiche prestate a favore della C.S.
1789-1794

134
72. 1319 Atti contro d.Carlantonio de Gullo di Stillitanone per ciò che deve alla Cappella di
S.Nicolò di Laureana.
1789

72. 1320 Atti contro il magnifico Graziano Cordiano di Serrata per ciò che va dovendo alla
Cappella del Purgatorio.
1789-1793

72. 1321 Atti contro Vincenzo Schiavello della Terra di Soriano per ciò che deve al Convento
di S.Domenico.
1788-1789

72. 1322 Atti contro Giuseppe Sabatino,d.Francesco Salerno e Biagio Palmieri per ciò che
devono alle Cappelle e Chiese del Salvatore,del Soccorso,S.Maria e del Rosario di
S.Mauro.
1788-1795

72. 1323 Atti contro Giuseppe Emanuele di Spadola per ciò che deve alla C.S. ex-juribus della
Certosa di S.Stefano del Bosco.
1789-1791

72. 1324 Atti contro Francesco Timpano di Serra per ciò che deve alla C.S. ex-juribus della
Certosa di S.Stefano del Bosco.
1789-1792

72. 1325 Atti contro gli eredi di d. Giuseppe Graziani di Serra per ciò che deve alla Cassa
sacra ex-juribus della Real Certosa di S.Stefano del Bosco.
1789

72. 1326 Atti contro d.Bruno decano Cirillo della città di Belcastro per ciò che deve al
Convento dei PP.Domenicani.
1789

72. 1327 Atti contro l’Università di Belcastro per ciò che deve al Convento dei
PP.Domenicani.
1789

73. 1328 Atti relativi al debito del magnifico d. Francesco Riso della città di Catanzaro verso
il Convento dei Domenicani di Belcastro.
1789

73 . 1329 Atti contro Francesco Franco della Città di Isola per ciò che deve al Monte
Misciascio di Crotone.
1789

135
73. 1330 Atti contro Tommaso Perri della Città di Crotone per ciò che deve al Monte
Misciascio.
1789

73 . 1331 Atti contro Michele Pizzimenti della Città di Crotone per ciò che deve al Monte
Misciascio.
1789

73. 1332 Atti contro l’Università della terra di Cropani per ciò che deve al Convento degli
Osservanti.
1789

73. 1333 Atti contro gli eredi del fu d. Annunciato Tranquillo della Città di Pizzo per ciò che
devono alla Cassa Sacra ex juribus della Chiesa di Gesù e Maria.
1789

73 . 1334 Atti contro gli eredi del fu Dionisio Sacco della Città di Crotone per ciò che deve al
Monte Misciascio.
1789

73 . 1335 Istanza di Agostino Ungaro della Terra di Mesoraca che chiede di non essere
amosso dall’affitto dell’Orto di quel Convento dei Cappuccini, in ragione
dell’obbligo stipulato per tale effetto dal 1788.
1788-1789

73 . 1336 Atti contro Leonardo Palaja della città di S. Giorgio che intende immettersi nel
possesso di un piccolo fondo, in contrada Colomena, comprato col proprio denaro
dal sospeso Convento dei Domenicani, attesa la legge sull’ammortizzazione.
1788-1792

73 . 1337 Atti contro d. Scipione Vennera della città di Crotone per ciò che deve al Monte
Misciascio.
1789

73 . 1338 Atti contro d. Michele Gallucci della Terra di Laureana per ciò che deve alla
Cappella del SS.mo di Stillitanone.
1789-1795

73. 1339 Atti contro Giuseppe Barilaro, Bruno Barilaro ed Anselmo Tedesco di Serra per ciò
che devono alla Cassa Sacra,ex juribus della Certosa di S. Stefano del Bosco.
1789-1790

136
73. 1340 Atti contro gli amministratori dell’Università di Andali per ciò che devono alla
Cappella sotto il titolo della Pietà.
1789-1795

73. 1341 Sequestro ad istanza del Regio Procuratore Pietro Salazar contro d. Francesco
Antonio Gentile di S. Giovanni in Fiore, debitore della Cassa Sacra.
1788-1789

73. 1342 Vendita di otto buoi e di tt.114 di grano per disposizione della Giunta della C.S.
contro il magnifico d. Francesco Gentile della Terra di S. Giovanni in Fiore
sospensione della stessa in osservanza di ordini del Regio Uditore e Ministro della
Giunta d. Lelio Parisi.
1788-1789

73. 1343 Atti di sequestro compilati contro d. Cosimo e d. Damiano Vallone, notar Giovanni
Antonio Malta, Antonio Sgotto ed Antonio Pujia della Terra di Polia.
1788-1794

73. 1344 Atti contro il dr. Fisico d. Gioacchino Picaro della terra di Borgia per ciò che deve
alla Cappella dell’Immacolata di Squillace ed al Monte del Carmine di Borgia per
censi dei quali ha chiesto il ribasso.
1789

73. 1345 Istanza del magnifico d. Luigi La Russa di Catanzaro per il pagamento di alcune
fatiche fatte presso l’ufficiale d. Lorenzo Carnè.
1788

73. 1346 Atti contro Francesca Margarita ed Anna Carnevale della Città di S. Severina per
ciò che devono alla Chiesa sotto il titolo di S. Maria Medica.
1789-1795

73. 1347 Istanza del sac. d. Francesco Antonio Varano di Camini per ciò che pretende da
quella Cappella di S. Caterina.
1789

73. 1348 Atti contro gli eredi del fu d. Fabrizio Vigliarolo della Città di Catanzaro per ciò che
devono al Convento di S. Francesco d’ Assisi.
1789-1794

73. 1349 Atti contro gli eredi del fu d. Agostino De Riso della Città di Catanzaro per ciò che
devono al Monastero di S. Caterina da Siena.
1789-1796

73. 1350 Atti contro Paolo Polia, d. Pasquale Bernardi, magnifico Francesco Bernardi,
magnifico Pasquale De Rosa, Matteo Guglielmisi, Pietro Pisano e Francesco

137
Romano della Terra di Roccabernarda per ciò che devono alla Cassa Sacra, ex
juribus del Convento dei Padri Paolotti.
1788-1790

73. 1351 Atti contro l’Università di Galatro per ciò che deve alla Confraternita di S. Maria
della Valle.
1789-1795

73. 1352 Istanza dei Reverendi sacerdoti della Terra di Riace che chiedono la soddisfazione
dell’elemosina delle Messe celebrate in quei Luoghi Pii.
1789-1791

73. 1353 Istanza del sac. D. Francesco Rachio della Terra di S. Nicola di Vallelonga che
chiede la soddisfazione delle Messe celebrate in quelle Cappelle.
1789-1790

73. 1354 Atti contro le magnifiche Cassandra e Lucia Foggio della Città di Tropea per ciò che
devono ad alcuni di quei Luoghi Pii.
1789

73. 1355 Istanza del magnifico d. Saverio Poerio Piterà della città di Taverna per ciò che
pretende dal Monastero di Donne sotto il titolo dell’Annunciata.
1786-1789

73. 1356 Istanza di Salvatore e Carmine Veraldi della Città di Taverna che chiedono il ribasso
di un annuo censo infisso su una vigna e castagneto nel luogo detto “l’ederusa” e
dovuto all’oratorio De’ Nobili, ossia della Pietà di Taverna.
1786-1788

74. 1357 Atti per il credito dovuto alla C. S. dai fratelli Verga di Roccella, d. Fortunato e d.
Vincenzo.
1788-1795

74. 1358 Istanza dei magnifici d. Domenico e d. Giovanni Costa della Terra di Borgia
relativamente alla costruzione delle loro baracche in un fondo da essi stessi venduto
a quell’Università per la nuova situazione del paese.
1789

74. 1359 Atti contro Serafino e Agostino Amelio di Fossato per ciò che devono alla cappella
dell’Assunta.
1789-1794

74. 1360 Atti contro d.. Pasquale Di Nardo della Terra di Soriano per ciò che deve alla
Cappella del SS.mo Sacramento, della Concezione, di S. Francesco di Paola, di S.
Maria delle Grazie e del Purgatorio.

138
1789

74. 1361 Istanza di Francesco Toti della Terra di Stefanaconi che domanda il ribasso di un
annuo censo perpetuo di duc. 7.75 infisso sul fondo “Gabriele” e dovuto alla
Cappella della Anime del Purgatorio, eretta nella Chiesa Madre.
1789-1795

74. 1362 Atti contro Michele Bonito di Amalfi, fittuario della Cartiera di Pizzoni, casale di
Soriano, per ciò che deve alla C. S.
1787-1789

74. 1363 Atti contro maestro Lorenzo la manna della Terra di Galatro per ciò che deve alla
Chiesa sotto il titolo dell’Immacolata.
1789-1793

74. 1364 Istanza del dr fisico d. Antonio Puccio della Terra di Settingiano che chiede il
ribasso di alcuni censi dovuti alle Cappelle del SS.mo Sacramento e del Purgatorio
di detta Terra, nonché al Convento di S. Francesco di Assisi.
1789

74. 1365 Istanza del magnifico d. Francesco Saverio Romei di Monteleone che chiede che
venga tolta dal suo giardino la baracca che fu costruita dalle monache del
Monastero di S. Chiara.
1789-1794

74. 1366 Istanza del Marchese di Squillace che chiede la continuazione delle annue
prestazioni in suo beneficio dovute, come Corpi Giurisdizionali, dalle Università di
Squillace e dei suoi Casali.
1789-1795

74. 1367 Istanza di d. Giuseppe La Manna della Terra di Mammola relativa al possesso del
fondo detto “Giacco” che è occupato dai PP. Basiliani.
1784-1794

74. 1368 Istanza dei sindaci della Terra di Gimigliano per il dissequestro dei beni ed altro
lasciati dal fu d. Pietro Paonessa ai poveri.
1786

74. 1369 Atti contro Saverio Squillace, alias Mbuttè, della città di Catanzaro per ciò che deve
al Convento dei PP. Paolotti.
1789-1794

139
74. 1370 Istanza delle monache del sospeso Monastero di S. Veneranda di Maida che hanno
chiesto il sussidio mensile.
1789-1791

74. 1371 Istanza delle monache del Monastero sotto il titolo di S. Chiara di Crotone che
hanno domandato l’aumento del soldo.
1789-1793

74. 1372 Atti circa la soddisfazione di alcune messe celebrate da settembre 1783 ad agosto
1784 nella Cappella del SS.mo Sacramento eretta nella Cattedrale della città di
Reggio dai Canonici d. Pasquale Lopa, d.Gaetano Ferrante e da altri canonici e
sacerdoti.
1789

74. 1373 Disposizioni ed ordini dati per il debito dell’Illustre Duca di Bagnara all’Università
di Maida e suoi Casali.
1793-1802

74. 1374 Liberanze fatte per ordine della R. Giunta per spese anticipate dal magnifico
Archiviarlo della medesima, d. Giuseppe De Filippis[di Catanzaro].
1785-1792

74. 1375 “Dismissione” del Consegnatario dei Conventi ed utensili dei Cappuccini ed
Osservanti della Terra di Mesoraca, d. Giuseppe Longobucco.
1789-1795

74. 1376 Istanza dei fittuari della Dogana Baronale di Soriano per ciò che pretendono dalla
Cassa Sacra per l’estrazione dell’olio della stessa.
1789

74. 1377 Istanza di Tommaso Joele della Città di S. Severina che ha chiesto lo sconto
sull’affitto del Giardino di Agrumi del passato Depositario d. Giovannantonio
Faraldi, sequestrato per conto della C.S.
1789-1791

74. 1378 Istanza delle monache del Monastero di S. Francesco di Sales e di Tutti i Santi della
Città di Squillace. vol.1°
1789-1795

75. 1379 Istanza di d. Nicola, di d. Giovambattista Schipani e di d. Tommaso Schipani


Ermogida della Città di Squillace. vol. 2°.
1792-1793

140
75. 1380 Atti contro i fratelli d. Cesare Antonio e d. Giovambattista Melacrinis della Città di
Pizzo che non intendono pagare un annuo canone di carlini 13 infisso su un fondo
chiamato “S. Pancrazio”, redditizio al Monastero dei Basiliani di S. Onofrio, per
essere, detto fondo, assoggettato al passaggio di coloro che fabbricarono le
baracche nell’orto contiguo all’Ospizio dei Domenicani.
1789-1793

75. 1381 Istanza di Ottavio Elia della Terra di Zagarise che domanda di essere mantenuto nel
possesso di una casa appartenente alla soppressa Congregazione del Rosario.
1789-1792

75. 1382 Istanza del magnifico d. Ferdinando Fazzari della Città di Tropea che chiede il
ribasso di un annuo censo bullare dovuto alla Cappella dell’Immacolata di Paravati.
1789

75. 1383 Istanza dell’Illustre Duca di S. Severina per ciò che pretende dalla Chiesa sotto il
titolo delle Cinque Piaghe di N. S.
1788-1789

75. 1384 Istanza di d. Pasquale Colelli di Nicastro per ciò che pretende da quella
Congregazione sotto il titolo dell’Immacolata.
1788-1789

75. 1385 Atti tra il magnifico d. Pasquale Rosa col magnifico d. Angelo Godano della Terra di
Roccabernarda.
1789-1790

75. 1386 Atti contro gli eredi del qm Vittorio Cimino della Città di Crotone per ciò che devono
al Monte Misciascio.
1789-1794

75. 1387 Atti contro Nicola, Giantommaso e Francesco Galati della Terra di Dinami per ciò
che devono alla Cassa Sacra sui pezzi di terre detti “Il fiume” e “Genco”.
1789-1794

75. 1388 Atti contro d. Giambattista Raimondi di Catanzaro per ciò che deve al Convento di
S. Domenico.
1789-1794

75. 1389 Atti per l’usurpazione del fondo detto “le Fontanelle” del Convento di S. Domenico
di Grotteria contro Giuseppe Albanese.
1789-1792

75. 1390 Atti contro i Procuratori delle Cappelle della Terra di Curinga per ciò che devono
alla C. S.

141
1789-1792

75. 1391 Istanza del magnifico d. Erasmo Marzano della Città di Reggio che chiede il
permesso di aprire una piccola finestra con grata di ferro nella Chiesa Parrocchiale
di S. Martino.
1789

75. 1392 Atti contro l’Illustre Barone di Belcastro per ciò che deve al Convento dei
Domenicani di Catanzaro.
1789-1795

75. 1393 Atti contro Giuseppe Antonio Veraldi della Città di Taverna per ciò che deve al
Monte dei Maritaggi di Nicastro.
1789-1796

75. 1394 Carte che riguardano il sequestro della Cappella sotto il titolo di S. Francesco di
Paola che si vuole di jus patronato laicale della famiglia Longobucco contro d.
Giuseppe Longobucco di Mesoraca.
1786-1795

75. 1395 Atti relativi a ciò che deve al Convento di S. Francesco di Paola di Catanzaro d.
Domenico Rocca, succeduto nei diritti del fu d. Paolo Cumis.
1789-1794

75. 1396 Atti tra Tommaso de Placida con Antonio Cortese della Terra di Sellia per l’affitto
delle Terre chiamate “Marra di Senatori” di spettanza della Cappella del SS.mo.
1789-1791

75. 1397 Atti contro gli eredi del fu Antonio Galzerano della Città di Belcastro per ciò che
devono al Convento di S. Francesco di Paola di Catanzaro.
1789-1794

75. 1398 Atti contro d. Nunziato Lucà della Terra di Platì per ciò che devono ai Luoghi Pii.
1788-1795

75. 1399 Perizia dei danni nel fondo di S. Pietro, fatta ad istanza del massaro Francesco
d’Agostino della Terra di Gioiosa, fittuario del suddetto fondo che apparteneva al
Convento dei Domenicani di Grotteria.
1789

75. 1400 Atti per il censo dovuto dal magnifico Rocco Cristoforo al Monte di S. Rocco di
Girifalco.
1789-1791

142
75. 1401 Atti per il debito dovuto da Vincenzo Tedeschi[di Maida] per cui dal medesimo fu
ceduto un fondo.
1789-1794

75. 1402 Debito dovuto alla C. S. dal Chierico Beneficiato d. Antonio Papandrea di Camini.
1789-1793

75. 1403 Censo dovuto al Monastero del Carmine da Elia e Vito Senese di Curinga.
1789-1794

75. 1404 Debito verso la C. S. a carico dei fratelli Francesco, Antonio e Vitaliano Masciari di
Catanzaro.
1789-1795

75. 1405 Istanza del Regio Fiscale di Rosarno d. Vincenzo Fazolari contro d.Leonardo Costa.
1785-1791

75. 1406 Istanza di d. Raiondo Jacutti della Città di Stilo che pretende la soddisfazione di duc.
250 da quel Monastero dei Conventuali.
1785-1795

76. 1407 Atti per l’occultazione di alcune robe che appartenevano alla Cappella di S. Maria
della Catena di Bruzzano contro d. Francesco Parisio, Vicario Foraneo di detto
luogo.
1785-1794

76. 1408 Diligenze praticate sulla denuncia fatta dal Chierico Saverio Gerardis di Oppido
contro il fu Canonico d. Domenico Germanò per i duc. 300 depositati in suo potere
dal religioso Osservante, P. d. Antonio da Polia.
1785-1789

76. 1409 Atti contro l’Illustre Duca di Monteleone, utile possessore della Città di Briatico, per
ciò che deve ad alcuni Luoghi Pii.
1787-1794

76. 1410 Atti contro d. Marcantonio Raimondi di Cutro relativamente all’affitto della terza
parte della Gabella chiamata di Gullì.
1789

76. 1411 Credito che la Cassa Sacra vanta sugli eredi del fu Giuseppe Pellegrino di Cortale.
1789-1795

76. 1412 Istanza del Barone di Argusto d. Filippo Marchitelli, per la rivendicazione del fondo
detto “Il Pozzo” posseduto dalla Cappella del SS.mo Sacramento.
1789

143
76. 1413 Atti tra Bruno e Domenico Cucè ed il magnifico notaio Vincenzo d’Amico ed altri
della Città di Maida.
1789

76. 1414 Istanza dei confratelli della Congregazione del SS.mo Sacramento della Terra di
Davoli, per il ravvivamento della medesima.
1789

76. 1415 Istanza di Antonio Comito della Terra di Bivongi che domanda il rilascio del
giardino della Grangia dei PP. Certosini, a lui subaffittato dai Conduttori della
medesima.
1789

76. 1416 Istanza di Girolamo Bosco della Terra di Bivongi che domanda il rilascio di duc. 24
sul pezzo di Terra ad uso del giardino, allo stesso subaffittato dai Conduttori della
Grangia di Porpà dei PP. Certosini.
1789

76. 1417 Istanza di d. Francesco Antonio Ferrari di Mammola che chiede di essere mantenuto
nel possesso di una servitù dell’acqua nel fondo in contrada Platì su di cui
corrisponde alla C.S. una “mezzarola” di grano bianco.
1789-1790

76. 1418 Atti per il passaggio dell’acqua nel fondo di S. Nicola in Sajnaro, appartenente al
Convento di S. Francesco di Paola di Catanzaro, contro d. Innocenzo Frojo,
Domenico Fiorentino ed altri di Gasperina.
1789

76. 1419 Istanza dei magnifici deputati del Monte Oleario della Città di Catanzaro per la
compre dell’olio esistente nei magazzini del Convento degli Agostiniani di Soverato.
1784-1785

76. 1420 Istanza di d. Giuseppe Salzano della Città di Catanzaro per l’affranco di un capitale
dovutogli dal Monastero di S. Caterina da Siena e per duc. 1620 che detto
Monastero deve conseguire da lui.
1784-1785

76. 1421 Istanza di Pasquale Congiustì della Città di Rosarno per un fondo a lui venduto dal
Regio Fiscale per credito della Cassa Sacra.
1785-1786

76. 1422 Istanza delle monache del soppresso Monastero di S. Pantaleone della Città di
Gerace che domandano l’aumento del soldo.
1789

144
76. 1423 Istanza delle monache del sospeso Monastero dell’Annunciata della Città di Gerace
che chiedono l’aumento del soldo.
1789

76. 1424 Istanza di Gennaro Cimino del Casale di S. Giovanni che domanda il ribasso
dell’affitto della Gabella detta S. Caterina appartenente al Convento di S. Caterina
di Taverna.
1789

76. 1425 Istanza delle del sospeso Monastero di S. Anna della Città di Gerace che
domandano l’aumento del soldo.
1789-1794

76. 1426 Atti di subaste per la vendita delle cento libre di olio che apparteneva al Monastero
dei Carmelitani Scalzi di Catanzaro rimasto ai deputati del Monte Oleario.
1785-1786

76. 1427 Atti contro Domenico Nardi di Simbario per ciò che deve al Convento dei
Domenicani di Soriano.
1789-1794

76. 1428 Istanza di d. Francesco La Rosa della Città di Taverna che domanda la
soddisfazione dei medicamenti somministrati ai PP. Osservanti e Cappuccini di detta
Città prima della soppressione.
1789-1791

76. 1429 Atti contro d. Michele Vitale di Maida e d. Francesco Magno di Girifalco per ciò che
devono alla C. S. per l’affitto delle ghiande e castagne del Bosco Spanò del
Convento dei Domenicani di Girifalco.
1789-1791

76. 1430 Atti contro d. Scipione Vennera della Città di Crotone per ciò che deve al Convento
dei PP. Paolotti.
1789

77. 1431 Istanza dell’Economo della Mensa Vescovile di Isola, Tesoriere d. Domenico
Bisciglia, che domanda la restituzione di due case e di 190 pecore che gli furono
tolte con i provvedimenti di soppressione dei Luoghi Pii.
1789

77. 1432 Istanza di Fortunato Benedetto della Terra di Cropani che chiede di non essere
molestato per il pagamento dell’affitto dell’Orto dei PP. Cappuccini.
1789

145
77. 1433 Istanza delle monache del sospeso Monastero di S. Croce della Città di Monteleone
che domandano l’aumento del loro sussidio mensile.
1789

77. 1434 Istanza del Barone d. Nicola S. Croce Barletta della Città di Tropea che domanda la
soddisfazione della metà delle spese fatte per alcuni muri di sostegno per un suo
fondo detto “Salatino” e per l’altro detto “La Nucarella”, appartenente alla vacante
Chiesa Parrocchiale di Brattirò.
1789

77. 1435 Atti per il recupero di alcuni animali che erano stati dati in voto alla Chiesa rurale,
detta La Madonna di Condoleo, di Scandale, contro d. Giuseppe Bomparola e
Tommaso Condarvo di Scandale.
1788-1792

77. 1436 Atti relativi a ciò che la Cassa Sacra, ex juribus del Monte delle Cento Messe, deve
conseguire da quella Collegiale di Cutro.
1789-1795

77. 1437 Atti contro i magnifici d. Filippo Susanna, della Città di Catanzaro, e d. Francesco
Maria De Lauro di quella di Rossano per ciò che devono alla Congregazione
dell’Immacolata di Catanzaro.
1789-1793

77. 1438 Istanza di Suor Maria Lombardo, religiosa professa del sospeso Monastero di S.
Chiara di Monteleone che chiede l’aumento del suo soldo.
1789-1790

77. 1439 Istanza di Pasquale Fratto e Vito Parise che chiedono il ribasso per il censo che
pagavano all’abolito Convento dei PP. Domenicani di Taverna.
1789

77. 1440 Istanza dell’Illustre Duca di Monteleone per ciò che pretende dai Luoghi Pii di
Rosarno.
1789-1790

77. 1441 Istanza di d. Domenico Cefalì della Terra di Cortale per ciò che deve conseguire da
alcuni Luoghi Pii.
1789-1790

146
77. 1442 Istanza di maestro Giuseppe Rosia della Terra di Caridà per ciò che deve conseguire
dal Monastero dei Padri Paolotti di Nicotera.
1787-1790

77. 1443 Atti tra d. Paolo Ciliberto di Curinga con l’Università di Acconia.
1789

77. 1444 Atti civili contro d. Giovani Domenico Bisurgi di Reggio per il rilascio di un pezzo di
terra sita in contrada “Erica”, appartenente al Monastero di S. Nicola di Calamizzi.
1789-1791

77. 1445 D. Salvatore Barone chiede di essere soddisfatto dei duc. 11 e grana 81 dal
Monastero di S. Veneranda di Maida.
1788

77. 1446 Istanza del magnifico Francesco Miriello Leto di Catanzaro che chiede il ribasso di
un censo su una casa dovuto alla Cappella del Sacramento.
1789

77. 1447 Vendita del fondo denominato S. Agazio, effettuata dal Commissario destinato ad
esigere il debito della vedova Rosa Correale e Stella Pinnarò e dei figli di Pasquale
Campagna di Riace.
1789-1793

77. 1448 Istanza della vedova Rosaria Elia, Elisabetta Fotino ed altri del Casale di Vincolise
che chiedono il ribasso di un censo dovuto su una vigna dei Padri Domenicani di
Taverna.
1789

77. 1449 Atti contro maestro Domenico ed Antonio Vatrano di Guardavalle, per ciò che
devono alla Cappella dell’Immacolata di detto luogo ed al Monastero di S. Chiara di
Stilo.
1789-1796

77. 1450 Istanza dei sacerdoti di Mandaradoni che chiedono la soddisfazione della
celebrazione delle messe in quelle Cappelle.
1787

77. 1451 Istanza del sac. d. Domenico Papalia di Laureana che chiede qualche beneficio o
qualche sussidio.
1789

77. 1452 Istanza di Michelangelo Fotino ed altri, di Gregorio Durante e Rosaria Elia del
Casale di Vincolise che, quali eredi del fu d. Salvatore Elia, parroco di Albi,
chiedono il pagamento di duc. 19,50.

147
1789-1793

77. 1453 Atti contro d. Chiara Tiriolo e d. Giuseppe Catizzone di Taverna, debitori del
Convento di S. Domenico di Catanzaro.
1789-1796

77. 1454 Istanza dell’Università della Città di Polistena relativamente all’eversione dei beni
dell’eredità del fu d. Carlo Pistarchi in beneficio di detta Università.
1789-1794

77. 1455 Atti contro d. Vincenzo Gentile della Terra di Mammola per ciò che deve al
Monastero di S. Anna di Gerace.
1789

77. 1456 Atti contro il rev. Sac. d. Francesco Antonio Zimmatore di Pizzo, per essersi
appropriato di alcuni mobili che appartenevano al Convento dei PP. Paolotti.
1789-1795

78. 1457 Istanza di d. Antonio Straveri della Città di Terranova per la soddisfazione
dell’importo del fondo sito in contrada Soli, da lui ceduto alla C.S. per costruirvi un
mulino.
1789-1790

78. 1458 Affitto della Mastrodattia della Regia Corte di Soriano che si controverte tra il
magnifico Lodovico Salerni di Serra col magnifico Biagio Pedullà di Roccella.
1789-1790

78. 1459 Atti contro il dr. in legge Francesco Turco della Terra di Sambiase che chiede di non
essere molestato per alcune annualità dovute alla Congregazione della SS.ma
Annunciata.
1786-1791

78. 1460 Istanza di Salvatore Zitari della Città di Taverna che chiede di non essere molestato
per un censo di carlini cinque annui su una casa vendutagli dai PP. Domenicani di
detta Città.
1789

78. 1461 Istanza dell’Illustre Duca di Monteleone per ciò che pretende dalla Cassa Sacra e
per essa dai Luoghi Pii della Terra di Feroleto della Chiesa ed altri luoghi.
1789

148
78. 1462 Istanza dell’Illustre Duca di Monteleone che chiede di conseguire molte annualità
dai Luoghi Pii dei suoi Feudi e di altri Paesi. vol.1°.
1789-1795

78. 1463 Istanza del sac. d. Domenico Piperno di Monteleone per ciò che pretende dal
Monastero di S. Croce e per ciò che deve alla C. S. ex juribus al Monastero di
S.Chiara.
1789-1795

78. 1464 Istanza di d. Carlo e d. Giovanni Tommaso Cimino di Feroleto per ciò che devono al
Monastero di Donne di S. Chiara di Nicastro.
1787-1795

78. 1465 Istanza della vedova Teresa Jannoccari di Cosenza, abitante nel Casale di Mangone
per ciò che pretende dal Convento dei Domenicani di Squillace.
1789-1791

78. 1466 Domanda avanzata dai Curiali della Mensa di Mileto.


1789-1790

78. 1467 Ravvivamento della Congregazione di S. Maria delle Grazie e delle anime del
Purgatorio di Arena.
1789-1791

78. 1468 Atti contro d. Orazio La Porta, erede del q.m notar Domenico La Porta della Terra
di Cropani per ciò che deve alla cappella di S. Giovanni Battista.
1789

78. 1469 Atti contro d. Francesco Saverio Romei[di Monteleone] e gli altri affittatori dei beni
della Real Certosa per ciò che devono alla C. S.
1789

78. 1470 Atti contro Leonardo di Leo della Terra di Casalnuovo per ciò che deve alla C. S. ex
juribus di quei Luoghi Pii.
1789-1791

78. 1471 Atti contro d. Giuseppe Talaja della Terra di Anoja per ciò che deve alla Cappella di
S. Antonio.
1789-1793

78. 1472 Istanza di alcune monache del Monastero delle Vergini sotto il titolo di S. Maria di
Valverde della Terra di Castelvetere che hanno chiesto l’aumento del loro sussidio
mensile.
1789-1790

149
78. 1473 Atti contro d. Michele Sensi, notar Francesco Lo Scerbo, Emmanuele Mete e
Giuseppe Grande di Lodovico, della Terra di Amato, per ciò che devono alla C. S. ex
juribus del Monastero di Donne sotto il titolo di S. Caterina da Siena di Catanzaro.
1789-1795

78. 1474 Atti relativi alla domanda fatta dalle religiose del Monastero di Squillace sotto il
titolo di S. Chiara che hanno chiesto l’aumento del loro assegno mensile.
1789-1795

78. 1475 Atti relativi al debito di Giuseppantonio Zito, Leonardo Raso Baggiano, Girolamo
Raco e Girolamo Maugeri di Terranova verso la Cassa Sacra.
1789

79. 1476 Istanza delle revv. Monache del Convento di S. Chiara della Città di Briatico che
hanno domandato l’aumento del loro sussidio.
1789-1790

79. 1477 Istanza dei coniugi Giuseppe Rosso e Domenica Poerio Della terra di Sellia che
chiedono il maritaggio di duc. 25 dovuto dalla cappella dei SS. Deciano e Costanzo.
1789-1792

79. 1478 Istanza della Congregazione del Rosario e di S. Giovambattista della Città di
Monteleone che ha chiesto il suo ravivamento.
1789

79. 1479 Istanza di d. Francesco Lombardo di Satriano della città di Monteleone che
domanda la perizia per i rifacimenti che occorrono in un suo palazzo su cui è infisso
un annuo canone di duc. 20 dovuto al soppresso Conservatorio dello Spirito Santo.
1789-1795

79. 1480 Carte relative al Monte di S: Silvestro di Misciascio formate a ricorso di Maria
Angelica Pascasia di Crotone.
1786-1787

79. 1481 Maritaggio chiesto da Dianora Donato, dalla vedova Anna Maria Cajola e da altri
di Marcellinara.
1788-1795

79. 1482 Istanza del magnifico d. Nicola Giordano della città di Monteleone per ciò che
pretende in quanto possessore dei beni del Monastero dei Basiliani di S. Onofrio a
tutto agosto 1784.
1789-1792

79. 1483 Istanza dell’Università della Città di Crotone che chiede il dissequestro delle rendite
del Monte dei Maritaggi eretto da fu d. Silvestro Misciascio di detto luogo.

150
1789-1794

79. 1484 Istanza di Vincenzo Durante della Città di Taverna che domanda il ribasso di un
annuo canone per il capitale infisso su un fondo detto Vaola dei PP. Domenicani di
detto luogo oppure la rescissione del contratto.
1789-1792

79. 1485 Atti contro Giuliano Villirillo e Vittoria Greco di Cutro che domandano il ribasso di
un annuo censo dovuto alla C. S. ex juribus dell’abolito Monastero dei Domenicani.
1789

79. 1486 Carte relative al furto di alcune tavole ed altro commesso nel Convento dei
Domenicani[di Laureana] da notar Antonino D’Agostino e da suo figlio Saverio.
1785-1788

79. 1487 Istanza del magnifico Antonio Gregorace di Davoli che chiede di non essere
molestato circa la raccolta del frutto degli ulivi dei due fondi “Cammari e
Molinarello”.
1789-1790

80. 1488 Atti tra il magnifico d. Gregorio Polizzi del Bianco col magnifico Vincenzo Spanò.
1789-1790

80. 1489 Atti contro Andrea Sarlo e Giambattista Principato della Terra di Caridà per ciò
che deve al Monastero dei Paolotti di Borrello.
1789-1790

80. 1490 Istanza di Francesco Fattizza della Città di Cutro che ha domandato la riduzione
dell’affitto di un terreno chiamato “Schiavello”.
1789-1794

80. 1491 Istanza di d. Antonio Buccafurri del Casale di Jacurso che ha chiesto il ribasso di un
annuo censo di duc. 8 dovuti alla Cappella del Sacramento per un capitale
affrancabile di duc. 100.
1789

80. 1492 Istanza del sac. d. Vincenzo Bruni, maestro delle scuole normali di Catanzaro che
chiede la liberanza dei suoi soldi.
1789-1790

80. 1493 Istanza di Francesco Spinelli della Terra di Mesoraca che intende rinunciare ad un
pezzo di terreno censito ai suoi maggiori da quella Cappella del Sacramento.
1789-1790

151
80. 1494 Atti tra d. Francescantonio Malacrinò con notar Francesco Lazzarino della Città di
S. Agata relativamente al canone dovuto dal Malacrinò a detto Lazzarino, qual
fittuario di alcuni beni del Monastero di S Maria della Vittoria di Reggio.
1789-1794

80. 1495 Atti contro il Procuratore P. d. Gaspare Rascaglia [di Ciano]in seguito a denuncia
anonima.
1785-1789

80. 1496 Atti per la soddisfazione per le messe celebrate dal sac. d. Domenico Scardamaglia
di Nicotera.
1789

80. 1497 Istanza di d. Giuseppe Marchese Lucifero della Città di Crotone che chiede la
restituzione di alcune terre, chiamate Mendole e Campitella vecchia, date, dai suoi
genitori, al Convento dei Cappuccini.
1789

80. 1498 Istanza dell’Illustre Marchese di Placanica per ciò che pretende dai Luoghi Pii dei
Paesi vicini.
1789-1792

80. 1499 Atti relativi al sequestro dei beni a carico di Giuseppe Manichini della Città di S.
Giorgio.
1789

80. 1500 Domanda del sindaco di S. Basilio per la costruzione dei Trappeti.
1789

80. 1501 Appropriazione di alcuni libri, che appartenevano al Convento dei Cappuccini di
Panaja, addebitata al sac. d. Alessio Trombi della Terra di Monterosso.
1789

80. 1502 Istanza del Barone d. Pietro Asciutti della Città di Castelvetere che ha domandato il
ribasso di alcune annualità dovute alla Cappella del Sacramento ed al Monte dei
Morti.
1789

80. 1503 Istanza di Antonio Gareri di Chiaravalle che chiede la “retrovendita” di annui
carlini dieci provenienti dal capitale di duc. 11 infisso su una sua casa e che era
dovuto alla Cappella del Santissimo.
1790

152
80. 1504 Atti relativi al debito di d. Bernardo, di d. Carlo Ventura della Città di Crotone e
della Famiglia Zurlo verso il Monastero di S. Chiara.
1789-1795

80. 1505 Istanza del Barone d. Nicola Piterà di Cutro per ciò che pretende sui beni di d.
Giovanni Antonio Araldi di S. Severina, passato depositario della C. S. del Riparto.
1789-1792

80. 1506 Istanza di maestro Santo Mauro della Terra di Miglierina che domanda la
soddisfazione dell’importo di un giardino occupato per la costruzione della Chiesa.
1789

80. 1507 Istanza di Gaspare De Fiore della Terra di Sambiase con d. Gennaro e d. Stanislao
Statti della Città di Nicastro.
1789-1791

80. 1508 Atti formati in seguito a provvisioni della Suprema Giunta di Corrispondenza spedite
a petizione del Barone d. Giovanni Battista De’ Maida, del Barone d. Nicola Piterà,
di d. Marcantonio Raimondi e d. Raffaele De Fiore di Cutro, relativi all’esibizione
dei conti per l’amministrazione tenuta dai consegnatari d. Domenico de Martino e d.
Pietro Prandelli. vol. X°.
1790

80. 1509 Atti contro d. Marcantonio Raimondi della Città di Cutro per ciò che deve alla C. S.
ex juribus del Monastero di S. Chiara ed altri Luoghi Pii. vol. IX.
1791-1792

81. 1510 Atti di sequestro di una vigna, di un vignale e di una Gabella eseguiti al Barone d.
Giovan Battista Maida ad istanza del Regio Procuratore d. Domenico Papaleo
[Catanzaro – Cutro]. vol. V°.
1788-1795

81. 1511 Atti di sequestro di un vignale ed una Gabella eseguiti contro d. Marcantonio
Raimondi ad istanza del Regio Procuratore d. Domenico Papaleo per la somma di
duc. 698.53 dovuta alla C. S. vol. IV°.
1788-1790

81. 1512 Istanza di Vincenzo Rizzello di Vazzano che chiede lo sconto, equivalente al valore di
tre castagni compresi nell’acquisto del fondo detto “Marino”, appartenente al
Convento degli Agostiniani.
1789

81. 1513 Sequestro di una vigna e di un vignale eseguiti a carico del magn. D. Raffaele De
Fiore ad istanza del Regio Procuratore d. Domenico Papaleo per duc. 245.20.8
dovuti alla C. S. vol. VIII°.

153
1788-1792

81. 1514 Diligenze formate in seguito ad ordine della Regia Giunta di Catanzaro e del suo
Ispettore, Avvocato Fiscale, d. Domenico Ciaraldi, in seguito a denuncia relativa ad
illeciti profitti commessi da d. Saverio Poerio Piterà, sindaco della Città di Taverna.
1789-1794

81. 1515 Sequestro a consegna di animali dei Baroni d. Giovambattista Maida e d. Nicola
Piterà di Cutro. vol. VIII°.
1789

81. 1516 Istanza di d. Giuseppe Giffone della Città di Tropea che intende fare l’acquisto del
fondo chiamato Luogocello del Convento dei PP. Domenicani e, sul prezzo capitale
di esso, togliere il valore di un suo Palazzo abbattuto per la costruzione di quella
nuova Pianta.
1789

81. 1517 Atti contro d. Giuseppe Sarlo della Terra di Caridà per l’appropriazione delle
rendite della Cappella sotto il titolo di S. Maria delle Grazie e di altre somme che
esistevano in Cassa.
1789-1795

81. 1518 Atti contro il magnifico Ignazio Iozzi di Laureana relativi non solo
all’appropriazione da lui fatta della somma di duc. 90, ma anche di molti generi e
robe della soppressa Congregazione di S. Maria del Carmine.
1789-1795

81. 1519 Atti contro d. Nicola Vangeli del Casale di Moladi relativi all’appropriazione da lui
fatta di un podere sito nel luogo detto “ il Calvario” della Cappella del SS.mo del
Casale di Moladi.
1789-1792

81. 1520 MANCANTE

81. 1521 Istanza di Vincenzo Carigliano di Gagliano che ha domandato l’affrancazione del
capitale di duc. 100 dovuti al Convento dei Paolotti di Catanzaro.
1786

81. 1522 Istanza di Serafino Mobilia della Città di Tropea che sostiene di aver diritto a
preferenza nella censuazione del fondo chiamato “Vicci” del soppresso Convento dei
Paolotti.
1788-1795

154
81. 1523 Istanza di notar Giuseppe Bartolotta della Città di Laureana che chiede il ribasso di
alcuni censi dovuti ai Luoghi Pii.
1788-1790

81. 1524 Atti attinenti alle domande fatte dalla Università della Terra di Mesoraca perchè
venga reintegrata nel possesso della difesa detta “Petronà”.
1789

81. 1525 Atti relativi a ciò che pretende Giuseppe De Luca della Terra di Cardinale da quella
Cappella e Congregazione di Maria SS.ma Immacolata.
1790

81. 1526 Atti sul ribasso del censo dovuto da d. Albano Aceto di Montesoro al Monastero di
S. Veneranda di Maida.
1788

82. 1527 Istanza del sac. d. Antonino Furci della Terra di Lubrichi per ciò che pretende da
quelle Cappelle del suffragio e della SS.ma Trinità e per ciò che deve alla C. S.
1788-1790

82. 1528 Istanza del sindaco della Terra di Stefanaconi che domandò il ravvivamento della
Congregazione di S. Maria della Consolazione.
1790

82. 1529 Istanza di Giuseppe Nava della Città di Reggio che chiede di non essere molestato
dai suoi fratelli Marcello e Carlo nel pacifico possesso dl fondo in contrada S. Maria
del Trivio concessogli a lungo tempo dalla Cassa Sacra. vol.2°.
1790-1791

82. 1530 Atti contro d. Pasquale Morabito della Terra di S. Stefano di Calanna per ciò che
deve alla Cappella della Concezione di Jatrinoli.
1790-1791

82. 1531 Atti contro il Barone di S. Agata di Precacore, d. Vincenzo Franco, per ciò che deve
al Real Erario per la Rifazione dei Trappeti.
1790-1793

82. 1532 Istanza del magnifico d. Francesco Sgrò della Città di Catanzaro che domandato
denaro ad imprestito dalla C. S. per riattare un suo Palazzo.
1785-1787

82. 1533 Istanza di Gaetano Costanzo di Catanzaro che ha chiesto ad imprestito per
restaurare una sua casa.
178?-1792

155
82. 1534 Istanza di d. Tommaso Marincola Cattaneo di Catanzaro che ha chiesto denaro ad
imprestito dalla Cassa Sacra per riattare il suo Palazzo.
1786

82. 1535 Istanza di d. Antonio Scoglio di Catanzaro che ha domandato denaro ad imprestito
per riattare due suoi Palazzi.
1786-1787

82. 1536 Istanza di Domenico e Giosuè Briatico di Catanzaro che hanno chiesto denaro ad
imprestito dalla Cassa Sacra per riattare le loro case.
1786

82. 1537 Istanza di d. Giovanni Correa abitante in Catanzaro che ha chiesto denaro ad
imprestito alla C. S. per riattare un suo Palazzo.
1786-1797

82. 1538 Istanza di maestro Gregorio Preconi di Catanzaro che ha chiesto denaro ad
imprestito alla C. S. per riattare la sua casa.
1786

82. 1539 Istanza di d. Giuseppe Salerni di Catanzaro che ha chiesto denaro ad imprestito per
restaurare un suo Palazzo.
1786

82. 1540 Istanza di Saverio Bagnati di Catanzaro che ha chiesto denaro ad imprestito alla
Cassa Sacra per riattare il suo Palazzo.
1786-1787

82. 1541 Istanza del magnifico d. Benedetto Sgro di Catanzaro che ha chiesto denaro ad
imprestito alla C. S. per riattare il suo Palazzo.
1786

82. 1542 Istanza di d. Filippo dell’Aquila di Catanzaro che ha chiesto denaro ad imprestito
per restaurare una sua casa.
1786

82. 1543 Imprestito fatto dalla C. S. a d. Giuseppe Oppidisano e a sua figlia d.a Maria di
Catanzaro per il restauro della loro casa.
1788-1792

82. 1544 Conto reso dal magnifico Mastrodattia della Regia Giunta, d. Vitaliano Fabianièdi
Catanzaro] e dal subscrivano, magn. Gaetano Mungo, per l’esazione ed incasso dei
diritti, per conto della C. S., dai compratori e censuari dei fondi della medesima,

156
quale incarico di esazione in seguito ad “appuntamento” della Giunta del 24 marzo
1790, è stato dato al magnifico Procuratore Fiscale.
1789-1790

83. 1545 Credito dell’appaltatore per i pagamenti fatti nell’anno 1782 del quale deve essere
rinfrancato d. Domenico Cefalì di Cortale.
1782-1791

83. 1546 Atti contro Antonio Sergiovanni della Terra di Gerocarne che chiede di non essere
molestato circa il pagamento di alcuni censi dovuti alla Cappella di S. Francesco
Saverio di Potame.
1790

83. 1547 Istanza di Giovanni Tedesco del Casale di S. Giovanni di Grotteria che chiede il
ribasso di alcune annualità per capitali dovuti alle Cappelle.
1790

83. 1548 Atti relativi ai crediti pretesi dagli appaltatori delle cedole prima del terremoto
[Catanzaro].
1786-1787

83. 1549 Istanza del granettiere di Paravati, d. Francesco Solano, che chiede che i deputati
annonari di Monteleone vengano costretti a corrispondergli l’aumento del grano.
1789

83. 1550 Istanza della Camera Baronale di Monasterace che chiede la soddisfazione di alcuni
censi dovuti alla stessa da alcuni Luoghi Pii.
1789

83. 1551 Istanza di d. Antonio Rizzuti della Terra di Cotronei che chiede di non essere
molestato dal Regio Procuratore a pagare in beneficio della Cassa Sacra alcune
somme residue dovute alle Cappelle di S. Marco e del Rosario.
1790

83. 1552 Istanza di Giuseppe Fittante della Città di Isola che chiede la riduzione sull’affitto
dell’Orto detto di S. Domenica.
1790

83. 1553 Istanza di Vincenzo Raponsoli della Città di Tropea che chiede il permesso della R.
Giunta per poter introdurre l’acqua in un suo fondo, contiguo ad un altro della C. S..
1789-1790

157
83. 1554 Atti contro Salvatore ed Antonio Folino e Rosa Gentile della Città di Belcastro per
ciò che devono alla C. S. ex juribus della soppressa Chiesa della Sanità e Convento
di S. Domenico.
1790-1793

83. 1555 Atti contro Francesco Fittante della Città di Taverna che chiede che venga
dichiarato devoluto alla C. S. il mulino ed il fondo della Chiesa di S. Maria
Maggiore, concessi al medesimo per l’annuo canone di duc. 10.
1790

83. 1556 Istanza di Vitaliano Amelio della Città di Taverna che chiede di non essere amosso
dall’affitto delle Terre chiamate S. Silvestro.
1790

83. 1557 Atti contro Antonino Pirrotta della terra di Monterosso per ciò che deve alla Cassa
Sacra ex juribus della soppressa Cappella del Carmine.
1789-1793

83. 1558 Atti contro Giovanni Perricello, Tommaso Turi e Giuseppe Colao del Casale di
Fossato per che devono alla Cassa Sacra ex juribus delle Chiese di S. Rocco e S.
Nicola.
1789-1795

83. 1559 Atti contro Francesco Cortese di Anello, Gerardo Giordano, Stefano Anania e
Pasquale Anania del Casale di Fossato, per ciò che devono alla C. S. ex juribus di
quella soppressa Chiesa dell’Assunta e Cappella del Soccorso.
1789-1795

83. 1560 Copia di atti contro gli eredi del fu magnifico d. Decio Sanseverino di Catanzaro per
ciò che devono alla C. S., ex juribus, dal monastero di S. Caterina da Siena.
1789-1791

83. 1561 Istanza di d. Giuseppantonio Ascoli della Città di Pizzo per alcuni pregiudizi che d.
Giovambattista Pacenza intende arrecare nelle fabbriche dell’Ospizio dei
Domenicani.
1790-1795

83. 1562 Istanza del sac. d. Francesco Madonna di Montauro che chiede l’affrancazione del
censo enfiteutico di grana tre annui dovuto al Convento di S. Domenico di Squillace.
1790

83. 1563 Atti contro d. Valeriano Astorinis della Terra di Cicala che chiede il ribasso di un
annuo censo proveniente dal cap. di duc. 315 dovuto alla C.S., ex juribus del
Convento dei Domenicani di Zagarise.
1790

158
83. 1564 Istanza di Domenico Daniele di Catanzaro che, avendo acquistato il fondo detto “il
Canneto” appartenuto al Convento dei PP. Teresiani,ha delle contestazioni di limite
con d. Domenico Carbonaro.
1793

83. 1565 Istanza del Padre Abate Basiliano d. Giuseppe di Mojo di Bagnara che chiede che
gli venga accordato l’avanzo del ricavo della Gabella della carne,introitata prima
che a lui fosse stata da S. M.
1790

83. 1566 Istanza del dr. Fisico d. Tommaso Comità della Terra di Caraffa che chiede la
ricompra di un fondo sito in contrada Pallerano, territorio di Rocca Falluca, oggi
posseduto dalla C.S. ex juribus della Cappella del Sacramento di Settingiano.
1790-1791

83. 1567 Istanza di maestro Santo Mazza della Terra di Cicala che chiede l’affrancazione del
capitale infisso sul fondo detto “Cintarella” dovuto alla Cappella di S. Maria delle
Grazie.
1790

83. 1568 Istanza del magnifico Ettore Marzano della Città di Stilo per ciò che pretende dal
Convento dei Conventuali.
1790

83. 1569 Istanza di d. Gaetano Rechichi della Terra di S. Eufemia di Sinopoli che domanda la
restituzione di alcuni beni posseduti dalla Cappella di S. Maria delle Grazie.
1790

83. 1570 Istanza di Giuseppe Gareri della Terra di Petrizzi che chiede di non essere molestato
nel possesso di beni vendutigli dal Commissario Giovanni Menniti.
1790-1791

83. 1571 Atti contro d. Francesco resterà della Terra di Riace per ciò che deve alla Chiesa di
S. Nicola di Stignano.
1790-1792

84. 1572 Istanza di Antonino Ranieri della Città di Palmi che chiede dilazione sul pagamento
del debito verso la Chiesa Vescovile di Mileto.
1785-1786

84. 1573 Istanza della magnifica Antonia Torchia, vedova di d. Nicola Trapasso della Città di
Catanzaro, perché non venga molestata per il censo dovuto alla Congregazione della
Vergina SS.ma Immacolata.

159
1786-1787

84. 1574 Apprezzo del fondo detto Maddammaleni, appartenente al vacante beneficio di S.
Giuseppe del Casale di Martoni, da rimettere alla Regia Udienza di Catanzaro ad
istanza del dr. fisico d. Franco Saverio Belcastro.
1789-1791

84. 1575 Istanza del Seminario Vescovile di Gerace per ciò che pretende dal Sacro Monte.
1790-1791

84. 1576 Istanza dei magnifici Giuseppe Leotta e Giuseppe Russo di Catanzaro che chiedono
che vengano liberate alcune botteghe che censuirono dalla Cassa Sacra ex juribus
del sospeso Monastero di Donne sotto il titolo di S. Caterina da Siena.
1790-1791

84. 1577 Istanza del dr. fisico d. Giuseppe Ferrarelli di Albi per ciò che pretende dalla Chiesa
sotto il titolo di S. Maria dell’Oliveto.
1786-1792

84. 1578 Istanza di Vittorio Sposari della Città di Roccella per ciò che pretende dalla
Cappella dell’Annunciata.
1790

84. 1579 Istanza di maestro Rosario Bilotta e compagni di Filadelfia che domandano
“escomputo” per le olive del Convento di S. Agostino di Francavilla, prese da loro
in affitto.
1790-1793

84. 1580 Prevenzione di obbligo fatta da Vincenzo Zito, da d. Nicolantonio Tocco e da d.


Vincenzo Antonio Lo Schiacco, nonché da d. Francesco Badarò di Genova per botti
dieci cafisi venti e misure otto di olio dovuti alla C. S. per residuo di maggior
quantità ex juribus dei LL. PP. di Radicena.
1790-1795

84. 1581 Esame civile compilato ad istanza di d. Francescantonio Lo Schiavo e di Vincenzo


Zito di Radicena e di Francesco Badarò di Genova per la causa di prevenzione di
obbligo che verte col Fisco della Cassa Sacra.
1794-1795

84. 1582 Istanza del sac. d. Giuseppe Anania di Pentone che chiede di non essere molestato
per l’interesse preteso su un capitale già affrancato e dovuto alla Cappella di S.
Michele Arcangelo.
1789-1795

160
84. 1583 Istanza di Vincenzo Spadafora, erede del q.m Giovanni Paolo Quercio della Terra di
S. Mauro che chiede il ribasso di un censo dovuto alla Venerabile Cappella del
SS.mo Sacramento.
1790

84. 1584 Istanza del magnifico d. Raffaele Tronca della Città di Crotone per ciò che pretende
dall’Università di Cutro.
1790-1797

84. 1585 Atti relativi a ciò che la C. S. deve conseguire da d. Giuseppe Piria e da d. Giuseppe
Minasi di Scilla.
1790

84. 1586 Atti contro il magnifico Giulio Amelio del Casale di Fossato per ciò che deve alla
Cappella del Soccorso.
1790

85. 1587 Controversia insorta tra Antonio Valentino di Taverna e Santo Talarico di Panettieri
per l’affitto dei fondi detti “Rizzello e Malacoppola” del Convento dei Domenicani.
1789-1790

85. 1588 Atti contro Tommaso Nocera della Città di Catanzaro per ciò che deve al Monastero
dei Riformati.
1790-1793

85. 1589 Istanza di maestro Pasquale Gullà della Terra di Palermiti che chiede
l’abbassamento di alcuni censi dovuti non solo alla Cappella del SS.mo e Cappella
di S. Rocco di detta Terra, ma anche alla Congregazione del Rosario di Squillace.
1790

85. 1590 Carte relative all’esazione dei diritti nelle vendite, censuazioni o affitti e
convenzione coi notai dell’Ispezione, nonché privativa domandata da d. Luigi La
russa [ di Catanzaro].
1786-1791

85. 1591 Istanza del magnifico d. Filippo Grisolia del Casale di Celico per ciò che pretende
dalla Grangia di Rocca di Neto.
1790

85. 1592 Atti contro d. Francesco Santacroce di Barletta della Città di Monteleone per ciò che
deve al Monastero di Donne sotto il titolo di S. Chiara.
1790-1794

85. 1593 Atti contro il sacerdote d. Michele Jorfida di Monteleone per ciò che deve al
Monastero di S. Chiara di Briatico.

161
1790-1791

85. 1594 Pretenzione di Fra Giandomenico di Cicco, laico professo del Monastero di S.
Domenico di Filogaso.
1788-1790

85. 1595 Atti contro notar Domenico Muscato della Terra di Stefanaconi per ciò che deve al
Convento dei Domenicani di Monteleone.
1790-1795

85. 1596 Atti contro d. Francesco Cutuli della Città di Tropea per ciò che deve al Convento
dei Domenicani per interesse sul capitale di duc. 1236, prezzo del fondo S. Cosmo.
1790-1795

85. 1597 Atti contro d. Francesco Antonio Mesiani della Città di Monteleone per ciò che deve
al Convento dei Domenicani.
1790

85. 1598 Istanza dei coniugi Sebastiano Lopreite e Maria Fossa, q. m Gaetano, di Cropani
che chiedono il maritaggio di duc. 25 dovuto dalla Chiesa di S. Caterina per legato
del fu d. Orazio Silvestri.
1789-1792

85. 1599 Atti contro d. Vincenzo Migliorini Cavallari della Città di Polistena per ciò che deve
all’Ospedale di Terranova.
1789-1792

85. 1600 Istanza del magnifico Francescantonio Olivadoti della Terra di Olivadi per la
controversia che ha con d. Nicola Caracciolo di S. Vito.
1789-1791

85. 1601 Carte relative alle pretese del dr. Chirurgo d. Vincenzo Sottile e dell’altro dr.
Chirurgo d. Carmine Tarantino [ di Catanzaro]. vol. 1°
1789-1795

85. 1602 Istanza del magnifico d. Vincenzo Sanseverino per la bonatenenza che paga su un
terreno vendutogli in enfiteusi dal Monastero di S. Chiara di Catanzaro, sito in
territorio di Taverna.
1788-1789

85. 1603 Cautele per il denaro chiesto ad imprestito dai sacerdoti canonici d. Girolamo, d.
Pietro Pasquale, d. Domenico Caloggero di Seminara per la costruzione di una
casa.
1788

162
85. 1604 Istanza delle religiose del Monastero di S. Chiara di Nicotera che hanno chiesto
l’aumento del loro sussidio.
1789-1790

85. 1605 Istanza di Michelangelo Pupi, Salvatore di Sibbio ed altri della Terra di Serra,
carbonari, che chiedono di comprare alcuni tronchi secchi di castagne nel bosco,
detto Morrone, appartenente al soppresso Convento di S. Domenico di Soriano.
1789

85. 1606 Atti formati in esecuzione di lettera della Suprema Giunta di Corrispondenza per d.
Felice Antonio Princi di Squillace.
1789

85. 1607 Istanza di d. Pio Montalto di Laureana per la causa col magnifico Saverio Turci.
1790

85. 1608 Atti tra gli amministratori del Monte Frumentario della Città di Seminara, d.
Giuseppe Antonio Monizio e Vincenzo Ortane con gli amministratori antecessori d.
Vincenzo Nesci e d. Saverio Melara.
1790

86. 1609 Istanza del sac. d. Ignazio Alfieri che chiede di venir soddisfatto dal Monastero della
Maddalena di Catanzaro.
1784-1791

86. 1610 Istanza di maestro Agostino Donato della Terra di Feroleto che chiede di non essere
molestato per ciò che deve alla Cassa Sacra ex juribus del Convento di S. Agostino
di Feroleto.
1790-1794

86. 1611 Istanza di d. Marianna Passalacqua di Catanzaro che chiede il ribasso di un censo
dovuto al Convento dei Teresiani.
1790

86. 1612 Restituzione di 154 litri di olio, chiesta da Nunziato Tripodi, abitante in Gagliato e
da Antonio Panduri.
1790

86. 1613 Istanza di d. Marcello Bono della Città di Stilo che domanda la soddisfazione del
credito che rappresenta su alcuni Luoghi Pii.
1790-1793

163
86. 1614 Atti contro Fra Leonardo da Borgia che non intende pagare la pigione dell’Ospizio
dei PP. Riformati di Mesoraca, sito nella Città di Belcastro.
1790-1794

86. 1615 Istanza dei fittuari delle Terre site nel Bosco chiamato “S. Giovanni e Forie”, di
pertinenza di Soriano, che intendono essere soddisfatti dei danni commessi dai
fittuari delle ghiande di detto Bosco.
1790

86. 1616 Istanza di Domenico Scarano di Mileto che chiede la restituzione di legname
imprestato al Venerabile Seminario di detto luogo.
1790

86. 1617 Istanza dr. d. Antonio Greco della Città di Catanzaro che chiede il pagamento di duc.
24 dovutigli da d. Giovanni Antonio Faraldi di S. Severina, per quattro annate di
onorario, essendo i suoi beni sequestrati per conto della Cassa Sacra.
1790

86. 1618 Istanza di Domenico Bonavina della Terra di S. Marco che chiede la ricompra del
fondo detto “la Croce” posseduto dal Convento dei Domenicani di Briatico.
1790

86. 1619 Istanza del magnifico d. Giuseppantonio Ferraro di Galatro per la risoluzione del
contratto di affitto di un trappeto, appartenente alla C. S., distrutto da un alluvione.
1790-1793

86. 1620 Istanza del Seminario Vescovile della Diocesi di Mileto per ciò che deve conseguire
dal magnifico Francesco Contartese di Pernocari, Casale di Mesiano.
1790

86. 1621 Istanza del magnifico d. Michelangelo De Cicco della Città di Seminara per la
controversia con quell’Università.
1790

86. 1622 Istanza del Procuratore del Clero di Argusto che chiede di venir soddisfatto per la
celebrazione delle Messe dal 1784.
1790-1791

86. 1623 Istanza del sac. d. Domenico Agostini di Mammola per ciò che pretende dalla
Cappella Del Carmine, in quanto passato Procuratore.
1790-1795

164
86. 1624 Atti contro Giuseppe Scalamandrè del Casale di Jonadi per ciò che deve alla
Cappella dell’Assunta.
1790-1791

86. 1625 Pagamento di alcuni censi chiesto dall’Illustre Duca di S. Severina e dovuti alla
Cassa Sacra.
1789-1791

86. 1626 Atti tra il Regio Procuratore, frate Antonio Condemi, della Terra di Radicena, col
magnifico Filippo Zerbi.
1790

86. 1627 Istanza del magnifico Francesco Macrì della Terra di Gioiosa, fittuario dei beni del
Monastero di S. Maria di Valverde di Castelvetere, per un fondo appartenente al
suddetto Monastero ed affittato a notar Diego Circosta.
1790

86. 1628 Diligenza per gli attentati commessi da Michele e Gaetano Cervino, da Simone e
Paolantonio Martire di Pedace per far rimanere inaffittata la Gabella detta “di
Morici” ed altri vignali appartenenti alla Parrocchia di S. Maria La Magna di S.
Severina.
1790-1791

86. 1629 Istanza di Rosa Fazzari della Terra di Radicena che, quale erede del fu
Francescantonio Ciano, domanda il ribasso di un annuo censo bollare dovuto alla
Congregazione del Sacramento.
1790

86. 1630 Carte relative alle domande fatte da notar d. Paolino Zolea, da notar Antonio
Lambozzetta e da Domenico Tripodi di Sinopoli, da Rocco Papalia ed Antonio
Carrozza di S. Eufemia e da notar Antonio Rechichi di Acquaro.
1790

86. 1631 Atti contro d. Domenico Costa della Terra di Borgia per ciò che deve al Monastero
di Donne sotto il titolo di S. Chiara di Squillace.
1790-1792

86. 1632 Atti contro d. a Caterina di Bona della Città di Cutro per ciò che deve al Monastero
di S. Domenico.
1790-1795

165
86. 1633 Istanza di d. Domenico Stanganelli e Pasquale Vinci della Città di Pizzo che
chiedono di non essere molestati per l’affitto di alcuni bassi appartenenti all'Ospizio
dei Domenicani.
1790-1795

86. 1634 Affrancazione di un censo bollare di duc. 25 dovuto alla Cappella del Purgatorio dal
sac. d. Antonino Caristo di Riace.
1788-1789

86. 1635 Atti contro i magnifici Nicola e Giuseppe Coccari della Città di Crotone e di d.a
Beatrice Tirioli, per ciò che deve a quei Luoghi Pii.
1789-1790

87. 1636 Assegnamento di alcuni dei soppressi Conventi alle Università del Riparto di
Monteleone per uso della Casa di Corte.
1790-1791

87. 1637 Dilazione chiesta da d. Annibale Montalcini della Città di Crotone per ciò che deve
alla Cassa Sacra.
1790-1794

87. 1638 Istanza del dr. fisico d. Domenico Majore della Città di Catanzaro che ha chiesto
che venga tolto il sequestro imposto su un palazzo che possiede nella Città di
Crotone.
1790

87. 1639 Riforma della tassa dell’Università di Sellia per l’anno 1790 chiesta dal sindaco
della medesima con un suo ricorso.
1790

87. 1640 Riforma della tassa dell’Università di Sellia per l’anno 1790 domandata dal sindaco
con ricorso.
1790

87. 1641 Diligenza per le frodi e mancanza nella tassa dell’Università di Sellia in pregiudizi
degli interessi della C. S.
1790

87. 1642 Istanza di d. Tommaso Grande del Casale di Magisano per ciò che pretende da
quella Cappella del Rosario.
1790

166
87. 1643 Istanza di d. Giantommaso Bisciglia di San Mauro per ciò che pretende per le
fatiche erogate nel Rip. di S. Severina.
1790-1791

87. 1644 Istanza di d. Francescantonio Loschia della Città di Mileto per ciò che pretende dal
Monastero dei Conventuali.
1790

87. 1645 Istanza dell’arciprete d. Vincenzo Ranieri della Terra di Satriano per ciò che
pretende dalla Cappella del Purgatorio.
1790

87. 1646 Istanza degli economi della Mensa Vescovile della diocesi di Nicotera contro i vari
debitori di detta Mensa.
1790-1795

87. 1647 Atti contro d. Tommasino Veraldi della Città di Taverna per ciò che deve al
Convento dei Domenicani di Belcastro.
1790

87. 1648 Atti relativi alle spese fatte dal Commissionato del Ripartimento di Squillace, d.
Francesco Maria Garigliani, il quale ne ha chiesto il rimborso alla C. S.
1790-1791

87. 1649 Istanza del Procuratore dei cittadini di Borgia perché fosse loro restituita la somma
di duc. 1500, che era il fondo del Monte dei Morti, che esisteva nella Terra di Borgia
ed era stata introitata dalla C. S.
1790-1795

87. 1650 Istanza delle zitelle Colomba, Concetta ed Antonia Bombardiere della Città di Palmi
che domandano i maritaggi lasciati dal fu Francescantonio Solano, loro antenato.
1790-1791

87. 1651 Istanza di d. Francesco Scappatura della Città di Reggio che ha chiesto non solo
l’affrancatura dell’annuo canone di duc. 550 infisso sul fondo detto “Carreni” che
apparteneva al Monastero di Donne sotto il titolo della Vittoria, ma anche di voler
pagare il capitale sull’annuale estaglio di duc. 9 che egli corrisponde come fitto del
fondo detto lo “Scacchiere”.
1790

87. 1652 Istanza del canonico d. Antonino Drago, figlio del q. m Domenico della Terra di
Radicena, che chiede il rilascio di un censo dovuto al Sacro Monte di Pietà di detta
Terra.
1790

167
87. 1653 Istanza di notar Giorgio Perrone della Città di Pizzo che ha chiesto di venir
soddisfatto delle fatiche fatte per la Cassa Sacra in qualità di notaio e che, intanto,
non venga molestato per il debito verso la C. S., ex juribus di quei Luoghi Pii.
1790

87. 1654 Istanza del sac. d. Francesco Antico di Siderno che ha chiesto l’elemosina delle
messe dell’Aurora.
1790-1795

88. 1655 Istanza di d. Francesco Pavone della Terra di Settingiano che chiede il ribasso di
alcune annualità dovute alla Cappella del Sacramento, alla Cappella dell’Assunta,
alla Cappella di S. Nicola, alla Cappella del Purgatorio,alla Cappella della
Purificazione.
1790-1791

88. 1656 Istanza dei magnifici d. Filippo Susanna e d. Francesco M. Lauro di Catanzaro che
hanno domandato il ribasso di alcune annualità dovute al Monastero di Donne sotto
il titolo di S. Caterina da Siena.
1790

88. 1657 Atti contro i d. Tiberio Poerio della Città di Taverna per ciò che deve alla Cassa
Sacra ex juribus del Convento degli Osservanti.
1790-1797

88. 1658 Affitto dell’Orto contiguo alle fabbriche del Convento dei Padri Domenicani di
Polistena e fabbricati ad istanza di Fra Francesco Luberto.
1790-1791

88. 1659 Istanza di d. Tiberio Poerio della città di Taverna il quale ha domandato il rilascio
di alcuni arretrati di censi dovuti a diversi Luoghi Pii di quella Città.
1790-1794

88. 1660 Istanza di d. Tommaso Margarita della Terra di Gimigliano che chiede che venga
convertito in proprio uso il legato del fu Arciprete, d. Pietro Paonessa.
1790-1795

88. 1661 Atti contro maestro Paolo Gullo della Terra di Curinga per ciò che deve a quei
Luoghi Pii.
1790-1795

88. 1662 Atti contro Nicola ed Onofrio Galati di Scandale per ciò che devono alla Cappella
sotto il titolo del Purgatorio.

168
1790-1794

88. 1663 Istanza di d. Francesco Cavallaio della Terra di Garopoli, Stato di Caridà, che, qual
fittuario dei beni della Camera Marchesale di Soreto, domanda il pagamento di
alcuni censi dovuti da vari Luoghi Pii.
1790-1791

88. 1664 Atti contro Lucrezia Clarà della Terra di Scandale per ciò che deve come erede della
fu Elisabetta Clarà alla Chiesa sotto il titolo di Buona Calabria.
1790-1791

88. 1665 Istanza degli eredi di Giuseppe Partepilo della Terra di Cotronei per ciò che deve
alla Cappella del SS.mo Rosario.
1790-1795

88. 1666 Atti contro Elisabetta Peluso della Terra di Scandale per ciò che deve, come erede di
Susanna Bruno, alla Chiesa sotto il titolo di Buona Calabria.
1790-1795

88. 1667 Atti contro Pantaleone Barletta e Fratelli della terra di Scandale per ciò che devono
come eredi dei qq. m Antonio Barletta e Diana Biamonte alla Cappella del SS.mo
Sacramento.
1790-1795

88. 1668 Atti contro maestro Saverio Perri di Cotronei per ciò che deve alla Cappella del
SS.mo Sacramento.
1790-1792

88. 1669 Istanza di d.a Ippolita Marzano della Città di Crotone per ciò che pretende alla
Grangia di Rocca di Neto.
1786-1790

88. 1670 Atti contro il magnifico d. Raffaele De Fiore della Città di Cutro per ciò che deve, in
quanto erede del fu canonico d. Domenico Oliverio, al Convento di S. Domenico.
1790

89. 1671 Dilazione chiesta all’Illustre Marchese d. Giuseppe M. Lucifero di Crotone.


1790-1792

89. 1672 Istanza di Bruno Spagnolo di Roccella che ha chiesto di essere reintegrato
nell’affitto di uno stabile del Convento dei PP. Paolotti chiamato “Ciurria”.

169
1790

89. 1673 Costruzione dei Trappeti e Mulini in territorio di Soriano.


1790

89. 1674 Carcerazione di Domenico Migale di Brognaturo per essersi immesso, autoritate
propria, a coltivare un terreno appartenente alla Cassa Sacra di Soriano.
1790

89. 1675 Atti relativi ai diritti di Catapania che la Cassa Sacra, ex juribus della Cappella di S.
Maria degli Angeli della Terra di Sersale, esige dai Possessori di Mandre.
1789-1790

89. 1676 Atti relativi a ciò che deve il Canonico d. Tommaso e d. Francesco Antonio Vajti,
della Terra di Cropani, al soppresso Convento degli Osservanti ed alla Chiesa sotto
il titolo di S. Giovambattista per censi bollari, dei quali chiede il ribasso.
1790-1791

89. 1677 “Escomputo” dell’affitto del fondo detto Basilea,appartenete al sospeso Monastero
di S. Caterina da Siena di Catanzaro, chiesto dal magnifico d. Agostino Susanna, a
causa dell’inondazione del fiume Alli.
1790-1791

89. 1678 Domanda di escomputo dell’affitto detto Malpica del sospeso Convento dei PP.
Domenicani di Catanzaro, chiesto dal magn. Girolamo Madia a causa
dell’inondazione del fiume Alli.
1790-1791

89. 1679 Istanza dei Confratelli della Congregazione sotto il titolo di S. Giovanni Battista di
Cutro che domandano il ravvivamento della Congregazione stessa.
1790

89. 1680 Domanda fatta dal Foriero delle Milizie Provinciali, d. Francesco Carbone di
Scilla, per la soddisfazione delle fatiche sofferte sotto il Commissionato d. Vincenzo
Grimaldi.
1790-1791

89. 1681 Atti contro il magnifico notar Vittorio Tavilla della città di Pizzo per ciò che deve al
Convento dei PP. Osservanti.
1785-1795

89. 1682 Istanza della Comunità dei Preti di Guardavalle per ciò che pretende da quelle
Cappelle del Sacramento, del Rosario e dell’Immacolata.
1790

170
89. 1683 Istanza di d. Illuminato Comerci di Mileto che chiede di essere indennizzato, dai
cittadini, delle spese sostenute per soddisfare l’importo dei grani, presi dai Luoghi
Pii, per l’annona.
1790

89. 1684 Istanza di Domenico Fera e di Domenico Chiaro di Casalnuovo per ciò che
pretendono, da Giuseppe Antonio Zito e compagni, sull’affitto dei mulini siti in
Radicena nel fiume “Razza”.
1790

89. 1685 Istanza di d. Giuseppe Longobucco della Terra di Mesoraca che chiede la
“remissione di mercede” sull’affitto del Giardino dei PP. Riformati.
1790

89. 1686 Istanza di Giovambattista Casopparo della Città di S. Severina che chiede il ribasso
di un annuo censo bollare dovuto alla Confraternita dell’Addolorata.
1790

89. 1687 Istanza del magnifico d. Annunciato Tranquillo della Città di Pizzo che chiede il
compenso, a tenore delle generali disposizioni, per tutto il tempo che esercitò la
carica di Fiscale nel Riparto di Francavilla.
1790

89. 1688 Atti contro d. Prudenza Cropanese della Città di Mesoraca per ciò che deve alla
Chiesa della Purificazione.
1790-1795

89. 1689 Istanza del Procuratore Fiscale contro d. Antonino Pittarella di Mesoraca per ciò
che deve alla Chiesa della Purificazione.
1790-1794

89. 1690 Atti contro Giovan Domenico Musca della Terra di Mesoraca per ciò che deve alla
Cappella del SS.mo di detta Terra.
1790-1795

89. 1691 Atti contro Antonio Cortese della Terra di Sellia per ciò che deve alla Cassa Sacra
per l’affitto di un oliveto dei Luoghi Pii.
1790-1791

89. 1692 Istanza di Filippo Colicchia di Catanzaro che intende comprare una casa censuita
dalla Cappella del Sacramento alla q.m Isabella Braccio per il Laudemio che la C. S.
deve conseguire dal Colicchia.
1790

171
89. 1693 Atti contro Rosaria Fabiano della Città di Nicotera per ciò che deve al Monastero di
S. Francesco di Paola.
1790-1794

89. 1694 Istanza di Vincenzo Malarico della Terra di Carlopoli che chiede di essere
mantenuto nell’affitto della difesa chiamata Troncanise e Staglicello del Monastero
dell’Annunciata di Taverna.
1790-1791

89. 1695 Istanza del sac. d. Domenico Mirabelli che chiede la soddisfazione delle Messe
celebrate nella Chiesa Matrice di S. Antonio Abate prima della soppressione nella
Terra di Francica.
1790

89. 1696 Atti tra il dr. fisico d. Pasquale Arcuri di Catanzaro con alcuni cittadini della
medesima.
1790

89. 1697 Atti contro d. Cesare Oliverio della Terra[di Crotone] per ciò che deve alla Cappella
sotto il titolo di S. Francesco di Paola..
1790-1794

89. 1698 Istanza del sac. d. Domenico Polimeni della Città di Nicotera che chiede la
soddisfazione dell’importo di alcune Messe celebrate prima della Soppressione delle
Cappelle del Sacramento, del Rosario e di S. Giuseppe del Casale di Caroni.
1790

89. 1699 Istanza del Canonico d. Antonino e del sac. d. Domenico Carullo della Città di
Nicotera che chiedono la soddisfazione dell’elemosina di alcune Messe celebrate per
conto di alcuni Luoghi Pii prima della Soppressione.
1790

89. 1700 Atti contro Francesco Luccisano della Terra di Cinquefrondi per ciò che deve ad
alcuni Luoghi Pii.
1790-1795

89. 1701 Istanza dei magnifici d. Domenico Gambino, d. Carmine Tarantino e d. Vitaliano
Alfieri di Catanzaro che chiedono che venga conferita ad uno di loro la carica di
“Medico degli espositi”.
1790-1794

90. 1702 Atti tra d. Francescantonio Zurlo della Città di Crotone con l’Università di Isola e
col Magnifico d. Francesco Trapasso .
1790-1792

172
90. 1703 Censuazione del fondo detto Belluccio del Monastero della Maddalena di Squillace,
oggi della C. S., rimasto ad estinto di candela al Canonico d. Antonio Casadonte.
Vol. 1°.
1789-1792

90. 1704 Istanza di d. a Beatrice e d. a Rosaria Sirleo della Città di Squillace che intendono
rivendicare un fondo chiamato Belluccio che possedeva il Monastero di Donne sotto
il titolo della Maddalena. Vol. 2°.
1790-1795

90. 1705 Compenso chiesto da d. Tommaso Serrao di Filadelfia per i lavori svolti in servizio
della C. S.
1788-1791

90. 1706 Istanza del Canonico d. Girolamo Ferraro della Terra di Mammola che chiede di
non essere molestato nel possesso del fondo detto S. Vennera, per averlo comprato
da Antonia Magnoli.
1790

90. 1707 Atti contro il magnifico d. Saverio Papucci della Terra di Amato per una certa
quantità di olio che il Regio Procuratore di Stalettì non intende ricevere.
1790

90. 1708 Istanza di d. Bernardo Lyoi della Terra di S. Sostene che chiede di non essere
molestato nel possesso di parte del fondo chiamato Veronica.
1790-1795

90. 1709 “De pluribus attentatis commissis in fondo nuncupato Lifarusa, seu Veronica, in
damnum et pregiudicium d. Bernardi Lyoi, terrae Sancti Sosti ad eius recursum.”
1791

90. 1709 bis Vendita del fondo detto Veronica della soppressa Cappella del SS.mo, oggi della C. S.,
venduto a notar Pietro Codispoti di S. Soste, come ultimo oblatore ad estinto di
candela.
1789-1790

90. 1710 Istanza del dr. Fisico d. Antonio De Pucci di Settingiano per l’acquisto della tenuta
detta “Valle Burga” dei Domenicani di Tiriolo.
1789-1790

90. 1711 Credito di d. Francesco Saverio Zangari del Casale di Sorbo per l’amministrazione
delle rendite della Chiesa Madre e Cappella sotto il titolo di S. Francesco Saverio.
1790-1791

173
90. 1712 Istanza di d. Nicola Mondilli della Terra di Dasà per ciò che pretende dai Monasteri
di S. Domenico e di S. Chiara della Città di Monteleone
1790-1791

90. 1713 Atti tra il dr. d. Antonio Maria Felicetta con Pasquale Donato della Terra di
Marcellinara.
1790-1791

91. 1714 Atti tra il magnifico d. Domenico Cefalì di Pietro di Cortale col maestro Giovanni di
Filippo di Girifalco.
1790

91. 1715 Istanza di d. a Vittoria Cardamone della Città di Nicastro per la restituzione di un
fondo detto il Palazzo, contro la C. S.
1790-1795

91. 1716 Prelazione chiesta da d. Vincenzo Greco di Tiriolo per il fondo detto Antiveri, sito in
Roccafalluca, appartenuto al Convento di S. Francesco di Assisi di Catanzaro.
1791

91. 1717 Atti di sequestro formati in seguito a provvedimenti del Regio Amministratore della
C.S., sig. d. Giuseppe Salzano, contro d. Vincenzo Greco di Tiriolo, abitante in
Settingiano.
1791-1795

91. 1718 Sequestro fatto a favore della S.G. per il credito che rappresenta, contro Vincenzo
Greco di Tiriolo, la C.S. stessa per l’affitto del fondo Antiveri, appartenente al
sospeso convento di S. Francesco di Assisi di Catanzaro.
1793

91. 1719 Sequestro fatto a favore della C.S. dei fondi Vallelunga e Callia e degli estagli del
1793 per il credito che rappresenta la C.S. a carico del magnifico Vincenzo Greco di
Tiriolo.
1793

91. 1720 Istanza di d. Domenico Corrado di Catanzaro per ciò che deve conseguire da
Giovanni Monizio di Catanzaro stessa, ma abitante nel casale di Gagliano.

174
1789-1792

91. 1721 Atti tra d. Giovanni Santoro della Terra di Chiaravalle col sac. d. Nicola Lombardo,
passato procuratore della Cappella del Sacramento.
1790

91. 1722 Istanza del magnifico d. Domenico Cefalì della Terra di Cortale che chiede
l’affrancazione di un capitale di duc. 40 dovuto alla soppressa Cappella del
Purgatorio e l’affrancazione di un censo dovuto alla Chiesa Parrocchiale.
1790-1791

91. 1723 Atti contro l’illustre Principessa di Girifalco per ciò che deve ai Conventi dei PP.
Riformati e Domenicani.
1790

91. 1724 Istanza di d. Francesco Maria Durante di Satriano che ha domandato la restituzione
di un suo fondo, detto “S. Marino”, indebitamente vendutogli dal Fiscale della C. S.
di Satriano.
1791

91. 1725 Danni commessi in un castagneto ceduo, detto Pizzurno, del sospeso Convento dei
Domenicani di S. Giorgio dai buoi di Antonino Fazzari q.m Domenico.
1790

91. 1726 Affitto del terreno detto Antineri, che apparteneva al Convento di S. Francesco di
Assisi di Catanzaro, rimasto ad estinto di candela a tutta passata in beneficio di d.
Bernardo Caruso di Settingiano per anni sei, per l’annuo estaglio di duc. 150.
1790

91. 1727 Atti contro Domenico e Antonio Rizzo del Casale di Cicala per ciò che devono al
Convento di S. Domenico di Tiriolo.
1790

91. 1728 Istanza del P. maestro Vincenzo Varano dell’Ordine dei Predicatori che ha
domandato la soddisfazione della somma di duc. 70 che egli aveva depositato nella
Cassa di Deposito del Monastero di S. Domenico della Terra di Badolato prima della
soppressione.
1790-1791

91. 1729 Atti contro d. Francesco Tassone del Casale di Centrache per ciò che deve al
soppresso Monastero dei Carmelitani Scalzi di Catanzaro.

175
1791-1795

91. 1729bis Vendita del fondo detto “Paparo” del soppresso Monastero dei Teresiani,
incorporato dalla Cassa Sacra e venduto a d. Gregorio Mellace di Olivadi. v. vol.
1729 .
1788-1794

91. 1729ter Vendita del fondo S. Apollo del Soppresso Convento dei PP. Teresiani di Catanzaro,
posseduto dalla C. S. e venduto a d. Francesco Turrà. v. vol. 1729.
1788-1794

91.1729quaterVendita del fondo detto Runci che possedeva il Convento dei PP. Teresiani di
Catanzaro, passato alla C. S. v. vol. 1729.
1788-1794

92. 1730 Istanza del notaio d. Domenico Larussa di Catanzaro che chiede il compenso per le
fatiche prestate presso l’ufficiale d. Lorenzo Cornè in occasione dei terremoti e della
soppressione monastica.
1785-1791

92. 1731 Istanza di Domenico Siciliano e Girolamo Raso della Terra di Casalnuovo che
chiedono la soddisfazione dell’importo delle migliorie fatte in un fondo sito in
contrada La Stanta nel soppresso Convento dei PP. Osservanti di Polistena.
1789-1791

92. 1732 Atti tra la vedova d.a Chiara Marincola col Canonico d. Giuseppe Barba di
Catanzaro e col Fisco della C. S.
1790-1791

92. 1733 Istanza delle sorelle Anna e Caterina Jerardo di Policastro che domandano la
restituzione di un castagneto detto “Masella”.
1791

92. 1734 Istanza di Pasquale Rotundo di Catanzaro perché gli fossero pagati i miglioramenti
fatti nell’orto che apparteneva al Monastero dei Carmelitani Scalzi, da lui tenuto in
affitto.
1786-1791

92. 1735 Istanza di d. Concetto Martirani della Città di Troppa che chiede il ribasso
dell’annuo canone di un fondo preso in affitto ed appartenente alla C. S.
1789-1790

176
92. 1736 Atti contro d. Francescantonio Lombardo della Città di Polistena circa la verifica
della nuova fabbrica fatta dal Sig. Lombardo per evitare ogni pregiudizio al Sacro
Patrimonio.
1790

92. 1737 Istanza di d. Nicola Spagnolo della Città di Cutro che chiede di essere mantenuto e
non amosso dall’affitto di alcuni fondi appartenenti al sospeso Monastero di Donne.
1791-1795

92. 1738 Istanza di d. Domenicantonio De Leo, arciprete del Casale di S. Costantino di


Francica che chiede la soddisfazione di alcune Messe da lui celebrate da Sett.1783
ad Agosto 1784 per legati di quelle Cappelle.
1791

92. 1739 Sequestro,ad istanza del procuratore del Seminario della Città di Mileto con i
magnifici d. Francesco, d. Giuseppe, d. Guglielmo, d. Stefano e d. Angelo Marzano
di Monteleone.
1789

92. 1740 Sequestro e vendita della vigna del magnifico Scipione di Vennera[di Crotone] per il
credito che rappresenta il S. P. vol. 2°.
1790-1793

92. 1741 Istanza di notar Nicola dominaci della Terra di Galatro che chiede il compenso delle
fatiche prestate in servizio della C.S. in quel Dipartimento.
1790-1791

92. 1742 Istanza dei Padri d. Pietro Mauro e d. Raffaele Grande della Terra di Amato che
chiedono la continuazione dell’assegno mensile di carlini 20 e grana otto, fatto a
ciascuno di loro a titolo di S. Patrimonio del passato Vicario Generale.
1791

92. 1743 Istanza del magnifico d. Aurelio Franco della Città di Cutro che chiede il compenso
dovutogli, qual passato depositario delle rendite dei Monasteri e Luoghi Pii di quel
Riparto.
1791

92. 1744 Istanza di Carmine Idotta ed Antonino Morgante della Terra di Rosalì che non
intendono accordare il permesso di costruire la Chiesa Parrocchiale in un loro
fondo.
1790-1791

177
92. 1745 Domanda fatta da d. Francesco Pittea e d. Agostino Spanò[di Reggio] per essere
soddisfatti delle fatiche come razionali di quel Dipartimento.
1790-1791

92. 1746 Istanza di d. Rinaldo Veraldi della Città di Taverna che chiede la ricompra di due
magazzini posseduti dalla C. S., ex juribus di quel sospeso Convento di S. Domenico.
1791-1793

92. 1747 Istanza del Protopapa d. Vincenzo Dagnotti di Reggio che chiede l’affrancazione di
un censo dovuto al Convento di S. Francesco di Paola.
1791-1794

92. 1748 Istanza di Lorenzo Palaja della Città di S. Giorgio che domanda di non essere
molestato nel possesso del fondo detto Calimera.
1791

92. 1749 Atti contro d. Nicola Prenestino della Città di Nicotera per ciò che deve alla Chiesa
Parrocchiale di Mottafilocastro.
1791-1794

92. 1750 Istanza del magnifico d. Agostino Arcadi della Città di Gerace per ciò che pretende
dalla C. S. per le fatiche da lui prestate, a favore della medesima, in quel Riparto.
1791-1792

92. 1751 Atti contro il sac. d. Bruno Bona di Policastro per ciò che deve alla C. S. qual
passato Procuratore di quei Luoghi Pii.
1791-1795

93. 1752 Istanza di d. Domenico Malarico e Vincenzo Lombardo di Mesoraca che chiedono un
prestito alla C. S. per rinfrancarsi delle spese che erogano, quali passati sindaci, nel
1782/1783.
1791

93. 1753 Domanda di d. Gaetano Menniti[ di Catanzaro] che chiese denaro per restaurare la
sua casa.
1786-1792

93. 1754 Controversia tra d.Bruno Stillitano di Ardore e d. Antonio Spanò di Varapodi. D.
Bruno Stillitano si oppone all’offerta di sesta sulle terre già appartenenti all’abolito
Luogo Pio della Pietà di Condojanni e del soppresso monastero di S.Pantaleone.
1790-1791

178
93. 1755 Atti contro Domenico e Francesco Iorfida del Casale di Paravati per ciò che devono
all’Ospedale di Mileto.
1790-1791

93. 1756 Istanza di d. Girolamo Vigliarolo della città di Stilo che chiede la soddisfazione di
ciò che rimane creditore per l’amministrazione delle rendite del Monastero di Donne
sotto il titolo di S. Chiara da agosto 1782 ad ottobre 1783.
1791-1792

93. 1757 Atti contro d.Giuseppantonio Alvino della Terra di Placanica per ciò che deve al
Monastero dei Domenicani.
1791

93. 1758 Atti contro d.Salvatore Orsini della Terra di Scandale per ciò che deve alla C. S. per
conto del q. m Francesco Giuliano.
1791

93. 1759 Istanza del magnifico Matteo Ascrizzi di Varapodi, fittuario della terra della vacante
Mensa Vescovile di Oppido.
1787-1889

93. 1760 Vendita del fondo “S.Maria Varrea ossia Serra di Lia “ del soppresso Monastero di
S. Francesco Sales, oggi della C.S., venduto a d. Nicola Giordano di Squillace come
ultimo licitatore ad estinto di candela.
1791

93. 1761 Vendita del fondo Scertò e Vonella del soppresso Convento di S.Chiara, oggi della
C.S., venduto a D.Nicola Giordano di Squillace come ultimo Licitatore ad estinto di
candela. Vol 2°
1791

93. 1762 Istanza dell’Illustre Principessa di Gerace che chiede la permuta di alcuni terreni
con altri della chiesa Arcipretale della Terra di Gioja.
1789-1792

93. 1763 Istanza di Marcello Grillo della città di Oppido che chiede dilazione nel pagamento
di duc.2500 she prese dal passato vicario Generale per rifare i suoi trappeti.
1790- 1795

179
93. 1764 Domanda di d.Domenico Casta che intende continuare nell’affitto dei fondi Varrea,
S.Mariia e Serre di Lia appartenenti al sospeso Monastero di S.Francesco di Sales
di Squillace. Vol.3°
1790-1792

93. 1765 Istanza di d.Pasquale abate Campitelli della Terra di Pizzoni che chiede la
corresponsione di annui tomoli dui di grano dovutogli dal convento deiDomenicani .
1791

93. 1766 Atti contro d. Rosario, d. Domenicantonio e d.Vincenzo Prestia della Città di Mileto
per ciò che devono alla Cappella della Immacolata, eretta nel Monastero dei
Conventuali.
1791-1794

93. 1767 Istanza di d.Domenico Costa della Terra di Borgia per la ricognizione ed
identificazione di cinque pezzi di terra chiamati Muscarello seu Contorni,
Campanello, Marino, e Terrata e Serre di Lia che appartenevono al Monastero di
S.Francesco di Sales della città di Squillace. Vol.4°
1792-1795

93. 1768 Volume di carte relative alla riedificazione di Oppido.


1785-1786

93. 1769 Istanza del canonico d.Moisè Caligiuri e fratelli della città di Nicastro che domanda
di non essere molestati per un anno canone di duc. 6 carlini 4, redditizio al
monastero sotto il titolo di S.Chiara, infisso su un loro giardino inondato dal fiume.
1786-1795

93. 1770 Compenso dovuto al magnifico d.Domenico Fortunato Avati della città di Polistena
in qualità fiscale per la C.S. in quel Dipartimento.
1790-1795

93. 1771 Accomodo dell’acquedotto che serviva per irrigare gli orti dei Monasteri della Pietà
e dei Paolotti della città di Tropea.
1790-1792

93. 1771 bis Atti contro Antonio Pileggi della città di Maida per ciò che deve al Monastero di
Donne sotto il titolo di S. Veneranda.
1790-1791

94. 1772 Istanza di Domenico Lia della Terra di Sersale per la causa con Francesco
Quaranta di Cropani.
1791

180
94. 1773 Istanza del magnifico Giuseppe Torchia della Terra di Miglierina che chiede
l’affrancazione del capitale di duc. otto alla soppressa Cappella dell’Immacolata.
1791-1792

94. 1774 Atti contro il magnifico Girolamo Madia di Catanzaro per ciò che deve alla
soppressa parrocchia di S. Tecla.
1791-1793

94. 1775 Atti tra il Regio Amministrtore del Riparto di Badolato, d. Scoppa, ed magnifico d.
Domenico Sinopoli della Terra di Gagliato.
1789-1795

94. 1776 Maritaggio fondato dal fu Francesco Mangani, chiesto da Caterina e Lucrezia
Canataro di Cortale.
1787-1792

94. 1777 Credito che rappresenta sulla Cassa Sacra maestro Vincenzo Fregola [di Girifalco].
1790-1795

94. 1778 Atti contro Giovanni Versace della Terra di Drosi per ciò che deve alla C. S.
1791

94. 1779 Istanza del religioso Domenico P.Tommaso M. Migliaccio per ciò che pretende dal
Convento di S. Domenico di Cutro.
1791

94. 1780 Atti tra il magnifico procuratore fiscale della Cassa Sacra e d. Cesare Squitti di
Maida.
1788-1791

94. 1781 Istanza del sacerdote d. Giuseppe Domenico Janni della città di Nicotera che chiede
la soddisfazione di alcune messe celebrate in quelle Cappelle prima della
soppresione.
1789-1791

94. 1782 Atti relativi all’estaglio del fondo Reina[ di Crotone] per l’anno 1788.
1790-1791

94. 1783 Istanza dei sacerdoti d.Antonio Scalise e d. Gaetano Guzzo di Serrastretta che
chiedono la soddisfazione delle messe celebrate prima della soppressione nella
congregazione di S. Gaetano.
1791

181
94. 1784 Atti tra d.Giuseppe Salzano di Catanzaro con d.Felice di Donato ed altri fratelli.
Vol.I°
1790

94. 1785 “De devastatione et aggregatione pubblicae viae in praejudicium civium huins
civitatis et signanter magnifici d. Josephi Salzano ad eius recursum et querelam” a
carico di Felice e Vitaliano Donato di Catanzaro . Vol2°
1790

94. 1786 “Atti civili e criminali fabbriccati ad istanza del magnifico d. Giuseppe Salzano di
Catanzaro contro il magnifico Felice Donato. Vol.3°
1790

94. 1787 Atti contro Filippo Paucci del Casale di Gagliano per ciò che deve alla soppressa
congregazione del Rosario. Vol.2°
1791-1792

94. 1788 Atti contro Gioacchino gallo del Casale di Gagliano per ciò che deve alle Cappelle
del Sacramento e del Rosario. Vol.3°
1791-1794

94. 1789 Atti tra il magnifico Procuratore Fiscale della Regia Giunta della C.S. con Giovanni
Crispino ed Ignazio Elio del Casale di Gagliano
1791

94. 1790 Atti contro il sac. d.Francesco Gareri di Soveria, abitante nel Casale di Gagliano ,
per ciò che deve alla Cappella del Sacramento di detto Casale. Vol. 5°
1791-1795

94. 1791 Atti tra Giovanni De Filippo con Giuseppe Lamanna di Catanzaro per ciò che deve
alla C:S. ex juribus del Convento di S. Antonio di Paola
1791

94. 1792 Istanza di Sebastiano de Salvo della Terra di Fiumara di Muro per il compenso che
chiede per alcune fatiche prestate a favore della Cassa Sacra.
1788-1792

94. 1793 Ravvivamento della Congregazione del SS.mo Rosario della Terra di Girifalco in
virtu’ di provvisione della Suprema Giunta di Corrispondenza.
1790-1793

94. 1794 Domanda di d. Giacomo d’Aragona per il premio che gli spetta come Fiscale del
diparto di Crotone.
1790-1792

182
94. 1795 Istanza di Domenico Spinzo della Terra di Satriano che chiede di essere mantenuto
nell’affitto del fondo detto “Camacina”della Grangia di Gagliato.
1791

95 . 1796 Atti relativi alla causa tra d.Domenico Cefalì della Terra di Cortale col magnifico d.
Francesco Saverio Romei della città di Monteleone.
1791

95. 1797 Per l’amministrazione conferita a d. Paolo De Santis [ Filogaso].


1790-1791

95. 1798 Informazione criminale a ricorso di Domenico Luciano di Filogaso contro il


magnifico d. Paolo De Sanctis.
1785-1786

95. 1799 Informazione criminale a ricorso di Giacomo Luberto col magnifico d. Paolo De
Santis di Filogaso.
1785-1788

95. 1800 Diligenze praticate a favore di Giovanni Santise di Catanzaro per i danni, causati
dall’alluvione del 1789, nel mulino detto “Brandino” che apparteneva al Monastero
di S. Chiara.
1790-1791

95. 1801 Istanza del sac.d.Vincenzo Montepaone della Terra di Satriano che chiede la
soddisfazione dell’elemosina di alcune messe celebrate nella Cappella del
Sacramento prima della soppressione.
1791

95. 1802 Atti contro Michelangelo Guzzo,q.m Gregorio,di Miglierina per ciò che deve al
Monastero degli Agostiniani della Terra di Feroleto.
1791

95. 1803 Sequestro contro d. Domenico Antonio Masdea della città di Filadelfia per ciò che
deve alla Cassa Sacra.
1791

95. 1804 Istanza di d.Vincenzo La Gamba della città di Monteleone che chiede alla C.S. di
venir soddisfatto dei duc. 58.46.4 poiché ne era rimasto creditore in seguito alla

183
presentazione dei suoi conti come procuratore del Monastero di S. Croce negli anni
1778/79.
1788-1791

95. 1805 Atti contro d.Giuseppe Fimmanò di Sinopoli,procuratore del Monte delle Orfane, per
ciò che deve alla soppressa Cappella del SS. mo Terra di S.Eufemia di Sinopoli.
1791-1795

95. 1806 Istanza del canonico d.Eustachio Scozzarra ed altri sacerdoti della città di Nicotera
che chiedono la soddisfazione dell’elemosina di alcune messe celebrate prima della
soppressione in alcune Cappelle.
1791

95. 1807 Atti contro il canonico d.Francesco Pantatello di Oppido per ciò che deve al
Monastero di Donne Monache e Cappella della SS. ma Annunciata.
1791

95. 1808 Atti contro Pasquale Santise di questa città di Catanzaro per ciò che deve al sospeso
Monastero di S. Agostino.
1791

95. 1809 Atti attinenti alla domanda fatta dal Rev.Sac.d. Vincenzo Spina, Rettore della
Cappellania sotto il titolo del Sangue di Cristo, eretta nella chiesa della Sanità di
Gerace.
1790

95. 1810 Sequestro ad istanza del magnifico d. Francesco Calabretta, procuratore del
Convento degli Agostiniani della Pietà di Soverato, contro maestro Giovambattista,
maestro Domenico e Filippo Chiefari, Antonio Drammis ed altri della Terra di
Satriano per ciò che devono in solidum al Monastero degli Agostiniani di Soverato.
1790-1796

95. 1811 “Per le fatiche prestate da d.Domenico Salomone, sopraintendente al magazzino


dell’olio della C.S. sito nella marina di Pizzo.
1790-1792

95. 1812 Istanza di Francescantonio Pitaro della Terra di Gagliato per ciò che pretende come
passato esattore delle rendite della Grancia e per ciò che deve alla stessa.
1791-1792

184
95. 1813 Istanza del sac. d.Pasquale Prenestino della città di Nicotera che chiede la
soddisfazione dell’elemosina di alcune messe celebrate nella Cappella de Purgatorio
prima della soppressione.
1791

96. 1814 Istanza di Vincenzo Maglio del Casale di Savuci per ciò che pretende dal Convento
dei Domenicani di Taverna.
1786

96. 1815 Istanza di d.Giulio di Francia della città di Catanzaro che chiede di venir soddisfatto
dei duc.125 consegnati al Monastero dei Domenicani della Terra di Tiriolo come
caparra per tre botti di olio.
1786

96. 1816 Atti contro d.Marco Pomelli, chirurgo dell’Ospedale di Crotone per ciò che deve al
Monastero di S.Chiara e che egli intende compensare con i servizi prestati ai
carcerati criminali di quel Castello.
1790-1791

96. 1817 Istanza della Congregazione di S.Maria della Grazie e delle Anime del Purgatorio di
S.Domenico, Casale della città di Tropea, che chiede il ravvivamento.
1791

96. 1818 Atti tra Filippo Brinda di Scilla con Flavia, Vincenza, Anna e Grazia Di Licandro
della villa del Pezzo, continente di Fiumara di Muro.
1791-1793

96. 1819 Istanza di Fra Basilio Carnevale, passato Procuratore dei Luogli Pii di S.Eufemia di
Sinopoli che chiede qualche gratificazione.
1791

96. 1820 Istanza di d. Domenico Franco della città di Oppido che ha domandato un
assegnamento sulle rendite del Monte.
1791-1792

96. 1821 Istanza di d.Antonio De Tomasi della Città di Napoli contro il canonico d.Gaetano
Cataldo e Giuseppe Godano, sacrestani nella Cattedrale di
S. Severina.
1790

96. 1822 Atti contro Girolamo Colosimo della Terra di Petronà per ciò che deve al Convento
dei Domenicani di Mesoraca.
1790-1794

185
96. 1823 Istanza delle Monache del sospeso monastero di S.Chiara di Tropea le quali hanno
chiesto l’aumento del loro soldo mensile che godono dalla Cassa Sacra.
1790-1791

96. 1824 Istanza di Angelo Ferrara della città di Reggio che chiede il rilascio dell’annuo
canone di duc.65 da lui offerto nell’asta del fondo,ossia giardino del soppresso
Convento degli Agostiniani e ne chiede il ribasso.
1791-1795

96. 1825 Atti contro d,Domenico Foderaro della Terra di Cortale per ciò che deve alla Chiesa
di S.Giovambattista e S.Croce.
1791-1792

96. 1826 Istanza della Congregazione sotto il titolo del Rosario della Terra di Tiriolo per il
suo ravvivamento.
1791

96. 1827 Atti contro Paolo Tripodi della Terra di Montebello per ciò che deve al Monastero
dei Basiliani di Reggio.
1791-1795

96. 1828 Istanza di Padre Tommaso Maria Pistoja di Catanzaro che chiede di esser
soddisfatto della somma di duc.172 spesi di proprio per far demolire il campanile del
Convento di S,Domenico.
1786

96. 1829 Atti per la carica di Regio Amministratore dei beni della C.S. compresi nei due
distretti di Catanzaro e Zagarise,conferita al magn. Giuseppe Salsano di Catanzaro.
1789

96. 1830 Carte relative al dissequestro di duc.370.61 ½ ,da impiegarsi nell’acquisto di grano
per l’annona dell’Università di Pentone,e al ravvivamento della Congregazione del
Rosario.
1789-1793

96. 1831 Domanda fatta dal fiscale dei conti,dr.d.Giuseppe Doria di S.Vito per essere
ricompensato delle fatiche erogate “per la visita dei conti”.
1790-1791

186
96. 1832 Istanza dell’ex-Provinciale dei Minori Conventuali.P.Francescantonio Orecchio
della città di Monteleone,che chiede la soddisfazione delle spese erogate per il
funerale del q.m P. maesro Girolamo Spanò.
1790-1791

96. 1833 Atti relativi a ciò che deve pagare il magnifico d.Ciriaco di Ciriaco della soppressa
Cappella sotto il titolo dell’Immacolata della città di Maida.
1788-1795

96. 1834 Istanza di d.Giuseppe Antonio Perris della città di Maida che chiede la
soddisfazione dell’importo di alcuni medicamenti somministrati al Monastero dei
Paolotti prima della soppressione.
1787

96. 1835 Atti contro d.Pasquale De Nardo della Terra di Soriano per ciò che deve alla C.S.
ex-juribus di quei Luoghi Pii.
1791-1793

97. 1836 Istanza delle Monache di S.Mercurio della città di Seminara.


1791

97. 1837 Istanza di Domenico Marcianò della villa di S.Giuseppe,pertinenza di Calanna,che


chiede di non essere amosso dall’affitto a lungo tempo di alcune terre della
soppressa Congregazione dei Nobili,eretta nel sospeso Collegio di S.Domenico della
città di Reggio.
1791

97. 1838 Istanza di Francesco Notaro della Terra di Settingiano che chiede il ribasso
dell’annuo censo di grana 75 dovuto al Monastero dei Conventuali.
1791

97. 1839 Atti tra il dr.Fisico d.Giuseppe Ferrarelli della Terra di Mesoraca con Giuseppe
Scandale e Giuseppe Londino e col Fisco della C.S.
1791

97. 1840 Atti tra il fittuario dei beni dei Luoghi Pii di Girifalco,Sac.d.Vincenzo
Scaramozzino,col magnifico d.Domenico Costa della Terra di Borgia.
1790-1792

97. 1841 Atti di rescissione contro maestro Carmine Capillupo ed altri di Taverna,ad istanza
del Fiscale e Procuratore della Cassa Sacra.
1786-1791

187
97. 1842 Istanza del magnifico Natale Cavaliero della Terra di Gioiosa per ciò che pretende
da d.Giovanni Vittore Englen di detta Terra per la carica dallo stesso esercitata,nel
1782, di Sindaco della medesima.
1791

97. 1843 Istanza di d.Saverio Lacquaniti della Terra di Laureana che chiede il compenso per i
servizi da lui prestati a pro della C.S.
1791-1795

97. 1844 Atti contro d.Bernardino Albani della città di Crotone per ciò che deve alla Mensa
Vescovile per l’affitto della Gabella chiamata il Vescovatello.
1790-1794

97. 1845 Istanza di Antonia e Teresa Mancuso della città di Nicastro che chiedono l’assenso a
poter alienare un fondo nel luogo chiamato Li Pilli sul quale è infisso un annuo
canone dovuto alla Cappella di S.Maria di Loreto.
1791

97. 1846 Istanza di d.Pasquale parroco Talarico della Terra di Zagarise per ciò che deve
conseguire dall’Universita di Cutro quale fratello ed erede del fu d.Pietro Paolo
Talarico.
1791-1792

97. 1847 Istanza del dr.Fisico d.Tommaso Brundolillo per la compra del fondo detto “Valle
Burga”della Cappella del SS.mo di Settingiano.
1789-1790

97. 1848 Istanza di Angelo Grandinetti della città di Nicastro che chiede l’assenso per poter
alienare due fondi detti”il Sovero di Colagiovanni e li Cofossi”sul primo dei quali è
infisso un annuo canone di grana undici dovuti alla chiesa di Zangarona e sull’altro
grana 35 di canone dovuto al sospeso Convento dei Domenicani di Nicastro.
1791

97. 1849 Istanza dei coniugi Nicola Scerbo ed Angela Tropea della città di Nicastro che
chiedono l’assenso per poter alienare una vigna sulla quale è infisso un canone di
carlini sei dovuto al sospeso Convento dei Domenicani
1791

97. 1850 Aggregazione,fatta da d.Tommaso Brondolillo della Terra di Settingiano,della


soppressa Cappella del SS.mo.
1791

188
97. 1851 Istanza di Vitaliano Amelio della città di Taverna il quale chiese di non essere
molestato per 50 capre,date a lui in affitto,che sono morte in seguito ad una
epidemia.
1790-1795

97. 1852 Atti contro d.Paolo Asturi della Terra di Majerato per ciò che deve alla C.S.per
l’affitto di due trappeti che la stessa possiede nel territorio di Montesanto.
1790-1793

97. 1853 Istanza delle reverende monache Suor Maria Immacolata e Suor Maria Concetta
Iannucci Savelli,stazianti prima nel sospeso Monastero di S.Chiara di Catanzaro e
successivamente in quello di Cosenza,che chiedono il permesso di revocare la
donazione da esse fatta a prò del Monastero di S.Chiara.
1791-1795

97. 1854 Istanza di Antonino Cavarretta della città di Policastro che chiede l’affrancazione di
un capitale di duc.150 dovuto al vacante beneficio eretto nella Chiesa di S.Maria
delle Grazie.
1791

97. 1855 Domanda di d.Giuseppantonio Cagnetti di Gerace che chiede la gratificazione per i
servizi da lui prestati al S.Patrimonio e per i fondi e censi dal medesimo scoperti.
1790-1792

97. 1856 Subaste per l’affitto delle castagne di nove poderi della C.S. cioè del Piano dello
Reto, Madia dello Reto, S. Janni della Vetrana, Costa della Badessa di S.Chiara,
Rindina del Rosario, Rindina dell’Addolorata, Parancandolo èNicastro]. Vol.1°
1785

97. 1857 Subaste per il fitto delle ghiande e del sughero di Pietra di Savia dello Reto
[Nicastro]. Vol.1°-2°
1785

97. 1858 Bando in esecuzione di rescritto del Sig.Ufficiale del Ripartimento,d.Gaetano De


Nobili che nessuno ardisse di deviare le acque del fiume di detta Terra [Sambiase]
Vol.2°.
1786

97. 1859 Atti di subaste per l’affitto della casa della Confraternita di S.Giovanni della
Coltura [Nicastro]. Vol.3°
1786

189
97. 1860 Subaste per la vendita di Libre 42 di seta nata dalle fronde del Convento di
S.Francesco di Paola e del Carmine di S. Biase.
1786

97. 1861 Subaste per il fitto delle castagne dei fondi detti Rindina del Rosario,S.Janni
Soprano dell’Addolorata,Ritorno della Vetrana, Costa della Badessa di S.Chiara
ecc.,delle terre di Nicastro e Zangarona.
1786

97. 1862 Atti di subaste per il fitto dei giardini di S.Domenico nonché del Mulino della Terra
di Nicastro.
1786

97. 1863 Atti di subaste per i fitti dei fondi detti Gabella di Caracciolo,Margi di
S.Domenico,Giardino dei Riformati,Giardino dei Cappuccini,erbaggio delle
Fornaci,Giardino di S.Croce di S.Chiara della città di Nicastro.
1786

97. 1864 Ordine a Giuseppe a Giuseppe Grandinetti di Sambiase di pagare l’olio alla
C.S.,spedito ad istanza del Regio Procuratore canonico Montesanti.
1786

97. 1865 Atti di subaste per il fitto delle ghiande dei poderi: Coschina della Vetrana,altro
corpo dietro la Chiesa,altro accanto Caputo,Porro di S.Chiara,Pietra di Savia dello
Reto,Collo grasso del SS.mo Sacramento,Agli della Chiesa di Zangarona,Soveri di
detta Chiesa,Mannisati,Rindina del Rosario,Rindina dell’Addolorata,Gacci di
S.Domenico.
1786

97. 1866 Atti di incanto per gli affitti di diversi terreni di Nicastro e Zangarona.vol.9°.
1786

97. 1867 Atti di subaste per il fitto della Gabella detta l’Ambri dell’abolito Convento di
S.Francesco di Paola di detta Terra [ di Sambiase].Vol.X°
1786-1787

97. 1868 Ordine partecipato con lettera del Sig.Ufficiale De Nobili per astringere molti
tavernieri di S.Biase alla vendita del vino della C.S. e lettere di comparizione contro
i medesimi.Vol.XII°.
1787

97. 1869 Atti di accusa a favore della C.S. contro Felice Madonna che deve
pagare l’estaglio delle Terre della Chiesa di S.Maria di Porto Salvo e

190
ciò ad istanza del procuratore d.Angelo Rizzo [Sambiase].Vol.XI°.
1787

97. 1870 Atti di sequestro e mandato ad reluendum contro i deputati della Terra
di S.Biase per pagare i grani alla C.S.,previo ordine del Sig. Ispettore d.
Lelio Parisi.Vol. XIII°.
1787

97. 1871 Ordine del Sig. Ispettore Parisi contro i Deputati di Sambiase affinchè
sia pagato a d.Carlo Novi il grano della C.S. Vol.XIV°
1787

97. 1872 Bando in esecuzione di lettera del Sig. Ufficiale De Nobili e del Fiscale Nicotera
affinchè i cittadini di S.Biase non sbarrino le ghiande.Vol.XV°.
1787

97. 1873 Atti di subaste per il fitto di quattro bassi del Convento dei PP.Riformati [Nicastro].
vol.XVI°.
1789

97. 1874 Istanza di d.Giuseppe Antonio Soriano di Nicastro che domanda la


soddisfazione delle fatiche da lui prestate a prò della C.S.
1791-1794

97. 1875 Istanza di d.Vincenzo Grimaldi di Seminara che domanda il compenso


delle fatiche da lui prestate a prò della C.S. per diversi rami.
1791

98. 1876 Istanza di Rocco Diego Varano ed altri cittadini di Scilla che domandano
la soddisfazione di duc.41 per i danni sofferti nei loro fondi
dove fu costruita la baraca Parrocchiale.
1791

98. 1877 Istanza di d.Carlo Scoglio Rettore del Beneficio sotto il titolo di S.Maria
della Neve della città di Catanzaro.
1791-1793

98. 1878 Escomputo chiesto dai Molinari del mulino detto Ambrina del sospeso
Convento di Domenicani di Girifalco.
1787-1791

98. 1879 Escomputo chiesto dai Molinari del mulino detto Ambrina del sospeso
Convento dei Domenicani di Girifalco.
1789-1791

191
98. 1880 Istanza di d.Giovambattista Corabi,tesoriere della Chiesa Collegiale
della Terra di Cropani,che chiede l’assenso nella compra di parte di un
giardino di Paolo Caruso,sito in territorio di Crocchia,sul quale è infisso
un canone dovuto all’Ospedale.
1791-1793

98. 1881 Atti contro Bartolo Scalzi ed altri del Casale di Rietta.
1790-171

98. 1882 Istanza del magnifico Antonino Cavarretta della Città di Policastro che
ha chiesto l’affrancazione di un capitale di duc.20 da lui dovuto alla
Chiesa sotto il titolo dell’Annunciata.
1790-1791

98. 1883 Istanza della Congregazione sotto il titolo di S.Maria delle Grazie della
città di Pizzo per il di lei ravvivamento.
1791-1792

98. 1884 Carte relative al soccorso domandato da Gesuè Ubriatico di Catanzaro.


1791

98. 1885 Istanza della laicale Congregazione sotto il titolo dell’Addolorata della
Terra di Simbario per il suo ravvivamento.
1791

98. 1886 Atti contro Tommaso Folino del Casale di Albi per ciò che deve al
Convento dei Domenicani di Taverna.
1790-1791

98. 1887 Atti contro Salvatore Cosco di S.Giovanni,Casale della città di Taverna
per ciò che deve alla Congregazione del Rosario.
1790-1791

98. 1888 Atti contro d.Giovanni Lorenzo Andali ed altri della Terra di Mesoraca
per ciò che devono alla Chiesa dell’Annunciata ed al Monte dei Morti.
1790-1795

98. 1889 Atti contro d.Domenico e d.Gregorio Pitirro della Terra di Mesoraca
per un capitale di duc.30 che deve al Soppresso Convento di
S.Domenico.Vol2°
1790-1791

192
98. 1890 Istanza di d.Giuseppe Carbonaro di Stignano che chiede l’escomputo sul
fitto della Coltura Terofonà che apparteneva ai PP.Domenicani di
Placanica.
1791

98. 1891 Atti fabbricati dalla Corte di Roccabernarda,delegata dalla Cassa Sacra
di Catanzaro,ad istanza del dr.d.Francesco Salerno di S.Mauro ed il fisco
della C.S.
1787-1788

98. 1892 Atti contro d. Francesco Salerno di Catanzaro,abitante nella Terra di


S.Mauro ,per ciò che deve alla Cappella del Rosario.
1790-1795

98. 1893 Atti contro Angelo Mustari e Fratelli del Casale di Sorbo per ciò che
deve al sospeso Convento di S.Domenico della città di Taverna.
1790-1792

98. 1894 Atti contro Angelo Mustari e Fratelli del Casale di Sorbo, per ciò che
deve al al sospeso Cappella della Purificazione.
1790-1791

98. 1895 Atti tra il dr. d.Antonio Larussa di Catanzaro con la Mensa Vescovile di
Nicotera e col magnifico Procuratore d.Giacinto Francipane.
1791-1792

98. 1896 Atti contro d.Domenico e d.Gregorio Pittirro della Terra di Mesoraca per ciò che
devono al Sppresso Convento di S.Domenico su un loro castagneto.
1790-1795

98. 1897 Istanza di d.Giovanni Battista Panajo di Bova che ha chiesto il compenso per le
fatiche sd il rimborso per le spese fatta come fiscale di quel Ripartimento.
1791-1792

98. 1898 Ricorso dell’arciprete, del Parroco e dei Cappellani della Chiesa
Collegiale di Tiriolo per la restituzione delle rendite delle soppresse Cappelle del
Purgatorio e del sangue di Cristo.
1791-1795

98. 1899 Istanza di M.ro Nicola Ligotti di Catanzaro per la chiusura dell’orto in cui vi è
infisso un anno canone dovuto alla Cappella del Sacramento.

193
1791-1792

98. 1900 Diligenze praticate a denuncia di Francesca Grisofi conto Domenico Ferraro di
Rosarno.
1791-1793

99. 1901 Imputazione fatta al Sac. d.Antonio Dominelli della Terra di Rizziconi, dismesso
Procuratore per la C.S., relativamente all’obligo contro i fratelli Filippo e Domenico
Seminara.
1790-1791

99. 1902 Atti contro d.Antonio e Francesco Cordopatre della Terra di Rizziconi
per ciò che devono alla Cappella del Sacramento.
1791-1795

99. 1903 Istanza di d.Pier Nicola Scoppa della Terra di S.Caterina che, qual
fittuario dei beni dell’Illustre Marchese di S.Marco, domanda il
pagamento di alcuni Luoghi Pii di Badolato, Isca, Squillace e S.Andrea.
1791-1793

99. 1904 Istanza di d.Nicola Casoleto di Terranova per i duc. 240 che deve
conseguiredal Monastero di Dame sotto il titolo della Sanità per i
censi decorsi.
1785-1792

99. 1905 Istanza dei Reverendi Sacerdoti della Terra di Sellia che domandano
la soddisfazione delle messe celebrate in beneficio di quelle Cappelle
1785-1786

99. 1906 Istanza del magnifico Vito Doria della Terra di S,Vito che domanda la
soddisfazione di duc, 37, grana 8 e calli quattro in virtu’ di lettere
declaratoriali per aver esercitato la carica di Procuratore della
Cappellede del Sacramento e Rosario.
1786

99. 1907 Aggregazione di un pezzetto di terra del Bosco del sospeso Convento dei
PP.Riformati di Catanzaro in danno della C.S. contro d.Francesco Gattoleo.
1786-1792

99. 1908 Istanza di Rosa ed Angela Guarna della Terre di Satriano che chiedono
che venga tolto il sequestro apposto su un fondo lasciato loro da un antenato per legato
di maritaggio.

194
1785

99. 1909 Atti contro maestro Bruno Catroppa di Maida, erede del fu sacerdote
d.Francesco Antonio Catroppa per ciò che deve alla Cappella di
S.Maria dello Reto.
1791-1792

99. 1910 Atti di sequestro formati contro d. Pasquale Serrao Aquino della città
di Filadelfia per ciò chedevano alla Regia Giunta della C.S. per acquisto
di alcuni censi che appartenevono al Convento dei Domenicani e
Cappella del SS.mo.
1791

99. 1911 MANCA

99. 1912 Atti contro Pasquale Fanelli della città di Crotone per ciò che deve alla
Cappella del Sacramento.
1790-1795

99. 1913 Istanza del Barone di Cropani, d.Pietro De Fiore che chiede di
acquistare alcuni fondi di quei Luoghi Pii e del Monastero di Donne
sotto il titolo di S. Caterina da Siena di Catanzaro.
1790-1791

99. 1914 Atti contro Domenico Vinci di Limbadi per ciò che deve alla Cappella
sotto il titolo della Misericordia della Terra di Mottafilocastro
1791-1794

99. 1915 Atti tra Filippo Marincola col magnifico Girilamo Madia di Catanzaro
per ciò che deve al Monastero di Donne sotto il titolo di S.Chiara. 1791-1795

99. 1916 Istanza di Giambattista Pelaggi della Terra di Cardinale che chiede la
continuazione dell’affitto dei beni appartenenti per metà al Beneficio del
Carmine di detta Terra di cui era Rettore il Cappellano d. Nicola Colao
1791

99. 1917 Atti tra Raffaele Pappaianni di Catanzaro con Tommaso Corea ed Anna
Bilotta relativamente al fitto di una casa del sospeso Monastero di
S. Domenico.
1791

99. 1918 Istanza di d. Marcello Bono della città di Stilo che chiede il compenso
per diverse fatiche fatte a favore della Cassa Sacra oltre a quelle di

195
Fiscale economico.
1791-1792

99. 1919 Istanza di d. Giuseppe e d. Francesco Ricci della Terra di Stalettì che
chiedono di riparare alcune case diquella Università che recano danno
ad alcune loro botteghe.
1791-1795

99. 1920 Istanza dei Regi Economi della vacante Mensa Vescovile della città di
Crotone.
1791

99. 1921 Istanza del magnifico d. Gennaro Grimaldi di Catanzaro che chiede la
ricompra del fondo detto “Antimeri” dai suoi maggiori dato in solutum
al Monastero dei Conventuali della medesima.
1791

99. 1922 Ravvivamento della Laical Congregazione sotto il titolo delle Cinque
Piaghe della Terra di Monterosso.
1791

99. 1923 Affrancazione chiesta da maestro Giovanni Battista Frontera di Cortale


di un annuo censo di grana 60 dovuto alla soppressa Cappella del
SS.mo di Maida.
1791

99. 1924 Controversia tra d. Agostino Arcadi della città di Gerace con Pietro
Montaleone del Casale di Antonimina.
1791

99. 1925 Istanza dei magnifici d. Giacinto Ceniti della Terra di Zagarise e
d. Gennaro Gimigliano della città di Belcastro per ciò che pretendono
dalla C.S. per le fatiche da loro prestate a prò della medesima in
qualità di fiscali del Ripartimento.
1791-1793

100. 1926 Istanza dei coniugi Francesco Gareri ed Apollonia Ferrari della Terradi
di Satriano che chiedono l’assenso nell’Istrumento per una casa ceduta
loro da Gennaro Chiefari e Vittoria Montepaone q. m Felice di detta
Terra, sulla quale è infisso un annuo canane di carlini otto dovuto alla
C.S. ex-juribus dalla Cappella del Purgatorio.
1791

196
100. 1927 Istanza di d. Antonio Plutino della città di Reggio che chiede di
commutarsi a censuazione enfiteutica l’estaglio del fondo chiamato
Cugliari del sospeso Convento di S.Domenico concessogli in affitto per 29 anni.
1791-1793

100. 1928 Atti contro la vedova d. Teresa Pugliese della Terra di Borgia per ciò
che deve, qual erede del q.m d.Tommaso Rajmando di S. Elia, alla
Cappella del SS.mo Sacramento della città di Squillace.
1791-1795

100. 1929 Istanza dell’amministratore d. Vincenzo Catizone di Taverna per gli


accomodi necessari ai quartieri del Convento dei Domenicani.
1791

100. 1930 Atti contro d. Ferdinando Collace della Terra di Dasà per ciò che deve
al Monastero dei Basiliani di Arena.
1791-1795

100. 1931 Istanza di d. Alessandro La Rosa della Terra di Mesoraca che domanda
il ribasso di un annuo censo infisso su un castagneto nel luogo detto
l’Umbri dovuto al soppresso Convento dei PP. Domenicani.
1790

100. 1932 Atti contro d. Antonio Poerio della città di Taverna per ciò che va
dovendo al Monastero di S. Chiara.
1790-1795

100. 1933 Istanza di d. Domenico Antonio Citanna della Terra di Dinami che
chiede compenso per le fatiche prestate a prò del S.P. in qualità di
fiscale, di depositario e di Commissionato in quel Ripartimento.
1791

100. 1934 Istanza dello speziale di Medicina, magn. d. Diego Caparrotta della
Città di Pizzo che chiede la soddisfazione dell’importo di alcuni
medicamenti somministrati ai conventi dei Carmelitani e degli
Orservanti prima della soppressione
1791-1794

100. 1935 Istanza del magnifico d. Giacinto Ceniti della Terra di Zagarise
che chiede il compenso di alcune particolari fatiche prestate a prò del
S.P. in qualità di Commissionato di quel Ripartimento.
1791

197
100. 1936 Istanza di d. Filippo Lupari della città di Palmi per la causa con
l’Illustre Principe di Sellia.
1790-1791

100. 1937 Istanza di d. Pietrantonio e d. Michele Montalto della città di Laureana


che chiedono che venga dichiarata nulla la vendita del fondo chiamato
Gonia fatta dai loro Fratelli a d.Antonio Argirò e dal medesimo, in
seguito, ceduto alla Collegiata.
1791-1795

100. 1938 Atti contro l’Illustre Duca di Bagnara per ciò che deve ad alcuni Luoghi
Pii di quello Stato.
1791-1795

100. 1939 Istanza di Domenico Muratore q. m Francesco di Casalnuovo che il fondo detto la
Valle di Aranci o, incorporato coi fondi dei PP. Celestini di Terranova, per acquisto
fatto da suo padre, Francesco Muratore.
1791

100. 1940 Atti relativi al debito di Bruno Sarvello, Anna Rondinello di Filadelfia e
Pietro Prestigiacomo di Curinga verso la Cappella del SS.mo di
Montesoro.
1788-1796

100. 1941 Atti contro Caterina Costantino del casale di S.Pietro di Maida per ciò che deve alla
soppressa Cappella del Carmine.
1790-1784

100. 1942 Atti contro Giovambattista e Tommaso Bomparola della Terra Scandale per ciò che
devano all’Ospedale di S.Severina.
1791-1792

100. 1943 Atti contro d. Ambrogio Boccafurri della Terra di Rizziconi per ciò che deve alla
Cappella dell’Annunziata di Drosi.
1791

100. 1944 Atti contro Giuseppe Cannatelli della Terra di Davoli per ciò che deve alla Cappella
del Sacramento.
1791-1793

100. 1945 Atti contro d. Gennaro Tacia della Terra di Gagliato per ciò che alla Grangia.
1791

198
100. 1946 Atti di sequestro formati contro i magnifici dr.d.Michele e d.Vincenzo Solari della
Terra di Francavilla per ciò che devono alla R..Giunta
della Cassa Sacra.
1791

100. 1947 Real Dispaccio e Ricorso di D.Bernardo Spina di Melicuccà che chiede che
d.Antonio Grillo, governatore di un Monte di Pietà fondato dai suoi antenati, venga
costretto a prestare i conti della sua amministazione per verificare dei beni alienati.
1789-1793

101. 1948 Atti contro le magnifiche Rosario e Francesco Cleriò del Casale di Centrache per
ciò che devono alla Cappella del Rosario.
1791-1796

101. 1949 Atti contro il Chierico d.Luigi Bernardo della città di Monteleone per ciò che deve
alla Cappella del Sacramento di Candidoni ed al Monastero dei Conventuali di
Borrello.
1791-1792

101. 1950 Istanza di d.Filippo Marchitelli, Barone della Terra di Argusto contro d.Paolo De
Luca.
1791

101. 1951 Sequestro di una vigna detta “le tre Chiese”, in contrada detta Gazatiniti, in
territorio di Crotone, di pertinenza del magnifico d.Francesco Antonio Capocchiani.
1791-1793

101. 1952 Carte disimpegnate per il Monte di Melicuccà per esecuzione di ordine della R.
Giunta di Catanzaro.
1792-1793

101. 1953 Istanza dell’Università della città di Catanzaro che chiede il pagamento della
bonatetenenza per i fondi che la C.S.possiede nel suo territorio.
1790-1795

101. 1954 Istanza del Procuratore della Confraternita sotto il titolo del Rosario della Terra di
Radicena che ha chiesto il di lei ravvivamente.
1791

101. 1955 Atti tra Simone Vallone della città di Policastro con Paolo Milea.
1791

199
101. 1956 Liquidazione del Fondo detto Petito e distinzione da quello detto Chienta, ossia
Pianta, in territorio di Feroleto,Vol.1°.
1788

101. 1957 Atti contro giacomo Ciambrone della Terra di Zagarise per ciò che devono alla
Cappella del Sacramento.
1791

101. 1958 Istanza di d.Ferdinando Severini e fratelli di S.Severina che chiedono il


permesso di poter alienare il fondo detto “Pacciarello” sul quale è infisso un annuo
canone di tomoli quattro di grano dovuto al Convento dei Domenicani.
1791

101. 1959 Atti relativi al Patrimonio della famglia Cimino q.m Carlo della Terra di Feroleto.
1791

101. 1960 Atti contro d.Giuseppe, d.Pasquale e d.Nicola Cimino q.m Girolamo della Terra di
Feroleto.
1791-1793

101. 1961 Affitto di fondi appartenenti all’eredità del fu d.Pasquale Cimino, denominati Lo
Stretto e Barato. Vol.3°.
1792

101. 1962 Prosiegno di diligenza praticate in esecuzione di provvisioni della Suprema Giunta
di Corrispondenza relativi alla pretesa usurpazione dei beni appartenenti al
patrimonio dei q.m fratelli d.Pasquale e d.Giovambattista Cimino q.m Carlo della
terra di Feroleto.
1793

101. 1963 Affrancazione di un annuo censo bollare di duc. 120 dovuto al soppresso Convento
di S.Francesco di Assisi della città di Maida da maestro G.Battista di Cortale.
1790-1791

101. 1964 Istanza del sacerdote d. Giuseppe Marra con d. Vincenzantonio


Plutino.Vol.3°
1789-1793

102. 1965 Censuazione del castagneto chiamato Napoli del sospeso Convento degli Osservanti
di Policastro.
1790-1801

102. 1966 Atti tra Vincenzo Antonio Plutino della città di Reggio col sac. d. Giuseppe
Marra.Vol. 4°.

200
1791-1795

102. 1967 Atti contro Leonardo Muzzopappa della Terra di Coccorino per ciò che deve alla
Cappella del SS.mo Sacramento.
1791

102. 1968 Atti a denuncia del dr. Fisico d. Benedetto Mancini della città di Policastro contro il
magnifico Nicola Ventura.
1791

102. 1969 Atti relativi alla circoscrizione dei confini del fondo,ossia castagneto detto
“Napoli”,che apparteneva al sospeso Convento degli Osservanti sotto il titolo della
Santa Spina della città di Policastro.Vol.4°
1792

102. 1970 Vendita del fondo detto La Grazia del soppresso Convento dei Domenicani di
Tropea.
1789-1791

102. 1971 Vendita del fondo detto La Grazia del soppresso Monastero dei Domenicani della
città di Tropea, rimasto in beneficio di d. Gaetano Granelli.
1789-1796

102. 1972 Atti tra d. Francescantonio Colace di Tropea con d. Gaetano Granelli.
1791-1796

102. 1973 Atti contro Bruno Vita,d.a Anna Maria e d.a Maddalena Quaranta della città di
Monteleone per ciò che dvono al sospeso Convento dei PP. Cappuccini.
1791

102. 1974 Atti contro il magnifico d. Vincenzo Chiriaco della città di Maida per ciò che deve
alla C.S.
1791-1795

102. 1975 Atti relativi ai danni cagionati dal fiume Neto ai mulini e territori nel feudo di
Rocca, fittato dall’Illustre Barone d. Francesco Vircillo di Cosenza che domandò
l’escomputo.
1791-1794

102. 1976 Istanza del Seminario della città di Nicastro per ciò che pretende dalla Cappella del
Sacramento del Casale di Zangarona.
1791-1792

201
102. 1977 Istanza di d.Paolo de Santis di Pizzo ,di d. Arcangelo Carchidi e di d. Giambattista
Signoretti per essere soddisfatti delle fatiche sofferte per la C.S. per la visura dei
conti dei depositari e procuratori nel Riparto di S.Onofrio e Filogaso, il primo in
qualità di Fiscale ed il secondo come Razionale.
1791

102. 1978 Atti relativi alla fabbrica di una casetta di campagna edificata dalla vedova
Caterina Natarile della città di Policastro in una parte di fondo censuitole dalla C.S.
Vol. 2°.
1791

102. 1979 Atti contro d. Antonio e d. Domenico Salomone della città di Pizzo per ciò che deve
al soppresso Convento dei Paolotti.
1792-1795

103. 1980 Vendita del fondo detto “Cortina” che apparteneva alla soppressa Cappella del
SS.mo della Terra di Settingiano chiesta da Michele Tinello.
1790-1791

103. 1981 Prevenzione di obbligo fatta a ricorso di Gioacchino Bartoletta della Terra di
Settingiano per l’affitto del fondo detto “Cortina”che apparteneva alla Cappella del
SS.mo Sacramento.
1791-1794

103. 1982 Atti contro Vito Antonio di Francesco della Terra di Spadola per ciò che deve alla
soppressa Certosa di S. Stefano del Bosco.
1791-1792

103. 1983 Atti contro Domenico Curto ed Antonio Cirisano della città di Policastro per ciò che
devono al Convento dei PP. Osservanti.
1791

103. 1984 Atti contro Anna Giustinelli della città di Crotone per ciò che deve alla C.S.
1791-1794

103. 1985 Istanza delle Monache del Monastero di S.Maria della Vittoria della città di
Reggio,nonché delle Converse di detto Monastero che chiedono l’aumento del loro
sussidio.
1789-1792

103. 1986 Liberanza a favore di d.Cesare Catizzone,d.Federico Barillà, d.Giovan Filippo


Romeo della città di Reggio,quali Razionali e Fiscali dei conti di alcuni procuratori
di quel Riparto.

202
1790-1792

103. 1987 Atti contro Antonio Correale, q.m Filippo, della Terra di Scandale per ciò che deve
alle Cappelle di S.Maria Buona Calabria e di S. Maria della Difesa.
1791-1792

103. 1988 Atti tra la Cassa Sacra col magnifico d. Francesco Gattoleo,con Nicola Gariano e
col magnifico Felice Donato di Catanzaro per l’affitto del terreno chiamato “il
Corvo” appartenente al Monastero di S.Francesco di Assisi e di altri pezzotti di terre
di altri Luoghi Pii.
1790

103. 1989 Istanza di d.Giovanni Domenico Gatto della città di Reggio che chiede la
censuazione o vendita di un fondo del Convento dei Cappuccini sito nel Luogo
nuovo e che si controverte da d.Pietro Musitano.
1790-1795

103. 1990 Atti tra il magnifico d.Cesare Salazar della città di Catanzaro con i magnifici
d.Domenico e d.Ignazio Tizzani e con d. Nicola Vento.
1792-1794

103. 1991 Atti contro Bernardo Caruso della Terra di Settingiano per ciò che deve al soppresso
Monastero dei Conventuali.
1792-1796

103. 1992 Atti contro Giovanni Lombardo della Terra di Cardinale per ciò che deve alla
Cappella di S.Sebastiano.
1790-1792

103. 1993 Atti di sequestro e vendita, ad istanza della Cassa Sacra,contro Francesco Quaranta
di Cropani.
1791-1795

103. 1994 Domanda del Procuratore Fiscale per la devoluzione della vigna di Francesco
Quaranta della Terra di Cropani,comprata dal magnifico d. Francesco De Riso.
1792

103. 1995 Atti contro d.Pietro Pugliese della città di Catanzaro per ciò che deve al sospeso
Monastero di Donne sotto il titolo di S.Chiara.
1792-1793

103. 1996 Istanza di Rosa di Oppido della città di Crotone per ciò che pretende sul maritaggio
uscitole in sorte ed a carico del Monte di S,Silvestro detto di Misciascio.
1792

203
103. 1997 Istanza di Domenico Sigillò della Terra di Dasà che chiede la corresponsione di
duc.6 dovutigli dalla Cappella del Sacramento per il maritaggio uscito in sorte alla
moglie del ricorrente,Maria Giuseppa Gargano q.m Pasquale.
1792

103. 1998 Istanza di d. Nicola e di d.Giuseppe Gabrielli della città di Tropea che chiedono di
permutare in denaro alcuni censi in grano ed in olio che annualmente corrispondono
a diversi Luoghi Pii di Briatico e di Monteleone.
1792

103. 1999 Istanza di notar Francesco Cirillo della Terra di Cardinale che chiede compenso per
alcune fatiche notarili fatte a beneficio della C,S,
1792

103. 2000 Istanza di d. Giuseppe Politi di Dasà che domanda la soddisfazione dei medicamenti
somministrati al Monastero di S.Pietro Spina di Ciano,agli Agostiniani del Soccorso
di Acquaro,ai PP. di S.Lorenzo di Arena ed ai PP. di S.Francesco di Arena.
1792-1794

104. 2001 Vendita del fondo detto “Carrozza”che apparteneva alla soppressa Cappella dei
Maccabei oggi alla C.S.,ceduto a M.roSaverio Macrì di Chiaravalle.
1788-1789

104. 2002 Atti tra m.roSaverio Macrì della Terra di Chiaravalle con notar Nicola De Stefano di
Torre riguardanti l’acquisto di un fondo detto “Carrozza”della soppressa Cappella
dei Maccabei della Terra di Chiaravalle.
1790-1794

104. 2003 Atti relativi al debito di d.Giuseppe Nesci di Reggio alla C. S. exjuribus della
Cappella di S. Maria della Pietà, dentro la parrocchial Chiesa di S. Maria del
Soccorso.
1791-1795

104. 2004 Istanza di maestro Pasquale Prejti della Terra di Limbadi che chiede l’elemosina
delle messe celebrate dal fu di lui fratello D.Domenico Prejti, arciprete di detto
luogo in quella Cappella sotto il titolo del SS.mo.
1791-1792

104. 2005 Atti di diligenze praticate a denunzia di Stefano Gallo di Gioiosa con d.Vincenzo
Amaduri e d.Domenicantonio Ajosa.
1784-1792

204
104. 2006 Istanza di Antonio Messina del Casale di Caroni e di Domenico Mazzeo di Limbadi
contro d. Pasquale Massara e Giuseppantonio Rumbolà di Limbadi.
1791-1793

104. 2007 Debito verso la C. S. di d. Nunzio d’Amico di Monteleone, erede di d. Francesco


Spanò di Nicastro e debitore della soppressa Cappella di S. Giovanni della Coltura.
1788-1795

104. 2008 Atti contro d. Filippo Ignazio Melacrinis della città di Pizzo che non intende
rilasciare il fondo detto “Marinella”, appartenente alla Prebenda Arcidiaconale
della Cattedrale di Mileto.
1791-1795

104. 2009 Atti contro d. Filippo Ignazio Melacrinis della città di Pizzo che non intende
rilasciare il fondo chiamato “Marinella” appartenente alla Prebenda Arcidiaconale
della Cattedrale di Mileto e che si controverte da d. Pasquale Angelieri della città di
Pizzo.
1791-1793

104. 2010 Atti contro Matte Lo Prejato della Terra di S. Onofrio per ciò che deve al Monastero
dei Basiliani.
1792

104. 2011 Atti contro Francesco Calabretta della Terra di Borgia per ciò che deve alla
soppressa Cappella di S. Gregorio.
1792-1795

104. 2012 Additamento di sesta prodotto dal magnifico d. Bartolo Scandale della città di
Policastro su alcuni fondi che dalla C. S. sono stati venduti al magnifico d.
GiovanBattista Portiglia.
1791-1792

104. 2013 Atti contro Pasquale Jaconis della città di Rosarno per ciò che deve al soppresso
Convento dei Domenicani.
1791

104. 2014 Censuazione di un fondo sito in contrada Traclari, appartenente alla soppressa
Chiesa di S. Giuseppe della città di S. Agata, fatta in beneficio di Antonio Mallone.
1791-1793

104. 2015 Atti contro d.Bruno Romano della Terra di Simbario per la lesione verificatasi nella
vendita del fondo chiamato la Foresta, ossia Grangia di S. Marina, del soppresso
Monastero dei Basiliani della Terra di S.Onofrio.

205
1792

104. 2016 Atti contro Guglielmo Barbieri e d. Leoluca Solari della città di Montaleone per ciò
che devono al soppresso Monastero degli Agostini Calzati.
1792

104. 2017 Atti di subasta per la censuazione del terreno denominato Visconte che apparteneva
al sospeso Convento dei PP. Domenicani di Catanzaro. Vol.1°
1787-1791

104 . 2018 Permuta di alcuni fondi della C.S.chiesta dal dr.Fisico d. Giovanni Leone . Vol.3°
1788-1791

105. 2019 Compra del fondo chiamato Guidaceni del sospeso convento dei Domenicani di
Catanzarochiesta da d. Domenico Maria Piane
abitante in Tiriolo. Vol.2°
1789-1790

105. 2020 Carte presentate da d. Domenico Maria Piane e d. Gennaro Ursano della Terra di
Tiriolo per la causa col dr. Fisico d. Giovanni
De Leone.Vl.4°
1791-1792

105. 2021 Atti contro d. Leoluca Vita della città di Montaleone per ciò che deve alle Cappelle
del Sacramento e del Purgatorio della Terra di Stefanaconi.
1791-1794

105. 2022 Istanza di Tommaso Trapasso della città di Catanzaro che chiede di non essere
molestato per l’annuo canone di carlini 11 infisso su una casetta che apparteneva al
sospeso Monastero della Maddalena.
1792

105. 2023 Atti contro d. Pasquale Contestabile della Terra di Jatriuoli per ciò che deve alla
soppressa Chiesa della Grazia di S. Martino.
1792-1793

105. 2024 Istanza di Suor Isabella e suor Maria Saveria di Francica, monache professe nel
Monastero della Pietà di Tropea che chiedono l’aumento del soldo del loro
assegnamento.
1792-1794

105. 2025 Atti contro Domenico Scalise di Catanzaro per ciò che deve alla soppressa Cassa dei
Teatini.

206
1784-1785

105. 2026 Istanza del magnifico d. Domenico Perone della Cittàdi Catanzaro che ha
domandato imprestito di denaro della C.S.
1787

105. 2027 Atti contro d. Antonino Marisano della città di Reggio per ciò che deve al soppresso
Monastero dei Conventuali.
1792

105. 2028 Tassa fatta per ordine della Regia Giunta per le diete vacante dal magnifico Nicola
di Perri, commisario Spedito per l’esanzione delle rendite della C.S. nel Riparto di
Crotone.
1792-1795

105. 2029 Atti contro il sac. d. Saverio Miglio di Cotronei per ciò che deve alla C.S. per
l’affitto di alcune capre.
1792-1793

105. 2030 Subaste per l’affitto delle Tere dette “Chiaro” che appartenevano alla
Congregazione del SS.mo e Cappella di S. Nicola di Bari di Sellia
rimaste, ad estinto di candela, al magnifico Antonio Vecchiti di Soverato.
1786-1793

105. 2031 Bilancio dei conti dati dal magnifico Filippo Papaleo della città di
Monteleone, consegnatario dei beni di d. Alessandro Rolli. Vol.1°
1778-1782

105. 2032 Conti dati dal magnifico Filippo Papaleo della città di Monteleone, consegnatario
dei beni di d. Alessandro Rolli.Vol.2°
1788-1789

105. 2033 Lettere significatoriali contro il magnifico Filippo Papaleo per


l’amministrazione tenuta per sette anni dei beni e rendite del
magnifico d. Alessandro Rolli di Monteleone. Vol. 3°
1789

105. 2034 Informatis criminalis. De fraudolente occupatoone et trafugatione…in proejudicium


et darunumCamerae Ducalis Status Sibaris, contro Andre, Francesco Saverio
Vecchiti e Nicola Jumari di Soveria .
1790

207
105. 2035 Atti contro il magnifico d. Alessondro Rolli della città di Montaleone perciò che deve
alla C. S. ex juribus di alcuni di quei LuogliPii e contro il magnifico Filippo
Papale,consegnatario dei beni di Rolli. Vol 4°.
1791-1792

106. 2036 Atti di sequestro ed altro fatti ad istanza del Regio Ammistratore SacroPatrimonio
Sg. D. Giuseppe Salzano contro d. Luigi Sanseverino
della città di Catanzaro.
1791-1795

106. 2037 Atti di subaste per alcune riattazione da fare nel sospeso Convento dei
Minori Osservanti di Catanzaro.
1792

106. 2048 Istnza di Giuseppe Ortona del Casale di Pazzano che chiede la
sodisfazione di duc.50 dati al Monastero dei Conventuali di Stilo dal fu
Nicola Ortone, suo zio.
1792

106. 2039 Atti contro l’arciprete della Terra di Bovalino, d. Antrea Sciulli, per ciò
che deve alla vacante parrocchia di S. Caterina.
1792

106. 2040 Istanza del rev. d. Vito Guarna, attuale Comuniere della Reverenda Comuneria della
Terra di Satriano che chiede di essere soddisfatto di diverse partite di censi dovute
dai Luogli Pii.
1792

106. 2041 Censuazione del fondo detto Cataforio sito in territorio di Marcellinara che
apparteneva al Convento di S. Domenico di Catanzaro. Si agisce ad istanza del
Procuratore Fiscale della Giunta per la lesione contro d.Antonio Felicetta,
censuario di detto fondo, e con la magnifica d.a Felicia Sanseverino, Baronessa di
Marcellinara alla quale è stato ceduto detto fondo.
1785-1793

106. 2042 Vendita del fondo detta Zoppa, ossia Riposo, del Monastero di S. Anna di Gerace,
venduto a d. Francescantonio del Balzo. Vol.1°
1789

106. 2043 Vendita del fondo detto Vasilare, assia S. Stefano, del Monastero di S. Anna di
Gerace, caduto a d. Francesco del Balzo.
1789

208
106. 2044 Istanza di d. Antonino Malafarina della città di Gerace che, denunciando la frode
commessa su due fondi venduti a d..Francescantonio del Balzo e chiamati l’uno
Vasilea e l’altro Zoppa seu Riposo, del Monastero soppresso di S. Anna, impone
somme maggiore di quanto furono venduti. Vol. 3°
1792-1795

106. 2045 Atti contro Giuseppe Cannistrà di Catanzaro per ciò che deve al sospeso
Monastero di S. Maria della Stella.
1792

106. 2046 Atti tra i coniugi magn. Angelo Catuso e Lorenzo Guardata della città di
Seminara con d. Domenico d’Alessantro.
1792

106. 2047 Accomodi della Chiesa del Monastero di S. Caterina da Siena della
Città di Catanzaro.
1791-1794

106. 2048 Informazione sul danno cagionato alla Gabella detta Gesù e Maria, di spettanza
della C.S. per essere rimasto sfittato, a carico di d. Giuseppe e d. Rocco Carvelli
della Piana, casale di Cosenza.
1791-1794

106. 2049 Atti tra Serafino Marchio di Cerva, Vincenzo Ajello di Scigliano e Domenico
Calavrise di Rogliano con d. Antonio Cirillo della città di Belcastro che ha
subaffittato alcuni fondi, nonché uno appartenente alla Mensa Vescovile.
1792

106. 2050 Atti contro il magnifico d. Bruno Pristininzi della Terra di Gerocarne per essere
appropiato di un pezzo di fondo appartenente al sospeso Convento dei Basiliani di
Ciano.
1792

106. 2051 Atti contro il Sacerdote d. Bruno Martelli della Terra di Staiti per ciò che deve alla
Mensa Vescovile della città di Bova.
1792-1795

106. 2052 Istanza di d. Bernardino Albani della città di Crotone che chiede di essere sodisfatto
del compenso dovutogli come fiscale econimico di quel Riparto.
1792-1794

106. 2053 Atti contro d. Domenico Protopapa Gallucci della Terra di Carità per ciò che deve
al Convento dei PP. Osservanti.
1791-1795

209
106. 2054 Atti contro Fedele De Vita della Terra di Mottafilocastro per ciò che deve alla
soppressa Cappella del Rosario.
1791-1795

106. 2055 Atti contro Francesco Gurnari della Terra di Cotronei per ciò che deve
alla Soppressa Cappella del Sacramento.
1792-1794

106. 2056 Atti contro Francesco Greco della città di Gerace per ciò che deve al Monastero di
donne sotto il titolo di S. Pantaleone
1792-1795

106. 2057 Credito di Vincenzo Mileto di Caraffa che vanta sull’Università di Caraffa.
1786-1788

107. 2058 Atti contro i magnifici Tommaso De Angelis e Francesco Papalia della Terra di S.
Eufemia di Sinopoli per ciò che deve al sospeso Monastero dei Basiliano.
1792-1794

107. 2059 Atti tra la C. S.con d. Vincenzo L’Abadessa della città di Montaleone, con d.
Domenico Antonio Amorosi e d. Pasquale Molè della Terra di Polia, relativamente al
fitto di un fondo chiamato la “Difesa”, appartenente all’Arcidiaconato della
Cattedrale di Mileto.
1792-1796

107. 2060 Atti contro Achille Malarico del Casale di Panettieri per ciò che deve alla soppressa
Cappella della Visitazione della Terra di Soveria.
1792-1796

107. 2061 Apprezzo degli argenti, gioie e damaschi di pertinenza del passato depositario di S.
Severina, d. Giovanni Antonio Faraldi, in possesso di d. Bernardino Soriano di
Crotone.
1788

107. 2062 Frode di olio, in pregiudizio del Sacro Patrimonio, avvenuta nella ingabellazione
delle olive raccolte nel fondo detto Cocina nel 1787, a carico di Giovanni Antonio
Faraldi, Giacinto Corda e d. Gregorio Torchia di S. Severina.
1788-1790

107. 2063 Atti formati in seguito a ricorso dei magnifici d. Giovanni Antonio e d. Domenico
Faraldi, padre e figlio, che chiedono di transigere con la C.S. per il credito che
questa rappresenta contro i medesimi, offrendo di dare idonea pleggeria.

210
1788-1796

107. 2064 Atti di sequestro, in vigore di lettere esecutoriali, formati ad istanza del dr d.
Francescantonio Arcuri, procuratore fiscale del Sacro Patrimonio contro d.
Gregorio Torchia e d. Giacinto Cordua di S. Severina per la somma di duc.196 e
grana 40 dovuti alla C.S
1792

107. 2065 Atti contro d. Gregorio Torchia e d. Ferdinando Severini della Città di S. Severina
per ciò che devono alla C. S. come consegnatari degli animali del passato
depositario d. Giovanni Antonio Faraldi.
1792

107. 2066 Reddizione dei conti del magnifico d. Giacinto Cordua della Città di S. Severina,
consegnatario dei beni di d. Giovanni Antonio Faraldi, passato depositario di quel
Dipartimento.
1786-1793

107. 2067 Vendita di quattro buoi eseguita per disposizione della Giunta della C. S. contro il
passato depositario della stessa d. Giovanni Antonio Faraldi della Città di S.
Severina.
1788

107. 2068 Rimozione del magnifico Giacinto Cordua dalla carica di consegnatario dei beni
stabili eseguiti per disposizione della Giunta della C. S. al magnifico d. Giovanni
Antonio Faraldi, passato depositario per la C. S. in S. Severina.
1788-1789

109. 2069 Diligenze sulla vendita, ossia affitto, fatta dal Consegnatario Giacinto Corda, per il
1787/1788, delle olive del fondo detto Cocina, compreso nel sequestro dei beni di d.
Giovanni Antonio Faraldi di S. Severina.
1788-1804

109. 2070 Vendita dei beni stabili eseguita al passato depositario di S. Severina, d. Giovanni
Antonio Faraldi, per ordine della C. S. di Catanzaro.
1788

109. 2071 Atti formati dal Procuratore e consegnatario d. Vincenzo Rosa relativamente
all’ingabellazione delle olive del fondo Cocina.
1789-1790

109. 2072 Atti di incanto per l’affitto dei fondi Cocina e Gabelluzza del depositario Faraldi.
1789

211
109. 2073 Atti contro d. Bernardino Soriano della Città di Crotone, depositario di alcuni
damaschi, argenti ed altro appartenenti a d. Giovanni Antonio Faraldi della Città di
S. Severina, nonché ad istanza di da Giuseppa Nicosia, figlia del fu d. Pasquale della
Terra di Scandale.
1791

109. 2074 Atti contro d. Francescantonio Le Rose della Città di Crotone per i duc. 96 in suo
potere depositati dal fu d. Pasquale Nicosia di Scandale, fittuario di alcuni fondi
appartenenti al passato depositario d. Giovanni Antonio Faraldi di S. Severina.
1791-1792

109. 2075 Atti contro il magnifico Giacinto Cordua della Città di S. Severina per ciò che deve
alla C. S. come consegnatario dei beni del passato depositario d. Giovanni Antonio
Faraldi .
1791-1792

109. 2076 Istanza dell’Illustre Duca di Bagnara contro gli Amministratori dell’Università di
Cortale per gli anni 1785/87.
1788-1791

109. 2077 Atti contro gli eredi del q. m maestro Francesco De Maria alias Sciarra di Jatrinoli
per le mancanze commesse in quanto partitario nella costruzione del tappeto,
magazzino e casa delle olive dei PP. Domenicani di San Giorgio.
1789-1795

109. 2078 Atti contro Pietro Salazar di Catanzaro, religioso dell’Ordine Eremitano, in rapporto
all’assegnamento a lui fatto dal Convento della stessa città di un fondo chiamato
Vartuli, sito in Roccafalluca.
1792-1796

109. 2079 Atti tra Teresa Gallina e Vittoria Lo Russo di Marcellinara.


1791-1794

109. 2080 Devastamento della Gabella detta “Li Reschi” che apparteneva al Convento di S.
Francesco di Paola di Roccabernarda e del vignale chiamato “Gulò” che era della
soppressa Parrocchia della medesima oggi della C. S. , a carico di d. Giovambattista
Maida, Giuseppe Greco e l’erario di Cutro.
1791-1792
109. 2081 Istanza di Francescantonio Parise della Terra di Sersale col magnifico d. Saverio
Marincola Cattaneo di Catanzaro.
1792-1794

109. 2082 Atti relativi al debito del sac. d. Gennaro Pucci della Terra di Tiriolo verso il
Convento dei Domenicani e verso le Cappelle del Sacramento e del Sangue di
Cristo

212
1788-1795

109. 2083 Istanza del magnifico notaio Francesco Falvo della Terra di Amato che chiede la
soddisfazione di alcune fatiche fatte a pro della C. S. in qualità di apprezzatore di
Campi
1792-1795

109. 2084 Atti contro Pasquale Faragò, Domenico Ferrari, Angelo Iulello e Pasquale Gallello
della Terra di Zagarise, fittuari di animali vaccini della C. S.
1792-1795

109. 2085 Perizia del vignale detto Princivalli censito a maestro Vincenzo Russo il quale non
intende corrispondere ulteriormente il canone dovuto al Convento dei Domenicani di
Mesoraca.
1792-1794

109. 2086 Atti contro Francesco Pesce della Città di Nicastro per ciò che deve alla Cappella di
S. maria dello Reto ed alla Congregazione del Rosario.
1792-1793

109. 2087 Atti civili tra Bruno Arcuri e d. Raffaele Marincola col Sacro Patrimonio.
1791-1794

109. 2088 Carte relative alle frode commesse nel disimpegno degli atti relativi alla
soppressione dei Luoghi Pii della Città di Maida e specialmente del Monastero delle
Monache sotto il titolo di S. Veneranda.
1785-1793

109. 2089 Atti formati sul ribasso chiesto da Angela Majone per il censo dovuto su di una
casetta alla Cappella di S. Giovanni Battista.
1789

109. 2090 Atti contro d. Salvatore Orsini della Terra di Scandale per ciò che deve ai soppressi
Conventi di S. Domenico di Cutro e di S. Severina per l’acquisto di alcuni fondi.
1792-1793

109. 2091 Atti contro d. Carmine Statti della Terra di Caraffa per la lesione occorsa nella
vendita a lui fatta dal fondo chiamato Cuturella, diviso in tre parti e che apparteneva
alle soppresse Cappelle del Sacramento e del Rosario.
1792-1795

109. 2092 Atti relativi ai carichi contro l’Ufficiale Torrentieros.


1785-1786

213
109. 2093 Informo stragiudiziale compilato in forza di provvisioni della Regia Camera della
Sommaria, spedite ad istanza dei Particolari cittadini di Nicastro, relativamente alla
controversia sul territorio comune detto Carrà.
1786

109. 2094 Credito del Monastero di donne Monache sotto il titolo di S. Chiara della Città di
Catanzaro sull’Università della medesima.
1788

109. 2095 Esame sommario compilato ad istanza di d. Nicola Sanseverino dei Baroni di
Marcellinara per essere esentato dagli Uffici Universali.
1789

109. 2096 Atti relativi alla formazione del pagliaio ad uso della Busoleria dell’Illustre Duca di
Simeri, fabbricati ad istanza del Barone d. Francesco Coscia della Città di
Catanzaro.
1785

109. 2097 Costruzione del campanile che intende fare d. Pietro Chiriaco di Maida.
1786-1788

109. 2098 Scritture riguardanti i fondi demaniali di Nicastro chiamati il Carrà, Fontana del
Palazzo ed altri.
1786-1789

109. 2099 Diligenze praticate in seguito a rescritto di S. E. il Sig. Vicario Generale d.


Francesco Pignatelli diretto al Sig. Uditore Ispettore d. Lelio Parisi, in vista di
supplica rassegnate da maestro Tommaso Cuscona, uno dei grassieri della Città di
Maida contro il Sindaco d. Fortunato Fagiani e Reggimentari della medesima per
frodi e mancanze commesse nella panizzazione del grano dell’annona, mete della
carne ed altro.
1787-1795

109. 2100 Atti tra il dr. Fisico d. Giovanni Gullì di S. Pietro di Maida con quell’Università.
1789

110. 2101 Istanza di Fedele Zinzi del Casale di Gagliano che ha domandato l’escomputo sul
fitto del fondo detto S. Anna di Janò che apparteneva al sospeso Convento di S.
Agostino di Catanzaro a causa dei danni cagionati nel fondo medesimo
dell’alluvione del 1791. vol. 1°.
1791-1794

214
110. 2102 Atti relativi al sequestro operato contro Fedele Zinzi di Gagliano per il credito che
rappresenta la C. S. in duc. 60 per l’affitto maturato nel 1793 del fondo denominato
S. Anna che prima apparteneva al sospeso Convento di S. Agostino di Catanzaro.
vol. 2°.
1793-1794

110. 2103 Atti contro il magnifico Arcangelo Grasso della Terra di Curinga per ciò che deve
alla soppressa Cappella del Rosario, passato Procuratore della medesima.
1792-1794

110. 2104 Atti contro Stefano Gullo della Terra di Curinga per ciò che deve allla soppressa
Cappella del Sacramento come passato Procuratore.
1792-1793

110. 2105 Atti contro Gregorio Sgromo della Terra di Curinga per ciò che deve alla soppressa
Cappella dell’Immacolata, passato Procuratore della medesima.
1792-1793

110. 2106 Atti contro Giuseppantonio Belsito della Terra di Curinga per ciò che deve alla
soppressa Cappella del Rosario in quanto passato Procuratore.
1792-1794

110. 2107 Atti contro d. Agostino Senese della Terra di Curinga per ciò che deve alla soppressa
Cappella del Rosario, qual passato Procuratore.
1792-1793

110. 2108 Atti di sequestro formati ad istanza del magnifico d. Carlo Augimeri, amministratore
di Oppido e Santa Cristina, col magnifico d. Francesco La Cava di Lubrichi.
1792

110. 2109 Atti relativi ai conti resi dagli Amministratori dei beni ereditari del fu d. Martino
Curtò, lasciati all’Università di Policastro.
1793-1794

110. 2110 Atti relativi ai Monti di Curto della Città di Policastro formati dalla Corte locale in
virtù di sovrani ordini comunicati dalla Regia Giunta della Cassa Sacra di
Catanzaro.
1793

110. 2111 Atti relativi all’amministrazione dei beni lasciati dal fu d. Martino Curto della Città
di Policastro in beneficio dell’Università
1793-1795

215
110. 2112 Atti formati per la vendita del fondo denominato Misanizzi, per conto della C. S., che
era della soppressa Cappella di S. Caterina della Terra medesima a favore di
Giuseppe Criniti.
1791-1792

110. 2113 Atti formati per la vendita del fondo detto “Aglianello” che apparteneva alla
soppressa Cappella di S. Caterina della Terra medesima a favore di Giuseppe
Criniti.
1791-1792

110. 2114 Atti relativi all’additamento d’incontinente di sesta imposto su alcuni fondi che
aveva comprato d. Giuseppe Criniti di Nicola della Terra di S. Caterina dal quale
detto additamento viene contrastato.
1791-1792

110. 2115 Affitto di oliveto appartenente al Monte del fu d. Martino Curto della Città di
Policastro essendo stato annullato dalla Suprema Giunta e fatto a beneficio di d.
Leonardo Carvello.
1794

110. 2116 Atti contro Luciano e Paolo Lingria della Terra di Motta S.Giovanni relativi
all’affitto di un fondo chiamato Limbi e di un altro detto il Fondaco appartenenti al
sospeso Monastero di Donne sotto il titolo di S. Maria della Vittoria della Città di
Reggio.
1790-1793

111. 2117 Istanza dell’Illustre Duca di Petrizzi per le vertenze con l’Università e con altri di
Soverato.
1793-1795

111. 2118 Istanza dell’Illustre Duca di Petrizzi per ciò che deve conseguire da quell’Università
e dall’altra di Soverato.
1793-1795

111. 2119 Istanza dell’Illustre Principessa di Satriano contro alcuni debitori.


1793

111. 2120 Offerta fatta da d. Felice de’Nobili per il cambio di alcune partite di fiscali di
Plaisano e Palermiti con una difesa che apparteneva ai Domenicani di Mesoraca e
con due altri pezzetti dei Domenicani di Belcastro.
1786

216
111. 2121 Atti tra l’Illustre Principessa di Castiglione e Feroleto con le Università di Nicastro
e Sambiase. vol. 1°.
1791-1792

111. 2122 Atti di sequestro formati ad istanza del Procuratore dell’Illustre Principessa di
Castiglione contro d. Carmelo Caruso, sindaco dell’anno 1791 della Terra di
Sambiase. vol. 2°.
1792

111. 2123 Ravvivamento della Laical Congregazione sotto il titolo dell’Immacolata della Terra
di Stalettì.
1792-1795

111. 2124 Istanza della Congregazione Laicale sotto il titolo di Maria Addolorata della Terra
di Sinopoli che chiede il di lei ravvivamento.
1792-1793

111. 2125 Istanza della Laicale Congregazione sotto il titolo del Rosario della Terra di Stalettì
che chiede il di lei ravvivamento.
1793

111. 2126 Atti tra d. Filippo Marincola di Catanzaro con d. Gioacchino Dolcini.
1793

111. 2127 Rescritto di S. E. il Sig. Vicario Generale ed altre scritture riguardanti il credito di d.
Pietro Chiriaco di Maida ed il tumulto accaduto per tal causa in Vena.
1786

111. 2128 Credito che rappresenta il dr. d. Ciriaco de Ciriaco sull’Università di Maida.
1786-1787

111. 2129 Istanza di d. Antonio Andreaggi di Feroleto che chiede l’affrancazione della metà di
un capitale pervenutogli dall’ eredità di d. Carlo Cimino dovuto al Monastero di S.
Chiara di Nicastro.
1792

111. 2130 Istanza di d. Salvatore Orsino della Città di Crotone rispetto alla controversia per
l’esazione delle rendite della Gabella detta Crivella della Cappella del Purgatorio di
Papanice.
1793

111. 2131 Istanza del procuratore della Laical Congregazione sotto il titolo di S. Filippo Neri
della Città di Monteleone che chiede il ravvivamento della stessa.
1793

217
111. 2132 Istanza della Laical Congregazione sotto il titolo della Beata Vergine della
Consolazione della Città di Monteleone relative al di lei ravvivamento.
1793

111 . 2133 Istanza della Laicale Congregazione sotto il titolo della B. Vergine Immacolata della
Terra di S. Eufemia di Sinopoli che chiede il di lei ravvivamento.
1793

111. 2134 Istanza della Laicale Congregazione sotto il titolo del SS. Crocefisso di Zammarò,
Casale della Città di Monteleone, che chiede il di lei ravvivamento.
1793

111. 2135 Istanza della Laical Congregazione sotto il titolo di S. Maria delle Grazie e di S.
Francesco Saverio di Piscopio, Casale della Città di Monteleone, che chiede il
ravvivamento.
1793

111. 2136 Istanza della Congregazione del Rosario della Città di Castelvetere che chiede il
ravvivamento.
1792-1793

111. 2137 Atti tra i magnifici Erari Locofeudi dell’Illustre Duca di Bagnara dei Distretti di
Cortale e Curinga per i “resti di olio” con alcuni debitori.
1792-1793

111. 2138 Istanza di d. Vitaliano De Riso di Catanzaro per le quantità di olio in forza di denaro
anticipato dovuto da not. Francesco Bova, da d. Giuseppe M. Nicotera ed altri di
Girifalco.
1792

111. 2139 Delegazione per costringere i debitori in olio dovuto ai particolari, comunicata dalla
Suprema Giunta di Corrispondenza in esecuzione di Real Dispaccio.
1792-1793

112. 2140 Examen civile, sed summarium, cartarum scriptarum numero quadragintaocto,
confectum vigore decreti Regiae Junctae Arcae Sacrae ad instantiam D. Antonii
Gregorace Terrae Dabolis in causa quam habet in dicta Regia Juncta cum D. Fran.
Co et D. Josepho Riccio, D. Gregorio de Chiefari et D. Johanne Pacetta terrae
Stalettì.
1792-1793

112. 2141 Atti ad istanza del magnifico Nicola Notarianni[ di Nicastro] che ha chiesto la
bonifica per la perdita sofferta negli ulivi del fondo detto Misà del sospeso Convento
di S. Domenico.

218
1792

112. 2142 Istanza del Procuratore della Laical Congregazione sotto il titolo di S. Rocco della
Terra di Fiumara di Muro che chiede il ravvivamento della stessa.
1793-1794

112. 2143 Atti tra il magnifico Procuratore Fiscale della Regia Giunta della C. S. col
magnifico d. Giovambattista Portiglia della Città di Policastro per il passaggio in un
fondo della C. S.
1793-1795

112. 2144 Istanza di d. Francesco Pittea della Città di Reggio [per maritagli garantiti da
ipoteche a favore delle figlie del ricorrente].
1789-1793

112. 2145 Provvisioni della Suprema Giunta di Corrispondenza spedite ad istanza del Barone
d. Giambattista de Maida, d. Marcantonio Raimondi, d. Nicola Piterà e d. Raffaele
De Fiore di Cutro.
1790-1793

112. 2146 Istanza di Vincenzo Olivo di Soveria contro Saverio Biamonte.


1793

112. 2147 Istanza del chirurgo d. Giacomo di Domenico della Terra di Casalnuovo che vuol
rivendicare un fondo posseduto dalla C. S. ex juribus di quel Convento dei
Domenicani di S. Giorgio.
1793-1794

112. 2148 Atti relativi al ravvivamento della Laica congregazione sotto il titolo del Rosario
della Città di Taverna.
1793

112. 2149 Atti per l’incisione di un piede di ulivo attinente alla C. S. con maestro Domenico
Provenzano di Cortale.
1787

112. 2150 Atti formati in esecuzione di lettera della Suprema Giunta di Corrispondenza
relativamente alle sepolture e fontane di Girifalco, al sequestro fatto per la
bonatenenza dovuta all’Università di Girifalco dall’Illustre Duchessa ed ai Legati
dovuto al S. Patrimonio.
1790-1793

112. 2151 Atti contro Domenico Marsilio della Città di S. Agata di Reggio che non intende
cautelare la C. S. con la stipula dell’Istrumento per la censuazione del fondo sito in
contrada S.Biase della Cappella del Sacramento.

219
1792

112. 2152 Atti tra il Procuratore Fiscale della Regia Giunta della C. S. col magnifico d.
Francescantonio Perugini della Terra di Curinga.
1793

112. 2153 Atti contro d. Saverio, d. Giacomo e d. Andrea Bova di Catanzaro per ciò che devono
al Monastero di S. Chiara ed alla Parrocchia di S. Stefano.
1793-1794

112. 2154 Atti sul ricorso di d. Pietro Chiriaco di Maida con cui domandò al Sig. Vicario
Generale Pignatelli gli ordini per essere soddisfatto delle somme pagate qual
appaltatore delle tasse fiscalarie negli anni 1782 e 1783 dalle Università di Jacurso,
Vena. vol. 1°.
1786

112. 2155 Liquidazione del credito di d. Pietro Chiriaco di Maida contro l’Università di
Jacurso qual appaltatore della tassa fiscalaria negli anni 1781/82 e 1782/1783. vol.

1787

112. 2156 Liquidazione del credito di d. Pietro Chiriaco di Maida contro l’Università di Vena,
qual appaltatore della Tassa fiscalare del 1782/1783. vol. 3°.
1786-1793

113. 2157 Carte relative alla bonatenenza dovuta dalla C. S. all’Università di Girifalco ed al
debito di questa nelle Regia Tesoreria.
1790-1792

113. 2158 Istanza di d. Vincenzo Destro di Squillace per il credito in olio che rappresenta
contro d. Pietrantonio e d. a Minerva Vaiti di Girifalco.
1792-1793

113. 2159 Istanza della Congregazione sotto il titolo del Rosario della Citta di Cutro per il suo
ravvivamento.
1793

113. 2160 Aggregazioni commesse da d. Ignazio Susanna e fratelli della Città di Catanzaro
delle terre demaniali chiamate li Comuni e Comunelli in seguito a ricorso di d.
Ignazio de Paola.
1793

113. 2161 Istanza impropria fatta dall’avvocato d. Cesare Marincola per le usurpazioni delle
terre li Comuni e l’Università di Catanzaro e d. Ignazio de Paola.
1793

220
113. 2162 Vendita del fondo detto Gurnacula del soppresso Convento degli Agostiniani Scalzi
di Monteleone a favore di d. Leoluca Pelaes per il prezzo di duc. 400, pagabili in
dieci anni in due tande, col corrispondente interesse.
1788

113. 2163 Commessa per assertiva e vari ordini spediti dalla Giunta per costringere vari
particolari di Catanzaro a pagare gli arretrati dovuti al S. P.
1789

113. 2164 Carte relative all’impotenza dei naturali di Girifalco di soddisfare tanto i debiti della
Cassa Sacra che della Regia Corte.
1790

113. 2165 Atti contro Domenico Rubino della Città di Monteleone per ciò che deve al sospeso
Monastero di Donne sotto il titolo di S. Chiara.
1793-1794

113. 2166 Istanza di d. Luca Pelaes della Città di Monteleone che chiede di esser mantenuto
nel possesso di un fondo detto Gurnacola e suoi pezzetti che ha comprato dalla C. S.
come appartenenti al soppresso Convento di S. Agostino.
1793

113. 2167 Ravvivamento della Laical Congregazione sotto il titolo del SS.mo Rosario della
Città di Policastro.
1793-1794

113. 2168 Istanza di d. Leonardo, d. Domenico, d. Giuseppantonio Vorlumi e di maestro


Saverio Penna della città di Oppido che chiedono la soddisfazione dell’importo di
alcuni fondi ceduti a quell’Università per la sua riedificazione.
1793-1795

113. 2169 Atti di sequestro in vista di lettere esecutoriali spedite dalla Regia Giunta della C. S.
ad istanza del magnifico d. Giuseppe Salzano, amministratore del distretto di
Catanzaro, contro il magnifico notar Giuseppe Madia di Crichi.
1793

113. 2170 Atti fabbricati ad istanza di maestro Saverio Scalamandrè[ di Monteleone] nella
causa col Regio Fisco della C. S.
1793-1794

113. 2171 Atti tra Salvatore Catizone del villaggio di Crichi, il rev. Parroco ed Antonio e
Vincenzo Zangara, nonché la C. S. [ circa il possesso del fondo detto “Gallo”].

221
1788-1795

113. 2172 Carte relative alle delegazioni date dal Supremo Consiglio delle Reali Finanze
all’Uditore d. Vincenzo Biondi per i carichi dati al Cassiere della Dogana di Gioja,
d. Pietro Baldari e del preteso Contrabando di olio nella Città di Nicastro.
1792-1793

113. 2173 Atti tra la vedova Lorenza Ciano della Terra di Sinopoli con la vedova Carmina
Lemmo della medesima.
1793

113. 2174 Subaste per la vendita del fondo detto S. Elia e Tornatora che apparteneva alla
Soppressa Cappella del Sacramento di Marcellinara.
1786-1788

113. 2175 Vendita del fondo detto Piccinà appartenente al soppresso Convento del Carmine di
S. Vito, oggi alla C. S., venduto a M. ro Nicola Pirrò di detta Terra come ultimo e
miglior oblatore nella accensione di candela in grado di incontinente.
1788

113. 2176 Diligenza praticata in esecuzione di Real Dispaccio spedito dal Supremo Consiglio
delle Reali Finanze a supplica di molti cittadini della Città di S. Severina per le frodi
commesse dal sindaco Giuseppe Sculco, dai deputati dell’annona e dai loro
misuratori nella distribuzione dei grani comprati da quell’Università, da d. Alfonso
Baracca e dalla Regia Corte nella panizzazione.
1793

113. 2177 Atti contro il canonico d. Antonio e d. Gregorio Pettinato della Terra di Soveria per
ciò che devono al Convento dei Domenicani di Simeri.
1793-1794

113. 2178 Giudizio di lesione introdotto da Giuseppantonio Casalnuovo della Terra di S. Vito
per la vendita del fondo chiamato Piccinnà di quel soppresso Convento del Carmine
venduto a Nicola Pirrò.
1793-1794

114. 2179 Atti per il giudizio di lesione introdotto da d. Ferdinando Migliaccio e d. Antonio
Scerbo della Terra di Marcellinara per la vendita del fondo chiamato S. Elia e
Tornatore della soppressa Cappella del Sacramento venduto ai magnifici Vincenzo e
Luigi Gariano.
1793-1795

114. 2180 Sequestro della vigna di Lorenzo Olivo[ di Soveria] per debito di duc. 22 verso la
C.S. per fitti di terreni.
1788

222
114. 2181 Sequestro contro il magn. Michele Barone di Catanzaro per il debito con la C. S. di
duc. 50 per tre capitali che detto di Barone prese dalla ven. C.S. per rifare la sua
casa.
1793-1794

114. 2182 Istanza dell’Economo della Mensa Vescovile della Città di Isola che chiede il
dissequestro del Monte dei Maritaggi sotto il titolo della Pietà.
1793

114. 2183 Istanza del Procuratore dell’Università di S. Mauro contro il sindaco Arcangelo
Donato.
1793

114. 2184 Istanza del P. Ferdinando Arcuri di Catanzaro dell’Ordine dei Minimi per ciò che
pretende dal Convento dell’Ordine stesso.
1793-1795

114. 2185 Atti tra la C. S. con Giuseppe Salvone e col sac. d. Vincenzo Inerti della Terra di
Fiumara di Muro.
1793-1795

114. 2186 Sequestro e diligenze praticate per il fondo denominato Giurgiuleno che apparteneva
alla Cappella dell’Ospedale di S. Giovanni della Terra di Cropani col barone d.
Vincenzo Poerio di Belcastro e d. Giovanni Battista can. Colucci, d. Francesco
Colucci e Fratelli di detta Terra.
1793-1794

114. 2187 Istanza dell’Ingegnere d. Pietro Joele di Fiumefreddo per il credito che dimostra sul
Convento dei Domenicani di Badolato.
1784-1785

114. 2188 Diligenze praticate sul ricorso del dr. d. Felice Antonio De Orzi di Squillace [che
chiede il conferimento delle vacanze di un governo Regio e che due suoi figli siano
mantenuti a spese del S. Patrimonio nel Seminario di Reggio].
1787

114. 2189 Carte per il debito di Cosmo Pezzano e Felice Vasini di Riace per attrassi di censi
dovuti alla soppressa Cappella di S. Cosmo e Damiano].
1789

114. 2190 Sequestro formato ad istanza della C. S. per ordine del S. Ispettore contro Giuseppe
Cristofalo della Terra di Curinga.
1790-1794

223
114. 2191 Atti formati in esecuzione di lettera della Suprema Giunta di Corrispondenza e di
quella di Catanzaro per l’escomputo dell’olio richiesto da Giuseppe Cristofaro di
Curinga sull’ingabellazione delle olive dei fondi Trongari della soppressa Cappella
del SS.mo
1790

114. 2192 Istanza della vedova Serafina Falvo della Città di Nicastro che domanda la
restituzione di alcuni capitoli che possiede il sospeso Convento di S. Domenico.
1793-1794

114. 2193 Istanza del Monastero dei Cistercensi sotto il titolo di S. Maria del Corazzo per ciò
che pretende dalla Grangia del Pizzo, appartenente alla Real Certosa di S. Stefano
del Bosco e ad altri Luoghi Pii.
1793-1795

114. 2194 Atti tra l’Università della Terra di Sellia col Barone d. Gregorio Perrone.
1793-1795

114. 2195 Atti contro il Barone d. Nicola Piterà di Cutro per ciò che deve alla chiesa di S.
Giovanni Battista.
1794-1796

114. 2196 Crediti della C. S. nascenti dal libretto dei ricordi del Padre ex-provinciale F. Elia
Jannazzo, Carmelitano stanziante nel Convento di tal ordine nella Terra di
Sambiase.
1791-1794

114. 2197 Rescissione di istrumenti contro d. Giovambattista Merigliano della Terra di Caridà.
1793-1795

114 2198 Atti contro d. Pietrantonio Spagnolo della Terra di Girifalco.


1793-1794

114. 2199 Atti contro d. Giuseppe D’Amico della Terra di Amato per ciò che deve alla Chiesa
Parrocchiale per la riattazione della medesima.
1793-1794

114. 2200 Diligenze praticate contro il fu d. Giuseppe De Grazia della Terra di Mesoraca per
aver occupato un fondo chiamato “La Pidocchiosa” appartenente alla Cappella del
Sacramento.
1793-1794

114. 2201 Atti contro il magnifico d. Gregorio Diaco della Città di Catanzaro per ciò che deve
alla soppressa Casa dei Teatini.

224
1793-1795

114. 2202 Ricorsi fatti da d. Francesco Magno Oliverio di Girifalco, abitante in Cortale, per il
fondo chiamato Camaroti che bisognò per il nuovo Cortale.
1786-1787

115. 2203 Obbliganze, penes acta, della Regia Giunta per attrassi dovuti al S. Patrimonio da d.
Pasquale Curcio di Feroleto.
1790-1794

115. 2204 Istanza di d. Carlo Cortese della Città di Tropea [ che intende acquistare il giardino
che apparteneva ai PP. Cappuccini di Tropea, sito nella Marina].
1791-1793

115. 2205 Atti tra d. Giuseppe Oppedisano di Catanzaro con d. Rocco Caccavari di S. Elia.
1793-1794

115. 2206 Istanza del magnifico Procuratore Fiscale della Regia Giunta della C. S. contro
Agostino Scicchitano della Terra di Girifalco.
1793-1794

115. 2207 Prevenzione di obbligo fatta da maestro Giuseppe Tafano della Terra di Settingiano.
1793-1795

115. 2208 Atti tra Paolo Addino della Terra di S. Andrea con Giuseppe Dominianni della
medesima.
1793-1794

115. 2209 Atti contro il fu Tommaso Siciliano[di Pizzoni] e per esso la moglie Rosaria Griffo
per ciò che deve conseguire la C. S. ex juribus di quella Cappella della Concezione.
1793-1794

115. 2210 Esibizione di alcune carte appartenenti al Monte Frumentario della Città di
Catanzaro che si ritenevano in possesso di d. Domenico Opiperi.
1794

115. 2211 Istanza di d. Tommaso Veraldi della Città di Taverna che chiede di permutare due
suoi fondi chiamati Erbuzza e Staglicello con un altro della C. S. detto Pulcino,
appartenente al soppresso Oratorio della Pietà.

1794-1795

225
115. 2212 Atti contro d. Nicola Schipani della Città di Squillace per ciò che deve alla
soppressa Cappella dello Spirito Santo e contro d. Giuseppe Salsano di Catanzaro.
1794-1795

115. 2213 Atti contro d. Nicola Schipani della Città di Squillace per ciò che deve al sospeso
Monastero di Donne sotto il titolo di Tutti i Santi .
1794-1795

115. 2214 Atti contro d. Giuseppe Salsano della Città di Catanzaro e d. Nicola Schipani di
Squillace per un credito che rappresenta la C. S. ex uribus del sospeso Monastero di
Tutti i Santi della Città di Squillace.
1794-1795

115. 2215 Istanza del magnifico d. Pancrazio Schipani della Terra di Zagarise che ha chiesto
la stipula delle cautele per la censuazione della vigna chiamata Filippello
appartenete alla soppressa Cappella del Sacramento di detta Terra, convenuta per
l’annuo canone di carlini sedici col Procuratore di quella prima della soppressione.
1794

115. 2216 Debito che ha con la C. S. il magnifico Giovanni Biamonte di Soveria, qual fittuario
di alcuni fondi di quei Luoghi Pii.
1794-1795

115. 2217 Istanza di Monsignor d. Luigi Ruffo dei Principi di Scilla per alcuni censi che
pretende da diversi Luoghi Pii dello Stato di Sinopoli.
1794-1798

115. 2218 Istanza del Magnifico barone di Argusto d. Filippo Marchitelli che chiede la
restituzione di un fondo chiamato Puzzo appartenente alla Cappella del Sacramento
di detto luogo.
1794-1795

115. 2219 Istanza di d. Domenico Veraldi della Città di Nicastro che chiede l’affrancazione di
un annuo canone di grana 45 infisso su un fondo detto Cavallerizza e dovuto al
sospeso Monastero di Donne sotto il titolo di S. Chiara.
1794

115. 2220 Istanza dell’Illustre Principe di S. Severina che chiede l’affrancazione di un annuo
canone di tomoli quattro di grano infisso su un fondo chiamato Pacciarella e dovuto
al Convento di S. Domenico.
1794

226
115. 2221 Atti relativi alla tassa delle giornate vacate nel disimpegno della vendita ad istanza
della C. S. dal magnifico d. Giuseppe Calabretta col barone d. Nicola Piterà di
Cutro.
1792-1795

115. 2222 Istanza di d. Giacinto Ferrarelli per la Cappella del SS.mo eretta nella Chiesa
Parrocchiale del Casale di Albi.
1794

115. 2223 Istanza di d. Scipione Bisbiglia della Terra di S. Mauro che chiede l’affrancazione di
un annuo canone di duc. 6 dovuto alla soppressa Chiesa dell’Annunciata della Città
di Cutro ed infisso sulla Gabella chiamata Maranghello.
1794

115. 2224 Atti relativi al ravvivamento della Laical Congregazione sotto il titolo del SS.mo
nome di Gesù del Casale di S. Costantino di Francica.
1794

115. 2225 Escomputo chiesto da d. Agostino Susanna di Catanzaro per i danni cagionati dalle
alluvioni nel fondo detto Basilea.
1794-1795

116. 2226 Istanza del Regio Agrimensore d. Antonio Moysio di Borgia e di d. Gaetano
Cannatelli di Maida.
1794-1795

116. 2227 Istanza del Procuratore della Comuneria dei Preti di Squillace per il dissequestro di
più pezzi di terra, appartenenti alla medesima.
1785-1795

116. 2228 “Volume col quale si vuole documentare essersi effettuato due legati lasciati dai
quondam d. Domenico Rosselli e Guidone Rodio”[di Squillace].
1786-1790

116. 2229 Volume dei documenti dei legati lasciati dai quondam d. Domenico Rosselli e
Guidone Rodio [di Squillace].
1787

116. 2230 Atti per l’assegnamento fatto a Caterina Notaro di Francesco Antonio di carlini 13
al mese per nutrire la figlia di Giovanni Antonio Siniscalco di Cortale.
1790

116. 2231 Documenti del legato dei maritaggi lasciato dal quondam d. Fabio Giuliano di
Squillace.

227
1792-1795

116. 2232 Conto del legato dei maritaggi dell’arcidiacono Carlo Milioti [ di Squillace].
1792-1795

116. 2233 Istanza di Pasquale, Tommaso, Antonio e Pancrazio Guerra della Terra di Zagarise
con Giovanni Elia di Paolo della medesima.
1794

116. 2234 Atti contro d. Giovambattista Pacenza della Città di Pizzo per ciò che deve alla
prebenda Arcidiaconale di Mileto.
1794-1795

116. 2235 Atti contro d. Domenico, sac. Venuti, Arciprete di Arietta, per la reddizione del conto
delle rendite dei benefici vacanti e di quella Arcipretura.
1794

116. 2236 MANCA

116. 2237 Censuazione enfiteutica dell’Urzo del Convento di S. Domenico e di Urzo e Destre
del Monastero della SS.ma Annunciata di Taverna.
1794

116. 2238 Istanza del Procuratore Fiscale con la Comuneria di Squillace.


1795

116. 2239 Istanza dell’Illustre Principe di Roccella che chiede la corresponsione di molti annui
censi dovuti da diversi Luoghi Pii.
1790-1794

116. 2240 Controversia dell’acqua insorta tra d. Pasquale Romano di Tropea con Domenico
Casusceli del Casale di Daffinà.
1793-1794

116. 2241 Istanza di Gennaro Fiorentino della Terra di Amato che chiede il ribasso di un
annuo canone di tomoli quattro e tre ottavi di grano bianco.
1794

116. 2242 Istanza di d. Antonio Maria Pelaggi di Monteleone che chiede il ribasso di due
annui canoni infissi sul fondo chiamato Cortello e Terranova e dovuti al Convento
di S. Domenico.

228
1794

116. 2243 Atti tra il magnifico Gregorio Macrillò, deputato annonario dell’Università di
Montauro con l’altro deputato, magn. Gregorio Madonna.
1794

116. 2244 Atti relativi alla domanda fatta da d. Emanuele Loredo de Mendoza della Città di
Monteleone per il ribasso del canone che paga sul suo Palazzo.
1794

116. 2245 Atti per il fitto ad anni 29 a Rocco Sità di Catanzaro della Bottega sita nella
pubblica Piazza appartenente al Convento di S. Francesco d’Assisi di Catanzaro.
1796

116. 2246 Atti contro il magnifico Cesare Grillane della Terra di Andali per aver fatto un
“gambittone in pregiudizio della Gabella chiamata Angeluzzo, appartenente alla
Cappella del Sacramento della Città di Belcastro.
1794-1795

116. 2247 Atti tra Antonio Mancuso q.m Domenico e Giuseppe Mancuso q.m Santo della Terra
di Cicala con Tommaso Gigliotti e Francesco Mancuso della medesima.
1794

116. 2248 Istanza dell’Università della Città di Maida per la causa che verte con d. Pasquale
Schettini della medesima.
1794

116. 2249 Istanza di Ventura Talarico e di altri naturali del villaggio di Petronà che hanno
fatto piantagioni di vigne nel territorio della Difesa appartenente al Convento di S.
Domenico di Mesoraca.
1794-1795

117. 2250 MANCA

117. 2251 Atti contro gli eredi del q.m Antonio Destito della Terra di Stalettì per ciò che devoo
alla Chiesa di S. Maria di Termine di Gasperina.
1788-1794

117. 2252 Istanza del Procuratore della Mensa Vescovile della Città di Catanzaro che pretende
annui duc. otto dal Monastero di S. Caterina di Taverna, cosa che viene impugnata
dal fisco della C. S.
1790-1795

229
117. 2253 Atti contro il fu d. Filippo sac. Folino della Terra di Gimigliano e, per esoo, contro
d. Tommaso Antonio Folino per ciò che deve alla Cappella di S. Maria di
Costantinopoli in Porto.
1793-1795

117. 2254 Istanza del magnifico Procuratore Fiscale con il Primicerio d. Domenico Bisciglia di
Isola per ciò che deve alla Chiesa di S. Maria degli Angeli e dell’Annunziata.
1793-1795

117. 2255 Atti contro il fu d. Giovanni Pappajanni e, per esso, contro Degnamerita
Pappajanni, sua nipote, per ciò che deve alla Chiesa di S. Michele Arcangelo [di
Gimigliano].
1793-1795

117. 2256 Istanza del magnifico Procuratore Fiscale con d. Giuseppe Maria Rossi di
Monteleone per ciò che deve alla soppressa Cappella di S. Francesco di Assisi.
1793-1794

117. 2257 Atti contro d. Vincenzo e d. Gregorio Vecchi di Petrizzi per ciò che devono alla
soppressa Confraternita di S. Antonio di Padova.
1793-1795

117. 2258 Istanza del Magnifico Procuratore Fiscale con Domenico Romano di Panaja per ciò
che deve alla soppressa Cappella dell’Immacolata.
1793-1794

117. 2259 Istanza del magn. Procuratore Fiscale con d. Domenico Donato di Gimigliano per
ciò che deve alla soppressa Cappella del Sacramento.
1793-1795

117. 2260 Istanza del magnifico Procuratore Fiscale con Tommaso Soluri di Gimigliano per
ciò che deve alla soppressa Cappella del Sacramento.
1793-1795

117. 2261 Istanza del magn. Procuratore Fiscale con d. Guglielmo Trapasso di Gimigliano per
ciò che deve alla Chiesa di S. Michele Arcangelo.
1793-1795

117. 2262 Atti contro il fu d. Pietro Sacco della Terra di Gimigliano e, per esso, contro
Tommaso Sacco per ciò che deve alla Cappella del Salvatore.
1793-1795

117. 2263 Atti contro il fu d. Pietro Sacco della Terra di Gimigliano e, per esso, contro d.
Tommaso Sacco per ciò che deve alla Cappella del Salvatore.
1793

230
117. 2264 Atti contro d. Francesco Pavone di Settingiano per ciò che deve alle Soppresse
Cappelle del Sacramento e dell’Immacolata.
1794-1795

117. 2265 Atti contro gli eredi del fu abate d. Francesco Grillo per ciò che devono ai Luoghi
Pii [di Pizzo].
1788-1795

117. 2266 Atti relativi all’elezione del nuovo sindaco dell’ Università della Terra di
Guardavalle.
1794

117. 2267 Atti contro Nicolò Longo q.m Giuseppe per ciò che deve alle Cappelle del
Sacramento e del Purgatorio di Marcellinara.
1794-1795

117. 2268 Istanza di d. Romualdo Pucci della Terra di Tiriolo che chiede di essere esentato
dalla carica di sindaco interino della medesima.
1794

117. 2269 Istanza del magn. Procuratore Fiscale con d. Michele Pecilli della Terr di Rizziconi
per ciò che deve alla Cappella del Purgatorio.
1794

117. 2270 Atti contro d. Pietro Domenico Barbieri della Terra di S. Andrea per ciò che deve
alla C. S. per alcuni fondi vendutigli.
1794

117. 2271 Atti contro gli eredi del fu Antonio Canino di Sorbo per ciò che devono al sospeso
Convento di S. Domenico di Taverna.
1794-1795

117. 2272 Istanza del magnifico d. Gioacchino Ferrari della Città di Catanzaro che domanda il
bonifico della bonatenenza, il cui pagamento era stato eseguito in potere del sindaco
di Belcastro nel cui territorio, ossia Gabella detta Sgarilla, che apparteneva al
Convento dei Domenicani di detta Città e dal Ferrari è tenuto in affitto.
1787

117. 2273 Istanza di d. Gregorio Rossi della Terra di Montepaone per ciò che pretende dalla
Chiesa di S. Maria degli Angeli.
1792-1795

117. 2274 [S.Caterina] Istanza di d. Ambrogio Riillo per le frodi commesse nell’alienazione dei
beni della C. S. vol 1°.

231
1793-1797

117. 2275 Carte formate per ordine di S. M. dall’avvocato fiscale d. Domenico Ciaraldi a
supplica di d. Ambrogio Riillo della Terra di S. Caterina per le frodi commesse in
danno del S. P. nella Vendita e Censuazione dei Luoghi Pii. vol. 2°.
1793-1795

117. 2276 Atti contro d. Giovanni Cirillo di Taverna [il quale si oppone al sequestro del grano
della difesa “Pietra del Rovazzo”, ribadendo la piena proprietà della stessa contro
le pretese della C. S.].
1794-1795

117. 2277 Atti contro Serafina Calojero di Fossato, Casale della Città di Taverna, per ciò che
deve al Monte di detto Casale.
1794-1795

118. 2278 Atti per un censo bullare di duc. 2.30 per capitale di duc. 23 dovuto alla Cappella di
S. Gregorio fagli eredi di d. Giovanni Pettinato di S. Pietro a Maida.
1792

118. 2278bis Atti tra la Cassa Sacra ex juribus della Real Certosa di S. Stefano del Bosco con
l’Università di Camini.
1794

118. 2279 Atti in seguito a lettera della Regia Giunta di Catanzaro su ricorso di d. Antonino
Rechichi e d. Nicola Grassi.
1794

118. 2280 Atti tra la Mensa Arcivescovile della Diocesi di S. Severina col magnifico d. Gaetano
Giulianetti della Terra di Belvedere Malapezza.
1794

118. 2281 Istanza dell’Illustre Marchese di Simeri d. Giuseppe Nobili contro l’Università di
Jacurso.
1794-1795

118. 2282 Atti a ricorso dei fratelli d. Andrea e d. Gioacchino Nobili di Catanzaro per il credito
che rappresentano sull’Università di Sambiase.
1794-1795

118. 2283 Istanza di d. Cristoforo Taglieri della Città di Reggio che chiede la facoltà di poter
vendere un pezzo di terreno appartenente alla Congregazione del Purgatorio della
Contrada di S. Sperato, a lui censuita, nonché il ribasso del canone per i danni
causati dalle alluvioni.
1793-1795

232
118. 2284 Esame civile compilato ad istanza del procuratore dell’Illustre Barone della Terra di
Sellia, d. Gregorio Perrone, per la causa vertente nella Giunta della Cassa Sacra
con i magnifici Governanti e Massari della medesima.
1794

118. 2285 Atti tra l’Università di Soveria e d. Vitaliano Pistoja di Catanzaro.


1793

118. 2286 Vendita dello stabile denominato Rizzone di maestro Salvatore Morrone e maestro
Antonio Soldano della Città di Taverna.
1794-1795

118. 2287 Atti tra d. Michele Gabriele di Catanzaro col magnifico Salvatore Mungo.
1795

118. 2288 Atti contro i magnifici Vincenzo e Gaetano Diaco di Catanzaro per ciò che devono
alla sospesa cappella del Sacramento.
1795

118. 2289 Atti contro d. Giuseppe Martire della Città di Monteleone per ciò che deve al
Convento.
1795

118. 2290 Atti contro d. Vincenzo Pontoriere ed altri della Città di Monteleone per ciò che
devono alla Commenda di S. Spirito in Sassia di Roma e, per essa al Monastero dei
Basiliani di S. Onofrio in Cao.
1794

118. 2291 Atti contro d. Marianna e d. Angela Alcaro della Terra di Borgia per ciò che deve al
Pio Monte del Carmine.
1795

118. 2292 Atti contro d. Giuseppe e d. Damiano Cacia della Terra di Borgia per ciò che devono
al Pio Monte dei Morti.
1795

118. 2293 Diligenze praticate a ricorso dell’Arciprete d. Giuseppe Ferrari e di d. Bruno


Casaleno contro Paolo Pavonessa della Città di Taverna.
1791

118. 2294 [ S. Sostene]Ricorso di d. Giuseppe Pittelli che vorrebbe essere esentato dalla
“compra” di un fondo della C. S. per il quale presentò l’offerta.
1793

233
118. 2295 Atti contro Domenico Talese del Casale di Nicastrello per ciò che deve alla Cappella
del Rosario.
1794

118. 2296 Atti contro Michele Pellegrino della Terra di Caridà per ciò che deve alla
Congregazione sotto il titolo di S. Maria delle Grazie.
1794

118. 2297 Atti contro d. Giovanni Cristofalo della Città di Pizzo per ciò che deve alla Chiesa
dell’Immacolata.
1794

118. 2298 Atti contro d. Carlo Cortone e Rosaria Calotta della Terra di S. Caterina per ciò che
devono alla Chiesa sotto il titolo di S. Caterina.
1794

118. 2299 Atti contro Domenico Lazzaro della Terra di S. Caterina per ciò che deve
All’Arciconfraternita del Sacramento.
1794-1795

118. 2300 Istanza di d. Felice Durante e Gennaro Cimino di Vincolise che hanno chiesto
l’escomputo sull’affitto del terreno chiamato S. Caterina del Monastero di S.
Caterina di Taverna per l’alluvione del gennaio 1783.
1786

118. 2301 Istanza del dr. d. Vincenzo Barba e del magnifico Procuratore d. Antonio Sorrentini
della Città di Catanzaro che chiedono di essere soddisfatti dalle fatiche prestate
nella causa di d. Giuseppe Toraldo di Gaspare di Tropea.
1790

118. 2302 Atti formati in esecuzione di Provvisioni della Suprema Giunta di Corrispondenza
spedite tanto ad istanza dell’Illustre Barone di Argusto d. Filippo Marchitelli, quanto
ad istanza di d. Francesco Saverio Pullella di detto luogo, circa la costruzione del
tappeto ed altre macchine nel fiume Ancinale ed al preteso pagamento del jus
mondis.
1793

118. 2303 Atti contro Giovanni Toscano e Giovanni Andrea Stranizzi del Casale di Andali per
ciò che deve alla Cappella del Rosario.
1794-1795

118. 2304 Carte formate a ricorso di maestro Domenico Coppoletta, maestro Nicola Folino,
Nicola Ciocci ed altri della Terra di Sellia ed a ricorso del Procuratore
dell’Università per l’elezione dei Reggimentali di detta Terra.
1793

234
118. 2305 Atti contro il sac. d. Bruno Bertucci della Terra di Simbario per ciò che deve alla
Cappella del Rosario.
1794

118. 2306 Atti contro gli eredi del fu Arcidiacono d. Pietro Ventura della Città di Crotone per
ciò che devono alla Chiesa Arcipretale del Casale di Papanice.
1794-1795

118. 2307 Atti contro Bruno Salerno Guerricello della Terra di Brognaturo per ciò che deve
alla soppressa Congregazione del Rosario.
1794

118. 2308 Atti contro Giuseppe Raso della Città di Cutro per ciò che deve al Convento dei
Riformati.
1795

118. 2309 Istanza del Canonico Cantore della Cattedrale di Oppido, d. Tommaso Pistone, per
ciò che pretende dalle Cappelle del Sacramento e di S. Maria dell’Assunta del
Casale di Zurgonadi.
1795

119. 2310 Istanza del magnifico Procuratore Fiscale della Giunta contro maestro Domenico
Rubino ed altri [ di Ionadi].
1794

119. 2311 Atti contro d. Giovambattista Pacenza della Città di Pizzo per ciò che deve al
Convento di S. Francesco di Paola.
1794

119. 2312 Atti contro Vincenzo Scrivo della Serra per ciò che deve al Monte di S. Maria
Assunta.
1794

119. 2313 Istanza del magnifico Procuratore fiscale contro il magnifico Giuseppe Bisogni per
ciò che deve alla Cappella dell’Annunciata di Caridà.
1795

119. 2314 Atti del sac. d. Felice Rotella della Terra di Tiriolo per ciò che deve alla Cappella
del Sangue di Cristo.
1795

119. 2315 Atti contro d. Giuseppe e d. Beniamino Drago della Terra di Radicena per ciò che
deve alla C. S.
1795

235
119. 2316 Diligenze praticate contro Angelo Tulello della Terra di Zagarise per danni causati
nei fondi chiamati Pantano e Mastro.
1791

119. 2317 Istanza di d. Domenico Galati della Terra di Belcastro per la controversia con i
Reggimentari di detta Città, d. Antonio Cirillo della medesima e Francesco Talarico
di Sersale.
1794

119. 2318 Atti formati in rapporto alla vendita dei beni eseguiti al magnifico Vincenzo
Scumaci[ di Taverna] per le somme da lui dovute alla Cassa Sacra.
1794-1795

119. 2319 Atti civili del sac. d. Vincenzo Pargoletti della Terra di Vazzano per ciò che deve alla
Cappella di S. Maria in Egjptum.
1795

119. 2320 Istanza di d. Giuseppe Ferrarelli della Terra di Mesuraca che chiede compenso per
le fatiche come Razionale dei conti dei passati sindaci.
1795

119. 2321 Atti di diligenze praticate sulla denuncia di Pasquale Princi di Paolo della Terra di
Guardavalle per l’affrancazione di alcuni animali appartenenti alla Cappella di S.
Caterina di detto luogo contro Nicola Oliverio.
1793

119. 2322 Atti per l’elezione del sindicato dell’Università della Terra di Simeri.
1794-1795

119. 2323 Ravvivamento della Laical Congregazione sotto il titolo del SS.mo Sacramento eretta
nella Chiesa di S. Caterina della Terra di Acquaro di Arena.
1795

119. 2324 Atti contro Francesco Rotella di Alessandro della Terra di Gimigliano per ciò che
deve alla parrocchia vacante.
1795

119. 2325 Atti contro d. Antonio Gregorace della Terra di Davoli che ha trovato il corso
dell’acqua che irrigava il Vasto Giardino della Grangia di S. Anna, chiamato Spina
Santa, mediante l’aggregazione di parte del fondo chiamato Mannisà di detta
Grangia.
1795

236
119. 2326 Atti contro d. Antonio Gregorace della Terra di Davoli per l’aggregazione al fondo
Condari di parte dell’altro fondo contiguo chiamato Manisà, appartenente alla R.
Certosa di S. Stefano del Bosco.
1795

119. 2327 Istanza di d. Francesco Laratta di Catanzaro che ha chiesto escomputo dell’affitto
del fondo chiamato la Coltura di S. Chiara, appartenente al sospeso Monastero di
Donne sotto il titolo di S. Chiara.
1794

119. 2328 Istanza del Parroco d. Stefano Bruni della Terra di Dasà che chiede la soddisfazione
dell’elemosina di alcune messe celebrate prima della sospensione per conto delle
Cappelle del Sacramento e del Rosario della Terra di Potame.
1794

119. 2329 Istanza dell’Università di Satriano che chiede il dissequestro di quel Monte dei
Maritaggi istituito dal fu Felice Betrò di detta Terra.
1795-1796

119. 2330 Istanza del Rev. Canonico d. Demetrio Nava e Maestro Paolo Spinella della Città di
Reggio [ relativi a divisioni di terre ].
1795

119. 2331 Istanza di d.a Teresa Gullà della Terra di Soriano che chiede la soddisfazione
dell’importo delle fatiche erogate dal fu suo padre, d. Bruno, in qualità di Erario del
Convento di S. Domenico.
1794

119. 2332 [Catanzaro]Istanza di d.a Realina Zampina, vedova del fu d. Benedetto Sgro
segretario della Regia Giunta della C. S. di questa Prov. Di Calabria Ultra.
1793-1795

119. 2333 [Catanzaro]Atti relativi all’usurpazione commessa da d. Erasmo Cuomo di “due


quadri di vigna” che apparteneva al soppresso Convento dei PP. Carmelitani, siti
nel luogo detto “Ragazzano”.
1795

119. 2334 Istanza di d. Francesco Germanò della Città di Oppido che chiede la soddisfazione
dell’importo del prezzo di un suo fondo sito in contrada la Iuba, ceduto
all’Università per la riedificazione del Paese.
1795

119. 2335 Istanza di Leone Bellantonio della Città di Oppido che ha chiesto la soddisfazione
del prezzo di un oliveto detto “La Chiusa” impiegato per il nuovo sito della Città.
1795

237
119. 2336 Istanza del magnifico Giuseppantonio Calabretta della Terra di Davoli che chiede
di essere esentato dal peso del testatico e dalle once d’industria.
1795

119. 2337 Istanza dell’Abate del Convento dei Cistercensi di S. Giovanni in Fiore che chiede la
restituzione di alcune pagate in più all’Amministrazione Bisbiglia sui frutti delle
Gabelle Terrata e Camerlengo per conto della Mensa Arcivescovile di S. Severina.
1795

119. 2338 Atti contro d. Francesco de Siena della Città di Catanzaro per ciò che deve alla
Laicale Congregazione del Rosario.
1795

119. 2339 Diligenze contro Ignazio Iapello ed Antonio Migliaccio della Terra di Girifalco per
ciò che deve al Sospeso Convento di S. Domenico
1793-1795

119. 2340 Atti contro Elisabetta e Saveria de Santis di Gimigliano q.m Tommaso della Terra di
Gimigliano per ciò che devono alla Parrocchia sotto il titolo di S. Maria
dell’Assunta.
1794-1795

120. 2341 Atti contro Antonio Manica della Città di Catanzaro per ciò che deve al sospeso
Monastero di Donne sotto il titolo di S. Chiara.
1795

120. 2342 Atti contro d. Domenico Certò della Terra di Stalettì per ciò che deve alla Badia di S.
Gregorio.
1795

120. 2343 Carte sulla denuncia fatta da d. Tommasino Squitti di Maida contro il Procuratore d.
Gregorio Amantea.
1788-1794

120. 2344 Atti contro Innocenza Gualtieri di Catanzaro per ciò che deve al Convento di S.
Francesco di Paola della Città stessa per l’affitto del Barco chiamato S. Nicola del
quale ha chiesto l’escomputo per i danni sofferti.
1790

120. 2345 [Simeri]Ricorso avanzato da maestro Sebastiano de Mare e figli per l’impedimento
dato dagli eredi di Francesco Marascolo per la riattazione della casa sulla quale vi
è infisso l’annuo censo dovuto al S.P.
1791

238
120. 2346 Il magnifico Domenico Masciari chiede il residuo della mercede per il restauro della
Chiesa del Carmine di Catanzaro.
1794-1795

120. 2347 Atti tra la magnifica Teodora Ranieri della Terra di Simeri con Giovanni Criminiti.
1791

120. 2348 Atti relativi alla domanda avanzata dal magnifico Procuratore dell’Università di
Zagarise per il pagamento della buonatenenza del Sacro Patrimonio di Belcastro e
Cerva.
1791

120. 2349 Istanza della collegiata della Città di S. Giorgio per ciò che pretende dalla Cappella
del Purgatorio della Terra di Rizziconi.
1795

120. 2350 Atti contro Raffaele Costanzo del Casale di Gagliano per ciò che deve alla Cappella
del Purgatorio.
1795

120. 2351 Atti per l’annuo censo dovuto dal magnifico d. Giuseppe Ciriaco di Maida alla
Regia Giunta per la restituzione di ciò che ha pagato l’affittatore del Fondo,
Antonino Mungo di Cortale.
1794

120. 2352 Atti contro Antonio Jacopino della Terra di Gimigliano per ciò che deve alla
Cappella del Purgatorio.
1795

120. 2353 Atti contro gli eredi del fu Domenico Giuliano della Terra di Settingiano per ciò che
devono al soppresso Convento di S. Francesco di Assisi.
1795

120. 2354 Atti contro l’Arciprete d. Francesco Salerno della Terra di Guardavalle per ciò che
deve al Convento di S. Domenico di Stilo.
1795

120. 2355 Istanza della Laical Congregazione sotto il titolo di S. Maria del Carmine della
Città di Squillace per il suo ravvivamento.
1795

239
120. 2356 Atti di sequestro ad istanza del dr. d. Giovambattista Fazzari della Città di S.
Giorgio, amministratore della Cassa Sacra nel Distretto di Polistena, con i reverendi
sacerdoti d. Domenico Antonio Raso, d. Leonardo de Agostino e del magnifico
Giovanni Battista Mesiti della Terra di Casalnuovo. voll.I° e II°.
1794-1795

120. 2357 Atti contro l’Illustre Duca di Petrizzi per ciò che deve al Monastero di S. Agostino ed
alla Cappella di S. Caterina di Soverato.
1795

120. 2358 Istanza di d. Giuseppe Fimmanò della Terra di Sinopoli che chiede il ribasso di un
annuo canone dovuto al sospeso Monastero di Donne sotto il titolo di S. Mercurio
della Città di Seminara.
1795

120. 2359 Atti contro Leonardo Fabiani, not. Giuseppe Scerbo, Giovambattista La Rosa ed
Angelo Paonessa della Terra di Gimigliano nonché contro Pelio Mancuso di Cicala
per ciò che devono al Convento degli Osservanti della Terra di Gimigliano.
1795

120. 2360 Atti contro d. Francesco Turrà di Olivadi per ciò che deve al Convento di S. Maria
del Carmine della Terra di S. Vito
1795-1796

120. 2361 Atti contro gli eredi di Domenico Paonessa della Terra di Gimigliano ed altri
naturali della medesima che costituirono alcuni censi a favore di quel soppresso
Monastero degli Osservanti.
1795

120. 2362 Atti contro d. Pietro Calojero della Terra di Gagliato per ciò che deve al Convento di
S. Agostino di Soverato.
1795

120. 2363 Istanza di Francesco Fulciniti della Terra di Gasperina che chiede di non essere
amosso dall’affitto di un giardino appartenente alla Grangia di S. Anna della Real
Certosa di S. Stefano del Bosco.
1795

120. 2364 Atti contro Bruno Russo della Terra di Motta S. Angelo per ciò che deve al Sospeso
Convento di S. Domenico della Terra di Soriano.
1795

120. 2365 Atti contro Giovanni Antonio Timpano e gli eredi del fu Bruno Timpano della Terra
di Serra per ciò che devono alla Cappella dell’Addolorata.
1795-1796

240
120. 2366 Istanza del sac. d. Nicola Panetta della Terra di Grotteria per ciò che pretende dalle
Cappelle erette nella Chiesa Madre.
1795

120. 2367 Atti contro d. Giuseppe Paparo della Terra di Badolato per ciò che deve alle
Cappelle di S. Leonardo e di S. Andrea.
1795

120. 2368 Atti contro d. Nicola Calotta e d. Carlo Carnevale della Terra di S. Caterina per ciò
che devono alla soppressa Cappella del Sacramento.
1795

120. 2369 Atti contro d. Domenico Squillacioti della Terra di S. Caterina per ciò che deve alla
Cappella dell’Annunciata.
1795

120. 2370 Atti contro d. Onofrio Corapi del Casale di Centrache per ciò che deve al Monastero
della Purità della Città di Squillace.
1795

120. 2371 Atti contro d. Saverio Scoppa della Terra di S. Caterina per ciò che deve alla
Cappella dello Spirito Santo ed all’altra di S. Caterina della medesima, nonché a
quella del Rosario di Guardavalle.
1795

120. 2372 Atti contro Nicola Sollazzo della Terra di Galateo per ciò che deve alle Cappelle del
Sacramento, della Concezione e di S. Maria.
1795

120. 2373 Atti contro d. Giovambattista Pacenza della Città di Pizzo per ciò che deve alla
Chiesa del Purgatorio.
1795

120. 2374 Ravvivamento della Laical Congregazione sotto il titolo della SS.ma Trinità della
Città di Polistena, come pure per il ravvivamento dell’altra Congregazione sotto il
titolo del Sacramento di detto luogo.
1795

120. 2375 Atti contro d. Francesco Mantica della Città di Reggio per ciò che deve alla
Confraternita sotto il titolo del Sangue di Cristo.
1795

120. 2376 Domanda fatta dai Governanti della Terra delle Castella per la prelazione
nell’affitto della Gabella detta Ritani della Mensa Vescovile di Isola.

241
1793-1795

120. 2377 Istanza del sac. d. Clemente Cristofalo della Terra di Girifalco che chiede la
soddisfazione dell’importo dell’elemosina delle messe celebrate per conto di quei
Luoghi Pii prima della soppressione.
1795

120. 2377bis Atti relativi all’elezione dei nuovi Governanti della Terra di Sersale.
1795

120. 2378 Atti contro Antonio Migliaccio Indigio ed Ignazio Iapello q.m Domenico della Terra
di Girifalco per ciò che devono al sospeso Convento di S. Domenico.
1795

120. 2379 Atti contro Raffaele Casentino, Gaetano Diaco ed Onofrio Giglio di Catanzaro per
ciò che devono alla C. S. per i muli a loro venduti dall’Amministratore di Radicena,
frate Antonio Condemi.
1795

120. 2380 Atti contro il sac. d. Domenico Avenoso della Terra di Casalnuovo.
1795

120. 2381 Atti relativi alla domanda di d. Barnaba Abenante, patrizio cosentino
abitante nella Città di Rossano, di permutare il suo Feudo di Monasterace con
quello di Rocca di Neto appartenente alla sospesa Real Certosa di S. Stefano del
Bosco.
1795

120. 2382 Atti contro la magnifica d. a Teresa Leone, vedova del fu d. Tommaso Bonelli della
Città di Cutro per ciò che deve alla soppressa Cappella del Sacramento.
1795

121. 2383 Atti contro d. Domenico Lacquaniti della Città di Laureana per ciò che deve al
Beneficio del Carmine di S. Nicola de Legistis.
1795

121. 2384 Istanza di Antonino Monterosso della Città di Monteleone per ciò che pretende dal
Monte della Concezione.
1795-1796

121. 2385 Atti contro Paolino Sergi e Francesco de Fazio del Casale di Zangarona per ciò che
devono alla Chiesa Madre.
1795

242
121. 2386 Atti contro Paolino Sergi e Francesco de Fazio del Casale di Zangarona per ciò che
devono alla Chiesa Madre.
1795

121. 2387 Atti contro Domenico Ferraro della Città di Rosarno per ciò che deve al Convento
dei Paolotti.
1795

121. 2388 Istanza del magnifico Felice Pitingoli della Terra di S. Soste che domanda la
rivendica di un diritto che vanta sul fondo chiamata Maccipa della Cappella del
Purgatorio di detta Terra.
1795

121. 2389 Atti contro Giuseppe Mattello della Terra di S. Eufemia di Sinopoli per il rilascio di
un fondo sito in contrada Lamberta appartenente alla Cappella di S. Giovanni.
1795-1796

121. 2390 Atti contro Giuseppe Faragò della Terra di Zagarise per ciò che deve al Convento di
S. Domenico ed al monastero di S. Caterina della Città di Taverna.
1795-1796

121. 2391 Atti contro d. Marcello Campese della Terra di Guardavalle per ciò che deve al
Convento di S. Domenico di Badolato.
1795

121. 2392 Istanza di d. Nicola Taverna della Città di Terranova che, quale erede del di lui
fratello d. Domenico, chiede la soddisfazione del credito che rappresenta sul
Monastero di Donne sotto il titolo della Sanità.
1795

121. 2393 Atti contro Antonio Scerbo Iose della Terra di Marcellinara per ciò che deve alla
Cappella del Sacramento.
1795

121. 2394 [Montauro] Carte formate in vista di lettera della Suprema Giunta a supplica della
vedova Domenica Corabi e figlie ed in osservanza di provvisioni della stessa
Suprema Giunta con le quali venne ordinato il sequestro di alcuni beni della
Grangia di S. Anna.
1793-1794

121. 2395 Istanza di d. a Rosalia, d. Elisabetta e d. a Anna Maria Barbieri della Terra di
Montauro che chiedono di non essere amosse dall’affitto di alcuni fondi appartenenti
alla R. Certosa di S. Stefano del Bosco.
1795

243
121. 2396 Atti contro i magnifici Saverio Urso e Paolo Oliverio della Terra di S. Giovanni in
Fiore per ciò che devono al Monastero dei Cistercensi di S. Maria di Altilia.
1795

121. 2397 Atti contro Domenico Gaglioti e Domenico Signorello della Terra di S. Nicola di
Vallelonga per ciò che devono alla Cappella di S. Maria di Monserrato, eretta nel
Convento dei Riformati di Vallelonga.
1795

121. 2398 Atti contro Vito Palmieri e Francesco Barone di S. Vito per ciò che devono al
Convento di S. Maria del Carmine.
1795

121. 2399 Atti contro Stefano Caserta di Motta S. Giovanni per ciò che deve alla soppressa
Cappella del SS.mo Sacramento.
1795

121. 2400 Atti contro d. Francesco Giglio del Casale di Sorbo per ciò che deve al Convento
degli Osservanti della Città di Taverna.
1795-1796

121. 2401 Atti contro Giuseppe Cristiano e Domenico Mandile della Terra di Simeri per ciò
che devono al Convento di S. Domenico.
1795

121. 2402 Atti contro d. Carmine Falsetti della Terra di Melicuccà del Priorato per ciò che
deve al Monastero di S. Elia.
1795

121. 2403 Istanza di d. Giuseppe Pittelli della Terra di Davoli per ciò che pretende dalla
Cappella del Rosario.
1795

121. 2404 Atti contro Gioacchino Ciambrone e Antonio Ciciarello di Catanzaro per aver
comprato, senza assenso della R. Giunta, la vigna del q.Antonio Conzano,
denominata Passo di Aguglia, soggetta allo annuo censo perpetuo dovuto al sospeso
Convento di S.Agostino.
1795

121. 2405 Atti contro Francesco Lio della Terra di Tiriolo per ciò che deve alla soppressa
Cappella del Rosario e di S. Francesco di detta Terra.
1795

121. 2406 Atti contro Antonio Caruso e, per esso Sebastiano Mustari della Terra di Simeri per
ciò che deve al soppresso Convento dei Domenicani.

244
1795-1796

121. 2407 Atti contro d.Raffaele, figlio ed erede del fu d.Pompeo Cundari della terra di Simeri per
ciò che deve al Soppresso Convento dei Domenicani.
1795

121. 2408 Manca

121. 2409 Atti contro Caterina Scozzafava della Terra di Gimigliano per ciò che deve alla
Cappella del Sacramento.
1795

121. 2410 Atti contro Giacomo Grande e Vincenzo Olivo di Soveria per ciò che devono al
Convento di S.Domenico della Terra di Simeri.
1795-1796

121. 2411 Atti contro d. Vitaliano de Riso di Catanzaro per ciò che deve alla sospesa Cappella del
Rosario e S.Francesco della terra di Tiriolo.
1795

121. 2412 Atti contro Rosa Criminiti della Terra di Simeri per ciò che deve al soppresso Convento
di S. Domenico.
1795

121. 2413 Atti contro Elisabetta De Notarsi della Terra di Simeri per ciò che deve al soppresso
Convento dei Domenicani.
1795

121. 2414 Atti contro Antonio Gareri della Terra di Simeri per ciò che deve alla soppressa
Cappella di S. Sebastiano di detta Terra.
1795

121. 2415 Atti contro Tommaso Raneri e gli eredi di Giacomo Catione della Terra di Simeri per
ciò che deve al soppresso Convento di S. Domenico.
1795

121. 2416 Atti contro l’Illustre Duca di Simeri per il rilascio di un pezzo di terreno sito nel piano
della Petrizia ed appartenente al sospeso Monastero di Donne sotto il titolo di S.
Chiara di Catanzaro.
1795

121.2417 Atti contro Ramualdo Magnella di Soriano per ciò che deve alla Congregazione di Gesù
e Maria eretta nel Convento di S. Domenico.
1795

245
121. 2418 Atti contro d. Saverio Coscia di Catanzaro per ciò che deve alla sospesa Cappella del
SS.mo Sacramento della Terra di Simeri.
1795

121. 2419 Istanza di d. Pietro Spedalieri della Terra di Guardavalle relativamente alle 80 pecore,
vendutegli dal Procuratore del Monastero di S. Giovanni Teresti di Stilo, contro
Giuseppe Samà.
1788-1796

121. 2420 Istanza di d. Pier Nicola Scoppa, d. Carlo Carnevale, d. Nicola Maria Carnovale e
d. Francescantonio Squillacioti della Terra di S. Caterina, relativamente alle
ingabellazione che si voleva fare delle olive dei fondi da essi consegnati dalla C. S.
1788-1789

121. 2421 Carte relative al ritardo delle risoluzioni sulle relazioni da tempo in tempo fatte
dalla R. Giunta in vigore delle provvisioni spedite dalla Suprema Giunta di
Corrispondenza per cause vertenti tra il fisco della C. S. e molti particolari debitori.
1789

121. 2422 Atti contro l’Università della Terra di Sellia per ciò che deve alla C. S. ex juribus di
quella Cappella di S. Nicola.
1795

121. 2423 Istanza del Rev. Arciprete d. Francesco Antonio Capelluto del Casale di Pentone che
domanda di essere soddisfatto delle quattro annate di arretrato sui censi che gli
erano stati assegnati a conto della congrua.
1788

121. 2424 Atti in vigore di lettura della Suprema Giunta di Corrispondenza sull’anonima
denuncia di essere tutti i Monasteri e Conventi di Catanzaro abitati dai cittadini
senza contribuire cosa alcuna alla C. S.
1788-1795

121. 2425 Istanza del sac. d. Antonino Marra della città di Reggio che ha domandato il
permesso di poter cedere a d. Giuseppe Auteri la porzione dominicale, ossia il jus di
terzo a lui trasferito dalla C. S. per via di censuazione sul fondo sito in Contrada
Cartisano che apparteneva alla Cappella del SS.mo e sull’altro fondo che
apparteneva al Monastero di S. Maria della Vittoria.
1789

121. 2426 Istanza di Vincenzo Citriniti [di Taverna] e della esposta Teresa Trovato che
domandano come gratificazione qualche somma per riparare alla necessità di detta
esposta.

246
1795

121. 2427 Atti in esecuzione di Real dispaccio spedito a ricorso di d. Saverio Rossitano che
domandò di essere soddisfatto delle fatiche fatte in qualità di Fiscale della C. S. dei
Casali di Reggio.
1788

121. 2428 Istanza di d. Stefano Bisciglia della Terra di S. Mauro, fittuario della Badia Grande
di S. Gregorio Taumaturgo di Stalettì che domanda di non essere molestato, anzi
mantenuto nel possesso di tale affitto durate il quadriennio.
1795

121. 2429 Atti ad istanza di not. d. Antonio Cento della Città di Terranova che chiede il
rimborso di alcune spese fatte come passato esattore della cedola fiscalare.
1792-1795

121. 2430 Atti formati ad istanza di d. Nicola Giordano[ di Monteleone] per il ribasso del
canone infisso sulla sua casa con il Fisco della C. S.
1794

122. 2431 Sull’osservanza delle provvisioni spedite dalla Suprema Giunta di Corrispondenza
ad istanza di d. Domenico Alemanni per le innovazioni commesse da d. Romualdo
Pucci [Tiriolo]. vol. 3°
1794-1795

122. 2432 Istanza di Vincenzo Fragola della Terra di Girifalco contro i fittuari dei beni di quei
Luoghi Pii.
1795

122. 2433 Atti tra Melchiorre Morriale della Terra di Pazzano contro d. Ilario Montuoso della
medesima.
1795

122. 2434 Carte relative ai canoni infissi sulle case di d. Domenico Trentacapilli e fratelli
dovuti al Convento del Carmine di Pizzo.
1795

122. 2435 Atti in osservanza di lettera della Regia Giunta di Catanzaro a ricorso del Canonico
d. Francesco Pantatello di Oppido.
1792-1795

122. 2436 Atti tra d. Saverio, d. Giovanni, d.à Minerva Vaiti e d.a Raffaella Ferrari Vaiti, loro
madre, contro Pasquale Ferrarina [Girifalco].
1795

247
122. 2437 Atti contro l’Università della Terra di Gimigliano per l’indebita esazione di alcune
partite di bonatenenza.
1795

122. 2438 Atti contro il Barone d. Tommaso Schipani di Catanzaro per ciò che deve alla Cappella
del Sacramento della medesima.
1795

122. 2439 Atti contro d. Tommaso Marincola di Catanzaro per ciò che deve al Monastero di
S.Maria del Carmine.
1795

122. 2440 Atti contro Francesco Rattà della Terra di Montepaone per ciò che deve al Convento
di S.Maria del Carmine di Catanzaro.
1795-1796

122. 2441 Atti contro Antonio Caruso, alias Focarello, della città di Policastro per ciò che deve
al sospeso Convento degli Osservanti.
1795

122. 2442 Debito dell’Università di Albi, relativo al 1787, per depositi a creditori strumentari e
dovuti alla C.S., contro Nicola Cosco di Albi, sindaco,not. Giuseppe Antonio Veraldi
di Taverna, esattore per il 1787.
1787

122. 2443 Vendita dei beni sequestrati a d. Domenico Venuti, Arciprete del Casale di Arietta.
1794-1795

122. 2444 Atti contro gli eredi di Giuseppe Donato Parenda della Terra di Marcellinara per ciò
che devono alla Cappella di S. Vito.
1795-1796

122. 2445 Istanza del dr.Fisico d. Giovanni de Leon della Terra di Tiriolo che chiede di convertire
in proprio uso il legato del fu d. Pietro Pavonessa, arciprete di Giugliano.Vol. 3°.
1795-1796

122. 2446 Atti tra il Barone d. Tommaso Schipani di Catanzaro col magnifico d. Vincenzo
Catione di Taverna.
1796

122. 2447 Carte formate in osservanza di provvisioni della Suprema Giunta di Corrispondenza
ad istanza del Canonico d. Nicola Cosoleto di Terranova.
1793-1795

248
122. 2448 Istanza di Domenico Cupito di Spilinga, Casale della Città di Tropea che chiede di
non essere amosso dall’affitto del fondo chiamato Prinzi appartenente al sospeso
Monastero di Donne sotto il titolo di S. Chiara.
1795

122. 2449 Atti contro il barone d. Fortunato Asciutti della Città di Castelvetere per ciò che
deve alla Cappella del Sacramento.
1795

122. 2450 Atti contro Barilà Francesco della Terra di Petrizzi per ciò che deve al Convento di
S. Agostino sotto il titolo della Pietà di Soverato.
1796

122. 2451 Atti contro Giuseppe Capello di Bruno e Michele Signorello di Rocco della Terra di
Girifalco per ciò che devono alla Cappella dell’Immacolata.
1796

122. 2452 Istanza di Giuseppe Antonio Madonna di Montauro che domanda la soddisfazione di
duc. 3456 dovuti alla R. Certosa di S. Stefano del Bosco.
1784-1785

122 . 2453 Atti diligenze praticate in vigor di Provvisioni della R. Camera della Sommaria
spedite ad istanza di alcuni capimandra che, dall’autunno, per tutto l’inverno e per
parte della primavera, tengono il loro bestiame nei Pascoli del Marchesato, per la
causa vertente tra essi e l’Illustre Principe della Rocca per i diritti che si esiggono
nei Paesi di Roccabernarda e di Cotronei.
1793

122. 2454 Conti tra il passato Procuratore dei Luoghi Pii di Torre col Depositario
d. Giovambattista Martelli.
1794

122. 2454bis Vendita del fondo detto Gallizzi del soppresso Convento degli Agostiniani di Pizzo a
favore di d. Francesco Saverio Amalfitani, abitante in detta Città.
1786

122. 2455 Istanza dell’Arciprete della Parrocchia di S. Basilio Magno, d. Pietro Lucano di
Placanica per ciò che pretende da quei Padri Domenicani.
1787

122. 2456 Atti contro d. Sebastiano e d. Francesco Grassi di Torre per ciò che devono alla
soppressa Cappella del Purgatorio.
1795

249
122. 2457 Debito di duc. 360.42.7. di depositi che deve riscuotere la Cassa Sacra
dall’Università di Taverna e di duc. 13.36.2 dell’Università di Noce e per esse dal
Sindaco ed Esattore del 1786, d. Salvatore Veraldi e dal magnifico Vincenzo Marino.
1786-1795

122. 2458 Istanza di d. Giacomo Sartiano[S.Agata di Reggio] che chiede il pagamento dei
fiscali indebitamente pagati e l’annotazione dei fondi per i quali ha pagato alla C.S.
1789-1791

122. 2459 Atti formati per la vendita per conto della C. S. del fondo detto Vignali, seu
Parmenta del soppresso Convento di S. Domenico di Siderno a favore di Domenico
Albanese di detta Terra.
1792

122. 2460 Istanza di Pietro Staltari ed Antonio Figliomeni che hanno imposto l’additamento di
sesta sul fondo detto Vignali, Parmenta o Vennarella del soppresso Convento dei
Domenicani di Siderno che era stato venduto a Domenico Albanese di detto luogo.
1793-1795

122. 2461 Istanza di d. Trojano Carafa della Città di Taverna contro l’Università di
Settingiano.
1794-1795

122. 2462 Istanza del sac. d. Antonio Neri di Cosoleto perché venga disciolto il sequestro della
Cappellania assegnatogli a titolo di Sacro Patrimonio.
1784

123. 2463 Istanza del magnifico Procuratore Fiscale contro d. Giuseppantonio Fabiani di
Gimigliano.
1793-1795

123. 2464 Prestiro fatto ai magnifici Giuseppe e Vitaliano Scalfaro di Catanzaro per la
rifrazione della loro casa.
1794

123. 2465 Prestito accordato a d. Francescantonio Arcuri di Catanzaro per la rifrazione della
sua casa a tenore degli ordini generali.
1794

123. 2466 Censuazione del fondo chiamato Giliberto che apparteneva alla Grangia di tutti i
Santi della R. Certosa di S. Stefano del Bosco fatta dalla Suprema Giunta a favore di
Giuseppe Barberio della Terra di S. Andrea.
1793

250
123. 2467 Istanza di Domenico Girelli di Crotone che si lamenta della condotta degli
Amministratori.
1794

123. 2468 Atti contro Giuseppe Barillaro di Serra perciò che deve alla Cappella del
Sacramento.
1794-1796

123. 2469 Istanza del barone d. Francesco Vercilli fittuario della Grangia di Rocca di Neto.
1795

123. 2470 Istanza del’Illustre Marchesa di Squillace per il credito vantato dal marchese d.
Leopoldo de Gregorio nei riguardi dell’Università di Squillace.
1796

123. 2471 Istanza di d. Roccantonio Fava della Città di Napoli che pretende la soddisfazione di
duc. 97 da alcuni particolari di S. Floro.
1791

123. 2472 Atti di sequestro formato a favore della C. S. contro il magnifico d. Saverio de
Filippis della Terra di Tiriolo per essere consegnatario del grano sequestro a
Vincenzo Greco di Settingiano.
1794

123. 2473 Domande fatte da Vincenzo Barba della Terra di Pizzoni per non essere molestato
nel possesso di un fondo acquistato dalla C. S.
1794-1795

123. 2474 Istanza di d. Nunziato Lucà di Oppido per essere rimborsato dei danni sofferti in un
suo terreno per lo scolo dei laghi di Oppido.
1790

123. 2475 Istanza di d. Marcantonio Raimondi di Cutro oin ordine alla revisione della partita
della tassa fiscalare dovuta come bonatenente all’Università di Crotone.
1793

123. 2476 Istanza di alcuni particolari cittadini di Reggio riguardo alla costruzione di un ponte
sul fiume Colapinace.
1793-1794

123. 2477 Istanza del Procuratore di d. Antonio Mezzatesta della Città di Pizzo circa la
redizione dei suoi conti in qualità di cassiere delle rendite del Sacro Patrimonio.
1793

251
123. 2478 Istanza del Procuratore di d. Nicola Ricosta di Mileto relativamente
all’inaccessibilità dell’antica via che conduce al suo fondo a causa delle continue
alluvioni, per cui si chiede una perizia.
1794

123. 2479 Istanza del magnifico d. Giacomo Aragona della Città di Crotone relativa alla carica
di amministratore che deve assumere. vol. 1°
1789-1791

123. 2480 Atti contro Agostino Iozzi di Feroleto per danni cagionati nel fondo detto La Pianta
di Petitto, sequestrato e consegnato a d. Pietro Andreaggi.
1789-1790

123. 2481 Sospensione della carica di amministratore attribuita a d. Giacomo d’Aragona in


seguito a lamentele di molti cittadini ed elezione dei nuovi amministratori [Crotone].
1790-1791

123. 2482 Denuncia per aggregazione ed altro in danno del S. P. contro Giovanni Criniti di
Simeri.
1792

123. 2483 Istanza dell’esattore dellaTassa Fiscalare della Terra di Sambiase, magn. Luigi
Zaffina per i duc. 71, grana 16 e cavalli 10 dovuti da quei Luoghi Pii.
1794-1795

123. 2484 Vendita dello stabile di d. Francesco Macrì della Città di Taverna per le somme dello
stesso dovute al S. P.
1795

123. 2485 Atti tra particolari cittadini della Terra di Settingiano con i Magnifici Reggimentali
di detta Terra.
1784

123. 2486 Atti relativi alla causa civile che verte tra i reverendi Parroci della Chiesa di S.
Barbara contro Maestro Domenico Soldano di Taverna.
1789-1790

123. 2487 Atti relativi alle gravezze apportate al Sacro Patrimonio ed ai particolari di Simeri
con la redazione delle tasse, nonché per l’elezione dei deputati per la discussione dei
conti dei passati amministratori di quella Università. vol. 2°.
1794-1795

124. 2488 Istanza di molti cittadini della Terra di Simeri per la revisione della tassa
dell’anno1794 e per la reddizione dei conti degli appaltatori delle tasse fiscalarie di
quell’Università. vol. 1°.

252
1794-1795

124. 2488bis “De ordine indevastatione aboliti Convenctus Divi Dominaci Civitatis Cutri. ……
contro il rev. d. Francesco Ascoli, il rev. d. Domenico Papaleo ed altri di Cutro.
1790-1796

124. 2489 Atti relativi alla tassa delle diete vacate dal magnifico Giuseppe Calabretta di
Catanzaro per il disimpegno della revisione e reddizione dei conti degli appaltatori
delle tasse fiscalarie e dello Stato di Simeri.
1795

124. 2490 Diligenze compilate per le innovazione fatte da d. Raffaele Casolini di Sersale nei
fondi demaniali di quell’Università e di Cropani.
1795

124. 2491 Carte formate in osservanza di lettera della Suprema Giunta per l’apalto della
cedola di Sersale.
1795

124. 2492 Carte formate in osservanza di lettera della Suprema Giunta di Corrispondenza per
le innovazione commesse da d. Pasquale Casolini di Sersale sui demani di Sersale e
Cropani.
1795

124. 2493 Atti di sequestro contro d. Giacomo Sestito, d. Francesco Magno e maestro Vincenzo
Fragale di Girifalco per quel che devono alla Regia Corte.
1793

124. 2494 Atti di vendita contro i magnifici d. Giacomo Sestito, d. Francesco magno di
Tommaso e maestro Vincenzo Fragale[ di Girifalco] per ciò che devono alla Regia
Corte.
1793

124. 2495 Atti di diligenze compilate in seguito alle minacce fatte da d. Raffaele Casolino della
Terra di Sersale al magnifico Francesco Antonio Parise della stessa Terra.
1795

124. 2496 “Carte relative ai ripari da fare nel fiume detto Sambiase”[Nicastro-Sambiase].
1795

124. 2497 De peculatu sive de dolosa occultatione trafugationeque animalium nempè


bovum ........ clandestine conjuctorum cum illis viti Buccinà Terrae Poliae in
compania commissa, ut ex actis, con il P. M. Lorè, religioso Agostiniano dell’abolito
di S. Maria della Croce della Terra di Francavilla. vol. 1°.
1784

253
124. 2498 De extractione et venditione de aboliti Convenctus Patrum Agostinianorum sub titulo
S. Maria Crucis huius Terrae Francavillae in damnum et prejudicium Sacrae Cassae
ut ex actis con il P. M. fra Giuseppe Lorè di detto Convento. Vol. 2°.
1784-1791

124. 2499 Compilazione di termine spedito ed ordinato dalla Regia Giunta ad istanza dei
magnifici d. Giuseppe Lorè di Polia e Vito Buccinnà della stessa, abitante nella Città
di Filadelfia.
1792

124. 2500 Compilazione di termine spedito ed ordinato dalla Regia Giunta ad istanza del
magnifico Procuratore Fiscale,dr. d. Francesco Antonio Arcuri sulla causa vertente
con i magnifici d. Giuseppe Lorè di Polia e Vito Buccinnà della stessa, abitante
nella Città di Filadelfia.
1790-1795

125. 2501 Carte relative ai danni che si causano al masso sul quale è situata la Città di
Catanzaro ed ai ripari che si devono fare per evitare danni ulteriori.
1794-1795

125. 2502 Atti relativi alle Congregazioni ravvivate di questa Prov. di Catanzaro.
1795-1796

125. 2503 Istanza di d. Fortunato Nicoletti della Terra di Anoja per ciò che da lui pretende il
Procuratore delle Cappelle di S. Rocco e del SS.mo della Terra di Maropati.
1786

125. 2504 Atti di sequestro apprezzo e subasta per la vendita di diversi Corpi eseguiti a vari
debitori della Cassa Sacra in Cutro, contro d. Giuseppe Albo, d. Francesco Antonio,
canonico Buffo, gli eredi di Bruno Durante ed altri.
1789

125. 2505 Vendita del Casaleno, quello che era Parrocchia di S. Pantaleo, sito nella Città di
Catanzaro, appartenente alla C. S.
1794-1795

125. 2506 Atti di nunciazione di nuova opera ad istanza di Angela Marullo di questa Città di
Catanzaro contro Ignazio Polliuzi della medesima, compratore del Casaleno ossia
Parrocchia diruta sotto il titolo di S. Pantaleo della medesima.

254
1795

125. 2507 Atti in vista di Real Carta, formata a ricorso di d. Giovani Vittorio Foresta, relativa
alla richiesta di trattenere le rendite del Monte dei maritaggi, istituto del fu Pietro
Foresta, relativa alla richiesta di trattenere le rendite del Monte dei maritaggi,
istituto del fu Pietro Foresta, al fine di collocare in matrimonio tre sue figlie in
Cutro.
1785-1788

125. 2508 Carte contro alcuni debitori della C.S. contro Vincenzo Lunetto, Vincenzo Spadafora
e gli eredi di Domenico Ianellà, tutti di S. Mauro.
1788-1789

125. 2509 Ricorso del Procuratore dell’Università di Sellia relativamente alla denunzia fatta
da Domenico Coppoletta contro gli Amministratori Cedolieri e Deputati dell’Annona
di detta Terra.
1793

125. 2510 Esame civile in grado di ripulsa fatto ad istanza del magnifico Barone della Terra di
Sellia nella causa civile con l’Università e i cittadini della medesima in vigore di
lettere commissionali spedite dalla Suprema Giunta di Corrispondenza.
1795

125. 2511 Esame civile in grado di ripulsa fatto ad istanza del magnifico Procuratore
dell’Università di Sellia per la causa civile vertente col magnifico barone d.
Gregorio Perrone.
1795

125. 2512 Istanza del magn. Not. d. Ignazio Commodari della Città di Squillace per il credito
di duc. 22, grana 55 e calli 6 che vanta sul Convento dei Padri Cappuccini di detta
Città.
1785

125. 2513 Istanza di d. Giovambattista Galati di Caridà per duc. 50.22 che deve conseguire per
l’amministrazione della Cappella del SS.mo di detto luogo.
1785-1786

125. 2514 Regali dispacci ed altre carte formate a supplica di Francesco Valente[Policastro].
1791-1792

125. 2515 Istanza del magnifico d. Tommaso Frangipane che ha domandato la soddisfazione
delle fatiche nella causa tra la C. S. ed il Baliaggio di S. Eufemia del Golfo.
1794

255
125. 2516 Intervento dei Signori Ministri del Tribunale nella regia Giunta della Cassa Sacra
per l’assenza dei Signori Ciaraldi e Mauro.
1795-1796

125. 2517 Atti tra l’Illustre Principessa di Nicastro con le Università di quello Stato.
1795

125. 2518 Subaste fatte per la costruzione degli stipi per l’Archivio della Cassa Sacra.
1785
125. 2519 Costruzione delle Arche necessarie per la conservazione delle Pergamene esistenti in
Archivio.
1790-1791
125. 2520 Istanza del dr. Giacinto Ceniti della Terra di Zagarise per ciò che pretende da
Francesco Taverna e da altri particolari della Terra di Sersale.
1793-1794

125. 2521 Istanza del Rev. Capitolo della Cattedrale della Città di Catanzaro per il pezzo di
terra che possiede nel fondo detto Mojo, appartenente al sospeso Monastero di
Donne sotto il titolo di S. Caterina da Siena.
1793-1795

125. 2522 Istanza di d. Carlo Magno Oliverio e d. Damiano Garigliani fideiussori dell’esattore
delle Cedole, maestro Salvatore Palaja di Girifalco.
1794

125. 2523 Riattazioni ed accomodi nella Chiesa della Maddalena della Città di Catanzaro.
1794

126. 2524 Atti relativi a ciò che pretende da d. Nicola Teotino di Tropea il Procuratore della
Cappella dell’Ospedale di Terranova.
1786

126. 2525 Copia degli atti per la censuazione del terreno, detto il Sangue di Cristo, che
apparteneva al Convento di S. Agostino di Catanzaro.
1790-1795

126. 2526 Istanza di Nicola Bellissimo e Francesco Pileggi della Terra di S. Nicola di
Vallelonga relativamente all’elezione di quei sindaci.
1794-1795

126. 2527 Apposizione di termini lapidei in quella parte del fondo del Sangue di Cristo che
confina col terreno chiamato “li Comuni”, dell’Università di questa città di
Catanzaro, censito dalla C. S. a d.a Maria de Paola Susanna.
1795

256
126. 2528 Istanza di d.Rocco Malgarbi e di d. Leopoldo Gemelli della Città di Oppido che
chiedono la soddisfazione del prezzo di alcuni loro fondi dati a quell’Università per
ampliare e ventilare il nuovo sito.
1795-1796

126. 2529 Istanza di Giuseppe e Raffaele Cavaliere della Città di Crotone che domandano non
solo il rilascio dell’attrasso in duc. 98 ma anche l’abbassamento del censo per il
capitale dovuto alla Cappella di S. Maria del Capo di detta Città.
1784-1785

126. 2530 Istanza di maestro Nicola Pirrò della Terra di S. Vito il quale offre per tutti i beni
stabili del soppresso Convento dei Carmelitani di detta Terra, la sesta sulla somma
di duc. 981 annui offerta da d. Felice Loreti di Petrizzi per un quadriennio.
1784-1789

126. 2531 Atti formati in presenza del Regio Consigliere ed Uditore d. Raffaele de Giorgio per
la Suprema Giunta di Corrispondenza relativamente alla riattazione delle pubbliche
strade di Catanzaro ed all’accomodo delle fontane.
1789-1795

126. 2532 Istanza dei sacerdoti d. Saverio e d. Francesco Antonio Adorisi e d. Domenico
Mondella di Francica che domandano la soddisfazione di duc. 56 per la
celebrazione di messe per i legati delle Cappelle[Francica].
1784-1786

126. 2533 Domanda di d. Cesare Lombardo delle Città di Monteleone alla C. S. per il prestito
di duc. 200 per riattare un suo palazzo.
1788

126. 2534 Istanza dell’Arcidiacono d. Gaetano Paladini della Città di Tropea per il fondo
Vajano della Congregazione del Purgatorio di Spilinga.
1789

126. 2535 Richiesta di otto soldati fatta alla Giunta dall’Ill.mo Sig. Preside.
1795

126. 2536 Istanza di d. Leonardo Satriano Depositario del Dipartimento di Briatico che ha
chiesto il compenso delle somme da lui introitate come depositario.
1791

126. 2537 Carte formate in esecuzione di Real Dispaccio a supplica del sac. d. Domenico
Tassone di Spadola che chiede di essere soddisfatto di anui duc. 7 come Cappellano
della Cappellania Gentilizia di Famiglia.
1792-1793

257
126. 2538 Atti relativi all’elezione interina dei Reggimentali di Sambiase.
1795

126. 2539 Informo stragiudiziale praticato in esecuzione di Rescritto di S. E. il Sig. Vicario


Generale, spedito a denunzia di d. Michele Fabiano della Città di Catanzaro per
dedotte falsità ed appropriazione di molti capitali ed arredi sacri dei soppressi
Luoghi Pii del Casale di Gagliano con not. d. Rosario Stradisti Cirimele di
Gagliano. vol. 1°.
1786-1791

126. 2540 Istanza di Fra Bernardo da Taverna che chiede l’assegnamento di qualche sussidio
mensile per sostentarsi.
1790

126. 2541 Istanza dell’arciprete, del sindaco e Reggimentali della Terra di Tiriolo che chiedono
il restauro di quella Chiesa Madre.
1785

126. 2542 Istanza del sac. d. Francesco Antico di Siderno per essere soddisfatto di ciò che deve
conseguire per la celebrazione delle messe.
1788

126. 2543 Vendita del Rame che apparteneva al Convento dei PP. Carmelitani di S. Vito.
1788

126. 2544 Istanza di Gregorio Mellace, Tommaso Coppola e d. Francesco Turrà di Olivadi
circa la controversia con la C. S. per l’ingabellazione delle olive dei fondi da loro
comprati.
1789

126. 2545 Istanza del sac. d. Teodoro Montesano della Terra di Satriano che chiede di essere
soddisfatto dell’elemosina delle messe celebrate nella Cappella del SS.mo di detta
Terra.
1790

126. 2546 Carte relative alla tassa delle diete vacate per il disimpegno ad istanza del magnifico
d. Giuseppe Calabretti[Catanzaro-Borgia].
1792

126. 2547 Atti contro Antonio Valente e Nicola Salerno della Terra di Sellia per ciò che devono
ala C. S.
1786

258
127. 2548 Atti contro Antonio Pisani e not. Pisani e not. Giuseppe Malerba di Pizzo che
chiedono di esser soddisfatti dalle fatiche fatte.
1788

127. 2549 Istanza di Gennaro Fiorentino e Giambattista Caliciure di Amato che domandano di
essere esentati da qualsiasi carica pubblica.
1789

127. 2550 Istanza di d. Francesco Sgrò di Catanzaro che chiede di essere soddisfatto delle
diete vacate per vari disimpegni dela C. S.
1790

127. 2551 Atti contro d. Paolo Filocamo di Reggio per ciò che deve alla C. S. ex juribus della
Chiesa di Monserrato della Sbarra.
1795-1796

127. 2552 Istanza del dr. d. Vincenzo Cimino di Catanzaro che chiede di essere sgravato di un
censo imposto su una sua vigna sita nella Fiumarella e dovuto al Convento di S.
Domenico.
1795

127. 2553 Istanza di Domenico Beccuto di Catanzaro che chiede la dilazione per pagare
l’estaglio dell’affitto tenuto della Macchia di S. Agostino.
1787

127. 2554 Atti contro Pasquale Casusceli della Terra di Potenzoni per ciò che deve alla C. S.
1789

127. 2555 Sequestro operato contro Nicola Neri di Nicotera debitore della C. S.
1791

127. 2556 Istanza degli amministratori economici di Crotone che hanno chiesto ad imprestito
qualche somma per supplire alle gravi spese per i contumacisti.
1793

127. 2557 Pagamento del mandato spedito a favore dei deputati della costruzione della Chiesa
Arcipretale della Chiesa di Zagarise.
1793

127. 2558 Istanza del magnifico Antonio Manforte che chiede di essere soddisfatto delle diete
vacate per la compilazione del termine sommario a petizione di d. Antonio
Gregorace di Davoli.

259
1793

127. 2559 Atti preliminari e dispacci relativi ad affitti, censuazione e vendite dei Corpi dei
Luoghi Pii appartenenti alla C. S. con le rispettive minute. vol.1°[Carlopoli-
Crotone]. 1786-1787

127. 2560 Istanza di Teresa Giglio, curatrice di d. Fedele Zangari di Sorbo che chiese danaro
ad imprestito dalla C.S. per la riedificazione di un suo Palazzo.
1787

127. 2561 Istanza del sac. d. Camillo Ceraoli della Terra di S. Elia per la soddisfazione delle
Messe celebrate in quelle Cappelle.
1787

127. 2562 Carte contro molti debitori della C. S. per il prezzo dei fondi venduti e gli interessi
corrispondenti non pagati[S.Caterina-Torre-Castelmonardo-altri luoghi].
1787-1788

127. 2563 Esazione dei residui del distretto di Crotone.


1792

127. 2564 Istanza dei coniugi Giuseppe Levato e Teresa Manfreda di Crotone che chiedono di
riattare una loro casa del capitale di duc. 100 spettante al S.P.
1795

127. 2565 Esazione dei diritti specialmente delle censuazione ed affitti dei fondi della C.S. e
per l’appalto dei notai, mastrodatti e serventi[Carlopoli-Crotone].
1786

127. 2566 Atti di sequestro formati ad istanza della R. G. della C. S. contro Vitaliano Amelio ed
altri di Taverna.
1789

127. 2567 Atti di sequestro formati ad istanza della R. G. della C. S. contro Nicola Riccelli ed
altri di Savuci.
1790-1792

127. 2568 Atti di sequestro formati a favore della C. S. contro Antonio Citriniti del Casale di
Savuci.

260
1790-1792

127. 2569 Atti di sequestro formati a favore della C. S. contro d. Fedele Zangari e fratelli del
Casale di Sorbo.
1790-1792

127. 2570 Atti di sequestro a favore della C.S. contro Angelo di Mare del Casale di Albi.
1790-1792

127. 2571 Atti di sequestro formati a favore della R. G. di C. S. di Catanzaro contro il


magnifico Vincenzo Scumaci della Città di Taverna.
1790-1792

127. 2572 Atti di sequestro formati a favore della C.S. contro Giuseppe Antonio Riccelli del
Casale di Savuci.
1790-1792

127. 2573 Atti di sequestro della C.S. contro Gregorio Masciari del Casale di Pentone.
1790

127. 2574 Atti di sequestro della C. S. contro Gioacchino Tarantino del Casale di Pentone.
1790

127. 2575 Atti di sequestro a favore della C. S. contro Francesco Conidi del Casale di Pentone.
1790-1792

127. 2576 Atti di sequestro a favore della C. S. contro gli eredi di Antonio di Polito, alias
Mazza, del Casale di Savuci.
1790-1792

127. 2577 Atti di sequestro a favore della C. S. contro il magnifico d. Nicola Grande di S.
Pietro.
1790

127. 2578 Atti di sequestro a favore della C. S. contro il magnifico Bruno Lombardi di Albi.
1790-1792

127. 2579 Atti di sequestro formati a favore della R. G. di C. S. contro il magnifico Vito Parise
e Pasquale Fratto della Città di Taverna.
1790-1792

127. 2580 Atti di sequestro formati a favore della C. S. contro Maestro Carmine Capellupo
della Città di Taverna.

261
1790-1792

127. 2581 Atti di sequestro a favore della C. S. contro d. Alessandro e d. Saverio Ferraro della
Città di Taverna.
1790

127. 2582 Atti di sequestro formati a favore della R. G. di C. S. contro maestro Tommaso
Davoli di Taverna.
1790

127. 2583 Atti di sequestro a favore della C. S. contro Maria Cua del q. m Gennaro Maria
Speranza ed il magn. Antonio Soldano [Taverna].
1790

127. 2584 Atti di prevenzione di obbligo fatti dal magnifico d. G. Battista Schipani della Città
di Squillace relativamente al fitto delle olive di quei Luoghi Pii.
1796

127. 2585 Atti formati in forza di lettera della R. Giunta della C. S. di Catanzaro per indoverosi
diritti di stola nera esatti in contravvenzione dei reali ordini contro il Rev. Arciprete
di Isola d. Andrea bigotta ed il suo economo d. Giuseppe, canonico Paucci.
1794-1795

127. 2586 Istanza dell’Università della Terra di Sersale per l’imposizione della tassa delle
franchigie dei Miliziotti.
1795

127. 2587 Atti relativi all’elezione dei magnifici governanti dell’Università di Taverna.
1795

127. 2588 Istanza dei FF. Cappuccini del Convento di S. Caterina.


1795

127. 2589 Atti contro d. Fedele Biamonte della Terra di Gimigliano per aver occupato un pezzo
di terreno appartenente alla Cappella del Carmine.
1795

127. 2590 Atti relativi all’elezione dei magnifici Governanti dell’Università di Cropani.
1795

127. 2591 Istanza dell’Università della Città di Catanzaro per duc. 4000 che, dal peculio
universale, si devono aggregare al Monte Frumentario della medesima.
1795

262
127. 2592 Elezione dei magnifici Governanti dell’Università del Casale di Magisano.
1795

128. 2593 Istanza dei creditori strumentari nel Banco dell’Annunciata, ossia di A.G.P. di
Napoli per ciò che devono conseguire dall’Università di S. Severina.
1795-1796

128. 2594 Atti relativi all’orario stabilito per le officine della Regia Giunta della C. S.
1794

128. 2595 Istanza di d. Elia Favilla e d. Giuseppe Calcarami contro d. Saverio Scoppa,
amministratore del Riparto di Chiaravalle.
1795

128. 2596 Atti relativi all’elezione dei nuovi Governanti dell’Università di Zagarise.
1795

128. 2597 Istanza dell’Università di Policastro per l’elezione dei nuovi Governanti.
1795

128. 2598 Elezione dei Sindaci e Mastrigiurati di S. Severina, Scandale e S. Mauro.


1795

128. 2599 Atti civili tra l’Università di Sersale con quella Baronessa.
1795

128. 2600 Elezione dei magnifici Governanti dell’Università di Sersale.


1795

128. 2601 Carte relative alla necessità di rimettere ogni settimana un notamento di tutti gli
ordini della Suprema Giunta di Corrispondenza[Napoli-Catanzaro].
1795

128. 2602 Istanza di Domenico Catanzaro relativamente alla casa che prese ad enphiteusim
dalla Congregazione del Rosario della Città di Catanzaro. 1784-1785

128. 2603 Carte relative alle facoltà accordate ai rispettivi Ispettori d. Raffaele Cornè e d.
Antonio Alberto Micheroux di effettuare le vendite e censuazione dei Fondi dei
Luoghi Pii della Prov.
1785

128. 2604 Atti di sequestro di una chiusa di Felicia Pulerà[di Roccabernarda + per il
credito che rappresenta il S. P.

263
1790-1791

128. 2605 Atti di sequestro di una rendita di Giardino, detto Li Giocaturi, per il debito al S. P.
del magnifico Giuseppe Giannini di Roccabernarda.
1790

128. 2606 Atti di sequestro di alcuni semoventi eseguiti al magnifico Pietro Gugliermi di
Roccabernarda per il credito che rappresenta il S. P.
1791

128. 2607 Atti per l’appalto della tassa fiscalare di Sersale. vol. 1°
1792-1793

128. 2608 Cedola originale della Terra di Sersale dell’anno 1792. vol. 4°
1792

128. 2609 MANCA

128. 2610 Tassa originale dell’Università di Sersale fatta dal passato Vicario Generale della
Calabria d. Francesco Pignatelli. vol. 7°
1792

128. 2611 Appalto della nuova cedola fiscalare della Terra di Sersale. vol 2°.
1793

128. 2612 Formazione della nuova tassa fiscalare dell’Università della Terra di Sersale per
l’anno 1793. vol. 3°
1793-1794

128. 2613 Tassa originale formata nel 1793 dal Sig. d. Valentino Casolini deputato, da
Vincenzo Monelli, Ignazio Gigliotti, Vincenzo Lupia e G. Battista De Fazio, Principe
e da mo Carmine Bianco. vol. 5°.
1793

128. 2614 Borro di relazione fatta dal Sig. Uditore della C. S., d. Vincenzo Biondi, alla
Suprema Giunta di Corrispondenza circa i disordini che avvengono
all’Amministrazione dell’Università di Sersale, particolarmente nella formazione
della tassa. vol. 6°.
1793

128. 2615 Atti di sequestro di un magazzino ed un giardino eseguiti da d.a Caterina di Vona di
Cutro per duc. 37 dovuti alla C. S.
1790

264
129. 2616 Atti di sequestro della rendita di un giardino per il credito che rappresenta la C. S.
contro d. Giuseppe Albo di Cutro.
1790

129. 2617 Atti di sequestro di una Gabella di d. Gerolamo Facente di Roccabernarda per il
credito che rappresenta il S. P.
1790-1791

129. 2618 Atti di sequestro di due vignali eseguito al rev. sac. d. Francesco Buffo per il credito
che rappresenta il S. P. [Cutro].
1790-1791

129. 2619 Atti di sequestro di alcuni frutti eseguiti a d.a Francesca Monelli, erede di d.
Giuseppe Mendolara per duc. 21,60 dovuti alla C. S.[Cutro].
1790

129. 2620 Sequestro di alcuni beni mobili eseguiti a Gennaro Leoè di Cutro per il credito che
rappresenta la C. S.
1790

129. 2621 Sequestro di una vigna eseguito a Filippo di Vona di Cutro per ciò che deve alla C.
S.
1790-1791

129. 2622 Sequestro di una casa e di una vigna di Elisabetta Torchia di S. Severina, erede di
Anastasia Carnevale per il credito che rappresenta il S. P.
1790

129. 2623 Atti di sequestro di alcuni beni mobili ed un magazzino eseguito al magnifico
Gaetano Casopora di S. Severina per il credito che rappresenta il S. P.
1790-1791

129. 2624 Sequestro di tre mucche eseguito al decano d. Domenico Merante di S. Severina per
duc. 29,40 dovuti alla C. S. fino alla spedizione del mandato ad relucundum.
1790

129. 2625 Sequestro di una camera e basso del magnifico Giacinto Capozza di S. Severina per
il credito che rappresenta la C. S.
1790-1791

129. 2626 Sequestro delle case del magnifico notaio Vincenzo Pancari di S. Severina per il
credito che rappresenta la C. S.
1790

265
129. 2627 Sequestro delle rendite del Giardino in duc. 9.20 dovuti alla C. S. dal magnifico d.
Gregorio Torchia di S. Severina.
1790

129. 2628 Atti di sequestro contro Anna ed Anastasia di Cola di S. Severina per il credito che
rappresenta il S. P.
1790

129. 2629 Sequestro di una giumenta e di un somaro eseguito all’arciprete d. Giuseppe Godano
di S. Mauro per il credito che rappresenta la C. S.
1790

129. 2630 Sequestro di una Gabella detta Cello di d.a Laura Giuliano di Roccabernarda per il
credito che rappresenta il S. P.
1790-1791

129. 2631 Sequestro di una casa di maestro Vincenzo Rizza di S. Severina per il credito che
rappresenta il S. P.
1790

129. 2632 Sequestro di una chiusa del magnifico Aloisio Ricci di Roccabernarda per il credito
che rappresenta il S. P.
1790

129. 2633 Atti di sequestro contro Domenico Scoglia di Cutro per ciò che deve alla C.S.
1791

129. 2634 Sequestro di una camera ed orticello eseguito a Gioacchina Migale di Cutro per il
credito che rappresenta il S. P.
1791

129. 2635 Atti relativi a diverse cautele date da alcuni Procuratori della C. S. del distretto di
Gerace.
1795

129. 2636 Atti relativi alla verifica dei pesi intrinsechi dei Luoghi Pii del Diparto della Città di
Taverna formati in esecuzione di lettera del Sig. Ispettore ed Avvocato Fiscale della
R. Giunta della C. S. di Catanzaro, d. Domenico Ciaraldi.
1789

129. 2637 Diligenze praticate in esecuzione di lettera del Sig. Ispettore ed Avvocato Fiscale
della R. Giunta della C. S. d. Domenico Ciaraldi in rapporto ai beni che possiede d.
Antonio Catizzone della Città di Taverna, proposto fideiussore del figlio d. Vincenzo
Catizzone.
1790

266
129. 2638 Diligenze praticate in esecuzione di lettera del Sig. Avvocato Fiscale della R. Giunta
di Cassa Sacra di Catanzaro ed Ispettore di Diparto di Taverna, in vista di anonimo
ricorso relativo allo stato e situazione della Chiesa Parrocchiale del Casale di
Savuci.
1790

129. 2639 Consegna e custodia del sospeso Convento di S. Domenico della Città di Taverna e
dei nuovi quartini dello stesso.
1791

129. 2640 Atti formati in esecuzione dei venerati ordini del Sig. Ispettore, avv. Fiscale, d.
Domenico Ciaraldi e della R. Giunta, relativamente allo stato e situazione dei
quartini del sospeso Convento di S. Domenico della Città di Taverna per uso di fitto
ed ancora circa l’osservazione fatta dalle chiesette profanate in campagna per farne
la vendita e conservazione dei mobili dei monasteri e conventi di detta Città.
1789

129. 2641 Diligenze praticate in esecuzione di lettera del Sig. Ispettore ed Avvocato Fiscale
della R. Giunta della C. S. di Catanzaro, d. Domenico Ciaraldi in rapporto alla
verifica degli eredi dei coniugi d. Giuseppe Catizzone e d.a Chiara Tiriolo della
Città di Taverna, debitori del S. P.
1789

129. 2642 Diligenze praticate in esecuzione di lettera del Sig. Ispettore ed Avvocato Fiscale
della R. Giunta d. Domenico Ciaraldi, relativamente allo stato di salute ed altro
della monaca professa suor Maria Teresa Catizzone della Città di Taverna.
1790

129. 2643 Atti di diligenza sui furti ed altro commessi nel sospeso Convento di S. Domenico
della Città di Taverna in danno e pregiudizio del Sacro Patrimonio.
1784-1790

129. 2644 Intervento del Sig. Uditore d. Raffaele Mantenga in Giunta in assenza del Sig.
Caporuota Leone e di Monsignor Spinelli.
1785-1787

129. 2645 Esecuzioni di ordini della Regia Giunta in rapporto all’Ingabellazione delle olive,
rifrazione dei tappeti ed altro in servizio e vantaggio del S. P.
1789

129. 2646 Diligenze praticate intorno alla denuncia fatta in R. Giunta di C. S. in nome dei
particolari cittadini del Casale di Sorbo per l’esazione dei pagamenti fiscali dello
stesso negli anni 1783 e 1784 rilasciati da S. M.
1789

267
129. 2647 Atti formati in esecuzione di lettera del Sig. Ispettore ed avvocato Fiscale della R.
Giunta di Catanzaro d. Domenico Ciaraldi, relativa all’esazione che doveva fare per
il S. Patrimonio il Commissario Papa.
1789

129. 2648 Atti criminali formati per il taglio di castagni, commessi in danno del S. Patrimonio
della C. S., in Taverna.
1790

130. 2649 Compenso delle fatiche domandato a S. M. (D. G.) da d. Gaetano Pullano di
Taverna, per aver esercitato le cariche di depositario e di Razionale di Taverna e
Zagarise.
1790
130. 2650 Atti criminali relativi all’aggregazione di terreno del sospeso Convento dei PP.
Osservanti della Città di Taverna, commessa in danno e pregiudizio del S. P.,
commessa in danno e pregiudizio del S. P., in Taverna.
1790-1791

130. 2651 Atti d’incanto sull’offerta di notar Giuseppe Rubino per l’appalto delle fatiche
notariali occorrenti alla C. S. nel Rip. di Taverna.
1786-1787

130. 2652 Per i maltrattamenti inferiti ai militari da soldati di campagna che conducevano la
catena dei condannati [Gimigliano].
1786-1787

130. 2653 Pagamento dei soldi alle religiose di Cutro e di ciò che hanno chiesto i religiosi di
Policastro.
1786-1787

130. 2654 Istanza dell’arciprete curato della Terra di Miglierina che domanda la soddisfazione
dell’elemosina delle Messe celebrate in quella Chiesa Arcipretale e nelle altre di S.
Lucia e di S. Maria del Principio.
1787

130. 2655 Atti di esecuzione contro diversi particolari della Città di Crotone per annualità
dovute alla C. S.
1788-1790

130. 2656 Ricorsi per vari pagamenti fatti da d. Gaetano Pullano della Città di Taverna in
moltissimi disimpegni così di economia che civili e militari, addossatigli dal Sig.
Ispettore ed avvocato Fiscale d. Domenico Ciaraldi e dalla R. Giunta, nel periodo in
cui esercitò la carica di Regio Depositario per la C. S. del Diparto di Taverna.
1789-1791

268
130. 2657 Annotazione e sequestro dei Libri ritrovati in casa di Vitaliano Pugliese di Pentone.
1790

130. 2658 Atti criminali a ricorso di Francesco Fava di Pentone, minacciato da maestro
Sebastiano Citriniti e figli, per aver, contro di essi, denunciato aggregazioni di
terreno commessi in danno del S. P.
1791

130. 2659 Disposizioni per l’arresto dei malviventi che contengono: Rescritti di S. E. sulla
persecuzione ed arresto di malviventi; Relazioni dell’Ispettore; Ordini alle Corti per
dare la nota degli inquisiti;Relazioni dei Governanti con le note degli inquisiti
[Carlopoli-Crotone].
1786-1788

130. 2660 Distrazione del materiale di alcune case appartenenti alla Cappella di S. Crispino
sotto il titolo del Purgatorio [Taverna].
1786

130. 2661 Sequestro ad istanza del magnifico Procuratore Fiscale del S.P. contro Anna Rocca,
gli eredi di Dionisio Russo, Francesca Bruno, d.a Laura Maida ed altri debitori
della C. S., tutti di Crotone.
1790

131. 2662 Approvazione di molti contratti di alienazione di Fondi appartenenti ai Luoghi Pii
del Riparto di Monteleone. vol. 1°
1788

131. 2663 Approvazione di diversi contratti di alienazione di Fondi appartenenti ai Luoghi Pii
del Riparto di Monteleone. vol. 2°
1788-1789

131. 2664 Atti preliminari per l’approvazione di alcuni contratti di alienazione di fondi
effettuati dal passato Ispettore del Riparto di Monteleone, d. Carlo Novi. vol. 3°.
1788-1789

131. 2665 Atti per l’approvazione di contratti per l’alienazione di fondi del Riparto di
Monteleone. vol. 4°.
1788-1792

269
131. 2666 Atti per l’approvazione di contratti per l’alienazione di fondi appartenenti a diversi
Luoghi Pii del Rip. di Monteleone. vol. 5°.
1788-1789

131. 2667 Approvazione di alcuni contratti effettuati dal Sig. Ispettore d. Antonio Danzi nel
Rip. di Monteleone.
1789

131. 2668 Decreti per l’approvazione delle vendite di fondi dei Luoghi Pii del Ripartimento di
Monteleone. vol.7°
1789-1793

131. 2669 Decreti di approvazione di alienazioni di fondi dei Luoghi Pii del Ripartimento di
Monteleone. vol.8°.
1789-1795

131. 2670 Atti di approvazione per la censuazione in enfiteusi del fondo detto Chiesa della
Cappella del Purgatorio di Arena. vol.9°.
1789

131. 2671 Atti per l’approvazione di contratti effettuati per la vendita dei fondi dei Luoghi Pii
di Monteleone. vol.10°.
1789

131. 2672 Atti per approvazione di contratti delle alienazioni dei fondi appartenuti ai Luoghi
Pii del Ripartimento di Monteleone ed in particolare per la vendita del Fondo detto
Pietragrande, ossia Via Nuova della Cappella del Sacramento di Dasà. vol.11°
1789

131. 2673 Decreti per l’approvazione delle vendite di fondi della C. S. nel Riparto di
Monteleone. vol.12°.
1789

131. 2674 Decreti di approvazione delle alienazioni di fondi della C. S. nel Rip. di Monteleone.
vol.13°.
1789

131. 2675 Atti di approvazione delle vendite dei fondi dei Luoghi Pii di Monteleone. vol.14°.
1789

131. 2676 Decreti di approvazione delle alienazioni di fondi dei Luoghi Pii del Ripartimento di
Monteleone.vol.15°.
1789

270
131. 2677 Atti di approvazione della vendita dei fondi dei Luoghi Pii del Riparto di
Monteleone.vol.16°.
1789

131. 2678 Decreti di approvazione per le vendite dei fondi dei Luoghi Pii del Riparto di
Monteleone, effettuate dal Sig. Ispettore Danzi.vol.17°.
1789

131. 2679 Decreti per l’approvazione delle vendite dei fondi dei Luoghi Pii del Ripartimento di
Monteleone. vol.18°.
1789-1790

131. 2680 Decreti di approvazione di alienazione di fondi del Rip. di Monteleone. vol.19°.
1789

131. 2681 Volumi di atti di approvazione delle vendite e censuazioni dei fondi dei Luoghi Pii
del Rip. di Monteleone che si effettuano dai Signori Ispettori. vol.20°.
1790-1791

131. 2682 Atti di approvazione delle alienazioni di alcuni fondi appartenenti a diversi Luoghi
Pii del Riparto di Monteleone. vol.21°.
1793-1794

132. 2683 Atti preliminari per l’approvazione dei contratti formati e conclusi dal Sig. Ispettore
Micheroux . vol.1°.
1787-1788

132. 2684 Atti preliminari per l’approvazione dei contratti di alienazione di alcuni fondi
appartenenti a diversi LL. PP. del riparto di Reggio.
1788

132. 2685 Atti preliminari per l’approvazione di alcuni contratti di vendite e censuazione di
fondi appartenenti al riparto di Reggio.vol.3°
1788-1789

132. 2686 Atti per l’approvazione di contratti di alienazioni di fondi della C. S. del rip. di
Reggio. vol. 4°.
1788-1795

132. 2687 Atti di approvazione dei fondi alienati nel rip. di Reggio dal Sig. Ispettore d.
Francesco De Bonis. vol. 5°.
1790-1792

271
132. 2688 Atti relativi all’approvazione di alcuni contratti per le alienazioni di fondi
appartenenti a diversi Luoghi Pii del riparto di Reggio. vol. 6°.
1793-1795

133. 2689 Atti relativi all’approvazione di alcuni contratti per le alienazioni di fondi
appartenenti a diversi Luoghi Pii del riparto di Reggio. vol. 7°.
1796

133. 2690 Atti per molte vendite di fondi appartenenti alla C.S. eseguita dal Sig. Ispettore d.
Michele Pucce Molton nel rip. di Gerace.
1788

133. 2691 Carte relative all’approvazione di contratti di vendite effettuate dal Sig. Ispettore
Pucce Molton nel rip. di Gerace. vol 2°.
1788

133. 2692 Decreti di approvazione di vendite di fondi della C.S. nel rip. di Gerace, effettuate
dal Sig. Ispettore Pucce Molton.
1788

133. 2693 Decreti di approvazione delle vendite dei fondi della C.S. nel rip. di Gerace,
effettuate dal Sig. Ispettore Pucce Molton.vol. 4°
1788

133. 2694 Decreti di approvazione di vendite di fondi della C.S. nel rip. di Gerace, effettuate
dal Sig. Ispettore Licchetti. vol. 5°.
1788-1789

133. 2695 Carte relative all’approvazione di alcuni contratti di alienazioni di fondi effettuati
dall’Ispettore Licchetti.vol 6°.
1789-1790

133. 2696 Decreti di approvazione delle vendite effettuate dal Sig Ispettore de Rogatis nel rip.
di Gerace. vol. 7°.
1790-1796

133. 2697 Atti per l’approvazione di contratti effettuati dall’Uditore d. Marcello De Mauro nel
rip. di Squillace.vol. 1°.
1789-1792

133. 2698 Atti di approvazione delle censuazione dei fondi appartenenti alla Badia di S.
Gregorio Taumaturgo della Terra di Stalettì. Vol. 2°.
1794-1795

272
133. 2699 Istanza di Gaetano Miriello di Catanzaro che chiede di adottare Domenico Esposito
che fu nutrito da Angela Pavonessa di Gimigliano Inferiore e mantenuto da Anna
Greco.
1791

133. 2700 Istanza di Giuseppe Dominianni di Catanzaro che chiede in adozione Luciano
Esposito.
1791

133. 2701 Istanza di Domenico Capelluto, q.m Francesco del Casale di Sorbo che chiede in
adozione l’esposito Mariano.
1791

133. 2702 Istanza di Francesco Rotella di Antonio della Terra di Gimigliano che ha chiesto in
adozione dell’Esposito Marcellino.
1791

133. 2703 Istanza di Onofrio Colacione di Catanzaro che chiede qualche liberanza per
l’esposita Agnese.
1792-1794

133. 2704 Carte relative al compenso chiesto da d. Ignazio Ubaldini di Catanzaro.


1795

133. 2705 Istanza dei coniugi Raffaele Parrettino ed Antonia Primerano di Catanzaro che
chiedono di adottare l’esposito Rosario Francesco.
1791

133. 2706 Istanza dei coniugi Pasquale Riccello e Teresa Lamannis di Savuci, Casale di
Taverna, che domandano di adottare l,esposito Nilo Agostino.
1791

133. 2707 Istanza di Domenico Cannistrà di Catanzaro che chiede in adozione l’esposita
Caterina.
1791

133. 2708 Istanza di Vitaliano Sigillò [di Catanzaro] che chiede di adottare Tommaso Esposito,
nutrito dalla moglie Rosaria Foderaro.
1791

133. 2709 Istanza della vedova Caterina Rizzo del Casale di Sorbo che chiede l’adozione di
Antonio Domenico Saverio Esposito.

273
1792

133. 2709bis Istanza di Giuseppe Barone di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Maria
Addolorata, nutrita dalla moglie Antonia Sità.
1792

133. 2710 Istanza di Livia Greco, vedova del q.m Francesco Battaglia di Catanzaro, che chiede
di adottare l’esposito Antonio.
1792

133. 2711 Istanza di Domenica Mandarano, vedova del fu Gennaro Riganello di Catanzaro,
che chiede l’adozione dell’esposita Gesuzza.
1792

133. 2712 Istanza di Angiolo Iofolo di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Simone
nutrito dalla moglie Isabella Soriano.
1792

133. 2713 Istanza del magnifico Giovanni Marchesano di Catanzaro che chiede di adottare
l’esposita Elisabetta.
1791

134. 2714 Istanza di Michele Arcuri e Santa Amato di Catanzaro che chiede di adottare Marta
esposita.
1792

134. 2715 Istanza di Giuseppe Chiera di Catanzaro che chiede di adottare Maria Esposita.
1792

134. 2716 Istanza della vedova Anna Giuliano di Catanzaro che chiede di adottare Maria
Antonia Esposta, dalla stessa Anna nutrita.
1792

134. 2717 Istanza di Caterina Ierardo, vedova del q.m Pietro Greco di Catanzaro, che chiede di
adottare l’esposito Giovanni.
1792

134. 2718 Istanza di Raffaele Parrettino di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Luigi.
1792

134. 2719 Istanza di Saverio Greco di Catanzaro che chiede di adottare Petruzza esposita.
1792

134. 2720 Istanza di Tommaso Giuliano di Catanzaro che chiede di adottare Francesco
Pasquale esposito.

274
1792

134. 2721 Istanza di Innocenza Bava, vedova del q.m Francesco Angotto della Terra di
Gimigliano, che chiede di adottare i due espositi Alessandro e Maria Teresa.
1792

134. 2722 Istanza di Vincenzo Ruffo di Catanzaro che chiede l’adozione di Anna Esposita.
1792

134. 2723 Istanza di Giovanni Lavecchia di Catanzaro che chiede di adottare l’ esposito
Nicola.
1792

134. 2724 Istanza di Salvatore Catizzone di Crichi che chiede di adottare l’ esposta Caterina.
1792

134. 2725 Istanza di Ignazio Bruno di Catanzaro che chiede di adottare l’ esposito Pasquale.
1792

134. 2726 Istanza di Domenico Curcio di Catanzaro che chiede di adottare Tommaso Esposito.
1792

134. 2727 Istanza di Giacinto Dardano di Catanzaro che chiede di adottare Angela Esposita.
1792

134. 2728 Istanza di Antonio Cortese del Casale di Sorbo che chiede di adottare Salvatore
Esposito.
1792

134. 2729 Istanza di Elisabetta Critelli di Cutro, abitante in Catanzaro che chiede di adottare
l’esposito Stefano.
1791

134. 2730 Istanza di Pasquale Caligiuri della Terra di Amato, abitante in Catanzaro, che
chiede di adottare Tommaso Esposito.
1792

134. 2731 Istanza di Nicola Silipo di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Serafina.
1792

134. 2732 Istanza di Vitaliano Mannarino di Catanzaro che chiede di adottare Maria
Crocifissa, esposita.

275
1792

134. 2733 Istanza di Vitaliano Nisticò di Catanzaro che chiede l’adozione di Domenico
Esposito.
1792

134. 2734 Istanza di Francesco Mirante di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Paolo.
1792

134. 2735 Istanza di Antonio Tambaro di Catanzaro che chiede l’adozione di Giuseppe
Esposito.
1792

134. 2736 Istanza di Giuseppe Critello della Terra di Gimigliano che chiede l’adozione di
Salvatore Esposito.
1792

134. 2737 Istanza di Gaetano Murica di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Geltrude.
1792

134. 2738 Istanza di Fedele Adamo di Gimigliano che chiede di adottare l’esposita
Mariangela.
1792

134. 2739 Istanza di Nicola Dardano del Casale di Albi che chiede l’adozione di Sebastiano
esposito.
1792

134. 2740 Istanza di Saverio Paone di Catanzaro che chiede l’adozione di Rosa Martina
esposita.
1792

134. 2741 Istanza di Vitaliano Pucci di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Francesco.
1792

134. 2742 Istanza di Vincenzo Colicchia [di Catanzaro] che chiede l’adozione dell’esposito
Giacinto.
1792

134. 2743 Istanza di Mastro Domenico Miriello di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito
Giacinto.
1792

134. 2744 Istanza di Giuseppe Chiera di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Rosa.
1792

276
134. 2745 Istanza di Gennaro Mungo di Catanzaro che chiede l’adozione di Rachele Maria
esposita.
1792

134. 2746 Istanza di Gregorio Ciciarello di Catanzaro che chiede di adottare Giorgio e Rosa
Maria esposita.
1792

134. 2747 Istanza di Pasquale Arcuri di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Carmina.
1792

134. 2748 Istanza di Raffaele Chiarella della Terra di Gimigliano che chiede l’adozione di
Rosa Maria esposita.
1792

134. 2749 Istanza di Francesco Cortese del Casale di Sorbo che chiede di adottare l’esposito
Pietro Saverio.
1792

134. 2750 Istanza di Domenico Garcea di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Maria e
Carolina.
1792-1793

134. 2751 Istanza di Antonio Veraldi di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Vitaliano.
1792

134. 2752 Istanza di Giuseppe Brogneri di Catanzaro che chiede di adottare Vitaliano
Esposito.
1792

134. 2753 Istanza di Vitaliano Oliverio di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita
Marianna.
1792

134. 2754 Istanza di Giuseppe Majolo di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Alfonso.
1793

134. 2755 Istanza di Rosario Ferula di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Maria
Giuseppa.
1793

134. 2756 Istanza di Francesco Cannistrà di Catanzaro che chiede l’adozione di Giacinto
Maria Esposito.
1792-1793

277
134. 2757 Istanza di Carmine Montesano di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita
Angela.
1793

134. 2758 Istanza di Pietro Catarisani di Davoli, abitante in Catanzaro, che chiede l’adozione
di Barbara Esposita.
1793

134. 2759 Istanza di Raffaele Bagnato di Catanzaro che chiede l’adozione di Antonio Esposito.
1793

134. 2760 Istanza di Angelo Tofalo di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposito Carlo
Maria.
1793

134. 2761 Istanza di Gaetano Russo di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposito
Francesco Maria.
1793

134. 2762 Istanza di Pietro Falcone di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposito
Giuseppe.
1793
134. 2763 Istanza di Vincenzo Rajone di Catanzaro che chiede l’adozione di Francesco
Esposito.
1793

134. 2764 Istanza di Ignazio Morgano di Catanzaro che chiede l’adozione di Vitaliano
Esposito.
1793

134. 2765 Istanza di Francesco Rotella della Terra di Gimigliano che chiede di adottare
Trovato Esposito.
1792

135. 2766 Istanza di Francesco Pettinato della Terra di Gimigliano che chiede l’adozione di
Maria Esposita.
1793

135. 2767 Istanza di Antonio Bevilacqua di Catanzaro che chiede l’adozione di Gaetano
Esposito.
1793

135. 2768 Istanza di Tommaso Rocca di Catanzaro che chiede l’adozione di Maria Esposita.
1793

278
135. 2769 Istanza di Michele Cianflone della Terra di Amato che chiede l’adozione di Michele
Esposito.
1793

135. 2770 Istanza di Giovanni Tavano della Terra di Gimigliano che chiede l’adozione di
Pietro Esposito.
1793

135. 2771 Istanza di Antonio Tavano di Gimigliano che chiede l’adozione dell’esposito
Salvatore.
1793

135. 2772 Istanza di Giuseppe Chiera di Catanzaro che chiede di adottare Lucrezia Esposita.
1793

135. 2773 Istanza di Gaetano Furriolo di Catanzaro che chiede l’adozione di Saveria
Mariangela Esposita.
1793

135. 2774 Istanza di Saverio Bevacqua di Catanzaro che chiede l’adozione di Rachele
Esposita.
1793

135. 2775 Istanza di Francesco Cosentino di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposita
Petronilla.
1793

135. 2776 Istanza di Francesco Chiefali di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito
Vitaliano.
1794

135. 2777 Istanza di Floro Caroleo della Terra di Gimigliano che ha chiesto di adottare
l’esposita Nunziata.
1794

135. 2778 Istanza di Giuseppe Nicoletta della Città di Catanzaro che ha domandato l’adozione
di Felice Esposito.
1794

135. 2779 Istanza di Gaetano Montesano di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposito
Giovanni.
1794

279
135. 2780 Istanza di Antonio Russo di Catanzaro che chiede di adottare Maria Vittoria
Esposita.
1794

135. 2781 Istanza di Pietro Canino del Casale di Savuci che chiede di adottare l’esposito
Vitaliano Francesco.
1794

135. 2782 Istanza di Francesco Ippolito del Casale di Savuci che chiede di adottare l’esposito
Giovanni.
1794

135. 2783 Istanza di Giuseppe Pavone di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Vitaliano.
1794

135. 2784 Istanza di Antonio Olivo di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Giovanni.
1794

135. 2785 Istanza di Domenico Rotella di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito
Salvatore.
1794

135. 2786 Istanza di Fortunato Aloi di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Pietro.
1794

135. 2787 Istanza di Tommaso Nisticò di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Maria
Teresa.
1794

135. 2788 Istanza di Bruno Scalise del Casale di Sorbo che chiede di adottare l’esposito
Vincenzo.
1794

135. 2789 Istanza di Domenico Rotundo di Catanzaro che ha chiesto l’adozione dell’esposita
Giacinta.
1794

135. 2790 Istanza di Luigi Romagnino di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Antonio
Nicola.
1794

135. 2791 Istanza di Francesco Rocca di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Rosario.
1794

280
135. 2792 Istanza di Antonio Parandella di Catanzaro che chiede l’adozione di Tommaso
Nicola Esposito.
1794

135. 2793 Istanza di Michele Mirate di Catanzaro che chiede l’adozione di Angela Esposita.
1794

135. 2794 Istanza di Fiore Maida del Casale di Savuci che chiede di adottare l’esposita
Barbara.
1794

135. 2795 Istanza di Gaetano Rosato di Napoli, abitante in Catanzaro che chiede di adottare
Pietro Maria Raffaele, esposito.
1794

135. 2796 Istanza di Vincenzo Critello di Gimigliano, abitante in Gagliano, che chiede di
adottare l’esposita Maddalena.
1795

135. 2797 Istanza di Gaetano Russo di Catanzaro che ha chiesto l’adozione dell’esposito
Domenico.
1795

135. 2798 Istanza di Matteo Concolino di Gimigliano che chiede di adottare l’esposita
Mariangela.
1795

135. 2799 Istanza di Nicola Rocca del Casale di Sorbo che ha chiesto l’adozione dell’esposito
Felice.
1795

135. 2800 Istanza di d. Giovanni Pellegrino di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposito
Pasquale da lui allevato in Cropani.
1795

135. 2801 Istanza di Antonio Silvestro della Terra di Gimigliano che chiede l’adozione
dell’esposita Patrizia Maria.
1795

135. 2802 Istanza di Nicola Corrado di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposita Maria
Teresa.
1793

135. 2803 Adozione dell’esposito Domenico domandata da Antonio Ferola di Catanzaro.

281
1795

135. 2804 Istanza di Vito Trapasso della Terra di Gimigliano Inferiore che chiede di adottare
l’esposito Francesco.
1795

135. 2805 Istanza di Vitaliano Marchiafavi di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita
Maria Giuseppa.
1795

135. 2806 Istanza di maestro Rosario Ferola di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito
Andrea.
1795

135. 2807 Istanza di Agostino Trapasso della Terra di Gimigliano che chiede di adottare
l’esposita Caterina.
1795

135. 2808 Istanza di Ignazio Moniaci di Catanzaro che ha chiesto l’adozione dell’esposito
Luigi Marco.
1795

135. 2809 Istanza di Giuseppe Ruga di Catanzaro che chiede di adottare l’esposito Domenico.
1795

135. 2810 Istanza di Antonio Vitale di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Rachele.
1795

135. 2811 Istanza di Vincenzo Frojo di Catanzaro che ha domandato l’adozione di Antonio
Esposito.
1793

135. 2812 Istanza di Francesco Ricca del Casale di Albi che chiede l’adozione dell’Esposito
Michele.
1793

135. 2813 Istanza di Domenico Fiumara abitante in Terranova, ossia Marina di Catanzaro, che
ha chiesto l’adozione di Bruno Esposito.
1793
135. 2814 Istanza di Francesco Gesualdo del Casale di S. Pietro di Taverna che chiede l’
adozione di Rosario Maria, esposito.
1793

135. 2815 Istanza di Nicola Murace di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposita Tecla.
1793

282
135. 2816 Istanza di Vitaliano Puccio di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Rosa
Maria.
1793

135. 2817 Istanza di Giuseppe Bonaccorso, abitante in Catanzaro che chiede l’adozione di
Bartolomeo Esposito.
1793

135. 2818 Istanza di Vincenzo Rotundo di Gimigliano che chiede di adottare l’esposito
Vitaliano.
1793

135. 2819 Istanza di Carlo Mussari di Taverna che chiede di adottare l’esposita Rosa Maria.
1794

135. 2820 Istanza di Pietro Tavano di Tommaso della Terra di Gimigliano Inferiore che chiede
l’adozione delll’esposita Rosa Maria.
1794

135. 2821 Istanza di Giuseppe Barone della Città di Catanzaro che ha domandato di adottare
l’esposito Carmine.
1795

135. 2822 Istanza di Antonio Perrotta del Casale di Albi che chiede di adottare Marco
Salvatore Esposito.
1793

135. 2823 Istanza di Francesco Chiefali di Catanzaro che chiede l’adozione dell’esposito
Andrea.
1795

135. 2824 Istanza di Antonio Carvetta del Casale di Gagliano che chiede l’adozione
dell’esposito Lucantonio.
1795

135. 2825 Istanza di Tommaso Sorrentino di Catanzaro che chiede di adottare l’esposita Maria
Giacinta.
1795

135. 2826 Istanza di Francesco Puleo di Taverna che domandò di adottare l’esposito Carmelo.
1795

135. 2827 Istanza di Pasquale Pavonessa di Taverna che chiede di adottare l’esposito
Francesco.

283
1795

135. 2828 Istanza di Francesco Rizzo del Casale[di Sorbo] che chiede di adottare l’esposito
Matteo.
1795

135. 2829 Istanza di Antonio Cristiano del villaggio di Crichi che chiede di adottare l’esposita
Francesca.
1795

135. 2830 Domanda di Domenico Meliti del Casale di Albi per l’adozione dell’esposito Pietro.
1795

136. 2831 Istanza del sac. d. Giuseppe Michelotta di Bivongi per il dissequestro delle rendite
del Beneficio sotto il titolo dello Spirito Santo.
1785

136. 2832 Relazioni del Sig. Uditore ed Ispettore del Riparto di Catanzaro, d. Vincenzo Biondi
e notamenti di atti di alienazioni di fondi del Riparto medesimo.
1790

136. 2833 Atti formati in esecuzione di Provvisioni della Suprema Giunta di Corrispondenza
relativi alla consegna dei frutti del fondo detto La Felicetta dell’Università di
Sambiase, nonché alle frodi comesse dal sindaco, magn. Carmelo Caruso. Vol. 1°
1791-1794

136. 2834 Vendita del vino prodotto dalle vigne dei Luoghi Pii della Terra di Sambiase.
1792

136. 2835 Atti di sequestro e vendita di una casa di Michele Maltese di Catanzaro per un
credito di duc. 40 del magn. Tommaso De Siena della medesima.
1793-1795

136. 2836 Riattazione delle strade, sia interne che esterne, della Città di Taverna. vol.III°.
1793

136. 2837 Vendita di ventidue botti di olio esistenti in Sambiase e provenienti dal podere
chiamato La Felicetta, demaniale, dell’Università di Sambiase. vol.2°
1794

136. 2838 Vendita dell’olio del fondo detto La Felicetta dell’Università di Sambiase. Vol.3°.
1795

284
136. 2839 Atti in seguito a dispaccio di S. E. del 31 dic. 1785 sul ricorso del barone d. Marco
de Grazia contro quell’Università di Mesoraca per l’affitto della Difesa Demaniale
di Giove.
1785

136. 2840 Sequestro del fondo detto Li Cusati che apparteneva alla Chiesa Matrice di
Miglierina ed altro in relazione alla compera di detto fondo richiesto da d. Luigi
Torchia e da d. Carlo Miceli.
1786

136. 2841 Istanza del Padre d. Giovanni del Giudice, Religioso Basiliano in Acquaro.
1788-1789

136. 2842 Atti di subaste per il diroccamento del materiale del Convento di S. Domenico di
Cutro.
1791

136. 2843 Atti contro la Camera Ducale di Girifalco per ciò che deve al Convento di S.
Domenico di Girifalco.
1793

136. 2844 Carte relative ai lavori da fare in un braccio del Convento di S. Francesco di Assisi
di Catanzaro.
1793-1796

136. 2845 Discussione del conto di d. Saverio Catagnoti della Città di Monteleone per
l’amministrazione tenuta nel 1791 delle rendite della vacante Prebenda
Arcidiaconale della Cattedrale di Mileto.
1795

136. 2846 Atti contro Lorenzo Maggiore della Terra di Cutro per ciò che deve al Convento dei
Cappuccini.
1795

285
MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITA’ CULTURALI
ARCHIVIO DI STATO
CATANZARO

CASSA SACRA, MASTRODATTIA


INDICE GEOGRAFICO

Volumi mancanti: b.36/vol. 748 (Simeri); b.69/vol. 1520 (Mesoraca); b.84/vol.1911 (Filadelfia);
b.97/vol.2236 (Zagarise); b.97/vol. 2250 (Andali); b.101/vol.2408 (Simeri);
b.109/vol. 2609 (Sersale);

Riparto di TAVERNA: b.110/vol.2651;

Provincia: b.32/vol.711; b.36/vol.751; b.61/ vol.1256; b.105/ vol.2502;b.109/ vol. 2603

Riparto di SQUILLACE: b.112/vol. 2697

Riparto di CATANZARO: b.94/vol. 2139; b.115/vol.2832

Riparto di MONTELEONE: b.111/vol. 2664-2682

Riparto di REGGIO: b.112/vol. 2683-2689

Riparto di GERACE: b.112/vol.2690-2696

COMUNI:

ACCONIA: b.51/vol.1023; b.67/vol.1443

ACQUARO di ARENA: b.6/vol. 158; b.9/vol.205; b.16/vol.350; b.32/vol. 703; b.74/vol.1630;


b.87/vol.2000; b.99/vol.2323; b.115/vol.2841

AGNANA (GERACE): b.4/vol.109

ALBI: b.10/vol.242; b.61/vol.1240; b.62/vol.1264; b.62/vol.1279; b.67/vol.1452; b.72/vol.1577;


b.83/vol.1886;b.97/vol.2222;b.102/vol.2442;b.107/vol.2570;b.107/vol.2578;b.113/
vol.2739;b.113/vol.2744; b.114/vol.2812; b.114/vol.2822; b114/vol.2830

286
ALTILIA (ROCCABERNARDA): b.49/vol.961; b.59/vol.1202; b.59/vol.1205; b.60/vol.1229;
b.62/vol.1265 b.62/vol.1269; b.101/vol.2369

AMALFI: b.65/vol.1362

AMARONI: b.8/vol.197; b.34/vol.729

AMATO: b.14/vol.313;b.23/vol.508; b.23/vol.508-515; b.28/vol.623; b.57/vol.1153; b.59/vol.1199;


b.59/vol.1204;b.63/vol.1301; b.67/vol.1473; b.71/vol.1545; b.77/vol.1707; b.78/vol.1742; b.91/
vol.2083; b.96/vol.2199; b.97/vol.2241; b.107/vol.2549; b.113/vol.2730; b.114/vol.2769

ANDALI: b.5/vol.133; b.64/vol.1340; b.97/vol.2246; b.99/vol.2303

ANOJA(POLISTENA,S.GIORGIO,MELICUCCO,GALATRO):b.1/vol.10;b.6/vol.142;b.11/vol.26
7;b.13/vol.292;b.16/vol.342;b.18/vol.387;b.21/vol.482;b.32/vol.699;b.56/vol.1127; b.67/vol.1471;
b.106/vol.2503;

ANTONIMIA: b.46/vol.912; b.84/vol.1924

ARDORE: b.78/vol.1754

ARENA:b.9/vol.218;b.16/vol.335;b.19/vol.430; b.32/vol.699; b.32/vol.703; b.55/vol.1118; b.60/


vol.1233; b.67/vol.1467; b.84/vol.1930; b.87/vol.2000; b.111/vol.2670

ARGUSTO: b.13/vol.298; b.26/vol574; b.66/vol.1412; b.74/vol.1622; b.85/vol.1950; b.97/


vol.2218;b.99/vol.2302

ARIETTA (casale) circ.di POLICASTRO: b.83/vol.1881; b.90/vol.2048; b.97/vol.2235; b.102/


vol.2443

ARZONA (Filandari): b.29/vol.651

BADIA (casale) (Rip.di Nicotera): b.40/vol.821

BADOLATO: b.3/vol.93; b.26/vol.569; b.31/vol.696; b.77/vol.1728; b.83/vol.1903; b.96/vol.2187;


b.100/vol.2367; b.101/vol.2391

BAGNARA: b.12/vol.278; b.37/vol.760; b.37/vol.770; b.38/vol.783; b.51/vol.1011; b.56/vol.1132;


b.60/vol.1222; b.71/vol.1565; b.85/vol.1938: b.91/vol.2076

BARBALACONI (Ricadi): b.39/vol.809

BELCASTRO: b.18/vol.402; b.22/vol.487; b.26/vol.565; b.38/vol.781; b.49/vol.965; b.54/vol.1074;


b.55/vol.1100; b.57/vol.1155; b.58/vol.1162; b.59/vol.1186-1192; b.60/vol.1218;b.62/vol.1289;
b.63/vol.1326-1327; b.64/vol.1328; b.65/vol.1392-1397; b.71/vol.1554; b.74/vol.1614-1647; b.84/

287
vol.1925; b.90/vol.2049; b.93/vol.2120; b.97/vol.2246; b.98/vol.2272; b.99/vol.2317; b.100/
vol.2348

BELVEDERE(Malapezza)Calabria Citra: b.6/vol.143; b.60/vol.1229; b.98/vol.2280

BIANCO: b.68/vol.1488

BITANTO: b.29/vol.652

BIVONGI: b.66/vol.1415-1416; b.115/vol.2831

BORGIA: b.2/vol.43; b.17/vol.372; b.22/vol.494; b.28/vol.608; b.31/vol.695; b.53/vol.1072-1073;


b.60/vol.1213; b.64/vol.1344-1358; b.74/vol.1614-1631; b.75/vol.1649; b.79/vol.1764-1767;b.81/
vol.1840; b.84/vol.1928; b.88/vol.2011; b.97/vol.2226; b.99/vol.2291-2292; b.107/vol.2546

BORRELLO: b.11/vol.259; b.16/vol.334; b.22/vol.484; b.33/vol.715; b.58/vol.1164; b.68/vol.1489;


b.85/
vol.1949
BOVA: b.5/vol.123; b.7/vol.173; b.20/vol.446; b.83/vol1897; b.90/vol.2051

BOVALINO: b.11/vol.249; b.89/vol.2039

BRANCALEONE: b.41/vol.844; b.51/vol.1024

BRATTIRO’(Drapia): b.66/vol.1434

BRIATICO: b.1/vol.25; b.26/vol.583; b.66/vol.1409; b.68/vol.1476; b.73/vol.1593; b.74/vol.1618;


b.87/
vol.1998; b.107/vol.2536

BROGNATURO: b.1/vol.32; b.63/vol.1310; b.75/vol.1674; b.99/vol.2307

BRUZZANO(Oppido): b.41/vol.844; b.66/vol.1407

CALABRO’(Casale di Mileto): b.21/vol.479

CALANNA: b.37/vol.773

CALVI: b.3/vol.75

CAMINI: b.59/vol.1194; b.64/vol.1347; b.66/vol.1402; b.98/vol.2278bis

CANDIDONI (RC): b.18/vol.382; b.31/vol.691; b.62/vol.1293; b.85/vol.1949

CAPISTRANO: b.9/vol.220; b.27/vol.599; b.28/vol.620

288
CARAFFA: b.30/vol.665; b.58/vol.1169; b.71/vol.1566; b.90/vol.2057; b.92/vol.2091

CARDINALE: b.9/vol.201; b.14/vol.305; b.15/vol.329; b.24/vol.522; b.27/vol.602; b.28/vol.629


b.29/vol.649; b.34/vol.727; b.51/vol.1022; b.55/vol.1120; b.69/vol.1525; b.84/
vol.1916;
b.87/vol.1992-1999

CARIDA’(Reggio): b.9/vol.200; b.20/vol.457; b.25/vol.541; b.48/vol.958; b.56/vol.1127; b.66/


vol.1442;
b.68/vol.1489; b.69/vol.1517; b.90/vol.2053; b.96/vol.2197; b.99/
vol.2296-2313;
b.106/vol.2513

CARLOPOLI: b.6/vol.152; b.27/vol.604; b.76/vol.1694; b.107/vol.2559-2565; b.110/vol.2659

CARONI (Nicotera): b.51/vol.1015; b.76/vol1698; b.88/vol.2006

CASALNUOVO:b.31/vol.697;b.40/vol814.818;b.58/vol.1167;b.67/vol.1470;b.68/vol.1475;b.76/
vol.1684;
b.78/vol.1731; b.85/vol.1939; b.94/vol.2147; b.100/vol.2356; b.101/vol.2380

CASTAGNA: b.4/vol.112

CASTELLA: b.11/vol.244-263; b.101/vol.2376

CASTELLACE: b.50/vol.1005

CASTELMONARDO: b.6/vol.155; b.9/vol.207; b.37/vol.770; b.61/vol.1247; b.72/vol.1579; b.77/


vol.1705; b.80/vol.1803; b.84/vol.1910; b.85/vol.1940; 105/vol.2499-2500;
b.107/vol.2562

CASTELVETERE: b.7/vol.176; b.36/vol.744; b.42/vol856; b.48/vol.941; b.50/vol.1000; b.67/


vol.1472;
b.68/vol.1502; b.74/vol.1627; b.94/vol.2136; b.103/vol2449

CASTIGLIONE: b.93/vol.2122

C ATA N Z A R O : b.1/vol.1-6-12-18-20-22-28-29; b.2/


vol.33-35-36-38-40-41-44-45-46-47-49-50-56-60-63-
66; b.3/vol.67-70-73-74-78-85-87-95; b.4/
vol.101-102-105-107-108-111-113-114-117;
b.5/vol.128-130-131-136-138; b.6/vol.157-161-163; b.7/vol.174-177-178; b.8/
vol.182-

289
184-187-194; b.9/vol.218; b.10/vol.222-223-228-236-241; b.11/vol.248; b.12/
vol.274;
b.13/vol.299-301; b.14/vol.309-312-315; b.15/vol.327; b.16/vol.354; b.17/
vol.362-372-
373; b.18/vol.386-394-395-397-398-406; b.19/
vol.407-411-413-415-417-420-422-424-
427-428; b.20/vol.440-461; b.21/vol.466; b22/vol.484-489; b25/vol.584; b26/
vol.555-562
-567; b27/vol.587-604; b29/vol.651-654; b30/vol.658-665-669-675-680; b31/
vol.682-685
-690-692; b32/vol.700-711; b33/vol.720; b34/vol.728; b35/vol.738; b36/vol.745;
b36/vol.
755; b37/vol.762-776; b38/vol.788; b40/vol.822-827-833; b41/vol.849-852; b42/
vol.861;
-870; b44/vol.882-883-886; b45/vol.899-891; b46/vol.906-908-909; b47/
vol.917-918-924
-927-932; b48/vol.940-956; b49/vol.963-966-969-970; b50/vol.988, b51/
vol.1006-1023-
-1025-1028; b52/vol.1037-1051-1055; b53/vol.1064-1072-1073; b54/
vol.1074-1082;
b55/vol.1101; b56/vol.1124-1126-1129-1137-1141; b58/vol.1169; b59/
vol.1188-1189-
1196-1198-1199-1201; b60/vol.1215; b61/vol.1260; b62/vol.1282; b63/
vol.1296-1297-
1309; b64/vol.1328-1341-1342-1345-1348-1349; b65/
vol.1369-1374-1388-1392-1395-
1397; b66/vol.1404-1418-1420-1426-1437; b67/vol.1446-1453-1473; b68/
vol.1492;
b69/vol.1510-1511-1513-1514-1521; b70/vol.1532-1544; b71/
vol.1548-1560-1564; b72
/vol.1573-1576-1588; b73/vol.1590-1601-1602; b74/vol.1609-1611-1617-1638;
b75/vol
1656-1660-1677-1678-1680; b76/vol.1692-1696-1701; b77/
vol.1715-1716-1718-1720-
1726-1729-1729quater; b78/vol.1730-1732-1734-1753; b79/vol.1774; b80/
vol.1784-
1786-1791-1800-1808; b81/vol.1815-1828-1829; b82/
vol.1853-1877-1884-1891-1892-
1895-1899; b84/vol.1907-1913-1915-1917-1921; b86/vol.1953; b87/
vol.1980-1988-
1990-1994-1995; b88/vol.2017-2019-2022; b89/vol.2025-2026-2028-2036-2037;
b90/
vol.2041-2045-2047; b91/vol.2069-2072-2078-2081; b92/vol.2094-2101; b93/
vol.2120-

290
2126; b94/vol.2138-2139-2153; b95/vol.2160-2163-2169; b96/
vol.2181-2184-2187-
2201-2203-2205; b97/vol.2210-2212-2214-2216-2221-2225-2245; b98/
vol.2252-2272-
2282-2285-2287-2288; b99/vol.2301-2327; b100/
vol.2332-2333-2338-2341-2344-2346-
b101/vol.2379-2395-2404-2411-2416-2417; b102/
vol.2421-2424-2438-2440-2446; b104
/vol.2464-2465-2472-2489; b105/vol.2499-2502; b106/
vol.2505-2506-2515-2516-2518-
2519-2521-2523-2525-2527; b107/
vol.2531-2535-2539-2546-2550-2552-2553-2560;
b108/vol.2585-2591-2594-2601; b109/vol.2602-2603; b110/
vol.2636-2646-2648-2650-
2656-2658; b113/vol.2699-2700-2703-2705-2707-2723-2725-2737-2739-2755;
b114/vol

2756-2764-2767-2770-2772-2780-2782-2787-2789-2793-2795-2797-2800-2802-2803-
2805-2806-2808-2811-2813-2815-2817-2821-2823-2825; b115/vol.2832-2835.

CATONA(Reggio): b15/vol.328

CELICO : b11/vol.265; b73/vol.1591

CENADI: b20/vol.455; b46/vol.914

CENTRACHE: b6/vol.154; b18/vol.399; b49/vol.975; b51/vol.1032; b77/vol.1729-1729bis; b85/


vol.1948
b100/vol.2370.

CERVA: b90/vol.2049; b100/vol.2348.

CESSANITI (Casale di Briatico): b28/vol.630.

CHIARAVALLE: b9/vol.212; b12/vol.286-287; b13/vol.295/ b37/vol.759; b68/vol.1530; b77/


vol.1721;
b88/vol.2001-2002.

291
292