Sei sulla pagina 1di 3

VENETO

Italia nord-orientale, affacciata Mar Adriatico


TERRITORIO
 Metà pianeggiante
 Centro-S: pianura padana
 Ristretta fascia collinare
 Rilievi: Prealpi Venete e Alpi Orientali Alpi Carniche e Alpi dolomitiche (elevazioni +)
brusche pareti rocciose e cime appuntite
circondano il Cadore: alta valle del Piave

formate da rilievi minori (monti Lessini) e elevati altopiani (altopiano di Asiago)


 Margini montagna prealpina colline, tra esse: monti Berici e colli Euganei
origine vulcanica, in mezzo pianura

prolungamento orientale pianura Padana


formata da fascia alta pianura  ghiaiosa e sterile
 fascia bassa pianura  fertile e ricca di acque
Affacciata a costa Adriatica con lagune e paludi (laguna di Venezia)
 Principali fiumi est ovest: Tagliamento, Livenza, Piave, Brenta, Bacchiglione, Adige, Po
 Polesine: area Rovigo ultimo tratto Po e territorio suo delta
3° fiume ita x bacino, 2° fiume ita x lunghezza (410km)  principale corso d’acqua
 Varietà climatica rilievi: alpino
zone interne: continentale
lago di Garda, zone costiere: meditteraneo
 Precipitazioni abbondanti, si riducono verso costa
 Ambiente montano esteso, poco popolato, attività agricole tradizionali
- area alpina  foreste abete e larici
- montagna prealpina  colture e pascoli
 Alcune valli  paesaggio trasformato da turismo invernale e di soggiorno (conca ampezzana,
 anche distretti industriali altopiano di Asiago,
Cadore e Agordo)
 Paesaggio città diffusa= fascia centrale alta pianura, triangolo urbano Mestre-Treviso-Padova
caratterizzato da insieme di edifici intervallati da spazi coltivati (mais e vite)
 Paesaggio bassa pianura (Sud regione) prevalentemente agricolo, segni delle bonifiche,
insediamenti radi
 Pianura costiera  centro-O: paesaggio lagunare e paludoso
E: compatta e uniforme; centri turismo balneare (Jesolo, Caorle)

POPOLAZIONE
 5mln di abitanti densità + media nazionale
si concentrano nell’alta pianura e colline; area – abitata: zona alpina e prealpina
 Regione policentrica molte città di rilevanza (in passato era solo Venezia)
 Passato  massiccia emigrazione

Metà ‘900 popolazione diminuiva: molte nascite, troppe emigrazioni


 Oggi situa cambiata: natalità - , molti immigrati
 Reddito per abitante + media nazionale
 Economia: ben strutturata. - agricoltura= 5% forza lavoro, produttiva e meccanizzata
- viticoltura, 1° produttore ita di mais, frutticoltura, barbabietola
- allevamento importante, pesca discreta
- grande industria: settore chimico e metallurgico
- basata soprattutto su industrie medie e piccole dimensioni
+ in pianura. Settori: alimentare, tessile, orafo, vetrario…
- turismo: grande rilievo (primato ita x n° visitatori)

basato su: località balneari costa adriatica, parchi divertimento, località sciistiche e villeggiatura,
stazioni termali e patrimonio artistico e culturale città d’arte (Venezia)
- artigianato: rilevante, qualità elevata (vetro soffiato, ferro battuto,
porcellane, legno, merletti,
maschere carnevale, gondole)
 Legato a tradizioni; ogni area sue usanze secolari
 Venezia: sempre dominante, per anni centro di tutta la regione
- carnevale di Venezia volo dell’angelo, regata storica, festa redentore
 Marostica scacchi vivente
 Verona bacanal del gnocco
 Asiago  rogazione
 Cucina veneta: riso, polenta, fagioli, baccalà
- specialità: fegato alla veneziana, baccalà alla vicentina, pesce in saor, bisato suul’aria, salumi,
+ grande produttore vini (14 etichette DOCG, 27 DOC, 10 IGT); rinomata grappa
(1° produttore ita)
 Collocazione geografica: determinante si trova all’incrocio delle principali vie comunicazione
 Patrimonio artistico di grande valore, policentrismo radici nel passato
 Numerosi resti Neolitico (villaggi palafitticoli) e periodo romano
 IV secolo invasioni barbariche: determinato distacco tra entroterra e zona lagunare
 XI e XII secolo intensa attività costruttiva
 Venezia e isole minori elementi bizantini rintracciabili basilica di San Marco, cattedrali
Murano e Torcello
 Entroterra romanico lombardo chiesa San Zeno, Stefano, San Fermo Maggiore

 XII secolo gotico Verona (basilica e arche scaligere) Treviso, Padova (basilica e cappella
Scrovegni)
 XIV e XVI secolo gotico veneziano palazzo ducale, ca’ d’oro
 Rinascimento maggiori centri: Padova e Venezia
 Vicenza= città palladiana ville: “La Rotonda” e villa Barbaro
 5 parchi naturali regionali e 1 nazionale (delle Dolomiti bellunesi)
 Turismo termale terme di Bibione e Venezia, Abano, Montegrotto, Galzignano, Battaglia,
Recoaro, Lazise, Cortina
 Turismo balneare numerosi centri lungo 90km di spiagge sabbiose con eccellenti infrastrutture
 Turismo lacustre sponda orientale Garda, laghi montani e prealpini
 + n° parchi divertimento
 Turismo montano 700km piste, 32 comprensori (Agordino, Alta Badia, Folgaria, Cortina…)