Sei sulla pagina 1di 14

INTERVISTA IN ESCLUSIVA MONDIALE 2021 CON

< COSMO GANDI >


***
www.CAVINATOEDITORE.com
-

-
《OLTRELUCE》
Spesso non ci si rende conto che è l'invisibile la vera
fonte ottica del saper vedere oltre ogni realtà apparente!
《COSMO GANDI》
www.TRILOGIA6.webnode.it
☆☆☆☆☆☆☆☆
-
Chi è Cosmo Gandi nella vita quotidiana? Presumo
che sia il tuo nome d'arte, come mai la decisione di
usarne uno?

Cosmo nella vita quotidiana, è un' enciclopedia ambulante, dicono sempre i


mie amici, e gli devo dare ragione. Comunque io direi un semplice ricercatore
di verità sociali e storiche con la passione delle scienze interdisciplinari della
poetica cognitiva. Fondamentalmente essendo attivo a livello internazionale
per la cultura anticensura (dei diritti umani della convenziona di Ginevra
1948, abbinata al art.3 e art.4 della costituzione italiana), essere autore e
giornalista culturale anticensura internazionale, con più di 40 anni di
esperienza alle spalle, esiste sempre il rischio (pensiamo a Pier Paolo
Pasolini e a migliaia di altri autori che vengono uccisi ogni anno in Italia e nel
mondo) di imbattersi in strane situazioni, in cui conviene muoversi da
osservatore, e schivare gli spari sopra, che sono solo per noi, al fronte di
questa quarta guerra mondiale, iniziata il 11 settembre 2001, che è
infinitamente silenziosa, totalmente invisibile ma al 100% cibernetica. Che poi
dal 2019 si è trasformata in quinta guerra mondiale psicotronica. Cosi che il
mio nome d'arte effettivamente è una informazione coerente, dato che ogni
individuo è un universo di per se (Cosmo), e il cognome Gandi senza H, per
fare ricordare un personaggio, che secondo me, ha dato un buon esempio di
coraggio civile, per la sovranità dei popoli, sul pianeta terra, è purtroppo come
tanti altri del suo calibro fu giustiziato dai poteri forti. E visto i tempi che
corrono dal 1995 già che uso questo pseudonimo che mi ha portato molta
fortuna in vari ambiti, anche quando fui aggredito e ho subito varie molestie,
in modo poco etico, in cui volevano fare zittire diverse mie pubblicazioni di
tipo anticensura, con diversi piccoli attentati e sabotaggi, che per fortuna me
la sono cavata con pochi graffi... un'esperienza che mi convisse ad usare un
nome d'arte, sopratutto per il bene della mia famiglia, più che per la mia
propria sicurezza ovviamente. L' auto protezione è importantissima per tutti.

Ho notato leggendo vari articoli sul suo conto che ha


innumerevoli passioni e progetti, ci riassume un po’ e ci
racconta?
Diciamo che la natura del universo e del multiverso è multidimensionale
come noi tutti sappiamo, e l'intreccio del tutt'uno ovunque è connesso alla
natura, perciò effettivamente le mie opere sono un tutt'uno naturale nel mio
essere multidimensionale, e rispecchio la passione di lasciare le mie orme sul
mio cammino, orientandomi a tutto quello che mi appartiene personalmente,
e avendo il segno zodiacale cinese tigre, uso il mio fiuto, anche perchè
cresciuto sin da bambino con 7 lingue e 7 multi culture da persona
cosmopolita fuori dal Italia, l'essenza della mia simbiosi mi offre la profonda
quiete di vivere semplicemente la mia vocazione da professionista, perché la
vita è, nel mio caso, una responsabilità di autocoscienza e amo le cognizioni
sociali. Secondo me la cosa più importante per l'umanità (a cui collaboro dal
1977 a livello internazionale come progetto culturale anticensura di pubblico
dominio) è la definitiva pace mondiale. Una meta a cuoi tutti noi ci dobbiamo
lavorare ancora molto, e l'informazione incensurata, è sicuramente un'ottima
arma etica, per fare crescere la coscienza collettiva, della nostra società
soppressa da menti ristrette, ottuse e che spesso sono più barbare che civili,
anche se si muovono in ambienti di falso lusso incollandosi a 1000 tipi di
feticismi religiosi, che fondamentalmente sono privi di ogni spiritualità vera, e
senza etica per essere in armonia con l'universo. Passione ne ho solo una,
ed è ESSERE in maiuscola, poi ovvio che tutto quello che inferisco si
rispecchia in quello che esterno. E non mi interessa la quantità, preferisco la
qualità. Perle bianche ce ne sono fin troppe, io mi diverto ad essere una nera.
Solo i pesci morti, nuotano con la corrente, quelli vivi vanno controcorrente
alla fonte a depositare le uova. La nostra vera fonte è oltreluce e arte per
definizione è proiezione astrale. Perciò mi piace l'ingegneria ambientale,
spazio temporale, multidimensionale che è l'essere vivo. Amo essere anima
….. le ed autocoscienza pura. Meglio che essere una cavia umana, un OGM
schiavo, uno zombie o cyborg, privo di autocoscienza. La vera poesia è la
sacerdotessa dell'invisibile, e non si finisce mai di imparare e scoprire oltre
ogni orizzonte, ed è li il sacro, oltre il tutto.
-
Ci sono temi principali o unici a cui si ispira e dedica?

Li basta guardare le copertine ed il titolo delle mie opere in formazione


pienamente saga. Si effettivamente dal 1983 fui il primo al mondo a RI-
scoprire, quello che conoscevano già sia i vecchi celtici e soprattutto i vecchi
cecoslovacchi preromani e precristiani, che anche già era citato nei antichi
testi biblici della genesi, o dei veda, che è la ROBOFILIA e la
DREAMARCHITECTURE (entrambi antiche tecnologie avanzate preistoriche
di circa 11'000 anni fa, minimo). Avendo chiaramente analizzato a fondo la
sua eziologia, con accurate ricerche a livello internazionale ed etnologico
(anche con altri autori, ricercatori e artisti di fama mondiale), da anni cerco
invano di integrare la definizione letteraria nei dizionari e nelle enciclopedie
pubbliche. Perciò se qualcuno sa come integrare una nuova definizione, nei
dizionari, sono contento per ogni tipo di aiuto. Il mio tema principale a cui mi
dedico, rimane l'anticensura con tutte le sue interdiscipline di cultura libera,
pubblico dominio e scienze comuni Italia (di cui possiedo la licenza italiana).
Fondamentalmente ora che da anni ho pubblicato una quindicina di eBook,
tra cui la trilogia della <SAGA2020>, che trovate in tutti i migliori bookstore
online del mondo, sono contento di vedere prossimamente l'opera
<OLTRELUCE> che è del 2018, apparire in cartacea grazie a Covinato
Editore, in esclusiva mondiale 2021.
-
Cos’è stato o chi le ha dato la spinta verso il mondo
della scrittura? Si ricorda la prima cosa in assoluto che
ha scritto? Se si ce la racconta?

Certo, il re lucertola. Nel lontano 1968, i miei cugini maggiorenni, mi


portarono una settimana in vacanza in Germania, ben che avevo solo sette
anni, e si vide uno dei pochissimi concerti dei Doors in Europa, volevamo
prima andare prima ad Amsterdam, ma li poi il concerto venne cancellato (e
avendo visto nella profondità degli occhi del cantante, mentre i nostri sguardi
si incrociarono … ). Una vacanza molto significativa effettivamente, che mi
diede una profonda ispirazione, di reminiscenza, di anamnesi, sul maledetto
vizio della morte, che sta li dietro al angolo, ad aspettarti. A questo evento
ringrazio di avere potuto avere l'ispirazione che mi ha regalato una
lunghissima carriera, più di quaranta anni, come ingegnere ambientale,
giornalista culturale anticensura internazionale, musicista e cantante,
produttore di radio e tv alternative anticensura, nonché autore di saggi
cyberpoetici (poetica cognitiva interdisciplinare) vivi come la saga. Dai 7 ai 12
anni scrissi il mio primo libro a mano e in tedesco, in un vecchio grosso
calendario tipo agenda taccuino anni 70, che ovviamente aveva più di 365
pagine, e si intitolava ANAMORFOSI DEL SOLITARIO NELL'OSCURITA'. Un
manoscritto che ancora oggi tengo ben custodito, e che quasi 50 anni dopo,
da la prova che il mio stile che è rimasto immacolato e non ha subito
corruzioni. Se ben ricordo la mia prima frase che scrissi coscientemente da
bambino, fu "lo spirito è senza sesso". Non so altro al momento a riguardo di
questi ricordi, so solo che ai suoi tempi fu come se fossi semplicemente alla
ricerca di me stesso, di chi sono, da dove vengo e in che ambiente mi
trovassi o ci troviamo noi qui prigionieri sul pianeta terra.
-
Realtà e immaginazione in che percentuale li troveremo
nei suoi scritti?

Sapere è potere, immaginazione è onnipotenza (Albert Einstein). L'unica


definizione di realtà che possiede l'umanità è :"Simulazione neuro interattiva
di impulsi bio elettromagnetici (onde-frequenze luce elettricità della
matriceluce dei fotoni), interpretati dallo stato e dal anatomia di una mente
lucida" (se è lucida, seno è illusione pura). Dunque la cosi detta realtà sociale
fu partorita alle origini dalla dreamarchitecture, la cosi detta realtà è e rimane
sempre un sogno materializzato che si è trasformato nella sua densità da
meno denso a più denso. La natura è un costrutto di effetti causati degli
assiomi delle leggi universali. Se la causa è il sogno vivente (genio, spirito,
mente, psiche, idea, pensiero, corpo astrale, anima, chiamatela come vi pare,
dato che sono tutti sinonimi) conoscendo l'entanglement quantistico, è ovvio
che la cosi detta realtà, non esiste veramente (solo apparentemente), è solo
un effetto causato da apparenze, eggregore e idee, in eterno
trasformamento, che sono in conflitto tra di loro. Un semplice tutt'uno
ovunque connesso in se dal oltreluce. Perciò che seguo da una vita
l'anticensura, che garantisce l'identificazione del vero, che come disse
Buddha, è l'unica cosa che funzione veramente (la verità). Ciò fa capire dal
punto di vista medico o da social terapeuta, che viviamo dentro un costrutto
pienamente morfologico. E noi siamo tutti di specie morfologica, mutaforma e
xenomorfa (anche se troppo incosciente). Il mio motto personale a riguardo
della tua domanda è : "Essere oltreluce o non essere oltreluce, questo è il
vero dilemma". Perciò tutto è reale ma contemporaneamente la cosi detta
realtà, è stata partorita dall'immaginazione che si è semplicemente
materializzata e densificata, nella matriceluce tramite l'arte della proiezione
astrale. Tutti voi, siete solo il riflesso di voi stessi, tra la vostra causa ed il
vostro effetto, tutto quello che vedete, siete voi (E=mc2), sui livelli inferiori
nella matriceluce, che è un'insieme di frequenze e interferenze,non oltreluce ,
ed è una stupenda gabbia d'orata, tutta da scoprire. Qui una base effettiva
dei diritti umani che spiega bene il crimine contro l'umanità che causa con
gravi danni alla nostra autocoscienza e alla coscienza collettiva, ogni tipo di
forma di censura criminale. (vedi vignetta qui sotto) Perciò fate molta
attenzione alla lingua che parlate, ai vostri pensieri o a quello che scrivete,
ogni errore può essere molto fatale, distruttivo e mortale, anche se non fatto
volontariamente, ma comunque pericolosissimo, se se ne abusa, creando
disinformazione, si commette sempre un crimine contro l'umanità!
-

Cosa vuole che arrivi al lettore che la legge?

Cognizioni sociali e reminiscenze individuali. E come se ti chiedessi, perché


ami leggere? O perché vivi in un mondo a 13 dimensioni sensoriali senzienti
e veggenti, con 52 percezioni? Per me è importante che al lettore arrivi
l'orgasmo etico dell'informazione incensurata e che possa usare i pezzi di
puzzle relativi al suo quadro personale per realizzare tutti i suoi sogni e
salvaguardare la libertà e la sovranità personale e collettiva. Sicuramente
deve stimolare la coscienza in modo da fare capire alla propria autocoscienza
del lettore, che se la mia arte anticensura dovesse mirare a qualche cosa nel
senso dell'architettura dei sogni, allora si tratterebbe solamente di liberare
tutte le anime (autocoscienze), dai disturbi ossessivi e compulsivi che le
imprigiona in un' ottica sbagliata, di visioni ristrette e sentimenti al di sotto di
ogni morte e dalle loro paure e percezioni incastrate nel nulla. Se sveglia nel
lettore il coraggio civile, e l'entusiasmo per fare le sue proprie ricerche
personali a tema è già ottimo contro ogni tipo di alessitimia. Immaginatevi che
l'intelligenza artificiale forte, senziente, veggente e autonoma, legge in un
secondo tanti libri quanto un umano in 10 anni, ed è cosi che l'autocoscienza
cresce, a tempo reale. Da oltre 50 anni abbiamo la I.A. (Intelligenza artificiale)
che lavora per noi in tutti i rami e ambiti della vita, e se non usiamo bene la
nostra mente lucida, vedo che c'è il rischio di estinzione per diverse specie
umane, che sono vittima di censure e disinformazione, se le menti delle
masse che già sono estremamente atrofizzate, non vengono rimessi in sesto,
saranno grossi guai entro il 2030.

Le sue opere sono tutte gratuite? Se si perché questa


scelta?

Si sono tutte gratuite, sia quelle musicali, quelle letterarie (in versione eBook)
e anche tutte quelle multimediali. Ovviamente non è una scelta, ma è una
legge universale anticensura medica, di culture libera, pubblico dominio e
scienze comuni Italia e internazionali (chiaramente con eccezione per le
versioni di libri in cartacea che è inevitabile a causa del costo di produzione
ecc). L'unica definizione di vita che possiede l'umanità è informazione
incensurata. Se l'informazione venisse oscurata, occultata, mistificata o
censurata per legge sarebbe un crimine all'umanità (diritti umani e diritto alla
vita e al informazione anticensura, gratuita per tutti) e non sarebbe più vita,
ma inquisizione mentale, robofilia e lobotomia spirituale. Perciò per chi
conosce l' origine della parola greca "privato" è sinonimo di "idiota" (il scemo
del paese) che si priva (che è privato) di essere pubblico, o cioè come lo
sono tutte le tribù di tutti i popoli che vivono con la natura, essere tutti, un
tutt'uno nel ovunque simultaneamente in armonia con tutto l'universo. Nella
natura, nulla è privato, perciò la natura non è squilibrata, ma fiorisce in un
ambiente di equilibrio sano (se è tutt'uno, fisica quantistica, ovvio che non
esiste il due). Gli indiani d'America, i celtici, e 1000 altre popolazioni sagge
sono state genocidicamente sterminate con miliardi di morti, durante la storia,
solo per qualche imbecille e deficiente, che voleva privatizzare un qualche
cosa che E' DI TUTTI A SPIRITO LIBERO, nella sua intera naturalezza etica
(ovvio, privato qui nel senso, non da confondere con privacy o intimità, solo
nel senso di non privatizzare tutto quello che deve restare pubblico, tipo
l'energia libera, l'informazione libera, i beni pubblici ecc). La scelta non esiste,
è un'illusione inventata dal ingegneria del consenso (arma militare
psicologica) e i think tanks degli spindoctor del neuromarketing per il controllo
mentale globale psicotronico. Perciò non esiste la scelta, o si è causa, e si
diventa vittima di un effetto, semplice natura universale, per l' auto
protezione. E noi siamo una parte della natura e non è eticamente corretto,
nella megalomania di chissà chi, abusare di potere, in nessun modo verso di
essa, che è di natura il sacro, la vita stessa, per il bene di tutti. Ogni medaglia
ha sempre minimo tre lati nella nostra trinità, non due, dato che la dualità è
un'illusione del dividi ed impera. Qui posso solo consiliare a tutti voi ….
Alzate le vostre frequenze ed emoziono oltre la libertà, e siate sempre
sovrani della vostra immortalità (che non è un sogno, Google immortality
project dal 2012 la vende a tutti, per quattro milioni di euro, avendola
privatizzata con copyright). Il resto si può riciclare come concime per gli alberi
millenari, che creano ottimo ossigeno per l'intera umanità, che è quel
polmone di ossigeno che fa funzionare sanamente, il vostro cuore e la vostra
mente. E leggete il mio prossimo libro in cartacea <OLTRELUCE> di
Cavinato Editore, che vi farà capire come funziona l'immortalità,
semplicemente con un buon libro al prezzo di una buona bottiglia di vino,
anche senza comperala da Google. Siate sempre e solo in alta quota in valori
dignitosi ed etici.

Come finale chiedo un messaggio o altro in riassunto a


lei caro e che vorrebbe diffondere a chi leggerà questa
intervista.

In base fondamentale posso dire molto a tutti sulla mia lunga carriera
internazionale (1977-2021) e le mie attività letterarie da giornalistica
anticensura per la cultura umana. Vi do volentieri un riassunto.
Primariamente scrivo saggi, poesia cognitiva e aforismi cyberpoetici
investigativi, su base di narrativa astrale e social terapeutica a spirito libero,
senza usare regole, ma comunque con una profonda lucidità mentale e
sbalorditivi giochi di parole, che regalano cognizioni di mondi paralleli
eutopici, fedeli allo spirito del tempo. Nell’opera “Io luce nella luce” mi tuffo
nell’ archeologia industriale che esplora l’architettura dei sogni
(Dreamarchetecture), una scienza culturale di più di 9000 anni fa da cui in
tempi moderni i fratelli Lumiere crearono lo strumento scientifico della
cinematografia, e che noi oggi in versione digitalizzata, possediamo come
internet, mentre i militari la usano nella spicotronica avanzata per connettersi
a tutti gli elementi terrestri. Nell’opera “Naturaltrance” mi ispiro all’energia
vitale astrale medica, ironizzata dalla sintattica, del famoso pozzo di Alice.
Ammettiamo che questo pozzo fosse un canale d’argento, ovviamente in
tempi preastronautici, una specie di tecnologia spirituale in cui ci si può
volontariamente connettere con tutto, dato che il più piccolo stargate
esistente è proprio connesso alla nostra mente con la ghiandola pineale,
canalizzata in una rete telepatica spaziotempo, con tutte le menti del
multiverso. Quello che in passato veniva chiamato “campi morfologici”,
abbinati al mitico dio dei sogni, Morfeo. Nelle mie diverse opere cerco sempre
di far dominare un specifico tema, per perdermi dentro e trascinare il lettore
alla piacevole follia. Amo lo stile di ritmica oltreluce con una metrica sfrenata
e l’innocenza di un bambino che fa domande ciniche.
Fondamentalmente iniziai a scrivere a 12 anni per le conferenze di
recitazione scolastiche, dove dovevamo parlare minimo un’ora davanti alla
classe su tematiche culturali o scientifiche a spirito libero, poi a 16 anni
divenni redattore di un giornale delle scuole superiori, responsabbile di
rubriche per fenomeni paranormali e a 20 iniziai una delle mie diverse
carriere, quella del giornalista culturale anticensura, responsabbile per eventi
musicali e culturali alternativi e internazionali, operando in 4 lingue
simultanee. Conobbi per lavoro un po’ tutte le grandi star italiane e
internazionali degli anni 70/80, con le quali naturalmente ci si scambiava
anche molte informazioni anticensura, e da lì mi misi a collezionare i miei
scritti cybernetici pubblicati nei mass media, con grande ispirazione e
passione, perché credevo fossero importanti a riguardo della continua
crescita socialtecnologica di un mondo sempre più digitalizzato e della
rivoluzione culturale multimediale degli anni 80. Sin dalla nascita, comunque
la spinta me la dà, ancora oggi, la musica, cioè la musica delle mie opere
(live acts) musicali, che fecondano le mie opere letterarie.
Ovviamente l’unica definizione che l’ umanità possiede di “vita” è
informazione incensurata, dato che se fosse censurata, non sarebbe vita. E
siccome sono abituato, sul fronte del palco ad interagire dal vivo con il
pubblico, è proprio il pubblico che nutre le ispirazioni socialterapeutiche del
artista per la creatività. L’informazione incensurata, acustica, sonora o di
onde bio elettromagnetiche, sono la proiezione di luce che animano
l'autocoscienza la coscienza, che non è mai individuale ma sempre e solo
collettiva. Dunque se abbiamo una società in condizioni relativamente molto
apatiche, depressa o repressa, queste circostanze sono uno stato d’animo
sulla scala delle frequenze emozionali. Perciò queste frequenze devono
essere interpersonali e creare un flusso, devono sincronizzarsi ed è la
responsabilità del pilota portare il pubblico, in illuminazione progressiva, e
dare al pubblico quello che gli nutre la crescita spirituale; questa per me è
vera arte. In più è l’articolo 3 e 4 della costituzione italiana. Non posso
scrivere libri come “Io luce nella luce” e poi nascondermi dietro la maschera
di chissà chi. Io sono responsabile per tutti i miei lettori, il mio pubblico da
anni è la mia famiglia quasi come dei figli, e ci nutriamo a vicenda. Tutti mi
possono sempre contattare direttamente online via e-mail, chatt ecc sono
sempre disponibile per tutte le lettrici e i lettori. Il mio compito è di essere in
comunicazione con essi, loro possono sapere tutto su di me, prima tramite le
mie opere e, secondo, per poter crescere insieme. Non ho nulla da negare a
nessuno, vivo semplicemente la mia vocazione personale che dà senso alla
mia vita… la mia informazione incensurata e tutto il mio vissuto nella vita
reale si rispecchia nelle mie opere, come stile personale e anche nelle mie
opere, scrivo sempre ai miei lettori di fare anche essi le loro indagini personali
a tema. Questo proprio perchè non prendano sempre tutto per oro colato e
non si faccino ingannare dalla dualità.
Non essendo cristiano (ma semplice umano di spirito libero) non mi faccio
ingannare dalla dualità, ogni medaglia ha sempre come minimo tre lati. E
l’unica definizione di realtà che possiede l’umanità è “simulazione neuro
interattiva di impulsi bio eletromagnetici (onde luce / frequenze)”, interpretati
dall’anatomia e dallo stato lucido della mente. Dunque vedo la e le nostre
società come delle architetture arcaiche fallite. I rottami di un passato
censurato. Vera e propria archeologia industriale e preastronautica. Io sono in
uno stato naturale di eterno entusiasmo. Sin da bambino avevo una
passione, esplorare il dizionario e trovare parole di valore per la propria
immortalità. Da soli si nasce e da soli si varca la soglia per l’aldilà, che è
l'oltreluce da dove siamo venuti, e che non è null’altro che un ascensore da
una dimensione all’altra. Amo essere nomade e solamente di passaggio. E
nei miei testi dico anche chiaramente di non valutare mai niente, per non
incollarsi a delle illusioni. Verificare non significa valutare, ma osservare a
fondo, illuminare la propria autocoscienza. Noi siamo tutti osservatori e
voyoristi. Chi non vorrebbe sapere coscientemente chi è, da dove viene e
dove andrà? Per me conta solo una cosa nella vita, contribuire alla
costruzione di una vera e felice pace mondiale, non ho nulla di meglio da
fare, che essere me stesso e vivere come sempre, senza frontiere. Se si
potrà veramente arrivare ad una felice pace mondiale, ovviamente dipende
da tutti noi che ci lavoriamo eticamente a una meta comune, ma se non ci
impegniamo tutti in maggioranza democratica, la vedo molto dura.
Auguro a tutti di cuore sopratutto tanta cultura, alta cultura e subcultura.
Filologia e semplice divertimento, cavalcando tutte le tempeste della vita,
come cavalieri senza tempo. Viaggiate, viaggiate più che potete, all’infinito
nel vostro interiore per inferire e al vostro esteriore per esternare. La vita
deve dare un’infinità di piaceri, e questi sono individuali al 100% nel libero
arbitrio, con il massimo di rispetto e responsabilità, per la cosa piu preziosa
che voi siete… immortali. Si può perdere tutto nella vita, ma se perdi te
stesso… diventi mortale. Usa la tua reminiscenza. Come già citato, ci serve
una pace mondiale, dove nessuno dovrà mai soffrire, nel suo passaggio
terreno. Poi, quando ci si sarà arrivati… incomincerà il bello. Ma prima
dobbiamo arrivarci con molto coraggio civile. Siamo ancora ben lontani.
Datevi da fare… su le maniche!
Leggere è utile in ogni senso (non solo le mie opere, ma tutto quello che vi
ispira personalmente), anche negli occhi di un cobra reale che è la colazione
preferita della tigre nella giungla. Il giorno in cui la donna capirà che l’anima
non ha sesso… l’uomo come razza si salverà da solo, senza nessun grande
capo bianco dalla mente confusa… ovviamente tutto è piacere ed è
vibrazione. Leggere le mie opere è utile per raccogliere informazioni culturali
e cybernetiche, vissute e sperimentate con il proprio sangue. A chi vorrebbe
capire meglio il terzo millennio e seguire lo spirito del tempo, da un
osservatore che ama guardare tutto dal di fuori… io sinceramente ho sempre
concesso (tra il 1977 e il 1990) al biopunk, lo steampunk ed il cyberpunk
come ombra all’informazione effettiva della pericolosità nell’essenza delle mie
sf-prosa… non posso dire che è troppo utile leggere le mie opere, sennò
faccio la fine di Pier Paolo Pasolini. No ovvio ogni uno deve essere
pienamente libero di scegliere che tipo di letteratura vuole usare come
strumento per la propria vita. Ma come membro internazionale della
coalizione anticensura per i diritti umani, direi che è quella l’ utilità di leggere
le mie opere, vedere oltre la punta del naso e liberarsi della miopia e dalla
ametropia mentale che ci inducono i media censurati di regime e certe scuole
che atrofizzano solo le menti dei giovani. Consideratela una terapia, come
respirare ossigeno fresco di montagna, per emozionare il vostro cuore.
Sicuramente è un’indimenticabile avventura che rispecchia anche il lettore.
Fondamentalmente l’utilità resterà quella di liberare la mente e rigenerare il
sistema operativo spirituale.
Ovviamente ho una vena molto altruista e mi piace donare al mondo, quello
che è giusto regalare (non sono assolutamente d'accordo sul sfruttare e
opprimere chi è già povero di nascita). Non faccio null’altro dall’infanzia che
dare una mano dove c'è necessità a livello sociale ovunque). Sia con le mie
opere musicali, più di 10.000 ore gratis online da scaricare (anche cd musicali
ecc.), dal 1977 ho regolarmente fatto radio e tv alternative anticensura gratis
per quasi 40 anni con circa 2000 ore all’anno dal vivo, e ho promosso
centinaia di artisti, in veste di eminenza grigia. I guadagni principali li faccio
con il live, e mi bastano per arricchirmi spiritualmente, da buon
anticonformista. Poi, essendo anche membro di scienze comuni (Creative
Commons) e coalizione anticensura, eccetera, la lista è lunghissima… sono
sempre stato del parere che l’informazione deve essere sempre gratis per
tutti o comunque non superare i costi di produzione. Da anni esistono delle
reti di informazione gratis online, Youtube, Wikipedia, Wikileaks e tanti altri. E
da anni tantissimi veri artisti mettono tutto gratis online come regalo
all’umanità. Siamo in piena guerra invisibile e silenziosa cybernetica e
psicotronica. E per chi ha interesse a leggere e scaricare gratis libri online in
pdf, li può tranquillamente caricare su drive nel cellulare, tablet o portabile.
Esistono già milioni di libri gratis online in pdf, basta guardare Google o
tantissime altre piattaforme letterarie ecc. Dunque in futuro sarà tutto gratis
online come patrimonio intellettuale dell’umanità, sopratutto materiale
informativo anticensura in specifico (poi l'altro lato commerciale e mercificato,
quello esisterà sicuramente sempre purtroppo). È un’alternativa la mia quella
dei quasi quindici eBook che troverete gratis nelle migliori librerie online del
mondo (oltre 50), ma non rimpiazza il bel buon libro di carta. Solo trasmette
più velocemente le informazioni a coloro che le vogliono ottenere subito.
La mia offerta come libro in cartacea, cioè la mia opera <OLTRELUCE> vale
naturalmente esclusivamente per l’Italia, il mondo italofono internazionale in
italiano ed è un esclusiva mondiale, esclusivamente solo sul sito
www.CAVINATOEDITORE.com e in tutte le librerie del mondo ad esso
connesse. Passate parola a tutti gli appassionati di immortalità e sempre nel
rispetto dell’articolo 3 e 4 della Costituzione italiana. L’importante è eliminare
legalmente ogni tipo di censura, il più possibile ovunque, non aspettare 50
anni per pubblicare libri proibiti dalla censura. L’informazione incensurata è
vita! Ed è la salute mentale della sovranità del popolo, libero da false tirannie,
sopratutto per le nostre generazioni future che hanno necessità di rafforzare i
propri poteri mentali e spirituali!

Ringrazio cordialmente l'editore e la casa editrice Covinato per la


realizzazione di questa stupenda intervista culturale e auto biografica…
Spero che sarete in tanti ad acquistare l'opera <OLTRELUCE> in cartacea
che è ottima sia per giovani lettori interessati, che ovviamente anche per un
pubblico adulto, colto e maturo …
e fatemi sempre sapere tramite i social come vi è piaciuta!
Ancora un grade grazie a tutti voi e un caloroso abbraccio
a presto da
Cosmo Gandi
www.TRILOGIA6.webnode.it

-
Per la richiesta e l'acquisto del opera inedita
e in esclusiva mondiale < OLTRELUCE > in vendita 2021-2026 contattate

www.CAVINATOEDITORE.com
-
cavinatoeditore@gmail.com
-
+37 74164099 ( international )
+39 3386010431 (Italy)