Sei sulla pagina 1di 3

1.

TRUST

Il Trust è un insieme di imprese simili o complementari tra loro al capo delle quali c'è
una società capogruppo(Holding) che ha il compito di controllare le altre
Società, facenti parte del Trust ,grazie alla partecipazione azionaria.

Lo scopo è quello di ridurre i costi di produzione ,ottenere un controllo maggiore sul


mercato e aumentare i profitti.

2. MERCE

La merce si identifica come un qualsiasi bene di tipo economico che è destinato


allo scambio.

L’offerta è l'insieme dei beni o dei servizi immessi sul mercato che
soddisfano un certo bisogno: la domanda. L'offerta individuale è la
quantità di un bene o servizio che un'impresa è disposta a vendere ad un
certo prezzo in un determinato momento. L’offerta collettiva è l’insieme
delle offerte individuali.

Il cartello è un accordo tra imprese dello stesso settore con lo scopo di


controllare la concorrenza, stabilendo come spartire il mercato e i vari
livelli di produzione.

Un esempio è L’OPEC che ha costituito un cartello (1960) per garantire la


stabilità del prezzo del petrolio.

La domanda nel mercato di un bene o servizio è determinata da un


gruppo di persone che per ottenere una certa quantità di un bene o
servizio è disposto a pagare un preciso prezzo.
Per domanda individuale si intende la quantità di beni che il soggetto è
disposto a comprare ad un determinato prezzo, in un determinato
momento storico.
La domanda collettiva, invece, è determinata dall’insieme delle domande
individuali.

La Concorrenza perfetta come monopolio è una forma di mercato pura,


un modello teorico che difficilmente riscontra con la realtà. Per essere
tale devono essere soddisfatte determinate condizioni:

-atomizzazione della domanda e dell’offerta

-assenza di barriere

-trasparenza

-omogeneità dei beni

-prezzo uguale dappertutto

La concorrenza perfetta è una forma rara di mercato proprio perché non


è usuale che si verifichino tutte queste condizioni all’interno di un
mercato.

Le caratteristiche della concorrenza imperfetta o monopolistica sono:

La mancata omogeneità dei prodotti che porta alla differenziazione di


quest’ultimi perché altri mercati vendono beni simili. Questo influisce
sulla differenziazione del prezzo e porta alla mancata trasparenza del
mercato.

E la presenza di molti offerenti e acquirenti.

La normativa antitrust è necessaria per impedire monopoli di fatto. Infatti


alle imprese è vietato creare accordi poiché potrebbero contenere
strategie per agire sul mercato da monopolisti e ottenere profitti più
elevati a discapito dei consumatori.

Il monopolio legale viene istituito per legge e a questa spetta decidere


che un bene è affidato ad un unico imprenditore e può essere Fiscale o
Sociale.

Il monopolio di fatto o assoluto , invece, è caratterizzato dal fatto che


l’offerente in modo temporaneo è l’unico sul mercato.