Sei sulla pagina 1di 1

La vita: La poetica:

Il pensiero:
 Grigenti, località caos [1867]  il saggio “L’umorismo”: il
sentimento del contrario.  critica al razionalismo
 La formazione culturale a
Bonn Differenza tra comicità e  il relativismo conoscitivo e l’universo
umorismo come caos
 Le sventure familiari e l’inizio
del pessimismo  la contrapposizione tra vita e  le convenzioni sociali sono illusioni
forma “aldilà delle forme sociali non siamo
 Il successo letterario, il Nobel
[1934]  le fughe dalla fragilità nessuno” Adriano Meis
dell’esistenza:  uno, nessuno e centomila e la vita
 Il lavoro teatrale
l’immaginazione, la follia come teatro “una pupazzata”
 “le mie ultime volontà da
(Enrico IV), le maschere nude  l’adesione al fascismo: educazione
rispettare”
conservatrice, apprezzo ai richiami
anarchico-socialisti, affermazione
vitalistica, motivazioni
opportunistiche
LUIGI
Le fasi della produzione: PIRANDELLO
1. formazione: naturalismo
pirandelliano “Malgiocondo”
2. romanzo di esclusione sociale: temi Novelle per un anno [1922]
Le opere:
del paradosso, lingua colloquiale, il  Prime: caratteristiche veriste
doppio, il contrario realtà-apparenza  L’esclusa
con toni lirici
3. l’impegno nella narrativa e alcuni  Il fu Mattia Pascal (tema della
 Maturità: casualità della vita,
adattamenti teatrali famiglia come gabbia di
molteplicità delle verità,
4. i capolavori teatrali: “Sei personaggi infelicità, il doppio,
opposizione tra forma e vita
in cerca di autore” l’inettitudine, il caso)
(temi filosofici)
5. rivalutazione dell’inconscio  Ultime: il tema della morte