Sei sulla pagina 1di 6

POLITECNICO di TORINO

Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale


04CII - SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI
Anno accademico 2014/2015

Circuiti in corrente alternata monofase


ESERCIZI

Parte AC.1 - Connessioni di bipoli in corrente alternata

Esercizio AC.1.1
Calcolare il modulo e l’angolo caratteristico delle seguenti impedenze:
a) ZA = 10 + j 5 Ω
b) ZB = 1 + j Ω
c) ZC = 4 – j 3 Ω
d) ZD = - j 5 Ω

[ZA=11.18 ej26.6° Ω, ZB=1.41 ej45° Ω, ZC=5 e-j36.9° Ω, ZD=5 e-j90° Ω]

Esercizio AC.1.2
Determinare le componenti resistiva e reattiva delle impedenze espresse da:
a) ZA = 10 Ω, cosϕA = 0.85 (induttivo)
b) ZB = 4 Ω, ϕB = -20°
c) ZC = 20 Ω, tgϕC = 0.8

[ZA = 8.5 + j 5.27 Ω, ZB = 3.76 – j 1.37 Ω, ZC = 15.62 + j 12.49 Ω]

Esercizio AC.1.3 XC = 10 Ω
Calcolare l’impedenza equivalente vista dai A
terminali A e B, esprimendo i risultati nelle
forme cartesiana e polare. R = 10 Ω XL = 10 Ω
[ZAB= 5 – j 5 Ω = 7.07 e-j45° Ω]
B

Esercizio AC.1.4
Calcolare l’impedenza equivalente vista dai
terminali A e B, esprimendo i risultati nelle Z2 = 2+j Ω
forme cartesiana e polare.
Z1 = 5+j2 Ω
[ZAB= 6.96 + j 2.31 Ω = 7.33 ej18° Ω]
A B

Z3 = 4-j5 Ω

1
POLITECNICO di TORINO
Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale
04CII - SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI
Anno accademico 2014/2015

Parte AC.2 - Circuiti in corrente alternata monofase

Esercizio AC.2.1

Dato il diagramma fasoriale in figura, con E ed I in valore efficace: E = 20 V


a) definire e rappresentare il tipo di circuito equivalente;
30°
b) calcolare lo sfasamento temporale tra le due sinusoidi e(t) e i(t),
assumendo una frequenza di 50 Hz. I=4A
[circuito RL, i(t) in ritardo rispetto a e(t) di 1.67 ms]

Esercizio AC.2.2
R2=30 Ω
X1=20 Ω
R1=10 Ω Dato il circuito in figura, calcolare le tensioni
A B C
VAC e VBC
I=5A
X2=30 Ω

[VBC = 75 + j 75 V, VAC = 125 – j 25 V]

Esercizio AC.2.3

Ponendo la tensione del generatore sull’asse reale, 20 Ω 30 Ω 10 Ω


calcolare la tensione VAB in modulo e fase.
VAB
j75°
[VAB = 48.3 e V] A B
+
100 V 40 Ω 15 Ω

Esercizio AC.2.4
X1=2 Ω X2=5 Ω R2=3 Ω
R1=2 Ω
Costruire il circuito equivalente di Thévenin
ai terminali A e B. A
+
[Eeq = j10 V, Zeq= 5 – j 3 Ω]
E=10 V G XL=2 Ω

2
POLITECNICO di TORINO
Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale
04CII - SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI
Anno accademico 2014/2015

Esercizio AC.2.5
R1=10 Ω I
Calcolare la corrente I in valore efficace A
e la resistenza R2. R2 80 V
(richiede la costruzione del diagramma fasoriale)
VAB=200 V
[I=11.35 A, R2=7.05 Ω] XC 50 V
B

Esercizio AC.2.6
I=6A Z1
Conoscendo i valori della parte resistiva di Z1 (R1=8 Ω)
e della parte reattiva di Z2 (X2=10 Ω), calcolare il valore 100 V
efficace della tensione E ai terminali di ingresso. Le due E
impedenze sono ohmico-induttive. 150 V

[E=236.5 V]
Z2

Esercizio AC.2.7
R’2=5 Ω
Assumendo una tensione di 45 V R1 = 10 Ω
sul resistore R3, calcolare la corrente I
in valore efficace.
I R”2=2 Ω
[I=19.4 A]

R3= 3 Ω X3 =3 Ω

Parte AC.3 - Potenze in corrente alternata monofase


Esercizio AC.3.1

Conoscendo la corrente, la potenza attiva ed il I=4A


fattore di potenza in ingresso al circuito in figura,
R X
ricavare i valori della resistenza R e della reattanza X. P=100 W
cosϕ=0.85
[R = 8.65 Ω, X =13.96 Ω]

Esercizio AC.3.2
I 10 Ω
Dati i componenti del circuito in figura,
determinare le reattanze X1 e X2, avendo 20 Ω
in ingresso una potenza attiva di 200 W, X2
100 V
una tensione di 100 V, una corrente I = 2.28 A
X1
e una potenza reattiva Q induttiva.

[X1=21.8 Ω, X2=24 Ω ]

3
POLITECNICO di TORINO
Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale
04CII - SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI
Anno accademico 2014/2015

Esercizio AC.3.3

Nel sistema in figura, alimentato alla frequenza P = 10 kW


di 50 Hz, calcolare la capacità C del condensatore
affinché il carico risulti rifasato a fattore di potenza 400 V C Q = 15 kvar
unitario (rifasamento completo).

[C = 298 μF ]

Esercizio AC.3.4

Date le potenze attiva e reattiva totali del sistema R1 X1 = 8 Ω


P = 200 W e Q = 20 var (induttiva), determinare i valori
delle resistenze R e R1. R
A B VBC = 50 V
[R = 6.9 Ω, R1 = 5.2 Ω] C

XC = 12.5 Ω

Esercizio AC.3.5

Data la potenza attiva in ingresso P = 80 W, XC = 20 Ω


determinare i valori delle resistenze R1 e R2 A
e del fasore tensione V ai terminali di
ingresso. Si assuma VAB = 50 V come XL = 30 Ω
riferimento di fase. R1
V VAB=50 V QL = 30 var
[R1=62.5 Ω, R2 = 40 Ω, V=49.7 e-j40° V]

R2

Esercizio AC.3.6

Per il sistema in figura operante alla frequenza di 50 Hz, determinare la potenza reattiva assorbita
dalla reattanza capacitiva X1 in modo tale da avere una potenza reattiva complessiva Qin (di tipo
induttivo) pari alla metà della potenza attiva assorbita Pin. Determinare inoltre la capacità del
condensatore corrispondente alla reattanza X1.

[Q1=1587 var, C=95.5 μF] Pin E=230 V X2


20 Ω
X1
Qin R
10 Ω

4
POLITECNICO di TORINO
Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale
04CII - SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI
Anno accademico 2014/2015

Circuiti in corrente alternata monofase


Esercizi proposti

Esercizio AC.P.1

Determinare l’impedenza equivalente vista dai


terminali A e B, esprimendo i risultati nelle R1=3 Ω L1=10 mH
forme cartesiana e polare ed assumendo una A
frequenza di 50 Hz. XC3=4 Ω
R2=10 Ω
[ZAB= 3+jπ Ω =4.34 ej46..3° Ω] XL3=4 Ω

Esercizio AC.P.2

Determinare il valore efficace I R2 = 20 Ω


della corrente I. X1 = 20 Ω
R1 = 15 Ω I2=1.5 A
[I = 2.12 A] A B
I

X3 =20 Ω
Esercizio AC.P.3

Determinare la corrente I in valore efficace, sapendo che I


la potenza apparente relativa al ramo R2, X2 vale 1490 VA. X2=6 Ω
R1=2 Ω
[I = 42.4 A]

X1=3 Ω R2=3 Ω

Esercizio AC.P.4

Considerando il circuito in figura, determinare il


valore XL = 10 Ω
della reattanza capacitiva XC e della capacità C del XC
condensatore in modo da avere tgϕ = 0.5 ai V=220 V
terminali
di ingresso. R = 15 Ω
[XC = 130.1 Ω, C = 24.5 μF]

5
POLITECNICO di TORINO
Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale
04CII - SISTEMI ELETTRICI INDUSTRIALI
Anno accademico 2014/2015

Esercizio AC.P.5
R1=10 Ω X1=20 Ω
Nel circuito in figura, la potenza dissipata dal resistore R1
A
vale 40 W e la differenza di fase tra la tensione VAB e la I
corrente I è di 60°. Calcolare i valori di R2 e X2.
VAB=100 V R2 X2
[R2 = 51.3 Ω, X2 = 33 Ω]