Sei sulla pagina 1di 11

ALBERTO ZANOTTI

CLAMM

0000762111
IL PESO DELLE MATERIE PRIME SUL SETTORE
AGRICOLO

I fertilizzanti in agricoltura sono un mezzo indispensabile per garantire alle piante l'apporto
degli elementi nutritivi di cui necessitano e mantenere e sviluppare la fertilità del terreno.

Il petrolio interessa tutta una serie di attività connesse all’intero ciclo produttivo della filiera
agricola, dalla coltivazione dei campi alla logistica e distribuzione dei prodotti finiti.

1
INTRODUZIONE

❑ L’azoto è un nutriente essenziale per le colture. Tra i fertilizzanti azotati il più noto e maggiormente in uso nel
mondo è l’urea, data la sua caratteristica di apportare una maggiore quantità di azoto (N) al minor costo.

❑ I cereali in particolare sono una delle produzioni agricole che maggiormente necessitano di apporti di
fertilizzanti.

❑ Tra i cereali, mais e riso sono rispettivamente il 2° e 4° prodotto agricolo con la maggior produzione al
mondo.

❑ Il petrolio è oggi una fonte energetica essenziale in agricoltura e verosimilmente rimarrà tale per diversi anni
a venire, anche con le più ottimistiche ipotesi sull’uso di tecnologie alternative. Il petrolio pervade svariate
attività alla base del settore agricolo come carburante per la movimentazione di trattori e macchine agricole,
come energia necessaria per il riscaldamento dei locali, come carburante per i mezzi di trasporto per la
distribuzione dei prodotti ecc.

3
PROPOSITI DEL REPORT

ESAMINARE L’IMPATTO CHE LE MATERIE PRIME AGRICOLE HANNO SUL PREZZO DEI CEREALI

MAIS RISO
+23.64% +104.53% PETROLIO
UREA
Variazione prezzo mais negli Variazione prezzo riso negli
+118.60% ultimi 30 anni* ultimi 30 anni* +27.13%
Variazione prezzo urea negli Variazione prezzo petrolio negli
ultimi 30 anni* ultimi 30 anni*

*Fonte: https://www.indexmundi.com/commodities/?commodity
3
STATISTICA DESCRITTIVA
PREZZO UREA PER TONNELLATA PREZZO PETROLIO AL BARILE PREZZO MAIS PER TONNELLATA PREZZO RISO PER TONNELLATA

Media 210,1987778 48,18377778 148,5984167 352,1317222


Errore standard 6,167920273 1,650942715 3,152707652 6,790928849
Mediana 196,125 41,47 127,415 322,3
Moda 247,5 17,17 109,7 451
Deviazione standard 117,0280589 31,32443559 59,81842186 128,8488155
Varianza campionaria 13695,56658 981,2202648 3578,243594 16602,01727
Curtosi 3,26013757 -0,667037064 1,066054267 1,136862611
Asimmetria 1,399038572 0,719405927 1,29083794 0,936852476
Intervallo 707 122,42 257,78 743,25
Minimo 63 (gen-99) 10,41 (dic-99) 75,27 (lug-00) 163,75 (apr-01)
Massimo 770 (ago-08) 132,83 (lug-08) 333,05 (lug-12) 907 (apr-08)
Somma 75671,56 17346,16 53495,43 126767,42
Conteggio 360 360 360 360
Livello di confidenza (95,0%) 12,12979462 3,246733934 6,200095756 13,35499951

Dati: serie storiche trentennali dei prezzi di urea, petrolio, mais, riso
Fonti: Fertilizer Week; Fertilizer International; World Bank. ; US Department of Agriculture; World Bank.

5
0
20
40
60
80
100
120
140
0
100
200
300
500
600
700
800
900

400
apr-90 apr-90
ott-90 ott-90
apr-91 apr-91
ott-91 ott-91
apr-92 apr-92
ott-92 ott-92
apr-93 apr-93
ott-93 ott-93
apr-94 apr-94
ott-94 ott-94
apr-95 apr-95
ott-95 ott-95
apr-96 apr-96
ott-96 ott-96
apr-97 apr-97
ott-97 ott-97
apr-98 apr-98
ott-98 ott-98
apr-99 apr-99
ott-99 ott-99
apr-00 apr-00
ott-00 ott-00
apr-01 apr-01
ott-01 ott-01
apr-02 apr-02
ott-02 ott-02
Urea Price (US Dollars per Metric Ton)

apr-03 apr-03
ott-03 ott-03
apr-04 apr-04

Crude Oil (petroleum) Price (US Dollars per Barrel)


ott-04 ott-04
apr-05 apr-05
ott-05 ott-05
apr-06 apr-06
ott-06 ott-06
apr-07 apr-07
ott-07 ott-07
Confronto prezzi Urea/Mais

apr-08 apr-08
Confronto prezzi Petrolio/Mais

ott-08 ott-08
apr-09 apr-09
ott-09 ott-09
apr-10 apr-10
ANDAMENTO VARIABILI

ott-10 ott-10
apr-11 apr-11
Maize (corn) Price (US Dollars per Metric Ton)

ott-11 ott-11
Maize (corn) Price (US Dollars per Metric Ton)

apr-12 apr-12
ott-12 ott-12
apr-13 apr-13
ott-13 ott-13
apr-14 apr-14
ott-14 ott-14
apr-15 apr-15
ott-15 ott-15
GRAFICI A LINEE PER OSSERVARE LA VARIAZIONE DI PREZZI IN UN ARCO TEMPORALE DI 30 ANNI

apr-16 apr-16
ott-16 ott-16
apr-17 apr-17
ott-17 ott-17
apr-18 apr-18
ott-18 ott-18
apr-19 apr-19
ott-19 ott-19
0
0

50
50

100
150
200
250
300
350
100
150
200
250
300
350

6
CORRELAZIONE E CONNESSIONE
ANALISI DELLE VARIABILI ATTRAVERSO L’INDICE DI CORRELAZIONE DI PEARSON E L’INDICE DI CRAMER
MATRICE DI CORRELAZIONE
o La correlazione tra le variabili è decisamente forte
UREA PETROLIO MAIS RISO (sempre sopra il 75%).

UREA 0,887284 0,836944 0,838595 o Essendo alla base delle attività di agricoltura,
l’aumento dei prezzi di urea e petrolio incide
PETROLIO 0,887284 0,832741 0,776527 sensibilmente sul prezzo dei cereali.

MAIS 0,836944 0,832741 0,832247 o Prevedibilmente anche tra petrolio e urea c’è una
correlazione molto forte: l’urea infatti è un
RISO 0,838595 0,776527 0,832247 fertilizzante a base azotata ottenuto dal petrolio.

Tralasciando momentaneamente l’incidenza delle materie prime, può una variazione di prezzo del mais influenzare il prezzo
del riso?
Dopo aver calcolato frequenze assolute, attese e il Chi Quadro, possiamo ricavare l’indice di Cramer. La connessione tra le variabili prezzo
del mais e prezzo del riso è uguale al 65,7% della massima connessione possibile.

chi_quadro 311,1739

chi^2 max 720

v_cramer 0,657409
7
ANALISI REGRESSIONE
REGRESSIONE PREZZO MAIS SU PREZZO UREA (variabile esplicativa)
Coefficienti Errore standard Stat t Valore di significatività Inferiore 95% Superiore 95% Inferiore 95,0% Superiore 95,0%
Intercetta 58,67524926 3,555803308 16,50126404 6,79974E-46 51,68236196 65,66813656 51,68236196 65,66813656
Urea Price (US Dollars
per Metric Ton) 0,42780062 0,014784943 28,9348851 9,61364E-96 0,398724366 0,456876873 0,398724366 0,456876873

Coefficiente di pendenza significativo p-value<0,05 (alpha)


Interpretazione: un aumento di 1 dollaro del prezzo per tonnellata dell’urea determina un aumento di 0,43 dollari del prezzo del mais per tonnellata
R al quadrato: 0,700475451 La variabilità del prezzo del mais è spiegata per il 70% del suo dipendere lineare dalla variabile prezzo dell’urea

REGRESSIONE PREZZO MAIS SU PREZZO PETROLIO (variabile esplicativa)


Coefficienti Errore standard Stat t Valore di significatività Inferiore 95% Superiore 95% Inferiore 95,0% Superiore 95,0%
Intercetta 71,97481706 3,210137052 22,4211 3,521E-70 65,66172134 78,28791277 65,66172134 78,28791277
Crude Oil (petroleum)
Price (US Dollars per
Barrel) 1,590236448 0,055879865 28,45813 6,10129E-94 1,480342406 1,700130489 1,480342406 1,700130489

Coefficiente di pendenza significativo p-value<0,05 (alpha)


Interpretazione: un aumento di 1 dollaro del prezzo al barile del petrolio determina un aumento di 1,59 dollari del prezzo del mais per tonnellata
R al quadrato: 0,693457761 La variabilità del prezzo del mais è spiegata per il 69% del suo dipendere lineare dalla variabile prezzo del petrolio

8
ANALISI REGRESSIONE
REGRESSIONE PREZZO RISO SU PREZZO UREA (variabile esplicativa)
Coefficienti Errore standard Stat t Valore di significatività Inferiore 95% Superiore 95% Inferiore 95,0% Superiore 95,0%
Intercetta 158,055292 7,623751598 20,73195722 2,7573E-63 143,0623267 173,0482573 143,0623267 173,0482573
Urea Price (US Dollars
per Metric Ton) 0,923299518 0,031699372 29,12674501 1,8233E-96 0,860959137 0,985639899 0,860959137 0,985639899
Coefficiente di pendenza significativo p-value<0,05 (alpha)
Interpretazione: un aumento di 1 dollaro del prezzo per tonnellata dell’urea determina un aumento di 0,92 dollari del prezzo del riso per tonnellata
R al quadrato: 0,703241287 La variabilità del prezzo del riso è spiegata per il 70% del suo dipendere lineare dalla variabile prezzo dell’urea

REGRESSIONE PREZZO RISO SU PREZZO PETROLIO (variabile esplicativa)


Coefficienti Errore standard Stat t Valore di significatività Inferiore 95% Superiore 95% Inferiore 95,0% Superiore 95,0%
Intercetta 198,226098 7,869052965 25,1905914 2,79445E-81 182,7507199 213,701476 182,7507199 213,701476
Crude Oil (petroleum)
Price (US Dollars per
Barrel) 3,194137765 0,136979079 23,31843518 8,28779E-74 2,924752994 3,463522536 2,924752994 3,463522536
Coefficiente di pendenza significativo p-value<0,05 (alpha)
Interpretazione: un aumento di 1 dollaro del prezzo al barile del petrolio determina un aumento di 3,19 dollari del prezzo del riso per tonnellata
R al quadrato: 0,602993922 La variabilità del prezzo del riso è spiegata per il 60% del suo dipendere lineare dalla variabile prezzo del petrolio

9
VERIFICA D’IPOTESI
SIAMO IN GRADO DI ASSERIRE CON RAGIONEVOLE CERTEZZA CHE C’È UN MESE ALL’ANNO IN CUI, IN MODO
STATISTICAMENTE SIGNIFICATIVO, LA MEDIA È INFERIORE RISPETTO A QUELLA TRENTENNALE?

Test t: due campioni assumendo varianze diverse

H0 : media mais dicembre = media mais serie storica

DICEMBRE SERIE STORICA TRENTENNALE


Media 145,0886667 148,5984167
Varianza 2958,875509 3578,243594
Osservazioni 30 360
Differenza ipotizzata per le medie 0
gdl 35
Stat t -0,336840083
P(T<=t) una coda 0,369124485
t critico una coda 1,689572458
P(T<=t) due code 0,73824897
t critico due code 2,030107928

H0 non rifiutata: la differenza osservata a livello campionario tra le medie non è


statisticamente significativa ed è dovuta tutta e solo all’ errore di campionamento.

10
CONCLUSIONI
❑ Tra i cereali, quello il cui prezzo ha una maggiore dispersione attorno alla media è il riso.

❑ I prezzi delle materie prime urea e petrolio hanno una notevole incidenza sul prezzo dei cereali. La correlazione è
decisamente forte: al crescere del prezzo di una di queste materie prime si avrà un conseguente aumento del
prezzo dei cereali.

❑ In un’analisi di regressione, il coefficiente di pendenza ci dice in termini numerici quanto una variazione della
variabile esplicativa (nel nostro caso la materia prima) fa variare la variabile indipendente. Se confrontiamo gli
effetti che variazioni dei prezzi di urea e petrolio hanno sui prezzi di mais e riso, osserviamo che il prezzo del riso è
più sensibile a variazioni di prezzo delle materie prime rispetto al prezzo del mais.

❑ Non vi è alcuna evidenza che ci suggerisca che esiste un mese in cui la media del prezzo del mais è
significativamente inferiore alla media della serie storica trentennale. Non abbiamo motivo di pensare che il
prezzo diminuisca più in un mese che negli altri.

11