Sei sulla pagina 1di 6

LE DISPENSE DEL CAP

COSA FARE
DELLA PROPRIA
INSICUREZZA
Istruzione per sconfiggerla
CHE COSA È L’INSICUREZZA
L’esperienza dell’insicurezza è una capacità con una conseguente possono pensare gli altri a
situazione che, normalmente, tutte disistima, un senso di incombente proposito di certi aspetti del
le persone possono trovarsi ad fallimento, accompagnato dal proprio comportamento: dal modo
avere. Consiste in una sensazione di timore di non riuscire a fare le cose di vestirsi a quello di parlare,
smarrimento e di dubbio riguardo a in modo adeguato. dall’espressione dei gusti al proprio
ciò che si pensa e che comporta un L’insicurezza cronica è stile di vita e all’aspetto fisico. Di
timore e una profonda indecisione contraddistinta da una serie di fatto la persona insicura, per
sul prendere decisioni. Come comportamenti/vissuti tipici, che combattere questo tipo di paure,
situazione di normalità, in genere, è possono invalidare la vita di una può sviluppare comportamenti
delimitata nel tempo e si manifesta persona. L’ansia sociale è una conformisti, che si rifanno in
in circostanze ben definite, quali caratteristica che, spesso, si associa maniera rigida a ciò che prescrivono
eventi importanti della vita che all’insicurezza e si manifesta con le mode; si evita, in tal modo, il
comportano una nostra messa in un trattenersi dal rivolgersi agli rischio di non essere accettati,
discussione. In questi termini, altri serenamente, in modo mortificando, però, il proprio gusto
l’insicurezza non costituisce spontaneo. Sebbene ci possa personale in favore di una presunta
un’evenienza dannosa, ma risulta essere il desiderio di costruire accettazione sociale.
essere utile per consentirci di relazioni con gli altri, ci si può Un altro comportamento tipico
ponderare meglio le dell’insicurezza è quello che
alternative in gioco nella porta la persona a rivolgersi
decisione e, quindi, di agli altri per chiedere loro
scegliere meglio. consigli e indicazioni sulle
L’insicurezza, tuttavia, può proprie scelte.
diventare uno zaino In generale, quando
pesante che portiamo l’insicurezza domina la nostra
sempre con noi. Ogni cosa vita, si può essere portati a
che facciamo risente di prendere decisioni che non
questo peso e, per di più, pienamente coincidono con i
molte cose non riusciamo a nostri desideri, arrivando nei
farle proprio a causa di tale casi più gravi a situazioni
“zaino”. In questi casi paradossali, in cui non si
l’insicurezza diventa un rimane paralizzati,
elemento disfunzionale sviluppando una profonda
nella nostra vita mentale,
dipendenza dagli altri.
smettendo di essere legata
a una specifica situazione, ma Tutto ciò che C’è da dire anche che, all’opposto,
l’insicurezza può manifestarsi con
diventando persistente nel tempo.
Così facendo, l’insicurezza finisce
per investire contemporaneamente
siamo è il una serie di modi di fare che, in
apparenza, non si direbbero tipici
dell’incertezza cronica. La persona
più ambiti della nostra esistenza e si
ripercuote anche nelle decisioni più
risultato di ciò insicura, in questi casi,
mostrerebbe, in maniera difensiva,
banali della nostra vita quotidiana.
che abbiamo comportamenti compensatori come
l’aggressività, la prevaricazione, la
“L’insicuro percepisce il
mondo come una giungla
piena di minacce e molti
pensato rigidità e l’arroganza.

esseri umani come pericolosi Buddha


ed egoisti; si sente rifiutato e
isolato, ansioso e ostile; è
Non esiste
generalmente pessimista e
infelice; mostra segni di
ritrovare a non averne. Le persone
insicure tendono a non volersi
esporre e, quindi, evitano di
vento
tensione e conflitto; è
preoccupato da sensi di colpa;
ha dei problemi di autostima;
parlare in pubblico, di cercare
miglioramenti professionali, di fare
favorevole per
tende ad essere nevrotico ed
è solitamente egoista ed
avances a possibili partner.
L’insicurezza arriva così a limitare
il marinaio che
egocentrico.”
ABRAHAM MASLOW
tutta una serie di comportamenti,
provocando frustrazione e rabbia non sa dove
Quando l’insicurezza si è strutturata
per il fatto di dover rinunciare a
possibili relazioni.
La persona insicura cronica è
andare
in questa maniera comporta la
mancanza di fiducia nelle nostre sempre preoccupata anche di cosa Seneca
LE TRAPPOLE
DELL’INSICURO
LA SICUREZZA Vediamo ora alcune strategie che, se
applicate, possono essere di aiuto a
sempre lì, pronti a puntare il dito
contro di lui. È questo uno dei modi in
È il contrario dell’insicurezza. Si contrastare l’insicurezza e a cui si manifesta l’egocentrismo
manifesta in una serie di stati recuperare un pieno senso di sé. Per dell’insicuro!
d’animo e comportamenti che iniziare, focalizziamo l’attenzione su
agiscono positivamente sul nostro quattro profondi inganni che IL CONFRONTO CON GLI ALTRI
benessere psicologico. alimentano l’insicurezza. L’insicuro è tale perché valuta il
La persona sicura fa affidamento proprio comportamento, le proprie
sulle proprie competenze e capacità; L’APPROVAZIONE DEGLI ALTRI scelte attraverso un confronto con gli
dunque, si sente affidabile. Ritiene Quello che ricerca la persona insicura altri. Ci sarà sempre qualcuno capace
di essere in grado di poter affrontare è l’approvazione degli altri. Il primo di fare le cose meglio di noi, che
i problemi che la vita può porre, pur passo necessario per contrastare riuscirà a ottenere successi e obiettivi
sapendo di non avere tutte le l’insicurezza, quindi, è un atto che allo migliori dei nostri. Tutto questo, in un
soluzioni, bensì la disponibilità a stesso tempo è di consapevolezza confronto, non farà altro che
cercarle fiducioso che sia possibile (presa di coscienza della dipendenza paralizzare sempre di più l’iniziativa
trovarne. dagli altri) e di umiltà (riconoscere e dell’insicuro.
Non ha paura di sbagliare e, quando accettare questa caratteristica). La
ciò gli accade, sa fare tesoro fiducia che abbiamo in noi stessi L’IDEA DI PERFEZIONE
dell’esperienza, apprendendo dai dipende in parte da quello che gli altri Ogni persona, implicitamente o
propri errori. pensano di noi. Se tale dipendenza, esplicitamente, ha un’immagine della
Tiene in considerazione il giudizio e tuttavia, diventa troppo marcata, la perfezione riguardante vari ambiti
l’opinione degli altri, ma solo come sicurezza, così basata, sarà sempre della propria vita: lavoro, famiglia,
elementi di confronto e di poco solida. Infatti, in tali condizioni, relazioni con gli altri, rapporti
arricchimento dei propri punti di non rè possibile sviluppare criteri di sentimentali, aspetto fisico, etc. Tali
vista e opinioni. Per questi motivi, la scelta e di orientamento autonomi e immagini concernono ciò che
persona sicura sviluppa gusti propri , personali. vorremmo essere o ciò che vorremmo
orientamenti, idee e ne fa elementi Esercizio: per qualche tempo, senza avere e, associata a queste immagini o
guida nei momenti in cui deve fare altro, dedicarsi a osservare traguardi, c’è un’aspettativa di
prendere decisioni. quando compare l’insicurezza e a soddisfazione, benessere e successo.
Sostanzialmente è una persona capire che tipo di approvazione si sta Dunque, l’idea di perfezione, in se
flessibile, ben consapevole del fatto cercando di ottenere dagli altri (quali stessa, non è negativa nella misura in
che non esiste qualcosa di giusto o sono i timori? che ne penserebbero gli cui stimola e orienta il nostro agire. La
di sbagliato in assoluto, e che la vita altri delle decisioni?) situazione si complica quando
si costruisce strada facendo. cominciamo a operare un confronto
IL TABÙ DELL’ERRORE sbagliato (nella sua modalità) tra
È la paura più grande, quella che l’immagine reale della nostra
Se avete fiducia blocca ogni insicuro e che lo “tiene al
palo” rispetto alla vita. Ci sono due
situazione o stato e l’immagine ideale.
Chiaramente tra le due situazioni
aspetti dell’errore che lo terrorizzano.
in voi stessi, Il primo riguarda il biasimo a cui
andrebbe incontro qualora
esisterà sempre una discrepanza e, se
associamo la perfezione all’immagine
idealizzata, è chiaro che da questo
ispirate fiducia sbagliasse, dal momento che
l’insicuro amplifica l’attenzione che
confronto ne usciremo sempre male.
Frustrazione e senso di fallimento
agli altri gli altri dedicherebbero a lui e
all’osservazione dei suoi sbagli. Il
possono accompagnare tale raffronto
che rende difficile l’operazione di
Goethe secondo aspetto è relativo al fatto
che l’insicuro pensa che tutti siano
accettazione e fiducia in noi stessi.
Quello che ti
manca chiedilo
in prestito a te
stesso
Catone
COSA FARE? il Censore
paura è un aspetto presente nella
vita di ogni persona ed è
un’emozione che ci serve, in alcune
circostanze, a mettere più
attenzione alle situazioni in cui ci
troviamo.
L’insicuro, tuttavia, si lascia
paralizzare dalla paura e permette
che questa prenda il sopravvento.
Bisogna, allora, apprendere a
Partiamo dall’idea che la sicurezza è RIDEFINIRE L’INSICUREZZA guardare “dritte negli occhi” le
qualcosa che va conquistata e che, Chi lo ha detto che l’insicurezza è proprie paure, per valutarle
dunque, può essere appresa. Ma tutta da buttare via? Come attentamente e dare loro il giusto
questo richiede un impegno: come precedentemente ricordato peso.
quando desideriamo arrivare in una l’insicurezza, nella giusta misura, ci Proviamo a farne una lista,
località che ci piace dobbiamo aiuta a valutare con più attenzione annotiamo tutte quelle che sono le
intraprendere un viaggio, così per le alternative in gioco in una scelta. nostre preoccupazioni. Poi
assaporare la sicurezza dobbiamo Quando ci troviamo a dover esaminiamole con tranquillità,
impegnarci in un lavoro su noi prendere una decisione, dopo chiedendoci quali di queste paure
stessi. esserci presi un ragionevole tempo sono razionali e quali, invece, sono il
Probabilmente scopriremo che il per ponderare, arriviamo a una frutto di una esagerazione e del
viaggio stesso è una scoperta e che decisione, quella che più ci nostro pensare in maniera negativa.
non è solo faticoso ma anche ricco convince in quel momento In questo lavoro facciamoci aiutare
di sorprese. considerando che: da una persona che valutiamo
Ricordiamo, comunque, una cosa. essere ragionevole e del cui giudizio
 è impossibile non scegliere. Anche ci fidiamo. Proviamo a sentire cosa
La sicurezza non è qualcosa di
stabile che si raggiunge una volta se apparentemente non decidiamo ha da dirci sulle nostre paure, senza
per tutte. Piuttosto è uno stato della nulla, in realtà, stiamo prendendo replicare con le nostre obiezioni, ma
nostra mente che alimentiamo una posizione che, in ogni caso, è semplicemente ascoltando.
giorno per giorno. pienamente legittima. Dobbiamo
però essere consapevoli di
VALUTARE CON OGGETTIVITÀ
L’incertezza è la scegliere di non scegliere;
 si apprende dagli sbagli, quindi
Chi è una persona insicura, tenderà
a costruirsi una immagine distorta
condizione anche se dovessimo compiere un
errore, questo ci sarà servito a
della realtà, valutando i propri
risultati e, quindi, il proprio valore

perfetta per imparare qualcosa per il futuro;


 possiamo star sicuri che gli altri
secondo un orientamento
pessimistico.
Un utile esercizio, per apprendere a
incitare l’uomo apprezzeranno di più una decisione
sbagliata piuttosto che la nostra
vedere le cose in maniera più
obiettiva, è quello di provare a fare
a scoprire le insicurezza sul da farsi. un elenco di tutte le cose che siamo
riusciti a costruire nella nostra vita,
proprie GUARDARE LE PROPRIE PAURE
Chi è insicuro si trova in questa
partendo da quelle più importanti
fino a quelle di minor portata che,

possibilità condizione perché concede troppo


spazio alle proprie paure: le
ingigantisce, le amplifica, ne crea in
comunque, hanno richiesto
impegno e fatica.
Il vero insicuro con molta
Erich Fromm assenza di un reale pericolo. La probabilità risponderà
immediatamente che lui non ha questa parte di noi sabotante è responsabilità dell’accaduto alla
costruito nulla. È importante, però, entrata in azione, prendiamo nota sfortuna, una forza che agisce al di
che sappia che questo non è delle modalità con cui cerca di là di noi stessi.
possibile nella maniera più assoluta. minare le nostre iniziative e la Avrebbe invece più senso chiedersi
Prendiamoci del tempo, mettiamo nostra sicurezza. “cosa è successo perché l’esame è
in moto la nostra memoria e Scriviamo le frasi che questa vocina andato male?”, “che contributo ho
proviamo a ripercorrere la storia ci dice. Ma attenzione: se la voce dato io perché si sia verificato
delle cose che abbiamo realizzato. interiore, per esempio, ci questo esito?”.
Se neppure in questo modo suggerisce “Sono proprio un Per il nostro futuro è più
riusciamo a ricordare o a scrivere incapace” o “Non ci riuscirò mai, vantaggioso ammettere di aver
nulla, proviamo a “intervistare” noi riportiamo le frasi come se la commesso degli errori piuttosto che
qualche persona a noi vicina e che ci vocina provenisse da una persona pensare di essere sfortunati.
conosce bene, chiedendole “quali fuori da noi che ci dice “Sei proprio All’errore, male che vada, si
sono le nostre qualità migliori” e in un incapace”, “Non ci riuscirai rimedia e ci possiamo impegnare
“quali circostanze noi mostriamo le mai”. In questo modo sarà più perché non riaccada.
nostra qualità migliori”. facile contrastare l’ipercriticismo,
chiedendoci se quello che la voce ci L’INSICUREZZA NON SI VEDE
L’USARE IL DIALOGO INTERIORE sta dicendo è propriamente vero, Provate, qualora ne aveste voglia, a
È quella vocina che ognuno di noi se le cose stanno veramente così. scattare una fotografia alla vostra
sente nella propria testa e con cui Così facendo, impareremo a insicurezza. Magari un selfie.
talvolta parliamo. Non difendere noi stessi dal nostro Provereste una profonda delusione
spaventiamoci: è perfettamente peggior nemico. perché nella vostra fotografia
normale questo tipo di dialogo. vedreste solo voi stessi.
Siamo sempre noi che parliamo con ATTENZIONE ALLE DOMANDE Questo non vuol dire che
noi stessi, facendo interagire Quando qualcosa è andata male, l’insicurezza non esista, ma essendo
diverse parti del nostro IO. Tra di

Quando sei contento di


essere semplicemente te
stesso e non fai confronti e
non competi, tutti ti
rispetteranno
Lao Tse
esse, spesso, ce ne è una che si chi è insicuro spesso si tormenta uno stato d’animo, una sensazione,
diverte a sabotare in varie maniere con domande del tipo: “perché sta solo dentro di noi. Al massimo,
le nostre iniziative o a minare la sono così sfortunato?, Perché mi può trasparire in un’espressione del
nostra autostima. vanno tutte storte?”. Chiaramente nostro volto o essere tradita dal
Il primo sabotatore della nostra non si tratta di vere domande nostro tono della voce, oppure dalla
sicurezza siamo, dunque, noi stessi. perché non hanno risposta e, se nostra postura.
Chiaramente la persona insicura ha anche l’avessero, non servirebbe a Stiamo parlando di comportamenti
questa parte molto sviluppata e la dare indicazioni utili per il futuro. non verbali a cui un osservatore
sua voce interiore spesso dice: “non Impariamo, allora, a modificare dovrebbe fare molta attenzione e
sei capace”, “non ce la farai mai”, “e queste domande, circostanziando il soprattutto saper cogliere.
se poi sbagli”, “e se quello che fai è quesito all’accaduto. In questo La nostra insicurezza siamo
sbagliato”. Tutti ottimi metodi per modo, le risposte ci aiuteranno ad soprattutto noi a vederla e la
ridurci all’immobilità. avere un atteggiamento più attivo maggior parte di quelle che
Se poi nel passato abbiamo dato e a responsabilizzarci sull’esito riteniamo siano nostre mancanze,
campo libero a questa vocina che futuro delle nostre azioni. Non ha sono invisibili agli occhi degli altri.
esprime tali convinzioni, molto senso chiederci, ad esempio, Del resto, le altre persone sono
probabilmente abbiamo finito per “perché sono così sfortunato?” se spesso più concentrate su se stesse
crederle. un esame ci va male. Una domanda o troppo prese dalle proprie
È importante, allora, imparare a del genere implica, comunque, insicurezze per prestare attenzione
fermarla o, quantomeno, a ridurre l’attribuzione a noi stessi alle nostre.
la sua invadenza e tirannia. dell’etichetta di “persona Provate a fare questo gioco.
Ogni volta che ci accorgiamo che sfortunata” e rimanderebbe la Quando vi trovate a interagire con
altre persone, cercate di fare caso ai
segnali di insicurezza che potreste
osservare negli altri.
Oppure, pensate alle persone
familiari o agli amici che conoscete
meglio e classificateli,
gerarchicamente, dal più insicuro al
meno insicuro, chiedendovi da dove
desumete i dati per questa vostra
valutazione.

SOCIALIZZARE IL PIÙ POSSIBILE


Quando dobbiamo prendere una
decisione o fare una scelta,
cerchiamo di farlo “ad alta voce”,
coinvolgendo le persone che
abbiamo intorno. Questo non vuol
dire chiedere aiuto, restando passivi
in attesa che qualcuno scelga o
decida per noi. Parlare con gli altri
Mi chiedi qual è stato il mio
dei nostri dubbi, sentire cosa ne
pensano o che cosa farebbero al
più grande progresso? Ho
nostro posto, ci serve ad allentare le
tensioni, a condividere i nostri cominciato a essere amico di
timori, a non sentirci soli.

APPRENDERE, APPRENDERE,
me stesso
APPRENDERE
Questo “consiglio” non vale solo per
Lucio Anneo Seneca
gli insicuri ma, in generale, per ogni
persona. Eppure per l’insicuro ha un
valore particolare, perché chi è tale
spesso ritiene di non avere
competenze sufficienti per ciò che LE DISPENSE DEL CAP
deve fare. Brevi guide orientate a stimolare nel
Se, dunque, pensiamo di avere un lettore percorsi di benessere
psicologico e crescita personale
difetto o una carenza, mettiamoci
nella condizione di correggere
questa deficienza. Molti aspetti del SCARICA GRATIS
nostro carattere sono basati su
abitudini apprese e che, quindi, COME AUMENTARE LA
possono essere modificate per NOSTRA AUTOSTIMA
renderci più simili a come Questa breve guida si basa su una
vorremmo essere. Lo stesso vale per particolare visione della vita: positiva
le nostre conoscenze: se crediamo e pragmatica. In poche parole
che ne siamo carenti in alcuni pensiamo che il benessere di una
persona sia prevalentemente
settori, mettiamoci nella condizione costruito dall’individuo stesso e
di studiare e imparare ciò che ci consista soprattutto nella possibilità
serve. Essere informati, il più e nella capacità di risolvere le
possibile e in molti settori, è un difficoltà e i problemi che il vivere
ottimo antidoto contro l’insicurezza normalmente ci propone...
perché ci permette di avere più
controllo sulle cose che accadono
intorno a noi.

www.centroascoltopsicologico.it
Consulenze psicologiche gratuite
Percorsi di sostegno psicologico e psicoterapia a costi sociali e sostenibili
L’impegno a diffondere una cultura psicologica di base