Sei sulla pagina 1di 20

In tv Bocchino insiste per sapere quantoprende un direttore

che lavora per B. Invano. Ma quanto guadagna davveroSallusti? y(7HC0D7*KSTKKQ( +#!"!%!z!{


www.ilfattoquotidiano.it
Sponsor ufficiale Sponsor ufficiale

O¶LWDOLDV¶qGHVWD O¶LWDOLDV¶qGHVWD
 
DUWHLQ,WDOLDQHOVHFRQGRGRSRJXHUUD DUWHLQ,WDOLDQHOVHFRQGRGRSRJXHUUD
dal 13 febbraio al dal 13 febbraio al
26 giugno 2011 26 giugno 2011
Museo d’Arte della città Museo d’Arte della città
via di Roma 13 - Ravenna via di Roma 13 - Ravenna
www.museocitta.ra.it Ravenna www.museocitta.ra.it Ravenna
Comune di Ravenna Comune di Ravenna
tel. 0544 482477 Assessorato alla Cultura
&,77$
&$1','$7$
&$3,7$/( (8523($
'(//$ &8/785$ tel. 0544 482477 Assessorato alla Cultura
&,77$
&$1','$7$
&$3,7$/( (8523($
'(//$ &8/785$

Martedì 8 marzo 2011 – Anno 3 – n° 56 € 1,20 – Arretrati: € 2,00


Redazione: via Valadier n° 42 – 00193 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

FIGLI DI PAPÀ Bravo Silvio


di Marco Travaglio

F
inalmente, dopo 17 anni, B. ha fatto (o

E FIGLI DI NESSUNO
almeno annunciato che farà) una cosa
normale: si presenterà in tribunale a
difendersi nei (e non dai) suoi processi. E
intanto ha stoppato la tragicomica iniziativa di uno
dei suoi più fervidi cortigiani, Luigi Vitali: una
leggina per accorciare vieppiù i termini di
Che Paese è quello dove la laurea non vale quasi nulla e si assumono prescrizione dei reati se a commetterli è un
incensurato ultrasessantacinquenne (l’amato Silvio
i “parenti di”? Dove si sanano gli abusi del rampollo Moratti? Dove, va per i 75). Naturalmente il presidente del
Consiglio non merita, per questo, alcun
senza santi in paradiso, ti cacciano dall’Università per una sigaretta? complimento: solo nel Paese di Sottosopra ci si
meraviglia se qualcuno fa una cosa normale. Vedi gli
elogi tributati ad Andreotti perché non insultò i
Studiare paga solo giudici che lo processavano per mafia; e a Cuffaro
Fermate la superporcata se poi si va a
lavorare all’estero:
che, condannato a 7 anni per favoreggiamento
mafioso, è andato in carcere senza darsi alla
latitanza. In ogni caso è giusto riconoscere che,
di Paolo Flores d’Arcais gli stipendi dei dopo aver tentato di cancellare i suoi processi con
dc
neolaureati con una quarantina di leggi su misura, ed esservi in gran
la specialistica parte riuscito, il premier si è rassegnato all’idea di

B
erlusconi il suo jihad contro la nostra Costitu-
zione nata dalla Resistenza l’ha dichiarato da farsi processare. C’è voluto parecchio tempo, ma
sono crollati alla fine – salvo ribaltoni dell’ultima ora – ci è
tempo, sboccatamente. Non se n’è accorto so-
lo chi colpito gravemente dalla sindrome della del 10 per cento, arrivato anche lui. La domanda, a questo punto, è
dice Almalaurea semplice: perché l’ha fatto? Anzitutto, perché non
“servitù volontaria”. Ora, l’arcoriano compagno di me- aveva alternative. Nonostante il dispiegamento di
rende di Gheddafi ha annunciato anche il primo bom- pag. 2 - 3 e 12 z forze politico-mediatiche messo in campo per
bardamento a tappeto, quello che deve distruggere le delegittimare l’inchiesta sul caso Ruby, B. non è mai
difese del paese e terrorizzare la popolazione che in- stato disarmato come in questa battaglia. Il conflitto
(F D ) OTO LM
tende resistere. Gli ordigni verranno sganciati giovedì di attribuzione fra poteri dello Stato alla Consulta
da un Consiglio straordinario dei ministri, che li spac- per scippare il processo al Tribunale di Milano e
cerà con la più lurida delle menzogne: “Riforma della dirottarlo al Tribunale dei ministri, previa
giustizia”. “Epocale”, ha tromboneggiato l’egocrate, autorizzazione a procedere della Camera (che la
negherebbe su due piedi, come ha sempre fatto) è
“epocale”ha ripetuto e più che mai ripeterà da milioni
un fuciletto ad acqua: l’ha spiegato il presidente Ugo
di tubi catodici l’eco di maggiordomi malamente tra- De Siervo che non spetta alla Consulta, ma al
vestiti da giornalisti. E intanto, perfino giornali non di- giudice ordinario (Gip, Tribunale, Corte d’appello,
chiaratamente asserviti continuano a cianciare di un rai n Cassazione) stabilire se un reato è ministeriale o
introvabile “conflitto tra politica e magistratura”. Qui
c’è solo una banda di inquisiti e inquisendi che pur di
Tutto il Tg1 contro meno; e l’ha ribadito la Cassazione stessa,
respingendo con perdite le pretese impunitarie di
garantirsi impunità per vecchi e nuovi crimini ha de- Minzolini. Esposto Mastella. In ogni caso il conflitto alla Consulta non
ciso di fare terra bruciata delle istituzioni e della de- Idv sulle note spese bloccherebbe il processo Ruby, che andrebbe
comunque avanti con la sfilata di papponi e
cenza. Tecce pag. 10z Papi-girls, almeno fino alla vigilia della sentenza.
Di fronte a questa incoercibile pulsione di “avvelenare
Anche darsi alla fuga inventando “legittimi
i pozzi”che sempre caratterizza i dispotismi alle strette, impedimenti” a raffica non servirebbe a nulla:
avevamo proposto ai parlamentari di opposizione di dichiarando incostituzionale la legge sul legittimo
dimettersi in massa, provocando lo scioglimento delle LIBIA x Il presidente americano avvisa Gheddafi: “La Nato è pronta” impedimento, la Consulta ha stabilito che spetta al
Camere e nuove elezioni. Hanno risposto che era au-

Obama non esclude un intervento


tribunale decidere, di volta in volta, se
tolesionista. Abbiamo allora proposto che passassero l’impedimento è reale e legittimo, il che significa
all’ostruzionismo sistematico, per paralizzare la capa- che in molti casi le udienze si terrebbero in sua
cità legislativa delle cricche. Hanno risposto che bi- assenza. E comunque non gli conviene abusarne,
sognava distinguere. A forza di “non criminalizzare”un
regime che non è fascismo solo perché è l’equivalente
funzionale e post-moderno del fascismo, siamo arrivati
A Bin Jawad tra i ribelli in trappola visto che a giugno c’è il referendum dipietrista. Ma,
soprattutto, c’è un attore che per 17 anni è rimasto
assente nella guerra di B. alla magistratura:
l’opinione pubblica. Che non è genericamente la
al bombardamento contro la Costituzione di giovedì “gente”, ma quei cittadini che, correttamente
prossimo. Sarà un Vietnam, annunciano ora i capi delle Francia e Gran Bretagna preparano informati, fanno sentire la propria voce in piazza,
opposizioni parlamentari. Espressione impegnativa. un testo per la no-fly zone (sarà necessario
CATTIVERIE sondaggi, elezioni. Grazie al monopolio
Non facciamo polemiche, anzi. Vogliamo prendere in bombardare le batterie anti-aeree). Mosca berlusconiano dell’informazione, che ha
parola questi vietcong di elezione. Vorremmo che il- Raccolta firme Pd, c’è anche dice no. Intanto infuria la battaglia tra provveduto a disinformare sui vari processi per
quella di Zorro. Sempre corruzione, fondi neri, falso in bilancio, evasione
lustrassero solennemente e puntualmente tutte le dalla parte dei deboli
azioni che intendono fare per procurare agli occupanti
insorti e regime Calapà, Citati, Fierro pag. 4 - 5 z fiscale, l’opinione pubblica s’è fatta idee confuse e
(www.spinoza.it)
berlusconiani la loro rotta di Saigon. spesso sbagliate dei fatti contestati (e in gran parte
accertati) a carico di B. Ora, invece, la vicenda Ruby
Vorremmo essere certi che in ogni
secondo di accesso in televisione, di Marco PolitiU U di Caterina Soffici
è di una tale semplicità che tutti han potuto
comprenderla, anche senza e contro l’informazione
combatteranno questa guerriglia di regime. Un vecchio malvissuto paga ragazzine in
inevitabilmente giustizialista, ricor- CHIESA DONNE PDL cambio di sesso e poi, quando una di esse – una
dando una per una le infamie e i E FINE VITA E L’8 MARZO prostituta marocchina minorenne senza documenti
crimini a cui Berlusconi e i suoi – viene fermata per furto, si attiva per farla rilasciare,
omertosi sfuggiranno, e il carico QUANTE BUGIE ROVESCIATO spacciandola per la nipote di Mubarak, prima che
mostruoso di denegata giustizia a a legge sul testamento biolo- avvero sono tutte così in parli. Ce n’è abbastanza perché persino a molti dei
cui condanneranno decine di mi-
gliaia di cittadini, pur di salvare se rappresenta lo
L
gico da ieri in Parlamento non
sforzo di dare una
D malafede? Non ci si può
credere, perché quando poi
suoi elettori (per non parlare di quelli leghisti) salga
il sangue alla testa. Quando i fatti nudi e crudi
stessi.
CrepeNeiMuri?
risposta civile ed eticamente re- ci parli in privato, lontano
riescono a raggiungere i cittadini, il tiranno è
spacciato. È questa improvvisa ventata di normalità
senza impegno
Vorremmo che ascoltassero le piaz- ChiamaPerSopralluogo sponsabile a un problema delica- dai palchi, le donne del Pdl lo che ha costretto B. a una condotta normale. Resta
ze democratiche. Perché Berlusco- ePreventivoGratuito & Partners
to. Fotografa, invece, perfetta- ammettono: altro che gos- un grande rimpianto: quanti anni fa ci saremmo
ni può essere sconfitto, oggi più mente la visione commerciale di sip, il Ruby gate è uno scan- liberati di lui se informazione e opposizione
Consolidamento Terreni Con Iniezioni Di Resine
che mai. Basta volerlo sul serio. Berlusconi. pag. 9 z dalo politico. pag. 18 z avessero fatto il proprio mestiere?
pagina 2

G
FIGLI DI PAPÀ

uido Bertolaso stamattina è atteso in dall’articolo 415 bis del codice di procedura penale per avrebbe favorito Anemone con “atti contrari al proprio
Corruzione e G8, procura a Perugia per un interrogatorio. il reato di corruzione. Bertolaso è accusato di avere ufficio, connessi all'affidamento e alla gestione" di tre
L’ex capo della Protezione civile ha ricevuto dall’imprenditore Diego Anemone 50 mila appalti nei cantieri del G8 alla Maddalena. L’indagato,
chiesto di farsi sentire per tentare l’ultima carta prima euro e altre utilità (un appartamento in via Giulia, dopo l'avviso previsto dal 415 bis, ha facoltà di farsi
oggi Bertolaso dell’ormai probabile richiesta di rinvio a giudizio affittato e pagato da Anemone e il celebre massaggio sentire dai magistrati per far loro cambiare idea. Nel
nell'indagine sui grandi eventi. I pm Alessia Tavernesi e notturno della brasiliana Monica). Per i pm, in cambio primo interrogatorio Bertolaso si era difeso negando
Sergio Sottani alla fine del mese di gennaio gli avevano delle dazioni avrebbe operato “scelte economicamente tutto. Forse ha deciso di raccontare qualche dettaglio
in Procura a Perugia notificato l’avviso di chiusura delle indagini previsto svantaggiose per la Pubblica amministrazione” e in più sui suoi rapporti con Anemone.

Scandalo Atac e Ama ro, anche un buco in bi- Violenza in divisa tato dai magistrati, non ci
lancio di 130 milioni. Lo sarebbero state minacce o
Le chiamate dirette ha dichiarato ieri Umber- I pm: né minacce costrizioni nel rapporto
to Marroni, capogruppo sessuale. Le versioni dei 4
firmate Alemanno del Pd a Roma, secondo né costrizione avrebbero alcuni punti di
cui un rosso di questa en- contraddizione, e contra-

L o scandalo della pa-


rentopoli capitolina,
che ha investito l’Atac –
tità implica “un’azienda
in pre fallimento da codi-
ce civile”. Capro espiato-
L’ accusa: stupro in ca-
serma. La vittima è
una donna che ha denun-
stano ovviamente con quel-
la resa dalla donna. Per
questo motivo tutti saran-
azienda municipalizzata rio è stato il caposcorta ciato la violenza dopo esse- no risentiti dai magistrati,
del trasporto pubblico ro- del sindaco Gianni Ale- re stata detenuta per un probabilmente la prossima
mano – ha visto 854 as- manno, che si è dimesso furto in una caserma dei settimana, e non è escluso
sunzioni a chiamata diret- per aver piazzato i figli in carabinieri al Quadraro, a che ci siano anche dei con-
ta solamente negli ultimi Atac e Ama. La magistra- Roma. La notte tra il 23 e il fronti. Intanto, sempre ie-
due anni. Con oltre 13 mi- tura sta ancora indagando 24 febbraio scorso avreb- ri, il vigile è stato sospeso
la dipendenti, la munici- sulle oltre duemila assun- bero abusato di lei tre mili- cautelativamente e tempo-
palizzata ha, oltre a debiti zioni, si sospetta a chia- tari e un vigile urbano, che raneamente dalle funzioni
verso le banche ammon- mata diretta, avvenute tra ora sono indagati. Ma se- di polizia stradale e giudi-
tanti a 360 milioni di eu- Atac e Ama. condo quanto finora accer- ziaria.

SFACCIATI
Dalle assunzioni di parenti e amici agli abusi:
l’arte dell’impunità di politici e amministratori
di Luca Telese signor Ama” (purtroppo ancora spalanca gli occhi, alza le soprac- “Embè? ‘Ndo sta er problema?”. Il mette, infine dice candidamen- palla e dicono: “E allora? E che
in carica). Panzironi è più cauto, ciglia, scuote il capo. Povera ani- problema per loro non c’è mai. te: “Dicono sempre che i racco- mia figlia non deve più lavora-
mbè? E allora? Che male ce Che simpatia, per dire, quel Ni- mandati rubbeno er posto ai bisogno- re?”. Ecco, la meravigliosa pun-

E
meno brutale, Nega, si nega, rin- mella candida.
sta? Allora provate a rico- nega. È uno di quelli del noto fi- colas Romitelli, anche lui dal feu- si: ma perché, nun ce po’ essere an- tata allestita da Riccardo Iacona
struirla e a riguardarvela lone che amministra a sua insa- FATE UN ALTRO sforzo. Non do Bertucciano di Guidonia, che che un bisognoso de quà?”. De quà, per Presa diretta (insieme ai suoi
questa collezione di facce: puta: “Non posso parlare perché l’avete mai vista, ma provate a quando parla della figlia assunta ovvero dalla sua parte: le facce di inchiestisti-panzer Vincenzo
le maschere rituali dell’Italia c’è un’inchiesta in corso...”, e immaginare la faccia del vigile in azienda prima nega, poi am- bronzo hanno riferimenti di ap- Guerrizio, Raffaella Pusceddu e
cialtrona, raccomandona, arro- anonimo che fino a ieri ci rac- partenenza spaziali, fisici, triba- Elena Straventinoli) non era una
gante. Riguardatevi piano pia- contava di essere andato nella li. semplice inchiesta sugli orrori
no, alla moviola, magari su You- caserma dei carabinieri del Qua- Ora fate uno sforzo di fantasia della parentopoli laziale. Era co-
Tube i tic, le espressioni, le draro “a trovare un amico”. Non per figurarvi la serenità del diret- me il Cafonal di Dagospia, il ritrat-
smorfie terree degli amministra- conosciamo il suo nome. Ma co- tore dell’azienda per il diritto al- to di un’epoca. Una galleria di or-
tori, dei sindacalisti, dei politici nosciamo la faccia vagamente lo studio che in Abruzzo ha tolto rori in cui quando vedi la faccia
che giustificano l’ingiustificabi- spudorata del comandante dei borsa di studio e alloggio agli stu- capisci tutto. Luigi Sardone, se-
le con la sfrontatezza della pre- Vigili di Roma, Angelo Giuliani, denti scampati al crollo della ca- gretario della Uil del Lazio ha un
sunzione di impunità, e con lo che mentre i carabinieri sospen- sa dello studente. E’ interessante viso candido e baffuto: “Ma che
sprezzo stampato sul viso: “Sì, devano i loro indagati diceva: stdiare la faccia di Luca Valente, vole tutta ‘sta gente che grida la
sì... È vero, hanno assunto mi fija... “Calmi, pazienza, bisogna vede- direttore imputato per il crollo, scandalo?”. Esibisce i curricula
Embè? Aveva mandato er curicu- Adalberto Bertucci re. Io ho parlato con il ragazzo e Franco Panzironi che colpisce i ragazzi che sono che ha sul tavolo come un esor-
la....”. (Atac) dico aspettiamo...”. Ma sì, aspet- (Ama) parte lesa hanno testimoniato cismo. E Giancarlo Napoleoni?
tiamo. E’ indagato dai magistrati, nel processo: Embè, E allora? Che Anche lui sindacalista dei tra-
PROVATE a entrare dentro il
collo taurino di Adalberto Ber-
tucci, “il signor Atac” che dome-
nica sera, intervistato da Presa di-
retta, declinava il suo personale
“ Sì, sì... È vero,
hanno preso
embè? Ovvero è uno dei quattro
che oggi sono sotto inchiesta per
uno stupro in caserma. Ma lui era
in visita, che sarà mai? Sono que-
ste le facce dell’Italia che non co-
“ Non posso
parlare
male ce sta? . Li ha cacciati per una
sigaretta accesa in caserma e poi
dice: “E allora? Ho applicato l’ar-
ticolo 8 del regolamento”. Che
c’è, non si puo? Lineare.
sporti, ha piazzato figlia e figlio.
Hanno mandato i curriculum,
ma vedi ‘npo!. Ernelio Cipriani, al-
tro grand commis all’amatricia-
na targato An (quello che aveva
vangelo, la teorizzazione spudo- mi fija... nosce colpe e responsabilità. perché Oppure cercate (senza trovarlo) tirato i finocchi a Vladimir Luxu-
rata della chiamata diretta e della I volti della nuova impunità isti- un lampo di vergogna nell’ango- ria) ha la figlia all’Atac e sbuffa
clientelizzazione nell’azienda Embè? Aveva tuzionale hanno i galloni di am- c’è una lo buio dello sguardo di quei sin- dalle narici alle domande: “Ha
che ha amministrato. Infilatevi ministratori sulle spalle, bilanci dacalisti dei trasporti che quan- fatto regolare domanda!”. E co-
nel rivolo di sudore che attraver- mandato stellari in mano, ma contengono inchiesta do gli si ricorda che nell’ente che me no? “J’ho detto: ‘Hai fatto tutto
sa la faccia apparentemente pie- bocche che parlano con accenti avrebbero teoricamente dovuto come dovevi? E allora che te stai a
trificata di Franco Panzironi, “il er curicula... romaneschi, burini, sbrigativi: in corso... controllare sgranano la pupilla a preoccupa?”.

ABUSO EDILIZIO 500 metri con botola ” ”


Batman a Milano: contro la Moratti ci vorrebbe quello vero
di Gianni Barbacetto ratore aggiunto Alfredo Roble- peva niente delle scelte del fi- edilizio, per ora solo presunto, ti cerca di correre ai ripari chie- glia, la Saras, come consigliere
e Davide Vecchi do, che si è trasformato in Joker glio? “Francamente non mi oc- sta rovinando le notti di donna dendo al Comune (cioè alla d’amministrazione e assistente
e ha aperto un’inchiesta sulle cupo di queste questioni tecni- Letizia. Tutto comincia a luglio, mamma) che l’immobile da del direttore generale. Ha poi
io figlio è indipendente, mirabolanti metamorfosi della quando un cronista del Giornale “produttivo” diventi “commer- una sua attività autonoma, a cui
“M ha 32 anni, io lo seguivo
quando era più piccolo”. Così
casa di Batman.
che”, dice ora con aria legger-
mente indispettita. Gabriele,
garantisce, “si assumerà le sue
scopre, girando per il palazzo di
giustizia milanese, che è in cor-
ciale”. Il 28-29 settembre i vigili
riescono finalmente a entrare
tiene molto, che ha però a che
fare non con la moda, bensì con
Letizia Moratti, dopo giorni di MA LA MAMMA, che è an- responsabilità”. Eppure fino a so una causa civile intentata da per i controlli. Rilevano soltan- la sicurezza: ha fondato insieme
dure polemiche, prende le di- che sindaco della città, non sa- ieri ci teneva a far sapere di es- una azienda che vuole essere to modeste irregolarità. Eppure all’ex campione mondiale di
stanze da suo figlio Gabriele, sere molto unita al figlio, tanto pagata per i lavori realizzati in ci sono le camere da letto, i di- kick boxing Andrea Vittori l’a-
coinvolto nello scandalo del da dichiarare a una giornalista uno stabile di via Cesare Ajra- vani, le cucine con i frigoriferi genzia Manta Security. Bo-
loft stile caverna di Batman.
Erano 500 metri quadri di labo-
Il sindaco del settimanale Oggi: “Sa quante
volte mi sono travestita e con
ghi, zona Certosa. Così la lite su
alcune fatture non saldate porta
pieni. Ufficialmente, però, la
Bat-caverna con piscina, sauna
dyguard e investigazioni.

ratori artigiani in via Ajraghi, a


Milano. Sono stati trasformati
meneghino mio figlio Gabriele, travestito
pure lui, ce ne siamo andati di
alla luce la miracolosa trasfor-
mazione di quattro unità acca-
e ponte levatoio è “spazio espo-
sitivo per abbigliamento multi-
BEBE (così lo chiamano gli
amici) ha dimostrato di non es-
dal Morattino in una super-re-
sidenza con zone soggiorno,
prende notte in giro per le vie a rischio
di Milano, dove c’è droga, pro-
tastate sotto la sigla C3, ovvero
“laboratori per arti e mestieri”,
marca”: uno showroom di mo-
da.
sere tutto chiacchiere e distin-
tivo. La “sicurezza” se la fa da sé,
cucina, area party, camere pa- stituzione, delinquenza, per ca- in residenza di superlusso. Attività inedita per Gabriele senza bisogno di guardie del
dronali e per gli ospiti, servizi, le distanze pire che cosa succede veramen- Moratti, che ha un paio di lau- corpo: lo ha dimostrato il 20 di-
giardino, piscina, palestra, te e poi prendere provvedimen- IL CONSIGLIERE comunale ree, in psicologia e storia del- cembre 2008, quando ha ingag-
ring, poligono di tiro, parcheg- dal figlio: ti?”. Basilio Rizzo (Lista Fo) chiede l’arte, prese negli Stati Uniti, alla giato una memorabile rissa nel
gio auto a scomparsa. Se sono Non sappiamo se il travestimen- conto al sindaco. Partono gli ac- Duke University di Durham (do- privé della discoteca Hol-
stati commessi reati, violazioni “Ha 32 anni, to fosse quello di Batman, né chi certamenti amministrativi. Si ve ha studiato Richard Nixon) lywood con Eddie Irvine, ex pi-
edilizie, irregolarità ammini- dei due facesse Robin. Certo avvia l’inchiesta di Robledo-Jo- ed è inserito nel management lota di Formula Uno. Questioni
strative, lo verificherà il procu- non lo seguo più” che il fumettaccio dell’abuso ker. Il 12 agosto Gabriele Morat- del colosso petrolifero di fami- di donne, con seguito di cazzot-
Martedì 8 marzo 2011

I
E FIGLI DI NESSUNO

l sindaco de L’Aquila Massimo consiglio comunale in cui era mancato il


“Pseudomaggioranza” Cialente ha rimesso il mandato, numero legale: “Mi auguro che il governo
annunciando le sue dimissioni. faccia un decreto che permetta di andare al
“Non credo di poter più andare avanti – ha voto a maggio – ha aggiunto Cialente –
Lascia Cialente, sindaco detto all’AdnKronos – da mesi sono con sentirò il ministro Maroni ma sono i partiti
una pseudomaggioranza e dal punto di vista che devono decidere”. Il sindaco de
generale è tutto fermo”. Le dimissioni del sindaco non sono ancora L’Aquila, Massimo
del capoluogo abruzzese Cialente ha poi aggiunto, a conclusione di un state formalizzate. Cialente (FOTO EMBLEMA)

“Borse di studio negate:


subito un fondo ad hoc”
L’AQUILA, IL COMMISSARIO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO:
“ASSURDO PUNIRE QUEI RAGAZZI PER UNA SIGARETTA”
di Sandra Amurri Pasquale, 24 anni viene da colo scrigno di latta sul como- versitaria San Carlo Borromeo,
Campobasso come Donato, dino. Ed è come se, racconta, le costruita sui terreni della Curia
ono trascorsi tre giorni di Giulia, 20 anni dalla provincia macerie lo avessero seppellito con i soldi pubblici donati da

S silenzio da quando abbia-


mo denunciato la storia
degli otto ragazzi cacciati
dalla Casa dello Studente e pri-
vati della borsa di studio per-
di Pescara, Sabrina è di Lecce.
Li accomuna il reddito familia-
re che non supera i 10 mila eu-
ro. Meno di 1.000 euro al mese
per sfamare anche cinque boc-
di nuovo. Fanno fatica a dare vo-
ce al ricordo. Dicono che la not-
te non dormono, che il cibo
non stuzzica più il loro appeti-
to, che la testa gira veloce ap-
Formigoni. Il suo letto costa
160 euro, la stanza il doppio e i
sacrifici sono disumani. Shahin
di quelle ore terribili ricorda il
sapore acre del fumo e lo sguar-
ché rei di aver fumato una si- che sotto lo stesso tetto. Studia- pena gli occhi guardano a terra do del suo amico del cuore che
garetta (con la finestra aperta) no Matematica, Ingegneria, e allora si capisce cosa vuol dire non è riuscito a salvare. Il ter-
e dopo Nichi Vendola, ieri è ar- Medicina e Psicologia. Giulia sindrome post traumatica e la remoto ha rubato loro la defini-
rivata l’interrogazione parla- se potesse tornare indietro, ragione per cui gli esami vanno zione di “meritevoli” per poter
mentare del senatore del Pd Lu- quella sigaretta la ingoierebbe a rilento. Mentre Shahin, di Aifa aver diritto alla borsa di studio,
gi Zanda. L’atto di revoca, sen- accesa, dice ridendo. Ha sba- in Israele, iscritto a Odontoia- ha distrutto una città e seppel-
za preavviso - lo ricordiamo - gliato. Ma quello che le chiedo- tria è andato alla Residenza Uni- lito nel Paese la giustizia.
porta la firma del direttore del- no è un prezzo troppo alto che
l’Adsu Luca Valente, imputato non è disposta a pagare. “Qua-
Questa è la faccia del’Italia dei to sepolto dentro all’opulenza: nel processo per il crollo della lunque sacrificio, ma io quel L’INTERVISTA Fiorella Mannoia
feudi, l’Atac di Sambuci (9900 “Io nun so’ tenuto a sapere se una è Casa dello Studente in cui mo- traguardo lo taglio, giuro”.
anime e 50 dipendenti in azien-
da) o di Guidonia, dove regna la
famiglia Bertucci. Guardate la
moje, fidanzata, marito o fija. Le as-
sunzioni so tutte regolari”. E Marco
Bertucci? La sorella ha una con-
rirono sette ragazzi e il custode
in quanto, secondo l’accusa,
non avrebbe fatto tutto quello
POI CI SONO Mohammad,
Yad, Muhammad che arrivano
“Una barbarie:
faccia di Attilio, inquartata sul
tronco come se il collo fosse sta-
sulenza? “No, deppiù. E’ assunta”.
Lui è incravattato come si deve,
c’ha il ciuffo fluente della terza
che era nei suoi poteri per chiu-
dere la struttura che fu evacua-
ta nove giorni prima del sisma a
da Nazaret, e Salih da Tir. Non
vengono a studiare in Italia per-
ché sono figli di papà ma per
quei giovani sono
generazione, e quel tipo di sor- seguito delle ripetute denunce non fare il servizio militare e
riso di cui ti prende per culo con-
vinto di farti quasi un regalo: “As-
dei ragazzi e poi riaperta. Un
edificio a cui era stato aggiunto
sfuggire così alla chiamata per
la guerra in una terra dove la pa- un esempio”
sunzioni? Se si fa parte di una un piano che non risultava dai ce è una speranza troppo lon-
squadra, ci devono essere risul- tana anche solo per ono sconcertata. Che schiamo l’assuefazione, an-
tati per tutti”. poterla desiderare. E
gli occhi, neri pesti
“S tristezza. Che parados-
so! Espellere otto studenti,
ticamera di ogni barbarie.
Far riavere a questi ragazzi e
MA CERTO, NO? E il sindaca- luccicano quando privarli della borsa di studio a quelli sopravvissuti al crol-
lista ugiellino Stefano Cantarini? parlano delle loro ca- per aver fumato una sigaret- lo della Casa dello Studente,
“Mio figlio ha fatto regolare con- se fatte di poco e mo- ta. Che reato! Ma non dob- un posto letto e la borsa di
Angelo Giuliani corso. Se l’assumevo io mica lo strano le foto dei loro biamo arrenderci. Ne va del- studio è un dovere civile
(stupro in caserma) mandavo alle cinque per strada”. affetti conservate nei la dignità di ognuno di noi”. che non possiamo rinuncia-
I politici avrebbero dovuto am- portafogli di finta pel- Fiorella Man- re ad esercita-

“ Calmi,
pazienza,
ministrare. I sindacalisti vigilare.
Invece hanno piazzato i famigli.
E allora? embè? E’ una piccola gal-
leria di orrori questa pinacoteca
di sudori e sorrisi infingardi. In
le. La violenza di quel
provvedimento non
basta a distruggere
un futuro diverso per
poter donare ai geni-
noia si trova a
L’Aquila a con-
trollare lo stato
dei lavori della
Scuola De Ami-
re. Aiutarli è
una priorità
che non deve
passare come
una donazio-
bisogna vedere un paese civile, dopo un’inchie- tori, spiega Donato cis e di parte ne. Da troppo
sta così sarebbero già spolpati “la serenità che meri- dell’Università tempo in Italia
Io ho parlato con dai media, dimissionati dai loro ta la vecchiaia”. Scientifica di i diritti vengo-
principali, e mandati a casa. In- Storie di inciviltà che Coppito, rea- no scambiati
il vigile e dico vece si godono l’impunità . Pec- si consumano in un lizzati con i fon- con i favori e
cato che esistano loro. Meno ma- Il sisma e il crollo della Casa dello Studente Paese civile, lo stesso di raccolti da questo contri-
aspettiamo... le che Iacona c’è. Due anni fa il terremoto che ha sconvolto L’Aquila (A ) dove vivono Stefania, “Amiche per buisce a inde-


NSA

Ana Paola, Shahin e l’Abruzzo”, il bolire le co-


Cinzia, i sopravvissu- concerto tenu- scienze”. Fio-
calcoli strutturali e neppure ti della Casa dello Studente. An- tosi a Milano e la vendita del rella Mannoia usa parole for-
dalla piantina. “Quella di Valen- che a loro è stata tolta la borsa di dvd realizzato assieme a ti e tenaci come la sua sen-
te è una decisione ingiusta e di- studio. A salvarli due anni fa il Gianna Nannini, Elisa, Gior- sibilità di donna e di artista
sumana seppure ineccepibile telefonino che Stefania di Ca- gia e Laura Pausini. “Ho ap- sempre pronta a spendersi
da un punto di vista formale” stelvetrano – secondo anno di plicato il regolamento”, si per ogni causa giusta. “Do-
sbotta Francesco D’Ascanio, Psicologia – andando a dormire difende così il direttore del- po due anni L’Aquila è anco-
nominato commissario dopo aveva dimenticato nella tasca l’Adsu imputato nel proces- ra senza vita. Il centro stori-
le dimissioni del presidente del pigiama con cui ha chiama- so per il crollo della Casa co, il cuore della città, ha bi-
dell’Adsu anch’egli imputato. to il suo ragazzo. La loro fortu- dello Studente. “In un Paese sogno di tornare a pulsare. I
“Ritengo che il direttore non na, quando l’edificio è collassa- in cui il rispetto delle regole, ragazzi chiedono che venga
possegga la serenità necessaria to, è stata restare sotto un ango- anche quelle più elementari ricostruita la Casa dello Stu-
per continuare a ricoprire un lo rimasto integro. Ore intermi- e non scritte ma non meno dente. Hanno bisogno di al-
ruolo così delicato. Dovrebbe nabili scandite dalle grida dei lo- fondanti, viene quotidiana- loggi, non ce la fanno più ad
essere trasferito”. Da domani, ro compagni intrappolati per mente calpestato – dice la affrontare la fatica di ore e
grazie al suo intervento su pres- sempre dalle macerie. Ore in Mannoia – dobbiamo assi- ore di viaggio al giorno o di
sione dell’avvocato Wania Del- cui anche Ana Paola, 23 anni stere a una simile decisione stare in posti di fortuna. Uni-
la Vigna, legale anche dei so- iscritta a Scienze delle investi- per una sigaretta fumata do- versità vuol dire cultura, sa-
La Bat-Caverna di Gabriele Moratti a Milano (F OTO ANSA) pravvissuti, gli otto studenti gazioni, nata in Argentina dove ve non si poteva? Vorrei po- pere, libertà, riprendersi la
potranno lasciare i container la sua famiglia era emigrata che ter credere che si tratta di vita e dare vita a chi ruota at-
ti e qualche parola di troppo. compito di fare ai capigruppo per andare in un padiglione ora vive a Benevento nella casa uno scherzo di carnevale. torno a quella degli studen-
Ora i due litiganti sono entram- una relazione sull’argomento. dell’ex caserma Campomizzi della nonna racconta così: Questi ragazzi dovrebbero ti. I pub, le pizzerie, i locali:
bi imputati per lesioni gravi, ma “Mi auguro che dalla Moratti, diverso da quello che ospita la “Non avevo la forza di urlare co- essere portati da esempio, non esiste più nulla. La mia
per Bebe c’è anche l’accusa di che non poteva non essere a co- Casa dello Studente senza ria- me se la morte la si debba aspet- non cacciati via come fosse- speranza è che i ragazzi tor-
minacce. noscenza della situazione abita- vere la borsa di studio. “Mi sto tare in silenzio”. A Cinzia di Ca- ro appestati”. Un fatto ancor nino presto a ridere di un ri-
A Palazzo Marino, intanto, è ri- tiva del figlio, arrivi un chiari- adoperando per trovare le co- stelli (Teramo) il terremoto ha più grave per essere scivola- so sano, non come quello di
masto il vice sindaco, Riccardo mento sotto tutti i punti di vi- perture finanziarie affinché portato via gli amici e tutti i ri- to via nell’indifferenza e nel chi rideva, mentre la terra
De Corato, a dover affrontare il sta”, ha commentato Barbara possano rientrare nel bando in cordi del padre morto qualche silenzio. “Certo, oramai ci tremava, pensando agli affa-
fumetto della Bat-caverna. Ieri Ciabò, consigliera comunale di corso” spiega il commissario. anno prima. Le foto in cui da stiamo abituando a tutto. ri che avrebbero fatto con
Letizia Moratti non si è presen- Fli e presidente della Commis- Un rimedio a un diritto negato. bimba la teneva in braccio. La Ne sentiamo talmente tante quelle macerie”.
tata e ha lasciato al suo vice il sione casa. Per di più a ragazzi bisognosi. sua fede che custodiva in un pic- – riflette la cantante – che ri- S. A.
pagina 4

LIBIA SENZA RITORNO

La primavera araba Iran Algeria


L’Onda Verde ritorna Migliaia in piazza
continua nelle strade di Teheran ad Algeri per chiedere
contro il regime aumenti salariali
in tutto il Medio Oriente degli ayatollah negati dal governo

È GIUSTO UN ATTACCO ARMATO


il Fronte è mobile Tra Ras Lanuf
e Sirte la trincea si muove come un
serpente che striscia. A destra, i resti
del caccia Sukoi Su-24 abbattuto
e un ferito (FOTO FABIO BUCCIARELLI)

CONTRO IL RAÌS?
Obama: “Siamo pronti”. Russia contraria
Le ragioni di interventisti e neutralisti
di Giampiero Calapà “Non è escluso l’invio di truppe Poi il ministro dell’Interno, Ro-
di terra”. Una guerra per disar- berto Maroni ha ribadito: “Co-
arack Obama ha cambiato cionare Gheddafi, di nuovo im- minciare a bombardare? Si ri-

B il copione della sua presi-


denza, informando che la
Nato valuta “un’ampia
gamma di potenziali opzioni,
comprese quelle militari”. Fran-
presentabile agli occhi del mon-
do, ricorrendo alla no fly zone,
preparata da bombardamenti
sulle batterie anti-aeree libiche?
Ma i missili intelligenti non esi-
schia di trasformare la Libia in
un nuovo Afghanistan”, e po-
che ore prima aveva esortato gli
Usa “a darsi una calmata”. Ma le
posizioni di Roma sono tutt’al-
cia e Uk sono già al lavoro su un stono: il prezzo da pagare in tro che umanitarie: devono fare
testo. Russia contraria, ma l’A- vite umane può essere soste- i conti con il Trattato d’amicizia
merica è pronta ad aprire un al- nuto per evitare la carnefici- (firmato con il raìs e votato, con
tro fronte, dopo i pantani di Af- na annunciata dal Colonnello poche eccezioni, anche dall’op-
ghanistan e Iraq che hanno se- contro i ribelli? Eppure ieri il posizione) e con gli investimen-
gnato l’era Bush. Aerei Awacs ministro degli Esteri Franco ti libici in Italia – Unicredit, Fin-
della Nato sono già 24 ore su 24 Frattini ha mentito (forse a sua meccanica e Juventus –, che Pa-
sui cieli della Libia. La Casa Bian- insaputa): “La riflessione è sulla lazzo Chigi non ha intenzione di
ca ha addirittura puntualizzato: no fly zone e non sull’attacco”. mettere a rischio.

Guerra sì o no?
ì
Furio Colombo generale Fabio Mini
No, un altro conflitto Sì, agire con le armi
che non si può vincere è una necessità
Sbarchi Lombardo: “Devo
L a risposta deve essere no. Stati Uniti ed Europa
dovrebbero avere imparato che, anche senza
discutere di aspetti morali, non si possono fare guerre che
A pplicando lo standard già utilizzato per Ser-
bia, Iraq e Afghanistan, l’intervento armato
in Libia sarebbe iniziato da dieci giorni. Agire mi-
aspettarli con il mitra in mano?”
non si possono vincere. Questa è la situazione dell’Iraq litarmente contro Gheddafi è ormai una neces-
dove nulla è finito e nulla è risolto persino mentre è in sità, ma si temporeggia perché si ha paura di sba- di Enrico Fierro dence degli aranci”, costruito versi duemila persone richie-
corso il ritiro delle truppe americane. Questa è la lezione gliare. I recenti tentativi di esportare la pace han- per i militari americani della ba- denti asilo: afghani, iracheni, pa-
se di Sigonella che Berlusconi e
dell’Afghanistan, che si è verificata due volte di seguito a
danno delle due grandi potenze del mondo. La Libia si
presenta in apparenza diversa, per dimensione,
no fallito. Obama vuole segnare una netta discon-
tinuità con i Bush, l’Europa non è allenata nel ge-
stire situazioni così delicate. La no fly zone è il
D(170uetinata
barconi arrivati tra la mat-
e il pomeriggio di ieri
profughi), altri 7 erano stati
Maroni hanno trasformato nel
“Villaggio della solidarietà”. È
lestinesi che si sentiranno maga-
ri perseguitati dagli ebrei nello
stato di Israele, qualcuno forse
popolazione, territorio. Ma non per la possibile infezione di primo passaggio obbligato: costringerà tutti a ve- già segnalati e li aspettavano tra qui che verranno alloggiati i ri- apparterrà ad Hamas. Tutta gen-
guerriglia. Poiché la Lega araba ha preso l’iniziativa di nire allo scoperto. Anche il sabotaggio economi- la notte e l’alba. L’ultimo con più chiedenti asilo dislocati negli al- te che sarà libera di circolare nel-
chiedere l’istituzione della no fly zone, ci si deve porre co è essenziale, e sbaglia chi accampa pretesi in- di duecento a bordo arrivato alle tri centri, così da far posto ai pro- le nostre campagne”. Da Paler-
questa domanda. Esiste un modo di creare una simile teressi nazionali: bloccare i beni libici in Italia por- otto di sera. Lampedusa è di fughi ospitati a Lampedusa. mo a Milano, cambia solo il dia-
situazione senza bombardare? Se sì, sarebbe doveroso farlo terebbe sacrifici limitati a fronte di vantaggi sicuri nuovo al centro del ciclone cha Lombardo ha una sua proprietà letto, ma le parole dell’intolle-
subito. E farlo da basi italiane. I risultati sarebbero due: in una nuova (e sana) relazione con la Libia. Si po- sta sconvolgendo i Paesi dell’al- nei paraggi e si lamenta: “Non so ranza sono le stesse. “Da noi non
fermare la mano omicida di Gheddafi che Berlusconi ha trebbe anche tentare un approccio diplomatico tra sponda del Mediterraneo. Il se potrò andarmene una settima- c’è posto”, taglia corto il vicesin-
baciato. E costringere il governo e il Parlamento italiano, che con il governo provvisorio di Bengasi, entità per luogo di partenza dei migranti è na in campagna tranquillamente daco De Corato. Cosa potrà ac-
hanno firmato e votato quasi alla unanimità un “trattato ora inafferrabile e misteriosa. Certo se avessimo il porto di Zarzis sulle coste tu- e serenamente, o se, invece, do- cadere se l’esodo dovesse davve-
insolito” (così scrive il New York Times il 7 marzo) che stretto relazioni proficue coi clan dominanti, an- nisine. “Pagano almeno 3 mila di- vrò stare col mitra in mano, ma ro assumere quelle proporzioni
vieta all’Italia ogni azione contro la Libia e ogni ingerenza ziché baciare anelli e far giocare a calcio i figli del nari (1.500 euro, ndr) per imbar- ovviamente di mitra non ne ho. “bibliche” di cui parla il ministro
negli affari di quel Paese, a riconoscere che quel trattato rais, ora le cose andrebbero diversamente. carsi su vecchi pescherecci e Con la scusa degli sbarchi si stan- dell’Interno, è facile prevedere.
malauguratamente scritto, voluto e votato da entrambe le comandante missione Nato barche spesso sottratte ai pesca- no portando da dieci centri di- Maroni ha già pronto un “piano
parti del Parlamento, non doveva esistere e non esiste più. in Kosovo (2002-2003) tori”, riferiscono molti testimo- b”, e ha chiesto ai prefetti di in-
ni. Il traffico nel porto tunisino è dividuare soluzioni per ospitare

Giampiero Gramaglia Massimo Fini


intenso. Chi parte? Giovani so-
prattutto, uomini, ma anche
Ieri altri due fino a 50 mila persone, ora Re-
gioni ed enti locali dovranno sce-

Sì, ma nella legalità No, niente ingerenze


donne che vedono ancora incer-
to il cambio di regime in Tunisia.
barconi gliere le aree pronte ad essere
utilizzate. Infine il “Residence

internazionale in questioni interne


L’esodo libico non è ancora ini-
ziato. Sull’isola la tensione è alle
sono arrivati degli Aranci” a Mineo. Si tratta di
404 villette, più 12 ha di verde e
stelle, il centro di accoglienza di servizi, di proprietà della Pizza-
a Lampedusa,
A iutare con la forza un popolo in rivolta a rove-
sciare il tiranno? La prima risposta è affermati-
va: certo e senza esitazioni, nella legalità internazio-
S ono assolutamente contrario a qualsiasi
intervento militare in Libia. Per il principio
dell’Autodeterminazione dei popoli solenne-
contrada Imbriacola (disponibi-
lità massima 900 posti) è di nuo-
vo pieno con almeno 1400 pro- il governatore
rotti, una delle più grandi impre-
se di costruzione italiane. Fino a
pochi anni fa erano affittate dal
nale. Ma, allora, la Libia non è un caso unico: le dit- mente sancito a Helsinki nel 1975 e sottoscrit- fughi e le operazioni di trasferi- governo degli Stati Uniti per le
tature sulla faccia della terra non si contano sulle dita to da quasi tutti gli Stati del mondo. È una que- mento negli altri centri italiani preoccupato per famiglie dei militari della base di
delle mani, dalla Bielorussia al Kazakhstan, amici no- stione fra libici che deve essere risolta dai libici, vanno molto a rilento. Un rapido Sigonella. Ora arriva un altro af-
stri, dalla Corea del Nord allo Zimbabwe, dall’Iran al- come chiedono gli stessi insorti che, pur in evi- giro per l’Italia fa capire la gravità i suoi weekend fittuario, il governo italiano.
l’Arabia Saudita, tutta una panoplia di regimi assoluti, dente inferiorità militare, non vogliono inter- della situazione. A Crotone da
feudali, teocratici, vetero o post-comunisti. E, allora, ferenze straniere. Perché sanno benissimo che tempo si è raggiunto il numero Sbarchi a Lampedusa (FOTO ANSA)
l’Occidente che si vuole tempio dei diritti dell’uomo liberatisi di un dittatore se ne troveranno sulla massimo di ospiti, a Bari, il Cen-
non dovrebbe ridursi al dubbio finale se dare con le testa un altro: “L’amico americano”. Quasi tut- tro che accoglie i rifugiati ha una
armi la spallata al tiranno che barcolla, senza neppure ti i cosiddetti interventi di “peace keeping” si capienza di 1300 posti ed è già a
ben sapere chi sta aiutando, se un popolo assetato di sono risolti nel loro contrario, come in Afgha- 1400, i responsabili della strut-
libertà o una congrega integralista o una cricca di rivali nistan, come in Kosovo dove l’aggressione mi- tura non escludono, in caso di ar-
del despota. L’Occidente, e per quanto riguarda la Li- litare Nato alla Serbia ha provocato la più co- rivo di altri migranti, l’uso di ten-
bia soprattutto l’Italia, avrebbero dovuto evitare de- lossale “pulizia etnica” dei Balcani: dei 360 mila sostrutture. E c’è poi la politica.
cenni di complicità e di connivenza, nel segno di affari serbi che vivevano in Kosovo ne sono rimasti Sulla pelle di Lampedusa, del suo
e interesse, gabellati sotto il valore della stabilità. Lo solo 60 mila. essere piattaforma di roccia a po-
abbiamo fatto troppe volte: gli insorti di Budapest nel Le “operazioni di pace” sono accettabili solo chi passi dall’Africa, in tanti stan-
’56 stanno ancora aspettando nelle loro tombe gli aiu- quando le forze internazionali si interpongono, no giocando la loro cinica parti-
ti loro promessi. Ma quello era il mondo di Yalta; que- facendo da cuscinetto, come in Libano, fra due ta. Ieri si è fatto sentire il gover-
sto è il Mediterraneo culla di tante civiltà che Ghed- comunità che non appartengono allo stesso natore della Sicilia Raffaele Lom-
dafi, e i suoi complici, ovunque siano, rinnegano tutte. Stato. bardo, che ha parlato del “Resi-
Martedì 8 marzo 2011

LIBIA SENZA RITORNO

Egitto Cisgiordania
Oggi al Cairo il corteo Una decina
della Million Women di palestinesi feriti ieri
March: un milione dal fuoco di coloni
di donne per l’8 marzo israeliani, a Nablus

Mappe
dc

Il Neruda
di Bengasi
di Claudia Gazzini*

commovente trovare il
Èal-Sanusi
nome di Rashid Zubayr
nella lista dei mem-

I ribelli non cedono


bri del Consiglio nazionale
di Transizione di Benghasi.
Questo gracile settanta-
treenne con portamento re-
gale, avvolto da abiti tradi-

“Vogliamo Sirte”
zionali ricamati, è stato no-
minato rappresentante dei
prigionieri politici. A diffe-
renza degli altri membri del
Consiglio, che sono politici,
militari e avvocati, Rashid
NONOSTANTE I BOMBARDAMENTI DI GHEDDAFI Zubayr è un poeta. Alcuni
membri del Consiglio han-
GLI INSORTI PROCEDONO VERSO LA ROCCAFORTE no trascorsi di prigionia nel-
la Libia di Gheddafi. Rashid
ha vissuto
mandate da Sirte, roccaforte go- le famiglie tribali locali, oltre un se- armi, vada a combattere”. Un gio- se ne va senza scattare foto. Al vent’anni in
vernativa. La ricostruzione dei ri- colo fa, nei confronti degli alleati di vane mostra un passaporto cia- check point, mentre il sole cala al- cella fra gli
belli non è chiara: accolti la sera una disputa territoriale. diano e uno sudanese per confer- l’orizzonte, una bomba viene anni ‘70 e
prima, sarebbero stati attaccati All’ospedale di Ras Lanuf, dove mare la presenza di mercenari. sganciata poco lontano sollevan- ‘80.
da cecchini e poi bombardati l’arrivo delle ambulanze è conti- Un altro se la prende con l’Occi- do una nuvola di sabbia e la ten- Il fratello di
con razzi e aerei. La linea di fuoco nuo sotto il crepitio delle pallot- dente: “Altro che aiuti umanitari, sione sale tra i volontari – ancora Rashid, con
da due giorni è “come le volute di tole, un ragazzo mostra un lungo fate la no fly zone, mandate armi”, scioccati per il tradimento di Bin 31 anni di
un serpente che striscia”, spiega tubo d’acciaio grigio contorto: e poi sale insieme a altri shabaab, Jawad – i capigruppo fanno il carcere, de-
un guerrigliero, e si sposta di po- “Cosa possiamo fare contro que- i ragazzi, su un pick up con sulla punto della situazione. Poi la tiene il record di permanen-
co dalla cittadina (meno di 8 mila sto? Le pallottole il mio petto le fiancata verniciata la scritta: chiamata alle armi con raffiche di za nelle prigioni libiche.
di Stefano Citati abitanti) che separa Ras Lanuf da può affrontare, ma questo no”, “Esercito del 17 febbraio”. Un al- kalashnikov. Si ricaricano i nastri Oltre che per le sue poesie,
inviato a Bin Jawad Sirte, meno di ducento chilome- dice Gazi e si riferisce agli Jarad, tro se la prende con gli ex soldati delle mitragliere, si grida e il suo trascorso nelle pri-
tri dal terminale petrolifero. le “cavallette”, come vengono dell’esercito regolare “Ascaria “Mia-Mia” (cento per cento, ovve- gioni sotterranee di Tripoli,
a testa del pilota giace anco- (le forze armate): non ci aiutano, ro: tutto bene), si afferrano rifor- Rashid è amato dai rivoltosi

L
chiamati i razzi sparati dai lancia-
ra come una maschera di IL WADI HAMAR – la Valle tori multipli piazzati dai governa- stiamo facendo tutto noi”. Un fo- nimenti del piatto nazionale dei perché nipote di Ahmad
gomma posata sulla sabbia. Rossa – è nel mezzo, tra Ras Lanuf e tivi. Sarebbero intervenuti anche tografo americano si avvicina al- ribelli: sandwich farciti con tonno al-Sharif al-Sanusi, quell’e-
Il corpo è coperto da un te- Sirte, poco dopo Nofalia, altra cit- caccia ed elicotteri (uno abbattu- l’ennesima ambulanza: il ferito e formaggini in scatola. rudito guerriero musulma-
lo verde. Abbattuto due giorni fa tadina che un gruppo di ribelli to), bombardando il fronte, senza scaricato non perde sangue e lui no che dopo il 1911 capeg-
il caccia Sukoi Su-24 sul quale vo- avrebbe raggiunto, rimanendo ta- però centrare le linee nemiche. IL COLONNELLO Bashir, che giò la resistenza contro gli
lavano i due militari stranieri, i ri- gliati fuori dal resto delle forze. Molti dei feriti hanno squarci al comanda il fronte occidentale, in italiani in Cirenaica.
belli non hanno rimosso i corpi,
asciugati dal sole e dal vento. Sa-
L’avvallamento potrebbe presto
confermare il suo nome con il san-
petto e alle gambe, così come
due fotoreporter occidentali, un
L’inviato mattinata aveva organizzato una
conferenza stampa per smentire il
Quando nel 1916 Ahmad
al-Sharif venne esiliato, fu il
rebbero un siriano e un sudane-
se. Poco più in là, il check point
gue che sarà versato nell’avanzata
verso Sirte, sempre che i miliziani
francese e un americano, colpiti
non gravemente. La lista ufficiale
del “Sole 24 Colonnello di Tripoli: Gheddafi
aveva sostenuto di controllare Ras
suo seguace ‘Umar al-Mu-
khtar a continuare il jihad
principale di Ras Lanuf è un via-
vai di gente e jeep armate. Si va al
siano capaci di superare lo scoglio
di Bin Jawad. Il tradimento della po-
dell’ospedale parlava ieri di 7
morti e 48 feriti, tra cui 2 dicias-
Ore” è stato Lanuf e altri punti in realtà in ma-
no ribelle. “Siamo ottomila, an-
anti-italiano, mentre suo
cugino Idriss fu nominato
fronte, nella trappola di Bin Ja- polazione del centro vicino alla co- settenni: ma in totale le vittime dremo a Sirte, dove la gente ci dice re della Libia indipendente
wad, conquistata sabato dopo il sta, con uomini fedeli a Gheddafi e sarebbero oltre cento. Uno dei fermato che il morale delle truppe è basso, nel 1951. Oggi il ritratto di
tramonto dalle forze di Bengasi e gli odiati mor tazaqa – i mercenari, miliziani trasportati vuole subito hanno paura”, diceva Bashir pri- Ahmad al-Sharif è appeso
persa sanguinosamente domeni- che avrebbero indossato abiti civi- tornare a combattere e c’è chi e poi rilasciato ma di salire in auto con quella che sulle pareti color rosa della
ca mattina quando i miliziani si li, usando come scudi umani don- tenta di salire sulle ambulanze è divenuta la mascotte degli sha- casa di Rashid a Bengasi.
sono svegliati presi di mira dalla ne e bambini – riporta alla mente che fanno la spola con il fronte. dai lealisti baab, una giovane reporter mili- La somiglianza fisica tra il
popolazione locale – che li degli abitanti della zona una storia Tra le facce stravolte dei guerri- tante francese al seguito delle nonno e il nipote è straor-
avrebbe traditi – e dalle forze del passato: il voltafaccia di una del- glieri un medico grida: “Chi ha le del Colonnello truppe ribelli. Ma nella notte dinaria.
ospedale e hotel vengono evacua- Rashid è uno dei pochi del-
ti, ripiegando verso l’altro termi- la famiglia al-Sanusi a non
GLI AIUTI umanitari nale petrolifero di Brega, e l’avan- aver abbandonato la Libia
zata dei governativi porta i com- dopo il colpo di Stato di

“Servono armi, ma arriva cibo” battimenti attorno al compound. E


oggi, mentre i combattimenti
continuavano, alcuni reporter
(tra cui l’inviato del Sole 24 Ore Ro-
Gheddafi. Gli altri nipoti
del re esiliato si sono co-
struiti una nuova vita al Cai-
ro, Londra o Washington.
Ras Lanuf sciato il suo lavoro ed è corso qui e trezzati. Un team di Medici senza coperte, kit medici e purificatori berto Bongiorni e tre fotoreporter Rashid è rimasto a Bengasi e
spiega, mentre organizza il traspor- frontiere appena arrivato ad Ajda- d’acqua (più scorte per 10 mila litri), francesi) finiti nella terra di nessu- ha subìto la dura repressio-
on il buio, tra le raffiche di ka- to (che nella notte interesserà anche bya dalla Francia spiega che non c’è 5 tonnellate di riso, altrettante di lat- no fra i due schieramenti, sareb- ne del regime. È per questo
Cmedici
lashnikov, esausti e sfiduciati i
se ne vanno dall’ospedale di
i giornalisti ospiti nel compound):
“L’evacuazione è necessaria per po-
una carenza tecnica o di materiale:
“Stiamo valutando di dare una ma-
te. Il comandante dell’unità poi ri-
partita per la base di Catania, il te-
bero stati fermati dai gheddafiani
e poi rilasciati. A Bengasi, raggiun-
che Rashid è il meno noto
all’estero tra tutti i discen-
Ras Lanuf. Erano arrivati volontari ter continuare a lavorare, a operare, no solo all’organizzazione del per- nente di vascello Luca Di Giovan- ta dalle notizie sulla battaglia di denti dei Sanusi ma il più
da tutto l’Est liberato, e anche dalle a curare i feriti che arrivano da Bin sonale, ma per il resto la situazione ni, s’è detto orgoglioso della missio- Zawiya dove Gheddafi sta impe- conosciuto in Libia.
comunità di esuli libici nel mondo, Jawad”, la linea del fronte degli ul- è migliore di quanto ci aspettava- ne “puramente umanitaria”. Nella gnando anche i tank per avere ra- La sua recente nomina a
per dare una mano alla loro patria in timi due giorni, a una cinquantina di mo”. Discorso simile da parte anche capitale liberata i negozi sono aperti gione della protesta, continua la rappresentante dei prigio-
guerra. Sono sul fronte della batta- chilometri a Est del terminale petro- di altre associazioni umanitarie ar- e continua la distribuzione di cibo mobilitazione per la guerra fra fu- nieri politici al Consiglio
glia, ma più che le bombe e il timore lifero dove sorge l’ospedale. Da qui rivate sul terreno. I lavoratori stra- gratuita. Alcune organizzazioni nerali delle vittime del fronte e an- nazionale potrebbe accre-
di attacchi dei governativi, il loro la- sono passati le decine di feriti poi nieri ammassati nei primi giorni nel umanitarie s’interrogano, però, su dirivieni di gipponi dei miliziani scere il suo prestigio in una
voro è compromesso e reso insicuro smistati nelle retrovie, a Brega, porto di Bengasi sono stati in gran quanto questo possa durare: se la che spadroneggiano per le strade. nuova Libia dopo Ghedda-
dai miliziani che presidiano in armi Ajdabya, Bengasi. L’emergenza do- parte fatti partire. Anche per quel rivolta che si è trasformata in guerra Sul lungomare una folla di dimo- fi.
l’ingresso e vagano ovunque per le vuta alle vittime di guerra – e sulla che riguarda il cibo non pare esserci diventerà un conflitto di lungo perio- stranti, organizzata davanti alle te- Le sue poesie potrebbero
stanze. Al calar della sera tensione, quale è intervenuto anche il segre- – almeno per ora – scarsità di generi do, le capacità alimentari della re- lecamere di Al Jazeera, mostra diventare l’inno di questa
stanchezza, nervosismo e abbatti- tario generale Onu, Ban Ki-moon alimentari. Nelle auto che arrivano gione potrebbero non essere suffi- bambini fasciati nelle bandiere tri- guerra. Come “Bengasi”,
mento sono miscela infiammabile – è finora stata ben affrontata dal al fronte vengono immancabilmen- cienti e da qui a un paio di settimane colori e slogan “Gheddafi giudio”. oggi più che mai profetica:
per l’umore dei volontari che, dita personale medico della Cirenaica: te scaricate vettovaglie e acqua. Ieri la presenza di ong e organismi uf- Il Colonnello da Tripoli minaccia […] Tu sei la bellezza, da te i
sul grilletto e bombe a mano strette professionali, colti (quasi tutti par- a Bengasi è attraccato per alcune ficiali passerebbe dall’attesa all’in- la comunità internazionale dal tuoi padri / La tua terra e la
in pugno sbraitano, litigano, piango- lano un buon inglese) preparati e ore il pattugliatore della Marina mi- tervento diretto. E anche la fuga dai preparare un intervento militare e tua storia sono in battaglia /
no tra i loro compagni feriti. Il dottor con scorte di medicinali che arriva- litare italiana “Libra”, con 25 ton- villaggi sul fronte, per ora ridotta al per riassumere la situazione para- Un insieme di sacrifici e no-
Ride Mizegri ha la doppia citta- no di continuo dall’Egitto. Gli ospe- nellate di aiuto umanitario militare: minimo, potrebbe aumentare. gona la Cirenaica a Padania e Cor- biltà […]
dinanza libica e americana: ha la- dali anche sul fronte sono puliti, at- 4 generatori elettrici, tende, 4 mila S. C. sica. *European University Institute
pagina 6 Martedì 8 marzo 2011

“T
AD PERSONAM

edesco va arrestato e la Tedesco si deve mettere nelle mani della


Francesco Boccia (Pd) linea del partito deve essere magistratura e si deve difendere come tutti i
chiara senza eccezioni”. Lo cittadini”. Boccia, che per due volte è stato
ha detto Francesco Boccia onorevole del Pd alla candidato democratico alle primarie per la
parla a Radio24: Zanzara su Radio 24. “Non ho letto l’istruttoria Regione Puglia, non è a Palazzo Madama, ma
- ha spiegato il parlamentare - ma la linea del conclude: “Se io fossi in Senato voterei di sì alla Francesco
partito è quella della legalità e quindi quella di richiesta per Tedesco. Dopodiché mi auguro che Boccia, deputato Pd
“Tedesco va arrestato” dare l’autorizzazione a procedere agli arresti. riesca a dimostrare la sua estraneità ai fatti”. (FOTO LAPRESSE)

IL CAVALLO DI ALFANO
Dietro la riforma “costituzionale”
l’opposizione teme si nascondano le leggine salva-premier
di Eduardo Di Blasi poteri e cambiata la composi-
zione (per favorirne una mag-
la polizia giudiziaria dal pubbli-
co ministero. Di questa riforma
SPOT DI GOVERNO te ogni volta che i processi del
premier si complicano.
er adesso siamo nella fase gioranza non togata), la re- costituzionale, che giovedì do- Il Pdl ha già pronto il mantra del

P degli annunci e degli ag-


gettivi mirabolanti: la ri-
forma della Giustizia, co-
sì come dichiarato dal presi-
dente del Consiglio Silvio Ber-
sponsabilità civile dei magi-
strati, che sarebbero chiamati a
rispondere di tasca propria per
eventuali “errori”. E, ancora, la
fine dell’obbligatorietà dell’a-
vrà approdare al Consiglio dei
ministri, dopo essere passata
dal Quirinale, per adesso non
c’è un testo.
La sua formulazione orale, pe-
Responsabilità
I magistrati
saranno
“non ci fate lavorare”, ma è il
doppio binario che preoccupa
deputati e senatori dell’oppo-
sizione. Luigi Li Gotti, senatore
Idv in commissione Giustizia, è
lusconi, sarà “epocale”, oltre
che “costituzionale”. Per ades-
zione penale (i reati da perse-
guire verrebbero da un decreto
rò, nasconde più di una insidia.
E non perché realmente, nelle
civilmente preoccupato dalle “norme sec-
che” che il Pdl potrebbe porta-
so, attorno all’annuncio, si ad-
densano tutti quei provvedi-
“elenco” varato dalle forze po-
litiche), e lo sganciamento del-
opposizioni, qualcuno pensa
che Berlusconi possa riuscire a
responsabili re in aula approfittando del
cappello della riforma. “Una di
menti balenati in questa o quel- varare una riforma costituzio- queste - spiega - è la separazio-
la proposta di legge che la de- nale, tra l’altro su un tema “cal- ne tra il lavoro della polizia giu-
stra ha presentato negli ultimi
sedici anni. La separazione del-
do” come la giustizia, con i
tempi che la legislatura gli
Nessun obbligo diziaria e quello del pm. Da un
anno e mezzo è fermo nella no-
le carriere a tenuta stagna (con
l’impossibilità per un pm di po-
mette a disposizione (la dop-
pia lettura di Camera e Sena-
L’obbligatorietà stra Commissione all’interno
di una riforma della procedura
ter accedere alla carriera del to, più il referendum sem- dell’azione penale. Non è escluso che il go-
magistrato giudicante), la crea- brano portare ben oltre il verno lo sganci dal provvedi-
zione di un doppio Csm cui ver- biennio). penale verrà mento più generale e lo porti in
rebbero sottratti Quello che preoccupa le op- aula”. Cosa accadrebbe? “Po-
posizioni è che sotto l’ombrel- cancellata trebbero approvarlo in un me-
lo della “grande riforma” più o se, un mese e mezzo, al netto
meno epocale, partano tutta del nostro ostruzionismo”. Ma
una serie di provvedimenti pu- assieme a questo potrebbero
nitivi della magistratura e “blin- Due Csm tornare a nuova vita provvedi-
da-premier” che giacciono da
tempo nelle commissioni La separazione menti com la cancellazione del
238 bis del codice di procedura
Giustizia di Camera e Se-
nato.
delle carriere (quello che considera “prove”
le sentenze passate in giudica-
Se il capogruppo Pd a
Montecitorio, Dario Fran-
creerà due Csm to), o anche - è sempre Li Gotti
a segnalarlo, “la discrezionalità
ceschini, azzarda che an- distinti del giudice ad ammettere i testi
che questa volta Berlu- a difesa”. In tal modo, spiega,
sconi penserà a sistemare i l’avvocato difensore potrà pre-
propri processi, con buona sentare “centinaia di testi in-
pace dell’amministrazione
della giustizia, la capogrup-
Niente polizia golfando il processo”.
“È il solito annuncio patacca -
po democratica in commis-
sione Giustizia Donatella Fer-
La polizia chiosa Felice Casson, vicepre-
sidente dei senatori Pd - ma
ranti ritiene si tratti della so- giudiziaria non Berlusconi ci ha insegnato a so-
lita “minaccia nei confronti spettare. Aspettiamo il provve-
della magistratura”, “una ri- dipenderà dimento scritto prima di deci-
forma ad orologeria” che par- dere la strategia dell’opposi-
più dal pm zione. Sappiamo di doverci
aspettare di tutto: dal processo
Dario Franceschini breve alle intercettazioni”.

Don Ciotti: “Subito una legge anticorruzione”


IL FONDATORE DI “LIBERA” LANCIA LA CAMPAGNA PER LA RATIFICA DELLA CONVENZIONE EUROPEA
di Alessandro Cisilin anche l’occasione per ricordare si sostanzialmente sull’identico bligatorietà dell’azione penale e al-
un ulteriore anniversario, ritenu- obiettivo della proposta di legge l’indipendenza della magistratura
anno scorso sono finiti nel to cruciale nel mondo dell’anti- presentata da Il Fatto Quotidiano, re- che, ribadisce il fondatore di Libe-
“L’ malaffare della corruzione 60
miliardi di euro. E poi dicono che
mafia, ovvero i quindici anni dalla
legge del 7 marzo 1996 sulla con-
clusa ancora nei cassetti di Palaz-
zo Madama.
ra, “non può avere dei segmenti
che finiscono sotto il controllo po-
non ci son soldi per le politiche fisca e il riutilizzo sociale dei beni litico”.
sociali...”. Non nasconde la rabbia confiscati ispirata da Pio La Torre, IL NODO ALL’ORIGINE è la Nessuna preclusione pregiudiziale
don Luigi Ciotti, nel lanciare la se- il parlamentare palermitano ucci- mancata ratifica da parte del no- contro questo esecutivo, tiene a
dicesima ricorrenza annuale della so da Cosa Nostra nell’82. “Una stro parlamento delle due Conven- sottolineare l’associazione, tanto Don Luigi Ciotti (FOTO ADNKRONOS)
Giornata della memoria e dell’im- norma voluta dal basso, sulla spin- zioni varate dal Consiglio d’Europa da ribadire il plauso all'istituzione
pegno in ricordo delle vittime del- ta di un milione di firme”, ricorda nel 1999 contro la corruzione in dell'Agenzia per i beni confiscati, lità”, in senso stretto e in senso la-
le mafie. Di solito si tiene il 21 don Ciotti, che si appresta a pre- materia penale e civile. E non è per anni impantanata nei progetti to, ovvero anche in materia pena-
marzo, primo giorno di primave- sentare altrettante “cartoline” al solo un problema di omissione. del centrosinistra. E sull'impiego le. Più giustizia, grideranno dun-
ra, ma stavolta l’adunata avrà luo- Quirinale (in soli tre mesi ne sono “L’Italia è andata nella direzione dei patrimoni mafiosi c'è poi la ri- que le decine, forse centinaia di
go il 19, di sabato, per favorire l’af- state raccolte 800 mila) con la opposta – protesta il religioso – vendicazione degli enti locali rag- migliaia al raduno del 19 marzo.
flusso dei volontari nella remota campagna “Corrotti”. Una nuova con ad esempio la depenalizzazio- gruppati nell'associazione Avviso L'anno scorso fu Milano, capoluo-
Potenza. Per l’associazione Libera mobilitazione che spera di essere ne dell’abuso d’ufficio e del falso Pubblico (co-promotrice dell'e- go della quarta regione italiana per
si annuncia l’ennesimo successo, altrettanto “epocale”, muovendo- in bilancio”. Insomma, il governo vento), con ad esempio il vicepre- ampiezza di patrimoni confiscati
con 300 pullman già allestiti da del paese ritenuto l’epicentro sidente Antonino Iannazzo, sinda- alle mafie. Quest'anno è la Basili-
tutta Italia, treni speciali, delega- della corruzione europea, tan- co di Corleone, che spiega: “Noi li cata, a lungo ritenuta una specie di
zioni di una trentina di Ong eu-
ropee e sudamericane, e la pre-
“In un anno sono to da finire sotto il Ruanda nel-
l’ultima classifica mondiale in
riutilizziamo al cento per cento”,
sicché dove si produceva morte
zona franca del Mezzogiorno ri-
spetto alla criminalità organizzata.
senza confermata di circa 500 fa-
miliari delle 900 vittime i cui nomi
finiti nel malaffare materia stilata dall’organizza-
zione Transparency Interna-
ora c'è adesso l'olio, il vino, le
scuole e soprattutto il lavoro pu-
Adesso, grazie al lavoro dei giudici,
si sa che ci sono “i basilischi”, già
verranno scanditi sotto lo slogan tional, anziché stringere i cor- lito, opzione dirompente nelle riferimento di quasi duecento con-
“Insieme verità e giustizia in terra 60 miliardi. E non ci doni normativi li allenta. E economie controllate dai boss. Ma dannati e una cinquantina di omi-
di luce”, a citazione dell’etimo giunge ora all’offensiva finale, le mafie non sono solo i bunker dei cidi. A ennesima conferma che il
della Lucania. Ma la conferenza sono soldi per le con i progetti di questi giorni padrini, essendo piuttosto l'avan- problema è ovunque, a partire pro-
stampa di presentazione nella se- sulla prescrizione breve, le in- guardia di un'illegalità diffusa, fuo- prio dalla depenalizzazione dell'il-
de Rai di viale Mazzini è stata ieri politiche sociali...” tercettazioni e l’attacco all’ob- ri da ogni etica della “responsabi- legalità.
Martedì 8 marzo 2011 pagina 7

Q
L’ORGIA DEL POTERE

uattro senatori e quattro deputati. Tanto, tornare su posizioni più moderate rispetto al passato? lacerare. Dobbiamo unire, non ostruire”. Perché, Fini
Urso: “La linea di Fini ci è per Urso, è costata a Fli la linea politica degli “Perché ha prevalso la nostra linea politica, quella dei non ha voluto costruire forse? “Parlo di me stesso, la
ultimi mesi. Il deputato lo ha detto oggi ai moderati e di quelli che vogliono costruire”. E quanto è mia è una posizione politica chiara, diversa da altri,
microfoni del programma di Radio2 Un Giorno da costato a Fli il precedente atteggiamento? “Abbiamo all'interno del partito”. Diversa dai tre 'falchi' del
costata 8 parlamentari Pecora, condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio pagato un prezzo: quattro senatori e quattro deputati partito, vale a dire Granata, Briguglio e Bocchino?
Lauro. Perché Gianfranco Fini, dopo aver parlato per in meno”. Cosa c’era di sbagliato nelle posizioni del “Granata è un uomo di pace. Briguglio è uno che non
mesi della necessità di dare in tutti i modi una “spallata” passato? “Una forza politica, qualunque essa sia, deve ha mai cambiato idea nella sua vita, è come una roccia”.
Ora siamo più moderati” al governo, ieri all’assemblea dei Circoli di Fli è parso pensare a come costruire qualcosa, non a come a E il terzo, Bocchino? “Ci si può fidare”.

LE FOTO OSÈ CHEZ B.


di Adele Fortino nuncerà accusandola del furto
e Giuseppe Giustolisi di un braccialetto tennis. L’im-
prenditrice, sulle prime, sfug-
o scandalo Ruby va avan-

L
ge all’assalto dei giornalisti, ma
ti e ci regala altre primi- alla fine si arrende e dice: ”So-
zie, come quella pubbli- no ancora in contatto con Ruby

E L’ALIBI MESSINESE
cata sul quotidiano La che coltiva in sé un sentimento
Stampa: nove foto osé estratte di riconoscenza. Mai mi ha par-
dal pc di Barbara Guerra (che lato di Mubarak. Mi confidava i
fanno parte del materiale se- suoi problemi nello sfuggire al-
questrato nella residenza del- la miseria e dei suoi sogni di
l’Olgettina) e inserite nei fal- sfondare nel mondo dello spet-

CHE SI SGONFIA
doni del processo che vede Sil- tacolo, quello sì. Ma glielo pos-
vio Berlusconi imputato a Mi- siamo rimproverare, bella co-
lano per concussione e prosti- m’è? Non è vero che abbia ri-
tuzione minorile. Le foto sono fatto seno e labbra, lei è così, Loddo: “Mi faccio
state scattate con l’iPhone del- bella di natura”. rimborsare pure i libri
la stessa Guerra all’interno del- che non compro”
la villa di Arcore. Non si tratta ANCHE DI TETTE e labbra Deve “prendere di più” da Giuseppe Spinelli,
di foto rilevanti dal punto di vi-
sta processuale, come sempre Gli scatti ad Arcore della Guerra nuda rifatte aveva parlato Ester Fra-
gata nella nostra intervista.
il manager di fiducia di Silvio Berlusconi, e
quindi Miriam Loddo, una delle ragazze delle
sottolineato dal procuratore Proviamo a stanare dalla sua feste di Arcore, architetta uno stratagemma:
capo Edmondo Bruti Liberati,
ma danno un’altra prospettiva
In Sicilia nessuno sapeva della balla Mubarak maniacale privacy l’architetto
Roberto Di Bernardo. È molto
farsi rimborsare “tutta una scarrellata di
libri”, che “non compro ovviamente”.
delle cene e dei dopocena a beneducato, non manda a quel Questo emerge in una delle intercettazioni
Villa San Martino, tutt’altro Eppure la stessa Ester, nella di- sponsabile. a Ester Fragata, l’ha mai sentita paese l’interlocutore, ma im-
che “innocenti ed eleganti”. chiarazione resa in Questura il Volata via dal “Grillo parlante”, parlare dell’altolocata parente- piega venti minuti per rispon-
27 febbraio 2009, si guardò be- Karima approda dal signor Ip- la. dere alla nostra domanda: “Lei mo il nostro piccolo tour-in-
“NUMEROSE istantanee, ne dal citare la parentela della saro, titolare del bar “Il Poi Ruby conosce Grazia- è sicuro di avere sentito Karima chiesta con Maria Celeste Celi,
dice la relazione della Polizia, ragazza marocchina con il de- Cavallino”. Vuole na Cubeta, imprendi- sostenere di essere la nipote di direttrice del Cirs, la casa-fami-
ritraggono Barbara Guerra, da posto presidente egiziano. È emanciparsi facen- trice nel settore Mubarak?”. Sussurra che deve glia denominata “Il glicine”, ul-
sola, nuda in varie situazioni”. solo a distanza di due anni, esat- do la cameriera. della moda, con la parlare con il suo avvocato e timo soggiorno ufficiale di Ka-
In un’altra foto due donne si tamente nell’intervista pubbli- Neanche il premu- quale stringe ami- perciò ha bisogno di tre giorni rima in suolo peloritano prima
scambiano un bacio saffico e cata dal Fatto, che Ester Fragata roso, ma pruden- cizia, tanto che sa- di tempo. Scaduti i quali, final- dello sbarco al Nord. Dice la
c’è poi un autoscatto di Barba- rammenta il dettaglio in que- te signor Ipsa- rà la stessa Graziana ad mente, dichiara: ”Se un pm me Celi, infastidita dall’eccesso di
ra Guerra vestita in finta divisa stione, in ciò supportata dal ro, che affide- accompagnarla in que- lo chiederà, confermerò ciò interesse su aspetti, a suo pare-
Police nera “con cappello a vi- suo fidanzato dell’epoca, l’ar- rà la ragazza stura quando Ester la de- che ho già detto”. Concludia- re, fatui rispetto al disagio ado-
chitetto Roberto Di Bernardo. lescenziale della giovane: “Ma
È fin troppo ovvio che, quando quale Mubarak... come poteva
Nove immagini l’avvocato Ghedini ha letto Il
Fatto, si è precipitato a inviare
Nella città sullo Ruby inventarsi una balla del
genere, proprio in una casa fa-
sequestrate nella città dello Stretto due suoi
fedelissimi collaboratori di stu-
stretto i vari miglia dove le ragazze arrivano
accompagnate da ampia docu-
all’Olgettina: dio, i quali hanno torchiato
tanto Ester quanto Di Ber-
conoscenti mentazione anagrafica?! E poi,
lei, Karima, non era un’inge-
nardo, per portare questo nua, anzi, tutt’altro”. Insom-
in una prezioso cadeau all’illu- della ma, se i Ghedini boys pensava-
stre cliente. no di aver trovato finalmente
la soubrette Ma il microcosmo messi- marocchina una testimone a difesa, ora do-
nese che è entrato in con- vranno pensarci due volte pri-
è vestita tatto con Ruby fra il no- negano la storia ma di citarla in Tribunale. Sono
vembre 2008 e il maggio parecchie, infatti, le persone
da sexy poliziotta 2009, nulla sa della vantata
Manolo Fucecchi
della nipote disposte a smentirla.
parentela con Mubarak. Non sa
nulla padre Pati, della comuni- interpreta le ultime foto
siera e sulla mano sinistra un tà Santa Maria della Strada di descritte su “La Stampa”
paio di manette ai polsi. La di- Galati Sant’Anna, che ha avuto POST-TARTAGLIA
visa comprende una camicetta ospite la fantasiosa fanciulla
scura, apparentemente in lat-
tex, con una generosa scollatu-
nel novembre 2008: “Muba-
rak?”, si domanda sbalordito,
Il premier operato
ra”.
Ma le novità arrivano anche da
Messina: qui solo Ester Fragata
“ma quella benedetta ragazza
non sapeva proprio chi fosse
Mubarak…”.
alla mandibola
(titolare del centro benessere
dove per qualche tempo lavorò
Ruby-Karima) continua a so-
Al “Grillo parlante”, l’altra co-
munità dove la questura la con-
segnò quale “scappata di casa”,
S ilvio Berlusconi dovrebbe rientra-
re a Roma entro domani, in tempo
per presiedere, il giorno dopo, il Cdm che
stenere di aver sentito la ragaz- mantiene un silenzio ferreo varerà la riforma costituzionale della giu-
za marocchina presentarsi co- Maria Stilo, in totale contraddi- stizia. Il presidente del Consiglio, operato
me la “nipote di Mubarak” ben zione con la denominazione dal professor Alberto Zangrillo in aneste-
prima di incontrare il premier. della casa famiglia di cui è re- sia generale per “ripristinare – come spie-
ga un comunicato di Palazzo Chigi – l’a-
natomia e la funzionalità masticatoria

Ma quanto costa il lavoro di Sallusti? compromesse gravemente in occasione


dell’attentato del 13 dicembre 2009”, è gia
ad Arcore per il periodo di convalescenza
post operatorio. Il premier, a quanto si ap-
È IL TORMENTONE NATO DA BOCCHINO DURANTE UNA TRASMISSIONE TV. SENZA RISPOSTA prende, è in buone condizioni e il pro-
gramma di impegni della settimana
di Alessandro Ferrucci tanto ce lo dica a noi... “No, no – continua –, non dovrebbe subire cambiamenti, a
prendo i soldi come fanno D’Alema, Saviano parte l’annunciata cancellazione del-
il tormentone della giornata. Italo Boc- l’incontro previsto per oggi con il vi-
Ènale,chino che domanda al direttore de il Gior-
Alessandro Sallusti: “Dì, quanto gua-
e molti altri. Comunque, non avete proprio
niente da fare che porre queste domande!”.
Però lei non risponde... “Ancora! Andate a
cepremier israeliano Avigdor Lieber-
man. Al momento, infatti, sono confer-
dagni?”, ha scalato la vetta dell’hit-parade chiederlo a Saviano. Allora anche lui è servo. mati il Consiglio dei ministri e la par-
dei siti d’informazione. Quasi quattordici Insomma, non devo dare alcuna risposta a tecipazione a Bruxelles al Consiglio eu-
minuti, ripetuti, ossessivi, a tratti duri oltre Bocchino”. Si è visto. Il duello tra i due è stato ropeo sulla Libia.
il consueto, con il vicepresidente fliniano inedito: ospiti della trasmissione “In onda”,
pronto ad accusare il giornalista di “kille- su La7, per una volta il direttore de il Giornale
raggio mediatico per conto di Silvio Ber- ha dovuto giocare pesantemente in difesa,
lusconi”. Passate ventiquattr’ore, abbiamo schiacciato all’angolo da un “avversario”, disfazione per lo staff del premier. Ecco, que- cento e i trecentomila euro netti l’anno?
contattato lo stesso Bocchino per capire. E pressato sempre dalla stessa domanda, e non sta volta è toccato subire al giornalista pre- “Pensi a Saviano...”. Niente da fare, quindi.
lui: “Sentite Sallusti, magari ora ha avuto il in grado di spostare l’attenzione. E non par- ferito del Caimano. La prova della sua dif- Così, in attesa della dichiarazione dei redditi,
tempo giusto per regalarci l’ammontare del- liamo di un inesperto di comunicazione, ficoltà in trasmissione esce dall’ultima bat- dobbiamo affidarci anche alle voci di cor-
la cifra...”. chiedere a Massimo D’Alema, mesi fa incap- tuta regalata a il Fatto: “Ah, voglio precisare ridoio de il Giornale, che danno Sallusti be-
pato nelle trappole dello stesso Sallusti, tan- una cosa: sono monoreddito – spiega il di- neficiario di un alto, altissimo aumento di
“NON HO RISPOSTO l’altro giorno e to da perdere la calma e urlargli: È un bu- rettore –, quindi non ho alcun contratto con stipendio successivo all’addio di Vittorio Fel-
non intendo farlo oggi perché non voglio giardo e un mascalzone! Vada a farsi fottere”. Mediaset. Bocchino ha sbagliato”. tri. E quest’ultimo inferocito per la troppa
avallare l’equazione ‘stipendiato dalla fami- L’argomento era la vecchia affittopoli roma- attenzione economica riservata al suo sto-
glia del premier, quindi non libero, quindi un na. Risultato? Reprimenda dell’ordine dei EPPURE NON LO HA sottolineato in tra- rico vice. Voci, supposizioni, forse illazioni,
servo’ – spiega Sallusti al Fatto Quotidiano –. E giornalisti per il lìder Maximo, rischio rissa smissione. Ha lasciato correre le parole di a partire da quelle espresse dal finiano di
comunque Bocchino vada a cercare la mia dietro le quinte della trasmissione tra lo stes- Bocchino e la fantasia-pallottoliere di chi ferro. Che, certo, tanto silenzio e tanto mi-
dichiarazione dei redditi”. Va bene, ma in- so D’Alema e Sallusti, oltre a un’enorme sod- ascoltava. Su, ci dica un indizio: è tra i due- stero non fanno che aumentare.
pagina 8 Martedì 8 marzo 2011

BATTAGLIE

UN 8 MARZO
DI NUOVO
IN TRINCEA
Manifestazioni in cinquanta città
Il Comitato: “Si torna alle origini della festa”
di Chiara Paolin tati scesi in piazza lo scorso 13 già oggi, per esempio a Milano.
febbraio. Che anche oggi voglio- Spiegano dal comitato: “Ci ritro-
ll’alba dell’8 marzo 2011, no invadere almeno 50 città e veremo alle 18 in Piazza dei Mer-

A immettendo la voce ‘don-


ne’ su google.it, i primi tre
risultati sono: il video di
Zucchero (proprio quello: don-
ne, dududù, in cerca di guai), la
piccoli centri all’insegna di un
concetto semplice: basta con le
discriminazioni. “È strano ma
torniamo alle origini della festa -
conferma la Fedeli - o meglio alla
canti, ancora una volta con le
sciarpe bianche. Lo faremo con
cartelli e striscioni e girando per
il centro in bicicletta per spiega-
re che le donne sono il 60% dei
clip delle più imbranate a par- ricorrenza di una data storica a laureati, ma solo il 46% di chi la-
cheggiare (sterzare per crede- livello internazionale nel percor- vora”. E danno una serie di dati:
re), e poi il documentario “Il cor- so di emancipazione delle don- sono il 42% dei magistrati, il 32%
po delle donne” di Lorella Zanar- ne. Negli ultimi anni le italiane dei medici, il 39% degli avvocati,
do sull’uso degradato dell’imma- s’erano un po’ stufate di rivendi- il 30% degli imprenditori ma gua-
gine femminile.
Così è, anche se non pare: italia-
care i propri diritti, oggi mi sem-
bra invece sia tornata la voglia di
dagnano il 9% in meno degli uo-
mini a parità di lavoro. In Italia
60% se ha un figlio, il 54% se ha
due figli.
L’Italia è listino bloccato. E poi oggi pro-
porremo una legge per garantire
ne in trincea tra vecchi pregiu-
dizi, sentimenti contrastanti di
mettere in agenda il tema: lavo-
ro, innanzitutto. Ma anche digni-
(tra gli ultimi paesi d’Europa) il
21% dei deputati e il 19% dei se-
Che altro aggiungere? Che la ma-
nifestazione romana del movi-
al 54esimo alle donne il 30% dei cda nelle
aziende controllate dalla Regio-
tenerezza e rabbia, nuovi deside-
ri di ruolo sociale da gridare ad
tà, sostegno sociale, partecipa-
zione. Dopo il milione di perso-
natori è donna. Nel governo ci
sono 5 ministre, di cui 3 senza
mento rischia d’essere un altro
evento: “Rimettiamo al mondo
posto ne”. E, secondo una ricerca di Ma-
rina Calloni, dell’Università Bi-
alta voce. Dopo che la questione ne in piazza, anche Il Pdl ha do- portafoglio. Solo il 3% è presente l’Italia” è lo slogan del raduno in cocca di Milano e Lorella Cedro-
Ruby ha evidenziato che una vuto riunire le sue iscritte e dire nei Consigli d’Amministrazione piazza Vittorio. Dalle ore 16 inter- su 188 paesi ni, della Sapienza di Roma, le don-
questione femminile esiste. “Di- che la questione femminile va af- delle società quotate in borsa (in venti, performance, video e mu- ne sono al 54mo posto su 188
ciamo che questo non è il solito 8 frontata”. Norvegia il 42%). Il 68% delle sica con Tiziana Ferrario, Claudia per presenza Paesi per presenza femminile nel
marzo” spiega Valeria Fedeli, sin- Il movimento di ‘Se non ora donne tra i 20 e i 49 anni ha Pandolfi, Valeria Golino e Car- Parlamento nazionale, al 24.mo
dacalista e animatrice dei comi- quando’ porrà domande precise un’occupazione se non ha figli, il men Consoli. Alle 21 invece tutte femminile su 27 Paesi per numero di donne
“Libere”, lavoro di Cristina Co- elette al Parlamento europeo.
mencini rappresentato al Teatro in Parlamento
Ambra Jovinelli da Isabella Rago- ECCOLO qua il tema vero: la
LA DENUNCIA nese e Lunetta Savino. rappresentanza, il potere. Perché
portunismo, dimenticando che se le poltrone al femminile nelle
MOLESTIE ANCHE DIETRO LA DIVISA MA A PIAZZA Vittorio arrive-
ranno anche le associazioni di
donne cosiddette femministe,
l'80% delle violenze si consuma-
no nelle case nell'indifferenza
delle istituzioni”.
aziende quotate a Piazza Affari so-
no oggi il 6%, proprio stasera il
Senato potrebbe dare l’ok alla
ndossare una divisa non significa avrebbe chiesto di avere un rapporto
I avere la garanzia di essere tutelati. A
volte, però, significa avere la
sessuale con due militari stranieri e
che, di fronte al suo rifiuto, l’avrebbe
che, secondo alcuni, non avreb-
bero apprezzato l’attivismo delle
‘Tredicine’ sull’8 marzo. “Parlare
Una piazza che sarà luogo fulcro
della giornata: lì confluirà anche
il corteo in arrivo da piazza Far-
norma sul 30% obbligatorio in
cda non più a partire dal 2021
(come già deciso alla Camera) ma
presunzione di essere impuniti. Dopo la poi mobbizzata. Non solo: la di spaccatura e contrapposizione nese. Franca Valeri, Ilaria Cucchi, dal 2015. Una mimosa legislativa
presunta violenza sessuale in una soldatessa, figlia di immigrati residenti è un'affermazione arbitraria e in- Concita De Gregorio e la ricerca- cui si accompagnerà invece il
caserma dei carabinieri di Roma, viene in Sicilia, nonostante musulmana fondata, che contraddice nella trice universitaria Stefania Tuzzi guanto di sfida al governo ideato
fuori un’altra storia che, se venisse sarebbe stata costretta a presenziare sostanza la realtà delle cose - fan- saranno sul palco dalle ore 16 per dal Pd: sarà Rosy Bindi a conse-
no sapere in risposta alle notizie spiegare come si diventa “Libere gnare in serata i famosi 10 milioni
riscontrata, getterebbe pessima luce alle cerimonie cattoliche. Inutili uscite sul Giornale e al Tg1 - Ci tro- di essere donne”. A chiudere i la- di firme che chiedono le dimis-
sulle divise italiane. Una soldatessa sarebbero state le richieste di veremo alle 18 davanti alla Bocca vori, Antonio Di Pietro. Un uo- sioni di Berlusconi. Ma già nel po-
(volontaria) ha denunciato alla Procura trasferimento. La notizia è stata diffusa della verità per denunciare la no- mo, perché non c’è oggi in Italia meriggio, alle 16.30, Pier Luigi
della Repubblica di Catania e alla dall’avvocato Giorgio Carta, presidente stra indignazione per le politiche un solo grande partito guidato da Bersani arringherà il pubblico in
Procura militare di Napoli tre superiori, del Partito Sicurezza e Difesa, il quale del governo contro le donne, ri- una donna. “Vero - ammette Vin- Piazza di Pietra sul tema: “Oltre
che l’avrebbero più volte molestata. sostiene di aver ricevuto in precedenza badite dal pacchetto Sacconi; la cenzo Maruccio, coordinatore Arcore c’è la dignità dell’Italia”.
Tra loro anche una donna che, nel altre denunce analoghe. nostra rabbia contro le politiche Idv del Lazio - ma in Regione sia- Caustico invece il giudizio di Me-
securitarie e anti-immigrati della mo gli unici ad aver fatto eleggere lania Rizzoli, deputato Pdl, in
corso di una missione all’estero, le (si. d’o.)
giunta Alemanno che ancora una due colleghe. Ce ne sono altre 7 Commissione affari sociali: “L’8
volta usa gli stupri con cinico op- del Pdl, ma sono arrivate grazie al marzo? Aboliamolo”.

Pdl, rissa continua sui nuovi ministri


VOCI SU BONAIUTI IN CADUTA LIBERA. IN MOLTI PRONTI A PRENDERE IL SUO POSTO, PIONATI IN POLE POSITION
di Sara Nicoli ferenze stampa a Palazzo Chigi, lui una battura feroce: “Onorevole, per stessa fonte Pdl – da dove
non siede più alla destra del capo, ma lei Michele (il cuoco) ha apparecchia- si fa il Mattinale, che non
e non l’ha detto a nessuno che an- sempre in platea. “Solo per affetto an- to in un’altra stanza”. Ma è stato sul serve più a niente”. In po-
Smente
dava ad operarsi è perché – ufficial-
– non voleva che le telecamere
tico – sussurra una fonte bene infor-
mata dell’entourage di Palazzo Grazio-
Ruby-gate che Berlusconi ha avuto la
conferma che Bonaiuti non ha nessun
le position c’è Francesco
Pionati, che il Cavaliere
potessero riprenderlo con il volto li- li – e dopo aver dimenticato il suo pec- controllo sulla stampa e men che me- “pagherebbe” così invece
vido da pugile suonato. Ma c’è anche cato d’origine, l’essere stato presenta- no nessuna influenza. “Parla solo con che con un sottosegreta-
un altro perché legato a questa ricerca to da Vittorio Dotti, il Cavaliere non lo quattro, cinque giornalisti di testate riato nell’ambito del pros-
di privacy scelta da Berlusconi riguar- ha depennato dall’organigramma, do- amiche – ecco altro veleno da chi, den- simo, imminente rimpa- Sopra, Paolo Bonaiuti; a sinistra,
do la nuova emergenza di salute che lo po l’ennesimo ritardo...”. Si narra che tro il partito, non lo ama per niente e sto. Ma in lista ci sono an- Francesco Pionati (FOTO LAPRESSE)
ha tenuto sotto i ferri ben 4 ore. E si “Paolino” Bonaiuti abbia problemi an- non sono pochi – e il Cavaliere si lagna che Laura Ravetto, Danie-
chiama Paolo Bonaiuti. Da settimane, che con l’orologio. E che tutti sappia- che non riesce neanche a gestire le la Santanchè e Beatrice
il portavoce del Cavaliere non è più no – Berlusconi compreso – che lui ospitate in Rai; su Ruby, poi, è venuto Lorenzin che nelle ultime ospitate tv, nistero delle Politiche comunitarie,
nelle sue grazie. Non ha più accesso ogni tanto fa finta di esserci in ufficio, fuori che proprio non ci sa fare”. Ad- nonostante l’apparecchio ai denti, ha che qualcuno aveva ventilato potesse
alle segrete stanze. Non viene più ma in realtà sta dal- dio Bonaiuti, allora? dato prova di grande grinta. L’ultima essergli assegnato in subordine, il Ca-
coinvolto nelle riunioni che contano. l’altra parte di Ro- Di certo, le ultime parola, comunque, sarà del Cavaliere. valiere lo terrebbe caldo addirittura
Ogni messaggio comunicativo consi-
derato cruciale viene affidato agli av-
ma, all’Eur, a farsi
fare poderosi mas-
Per il portavoce notizie sulle questio-
ni forti, come la giu-
Mario Pepe, l’Attalì del Pdl, ha spiffe-
rato le ultime sulle prossime nomine.
per Andrea Ronchi, qualora decidesse
di lasciare Fini. Eppoi, ancora, tocche-
vocati o, piuttosto, al La Russa o al
Quagliariello di turno. Ma Bonaiuti
saggi alla schiena.
Per questo non c’è
non ci sarebbe stizia o la Libia, Ber-
lusconi le ha affidate
Massimo Calearo, dal Pd al governo
come viceministro dello Sviluppo
rà un sottosegretariato sicuro a Dome-
nico Scilipoti, a Catia Polidori e a Ma-
no. Figurarsi, quindi, il gestire una no-
tizia delicata come un intervento chi-
quando lo si cerca.
Dicono che qual-
nessuna a Ghedini o a Valen-
tino Valentini, ma in
economico e delega per il Commercio
estero, Aurelio Misiti dell’Mpa a sotto-
riagrazia Siliquini, che punta alla Giu-
stizia. Il tutto, ovviamente, gestito dal
rurgico; l’ultima volta, per un sempli- che tempo fa arrivò realtà c’è già qualcu- segretario per le Infrastrutture, Save- Cavaliere in prima persona con pochi,
ce tunnel carpale, combinò un mezzo trafelato a un pran- promozione no che è pronto a rio Romano all’Agricoltura e Galan ai pochissimi fedelissimi, al punto da far
disastro e dovette intervenire Zangril- zo a Palazzo Grazio- prendere il posto di Beni culturali. Dove sarebbe voluto dire a D’Alema di vederlo “arroccato a
lo, il medico di corte, a smentire che ci li e che Berlusconi, governativa portavoce, anche andare proprio Paolo Bonaiuti, ma pa- Palazzo Chigi con i suoi mercenari che
fosse “dell’altro”. Il tramonto di Bo- vedendolo sgat- per “rimettere un re che per lui – nonostante quanto ha da noi, Paese fantasioso, sono chiama-
naiuti, insomma, pare arrivato. Il se- taiolare veloce dal- con il prossimo po’ d’ordine nello lui stesso suggerito ai giornali amici – ti ‘responsabili’”. In questo stretto in-
gnale che il Caimano gli ha strappato i la porta d’ingresso, studio di Palazzo Gra- non ci sarà proprio nessuna promo- ner circle, però, Paolo Bonaiuti non è
galloni lo si è avuto quando, nelle con- l’abbia gelato con rimpasto zioli – dice sempre la zione governativa, anzi. Persino il mi- più il primo degli ospiti graditi.
Martedì 8 marzo 2011 pagina 9

DIRITTI

“FERMATE SUBITO QUESTA LEGGE


SUL TESTAMENTO BIOLOGICO”
L’appello del Pd in aula: facciamone un’altra insieme
ermiamoci, fermate- niani hanno a loro volta posi-

“F
ge, Antonio Palagiano. “Il Pdl –
vi. Non approvate un zioni diverse: i primi puntano a ha aggiunto il parlamentare del-
testo anticostituzio- migliorare la legge partendo l’Idv – sta costringendo gli ita-
nale e irragionevole”. dal testo esistente mentre il liani a sottoporsi a idratazione e
Con le labbra serrate e il volto gruppo di Futuro e Libertà mi- alimentazioni a subire tratta-
tirato Livia Turco ha lanciato ie- ra ad una “soft law”, un testo menti obbligatori. Il testo è in-
ri, dall’aula di Montecitorio, leggero, che istituisca una sor- costituzionale”.
l’appello del Partito democra- ta di riserva deontologica sulla É toccato quindi a Livia Turco
tico sul testamento biologico. materia del fine vita, deman- cercare di fermare l’iniziativa
La legge che spacca l’opposi- dando al rapporto tra i pazien- della maggioranza: “Ve l’abbia-
zione è approdata alla Camera ti, i loro familiari e i medici. mo detto nei mesi scorsi, lo ri-
per un iter che durerà più di un badiamo oggi: costruiamo in-
mese. Il voto finale, infatti, è IL DDL CALABRÒ uscito
slittato ad aprile. Il Pd ha an- dal Senato prevede infatti che le
nunciato la richiesta di una
questione sospensiva, ma al-
dichiarazioni rilasciate dai pa-
zienti non siano più vincolanti
Ma Fioroni
l’interno del partito c’è chi
chiede la libertà di coscienza
e che tutti vengano idratati e ali-
mentati, anche se le volontà
rivendica
sul voto. Idv e Radicali hanno
presentato due pregiudiziali di
espresse in precedenza non lo
contemplavano.
libertà di scelta
costituzionalità, mentre l’Udc, “Il testo elaborato dalla com-
che in commissione ha votato missione Affari Sociali alla Ca- e la necessità
a favore del ddl firmato dal se- mera rappresenta un giusto
natore Calabrò, punta a vedere punto di equilibrio tra autode- di idratare
approvati in aula i suoi emen- terminazione, diritto dell’indi-
damenti. viduo e ruolo del medico” ha as- e alimentare
La maggioranza ha puntato su sicurato il relatore di maggio-
una legge che divide le mino- ranza Domenico Di Virgilio, nel tutti i pazienti
ranze per riacquistare un po’ di primo dei 14 interventi di ieri, Il sit in dei Radicali ieri davanti alla Camera. Sopra, Livia Turco che ha chiesto a nome del Pd di fermare la legge (FOTO ANSA)
forza parlamentare e stendere auspicando un voto bipartisan.
un velo (momentaneo) sul ca-
so Ruby, tendendo una mano
“Siamo davanti ad un testo che
limita la nostra libertà. La mag-
sieme una legge condivisa, una
legge umana, mite, che sia ani-
continua: “ La legge non può in
nessun caso violare i limiti im-
miche che hanno accompagna-
to quell’evento. Ma, esaurita la
Futuro e libertà:
verso il Vaticano. Diviso quindi
il Pd, ma diviso anche il Terzo
gioranza è preda di un delirio di
onnipontenza”, ha risposto il
mata dal sentimento della pie-
tas, che sia rispettosa della sin-
posti dal rispetto della persona
umana”. Ma una frangia del Pd
fase emergenziale, la discussio-
ne deve riprendere con paca-
“Testo pieno
Polo, dove l’Api di Rutelli e i fi- relatore di minoranza della leg- gola irripetibile persona, che
promuova e valorizzi la relazio-
non è d’accordo con la maggio-
ranza del partito. Beppe Fioro-
tezza e analizzare ogni conse-
guenza che deriverà dal ddl”.
di ombre,
ne di fiducia tra medico, pazien- ni ha dichiarato in aula che que- L’arrivo del ddl in aula è stato
te e familiari, che ascolti la vo- sta legge, prevedendo indiret- contestato dall’esterno di Mon- errore legiferare
lontà del paziente all'interno tamente l’esistenza di una di- tecitorio con un sit-in organiz-
della relazione di cura con il me- chiarazione di volontà, seppur zato dai Radicali al grido di sulla scia
dico e i familiari; una legge che non vincolante, “rischia di in- “aguzzini con i sondini” e “no
non imponga ma che rispetti la trodurre una forma di eutanasia allo Stato bioetico”. del caso
di Caterina Perniconi persona, che non lasci nessuno passiva”. “Questa è una legge contro il te-
solo di fronte alla morte, che stamento biologico – ha detto Englaro”
CAMERA L’assemblea di Montecitorio si è riunita alle combatta la solitudine, che ga- POI È TOCCATO a ad Anto- Marco Cappato, segretario del-
11.05. Non c’era seduta da mercoledì scorso. rantisca a ciascuna persona le nio Buonfiglio spiegare le ragio- l’associazione Luca Coscioni –
Interrotti alle 13.15 i lavori sono ripresi alle 14.35 cure necessarie ma anche la ni di Fli: “Il ddl sul testamento contro la Costituzione e contro diaset”.
con l’inizio della discussione generale del ddl sul presenza amorevole. E soprat- biologico mostra delle luci, ma la volontà dell’80% degli italia- Domani toccherà invece alla
biotestamento. Deputati riconvocati oggi alle ore 11. tutto rispetti la Costituzione”. in esso prevalgono le ombre. ni. L’unica possibilità che que- Cgil, che consegnerà al presi-
L’articolo 32 della Carta preve- L’esigenza di legiferare è nata sta legge ha di passare è se l’op- dente della Camera, Gianfran-
SENATO A Palazzo Madama ancora nessuna de infatti che nessuno possa es- dal tentativo di dare risposta a posizione non farà l’opposizio- co Fini, 5000 firme raccolte tra i
convocazione d’aula. L’ultima è stata giovedì scorso. sere obbligato “a un determina- un caso concreto, quello di ne e se non ci saranno confronti medici e gli operatori sanitari
Appuntamento stasera alle 18. to trattamento sanitario se non Eluana Englaro, e il testo risente su questo tema nei grandi spazi durante la campagna “Io non
per disposizione di legge”. E delle discussioni e delle pole- di disinformazione di Rai e Me- costringo, curo”. C .Pe.

L’alleanza terapeutica tra Berlusconi e la Chiesa


RUBY VAL BENE UN ACCORDO: INVOCANO LA SALVEZZA DEL MALATO, MA L’UNICO A BENEFICIARNE SARÀ IL GOVERNO
di Marco Politi mi. come quella di Welby) oppure ac-
Ma nella società mediatica il pensiero totalitario, cettare il corso della natura.
a legge sul testamento biologico da ieri in Par- che non ammette pluralità di opzioni etiche, deve Il filosofo cattolico Giovanni Reale ha
Lrisposta
lamento non rappresenta lo sforzo di dare una
civile ed eticamente responsabile ad un
per forza manipolare le parole per creare una par-
venza di consensi. Dunque si dice che il coma ve-
confutato una volta per tutte le fal-
sità di chi agita lo spettro dell’eu-
problema delicato. Fotografa, invece, perfettamen- getativo persistente (non stiamo parlando di tre tanasia per impedire l’autodetermi-
te la visione commerciale di Berlusconi. Diecimila mesi, ma di dieci anni) è una “grave disabilità”. La nazione. “Un conto è darsi la morte
euro per mantenere buone le squinzie dello staff parola si smercia facilmente, evoca un portatore di – ha dichiarato durante le polemi-
postribolare di Arcore. Un baciamano a Gheddafi handicap che i cattivi vorrebbero sopprimere. che sul caso Englaro – e un conto è
per fare affari con lui. La promessa di un bo- Non è questa la posta in gioco. La Dichiarazione lasciare che arrivi la morte”.
nus-scuola per ammansire l’episcopato. Il “sondino anticipata di trattamento (Dat) riguarda chi si trova Ma poiché questo è un ragionamen-
di stato” per accontentare il Vaticano. persistentemente privo di conoscenza, impossibi- to comprensibile e condiviso dalla
Anche personalità generalmente favorevoli alle litato a riprendere coscienza e a recuperare una maggioranza degli italiani, ecco che
istanze della Chiesa come Ferrara e Galli della Log- vita relazionale. Nessuno vuole sopprimere nes- i fautori della vita forzata scendono
gia respingono la rozzezza di un progetto, che di- suno. Ma il cittadino ha il diritto sancito dalla Co- in campo con lo slogan dell’obbli-
sprezza la volontà del malato. Ma i vertici eccle- stituzione di decidere in autonomia se continuare o gatorietà dell’alimentazione e idra-
siastici, in nome dei “principi non negoziabili”, vo- meno cure, che non cambieranno la sua sorte e si tazione in quanto “sostegni vitali”. Silvio Berlusconi con Joseph Ratzinger (FOTO LAPRESSE)
gliono l’alimentazione e la nutrizione obbligatoria. configurano come accanimento terapeutico ad ol- Elemento vitale è anche il sangue,
Fiat lex, pereat mundus. Si faccia la legge a scapito tranza. eppure nessuno si sogna di obbligare un cittadino a Marchionne osannato dal ministro Sacconi) è l’in-
dell’umanità. La seconda falsità in circolazione è di far credere fare una trasfusione se va contro i suoi principi o le vocazione dell’ “alleanza terapeutica”. Parola bel-
Gli italiani a suo tempo si sono che una vera legge sul biotesta- sue scelte. Milioni di nostri nonni e nonne, cattolici lissima, che vale tuttavia quando medico e paziente
schierati dalla parte di Beppino mento potrebbe stabilire se certe e no, sono spirati per secoli serenamente, sussur- decidono d’amore e d’accordo cosa fare e il pa-
Englaro, basta riguardare i son-
daggi dell’epoca. Un’inchiesta
Il filosofo vite sono “degne o non degne” di
essere vissute. Hanno usato l’ar-
rando ai loro congiunti di non forzarli più a man-
giare e nessuno si è sognato di nutrirli con l’im-
ziente non è mai obbligato a sottoporsi ad un’o-
perazione o un trattamento medico o a continuarlo
dell’Ordine dei medici (Fnomceo)
del 2007 ha rilevato che il 64 per
cattolico Reale: gomento le lobby delle assicura-
zioni private in America per sa-
buto.
Perché la vera minaccia è che una “civiltà tec-
senza limiti.
Qui, invece, nella Santa Alleanza creatasi tra Papi e
cento di loro concorda sul rispet-
to della volontà del malato, che
“Un conto botare il progetto di sanità pub-
blica di Obama. Il che dimostra
nologica totalizzante voglia sostituirsi alla natura”
(Giovanni Reale) oppure che – più umanamente –
l’istituzione ecclesiastica, “alleanza terapeutica”
vuol dire che il medico può fare l’opposto di quello
non vuole attuare o chiede di in- quanto sia cinico e menzognero medici terrorizzati da cause di un qualsiasi parente che ha disposto il malato o chiede il suo fiducia-
terrompere i trattamenti di so- è darsi la morte, l’argomento. Ogni vita, infatti, è o erede intubino per mettersi al sicuro e si rifiutino rio.
stegno vitale. degna di essere vissuta. Ma ogni di disporre altrimenti. La cura forzata è inquietante come la morte. Nel
La società civile si è già pronun- un conto uomo e ogni donna hanno il di- L’ultima manipolazione delle parole, messa in cam- 2008 la Fondazione Don Gnocchi ha scritto che il
ciata. Berlusconi se ne infischia ritto di scegliere se prolungare po da chi esalta la Vita ma non si occupa mai della “non rinunciare in alcun caso all’idratazione-nu-
poiché vuole pagare questo è lasciare artificialmente una vita vegeta- “vita durante” (le famiglie in difficoltà, i giovani trizione artificiale può rientrare nell’accanimento
prezzo al Vaticano. Ruby val be- tiva (o un’esistenza inesorabil- precarizzati in eterno, i cittadini in azienda privati terapeutico da abuso di tecnica”. Di questo biso-
ne la sorte di sofferenti anoni- che arrivi” mente votata al soffocamento del diritto di scegliersi un delegato: vedi modello gnerebbe parlare.
pagina 10 Martedì 8 marzo 2011

POLTRONE SALATE

L’ACCERCHIATO
TUTTI CONTRO
IL DIRETTORISSIMO
Perde contro la Ferrario, la redazione
lo contesta e Di Pietro lo porta in Procura
di Carlo Tecce sposto di Antonio Di Pietro, de- convergono univocamente nel
positato in Procura a Roma, per far ritenere che lo spostamento
l Tg1 ha smesso di dare le no- verificare se, oltre a spendere 86 della lavoratrice dalle mansioni

I tizie, ma le notizie che ri-


guardano Augusto Minzolini
sono tante (e pure brutte).
Ieri il direttorissimo, suo malgra-
do, ne ha collezionate tre: il Tri-
mila euro con la carta di credito
aziendale, Minzolini abbia com-
messo reati insieme con il diret-
tore generale Masi che l'ha co-
perto. Il metodo Minzolini scric-
di conduttrice di telegiornale sia
da addebitare più che ad effetti-
ve esigenze organizzative a una
volontà ritorsiva posta in essere
dai vertici della redazione al fine
Il direttore del Tg1, Augusto Minzolini visto da Emanuele Fucecchi. In basso, l’ex ministro Claudio Scajola (FOTO EMBLEMA)

bunale di Roma che respinge il


ricorso della Rai contro il reinte-
chiola. Basta leggere l'ordinanza
del Tribunale di Roma, sezione
di sanzionare il dissenso manife-
stato dalla giornalista nei con-
po mesi di dolorosa solitudine e
umiliazione come donna. - dice
Il leader Idv chiede ai giudici
gro di Tiziana Ferrario, all'im-
provviso allontanata dal video;
Lavoro, che chiede di riaffidare a
Tiziana Ferrario la conduzione
fronti della linea editoriale”. E
dunque fu discriminazione: “È il
la Ferrario - È stato riconosciuto
il mio diritto a lavorare e soprat-
di verificare i reati per le spese pazze
l'assemblea del Tg1 che all'una- del Tg1 e i servizi di inviata: “Sus- piu bel regalo che potessi rice- tutto o a poter esprimere il mio
nimità difende la giornalista; l'e- sistono elementi indiziari che vere per la festa dell’8 marzo, do- pensiero, compreso il dissenso di Minzolini e il silenzio del dg Masi
nei confronti di una linea edito-
riale che non rispetta il plurali-
smo”. Condanniamo le offese alla colle- siano comportamenti di rilevan-
MEOCCI Condannato litica”. IL PRESIDENTE Paolo Garim-
ga Ferrario e invitiamo il direttore
e l’azienda al rispetto delle sen-
za penale. Il presidente dell'Italia
dei Valori chiede di “voler accer-
Secondo la Corte dei conti, berti, i sindacati e persino il con- tenze della magistratura”. Nem- tare la veridicità dei fatti e proce-
chi lo nominò direttore “non vi è spazio alcuno per
considerare un ipotetico sta-
sigliere Antonio Verro (Pdl) si
aspettano che la doppia sentenza
meno Romita, in corsa per il rin-
novo del comitato di redazione e
dere per tutti quei reati che po-
tranno essere eventualmente rav-
ovranno risarcire allo Stato 11 milioni to di buona fede o colpa lieve dei con- visati. In considerazione del fatto
D2005,
di euro per la nomina, nell’agosto del
di Alfredo Meocci a direttore ge-
siglieri di amministrazione, così consci
del possibile addebito da subordinare l’e-
sia applicata. Il caso è chiuso. Ma
il direttorissimo cerca e trova lo
scontro, e gli va male: “La Ferra-
molto vicino al direttore, è riusci-
to a mediare sul testo. E in serata
le “donne del Tg1” hanno scritto
che, nella mia qualità di abbonato
al servizio pubblico Rai – nel caso
nerale della Rai che era membro dell’Au- spressione del loro voto al rinnovo della rio come lei stessa afferma – re- una lettera aperta a Minzolini: fossero accertati reati – risulterei
torità per le garanzie nelle comunicazio- polizza assicurativa anche per azioni con- plica l'ex notista politico – sarà in “Continuare a dividere la redazio- anche io parte offesa. Mi riservo
ni. La Corte dei Conti ha condannato gli notate da colpa grave”. Non da meno, per festa ma sicuramente saranno in ne tra vecchie e giovani, tra chi è fin d’ora la costituzione di parte
allora consiglieri d’amministrazione del- la Corte, “deve essere dato rilievo alla lutto le giovani potenziali con- in festa (le vecchie ‘signore’ in- civile”. L'iniziativa di Di Pietro va
la tv pubblica che votarono a favore, ov- condotta del ministro Siniscalco di colui, duttrici cui la stessa Ferrario ha collate alla conduzione), e chi è sommata all'istruttoria aperta
vero Giovanna Bianchi Clerici, Gennaro cioè che al vertice politico dell’ammini- impedito di avere una carriera re- in lutto (le giovani ‘ragazze’ che dalla Procura della Corte dei con-
Malgieri, Angelo Maria Petroni, Giuliano strazione ha manifestato il proprio con- stando incollata a quella poltrona tanto aspirerebbero a diventare ti del Lazio sul presunto danno
Urbani e Marco Staderini, e l’allora mi- senso alla nomina”. per 28 anni”. Nessun collega, pe- conduttrici), è offensivo per tut- erariale di Minzolini. Perché la
nistro del Tesoro Domenico Siniscalco Condannati anche l'ex direttore generale rò, segue Minzolini. L'assemblea te”. E sempre ieri Antonio Di Pie- Rai è un ente pubblico e i suoi am-
che propose la nomina per la “manife- Alfredo Meocci a risarcire la somma di del Tg1 si riunisce e tutti i presen- tro ha depositato un esposto alla ministratori sono incaricati di
stazione di una volontà pervicacemente 107 mila euro e l’allora legale Rai Rubens ti – tranne due astenuti, Attilio Procura della Repubblica di Ro- pubblico servizio, anche se il go-
e supinamente adesiva alla volontà po- Esposito, a 239 mila euro. Romita e Luigi Monfredi – accu- ma per capire se l'utilizzo privato verno nel decreto milleproroghe
sano Minzolini: “Respingiamo le di soldi pubblici di Minzolini e l’a- voleva liberarli da qualsiasi re-
parole del direttore Minzolini. vallo del direttore generale Masi sponsabilità.

IL RAS DI IMPERIA

MINISTRO O COORDINATORE PDL, LA TERZA RESURREZIONE DI CLAUDIO SCAJOLA


di Ferruccio Sansa lo vede indagato, ma la versio- Pdl temeva di perdere consen- Cassa di Risparmio di Genova e stradali, consigli regionali e co- ereditato da Paolo Romani – po-
ne di “u ministru” (come lo so per le inchieste. Oggi che il Imperia (Carige) . “Noi pesia- muni. Ovunque. Adesso il gran- trebbe essere diviso in due. Sca-
obbiamo chiamarla di nuo- chiamano nella sua Liguria) mo molto più di Fini”, sottoli- de ritorno. Il terzo. Vent’anni fa jola rispolvererebbe la carica di
Dvole...
vo ministro? “Sono onore-
si fa per dire”. Scajola, fa
non ha convinto. Disse Scajo-
la: se la casa al Colosseo “fosse
Cavaliere affronta processi per
reati ben più gravi, quelle di
Scajola sembrano “marachel-
neano gli amici di Scajola. fu arrestato per concussione
(alla fine fu prosciolto), poi di-
ministro dell’Industria. E Ro-
mani, che di televisioni, specie
dell’autoironia? “Bè, con tutto stata in parte pagata da altri le”. ALLA FINE la tattica del Cin- venne deputato. Quindi la gaffe del Cavaliere, ne mastica parec-
quello che avete scritto degli senza saperne il motivo, il tor- Adesso contano i veri rapporti cinnato ha pagato: “In questi sul “quel rompicoglioni” di chio, si terrebbe le Comunica-
onorevoli”. naconto e l’interesse, i miei le- di forza. Che Scajola ricorda mesi me ne sono stato nella mia Marco Biagi, l’Aventino, e il ri- zioni.
Ministro dell’Industria o coor- gali eserciteranno le azioni ne- con un messaggio chiaro a chi è Imperia, con mia moglie. Ho torno al governo. Oggi è pronta Chissà come la prenderanno gli
dinatore del Pdl. Una cosa è cessarie per l’annullamento contrario a un suo ritorno, co- aspettato che tutto fosse chia- la terza resurrezione, altro che elettori del centrodestra che un
certa: Claudio Scajola torna. della compravendita”. Dai pm me Marcello Dell’Utri (un sena- ro”, racconta Scajola. Una scel- Lazzaro. anno fa minacciavano di lascia-
Per la terza volta. Lui stesso lo l’ex ministro non si è fatto sen- tore condannato per concorso ta azzeccata. Ma il potere non lo Resta soltanto da liberare la ca- re il partito travolto dagli scan-
racconta al Fatto: “Quando mi tire. Ma Scajola sottolinea: “Ho esterno in associazione mafio- ha mollato mai, in Italia, come sella dove mettere il nome Sca- dali. Ma in questo momento
sono dimesso ho scelto di le- dimostrato rispetto della magi- sa che dà patenti di presentabi- nella sua Liguria, dove ha fratel- jola. Ma con il prossimo rimpa- Berlusconi ha altri problemi:
varmi dalla mischia per rispet- stratura”. lità, succede anche questo nel li, nipoti e amici ovunque: dalla sto potrebbe arrivare una solu- siamo ai rigori e un uomo del-
to delle istituzioni. Tutti hanno Pdl): “È una valutazione di Mar- “sua” banca, la Carige, in Came- zione spezzatino: il ministero l’esperienza di Scajola non si
capito che dicevo la verità. LIQUIDANDO le rogne giu- cello. La mia visione è quella di re di Commercio, società auto- dello Sviluppo economico – può lasciare in panchina.
L’inchiesta è finita. Se mi torna diziarie, però, sorvola sull’ac- un partito con regole e congres-
la voglia, ci daremo da fare…”. cusa di associazione per delin- si, dove la classe dirigente si se-
I condizionali sono nel perfet- quere nell’inchiesta sul Porto di leziona in base al consenso”.
to stile della vecchia Dc da cui Imperia. E qui, parlando della Chiaro il concetto? Scajola spie-
Scajola proviene. A Berlusco- magistratura, lascia ogni caute- ga: “La mia fondazione Cristo-
ni, che lo ha ricevuto a Palazzo la: “Quella non è un’inchiesta, è foro Colombo ha raccolto l’ade-
Grazioli, lo ha detto chiara- una vergogna. Quando tutto sa- sione di oltre sessanta parla-
mente: “Ti chiedo di tornare in rà finito e io sarò morto, mi do- mentari del Pdl”.
campo”. Se l’interessato lascia vranno costruire un monumen- Gli amici della fondazione sono
trapelare la notizia, è sicuro
della risposta: sì, può tornare
to in porto, perché con quei
moli abbiamo ridato vita alla cit-
di quelli che pesano: Antonio
Martino, Giuliano Urbani, Sal-
Il lavoro in testa
all’ovile. tà”. Vedremo. Presto saranno vatore Cicu, Paolo Russo, Giu-
Le premesse non sono proprio depositate le carte dell’inchie- seppe Moles, Sabrina De Camil- ALLA MANIFESTAZIONE del 12 marzo ci sarà anche il Lavoro: la
quelle della rentrée trionfale. sta, cinquecento pagine che si lis, Osvaldo Napoli, Guido Vice- Cgil che nell’aderire al corteo si augura che la mobilitazione “sia
Non è tutto semplice come annunciano interessanti. conte. Fino ad arrivare ai fede- innanzitutto culturale per allargare il peso, il ruolo e l’influenza dei
Scajola lascia intendere. L’in- Resta un fatto: Scajola torna. E il lissimi di Scajola come Raffaele soggetti della rappresentanza sociale, nel segno di una democrazia
chiesta di Perugia, è vero, non motivo è semplice: un anno fa il Lauro, senatore Pdl nominato intesa come partecipazione, più forte e più consapevole”.
suo “consigliere politico”. Ami- ADESIONI Tra le nuove adesioni segnaliamo quelle di Pier Luigi
co di Giuliano Tavaroli (prota- Bersani (Pd), Antonio Di Pietro (Idv), Nichi Vendola (Sel), Paolo
L’associazione a delinquere gonista dell’inchiesta Tele-
com), agli esordi vicino ad An-
Ferrero (Prc) del verde Angelo Bonelli, e le adesioni individuali di
Angela Napoli e Fabio Granata (Fli) e Bruno Tabacci (Api).
per il porto di Imperia? “Da morto tonio Gava, Lauro da anni gra-
vita nell’orbita di Scajola che lo
SOTTOSCRIZIONE Sul sito www.cday.it e www.ar ticolo21.info le
modalità per dare un contributo alla manifestazione.
volle come capo di gabinetto e
dovranno farmi un monumento” quindi lo portò nel cda della
www.adifesadellacostituzione.it
Martedì 8 marzo 2011 pagina 11

CRONACHE

N
GARZE NELL’ADDOME, COLON PERFORATI SECONDIGLIANO
12enne accoltella
un coetaneo

COSÌ SI MUORE A RHO U n ragazzo di 14 anni è


stato accoltellato ad
un polmone, domenica
sera, mentre era in corso

Nella città dell’Expo si indaga sulla malasanità una partita di calcio su un


campetto di Secondigliano,
a Napoli. Secondo una
prima ricostruzione la
vittima stava disputando la
Palazzo di Giustizia – a breve ci una peritonite acuta, morirà da pancreas e milza dimezzati, il gara, quando si sarebbe
saranno nomi e cognomi”. Le lì a poco. tumore ancora nell’addome e scatenata una rissa con un
ipotesi di reato per i presunti Proseguiamo. Il 31 gennaio un’invalidità “accertata” del gruppetto di altri ragazzi
errori medici sono omicidio 2010 il signor Mario (altro no- 100%. che dall’esterno lanciava
colposo e lesioni gravi. Il tutto me di fantasia) chiama suo fi- Cosa succede, poi, se una senza sfottò e insulti. A colpire il
proprio nella regione che nel glio e gli sussurra: “È finita”. tetto con appendicite acuta oc- ragazzino (che non è in
2010 ha investito oltre 15 mi- Sente che sta morendo. In quel cupa un letto di troppo? Si ope- pericolo di vita) sarebbe
liardi di euro nel settore. Un te- letto di ospedale ci sta da cin- ra e in meno di una settimana la stato un 12enne (non
soretto più volte sbandierato que giorni. Ma nessuno si si dimette. Salvo riprendersela imputabile), studente delle
dal governatore Roberto For- preoccupa di spiegargli come su ordine della polizia. La ragaz- medie.
migoni. Eppure è così. Ma c’è mai, nonostante l’intervento, za, infatti, uscita dall'ospedale,
dell’altro: reati amministrativi continui a perdere sangue dal- girovaga per strada, e alla fine si
che riguardano presunte falsi- l’ano. Mario all’ospedale di presenta in comune con la fe-
ficazioni di documenti sul con- Rho arriva il 27 novembre 2009 rita aperta e sanguinante.
senso informato, necessario ai per un’occlusione intestinale.
medici per operare. Una settimana e viene dimesso QUESTI gli orrori. Gli investi-
con una diagnosi per divertico- gatori hanno letto e riletto i rac-
DOPODICHÉ, compulsan- lite del sigma. La cura? Banali conti di familiari e pazienti. Ep-
do le trenta cartelle cliniche, anti-infiammatori. Risultato: il pure, per ora, i colpevoli non
sequestrate in questi giorni, gli 23 gennaio 2010 è di nuovo in hanno nomi. L’inchiesta è a ca-
uomini del commissariato si so- ospedale. Ma questa volta con rico d’ignoti e dunque su que-
no trovati davanti a storie da re- una peritonite che ha perforato ste vicende resta, come è giu-
parto degli orrori. Come quella il colon. Si decide di operare. Il sto che sia, l’assoluto beneficio
(FOTO ANSA) che capita alla signora Valeria 26 gennaio Mario è ancora in del dubbio. C’è il reato presun- MAFIA
(nome di fantasia). La donna, corsia. Ma sta male fino al pun- to, manca chi, per l’accusa, lo
di Davide Milosa Qui è zona di Expo. Qui nasce- 86enne, è malata terminale. Ha to da entrare in stato di choc avrebbe commesso. I segugi Processo: 20 anni
Milano ranno le strutture per ospitare un tumore che presenta meta- emorragico. Naturalmente l’in- del commissariato di Rho, pe- dopo si ricomincia
i visitatori dell'esposizione stasi di quattro centimetri. In tervento è fallito. Un parente rò, vanno avanti. A ogni testi-
orire in un letto d’o- universale del 2015. La città racconta di aver visto le infer- monianza trovano un riscon-
U n processo per

M
ospedale ci arriva l’11 marzo
spedale il giorno del del futuro, dunque. Che, però, 2010 per un’occlusione intesti- miere quasi in imbarazzo “co- tro. E giorno dopo giorno, il mafia che, dopo 20
proprio compleanno. deve fare i conti con la città del nale. In questi casi, il buon sen- me se quello che stava accaden- quadro diventa sempre più anni, ricomincia da
E farlo dopo tre inter- presente, con le sue storie e i so vuole che i medici si limitino do fosse una cosa già successa chiaro. zero. Accade a Bari, e il
venti sbagliati. Può capitare. È suoi cortocircuiti. Ad esem- ad accompagnarla verso la ad altri pazienti”. Solo una se- caso è quello
capitato. Ritrovarsi in pericolo pio, questi episodi di malasa- morte nella maniera più dolce conda operazione, eseguita in dell’omicidio di
di vita per una garza dimenti-
cata in pancia. O ancora, entra-
nità, sui quali, da settimane, in-
daga la squadra giudiziaria del
possibile. Al reparto del dottor
Pallino, però, non la pensano
maniera diversa e da un medico
che non fa parte dello staff ri-
Le ipotesi Vincenzo Di Leo
avvenuto il 31 dicembre
re in pronto soccorso per un
esame di prevenzione al tumo-
commissariato di Rho coordi-
nata da Francesco Anelli e dal
così. E decidono di operarla.
Sotto i ferri, Valeria ci arriverà
stretto del dottor Pallino, gli sal-
verà la vita.
di reato, 1991. Qualche giorno fa,
in aula, il difensore
re e finire con il colon perfo-
rato. Quindi subire cinque
suo vice-dirigente Carmine
Gallo. I fatti, verificatisi negli
dopo cinque giorni di agonia
per essere sottoposta a una la-
La lista dei casi sotto inchiesta è
lunga e dolorosa. E così a Marco
per il momento dell’unico imputato,
Giuseppe Montani, ha
operazioni e all’improvviso ultimi tre anni, si concentrano parotomia esplorativa ovvero (nome di fantasia) capita di su- rilevato un difetto di
vedersi non solo menomato fi- nell’unità operativa denomi- un taglio che parte dallo sterno bire un intervento oncologico a carico notifica dell’avviso di
sicamente, ma anche sull’orlo nata chirurgia generale V° e di- e arriva fino al pube. L’opera- senza che i medici sappiano le conclusione delle
del licenziamento ad appena retta dal dottor Antonio Palli- zione serve per confermare caratteristiche del tumore, per- di ignoti, sono indagini. E così tutte le
cinquant’anni. Può succede- no, che non risulta indagato. una diagnosi. Ma qui tutto è ché chi doveva fare l’agobiop- carte sono dovute
re. È successo. Dove? All’ospe- Alla Procura di Milano, infatti, chiaro fin da subito. Conclusio- sia non è stato in grado di ese- omicidio colposo tornare nell’ufficio del
dale di Rho, comune a nord di è aperto un fascicolo a carico ne: l’intervento non serve a guirla. Di più: a operazione ter- pm. Ma il processo, in 20
Milano. di ignoti. “Ma – assicurano al nulla. La signora, dimessa con minata Marco si ritroverà con e lesioni anni, ha visto un
proscioglimento, atti
trasmessi da un palazzo
VARESE E IL GRAN PIGNOLO di giustizia all’altro,
notifiche inviate agli

“SE IL PD SI ALLEA CON ME, BATTIAMO LA LEGA” avvocati sbagliati e uffici


giudiziari sommersi da
fascicoli pendenti.

di Elisabetta Reguitti mile, avrebbe deciso di inve- dell’Italia. Non l’America di ri. Insomma, è una gran brut- INCIDENTI
stire soldi e tempo in questa strada, ovviamente, ma quel- ta cosa non contare un tubo”.
enso che la Sinistra do- impresa. Insomma, nella pa- la del Palazzo, delle istituzio- E aggiunge: “Attilio Fontana Ubriaco uccide
“P vrebbe tentare di vince-
re proprio in casa della Lega.
tria di buona parte dei mini-
stri leghisti, vive e lavora una
ni. Non gli sfugge assoluta-
mente nulla, non a caso lo
(sindaco uscente e ricandida-
to) se è un uomo intelligente
donna e fugge
Sai che bella soddisfazione?
Peccato. Io comunque vinco
al primo turno”.
persona che della sfida ha
un’idea spericolata.
È Mauro Maria Romano della
chiamano ‘il Gran Pignolo’.
Date, circostanze, aneddoti:
sa tutto, ma proprio tutto”. È
voterà per me”. La modestia
non è certo la migliore virtù
di Della Porta Raffo che dice
U na donna è stata
uccisa ieri da un
pirata della strada a
A Varese c’è un signore che Porta Rodiani Carrara Raffo di stato il terrore di giornalisti e di voler fare il sindaco per fer- Guidonia, alle porte di
sta pensando di sconfiggere casa Savelli, in arte Mauro del- scrittori. Sergio Romano lo mare il declino della città e l’i- Roma. La vittima stava
la Lega nella sua stessa rocca- la Porta Raffo. Un uomo di let- descrisse come: “L’implaca- nadeguatezza di chi l’ammi- attraversando una strada
forte. Un uomo così, certo, tere, tanto che di lui Marcello bile custode della precisione nistra. Classe 1944, ha inizia- di campagna quando è
non può essere un politico. Foa ha scritto: “È uno dei po- storica, lo spietato fustigato- to nella Gioventù Liberale, stata investita da un
Nessuno, fatti due conti sulla chi giornalisti italiani che co- re delle approssimazioni, il quindi nel vecchio Pli, rico- automobilista che non si
convenienza di un azzardo si- nosce l’America quasi meglio cacciatore di errori, l’uomo prendo diversi incarichi nella è fermato a prestarle
che dovrebbe iscrivere sul segreteria cittadina e provin- Mauro della Porta Raffo soccorso. L’uomo è stato
suo stemma il motto errata ciale. Candidato alla Camera poi rintracciato dalla
corrigo”. Era il 1996 quando dei deputati nel 1972, nel una lista civica di giovani (Va- polizia, ancora in stato
BONEV al Lido Giuliano Ferrara lo ribattezzò
“il Gran Pignolo” e qualche
1975 viene eletto consigliere
nell’Amministrazione pro-
rese per i giovani, i giovani
per Varese) e una cordata di
di ebbrezza, grazie ad
alcune testimonianze.
anno dopo per il Foglio iniziò a vinciale di Varese; fu poi an- amici pensionati”. È orgoglio-
Chi ha speso 97mila euro? curare la rubrica “Pignole-
rie”. Ma non è tutto: tra libri,
che presidente della Com-
missione provinciale per il tu-
so di sé. “Non ho alcuno sche-
letro nell’armadio e sfido
CARCERI
Minorenne tenta
Czia?–hiL'agenzia
ha pagato i 97 mila euro per il soggiorno di Michelle
Dragomira – Bonev alla mostra del Cinema di Vene-
di stampa bulgara Novinite continua a in-
racconti, consulenze televisi-
ve e incursioni giornalistiche
nei maggiori quotidiani e set-
rismo.
L’unica vera capacità che si ri-
conosce è quella di saper
chiunque a dimostrare il con-
trario. L’unico procedimento
a mio carico è la denuncia di
il suicidio
dagare sulla vicenda dell'attrice di Sofia per cui il ministro
Sandro Bondi inventò un premio ad hoc. Il Fatto aveva già
sollevato la domanda su chi avesse sborsato i soldi per le
timanali italiani Della Porta
Raffo si è dedicato con altret-
tanta passione al gioco d’az-
smettere. “L’ho fatto con il
gioco e con il fumo”. L’ha fat-
to anche con Ferrara dopo 13
un avvocato al quale ho dato
del cretino e che mi ha accu-
sato di averlo ingiuriato”.
S abato scorso un
giovane detenuto
straniero nell’Istituto
notti al Cipriani della Bonev e della delegazione bulgara, zardo. Una sorta di azzecca- anni di “Pignolerie” (752 ar- Solo di due cose non vuole penale per i minorenni
composta da 40 persone. Ora si conosce l'ammontare garbugli dei refusi prestato al ticoli mai corretti da nessu- parlare: del suo peso e dei sol- di Palermo ha tentato il
preciso della “vacanza” italiana: quasi 100 mila euro. Il fumoso ambiente delle carte no). “Fu lui a propormi la ru- di che spenderà per la cam- suicidio all’interno della
ministro della Cultura, Vezhdi Rashidov, a novembre si e che da settembre ha deciso brica e fui io ad inviargli una pagna elettorale. “Mia moglie propria cella. A renderlo
era presentato in diretta telefonica sulla tv locale BTV per di diventare il sindaco di Va- mail in cui gli dicevo che vo- potrebbe arrabbiarsi”. noto è il Sindacato
affrescare un quadro ostile alla versione italiana dei fatti. rese. levo interrompere. Non ci fu Ha però un rammarico e ri- autonomo polizia
“Il contribuente bulgaro non ha versato un euro. Ho un “Sono il migliore tra i candi- un vero motivo e soprattutto guarda quello che fino a un penitenziaria. Il giovane
invito ufficiale del ministro Sandro Bondi e l’ufficio Esteri dati possibili. Il Pdl varesino nessun litigio”. Tutto finito certo punto sembrava anche avrebbe usato i lacci
del nostro ministero, al tempo, mi fece sapere che era- non può indicare il proprio come le grandi passioni. “Ne possibile: un’alleanza cioè delle scarpe per
vamo invitati alla Biennale con tutta la troupe di Goodbye candidato come primo citta- ho avute tante nella mia vita e con il Pd. “Perché io vinco” impiccarsi, ma è stato
Mama a loro spese perché avevamo vinto un premio”. dino: lo scranno spetta alla ora ho deciso di dedicarmi a ripete sornione Della Porta salvato dall’intervento
Lega. Così come accade per Varese. Voglio spendermi in Raffo. Se è un bluff, è ben gio- degli agenti della
la Provincia e con gli assesso- prima persona e lo farò con cato. penitenziaria.
pagina 12 Martedì 8 marzo 2011

ECONOMIA

LAUREA IN CRISI:
OCCUPATI A UN ANNO DALLA LAUREA

2007 2008 2009 differenza


Laurea -6
77,5 73,3 71,4 %

STUDIARE SERVE
triennale

Laurea -7
specialistica 62,8 56,7 55,7 %

SEMPRE DI MENO
Laurea -8,5
a ciclo unico 45,6 42,0 37,1 %
Stipendio netto
all’estero 1.568 €
Stipendio netto 1.054 €
Tra i laureati aumentano in Italia
Fonte: 13° rapporto Almalaurea
i disoccupati e crollano gli stipendi
di Stefano Feltri studiare o che non si sono lau- un momento di crisi ci sono Che gli stipendi dei laureati gari di un istituto tecnico? Non busta paga media inchiodata a
reati perfettamente in corso. più incentivi a continuare a siano in calo di anno in anno, proprio. Intanto perché se- 1.295 euro, l’emigrante nel
erché torciamo i Il tracollo per i laureati c’è sta- studiare sperando che il peg- però, non è tutta colpa della

“P
condo i dati Istat elaborati da frattempo è arrivato a 2.025
giovani? Perché ob- to nel 2008, quando la crisi ha gio sia passato quando si entra crisi: a cinque anni dalla laurea Almalaurea, durante l’intera euro. Oltre 700 euro di diffe-
blighiamo tutti a iniziato a farsi sentire nell’eco- nel mercato del lavoro. Secon- uno studente che ha finito i vita lavorativa, i laureati hanno renza.
studiare?” si chiede nomia reale, e la situazione è da spiegazione: i laureati trien- suoi studi nel 2000 guadagna- un tasso di occupazione del 77 “È uno spreco di risorse che li
la professoressa Paola Mastro- peggiorata ancora nel 2009, nali costano meno. va 1.461 euro. Un suo omolo- per cento contro il 66 dei di- avvilisce e intacca gravemente
cola nel suo ultimo libro, To- quando il Pil è crollato di quasi go che si è laureato cinque an- plomati. E soprattutto perché l'efficienza del sistema produt-
gliamo il disturbo - saggio sulla li- il 6 per cento. Se consideriamo LA PROVA SEMBRA esse- ni più tardi, nel 2005, sempre una laurea permette ancora di tivo”, ha detto di recente il go-
bertà di non studiare. Il rappor- il tasso di disoccupazione, re nei dati sugli stipendi: quelli prima dell’introduzione della avere un buon stipendio, a vernatore della Banca d’Italia
to del consorzio di atenei Al- cioè la percentuale di laureati dei laureati con la specialistica lauree brevi, soltanto 1.321 condizione però che si sia di- Mario Draghi. E Almalaurea av-
malaurea sulla situazione dei che cerca lavoro e non lo tro- sono in caduta libera negli an- euro. Una riduzione di quasi il sposti ad andare all’estero. Qui verte: “Sarebbe un errore im-
laureati – il primo che raccon- va, i risultati sono questi: per ni della crisi. Se i laureati di pri- 10 per cento che, come sem- i numeri di Almalaurea sono perdonabile sottovalutare la
ta gli effetti della crisi econo- quelli con la laurea triennale mo livello, tra il 2007 e il 2009, pre, pesa più sulle donne che impietosi: chi si è laureato nel questione giovanile o tardare
mica – non offre risposte mol- nel 2009 il tasso passa dal 15 al hanno visto il guadagno men- sugli uomini: cinque anni do- 2009 se è rimasto in Italia un ad affrontarla in modo deci-
to incoraggianti. 16 per cento, per quelli con la sile medio passare da 1.210 eu- po la laurea un uomo guada- anno dopo riceve 1.054 euro so”. Finita la stagione delle
specialistica va peggio, dal 16 ro a 1.149 (-5 per cento), i lau- gna 1.562 euro in media, una al mese, se è fuggito 1.568. E proteste contro la riforma Gel-
DALLE ANALISI di un al 18 per cento (ma l’anno pre- reati con la specialistica hanno donna 1.275. più passa il tempo, più la dif- mini dell’università, però, il te-
campione di 400 mila laureati cendente l’aumento era stato perso il doppio, il 10,5 per Fatica sprecata, quindi? Me- ferenza si fa pesante: un lau- ma sembra quasi scomparso
si arriva a una conclusione di cinque punti). Non va me- cento (da 1.205 a 1.078). glio fermarsi a un diploma, ma- reato del 2005 rimasto ha una dall’agenda della politica.
semplice e un po’ deprimente: glio se si considera il tasso di
in Italia studiare conviene occupazione, cioè la percen-
sempre meno. E non per colpa tuale di laureati che sono en-
della qualità della formazione:
secondo le indagini a livello
trati nel mercato del lavoro: tra
il 2007 e il 2009 scende di sei STRAGE DI VIAREGGIO Una perizia per stabilire
comunitario di Eurobarome- punti tra i laureati di primo li-
tro, ricorda il rapporto Alma-
laurea, l’89 per cento dei di-
vello (triennali), di sette tra
quelli con la specialistica e di
le responsabilità delle Ferrovie dello Stato
rigenti aziendali responsabili 8,5 tra quelli a ciclo unico (per eri mattina presso l’aula del Tribunale rotaia tagliati a sega e posti a un metro e gli accertamenti irripetibili sul treno e
delle risorse umane pensa che
i laureati italiani possiedano le
le facoltà dove non c’è la lau-
rea intermedia, tipo Ingegne-
ICentro
di Lucca, per l’occasione allestita al
Lucca Congressi e Fiere, si è
mezzo a lato del binario e sporgenti da
terra 5 centimetri e servono per calco-
sul tratto ferroviario interessato, apren-
do di fatto la fase della perizia.
competenze richieste. Eppure ria). Le spiegazioni sono due: i aperta la prima udienza dell’incidente lare il grado di geometria delle curve dei Per i familiari, tesi ma fiduciosi, è qui che
fanno sempre più fatica a tro- laureati di secondo livello pos- probatorio nell’ambito dell’inchiesta binari. Ipotesi questa rigettata dai ver- si gioca la partita. Se a prevalere fosse la
vare un posto e, quando lo tro- sono scegliere tra lavoro e dot- sulla strage ferroviaria di Viareggio del tici delle ferrovie, le quali sostengono tesi dei picchetti, i 38 indagati, tra cui lo
vano, hanno stipendi sempre torato, quelli triennali no, e in 29 giugno 2009, che costò la vita a 32 che ha causare lo squarcio sia stata in- stesso Moretti, vedrebbero aggravarsi la
più bassi. persone. 349 le parti civili coinvolte, tra vece la parte mobile di uno scambio, la propria posizione. Indagati ieri tutti
Premessa: i dati mensili dell’I- queste i familiari delle vittime. “piegata a zampa di lepre”. La piegata “vergognosamente assenti”, come ha di-
stat che parlano di una disoc-
cupazione giovanile al 29,4
Chi ha finito gli Adesso i periti dovranno stabilire le cau-
se che hanno portato alla lacerazione
costituisce una parte essenziale dello
scambio e quindi, se fosse stata essa la
chiarato Daniela Rombi, che quella sera
ha perso la figlia Emanuela di 21 anni.
per cento (a gennaio) con i lau-
reati c’entrano poco. Perché
studi nel 2005 della cisterna da cui poi è fuoriuscito il
gpl. Se infatti sulle cause del deraglia-
causa, solleverebbe i vertici delle ferro-
vie dall’eventualità di essere accusati
A fine giornata il gip Silvestri, ha stabilito
che le operazioni di perizia tecnica co-
per l’Istat i giovani sono quelli
tra i 15 e i 24 anni, età alla qua-
dopo cinque mento non ci sono dubbi, l’asse del car-
rello si è spezzato, comprendere cosa ha
per non aver rimosso i picchetti dal trac-
ciato ferroviario, oggi sostituiti dal siste-
minceranno il 21 aprile e che la discus-
sione dell’udienza tecnica d’ufficio si
le in pochi in Italia hanno già prodotto lo squarcio è invece fonda- ma satellitare nei tratti ad alta velocità. terrà il 2 novembre. Con l’apertura del
completato l’intero percorso anni guadagna mentale. La Polfer e il consulente della Ieri mattina in aula, il gip di Lucca Simo- processo – ottimisticamente previsto
di studi universitari (conse- Procura di Lucca Professor Paolo Toni ne Silvestri, su richiesta della procura, per l’inizio del 2012 – la giustizia dovrà
guendo cioè la laurea specia- il 10 per cento in sostengono che la cisterna sia stata la- ha quindi affidato formalmente ai pro- esprimersi sui reati ipotizzati di incen-
listica)i. I dati Almalaurea sono cerata da un picchetto posto a lato della fessori Riccardo Licciardello della Sa- dio e disastro ferroviario colposo, lesio-
quindi utili perché raccontano meno di chi li ha strada ferrata nel tratto che essa curva. I pienza di Roma e Dario Vangi dell’Uni- ni e omicidio colposo.
le difficoltà degli altri giovani, picchetti sono costituiti da spezzoni di versità di Firenze, il compito di eseguire Lorenzo Coluccini
quelli che hanno continuato a finiti nel 2000

John Elkann si allontana un altro po’ dall’Italia


AL FINANCIAL TIMES DICHIARA CHE LA FAMIGLIA È PRONTA A DILUIRE LA QUOTA DEL 30 PER CENTO NEL CAPITALE DELLA FIAT
ohn Elkann sceglie il Fi- Sergio Marchionne. Più Elkann al Financial Times, di quello che fino a dicem-
BENZINA A 1,568 EURO Jre nancial Times per spiega-
ai mercati internazionali
che nel suo ruolo di pre-
sidente di Fiat, infatti, El-
come quella nell’operato-
re turistico Alpitour. Il cen-
bre era Fiat Group. L’azien-
da di veicoli commerciali e
E Frattini gridò cosa pensa del futuro della
famiglia Agnelli nella Fiat.
kann dice al Financial Times
di volersi impegnare so-
to per cento dell’azienda
oggi in mano a Exor var-
agricoli, per il momento, si
limita a cercare finanziato-
alla speculazione La corrispondente da Mila-
no, Rachel Sanderson, rias-
sume così: “Exor, la hol-
prattutto a fare l’ammini-
stratore delegato di Exor
che ha un miliardo da in-
rebbe almeno 200 milioni
di euro. I prossimi saranno
anni di vendite: più o me-
ri sui mercati con l’emis-
sione di obbligazioni an-
nunciata ieri. Ancora non

S e il mercato dei carburanti in Italia non


fosse dominato dall’Eni, società pubbli-
ca, la cosa suonerebbe normale. Ieri il ministro
ding della famiglia Agnelli,
è pronta ad approvare una
ulteriore diluizione della
vestire, soprattutto in Asia,
dove la società ha spostato
il centro dei suoi affari po-
no ufficialmente, ad oggi
sono sul mercato oltre ad
Alpitour intere fette di Fiat
si conoscono i dettagli del-
l’operazione, ma Elkann e
Marchionne hanno biso-
degli Esteri Franco Frattini ha commentato il sua quota del 30 per cento tenziando la sede di Hong Auto, dalla Alfa Romeo alla gno di convincere i merca-
nuovo record storico della benzina (la verde a in Fiat come parte della Kong. E i capitali a dispo- componentistica della Ma- ti a fidarsi di loro. E l’in-
1,568 euro) dicendo che la produzione libica è crescita dell’azienda in ‘un sizione potrebbero aumen- gneti Marelli alla Ferrari. tervista al Financial Times è il
troppo piccola per scardinare gli equilibri pe- business più grande’”. Che tare vendendo alcune delle Forse un domani anche primo passo di questa rac-
troliferi mondiali. Semplicemente, spiega il ca- significa questo: se si arri- partecipazioni attuali, dice Fiat Industrial, l’altra metà colta fondi.
po della diplomazia italiana, “è la speculazione verà alla fusione con
che ne approfitta”. Come dire che un drappello Chrysler, la famiglia non fa-
di petrolieri, guidati da Paolo Scaroni (Eni), rà alcuno sforzo economi-
spingono all’insù i prezzi finali dei carbu- co per avere lo stesso peso
ranti approfittando dei titoloni di giornali in una società più grande.
e tg su Gheddafi. La Farnesina fa dunque Il controllo, quindi può an-
controinformazione? Si pensi che per ogni che finire in mano a qual-
centesimo in più di prezzo della benzina il cun altro.
ministro dell’Economia Giulio Tremonti, Che l’auto non sia più l’u-
che ha anche il controllo sul vertice dell’E- nico pensiero di Elkann è
ni, incassa più Iva. Urge telefonata con Frat- noto da tempo, nonostan-
tini. Poi, magari, ci sappiano dire. te le promesse di investi-
menti miliardari fatte dal-
l’amministratore delegato
Martedì 8 marzo 2011 pagina 13

ECONOMIA

LA BORSA CREDE CHE LIGRESTI


SI SALVERÀ NONOSTANTE LA CONSOB
Il titolo sale dell’8 per cento nell’attesa di grandi cambiamenti
a Borsa scommette che impegnato a garantire l’au- riali relativi alla compagine

L qualcosa di interessante
comunque succederà,
perché il capitalismo ita-
liano non può permettersi il
crollo di Salvatore Ligresti e
mento di capitale in Premafin.
Seconda spiegazione, più cre-
dibile guardando la Borsa:
Fondiaria sarà costretta a fare
operazioni straordinarie, qua-
azionaria del Corriere della Se-
ra. Ma Mr Tod's a Parigi non
si occupa solo di moda e di
editoria. Lo impegnano an-
che i treni della Ntv di cui è
del suo gruppo che fa perno si certamente cessioni di con- socio accanto all'amico Lu-
sulla holding Premafin e sul- trollate, in modo da recupe- ca di Montezemolo (a sua
l’assicurazione Fondiaria Sai. rare per altre vie quelle risor- volta amministratore indi-
Venerdì la Consob blocca l’o- se che non arriveran- pendente di PPR, i rivali di
perazione di salvataggio pre- no dall’aumento di ca- In alto, il finanziere Lvmh con il polo Gucci) e
parata nei mesi scorsi dal con- pitale a cascata. A co- Salvatore Ligresti; che come socio forte hanno
corrente Groupama: se i fran- minciare dalla cessio- qui accanto, proprio le ferrovie francesi,
cesi vogliono fare l’aumento ne della Milano Assi- il marchio Bulgari Sncf. E quindi ha un gran daf-
di capitale in Premafin da curazioni che, infatti, (F A ) OTO NSA fare per i consigli di ammi-
145,7 milioni che serve, a ca- ieri è salita in Borsa di nistrazione, oltre che per in-
tena, a sostenere il rafforza- oltre il cinque per cento. Pec- contrare tutti gli interlocu-
mento patrimoniale di Fon- cato che per risolvere i pro- tori per i suoi diversificati af-
diaria tramite un altro aumen- blemi patrimoniali di Ligresti, fari.
to di capitale (in totale da 460 spiegava ieri un’analista inter-
milioni), devono lanciare pellato dall’agenzia Radiocor, CERTO, GLI INTRECCI
un’offerta pubblica d’acqui- la Milano dovrebbe essere nei consigli facilitano le re-
sto. Perché il loro sostegno fi- venduta a 3,8 euro per azione lazioni: in quello di PPR, ad
nanziario di fatto sposta il (il valore indicato nel bilancio esempio, siede anche un
controllo da Ligresti a Grou- banchiere, Baudouin Prot,
pama e quindi i piccoli azio- che dirige quella Bnp che
nisti devono aver la possibilità
di uscire dal loro investimen-
I paletti Italia sempre più colonia francese: ebbe la meglio sul Bilbao
nella scalata alla banca ro-
to, cioè di vendere ai nuovi pa- ai francesi mana Bnl con il sostegno di
droni.
Ma Groupama aveva già detto potrebbero
Bulgari passa a Louis Vuitton Luigi Abete, altro amico fi-
dato di Montezemolo. Nel
di non aver alcuna intenzione consiglio della holding di fa-
di lanciare un’opa sia su Pre- di Giovanna Lantini che oggi vale circa 1,8 mi- nale economico di Francia miglia del vicepresidente
mafin che su Fondiaria, per- costringere Milano liardi, ma che è ben poca co- Les Echos può contare su va- delle Generali, Vincent
ché un’operazione di soccor- sa non solo rispetto alla quo- lidi consiglieri: ha vicino a sé Bolloré, siede Jean Aze-
so si sarebbe trasformata in un Fondiaria a francesi di Lvmh si por- Antoine Bernheim, che ma, direttore generale di
salasso da oltre 1,3 miliardi,
moltiplicando quindi il costo vendere pezzi Ifamiglia
teranno via i gioielli della
Bulgari. Il gigante
ta di Bernard Arnault (47 per
cento), ma anche a quella di
un gruppo di investitori isti-
siede nel consiglio di Lvmh
e che un anno fa è stato scal-
Groupama, compagnia che
al pari della rivale Axa, al-
per dieci. La decisione della del lusso d'Oltralpe, di pro- tuzionali francesi che hanno zato dai vertici delle Gene- leata con Monte dei Paschi
Consob, però, non è suonata del gruppo prietà del miliardario Ber- in mano il 17 per cento di rali per far spazio a Cesare di Siena, ambisce a crescere
come una condanna a morte nard Arnault, ha infatti si- Lvmh. Quindi, nonostante Geronzi. Nel cda del centro nel Belpaese. Senza contare
per Ligresti, anzi la Borsa si è glato un accordo con gli le due poltrone in cda, gli francese del lusso, poi, c'è le trattative sul filo per il
entusiasmata. La cassaforte di di Fondiaria) mentre sul mer- eredi di Sotirio Bulgari at- italiani avranno naturalmen- un altro “nemico” di Geron- controllo di Edison (ener-
Ligresti, la Premafin, è rimasta cato ne vale appena 1,2. traverso il quale, dopo uno te meno voce in capitolo sul- zi, il patron della Tod's Die- gia) o quelle per l'acqua di
stabile (+0,68 per cento) Di sicuro, pensa chi ha com- scambio di azioni e un'of- la gestione del futuro. go Della Valle, che nel fine Acea per cui i francesi se la
mentre il titolo di Fondiaria è prato ieri le azioni Fondiaria, ferta pubblica d’acquisto, il E pensare che solo una man- settimana, mentre l'opera- devono vedere con il co-
stato il secondo migliore do- qualcosa deve succedere nei gioielliere capitolino che ciata di settimane fa alla mo- zione veniva varata, si trova- struttore-editore e vicepre-
po Bulgari, al centro di un’o- prossimi giorni, visto che se genera il 12 per cento circa stra dei gioielli Bulgari al va a Parigi. Del resto nella sidente delle Generali,
pa, registrando un’impennata Ligresti fallisce in troppi del suo fatturato in Italia, Grand Palais di Parigi, l'am- Ville Lumiere non c'è week Francesco Gaetano Cal-
dell’8,61 per cento. avranno problemi, a comin- dove impiega un migliaio di ministratore delegato Fran- end in cui non ci siano riu- tagirone. Per non parlare
Ci sono due spiegazioni per ciare dalle banche creditrici persone, cambierà bandie- cesco Trapani aveva esclu- nioni e incontri, formali, in- poi delle relazioni tra l'Enel
questo atteggiamento in ap- come Unicredit e Medioban- ra. so l'ipotesi di una vendita. formali, a livello dirigenziale e Edf nello sviluppo del nu-
parenza irrazionale degli inve- ca. Come ha rivelato ieri la “La famiglia non ha alcuna o ministeriale. Spesso ri- cleare italiano o del mattone
stitori. La prima: alla fine i Stampa, di tempo al gruppo as- UNA VOLTA terminata intenzione di cedere un guardano anche l'Italia, che della Beni Stabili-Foncière
francesi di rassegneranno a sicurativo milanese non ne re- l'operazione, che è stata an- gruppo che ha creato e ge- assomiglia sempre più a una des Régions di quel Leonar-
lanciare l’offerta pubblica sta molto: l’Isvap, autorità di nunciata come un'alleanza e stito per 125 anni”, aveva colonia dei cugini galli. do Del Vecchio che ha ap-
d’acquisto anche se questo vigilanza del settore, sta esa- non come una vendita, tuonato. Evidentemente Sempre a Parigi, infatti, da pena sbattuto la porta
implica un ripensamento del- minando la situazione di Fon- Lvmh avrà in pancia il grup- non tutti erano d'accordo. O venerdì si lavora al dossier uscendo dalle Generali. Da
l’operazione, non più un so- diaria visto che il suo margine po italiano e la famiglia Bul- magari è stata la mediazione sul salvataggio della Prema- non dimenticare, poi, la ma-
stegno a un gruppo in difficol- di solvibilità (la misura della gari avrà in mano il 3 per di qualcuno a far cambiare fin dei Ligresti che in queste dre delle partite, quella tra
tà ma un vero sbarco in forze solidità per un’ assicurazione, cento circa della maison idea ai gioiellieri favorendo ore fa i conti con lo sbarra- Air France e Alitalia, con
nel mercato italiano, costi si sta avvicinando alla soglia francese, proprietaria di una il sogno di Arnault di cresce- mento della Consob ai fran- quest'ultima che a conti fatti
quel che costi. Anche perché critica del 100 per cento, in- cinquantina di marchi del re nei gioielli, business dai cesi di Groupama. Un'ope- fa gola per la tratta Milano –
le cose sono giù andate trop- vece che tornare al 120 come lusso tra cui, oltre a Louis tassi di crescita intramonta- razione che scotta e che in- Roma. La stessa che piace ai
po oltre per tornare indietro, promesso nei mesi scorsi. Vuitton, anche la ex italiana bili. Il miliardario del lusso quieta anche Della Valle, so- treni di Della Valle Monteze-
con il Credit Suisse che si è Ste. Fel. Fendi. Una partecipazione proprietario del primo gior- prattutto per i risvolti edito- molo.

L’INTERVISTA CIFRATA A LUCIA ANNUNZIATA

Della Valle spiegato a un’Arcorina


di Giorgio Meletti perdono un po’ d’energia, cominciano ad essere meno to a Marino (Rm). Della Valle sembra non aver gradito dire che - come quasi tutto l’establishment - giudica Bazoli
influenti, io direi molto, molto, molto meno influenti”. 2) l’attivismo di Geronzi per caldeggiare l’arrivo come edi- più onesto di Geronzi. Perché lo fa? Perché è partito lancia in
i sono persa, mi sono persa!”. Alle 14,38 di dome- Perché non conta più nulla ma millanta ugualmente un torialista al Corriere della Sera di Antonio Polito, prove- resta per una resa dei conti generazionale, sentendo intorno
“M nica pomeriggio la giornalista navigata Lucia An-
nunziata si è arresa, e in diretta televisiva ha lanciato il suo
grande potere: “Al Corriere della Sera non avranno più
responsabili della comunicazione di scarsa qualità che si
niente dalla direzione del Riformista della famiglia Ange-
lucci, molto vicina, da sempre al banchiere dei Castelli.
a sè (l’unico con i soldi) gli amici Luca di Montezemolo e Luigi
Abete (presidente Bnl-Bnp), i manager di Mediobanca Al-
s.o.s. Da otto minuti l’industriale Diego della Valle parlava presentano nelle redazioni a far vedere che sono i pa- Perché Della Valle è partito all’attacco degli “arzilli vec- berto Nagel e Renato Pagliaro, l’ad di Generali Giovanni
ma non si capiva di che cosa. “Ha parlato troppo in ma- droni e invece non è vero”. 3) E’ il simbolo da abbattere di chietti” (Geronzi e il presidente della banca Intesa San- Perissinotto, l’ad di Intesa Sanpaolo Corrado Passera e altri
niera generica, non capisco esattamente cosa vuol dire”, si un capitalismo del passato: “Un sistema relazionale dove paolo Giovanni Bazoli) e nel giro di poche ore ha chiarito giovani cinquanta-sessantenni. Poi si è accorto che, sfidando
lamentava la conduttrice di “In non si parla di prodotto ma si discute con che ce l’aveva solo con il primo? In un primo momento ha insieme i due grandi vecchi del potere finanziario, avrebbe
mezzora”. Se non ha capito una chi allearsi per controllare un’azienda o parlato di un equivoco generato “dall’ufficio stampa al- spinto il centro-sinistro Bazoli a rimanere abbracciato al
abituata a decrittare sguardi e so-
spiri dei potenti, che cosa dovreb-
Per scardinare un gruppo”.
Perché Della Valle, azionista delle Gene-
l’amatriciana” di Geronzi (ce l’ha con il giornalista esper-
to e ricco di relazioni Luigi Vianello). Poi ha detto con-
banchiere più amato da Berlusconi e più antipatico ai pa-
ladini dell’etica come Bazoli stesso. Che in quel provvisorio
be dire una telespettatrice nor-
male, per esempio un’Arcorina
il potere rali, chiede alla compagnia triestina di
vendere le azioni Rcs, e non quelle di Ntv,
fusamente all’Annunziata: “Io intendevo tutti e due ma
non per accomunarli in un disegno. Il distinguo che ho
abbraccio si è trovato controvoglia, per difendere con faticosi
compromessi il Corriere della Sera da assalti berlusconidi.
preoccupata di come gira il vento
del potere in Italia? Proviamo a
di Geronzi, la società ferroviaria controllata da Della
Valle stesso con gli amici Luca di Mon-
fatto dopo è sulla qualità delle persone. Perché io credo
che Bazoli, che è uno che ha voglia di gestire queste cose,
C’è infatti la politica di mezzo, anche per chi rivendica di
pensare solo al successo delle scarpe Tod’s. Della Valle è
spiegare Della Valle a beneficio tezemolo e Gianni Punzo?. “Ritengo che lo faccia con la convinzione vera di farlo per fare un’o- sicuro che il direttore del Giornale Alessandro Sallusti lo
delle masse. mister Tod’s Ntv sia un grandissimo affare, Rcs al mo- perazione che faccia bene al sistema”. Mentre Geronzi, attacchi (difendendo Geronzi) su ordine di B. E siccome
Il padrone della Tod’s ha detto mento no”, dice l’imprenditore calzatu- chiarisce l’imprenditore marchigiano, pensa “alla gestio- non fa più conto sul centro-sinistra (che pure nel 2007 gli
che il presidente delle Assicura- scommette riero, ma poi specifica che la piccola quo- ne della sua carriera”. garantì ad alta velocità i permessi per il treno di Ntv,
zioni Generali, Cesare Geronzi, ta di Generali in Rcs serve solo a Geronzi Le “operazioni che fanno bene al sistema” sono quelle con chiamato Italo) ha pensato bene che, piuttosto che fare il
deve andare in pensione. 1) Per- sull’asse per darsi le arie da padrone “come fosse cui una banca perde soldi per fare contento un cliente, e Don Chisciotte solo contro tutti, è meglio accostarsi al-
ché è vecchio (ha 76 anni): un’azienda dei colli romani”, velenosa al- sono considerate dai suoi nemici la vera specialità di Ge- l’asse Bazoli-Tremonti, implicito quanto affidabile sullo
“Questi uomini crescendo l’età Bazoli-Tremonti lusione alle origini del suo avversario, na- ronzi. Della Valle usa dunque un’immagine sbagliata per sfondo di un centro-destra in sfacelo.
pagina 14 Martedì 8 marzo 2011

SECONDOTEMPO
SPETTACOLI,SPORT,IDEE
in & out

MARTHA NUSSBAUM

LA CULTURA Woody Allen


In estate
Guerritore
Monica
Saviano
Marina B. gli
Cinecittà
Con i fondi

CI SALVERÀ
sarà a Roma vince risponde: del Fus
per girare il Premio mai avuto dimezzati
il prossimo Valeria paura di dire si rischia
film Moriconi la mia la chiusura

NON IL DENARO La filosofa spiega le tesi del suo


saggio: “Le materie umanistiche
sono utili. Basta pensare quali conseguenze ha l’ignoranza sull’islam”
di Alessandra Cardinale perché non diano vita a ge- e accettare ciecamente vi significa che è necessario condo gli psicologi quest’a-
nerazioni di docili macchi- quello che ci viene offerto. avere una qualche com- bilità esiste già alla fine del

S
ne che ciecamente ubbidi- In questo senso possia- prensione della storia ma primo anno di vita. Ma co-
scono all’autorità senza in- mo interpretare la rivo- anche della religione degli me tutte le capacità deve
terrogarsi”. luzione araba nata come altri popoli. Si pensi a quan- essere sviluppata e nutrita.
Professoressa Nussbaum reazione a decenni di re- ta ignoranza c’è sull’islam, Non è possibile continuare
partiamo da qui. Giovani gimi dittatoriali? ad esempio. Questa pro- a vedere il mondo dal pun-
che non si interrogano, Sì, certo. Il concetto di ri- voca gravi conseguenze a to di vista dei nostri geni-
che sono acritici anziché, bellione è vicino all’auto in- livello politico perciò è tori o dei nostri amici. È ne-
come dice lei nel suo li- terrogarsi socratico. essenziale che queste cessario estendere la pro-
bro, cittadini del mondo. Gran parte dei movi- materie vengano inse- pria immaginazione e im-
Questo è lo scenario a menti democratici pre- gnate evitando stereo- parare a prendere decisioni
cui si va incontro? sentano quest’aspetto tipi e luoghi comu- diverse affinché si possa
Sì, e questo risultato non in quanto analizzano ni. avere un quadro chiaro del-
tarderà a venire se i governi criticamente la strut- Il terzo aspetto? l’impatto che le politiche
del mondo non riconosce- tura del potere met- La terza compe- hanno sulla vita dei poveri,
e in un Paese democratico ranno l’importanza dello tendola in discussio- tenza del cittadi- delle minoranze, e dei cit-
un importante ministro studio della storia, della let- ne: i cittadini si no si chiama em- tadini di altri Paesi.
della Repubblica sbeffeg- teratura, delle arti e anche chiedono “per cosa patia o immagi- E per assolvere questo
gia pubblicamente l’impor- delle religioni. Ci troviamo devo combattere?”. nazione narra- compito è necessario lo
tanza della cultura (“di cul- nel bel mezzo di una crisi di È pur vero che non tiva. Non è suf- studio delle materie
tura non si vive, vado alla proporzioni inedite e di è sufficiente avere ficiente posse- umanistiche.
buvette a farmi un panino portata globale. Non parlo un “argument”, un dere una certa Certo. Le scuole, le univer-
alla cultura e comincio dal- della crisi economi- quantità di no- sità devono assegnare un
la Divina Commedia”), se, ca mondiale iniziata zioni culturali posto di rilievo nel pro-
magari nello stesso Paese, nel 2008. In quel ca- Storia, filosofia e storiche se gramma di studio alle ma-
un altro importante mini- so tutti si sono resi letteratura non se ne com- terie umanistiche, lettera-
stro taglia docenti, ricerca- conto di cosa stava prende la porta- rie e artistiche, non tagliar-
tori, quindi numero di ore,
delle facoltà umanistiche
ritenute un lusso in tempi
di austerity, qual è il futuro
di questo Paese? Martha
accadendo e si sono
dati subito da fare
per cercare una so-
luzione. La crisi del-
l’istruzione sarà ben
“ Tutti saperi
indispensabili
ta umana. Ora,
noi tutti nascia-
mo con l’abilità
di vedere il
mondo dal pun-
le come sta succedendo in
molti Paesi a tutti i livelli,
dalle elementari all’ univer-
sità. Per fortuna ci sono del-
le controtendenze, i più
Nussbaum, la grande filoso- più dannosa per il fu- a mantenere to di vista di un’al- importanti formatori di di-
fa americana, professores- turo della democra- tra persona. Se- rigenti d’azienda hanno ca-
sa di Law and Ethics all’U- zia. Socrate diceva viva, pito che l’innovazione ri-
niversità di Chicago, colla- ‘una vita senza ricer- chiede intelligenze flessibi-
boratrice del premio Nobel ca non è degna di es- sana Martha Nussbaum li, aperte e creative. La let-
per l’Economia Amartya sere vissuta’. E da teratura e le arti stimolano
Sen, studiosa di John Ra- qui parte il mio stu- e robusta (ELABORAZIONE DA FOTO
OLYCOM) queste facoltà.
wls, teorica del femmini- dio. La capacità di
smo liberale, nel suo nuovo auto esaminarsi, di la democrazia
saggio “Non per profitto.
Perché le democrazie han-
no bisogno della cultura
umanistica” (ed. il Mulino,
14 euro-155 pp) dà una ri-
interrogarsi e di pen-
sare alla maniera so-

cratica è però ora sotto du- motivo critico, per scen-
ro attacco in un mondo se- dere in piazza. C’è bisogno
dotto dalla crescita econo- di altri elementi. Ma certo
ANTHONY Hopkins
Come Socrate, so di non sapere
sposta a questa domanda e mica e dalla logica del pro- se lo si possiede si è già a un
spiega perché le democra-
zie devono necessariamen-
te nutrirsi della cultura
fitto a breve termine dove buon punto.
si ritiene che gli studi tec- Nel libro parla dell’im-
nici siano più utili a trovare portanza di essere citta-
Clareredo in tutto, e credo in niente. Sem-
plicemente, so di non sapere”. A par-
non è un sedicente emulo di So-
sibilità”. Se sul set il timore che incute è
pari solo alla sua bravura, l’infanzia di
Anthony non è stata idilliaca: “Ero bul-
umanistica e artistica. La lavoro di quelli umanistici. dini del mondo. Cosa si- crate, ma un attore premio Oscar: An- lizzato e ostracizzato”. La salvezza è ve-
Nussbaum denuncia aper- In “Non per profitto” lei gnifica? thony Hopkins, che veste la tonaca di nuta dal cinema: “È così che mi sono
tamente la “crisi dell’istru- esamina tre aspetti fon- È il secondo punto fonda- un esorcista ne Il rito, dall’11 marzo in istruito. Oggi leggo una battuta anche
zione – silenziosa e stri- damentali perché una mentale a una sana demo- sala con Warner. “Non un horror, ma un 400 volte: solo se ho il pieno controllo,
sciante come un cancro – democrazia possa durare crazia. Spesso e volentieri thriller psicologico sull’eterno conflit- posso recitare con naturalezza”, ma la
che si è abbattuta sul mon- negli anni. Ci spiega quali siamo degli ottusi, pensia- to tra Bene e Male”, lo definisce il re- sua ultima gioia si chiama spartito:
do. E all’accantonamento – sono? mo in modo troppo limita- gista Mikael Hafstrom, che ha potuto “L’austriaco Andrè Rieu sta musicando
spiega la studiosa america- Il primo punto è, come di- to, cresciamo all’interno di contare sula consulenza di un vero esor- un mio valzer, che diventerà un cd: in
na al Fatto Quotidiano – delle cevo prima, la capacità di famiglie, in piccole comu- cista (il gesuita Padre Gary), ma Hop- estate farò anche due concerti a Cardiff
materie umanistiche come auto esaminarsi. Socrate nità locali. Al contrario dob- kins invita a tenere i piedi per terra: e Birmingham”. Ma
la storia, la letteratura, la fi- pretendeva che le persone, biamo allargare le nostre ve- “Diffidate da chi ha la verità in tasca, non pensate a un vec-
losofia, tutti saperi indi- gli ateniesi e i suoi allievi, si dute, imparare quale sia come Hitler o Mussolini”. Ambientato a chietto tutto composi-
spensabili a mantenere vi- domandassero, cosa penso l’interesse e il bene della no- Roma (10 giorni di riprese in loco, mas- zione e pantofole, or-
va, sana e robusta la demo- veramente? Per cosa devo stra nazione in rapporto a siccia ricostruzione a Budapest), il film mai esorcizzato dal suc-
crazia”. Nel saggio la Nus- lottare? Ora abbiamo biso- tutte le altre nazioni del non ha scosso lo “scetticismo cosmico” cesso: “Il mio Padre Lu-
sbaum si indirizza ai gover- gno di questo tipo di stimo- mondo. Per costruire un dell’attore gallese, ma non è detta l’ul- cas come Hannibal Lec-
ni delle democrazie vec- lo e dobbiamo tornare a mondo decente dobbiamo tima parola: “Mio padre era ateo, e così ter? Che domanda stu-
chie e nuove, occidentali e porci questa domanda per preoccuparci di compren- io. Lentamente, poi sono sceso a patti pida!”.
orientali: “Perché riscopra- evitare di vivere passiva- dere la vita delle persone con qualcosa che va oltre le mie pos- (Fed. Pont.)
no l’importanza e l’utilità mente l’autorità, ciò che i che vivono al di là dei nostri
delle materie umanistiche, nostri politici ci raccontano confini. In termini educati-
Martedì 8 marzo 2011 pagina 15

SECONDO TEMPO

OGNI MALEDETTA DOMENICA

PANCHINE ROTTE
Dopo Delio Rossi, l’ennesimo esonero dannoso
Samp: via Di Carlo, dentro Cavasin
di Oliviero Beha orchestra né concerto, non so- ve i magistrati sono in calzon- questo caso ad Abete o al po- “compiacimento fischiante” Come attendiamo di vedere se
lo la inevasa questione arbitra- cini ma decidono della tua “vi- tere pallonaro o al potere po- che ovviamente premia le più il calcio italiano salverà alme-
ualche anno fa, cioè nel le, ma la civiltà un po' di tutti. ta” sportiva, dell'agone del mo- litico che controlla il potere forti, che sono però per una se- no una ghirba, delle tre ancora

Q secolo scorso, un Prodi


capo del governo mi
chiese candidamente
che ne pensassi di Conconi,
Aveva preso ad esempio i pre-
sidenti dei club inglesi, che ve-
dono le partite (senza recinzio-
ni, occhio!!!) seduti affianco e
mento e di giganteschi investi-
menti economici, le cause di-
cevo, se vedono di fronte il
principe e il povero, possono
pallonaro) che può far condan-
nare ingiustamente tal Aronne
Piperno, ebanista.
rie di motivi, il denaro innan-
zitutto, le più forti sul campo.
E quindi c'è meno da faticare a
fischiare per loro.
in corsa negli ottavi di Cham-
pions. Dopo la Samp uscita nei
preliminari all'ultimo minuto,
che da lì ha cominciato a ro-
con cui l'allora premier anda- non sembra si picchino co- dimostrare che “la legge (o il GLI ARBITRI , e accadeva Questo è il quadro d'insieme, il tolare, a vendere giocatori e ie-
va in bici. Mah, insomma, per- munque vadano i match, men- fischietto) non è uguale per anche ai tempi della Juve assai solito: Moggiopoli è diventata ri a esonerare tecnici (Di Car-
ché me lo domanda? risposi. tre da noi si indugiava sulle rea- tutti”. Riandatevi a vedere, e lo prima di Moggi e poi con Mog- Calciopoli e poi Farsopoli per lo: ma che c'entra? E chi chia-
Perché forse come ministro zioni di Aurelio De Laurentiis dico al cinematografaro Aure- gi, e alla Roma e alla Lazio ecc, questo, perché da un lato si è mano? Cavasin? Temono dav-
dello Sport, è competente, per rigori non dati al Napoli, lio napoletano ormai d'emo- (manca il Verona di Bagnoli in fatto finta di ignorare quello vero la retrocessione?), non
magari... mi disse. Professore, con il tecnico Mazzarri espul- zione se non di nascita in pri- quest'elenco, e non a caso), che si sapeva o che tutti gli ad- passare neppure il primo tur-
non ne sarei così convinto, so per proteste. Intendiamoci, mis, Il Marchese del Grillo con la fanno come Alberto Sordi: fi- detti ai lavori sapevano benis- no ad eliminazione diretta sa-
chiusi io senza allargarmi a rigori possibili che magari regia non di Gargano o di Ham- schiano in un certo modo sen- simo, e dall'altro si è trovato in rebbe grave, o meglio notarile.
raccontargli la storia di uno avrebbero lasciato il Napoli a 6 sik ma di Mario Monicelli: im- za che per questo, credo io, ci Moggi un perfetto “capro” che Vorrebbe dire che né Roma, né
studioso di Ferrara coinvolto e non a 8 punti dal Milan, e so- mortale la vicenda in cui il Mar- sia un'associazione a delinque- mondasse prima a termini di Milan, né Inter sono in grado di
in pericolose vicende di emo- prattutto a un punto e non a 3 chese Alberto Sordi vuole di- re. È molto più chiara “la voglia giustizia sportiva (secondo me competere a livelli di decenza
doping che poi non ha pagato dall'Inter che può ancora bat- mostrare anche al Papa (in di far carriera” una sorta di “scandalosa”) e poi di giustizia in Europa, dando ragione per
penalmente in assenza di una tere il Milan nel derby. Come penale in fieri tutto l'ambien- l'ennesima volta al mio poten-
legge. E a proposito di doping discutibile nel senso di indi- te, moggizzato, gallianizzato, ziale ministro, cioè l'Arrigo “in
Arrigo Sacchi. Sotto Aurelio De Laurentiis (FOTO OLYCOM)
e dintorni, fa piacere che ades- scutibilmente viziato e regala- morattizzato che fosse... Stavo umiltà”.
so sia Mario Pescante ad accol- to era il gol di Robinho con il per scrivere anche sensizzato,
larsi l'incarico di presidente Chievo, risultato decisivo due sia pure in tono minore, e così SUL CAMPIONATO que-
del nascente Comitato per la settimane fa, come strano era o mi sono ricordato che la Roma ste eliminazioni, o il loro con-
candidatura di Roma alle poteva essere giudicato il rigo- non è stata ancora venduta. Ep- trario, potrebbero decidere
Olimpiadi del 2020. Del resto re comminato ad Aronica al pure siamo a marzo: che sta dello scudetto assai di più che
tornano tutti, tornerà pure Meazza contro il Milan, che ha succedendo? Forse gli ameri- non i calcoli interni. Perché
Scajola, perché Mario no e ma- aperto le cateratte di Pato e cani si stanno deamericaniz- uscire non sarebbe indolore
gari senza neppure doman- compagni. Sembra però che zando? Forse giungerà qualche per le casse di nessuno, e il rin-
darsi perché dovette lasciare nessuno voglia andare al cuore bella offerta italiana, anzi ro- culo sarebbe inevitabile. È ve-
il Coni da presidente ormai del problema con il domando- mana, anzi edilizia cioè “palaz- ro che resistere sui due fronti
anche lui un secolo fa? ne esiziale: quel gol fasullo al zinara”? Attendiamo frementi. costerebbe energie, ma le tre
Napoli in corsa per lo scudetto squadre hanno una
QUESTA pappardella prima oggi (e non ai tempi di Mara- rosa sufficiente. Se
di parlare di campionato mi è
venuta in mente perché sem-
dona, del secondo scudetto
con Alemao “fucilato” da una
Propongo Arrigo non passano sareb-
be per la nebbia so-
pre più spesso vedrei bene co-
me ministro dello Sport o co-
monetina ecc.) l'avrebbero re-
galato?
Sacchi ministro dello cietaria della Roma,
gli errori commessi
munque responsabile di qual- da chi decide (ma
cosa di serio di sportivo uno E IL RIGORE di Aronica per Sport: quando chi decide?) sulla
come Arrigo Sacchi, devo dire mano di Nesta sarebbe stato as- panchina, il dubbio
cresciuto assai nel tempo. Nei segnato? E contro il Brescia dei commenta partite fa Totti nel caso di sta-
commenti alle partite sul digi- due discussi (anche se magari sera. Nella soprav-
tale terrestre di Berlusconi, entrambi inesistenti) almeno osservazioni acute valutazione del Mi-
suo eponimo datore di lavoro uno al Milan – o all'Inter, cioè al lan domani, e in un
ai tempi del Milan olandese, “potere” rotondo, alla Roton- Leonardo che effet-
continua a offrire pillole di sag- docrazia – l'avrebbero fischia- tivamente è bravis-
gezza, e lo dico senza ironia a to? Sono insomma i due pesi e simo ma non avreb-
scanso di equivoci. Domenica le due misure ipotizzabili, so- be fatto niente di
per esempio notava come fos- spettabili e a volte riscontrabili più di Benitez ve-
se malato tutto il sistema: non che dovrebbero preoccupare nendo eliminato
tanto e solo un calcio mode- e dimostrare che il calcio va co- così. Siamo tornati
sto, fatto quasi esclusivamente me la vita, che le cause in tri- a parlare di panchi-
di solisti anche bravi ma senza bunale come in campo laddo- ne. Non ricordo
una stagione così
movimentata per i
Mister, scartavetra-
PALLONATE
di Pippo Russo UN’INTERVISTA DA OSCAR ti continuamente e
con alterna fortu-
na. Per esempio
Donadoni fu espul-
el caso non fosse ancora chiaro, Antonio petto in fuori, ci sarà pure tempo, modo e spazio Milan-Napoli.
N Giordano del Corriere dello Sport-Stadio è il
nostro mito. Non ci delude mai, ogni volta che
per ritrovarsi quasi con i calzoni corti, comunque in
calzoncini, mentre intorno è nebbia e freddo,
Appostato nel
garage del Meazza
so da Napoli e ora
furoreggia a Caglia-
ri, Mihajilovic a Ca-
scrive ci regala qualcosa da utilizzare per questa prima d’essere scaldato dai paragoni dell’epoca: ‘Il come un venditore tania faceva giocare
rubrica. E ci pare anche d’essere pigri citandolo così nuovo Nedved è lui’. Il bambino prodigio che ottimo calcio e a Firenze è ri-
di accendini, Alciato ha intercettato il presidente masto attaccato come si dice
spesso. Ma come si fa, per esempio, a non incanta in Slovacchia ha i capelli che spezzano il del Napoli, Aurelio De Laurentiis. E gli ha fatto più “con lo sputo” a Mutu che vo-
riprendere il suo articolo del 5 marzo? Si parlava vento e un talento esagerato da scavalcare le o meno la stessa domanda che rivolse al presidente levano vendere. E Ventura an-
dell’incrocio fra Marek Hamsik e la sua ex squadra, frontiere (…)”. Ribadiamo che, dipendesse da noi, della Repubblica: “Presidente, quanto è teso per cora non ha allenato una gran-
il Brescia. E quando c’è da trattare temi come Giordano sarebbe già da anni il direttore del questa partita? Da quando è presidente è quella più de squadra, e invece sarebbe
questo Giordano diventa imbattibile, fin dalle Corriere dello Sport-Stadio. Chi segue Sky Sport ora. E Iachini è tornato a Bre-
importante? Insomma, siete prima contro
prime righe: “Lo special day è in questa domenica conosce bene Alessandro ‘Ciro’ Alciato. Che è un scia e magari lo salverà ecc. Co-
seconda…”. E De Laurentiis ha risposto da par suo,
in cui i ricordi riemergono dalla coscienza e la participio passato come Venerato, nonché munque altro che valzer, pan-
come se la domanda fosse stata un’altra: “Ma chine da cubiste e calcio del
nostalgia, canaglia, fatica ad appisolarsi: giornalista dalla schiena dritta, di quelli che ai bei
Napoli-Brescia, cioè Hamsik contro Hamsik, in un tempi con Moggi non avrebbero preso nemmeno insomma [dice qualcosa di incomprensibile, ndr] cubo, anche tenendo conto
conflitto intestino che strapazza il calcio”. un caffè. Di Alciato sono memorabili soprattutto le partita da scudetto, ma perché, una partita è da degli incidenti di Torino dove
Impossibile rinunciare alla citazione. Anche perché interviste in diretta. Darebbe del ‘tu’ pure a scudetto? Secondo me no, ci sono tante altre non c'era partita in campo e
la verve di Giordano si è mica fermata al Paparatzy, e nell’immediato dopopartita della partite da giocare, quindi, come si dice?, i mozzi si quindi han pensato bene di
contano all’ultimo”. Non pago, Alciato è tornato cambiare sport abbondando
vertiginoso attacco di pezzo. Ecco il seguito: finale di Berlino del 2006 chiese al presidente in petardi. Come entrano negli
“Questa è vita e la storia in technicolor del fanciullo Napolitano quanto fosse contento per la vittoria alla carica con un’altra delle sue domande
stadi? Mistero. C'è forse una
smilzo che approda a Coccaglio, è la parabola degli azzurri. E quello, disgustato, gli rispose originalissime, da cui è scaturito il seguente botta e tessera del petardo come ce
entusiasmante d’un predestinato (…). chiedendogli come diamine si possa pensare di risposta: “E’ un po’ una notte da Oscar, però ?”.; n'è una del tifoso? Maroni che
Napoli-Brescia è l’Hamsik-day, e nessuno se ne quantificare la contentezza. Qualcosa di analogo è “Notte da Oscar? E l’Oscar l’hanno assegnato!”; ne dice? Chiederà a Scajola ap-
dolga, perché in quell’ora e mezza da affrontare a accaduto il 28 febbraio, nel prepartita di “Quello del calcio no però”; “No, ma quello del pena sarà tornato? Oppure a
cinema che si fa in America è una cosa veramente Pescante uomo di olimpica
importante”. Dopo un incontro ravvicinato fra due saggezza? Non ci sarà qualcu-
ALCIATO A TU PER TU CON IL PRESIDENTE DEL NAPOLI capocce così, normale chiedersi perché mai si sia
no dopato che non conoscia-
mo dietro questo spettacolo
TRA CALCIO, CINEMA E PORTENTOSE DOMANDE avuto in sorte di nascere bipedi. indecente? Poi dice che uno si
butta a sinistra, come Antonio
La Trippa in arte Totò...
pagina 16 Martedì 8 marzo 2011

SECONDO TEMPO

IL PEGGIO DELLA DIRETTA

TELE COMANDO
TG PAPI
+ (compresa le denunce di Ban-
kitalia) su Denis Verdini, non di Fulvio Abbate
Un salto
a Palermo
separatista. Ed ecco che, co- nica che mi ha ricordato un

Scajola abbiamo abbastanza spazio.

T g3
Aumento vertiginoso –
parte il Tg3 - dei prezzi dei car-
Dcheomenica sera “Presadiret-
ta” (Rai 3), il programma
marcia insieme alla faccia
umanamente impagabile di
me d’improvviso, mi sembra
di riconoscere un alveare zep-
po di chissà quante celle-as-
sessorati nella residenziale
via Ausonia, e proprio lì sotto,
po’ il vecchio Giò Marrazzo
nel modo di approcciare i
personaggi di questa valle di
lacrime occupazionale pa-
normita. Bravissimo, a bec-

all’insaputa buranti. L’inflazione sembra


una bolla pronta a scoppiare, i
mutui potrebbero salire senza
controlli come accadde negli
anni ’80, ma il governo latita
Riccardo Iacona, fra molto al-
tro, mi ha fatto un non meno
imperdibile, sebbene inquie-
tante, dono. Mi ha riportato
per una mezz’ora almeno nel-
fra il cancello e il nulla, l’ot-
timo inviato Domenico Ianna-
cone avvitato a un gruppetto
di precari (lavoratori social-
mente utili) miei concittadi-
carli uno per uno facendosi
spiegare l’apoteosi degli
uscieri, dei guardaportone,
dei commessi, il paradosso in-
sultante d’essere assunti dalla
di Paolo Ojetti rebbe a Berlusconi. La cui (è pur sempre un governo di la città (dagli spagnoli) cosid- ni. benemerita Regione, salvo
mandibola il Tg1 confina nel- destra, ogni tanto ricordiamo- detta “Felicissima”, Palermo, Gli sfortunati, avranno non poi ritrovarsi a rispondere al
g1 le ultime posizioni. Il “pre- lo). In attesa che Berlusconi ri- lo stesso luogo dal quale, det- meno di quarant’anni, così in- telefono per conto della Cu-
T Con la rimonta di Ghed-
dafi (che nessuno aveva mes-
mier” è preferito integro. compaia, ci si occupa d’altro e
“altro” è la cosiddetta “rifor-
taglio personale non indiffe-
rente, sono andato via circa
tanto io, per un istante alme-
no, cerco di riconoscere in
ria arcivescovile. E ancora lui
che va a scovare i giornalisti
so nel conto) sembra che l’in- g2 ma epocale” della giustizia trent’anni fa, cercando tutta- tutto loro le facce dei miei Enrico Del Mercato e Ema-
tero mondo occidentale non
sappia più cosa fare: fatto-
T Approfittando dell’opera-
zione di Berlusconi e della sua
(servizio di Pierluca Terzulli)
dove ogni ipotesi peggiora la
via in seguito di narrarla, com-
prenderne l’essenza. Vana-
compagni di strada e di scuo-
la rimasti inchiodati, di più,
nuele Lauria che hanno di re-
cente raccontato la “fabbrica
Gheddafi uguale a Saddam, si forzata assenza, la guerriglia situazione: abolire l’obbliga- mente. Ora, forse non tutti crocifissi, ancor di più, impa- dei voti” cittadina in un libro
possono mandare gli eserciti a all’interno del Pdl ha ripreso torietà dell’azione penale, sanno che lì, proprio lì, parlo lati al supplizio dell’attesa del- intitolato “La Zavorra” (Edito-
Tripoli? E se non fosse possi- virulenza. Andrea Covotta ha mettere la polizia giudiziaria sempre dell’imperdibile Pa- la grazia da parte dell’Onore- ri Laterza). La Sicilia, spiega-
bile questa equazione? Nella raccontato che l’ex-ministro alle dipendenze del governo e lermo, il concetto di lavoro fa vole. Antico costume cliente- no, è di fatto un preclaro
confusione, una cosa appare Scajola sarebbe “pronto” a l’autonomia della magistratu- sempre e progressivamente lare meridionale, da vicerea- esempio di federalismo, “la
certa: nel governo italiano ci prendere in mano le redini del ra è bella e che sepolta. Ma il rima con il Palazzo (dei Nor- me, verissimo, ma che nel più avanzata finora esistente
sono già due “partiti”, quello partito come coordinatore Tg3 fa una scoperta: Nicole manni), dove ha sede la pre- Teatro del Sole palermitano in Italia con competenze
di Frattini (il partito del unico. Si oppone dell’Utri e si Minetti, intercettata, ha paura sidenza, e, s’intende, gli edi- assume addirittura varianti esclusive in tema di tasse, per-
non-so-cosa fare) e quello di ricandida Verdini. Quello che che qualcuno scopra “Campo fici minori ove sono ubicati teatrali da vero teatro dell’as- sonale, urbanistica e persino
Maroni (non bombardate la Li- Covotta non dice, lo diciamo de’ Fiori”. Il Tg3 si chiede: è gli uffici della Regione Sicilia- surdo in cerca di un’impos- di ordine pubblico”. Una au-
bia altrimenti a Lampedusa ne noi: è una bella lotta. Scajola è l’Olgettina romana? Per chi na, un gigante burocratico e sibile palingenesi datata 27 tonomia speciale che perfino
sbarcano due milioni per not- quello che abitava in una casa non conosce la vicenda, ricor- clientelare “a statuto specia- del mese. Tra rassegnazione la Lega guarda come modello
te). Il Tg1 sorvola sul contra- che qualcuno aveva compra- diamo che nel residence Ol- le”, frutto di una conquistata para-mafiosa, modalità da possibile. Iannacone, ha pro-
sto e anche sulla risse nel Pdl. to “a sua insaputa” e che del gettina venivano (molte sono “autonomia” concessa nel prefiche e disperazione fred- vato a mostrare un futuro ge-
Però, c’è una perla nel servi- giuslavorista Biagi, assassina- ancora lì) parcheggiate le 1946 nel timore covato dai da modello base. Bravissimo, nerale possibile a fronte di un
zio di Paola Nappi sul proces- to dalle nuove Br disse: “Era escort presidenziali. Da se- poteri centrali che la crudele Iannacone con la sua faccia presente circoscritto che con
so per la strage di Viareggio: la un avido rompicoglioni”. Del- gnalare un bellissimo inter- Trinacria potesse, fra molto non meno rassicurante e iro- intercessione della patrona
collega sottolinea che i paren- l’Utri è quello condannato un vento di Giovanna Botteri sul altro, diventare addirittura la cittadina, Santa Rosalia, come
ti delle vittime temono “il pro- paio di volte per concorso numero speciale di Ne- 49 stella degli Stati Uniti d’A- Nella foto, Riccardo Iacona che escluderlo?, potrebbe diven-
cesso breve e la prescrizione esterno in associazione mafio- wsweek dedicato interamen- merica, come sognava il ban- conduce “Presadiretta” la tare presto legge dello Stato
breve”. Cioè quello che piace- sa. Per elencare le indagini te alle donne (famose). dito Giuliano e il movimento domenica su Rai3 tutto.

LA TV DI OGGI
11.00 NOTIZIARIO TG1 14.00 ATTUALITÀ Pome- 14.00 NOTIZIARIO TG 19.30 NOTIZIARIO TG3 11.00 REAL TV Forum 12.25 NOTIZIARIO Studio 11.30 NOTIZIARIO TG4 - 11.25 TELEFILM L'Ispettore
11.05 ATTUALITÀ Occhio riggio sul Due Regione - TG3 - Meteo 3 (REPLICA) 13.00 NOTIZIARIO TG5 - Aperto - Meteo Meteo Tibbs
alla spesa 16.10 TELEFILM La signora 14.50 ATTUALITÀ TGR - Il 20.00 RUBRICA Il caffé - Meteo 5 13.00 NOTIZIARIO SPORTI- 12.00 TELEFILM Wolff - Un 12.30 TELEFILM Due South
12.00 VARIETÀ La prova in giallo Carnevale di Viareggio Noi e loro (REPLICA) 13.40 SOAP OPERA VO Studio Sport poliziotto a Berlino - Due poliziotti a Chicago
del cuoco 17.00 TELEFILM Top Secret 2011 20.30 RUBRICA Consumi e Beautiful 13.40 CARTONI ANIMATI 12.50 TELEFILM Distretto "La partita di basket"
13.30 NOTIZIARIO TG1 17.45 NOTIZIARIO TG2 15.50 NOTIZIARIO TG3 consumi 14.05 REALITY SHOW Futurama di Polizia 7 13.30 NOTIZIARIO TG La7
14.00 NOTIZIARIO TG1 Flash L.I.S. L.I.S. 20.57 NOTIZIARIO Agrime- Grande Fratello - Pillole 13.55 CARTONI ANIMATI 13.50 REAL TV Sessione 13.55 FILM Robin e
Economia - TG1 Focus 17.50 NOTIZIARIO SPORTI- 15.55 NOTIZIARIO TG3 GT teo 14.10 SOAP OPERA I Simpson pomeridiana: il tribunale Marian
14.10 ATTUALITÀ Se... a VO Rai TG Sport Ragazzi 21.00 NOTIZIARIO News CentoVetrine 14.35 TELEFILM E alla fine di Forum 15.55 DOCUMENTARIO
casa di Paola 18.15 NOTIZIARIO TG2 16.05 DOCUMENTARIO lunghe da 24 14.45 REALITY SHOW arriva mamma! 15.10 TELEFILM Flikken Atlantide - Storie di uomi-
16.10 ATTUALITÀ La vita 18.45 TALK SHOW Mauri- Cose dell'altro Geo 21.27 PREVISIONI DEL TEM- Amici 15.00 SIT COM Camera coppia in giallo ni e di mondi
in diretta zio Costanzo Talk 17.40 DOCUMENTARIO PO Meteo 16.55 ATTUALITÀ Pome- Cafè 16.15 SOAP OPERA Sentieri 17.45 TELEFILM MacGyver
18.50 GIOCO L'eredità 19.35 REALITY SHOW Geo & Geo 21.30 RUBRICA Tempi riggio Cinque 15.30 SIT COM Camera 16.45 FILM La legge del "Sogno o realtà"
20.00 NOTIZIARIO TG1 L'isola dei Famosi 8 19.00 NOTIZIARIO TG3 - dispari 18.50 GIOCO Chi vuol Cafè Ristretto capestro 18.45 TELEFILM J.A.G. -
20.30 GIOCO Affari tuoi 20.25 Estrazioni del Lotto TG Regione - Meteo 22.30 NOTIZIARIO News essere milionario 15.40 CARTONI ANIMATI 18.55 NOTIZIARIO TG4 - Avvocati in divisa "Avvo-
21.10 FICTION Cugino & 20.30 NOTIZIARIO TG2 - 20.00 VARIETÀ Blob lunghe da 24 20.00 NOTIZIARIO TG5 - 16.40 TELEFILM Merlin Meteo cati, armi e denaro"
Cugino "Artisti per caso" 20.30 20.10 TELEFILM Cotti e 22.57 PREVISIONI DEL TEM- Meteo 5 17.30 TELEFILM Smallville 19.35 SOAP OPERA Tempe- 19.40 VARIETÀ G Day
"Il tesoretto" 21.05 FILM Man on fire - mangiati PO Meteo 20.30 ATTUALITÀ Striscia 18.30 NOTIZIARIO Studio sta d'amore 20.00 NOTIZIARIO TG La7
23.25 ATTUALITÀ Porta a Il fuoco della vendetta 20.35 SOAP OPERA Un 23.00 RUBRICA Il punto la Notizia - La voce del- Aperto - Meteo 20.30 TELEFILM Walker 20.30 ATTUALITÀ Otto e
Porta 23.30 RUBRICA SPORTIVA posto al sole 23.27 PREVISIONI DEL TEM- l'improvvidenza 19.00 NOTIZIARIO SPORTI- Texas Ranger mezzo
0.50 NOTIZIARIO TG1 90° Minuto Champions 21.05 ATTUALITÀ Ballarò PO Meteo 21.10 FICTION Il sangue e VO Studio Sport 21.10 FILM Miami super- 21.10 REAL TV Il contratto
Notte - TG1 Focus - Che 0.50 NOTIZIARIO TG2 23.15 VARIETÀ Parla con me 23.30 NOTIZIARIO News la rosa 19.30 TELEFILM C.S.I. Mia- Cops - I poliziotti dell'8a - Gente di talento
tempo fa 1.10 ATTUALITÀ TG Par- 0.00 ATTUALITÀ TG3 brevi 23.30 ATTUALITÀ Matrix mi strada 23.55 NOTIZIARIO TG La7
1.25 RUBRICA Appunta- lamento Linea notte 23.33 ATTUALITÀ Inchiesta 1.00 NOTIZIARIO TG5 20.30 GIOCO Trasformat 23.25 RUBRICA I bellissimi 0.05 VARIETÀ G Day
mento al cinema 1.20 REALITY SHOW 1.00 RUBRICA Appunta- 23.57 PREVISIONI DEL TEM- Notte - Meteo 5 Notte 21.10 ATTUALITÀ Mistero di R4 (REPLICA)
1.40 RUBRICA Sottovoce L'isola dei Famosi 8 mento al cinema PO Meteo 1.30 ATTUALITÀ Striscia 0.15 FILM Hostel 23.30 FILM Pronti a morire 0.30 FILM Un uomo, una
2.00 RUBRICA Scrittori 2.00 PREVISIONI DEL TEM- 1.10 RUBRICA Rai Educa- 0.00 NOTIZIARIO News la Notizia - La voce del- 2.10 RUBRICA SPORTIVA 1.35 NOTIZIARIO TG4 donna e una banca
per un anno PO Meteo 2 tional Gate C lunghe da 24 l'improvvidenza (REPLICA) Poker1mania Night News 2.35 TELEFILM MacGyver

TRAME DEI FILM PROGRAMMIDA NON PERDERE


/ Pronti a morire  Mistero  90° Minuto Champions
Il “boss” di Redemption organizza un Tra i servizi di questa settimana: Il Riflettori puntati soprattutto sulla par-
torneo di duelli alla pistola. Sono molti mistero del lago: Marco Berry s’immer- tita che vede impegnata la Roma in
i partecipanti, ma se in un primo mo- gerà nelle gelidi acque del lago di Santa terra ucraina, alla ricerca del passaggio
mento vince chi ferisce il proprio avver- Croce, nel Bellunese, dove da giorni gli del turno. Dopo l’inattesa sconfitta al-
sario, nella fase finale deve rimanerne abitanti sentono strani boati e parlano l’Olimpico per 3-2 nella sfida d’andata,
vivo soltanto uno. Durante il macabro della presenza di un drago. Mistero tor- la squadra allenata ora da Vincenzo
torneo, una serie di intrecci rende più na ad occuparsi di real vampires, attra- Montella dovrà sfoderare una presta-
interessante la trama. Film che si chiu- verso un’inchiesta condotta da due zione di carattere, per riuscire a ribalta-
/ Man on fire / Hostel  Parla con me
de con colpo di scena finale e con ven- esperti internazionali del settore: l’ar- re la situazione nella tana dello Sha-
John Creasy, un ex-agente della CIA Paxton e Josh, due studenti statuniten- A sedersi sul divano rosso e a risponde-
detta fatta per avvenimenti capitati cheologo Timothy Taylor e l’antropolo- khtar Donetsk, allenato da una vecchia
ridotto ai limiti dell’alcolismo e divora- si in viaggio in Europa, sono alla ricer- re alle domande di Serena Dandini,
parecchi anni prima... ga Kathryn Denning. conoscenza del calcio italiano: Lucescu.
to dalla solitudine e dai sensi di colpa, ca della meta perfetta: in poche parole sarà Luciana Castellina, già giornalista
grazie ad un amico viene scelto per un Rete 4 23,30 sesso e droga a piacimento. Uno stra-
Italia 1 21,10 del Manifesto e scrittrice, recentemente
Rai 2 23,30
nuovo lavoro: diventare la guardia del niero, sbucato fuori dal nulla, esaudisce nelle librerie con “La Scoperta del mon-
corpo della piccola figlia di un influente i loro desideri indicando ai due un al- do”.In studio anche Dario Vergassola
industriale messicano. Dopo un primo bergo nelle vicinanze di Bratislava, do- con le sue pungenti battute sull’attuali-
periodo di diffidenza reciproca, l’agente ve potranno trovare le donne più belle tà e lo scrittore Antonio Scurati con
Creasy iniza a sviluppare un sentimen- e promiscue del vecchio continente. I una delle sue “Lettere dal nord”. Per la
to paterno verso la piccola, ritrovando nostri eroi non se lo fanno dire due vol- musica, un grande ritorno: Mannarino e
la gioa di vivere... te e partono alla volta della Slovacchia. la sua band.
Rai 2 21,05 Italia 1 0,15 Rai 3 23,10
Martedì 8 marzo 2011 pagina 17

SECONDO TEMPO

feedback$
MONDO
CRACCA AL TESORO
WEB
di Pasquale Rinaldis
è TICKET SUL SITO A FERRARA
PRENOTARE DA CASA UNA VISITA ALL’OSPEDALE
Da oggi pagare il ticket per visite ed esami specialistici
sarà ancora più comodo per i cittadini della provincia di
Ferrara, grazie all’adesione di Ausl e Azienda ospedaliero
universitaria al sistema regionale 'Pagamento on
linè che consente di effettuare il pagamento delle
prestazioni sanitarie attraverso il sito Internet
Commenti al post
sul Fattoquotidiano.it “Il
Pdl cerca ‘l’uomo nuovo’
per il partito. Ma punta
sugli impresentabili
Scajola e Verdini”
www.pagonlinesanita.it.

Giochi è TRASPARENZA ONLINE


L’ANTITRUST MULTA AGENZIE DI VIAGGIO
L'Antitrust ha multato le agenzie di viaggio
Per utilizzare questa forma di pagamento –
spiega una nota dell’azienda ospedaliera
universitaria ferrarese – è necessario avere
un indirizzo di posta elettronica e il codice di
pagamento online riportato sul foglio di
è L’EX MINISTRO Scaiola è
come i gatti, cade sempre con i
piedi per terra. Ripescarlo,
dopo l’esilio, per rimettergli in
mano il futuro del Pdl, significa

per hacker online Expedia, Edreams e Opodo con


sanzioni per complessivi 415 mila euro. Lo
ha deciso l’Antitrust che, al termine di tre
distinte istruttorie, ha riscontrato scarsa
trasparenza delle informazioni ai
prenotazione, oppure richiedibile
direttamente all’operatore.
proprio che sul mercato non
c’è di meglio. Questo è
niente!! addirittura Dell’Utri
ritiene che Verdini
(plurindagato) sia l’uomo
n Europa per molti è ormai un normalmente è illegale. È un consumatori, meccanismi di assicurazione GRILLO DOCET
Iparlando
evento imperdibile: stiamo
del CAT, per esteso
modo per mettere alla prova se
stessi e, perché no, in caso di vit-
dei pacchetti vacanza poco chiari, addebiti
su carte di credito non dovuti per
COSTITUZIONE, SE NON ORA
QUANDO?
adatto a fare il Coordinatore
Unico del Partito. Con un
partito messo cosi, come fa
“Cracca al Tesoro”, un Hacking toria, di ottenere anche una cer- transazioni non completate, gestione Il cittadino, oggi, non può l’opposizione a non
Game, una versione moderna ta visibilità”. Il CAT è un gioco scorretta dei reclami. votare il proprio approfittare di questo stato di
della più tradizionale caccia al che – a differenza di quel che si L'Autorità ha sanzionato la società Expedia candidato, le leggi popolari debolezza di Berlusconi? Se
tesoro, cui si partecipa sempli- potrebbe pensare, un passatem- Inc. con multe per complessivi 210mila euro, che presenta sono non ora, quando? è il caso di
cemente “armati” del proprio po esclusivo per Nerd – offre Expedia Italy con 45mila euro, eDreams con ignorate, il referendum è dire. Sono un manipolo di
portatile dotato di connessione l’opportunità per mettere alla multe per 135mila euro e Opodo Italia con solo abrogativo e senza sprovveduti (ma furbi però) e
wireless (senza fili). Con il “CAT prova le proprie competenze in- multe di complessivi 25mila euro. quorum. Se non ora quando migliorare la nonostante tutto riescono ad
2011” che si svolgerà a Milano il formatiche, fare nuove amicizie Costituzione per affermare una reale andare avanti. Fa pensare tutto
prossimo 12 marzo, la zona di e confrontarsi con persone di- sovranità popolare? Ricondurre tutto alla questo!
Corso Como si trasformerà in un verse. La manifestazione, la cui paura di Berlusconi ignorando che questa situazione è Speaker
vero e proprio “campo di batta- prima edizione risale al 2009, si stata voluta e creata da tutta la partitocrazia e che
glia tecnologico” per il gioco a svolgerà in occasione del conve- prima dello psiconano siamo stati governati da Bottino è PER ME Berlusconi non
squadre cui parteciperanno gno “Security Summit” organiz- Craxi e da Prescritto Andreotti per decadi vuol dire può fare altro che nominare
hacker provenienti da tutta Ita- zato in collaborazione con il fare il gioco dei partiti ed accettare l'esproprio dello uno di questi due , anche
lia che si cimenteranno in una CLUSIT (Associazione italiana Stato. "Tutto giusto a proposito di referendum perchè sicuamente sanno
sfida all'ultimo byte. Lo scopo per la sicurezza informatica) in propositivo (scandaloso che non esista) e abolizione del tante delle sue malefatte che
del gioco sarà quello di craccare programma nei giorni 16, 17 e quorum. Ma augurarsi di poter cambiare la non può metterli da parte.
il sistema di sicurezza impianta- 18 marzo prossimi: l’iniziativa si Costituzione, in un momento e con persone come Ormai è entrato in un circolo
to dagli stessi organizzatori del- dividerà tra interessanti confe- quelle che ora sono al governo, significa davvero vizioso e non ne può uscire.
l’evento. Cristiano Cafferata, renze sul tema della sicurezza consegnare il Paese nelle mani del caimano e dei suoi Scaiola in Liguria può vantare
esperto ingegnere della società online, – atteso Jon Oberton, re- accoliti. Loro la Costituzione vogliono stravolgerla e voti solo ad Imperia e in parte
SonicWall spiega che “il gioco è sponsabile anti-frodi di PayPal – piuttosto che demandare a Berlusconi ed ai suoi adepti a Savona , ma la maggioranza
studiato apposta per chi vuole e il gioco vero e proprio. Non re- di farlo preferisco che rimanga così." ciro c., dei cittadini e imprenditori
cimentarsi con un ambiente sta che prender nota del pro- quinto di Treviso. non lo può vedere ed è per
Wi-Fi. Si offrirà ai giovani – ag- gramma che trovate all’indiriz- questo che il pdl nella nostra
giunge – un campo di gioco, do- zo: http://www.wardriving.it e augu- regione non ha mai sfondato.
ve esercitarsi nel pieno rispetto rarvi una buona “cracca al teso- Il logo della manifestazione CAT Samp
delle regole in un'attività che ro”. 2011 di Milano;
il sito Expedia; Diego Della Valle è IN QUESTA giornata
e il Tgcom uggiosa, ci voleva proprio una
notizia così splendida! Se il
I FILM LO SPORT nuovo è rappresentato dai due
figuri succitati, la morte del pdl
SC1= Cinema 1
SCH=Cinema Hits
SCF=Cinema Family
SCC=Cinema Comedy
SP1=Sport 1
SP2=Sport 2
DAGOSPIA è assicurata. Ci sono perciò
SCP=Cinema Passion SCM=Cinema Max SP3=Sport 3
PISSI PISSI vive speranze per Fini e la sua
DAGO DAGO nuova creatura!
17.30 Immagina che SCF 18.00 Basket, Serie A 10/11 21a
1- Gli americani stanno arrivando per Rosa C.
17.30 Maga Martina e il libro giornata Pepsi Caserta - Enel
prendere possesso di Totti e compagni e
magico del draghetto SC1 Brindisi (Sintesi) SP2
comincia a circolare una "ipotesi di lavoro" è Mi chiedo: è possibile che gli
18.55 Lezioni di piano SCP 19.00 Wrestling, WWE riguardo l'assetto della Roma per la stagione iscritti al Pdl possano volere
19.00 Fuori controllo SC1 Experience Episodio 36 SP2 che verrà. Le voci danno Ancellotti in panchina, dei plurindagati e condannati a
19.05 Obsessed SCM 20.00 Wrestling WWE il mitico Zeman che si cura il vivaio giallorosso e il gran guidare il loro partito? Non
19.15 Il peggior allenatore del Domestic Raw Episodio 37 SP2 ritorno come direttore sportivo di Franco Baldini. credo. Sono ingannati in
mondo SCH 20.45 Calcio, UEFA Champions 2- A proposito di lupacchiotti. Domani Venditti fa il qualche modo o fingono di non
19.15 Skin Deep SCC League 2010/2011 Ottavi di compleanno e ha deciso di festeggiarlo, direttamente sapere. È impossibile che tanti
19.20 Genio per amore SCF finale ritorno Shakhtar Donetsk all'Olimpico, per la partita della Roma in Champions. italiani votino delle facce da
21.00 School of Life SCF - Roma (Diretta) SP1 3- Tra Camera e Senato non c'è più il feeling di una volta se galera. Credo invece che non
21.00 Pomodori verdi fritti 20.45 Calcio, UEFA Champions persino la cerimonia pasqualina delle Ceneri viene divisa: la contino nulla. Seguono il loro
alla fermata del treno SCP League 2010/2011 Ottavi di mattina per i deputati, il pomeriggio per i senatori. Capo e basta. Non decidono
21.00 Giochi pericolosi SCM finale ritorno Barcellona - 4- Al processo sui clan pugliesi che si e' aperto presso il assolutamente niente. Non è
21.00 Il rompiscatole SCC Arsenal (Diretta) SP3 Tribunale di Bari e che vede alla sbarra, tra gli altri, quindi un partito democratico
21.10 Glory SCH 22.00 Basket, Serie A maschile la topolona Elvira Savino, i bene informati dicono ma una consorteria di affiliati
21.10 Professione inventore SC1 2010/2011 21a giornata che potrebbe essere chiamata a testimoniare anche ad un certo modo di pensare.
22.45 Fusi di testa SCC Lottomatica Roma - Armani una sua ex amica, nientemeno che l'Ape Regina... Suggerisco al Capo una donna.
22.50 The Ring SCM Jeans Milano (Replica) SP2 5- Signorini a ''Verissimo'' ha detto che avrebbe Una delle sue preferite.
22.50 Bangkok Dangerous SC1 22.45 Calcio, UEFA Champions acquistato foto del tradimento di una popolarissima Andrebbe benissimo la Began.
22.55 Nine months SCF League 2010/2011 Ottavi di finale presentatrice. Le pubblicherà su ''Chi'' di mercoledi. Imitiamo l’Argentina.
23.15 Due Partite SCP ritorno Shakhtar Donetsk - Chi mai sarà? Radio Adriatica
23.20 Passione Fatale SCH Roma (Replica) SP3 6- da una mail: "Lo sapete da chi ha imparato Silviolo a
0.30 Scuola per canaglie SCC 0.45 Calcio, UEFA Champions regalare le Mini Cooper alle sue Arcorine? Ma ve lo dico è Il nuovo che avanza.
0.35 La città verrà distrutta League 2010/2011 Ottavi di finale io! Bazzicando Mosca per lavoro, ho notato piu' di un anno Faranno una degna fine senza il
all'alba SC1 ritorno Barcellona - Arsenal fa che le concessionarie della Mini Cooper erano aperte padrone. Ma perchè siamo
0.55 Il ritorno di Mr. Ripley SCP (Replica) SP3 anche alle 3 di notte. I miei amici russi, persone assai così cattivi? Perchè uno che
altolocate, mi fonda un movimento e lo
hanno detto che è TRUFFE IN RETE comanda per 17 anni senza
gli oligarchi ARRESTATO UN IMPIEGATO COMUNALE soluzione di continuità,
RADIO moscoviti sono
soliti regalare una
Mini alle loro
Si era già reso responsabile di centinaia di
truffe online, il 41enne campano individuato
dai carabinieri del Comando Roma Piazza
diventando per vie
carismatiche il Grande
Portatore di Voti? Si chiama
è DIECI ANNI DI TGCOM
Su “Lifegate” un palinsesto OGGI NUOVA VESTE GRAFICA
accompagnatrici, dopo Venezia e fermato la scorsa notte nella sua
una notte 'terra natia'. L'uomo, un insospettabile
padrone, diamo il loro nome
alle cose. Finito il padrone
speciale in occasione dell’8 Marzo Compie 10 anni il tg online di
Mediaset, Tgcom, comparso in
particolarmente dipendente comunale, pubblicava su dunque, questi faranno la fine
Una radio tutta al femminile per la festa della donna, soddisfacente... " 'cliccatissimi' siti web annunci e inserzioni politica che meritano, perchè
rete per la prima volta l’8 marzo
dalla cultura all’ambiente passando per informazione e per la vendita di telefonini di ultima si sgonfia la tortona che da 17
del 2001. Gli utenti sono passati
grandi personalità. Questa è l’idea di LifeGate Radio generazione, console e materiale anni lasciano in forno. Mi piace
dai 375 mila (media mensile) di
per ricordare l’8 Marzo. Musica e voce solo alle donne multimediale. Il tutto a prezzi imbattibili. Per ricordare una frase che disse
allora, ai 13 milioni e 300 mila del febbraio scorso.
quindi, con l’inserimento di brani di artiste per dare in i contatti forniva false generalità, per lo più di qualcuno dei parenti delle
Da domani, a 10 anni di distanza, cambia pagina e
questo giorno ancora più spazio all’anima rosa della cittadini derubati dei documenti, alle quali vittime della Strage di Bologna
si presenta con una nuova veste grafica ed
musica.Anche gli approfondimenti come “Vivibilità” e i per apparire più credibile associava anche nella ricorrenza del 2 agosto
editoriale.
GR saranno condotti da voci unicamente femminili e i un’utenza telefonica attiva 24 ore su 24. 1981 (primo anniversario),
Dopo 10 anni il Tgcom, il cui primo direttore è
nuovi spazi “1 minuto di sostenibilità” vedranno prota- L'offerta incentivava i clienti a bloccare il parole immortali e appropriate
stato Enrico Mentana e dal 2003 vede sul ponte di
goniste, notizie e pillole tutte in ottica “donna”. Confer- prezzo e a versare un buon anticipo su un al regime berlusconiano: “Un
comando Paolo Liguori, è pronto per nuove sfide.
mati gli appuntamenti giornalieri fin dalla mattina con conto corrente, anch'esso acceso con Paese che rinuncia alla
Prima fra tutte un’informazione più globale e
il programma del risveglio “Illogica Allegria”: per l’occa- documenti falsi. Il tutto sotto attento speranza di avere giustizia ha
sione Basilio Santoro lascerà spazio a una voce di don- capillare grazie anche alla sinergia con News
controllo: quotidianamente il 41enne rinunciato non soltanto alle
na in un viaggio ideale con gli ascoltatori.“Rock Files Mediaset, l’agenzia di notizie tv del gruppo
eseguiva migliaia di accessi online con vari proprie leggi, ma alla sua storia
Live” proseguirà con un omaggio a Patty Pravo e il Mediaset, nata da circa un anno e diretta da Mario
profili e rispondeva a centinaia di telefonate stessa. Per questo
testimone passerà nel pomeriggio al programma “Gate Giordano.
falsificando anche voce e dialetto. Poi, a truffa severamente, ma soprattutto
Roma”, dedicato al cinema “al femminile”. avvenuta, prelevava i soldi dai conti correnti ostinatamente, aspettiamo”.
LifeGate Radio bancari e interrompeva tutti i contatti. Giuseppe
pagina 18 Martedì 8 marzo 2011

SECONDO TEMPO

Noi&Loro
PIAZZA GRANDE É di Maurizio Chierici

VARGAS LLOSA NO
a Libia è un problema, la povertà è un problema, la
L corruzione è un problema e l’evanescenza della politica

Viva la patria è il disastro che non consola la voglia disperata di


normalità. Una volta gli intellettuali accompagnavano la
politica con “l’impegno” del trasformare la realtà. Dove
sono finiti? Un segno consolante viene da Bernard Henri
di Maurizio Viroli non è il territorio, ma l'associa- grandezza e sulla volontà di ri- che per intendere il valore idea- Levy, filosofo sceso a Bengasi per animare le speranze dei
zione che garantisce il pieno ri- trovarla. Come avviene spesso le della resistenza antifascista. I giovani nordafricani alla ricerca della democrazia mai
idea dell’editore Laterza spetto dei diritti, compresi i di- nella storia, possiamo trovare

L’
migliori e più intransigenti an- conosciuta. Prima i fascisti, dopo Gheddafi. Il ’68 aveva
di promuovere in alcune ritti sociali, che permettono nel Risorgimento italiano esem- tifascisti cercarono e trovarono trascinato B.H.L. nella Trieste di Basaglia per restituire
scuole particolarmente agli esseri umani di vivere con pi di un linguaggio ibrido che nelle idee e nelle biografie degli dignità a chi soffriva dentro le gabbie dei manicomi. Una
rappresentative di dieci dignità di cittadini. La patria combina elementi di diverse uomini del Risorgimento esem- vita dalla parte delle persone contro i sistemi che le
città italiane – Bologna, Geno- non si contrappone al principio tradizioni. pi e motivazioni per il loro im- opprimono per convenienza. Di Bernard Henri ce n’erano
va, Milano Palermo, Bari, Firen- di umanità, ma è il mezzo più ef- pegno. Vittorio Foa, per citare tanti. Il ’68 aiutava l’utopia dello scrostare i dogmi liberali e
ze, Napoli, Vicenza, Roma, To- ficace per attuarlo. Carlo Catta- COME SAREBBE cattiva sto- un solo esempio, nel carcere di marxisti nella costruzione di una nuova società. Illusione
rino – lezioni, dibattiti e semi- neo riteneva che il cuore della riografia presentare il Risorgi- Regina Coeli, riconosceva al Ri-
naufragata. Gli stessi protagonisti sono finiti dove
nari sul Risorgimento e su que- libera nazione fossero i comuni mento quale trionfo dell'ideale sorgimento il merito di aver
stioni di attualità politica e cul- intesi come centri di autogover- del patriottismo nel suo signifi- educato gli Italiani ad un pa- sappiamo: agit prop ormai comodi nei divani di Berlusconi
turale, è il modo migliore di ri- no. Garibaldi non ha mai esal- cato più puro, così è storiogra- triottismo fondato su un con- passando dai corridoi di Craxi per arrivare ai lettini di Don
cordare il 150esimo dell’Unità tato la guerra e la conquista, ma fia altrettanto cattiva presenta- cetto di patria che "non esprime Verzé, Cacciari, Galli Della Loggia, eccetera. Ma non c’è
Nazionale. Nonostante le gravi ha invocato con forza nei con- re il Risorgimento come trionfo una entità territoriale né deve solo il San Raffaele: elenco infinito di chi si aggrappa alle
difficoltà in cui si dibatte, la gressi internazionali l'unità del- del peggior nazionalismo che necessariamente identificarsi opportunità pronto cassa. La bella stagione dei praticanti
scuola italiana ha ancora grandi l'Europa quale mezzo per porre esalta la razza, la discendenza con determinati istituti e tanto rivoluzionari e degli intellettuali non distratti è scivolata nei
riserve di passione civile. Ci so- fine alle carneficine imposte etnica, il sangue, il sacrificio, il meno colle aspirazioni di un brodini delle retrovie massoniche sempre lì a macinare
no insegnati e studenti che vo- dalla politica di potenza. Per lui, martirio e la comunità dei guer- gruppo di persone per il fatto livori. Contro i discendenti di Norberto Bobbio e Mani
gliono vivere con dignità, e ca- e per i patrioti del Risorgimen- rieri. Capire il Risorgimento è che esse hanno più spesso quel- Pulite, silenzio assordante sulle mafie di lupara e di stato.
pire il Risorgimento attraverso to, la guerra non era fine ma condizione indispensabile an- la parola sulle labbra; ma ha in- La memoria di Piero Ottone che pubblicava nella prima
un approfondimento serio che vece un contenuto concreta- pagina del Corriere gli scritti corsari di Pasolini, si spegne
privilegi in primo luogo il con- mente ideale”. Le due più im- nella comodità del vitalizio mercenario. Com’é lontano il
fronto di diverse interpretazio- L’editore Laterza portanti esperienze di emanci- lamento di Heinrich Boll quando raccoglieva nella stessa
ni. Nelle pubbliche celebrazio- pazione politica della storia ita- protesta gli arresti di Mosca (Daniel e Sinjavsky) e i
ni la cattiva retorica e i discorsi promuove incontri liana, il Risorgimento e la Resi- bombardamenti al napal in Vietnam: topi grigi liberali che
di maniera sono sbagliati e con- stenza antifascista, che tali furo-
troproducenti; nelle scuole so- nelle scuole no nonostante i loro limiti e i lo- si indignavano per il ritrovarsi mescolati ai troppo rossi o
no del tutto fuori luogo. Per ro vizi, sono state dunque soste- troppo cristiani. Dividere per sopravvivere. “ Non posso
questo le iniziative promosse
per il 150esimo nute dall'idea che patria vuol di- credere alla superbia delle vecchie caste. O il futuro è il loro
per il 15, 16 e 17 marzo vedono dell’Unità: re libertà comune di un popolo futuro, altrimenti le nuove generazioni vadano in malora “.
ovunque impegnati studiosi di che vuole vivere libero fra po- Il problema degli intellettuali estranei ai destini della gente
orientamento diverso, dai più una riflessione poli liberi.In tempi come que- fa polemica nell’indignazione di Veltroni, piazza vuote per
severi critici del Risorgimento mezzo per la conquista e la di- sti, così poveri di esempi di la Libia, e nella vetrina di Buenos Aires, Fiera del Libro con
ai suoi più convinti ammiratori fesa della libertà della patria fra sul concetto idealità, offrire ai giovani l’op- prolusione, per tradizione politica, affidata a Vargas Llosa.
(il programma, città per città, libere patrie. Fra questa idea di di Nazione e portunità di riflettere sull’espe- Si svegliano i pensatori in letargo. Non lo vogliono anche se
su www.italiaunitascuola.it). patria e il nazionalismo che in- rienza dell’Unità nazionale, si- scrittore straordinario, narratore che ha condiviso il dolore
voca quale valore predominan- cittadinanza gnifica stimolarli a pensare che degli esclusi nei romanzi appassionati di una giovinezza
PROPRIO dalla discussione te l'omogeneità culturale, lin- la vita può essere vissuta anche tradita per ambizione. Prima del Nobel di oggi aspirava al
libera e rigorosa potrà emerge- guistica, religiosa o etnica di un tra Risorgimento come missione per un princi- Nobel di 30 anni fa finito nel cassetto di Garcia Màrquez.
re il valore ideale del nostro Ri- popolo (secondo la lezione di pio di libertà. Invidia che finisce a schiaffi. Col fiuto degli affari, Vargas
sorgimento, e i giovani potran- alcuni teorici) o l'affermazione e Resistenza viroli@princeton.edu Llosa volta le spalle all’Avana per trasformarsi nel
no trovare nel nostro passato della nazione nello scontro con
le altre nazioni (o varie commesso viaggiatore del liberismo. Torna al passato
nuove energie morali e una rin-
novata saggezza politica che li combinazioni dell'una appena deve sistemare il figlio Alvaro nel governo
aiuteranno ad affrontare e a e dell'altra idea) c'è un peruviano del populista Toledo i cui atteggiamenti aveva
combattere la deprimente con- abisso morale e politi- deriso nella prefazione al libretto del suo ragazzo che
dizione di degrado civile e uma- co. Questo non esclu- voleva diventare ministro: “La stupidità della sinistra latino
no nel quale tocca loro vivere. Il de che nel linguaggio americana”. Adesso inaugura la festa del libro di un paese
nostro Risorgimento ha infatti politico e nella cultu- del quale scrive peste e corna a proposito del centro sinistra
elaborato un'ideale di patria ra del Risorgi- che lo governa. Si preoccupano nella Buenos Aires
fondato sul principio della li- mento i concetti dell’anno elettorale: cosa dirà? Anche perché il giorno
bertà civile e politica e sul ri- di patria e di prima inaugura il seminario della Mont Pelerin Society,
spetto della libertà degli altri amor di patria ab- organizzazione che raccoglie il liberismo di Milton
popoli e delle altre nazioni. Le biano assunto an- Friedman, anima dei disastri latini da Pinochet ai militari di
radici storiche di questo con- che significati pro- Buenos Aires. 76 consiglieri economici delle famiglie Bush
cetto di patria sono nel pensie- pri del nazionalismo. figurano fra i teologi che esaltano le regole dello stato
ro politico del Rinascimento e Molti scrittori politici, ideale: banche e multinazionali. Paesi paradiso
nell'Illuminismo. Questa tradi- storici e letterati, soprat-
Liechtenstein e Lussemburgo, tanti soldi senza gente che si
zione di pensiero interpreta l'a- tutto dopo il 1870, hanno
more della patria come amore insistito sulla comune appar- ammala o manda i figli a scuola. Insomma, il propagandista
caritatevole della libertà e del tenenza etnica, sulla religione Vargas Llosa no. Più o meno come affidare a Calderoli
bene comune che si traduce in cattolica intesa come tratto di- l’inaugurazione della Fiera del Libro che Torino dedica ai
cura e servizio. Mazzini spiegò a stintivo dell'identità italiana, 150 d’Italia.
chiare lettere che vera patria è sulla nostalgia per la passata mchierci2@libero.it

Le donne del Pdl


Otto marzo si chiudono in una
sala a celebrare
gossip”, “reati tutti da dimostra-
re”, “intercettazioni scandalo-
se”. Ecco, questo è il peggior ser-
vizio che si possa fare alle donne
tro il Pdl delle ragazze che vo-
gliono fare politica davvero? Ci
saranno di quelle disposte a con-
quistarsi i voti nei rioni e nei mer-
una sala, senza paura di strumen-
talizzazioni. Perché queste sono
cose che vanno oltre le divisioni
di partito, di fazione e di parte

alla rovescia e leggere


i messaggi
italiane. Perché chi se ne frega di
Ruby. Non c’è bisogno di aspet-
tare la sentenza sul sexy scanda-
lo per poter affermare che il Ca-
valiere è la quintessenza del ma-
cati? Pensate se nella giornata in
cui si festeggia la liberazione del-
la donna, le ragazze del Pdl man-
dassero a quel paese il vecchiet-
to e dicessero una volta per tut-
politica. E sono le cose di cui le
donne italiane hanno davvero bi-
sogno, senza distinzione di ca-
sacca.
del premier. Ma te: basta Minetti, basta Ruby, ba- INVECE si accodano dietro alla
di Caterina Soffici allora cosa fanno? Si fanno stru- sta oche e galline. Noi vogliamo ministra Mara Carfagna, la più
mentalizzare da chi della dignità sarebbe bello essere valorizzate non per le no- bella d’Europa eh, quella che po-
a davvero sono tutte co- e del corpo delle donne ha fatto

M
che oggi dicessero: stre doti fisiche ma per quello sava nuda sui calendari di Max ed
sì in malafede? Non ci si carne da macello. Da un non- che siamo. Non vogliamo più è stata il modello per tante altre
può credere, perché netto che negli ultimi dieci anni basta Minetti, che qualcuno ci dica che siamo aspiranti politiche, ragazze che
quando poi ci parli in ha esortato le donne a fare le “belle e brave”. Vogliamo avere i hanno deciso di spagliarsi per-
privato, off record, lontano dai massaie, a sposarsi un miliarda- basta Ruby, basta nostri uomini, le nostre famiglie, ché se l’ha fatto lei perché noi
microfoni, dai palchi e dalle rio, a farsi palpeggiare, vezzeg- la nostra vita e non dover rende- no. E proprio la Carfagna al ra-
convention (a me con qualcuna giare, smessaggiare come delle oche e galline re conto delle nostre giornate e duno delle donne Pdl sabato di-
di loro è capitato), le donne del povere gallinelle, sempre pron- nottate un vecchietto bavoso. ceva: “Noi siamo state elette per
Pdl lo ammettono: altro che gos- te a vendere la propria avvenen- Vogliamo lavoro, asili nido, aiuti capacità, competenza, orgoglio,
sip, il Ruby gate è uno scandalo za in cambio di qualcosa, che sia ro e a leggere il messaggio del schilismo, una machismo latino fiscali, rispetto, tutto quello che passione”. Non si è alzata una
politico. Altro che chiacchiere e una farfallina, una Mini, una bu- nonnetto, il quale manda a dire: triste e poverello, dell’uomo ci può aiutare davvero ad essere grandissima pernacchia in quel-
barzellette, Berlusconi è stato sta gonfia di bigliettoni o una “Chi cerca di strumentalizzare le semplice che ha in mente sem- indipendenti. E indipendenti la sala. E quel silenzio è il simbo-
un disastro per le donne italia- poltrona. donne non le difende, ma le mor- pre e comunque un unico tipo di vuol dire non dover chiedere a lo che una parte delle donne ita-
ne, ha fatto più danni lui di una tifica”. Davvero non ci si può cre- donna ed è quella “orizzontale” un uomo la paghetta o il regalino liane si appresta a festeggiare un
mandria di bufali in una cristal- QUINDI per celebrare degna- dere. Invece questo è il messag- (uso la ormai celebre frase della o la macchina o qualunque cosa. 8 marzo alla rovescia. L’8 marzo
leria. Allora perché poi non lo mente il centenario dell’8 mar- gio che Berlusconi ha avuto il co- Santanchè). Tutto il resto deru- Ecco, se le donne del Pdl faces- di chi le vuole ancora una volta
dicono apertamente? Che do- zo, cosa fanno le donne del Pdl? raggio di inviare al gentile con- bricatelo pure a gossip, ma que- sero un discorso del genere po- ricondurre ai soliti ruoli della
mande... perché non vogliono Lo festeggiano alla rovescia. E sesso, dove le rappresentanti e le sto è un dato di fatto. Una verità trebbero scendere in piazza a te- santa (la mamma sempre e la so-
farsi strumentalizzare dalla cioè si chiudono in una sala a simpatizzanti si trincerano die- rivelata e sbandierata da lui stes- sta alta con le altre donne italia- rella talvolta) e della puttana
piazza antiberlusconiana, no? E cantarsela e suonarsela tra di lo- tro le frasi di ordinanza: “Niente so medesimo. Ma ci saranno den- ne, senza bisogno di chiudersi in (tutte le altre).
Martedì 8 marzo 2011 pagina 19

SECONDO TEMPO

IL FATTO di ieri8 marzo 1924

Derisi
MAIL BOX La carriera l’aveva iniziata per caso, una sera del gennaio
'44, al teatro Olimpia di Milano, con la città ancora piena di
macerie. Quattro amici l’avevano spinto sul palco per
scherzo e lui, il ragazzaccio Walter Chiari, che oggi avrebbe
compiuto 87 anni, non s’era fatto pregare, buttandosi sulla
sua gag preferita, quella del balbuziente che cerca
disperatamente di ordinare una granita al bar. Mischiando
sense e nonsense, raffinatezze, smorfie e humour
dalla stampa Usa
Questo sabato mi stavo dilettando
Furio Colombo

7 A DOMANDA RISPONDO surreale, era arrivato alla ribalta come un ciclone.


Dall’avanspettacolo, tutto lustrini e soubrette del
nella lettura di un sito comico
americano (www.cracked.com) FORMIGONI RE dopoguerra, alla rivista, al cabaret, al teatro, fino al cinema
e alla tv. Bello e sfacciato nella scena e nella vita, tra
monologhi straripanti e show da saltimbanco di classe,
che si occupa principalmente di
pop-culture e di cultura internet-
tiana. È un sito molto "low-brow"
DI LOMBARDIA divenne star del sabato sera, ma anche asso del musical
d’autore. Affabulatore estremo, con le sue piroette di parol,
come direbbero gli americani, nel aro Colombo, una curiosità mi marzo, dunque a fatti ampiamente accertati) e poi e gran seduttore, re delle cronache rosa negli anni d’oro
quale ogni giorno viene pubblicata
una lista di fatti su un dato argo-
C tormenta: ma perché Formigoni
appare un giorno sì e un giorno no (ma
una lunga digressione su qualche altra cosa che
bravamente improvvisa nel vuoto. Strano, direte,
della via Veneto delle scazzottate, fra “magnifiche prede”
lasciate e ritrovate. Poi, per l’eterno ragazzo col pedigree
mento presentati in maniera di- forse due giorni sì) nei tg, nei talk-show, che nessuno, fra conduttori e partecipanti, abbia la del grande artista, ci saranno i giorni dello scandalo per un
vertente. persino nei programmi della notte? È curiosità, tipica del mondo della politica di sapere pasticciaccio di droga più grande di lui, l’ostracismo, la
Ebbene, la lista di sabato scorso vero, ci sono molte ragioni di parlare qualcosa, appena qualcosa in più sulla questione depressione e la fine solitaria in un residence milanese.
era questa: "The 5 Craziest della Lombardia, dalle festose vicende di delle firme false nel suo listino elettorale che, Giovanna Gabrielli
Exploits of the World's Shadiest Arcore alla consigliera Minetti, da certe oltretutto, per puro caso, include la ormai ben nota
Politician", cioè una lista in cui nes- firme false che, se accertate, dovrebbero ispettrice della notte Minetti. Direte che sono
sun politico serio vorrebbe essere far crollare il governatore, alla talmente tanti i fatti inspiegabili che accadono re. Come quasi sempre nella sua a “inculcare dei principi” siano gli
incluso. E indovinate un po' chi era sottomissione alla Lega che lo costringe continuamente, e non solo da ora, nella nostra Tv, storia millenaria la Chiesa ha ap- insegnanti, sia che lo facciano i ge-
lo "shady politician"? Esatto, pro- a celebrare, invece della festa dell’Unità che non si vede come farne un “caso Formigoni”. É poggiato il potere in cambio di nitori. Troviamo raccapricciante
prio lui, il nostro mr B. Ho voluto d'Italia, una “festa della Lombardia”. vero, ma il nostro gran lombardo gode di una grandi benefici, direttamente pro- che, secondo il modello educativo
segnalarvi quest'avvenimento per Però nessuno chiede niente di queste franchigia che ad altri non spetta. Esempio: se vuoi porzionali alle malefatte del nuovo di un anziano uomo occidentale
sottolineare ancora una volta (co- cose a Formigoni in tv. Compare come evitare domande insidiose a qualcuno, per un po’ fuhrer. Due volte sposato, la Chie- del 2011, i verbi “inculcare” ed
me se ce ne fosse bisogno), il livello esperto della Libia, come commentatore non lo inviti. Formigoni invece ha fatto appena in sa non ha avuto e non ha problemi “educare” siano considerati sino-
infimo al quale è arrivato il presti- di eventi europei o nel ruolo di tempo a farsi conoscere per la questione delle firme a somministrargli il sacramento nimi. Ancora di più ci fa orrore che
gio italiano all'estero. Ora, se il no- riequilibrio a destra di personaggi della (come per la réclame dei dentifrici, otto elettori su della Comunione normalmente questo anziano signore sia un rap-
stro caro leader è riuscito a cat- sinistra come Antonio Polito. Riuscirà il dieci dichiarano alla magistratura che le proprie negato ai divorziati. Fisichella presentante delle istituzioni.
turare l'attenzione di un sito ame- nostro eroe a farla franca anche con le firme sono false) che subito è divenuto una star, “contestualizza” un peccato con- Alcuni insegnanti delle Scuole della
ricano un po' "nerd", esclusiva- firme false e nonostante la testardaggine anche in programmi molto diversi. Direte che templato nei Dieci Comandamen- Provincia di Grosseto
mente dedicato alla pop-culture (i dei Radicali che lo perseguitano e la Berlusconi sa come tenere al riparo i suoi protetti. ti; quando vengono alla luce le per-
cui redattori, in una situazione testimonianza della coraggiosa Sara Non è il caso del presidente della Lombardia. Lui versioni sessuali del cavaliere le Diritto di Replica
normale, non avrebbero neanche Giudice (Pdl)? compare solo nella residua parte "progressive" del voci autorevoli della Chiesa tac-
idea del nome del premier italia- Sergio disastrato mondo delle informazioni Tv. Perché? ciono, o addirittura ammoniscono A nome e per conto dell’arch. Ro-
no), vuol dire che siamo alla frutta. Non resta che aprire un concorso fra i lettori, i pochi preti e suore che protesta- berto Cecchi, che me ne ha con-
Ho voluto segnalarvi il momento IL SORRISO ottimistico di Formigoni ha segnalando che possono ricevere un aiutino da no denunciando lo scandalo. ferito mandato, vi invito a prende-
in cui mi sono reso conto senza qualcosa di americano, nel senso della vendita e Marco Cappato, Radicale, che ogni tanto si Quando, con una piaggeria da vol- re atto che, contrariamente a
ombra di dubbio che la nostra Re- della pubblicità. Interessante anche il suo modo di arrampica sul Pirellone per ricordare che le firme tastomaco, Berlusconi bacia l’a- quanto affermato da Tomaso
pubblica è diventata lo zimbello affrontare i problemi che gli vengono posti o dal false sono ancor false. Ci sono sempre colleghi nello di Gheddafi come in tante al- Montanari nell’ articolo “Bondi,
dell'intero pianeta. Vi ringrazio conduttore o del mite antagonista che si solito gli giornalisti intorno. Aspettano pazienti e ostinati il tre occasioni ha baciato l’anello un comò molto scomodo”, pub-
dell'ottimo lavoro che fate ogni mettono di fronte. La sua formula è una breve frase governatore Formigoni per chiedergli notizie sulle del Papa, nessuno fra le alte sfere blicato da Voi il 3 marzo u.s., il
giorno. d'ordinanza, non importa quanto assurda (richiesto delicate questioni del Nordafrica. vaticane lo condanna e anzi, nem- prezzo del mobile francese antico
Saluti a tutta la redazione del Fatto di commentare la storia di Ruby nipote di Mubarak, meno lo rileva. Io non credo più. non è di 15 milioni di euro ma, se-
Quotidiano, continuate a raccon- ha detto, sempre con un sorriso: "Evidentemente il Furio Colombo - Il Fatto Quotidiano Grazie, Chiesa. condo accreditate opinioni, si ag-
tarci i fatti così come succedono. premier aveva ragioni di dire quello che ha detto, 00193 Roma, via Valadier n. 42 V.F. gira intorno al milione e il provve-
Gregorio Grimoldi avendo più informazioni di noi" Tg3 notte del 1 lettere@ilfattoquotidiano.it dimento di revoca del vincolo era
In difesa rigorosamente conseguenziale al
parere del Comitato Tercnico del
della scuola pubblica Ministero e a quello dell’Avvoca-
LA VIGNETTA Noi, insegnanti della Scuola Pub- tura dello Stato. Il provvedimento
posizione: un atto eclatante, che e la religione erano per me la nor- blica Statale, orgogliosi di esserlo, in questione, inoltre è più volte
sia dimissioni di massa o vero malità e il sostegno, mentre oggi vogliamo esprimere in maniera passato al vaglio del Tar che, oltre a
ostruzionismo dell’attività di go- non lo sono più: la mia fede si è chiara la nostra indignazione e la precisare che il mobile non fa par-
verno. sbriciolata e non ho più alcuna fi- nostra condanna per le parole te del patrimonio artistico italiano
Franca ducia in chi professa e custodisce pronunciate dal Presidente del e che non vi era mai stata violazio-
la religione. La ragione di questo Consiglio relativamente alla scuo- ne alcuna di principi di correttezza
Chi può riformare mio sentire è da attribuirsi proprio la. Troviamo scandaloso che un amministrativa, ha rigettato la ri-
al clero che conta, quello che ri- rappresentante delle istituzioni si chiesta di sospensiva del decreto
la giustizia? siede nelle lussuose stanze del po- esprima condannando e soprat- di rimozione del vincolo emanato
Qualche giorno fa l'Agcom si è op- tere vaticano, alla sua contiguità tutto ingiuriando la scuola pubbli- dall’Arch. Cecchi. Il Consiglio di
posta al provvedimento che mette con chi delinque e pecca sfaccia- ca statale e le centinaia di migliaia Stato, da ultimo, ha respinto l’ap-
nelle mani del presidente del Con- tamente e quasi con compiaci- di professionisti che vi operano. pello cautelare relativo alla richie-
siglio l'assegnazione delle frequen- mento, al suo proteggere e giusti- Per noi insegnanti della Scuola sta di riforma dell’ordinanza di so-
ze televisive, in quanto esiste un ficare alcuni mentre nello stesso Pubblica Statale, orgogliosi di es- spensiva del Tar Lazio.
palese conflitto di interessi con lo tempo, secondo altri e ben più se- serlo, “educare” non vuol dire af- Avv. Giancarlo Luzi
status di Berlusconi proprietario veri parametri, stigmatizza i com- fatto “inculcare”. Educare è aiuta-
di Mediaset.Allo stesso modo mi portamenti del resto dell’umanità. re a tirar fuori ciò che di buono è
chiedo: può un plurimputato pro- Sto parlando di quello che succede nella mente e nell’animo di ognuno
porre all'approvazione del Parla- da una ventina d’anni nel nostro di- e non introdurvi a forza chissà
mento una riforma della giustizia, sgraziato Paese, in cui certamente quale principio preconfezionato. IL FATTO QUOTIDIANO
o esiste anche in questo caso un esistevano storture, corruzione, Educare non può affatto essere in- via Valadier n. 42 - 00193 Roma
palese conflitto di interessi?! Qua- ingiustizie, ma che possedeva an- culcare! È l’esatto opposto, sia che lettere@ilfattoquotidiano.it
le organo istituzionale (la Corte che gli anticorpi per difendersi e
costituzionale?) potrebbe elevarsi ripulirsi dal marciume, come di-
ad "Authority per la giustizia" mostra l’esperienza di Mani Pulite, Direttore responsabile
perstigmatizzare questa aberran- sostenuta dalla gente in modo at-
L’opposizione bilità sia da attribuire alla cosiddet- te situazione e impedire che vada a tivo e partecipato. Poi è arrivato Antonio Padellaro
ta opposizione e che proprio l’op- buon fine? Il pericolo di questa ri- Berlusconi, proponendosi come il
inutile posizione non ha titolo per appa- forma è che produca effetti che ri- Nuovo che porterà giustizia, be-
Vicedirettore Marco Travaglio

Ogni giorno la mia rabbia sale. Se rire in Tv... per parlare. Ma con che cadranno su tutto il sistema, solo nessere, equità, progresso, e le tre Caporedattori Nuccio Ciconte e Vitantonio Lopez
penso che oggi paghiamo l’inerzia faccia mi parlate di “conflitto di in- per salvare B. dai suoi processi. I del futuro: Inglese (per renderci Progetto grafico Paolo Residori
e l’inattività dell’opposizione che teressi”? Non avete nessuna ver- Grazie, cosmopoliti), Impresa (per far sì Redazione
per anni non ha fatto assolutamen- gogna! Non ne posso più dei com- Ugo Massolo che tutti diventino ricchi o almeno 00193 Roma , Via Valadier n°42
te nulla per impedire che il sistema menti di Bersani... mi irritano le benestanti), Internet (in modo che tel. +39 06 32818.1, fax +39 06 32818.230
berlusconiano si radicasse in ogni sue battute: ma fa l’autore di satira La mia fede la velocità della comunicazione e-mail: segreteria@ilfattoquotidiano.it
sito: www.ilfattoquotidiano.it
settore, in ogni angolo del potere. o il rappresentante del popolo che faccia progredire tutti i settori,
Se penso che nei due anni del go- si oppone agli atti del governo non sbriciolata compreso quello del Sapere). In Editoriale il Fatto S.p.A.
verno Prodi vedevi entrare in aula condivisibili? Sono stanca anche Scrivo questa lettera sperando tanti ci hanno creduto, ancora oggi Sede legale: 00193 Roma , Via Valadier n°42
un’opposizione in assetto di guer- solo di ridurre ogni cosa a una bar- che venga letta dagli uomini della in tanti ci credono nonostante tut- Presidente e Amministratore delegato
ra: coltelli in bocca, mimetica e visi zelletta... la situazione è seria e co- Chiesa, non avendo altro modo te le prove negative che in questi Giorgio Poidomani
truccati. Allora la mia rabbia sale e me tale bisogna gestirla. C’è un’u- per far arrivare loro la mia voce. anni ha dato di sé, molte delle quali Consiglio di Amministrazione
ritengo che la maggiore responsa- nica cosa che riabiliterebbe l’op- Una voce disperata, perché la fede probabilmente ancora da scopri- Luca D’Aprile, Lorenzo Fazio, Cinzia Monteverdi, Antonio Padellaro
Centri stampa: Litosud, 00156 Roma, via Carlo Pesenti n°130,
20060 Milano, Pessano con Bornago , via Aldo Moro n°4;
Centro Stampa Unione Sarda S. p. A., 09034 Elmas (Ca), via Omodeo;
Abbonamenti Società Tipografica Siciliana S. p. A., 95030 Catania, strada 5ª n°35
Queste sono le forme di abbonamento • Abbonamento postale semestrale (Italia) Modalità di pagamento di pagamento, nome cognome, indirizzo, Concessionaria per la pubblicità per l’Italia e per l'estero:
previste per il Fatto Quotidiano. Prezzo 120,00 € • 4 giorni telefono e tipo di abbonamento scelto.
Poster Pubblicità & Pubbliche Relazioni S.r.l.,
Il giornale sarà in edicola 6 numeri Prezzo 170,00 € • 6 giorni • Pagamento direttamente online Sede legale e Direzione commerciale: Via Angelo Bargoni n°8, 00153 Roma
• Bonifico bancario intestato a:
alla settimana (da martedì alla domenica). Editoriale Il Fatto S.p.A., con carta di credito e PayPal. tel. + 39 06 68896911, fax. + 39 06 58179764, email: poster@poster-pr.it
• Modalità Coupon *
Per qualsiasi altra informazione in merito
Prezzo 320,00 € • annuale BCC Banca di Credito Cooperativo Distribuzione Italia:m-dis Distribuzione Media S.p.A.,
• Abbonamento postale annuale (Italia) può rivolgersi all'ufficio abbonati ai numeri
Prezzo 180,00 € • semestrale Ag. 105 Via Sardegna Roma
+39 02 66506795 - +39 02 66505026 -
Sede: Via Cazzaniga n°1, 20132 Milano
Prezzo 200,00 € • 4 giorni Iban IT 94J0832703239000000001739 tel. + 39 02 25821, fax. + 39 02 25825203, email: info@m-dis.it
Prezzo 290,00 € • 6 giorni • Abbonamento online PDF annuale +39 02 66506541 o all'indirizzo mail
Prezzo130,00 € • Versamento su conto corrente postale: abbonamenti@ilfattoquotidiano.it Resp.le del trattamento dei dati (d. Les. 196/2003): Antonio Padellaro
E' possibile pagare l'abbonamento annuale 97092209 intestato a Editoriale Il Fatto Chiusura in redazione ore 22.00
postale ordinario anche con soluzione Per sottoscrivere il tuo abbonamento, S.p.A. - Via Valadier n° 42, 00193 Roma * attenzione accertarsi prima che Iscrizione al Registro degli Operatori di Comunicazione al numero 18599
rateale: 1ª rata alla sottoscrizione, compila il modulo sul sito Dopo aver fatto il versamento inviare un la zona sia raggiunta dalla distribuzione de
2ª rata entro il quinto mese. www.ilfattoquotidiano.it fax al numero 02.66.505.712, con ricevuta Il Fatto Quotidiano