Sei sulla pagina 1di 1

carlo V e Francesco I antagonisti in che senso? Non soltanto corona imperiale ma anche in seguito.

Sicuramente Carlo V e Francesco I furono antagonisti per il fatto che si contesero la con la corona
imperiale, come si sa mai uscito vincitore non Carlo V avendo a disposizione una maggiore somma di
denaro, nonostante ciò i dibattiti tra i due continuarono anche successivamente a questo scontro infatti
Carlo V voleva conquistare il Ducato di Milano in quanto aveva una grande importanza strategica dal
momento che controllava i porti liguri che mettevano in comunicazione l’Italia con la Spagna però
Francesco I voleva assolutamente impedire che ciò avvenisse perché sarebbe andato a discapito della
Francia ma che cos’è uno scontro tra i due che raggiunse l’apice nella disfatta di Pavia nel 1525 della quale
Carlo V anno uscì ancora una volta vincitore e Francesco I viene fatto prigioniero. Si vede così costretto a
firmare il trattato di Madrid nel 1526 secondo il quale doveva lasciare a Carlo V a Milano e la Borgogna ma
una volta tornato in Francia non rispettò l’accordo E stipulò la lega di cognac con Inghilterra Venezia
Firenze Milano e Papa Clemente VII. L’adesione del Papa questa lega provocò il sacco di Roma nel 1527
quando migliaia di mercenari la maggior parte erano lanzichenecchi tedeschi scesero in Italia e il pontefice
si rifugiò nel Castel Sant’Angelo mentre Roma veniva saccheggiata.
Il fronte turco
L’impero ottomano era diventata una grande potenza sotto il condottiero solimano. Nel 1534 Barbarossa
era riuscito a conquistare Tunisi, successivamente Carlo V con il suo intento di creare un’Europa unita sotto
la cristianità, riuscì a riprenderla ma qualche anno dopo Barbarossa riuscì a sconfiggere una flotta che era
stata mandata dal Papa, Da Venezia e dall’imperatore a prevesa. Successivamente Francesco I strinse un
accordo con solimano contro Carlo V il quale però aveva stretto accordi con il sultano dell’Iran che ora
rivale di solimano.
Ripresa della guerra contro la Francia quando muore il duca di Milano
Quando morì il duca di Milano nel 1535, Carlo V occupò la zona militarmente e questo fece sì che la guerra
tra Spagna e Francia riprese. Il 1538 venne stipulata la tregua di Nizza grazie a papa Paolo III che stabiliva
che il Ducato di Milano restava all’impero mentre alla Francia restava la parte dei Savoia. Francesco I non
rispettò la tregua in quanto si alleò con l’imperatore Enrico VIII E occupò non sono sulla manica mentre
l’impero minacciava Parigi. Arrivarono successivamente ad una pace che fu firmata a crepy nel 1544. Il
successore di Francesco I fu Enrico Secondo che fece sì che il conflitto si spostasse dall’Italia alla
Germania, Intanto però in Italia si crearono dei conflitti che andarono a discapito degli spagnoli organizzò lo
stato dei presidi.