Sei sulla pagina 1di 130

a

nuova rova
orale 2
Specimen

in lo
ar Pao
M i
lis o D
Te sc
nce
ra
F

ia le per la conversa
a ter arazione agli e zio
M rep sam ne
p io
la ra
e li

2
-C
B2
I edizione: ottobre 2020 Telis Marin dopo una laurea in Italianistica ha
ISBN: 978-88-99358-93-8 conseguito il Master Itals (Didattica dell’ita-
liano) presso l’Università Ca’ Foscari di Vene-
Redazione: Anna Gallo, Daniele Ciolfi zia e ha maturato la sua esperienza didattica
insegnando presso varie scuole d’italiano. È
direttore di Edilingua e autore di diversi te-
Impaginazione e progetto grafico: Edilingua
sti per l’insegnamento della lingua italiana:
Nuovo e Nuovissimo Progetto italiano 1, 2, 3
Foto: © Shutterstock (Libro dello studente), Via del Corso A1, A2,
B1, B2 (Libro dello studente), Progetto ita-
liano Junior 1, 2, 3 (Libro di classe), La Prova
Orale 1, Primo Ascolto, Ascolto Medio, Ascolto
Avanzato, Nuovo Vocabolario Visuale, Via del
© Copyright edizioni Edilingua Corso Video. Inoltre, è coautore di Nuovo e
Sede legale Nuovissimo Progetto italiano Video, di Proget-
to italiano Junior Video e di La nuova Prova
Via Alberico II, 4 - 00193 Roma
orale 2. Ha tenuto numerosi workshop sulla
Tel. +39 06 96727307
didattica in tutto il mondo.
Fax +39 06 94443138
info@edilingua.it
www.edilingua.it
Francesco Di Paolo insegna italiano per stra-
Deposito e Centro di distribuzione
nieri in numerose realtà, sia in Italia che all’e-
Via Moroianni, 65 - 12133 Atene stero, e collabora con varie strutture come
Tel. +30 210 5733900 docente e coordinatore di corsi di formazio-
Fax +30 210 5758903 ne per insegnanti di italiano L2, di intercultu-
ra e CLIL. Per il Laboratorio ITALS dell’Univer-
sità Ca’ Foscari di Venezia, è docente nei corsi
di preparazione alla certificazione CEDILS e
nel “Master in didattica e promozione del-
la lingua e della cultura italiane a stranieri”.
È correttore e valutatore delle prove PLIDA
per la Società Dante Alighieri.

Grazie all’adozione di questo


libro, Edilingua adotta a
distanza dei bambini che
vivono in Asia, in Africa e in
Sud America. Perché insieme
possiamo fare molto! Ulteriori
informazioni nella sezione
”Chi siamo” del nostro sito.

Gli autori apprezzerebbero, da parte dei colleghi, eventuali suggerimenti, segnalazioni e commenti sull’opera
(da inviare a redazione@edilingua.it)

Tutti i diritti riservati.


È assolutamente vietata la riproduzione totale o parziale di quest’opera, anche attraverso le fotocopie; è vietata la sua memorizzazione, anche digitale su
supporti di qualsiasi tipo, la sua trasmissione sotto qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, così come la sua pubblicazione on line senza l’autorizzazione
della casa editrice Edilingua.
L’editore è a disposizione degli aventi diritto non potuti reperire; porrà inoltre rimedio, in caso di cortese segnalazione, ad eventuali omissioni o inesattez-
ze nella citazione delle fonti.
Premessa
La nuova Prova orale 2, che fa la sua apparizione diversi anni dopo l’ultima edizione, mantiene la stessa filosofia e
gli stessi obiettivi: dare agli studenti d’italiano la possibilità e gli spunti per esprimersi liberamente e spontaneamen-
te, sviluppando l’abilità di produzione orale e, inoltre, dal momento che spesso uno degli obiettivi dello studente di
lingua straniera è il conseguimento di una certificazione, preparare gli studenti d’italiano a superare la prova orale di
questi esami.

Struttura del libro, tecniche e materiale


Il volume è diviso nelle seguenti parti:
a. Le unità tematiche costituiscono la parte centrale del libro. Presentano materiale fotografico, testi autentici, gra-
fici o infografiche, coprendo in tal modo le tipologie testuali di vari esami di lingua. Le numerose domande che
corredano questo materiale hanno lo scopo di dare a tutti gli studenti la possibilità di esprimersi quanto più pos-
sibile, scambiandosi idee tra di loro. L’obiettivo è rinnovare costantemente la discussione, prendendo spunto dal
materiale presentato: dopo aver parlato di una foto, si riassume e si commenta un testo, poi si descrive un grafico,
poi un’altra foto, infine il secondo testo. In tal modo l’interesse degli studenti e il ritmo della discussione si man-
tengono sempre vivi.
I testi sono tratti dalla stampa, ma comprendono anche brani letterari e saggistici. Sono testi autentici, molto
spesso adattati, facilitati o accorciati allo scopo di ridurre eventuali fattori di demotivazione e stimolare e favorire
al meglio la discussione.
Le domande, formulate come quelle di una certificazione e adatte ad esercitarsi sia nell’interazione sia nel mono-
logo, non sono tutte della stessa difficoltà e “intensità”: si parte sempre da domande semplici per arrivare pian pia-
no ad approfondire l’argomento. Il motivo di tale scelta è dovuto al fatto che gli studenti hanno sempre bisogno di
un “riscaldamento” e, di solito, non tutti gli studenti o tutte le classi sono dello stesso livello linguistico. Per questo
motivo, figurano sempre domande meno complesse da porre ai meno “abili”. Attenzione però: se questo diventa
la norma, i discenti cui vengono fatte sempre le domande “facili”, potrebbero sentirsi demotivati. Bisogna, dunque,
dar loro ogni tanto la possibilità di confrontarsi anche con i quesiti più complicati. Inoltre, ne La nuova Prova orale
2, almeno una delle domande è ideata come un task o role play di una certificazione.
Per ogni argomento viene presentato, nella stessa pagina delle domande, il lessico utile. Si è cercato di dare ogni
volta sia le parole che faciliteranno la discussione sia alcune parole chiave dei testi, perché uno degli obiettivi del
libro è portare gli studenti ad un’autonomia: devono poter capire dal contesto anche quando ci saranno parole
sconosciute (e ce ne saranno sempre). Il lessico utile funge, quindi, più da spunto per il confronto che da glossario.
Che queste parole facciano parte del vocabolario passivo o attivo degli studenti, lo scopo è averle sempre davanti
per facilitare l’espressione libera, soprattutto nei momenti in cui ci si blocca perché manca una parola chiave.
b. I compiti comunicativi hanno lo scopo di preparare gli studenti ad affrontare situazioni comunicative verosimili,
in cui saranno chiamati ad usare la lingua italiana in modo creativo per comunicare efficacemente: per chiedere
aiuto, per protestare, per informare o essere informati, ecc. Durante lo svolgimento di questi role play ci sono alcuni
“particolari” da tener conto: ogni intervento dell’insegnante dovrebbe mirare a incoraggiare gli studenti, a fornire
idee e spunti e non a correggere eventuali errori commessi (di come trattare gli errori si parla in seguito). Un altro
elemento da tener presente è che spesso alcuni studenti, specie i meno giovani, si trovano a disagio quando de-
vono “recitare” un ruolo. Oltre a spiegare l’utilità di questa attività, potremmo lasciargli scegliere il ruolo che più
gli interessa. Ovviamente, se svolgere un compito comunicativo fa parte della loro preparazione ad un esame di
lingua, saranno - in teoria - loro stessi a sentirsi motivati. Ma anche in questo caso sta all’insegnante incoraggiarli
quanto possibile.
c. Le espressioni e le massime hanno lo scopo di far riflettere su frasi celebri, anche spiritose, e commentarle. In
seguito, viene fornita una serie di domande che approfondiscono l’argomento sollevato dalle frasi. Nonostante si
tratti di una prova particolare, legata alla prova orale del Celi 5, è un’attività molto interessante e stimolante anche
per chi non ha intenzione di sostenere questo esame. Il risultato sarà lo stesso: gli studenti rifletteranno, parleran-
no, penseranno in italiano.
d. Il glossario ha lo scopo di facilitare la preparazione della lezione da parte dei docenti, per i quali dover spiegare
tutte le parole nuove è un compito che richiederebbe molto tempo. Gli studenti, dunque, possono consultare
autonomamente il glossario ogni qualvolta ne avranno bisogno. Si è cercato di spiegare in modo semplice e con-
testualizzato tutte le parole e le espressioni, anche quando queste si ripetono più di una volta in quanto non è
obbligatorio affrontare le unità tematiche seguendone la progressione.
Premessa
Premessa

Quando usare La nuova Prova orale 2


Il libro presenta una grande quantità e varietà di stimoli alla discussione. Questo significa che fornisce materiale suf-
ficiente per oltre un anno scolastico. La nuova Prova orale 2 si potrebbe adottare in classi che hanno completato circa
200 ore di lezione ed essere utilizzata per la preparazione di studenti di livello avanzato: dal B2 al C2. Può, comunque,
essere inserita in curricoli scolastici diversi e in qualsiasi periodo del curricolo stesso. Ogni unità tematica può fornire
da 60 a 90 minuti di conversazione, a seconda del tempo che si dedica alla lettura, di quanti studenti rispondono ad
ogni domanda, di quanto discutono tra di loro, ecc.

Suggerimenti e idee per un miglior uso del libro / Riflessioni sulla produzione orale
Fateli parlare! La conversazione è probabilmente una delle abilità dell’apprendimento linguistico più difficile e deli-
cata: lo studente è chiamato a comunicare, a farsi capire in una lingua straniera. L’insegnante, dovendo aiutare lo stu-
dente a superare ostacoli pratici e psicologici, ha bisogno di molte energie. Studenti timidi, deboli, senza la necessaria
fiducia in se stessi (colpa forse anche nostra), hanno costantemente bisogno di essere motivati. Dunque, disporre di
materiale didattico appropriato è importantissimo, ma altrettanto importante è l’abilità del professore nell’animare e
guidare la discussione:
• riformulando e arricchendo le domande in modo da renderle più adeguate ai propri studenti quando non lo sono;
• stando fisicamente vicino agli studenti, diminuendo così le distanze psicologiche. L’insegnante deve “trasmettere” la
sua energia e creare un’atmosfera amichevole, adatta ad una discussione informale, cosa che non si può fare “ex
cathedra”;
• incoraggiando continuamente la partecipazione, i commenti e gli interventi di tutti, facendo capire che ogni singola
domanda può e deve dare avvio a scambi di idee. D’altra parte è importante che il parlante abbia il tempo necessa-
rio per organizzare e concludere il suo pensiero, senza sentirsi pressato dai compagni o dall’insegnante, il quale è
bene che sostenga e motivi lo studente attraverso il linguaggio del corpo.

La scelta dell’argomento su cui discutere è molto importante. Nel libro le unità tematiche vengono presentate secon-
do un ordine determinato, con difficoltà progressiva. L’argomento di una discussione, però, deve anzitutto piacere
ai parlanti, suscitare il loro interesse. Quindi, se vi rendete conto che il tema che avete scelto non entusiasma i vostri
alunni, non insistete; lasciate che ogni tanto scelgano loro quello di cui preferiscono discutere. D’altra parte, però, se
si preparano ad un esame orale, sarà utile per loro poter parlare anche di argomenti che non sono tra i loro preferiti.

Viva l’errore! La correzione degli errori è un argomento assai discusso che spesso crea problemi. “Sbagliando s’impa-
ra” esprime lo spirito con il quale si dovrebbe svolgere l’intera lezione e, soprattutto, la conversazione. Uno dei motivi
per cui gli studenti non parlano è la nostra esagerazione nel correggerli, cosa che fa innalzare il filtro affettivo: non
parlano perché hanno paura dell’errore. E quando lo studente vuole o deve parlare fuori dalla classe, spesso, nono-
stante la pressione psicologica sia minore, avverte lo stesso disagio.
Molti insegnanti hanno la tendenza a insistere troppo sulla precisione, senza tener conto che l’accuratezza è solo uno
degli aspetti della produzione orale; altrettanto importante è l’abilità di farsi capire in diversi contesti, in altri termini di
poter comunicare. E più lo studente parla e più impara a parlare bene. Secondo le istruzioni date agli esaminatori orali
dei vari esami di lingua, nel corso di una prova orale non si dovrebbe intervenire in caso di errore e si dovrebbe evitare
anche qualsiasi osservazione sull’andamento dell’esame, positivo o negativo che sia. Anche se questo riguarda la fase
di controllo, la nostra filosofia durante la fase di apprendimento non dovrebbe essere molto diversa. La soluzione - se
possiamo chiamarla così - si trova a metà strada: quello che si può fare è “monitorare” gli errori commessi più frequen-
temente allo scopo di revisionarli a tempo opportuno, senza ovviamente personalizzarli. Oppure, in caso di errore,
ripetere passivamente la forma giusta, cercando di non interrompere il parlante. In questo modo lo studente non si
blocca e i compagni si rendono conto dell’errore commesso. Così diventa più chiaro che l’errore è una cosa naturale,
perdonabile e utile: un’opportunità per migliorarsi.

Buon lavoro
Telis Marin

Gli autori apprezzerebbero, da parte dei colleghi, qualsiasi suggerimento, commento o consiglio che potrebbe
contribuire al completamento o al miglioramento del libro in edizioni future, nonché domande e dubbi sul suo uso.
Indice
01 ◆ ◆ 02 ◆ ◆ 03 ◆ ◆ 04 ◆ ◆

Vacanze e Genitori Lavoro Comunicazione


turismo e figli e social media
pag. 7 pag. 9 pag. 11 pag. 13

05 ◆ ◆ 06 ◆ ◆ 07 ◆ ◆ 08 ◆ ◆

Scuola Sport e violenza Televisione e Vecchie e nuove


pubblicità dipendenze
pag. 15 pag. 17 pag. 19 pag. 21

09 ◆ ◆ 10 ◆ ◆ 11 ◆ ◆ 12 ◆ ◆

Razzismo e Arte e Volontariato e Consumismo e


immigrazione patrimonio solidarietà crisi economica
artistico
pag. 23 pag. 25 pag. 27 pag. 29

13 ◆ ◆ 14 ◆ ◆ ◆ 15 ◆ ◆ ◆ 16 ◆ ◆ ◆

Donne e politica Automobili: Divismo e Bellezza


presente e privacy
futuro
pag. 31 pag. 33 pag. 35 pag. 37

17 ◆ ◆ ◆ 18 ◆ ◆ ◆ 19 ◆ ◆ ◆ 20 ◆ ◆ ◆

Tecnologie tra Giovani Spazio e vita Amore e violenza


presente e extraterrestre
futuro
pag. 39 pag. 41 pag. 43 pag. 45

21 ◆ ◆ ◆ 22 ◆ ◆ ◆ 23 ◆ ◆ ◆ 24 ◆ ◆ ◆
Disturbi Animali, questi Salute: come Guerra e servizio
alimentari nemici curarsi? militare
pag. 47 pag. 49 pag. 51 pag. 53
Per capire l’indice
◆ ◆ ◆◆ Livello e tipologia simili alle prove orali del CELI 3 (Perugia), del CILS 2 (Siena) o altri diplomi.
◆ ◆ ◆ ◆ Livello e tipologia simili alle prove orali del CELI 4 (Perugia), del CILS 3 (Siena) o altri diplomi.

5
Indice

25 ◆ ◆ ◆ 26 ◆ ◆ ◆ 27 ◆ ◆ ◆ 28 ◆ ◆ ◆

La terza età Droga Giustizia, carceri Uomo e


e pene ambiente
pag. 55 pag. 57 pag. 59 pag. 61

29 ◆ ◆ ◆ ◆ 30 ◆ ◆ ◆ ◆ 31 ◆ ◆ ◆ ◆ 32 ◆ ◆ ◆ ◆

Matrimonio, Minori a rischio Stress e Sport, affari e


separazione e antistress adrenalina
divorzio
pag. 63 pag. 65 pag. 67 pag. 69

33 ◆ ◆ ◆ ◆ 34 ◆ ◆ ◆ ◆ 35 ◆ ◆ ◆ ◆ 36 ◆ ◆ ◆ ◆

Religione e La nuova Emancipazione Quando il gioco


credenze famiglia in Italia e libertà diventa malattia
sessuale
pag. 71 pag. 73 pag. 75 pag. 77

37 ◆ ◆ ◆ ◆ 38 ◆ ◆ ◆ ◆ 39 ◆ ◆ ◆ ◆ 40 ◆ ◆ ◆ ◆

Paesi in via di Genitori a tutti Piccoli In guerra con


sviluppo i costi delinquenti la natura
pag. 79 pag. 81 pag. 83 pag. 85

41 ◆ ◆ ◆ ◆ 42 ◆ ◆ ◆ ◆ 43 ◆ ◆ ◆ ◆ 44 ◆ ◆ ◆ ◆

Economia e Criminalità e Bioingegneria e Politica


denaro violenza medicina
pag. 87 pag. 89 pag. 91 pag. 93

45 ◆ ◆ ◆ ◆

Alimentazione, Compiti Espressioni e Glossario


ambiente e Comunicativi massime
biotecnologie
pag. 95 pag. 97 pag. 101 pag. 107
Per capire l’indice
◆ ◆ ◆ ◆ ◆◆ Livello e tipologia simili alle prove orali del CELI 5 (Perugia), del CILS 4 (Siena) o altri diplomi.
Unità tematiche come p.e. Bellezza (p. 37) o Minori a rischio (p. 65) possono essere utilizzate a più di un livello.

6 La nuova Prova orale 2


1 Vacanze e turismo

imprevisto
itinerario
"turista fai da te"
viaggio organizzato
agenzia di viaggi
dépliant O opuscolo
truffa O raggiro
lastminute
loweost
organizzare un viaggio O una
vaeanza
baqaqlio O baqaqlio a mano
possoporto
carta di identità
meta turistica 1. Osserva e descrivi I'immagine in alto. A cosa ti fa pensare?

villoggio turistico 2. Sempre meno gente ormai ricorre alie agenzie di viaggi: siamo diventati
campeggio sempre piu "turisti fai da te", come citava una nota pubblicità. Quali sono
secondo te i vantaggi e gli svantaggi di tale seelta? E tu cosa preferisci?
tenda
saeco a pelo 3. Quando devi partire per un viaggio come ti prepari alia partenza? Prendi
informazioni sul posto dove vai e in che modo? Quali cose non devono
camper O roulotte
assolutamente mancare nella tua valigia?
nave da crociera
imbarcarsi e sbarcare 4. Spesso le vacanze possono nascondere imprevisti e sorprese non sempre
piacevoli. Racconta qualche tua insolita esperienza, traumatica o diverten-
isola esotica O tropicale
te. Come ci possiamo proteggere da eventuali errori o truffe dei siti inter-
Ferragosto
net o delle agenzie di viaggi?
prendere le ferie
5. Osserva i grafici della pagina seguente e descrivili. Tu come rispondi alie due
soggiorno O pernottomento in
domande dei sondaggio? Prova a intervistare anche i tuoi compagni.
albergo
alloggio O sistemazione 6. Leggi e riassumi il primo testo della pagina seguente. L'ltalia e ricca di pae-
saggi naturali e di siti archeologici, di centri storici e di città d'arte. di locali-
vacanza studio
tà di mare, di montagna e di lago, eppure numerosi italiani non conoscono
vacanzo eulturale
le bellezze nazionali e si recano all'estero per scoprire altre bellezze. Tu che
pocchetto turístico ne pensi?

7. Cosa ne pensi delle vacanze studio? Quali


"11vero viaggio di scoperta non sono i loro vantaggi o gli eventuali svan-
taggi?
consiste nel cercare nuove terre,
ma .nell'avere nuovi occhi." 8. Le vacanze, oltre a farei divertire e riposa-
re, possono ampliare Ia nostra mente e Ia
nostra cultura se si affrontano con iI giu-
sto spirito. Leggi il secondo testo, esprimi
Ia tua opinione su quanto esposto dall'au-
trice e paria di te e dei tuo atteggiamento
quando sei in viaggio.
9. Descrivi I'immagine a sinistra e commenta
Ia frase di Mareei Proust: "11 vero viaggio di
scoperta non consiste nel cercare nuove
terre, ma nell'avere nuovi occhi",

EDILIN,GUA 7
Vacanze e turismo

•• , 10. E estate, avevi organizzato un


Con dieci giorni a disposizione Nella scelta della vacanza
viaggio con un tua amico che che tipo di vacanza sceglierebbe? quale aspetto conta di piu?
pero, a causa di un imprevisto, si e
tirato indietro all'ultimo momen- Crociera 36% Oivertirsi 56 %
to. Non vuoi rinunciare ai viaggio Soggiornoinalbergo Riposarsi
26% 54%
che aspetti da una vita e decidi di
proporia a un'altra persona che
Viaggioorganizzato 24% Vederepostinuovi 53 %
sai avere gusti malta diversi dai Viaggiononorganizzato 24% VisitarePaesistranieri _ 38 %
tuoi. Chiamala ai telefono e:
Villaggioturistico 24% Conoscereculturediverse 32 %
• descrivile I'itinerario; Casa Nonspenderetroppo _
19% 32 %
• chiedile che cosa ne pensa;
Campeggio. 10 % Viverenellanatura 24%
• convincila a fare il viaggio 50 100 100

con te.

o Le vacanze di Leo Gullotta: Sardegna. Le terme dei Veneto immerse in


boschi e pinete: sono beltezze ineguaglia-
''AmoIa província e impazzisco bili che si aprono dinanzi agli occhi e la-
sciano un'emozione.
per Ia pasta alia siciliana."
di Boris Ambrosone Da amante della natura, avrà sicuramente
un debole per l'enogastronomia italiana?
Siciliano di nascita, romano d'adozio- luoghi dove il mio lavoro mi porta e una Premetto che sono astemio, quindi per gli
ne. leo Gullotta, attore di teatro tra i esperienza costruttiva. Se poi vuoi fare Ia alcolici non posso rispondere, ma ho un de-
piu amati d'ltalia e volto noto dei ca- vacanza per farti fotografare, tutti noi sap- bole per il cibo. Mi piace conoscere anche
baret televisivo d'autore, confida ad piamo quali sono i locali da frequentare. attraverso i sapori e le tradizioni della tavola,
Agendaonline.it le sue grandi passioni: Non ho un ideale di vacanza. Sono un Ia storia di un luogo. Non scelgo mai i locali
l'amore per Ia natura e per il cibo. con i neon o con le luminarie. Prediligo i luo-
amante delta natura. La scorsa stagione
Che rapporto ha con Ia vacanza e qual e sono stato ad Ischia per una vacanza di ghi autentici. Mipiace "l'impatto dei piatto" e
Ia vacanza ideale di Leo Gullotta? puro relax e serenità, per rimettermi in se- i piatti delta tradizione meridionale sono una
Sembrerà strano, ma ognuno puà scegliere sto. Dovrebbe essere questo l'obiettivo per festa in tavola. Sono ricchi di colori, profumi,
il proprio stile di vita, anche in un lavoro cui si va in vacanza, rimettersi a posto. sono semplici ma possono essere elaborati
stressante e ricco di impegni come il mio. alio stesso tempo e sono "antichi". Mipiace
10 intendo Ia vacanza come relax totale. Ricorda qualche luogo in maniera parti- chiedere come e nata una ricetta, che rap-
Credo che in Italia anche Ia provincia, inte- colare? porto ha con il territorio, con Ia tradizione e
sa come illuogo opposto alta grande città, Ho falto di tutto. Grandi viaggi, ho visitato se ed in che modo e stata rivisitata. Capire
abbia importanti "note di vita" da cono- grandi terre. In Italia amo il Trentino per 10 meglio le radici di un piatto e come capire
scere. Viaggiare, capire, conoscere i tanti spettacolo delta natura, il mare dei Sud, là meglio se stessi.

e volete diventare un buon vieg- Se non siete una bellissima avventuriera che

S ~iatore, dovete mirare a un primo


~rande obiettivo: che di voi non
si dica mai: «Sembra un italiano all'e- •
via~~ia con ~li occhi chiusi e il portefoallo (altrui)
aperto o una nota monda na che e come un pac-
co postale sigillato che viene aperto solo ai bailo,
stero». Non c'e infatti peggiore offesa, , I
concentratevi su quello che vedete e informate-
anche fatta a tre chilometri da casa, di vi sempre prima sui posti dove andrete. Immer-
questa frasetta che riassume tutta Ia ~ersi nella cultura e nelle tradizioni dei Paese in
provincialità, il disaglo di chi si trova per cui siete non vuol dire vestirsi per quindici ~iorni
Ia prima volta lontano dai suo ambiente da cinese o da cacciatore bianco, ma tentare di
e tende a ricreare tutte le abitudini di capire, attraverso le abitudini, ~li usi e i costumi
casa. Per cui non chiedere né spaghettí loca li, le sfumature e le diversità dei Paese che vi
né cotolette alia milanese in un risto- ospita. Consideratelo come un gioco: tutto ha una
rante americano. ragione, voi dovrete scoprire il perché.
2 Genitorie figli
disciplina ribelle o trasgressivo
responsabilizzare educato o maleducato
dialogare O discutere diritto o do vere
atteggiamento severo O autoritario
crescere O allevare rapporto genitore permissivo O iperprotettivo
minorenne O maggiorenne autonomia O indipendenza genitore retrogrado O all'antica O moderno
adolescente O adulto trasgredire le regole coccolare O viziare
imporre un divieto obbedire O rispettare rimproverare
vietare O proibire ubbidiente O disubbidiente maltrattare O picchiare

1. Le immagini in basso si riferiscono a una nota linea di pro-


dotti dolciari che dagli anni 70 viene pubblicizzata mo-
strando un'ideale di famiglia fel ice e perfetta, tanto che nel
linguaggio comune e
entrata in uso I'espressione "Ia fami-
#GIO[WIAMO IN~ltMt
glia dei Mulino Bianco". Osserva le foto e confrontale, espo-
nendo le tue considerazioni.
2. Osserva I'immagine a destra e descrivila. A che casa ti fa pen-
sare I'invito a giocare insieme? Quanto credi sia importante
iI gioco durante I'infanzia per poter crescere senza traumi?
3. I genitori di oggi sono giudicati spesso troppo permissivi.
e
Secondo te, come cambiato negli anni il rapporto genitori-
figli? Come giudichi I'atteggiamento dei tuoi genitori? Pensi
ci siano differenze tra il tua Paesee l'Italia?
4. 11famoso regista Federica Fellini disse: "La piu grande unità
sociale dei Paese e Ia famiglia. O due famiglie: quella regola-
re e quella irregolare". La candividi? Cosa intendeva secando
te con gli aggettivi "regolare" e "irregolare"? Secondo te, il
e
peso sociale dei due tipi di famiglia diverso?
5. Nella pagina seguente c'e una vignetta satirica di Altan, uno
dei piu noti fumettisti italiani. Osservala, commentala ed
esponi le tue considerazioni.
6. Leggi iI primo testo della pagina seguente e riassumilo can 8. Che qualità deve avere, secando te, un buon
parole tue. Riconosci nella tua adolescenza comportamenti genitore e come e possibile diventarlo?
simili a quelli descritti e che ti sono serviti per distaccarti e Pensi ci siano differenze tra le donne e gli
crescere? uomini? Chi riesce meglio nel "mestiere di
7. Immagina di dover scrivere Ia "Carta dei diritti e dei doveri genitore"?
degli adolescenti". Insieme a un compagno, pensa a cinque 9. Secando te, figli e genitori sanno dialogare
diritti e a cinque doveri che un adolescente dovrebbe avere. tra di loro? Confrontati con i tuoi campagni.

1 _
Genitori e figli

." 10. La posta dei cuore. Sei 10 speaker di una radio locale e nella tua rubrica dai consigli ai tuoi ascoltatori in relazione
ai problemi della loro quotidianità. Oggi ti scrive Lena da Torino perché suo ma rito vizia le figlie e tratta male il ma-
e
schio (secondo testo). Qual Ia tua opinione? Che suggerimenti le daresti?

o
ono molte le madri gruppo: nel modo di fare, di vestire,
che raccontano quan- di parlare. Ma contestare le opinioni
to sia díffícile stare Mio figlio dei genítori e fondamentale in que-
accanto ai loro figli
durante l'adolescen-
za, quando i ragaz-
e diventato sto periodo della vita, che rappre-
senta il passaggio nel mondo degli
adulti. Fatto di riti precisi: come i
zi si dimostrano ribelli e adottano
comportamenti malta provocatorL
un ribelle tatuaggi, il piercing, i capelli colo-
rati. Ma questa fase di distacco puõ
Valeria, 49 anni, dice che sua figlia Mettono l'orecchino essere ancora piu violenta se duran-
di 15 anni si e fatta tatuaggi su tut- al naso, dicono parolacce, te l'infanzia i ragazzi si sono sentiti
to il corpo. «Fino a un anno fa era si fanno tatuare il corpo. incompresi, poco accettati o hanno
una ragazzina timida e gentile. Poi, Comportamenti provocatori avuto Ia sensazione che i loro veri
all'improvviso, e cambiata e ha co- bisogni non fossero soddisfatti.
con cui i ragazzi esprimono
rnínciato a mettere in discussíone
il bisogno di staccarsi dalla
tutto cio che si dice e si fa in fami-
glía». Genziana, 39 anni, racconta
famiglia. Come capírli?
di come suo figlio Giacomo, 14 anni, Cercando di mettere da
sia diventato aggressivo. «Un giorno parte gli atteggiamenti
si e rapato i capelli e mi ha chiesto troppo autoritari.
di acquistargli una maglietta con
scritte naziste. Ia rni sono riflutata,
cosí luí mi ha preso i soldi di nasce- E normale che gli adolescenti si
sto e se l'e comprara», Vincenza, 35 comportino in modo provocatorio,
anni, non sa come comportarsi con perché sono alla ricerca della loro
sua figlia Ginevra, che Ia contesta identità. Che significa staccarsi dal-
di continuo. «Lho educata in modo Ia famiglia per trovare nuovi mo del-
attento e responsabile. Ma adesso, li con cui identificarsi. Cost gli amici
a 14 anni, si ribella apertamente: diventano illoro punto di riferimen-
non obbedisce a nessuno, dice pa- to. E, per non sentirsi diversi dagli
rolacce, risponde male agli adulti». altri, adottano i comportamenti del

o MIO MARITO VIZIA LE FIGLIE E TRATTA MALE IL MASCHIO

Sono una mamma di 42 anni, e ho tre fi~li: un maschio di 17 anni e due


gernetle di 12. 11problema? Mio marito, che coccola le figlie e le vizia in
tutti i modi, ha invece un attegaiarnento autoritario e duro nei confronti
deI ragazzo. Non perde occasione per szridarlo, ~li lesina i soldi, fino a
pochi mesi fa volavano anche delle sberle. Sono addolorata per questo
suo modo di fare, e piu volte abbiamo litigato. Lui dice che i maschi vanno
educati con fermezza, perché non diventino dei delinquenti, mentre con
le femmine si puà essere piü tolleranti. Care amiche, ho urgente bisogno
di un consiglio, perché mi strazia il cuore vedere il cattivo rapporto che
c'e tra i due uomini della mia farniglie, E ho tanta paura che Mauro se ne
vada di casa appena ma~~iorenne. Aiutatemi.
e QUlPOS/AL TAN (2) Lena, Torino

10 Lo nuovo Prova orole 2


3 Lavoro
5. In base a qualí criteri si sceqlie una professione
disoccupato O e qual e quelio piu importante, secando te?
disaccupazione
6. AI giorno d'oggi, che requisiti bisogna avere e
sciopero ê scioperare requisito
cosa bisogna fare per trovare un buon lavoro?
Iavara tare qualifiche O competenze
Esprimi Ia tua opinione e riporta Ia tua espe-
professione o mestiere laurearsi O specializzarsi rienza.
datore di lavoro O presentare Ia candidatura
7. Leggi il secondo testo e riassumilo con parole
imprenditare retribuzione O stipendio tue.
dipendente O impiegata turno festivo O feriale 8. E tu, stai inseguendo a hai già raggiunto i tuoi
lavoratore autonoma O impegno O impegnarsi sogni professionali? Parlane con un compagno.
libero professianista determinazione O tenacia 9. Commenta le seguenti parole di Steve Jobs:
pensionato O ostinazione
"l'unico modo di fare un ottimo lavoro ê ama-
migrante assaciazione re quello che fai. Se non hai ancora trovato cià
operaio sindacato che fa per te, continua a cercare, non fermarti,
precario tenerduro come capita per le faccende di cuore, saprai di
averlo trovato non appena ce I'avrai davanti.
posto di lavoro aspettativa
E, come le grandi storie d'amore, diventerà
occupato O occupazione frustrazione sempre meqlio col passare degli anni. Quindi
inoccupata O inaccupaziane trucchi deI mestiere continua a cercare finché non 10 troverai. Non
accontentarti. Sii affamato. Sii folle".

1. Osserva I'immagine sotto e descrivila. Cosa rappresenta 10. Ti presenti a un colloquio di lavoro, per un an-
secondo te illavoro nella vita di una persona? E cosa rap- ." nuncio a cui hai risposto e in cui cercano una
presenta per te? persona con quallfiche ed esperienza esatta-
mente come le tue. Durante il colloquio pero,
2. Osserva I'immagine in basso a destra, descrivila e com- dalle parole dei selezionatore, ti accorgi che iI
mentala. Che cosa hanno in comune le condizioni lavorati- lavoro offerto e
molto diverso da quello che ti
ve e saciali dei cinque persanaggi? aspettavi e non completamente vicino alie tue
3. E molto sentito il problema della disoccupazione nel tuo esperienze, ma comunque molto allettante:
Paese?Ouali fasce di popolazione colpisce maggiormen- • chiedigli spiegazioni precise sul lavoro che
te? Sapresti indicarne le cause princlpa!i e come Ia si po- offrono;
trebbe combattere? • spiegagli in che modo Ia tua esperienza ê
4. Leggi il primo testo alia pagina seguente e riassumilo. Cosa utile anche in questo lavoro;
ne pensi della proposta che Ia ragazza fa a condusione dei • convincilo a valutare Ia tua candidatura.
proprio post?
om PU

EDILlN,GUA 11
Dai Blog ...
o
"Giovani disoccupati raccontateci le vostre esperienze"
====================================================~~
Salve, ho 26 anni e vivo in provincia di Latina. Mi sono laureata e poi specializzata in Lingue tre anni fa.
Ho lavo rato in diversi settori, a volte gratis, a volte quasi. 11 massimo delLa retribuzione percepita e stato
800 euro mensili per uno "stage" da Receptionist/Back office operator in un hotel di lusso 4 stelle per
48 ore settimanali su turni, compresi festivi. Ho fatto esperienza nel settore turistico anche come guída
turistica, ho lavo rato in Francia in un hotel 4 stelle, sono stata segretaria commerciale, insegnante di
lingue, cameriera, bracciante agricola ... Ho sempre lavo rato, ma, fra tirocini, volontariato e lavoro in
nero, per 10 Stato italiano io sono da sempre disoccupata e questo non facilita Ia ricerca di un lavoro.
Ora sono senza fare nulla da circa un mese. In questo periodo e il mio ragazzo che fa fronte alie spese
di casa. Cerco di non coinvolgere troppo i miei ~enitori, perché sarebbe un continuo tra "non ti irnpegnl
abbastanza", "fai cosi", "te l'avevamo detto ...".
.~~.~~ .. J.. ~!.~~~.~.I~.
L'occupazione principale della ~iornata e cercare lavoro tramite estenuanti ricerche online o invio dei
f Facebook CVcorredati di lettera motivazionale. Nel pornerígaio mi tengo allenata con l'inglese. Spero che Ia mia
determinazione non si trasformi in ostinazione. Spero ... ancora ... e mi irnpegno tutti i ~iorni per ottenere
~ Twitter un lavoro legato ai miei studi e alie esperienze che ho maturato. Penso anche a una fernigtie ... ma per
ora e rneglio allontanare il pensiero.
Bisognerebbe associarsi, mettersi insieme, per dare una chance el nostro Paese prima di scappare in
qualche altro Stato in cerca della felicità. Un abbraccio a tutti.

• Come cambiare vita e ottenere illavoro dei sogni


asta poco, ma e molto difficile: un piano strategico. Per uscire dall'impasse e trionfare. Come si fa a

B ottenere illavoro dei propri sogni? Ci vuole tenacia, impegno, intelligenza, capacità. Anche fortuna,
senza dubbio. Ma di sicuro serve anche un piano strategico: mille piccoli accorgimenti che aiutano
e
a trasformare quello che un'utopia in una realtà. Insomma, per cambiare le cose bisogna cambiare le
cose. Vi proponiamo una sorta di breviario di regole e idee, un percorso per tener duro di fronte alle diffi-
e
coltà e, alla fine, vincere. Perché Ia volontà tutto, ma gli accorgimenti sono di piú.

Prima di tutto, serve fare chiarezza. Sognare qualcosa pere? Quali competenze occorre avere? Guardate ai
spesso significa nutrire un'aspettativa irreale, lontana limiti che avete: se volete diventare pompieri, tenete
dalla realtà e utile solo per poter compensare le proprie conto che serve un fisico abbastanza agile. Se volete
frustrazioni quotidiane. In sostanza, si sogna di fare un occuparvi di fisica quantistica, e bene ricordarsi che
lavoro (o di lavorare in un posto particolare) ma in real- sapere bene Ia matematica aiuta. Se volete diventa-
tà non 10 si vuole dawero. re top manager di un'azienda, imparate a capire come
e
Poi, scrivere su un foglietto (questa Ia parte piu faci- funzionano i bilanci, capire le psicologie delle persone,
le) cosa si vuole fare. Pilotare un aereo? Scalare il K2? pensare ai piani.
Diventare influencer su Instagram? Scrivetelo, rileg- Datevi un tempo massimo. Meglio, una scaletta: una
getelo e pensateci bene: vi sembra ancora un obiettivo serie di scadenze da rispettare, contatti da sentire. Cam-
realizzabile? E dawero in sintonia con i vostri desideri? e
biare le cose non facile. E richiede un minimo di fatica.
Se SI, appendetelo aI muro, ai frigo, in un posto vi- Infine, dovete documentarvi: preparatevi, scoprite
sibile dove 10 potete "incontrare" sempre, ogni giorno. i trucchi dei mestiere, visitate i siti, entrate nell'arn-
La necessità di cambiare le cose passa dalla neces- biente, imparatene i tic, le cose strane, le storie. Poi,
sità di costringersi a farlo, anche al costo di diventare cominciate a capire dove volete andare. Quale strut-
assillanti con sé stessi. tura puà accogliervi? Quale azienda? Quale casa edi-
Poi, cominciate a elaborare un piano: cosa si deve trice? Scegliete e inviate il curriculum o presentate il
fare per ottenere illavoro che volete? Cosa serve sa- vostro progetto.

12 Lo nuovo Prova orole 2


4 Comunicazione e social media
Lessico utile
mezzi di comunicazione
vantaggi svantaggi
tutela violazione della privacy
garante
tutelarsi proteggersi
utente
social network
emoticon smile faccine
like mi piace
creare un profilo
1. Osserva l’immagine in alto, descrivila e commentala. iscrizione iscriversi
2. In che modo il cellulare, internet, i social hanno cambiato il modo di co- identità personale
municare delle persone? Immagina di doverlo spiegare a una persona avatar
che si avvicina adesso a tali mezzi ed evidenzia quali sono, secondo te, i chattare
principali vantaggi e svantaggi. scrivere un post postare
3. Osserva l’immagine in basso. Credi sia un problema reale la violazione aggiungere un tag taggare
della privacy nell’era dei social media? A tuo parere, come ci si può di- visualizzazioni
fendere? abbellire
4. Tu come ti difendi dai mezzi tecnologici che spesso diventano delle pre- falsificare
senze invadenti nelle nostre vite? Confrontati con un compagno. potere sociale
5. Molto spesso i politici scelgono i social media per interagire con i propri interlocutore
elettori. Cosa ne pensi di questa strategia? La trovi utile e perché? Quali minare la credibilità
sono secondo te vantaggi e svantaggi? spersonalizzazione
6. Secondo una ricerca inglese, il 68% degli utenti dei social network “ab- interazione
bellisce” gli eventi della propria vita o inventa fatti mai accaduti. Leggi il vita reale virtuale
primo testo alla pagina seguente e descrivi il fenomeno con parole tue, connessione connettersi
aggiungendo le tue considerazioni.
sviluppo progresso tecnologico
7. Osserva l’immagine in basso alla pagina seguente e descrivila. Cosa ti
suggerisce?
8. È lecito comunicare le proprie emozioni utilizzando le emoticon
nell’ambiente lavorativo? Leggi il secondo articolo, riassumilo
con parole tue ed esprimi la tua opinione a riguardo. SOCIAL PRIVACY
COME TUTELARSI NELL’ERA DEI SOCIAL NETWORK
9. Le nuove forme di comunicazione hanno i loro seguaci ma an-
che chi ne condanna l’uso. Da questi ultimi, i social network sono
considerati dei mezzi quasi diabolici, che comandano le persone
e le rendono dipendenti, allontanandole dai rapporti umani veri.
Tu cosa ne pensi? Credi che tale rischio sia reale?
10. Sei il responsabile di un’agenzia pubblicitaria e ricevi un clien-
te che vuole promuovere i suoi prodotti o servizi. Secondo te, il
modo migliore è quello di farlo attraverso una campagna social,
ma lui non è molto convinto di questa strategia:
◆◆ spiegagli i vantaggi e gli eventuali svantaggi di tale opzione in
confronto alle classiche pubblicità;
◆◆ convincilo della tua proposta.

13
4 Comunicazione e social media

Vacanze stupende, feste mirabolanti,


1
cene sopraffine, amici fantastici e una Perché sui social
famiglia felice. Queste sono le “vite
meravigliose” che molti descrivono sui network le
social network, suscitando ammirazio-
ne e magari anche invidia. Peccato che “vite degli altri”
due volte su tre sia tutto falso, o me-
glio “pettinato” per risultare migliore di sono meravigliose
quanto non sia in realtà.
È quanto sostiene una ricerca inglese
caduto. L’estrema conseguenza di tutto
della Society for Neuropsychoanalysis,

adattato da: www.vita.it


ciò, sempre secondo lo studio inglese,
che ha appurato come il 68% dei profili
è la cosiddetta “amnesia digitale”: chi
degli utenti dei social network abbelli-
ne soffre crede veramente che i fatti si
sce o falsifica direttamente gli eventi
siano svolti come raccontato sui social
della propria vita. Una tendenza che non
media, dimenticando quanto è successo
è innocua, anzi: l’abitudine di mostra-
nella vita vera.
re un’esistenza diversa da quella reale
può impoverire l’identità personale. Vo- Tra gli eventi più comunemente “petti-
ler sembrare migliori degli altri è nella nati” figurano le attività del tempo libero portano ad abbellire la propria vita, i più
natura umana, tuttavia questa compe- (molti fingono di essersi divertiti in giro diffusi sono il timore di “apparire noiosi”
tizione porta con sé il rischio di negare mentre non hanno messo il naso fuori e l’invidia per i post molto più eccitan-
il nostro vero IO, al punto di sentirci di- di casa), le amicizie, le vacanze e i suc- ti degli altri utenti. Sempre che anche
stanti da quello che ci è realmente ac- cessi lavorativi. Quanto ai motivi che quelli non siano tutti finti!

2
Ecco perché usare le EMOTICON nei
contenuti e nei social media

I
social media hanno notevolmente cam- Secondo quanto rilevato dallo studio condotto dalla University
biato il modo di comunicare e questo a of Cambridge Computer Laboratory, vi sarebbe un forte legame
prescindere dal settore. Chi più chi meno tra utilizzo delle emoticon e potere sociale. L’utilizzo di emoti-
ha compreso che è possibile accorciare con positive può essere un indicatore del proprio “social media
le distanze tra azienda e clienti comunicando status”. Un’emoticon sorridente ha sul nostro cervello lo stesso
con loro in modo più umano e senza partico- impatto che ha un volto umano che sorride. Ad attivarsi sono
lari “effetti speciali”. In questo caso gli effetti esattamente le stesse aree chiamate in causa quando il nostro
speciali di cui parliamo sono “semplicemente” interlocutore è in carne e ossa. Vanno bene anche in contesti
le emoticon ed è la scienza ad aver decretato di business, insomma sono professionali e lontani dal minare la
l’efficacia delle faccine che esprimono emo- credibilità di chi le inserisce in un’email.
zioni. All’interno di una comunicazione che abbia come scopo un rim-
provero, diminuiscono la percezione di critica, mettendo i desti-
natari in condizione di essere più propensi a fare quanto richie-
adattato da: www.news.pmiservizi.it

sto. Il loro potere sembra sia anche quello di renderci agli occhi
dei nostri interlocutori non solo più amichevoli ma anche più
competenti; lo studio rintraccia nelle faccine anche la capacità
di far ricordare più facilmente messaggi e comunicazioni. Il loro
utilizzo all’interno delle comunicazioni andrebbe a compensare
la “spersonalizzazione” che a volte la tecnologia inevitabilmente
ci impone. L’utilizzo delle faccine per comunicare con le persone
sui social media rende l’azienda più vicina, favorendo l’interazio-
ne e quindi riuscendo a replicare il reale nella vita virtuale.

14 La nuova Prova orale 2


5 Scuola
educazione formazione compito per casa compito in
educare formare classe
esame di maturità
Lessico utile scuola pubblica privata
scuola dell’obbligo commissione
sistema scolastico insegnante docente di sostegno test d’ingresso
scuola dell’infanzia materna preside dirigente scolastico essere promosso essere bocciato
scuola primaria elementare scuola interculturale superare un esame
scuola media alunno allievo anno scolastico
scuola superiore materia disciplina scolastica “secchione”
liceo istituto tecnico professionale interrogazione rappresentante di classe d’istituto

1. Osserva l’immagine in basso e descrivila. A


cosa ti fa pensare?
2. Negli anni anche la scuola italiana ha accol-
to studenti provenienti da tutto il mondo e,
anche se fra tante difficoltà, possiamo defi-
nire la nostra come una scuola interculturale.
Quali sono, secondo te, i vantaggi di questa
trasformazione? Pensi ci siano anche aspetti
negativi?
3. Osserva l’immagine a destra e descrivila. Che
cosa pensi della digitalizzazione dei libri di te-
sto all’interno della scuola? Quali sono secon-
do te pregi e difetti di tale scelta?
4. Leggi il primo testo e riassumilo con parole
tue.
5. Tra i punti su cui, secondo il MIUR (Ministero
dell’Istruzione, Università e Ricerca), è necessa-
rio intervenire per rilanciare la scuola italiana 6. Giudichi efficiente la scuola del tuo Paese o no? Perché? Fai
si legge “welfare studentesco”, traducibile con un confronto con quella italiana.
“benessere degli studenti”. Come interpreti 7. Leggi il secondo testo e riassumilo con parole tue. Hai vissu-
questa espressione, presente nella pubblicità to un’esperienza simile quando andavi a scuola?
alla pagina seguente, e in che modo secondo
te la scuola può realizzarlo? 8. Nel passato, scuola significava disciplina, spesso eccessiva.
Oggi non ci sono più problemi di questo tipo, anzi c’è chi
sostiene che ci sia troppa libertà. Tu cosa credi? Esponi le
tue idee e le tue esperienze.
9. Commenta la seguente affermazione della storica peda-
gogista italiana Maria Montessori: “La scuola è quell’esilio
in cui l’adulto tiene il bambino fin quando è capace di vive-
re nel mondo degli adulti senza dar fastidio”. La condividi?
10. Fai parte di un comitato di studenti (o di genitori) e, come
rappresentante, incontri il dirigente della struttura scolasti-
ca per proporgli miglioramenti sul servizio che la sua scuola
offre:
◆◆ informalo su quali aspetti il tuo comitato ritiene carente
il servizio scolastico offerto;
◆◆ esprimigli le vostre aspettative;
◆◆ proponigli delle soluzioni per migliorare la scuola.

15
5 Scuola

1 Alle elementari si studia come essere felici, arriva nelle scuole di


Milano il progetto ‘Imparare fa bene’
Milano - Il progetto ‘La Scuola Angelini – Imparare fa bene’, promosso dalla Fondazione Angelini,
coinvolgerà 61 scuole primarie milanesi con l’obiettivo di coniugare la formazione didattica con
l’attenzione al benessere psico-fisico. Il progetto ha interessato dapprima la “Scuola in Ospeda-
le”, a cui sono stati dedicati materiali ludico-didattici ad hoc pensati per accompagnare bambini
e ragazzi ospedalizzati in un particolare percorso alla scoperta del corpo umano. L’iniziativa è
arrivata poi anche nelle scuole primarie limitrofe, parlando dello star bene a 360 gradi e degli
ingredienti che compongono la ricetta della felicità e del benessere.
Il progetto presenta una visione del benessere come frutto di diversi aspetti della nostra esi-
stenza. Attraverso materiali didattici interattivi i bambini vengono stimolati a focalizzare gli ar-
gomenti utili a stare bene, crescere sani e felici e realizzare i propri sogni. Gli argomenti su cui si
focalizza il progetto riguardano gli stili di vita sani e attivi, l’alimentazione corretta, l’educazione
motoria, la pratica sportiva come valore e come motore del benessere psico-fisico. Ogni classe
che ha aderito al progetto ha ricevuto gratuitamente un ‘Ricettario della felicità’ per ciascuno
studente: un libretto con giochi e attività creative con cui esplorare il tema della ricetta della
felicità dal personale punto di vista del bambino. È previsto inoltre un concorso che chiede agli
alunni di raccogliere in un elaborato le informazioni ricevute nel corso del progetto. In premio,
le classi finaliste riceveranno la visita di un atleta che si confronterà con i bambini sulla sua espe-
rienza, sull’importanza dello sport e sugli ingredienti speciali per stare bene.
La Scuola Angelini coinvolge anche il pediatra: all’interno degli studi pediatrici circostanti, infatti,
sarà disponibile un’edizione speciale del progetto comprensiva di un’attività di rielaborazione
narrativa “dell’andare dal dottore”.

adattato da: www.ilgiorno.it

L’ISTRUZIONE L’ESAME DI MATURITÀ TRA 2

RIPARTE SOGNI E RICORDI


U
RICERCA
SCIENTIFICA
na ricerca condotta dall’u- momento della vita sei “maturo”
DOCENTI niversità italiana ha sco- per poterla affrontare. Sognare
DI SOSTEGNO perto che il 30% dei matu- l’esame di maturità ci segnala
DISPERSIONE
SCOLASTICA FORMAZIONE randi ha già sognato sotto forma forse una novità nella nostra vita
DOCENTI di incubo la maturità. E il 6% de- che sì, fa un po’ paura, ma può
LIBRI gli italiani che da tempo l’hanno prevedere una possibile svolta
DI TESTO EDILIZIA fatta se la sogna ancora. C’è chi verso una nuova fase. Dovrem-
SCOLASTICA
sogna la fila dei banchi e il foglio mo chiederci: c’è qualcosa che
TUTELA DELLA FORMAZIONE bianco davanti, sul quale non si sta cambiando in noi? L’esame di
SALUTE NELLE AZIENDE riesce a scrivere proprio niente. maturità è per tutti un vero rito
C’è chi si rivede sulla sedia da- di passaggio. La fine di un lungo
WELFARE AFAM
STUDENTESCO
vanti alla commissione schierata percorso scolastico fatto di com-
CONTINUITÀ e il panico di non essere pronti, piti e interrogazioni, ritmi precisi
DI SERVIZIO di non aver studiato abbastanza. quotidiani. È la fine di una classe,
Viene raccontato come “un in- con i suoi amori e i suoi dolori,
adattato da: www.booksblog.it

cubo”, per la tensione, la paura simpatie e antipatie. È poi un sal-


ORIENTAMENTO DIMENSIONAMENTO
OFFERTA di essere sotto esame, valutato, to nel vuoto: non tutti hanno le
FORMATIVA osservato. Ma non credo che le idee chiare sul futuro: proseguire
SEMPLIFICAZIONE persone facciano caso in quali gli studi? Affrontare il lavoro? Di
momenti della loro vita si presen- quelle mattine d’esame si ricorda
STUDENTI E MONDO DELLA SCUOLA
ta il sogno. In psicologia si pensa la disposizione rigida dei banchi,
FAMIGLIE DELL’UNIVERSITÀ che il sogno dell’esame di matu- gli sguardi della commissione do-
E DELLA RICERCA
rità potrebbe essere un messag- centi. Ce la farò? Uscirò con un
gio dal profondo che ti pone una voto decente? Anche i miei amici
riflessione se in quel determinato ce la faranno?
16 La nuova Prova orale 2
6 Sport e violenza
1. Osserva e descrivi le immagini a sinistra.

2. Lo sport, in tutte le sue forme ed espressioni, costituisce un aspet-


to importante della società moderna. Che benefici ha secondo te
per I'uomo?

3. Confrontati con un compagno su cosa significa secondo voi "esse-


re sportivi" e condividete le vostre esperienze personali.

4. Lo sport nel corso degli anni ha .assunto dimensioni sempre piu


rilevanti, spingendosi ben oltre il puro spirito agonistico. Business
e spettacolo caratterizzano in particolare alcuni sport. Quali credi
possano essere le conseguenze positive e negative di tutto que-
sto?

5. Osserva Ia foto in basso, descrivila e commentala.

6. Leggi iI primo testo alia pagina seguente e riassumilo aggiungen-


do le tue considerazioni.

7. Quali sono, secondo te, le cause e gli effetti dei frequenti episo-
di di violenza legati in particolar modo ad alcune manifestazioni
sportive? Credete che gli atleti stessi e le squadre potrebbero fare
di piu per evitare tali fenomeni?

8. Leggi iI secondo testo alia pagina seguente e riassumilo. Secon-


do te, 10 sport in generale offre altri vantaggi? Credi ci siano degli
sport piu salutari e altri meno benefici?

9. Fai un paragone tra Ia situazione presentata in questa unità e Ia


atleta O sportivo
realtà dei tuo Paese.Ci sono problemi simili e in quali sport? Come
spirito agonistico vengono affrontati?
disciplina sportiva
10. Hai deciso di iscriverti in un centro sportivo per praticare un'attivi-
a/lenamento e a/lenarsi ." tà fisica ma non sai di preciso quale sia quella piu adatta a te. Vai a
praticare uno sport
chiedere informazioni presso Ia segreteria dei centro e:
andare in palestra
• esprimi le tue esigenze e motivazioni;
vita sedentaria
• chiedi suggerimenti su quale siano le attività piu adatte a te;
giocare in casa O in trasferta
squadra • discuti dei pro e dei contro.

arbitro
campionato
violenza negli stadi
evento O manifestazione sportiva
tifosoe tifare per una squadra
teppista e teppismo
celerino
ultras
mangane/lo
tribuna
curva
scorta escortare
forze dell'ordine
prevenire Ia violenza
misure di sicurezza
reprimere e repressione
EDILIN,GUA 17
,
-• Sport e violenza

on essendo un fre- curva e al termine del match per useire dallo stadio l'atte-

CAlCIO: N quentatore degli stadi


di calcio, e stato il rac-
conto alIucinante di un amico
sa e infinita, sino a quando gli agenti ordinano di seguirli,
intimorendoli col manganelIo che batte sulla mano libera.
Nicola mi spiega anche che se avesse voluto acquistare

CON QUESTO ad aprirmi gli occhi su cosa


sta diventato questo mondo
due biglietti in tribuna d'onore, non avrebbe potuto farlo.
La mia domanda e: e questa Ia strada giusta per rimedia-

SISTEMA, di recente. Vorrei condividerlo


con voi perché credo che sia
re al problema della violenza negli stadi? Quando leggevo
sui giornali della tessera del tifoso avevo l'irnpressíone che

STADI VUOTI utile a porei degli interrogati-


vi. Ma veniamo alla cronaca: il
si stesse andando nella-dírezíone gíusta, ma dopo questa
esperienza ho parecchi dubbi. Considerato come funzío-
nano le cose in altri continenti, mi verrebbe da proporre
E TRISTI mio amico e coneittadino Nt-
cola abita a Pordenone e tifa di far sedere i tifosi ospiti in ogni settore dello stadio, ma
Udinese da una vita. Saltua- comprendo che questo possa sembrare assurdo ... Comun-
riamente va allo stadio Friuli que sia, una cosa il sistema attuale Ia garantisce di sicuro:
con suo figlio Luca, 15 anni, e pensa che sia il momento stadi vuoti e tristi.
giusto per far vedere a Luca anche uno stadio di prestígio,
Buon anno a tutti,
cOSIdecidono di seguire Ia squadra a Milano per Milan-U-
Davide B.
dinese. Alle 8 di mattina partono da Pordenone e arrivano
allo stadio due ore e mezza prima delI'evento. Il pulIman
parcheggia nell'area riservata ed e subito circondato da for-
ze dell'ordine e celerini: sul mezzo non ci sono ultras, solo
persone civili e tranquille, ma nessuno puà allontanarsi
dalla comera, neanche per fare pípt, Quando i "símpattcí"
agenti ordinano di raccogliersi, i tifosi udinesi vengono fat-
ti procedere verso 10 stadio attraverso un corridoio recinta-
to, sempre scortati dagli agenti: Ia partita Ia vedono da una

e vantaqql-~~ Ecco 10 buoni motivi per indossare tuta e scarpe adat-

Cursa: j 1 O dello sport te, armarsi di auricolari da cui ascoltare buona musica e
scendere in velocità senza una meta, ma prowisti delta

P iu economico
___________________
e salutare che ci sia volontà di dedicare tempo a se stessi e far ottenere van-
taggi a corpo e spirito.

o MIGLlORA LA CAPACITÃ come tutti gli sport aerobici o continuità e una certa distanza che diventa sia nell'uomo che
CARDIACA. La pratica regola- di resistenza, pua essere pra- percorsa. nella donna un importante fat-
re della corsa produce un au- ticato da tutti e a tutte le età. (1) FA DORMIREMEGLlO.Con tore di protezione.
mento di spessore dei rnusco- O MIGLlORA LE CAPACI- Ia corsa aumenta Ia produzione o MIGLlORA LA VITA SES-
10 cardiaco e anche il rischio di TÃ POLMONARI. Durante Ia nel cervello di serotonina, un SUALE. Chi corre e piú co-
essere colpiti da arteriosclero- corsa aumenta Ia profondità di e
ormone neurotrasmettitore che seiente di sé, piú aUento a
si, indurimento e restringimen- ogni atto respiratorio, le strut- influenza tra le altre funzioni il cogliere le sensazioni dei pro-
to delle arterie e conseguenti ture deputate alla respirazione ritmo sonno-veglia. prio e dell'altrui organismo ed
difficoltà circolatorie. diventano piú elastiche e l'or- O MANTIENE IL BUONU- e quindi quasi sempre in grado
f) EVITA FATTORI DI RI- e
ganismo in grado di imma- MORE E LA SENSAZIONE DI di offrire una partecipazione
e
SCHIO. La sedentarietà con- gazzinare una maggiore quan- BENESSERE. La corsa produ- piú sollecita a tutti gli aspetti
siderata un rilevante fattore di tità di ossigeno. ce una sensazione di benesse- della vita.
rischio per l'insorgenza di pa- o MANTIENE IL PESO FOR- re che ha una influenza positi- ((!) ALLUNGA LA VITA. Molti .'!::::
tologie importanti e per Ia con- MA O FA DIMAGRIRE. La cor- va su tutto il sistema nervoso. studi ormai hanno dimostrato ~ "O

seguente incidenza sui livelli di e


sa uno sport nel quale si ha ti) PREVIENE L'OSTEOPO- che anche una modesta, ma .E
mortalità. un notevole consumo calo rico. ROSI. L'esercizio fisico duran- continua attività fisica aiuta ~
s
e LO SPORT AEROBICOÊ IL Per mantenere il proprio peso te Ia corsa produce un carico a prolungare Ia vita. In ogni iti
MIGLlORE. Nella corsa l'orga- forma o per favorire un buon sull'apparato scheletrico in caso, Ia corsa regala sicura- ~
nismo utilizza principalmente dimagrimento, tuttavia, e in- grado di favorire e stimolare mente una buona qualità di ~
l'ossigeno come carburante e dispensabile Ia regolarità, Ia l'aumento delta massa ossea vita a chi Ia pratica. ~

18 La nuova Prova orole 2


7 Televisionee pubblicltà
1. Osserva Ia foto a destra, descrivila e commentala.
2. Secondo te, in che modo Ia televisione ha cambiato il mondo, le abi-
tudini e gli interessi delle persone, e quanto e
cambiata Ia televisio-
ne stessa negli anni? avvento della TV
3. Osserva Ia foto in bas- telespettatore
so a destra, spiega iI teledipendente e teledipendenza
motto della pubblicità
e commentala. .
telecomando
TVdigitale O on demand O internet TV
4. "Dopo Carosello tutti
TVa pagamento O Pay TV
a nanna!" Carosello e
una storica trasmissio- decoder
ne TV che proponeva smartTV
spot pubblicitari re- audience O indice di ascolto O share
citati da attori famosi diffusione di notizie
e che fino agli inizi
mass media
degli anni 70 ha dato
informazione obiettiva
Ia buonanotte ai bam-
bini. Quanta strada e fare zapping
stata fatta da allora! pubblicità O reclame O spot
Come pensi sia cam- promozione O propaganda
biata Ia pubblicità nel pubblicizzare O reclamizzare
corso dei decenni?
consumatore
Confrontati con un
compagno. telegiornale
programma televisivo
5. la TV avvicina o allontana le persone? leggi il primo testo e riassu-
milo. Ti capita di vivere scene simili a quella descritta nel testo? E serie tv
qualcosa che ti dà fastidio o no? Perché? fiction

6. Secondo te, I'informazione televisiva, attraverso il telegiornale o reality


le trasmissioni tematiche, ha un impatto sulle persone diverso da TVspazzatura O trash
quella proveniente da altre fonti come giornali, radio, internet e per- presentatore O presentatrice
sino dai social? Perché? Tu in che modo ti informi? prima serata
7. leggi il secando brano e riassumilo. leggendo i cinque aforismi, fascia protetta
esprimi Ia tua opinione sull'influenza della pubblicità nelle nostre
vite. Pensi che Ia pubblicità ci renda informati e liberi di scegliere
oppure quasi delle vittime inconsapevoli?
8. la televisione e e
stato e forse ancora un mezzo potentissimo. Cosa
ne pensi, invece, delle varie piattaforme web di streaming? Come vor-
resti che fosse Ia TV in futuro? Scambiatevi idee.
9. 11 regista Dino Risiqualche anno fa, parlando della TV e dell'affermarsi
di trasmissioni alie quali Ia gente partecipa per mettere in piazza i
propri affari personali, disse: "la televisione ha rubato clienti ai prete
e alio psicanalista. Uomini e donne, ma soprattutto donne, sembra
che trovino un sottile piacere nel raccontarsi davanti a milioni di sco-
nosciuti, nel riferire episodi della loro vita, comportamenti che hanno
taciuto alia mamma e alia migliore amica". Commenta Ia sua frase.
10. Stai conversando con un tuo amico che ha deciso di eliminare Ia TV
dalla propria casa per difendere se stesso e i propri figli dalla "teledi-
pendenza". Tu non sei convinto di questa scelta COSI radicale:
• esprimi il tuo parere contrario motivandolo;
• spiegagli l'uso che ne fai tu e come potrebbe farne un uso intelli-
gente ed educativo per i propri figli.

EDllIN,GUA
Televisione e famiglia O
I rapporti umani all'interno della farnigtie sono stati notevolmente modificati
dall'avvento della televisione. Un tempo, infatti, fi~li e ~enitori si riunivano
e si ritrovavano tutti insieme accanto al caminetto o alla tavola da pranzo:
o~~i, questa antica abitudine e
praticamente scomparsa, e non solo perché
di caminetti con il fuoco acceso non ce ne sono ormai piü. In realtà, il nuovo
«focolare domestico» el'apparecchio televisivo di fronte al quale si siste-
mano adulti e ragezzi, celebrando ogni sera il rito moderno dell'imbambola-
mento ~enerale. Quando la televisione non c'era, infatti, la ~ente aveva piu
tempo e maggiori occasioni di parlare, di discutere, di stare insieme: o~~i, al
e
contrario, piü che stare insieme, si vicini, l'uno accanto all'altro, ma ognuno
immerso nei propri pensieri, tutto occhi e orecchi attenti alle irnrnagini e ai
suoni diffusi senza interruzione dal diabolico schermo luminoso. E ~uai a
chi osa rompere il silenzio, fare com menti o alzare la voce: proteste, ~esti e
parole di fastidio e di intolleranza lo persuadono immediatamente a cucirsi
la bocca e a restare immobile trattenendo il respiro per «non disturbare».
E dopo, tutti a letto: buonanotte e arrivederci a domattina presto, prima di
andare ognuno per la sua strada, a scuola, allavoro, a fare la spesa. Tanto ci
si ritrova domani sera. Tutti contenti e uniti di fronte al televisore.

o Le nuove frontiere
I

Aforismi sullo
pubblicità
della pubblicità Investire in pubblicità in tempi di
Ecco che Ia pubblicità mirata online ha crisi e come costruirsi le ali mentre
"La pubblicità e l'anima avuto fin da subito un enorme successo gli altri precipitano.
del cornmercio." e anche i media tradizionali come tv e
giornali hanno cominciato a veicolare
(Steve ]obs)

messaggi pubblicitari vicini al tipo di Le anatre depongono le loro

Q
uante volte avrai sentito que-
pubblico che segue un determinato pro- uova in silenzio. Le galline invece
sta frase che racconta in parole schiamazzano come impazzite. Qual
sempliei una verità che continua gramma televisivo, perché cià permette
a chi paga Ia pubblicità di avere un im-
e Ia conseguenza? Tutto il mondo
a valere anche ai tempi di internet. mangia uova di gallina.
Tante cose sono cambiate, ma la base mediato riscontro e di continuare cOSI
(Henry Ford)
e sempre Ia stessa: perché un prodot- ad acquistare altri spazi promozionali.
to si venda, bisogna che se ne parli, Anche se tutti Ia odiamo, Ia pubblici- Pubblicità. Larte d'insegnare alla
bisogna farlo entrare nella mente deI tà incide in maniera importante sulle gente a desiderare determinate
potenziale consumatore. nostre abitudini, condiziona i nostri cose.
Internet ha perà insegnato un modo acquisti e spesso e il fattore in grado (Herbert George Wells)
di fare pubblicità píü intelligente: di determinare il successo o meno di
Chi smette di fare pubblicità
un prodotto.
non si deve piú puntare alla quantità di per risparmiare soldi e come se
potenziali contatti raggiunti, piuttosto Qualunque sia il tuo programma TV fermasse rorologio per risparmiare
alla qualità degli stessi, ma per farei preferito, prova a fare caso a quali il tempo.
capire meglio vi faceiamo un esempio sono le pubblicità che solitamente 10 (Henry Ford)
pratico. A cosa serve pubblieizzare un interrompono e scoprirai che malte di
prodotto per I'infanzia a 65 milioni di esse racchiudono argomenti di tuo in- In una società opulenta come Ia
italiani, quando i potenziali interessa- teresse e quindi seppur non vedi l'ora nostra, dove l'identità di ciascuno e
ti sono poco piu del 5%? Non sarebbe che "Ia reclame" finisca per riprendere sempre piu consegnata agli oggetti
meglio cercare di concentrare i propri con eià che stavi guardando, questa che possiede, i quali non solo sono
sforzi verso queste persone partico- e in grado di condizionarti in maniera sostituibili, ma "devono" essere
larmente sensibili all'argomento di cui inconscia: benvenuto nel mondo della sostituiti, ogni pubblicità e un
ci si trova a parlare? "pubblicità targhetizzata". appello alla distruzione.
(Umberto Galimberti)
adattato da: www.agoravox.it

20 Lo nuovo Provo orole 2


8 Vecchiee nuove dipendenze
narcotico patologia dipendenza f) essere
tabagismo prevenzione dipendente da
esserenel mirino anoressia O bulimia rischioso disintossicazione f)
disintossicarsi
campagna antifumo doping O sostanze illegale
dopanti prendere O perdere il
passatempo assuefazione
vizio di
gioco d'azzardo consapevolezza fumatore passivo
ubriacarsi
shopping compulsivo fare abuso di O abusare alcolista O astemio
ubriaco O sobrio
terapia sottovalutare nuocere alia salutef) nocivo

1. Osserva i quattro divieti nell'immagine. Secondo te, 10. Sei un/un'attivista di una associazione che si
cosa hanno in comune? ,., occupa di assistenza ai giovani. Avete lancia-
2. Negli ultimi anni i fumatori sono sempre piú nel mirino to Ia campagna informativa e di prevenzione
delle leggi, ai punto di parlare ormai di razzismo socia- "Liberi e indipendenti" e hai un colloquio con
le contro di loro. Trovi giusta oppure esagerata questa il dirigente di una scuola superiore a cui vuoi
campagna antifumo? Motiva Ia tua risposta. proporre un evento da realizzare nel suo istitu-
to per far conoscere agli studenti le varie forme
3. C'é chi paragona l'alcol alia droga, nel senso che han-
di dipendenza:
no effetti simili e posso no creare assuefazione. Cosa
ne pensi? Si dovrebbe forse vietare Ia pubbllcità delle • presentati e spiegagli le motivazioni che vi
bevande alcoliche o potrebbe essere una forma di cen- spingono a fare informazione e prevenzione
sura? Scambiati idee con un tuo compagno. sul tema delle dipendenze;
4. Adesso osserva I'immagine in basso a destra e com- • descrivigli I'evento che volete realizzare;
mentala. • convincilo a offrirvi gli spazi della sua scuola
e
5. Negli ultimi anni si assistito a un'enorme diffusione e a far collaborare i suoi studenti alia realiz-
di quelle che sono state definite "nuove dipendenze", zazione dell'evento.
tanto da suscitare I'interesse della letteratura scientifica
e richiedere Ia disponibilità di metodi di cura e terapia Da passatempo
efficaci. Ouali sono secondo te? Cosa ne pensi?
6. Commenta, aggiungendo iI tuo punto di vista, Ia se-
a dipendenza
guente frase di Carl Gustav Jung, uno dei padri della
psicoanalisi: "Ogni tipo di dipendenza e cattiva, non im-
porta se il narcotico e I'alcol o Ia morfina o l'ideallsmo",
7. Leggi il primo testo e riassumilo. Puoi preparare una
scaletta con i punti essenziali che ti aiuteranno a espor-
re I'argomento.
8. Cosa ne pensi dei dati emersi dai sondaggio presentato
nell'articolo precedente? Commentalo.
9. Leggi il secondo testo e realizza un'intervista da fare ai Viaggio tra le nuove droghe:
gioco d'azzardo, internet, shopping compulsivo
tuoi compagni. Prova a dare suggerimenti a quelli che
I
tra di loro si dichiareranno "smartphone-dipendenti" 17-23-30 novembre
su come liberarsi dei problema. 1 drcembre

EDILIN;::JUA
Vecchie e nuove dipendenze

o I GIOVANIi Li DIPiNDiNZE

Un sondaggio su o/tre 13.000 ragazzi tra Pubblica Istruzione e Ia partecipazione gie piu indicate. Si tratta di patologie con-
i 13 e 18 anni su vecchie e nuove forme di della Federazione Italiana Giuoco Caleio. nesse a forme di dipendenza che i ragazzi
dipendenza. Sotto accusa cellulari, video- Le risposte dei ragazzi tra i 13 e 18 anni evidentemente considerano diffuse, ma
giochi e computer. Poco temuti tabagismo, hanno messo in luce Ia consapevolezza dei controllabili, visto che le indicano anche tra
anoressia/bulimia e tossicodipendenza. giovani rispetto alie nuove forme di dipen- quelle che temono di meno. 11rischio e che i
Sconosciuto il doping, anche se ben ll 7% denza, prime fra tutte tecnologia e doping. ragazzi, percependo queste patologie come
dei ragazzi dichiara difare uso di sostanze I giovani riconoscono nelle tecnologie Ia controllabili, tendano a sottovalutarle a
dopanti. prima causa alia base di comportamenti scapito della prevenzione e di un precoce
Le dipendenze sono state il tema di un di abuso, non correlati a sostanze: sono intervento.
sondaggio realizzato nelle scuole medie infatti ben 88 ragazzi su 100 a pensar- L'indagine ha dedicato, inoltre, un focus
superiori di tutta Italia in occasione della Ia in questo modo. Questa Ia classifica: sul tema dei doping e cià che emerge e
campagna "Alia scoperta del corpo uma- al primo posto i videogame, seguiti da una scarsa conoscenza da parte dei ragaz-
no", iniziativa promossa da Società Scien- computer, TV e cellulare. Sono le nuove zi di questo problema: le sostanze dopanti
tifiche, con il patrocinio deI Ministero della forme di dipendenza, quindi, quelle che piú sono indicate all'ultimo posto tra quelle
minacciano il mondo giovanile: un perico- ritenute capaci di portare a gravi conse-
10 riconosciuto anche dagli insegnanti che guenze. Pur non conoscendo a fondo il
non solo denunciano Ia scarsa conoscenza problema, i ragazzi hanno in ogni caso una
da parte dei ragazzi dei problemi di dipen- percezione negativa deI doping, definito ri-
denza in generale, ma confermano che schioso per Ia salute, scorretto sul piano
telefono cellulare, TV e computer sono le sportivo e comunque illegale. Nonostante
dipendenze piú sottovalutate. cio, tra tutti i ragazzi che hanno dichiarato
E stato chiesto, inoltre, ai ragazzi di indi- di praticare almeno un tipo di sport, il 7%
care quali sono le malattie piú diffuse nel ha ammesso di assumere sostanze do-
mondo giovanile: tabagismo, anoressia/ panti e di averle utilizzate dietro consiglio
bulimia, tossicodipendenza ed alcolismo dell'allenatore o di amici.
sono risultate, in questo ordine, le patolo- adattato da: www.benessere.com

• Dipendenza da cellulare? adattato da: www.ejjicacemente.com

ii Salve, mi chiamo Andrea e sono uno Lo ammetto, adoro il mio smartphone ma a volte rni rendo
conto di fame un uso sregolato e osservando le decine di per-
smartphone-dipendente. ~~ sone che ogni gíomo incontro in metro, tutte prese a "sfregare"
Potrebbe iniziare cOSIuna ipotetica illoro smartphone, direi di non essere tl solo. I cellularí di nuo-
riunione degli Smartphone-Dipendenti va generazione possono essere strumenti di produttività stra-
ordinarí, ma, se utilizzati ín modo sbagliato, possono condurre
Anonimi. addírtttura a dipendenze patologiche. Se usi spesso il cellulare,
non significa per forza che tu sia uno smartphone-dipendente.
Dícíarno che dovresti iniziare a preoccuparti se...
X non puoi stare 5 mlnuti senza controlIare la tua caselIa
email o il tuo profílo Facebook;
X controlli se ti sono arrívatí messaggilaggiornamentil
email nel cuore de lla notte;
X contínui a premere il pulsante "aggíorna" nella tua casel-
Ia ernail, nella speranza che arrívi un nuovo messaggio;
X utilízzí WhatsApp per parlare con il tuo amíco dall'al-
tra parte del tavolo.
Ops... ti ho beccato! Brutta bestia Ia consapevolezza, vero?
Peggío di un pugno alla bocca dello stomaco!

22 La nuova Prova orole 2


9 Razzismoe immigrazione
valori socialiO religiosi
razzismo o xenofobia
movimento xenofobo
diversità
ideologia
stereotipo
regalare O clandestino
generalizzazione
permesso di soggiorno
pregiudizio
cittadinanza
diffidenza
frontiera
campo nomadi
aI/arme sociale
ghettoe ghettizzaree
migrante
ghettizzazione
flusso migratorio
emarginato e emarginare e
immigrazioneO emigrazione emarginazione
immigrato O emigrato centro di accoglienza
straniero tol/eranza O intol/eranza
rifugiato società multiculturale O
extracomunitario multietnica

1. Osserva Ia foto in alto, descrivila e com- 7. Leggi il secondo articolo e fai un breve riassunto.
mentala insieme a un compagno.
8. Nel tuo Paese iI razzismo e un problema sentito? E nei con-
2. Osserva Ia foto in basso e commentala. fronti di quali "diversità" in particolare? Se ci sono questi ti mo-
Negli ultimi anni in tutta Europa e anche in ri, pensi che siano sempre giustificati? Motiva le tue risposte.
Italia crescono i movi menti che inneggiano
9. La presenza di extracomunitari e una realtà in moltiPaesie for-
ai valori xenofobi. Pensi che tali movimenti
se 10 sarà ancora di piu in futuro; cosa si dovrebbe fare e cosa
siano un fenomeno preoccupante o no e
bisognerebbe evitare di fare per rendere possibile e armonio-
perché? Cosa pensi di chi vi aderisce? Quali
sa Ia convivenza in una società multietnica, superando diversi-
credi siano le motivazioni?
tà culturali, linguistiche ecc.? Esprimi iI tuo punto di vista.
3. Ci sono forme di razzismo meno estreme,
10. Partecipi a una riunione condominiale in cui un condomino
atteggiamenti che molti di noi possiamo
." manifesta pregiudizi nei confronti delle abitudini di una fami-
assumere, anche inconsciamente. In quali
e
glia di immigrati che si appena trasferita nel vostro palazzo:
occasioni? Pensi ti sia mai capitato?
• esprimi il tuo punto di vista;
4. Qualisono secondo te le difficoltà che puó
• illustragli gli aspetti positivi di come Ia diversità puõ rap-
incontrare un immigrato quando arriva in
presentare una ricchezza per Ia vostra comunità.
un nuovo Paese?Confrontati con un com-
pagno.

5. Leggi il primo articolo e riassumilo oralmen-


te. Puoi preparare una scaletta con i punti
essenziali che ti aiuteranno a esporre I'argo-
mento. Quanto i media sono in grado di in-
fluenzare I'opinione pubblica e Ia coscienza
delle persone?

6. Nell'articolo si legge dei convegno "li va-


lore dell'immigrazione: conoscere iI con-
tributo economico dell'immigrazione per
combattere stereotipi impropri". Gli immi-
grati, secondo te, contribuiscono ai miglio-
ramento della società in cui vivono? Motiva
Ia tua risposta.

EDILIN,GUA
Razzismo e immigrazione

"Romeno violenta turista e Ia prende a bastonate",


"Rapita e stuprata dall'ex convivente marocchino",
"Zingaro pendolare dei crimine: dai campo nomadi alie
case dei Brenta", sono solo alcune delle frasi che i media
utilizzano per enfatizzare Ia matrice straniera di questi
reati. Un'indagine ha analizzato il contenuto di tre note
testate nazionali, da cui e emerso, in estrema sintesi,
che Ia carta stampata paria tanto degli stranieri ma 10 fa
esclusivamentein termini di problematicità sociale.

E stato riscontrato che, nel periodo considerato (4 anni), il numero di articoli pubblicati dalle tre testate sull'argomento
in questione e stato imponente (11.426 articoli). Tra i temi trattati troviamo soprattutto cronaca criminale e questioni
di giustizia penale; nella maggior parte dei casi, infatti, si tende a sottolineare I'aumento della delinquenza e I'allarme
sociale, associando il tutto ai flussi migratori; senza tener conto che i fatti di cronaca riguardano, nel 70% dei casi,
immigrati non regolari.
Dall'analisi e emersa anche Ia differenza nel trattamento mediatico della delinquenza straniera da quella italiana, con
una netta enfatizzazione deiIa prima rispetto alia seconda;e Ia quasi totale mancanzadi articoli in cui si evidenziava Ia
nazionalità di chi, invece, aveva compiuto una buona azione, a favore della società.
Eppure negli anni precedenti anche gli italiani sono stati un popolo di migranti, una comunità che molto ha sofferto gli
stereotipi razzisti negli Stati Uniti come in Sud America, Ia difficoltà d'integrazione della nostra comunità e stata resa
piu acuta anche a causadi una comunicazione mediatica negativa.
I mezzi di comunicazione, e noto, riescono ad influenzare e talvolta distorcere Ia percezione della realtà, per questo
sono dei mezzi potentissimi nella costruzione dei senso comune.


Anche per questo, Ia Fondazione Leone Moressaorganizza prossimamente un convegno dai titolo significativo: "11 va-
lore dell'immigrazione: conoscereil contributo economico dell'immigrazione per combattere stereotipi irnpropri", pro-
prio per analizzare 10 stretto rapporto che intercorre tra i media e Ia percezionedell'immigrazione nel suo complesso.
adattato da: www.huffingtonpost.it

o I vantaggi dell'immigrazione in Italia


M
a gli immigrati sono solo un costo? Certo che contribuiti versati, non dai propri. Quelli sono serviti, invece, a
no. 11 loro afflusso ha consentito di ridimen- pagare le pensioni di coloro che avevano smesso di lavorare.
sionare gli effetti dell'invecchiamento della E cOSI,allo stesso modo, oggi le loro pensioni sono paaate da
popolazione, prodotto dalla combinazione tra l'allun- altri lavorato ri. Ma se la popolazione italiana invecchia, vuol dire
gamento delta vita media e Ia diminuzione del tasso di che un crescente carico pensionistico grava sulle spalle di sem-
natalità. Questo cosa vuol dire? Chesono gli imrnigrati pre meno persone. Gli stranieri arrivati in Italia, almeno quelli
che consentono a molti pensionati italiani di godersi regolarrnente assunti e inseriti nel sistema economico, hanno
la propria pensione. Diversamente da quanto si crede aiutato i loro colleghi italiani a farsi carico delle pensioni dei loro
e
comunemente, la pensione percepita non il frutto dei (dezli italiani) genitori e nonni.

Quando L'immigraz' "'I ••o'w ••.•


• .••• cata"
C'e un altro aspetto da considerare: esattamente come gli ita-
liani che scappano aU'estero portano con sé la loro formazione,
e
che ha un valore importante perché il frutto deU'investimento
fatto dallo stato per garantire un'istruzione ai suoi cittadini, allo
stesso modo i nuovi italiani portano con sé una dote. Saper inter-
cettare gli irnrnigreti piü qualificati, queUi capaci di contribuire di
piú allo sviluppo del Paese, sarebbe una strategia vincente. La
Germania, per esempio, lo starebbe facendo. Nell'ultimo anno,
e
il Sole 24 Ore si chiesto come mai 8erlino fosse molto piu ben
e
disposta nei confronti dei siriani. Una delle risposte che questi
si lntegrano piú facilmente ma soprattutto sono piú scolarizzati.
adattato da: www.businesspeople.it
24 Lo nuovo Prova orcle 2
10 Arte e patrimonio artistico
Lessico utile
graffito scritta
imbrattare
vandalo vandalismo
atto vandalico
beni artistici culturali
patrimonio artistico
culturale
capolavoro
museo
galleria
1. Ti piace l’arte? Secondo te, che importanza ha per l’uomo esprimersi attraver- mostra
so di essa? Pensi ci siano arti più “comunicative” di altre? Quali e perché? scavo archeologico
2. Quando l’arte può essere solo un prodotto commerciale? Commenta la se- collezione privata
guente frase di Giorgio Gaber, uno degli artisti più importanti dello spettacolo pinacoteca
e della musica italiana del secondo dopoguerra: “Ci sono due tipi di artisti:
dipinto dipingere
quelli che vogliono passare alla storia e quelli che si accontentano di passare
alla cassa”. opera d’arte
3. Osserva la foto in alto, descrivila e commentala. statua scultura
4. Cosa pensi delle scritte e dei graffiti che spesso appaiono sui muri, anche su monumento
quelli di importanti monumenti, come nella foto di Piazza del Plebiscito a Na- tutela dei beni artistici
poli? tutelare salvaguardare
5. Credi che i giovani italiani siano sensibilizzati all’arte e che conoscano e rispet- custode custodire
tino i monumenti del loro Paese? Se sì, perché? Confrontati con un compagno. valorizzare
6. In Italia sono sempre più frequenti le manifestazioni per far avvicinare la gen- ammirare
te all’arte e alla cultura in generale; nella locandina in basso puoi vederne un
apprezzare
esempio. Sono sufficienti per te questo tipo di iniziative per diffondere la cul-
tura e tutelare i beni artistici o pensi che si possa fare di più? E che cosa? appassionato d’arte
7. Leggi il primo testo e riassumilo. Conoscevi que-
sta problematica? Scambia informazioni con un
tuo compagno.
8. Quali sono i musei e le aree archeologiche più
importanti del tuo Paese? Quali hai visitato? Cosa
pensi della loro organizzazione (servizi, sicurezza
ecc.) e quali suggeriresti di visitare?
9. Leggi il secondo testo. Qual è la tua opinione sulla
street art? Nel tuo Paese si organizzano manifesta-
zioni simili a quelle offerte da Outdoor?
10. Sei il direttore artistico di un museo della tua città
e vieni intervistato da una radio locale in relazio-
ne a una manifestazione che hai organizzato per
promuovere l’arte e la struttura presso cui lavori:
◆◆ presenta il tuo museo e il tuo ruolo all’interno
di esso;
◆◆ descrivi la manifestazione;
◆◆ invita la cittadinanza, in maniera convincente,
a partecipare all’evento.

25
10
1 Arte
Vacanze
e patrimonio
e turismoartistico

1
PATRIMONIO
ARTISTICO E
CULTURALE
ITALIANO:
notevole quantità
nell’indifferenza
Molto spesso abbiamo sentito o letto “l’Italia è il paese in cui è presente
la maggior parte del patrimonio artistico e culturale mondiale”. Non
sappiamo l’esatta percentuale ma è certo che l’Italia è un territorio
ricco di testimonianze e bellezze artistiche e archeologiche. Infatti non
vi è provincia e regione che non presenti un museo, un monumento
artistico, un’area archeologica da ammirare. Non sono solo le
amatissime e note città come Roma, Napoli, Firenze, Venezia a far
rimanere a bocca aperta i turisti. Basta fare una passeggiata anche
nei paesi in cui abitiamo o in quelli limitrofi per notare che viviamo
in un Paese in cui il patrimonio artistico e culturale è ampio e che lo
rendono forse uno dei più affascinanti da questo punto di vista.
Nonostante ciò, in Italia c’è pochissimo interesse a conservare e valorizzare questi beni culturali che dovrebbero
costituire la prima risorsa economica. Da qui derivano tante situazioni paradossali come il fatto che gli stranieri

adattato da: www.puntofuturo.wordpress.com


sono maggiormente a conoscenza del nostro patrimonio culturale rispetto a noi italiani. Forse loro, avendone meno,
ammirano e apprezzano maggiormente il nostro. Inoltre in Italia in pochi licei si studia la storia dell’arte e poche
sono le vere e proprie gite culturali che si effettuano. La storia dell’arte e l’archeologia dovrebbero essere insegnate
in ogni liceo. Il fatto che neanche nelle scuole si studino queste materie porta ad avere una poca conoscenza del
nostro patrimonio, che si unisce al disinteresse e allo scarso investimento di fondi da parte delle istituzioni per
farlo conoscere e valorizzarlo. Di conseguenza, per gli studenti universitari di lettere, beni culturali, storia dell’arte e
archeologia, le prospettive sono tutt’altro che rosee. Molti si domandano: in un Paese come l’Italia, come è possibile
non trovare lavoro nell’ambito dei beni culturali? Invece è molto probabile che chi studia queste materie si ritrovi
nella vita a fare tutt’altro poiché non si investono fondi per la ricerca e per un buon utilizzo di questi beni che
potrebbero costituire una fonte di lavoro.
Molto spesso sentiamo o leggiamo sui giornali che importanti siti archeologici, chiese, musei stanno crollando o che
versano in pessime condizioni. Eventi che si potrebbero evitare se si investissero fondi a favore di ragazzi che sono
competenti in materia e che molto spesso hanno lavorato, conservato e valorizzato il patrimonio solo gratuitamente
o attraverso opere di volontariato.

2
OUTDOOR: l’arte urbana conquista Roma
L a street art torna a colorare gli spazi ab-
bandonati della città, dando vita ad un
grande happening multidisciplinare. C’era un
arte, musica, televisione, alle quali si aggiun-
gono le aree dedicate alle conferenze e al
mercato inteso anche come valorizzazione del
tempo in cui la street art non apparteneva a design urbano.
Roma, mentre le grandi metropoli europee già Nell’anno europeo dedicato al Patrimonio Cul-
ne facevano un proprio vanto. Quel tempo è turale, Outdoor e le sue tante discipline arti-
definitivamente concluso, perché da qualche stiche in programma indagheranno il tema po-
anno anche i muri della capitale si stanno fi- nendo interrogativi a tutti voi che sarete parte
nalmente animando di arte urbana, anche gra- di questo grande evento: cosa rappresenta
zie ad eventi che di anno in anno riscuotono il patrimonio oggi? Quali culture sono oggi
sempre maggior successo, come Outdoor che, considerate come patrimonio nella nostra so-
con il suo festival annuale, propone un’offer- cietà? Quale patrimonio stiamo costruendo e
adattato da: www.out-door.it ta eterogenea che si articola in varie sezioni: quale trasmetteremo alle future generazioni?

26 La nuova Prova orale 2


11 Volontariato e solidarietà
indifferente E) indifferenza emarginazione o persone emarginate
raeeolta fondi sostegno E) sostenere
volontario E) volontariato contributo E) contribuire senza tetto o senza dimora o barbone
solidarietà assistenza E) assistere diversamente abile O disabile
impegno sociale protezione E) proteggere senza seopo di lucro O non-profit
carità o benefieenza altruista E) altruismo impegnarsi in O oecuparsi di
donazione o offerta egoista E) egoismo persona Tndiffieoltà
generoso E) generosità aiutare il prossimo servizio eivile
sensibile E) sensibilità bisognoso assistente sociale

1. Osserva Ia foto in basso, descrivila e commentala. 8. Come giudichi i tre com menti sotto I'arti-
2. Com'e secondo te Ia situazione dei volontariato nel tua Paese: e colo? Sei d'accordo con ciõ che dicono e
diffuso e organizzato? Chi credi sia il volontario tipo (età, sesso, con le nuove problematiche che solleva-
interessi, tempo dedicato a quest'attività)? no? Motiva Ia tua risposta.

3. Osserva e commenta Ia foto in basso a destra. Scambia infor- 9. Che vaiare ha, secando te, Ia solidarietà
all'interno di una nazione? Che cosa po-
mazioni con un compagno.
trebbero fare di piu gli enti statali?
4. Telethon e uno storico e famoso evento mediatico di raccolta
fondi per Ia ricerca sulle malattie rare. Cosa ne pensi di questo
genere di solidarietà? Ne hai esperienza diretta?
5. Osserva iI grafico alia pagina seguente e commentalo. C'ê qual-
.J
10. Ti presenti ad un'associazione di volonta-
riato (decidi tu il settore) per poter colla-
borare con loro. Incontri iI responsabile e:
• qli parli delle tue esperienze nel setto-
che dato che ti colpisce in particolar modo? Perché, secando
re, spiegandogli perché hai scelto loro;
te, queste persone sacrifica no tempo e denaro per aiutare i piu
bisognosi? Ti sei mai impegnato in qualcuna di queste azioni di • proponi azioni che ti piacerebbe com-
solidarietà? In quali ti impegneresti? piere all'interno dell'associazione per
migliorare alcuni servizi.
6. Alessandro Manzoni, uno degli scrittori piu importanti della let-
teratura italiana, disse: "Si dovrebbe pensare piu a far bene che
a stare bene: e COSI si finirebbe anche a star meglio". Commenta
Ia sua frase ed esprimi il tua punto di vista.
7. 11 testo alia pagina seguente conferma Ia precedente citazione
di Manzoni. Leggilo e riassumilo oralmente. Puai preparare una
scaletta con i punti essenziali, che ti aiuterà a esporre I'argo-
mento.

EDILlN,GUA
-----~"'._-----------

Volontariato e solidarietà gratuita x +


adattato ~----------------------------------------------------------------~
da: www.buonenotizie.it »1

Volontariato e solidarietà BuoneNotizie.it NEWSlETTER E-BOOK CONTATTI I Q

Volontariato e solidarietà gratuita rendono felici.


..-ÇJ . 3 commenti)
Parola di economista.
11volontariato rende felici. Impegnarsi per gli altri risulterebbe piu soddisfacente di un aumento di stipendio. E quanto emerge
da una ricerca effettuata dall'Università Bicocca. "Smontato un errore difondo dell'economia, cioé che Ia solidarietà volgo zero. perché
non esiste un prezzo di mercoto". parola di esperti.
e
Obiettivo di partenza dello studio stato misurare il valore delta gratuità. La ricerca - basata
su indici di "life satisfaction" registrati in varie città di tutto il mondo - ha portato ad esiti quasi
"paradossali'. Bocciate le città di Milano e Roma, promosse, invece, Isernia, Vibo Valentia e
e
Ragusa: questa Ia "paradossale" classifica che emerge dalla ricerca. Nelle prime due città
italiane le reti di amicizia, di volontariato e di relazioni disinteressate sono risultate piu fragili che
nel resto d'ltalia. E questo si traduce in un minore livello di soddisfazione della popolazione.
Rispetto ad un indice di soddisfazione medio a livello globale, Ia popolazione mondiale (in generale) che lavora nel sociale si sente
piu felice rispetto alle altre persone, anche rispetto a chi ottiene un aumento salariale. 11valore principale, perà, resta Ia salute, che
quadruplica illivello di soddisfazione della propria vita. Un forte incentivo alla felicità e anche il matrimonio mentre, aI contrario, Ia
disoccupazione segna un indice negativo, Ia voce piu consistente tra i fattori che creano infelicità.
e
Nel volontariato, Ia solidarietà pura cio che crea piu soddisfazione, seguita dalle azioni nelle comunità religiose. Molto piu contenuta,
e
invece, Ia soddisfazione di chi si dedica alla política "Segno che quanto piu l'attività gratuita e meno strumentale, tanto piu il suo
e
effetto positivo", commentano dall'Università. "Loricerca smonta un errare difondo dell'economia, cioe che Ia solidarietà valga zero
perehé non esiste un prezzo di mercato', spiegano. "AIcontrario, una società con moita attenzione all'aiuto verso gli altri piu giusta e
e
ed eiiaeme: E di questo, concludono, che si deve occupare l'economia "ileuifine ultimo rendere non piu ricchi, ma piu felicl'.

n .
Alberto:
Oltre a questo, si provvede ad aiutare altri cui 10 Stato non provvede o latita.
s·i.i,i.'

n Lazza:
Ho 21 anni, volontario da quando ne avevo quasi 17... concordo totalmente con il contenuto dsll'ar-
ticolo. Non ho mai capito tutti i miei coetanei che spesso vanno a lavorare ~ pur ogni tanto ricordan-
g·''''·8
dos i di studiare - solo per comprarsi smartphone all'ultima moda, tablet e diavolerie tecnologiche
ipercostose. "..: La felicità non Ia ottieni con prodotti sovrapprezzati che ti illudono di essere piu cool
degli altri, Ia ottieni aumentando di continuo il tuo benessere mentre fai qualcosa che ti piace.

n Daniela:
Sono d'accordo. Aggiungerei una riflessione: le relazioni e l'altruismo, oggi purtroppo poco valorizzati,
sono invece assolutamente rilevanti per Ia qualità della vita. Qualora si riuscisse a capire che essere
g.I.I,I.+

capi - leader - e avere potere dovrebbero essere anche capacità di agire nel bene degli altri, allora


anche il lavoro "tradizionale" in azienda, in politica, in economia, ecc. garantirebbe quel "piacere"
oggi rilevabile principalmente nel volontariato.

"Attività di volontariato svolte dagli italiani dai 14 anni in su."

• •• I •••• I':
12 Consumismo e crisi economica
consumatore O consumare
O consumismo
spesa O spendere commercio aI dettaglio O
all'ingrosso
carta di credito O
bancomat commercio elettronico

centro commerciale negozio online

grande distribuzione fare acquisti online O


organizzata shopping online

filiera lunga O corta calo O decremento dei


consumi
sprecare O risparmiare
boom degli acquisti
status symbol
tagliare le spese
prodotto O oggetto alia
moda saldi O sconti O ribassi

marca O brand buono sconto O coupon

marchio registrato in promozione O in offerta

società materialista O volantino O volantinaggio


consumista convenienza O convenire

1. Osserva Ia foto in alto e descrivila. Che fila!


Dove sono queste persone? Perché secondo
te? Nel tuo Paese succedono cose dei genere?
2. Quando hai Ia voglia e Ia possibilità di farlo,
in che cosa ti piace spendere? Quali fattori ti
influenzano negli acquisti: I'utilità, Ia marca, iI
prezzo, Ia confezione, Ia pubblieità?
3. Secondo te, in una soeietà materialista e con-
sumista come Ia nostra, e piu importante "es-
sere" o "avere"? Come si puo resistere alie nu-
merose tentazioni?
4. Quali sono gli status symbol di oggi? Quali
sono gli oggetti a cui una persona pensi non 9. "La felieità dell'uomo moderno: guardare le vetrine e com-
possa rinunciare e perché? Come sarebbe Ia prare tutto quello che puo permettersi, in contanti o a rate".
vita delle persone senza questi oggetti? Commenta questa frase dei famoso soeiologo Erich Fromm
5. Osserva Ia foto a destra, descrivila e commen- ed esprimi il tuo parere personale. Pensi sia ancora attuale?
tala scambiando informazioni con un compa- 10. A coppie. Siete soei di un'agenzia che organizza eventi e
gno. ,., avete deeiso di investire 1500€ per acquistare nuove at-
6. Leggi il primo testo e riassumilo. Puoi prepa- trezzature, ma non siete d'accordo su cosa comprare:
rare una scaletta con i punti essenziali che ti • 10studente A propone di investire Ia somma intera per
aiuterà a esporre I'argomento. I'acquisto di una stampante di altissima qualità che vi
7. Eri a conoscenza dei fatto che in Italia ci fos- farebbe risparmiare le spese tipografiche per Ia stampa
sere questi cambiamenti in atto già da diversi dei volantini e dei manifesti pubblicitari;
anni? In un momento storico che vede gran • 10studente B propone invece di utilizzare Ia somma per
parte delle vecchie economie in crisi, come sta rinnovare I'arredamento acquistando un salotto di de-
reagendo il tuo Paese? sign, perché sostiene che un ambiente piu accogliente
8. Leggi iI secondo testo e riassumilo. Confronta- _ sia Ia soluzione migliore per acquisire piu c1ienti.
ti con i tuoi compagni. Avete suggerimenti da +cercate di convincere il vostro collega che Ia vostra idea
aggiungere? e Ia piu vantaggiosa.

EDILIN;::JUA 29
Consumisrno e cri si economica

o Come cambiano le abitudini di speso degli italiani

N
e ha cambiate di abitudini l'ita- bevande non alcoliche. Tagíi anche per niche di sostegno alte farnialie, comin-
liano media dal 2000 ad o~~i! i beni primari come pane, Latte, came e ciando dalle fasce piú deboli. Dalt'inizio
Malte delte quali per il semplice zucchero. Cresce Ia spesa per i cibi bio, delta crisi un italiano su due ê passato
fatto che o~~i, rispetto ad allora, etnici e di lusso. Passando alle conse- a prodotti piu economici, in primis per Ia
ha quasi tremila euro in meno da spen- ~uenze sul piano delta ~ande distribu- tavola, con una caduta de~li acquisti di
dere all'anno. Per questo ci si ê spostati zione organizzeta, Ia Coop spiega che i cibo e bevande deI 13% circa in 6 anni.
sempre piu dai negozi a~li eShop, man- punti vendita sono diminuiti e che i fat- Le ferniglle tegliano il superfluo ma anche
dando in crisi anche Ia ~rande distribu- turati, in quasi tutti i casi, porta no segni 10 spreco, approfittano di sconti e promo-
zione. Una situazione, quella economica negativi. Solo discount e super-store zioni che o~~i riguardano un terzo dei
che sta attraversando il Paese ormai da re~istrano un le~~ero aumento. Il trend prodotti sugti scaffali e soprattutto ricor-
anni, ~iudicata negativarnente dal 91 % negativo che ha investito Ia ~rande di- rono ai discount e ai piccoli negozi etnici
deali italiani. A rilevarlo ê Ia Coop nel suo stribuzione ê dovuto anche al calo de- per alimentari, frutta e verdura."
rapporto. moarafico. Meno nascite vuol dire meno
II calo dei consumi, legato secondo l'a- ~randi famizlie e di conseguenza meno
nalisi a un ritorno al risparmio, ha inte- vendite.
ressato soprattutto il vestiario, il settore Commentando i dati del rapporto, Ia
ludico e quelto del tabacco e delt'alcol. Confederazione italiana degli agricoltorí
Anche se in realtà ~li italiani hanno ta- a~~iun~e che "convenienza e flessibilità
gliato le spese un po' per tutto: a dimo- trainano le botteghe ~estite da stranieri,
strarlo e il calo delta spesa alimentare. sia perché i prezzi sono piu bassi, sia per-
Si compra meno pesce fresco, meno ché sono aperti quasi a tutte le ore del
e
olio e si ridotta anche Ia spesa per le ~iorno. E tempo di attuare misure orga-

G Come risparmiare soldi quando I coupon sono uno dei metodi migliori se
si vuole scoprire come risparmiare facen-

si fa shopping online do shopping online. Quando si cerca un


capo di abbigliamento o un paio di scarpe,
l'e-commerce e ormai diventato un fatlore determinante delle eco- e consigliabile aggiungere Ia parola "cou-
pon" alia ricerca e nella gran parte dei casi
nomie dei Paesi occidentali. Ecco come travare sconti e offerte. si troveranno sconti utili per risparmiare
Lo shopping online e scelto dagli itallani per diversi motivi: dalla comodità di po- soldi. Altra possibllità per scoprire sconti
ter fare acquisti senza doversi muovere da casa alia possibilità di trovare sconti e e promozioni online si puõ avere iscriven-
prezzi piu bassi rispetto a quelli praticati dai negozio di fiducia. Lo shopping online dosi alie newsletter e seguendo i profili
puo essere ancora piú conveniente se si conoscono alcuni "trucchi dei mestiere". ufficiali dei siti di e-commerce sui social
Ecco come risparmiare. network; si potranno scoprire in antepri-
11primo consiqlío riguarda Ia fase di pre-acquisto: se il portale di e-commerce 10 ma sconti esdusivi per gli utenti iscritti ai
permette, e
consigliabile aggiungere il prodotto nella lista dei desideri e lasciarlo portale e altre promozioni attive.
n. (apita spesso, infatti, che i portali aggiornino periodicamente i prezzi, aggiun- Attenzione nel periodo dei saldi: puõ capi-
gendo sconti e offerte che fanno abbassare i prezzi. Avere un po' di pazienza potrà tare che il punto vendita sotto casa offra
aiutare in alcuni casi a risparmiare decine di euro. prezzi migliori rispetto agli store online. Per
questo motivo vale sempre Ia pena con-
frontare i prezzi nel negozio "fisico" con i
prezzi dei negozio online utilizzando, ma-
gari, le app per smartphone che attraverso
il codice a barre controllano Ia disponibilità
dei prodotto sul portale di e-commerce.
L'ultimo suggerimento e
quello di rivol-
gersi agli outlet online che, come quelli
"fisici", propongono prodotti deqli anni
passati con prezzi notevolmente inferiori
rispetto a quelli di listino. Spulciando tra
le offerte e le campagne settimanali che
gli outlet propongono ai loro iscritti si
puõ trovare il prodotto che si cercava da
tempo e risparmiare.

30 Lo nuovo Prova orole 2


13 Donne e politica
condizione femminile
mentalità maschilista f)
maschilismo sessodebole O forte
femminista f) femminismo gravidanza f) rimanere
emancipato f) emancipazione incinta
Ministro O Ministra molestia f) molestare

parlamentare rappresentanza femminile


casalinga O casalingo differenza di genere
divorzio f) divorziato/a f) rivendicare diritti
divorziare tutela f) tutelare
voto f) votare discriminazione f)
suffragio discriminare
pari opportunità pregiudizio
parità O uguaglianza dei sessi quoterosa
sessistaf) sessismo aspirazione O ambizione

1. Osserva Ia foto in alto, descrivila e com- 7. Leggi il secondo testo e riassumilo oralmente. Puoi preparare
mentala insieme a un compagno. una scaletta con i punti essenziali che ti aiuterà a esporre l'ar-
2. In che modo e cambiata (in meglio o in gomento.
peggio) Ia condizione femminile negli 8. Sei d'accordo sul fatto che i ruoli dell'uomo e della donna sono
anni? Nel tua Paese si e
verificato un e
influenzati da un'educazione che non diretta alia parità di ge-
progresso per quanto riguarda sia Ia e
nere? Qual Ia tua esperienza personale e cosa accade nel tuo
mentalità che le leggi? Paese?
3. Non sono pochi quelli che sostengono 9. Commenta Ia seguente frase di OscarWilde:"La forza delle don-
che, non a caso, I'emancipazione della ne deriva da qualcosa che Ia psicologia non puõ spieqare" Se-
donna abbia coinciso con Ia crisi della condo te, qual e Iaforza delle donne? E quale Ia loro debolezza?
famiglia. Sei d'accordo o no? Perché?
Confrontati con un compagno.
4. Osserva Ia foto a destra e descrivila. Qual
e secondo te oggi il ruolo delle donne in
.J
10. Sei con degli amici e discutete di política italiana e in particolar
modo di "quote rosa': Sei favorevole alia presenza di donne in
politica, ma non trovi giusta una legge di questo tipo:
• esprimi le tue motivazioni favorevoli alie donne in politica;
posti socialmente di rilievo, in Italia, nel
• esprimi le tue motivazioni sfavorevoli alie "quote rosa";
tuo Paese e nel mondo?
• proponi alternative che possano incentivare le donne a fare
5. Leggi il primo testo ed esprimi Ia tua política.
opinione in merito a quanto riportato.
Perché secondo te Ia presenza di donne
in politica e
COSI ridotta? Quali ostacoli

deve ancora affrontare oggi una donna


che vuol fare carriera politica?
6. Osserva I'immagine alia pagina seguen-
te, che rappresenta 10 slogan per una
petizione in cui si chiede che, ai momen-
to dei voto, le due preferenze espresse
debbano essere di genere diverso. Pensi
che una iniziativa di questo tipo pos-
sa portare risultati? Cosa cambierebbe,
secondo te, se in política ci fossero piu
donne?

31

_____ E_D__IL_IN_~
__U_A 1
'"'

Donne e politica

o IL POTERE POLITICO NON E ROSA: PAREGGIAMO I CONTI


PIU DONNE AL VERTICEMAIL COMANDO NON E LORO PIU DONNE DOVE SI DECIDE
petizione per le pari opportunità
La disparità di genere si allarga, an- nella storia del Paese. Un dato non
FIRMA PER LA DOPPIA
che se Ia presenza femminile incide fenomenale ma nella media. Nelle
PREFERENZA DI GENERE
di meno portando l'ltalia ascendere democrazie evolute un 30% di pre-
nella classifica mondiale. senze fernrninilí non si nega ormai
a nessuno. La differenza, perõ, Ia fa
Sono tante e contano poco: dífficil- Ia posizione delle poltrone: quelle ín
mente entrano nella stanza dei bot- prima fila per le donne sono rare. +
toni e quando 10 fanno, non li pigiano Eppure, quando le donne coprono
ma si limitano a guardare. In Italia ruoli importanti, Ia qualità del go-
Ie donne stanno tornando indíetro verno migliora. "Let the voters cho-
e siamo appena precipitati all'82° ose women" recita un recente studio
posto su 144 Paesi. Davanti c'ê chi della Bocconi sulla spesa pubblica IL TUO VOTO VALE
rnagari sta peggio economicamente - delle amministrazioni, dove le donne
dalla Mongolia all'Uruguay - ma che contano. Dimostra che i bilanci gesti- DOPPIO PER LE DONNE,
fa meno questioni di genere. Tutto ti al femminile dedicano píu risorse PER LA DEMOCRAZIA
comunque parte da lt: dalla stanza agli ínvestímentí che alla spesa cor-
dei bottoni. rente, aumentando mediamente del
In apparenza, nei luoghi del coman- 4% quelle destinate a istruzione e e convinta: "La presenza di piü donne
do, in Italia non vi sono mai state ambiente. Alessandra Casarico, do- nelle stanze dei bottoni migliora Ia
cente di Scienza delle Finanze alla qualità della política"
cost tante donne: 31,3% le deputate
e 29,6% le senatrici. Record assoluto Bocconí e firmataria dello studio ne adattato da: www.repubblica.it

Educazione E allora c'ê qualcosa che non va. I cambiamenti culturali, negli stili di vita e nelle
abitudini de~li italiani, hanno visto rapide trasformazioni nel giro di pochi decenni
e, quindi, non possiamo fare a meno di interrogarci su quali siano gli effetti, in virtu
di genere, dei ruoli assegnati a uomini e donne, nella nostra società. Uomini e donne sono
diversi sia biologicamente. geneticamente e sia come anatomia, questo ê vero, ma
uomini e donne sono uguali negli stessi diritti e dignità. Eppure, nella realtà della
anche vita quotidiana non sembra essere cOSI,non sempre almeno.
Se ci soffermiamo a riflettere sul diverso modello educativo che proponiamo ai no-
in politica stri fi~li e elle nostre figlie, ci accorgiarno di quanti genltori, ancora o~~i, in modo
consapevole o inconsapevole, educano diversamente fi~li e figlie. Per le fi~lie si
mette in atto un'educazione di tipo piu protettivo, mentre, per ~li uomini tutto sem-

C
orn'ê cambiata
bra dovuto, senza restrizione alcuna. Un altro aspetto importante riguarda l'edu-
o~~i Ia con-
cazione em ativa; anche qui ci sono differenze di genere. Che cosa succede se a
dizione della
piangere ê un bambino? Succede che l'adulto Ia richiama spiegandogli che piangere
donna, rispetto
non ê proprio un comportamento che si addice a un maschietto! Ebbene, non ci
a quelle donne che riven-
rendiamo conto del male che stiamo facendo a quel bambino perché non gli per-
dicavano rnaggiori diritti e
mettiamo di sviluppare Ia sua intelligenza emotiva, quell'intelligenza che nella vita
tutele? Le storie di violenza
~li permetterà di entrare in relazione con l'altro attraverso un rapporto di parità.
fisica, psichica e sessuale,
di cui sono ancora vittime le Anche in politica, alcuni atteggiarnenti continuano a valutare l'lngresso della donna
donne, sia tra le mura domesti- nelle istituzioni, in funzione del suo aspetto estetico e non delle doti intellettive e
che sia nei íuoghi di lavoro, ci rac- delle competenze possedute. E intollerabile che una donna debba difendersi da tali
contano come quel tempo appartenga comportamenti. Il ruolo della donna in politica spesso ê stato visto come un ruolo
ancora al nostro presente. Leggiamo, passivo, ma una donna deve potersi sperimentare liberamente ed essere protago-
ascoltiamo e vediamo intorno a noi storie nista delle sue scelte.
di sfruttamento, di abbandoni, di soprusi, Colmare il gap culturale nelle differenze di ~enere ê il primo passo per una comunità
di dipendenza affettiva e psicologice in cui che vuole cambiare direzione ed essere innovativa. In questa battaglia di civiltà, ~li
le donne assumono un ruolo minore ri- uomini hanno un ruolo importante nella consapevolezza che le differenze di ~enere
spetto a~li uomini. sono un valere a~~iunto e che uomini e donne sono diversi ma complementari. O
Lo nuovo Prova orole 2
14 Automobili: presente e futuro

vettura
Suv o berlina o city cor
potenza
cilindrata
prestazioni
auto di lusso
gara automobilistica
eccesso di velocità
accelerare O frenare
sorpassare fi) sorpasso
prendere una multa
cintura di sicurezza
airbag 1. Osserva le due foto e mettile a confronto. Quali sono le maggiori diffe-
renze tra le due auto?
incidente stradale
2. Che rapporto hai con I'automobile? Racconta a un tuo compagno qual-
guidatore O automobilista O
che esperienza particolare che hai avuto.
conducente O pilota
3. Quanto sono diverse oggi le macchine rispetto ai passato? Parlane con
pedone
un compagno.
asfalto
4. La sicurezza stradale e
uno degli obiettivi dei produttori di auto e dei
di serie O optional governi. Secondo te, da quali fattori dipende Ia sicurezza sulle strade?
comfort Cosa si potrebbe fare di piu?
autostrada 5. Leggi il primo testo e riassumilo oralmente. Puoi preparare una scaletta
segnaletico stradale con i punti chiave.
rettilineo G curva 6. Tu come immagini le automobili dei futuro? Si potrà davvero arrivare alie
macchine volanti, come spesso vediamo nei film di fantascienza?
andare contromano
7. Cosa pensi delle gare automobilistiche, come Ia Formula 1? Perché, se-
cor sharing
cando te, I'essere umano e
COSI attratto dalla velocità? Scambiati idee
rivenditore O concessionario/a con un compagno.
8. Commenta Ia seguente frase dei noto comico napoletano Totó: "Non
concepisco i mezzi veloci: viaggiare svelti, a che serve? 10 ho l'autorno-
bile ma tengo un autista pieno di figli: COSI pensa alia pelle e non corre:'
9. Leggi il testo pubblicitario alia pagina seguente ed esponilo con parole
tue. Cosa pensi di questo fenomeno dei cor sharing che ha preso pie-
de soprattutto nelle grandi città? E un servizio offerto anche nella tua?
l'hai mai utilizzato? In che modo potrebbe essere utile per Ia società
e per le singole persone?
10. Immaginate di trovarvi in una concessionaria di auto. Lo studente
." A (il cliente) vuole comprare un'automobile piccola, che gli serve
solo per Ia città. Lo studente B (il rivenditore) cerca di vendergli in
tutti i modi una macchina grande che costa mo/to di piú:
• e
10 studente A spiega ai rivenditore qual l'uso che intende
e
fare del!'auto e quali sono le motivazioni per le quali con-
trario ad acquistare un'auto grande;
• 10 studente B cerca di convincere il cliente ad acquistare Ia
macchina grande, esprimendo i pro e i contro di entrambe
le scelte.

EDILIN;:3UA 33
Automobili: presente e futuro

o Le automobili deI futuro


Intelligenti, tecnologiche, iperconnesse, sicure e divertenti
ii Che differenza e'e tra un Suv "normale" e macchine di oggi, permetteranno a chi le utilizza di "divertirsi"
come meglio crede: rilassandosi, leggendo un libro o sorseggian-
il fuoristrada ehe ogni tanto si aggira per la do un buon caffà, chiacchierando con i compagni di viaggio o dor-
Silieon Valley? " mendo. A tutto il resto penserà il compute r di bordo che, una volta
impostato, disturberà il passeqqero solo per avvertirlo di essere
Apparentemente nessuna, in realtà sono automobili di due epo-
arrivato a destinazione.
che diverse. La prima appartiene al presente, la seconda arriva dal
e
futuro. Da cosa lo si capisce? Semplice: stata programmata per Gli esperti sono convinti che investire nelle automobili intelligenti
possa essere conveniente per tutti. Presto questo mercato riuscirà
"vedete" tutto quello che le succede intorno, perché non la guida
nessuno! a superare il tetto dei venti miliardi di dollari ed e quasi superfluo
sottolineare che ci vorranno decenni, affinché possa attivarsi una
Le automobili del futuro saranno tecnologiche, iperconnesse e,
nuova rivoluzione dei trasporti che manderà completamente in
garantendo un livello di sicurezza ben piu elevato rispetto alle
soffitta le auto come le conosciamo adesso.
Un'opinione, questa, che tanti faticano a condividere. Tant'ê che
molti produttori di auto non sono ancora pronti a investire cosi
tanto nelle smart caro E se qualcosa andasse storto? E se i con-
sumatori non fossero poi cosi tanto attratti dalle vetture senza
conducente? E se i guadagni non fossero cosi elevati? Eppure, se
e
la rivoluzione delle auto intelligenti stata accolta con relativa
freddezza dalla maggior parte degli operatori del settore, si punta
in ogni caso a sfruttare la tecnologia per migliorare la guida, pur
limitando la presenza di troppi "servizi extra" sulle vetture. Questo
perché nessun cliente pagherebbe per poter fare con la sua auto
qualcosa che puõ già fare con il suo telefono intelligente. Oel re-
sto, una macchina non e e non puõ diventare uno smartphone a
quattro ruote.

Meno stress, píü divertimento alla guida! car2go mette adesso a disposizio-
ne anche i pacchetti prepagati. Il concetto di "flat rate" viene già applicato
con successo in molti settori, dagli operatori telefonici ai servizi di streaming
o aglí abbonamenti TV. In effetti, non doversi preoccupare di tenere d'occhio
i minuti di consumo puõ risultare molto utile, per questo car2go ha deciso di
introdurre i pacchetti di ore di guida, acquistabili comodamente tramite app.

34 Lo nuovo Prova orole 2


-
15 Divismo e privacy
intervista scandalo
imitare ti) imitazione rivista scandalistica
influenzare vita privata
celebrità fotografo O paparazzo tutela O violazione delia privacy
divo ti) divismo giornalista O stampa intimità
starO stella industria dello spettacolo Reality Show
idoloO mito
famoso
starsystem
fan O ammiratore
.
esseresotto Ia luce dei riflettori
presentatore O presentatrice TV
fama O notorietà pettegolezzo O gossip ragazzo/a immagine
autografo suscitare interesse velina

1. Descrivi Ia foto in basso e commentala insie-


me a un compagno.
2. Per le celebrità, firmare autografi o farsi scat-
tare foto fa parte dei loro lavoro: come si puà
spiegare perà il comportamento dei pubblico?
Hai mai fatto qualcosa dei genere? Confrontati
con un compagno.
3. Quali vantaggi e svantaggi presenta Ia vita di
un personaggio famoso? In che modo Ia noto-
rietà puà cambiare una persona e Ia sua vital
4. Osserva Ia foto a destra e descrivila. Cosa ti ispi-
ra?Hai mai sognato di trovarti in una situazione
simile?
5. Che conseguenze, positive o negative, credi possa avere 8. Commenta Ia seguente citazione dei noto attore
iI fenomeno dei divismo e su quali persone soprattutto? e
italiano Christian De Sica:"11 divismo finito negli
Scambiati idee con un compagno. anni Cinquanta e nacque dopo Ia guerra perché
6. Paparazzi, riviste scandalistiche, pettegolezzi, storie sui c'era Ia fame e Ia gente voleva sognare un mon-
social: ma a chi interessa Ia vita dei divi e perché? E a te do che non era Ia realtà. Cera un'ingenuità diver-
interessa? Parlane con un compagno. sa da oggi."

7. Leggi il primo testo e riassumilo. Perché abbiamo sem- 9. Leggi il secondo testo e riassumi i vantaggi per
pre piu bisogno di metterci in mostra? Eperché COSI tan- e
il consumatore. Ti mai capitato di dover difen-
ta gente si interessa a queste persone? dere iI tuo diritto alia privacy? Secondo te, cosa si
puà fare di otu per tutelare Ia privacy delle per-
sone com uni?
10. Entri in un negozio e per avere diritto a una pro-
." mozione speciale su un prodotto che a te inte-
ressa molto comprare, sei invitato a compilare un
modulo con tutti i tuoi dati personali, compresi
numero di telefono e indirizzo, allegando Ia foto-
copia di un documento di identità. Non sei mol-
to convinto di voler riempire tale modulo, ma il
commesso ti spiega che in caso contrario non
potra i avere diritto alia promozione speciale:
• chiedigli spiegazioni sul perché di tale obbli-
go e mostragli Ia tua perplessità;
• spiegagli perché non sei favorevole a rilascia-
re i tuoi dati personali;
• convincilo a farti applicare Ia promozione an-
che senza riempire iI modulo.

EDILIN;:::JUA
Divismo e privacy

In Italia molti hanno tentato di percorrere


o le stesse strade, con risultati piü o meno
confortanti. Come dimostra, infatti, l'ulti-
ma classifica degli "Oscar" della Rete ita-
liana, il panorama degli YouTubers di casa
nostra e piuttosto vario e articolato. AI
fianco dei tantissimi che producono video
comici e web-serie, troviamo chi dà con-
si~li sul, trucco, chi fa finta di essere un
critico cinernetografico e chi fa waffiante
satira politica.
Se nel nostro Paese sono i comici a domi-
nare Ia scena di YouTube, dall'altra parte
deU'oceanoi videoeeme (e chi li recensisce)
non conoscono rivali. Ai primi quattro posti
della classifica degli YouTubers piú visti aI
mondo troviamo ben tre appassionati di vi-
deogiochi, Tutti e tre affrontano l'ar~omen-
to da un punto di vista molto particolare e
Solitamente ~iovanissimi, coLpiscono iL pubbLico deLLa Rete
sogaettivo. raccontando in "diretta" le loro
con La loro spontaneità e La Loro comicità fuori daLL'usuaLe.
sensazioni e le loro impressioni su~li ultimi
E con i Lora video strani, naturalmente!
titoli arrivati sugli scaffali. In molti potran-
ono molti quelli che, per volume di iscritti e numero di visualizzazioni no notare delle affinità tra 10 stile dei tre e

S dei video, si avvicinano ai "mostri sacri" statunitensi. Fe,infatti, un


battegtione di YouTubers pronti a contendersi i click de~li utenti ita-
liani (e non solo) a colpi di video strani, ~a~ e mini-serie comiche.
e
quello degli italiani e, forse, non un caso
che tutti abbiano fatto registrare un grande
successo, tanto in Italia, quanto aU'estero.
E non e nemmeno troppo complicato comprendere il perché: YouTube di- Anche Ia comicità, perà, ha i suoi degni
vide i ricavi pubblicitari con i suoi utenti "migliori", ovvero con quelli che rappresentanti. Alcuni contano diverse
~enerano il rnaggior numero di visualizzazioni. Postare video sulla piatta- centinaia di milioni di visualizzazioni men-
forma social potrebbe rivelarsi dunque piuttosto redditizio: ~li YouTubers sili a testa: merito delle loro ~a~ e delloro
piü famosi al mondo riescono a "racimolare" diversi milioni di dollari l'an- umorismo tagliente, apprezzato tanto in
no, tanto da aver trasformato Ia loro passione di realizzare filmati in una patria quanto all'estero.
vera e propria professione. adattato da: www.fastweb.it

o GDPR e Privacy, Ia tutela dei consumatore prima di tutto


La nuova normativa obbli- anche in materia di attacchi o di chi ne abbia Ia potestà. di richiederne in qualsiasi
ga pubbliche amministra- informatici, ogni soggetto Vi e poi I'introduzione dei momento Ia cancellazione
zioni ed aziende private interessato infatti dovrà re- dati a scadenza e cioe che o Ia limitazione dell'utilizzo
(telefonia, luce gas, televi- golamentare e proteggere i dati forniti alie imprese (diritto all'oblio).
sione ecc.), con sede nel ter- i dati sensibili dei cittadini per Ia sottoscrizione di un
ritorio europeo, a rispettare garantendo il nuovo stan- contratto saranno di loro
una serie di leggi inerenti ai dard prefissato dall'Europa proprietà per un tempo sta-
trattamento dei dati sensi- tramite procedure e con- bilito nel contratto stesso.
bili dei cittadini introducen- trolli mirati. troveremo questo dato in
do regolamenti innovativi Per quanto concerne il con- ogni informativa sulla pri-
come: il trattamento dei sumatore invece, il GDPR vacy che firmeremo. AI con-
dati genetici e socio-cultu- prevede una maggior tutela sumatore verrà finalmente
rali o Ia garanzia dei diritto per tutti; a partire dai mino- riconosciuto il diritto di
all'oblio inerente alia sin- ri di 16 anni, che potranno chiedere informazioni alie
gola azienda che detiene agire in materia di prote- aziende sui dati in loro pos-
quelle informazioni. " nuo- zione della privacy sotto sesso e sull'uso che ne vie-
vo regolamento interviene autorizzazione dei genitore ne fatto, con Ia possibilità

36 Lo nuovo Provo orole 2


16 Bellezza
sponsor produttore accettarsi
apparenza aspetto esteriore chirurgia plastica estetica
Lessico utile
passerella bisturi
concorso di bellezza canoni di bellezza rughe
giuria donna grissino filiforme liposuzione
vanità vanitoso curve cuscinetti di grasso
distinguersi ciccia curare il fisico
aspirante modella modello pregi estetista centro estetico
requisito difetti trucco truccarsi

9. Tu che rapporto hai con la bellezza? Cosa


significa secondo te essere belli e cosa fai e
faresti per raggiungere tale ideale?
10. Una persona a te molto cara e vicina ha
deciso che, per risolvere i suoi problemi di
insicurezza, vuole sottoporsi a un interven-
to di chirurgia estetica. Tu sei contrario e sei
fermamente convinto che non ne abbia af-
fatto bisogno:
◆◆ spiegale quelli che secondo te sono i
contro di tale scelta radicale;
◆◆ convincila che forse non è il modo mi-
gliore per risolvere i suoi problemi;
◆◆ proponile alternative motivanti che pos-
sano farle cambiare idea.

1. Osserva la foto in alto, descrivila e commentala insieme ad un


compagno. Rispetto a 10 anni fa, quanto tempo e
denaro impieghi per curare la tua immagine
2. Cosa pensi dei concorsi di bellezza? Sei pro o contro? Che
(abbigliamento, palestra, estetista...)
idea hai delle ragazze e dei ragazzi che vi partecipano?
3. Commenta la seguente frase della scrittrice italiana Dacia Ma-
raini: “La bellezza non è qualcosa per cui si gareggia: ciascuno
ha qualcosa di bello da scoprire; l’attenzione è la chiave della
1,6 % 1,8 %
scoperta.” Non so. Non ho
cambiato
4. Osserva e descrivi il grafico a destra, poi commentalo con un molto.
compagno. Cosa risponderebbero le donne del tuo Paese?
5. Leggi il primo testo, riassumilo e commentalo. Puoi preparare
una scaletta con i punti principali.
6. Come è cambiato secondo te l’ideale di bellezza nel tempo e
nelle diverse società? A cosa sono dovuti tali cambiamenti?
Discutine con un compagno.
7. Diete superveloci, istituti di bellezza, pillole dimagranti, chi-
rurgia estetica: cosa ne pensi? 10,4 %
8. Negli ultimi anni gli uomini curano sempre di più il proprio fi- Meno, è più
sico. Leggi il secondo testo, riassumilo e commentalo insieme 86,2 % importante essere
a un compagno. Molto di più, perché nella che apparire.
nostra società l’immagine
conta parecchio.

37
16 Bellezza
In realtà, parlando di bellezza, c’è un’altra citazione che do-
vremmo considerare fondamentale: “Il mondo è bello perché è
1 y.i
t vario”. È vero, non tutte hanno avuto la “fortuna” di nascere
filiformi, oppure di mangiare fino ad avere i crampi senza poi
sit

Svelati i
er

mettere su nemmeno un etto, ma questo non vuol dire che ci


niv
veu

cambiamenti del si dovrebbe vergognare del proprio aspetto! Avere qualche


ia.li

curvetta in più sul corpo, che per alcuni è vera e propria “cic-

corpo femminile
: www.catan

cia”, non dovrebbe causare nessun tipo di disagio.


La verità è che, al giorno d’oggi, siamo tutti bombarda-
dall’antichità ti da un ideale di bellezza femminile che, nella maggior
parte dei casi, è frutto dell’elaborato cervello di un com-
fino al
to da

puter. Di conseguenza, spesso e volentieri sorge spontaneo


associare in un’equazione la bellezza con la finzione. Ma è
XXI secolo.
trat

forse giusto così? È giusto raggiungere un ideale impossibile


perdendo di vista quello che è il nostro essere belli?
Forse non molto.
“Definire il Bello è facile: è ciò che fa disperare.”
Questa è solo una delle tante citazioni che par- Tuttavia, c’è un trucco davvero efficace che fun-
lano della bellezza, un concetto astratto, ma allo ziona quasi sempre ed è accettarsi. Sì, perché
stesso tempo talmente concreto da essere presen- quando qualcuno si accetta, con tutti i pregi e
te in ogni parte della nostra vita e della storia. Si i difetti sia fisici che interiori, vuol dire che è
considera bella un’opera d’arte, un paesaggio, un arrivato ad amarsi, ad amare ogni centimetro
uomo o una donna, ed è proprio della bellezza fem- del proprio corpo, anche quel chiletto in più
minile che si parla. Recentemente, è stato infatti che prima ci dava tanto fastidio. Amarsi vuol
pubblicato un video che mostra i cambiamenti dire essere un buon amico per sé stessi, capir-
che il corpo femminile ha subìto per rientrare si, e soprattutto capire che la propria bellezza
nei canoni di bellezza propri di una determi- risiede nella diversità dal resto del mondo. Una
nata epoca. Infatti, come molti ben sapranno, la volta capito questo, accettarsi diventerà semplice,
“donna-grissino” non è sempre andata di moda. quasi spontaneo. E allora sì che quei chili di troppo
Ci sono epoche, come il Rinascimento italiano o o quella pancetta in più non saranno più un pro-
l’età vittoriana inglese, dove le curve abbonda- blema, né per sé stessi né per gli altri. Scoprite chi
vano e, soprattutto, piacevano! Ma, ahimè, come siete e non abbiate paura di esserlo.
ogni moda che si rispetti, anche quella del “curvy D’altronde la bellezza, quella vera, la si fabbrica col
è bello” è stata destinata a sparire. Chissà, magari cuore. E chi lo sa se prima o poi questo concetto non
tra qualche decennio se ne potrà riparlare. diventerà una moda, magari permanente.

2
Fieri delle vanità
Il maschio e il boom della chirurgia estetica
D opo due anni passati in palestra,
Norberto P., 29 anni, ingegnere
milanese, era seriamente pre pre-
occupato: a nulla serviva sacrificare
la pausa pranzo per sudare tra piega-
piega
parte dell’esercito dei 100 mila ma-
schi italiani che l’anno scorso hanno
sfidato la paura del ridicolo e hanno
bussato all’ambulatorio del chirurgo
estetico, determinati a tornare fieri
capito che l’aspetto è un biglietto da
visita e si concede al piacere, finora
femminile, della correzione dei propri
difetti”.
Insomma, l’uomo sembra aver appre-
menti ed esercizi addominali. “Quei del proprio fisico. Un’ondata di neo- so l’arte di guardarsi allo specchio,
Ros-
due cuscinetti rimanevano e Ros edonismo maschile che è stata stu- radiografando ogni centimetro di cic-
sana, la mia ragazza, mi pren
pren- diata dalla Società di chirurgia este- cia, ogni ruga e ogni peletto di trop-
deva in giro ogni volta che tica italiana. Riuniti all’XI congresso di po. E in questo nuovo rito, avverte il
uscivo dalla doccia. Così mi Chirurgia estetica, svoltosi a Roma, i chirurgo milanese Giorgio Fischer, “il
sono deciso, sono andaanda- medici hanno concluso che i pazienti maschio è sempre più stimolato a
to dal chirurgo e me li maschi che si sono sottoposti a trat- confrontarsi con i modelli proposti dai
sono fatti aspirare”. tamenti estetici sono aumentati di un media”. In ogni caso il business della
mila
L’ingegnere mila- sorprendente 50 per cento nell’arco vanità maschile è ormai al top e l’of-
nese, un uomo degli ultimi due anni. Il presidente dei ferta di trattamenti è davvero scon-
realiz
giovane, realiz- maghi del bisturi, Ermete de Longis, finata.
zato e ricco, fa è entusiasta: “Finalmente l‘uomo ha tratto da: Panorama

38 La nuova Prova orale 2


17 Tecnologie tra presente e futuro

condividere tablet wireless e senza fili


collegamento G tastiera O tasti sito web O sito
collegare o collegarsi monitorO schermo O internet
innovazione connessione G touchscreen portale
nativi digitali connettereO connettersi c/iccare multimediale
immigrati digitali dispositivo software interattivo
ipertecnologico smartphone app e applicazione dipendenza

1. Osserva Ia foto in alto, descrivila e com- 7. Commenta Ia seguente frase dei noto scrittore di fantascienza
mentala con un compagno. Isaac Asimov: "E difficile che Ia scienza e Ia tecnologia, nelle
2. " computer e internet sono sicuramente loro linee generali, superino Ia fantascienza. Ma in molti, picco-
tra le invenzioni a maggior impatto sull'e- li e inattesi particolari vi saranno sempre delle sorprese asso-
voluzione del/'uomo. Individua le ricadute lute, a cui gli scrittori di fantascienza non hanno mai pensato"
positive e negative che tali innovazioni 8. Leggi il secondo testo e commentalo. Che legami ci sono se-
tecnologiche hanno avuto sulla società e condo te tra consumismo e nuove tecnologie? Pensi che fra 5
confrontati con un compagno. anni potremo avere le stesse idee-regalo oppure le proposte
3. " computer stesso ha sublto una rapida tecnologiche saranno diverse? Parlane con un compagno.
evoluzione e da ingombranti e costosis- 9. Quali sono secondo te i settori della vi ta che maggiormente
e
simi elaboratori si arrivati in pochi anni necessita no del/'uso delle nuove tecnologie e quali ne sono
ad avere strumenti come gli smartphone, influenzati in maniera negativa? Discutine con un compagno.
piccoli, maneggevoli, alia portata di tutti e 10. Sei il rappresentante di un'istituzione scolastica e avete deciso
che consentono di entrare in contatto im- ., di investire verso una scuola digitale, eliminando completa-
mediato con iI mondo intero. Quali ritieni mente i libri di testo a favore di tablet e Pc. Ti incontri con un
siano i pro e i contro dell'utilizzo di questa rappresentante dei genitori, i quali non vedono di buon oc-
tecnologia "intelligente"? Discutine con chio tale prospettiva:
un compagno, facendo riferimento anche
• illustragli il vostro progetto e le motivazioni che vi spingo-
alia tua esperienza diretta.
no ad attuarlo;
4. Osserva Ia foto a destra, descrivila e com-
• spiegagli che i pro sono maggiori dei contro;
mentala con un compagno.
• convincilo ad avere I'appoggio dei genitori.
5. Tu come ti definiresti, "nativo digitale" o
"immigrato digitale"? Secondo te, cosa
hanno di diverso le due tipologie di uten-
ti? Quali suggerimenti daresti a tutti colo-
ro che sono "nati prima" dei computer e di
internet? Confrontati con un compagno.
6. Leggi e riassumi il primo testo. Secondo
te, sono fondati i timori sul/'uso precoce
dello smartphone? Cosa suggeriresti ai
genitori e ai ragazzi?

EDILIN,GUA
futuro. Tanto piú se si considerano i
recenti trascorsi della società di Cu-
pertino, che ha sempre cercato di
distinguersi per Ia qualità delle sue
politiche ambientali, di lavoro e, piu
in generale, di social responsability.
La soluzione? Applicazioni che aiu-
tino i genitori a controllare tempo e
qualità delle connessioni.
I~contributo di Apple alta causa do-
vrebbe tradursi nello sviluppo di
software e applicazioni per il con-
trollo parentale: «Non stiamo soste-
nendo un approccio dei tipo o tutto o
niente», si legge nella lettera inviata
dai due investitori. Le opinioni degli
Se le giovani ~enerazioni stanno diventando sempre piü dipendenti dai mezzi esperti su questo tema sono varia-
digitali, e in particolare da~li smartphone, Ia colpa e anche dei produtto- bili, ma sembra esserci un consenso
ri. Sempre pronti a enfatizzare i benefici delle nuove tecnologie, ma un po' sul fatto che l'obiettivo per i genitori
meno reattivi quando si tratta di valutarne le controindicazioni. A lanciare dovrebbe essere quello di garantire Ia
e
l'allarme non un wuppo di ricercatori e nemmeno Ia solita associazione quantità e il tipo di accesso ottimali
di genitori un po' ansiosi, bensl due wandi fondi d'investimenti americani, per 10sviluppo, in particolare conside-
azionisti di Apple. rando i benefici educativíche i disposi-
Distrazione, insonnia, depressione, suicidio: ecco cosa rischiano i ~iovani che tivi mobili possono offrire. «Pensiamo
si attaccano al cellulare. Insomma, nonostante i lauti ~uada~ni ricevuti in ai beneficio in termini di reputazione
dote (solo l'anno scorso le azioni Apple sono cresciute di oltre il 50%), ~li che puà dare una collaborazione con i
azionisti temono che Ia società di Cupertino - COSI come tutti gli altri produt- genitori per offrire loro piu opzioni per
to ri di tecnologia - stia sottovalutando i rischi associati alIa diffusione degli proteggere Ia salute e il benessere dei
strumenti hi-tech a tutti i livelli sociali, e in particolare sulle fasce di utenti propri figli».
piú giovani. L'utilizzo di soluzioni per moderare
Un consiglio etico ma non certo scevro da implicazioni piu concrete, soprat- l'uso deI cellulare, insomma, potreb-
tutto nel medio e lungo termine. In un'era in cui Ia reputazione si costrui- be giovare sia agli utilizzatori che ad
sce curando ognl minimo detteglio della catena deI valere, sembrano valer Apple. Oltre che prevenire una possi-
suggerire i due investitori, Apple non puà permettersi il rischio di ignorare bile richiesta di intervento da parte
l'impatto che l'iPhone, l'iPad e tutti gli altri iGadget avranno sugli utenti deI delle istituzioni.

o Natale, regali hi-tech I prezzi stanno scendendo: questo Natale i prodotti tecnologici, secondo
l'Osservatorio Federconsumatori, costeranno in media il 2% in meno.
ma low cost? Si puõ! Regalare uno smartphone o un tablet, perà, potrebbe essere troppo im-
pegnativo per i nostri portafogli. Ma non e detto che si debba accanto-
Basta mettere da parte nare I'idea di un regalo hi-tech. Basta puntare sugli accessori che consen-
tono di accontentare gli appassionati senza spendere una fortuna. Con
smartphone e tablet e puntare una ventina di euro, ad esempio, si puà portare a casa un proiettore in
sugli accessori cartone per smartphone, o un paio di guanti capacitivi per digitare sugli
schermi touch senza congelarsi le mani, o ancora un braccio telescopico
per scattare selfie panoramici, o un caricabatterie portatile per dispositi-
vi mobili, utile a chi passa gran parte della giornata in movimento.
Spendendo un po' di piu, dai 30 ai 60 euro, si puà mettere sotto I'albero
una penna per scrivere sul tablet come fosse un foglio di carta, o una .'!::!

tastiera wireless pensata per gli amanti dei videogiochi, o un altoparlan- ]


te senza fili per ascoltare musica in movimento, anche sotto Ia doccia o :2
nella natura, se si sceglie un modello resistente ad acqua e polvere. Con ~
questa cifra si puà anche trasformare un poli ice nero in pollice verde, re- ~
galando un sensore che aiuta a prendersi cura delle piante. Se il budget ~
arriva a 100 euro, infine, si puà far contento un amante degli orologi con {j
uno smartwatch, o gli appassionati di volo con un drone non professio- :§
nale ma perfetto per fare pratica con i radiocomandi. ~

40 Lo nuovo Prova orole 2


18 Giovani

divario generazionale
mentalità
incomprensione
• rapporti interpersonali
minorenne O maggiorenne
maturo fi) maturità fi) maturare
qioventu O giovinezza
va/ori O ideali
punti di riferimento
1. Osserva I'immagine in alto e commentala con un compagno. Cosa unisce i ottimismo O pessimismo
giovani tra di loro? coetaneo
2. Osserva I'immagine in basso, descrivila e commentala con un compagno. conformismo O omotoqazione
Cosa vi suscita? fregarsene di
3. Confronta le due immagini: i giovani tra di loro hanno dei punti in comune menefreghismo O indifferenza
che li rendono apparentemente omologati e altri diversi che li distinguono. disinteresse O passività
Riesci a individuarne alcuni? Scambiati idee con un compagno. angoscia O inquietudine
e
4. Cose il divario generazionale e a cosa dovuto, secondo te? E píú o me no aspirazioni
ampio tra le generazioni di oggi rispetto a quelle dei passato? Motiva le tue ambizioni
risposte.
de/usioni cocenti
5. Insieme a un compagno prova a tracciare un identikit dei giovane di oggi: prospettive future
quali sono le sue ansie, le sue paure, i suoi sogni, i suoi ideali? Secondo voi, va/orizzazione fi) va/orizzare
ecOSIin tutti i Paesi?Parlatene.
aspettative
6. Leggi I'articolo alia pagina seguente e riassumilo. Puoi elaborare una scalet- capacità O competenza
ta con i punti chiave.
occupazione O disoccupazione
7. Che ne pensi delle difficoltà che i giovani italiani provano nel progettare appartenenza socia/e
il loro futuro di indipendenza e nel seguire i propri sogni? Hai avuto o hai
supporto
difficoltà simili? Come credi che sia Ia situazione nel tua Paese? Discutine
incertezza O disorientamento
con un compagno.
adattarsi fi) adattamento
8. Osserva I'infografica alia pagina seguente, interpretala e commentala. Ci
sono dati che ti colpiscono in modo particolare?

9. Insieme a un compagno immaginate i risultati di una si-


mile indagine fatta nei vostri Paesi, motivandoli.

10. Discuti con un tuo amico che afferma che il problema


., dei giovani e Ia superficialità, il fatto che sono cresciuti
all'interno di una società "usa e getta" e che vogliono tut-
to e subito senza impegnarsi. Tu non sei completamente
d'accordo con iI suo modo di vedere Ia situazione:
• esprimi il tuo parere contrario motivando le tue af-
fermazioni;
• cerca un punto di vista comune con lui;
• informalo sulle possibili motivazioni sociali che pos-
sono trovarsi dietro il comportamento dei giovani
apparentemente incomprensibile.

EDILIN;::JUA 41
-- I giovani d'oggi I Analisi sui 18-40enni
_

Vivono con i s~ldi di
mamma e papa
e Vivono in casa con i genitori

18-24enni 25-34enni 35-40enni


89% 48%
t. ~-------------------------------------~
, ,
,
,
,
13% :,,
,

~ 51% )
38%

..
i--
~.I
1ft'
28%
,
non puà permettersi
un alloggio
~--------------------------------------~
Pensanoche in Italia non ci sia futuro
Pronti ad espatriare
Giovani occupati 2;\ Disposti a cambiare città
aiutati dai genitori Yo
Disposti a fare 10spazzino _ 32 %
I dati ci dicono che il 70% dei giovani pire i propri errori senza perà far pesare
LE NUOVE GENERAZIONI intervistati vede il proprio domani pie- il giudizio. Emerge in ogni caso un forte
no di rischi e incognite. Tre su quattro desiderio di interazione e di confronto
IRA 'CERCHIO MAGICO' rinunciano a programmare il proprio
futuro per affrontare le insidie dei pre-
aperto con gli altri, da cui trarre consi-
gli, ma piu come dialogo alia pari tra
E DELUSIONI COCENTI sente. Lo sforzo maggiore e sempre di
piu quelio di trovare un'occupazione
persone in sintonia che in modo pre-
scrittivo. Difficilmente trovano questo
"- dignitosamente retribuita, rinviando rapporto con le vecchie generazioni,

E
attraverso le nuove genera- nel medio-Iungo periodo I'obiettivo di fatta eccezione per Ia figura materna.
zioni che una società mette in un lavoro che consenta di valorizzare ai In definitiva, le nuove generazioni ita-
collegamento le condizioni dei meglio le proprie doti. liane si trovano a compiere i passi di
presente con le prospettive dei fu- Solo poco piu di un giovane su quattro entrata nella vita adulta in condizione
turo. Nessun futuro di qualità puõ ritiene che Ia maggior parte delle perso- di particolare incertezza e disorienta-
essere raggiunto senza partire dai ne sia degna di fiducia. Valori elevati si mento. Negli ultimi anni, anziché pro-
riconoscimento e dalla valorizza- trovano 5010 nei confronti dei «cerchio tagonisti attivi di un'ltalia che cresce,si
zione delle specifiche doti dei gio- magico» costituito da familiari e amici sono sempre piu trovati ad esserespet-
vani all'interno di una linea coe- piu stretti. Se nel complesso si confer- tatori passivi di un Paesein declino. Un ~
rente di sviluppo. ma il ruolo di sostegno strumentale ed destino non inevitabile e che, prima di ê
I dati deli'indagine «Rapporto giovani» emotivo della famiglia di origine, a raf- ogni altro, i giovani stessi rifiutano, mo- .g
- promossa dall'lstituto G. Toniolo e fi- forzarsi e soprattutto Ia figura materna strando una forte disponibilità a farsi ~
nanziata da Fondazione Cariplo e Inte- mentre appare in crisi quella paterna. parte attiva di progetti di cambiamen- ~
~
sa San Paolo - ci dicono prima di tutto Quelio di cui dichiarano di aver bisogno to e rilancio verso un "futuro all'altezza '"
che le nuove generazioni italiane non gli intervistati e soprattutto una perso- delle proprie ambizioni e potenzialità. ~
vedono le proprie capacità e competen- na che sia in grado di esserevicina e che Ma prima di tutto deve essere il Paese {i
ze adeguatamente promosse e valoriz- li supporti in modo disinteressato, che a dimostrare, con opportunità concrete :§
zate nelia società in cui vivono. fornisca comprensione e aiuti a far ca- e strumenti adeguati, di credere in loro. ~

42 Lo nuovo Prova orole 2


19 Spazio e vita extraterrestre
spazio universo cosmo
conquista dello spazio Lessico utile
scoprire esplorare
astronave navicella
satellite
spaziale
in orbita orbitare
lancio lanciare
astronomia astronomo
stazione colonia spaziale
astronomico
telescopio
alieno marziano
sonda spaziale extraterrestre
(NASA) Agenzia spaziale UFO (oggetto volante
americana non identificato) disco
Agenzia Spaziale Europea volante
(ESA) Italiana (ASI) avvistamento
astronauta rapimento alieno
missione spaziale fantascienza
Samantha Cristoforetti (astronauta italiana) sistema solare fantascientifico
galassia umanoide
1. Osserva la foto in alto, descrivila e com- pianeta microrganismo
mentala.
2. Missioni nello spazio, nuove stazioni spa- 8. Per molte persone la continua ricerca di presenza di vita nel-
ziali, colonie umane sulla Luna, telescopi lo spazio cosmico è una perdita di tempo e di denaro. Scam-
sempre più potenti; perché l’uomo è sem- bia le tue opinioni in merito con un compagno.
pre stato così attratto dallo spazio? Con- 9. Leggi il testo della canzone Ex. T. Blu di Luca Carboni alla pa-
frontati con un compagno. gina seguente (puoi anche ascoltarla su YouTube). È un testo
3. Finora la “corsa allo spazio“ ha dato all’u- con un significato molto profondo. Secondo te, quale mes-
manità grandi conquiste e soddisfazioni; saggio ci vuole comunicare? Commenta con il resto della
secondo te, quali sono state le tappe più classe i versi che più ti hanno colpito.
importanti della storia spaziale? Parlane 10. Prepara una scaletta sulle scoperte scientifiche degli ultimi
con un compagno. 100 anni per te più rilevanti e presentale alla classe eviden-
4. Per il finanziamento delle numerose mis- ziando i vantaggi economici, culturali e sociali, dando degli
sioni spaziali si sono spese somme in tutti esempi di applicabilità nella vita quotidiana.
i sensi “astronomiche”. C’è chi pensa che Al termine delle singole presentazioni segue un dibattito.
si tratti di soldi buttati e che si sarebbero
potuti investire in altri campi. Qual è la tua
opinione? Motiva la tua risposta.
5. Alcune scoperte scientifiche legate allo
spazio hanno portato a delle applicazioni
pratiche nella vita quotidiana: puoi fare
qualche esempio? Parlane con un compa-
gno.
6. Osserva la foto a destra, descrivila e com-
mentala. Che impatto pensi potrebbe
avere, sulla nostra vita, la certezza della
presenza di altre vite intelligenti nell’Uni-
verso?
7. Leggi il primo testo e riassumilo oralmen-
te. Tu credi ci siano altre forme di vita intel-
ligenti nell’Universo? Scambia le tue idee
con un compagno.

43
19 Spazio e vita extraterrestre

La NASA oltre la fantascienza: 1

“Tra 20 anni troveremo vita aliena”


Siamo soli nell’Universo? Alzi la mano chi non se l’è chiesto alme- alla scoperta di quasi un migliaio
no una volta nella vita. Una domanda importante, che secondo gli di pianeti e fornito una lista di cir-
scienziati della NASA potrebbe presto avere una risposta. Alla luce ca 3000 nuovi candidati planetari.
delle nuove scoperte dei telescopi a terra e nello spazio, gli scien- Kepler ha svelato una moltitudine
ziati credono di essere molto vicini a scoprire le prove della vita di pianeti estremamente diversi fra
extraterrestre. Potrebbe anche non trattarsi di vita intelligente loro, fra cui oggetti grandi come la
come la conosciamo, ma anche se si trattasse di forme più sempli- Terra o che si trovano nella fascia
ci sarebbe comunque una scoperta rivoluzionaria per tutta l’uma- di abitabilità, ovvero a una distan-
nità. È ormai diffusa la convinzione che sia altamente improbabile za dalla propria stella tale da poter
che noi umani siamo soli nella sconfinata vastità dell’Universo. ospitare acqua allo stato liquido.
Sebbene la NASA stia cercando tracce di vita nel Sistema Solare, ad Nei prossimi anni, sostengono gli
esempio su Marte, la discussione è concentrata sulla ricerca della esperti della NASA, i telescopi di
vita sui pianeti extrasolari. L’entusiasmo degli scienziati, che può nuova generazione potranno non
apparire esagerato, appare ragionevole alla luce delle più recenti solo scovare un vero gemello della
scoperte nel settore. Considerato che i primi pianeti extrasolari Terra, ma persino trovare le prove
sono stati scoperti solo negli anni Novanta, gli scienziati hanno che quel pianeta ospita la vita.
fatto passi da gigante. Gran parte di questi progressi si devono a Un protagonista di questa affasci-
Kepler, il telescopio spaziale “cacciatore di pianeti” lanciato dalla nante ricerca sarà senza dubbio il
NASA nel 2009. Grazie a sofisticati strumenti, Kepler ha condotto telescopio spaziale James Webb,
che la NASA prevede di lanciare

Ex. T. Blu
molto presto e che si troverà in
2
un punto di osservazione privile-
giato. Non orbiterà infatti intorno
Viene giù, l’extraterrestre
alla Terra ma verrà inviato a un
guarda là, è blu con le antenne. milione e mezzo di chilometri dal-
La TV è lì che lo riprende la Terra. Secondo gli scienziati, gli
proprio lui, l’extraterrestre ormai è qua. strumenti del James Webb sono
Bianchi, neri, rossi e gialli, fratelli così sofisticati da poter analizzare
fratelli del mondo, contro! l’atmosfera dei pianeti extrasolari,
Eccolo lì che viene giù evidenziando le impronte chimiche
... forse è venuto per portarci un sogno. della vita, ovvero la presenza di
Guardalo lì che viene giù quei gas che possono essere solo
prodotti da organismi viventi. Con il
... o forse solo per darci una mano.
James Webb abbiamo la capacità di
Ma cosa facciamo se viene giù?
trovare la vita su altri pianeti, ma
... o forse perché ha bisogno. dobbiamo essere fortunati ricorda
È già qua, l’extraterrestre Sara Seager, planetologa del Mas-
viene giù, viene giù da un sachusetts Institute of Technolo-
tratto da: www.m.repubblica.it

pianeta lontano. gy, perché scovare pianeti piccoli


La TV dice che mangia i soldi di come la Terra è una grande sfida,
tutti i terrestri. ma si è molto vicini, in termini di
Sparagli adesso che viene giù! scienza e tecnologia.
... forse è venuto per portarci un Insomma, secondo gli scienziati la
sogno fatidica scoperta arriverà prima o
Sparagli prima che tocchi giù! poi e, grazie a un lontano cugino
... o forse perché ha bisogno. della Terra, potremo forse sentirci
Mettilo in croce come Gesù...! meno soli nel cosmo.
Luca Carboni

44 La nuova Prova orale 2


20 Amore e violenza
7. «Amor con amor si paga, chi con amor
non paga, degno di amar non e»: questi
sono celebri versi di Francesco Petrarca.
Rifletti sul concetto di amore e paria con
un compagno di quali sono le manife-
stazioni contrarie a questo sentimento.
8. Leggi il secondo testo e riassumilo oral-
mente. Paria con un compagno delle
possibili êause che provocano atti di
violenza in un rapporto di coppia che,
sottomissione fisica o
per principio, dovrebbe essere basato
psicologica
empatia sul rispetto, Ia stima e I'amore reciproco.
femminicidio
provare affetto O valer bene 9. Nel tuo Paese avvengono atti di bulli-
mobbing genitoriale
rispetto O stima smo fra studenti, di molestie sessualí o
mobbinq gerarchico o
autostima O disistima di mobbing sul posto di lavoro? Parlane
ambientale ~ mobbizzare

.J
con un compagno.
istinto sessuale sopruso psicologico /
10. Sei in ufficio e un tuo (o una tua) collega
attaccamento morboso isolamento sistematico
ti sottopone a continui maltrattamenti
gelosia ossessiva intento persecutorio O verbali e ti costringe a compiere azioni
intolleranza O escJusione premeditazione che non rie trano nelle tue mansioni
persecuzione psicologica bullismo O cyberbullismo (come pulire il bagno sporcato di pro-
aggressività O prepotenza sopraffazione posito). Tutto questo ti sta provocando
maltrattamenti fisici evento stressogeno malessere fisico e soprattutto psichico
molestie morali O sessuali disturbo post traumatico ma hai deciso di porre fine a questa si-
misoginia ~ misogino prevenzione tuazione chiedendo aiuto a un Centro
antiviolenza, dove trovi una persona
sessista O non sessista centri antiviolenza
molto comprensiva e accogliente .
• Sei A e hai paura di raccontare cià
1. Osserva I'immagine in alto. Ouali emozioni ti suscita? che ti sta accadendo, temi di peg-
giorare Ia tua posizione in ufficio o
2. Nell'era dei web, Ia violenza corre anche in rete. Le donne e gli
di perdere il lavoro ma I'assistente ti
adolescenti sono le principali vittime di persecuzioni e vessazio-
aiuta ad aprirti e a esporre il caso con
ni che si scatenano sui social network. Conosci persone che sono
serenità.
state vittime di cyberbullismo o di molestie informatiche? Espri-
mi le tue opinioni parlandone con un compagno. • Sei B e aiuti Ia vittima a parlare degli
atti di violenza subiti e soprattutto
3. La diffusione dei social media spesso alimenta un bisogno di vi-
a raccontare le sue emozioni, i suoi
sibilità sociale, come postare o condividere immagini e contenu-
malesseri e i disagi che compromet-
ti, COSI come cercare consensi con i Iike. Questi comportamenti
tono Ia sua vita quotidiana.
costituiscono esempi di un esibizionismo mediatico che spinge
alcuni adulti e minori ad atteggiamenti disinibiti, volgari o mi-
nacciosi. Quali misure pensi si possano adottare per evitare que-
sto uso scorretto dei social media? Parlane con un compagno.
4. Osserva I'immagine a destra e descrivi cosa vedi, ricostruendo gli
eventi e spiegando le emozioni e i senti menti che conseguono
ad atti di bullismo.
5. Con un compagno discuti delle cause delle forme di violenza
morale, psicologica e fisica che ci sono in famiglia, a scuola e nei
luoghi di lavoro.
6. Leggi il primo testo in cui sono suggerite tre azioni da adottare
per contrastare iI bullisrno. Ouali potrebbero essere, in pratica, le
azioni educative che insegnanti e genitori dovrebbero com pie-
re? Discutine con un compagno.

EDILIN,GUA 45
tratto da: www.savethechildren.it

Amore e violenza

° Bullismo:
cosa puõ fare
il mondo della
scuola
Si parta spesso di violenza fra i banchi
di scuola e atti di bullismo. Fenome-
no, questo, che non va sottovalutato,
in os;:nisua manifestazione, perché
puà avere un forte impatto sociale,
em ativo e psicologico sulla vita di
Gestire. Dotare la scuola di
un sistema che stabilisca
J
bambini e adolescenti, fino ad avere ruoli, azioni e responsabi-
conses;:uenze drammatiche. E una di- lità, in modo da consentire
namica purtroppo comune che si lega a tutti gli adulti di inter-
strettamente ai bisogni delta crescita Prevenire. Attraverso atti- venire e gestire immedia-
espressi in modo problematico, come vità educative in grado di Riconoscere. Attraverso tamente i casi conclamati
la paura di essere esclusi o la ricerca migliorare il clima di clas- un'attenzione costante di bullismo, di attivare
dell'ammirazione degli altri. E inoltre se, as;:ire sulle dinamiche ai fattori di rischio e alie risposte per tutti i soggettí
lega ta a una persistente cultura relazionali, promuovere le dinamiche relazionali coinvolti (vittima, bullo/a,
basata sull'intolleranze e la stigrnetiz- competenze emotive che in atto nel contesto spettatori), di attivare
zazione della diversità che e difficile rafforzano Ia capacità di classe, e fondamentale un'alteanza educativa
da estirpare. Per un'efficace azione di mettersi nei panni degli al- Ia formazione dei docenti attraverso il coinvolgi-
contrasto, bisogna quindi prevenire, tri (empatia) e consentire, per il riconoscimento del mento di tutti i genitori in
riconoscere e zestire il fenomeno: inoltre, Ia partecipazione bullismo come fenomeno os;:nifase deI processo, in
sono queste le tre priorità che il mon- ai processi di definizione di specifico, rispetto ad altri un'ottica di mediazione
do della scuola puà e deve darsi. regale comuni. tipi di violenza. delle conflittualità.

La nuova Prova orole 2


Disturbi alimentari
1. Osserva Ia foto a sinistra e descrivila. Cosa ti fa pensare e che emozioni
ti suscita?
2. Cosa sai dei disturbi alimentari come I'anoressia e Ia bulimia? Chi sono
secondo te le persone piu colpite? Scambia informazioni con un com-
pagno.
3. Osserva Ia foto in basso, descrivila e discutine con un compagno.
4. Immagini di donne e modelle troppo magre sono malta consuete negli
ultimi anni: perché secando te e cosa pensi di questo ideale di bellezza? (
5. Leggi il primo testo e commentalo insieme a un compagno.
6. Leggi e commenta il seguente brano tratto dai libra Volevo essereuna
farfalla, della scrittrice e filosofa italiana Michela Marzano:
e
"L'anoressia non come un raffreddore. Non passacOSI,da sola. Ma non e
e
nemmeno una battaglia che si vince. L'anoressia un sintoma. Che porta
alio scoperto quello che fa male dentro. La paura, iI vuoto, I'abbandono,
Ia violenza, Ia collera. E un modo per proteggersi da tutto cià che sfugge
ai controllo. Anche se a forza di proteggersi si rischia di morire. 10 non
sono morta. Oggi ho quarant'anni e tutto va bene. Perché sto bene.
e
Cioe ... sto male, ma male come chiunque altro. Ed anche attraverso Ia
mia anoressia che ho imparato a vivere:'
7. Leggi il secando testo e riassumilo oralmente. Puoi preparare una sca-
letta dei d.scorso.
8. Da cià che hai letto finara e in base alie tue conoscenze ed esperienze,
quali potrebbero essere le cause di tali disturbi comportamentali? Con-
frontati con un compagno.
anoressia e anoressico 9. Guarire dall'anoressia e dalla bulimia, attraverso percorsi terapeutici
bu/imia e bulimico che coinvolgono il paziente e le persone che gli sono vicine, e possibi-
appetito le. " primo passo verso Ia guarigione e riconoscere Ia presenza dei pro-
comportamento alimentare blema, che perà all'inizio viene spesso ignorato o sottovalutato. Quali
disturbo O disordine alimentare sono, secando te, i primi campanelli di allarme che dovrebbero far so-
spettare un genitore, un amico o un educatore e in che modo queste
fare Ia O stare a dieta
persone potrebbero agire? Discutine con un compagno.
rifiuto dei cibo
10. Osserva insieme a un compagno I'infografica alia pagina successiva re-
fobia di ingrassare
." lativa a questa problematica in Italia e:
contraI/are il peso O pesarsi
• commentate i dati riportati mettendo in evidenza quelli che piu vi
dimagrire O perdere peso O perdere
colpiscono;
chili
• discutete su possibili azioni che Ia società e il singolo potrebbero
ingrassare O prendere peso
adottare per ridurre il fenomeno.
obeso e obesità
sottopeso o sovrappeso
ossessione e ossessivo
colorie
digiuno +) digiunare
cattiva nutrizione
abbuffarsi di cibo
vomitare
modella scheletrico
autostima O stima di sé
sensibilità O persona sensibile
fragilità emotiva
disagio fisico O psichico
ammalarsi di O soffrire di
ricovero in ospedale O ospeda/iero

EDI LlN,.GUA 47
I numeri dei disturbi alimentari
• Tutto
Tullo comlnclê per
qualche chilo in piu
e iniziato quasi per scherzo: era
estate, ero da sola a studiare e vole-
..
3 milioni
- -
7,5 milioni
o
~ - -
...................
- -;
.
14-35 anni
o··········

vo perdere qualche chilo, 10 facevano gli italiani colpiti da anoressia, Ia fascia d'età
tutte le mie amiche. Allora ho comin- bulimia e disordini alimentari piú colpita
. - - -
ciato a eliminare il pane, poi I'olio, pai
Ia pasta, poi tutto il resto. Avevo 16
anni e mangiavo soltanto una meia
ai giorno. In due mesi ho perso dieci della
chili. Ma mi sono accorta di stare dav- popolazione
vere male soltanto un anno e mezzo
e
dopo. Insieme al!'anoressia arrivata
Ia buli mia. Paradossalmente, dima-
grire a vista d'occhio puo sembrare
f
una cosa abbastanza normale, inve-
ce svuotare un intero frigorifero per
poi vomitare tutto, no. E poi non ri-
uscivo a fare nulla: non scrivevo, non
uscivo con gli amici, Ia mia giornata sono donne
t
era scandita dall'ossessione dei cibo,
avevo il terrore di essere invitata a
I soggetti colpiti
cena fuori. Quella diploma 68%
non era piu Ia mia
laurea
vita, Ia malattia
mi aveva prosciu-
gato I'anima.

alto _28,5%
donne uormm medio 56%
96,8% 3,2% basso
o tratto da: L'Espresso fonte: Aba

Innanzitutto
Pane, amore e anoressia
MA5~~J~~
e fame. Una fame devastante, che riem pie ogni
tratto da: L'Espresso
purgare con i farmaci o con il vomito Ia loro colpa.
attimo dell'esistenza, che occupa Ia mente il giorno e Ia notte, In passato gli esperti ritenevano che Ia responsabilità di que-
e
che invade i rapporti soeiali e familiari. "Non vero che le ano- sta grave malattia fosse esclusivamente della famiglia, ma
ressiche non hanno fame. Ma quel corpo scheletrito e morente oggi si pensa che a causare I'anoressia siano piu fattori: il be-
serve a comunicare Ia sofferenza. E il messaggio disperato che nessere delle società avanzate, I'imperativo sociale dell'essere
permette di mostrare Ia propria fame. Che perà soprattut- e magri, Ia moda delle modelle scheletriche, il disagio familiare
to una fame d'amore". Questo racconta Fabiola De Clercq, per sempre piu diffuso. Tutto cio, sospettano diversi seienziati,
vent'anni bulimica e anoressica, e che dopo essere guarita, ha attiverebbe una predisposizione genetica che scatta nel pas-
descritto Ia sua battaglia contro Ia malattia nel libro "Tutto il saggio dal!'infanzia al!'adolescenza.
pane dei mondo" e, dopo aver fondato un'associazione per 10 e
Quello di anoressia e buli mia un fenomeno in continua cre-
studio dei disturbi alimentari, ha pubblicato "Fame d'Amore", seita in tutti i Paesi industrializzati. Negli Stati Uniti si calco-
una guida scritta proprio per le persone malate e quelle che le Ia che Ia quota di ragazze bulimiche nei primi anni di colle-
eircondano. Per aiutare le adolescenti che, insoddisfatte di sé e ge sia compresa tra il 5 e il 6 per cento della popolazione.
dei proprio corpo, cominciano una rigorosissima dieta dima- /I problema soltanto da poco ha comineiato a colpire i Paesi
grante, contando ossessivamente le calorie, salendo continua- e
dell'Est Europeo. Ed invece praticamente assente nei Paesi
mente sulla bilaneia, trovandosi poi, dopo anni di digiuno, a poveri dell' Africa, dell' Asia e dell' America Latina, ad eccezione
pesare 30 chili rischiando Ia vita. O quelle ragazze che, in pre- del!'Argentina, dove il tasso di anoressia, che qui si chiama Ia
da a una crisi, saccheggiano il frigorifero, mischiando il dolce "sindrome della modella", e
tre volte piü alto che negli Usa.
col salato, il caldo col freddo. E poi si chiudono in bagno, per e
Piu recentemente I'anoressia apparsa anche in Cina.

48 La nuova Prova orole 2


DI CHE RAZZ 22 Animali, questi nemici
MAN abbandono E) abbandonare
UM cane randagio
animale domestico e selvatico o esotico
portare alguinzaglio maltrattamento E) maltrattare
mettere Ia museruola prodotto non testato sugli animali
gabbia sensibilità O essere sensibili
caccia E) cacciatore E) cacciare qattaro/a
specie in via di estinzione cosmetico
specie protetta amante degli animali O animalista
protezione E) proteqqere tutela E) tutelare
etica associazione ecologista
vivisezione E) vivisezionare zoo O bioparco
cavia circo
tortura E) torturare pelliccia

1. Oescrivi e commenta I'immagine in alto. Che cosa 7. Leggi iI secondo testo, riassumilo e commentalo oral-
pensi dell'abbandono deglí animali perché diven- mente.
tati 'ingombranti'? 8. Leggi il terzo testo, riassumilo e commentalo oral-
2. Commenta insieme a un compagno Ia seguente ce- mente.
lebre frase di Gandhi: "La grandezza di una nazione 9. La sperimentazione sugli animali, oltre che nella ricer-
e iI suo progresso morale si possono giudicare dai ca medica e farmacologica, e praticata anche in altri
modo in cui essa tratta gli animali". campi industriali come Ia produzione di cosmetici e
3. Oescrivi e commenta I'immagine in basso. A cosa ti di prodotti per I'igiene della casa e della persona. Giu-
fa pensare? sto o sbagliato?Tu da che parte stai? Consideri questo
4. Negli ultimi decenni I'esigenza di sensibilizzazione aspetto quando compri tali prodotti? Confrontati e
della gente contro 10 sfruttamento e il maltratta- discutine con un compagno.
mento degli animali e cresciuta e di conseguenza . 10. Sei con un tuo amico e, mentre guardate Ia TV, ai
anche il bisogno di tutelarli legalmente. Come ma i, : ~, telegiornale danno Ia notizia che degli attivisti di
secondo te, questi cambiamenti? Cosa e successo : un'associazione anti-vivisezione hanno fatto irruzío-
nelle società moderne che ci ha portati a focalizzare ne nellaboratorio di una casa farmaceutica per libe-
I'attenzione su queste problema- rare delle (avie. Questo fa nascere
tiche? Oiscutine con un cornpa- un dibattito tra di voi perché avete
gno. due punti di vista diversi:
5. Leggi il primo testo. Riassumilo • A e favorevole alia vivisezione;
oralmente e confrontati con un condanna il comportamento
compagno. avuto dagli attivisti spiegando-
6. Attualmente in Italia il maltratta- ne le conseguenze e cerca di
mento degli animali e
un reato convicere B dell'importanza che
penale e, a differenza dei passato, questa metodologia di speri-
non si tratta piú solo di un "delítto mentazione ha per iI benessere
contro iI patrimonio" dei proprie- dell'uomo, argomentando le sue
tario (I'animale era visto come idee;
bene dei padrone) ma viene tute- • B non e favorevole alia vivisezio-
lato "il sentimento per gli animal i" ne; appoggia il comportamento
e punita una cattiva condotta che avuto dagli attivisti spiegan-
danneggia I'animale stesso. Cosa done le ricadute positive sulla
ne pensi? Sai se nel tuo Paese ci società e cerca di convicere A
sono leggi che tutelano gli anima- che questa metodologia di spe-
li dai maltrattamento? E in cosa rimentazione ha solo aspetti
consistono? Confrontati con un negativi per I'uomo e per gli ani-
compagno. mali, argomentando le sue idee.
EDILINj3UA 49
Animali, questi nemici

·" zione delle condizioni dell'habi-

PI U
tutele per gli ani-
mali. Ma anche tat naturale.
multe piú severe, Sarà severamente vietato utiliz-
fino a 750 euro, per chi sporca zare qualunque animale per il
parchi e marciapiedi. Dopo una pubblico divertimento, promo-
lunga attesa arriva a Mantova il zioni commerciali o accattonag-
Regolamento Tutela Animali. 11 gio. Sarà consenti to I'ingresso
nuovo piano e stato approvato agli animali d'affezione negli
dai Consiglio Comunale in accor- esercizi e sui mezzi di trasporto
do con Ia sede territoriale della • pubblici, ed e anche richiesta Ia
LAV - Lega Anti Vivisezione. Mol- presenza di ciotole per acqua e
te sono le novità che riguardano crocchette. E vietato I'utilizzo di
padroni e animali domestici, ma collari elettrici e catene fisse e
non solo. Si affrontano con de- sono riconosciute e favorite le
cisione anche Ia questione dei opere dei" gattari". Arrivano an-
circhi, degli spazi pubblici e delle che sanzioni severe per chi non
modalità di custodia degli ani- raccoglie escrementi dei cani, da
mali. Cio che accomuna le nuove un minimo di 150 a un massimo
norme che regolano prima di tut- di 750 euro. «E un traguardo
to il comportamento di padroni, storico per Mantova, un segno
operatori dello spettacolo e dt- di eiviltà: da oltre dieci anni
tadini, eil benessere degli anima- chiedevamo un Regolamento,
li. D'ora in poi qualsiasi circo eon strumento indispensabile per tu-
animali sarà vincolato ai rispetto te are il benessere degli anima-
delle linee guida dei Ministero li - ha spiegato iI responsabile
de 11'Ambiente che si occupa nel- LAV Mantova - ora e importante
10 specifico degli animali esotici, farlo rispettare, informandone
imponendo rigide regole su tra- periodicamente Ia cittadinanza
sporto e ampiezza delle gabbie, e formando adeguatamente il
nelle quali e
imposta Ia riprodu- personale preposto ai controlli».

o Ricerca, senza i test sugli LAV,vivisezione metodo O


animali ta medicina fallisce mai validato scientificamente e
immorale
5 enza Ia sperimentazione animale non avremmo quasi
nessuna delle conoscenze sul funzionamento di tessuti
e organi, né sarebbe stato possibile sviluppare terapie di
N egare le grandi opportunità offerte dai test senza uso di
e
animali, equivale a fare oscurantismo: questa Ia replica
della LAVa coloro che continuano a difendere Ia vivisezione,
prevenzione o trattamenti per i malati. La sperimentazione antiscientifica, metodo mai validato scientificamente e im-
animale resta necessaria per decine di migliaia di ricerche. Nel morale. Non e certamente una novità che l'ltalia debba in-
parlare di sperimentazione animale in Italia, si e ancora legati vestire nei metodi di ricerca alternativi all'uso di animali,
a un immaginario novecentesco, quando conoscenze imprecise ci lascia dunque basiti che ci siano ancora rappresentanti
rendevano necessari piu animali. Oggi e diverso. I pochi metodi dei mondo della politica e dell'università che cercano
"alternativi", piu correttamente "complementari", sono usati se di difendere un modello di ricerca della fine de1l'800,
razionalmente utili e scientificamente validi, e non c'e bisogno ovvero quello che utilizza animali, che fallisce in oltre
di raccomandarne I'uso. E implicito. Ma per il 99,9% degli esperi- i195% dei casi esponendo cittadini e malati a evidenti
menti non esistono alternative (abbiamo presente Ia complessità rischi o a cure fallimentari. La Direttiva Comunitaria
dei corpo umano?). Ma grazie alia scienza abbiamo imparato a ca- n.63 dei 2010 invita tutti gli Stati Membri a pren- .~
librare numeri, dosi e funzioni, evitando ogni sofferenza all'anima- dere misure per incoraggiare Ia ricerca nel settore ]
le. La scienza procede in questa direzione di continua tensione etica delle alternative, contribuendo alio sviluppo e alia .8
c::
e responsabilità. Ora tocca agli animalisti. Se oggi curiamo malattie convalida di tali approcci. Anche i fondi europei o
infettive mortali, attenuiamo dolori lancinanti, stabilizziamo I'umore, sono vincolati ai metodi alternativi e vedono l
salviamo i nostri figli e portiamo a remissione alcune forme di cancro, 10 come assolutamente prioritari i modelli senza ~
dobbiamo ai lavoro svolto anche sugli animali e dovremmo riconoscer- animali. Solo se finalmente l'ltalia vedrà que- "..
10. Cio potrebbe essere riportato sull'etichetta dei farmaci, come stato e ste attività come "un'opportunità per tutti", .{g
proposto da alcuni parlamentari, in modo che ci si puõ anche "non potremo veder rinascere Ia ricerca, libera g
curare" per coerenza o per una scelta "di precisione" etica. dall'oscurantista lobby vivisettoria. .fg
tratto da: www.repubblica.it

Lo nuovo Prova orole 2


23 Salute: come curarsi?
prescrizione prescrivere 7. Una ricerca di Altroconsumo, un’as-
antibiotico sociazione italiana che tutela i con-
Lessico utile analgesico sumatori, ha evidenziato il rappor-
antinfiammatorio to degli italiani con i medicinali:
abuso di farmaci medicine chiedono informazioni dettagliate
medicinali tranquillante ansiolitico
ai farmacisti, si scambiano opinioni
pasticca pastiglia pillola effetto placebo nei forum online, ma poi decidono
compressa epidemia pandemia da soli di cosa hanno bisogno. Tu
sintomo medico curante di fiducia cosa pensi di questa pratica del fai
terapia trattamento cura bugiardino foglietto illustrativo da te? Discutine con un compagno.
intervento chirurgico effetto collaterale 8. Leggi il secondo testo e commen-
ricovero ricoverare in ospedale paziente talo insieme a un compagno. Chi,
pronto soccorso malato di cancro oncologico secondo te, fa più affidamento alla
naturopatia e perché? Tu cosa ne
reparto ospedaliero medicina alternativa
pensi? Parlane con un compagno.
sistema sanitario omeopatia
9. L’idea di benessere si sta spostando
Ministero della Salute agopuntura
verso una visione sempre più oli-
assistenza sanitaria medica naturopatia naturopata stica e uno stile di vita incentrato
su alimentazione sana, equilibrio
psicofisico e cura del corpo. Nume-
1. Osserva e descrivi la foto in basso a sinistra. A cosa ti fa pensare? Con- rosi sono i siti web che documen-
frontati con un compagno. tano e informano, come il portale
2. Il fenomeno dell’eccessivo consumo di medicine è un problema per Cure-Naturali, divenuto un punto
la sanità italiana. È molto sentito anche nel tuo Paese? Di chi credi di riferimento unico per qualità e
siano le responsabilità? Discutine con un compagno. quantità dell’offerta, con contenuti
3. Osserva e descrivi la foto in basso a destra. Cosa ti suggerisce e che realizzati da professionisti del set-
problematiche solleva? Scambiati idee con un compagno. tore ed esperti autorevoli. Cosa
4. Leggi il primo testo alla pagina successiva, riassumilo oralmente e pensi di questa modalità di fruizio-
commentalo. Quali sono, secondo te, i segreti per il benessere fisi- ne dell’informazione medica? Di-
co-mentale? Quanto ci aiuta la medicina? scutine con un compagno.
5. Come funziona il Sistema Sanitario nel tuo Paese? Quali credi siano i 10. Fitoterapia, riflessologia plantare,
punti di forza e quelli di debolezza? Cosa potrebbe essere migliorato, aromaterapia, cromoterapia, idro-
secondo te? Confrontati con la classe. terapia: sono numerose le tecniche
naturali a cui ricorrere in caso di
6. Commenta il seguente titolo di una notizia recentemente apparsa
disturbi o malattia. Ti ritieni un so-
sul Corriere della Sera:
stenitore della naturopatia o credi
«Un centesimo a sigaretta venduta sia destinato ai farmaci che siano soltanto credenze popo-
anticancro» lari contrarie alla scienza? Apri un
Il fumo frutta 11 miliardi di euro l’anno: basterebbe il 5% del dibattito con la classe esponendo i
guadagno, per garantire a tutti i malati di tumore di poter accedere pro e i contro di questa pratica me-
alle terapie innovative oncologiche. dica.

51
23 Salute: come curarsi?

1 Cura del proprio benessere:


uso e abuso dei farmaci
Quante volte ci è capitato di abusare di stomaco, ai raffreddori, dai mal di vita sbagliate; deve essere utilizzato
dei farmaci anche per problemi che schiena ai sintomi dello stress, infatti, sapendo chiaramente che non arriva
avremmo potuto risolvere con metodi è possibile intervenire per prevenire sempre a bloccare la causa delle malat-
più naturali? Probabilmente più spes- questi fastidi grazie all’attenzione, tie, ma più frequentemente ne modifi-
so di quanto vorremmo ammettere. all’alimentazione e alla cura del be- ca solo i sintomi.
La cura del nostro benessere dipende nessere psicofisico. Il consiglio, quindi, è quello di riflettere
anche dal “non abuso” dei farmaci Il farmaco è una sostanza chimica e per più a lungo quando si assumono far-
che più di una volta potremmo evita- sua natura può determinare degli ef- maci per piccoli disturbi quotidiani. La
re di assumere. fetti utili positivi, ma anche provocar- prima cosa da chiedersi dovrebbe es-
Con questo non si vuole assoluta- ne di “negativi”. Un farmaco è sempre sere: il malessere dipende da una mia
mente spingere a rifiutare le cure ne- portatore di effetti indesiderati, in al- cattiva abitudine? Dieta non equilibra-
cessarie per le malattie più o meno cuni casi conosciuti, ma nella maggior ta, poca attenzione al clima, stress o
gravi, ma parlare di quei medicinali parte dei casi ancora da conoscere, vizi, sono spesso la risposta a questa
che usiamo per lenire i sintomi di pic- soprattutto per quanto riguarda gli ef- domanda. Una volta scoperta la causa,
coli problemi e fastidi quotidiani che fetti tossici che si possono manifestare è necessario migliorarsi, anche grazie
spesso nascono dalla trascuratezza a distanza di tempo. Il farmaco non va alla forza di volontà, e aiutarsi con pra-
e dalle abitudini sbagliate. A partire visto come un rimedio magico, o come tiche terapeutiche naturali per la cura
dalle emicranie, per passare all’acidità un modo per sopperire ad abitudini di del proprio benessere psicofisico.

tratto da: www.vivere-bene.com

2
Quei 5 milioni di amanti delle cure alternative
C
irca 20 mila medici le prescrivono almeno una
volta l’anno. Il mercato italiano è terzo in Ue
dopo Francia e Germania, ma i numeri del busi-
ness dopo anni di crescita calano. Quasi cinque milio-
ni le persone che hanno scelto di ricorrere ad almeno
un rimedio o terapia di tipo non tradizionale. La più
diffusa è l’omeopatia, seguita dai trattamenti manua-
li, dalla fitoterapia e dall’agopuntura. In particolare, il
metodo omeopatico si basa sulla capacità di ottenere
una preparazione alchemica che da veleno si trasfor-
mi in farmaco con un complicato meccanismo di dilui-
zione e dinamizzazione (scuotimento). Una diluizione
tale che spesso fa sì che nella «pillola» non si trovi nem-
meno una molecola della sostanza attiva. In pratica, si
assumono, dicono i critici, degli «zuccherini».
Fra le altre terapie «non convenzionali» che fanno con-
correnza o integrano l’omeopatia sono la fitoterapia e gie, asma, malattie reumatiche, gli esiti di traumi e di
l’agopuntura, ma anche la medicina antroposofica (ba- ictus, il dolore cronico. Tutto questo viene utilizzato
sata sullo studio del paziente dal punto di vista fisico, per contenere gli effetti collaterali della chemioterapia
spirituale e psichico) e ayurvedica (quella tradizionale in oncologia e nelle cure palliative.
indiana), l’omotossicologia e la medicina osteopatica. Il mercato è in forte espansione e di questo tengono con-
L’omotossicologia è invece una corrente dell’omeopatia, to le aziende produttrici di integratori, prodotti omeopa-
da cui si differenzia perché rifiuta l’integralismo tera- tici e galenici, tanto da avvalersi di testimonial eccellen-
peutico utilizzando anche la medicina convenzionale. ti, come Josefa Idem che si cura con l’omeopatia e che ha
In Toscana esiste un ospedale che prevede l’utilizzo raccontato di avere iniziato a curarsi con l’arnica per una
della medicina ufficiale in maniera integrata con le brutta bronchite dopo che i cicli di antibiotici avevano
medicine complementari. Vengono trattate patologie fallito: “Funzionò. L’anno dopo ho vinto le Olimpiadi.”
respiratorie, gastrointestinali, dermatologiche, aller- tratto da: www.lastampa.it

52 La nuova Prova orale 2


24 Guerra e servizio militare
combattere
attacco 6) attaccare alleato 6) alleanza
difesa 6) difendere bombardamento 6)
soldato O militare bombardare
servizio militare O di leva armamento
fronte O campo di • arma nucleare O
battaglia atomica
divisa O uniforme arma chimica O
carriera militare battereologica
difesa 6) difendere scoppio 6) scoppiare
1. Osserva e descrivi Ia foto in alto. Cosa ti fa pensare forze armate guerra civile
e che emozioni ti suscita? Confrontati con un com- guerra nucleare
Esercito O Marina O
pagno.
Aeronautica guerra chimica O
2. Osserva I'immagine in basso. Descrivila e commenta- battereologica
caserma
Ia insieme a un compagno.
arruolarsi eroe O eroina 6) eroismo
3. Secondo te, I'uomo vuole davvero porre fine alie profugo di guerra
servizio civile O obiettore
guerre? Per quali motivi oggi ce ne sono ancora tan-
di coscienza eccidio
te? Non sarebbe piu conveniente Ia pace? Scarnbia
idee con un compagno.
4. Leggi il primo testo, riassumilo oralmente e commentalo insieme a un compagno. Quali sono, secondo voi, i pro e i
contra di questa prafessione, sia per gli uomini che per le donne?
e
5. In Italia, già da diversi anni ormai, fare il servizio militare una scelta. Cosa ne pensi a riguardo e chi sono, secóndo
te, le persone che decido no di fare Ia carriera militare? Come funziona nel tuo Paese?Confrontati con un compagno.
6. Leggi e commenta Ia seguente citazione di Gino Strada, fondatore dell'associazione umanitaria italiana Emergency:
«li terrorismo e e
Ia nuova forma della guerra, il modo di fare Ia guerra degli ultimi sessant'anni: contra le popola-
zioni, prima ancora che tra eserciti o combattenti. La guerra che si puà fare con migliaia di tonnellate di bombe o
con I'embargo, con 10 strangolamento economico o con i kamikaze sugli aerei o sugli autobus. La guerra che genera
guerra, un terrorismo contro I'altro, tanto a pagare saranno poi civili inermi».
7. Leggi il secondo testo, riassumilo oralmente e commentalo insieme a un compagno, esprimendo il tuo punto di
vista.
8. L'articolo che hai appena letto conclude dicendo che ci sono posti nel mondo "dove Ia guerra fa ormai parte della
e
vita, quasi ne fosse un elemento imprescindibile". Si puo convivere con Ia guerra? La guerra solo quella che si com-
batte con le armi? Discutine con un compagno.
9. Pensando alie dirette televisive sugli attacchi e sui bombardamenti, da alcuni decenni, per molti Ia guerra diven- e
tata quasi uno show. Come influenza le nostre vite questo fatto? Che impatto ha sulla nostra consapevolezza dei Ia

.J
realtà e sulla nostra sensibilità? Parlane con un compagno.
10. "E mentre marciavi con I'anima in spalle /ve-
desti un uomo in fondo alia valle / che aveva
il tuo stesso identico umore / ma Ia divisa di
un altro colore": queste parole, scritte dai
cantautore Fabrizio De André, evidenziano
le opposizioni di colore, intese anche come
nazionalismi e fanatismo patriottico. Immagi-
na di essere di fronte a una platea di persone
intervenute per discutere delle conseguenze
devastanti delle guerre e degli atti terroristici. (
Spiega iI tuo punto di vista sulla diversità poli-
tica e militare e persuadi Ia platea a riconside-
rare il nernlco, non come diverso e dunque a
noi contrario, bens] simile e vicino.

EDILlN,CJUA 53
Guerra e servizio militare

OQuando Divisa ed elmetto, sotto capelli raccol-


ti e un filo di trucco. Realizzano ponti,
abbiamo appeso una grande bacheca
nella quale ognuno segna le proprie
scavano e ~uidano ruspe esattamente esigenze lavorative in modo da conci-
il Capitano come ~li uomini. Testimoniano in pri- liarle con quelle del bambino che e Ia

e donna:
ma persona che nell'Esercito italiano priorità". Una piccola caserma anche a
non esistono differenze di ~enere. E casa: "Eh sl" risponde sorridendo. Nel
COSI scopriamo che a realizzare infra- tempo libero che rimane a disposizio-
strutture ci sono anche militari donne ne, il capitano studia lingue orienta-
"Contano che talvolta hanno ruoli di comando. li, -in particolare il cinese. L'auspicio

le capacítà-, E il caso del capitano


che, dopo varie destinazioni
Romina Fedeli
nel Nord
per il futuro e quello di frequentare
corso di Stato Ma~~iore dell'Esercito
il

Italia, e arrivata a Piacenza. Entrare ed essere irnplegate in una missione


tratto da: www./iberta.it
nell'Esercito era un'ambizione nata ai internazionale. Nel secondo Re~~i-
tempi dell'adolescenza, ora ai suoi co- mento di Piacenza su 700 militari, 40
mandi risponde un centinaio di uomi- sono donne, un numero in linea con Ia
ni. "Non esistono vantaggi e svanteggi media nazionale.
nell'essere donna, nell'Esercito siamo Entrare nell'Esercito era il sogno an-
tutti uguali, contano le competenze e che di due ~iovani caporali, Roberta
le abilità ed e fondamentale il ricono- Giannetti e Mariagrezie Fontanarosa,
scimento dei singoli ruoli. Chi coman- entrambe fo~~iane, volontarie e in
da deve essere un esempio". ferma prefissata: soddisfatte del per-
11 capitano Fedeli e mamma di un corso svolto fino a questo momento,
bambino piccolo. Come si conciliano auspicano di poter continuare a vesti-
lavoro e farniglia? "10 e mio marito re Ia divisa.

o Il prezzo della guerra: i 11casto delle violenze


~ato al crescente
e in ~ran parte
numero dei conflitti,
te-

conflitti "costano" il 13,4%~ alle conseguenze economiche provoca-


te da essi nei Paesi in cui si combattono

del Pil mondiale e al crescente costo associato agli sfol-


lati. 11volto cinico del progresso sta cre-

S
ono sempre esistite, da quando l'uorno ha fatto Ia sua comparsa sulla ando un mondo dove le disegueglienze
Terra. lrnrnaginare quindi un mondo senza conflitti e violenze e, per l'ap- sono ormai Ia regola. 11~ap tra Paesi
punto, inirnmaginabile. Ma quanto costano le guerre? Tanto, tantissimo, poveri e ricchi, che va aumentando con
troppo. A calcolare le risorse economiche dissipate da conflitti, omicidi e stregi il passare de~li anni, COSI come quello <.:»
ci ha pensato I'Institute for Economics and Peace (IEP) con un dettagliato rap- che, all'interno dei singoli Paesi, vede Ia
porto. Ebbene, le violenze nel mondo costano l'abnorme cifra di 14,3 rniglieis di ricchezza concentrata nelle mani di un ~
(.)

miliardi, vale a dire il 13,4% deI Pil mondiale. O l'equivalente delle economie di ~ruppo sempre piú ristretto di persone, ~
o
Brasile, Canada, Francia, Spagna e Re~no Unito. Naturalmente messe insieme. non ha risparmiato neanche le ~uerre. '<t
Pensare a un mondo senza piú ~uerre sarebbe inzenuo. Ma ridurre illoro nume- Ci ritroviamo in un mondo spaccato in ~
o
ro, cercando di prevenire e di contenere le crisi, si puà. Anzi si deve. I benefici due, dove esistono regioni in cui non ci ~
:li
sarebbero immensi. Solo per avere un'idea, se nel mondo i conflitti e le violenze sono conflitti o asi, e che continuano 3:
si riducessero anche solo deI 10%, si avrebbero a disposizione 1400 miliardi di comunque a mi~orare sulla strada del- 3:
rt:J
dollari, pari a tre volte le entrate complessive di quel miliardo e cento milioni di Ia pace, e a e e la ~erra fa ormai ""C
o
persone che ancora o~~i vivono in condizioni di estrema povertà, con meno di parte de asi ne fosse un ele- ::::
rt:J
1,25 dollari aI ~iorno. mentoi ~

~ u Prova orole 2
25 La terza età
anziano E) anzianità
vecchio E) vecchiaia
invecchiare E)
invecchiamento
assistenza medica O
età anagrafica O
sanitaria
biologica
vivere a lungo
avere un aspetto
giovanile longevo E) longevità
portarsi bene /'età ultracentenario
rughe O segni dei età media
tempo benessereO
essereafflitti dagli malessere
acciacchi attivo O energico
centro sociale O abbandonare
centro per anziani solitudine
1. Osserva Ia foto in alto, descrivila e confrontati con un cornpa-
~asa di riposo saggio E) saggezza
gno. A cosa vi fa pensare? Quali sono i maggiori problemi che
gli anziani devono affrontare quotidianamente? Discutetene. andare in pensione erede E) eredità E)
pensionato ereditare
2. Descrivi Ia foto in basso e commentala insieme a un cornpa-
previdenza sociale Ia O il badante
gno.
e oggi piu facile
3. Dai punto di vista pratico, Ia vita di un anziano
o ptú difficile rispetto ai passato e perché? Come posso no af- 9. Analizzando i principal i dati statistici (au-
frontare questa età dopo essere andati in pensione? mento delle aspettative di vi ta alia na-
seita, diminuzione dei tasso di fecondità,
4. Leggi il primo testo e riassumilo. Cosa ne pensi di un'iniziativa
aumento dell'indice di vecchiaia e dell'età
di questo tipo? In che modo un anziano puó integrarsi in una
media della popolazione), Ia società eu-
società sempre piu "online"? Discutine con un compagno.
ropea, e quella italiana in particolare, sta
5. Molte persone hanno paura della vecchiaia. Quali sono, secon- invecchiando. Discuti con un compagno
do te, i segreti per invecchiare felici, sani e con dignità? Con- se le generazioni attuali invecchiano alio
frontati con un compagno. stesso modo delle precedenti. Quando si
diventa anziani, secondo voi?
6. Leggi e commenta Ia seguente frase tratta dai libro Le cara-
mel/e dei diavolo dello scrittore italiano Stefano Bertola: «Peró, 10. L'invecchiamento della popolazione e
come crudele Ia società moderna. Oggi quando uno non pro- ." uno dei fenomeni piú significativi dei XXI
duce piu 10 chiude in un ospizio. Una volta invece i vecchi era- secolo. Individua almeno quattro azioni,
no amati e venerati! Sedevano a capotavola e distribuivano Ia in ordine di priorità, che una società puà
minestra a nuore e figli e nipoti! Consigliavano e ammonivano mettere in atto affinché un anziano pos-
e le loro parole erano una benedizione per tutta Ia casa!»Qual sa mantenere un'elevata qualità di vita,
e secondo voi il valore del/'anziano nella società? Pensate che e presentale alia classe motivando le tue
nel vostro Paesequesto valore gli sia riconosciuto? scelte. Segue un dibattito.
7. Leggi il secondo testo scritto dall'opinionista italiano
Beppe Severgnini e commentalo ln-
sieme a un compagno.

8. Togliere Ia patente a un anziano e


un atto lecito per garantire Ia sicu-
rezza stradale, tuttavia cio toglie
autonomia e libertà di movimento
a quella persona, cosi come il non
poter plu praticare alcuni sport
che richiedono prestazioni fisiche
elevate. Discuti con un compagno
di come si possono controbilan-
ciare queste privazioni.

EDILIN,GUA
-•• onru m rete.
h~
La terza età

.. uno per ciascun


a~li anziani
per utilizzare
allievo,
le competenze
le nuove
che forniranno
necessarie
tecnologie. Con

Tutu gíovaní questo


diaitale
progrernrna
Poste Italiane
di alfabetizzazione
sottolinea anche il

alle Poste
contributo vincente dei ~iovani nel com-
battere l'esclusione sociale e tecnologica
degli italiani over 65.

Riparte il progetto "Nonni in rete. Tutti ~io- Le lezioni tratteranno ~li aspetti base
vani alle Poste", il prograrnrna di alfabetiz- per l'uso di dispositivi elettronici, di co-
zazione digitale della terza età promosso noscenza dei progrernrni e delle oppor-
da Poste Italiane per formare anche le tunità offerte da internet, con particola-
persone piu anziane all'uso dei web e far- tradizionale a quella diaitale, abbattendo re attenzione ai servizi rivolti ai cittadini
~li acquisire familiarità con le piu moder- ~radualmente il dif?ital divide nel Paese. I fruibili direttamente dai web: accesso
.•... ne tecnoíogie di comunicazione. corsi di formazione si basano sul model- all'informazione, servizi per Ia salute, ac-
cli
c "Nonni in rete. Tutti ~iovani alie Poste" 10 di apprendimento intergenerazionale cesso elt'e-govemrnent, pagernenti elet-
.~
'15 conferma Ia ~rande attenzione di Poste e si terranno nelle aule informatiche di tronici, acquisti sul web. Gli strumenti
.'!::!
.E:l Italiane ai progetti di responsabilità so- 30 istituti scolastici presenti in tutti i utili all'apprendimento comprenderanno
U)
~ ciale e Ia sensibilità rispetto ai temi delle capoluoghi di Regione e in alcuni wan- un kit didattico redatto insieme ai Dipar-
~ pari opportunità di accesso ai nuovi ser- di capoluoghi di Provincia. II prograrnrne timento di l.inguistice dell'Università La
3 vizi. L'iniziativa ha il duplice obiettivo di prevede 15 lezioni della durata di due Sapienza di Roma e in collaborazione con
{l favorire Ia vita attiva della generazlone ore ciascuna rivolte a cittadini di età Ia Fondazione Mondo Di~itale, specializ-
:§ di terza età e agevolare l'inclusione dei superiore ai 65 anui che saranno tenu- zata nella promozione sociale dell'Agen-
~ cittadini nella transizione dall'economia te da un docente affiancato da studenti, da Di~itale.

Quand'ê tempo di lasciare Ia La vita media dall'antichità ai 2050


Come si ê allungata nei secoli I'aspettativa di vita
Ritmo in garage (dai Corriere della Sera) degli uomini
Ho pensato che toglierci Ia patente a 80 anni fosse una buona 140~~ni
idea. Fin qui, tutto bene. Solo che l'ho detto e scritto. Lettere, /2050
proteste, obiezioni: ho capito che Ia questione ê delicata come
i nonni e i ricordi. Coinvolge ragione ed emozione, autostima e
indipendenza, illusioni e finzioni. Roba da maneggiare con cura.
Non ho cambiato idea, perà. A 85 anni ritmi e riflessi non sono
quelli di una volta, occhi e orecchi nemmeno. L'immagine di una
persona anziana che procede lentissima ai centro della carreg-
giata, s'immette alia moviola nel traffico, affronta svincoli tra
selve di segnali, non e solo malinconica: e preoccupante.
Dico subito che: mio padre dieci anni fa s'e presentato a noi figli 43 anni
annunciando: "Ecco le chiavi dell'auto. Vado troppo piano e gli
1900
altri vanno troppo forte. E poi mi distraggo". Sorpresa, sollievo
e ammirazione: perché non tutti gli anziani, e ben pochi padri,
accettano il tempo che passa. Siamo stati fortunati. Potrei rac- 33 anni
contare perà di genitori di amici che non mollano l'auto a 90 Medioevo
anni, seminando panico in famiglia e sulle strade. Di nonni che
s'offendono, se qualcuno mette in dubbio Ia loro guida e Ia Fiat per i giovani e una questione di comporta menti. E qui arrivia-
Ritmo, e sventolano I'assicurazione e Ia tessera ACI. Di cono- mo ai punto dolente: in Italia tutto s'aggiusta, molto si concorda, ~
scenti che ormai evitano ogni situazione di difficoltà - Ia notte, qualcosa si compra. Le prove d'idoneità sono spesso una forma- :g
Ia pioggia, Ia nebbia - e vogliono convincerci a fare altrettanto, lità: ci vede? ci sente? riflessi ok? Bene, ecco Ia patente per altri §,
spiegando che il problema ê il mondo di fuori, non Ia data sulla tre anni. E chi ci vede poco e ci sente male, che fa? Va dai vecchio ~
loro carta d'identità. amico medico, perché "sai, non puà dirmi di no". ~
Obiezione di alcuni lettori: i giovani fanno piu incidenti e noi Togliere Ia patente a 80 anni e un'ammissione d'impotenza. Lo 2:
1l

.•.
anziani non siamo tutti uguali. I gio- Stato italiano sa di non pote r valutare caso per caso, con coscien-
vani: certo. Bere e guidare sono za ed efficienza (sarebbe Ia soluzione migliore). Propone percià ~
una vergogna che diventa una barriera. Fermerà qualche anziano davvero idoneo, e dispia- ~
tragedia. Ma ce. Ma bloccherà molti guidatori ormai pericolosi per sé e per 's
~ ...;; gli altri, troppo orgogliosi per ammetterlo, e i figli tireranno un
iC
-o
sospiro di sollievo. GIi automobilisti che non li incontreranno piu :§
in mezzo agli incroci, pure. .b

Lo nuovo Prova orole 2


26 Droga
7. Nell'unità 8 abbiamo parlato di "nuove di-
pendenze" A prescindere dall'oggetto del-
Ia dipendenza, casa le distingue e casa le
accomuna a quella da sostanze stupefa-
centi? Scambia idee con un campagno.

8. Uno dei risultati della tossicadipendenza


e 10 stigma sociale che porta all'emargina-
zione. Perçhé Ia società ha paura dei tos-
sicodipendenti e di chi in particalare? Che
effetti ha tale stigma su queste persone?
Confrontati can un compagno.

9. Da anni in Italia si pone il problema se le-


al/ucinogeno f) al/ucinazione galizzare o meno I'assunzione di "droghe
overdose leqqere" Leggi il secando testo e can un
tossicodipendente crisi di astinenza compagno commentate le posizioni favo-
drogarsi O "farsi" revoli e contrarie espresse dai personaggi
assuefatto f) assuefazione
citati. Voi da che parte state?
droga leggera O pesante narcotrafficante
stupefacente O sostanza spaccio f) spacciatore f)
10. Discutete e ipotizzate altre possibili mo-
stupefacente spacciare ." tivazioni, sia favorevoli che contrarie alia
sirinqa legalizzazione delle "droghe leqqere" Suc-
proibire
cessivamente, tra le motivazioni presenti
bucarsi legalizzazione f) legalizzare nell'articolo e quelle da voi pensate, mette-
eroina f) eroinomane liberalizzazione f) liberalizzare tevi d'accordo e scegliete quella a favore e
sniffare O tirare metadone quella contraria che, a parere vostro, sono
cocaína f) cocainomane comunità di recupero le piu rappresentative dei due punti di vi-
droga sintetica sta ed esponetele alia classe motivando le
disintossicazione f)
vostre scelte.
spinel/o O "canna" disintossicarsi
marijuana O hashish O stigma f) stigmatizzato f)
cannabis stigmatizzare

1. Osserva Ia foto in alto, descrivila e commentala insieme a un


campagno.

2. In che modo e vissuto il problema della droga nel tua Paese?


Cosa fa 10 Stato per preveniria e combatterlo? Cosa potrebbe
fare di piu o di diverso? Scambia idee can un compagno.
3. Confrontati con un campagno e insieme provate a tracciare
il profilo delle persone che, a vostro parere, consumano 50-
stanze stupefacenti, e delle motivazioni che le portano a faria.

4. Osserva Ia foto a destra, cosa ti suscita? Confrontati con un


compagno e discutete su quali, secondo vai, sono i danni pro-
vocati dall'uso e abuso di droghe.

5. Leggi il primo testo, riassumilo oralmente e commentalo in-


sieme a un compagno.

6. 11 problema della droga sembra essere sempre piu dilagan-


te e, stando alie statistiche, le fasce plu a rischio sono quelle
dei giovanissimi. Voglia di trasgredire, solitudine, incansape-
volezza? Come mai le numerose campagne informative pro-
mosse ormai da decenni sembrano essere poca efficaci? In
che modo si potrebbero raggiungere i giovani per sensibiliz-
zarli ai problema? Discutine con un compagno.

EDILIN,GUA 57
~-
o Molecole invisibili ai controlli:
la galassia delle nuove droghe sintetiche
V
em~ono acquistate online, o prodotte in laboratori arranglatl nelle Anche dal punto di vista medico le nuove droghe sinte-
case e vendute spesso in piccole quantità ai ~iovani e non solo. Sono tiche sono un capitolo ancora da scoprire: sono difficili
le nuove droghe sintetiche consumate in molti locali di tendenza da analizzare perché serve un test per ognuna delle 500
e nei luoghi della movida presi d'assalto dagli adolescenti nel weekend. molecole presenti sul mercato. Questo rende pressoché
Finiscono sui ~iornali solo quando provoca no la morte, ma le reali conse- impossibile controllarne l'assunzione con itest rapidi uti-
~uenze su chi le assume ancora non si conoscono fino in fondo. Ogni anno lizzati ai posti di blocco: ci sono sostanze che danno ~li
in Europa venzono scoperte circa 100 nuove droghe. Citroviamo di fronte stessi effetti della cocaina ma non vengono cercati nei
a un mercato ~lobalizzato e da anni le forze dell'ordine sono concentrate test e lo stesso vale per ~ran parte delle chetamine e
sulle rotte internazionali del traffico di droga, per colpire le orgenizzazioni, dei cannabinoidi sintetici, che tra l'altro a differenza delle
ma la distribuzione di anfetamine sfugae totalmente a questi sistemi di droghe classiche in molti casi non sono neanche illegali.
contrasto perché non e riconducibile a wandi partite che via~~iano attra- Quello che si sa ê che a parità di quantità sono molto .;::
oj
verso oceani o cieli, ma in migliaia di piccole dosi, provenienti spesso da piu potenti delle vecchie sostanze e che, oltre a essere V)

India e Cina, spedite da oltre mille siti web che vengono modificati ogni difficili da identificare, provocano danni solo in parte noti. ~
c,
~iorno. Per questo motivo non e possibile neanche avere il peso statistico Le conseguenze piu pesanti e devastanti, quando non si
~~
dell'effettiva diffusione del loro consumo. Si sa che sono preferite dagli muore, le subisce il cervello e la verità e che, di fronte ~
adolescenti perché hanno un effetto euforizzante e prestazionale e per alla varietà e quantità di sostanze che i consumatori abi- .;g
questo si concentra no in quei templi del divertimento notturno che poi in tuali provano, sarà difficilissimo in un futuro prossimo §
occasione di treaedie venaono stigmatizzati. capire qual e quella che piú li ha danneggiati. ~


e
"La legalízzazíone non un ínno 01 consumo, anzi, "Basta con Ia superficia/ità di valutazione, con
e l'unico modo per sottrarre mercato ai narcotraf- i'attribuzione quanto moi obsoleta di 'Iegge-
ficanti che, da sempre, sostengono il proibizioní- rezza' a questo stupefacente e avanti, invece,
smo. Legalizzare e runico modo per fermare quel con /'approfondimento scientifico che porta a
silenzioso, smisurato, violento potere che oggi ulteriori evidenze, già in gran parte acquisite,
condiziona tutto il mondo: il narco-copitatismo". sui danni 0110 salute e sulle alterazioni psi-

. . . .
co-comportamentali di questa droga".

:. . .. ... ... .• . .:

"La mia proposta, che feci come Ministro del-


Ia Sanità, e
di liberalizzare le droghe leggere e
depenalizzare le altre droghe. Dobbiamo essere
"Chiediamo che non si imbocchi e si rifiuti decisa-
coerenti: 10 Stato non dovrebbe proibire Ia droga
mente Ia strada della legalizzazione della conna-
e lasciare completamente libera Ia vendita di ta-
bis e tantomeno delle altre droghe che compor-
bacco che produce almeno 40mila morti al/'anno
terebbe un aumento esponenziale dei consumi,
e l'alcol che ne provoca altre diverse migliaia".

.. ... . .•
introducendo gravi problematiche di sanità pub-
blica, di compromissione della saiu te mentale e
fisica e di sicurezza sociale per terze petsone".

"Chiedo 01 governo di liberalizzare /'uso della canna-


. .
bis per me e per chí si trova in una situazione analoga.
La legalizzazione darebbe un duro colpo alie mafie che
control/ano Ia distribuzione e magari le tosse farebbe- "Sono contrario aI/a Iíberalizzazione deI/e
ro bene aI/e casse deI/o Stato. La cannabis potrebbe droghe leggere, che non e né possibile né
essere venduta in farmacia come 10 si fa con tantíssi- auspicabite".
mi altri fitoprodotti o erbe medicinali".

. .. . .. .
. ..... • • . ..

27 Giustizia, carceri e pene
tribunale
processo
giudice O magistrato O
pubblico ministero (PM) assoluzione E> assolto E>
assolvere
giuria
sentenza O verdetto
testimone O testimone
oeulare fare appello O appellarsi
aceusa O difesa grado di giudizio

infrangere O violare Ia legge ergastolo E> ergastolano

commettere un reato pena capitale O di morte


criminale O delinquente carcere O prigione O
galera O penitenziario
reato penale O crimine O
1. Osserva Ia foto in alto e descrivila. Cos'e per te defitto detenuto O carcerato
"Ia giustizia"? Confrontati con un compagno. delitto colposo libertà vigilata
2. "La legge e uguale per tutti": e questo il mot- colpevole O innocente fibertà su cauzione
to presente all'interno delle aule dei tribunali scontare una pena
condanna E> condannato E>
e ispirato ai valore dell'uguaglianza. Credi che condannare esserein attesa di giudizio
Ia giustizia si comporti sempre secondo tale
valore o potrebbero esserci fattori che Ia con-
ducono verso altre strade? Discutine con un Svezia, Norvegia e Olanda. " sovraffollamento e pari aI
compagno. 708%.Circa 4.000 detenuti non hanno un posto letto rego-
3. Leggi e riassumi oralmente il primo testo. Puoi lamentare e 9.000 vivono in ceife aI di sotto degli standard
preparare una scaletta dei discorso. previsti daI Consiglio d'Europa per Ia prevenzione dalfe tor-
4. Secondo te, un risarcimento economico puó ture. " 34,6% sono in carcere in attesa di qiudizio, contro
ripagare una persona dei torto sublto da un er- una media europea deI 20,4%. l'ltaiia e indietro nel/'appli-
rore giudiziario? Conosci casi di mala giustizia? cazione di misure alternative e sono 29.679 i condannati
Discutine con un compagno. che scontano una pena diversa. " tasso dei condannati che
commettono altri reati durante 10sconto di una pena alter-
5. Osserva Ia foto in basso, descrivila e commen-
tala insieme ad un compagno. Che effetto vi fa?
e
nativa delfo 0,79% contro i167% di quelli che Ia scontano
in carcere.
6. Comunemente, quando si affronta il tema della
Conoscete o potete ipotizzare Ia situazione delle carceri
giustizia penale, il carcere rappresenta ancora
nei vostri Paesi?Discutetene.
I'unico luogo possibile dove scontare le pene,
escludendo modalità diverse. Cosa ne pensi?
Quali sono, secondo te, le conseguenze? Con-
frontati con un compagno.
~"J
:
10. E se esistesse un "mondo perfetto" senza leggi scritte e
senza punizioni? Quali potrebbero essere i reati peggiori?
E quali le pene? Chi sarebbero i colpevoli e chi i giudici?
: Immagina di far parte di questo mondo utopico e parlane
7. Leggi il secondo testo, riassumilo oralmente e
con un compagno.
commentalo insieme a un compagno.
8. L'articolo che hai appena letto definisce le car-
ceri come "scuole di formazione per Ia crimina-
lità pagate dai contribuenti" A cosa si riferisce,
secondo te, questa affermazione COSI forte?
Discutine con un compagno e approfonditela
insieme, evidenziando le motivazioni che por-
tano alia formulazione di affermazioni simili.
9. Leggi e commenta insieme con un compagno i
seguenti dati relativi alia situazione delle carce-
ri italiane (fonte: Associazione Antigone):
90 detenuti ogni 700.000 abitanti (per un to-
tale di 53.495 detenuti), in linea con Ia media
europea, ma superiore a quello di Germania,

EDILIN[JUA 59
Giustizia, carceri e pene

Ventidue anni in carcere da innocente e 36 anni di calvario quello che gli urlano i carabinieri, pur di porre fine a quell'in-
~iudiziario valaono 6 milioni e mezzo di euro. E il risarcimen- cubo. Ma e una illusione. L-asua vita precipita in una voragi-
to che il Ministero dell'Economia dovrà versare a Giuseppe ne. Niente pena di morte, che in Italia non e prevista, ma una
Gulotta, ex muratore trapanese ergastotano per errore e as- condanna a vita. Ergastolo. Identico il destino giudiziario dei
solto, dopo 22 anni di prigtone, dall'accusa di essere l'ese- suoi "cornplici": in carcere da innocenti. Solo dopo 36 anni
cutore della streze di Alcamo, l'omicidio di due carabinieri in di tormenti, con quell'accusa orrenda sulla testa, Gulotta e
una caserma di Alcamo Marina avvenuto nel ~ennaio 1976. riuscito a dimostrare Ia sua totale innocenza nel processo di
11 risarcimento e stato deciso dalla Corte d'appello di Re~~io revisione che si e celebrato a Reggio Calabria e si e concluso
Calabria e prevede una provvisionale, cioe un anticipo, di 500 con Ia sua assoluzione con formula piena, esattamente 36
mila euro che Gulotta riceverà presto dalla Banca d'ltalia. La anni dopo il giorno del suo arresto. Insieme al suo, si e chiuso
sentenza era attesa da 4 mesi, i le~ali avevano chiesto 56 con l'assoluzione anche il processo di revisione per Gaetano
milioni di euro di risarcimento. Santangelo e Vincenzo Ferrantelli, i presunti complici, fug~iti
Gulotta e stato vittima deI piú ~rosso errore ~iudiziario del- in Brasile prima delta sentenza definitiva e rimasti 22 anni
Ia storia d'ltalia. In carcere ci era finito a 18 anni ed e sta- lontani dall'ltalia. E infine - evento straordinario, forse unico
to recluso a San Glrnigneno. in provincia di Siena. Faceva il nella storia giudiziaria italiana - e stato celebrato il processo
muratore e aveva fatto domanda per entrare nella Guardia di revisione anche nei confronti di Giovanni Mandalà, morto

di Finanza quando, in un ~iorno di febbraio, viene prelevato in cella, disperato. E anche questo processo si e chiuso con
dai carabinieri, portato in caserma, le~ato mani e piedi a una l'assoluzione piena e Ia riabilitazione deI condannato. Solo
sedia, picchiato e minacciato di morte con una pistola che ~li nei quattro processi di revisione Ia verità, a lun~o disperata-
~raffia le ~uance. Un "branco di lupi" 10 circonda. Botte, insul- mente gridata ma fino ad allora respinta da giudici distratti o
ti, cOSI per dieci ore finché Gulotta si resseana a confessare negligenti, e emersa con chiarezza.

Piu pene alternative alia detenzione


Un anno di percorso, sette mesi di
lavori ai tavoli, due giorni per
ché anziché garantire sicurezza rischia
di generare recidiva.
sintetizzare criticità e proposte sulla
funzione rieducativa della pena. 11 Mi- Dagli Stati generali sono venute fuori
nistro della Giustizia, artefice dell'am- molte indicazioni e soluzioni ma il pri-
biziosa rivoluzione chiamata "Stati mo punto fondamentale sul quale é
generali sull'esecuzione penale", ha doveroso lavorare é il coinvolgimento
fatto un bilancio, dettando tempi e e il rapporto con I'opinione pubbli-
modi dei nuovo volto dei carcere. I ca che molto spesso é sottoposta a
tempi sono maturi per entrare nel vivo sollecitazioni: il carcere viene usato
di una riforma. Si é acclarata in modo come strumento di propaganda e di
corale I'esigenza di un cambiamento paura. E importante considerare che
51, il carcere é necessario, serve a rea-
profondo dei modello di esecuzione
della pena: piu pene alternative e car- lizzare sicurezza ma a patto che sia un
cere organizzato in modo diverso. Un carcere nel quale il tema non é solo ."!::!

carcere isolato, un carcere che rompe segregare ma ricostruire un percorso .~


c
i rapporti con I'esterno é un carcere che sia Ia condizione per una reinte- ~
>
che in qualche modo si colloca fuori grazione sociale. Conviene ai detenuti t1)

ma conviene soprattutto alia società,


~
3:
dai contesto sociale, che deresponsa-
bilizza, fa regredire le persone anziché perché c'e bisogno di carceri che siano 3:
aiutarle in un percorso di riabilitazione strumenti contra il crimine non scuole ~
e di reinserimento: quindi é un carcere di formazione per Ia criminalità paga- ~
che non conviene alia collettività per- te dai contribuenti. ~

60 Lo nuovo Prova orole 2


28 Uomo e ambiente
ecosistema Lessico utile
ecologia ecologista
ecosostenibilità inquinamento inquinare
proteggere salvaguardare smog gas di scarico
tutelare centrale nucleare
animale in via di estinzione scorie nucleari radioattive
energia alternativa anidride carbonica
energia pulita rinnovabile buco dell’ozono
energia eolica surriscaldamento
impianto fotovoltaico effetto serra
risorse idriche degrado ambientale
sfruttamento del sottosuolo risorse naturali
coscienza mentalità cibi adulterati contraffazione
ecologica alimentare
ambientalista rifiuti organici compostabili
ambientalismo biodegradabili

1. Osserva le due foto che rappresentano due si riaccende spesso il dibattito sulla costruzione di centrali
volti di Milano. Descrivile insieme a un tuo nucleari all’interno del territorio nazionale. Tu che ne pensi
compagno e mettetele a confronto. dell’energia nucleare? Discutine con un compagno e indivi-
2. Quali sono le principali cause dell’inquina- duatene insieme i pro e i contro.
mento e che ricadute esso ha sull’essere 9. Leggi il secondo testo e confrontati con un compagno sul
umano? Discutine con un compagno. tema trattato e sulle soluzioni proposte. Ne applicate qualcu-
3. C’è chi sostiene che i colpevoli del degra- na nella vostra vita quotidiana? Ne avete altre da aggiungere?
do ecologico della Terra siano le grandi 10. ”Devo lasciare un biglietto a mio nipote: la richiesta di perdo-
industrie e altri, invece, credono che la no per non avergli lasciato un mondo migliore di quello che
colpa sia dei consumatori. Cosa ne pensi? è”: questo è quanto ha scritto il poeta italiano Andrea Zanzot-
Confrontati con un compagno e motivate to. Quali sono, secondo te, le caratteristiche del mondo mi-
le vostre risposte. gliore che Zanzotto avrebbe voluto lasciare al nipote? Prepara
4. Leggi il primo testo e riassumilo oralmen- una scaletta in ordine di importanza e presentala alla classe;
te. Puoi preparare una scaletta con i punti segue un dibattito sulle eventuali possibilità di ottenere ciò
che ritieni più importanti. che a Zanzotto sembrava irraggiungibile.

5. Cosa significa per te “essere ecologista”?


Scambia idee con un compagno.
6. Quanto è sentito il problema della tutela
ambientale nel tuo Paese? Cosa fanno lo
Stato e i cittadini in merito? Cosa potreb-
bero fare di più? Confrontati con un com-
pagno.
7. “Si stanno avvicinando impatti catastro-
fici”, questo è quanto afferma il WWF in
merito al surriscaldamento globale. Quali
pensi siano state le cause e come si pote-
vano evitare? Parlane con un compagno.
8. In tema di energie alternative, nonostan-
te il popolo si sia espresso contrario con
un referendum tenutosi nel 1987, in Italia

61
28 Uomo e ambiente

1
Essere ecologista per migliorare la società
Essere ecologisti oggi, non vuole dire essere di sinistra o di alimentari e le guerre dovute al controllo delle risorse, sono
destra, vuole dire proporre una propria cultura critica sui pro- la causa di migrazioni di massa verso l’Europa. La soluzione
blemi del presente, e soluzioni universali in grado di risolvere è ecologica e passa attraverso la modificazione del modo di
i problemi che riguardano tutto il mondo. Questo atteggia- vivere, di alimentarci, di muoverci, di abitare. Se non avviene
mento mira a diffondere e difendere idee ecologiste, facendo questa conversione ecologica il nostro prossimo futuro sarà
capire che la crisi attuale è certamente economica e sociale, tragico.
ma soprattutto ecologica.
L’Italia, il “bel Paese”, avrebbe tutte le carte in regola per
L’era del petrolio e dell’energia che si basa sulle fonti fossili è diventare un leader nella realizzazione di questo progetto
ormai alla fine; gli industriali si oppongono a questo cambia- ecologista a respiro globale. Al contrario stiamo distruggen-
mento, ma è il pianeta che ha raggiunto il limite di sopporta- do il nostro territorio con il falso mito della crescita e della
zione di questo sistema industriale. Si aggiunga che le crisi produzione, senza comprendere che la vera crescita attual-
mente passa solo attraverso una nuova economia “verde”
che sia in armonia con i cicli naturali e, per questo, sicura
fonte di occupazione per le nuove generazioni. Per ottenere

tratto da: www.omeolab.com


questo risultato la sola via possibile passa attraverso le fonti
di energia rinnovabile; i terreni fertili con coltivazioni legate
all’esperienza di chi coltiva e non delle multinazionali; con
l’aria pulita e l’acqua potabile bene comune e non fonte di
profitto. Questo ci conduce verso l’idea di beni comuni che
esulano dal mercato e contemporaneamente ci rende
“custodi” di questa cosa magica che è la Natura,
superando il consumismo e facendoci suoi difen-
sori e responsabili.

2 Prendersi cura dell’ambiente migliora la vita e fa risparmiare


Imparare e vivere in modo essere praticate da tutti e a nell’asciugatrice. Secondo, ri- denaro e per i relativi costi
ecologico si può: i cambia- partire da subito per ridurre sparmiare l’acqua facendo ambientali e sanitari. Acqui-
menti climatici preoccupano l’impatto ambientale, vivere docce più brevi e installan- stare in modo intelligente:
ormai tutti, ed è per questo più sereni e più sani, rispar- do dispositivi che riducono online si trovano prodotti di
che la “coscienza verde” si miando denaro, cosa da non il flusso anche dai rubinet- seconda mano, in ottimo sta-
sta sempre più diffondendo, sottovalutare in questo mo- ti. Evitare di bere l’acqua in to, a prezzi inferiori, riducen-
anche se non sono in molti ad mento di forte crisi econo- bottiglia: utilizzare un filtro do la quantità di rifiuti.
avere le idee chiare su questo mica. P rima di tutto, bisogna per purificare l’acqua del ru- P rendere in prestito invece
tratto da: www.ricerca.repubblica.it

argomento. Uno dei fattori tendere a un consumo mi- binetto, ricordandosi sempre di comprare e condividere
positivi del vivere ecologico nore di energia: un sempli- di portare una bottiglia riuti- utensili elettrici e altri appa-
è che la maggior parte delle ce concetto che può essere lizzabile in viaggio o al lavoro. recchi con amici e vicini. Ac-
attenzioni all’ambiente pos- realizzato impostando il ter- P er risparmiare sulla benzina quistare abiti che non hanno
sono contemporaneamen- mostato di qualche grado più ci si deve sforzare di spostarsi bisogno di essere lavati a sec-
te fermare i cambiamenti basso in inverno, sostituendo a piedi o in bicicletta tutte le co, investendo sull’alta quali-
climatici e rendere migliore le lampadine a incandescen- volte che si può, miglioran- tà, cioè su prodotti di lunga
la qualità della nostra vita za con i LED, scollegando gli do contemporaneamente la durata: meglio pagare di più
quotidiana, senza contare il elettrodomestici quando non salute cardiovascolare e ri- che gettare spesso indumen-
notevole risparmio in termi- si utilizzano, lavando i vestiti ducendo il rischio di obesità. ti economici, ma meno dura-
ni economici. B astano alcune in acqua fredda e stendendo Limitare al massimo la carne, turi.
semplici mosse che possono i panni piuttosto che inserirli che costa molto in termini di

62 La nuova Prova orale 2


29 Matrimonio, separazione e divorzio
individualismo O egocentrismo
relazione O ropporto conflittuale
sposarsi O mettere su famiglia relazione extroconiugale
controrre matrimonio crisi di coppia
matrimonio religioso O civile riconciliazione
coppia di fatto ricucire un ropporto
unioni civili separorsi O lasciarsi O divorziare
negozio O atto giuridico chiedere il divorzio
istituzione separozione consensuale o giudiziale
nuc/eo familiare divorzio breve
coniuge O marito O moglie divorzio consensuale o giudiziale
convivenza e convivente e convivere doveri genitoriali O parentali
compagno O partner regime patrimoniale
incompatibilità di corottere comunione dei beni O separozione
incomunicobilità dei beni
incomprensione pagare gli alimenti

1. Osserva le due fotografie in alto e, con un compagno, descrivile confrontan- 9. E molto stupido per gli
do il messaggio che esse trasmettono. Quali emozioni provate? innamoroti sposarsi.~
2. Questi sono alcuni versi di una can- • George Bernard Shaw
"Tisposero perché
zone di Eros Ramazzotti. Pensi che Ia mi sai comprendere •• Nacqui uno seconda volto
"comprensione" e il "carattere" siano e nessuno 10sa {are come te. quando 10 mio animo e il mio corpo
aspetti fondamentali per unirsi in ma- Ti sposeto perché si innamororono e si congiunsero
trimonio? Quali altre caratteristiche hai dei carattere in matrimonio. ~
quando parli della vita Khalil Gibran
credi siano necessarie? Parlane con un
compagno. insieme a me.li

Queste sono frasi celebri di due


3. Osserva I'infografica in basso e commentala con un compagno. scrittori che si sono espressi sul
4. La nostra crescente aspettativa di vi ta non trova corrispondenza con un im- matrimonio in modo opposto.
pegno a lungo termine come il matrimonio. Considerato che dai neonati di Individua, con un compagno,
oggi ci si aspetta che vivano oltre 100 anni, quali suggerimenti potresti dare le caratteristiche di un legam e
a una coppia per far durare illoro matrimonio 60-70 anni, anziché 17? Con- perfetto attraverso un fidanza-
fronta le tue idee con un compagno. mento a vita o con I'unione di
anima e corpo.
5. Leggi il primo testo e riassumilo. Con un compagno discuti di cosa si puó fare
per evitare le conseguenze conflittuali di cui si paria. . 10. Immagina di essere ospite a
:~, Porto o Porto, un noto program-
6. Molte coppie restano a lungo unite solo perché non hanno contratto matri-
: ma televisivo italiano, in cui
monio. Pensi che Ia convivenza possa essere una soluzione per evitare che ci
oggi si dibatterà sul divorzio;
si separi? Secondo te, per i due partner quali sono gli svantaggi della convi-
gli ospiti sono divisi in divorzisti
venza? Confronta le tue opinioni con un compagno.
e non divorzisti. Formate due
7. l.introduzlone in Italia dei divorzio breve, una procedura piu veloce e meno gruppi in rappresentanza delle
burocratica, fa presupporre che aumenteranno i genitori single. Che opinio- due correnti e discutete delle
ni hai in merito? Parlane con un compagno. motivazioni dei coniugi e dei
8. Leggi il secondo testo e discuti con un compagno delle motivazioni che doveri genitoriali. ~insegnante
spingono una coppia a non separarsi pur di rimanere con i figli. e iI mediatore dei dibattito.

• Al momento della
Matrimoni, divorzi e separazioni separazione, in media
Statistiche ISTAT i mariti hanno
82.469 91.706
Separazioni
194.377
Matrimoni celebrati in Italia / •... e le mogli

EDILINjJUA ~~; 63
m Matrimonio separazione e divorzio
l

O
Meglio
l'entusiasmo.

Spesso ci si sposa sull'onda
dell'entusiasmo dell'innamoramento,
separarsr o
a volte anche inseguendo Ia scia dell'attra-
zione sessuale, convinti che questa condizione
duri per sempre. L'amore passa anche attraverso il
stare insieme
raziocinio. Quando Ia fase astratta dell'innamoramen-
to finisce e ci si pone necessariamente davanti a un cam-
per i figli?
Q
biamento, in molti non 10 accettano e dichiarano finito il uando un rapporto di coppia non
rapporto, che sia un fidanzamento come un matrimonio. funziona, ci si trova di fronte a un
e
Amore conoscenza progressiva dell'altro, e
piacere di bivio: rneglio lasciarsi o rimanere
stare insieme e perseguire un progetto com une, avere
insierne per i fi~li? Ma si puà stare insie-
interessi comuni, accettare il cambiamento come stimo-
me solo per i fi~li? Quando un rapporto di
10 alia costruzione di qualcosa insieme. E questo Ia e
coppia diventa faticoso o 'stanco', ci tro-
base di partenza perché un matrimonio funzioni,
perché si riesca ad andare oltre le difficoltà viamo davanti a un bivio molto difficile:
quotidiane dei lavoro, dei problemi eco- Ia tentazione di rompere Ia nostra storia
nomici o ancora con i figli. si scontra, infatti, con Ia nostra respon-
sabilità di ~enitori. Dobbiamo decidere
Quando
e
il raziocinio troppo. come donna/uomo o come madre/padre?
AlI'estremo opposto si trova chi Decidendo come ~enitori, e risponden-
invece progetta con fin troppo raziocinio il do, quindi, all'appelto delta responsabili-
matrimonio. Chi sceglie il partner sulla base delle tà che sentiamo, rimane in noi il dubbio
caratteristiche che ha sempre sognato: il piu bello, il bruciante che il nostro futuro di uomini e
piu intelligente, il piu disponibile (e le rispettive declina- donne non sarà mai piu felice e avvertia-
zioni femminili). Ma se da una parte I'attrazione risponde mo in questo un intolterabile sentimento
SI a dei criteri di scelta, che secondo le aspettative dovrebbero di ingiustizie: siamo nati infatti per essere
far aumentare Ia probabilità di innamorarsi, dall'altra, scegliersi
felici. Gli uomini e le donne di o~~i si se-
per Ia vita implica una sorta di verifica: le ipotesi e le aspettative
che abbiamo sul partner vanno testa te, dobbiamo capire quanto Ia
parano quando Ia vita di coppia e
infelice.
persona che abbiamo davanti e disposta a confortarci, starci vicino, e Le coppie che decidono di rimanere insie-
viceversa quanto 10 siamo noi. Per molti pero I'errore di scelta a volte me per i fi~li, e quindi ripartire insieme
e e
esattamente il contrario: scegliere qualcuno perché completa- proprio dai bambini, sono uomini e don-
mente diverso da noi, rispondendo alia romantica idea che gli op- ne che hanno una visione che va oltre Ia
posti si attraggono. In realtà, i rapporti che funzionano sullungo coppia stessa. Pensano di poter ricucire
corso sono proprio quelli di persone che condividono interessi, un rapporto ~ià compromesso attaccan-
cultura, quelli che in sostanza si somigliano: scegliere l'altro dosi aI bene comune, cioe ai fi~li. Prova-
e
con l'idea che ci completi perché il nostro opposto e re a ricucire il rapporto: da dove si par-
ingannevole; se per esempio vogliamo accanto qual-
te? L'amore che proviamo per i fi~li puà
cuno che ci calmi perché crediamo di averne
rappresentare un motivo forte per non
bisogno, cosa accadrà quando sarà
abbandonare Ia scena prima deI tempo:
l'altro ad averne bisogno?
non per resistere con atte~~iamento vitti-
Da soli mai, semmai
mistico e rancoroso, ma per vivere Ia crisi
posso sempre cambiare l'altro.
come un'opportunità. Quando un rapporto
Un altro dei grandi problemi tipici dei
va in crisi, vuol dire, infatti, che abbiamo
matrimoni falliti eda imputare a chi sceglie
lasciato sbiadire in noi Ia percezione di
un altro qualsiasi per paura di rimanere solo. Ac-
cettare una relazione con chi non si conosce a fondo, cià che nelt'altro ci ha fatto innamorare.
e rischioso, perché ci si ritrova prima o poi a dover E dunque da 11che si puà ripartire.
affrontare Ia dimensione della conoscenza che dovrebbe
venire prima dei matrimonio. Scegliere qualcuno sull'onda
e
dei bisogno e non dei desiderio non Ia premessa ideale
per avere un rapporto duraturo, né d'altra parte reali- e
stica I'idea di pote r cambiare qualcuno perché si adatti
e
ai nostri desideri. Spesso un desiderio molto femmi-
nile questo, ai contrario degli uomini che sperano
invece che il partner non cambi mai, ma le perso-
ne in realtà non cambiano. Essereflessibili,
disposti ad affrontare il cambiamento
per far funzionare un rapporto
e un'altra cosa.
Lo nuovo Prova orole 2
30 Minori a rischio
strutturo protetto sparizione O rapimento
maltrattamento fisico O
cose-famiglia psicologico traffico di bambini O
comunità per minori sfruttamento minorile d'organi
infanzia O pubertà O adozione molestie O abusi sessuali malavita O vita malavitosa
adolescenza ONLUSo fondazione pedofilia f) pedofilo babygang
età evolutiva Telefono Azzurro prostituzione minorile microcriminalità
servizi sociali centri rieducotivi mercoto dei sesso perversione O devianza
servizi di accoglienza assistente sociale minorile • piaga sociale

1. Osserva le immagini in basso e descrivile. Con un compagno


paria delle emozioni che provano i bambini rappresentati. AZZURRO~
2. Su corriere.it, quotidiano italiano online, e apparso questo tito-
HIL
_
_

~~I=:;""'.I:"''. ' :=:::-I


••••• ;'[
_,
••••• 11II\,II0
_n
_ •• -.....-

I
_D

10: "Abusi sessuali su minori, sempre piu bambini costretti a gi- --


rare video in streaming dalle loro case': Come credi sia possibile
che cio avvenga? Cosa dovrebbero fare i genitori per evitare
che cio accada?
3. Telefono Azzurro e una ONLUS fondata nel 1987 a Bologna per
tutelare i diritti dei minori. Nel tuo Paese esiste una organizza-
zione simile a questa? E che tipo di aiuto offre ai minori? Scam-
bia le tue idee con un compagno.
4. L'immagine a destra rappresenta Ia copertina di Azzurro Child,
un bimestrale che espone le problematiche dell'infanzia e
dell'adolescenza, approfondite da inchieste giornalistiche e
dagli interventi di ricercatori ed esperti di Telefono Azzurro. Os-
serva Ia copertina e fai delle ipotesi sul contenuto principale di
questo numero. Confronta le tue idee con un compagno.
5. Leggi il primo testo e con un compagno discuti di quali possano
essere le conseguenze in età adulta di un trauma fisico e psichico
subito nell'età evolutiva.
6. "E sento il disprezzo profondo, i loro occhi addosso / Svelato 7. Leggi il secondo testo e riassumilo. Nel tuo
I'ignobile incesto e non mi hanno creduto / ... / Ho messo un Paese quanto eserio il problema delle de-
rossetto rosso carminio / E sotto il soprabito niente, in onore vianze giovanili? Come si pensa di contra-
dei mio aguzzino": questi sono alcuni versi della canzone Mio starlo? Confrontati con un compagno.
zio di Carmen Consoli, premiata nel 2010 dai PAI (Premio Am-
nesty Italia) come "migliore brano sui diritti urnani" Nel testo si
8. Molti episodi di devianza giovanile avven-
gono all'interno delle scuole; COSI iI gover-
fa riferimento all'incapacità di essere creduti dagli adulti. Insie-
no italiano ha emanato Ia direttiva "Scuole
me a un compagno discuti delle motivazioni che spingono un
Sicure" che contiene misure per prevenire
genitore a non credere, o a non voler credere, ai proprio figlio.
e contrastare 10 spaccio di sostanze stupe-
facenti nei pressi delle scuole. Ma il perso-
nale della scuola, da solo, non puõ risolvere
iI problema. Chi ritieni debba intervenire a
sostegno dei docenti e in che modo?
9. In Italia esistono delle strutture di acco-
glienza per i minori che, per vari motivi, non
hanno piú una famiglia. Si tratta di comuni-
tà protette che garantiscono Ia protezione
dei minore e Ia tutela sanita ria, giuridica e iI
diritto alio studio. Come immagini Ia vita di
un adolescente in una di queste strutture?
Credi che possa sentirsi diverso dai compa-
gni di scuola che vivono con i genitori?

EDILlNtJUA
Minori a rischio

10. Tu e un tuo compagno avete deciso di aprire un'associazione a sostegno degli adolescenti
~, senza famiglia. Elencate le azioni da intraprendere, tenendo conto che avrete bisogno:

• di stabilire Ia vostra missione (quali obiettivi? come raggiungerli?);


• della collaborazione di figure professionali (quali?);
• di promuovere I'iniziativa per accogliere minori (come?);
• di scegliere un nome "evocativo" da dare alia vostra associazione.
Completata Ia stesura dei programma, a turno presentatelo alia classe.

La maggioranza dei casi di violenza e di abuso si verifica no all'interno della famiglia: proprio questa
connotazione li confina sovente nella segretezza e nel silenzio. La letteratura specialistica ha indi-
viduato i fattori di rischio che incidono sulle capacità genitoriali: sono fattori che esercitano una in-
fluenza diretta sulle relazioni, investono 10spazio di vita, le emozioni e i comportamenti quotidiani.
Questi fattori, che si influenzano tra di loro, fanno riferimento alie seguenti variabili:
• Ia storia personale di ogni genitore, le esperienze compiute e le risorse psicologiche che possiede;
• le caratteristiche individuali dei bambino;
• Ia relazione coniugale dei genitore, il contesto lavorativo, Ia rete sociale di riferimento: ele menti che
possono rappresentare risorse o fonti di stress.
I bambini o gli adolescenti maltrattati sono confusi nel loro modo di vedere e di sentire se stessi e
gli altri, non possono raccontare ai di fuori le violenze subite perché sono legati affettivamente alia
parte buona dei loro aguzzini. 11bambino immagazzina nella mente questa parte buona e si aggrap-
pa ad essa per sopravvivere, negando le esperienze dolorose e Ia propria sofferenza. Alice Miller,
psicologa dell'età evolutiva, affermava che un bambino annulla Ia percezione dei propri sentimenti
e
dolorosi, poiché costretto a vivere con i genitori che sono i garanti dei Ia sua sopravvivenza; egli e
come un ostaggio vicino a persone che 10danneggiano e 10coinvolgono in situazioni patologiche.

11 disagio e Ia confusione Ne~li ultimi anni, all'interno


possono spingere l'adole- della scuola media inferiore
scente verso l'uso di so- e superiore e nelle struttu-
stanze stupefacenti che 10 re sanitarie, si sono diffuse
estraniano dalla realtà cir- alcune pratiche psico-so-
costante e ~li danno Ia sen- cio-pedeaogiche che han-
e
Il
percorso -edolescenziele caratterizzato da frequenti sazione di sentirsi piu sicuro. no Ia scopo di informare i
momenti critici. L'adolescente vive come un equilibri- Di solito il ragezzo inizia ad razazzi sui pericoli dell'uso
sta sulla corda tesa fra devianza e normalità e un sem- assumere stupefacenti in- di droghe, di una sessualità
plice sbandamento puà farlo cascare dalla parte sbagiiete. sieme ad amici in discoteca non protetta, sulla salute in
Tende a risolvere il conflitto affrontandolo non all'interno o in altri luoghi di ritrovo. Un ~enerale e su altri temi im-
della propria mente, ma nella vita reale. L'esperienza de- dato preoccupante in questi e
portanti. Purtroppo si an-
viante, Ia tendenza a compiere ~esti trasgressivi nei con- anni e l'aumento di suicidi cora lontani dal conseguire
fronti dell'autorità e dell'ambiente, rappresentano una delle tra ~li adolescenti. La dina- risultati soddisfacenti. La
modalità con cui l'adolescente si confronta continuamente mica del suicidio ~iovanile profilassi necessita di una
durante la crescita. e molto complessa. Bisogna stretta collaborazione tra
Tra le piccole trasgressioni adolescenziali quotidiane ricor- tenere conto di molti fatto- farniglia, scuola e servizi
re frequentemente Ia bugia. Questa rappresenta il segreto ri sacia li e psicologici, E un dei Sistema Sanitario Nazio-
e rinnova nel giovans il suo senso di onnipotenza. Spesso atto di rottura nei confronti nale. Le istituzioni devono
l'adolescente compie furti domestici, si impadronisce di de- di una realtà avvertita come costituire una rete ferma e
naro e di o~~etti di scarso valore. Questo comportamento intollerabile. La terapia di al tempo stesso flessibile,
dimostra la sua incapacità di esprimere bisogni e richieste ai recupero si fonda sulla re- capace di favorire il proces-
propri ~enitori, anche se permane il desiderio latente di una sponsabilizzazione e sulla so di individuazione adole-
dipendenza totale che legíttirna l'appropriazione indebita. ricostruzione del ruolo. scenziale.

La nuova Prova orole 2


31 Stress e antistress
ASILO SCUOLA LAVORO
BABBO, HO PARLANE CON RISPETTO!!
L’EMICRANIA È L’UNICA COSA CHE TI
DA STRESS LASCERÒ IN EREDITÀ.

SUPERMERCATO CASA SECONDO LEI,


COSA DEVO SPORT,
FARE ANCORA? SIGNORA!

1. Osserva le due vignette e commentale con un com-


pagno.
2. Lo stress fa parte della nostra vita quotidiana e, sem- distress eustress Lessico utile
bra impossibile, anche un neonato può essere stres- ritmi serrati frenetici
sato. Con un compagno rifletti sulle cause di questa fattori ansiogeni paura fobia
condizione, che non intacca soltanto la nostra di- inadeguatezza senso percezioni distorte
mensione psichica, ma anche la salute. d’inferiorità disturbi depressivi
3. Leggi il primo testo e riassumilo. essere in preda psicofarmaci
4. Che cosa ti stressa? Chi sono le persone maggiormen- all’ansia psicoterapia
te stressate e per cosa? Confronta le tue opinioni con nutrire delle aspettative psicoterapeuta
quelle di un compagno. ansia da prestazione rimedi tecniche
5. Le parole che seguono sono tratte da Che Stress, ansia competitiva rilassanti antistress
una canzone di Paolo Simoni: “Non è poi un caso se staccare la spina
attacco di panico
i giovani sono depressi, poche vitamine troppi gli
disturbi compulsivi reazione risposta allo
eccessi. Se le strade non sono asfaltate, se i bambini
stress
non credono più alle fate /… / e anche mia nonna sintomi disturbi
non prega più i suoi santi. /… / Avrei voglia di uscire psicosomatici resistenza allo stress
da questa vita allucinante / Che stress, che stress.” insonnia disturbi del gestire l’ansia
C’è qualcuno per caso che ha qualche idea brillan- sonno presa di coscienza
te? Con un compagno prova a suggerire qualche aggressività verbale consapevolezza
idea brillante che possa aiutare a venir fuori da una senso di pericolo senso di appagamento
“vita allucinante”. minaccia pensiero positivo
6. Come giustifichi le persone che si assentano dal po-
sto di lavoro o che persino tentano il suicidio a causa
di fattori stressanti e ansiogeni? Pensi sia sufficiente 9. Stress e ansia sono fra le parole più cliccate in rete.
consigliare loro di seguire i consigli che seguono? C’è chi acquista prodotti alimentari rilassanti, chi
◆◆ “Riposati ogni tanto; un campo che ha riposato dà compra oggetti da manipolare per scaricare l’ansia,
un raccolto abbondante.” (Ovidio) altri dedicano il proprio tempo libero a giochi an-
tistress online. Cosa ne pensi? Puoi suggerire delle
◆◆ “Il campo della nostra coscienza è molto piccolo.
tecniche da praticare all’aria aperta?
Accetta solo un problema alla volta.” (Antoine de
Saint-Exupéry) 10. In una trasmissione televisiva sono presenti due
gruppi di esperti: uno si occupa dei fattori ansio-
7. Leggi il secondo testo e commentalo con un com-
geni in ambito lavorativo, l’altro nella vita familiare.
pagno.
Scegliete uno dei gruppi e individuate cause e con-
8. Molte persone si rivolgono a un Centro di Medicina seguenze. Segue un dibattito, di cui l’insegnante è
del Sonno, altri si sottopongono a sedute dallo psi- il mediatore, da cui dovranno emergere diversità e
coterapeuta. Conosci dei rimedi antistress per evi- similitudini dei due ambiti.
tare di spendere soldi in psicofarmaci e trattamenti
rilassanti? Confrontati con un compagno.

67
31 Stress e antistress

1 Vita frenetica, aumenta lo stress: ecco le regole per batterlo

P
rima ce ne vergognavamo, ora depressione può esserne motore, cau-
non più, o sempre più raramente. sa o peggio conseguenza.
Colpisce sempre di più. Ma, rispet- I primi sintomi che conducono alla dia-
tando alcune regole fondamentali, si gnosi: quando siamo di umore depres-
può vincere. Basta non sottovalutare sivo, quando ci stanchiamo più presto,
il problema, avere il coraggio di parlar- o quando perdiamo interesse o gioia
ne, rivolgersi subito a medici, psicologi per tutto quello che fino a ieri ci pia-
e psichiatri, usare i farmaci ma con mo- ceva, sul lavoro o sugli affetti. Oppure
derazione, e concedersi un po’ di tem- se perdiamo la capacità di concentra-
po libero, magari praticando qualche zione e la nostra opinione su noi stessi
sport, ascoltando musica o, perché no, peggiora, se sviluppiamo sensi di colpa
cantando in un coro. Perché spesso il o paura sul futuro. Come uscirne? La
confine tra persone “sane” e “malate” depressione si cura, ma non da soli.
svanisce nella diffusa zona grigia della E non affidandosi alle trappole di chi
frenetica vita postindustriale. E spesso vuol far soldi col tuo stress e ti offre
non sappiamo che il problema di fon- terapie miracolose o ferie lussuose di
do non è lo stress, bensì la depressio- insieme per uno stesso dipendente, la super-relax. Guai: non far nulla aumen-
ne che scatena. Un tunnel da cui non reperibilità costante con e-mail e smart- ta la depressione. La via d’uscita sta in

tratto da: www.ricerca.repubblica.it


esci, se non sei consapevole appieno phone, quindi il venir meno di barriere un mix. Medicine antidepressive, ma
di esservi entrato e se non hai l’aiuto divisorie tra lavoro e tempo libero - sono lasciando scegliere e dosare al medico
giusto. Lo stress come male di tutti, una delle cause più frequenti. E anche quelle giuste. Poi attività fisica, un po’
raffreddore o influenza dell’anima. lo stress della competitività, l’obbligo di sport, quello che preferiamo, basta-
E dietro di lui, il vero motivo del ma- di essere sempre più bravo e produt- no tre volte alla settimana. Infine, ma
lessere che spesso si nasconde dietro tivo che sempre più persone provano, non ultimo, la meditazione oppure te-
i primi o più diffusi sintomi. In molte o infine ma non ultimo la paura di rapie di gruppo basate magari sull’ap-
delle società più prospere e organiz- perdere il posto di lavoro. Fino a ieri ci prendimento della musica o del canto.
zate i casi aumentano a ritmo spaven- vergognavamo di dirci depressi o stres- È una strada lunga e difficile, ma non
toso. Il ritmo della vita moderna - il sati, oggi non più. Ma pochi pazienti impossibile, quella che può portarci a
lavoro multitasking, cioè più ruoli sanno subito che lo stress è sintomo, la uscire infine a riveder le stelle.

EUSTRESS.
In generale, tendiamo a pensare allo stress come a qualcosa di spiacevole e dannoso
2
che ci fa stare solo male. T uttavia, esistono diversi tipi di stress, uno di questi è chia-
mato eustress ( letteralmente “giusto stress”) . Q uesto è uno stress positivo che ci fa
sentire vivi e vedere la vita eccitante: ad esempio, quando giochiamo al nostro sport
preferito, quando guardiamo un film spaventoso che però ci piace, quando restiamo

QUANDO LO STRESS
alzati fino a tardi per lavorare ad un progetto che desideriamo realizzare, in tutte
queste situazioni stiamo sperimentando questo tipo di stress. L’eustress è presente
quando abbiamo sfide che dobbiamo affrontare con entusiasmo o come quando lot-

È POSITIVO tiamo per raggiungere un obiettivo. P er sentirsi vivi è necessario che ci sia l’eustress,
perché senza di esso ci sentiamo tristi, depressi e la vita comincia a sembrare vuota e
priva di significato. Si tratta di un tipo di stress che ci mantiene felici e sani.
Ciò che determina se un evento coinvolge stress positivo o negativo, non dipende
solo dall’evento stesso ma anche dalla percezione che abbiamo di esso; se il nostro
capo ci assegna un compito nuovo, si può vedere come una nuova sfida o come una
minaccia. Se lo vediamo come una minaccia, credendo che sarà troppo difficile, pen-
sando che non siamo in grado di farlo, che non sapremo come fare e che creeremo
solo un danno al nostro capo, in questo momento stiamo sperimentando uno stress
negativo ( distress) . T uttavia, se lo vediamo come una sfida, pensando che è elettriz-
zante perché ci aiuta anche ad uscire dalla routine del nostro solito lavoro, che può
essere l’occasione per fare bella figura con il nostro capo, che sebbene dovremo
cercare di capire come svolgere il compito al meglio, siamo sicuri che ben presto
troveremo la strada giusta per farlo e confidiamo nelle nostre capacità di riuscirci e
di risolvere il problema. P ertanto sarà un’esperienza di eustress sia a livello fisico che
psicologico. Adesso dipende solo da noi vedere, nella maggior parte delle situazioni
tratto da: www.valentinascoppio.it che ci capitano, le cose in un modo o nell’altro.

68 La nuova Prova orale 2


32 Sport, affari e adrenalina
sponsore sponsorizzare esibizione e esibirsi e
sponsorizzazione o finanziamento esibizionista
atleta professionista O dilettante speculazione ecanomica sfida e sfidare
attività dilettantistica O amatoriale diritti televisivi bravata
sport agonistico campionato o scudetto scandalo O scalpore
provare l'ebrezza battere un record o primato doping e doparsi
for salire /'adrenalina sport estremi fare uso di anabolizzanti
a caccia di emozioni O brividi lanciarsi nel vuoto squadra deI cuore
dirigente O imprenditore caduta libera patito O appassionato
direttore di gora rischiare O mettere in perlcolo Ia vita simpatizzante O tifoso

1. Osserva I'immagine in basso. Perché, secando te, le


gare automobilistiche hanno tanto successo? Da cosa
sono affascinati gli appassionati di questo sport?
2. Commenta questa affermazione "Lo sport va a cerca-
re Ia paura per dominaria, Ia fatica per trionfarne, Ia
difficoltà per vincerla" (Pierre de Coubertin)
3. Osserva le due immagini a destra e commentale con
un compagno. Quali emozioni prova no, secondo voi,
gli sportivi audaci?
4. leggi il primo testo ed estrapola le idee principal i.
5. Alcuni atleti enfatizzano le loro prestazioni, fino ai pun-
to di spettacolarizzarle. Secondo te, per quale motivo?
6. Osserva le due immagini alia pagina seguente e, con
un compagno, individua gli aspetti che hanno in co-
mune.
7. leggi il secando testo e individua le opinioni dell'au-
tore.
8. Giochi di potere di dirigenti senza scrupoli, partite
"truccate" riciclaggio di denaro, doping: questi sono
alcuni esempi di alcuni scandali che spesso colpisco-
no il mondo dello sport. Perché, secondo te, I'antico
e
ideale sportivo cOSIdisprezzato e tradito?

9. "Dimmi cosê che ci fa sentire amici anche se non ci


conosciamo / Dimmi cos'e che ci fa sentire uniti an-
che se siamo lontani / Dimmi cos'e, cose che batte
forte, forte, forte in fondo ai cuore, che ci toglie il
respiro e ci paria d'amore / ... / che ci fai piangere e
abbracciarci ancora / ... / che ci fai vivere e sentire
ancora una persona nuova" (da Grazie Roma, Anto-
nello Venditti): questa e Ia dedica di un cantante,
tifoso della sua squadra dei cuore. Quali sono le
tue opinioni sull'essere simpatizzante di un atleta
o di una squadra?
10. II dibattito di oggi ha come titolo "11 tifo violento:
." I'altra faccia dello sport" Perché alcuni tifosi com-
piono atti di vandalismo? Perché arrivano a uccide-
re? Ci sono delle ragioni psicologiche e sociali dei
tifo violento?

EDILINJ:;UA
Sport, affari e adrenalina

o Adrenalina negli sport estremi


ovvero i cacciatori di emozioni, e da alcuni studi emerge che
essi presentano bassi livelti di neurotrasmettitori, che non
venzono prodotti normalmente. Attraverso questi sport ad
Lanciarsi da un aereo a 4000 metri, scalare le alto rischio il corpo reagisce producendoli e procurando COSI
piacere. Un'altra causa pua essere dovuta da una mutazione
montagne piü alte deI mondo, camminare nel vuo-
dei ~eni che esprimono il recettore per Ia dopamina: queste
to su un filo spesso pochi centimetri, splngersi a
persone possiedono un minor numero di recettori e quindi
velocità elevatissime: perché? provano sensazioni, dopo il rilascio di dopamina, meno in-
Perché alcune persone pratica no sport estremi mettendo a re- tense rispetto a~li altri. .Sentono quindi il bisogno fisiologi-
pentagiío Ia propria vita? Patrick de Gayardon (paracadutista), co di compiere attività che portino a una sovrapproduzione
Reinhold Messner (alpinista e scelatore), Maurizio Zanolta (ar- del neuromediatore stimolante, COSI da ottenere effetti che
rampicatore estremo) Stefano De Benedetti (sciatore estremo) in altre persone vengono vissute ad una soglie inferiore di
sono solamente dei "pazzi" che non stimano il pericolo? Se non soltecitazione. L'abbondante produzione di dopamina che
avete mai praticato uno sport estremo, non potete nemmeno avviene quando si praticano sport estremi tende a ~enera-
lontanamente irnrneginare Ia sensazione che pervade o~ni cen- re sensazioni piacevoli simili a quelte sperimentate quando
timetro del corpo in quel momento: e chiamata "botta adrena- si assumono sostanze stupefacenti o durante il sesso. [ ...]
linica" e ci fa provare sensazioni uniche. [ ...] Alcune persone diventano proprio "drogate" di adrenalina: .•..
vi
Una delte ragioni che spingono le persone a sfide quasi im- sono dipendenti dalto svolgere queste attività per provare ~
c:
possibili e rischiose e il fascino di fare esperienze in cui e sensazioni piacevoli e non ne posso no fare ameno, esatta- <E:
possibile "sentirsi vivi". In quei momenti si riesce ad avere mente come un drogato non pua fare a me no delta sua dose ~
o
il controlto asso luto sul proprio corpo e provare sensazioni di eroina. ~
che nelta vita di tutti i ~iorni non si provano. Questo pua es- Se non avete mai provato nessuna di queste sensazioni dopo ~
sere dovuto a una necessità fisiologica di produrre ormoni e aver praticato uno sport, vi consiglio vivamente di mettere {g
neurotrasmettitori che procurino benessere e piacere. Que- da parte Ia paura e provare a lanciarvi con il paracadute. Ne :§
ste persone vengono anche chiamate «sensation seekers», rimarrete estasiati. ~

• Gli sport poveri

tratto da: www.smtvsanmarino.sm


Lo nua o Prova orole 2
33 Religioni e credenze
1. Osserva e confronta le tre foto. Secondo te, che ruoli hanno nella so-
cietà mondiale questi uomini? Come assolvono i loro compiti?
2. L'essere umano ha sempre creduto in un ente superiore a se stesso.
e
Qual Ia tua opinione in merito? Pensi che credere faccia parte della
nostra natura e che sarà sempre cosi? Scambia le tue idee con Ia classe.
3. Osserva i due grafici alia pagina seguente e commenta i dati con un
compagno. Credete che nel vostro Paese le percentuali siano simili a
quelle italiane? Che differenze ci sono?'
4. Leggi il primo testo ed estrapola iI messaggio che I'autore vuole tra-
smetterci. Discuti dei tuo punto di vista con un compagno.
5. Se Ia pace della fede rappresenta un ideale ancora da realizzare, e per-
ché molto spesso Ia cosiddetta "guerra di religione" non e altro che un
pretesto dietro il quale si celano altre diversità: politiche, economiche,
modi di concepire Ia vita e il potere. Parlane con un compagno.
6. La chiesa cattolica si rivolge ai giovani, agli emarginati, ai diversamente
dialogo S scontro tra religioni abili e agli anziani e sempre piu spesso interviene su temi sociali, quali
guerra di religione Ia contraccezione e I'aborto. Pensi che sia giusto farlo oppure ritieni che
scambio interculturale Ia chiesa debba restare fuori dalle questioni sociali e culturali e occu-
dogma fi principio fi verità parsi esclusivamente degli obblighi derivanti dai suo potere spirituale?
Confronta le tue opinioni con Ia classe.
potere spirituale O temporale
sacralità fi santità fi venerabilità 7. Ti sei mai rivolto a un cartomante o a un astrologo per conoscere il tuo
venerazione fi adorazione futuro? Leggi il secondo testo e individua quali sono le motivazioni che
spingono le persone a rivolgersi ai maghi. Nel tuo Paesesi fa ricorso alia
culto fi devozione
divinazione? Parlane con un compagno.
professare una religionefl credere
credo fi fede S ateismo 8. Le superstizioni sono millenarie ed e difficile sradicarle. La natura, gli
agnosticismo fi scetticismo Q scettico animali, I'ambiente domestico, le persone stesse: tutto sembra trasmet-
terci un messaggio. Si rompe uno specchio? Sette anni di disgrazia! E,
divinità fi ente supremo fi superiore
praticanteS non praticante
soprattutto, non aprite mai un ombrello in casa perché e
presagio di
sventura! Nel tuo Paeseesistono delle superstizioni come in Italia? Con-
occulto fi arcano
frontati con un compagno.
fanatismo
9. Le credenze popolari non sono soltanto timore di disgrazie. In un'epoca
seita
in cui non esistevano i meteorologi, Ia gente prevedeva iI tempo osser-
superstizione fi scaramanzia
vando gli animali, come il caso della pioggia in arrivo se il gatto si passa Ia
paranormale fi sovrannaturale
zampa dietro le orecchie; oppure rivolgeva 10sguardo ai cielo per trarre
credenza popolare
consigli anche sul come vestirsi:
monito fi avvertimento
• "PerIa Santa Candelora (2 febbraio) dall'inverno semo fora, ma sepio-
allontanare Ia iettatura fi il malocchio ve e tira vento, all'inverno semo dentro:'
iate gli scongiuri • "D'aptiie non ti scoprire, di maggio non ti fidare, di giugno fa quel che
sventura fi disgrazia ti pare."
amuleto fi talismano
• "Rossodi seta, bel tempo si spera"
pratica rituale fi divinatoria
formula magica fi propiziatoria
e
In Italia usanza trasmettere questi proverbi ai bambini molto piccoli.
Cosa avviene nel tuo Paese?Riuscite a conservare e tramandare Ia cul-
responso fi profezia tura popolare? Parlane con un compagno.
stregoneria
negromanzia
e
10. La classe chiamata a presentare una relazione sui condizionamenti
." delle superstizioni e le loro ripercussioni nella vita sociale e domestica.
esorcismo Insieme a un compagno prepara una scaletta su questi aspetti, tenen-
divinazione do conto anche:
• delle motivazioni dei superstiziosi;
• dei tipo di pratica divinatoria scelta;
• dei costo delle prestazioni offerte per un responso.
AI termine, scambiate le vostre opinioni con Ia classe e verificate se i
vostri punti di vista sono affini o discordanti.

71
delle parziali verità delle singole confessioni, perché i contenu-
ti essenziali di tutte le religioni sono fondamentalmente uguali.
Trovato I'accordo per cià che riguarda le verità essenziali, si scopre
che tutte le altre diversità consistono piu nei riti, nelle cerimonie,
che nel culto di un solo Dio. II dialogo, in linea di principio, e sem-
pre possibile in virtu della stessa natura umana per Ia quale tutti
gli uomini sono uomini. Tuttavia, ci si guarda bene dai negare Ia
diversità di ciascun uomo con il suo simile, in una miope presa
di posizione egualitaria: il mondo ê dominato dalla diversità. Ma
non si deve credere che cio che e afferrabile in modo diverso sia ~
ace, dialogo, tolleranza, scambio: mai come in questo pe-

P riodo queste parole sono state usate, ripetute, inflazionate.


Ma il problema dei dialogo tra religioni diverse, dei confron-
to tra culture e mentalità differenti, e antico quanto il mondo.
nel diverso, doê nell'errato. La diversità non e un concetto to-
talmente negativo, ma indica solo un "altro" essere, diverso in
quanto come noi diviso, parziale e distinto da qualcos'altro.
AI di là di ogni considerazione, appare evidente che i temi dei Ia

'6,
s:s
sÍli
Per rimanere nell'ambito della storia occidentale, le difficoltà ri-
pace e dei dialogo traducono un'esigenza umana, politica, so- -o
_guardano, e inutile negario, Ia sempre angusta convivenza delle
tre grandi religioni monoteiste: il cristianesimo, l'islam, I'ebrai-
ciale, religiosa ancora attuale e gli avvenimenti 10 dimostrano :§
costantemente. ~
smo. La nostra storia e ricca di guerre, crociate, invasioni reci-
proche, senza contare I'antisemitismo piú o meno latente nella
cultura cattolica come in quella islamica. Non dobbiamo, perà, IL PANORAMA RELIGIOSO CONTEMPORANEO
credere che i valori della tolleranza e dei dialogo siano appannag-
gio solo dell'uomo moderno. Molti, anche se non tantissimi, nel IN ITALlA
passato, si sono resi conto che non solo con Ia forza delle armi I credenti cattolici
si puà riportare Ia pace e Ia concordia tra i popoli, quanto invece 5% 62%
con Ia ragione e gli argomenti persuasivi. 11testo plu straordinarlo
e
e interessante, riguardante il dialogo tra religioni, senza dubbio
5%
agnostici\
atei I cattolici\
praticanto' r--
36 01
10.
cattolicl
iI De pace fidei dei cardinale tedesco, Nikolaus Krebs -Nlcola Cu-
sano- che lancia, a metà dei 1400, una proposta che noi moderni
5% \

T
dialtra~
chiameremmo "pacifista": Ia pace e il dialogo fra religioni diverse religione
sono necessari e possibili sulla base della fede nel Dio unico che e "-2%
il centro delle grandi religioni monoteiste.
Nel testo e chiaramente espressa Ia volontà razionale di trovare
ogni possibile argomento di accordo sia con l'lslarn che con I'e-
,L'"
braismo, tralasciando gli argomenti letterali piú limitativi, ed ele-
vandosi all'essenza dei contenuti religiosi. Lo scopo e tendere ad credenti senza
riferimenti
alleggerire le possibili divergenze sostenendo un nucleo di verità,
a cui anche tutte le altre religioni non possono non consentire.
religiosi
'--__ 75%
Secondo Cusano ê possibile quindi una purificazione intellettuale fonte:Doxa credenti cattolici

e L'economia affiancare le aspettative e le


scelte con elementi di irra-
fattucchieri, cui vanno a~~iunti
spiritisti, sensitivi, rabdoman-
previsioni sullavoro, cercando
di esorcizzare COSI l'incubo di
in crisi fa zionalità, ovvero rendessero
necessaria una conferma di fi-
ti, e aumentato del 18,5 %,
passando da 7,5 miliardi a 8,3
perderlo o di non trova rlo per
sé ma anche per i fi~li. Pai, a
crescere il ducia ricorrendo a consulenze miliardi. Un numero conside- seguire, le domande cerca-

fatturato paranormali. Non possediamo


un data set sufficientemente
revole di operatori dell'occulto
- 160mila - fornisce 30mila
no rassicurazioni su affari in
corso, salute, amare perso o
dei maghi ampio per procedere ad anali-
si econometriche che offrano
prestazioni ~iornaliere a quei
quattro italiani su dieci che
trovato. Si intensificano i con-
tatti tra i ma~hi e ~li indovini e
Nei primi sei mesi dell'anno il relative certezze sul tema, ma confidano nelle previsioni di i professionisti delta finanza, i
fatturato presunto di maghi, una rlcognlzíone a velo d'uc- chiaroveggenti, spendendo per top rnanager e ~li imprenditori,
cartomanti e simili avrebbe cello di alcuni recenti materiali una "consulenza" un importo finalizzati a conoscere sviluppi
ra~~iunto ~li 8,3 miliardi. In che lndagano l'''espansione'' variabile tra 50 e mille euro. e tempi delta crisi. Le modalità
crescita netta rispetto a solo dell'occulto ci permette, quan- L'ernergere del lavoro come di pagamento delle prestazioni
..e pochi anni fa. Un fenomeno to meno, di formulare qualche argornento sul quale ottenere esoteriche variano rnolto: ora
.s che potrebbe essere collegato credibile osservazione. Piú di conferma o smentita di aspet- sono effettuate anche in natu-
~ alla crisi economica.
g una ricerca sembra confermare ta tive e ribadito da un'altra ri- ra (aeneri alimentari, ~ioielti);
'" Esiste una relazione tra l'in- l'assunto di partenza. Nei primi cerca sul tema, quella condot-
1 tensificarsi deI ricorso a maghl
~ e cartomanti e Ia crisi econo-
sei mesi dell'anno, il fatturato
(presunto) dell'occulto, qui in-
ta daI Comitato italiano per il
contralto delle affermazioni sul
oppure ricorrendo a prestiti,
con relativa rateizzazione del
saldo, concessi a volte da or--
:§ mica? Quasi che le difficoltà teso come il settore nel quale paranormale (Cicap). AI car- ~anizzazioni specializzate in
t: economiche imponessero di lavorano rnaghi, cartomanti, tomante o mago si chiedono operazioni di usura.

72 Lo nuovo Prova orale 2


34 La nuova famiglia in Italia
sussidi stata/i
gruppo di mutuo-aiuto famiglia di fatto
asili nido
associazionismo O rete famiglia mista
relazione familiare sociale doposcuola
famiglia immigrata
affettività famiglia eterosessuale O agevolazioni O contributi
frammentazione
ruoli familiari o domestici omosessuale O contaminazione buoni pasto O sconti per
doveri o responsabilità famiglia nucleare culturale famiglie disagiate
genitoriali famiglia lunga cultura migrante O' detrazioni fiscali
scuola per genitori famiglia monogenitoriale O ospitante congedo di paternità
centro di ascolto O di monoparentale politiche socia/i permesso per
orientamento O di sostegno famiglia ricostituita O mercato dellavoro allattamento 01 padre
consultorio familiare ricomposta O allargata minorile ONLUS

4. Anche i ruoli dei padri sono cambiati nel tempo: osserva I'immagine in
basso e commentala con un compagno.
5. Leggi il primo testo e riassumilo.
6. Osserva il grafico alia pagina successiva e con Ia classe compara Ia ten-
denza dei tua Paese.
7. La denatalita non e soltanto frutto dei cambiamento della società ma,
anche, della crisi economica e della disoccupazione che non consente-
no piu ai tradizionale nucleo familiare, ancor meno alia famiglia mono-
genitoriale, di soddisfare i bisogni della prole. Come si puo intervenire
a sostegno dei genitori? Quali servizi potrebbero essere offerti?
8. Leggi il secando testo e commentalo con un tuo compagno. 1/ calo
delle nascite e legato anche ai desiderio della madre di far carriera. Nel
tuo Paese,le donne come gestiscono il desiderio di carriera e quello di
maternità?
9. In Italia esistono alcune associazioni che offrono dei servizi di suppor-
to alie famiglie, come il nido e iI doposcuola, ma sono a pagamento,
salvo rari casi in cui ricevono dei contributi comunali o regionali. Che
cosa accade nel tua Paesequando un genitore single non ha un lavoro
stabile o e disoccupato?
1. Cambiano le società, le ideologie 10. Fate parte della ONLUS "Per Ia famiglia" e vi siete uniti ad altri centri
e i costumi, e cambiano anche i ~, di ascolto per presentare un progetto ai Governo per aiutare gratui-
modelli familiari. In Italia convi- tamente tutte le famiglie disagiate ad affrontare Ia quotidianità, nel
vono vari tipi di famiglia: qual e rispetto dei doveri parentali e delle responsabilità civil i. Elencate le
Ia situazione nel tuo Paese? Con- proposte che intendete sottoporre. Segue un dibattito con Ia classe.
frontati con Ia classe.
2. Osserva Ia vignetta in alto e com-
mentala con un compagno. Che
tipo di famiglia vi suggerisce?
3. Da diversi decenni le donne italia-
ne lavorano, spesso piu dei mariti/
compagni, pertanto non possono
dedicare tempo sufficiente ai figli.
Chi ha possibilità economiche as-
sume una baby-sitter ma in molti
casi subentrano i nonni. Nel tua
Paese come si organizza una ma-
dre-Iavoratrice? Discutine con un
compagno.

EDILlN~UA 73
La nuova famiglia in Italia

o Nuovo minimo storico Rinunciare ai figli per Ia carriera,


dall'Unità d'ltalia una scelta diffusa
Per tre donne su quattro Ia maternità passa in secando piano rispetto
e
CROllO NASCITE alla vita professionale. Puo sembrare strano ma questa Ia tendenza
attuale delle donne italiane, sempre píu spesso in crisi a causa della
difficoltà nel conciliare un impiego con le esigenze della prole. Come si
Per Ia prima volta apprende da un'índagíne Adecco, condotta su oltre duemilacinquecen-
to lavoratrici donne, il motivo di qiiesta scelta deriva dalla constata-
in 90 anni l'ltalia perde zione che sul lavara i ruoli di comando sono quasi totalmente ín mano
popolazione agli uomini. Il sondaggio Adecco si e basato su una dom anda posta a
tutte le intervistate, invitate a elencare le priorità delIa propria vita.

Per ,
Ia prima volta negli ultimi 90 anni,
l'ltalia perde popolazione: se ri-
mane il contributo positivo, seppur ridot-
La percentuale di donne che ha affermato a chiare lettere di voler ri-
uscire a conciliare lavara e famiglia e pari al 42,8%, ma per il63,21%
questo fine e ostacolato dalla predominanza mas chile in ambito pro-
to, della componente migratoria, pesa
fessionale.
invece in negativo il fatto che i decessi
superano in modo consistente le nascite,
determinando un calo della popolazione •• A cosa non sei disponibile
di circa 130 mila unità. Cio e dovuto a un
effetto strutturale legato all'invecchia-
a rinunciare per illavoro?~~
mente della popolazione, con conseguen- A questo quesito, invece, solo il
te aumento della mortalità, ma dipende 27% ha ris posto indicando i figli
anche dall'accentuarsi dei declino della come motivo determinante per
natalità, che perdura ormai in modo im- rinunciare alla carriera, mentre
portante. L'anno scorso i nati sono stati una percentuale di gran lunga
485.780, quasi il 16% in me no rispetto maggiore, pari al 43.15%, con-
a 7 anni fa; si tratta di un nuovo minimo
sidera molto importante Ia vita


storico dall'Unità d'ltalia. A evidenziar-
di coppia. Infine, metterebbe da
10 e I'ultimo numero della pubblicazione
parte famiglia e partner 1'11,16%
periodica "Statistiche Flash", curata dalla
delIe donne.
Sezione Sistema Statistico della Regione
dei Veneto. Lacaratteristica di plü elevata L'indagine Adecco ha anche 27% 43,15% 11.16%
natalità e fecondità, che ha caratterizzato scandagliato le opinioni dei díri-
il territorio negli anni passati, fa spiccare genti di oltre duecento aziende,
ancor di piü un declino che caratterizza tutti di sesso mas chile, e sembra
tutte le regioni. Ladiminuzione dei nume- che oltre Ia metà degli interpel-
ro di nati dipende da diversi fattori, uno lati condivida con le esponenti
dei quali e strutturale. Negli ultimi anni, donne Ia convinzione che le im-
infatti, si e conclusa Ia vita riproduttiva prese italiane siano tendenzial-
delle donne nate nella fase dei babv-bo- mente maschiliste.
om di metà degli anni '60 e Ia riprodu-
zione si affida alie generazioni successive
di donne, che sono meno numerose. Un
. . .. ,~".

altro fattore che penalizza il desiderio di Le nascite in Italia


maternità e il mercato dei lavoro. II tas-
50 di occupazione delle donne con figli e,
per tutte le età fertili, sistematicamente
piu basso di quello delle donne senza fi- -2%
rispetto alio
~ gli, mettendo in evidenza quanto poco il scorso anno
~ mercato dei lavoro contempli Ia concilia- 500
.s zione familiare. Una nota di speranza per
~ una ripresa della natalità nel prossimo de-
~ cennio viene dall'affacciarsi ai periodo di
{j massima fertilità delle donne nate duran-
:§ te il trend di crescita degli anni novanta e
b duemila.

74 Lo nuovo Prova orole 2


35 Emancipazione e libertà sessuale
disuguaglianze di genere e gruppo di avversione violenza O abuso
pari diritti mercificazione O sessuale O stupro
sessismo E> sessista sfruttamento femminicidio
identità sessuale discriminazione sessuale donna-oggetto contrasto alia violenza
diritto alia sessualità fallocentrismo pornografia E> pornografico centri antiviolenza
inibizione e disinibizione machismo assoggettamento fisico e sostegno O supporto
linguaggio deI corpo maschilismo e psicologico psicologico
stereotipizzazione femminismo maltrattamenti indennizzo alie
deI corpo misoginia e misandria mo/estie sessuali vittime

7. Su Ia Repubblica e apparsa questa considerazione:


"Non bastano le leggi per garantire le donne. Certa-
mente quelle conquistate negli scorsi decenni sono
servite per ottenere, almeno in Occidente, pari di-
ritti e, anche sul piano dell'emancipazione sociale,
nell'ultimo mezzo secolo sono stati fatti numerosi
passi avanti. Ma, se consideriamo Ia sfera privata del-
le donne, quella piu intima e quotidiana, vediamo
che il dominio maschile persiste, che sessualità e fa-
miglia restano terreni di conquista non ancora reallz-
zati e che, dunque, Ia liberazione femminile eancora
lontana" (Silvana Mazzocchi). Sei d'accordo? Con un
compagno confronta il tuo punto di vista.
8. Leggi iI secondo testo e commentalo con un com-
pagno. Secondo voi, un uomo giovane cosa cerca in
una donna piu matura? Pensate che le motivazioni
siano comuni?
1. Osserva e commenta I'immagine in alto con un com- 9. Un aspetto dell'emancipazione della sessualità riguar-
pagno. Che cosa ti fa pensare 10 slogan "liberta di da Ia possibilità di scegliere con chi avere una relazio-
amare"? ne e quanto tempo faria durare, e anche condividere
2. Quanta strada e stata percorsa per ottenere I'eman- desideri, aspettative, emozioni di coppia. Nel tuo Pae-
cipazione sessuale eppure sono ancora molte le se, Ia libertà sessuale, maschile e femminile, e diffusa
e
mete da raggiungere. Che cosa stato fatto o viene e tutelata? In che modo? Parlane con un compagno.
fatto in merito nel tuo Paese (manifestazioni, altre 10. Questa sera in TV si paria di discriminazione sessuale
iniziative ecc.)? Parlane con un compagno. ~J verso le donne. Interverranno ospiti di correnti op-
3. Osserva I'immagine in basso. A cosa ti fa pensare l'af- poste che si fronteggeranno per esprimersi a favore
fermazione "Con iI mio corpo non si tratta"? 11mani- o contro Ia libertà sessuale.Tu da che parte stai? Uni-
festo a che tipo di "demanda" si riferisce? sciti ai sostenitori o agli oppositori e argomenta le
tue motivazioni in modo persuasivo.
4. 11corpo delle donne espesso utilizzato per generare
piu profitto e audience. Spot pubblicitari, cartelloni-
stica e carta stampata propongono un doppio ide-
ale di donna: il tradizionale angelo dei focolare op-
pure una donna sexy e voluttuosa 'rnanqlauominl' E
cOSIanche nel tuo Paese? Secondo te, pua esistere
una visione intermedia fra i due stereotipi? Parlane
con un compagno.
5. Leggi il primo testo e, con un compagno, commenta
Ia sentenza dei giudice. Sei d'accordo o contrario?
6. "Di sprezzo degno se stesso rende chi pur nell'ira Ia
donna offende" (da La Traviata, Giuseppe Verdi). A
distanza di oltre 150 anni, credi che quest'afferma-
zione sia ancora valida?

EDILlN~UA 75
Emancipazione e libertà sessuale

o Palermo, assolto ex dirigente che molesto impiegate:


rendiamogli pan per focaccia
Molto bene. In questo Paese o l'accusa dimostra senza nessun ragionevole dubbio che l'imputato e un satiro colpito da un irrefrenabile
impulso sessuale, oppure palpeggiando sul posto di lavoro una donna Ia si puà benissimo fare franca. Le motivazioni relative alle sen-
tenza che assolse l'ex direttore dell' A~enzia delle Entrate Palermo 1, accusato di avere molestato due irnpiegate del suo ufficio "palpeg-
~iandole", dicono che: "Non si deve fare riferimento alie parti anatomiche a~wedite e al grado di intensità fisica del contatto instaurato,
ma si deve tenere conto dell'intero contesto. Nel comportamento dell'ex direttore non era ravvisabile alcun fine di concupiscenza o di
soddisfacimento dell'impulso sessuale". L'ex direttore, quindi, viene SI ~iudicato "immaturo" dsl Tribunale, descrivendo il suo atteg-
giarnento come "inopportuno atteggiarnento di scherzo, frammisto ad una larvata forma di prevaricazione e a una, sia pur scorretta,
modalità di impostazione dei rapporti gerarchicí all'interno dell'ufficio", ma 10 assolve dal reato di molestia.
e
Ecco, secondo me, questo l'aspetto piu ~rave della sentenza di Palermo: l'e-
ver sostanzialmente sottovalutato un'azione sessista e non aver stabilito alcun
provvedimento - per esempio delle ore di volontariato in una struttura per il
recupero di donne abusate e violentate - se non appellare l'imputato come "irn- .•...
c:i
maturo". Ma il ~iudice, rispondendo alie pesanti critiche che da piü parti ~li sono c:
arrivate, ha difeso il suo lavoro e confermato Ia tesi dello "scherzo pesante" ~
che era stata avanzata da altri lavoratori presenti nell'ufficio sotto indagine ed g
o-
a~~iun~endo che "non puà considerarsi un buffetto sul sedere o toccare il bot- S
toncino di una scollatura come fatto avente una connotazione sessuale". Certo, ~
formalmente, signcr Giudice lei ha ragione. ma vorrei ci soffermassimo sulle ~
~
conseguenze che avrà il suo verdetto, in una società, come dicevo, sin troppo ~
pieaate verso ~li interessi, i ~usti e le ascendenze maschili. Di certi palpeggia- ~
menti fatti sui luoghi di lavoro d'ora in avanti si parlerà semplicemente come di :§
"scherzi", da non farne "una questione" ma da sottovalutare tranquillamente. ~

re fertile anche in età avan- li hanno sofferto e hanno vi-

o SE LUI E Mono PIU GlOVANE zata, cosa che non succede


alia donna, Ia quale ha una
limitazione temporale legata
sto sacrificata e svalorizzata
Ia propria femminilità. Scatta
COSI il desiderio di essere ap-
alia menopausa". prezzate e di tornare a cre-

DI LEI LA GOPPIA FUNZIONA? Cosa s in e una donna a


mettersi con un uomo iiJ
dere in se stesse".
Perché uesta diade vie-
iccolo? E cosa cerca in ne considerata sbilanciata
Le relazioni dove Ia Una co ia in cui Ia donna e s esso si ensa che non
donna e
piú gran- é iiJ rande di età ris et- "Di solito dietro questa scel- i.tit.ji(iliUi4i
to all'uomo suscita ancora ta c'e un intimo bisogno di "Si crede che i diversi biso-
de dell'uomo sono scal ore. Cosa che non ac- affermazione di sé, della pro- gni e le diverse esigenze dei
sempre piu diffuse W!liil!6i,t.fill;,r."ii,'ei.j pria femminilità. 11 riconosci- due partner possano porta-
e
ed ora di smettere 'j,fig;_ mento dato da un uomo piú re prima o poi ad una rottu-
di considerarle come "Ci sono ancora tanti tabu piccolo e molto importante ra. Si tratta di un rapporto
a riguardo e le ragioni sono in termini di conferma dei che necessita di impegno
un'anomalia. Abbiamo
essenzialmente due. La pri- proprio potere seduttivo. reciproco e forza nel supe-
e
chiesto se vero alia ma, di carattere sociologi- Inoltre un compagno piú gio- rare le difficoltà date dalla
psicoterapeuta Nico- co, ha ache fare con i ruoli vane pua stimolare maggior- grande differenza di età e
letta Suppa, per capire stereotipati dei maschile e mente, perché e piu pro- dai confronto col sociale.
dei femminile in una ; ••.~. positivo, forse anche Ma come detto prima, tutte
come vivere ai meglio coppia: I'uomo e / piu imprevedibile. le storie d'amore per durare
queste storie d'amore, Ia parte forte, che C'e quella trasgres- hanno bisogno di un impe-
senza farsi condiziona- protegge, che ha sione che accende gno, da parte di entrambi,
piu esperienza e per il desiderio sessuale nel continuare a scegliersi
re da parenti, amici e
questo guida. E a raf- femminile, inoltre il ogni giorno e nutrendo iI
colleghi, che possono forzare questa diffe- sentirsi desiderata da sentimento negli anni. Sono
guardarei come manti- renza in questo cliché e uno piu giovane e fonte questi i segnali che possono
proprio I'età anagrafica. di estrema gratificazione. far capire che durerà, anche
di e non come donne
La seconda motivazione Le donne che scelgono tra dieci anni, quando ma-
innamorate.
e di carattere filogene- partner cOSI, spesso gari le differenze, non solo
tico: il tabu si regge escono da relazioni estetiche, si faranno sentire
sulla possibilità che deludenti con dei di piú",
tratto da: d.repubb/íca.it ha l'uorno di esse- coetanei, nelle qua-

76 Lo nuovo Prova orole 2


36 Quando iI gioco diventa malattia
S. In Italia esistono numerose agenzie di
scommesse, molte autorizzate e alcune
clandestine, ed epossibile scommette-
estrazione dei numeri re anche online. Che opinione hai delle
ruota deI/a fortuna
numeri ritardatari scammesse sportive? E possibile gua-
dea bendata
dagnare abbastanza con questo tipo di
combinazione O sistema
tentare Ia sorte gioco? Come funzionano nel tuo Paese?
calcolo deI/e probabilità
premio O montepremi Confrontati con un campagno.
milionario giocata
6. Leggi il secando testo ed estrapola le
scommesse sportive puntata motivazioni per cui si gioca d'azzardo.
pronostico quota Parlane con un compagno.
vincente o piazzato vincita O guadagno netto 7. Passeggiando lungo le strade cittadine
favorito O sfavorito cakolo deI/e probabilità italiane s'incontrano locali adibiti ai gio-
Ia Smorfia ca, non solo ricevitorie e centri scorn-
agenzia di scommesse
biglietti deI/a lotteria
e
messe, ma possibile giocare presso i
ricevitoria tabaccai e i bar, dove spesso ci s'imbatte
sale VLT lotteria istantanea O gratta e in persone tese o tristi davanti a una slot
vinci
giocare Ia schedina (deI machine, detta anche "macchina rnan-
Totocalcio) casino qiasoldi" Che ne pensi? Corrre Ia situa-
calcioscommesse gioco d'azzardo e
zione dei tuo Paese?A te mai capitato
vírus dei gioco di giocarci? Confronta Ia tua esperienza
qiocare ai Lotto e
Superenalotto ludopatia con quella della classe e chiedi se con
le slot machine e possibile accumulare
soldi.
e uno svago che aiuta
1. Per definizione, il gioca, singolo o callettivo, 8. AlI'ingresso delle ricevitorie si trovano
a potenziare le energie psico-fisiche. Osservando le due immagini, affissi alcuni cartelli che invitano alia
puoi affermare con sicurezza che si tratti di situazioni di gioco? moderazione e alia responsabilità, came
2. LJtalia e il Paese in cui sono venduti piü gratta e vinci ai mondo e questo: "li gioco puo provocare dipen-
in cui si stampa un quinto di tutti i biglietti in circolazione sul pia- denza patoloqlca" Secando te, come
neta. D'altra parte solo un premio su tre supera il prezzo pagato possibile che iI gioca, attività ricreativa
per il biglietto ele possibilità di vincere il primo premio sono del- per eccellenza, possa causare dipenden-
100,000013 per cento. Nel tua Paeseesiste Ia lotteria istantanea? za, alia stessa stregua dei fumo e dell'al-
Che tu sappia, Ia probabilità di vincere una somma importante e cal? Parlane con un compagno.
piú alta rispetto all'ltalia? Confrontati con un compagno. 9. Gli italiani affetti da GAP (gioco d'az-
3. Leggi iI primo testo e cammentalo con un compagno.ln Italia non zardo patologica) sono in costante au-
e necessario attendere che un nostro caro defunto ci dia dei nu- mento esta dilagando cio che viene
meri durante ilsonno; esiste un libro dei sogni, Ia Smorfia, di antl- definito il"virus dei gioca" che provoca
ca tradizione napoletana, secando cui cio che si sogna puó essere ludopatia, tanto grave sul piano eco no-
analizzato e interpretato come numeri da giocare ai Lotto. Cosa ne mico e sociale da costringere il Governo
pensate? Ci sono tradizioni simili da voi? ad adottare dei provvedimenti urgen-
ti. Cosa potresti suggerire per arginare
4. Quanto credi sia importante essere fortunati ai gioca? Oppure e questo fenomeno? Confronta le tue
sufficiente studiare sistemi e applicare combinazioni secando il
idee con un compagno.
calcalo delle probabilità? Parlane con un campagno.
Quando il gioco diventa malattia

10. Tu e un tuo compagno fate parte di un Osservatorio Nazionale che si pone come obiettivo quello di salvaguardare
,., Ia salute e Ia sicurezza dei cittadini. Vi e stato richiesto di individuare le conseguenze economiche e sociali dei gioco
d'azzardo e di ipotizzare un identikit dei giocatore patologico. Svolto questo lavoro di analisi, aprite un dibattito
con Ia classe.

AlI'inizio Ia donna, forse ancora un po' asson-

o RUVO, IL MARITO MORTO Come si chiama


nata, non ha dato tanto peso a quel sogno. Ma
I'indicazione era precisa: vai e gioca questi tre
il frate piü numeri. Af mattino, appena sveglia, Ia signora

LE VIENE IN SOGNO assiduo


giocatore deI
ha preso un appunto su un pezzo di carta li sul
como per evitare di dimenticare il suggerimen- Q
:'=
E
Iotto?
E rA UN TERNO SECCO Padre Terno
to. Sbrigate le faccende di casa, Ia vedova si e Q
presentata alia ricevitoria n. 424 in piazza Bovio .~
per dar seguito all'invito. AI titolare ha raccon- .§
la vita di coppia dura in «eterno»? E anche tato frettolosamente quanto accaduto Ia notte ~
dall'aldilà? Beh, forse SI, vedendo quanto acca- precedente. Ha puntato cinque euro sui tre nu- :§
duto ad una vedova di Ruvo. Ha giocato ai lotto me ri in fila de lia ruota nazionale. la sera poi, ~
5 euro e ne ha vinti poco piú di 7mila. Un terno ai momento dell'estrazione, alia donna non e ]'
secco. E infatti Ia fortunata vincita di una signo- sembrato vero: ecco i tre numeri vincenti. E le ~
ra, vedava, sessantenne, che qualche giorno fa lacrime di gioia sono scoppiate quando ha ap- ~
ha sognato il marito (morto da circa un mese) preso della vincita di poco piu di settemila euro. ~
che le avrebbe «suggerito» di giocare ai lotto i Forse c'e una morale: a volte, credere nelle pa- g
tre numeri: 7, 20 e 54 sulla ruota nazionale. role dei ma rito conviene. Anche dall'aldilà. ~

Gioco con Ia patologia del ~ioco non riesce a


porsi dei limiti e vive nella totale indif-
ferenza rispetto alie potenziali conse-

d'azzardo, ~uenze negetive del proprio modo di


~iocare. Le ricerche nel campo delle
neuroscienze compiute ne~li ultimi 15
la dipendenza anni individuano una base genetice co-
mune, responsabile di un difetto nella

di chi non ha capacità di provare piacere. Sarebbe


proprio l'incapacità di provare emozioni
piacevoli nella vita quotidiana a spinze-
altri piaceri re alcuni soggetti a ricercare emozio-
ni forti, che alcuni ritrovano nel ~ioco

M
olte persone afflitte dalla "feb- ~ia da ~ioco d'azzardo sia ampiamente d'azzardo. Le persone che in ferniglia
bre del ~ioco d'azzardo" riferi- e
sottostimato ed importante imparare hanno avuto qualcuno con esperienze
scono di provare Ia sensazione a riconoscere i segnali di pericolo sin negetive nell'ambito del ~ioco d'azzar-
di vivere come all'interno di una "bol- dall'inizio, spegnendo sul nascere qual- do sono a ma~~ior rischio di altre. Per il
Ia", una sorta di mondo ovattato scan- siasi atteggiarnento sbaglleto, Gli ita- resto le condizioni che piu si associa-
e
dito dal ~ioco dove possibile provare liani amano ~iocare d'azzardo, al punto no al gioco d'azzardo petologico sono
sensazioni di ~ioia, speranza, dolore e che Ia rivista Economist ha stimato che quelle della dipendenza, come l'alco-
rabbia, mentre el di fuori tutto appare perdono ogni anno circa 24 miliardi di lismo, Ia dipendenza dalla droga e in
piatto e inutile. Ma a destare preoccu- euro in scommesse sportive, video- particolar modo dalla cocaina. Non di-
pazione e
il fatto che molti di loro non poker, "gratte e vinci" e ~ioco deI Lotto. menti chiamo poi che Ia dipendenza dal ~
identificano il ~ioco come un problema, La differenza tra un ~iocatore d'azzardo gioco d'azzardo non coinvolge soltanto 2.
se non quando Ia situazione ê ormai comune e uno patologico sta principal- le slot machine o il "gratta e vinci", ma .§
com promessa al punto da aver man- mente nell'intensità e nella frequenza anche Ia borsa. Ed ê proprio nel setto- .si
dato a monte i risparmi e ~li affetti di con cui l'attività del ~ioco viene ricer- re della finanza che si registrano molti ~
una vita intera. cata e praticata. Mentre una persona casi di dipendenza patologica, con con- S:
seguenze economiche anche pe~~iori
ro
A livello clinico ~iun~ono spesso sol- normale sa riconoscere le situazioni di "O

tanto i casi estremi. Anche per questo e rischio e riesce a porre un freno quando per via delle ~randi somme di denaro g
probabile che il fenomeno della patolo- questo diventa troppo alto, un soggetto e
che possibile perdere. ~

78 Lo nuovo Provo orole 2


37 Paesi in via di sviluppo
paesi in via di sviluppo (PVS)
indicatori statistici, socia/i ed
economici
indice di sviluppo umano siccità O aridità
modello sociale e culturale carestia
tensioni O conttitti sociali calamità Odisastri naturali
sottosviluppo O arretratezza mutamenti c/imatici
disuguaglianza sociale 'malnutruione e denutrizione
economia di mercato vivere di espedienti
disparità economiche denuncia O accusa O rapporto
debito deI terzo mondo azioni O misure umanitarie
sfruttamento O depauperamento donazioni O laseiti
delle risorse naturali O minerarie
adozione a distanza
tasso di natalità O mortalità
commercio equo e solidale
sovrappopolazione assoeiazioni di volontariato O non
controllo delle nascite governative (ONG)
speranza di vita Sove the Children, Unicef, Action Aid,
malattie epidemiche O epidemie Mediei senza frontiere, Emergency

1. Osserva Ia vignetta e, con un compa- 6. «GIi svantaggi imputabili alia povertà, all'appartenenza di genere
gno, rifletti sullo sfruttamento delle o alia disabilità impediscono a milioni di adolescenti di realizzare
risorse naturali a scapito delle popola- i/loro pieno diritto ad avere un'istruzione di qualità, a ottenere as-
zioni piu povere. sistenza sanitaria, protezione e partecipazione» (Geeta Rao Gup-
2. II commercio equo e solidale garanti- ta, vicedirettore genera/e deIl'UNICEF). Con un compagno discuti
sce ai Paesi in via di sviluppo un prez- di questi svantaggi confrontando/i con i diritti acquisiti dag/i ado-
zo equo ai loro prodotti, rispetto dei /escenti occidenta/i.
diritti dei lavoratori e cooperazione a 7. Leggi iI secondo testo e commenta/o con un compagno. Secondo
programmi locali di sviluppo. Acquisti vai, quali sono le condizioni di vita di questi medici?
mai prodotti provenienti dai PVS? Nel 8. Sono mo/te /e ONG che /avorano per mig/iorare le condizioni so-
tuo Paese ci sono negozi che vendono ciali dei píú poveri ne/ mondo. Nel tua Paese esistono queste or-
manufatti o prodotti da coltivazione ganizzazioni? Ritieni che svo/gano i/loro operato seguendo prin-
biologica? Ottieni informazioni dai tuoi cipi di correttezza e lealtà?
compagni.
9. Sfruttamento delle risorse, scarsità di acqua pu/ita, povertà estre-
3. Osserva I'immagine in basso e com- ma e malnutrizione. Perché una parte de/ nostro pia neta eco/pita
mentala con un compagno. Che sensa- da questi drammi? Quali sono le cause e cosa si puà fare per avere

~.J
zione provate nel vedere queste perso- un futuro mig/iore? Parlane con un compagno.
ne tra i rifiuti?
10. Le organizzazioni internazionali si occupano di portare cibo e ac-
4. In un reportage di l/Espresso, noto set- qua, istruzione e medicine alie popo/azioni povere. Ma noi cosa
timanale italiano, si legge: «I nostri con- : possiamo fare quotidianamente? Presenta /e tue idee alia classe e
sumi tecnologici crescono, e COSI i rifiu- . ascolta le altre proposte che puoi condividere o contraddire.
ti; ogni anno si producono tra i 20 e i 50
milioni di tonnellate di e-waste. Dove
finiscono? In posti come Ia periferia di
Accra, dove migliaia di ragazzi lavorano
senza tutele in un ambiente tossico».
Commenta questa denuncia con un
compagno e rifletti sulla possibilità di
riciclo dei materiale elettronico.
5. Leggi il primo testo e riassumi i pun-
ti-chiave relativi ai problema della
scarsità dell'acqua pulita in determina-
te aree de/ pianeta.

EDILIN,GUA
Paesi in via di sviluppo

o Ncl MONDO... 700 MIUONI DI rcRjONc. .. t~


jcNZA ACOUA rUUTA
O~ni minuto un neonato muore per infezioni contratte a causa delle cattive
Vr:\V\l
t~J
condizioni i~ieniche. Il 42% delle strutture sanitarie africane non ha acqua 'W't
potabile. A sud det Sahara il diritto all'acqua viene negato a 4 persone su 10
provocando ta diffu~ione di diarrea, colere, tifo. Infezioni che diventano letali fI..
se non sono curate m tempo. 'w'
Le cifre di una traaedia. 1115% delle mamme muore per infezioni contratte
nelle prime 6 settimane dat parto. E ogni ~iorno centinaia di donne e ragezze
africane non possono prendersi cura dei fi~li né portarli a scuota o studiare o
tavorare perché sono occupate netla ricerca e net trasporto detl'acqua. Spendo-
no in questa ricerca 40 miliardii di ore all'anno: camminano per 8 chilometri at
~iorno per ra~~iun~ere ta fonte piú vicina e netla stagione secca questo tempo
raddoppia. Le matattie te~ate all'igíene debilitano e uccidono un milione di afri- •
cani ogni anno. Le persone che soffrono di scarsa i~iene occupano metà dei tetti
d'ospedate dett'Africa Sub-Sahariana e assorbono it 12% det budget,
ro lere
Attuatmente, piú di 6.000 persone dor-
mono all'aperto senza protezione dat

.,
\.~.~ caldo, datla pio~~ia e datle mosche. Gti
sfotlati non hanno nemmeno ~li stru-
menti di base per cucinare te toro ra-
zioni di cibo e t'acqua non e abbastanza

1·1 per soddisfare i bisogni minimi di tutti.


Motti bambini arrivano ~ià in uno stato
,.lI critico. La scarsa assistenza e ta man-


";:JJ
0;;'1
•••••

OKM I ~-p-~
canza di servizi sanitari pe~~iora ta toro
condizione. (Katja Lorenz, rappresen-
tante di MSF ad Abuja)
Dobbiamo considerare che quando un

"lIf • bambino e ~ravemente matnutrito, te


sue funzioni metaboliche sono com-
promesse e it sistema immunitario ne

•"''''~'''~~~
• I
risente. Questo e il motivo per cui pos-
sono facitmente contrarre infezioni e
te complicazioni possono essere fatali
(Chibuzo Okontavice, coordinatore per
te ernergenze di MSF)
Gli uttimi dati sutla tubercotosi offrono
Strutture per affrontare l'ernergenza. Tra te varie On~ irnpegnate, Amref non un quadro vergognoso sutl'incapacità
solo cerca t'acqua e realizza pozzi, ma costruisce collegementí con i sistemi di det mondo di affrontare una matattia
distribuzione tocate, crea cisterne e soprattutto fa formazione. "La popotazio- curabite, che continua a uccidere piu
ne tocate deve gestire ta manutenzione detle strutture e deve saper affrontare di un milione e mezzo di persone ogni
l'ernergenze, dunque serve saper tavorare sutla prevenzione e sutla scetta di anno. I ~overni stanno affrontando ta
sistemi atternativi. Non basta creare un pozzo sut posto se non c'e chi to sa matattia infettiva piú mortate at mondo
mantenere in attività. Noi puntiamo a fare in modo che ~li africani gestiscano con pericotosa mediocrità. E it settimo
ta propria acque". anno consecutivo che circa it 40% dei
.'!:
Acqua per 10 sviluppo. Un'attra On~, Action Aid, tavorerà perché intorno all'ac- ] casi di tubercotosi non viene diaqno-
qua si creino sistemi virtuosi che rnizliorfno le condizioni socio-economiche :2 sticato, quando abbiamo i mezzi per
dei territori. L'acqua puõ diventare fonte di satute ma anche di reddito. Puà ~ fare motto di piú. Se non stiamo nem-
essere incanatata e utilizzata per ~ti orti, a uso privato o per it commercio. Un s: meno diagnosticando i pazienti, come
modo per rispondere a fame e povertà. Acqua per ta salute, dunque, ma anche ~ potranno essere curati?" (Sharonann
acqua per to svituppo. Secondo una stima det Wortd Bank Sanitation Prograrn- {i Lynch, Esperta di HIV e TB per ta carn-
me, si puõ ricondurre att'assenza di fonti idriche sicure un cato del Prodotto :§ pagna sull'Accesso ai Farmaci)
Interno Lordo di questi Paesi che va dat 2 at 7% ogni anno. ~ tratto da: www.medicisenzafrontiere.it

80 Lo :J rovo orole 2
38 Genitori a tutti i costi
madre biologica O
gestante O d'appoggio
surrogazione
fertilità o infertilità tradizionale
sterile E) sterilità ovulo
tecnologie riproduttive embrione
inseminazioneO • biotecnologia
fecondazione assistita
bioetica
tecniche di
eugenetica
procreazione
medicalmente assistita adozione nazionale O
(PMA) internazionale
fecondazione genitore adottivo
artificiale O in vivo figlio adottivo O
fecondazione in adottato
provetta O in vitro tribunale per i minori
1. Osserva I'immagine in alto e commentala con un compagno.
fecondazione assistita servizi
2. Pensi che Ia fecondazione assistita sia I'unica soluzione per eterologa socio-assistenziali
tutte le cappie che non possono avere figli? Oppure pensi che banca deI seme dichiarazione di
ci siano dei limiti da rispettare? Confrontati con un campagno. adottabilità deI minore
reclutamento donatori
3. Osserva I'infografica e commentala con un compagno. di seme diritto 01 parto anonimo
4. 11 fenomeno della migrazione alia ricerca della fecondazione maternità surrogata O adozioni iIIegali O
assistita eterologa riguarda anche il vostro Paese? Oppure gestazione per altri racket delle adozioni
provenite da uno degli Stati che cansentono questo tipo di
fecondazione? Cosa ne pensate?
5. E possibile che il diritto alia fecondazione artificiale farà au- 6. Leggi il primo articolo e rintraccia I'opinione
mentare il già crescente numero di donne che scelgono di dei giornalista.
diventare madri, pur restando single? Cosa ne pensante di 7. Condividi il punto di vista dei giornalista op-
questa tendenza? pure pensi che Ia fecondazione sia un diritto
esclusivo? Qual e Ia situazione nel tuo Paese?
Confronta le tue opinioni con Ia classe.
Turismo 8. Leggi il secando brano ed esprimi Ia tua opinio-
ne sul desiderio di avere un figlio in tarda età.
procreativo: i dati 9. In un'intervista ai settimanale TV Sorrisi e Can-
zoni, Ia rockstar italiana Gianna Nannini - che
Danimarca a 56 anni ha dato alia luce una bambina - COSI
Svizzera
7 replicà alie numerose critiche sulla sua età
avanzata per avere un figlio: «AlI'improvviso
630
Belgio
110
/~ ";Zoõ' • 0-,: .
tutti si sono dimenticati della libertà e dei di-
ritto che ha ciascuno di noi di fare quello che

--:1~;l.\;:---.
vuole, quando e con chi vuole». Sei d'accordo
con quest'affermazione? Confrontati con un
Gran compagno.
Bretagna
10. Sono migliaia le famiglie italiane in attesa di
10

Spagna
950 -~
."~:--'. "
-.
Ungheria
~, adottare un figlio. Siete ospiti di un talk show
in cui si parlerà dell'adozione come soluzione
migliore in caso di sterilità della coppia. Fra gli
ospiti ci sono i sostenitori e gli oppositori. Tu
da che parte stai? Unisciti a chi condivide le tue
idee e aprite un dibattito sui pro e i contro. L'in-
Grecia 7 e
segnante iI vostro mediatore .

Coppie italiane che migrano 60
per avere un'eterologa
Coppie italiane che cercano
• un utero in aflitto 81
Genitori a tutti i costi

• GENITORI A TUTTII COSTI


L'ltalia resta un Paese tradizionalista, dove le coppie di fatto sono ancora no un progetto d'amore e di vita che
un'esigua minoranza e i divorzi relativamente pochi. Non se ne conosce il incontra degli ostacoli naturali, per
numero esatto, c'e chi dice 300 mila e chi oltre un milione, poca cosa co- quale motivo si dovrebbe negare loro
munque rispetto ai 14 milioni di coppie coniugate. La loro esclusione dalla l'assistenza? Sarebbe come vietare il
fecondazione assistita sarebbe stata una discriminazione inaccettabile. Se by-pass a un malato di cuore che non
due persone di sesso diverso che vivono da anni sotto 10 stesso tetto han- risponda a certi requisiti di moralità.
E poi, non si capisce perché l'idoneità
a essere ~enitori debba valere solo
per chi ricorre a tecniche artificiali.
Una ragazza minorenne puõ diven-
tare madre e ha diritto a riconoscere
il suo bambino anche se il padre 10
rifiuta (con Ia benedizione della Chie-
sa che condanna l'aborto). Perché 10
Stato dovrebbe mostrarsi piu severo
nei confronti di cittadini onesti, col-
pevoli soltanto di voler concepire un
figlio in provetta?

tratto da: Ia Repubblica

e Cercare un figlio dopo i 40 anni:


una realtà soprattutto italiana
11nostro e il Paese occidentale con il piú alto numero di donne che decide di cer-
care un bambino a 40 anni (o anche moi to piu avanti). Per tanti motivi: le donne
oggi studiano di piu ed entrano piú tardi nel mondo dei lavoro; si trova no spes-
50 ad avere lavori precari e stipendi bassi; non trovano subito il partner giusto.
Cercare un bambino perà dopo i 40 anni e decisamente meno facile. La fertilità
femminile, infatti, declina già alcuni anni prima della menopausa, anche in pre-
senza di cicli regolari.
Nell'arco di tutta Ia sua vita riproduttiva una donna ha 350-400 ovulazioni; un
numero che si riduce di anno in anno, mentre aumenta Ia quota di ovociti im-
perfetti, inadeguati alia riproduzione e destinati ad andare incontro a un aborto
spontaneo (si va dai 14% nelle donne sotto i 35 anni, ai 19% tra i 35 e 37 anni,
ai 25% tra i 38 e i 40 anni, mentre dopo i 40 anni si arriva sino ai 40%). Con Ia
menopausa (tra i 45 e i 55 anni). resta no circa 1.000 follicoli, numero che rappre-
senta Ia soglia che fa scattare Ia cessazione della mestruazione. In pratica, una Una volta incinta, Ia donna over 40,
donna che decide di cercare un bambino a 40 anni ha Ia probabilità dei 65% di considerando anche che corre un rischio
concepire in un anno, se invece ha oltre i 45 anni ha realisticamente soltanto il di abortività precoce dei 25-30% e che
5% di possibilità di restare incinta. ha un aumentato rischio di concepire un
La tendenza a rimandare Ia maternità dopo i 40 anni spiega, anche se in parte, il bambino con alterazioni cromosomiche
sempre piu frequente ricorso da parte di tante donne alie tecniche di procreazio- (Ia piu comune e Ia sindrome di Down),
ne medicalmente assistita (PMA). 11limite di età di una donna per accedere a tali deve tenere sotto controllo Ia sua gravi-
tecniche a carico dei Servizio sanitario nazionale, e, piú in generale, I'età sempre danza. Con regolarità, senza inutili as-
piu avanzata di donne che desiderano un figlio sono temi che stanno facendo silli. Di solito, i ginecologi, dopo avere
molto discutere, medici, esperti e gente comune. C'e chi sostiene che I'aspettati- illustrato alia donna i benefici ma anche
e
va di vita si allungata e quindi e giusto che una donna ricorra anche alia scienza i possibili rischi, consigliano di procede-
per diventare mamma, e chi ritiene che le tecniche di PMA troppo spesso, in re con indagini diagnostiche invasive
determinate circostanze, invece che offrire nuove opportunità alia donna, creino (che cioe possono provocare un aborto),
in lei false illusioni. quali Ia villocentesi e I'amniocentesi.

82 Lo nuovo Prova orole 2


39 Piccoli delinquenti
1. Osserva I'immagine a sinistra e commentala con un
compagno.
2. Nel tuo Paeseaccadono spesso episodi di violenza fra
compagni di scuola? Parlane con un compagno.
3. Osserva I'immagine in basso a sinistra e, con un com-
pagno, paria delle sensazioni che ti suscita.
4. Leggi il primo testo e commentalo con un compagno.
5. Sei a conoscenza di episodi di violenza? Come sono
stati puniti? Le istituzioni e i genitori cosa potrebbero
fare per prevenirli? Parlane con un compagno.
6. "Ti difenderó da incubi e tristezze /Ti riparerõ da ingan-
ni e maldicenze / Eti abbraccero per darti forza sempre
abuso sessuale O stupro / Ti daró certezze contro le paure / Per vedere il mon-
violenza verbale O do oltre quelle alture / Non temere nulla io saro ai tua
disagioO Iinguaggio offensivo fianco / Con il mio mantello asciuqherõ iI tuo pianto /
disadattamento sociale
insulti ingiuriosi O E amore mio grande amore che mi credi / Vinceremo
disgregazione familiare diffamazione contro tutti e resteremo in piedi / E resteró ai tuo fian-
aggressività e minacciare e minaccia co fino ache vorrai / Ti difenderó da tutto, non temere
aggressore e aggressivo mal" Questi sono alcuni versi di una toccante canzone
violenza psicologica
o
sopruso angheria o terrorizzare
di Marco Mengoni (Guerriero), rivolta ai piu deboli cui
vessazione offrire un supereroe che li aiuti ad affrontare violenze
assalto O assaltare e soprusi. Che consigli daresti a chi subisce soprusi dai
estorcere o dissanguare
atti vanda/ici compagni di scuola? Parlane con un compagno.
bullismo o bullo
carcere minorile 7. Leggi il secondo testo e riassumi i concetti principali.
criminalità minorile
comporta menti 8. Leggi Ia locandina "La genialità contro Ia violenza" Pen-
banda di minoriO baby
evianti si che questa iniziativa possa bastare per arginare il fe-
gang
danni a cose e persone nomeno della microcriminalità? Motiva Ia tua risposta.
microcriminalità
organizzata fattori scatenanti
CONCORSO Creatività giovanile '" 2S~NI

affiliazione a cosche contesto urbano per ragazze e ragazzi dai 15 ai 30 anni


pretesti O motivazioni classi sociali abbienti
futili sicurezza urbana
violenza da abuso di periferie degradate e
alcol e droghe deprivazione culturale
violenza fisica O orientamento
pestaqqio socio-educativo

9. In Italia si potrebbe affrontare il problema, prendendo


ad esempio l'lslanda, con una maggiore collaborazio-
ne tra istituti scolastici e famiglie, con I'introduzione
di divieti e con Ia creazione di attività extrascolastiche
che coinvolgano maggiormente gli adolescenti. Sei
e
d'accordo con queste misure? Qual Ia situazione nel
tuo Paese?Scambia le tue opinioni con un compagno.
10. Per fronteggiare le baby gang servono azioni mirate
." e occorre mettere in campo anche operatori sociali
di strada ed esperti, che individuino i capi dei gruppi
e li fermino. Le forze dell'ordine da sole non basta no.
Pensa a delle possibili azioni da intraprendere e apri
un dibattito con Ia classe sul tema "Comprendere le
motivazioni per superare il disadattamento sociale"

83
+
E- ~
M

C
Baiano, spedizione

i
punitiv.

tratto da: www.ilmattino.it


x
~----------------------------~----~~~----------~~--~------
Piccoli delinquenti
o
= MENU Q CERCA IL~MATTINO.it ACCEDI ABBONATI

HOME NAPOLl AVELLlNO BENEVENTO SALERNO CASERTA ALTRE SEZIONI

Baiano, spedizione
punitiva: denunciati i
babyaggressori
Avellino

Sono stati denunciati i quattro rnmorenni responsabili dell'aggressione avvenuta ai danni di due ragazze lo scorso 15
giugno a Baiano in piazza Mercato, Si tratta di giovani dell'età compresa tra i 13 e i 16 anni, tra i quali una ragazza,
originari del Mandamento e dell'hinterland nolano. L'aggressione nacque per futili motivi legati ad accese discussioni
su chat e social network. Il gruppo di minorenni. incontrate le due ragazze (rispettivamente di 12 e 15 anni) a Baiano, ha
aggredito le malcapitate con spintoni, calei e puqni, apostrofandole con parole offensive e rninacciose.
Subito dopo gli aggressori sono scappati via ed una delle vittime, per le percosse subite, ê stata costretta a ricorrere
alle cure rnediche. Mediante l'acquisizione di testimonianze e la visione delle immagini estrapolate dalle telecamere di
videosorveglianza, i carabinieri sono riusciti a ricostruire la dinamica dell'azione violenta e a identificare i componenti
della baby gang,
/'
\..ÇJ 3 Commenti)
~
.•.


Notizie di ieri e di oggi: Bravi ragazzi che per sentirsi uomini e per provare un'emozione han-
no cercato un debole sul quale compiere un "gesto eclatante". Già e
mortificante constatare che I'unico modello culturale che fa presa su
molti giovani sia quello della sopraffazione, già siamo abbastanza
depressi ai pensiero di vivere in uno stato in cui I'unica cosa certa e
I'incertezza della pena, ma vedere anche sdoganata l'assimilaeione
tra "famiglie benestanti" e "buone famiglie" e
dawero troppo.
Cio che ancora una volta colpisce, ai di là delle analisi sociologiclie,
psicologiche, pedagogiche che si sprecheranno consumando inchio-
stro senza dir nulla, credo sia infatti una frase che si riperta ogRi
volta che accade qualcosa di brutto che coinvolge dei giovani: " ...
tutti di buona famiglia ... ".
Trovo non ci sia niente di piú vuoto, inutile, insulso ed offensivo
di definire degli imbecilli, figli di buone famiglie. Essere di buona
famiglia significa conoscere il valore delle persone e distinguerlo dai
valore delle cose (che poi uno se le possa permettere o meno e
ir-
rilevante), discernere cio che e moralmente accettabile da cio clie
Ma dove sta Ia bontà di queste non 10 ê. Avere almeno un po' insito dentro sé iI comune senso dei
famiglie? pudore e dei vivere civile. Essere di buona famiglia significa essere
cresciuti secondo insegnamenti severi ma giusti, senza stupide ~igi-
Nella maggior parte dei casi i giovani sono incensurati dità, ma con qualche scappellotto educativo quando estato il caso,
e, forse, chiunque si fosse messo in giro a cercare un e
e senza I'ipocrisia dei "genitori amici": un genitore non un amico,
parere su di loro si sarebbe sentito dire: "Sono bravi il suo ruolo e un altro, e deve rarnmentarlo a sé stesso e alia prole
ragazzi", che decide di mettere ai mondo.
tratto da: www.personaedanno.it

:' . ..» .... 1':


40 In guerra con Ia natura
Mappa di pericolosità sismica LEGENDA
dei territorio nazionale , Pericolosità
sciame sismico BASSA

degrado territoriale
Pericolosità
calamità naturale o evento cementificazione selvaggia
ca tastrofico
stato di emergenza
abuso O abusivismo edilizio • MEDIA

Pericolosità
speculazione edilizia
disseste idrogeologico • ELEVATA

alluvione O inondazione
ecomostro
crollo

• Pericolosità
bomba d'acqua O nubifragio
evacuazione e evacuare • ALTA
ciclone O uragano
vittime
tempesta O bufera di neve
sfollati O senzatetto Mar Adl,atlco

valanga O slavina di neve


Vigili deI fuoco O Protezione
frana O valanga di fango civile
incendio colposo O doloso prestare soccorso O
appiccare il fuoco soccorrere
MO! Tirreno

piromane primo O pronto intervento


Car~,a _,
disboscamento prendere deite misure O dei í-~
~. /
,CagUar!

eruzione vulcanica O lava O provvedimenti Mar/onio

ceneri macerie
terremoto O scossasismica norme antisismiche
epicentro condono O sanatoria
\)

'l. Osserva I'immagine in basso a sinistra e commentatela con 8. Leggi il secondo testo e spiega il concetto
un compagno. per cui Ia calamità e "innaturale"?
e
2. 11 tuo Paese ricco di fiumi e torrenti come l'ltalia? Ci sono 9. «Soprattutto d'estate, in Italia sono frequen-
spesso piene e alluvioni? Come affrontate le conseguenze ti gli incendi, molti dei quali dolosi. La loro
catastrofiche di questi fenomeni naturali? Confrontati con estensione mette a repentaglio Ia vi ta e puo
un compagno. devastare ettari di patrimonio paesaggistico.
3. Osserva I'immagine in basso a destra ed esprimi le emozioni I colpevoli, se individuati, rischiano il carce-
o i pensieri che suscita in te. Chi tutela queste persone? re,» Commenta I'affermazione: quali sono i
motivi che spingono queste persone a fare
4. Leggi il primo testo e riassumi le soluzioni proposte per pro-
cià? Credi possano esserci interessi econo-
teggersi dai terremoto.
mici nascosti? Nel tuo Paese cosa rischiano
5. II tuo Paesee ad alto rischio sismico? Che misure vengono

.J
i piromani? Confrontati con un compagno.
prese per affrontare i terremoti? Ti sei mai trovato coinvolto
10. Questa sera sei ospite dei programma te-
in uno sciame sismico? Confrontati con Ia classe.
levisivo Porta a Porta dove si affronterà il
6. Osserva Ia mappa di pericolosità sismica dell'ltalia e parlane tema dei rapporto dell'essere umano con i
con un compagno. fenomeni atmosferici dai titolo "La natura e
7. Per motivi precauzionali, pensi sia giusto chiedere alie po- tanto distruttiva per noi, quanto noi 10 siamo
polazioni che abitano in zone ad alta pericolosità di abban- per lei': Apri un dibattito con Ia classe. L'inse-
donare le loro case per trasferirsi in aree meno pericolose? gnante il mediatore. e
Tu 10 faresti? Parlane con un compagno.
II terremoto che ha devastato il Centro Italia e, in un certo sen- AI costo di 3 milioni circa di yen (equivalente inferiore a 23.000
so, anche il commento della Cnn, poi bersagliato dalle critiche euro circa) - a seconda della dimensione dell'edificio -10 stru-
dei web, hanno ricordato ai Paese quella che e una sua antica mento che ta levitare Ia casa e molto piu conveniente rispetto
vulnerabilità: iI patrimonio di edifici storici che, perõ, non ga- ad altri sistemi, e richiede poca manutenzione. La garanzia
rantiscono Ia sicurezza in caso di eventi come quello accaduto. dura 10 anni.
Se in un certo senso e vero, come ricordava I'emittente ame- Racconta una serie di possibili soluzioni anche I'architetto Ro-
ricana, "che sono gli edifici a uccidere le persone e non i ter- berto Pirzio-Biroli, fra i coordinatori della ricostruzione in Friuli
remoti", qualcosa per correre ai ripari puõ essere fatto; anche dopo il terremoto dei 1976, intervistato da Donna Moderna:
in un contesto che ta della sua storicità una ricchezza cui non "Per gli edificl storici, Ia soluzione piu utilizzata e quella dei
si vuole rinunziare. tiranti. Si tratta di tubi di metallo che collegano e fissano le
L'ingegneria moderna ha elaborato anche soluzioni davvero pareti parallele di una casa, da una parte all'altra, rinforzando
raffinate. Fra le plu curiose c'e quella lanciata dai giapponesi Ia struttura nel suo complesso, per cui i muri vengono bloccati
della Air Danshin Systems: si tratta di un dispositivo in grado di e non c'e piu Ia possibilità che uno si muova rispetto all'altro",
sollevare da terra I'edificio con un sistema ad aria compressa dice I'architetto, stimando i costi di una simile operazione tra i
in grado di far levitare fino a tre centimetri in caso di scossa 50 e i 100 euro ai metro cubo; una soluzione pero, non prati-
sismica; elaborato dopo il terremoto giapponese dei 2011, cabile "per grandi strutture come chiese o fabbriche". Altri in-
sono già centinaia le case dotate di questo cuscinetto d'aria terventi possibili includono il rafforzamento "delle pareti della
anti terremoto. casa con reti elettrosaldate e Ia sostituzione degli intonaci con
Nel parlarne, iI quotidiano britannico Telegraph 10 presente quelli plu moderni e resistenti, a base di calce".
in questo modo: "il Giappone svela una protezione airbag per
Ia casa contro il terremoto". E, di fatto, si tratta di un vere e tratto da: www.wallstreetitalia.com
proprio airbag.

forma di difesa idrogeologica naturale. Abbiamo costruito dentro i fiumi, so-


E, di conseguenza, tutto viene giu sen- pra i territori boscati, sulle rive e coste
za freni. Tutto qui. dei mare, dentro le aree protette e ab-
E il degrado dei territorio e stato dovu- biamo ignorato ogni vincolo e divieto.
to - altrettanto puramente e semplice- Trasformato fiumi e torrenti in con-
mente - alia cementificazione selvag- dotte di cemento, raso ai suolo ogni
gia che ha divorato senza freni inibitori albero e arbusto possibile, prelevato
Ia nostra terra con tutto queijo che sabbia e ghiaia ovunque, trivellato e
c'era sopra e serviva per un equilibrio sbancato dappertutto. Invece di ser-
naturale delle cose. Questa voracità rare le file per un impegno finalmente
di cementificazione e
stata alimenta- seria e credibile contro I'abusivismo
ta da un abusivismo incontrollato e piu scellerato, abbiamo levato gli scudi

F
inalmente si paria dei dissesto incontrollabile, non contrastato con contra i rari tentativi di abbattimen-
idrogeologico. Mentre il territorio proporzionato impegno nel suo dive- to giudiziario delle costruzioni illegali
nazionale viene - come ogni anno nire (ancora oggi siamo a dibattere su programmate in alcuni (rari) territori.
in questo periodo - stravolto da fan- chi e "competente" per sequestrare i E si scende in campo a difesa delle fol-
go e acqua senza controllo, si inizia a cantieri abusivi in aree protette ...), e le di abusivisti cronici, i quali ormai -
smettere di collegare queste tragedie premiato poi da condoni e sanatorie perso ogni minino pudore e scemato
.;:
ai fato e alia natura inclemente e si puntuali e seria li; ma anche da furbizie completamente a livello di percezione t::
o
inizia a parlare di dissesto idrogeologi- procedurali, da malevoli letture e dadi- sociale il carattere illegale dei cemento ~
co. E delle sue conseguenze. Dibattiti, storte (non) applicazioni delle leggi vi- abusivo - atteso iI carattere di massa ~
convegni, interventi vari. genti in quel pantano degli "illeciti am- delle violazioni paesaggistico-edilizie, ~
Forse si inizia a capire che l'ltalia sta bientali in bianco" dove, con le carte scendono di nuovo in piazza e fanno ~
crollando sotto qualche pioggia pura- da bailo (apparentemente) in regala, cortei, appunto, di massa. E trovano ~
mente e semplicemente perché un de- abbiamo autorizzato a radere ai suolo, sostenitori non solo tra i politici, ma ~
grado seriale, storico, incessante dei scavare, costruire, sbancare, prelevare perfino tra uomini di cultura d opera- ~
territorio ha sterilizzato ogni minima ovunque e comunque. tori dei diritto. ~

86 Lo nuovo Prova orole 2


41 Economia e denaro
5. Che cosa pensi della Iiberalizzazione degli
scambi commerciali su scala globale? Secondo
te, quali effetti ha avuto e ha il mercato globa-
capitale fi) capitalizzare le sulla società nel tuo Paese? Parlane con un
fusione di imprese
Fondo monetario compagno.
pool di imprese
investimento fi) investitore 6. "Gli errori dei mediei li ricopre Ia terra, quelli dei
competitività O ricchi il denaro," Commenta questo proverbio
fi) investire
eompetizione italiano con un tuo compagno.
alto O basso rendimento
eoncorrenza
tasso di interesse
7. Come va I'economia dei tuo Paese?Quali sono
privatizzazione O i suoi punti forti? Quali le cause di eventual i
credito fi) creditore statalizzazione O problemi? Cosa si potrebbe fare per migliorare
debito fi) debitore fi) nazionalizzazione Ia situazione?
indebitamento globalizzazione fi) mereato 8. Leggi il secondo testo e commentalo con un
Borsa VaIori O Piazza Affari globale compagno.
quotazioni in Borsa liberalizzazione
9. "Non e ricco chi iI denaro tiene chiuso, ma chi
seambio di titoli delocalizzazione 10 spende per farne buon uso:' Questo e un al-
traeollo O crae finanziario crisiO ripresa eeonomica tro proverbio italiano. Lo condividi? Confronta
quote O azioni fi) azionista inflazione le tue opinioni con Ia c1asse.ln che modo si po-
società fi) socio trebbe farne un buon uso?
moneta unica O furo
impresa collettiva fisco fi) tasse O imposte 10. Ti consideri come lio Paperone oppure sei
••• , contrario alia sua visione dei denaro? Poni Ia
ditta multinazionale evasione fiscale
stessa domanda alia classe.
Segue uno scambio
di opinioni sugli
1. Osserva I'immagine sotto e commentala con un tuo com- effetti, positivi
pagno. e negativi,
2. Quotidianamente i telegiornali ci parlano di quotazioni in dell'essere
borsa, di scambio di titoli, di crolli e rialzi di valute este- avaro o
re. Secondo te, gli scambi e i movi menti finanziari della prodigo.
Borsa Valori influenzano molto Ia vita dei cittadini? In che
modo?
3. Leggi e spiega I'aforisma in basso a destra. Lo condividi?
4. Leggi il primo testo e riassumilo.

7Ya Ila//aJl'izia e
Ia ?JI'odigaâ-là sta IIeconomta
ed e q,/;{esta /;{/II.a//iJl'ttÂ.cite I' ao /1'1( o
onesio del/e fJl'aticaJl'e.
Paolo Ma/ll.tegazza

EDILIN,GUA 87
Mercato, se unico non ê libero
L'Unione Europea si regge su una se- plicitamente dichiarare che il consu- per imporre le stesse regole a tutti.
rie di equivoci utilizzando termini am- matore non e
in grado di valutare Ia Che cosa ne sanno gli stati di come
bigui come queijo dei mercato unico. bontà o meno di una merce o di un si produce7
Nella vulgata europeista si trattereb- servizio. Un esempio banale ê quello Un altro problema che emerge dai
be di un'innovazione per favorire i della pizza per cui l'Unione Europea voler adottare regole comuni ê Ia
commerci e gli scambi commerciali co- per motivi igienici voleva abolire iI presunzione di pensare che le proprie
stituendo una sorta di mercato libero forno a legna, specialità tutta italia- regole siano migliori di quelle degli
in cui chiunque e
libero di vendere e na. Sarà ben conscio il consumatore altri. Se gli americani utilizzano, fa-
comprare qualsiasi bene e servizio. di cosa mangiare. Lo stesso ragiona- cendo un esempio automobilistico,
Ma succede questo nel cosiddetto mento vale per qualsiasi altro pro- motori di grossa cilindrata avranno i
mercato unico europeo? Vero che dotto o servizio. Dall'altro canto, che loro buoni motivi. Nell'Unione Euro-
fra i Paesi che aderiscono all'Unione senso ha una legislazione uguale per pea, per quanto si parli di democra-
Europea le persone e le merci posso- Ia Sicilia e Ia Scandinavia7 Un'auto zia, non tutti gli stati hanno 10stesso
no circolare piu o meno liberamente, che deve circolare nelle fredde strade peso e se si devono creare delle rego-
ma qual e il prezzo di tale apparente innevate della Finlandia non puo ave- le comuni ê piuttosto probabile che
libertà7 In realtà per godere di que- re le stesse caratteristiche di un'auto chi ha un peso maggiore finirà per far
sta libertà di circolazione sono state che deve circolare nelle assolate stra- approvare delle norme piú consone ai
imposte le stesse regole per tutte le de dei sud della Spagna o de lia Sicilia. suoi produttori, piuttosto che a que-
nazioni che aderiscono all'Unione, Un mercato veramente libero dovreb- e
gli degli altri Paesi. E non detto che
che e cosa ben diversa dalla libertà be perõ permettere ad un siciliano di le regole cOSIcreate siano le migliori.
di comprare o vendere un qualsiasi poter comprare un'auto prodotta in In un mercato veramente libero, con
bene o servizio senza barriere. La li- Finlandia senza per questo essere prodotti e produttori diversi, potreb-
bertà di commercio ê quella di poter costretto a modificaria per poterla bero diffondersi le tecnologie migliori
comprare un bene, per esempio mes- immatricolare in Italia. Naturalmente perché sarebbe il consumatore a sce-
sicano, senza pagare dazi e senza es- questo e
solo un esempio, ma 10stes- gliere, mentre in un mercato unico ê
sere bloccato alia frontiera perché il 50 concetto dovrebbe essere applica- il burocrate che impone regole a tutti
prodotto non rispetta leggi nazionali. to a qualsiasi bene e servizio. Tutto uniformando prodotti e tecnologie,
Obbligare un prodotto o un servizio cio e ben diverso da un mercato unico rallentando il tasso di innovazione e
a rispettare leggi nazionali significa che ê creato da un accordo fra stati I'emergere di nuovi prodotti e tecno-
imporre una barriera all'entrata e im- e non fra consumatori o produttori, logie.

e e~~eRe[OMe ...•
Antipatici, avari, scontrosi e asociali. Vi ricorda nessuno? Proprio lui, il papero odio-
so dei fumetti di Paperino, il ricchissimo e avarissimo Zio Paperone. La gente che si
comporta cOSIpotrebbe non avere nulla ache fare con gli stereotipi dei "genovese

ZIO rAréRONé é UN tirchio" o dello "scozzese bracciocorto" ... ma avere ereditato questo difetto!
La chiamano "Sindrome di Scrooge", dai personaggio cattivo della fiaba di Dickens,

rRO~l[MA [R[~ITARIO
Canto di Nata/e, e secondo un team di ricercatori della Università di Buffalo e dell'U-
niversità della California Irvine e
solo una questione di genetica! Gli studi da loro
condotti si basano sui geni che tutti possediamo, quindi tutti possiamo essere dei
potenziali Zii Paperoni, o ai contrario dei santarellini che non fanno male a nessuno
e dona no tutto ai poveri come San Francesco. Dipende da come questi nostri geni
si combinano, interagendo con due ormoni, I'ossitocina e Ia vasopressina.
Durante 10 studio, i ricercatori hanno sottoposto a un test 171 soggetti di sva-
riate età e genere sessuale, chiedendo loro domande specifiche su soldi, spesa e
generosità. Hanno quindi prelevato campioni di DNA da ciascuno dei soggetti e
confrontato le interazioni genetiche con ossitocina e vasopressina sulla base delle
risposte date. E risultato appunto che chi si dimostrava avaro, intollerante e scon-
troso aveva sviluppato, dalla nascita, Ia versione "sbagliata" di questa interazione.
Mentre chi aveva avuto "in dono" Ia combinazione giusta non riusciva ad essere
superficiale nemmeno volendolo! Una cura per questo? Non esiste ... bisogna quin-
di tollerare e magari compatire i musoni tirchi che non dicono mai di 51.

Lo nuovo Prova orole 2


AL.L.oRA,
a()~DO
SI FSRMA?
42 Criminalità e violenza
1. Osserva Ia fotografia in basso e commentala con un compagno.
li )
2. Sulla stampa italiana questo tipo di scatto e
ricorrente. Qual Ia si-e
~ ~\~ tuazione nel tuo Paese?Ci sono molti casi di reato? Di che genere?
Confrontati con un compagno.
3. Osserva Ia vignetta a sinistra. Pensi che prima o poi sarà possibile
fermare Ia violenza? Come? Parlane con Ia classe.
e stata scattata durante un'interrogazione
4. La fotografia sul retro
parlamentare. Cosa pensi vogliano chjedere ai Governo gli onore-
vali fotografati?
5. In Italia si dibatte malta sul confine fra "Iegittima difesa" e "giustizia
fai da te': Nel tua Paese questa diatriba e
malta sentita? Cosa puà
fare un cittadino per difendersi quando non ha Ia possibilità di chia-
mare le forze dell'ordine? Confrontati con un compagno.
6. Leggi il primo testo, estrapola il punto di vista dei giornalista e par-
lane con un compagno.

de/inquenza Q de/inquente 7. «La lotta alia mafia non doveva essere soltanto un'opera di repres-
sione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e
arresto Q arrestare
specialmente le giovani generazioni, le piu adatte - proprio perché
manette Q ammanettare meno appesantite dai condizionamenti e dai ragionamenti utilita-
commettere un reato ristici che fanno accettare Ia convivenza col male - a sentire subito
atto criminoso O crimine Ia bellezza dei fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo dei
furto O rapina compromesso morale, della indifferenza, della contiguità e quindi
della complicità». Queste amare parole di Paolo Borsellino (magi-
rapina a mano armata
strato italiano ucciso da Cosa Nostra) rivelano il fallimento della
sparatoria lotta alia mentalità mafiosa. Che cosa pensi di questo movimento
co/pi di arma da fuoco culturale e morale? E attuabile? E in che modo? Confrontati con un
gambizzare compagno.
ladro O rapinatore 8. Leggi il secondo testo e riassumilo brevemente.
sva/igiare un negozio 9. II terrorismo e purtroppo un fenomeno anche dei nostri tempi: qua-
scippo Q scippatore Q scippare li atti terroristici ricordate di plu? Parlatene. Come credi che reagire-
rapimento Q rapitore Q rapire sti se ti trovassi vicino alia scena di un attacco terroristico? Come si
puà combattere questo fenomeno?
sequestro di persona fi) sequestratore Q
sequestrare 10. Quante volte avete pensato o sentito dire "vorrei vivere in un mon-
omicidio O defitto O assassinio ." do migliore"? Come dovrebbe essere questo mondo? Che cosa do-
vrebbe fare o non fare ognuno di noi per poter un giorno realizzare
omicida O assassino
un mondo cosi? Sviluppa un monologo da presentare alia classe.
seria/ kil/erO assassino seria/e
vittime O morti O cadaveri O sa/me
ma/avita O ma/vivente
crimina/ità organizzata
boss mafioso
omertà Q omertoso
pentiti
terrorismo Q terrorista
attentato terroristico O strage O eccidio
esp/osione fi) for esp/odere
forze del/'ordine
poliziotto in divisa O in borghese
commando O pattuglia O squadra O
reparto specia!e
sistemi di antifurto O aI/arme

EDILIN[JUA 89
Da oltre venti anni nei miei fermo e inattaccabile, pena gittima difesa contro il topo degrado sociale che porta-
corsi di diritto penale in il venir meno degli stessi d'appartamento e una solu- no alla delinquenza. II mio
varie Università italiane ed principi di civile convivenza zione barba rica, perché di maestro di diritto penale, un
estere ho sempre lnseznato di una comunità sociale. In fatto fa scendere il valere di certo Giuliano Vassalli, era
che Ia le~ittima difesa e una nessun modo 10 Stato puà una vita umana allivello dei solito dirmi che armare il
causa di giustificazione che legittimare ipotesi di citta- beni materiali. cittadino significava segna- -
impedisce Ia punizione di un dini che si fanno giustizia La soluzione al problema re Ia fine deI modello riedu-
fatto che comunque costi- da sé. Che poi in specifiche allora quale sarebbe? Sen- cativo della pena. 10 Ia pen-
tuisce sempre reato. Se non situazioni, tassativamente za dubbio alcuno, quella di so esattamente come lui.
si comprende questo aspet- previste dalla legge, 10 Sta- responsabilizzare 10 Stato La cultura dell'autodifesa
to imprescindibile e difficile to eviti di punirlo, e ben che sostanzialmente deve armata non puà appartene- -
comprendere il resto deI altro discorso. Sono certo fare il suo dovere: da un lato re ad uno Stato di diritto di
discorso. Decorre concepire che incitare il cittadino alla reprimere i reati e difendere matrice solidaristico sociale
che l'uso della violenza, del- giustizia "fai da te" sia una i cittadini onesti, e dall'altro come spero sia ancora Ia
Ia forza, e sempre vietato, scelta insensata. Il cittadino rimuovere le condizioni di nostra democrazia.
si tratta di una prerogativa onesto non si deve illude-
che 10 Stato riserva esclusi- re di poter competere con
vamente a se stesso e solo il delinquente perché e un
in casi eccezionali e tipici, errore madornale. Non mi
per esíaenze particolari di piacciono i cittadini-sceriffi
autotutela. Quando e chiaro che si arma no, pronti ad
che non e possibile un inter- ogni evenienza. Bisogna
vento tempestivo dello Sta- considerare che anche il
to allora e ammissibile una delinquente si adeguerà a
deroza al monopolio statale questo rischio ed entrerà
delt'uso delta forza. in casa pronto a rispondere
Questa precisazione in uno o, pe~gio, pronto a sparare
Stato di diritto e un punto per primo. Incentivare Ia le-

o Riflessioni esempio positivo ai rappresentati e invece abbiamo tutt'al-

sulla violenza tro. C'ê da seznelare inoltre che oltre a femminicidi, violenza
gratuita, atteggiamenti prevaricatori, "giochi" perversi tipo
il "knockout game", bullismo giovanile e COSI via, Ia società
saac Asimov diceva che "Ia violenza e I'ultimo rifugio

I degli incapaci". Sicuramente il grande scrittore e scien-


contemporanea e sempre piu pervasa da un dominio pre-
ponderante di episodi di violenza nella quotidianità, pur se Ia
ziato russo aveva ragione. anche se piu di "incapaci" si
maggior parte di essi di entità perlopiu "lieve", e 10 stesso si-
~ dovrebbe parlare di "idioti".
stema economico e sociale attualmente dominante si fonda
8. Purtroppo il secolo attuale sembra essere caratterizzato da sulla violenza perlopiu indiretta e accettata all'interno della
~
-9
una crescita esponenziale della violenza diretta o indiretta stessa società. Chiaramente c'e da dire che Ia violenza nella
..Q
~
di stampo gratuito, e soprattutto dalta sua glorificazione e storia delle società umane e sempre esistita, ma mai come
§; spettacolarizzazione. Difatti, Ia violenza vende come non e
oggi si assistito all'elogio di quella piu brutale e animale-
~ mai, tra film, videogame o video su Youtube, e fa presa, ov-
I\) sca, nonostante Ia maschera perbenista.
~ viamente, soprattutto sui piu giovani.
o Difatti, viviamo in un mondo dove ogni giorno i vari rappresen-
~ Caratteristica di questa epoca e infatti il prevalere di tutti tanti politici o i diversi V.I.P. parlano di pace e fratellanza, e
.~ queglí aspetti degradanti, tra cui Ia stesso elogio della vio- intanto si assiste al proliferare di continue guerre, che dietro
§ lenza gratuita o di quello dell'arroganza e della superficiali- Ia patina "umanitaria" si rivelano peggiori di quelle deI tanto
..:? tà, tutti aspetti che in età classica erano visti come caratte- demonizzato passato, in quanto basate sull'imbroglio e I'ag-
.S
~ ristiche della parte peggiore delta società. gressione a senso unico, ovvero senza distinzione tra civili e
:!:
:!: Invece oggi quasi quasi sono eretti a nuovi "valori" e, sopra- militari. Per concludere, c'e da sperare che tale "cultura" ba-
~ tutto a "Iivelli alti", si puà notare come le classi dominanti sata sull'esaltazione diretta o indiretta della violenza finisca aI
§ a livello politico o economico siano espressione di questa piu presto, per porre le basi per Ia costruzione di una società
ro
ti tendenza epocale, classi che in teoria dovrebbero dare un realmente libera e rnigiiore, fondata su valori costruttivi.

90 Lo nuovo Prova orole 2


-~

43 Bioingegneria e medicina
trapiantoe trapiantare
espianto o prelievo di un
organo
espiantareO prelevare un biotecnologia
organo informatica biomedica
conservazione di mate- macchinariO di-
riale biologico spositivi diagnostici
banca degli organi e dei O apparecchiature
tessuti elettromedicali

donazione di organi diagnosi

donatore O ricevente terapia

organi artificiali O protesi riabilitazione

prestare il consenso O c/onazione e c/one e


acconsentire c/onare
1. Osserva I'immagine in alto. Quali emozioni ti susci-
ta? Parlane con un compagno. commercio O traffico di ibernazione umana

2. Per Ia donazione di organi, in Italia attualmente vige organi ricerca e


il principio dei consenso o dei diniego esplicito: chi bioetica O problemi etici sperimentazione
vuole puõ esprimere Ia propria volontà riguardo alia emorali ingegneri biomedici
donazione di organi e tessuti. Se non 10 fa, Ia legge genetica distretti biomedicali
prevede Ia possibilità per i famigliari aventi diritto di
geni nanotecnologie
opporsi ai prelievo. E cOSIanche nel tua Paese?Che
cosa ne pensi?
3. Osserva I'immagine in basso e descrivila con un 9. Cinema, televisione, fumettistica, letteratura: molti
compagno. sono gli ambiti della cultura che si sono addentrati
4. "Un secolo di storia di Paralimpiadi: Ia lunga marcia anche nel campo della clonazione. Essere clonati ci
e
per I'uguaglianza" il titolo di un articolo de La Gaz- attira, sempre per il desiderio d'immortalità, ma vi
zetta deI/o Sport, quotidiano sportivo italiano. Se- sono forti implicazioni etiche e morali a riguardo.
condo te, le Paralimpiadi sono un evento importan- Tu cosa ne pensi? Parlane con un compagno.
te? Perché e per chi? Confrontati con un compagno. 10. Oggi interverrai ai dibattito dai titolo "Non ci am-
5. Leggi il primo testo e riassumilo. ~, maleremo piu e saremo imrnortali" Pensa alie argo-
mentazioni, a favore o contrarie a questo tema, che
6. «Dare a migliaia di cittadini malati una speranza di vorrai addurre a sostegno della tua opinione. GIi
vita e sollevare i loro familiari da una pesante ango-
ospiti rappresenteranno due gruppi: i favorevoli e
e
scia quotidiana». Questo stato il pensiero costante e
i contrari. L'insegnante il mediatore dei dibattito.
dell'oncologo italiano Umberto Veronesi sulla dona-
zione e iI trapianto di organi.
Sei d'accordo con Ia sua volon-
tà? Parlane con un compagno.
7. Leggi il secondo testo e con-
frontalo con il precedente.
8. 11futuro della scienza medica ci
paria anche di ibernazione per
i malati terminali che sperano
di essere 'risvegliati' e curati,
grazie a future competenze
mediche. Che ne pensi? Ti sot-
toporresti a una tecnica che ti
garantisca I'immortalità? Con-
fronta le tue opinioni con un
compagno.

EDILIN[jUA 91
Bioingegneria e medicina

o Nuove frontiere
per i trapianti:
scienziati Usa
fanno crescere
organi umani umane. L'embrione chimera si
sviluppa dentro Ia scrofa per
dentro i maiali 28 giorni prima della fine della
gravidanza e prima che i tessuti

S
cienziati dell'Università della vengano rimossi per le analisi.
California stanno portando a L'obiettivo é che "il maiale si
termine una ricerca che po- sviluppi normalmente ma con
trebbe aprire nuove frontiere nel un pancreas umano che possa
campo dei trapianti: Ia crescita di essere compatibile per un tra- tratto da: www.meteoweb.eu
organi umani all'interno dei maia- pianto", ha spiegato il biologo • f- ' t

li. I ricercatori, scrive Ia BBC, han- Pablo Ross. La principale agen-


no iniettato cellule staminali uma- zia statunitense per Ia ricerca,
ne negli embrioni dei maiali per il National Institutes of Health,
creare degli embrioni ibridi noti ha imposto una moratoria sul
come" chirnere". Lo scopo é quel- finanziamento di questi esperi-
10 di dare una risposta alia cronica menti, a causa dei dubbi derivati
mancanza di organi per i trapianti. dai fatto che le cellule staminali
Gli animali usati per gli esperimen- umane possano migrare fino ai
ti sono comuni maiali, ma uno dei cervello e in qualche modo ren-
loro organi e composto da cellule dere I'animale piu umano.

Le sfide per Ia salute deI futuro


Grazie agli sviluppi fatti nel campo della salute deI futuro, Prellis Biologics' conta di realizza-
re il primo organo umano fatto con Ia stampa 3D, partendo dalla scoperta dei vasi capillari
tridimensionali. "Ho incontrato per Ia prima volta Ia stampa 3D in un laboratorio di ricerca
quando ero ancora nel mondo accademico", ha detto in un'intervista Ia fondatrice Melanie
Matheu. "Sono stata affascinata sin da subito dalla libertà di lavorazione e sviluppo fornita
dalla stampa 3D. Poco dopo ho iniziato a pensare alie implicazioni per I'assistenza sanitaria
e Ia medicina; alcune delle sfide piú importanti per Ia stampa 3D sono Ia standardizzazione
e il controllo della qualità. Abbiamo messo degli strumenti straordinari nelle mani di perso-
ne molto intelligenti, ma assicurarci che ci sia qualità di livello medico consentirà al settore
di passare dalla produzione una tantum alia realizzazione di vere soluzioni mediche".

Medicina e in~e~neria unite per l'innovazione Salute del futuro: stampa 3D e bioreattori
della salute del futuro La velocità di questa particolare stampa in 3D e im-
Per arrivare a questo importante traguardo che potrebbe portante perché significa che le cellule non muoiono
cambiare il mondo dei trapianti per sempre e mettere le immediatamente e il tessuto stampato rimane in vita,
basi per Ia rivoluzione della salute deI futuro, l'azienda generando COSI I'impalcatura interna per supportare e
americana sta costruendo un nuovo tipo di stampante 3D sostenere il materiale organico. Gli organi creati in labo-
basata sulla tecnologla laser che Ia rende estremamen- ratorio dovranno essere collocati in un bioreattore prima
te veloce. I nostri investitori e io abbiamo sviluppato un che vengano trapiantati in un animale, ma Ia differenza e
sistema che stampa materiali biologici piü velocemente che Ia società mira a produrre organi completi piuttosto
di qualsiasi altra tecnologia conosciuta", ha aggiunto che campioni di tessuto o campioni di piccole cellule e i
Matheu, "si tratta di una nuova possibilità nell'unione tra bioreattori possono simulare le pressioni biomeccaniche
ingegneria e medicina." che assicurano che un organo funzioni correttamente.

*Una start up con sede a San Francisco (USA), fondata ne12016. tratto da: www.dirrita/ic.it

92 Lo nuovo Prova orole 2


44 Politica
1. Osserva I'immagine in basso a sinistra. Cosa ti suggerisce? Parlane
con un compagno.
2. l.ltalia e
una repubblica democratica molto giovane che ha scelto,
assemblea legislativa tramite referendum (2-3 giugno 1946), di abolire Ia monarchia per
sistema elettorale seguire ideali molto diversi. Quale sistema politico c'e nel tuo Paese?
legge elettorale Descrivilo e individua le similitudini o le differenze con l'ltalia.

campagna elettorale 3. Osserva Ia seconda immagine e descrivila.


elezioni 6) eleggere 4. «Troppe voci si levano a pontificare Qel mondo della politica. Troppi
sapienti, arroganti, opportunisti e falsi. Occorrerebbero uomini intel-
Presidente della Repubblica
ligenti, onesti, chiari nel parlare, difensori delle classi piu umili, alieni
Presidente dei Consiglio da ogni compromesso, capaci di affrontare I'incerto per un ideale».
Comera dei Deputati Con un compagno commenta I'opinione di Romano Battaglia, gior-
nalista e scrittore italiano.
Senato 6) senatori
5. Leggi il primo testo ed estraine le idee principali.
partito di governo O maggioranza
6. C'e chi paragona i partiti politici a grandi imprese che curano soprat-
partito di opposizione O minoranza
tutto i propri interessi. E anche per questo molti giovani non vanno
coalizione di partiti nemmeno a votare. Cosa ne pensate? Voi, in base a quali criteri sce-
leader gliete un partito o un politico?
potere politico 7. Leggi iI secondo testo e commentalo con un compagno.
abuso di potere 8. 11 Parlamento italiano non gode di ampio consenso da parte dei cit-
referendum e
tadini e spesso accusato di non prendere decisioni lungimiranti e di
legiferare senza tutelare tutta Ia popolazione, ma solo parte di essa.
astensione 6) astensionismo
Che cosa accade nel tuo Paese?Confrontati con un compagno.
sondaggio elettorale
9. Molto piu severe sono le opinioni sulla politica mondiale. "Se siete
candidatura 6) candidato quelli comodi e state bene voi / Se gli altri vivono per niente perché i
nepotismo O favoritismo furbi siete voi / Se siete ipocriti, abili, non siete mai colpevoli / Se non
corruzione 6) corrotto e
state mai coi deboli, e avete buoni stomaci / Ed sempre stato faci-
le fare delle ingiustizie / Prendere, manipolare e fare credere," Questi
tangente O busto relia O mazzetta
versi sono tratti dalla canzone Gli spari sopra di Vasco Rossi. Che ne
parlamento 6) parlamentari pensi? Come si collega iI tema "politica" a questi versi? Che idea hai
europarlamento 6) dei politici in generale? Parlane con un compagno.
europarlamentari 10. Partecipi a un dibattito focalizzato su un'affermazione di Oriana Falla-
direttive europee ." ci (giornalista, scrittrice e attivista italiana): «li vero potere non ha bi-
fondi europei sogno di tracotanza, barba lunga, vocione che abbaia. 11vere potere
ti strozza con nastri di seta, garbo, intelligenza». Discuti con Ia classe
delle modalità di attuazione di questo potere.

EDILIN[jUA 93
o
- La politica senza potere nell'Italia dei non fare
Nessun Parlamento, Perché da anni in Italia ogni tentativo di miglior: intenzioni non riesce ad andare
cambiare in rneglio ha quasi sempre vita mai aI cuore di alcun problema, ad offrire
nessun ~overno, nes-
troppo breve o finisce in nulla? Perché o~ni una soluzione vera per nulla, dando di sé
sun sindaco puà pensa- tentativo di rendere efficiente un settore sempre e solo l'irnrnagine di una monotona
re davvero di far pagare dell'amministrazione, di assicurare servizi vacuità traboccante di chiacchiere, per e
le tasse a chi dovrebbe pubblici rnigliori, una ~iustizia piu spedita, I'appunto perché da noi Ia politica, anche
pagarle, di avere una un Fisco meno complicato, una sanità piu quando vuole, non puà contare sullo stru-

burocrazia fedele alle


veloce ed economica, di rendere Ia vita e
mento essenziale che tipicamente suo: il
quotidiana di tutti piu sicura, piu semplice, Potere. Cioe I'autorità di decidere che cosa
proprie direttive, di li- piú umana, perché ognuna di queste cose in fare e di imporre che si faccia, trovando ~li
cenziare tutti i rnengie- Italia si rivela da anni un'impresa destinata strumenti per farlo; che poi si riassumono
pane a tradimento che nove volte su dieci ad arenarsi o a fallire? essenzialmente in uno: 10 Stato. AI di là di
Perché da anni in questo Paese Ia politica ogni apparenza, Ia crisi italiana, insomma,
andrebbero licenziati,
e 10 Stato sembrano esistere sempre meno e innanzitutto Ia crisi deI potere politico in
di ridurre l'enorme area per il bene e l'utile collettivi? quanto potere di fare, e percià e
insieme
del conflitto d'interessi, La risposta e innanzitutto una: perché in crisi dello Stato.
di stabilire reali principi Italia non esiste piú il potere. Se Ia politi-
di concorrenza. ca di qualunque colore pur animata dalle tratto da: www.corriere.it

o •• Cera un paese che si reggeva sull'il/ecito. Non che mancassero le leggi, né che il siste-
ma politico non fosse basato su principi che tutti piu o meno dicevano di condividere. Ma

ITAlO [AlVINO, questo sistema, articolato su un gran numero di centri di potere, aveva bisogno di mezzi
finanziari smisurati (ne aveva bisogno perché quando ci si abitua a disporre di molti soldi
non si e pii: capaci di concepire Ia vita in altro modo) e questi mezzi si potevano avere solo
iIIecitamente cioê chiedendoli a chi li aveva, in cambio di favori iIIeciti. Ossia, chi poteva dar

ArOlOGO soldi in cambio di favori in genere già aveva fatto questi soldi mediante favori ottenuti in
precedenza; per cui ne risultava un sistema economico in qualche modo circolare e non privo
d'una sua armonia ... COSI tutte le forme d'iIIecito, da quelle piu sornione a quelle piu feroci

~Ull'ONE~TÀ
si saldavano in un sistema che aveva una sua stabilità e compattezza e coerenza e nel quale
moltissime persone potevano trovare il loro vantaggio pratico senza perdere il vantaggio
morale di sentirsi con Ia coscienza a posto. Avrebbero potuto dunque dirsi unanimemente

Ntl rAt~t
felici, gli abitanti di quel paese, non fosse stato per una pur sempre numerosa categoria di
cittadini eui non si sapeva quale ruolo attribuire: gli onesti. Erano costoro onesti non per
qualche speciale ragione (non potevano richiamarsi a grandi principi, né patriottici né sociali
né religiosi, che non avevano piu corso), erano onesti per abitudine mentale, condizionamen-

DEI [O~~OTTI
to caratteriale, tic nervoso. Insomma non potevano [arei niente se erano COSI, se le cose che
stavano loro a euore non erano direttamente valutabili in denaro, se Ia loro testa funzionava
sempre in base a quei vieti meccanismi che collegano il guadagno collavoro, Ia stima ai me-
rito, Ia soddisfazione propria alia soddisfazione d'altre persone. /I potere non 10 trovavano
v abbastanza interessante per sognarlo per sé ... in una società migliore non speravano perché
sapevano che il peggio e sempre piu probabile. Dovevano rassegnarsi all'estinzione? No, Ia
loro consolazione era pensare che COSI come in margine a tutte le società durante mil/enni
s'era perpetuata una controsocietà di malandrini, di tagliaborse, di ladruncoli, di gabbamon-
do, una controsocietà che non aveva mai avuto nessuna pretesa di diventare Ia società, ma
solo di sopravvivere nel/e pieghe deI/a società dominante e affermare il proprio modo d'e-
sistere a dispetto dei principi consacrati, e per questo aveva dato di sé (almeno se vista non
troppo da vicino) un'immagine libera e vitale, COSI Ia controsocietà degli onesti forse sarebbe
riuscita a persistere ancora per secoli, in margine ai costume corrente, senza altra pretesa
che di vivere Ia propria diversità, di sentirsi dissimile da tutto il resto, e a questo modo magari
avrebbe finito per significare qualcosa d'essenziale per tutti, per essere immagine di qualco-
sa che le parole non sanno piu dire, di qualcosa che non e stato ancora detto e ancora non
sappiamo cos'é .••
~ tratto da: www.ilmoralista.it

94 Lo nuovo Prova orole 2


45 Alimentazione, ambiente e biotecnologie
Non alimentare lo spreco. Lessico utile
nutrizione nutrizionista
È UNA SETTIMANA proprietà nutritive
CHE MI HANNO APERTA E QUI educazione alimentare
NON SI MUOVE UNA FOGLIA. combinazioni alimentari
industria alimentare
settore agroalimentare
filiera alimentare corta a Km 0
abitudini alimentari
mangiare sano alimentazione
equilibrata
dieta vegetariana stile vegetariano
veganesimo vegano
prevenzione alimentare
1. Osserva la vignetta. Che cosa ti suggerisce? disturbi alimentari
2. L’incremento della produzione alimentare solleva il paradosso dello rapporto con il cibo
spreco del cibo prodotto a livello globale. Nel tuo Paese si spreca intolleranze alimentari
molto cibo? Fai qualcosa per evitare che ciò avvenga? Confrontati allergie alimentari
con un compagno.
prodotti transgenici
3. Oggi l’etichettatura di un prodotto confezionato è obbligatoria e organismi geneticamente modificati
deve descrivere le caratteristiche principali del prodotto stesso. Tu (OGM)
quali informazioni cerchi nelle etichette? Pensi che esse siano scrit-
te in modo completo e veritiero? Confrontati con un compagno. contraffazioni alimentari
4. Osserva l’immagine in basso e, con un compagno, commenta le contaminazioni alimentari
conseguenze della contraffazione alimentare. uso di erbicidi e pesticidi
5. «Detesto l’uomo che manda giù il suo cibo affermando di non sa- tutela difesa del consumatore
pere che cosa mangia. Dubito del suo gusto in cose più importanti» standard igienico-sanitari
(Charles Lamb, drammaturgo e poeta inglese). Con un compagno sicurezza alimentare rintracciabilità
commenta quest’affermazione.
etichettatura etichetta
6. Leggi il primo testo ed estrapola le idee princi- alimentare
pali sul modello alimentare descritto.
7. Secondo te, per quali motivi e per quali
scopi viene applicata la biotecnologia quanto i prodotti convenzio-
all’agricoltura e all’allevamento? Au- nali. Purtroppo non sempre è
mentare e stabilizzare la produttività? così e la tutela del consuma-
Migliorare la resistenza delle piante (a tore passa in secondo piano ri-
parassiti, malattie e stress climatico)? spetto agli interessi economici
Migliorare le caratteristiche nutrizio- delle aziende produttrici. Che
nali degli alimenti? Li condividi? Quali cosa pensi accada nel tuo Pae-
alimenti preferisci consumare tu? se? Parlane con un compagno.
8. Leggi il secondo testo e discuti con un 10. Questa sera a Porta a
compagno delle conseguenze per la nostra Porta si discuterà sul tema “Prodot-
salute che possono derivare dalla produzione di ti convenzionali o prodotti biotech?”.
carne sintetica. Schierati fra i sostenitori o gli oppositori
9. Prima di essere immessi in commercio, i prodotti geneticamente della produzione transgenica e giustifi-
modificati sono sottoposti a numerosi test di sicurezza volti ad at- ca le tue argomentazioni nel tentativo
testare che per la salute umana e per l’ambiente siano sicuri tanto di convincere gli avversari.

95
45 Alimentazione, ambiente e biotecnologie

Il modello agroalimentare indu- conseguenze per l’ambiente e


1
Di quale sistema striale moderno, che si è affer-
mato negli ultimi 50 anni, può
compromesso la sopravvivenza
economica dei piccoli produt-
alimentare avere portato a un’aumentata
produttività nell’immediato, ma
tori. Secondo questo modello le
risorse naturali sono considerate
stiamo parlando? l’impatto ambientale è stato
devastante: inquinamento, ero-
semplici materie prime da con-
sumare e lavorare su vasta scala
sione del suolo, danni al pae- con uno sfruttamento indiscri-
saggio, riduzione delle risorse minato delle risorse come l’ac-
energetiche e una complessiva qua, la terra, il suolo e le fore-
perdita della diversità, sia bio- ste. Questo approccio comporta
logica che culturale. In base a pesanti conseguenze, con pro-
questo modello, la produzione spettive allarmanti per il futuro
agricola ha assunto le caratte- e la salute del nostro ambiente.
ristiche dell’industria, cambian- Con l’aumento della popolazione
do forma e diventando industria mondiale da 6 a 9 miliardi pre-
agroalimentare. I segni distin- visto per il 2050, la concorrenza
tivi di questo sistema, ovvero il per l’utilizzo delle risorse natura-
crescente utilizzo di derivati del li diventerà sempre più accanita,
petrolio (fertilizzanti e pesticidi, mettendo ulteriormente sotto
carburante per le attrezzature pressione il nostro pianeta. L’at-
agricole), la produzione limitata tuale sistema alimentare globale
a certe varietà vegetali, la diffu- dovrà essere rivisto radicalmen-
sione delle monoculture, soprat- te se si vuole ridurre significati-
tutto per garantire l’alimentazio- vamente il suo impatto sull’am-
ne animale, hanno causato gravi biente.
tratto da: www.slowfood.com

2
CARNE SINTETICA,
GLI ALLEVATORI
NO
Un’innovazione che porta con sé dubbi di carattere etico, ma
soprattutto economico come spiegato ad Ansa da un allevatore

DICONO
veronese: “Avrebbe un impatto disastroso per la filiera italiana
e per l’agricoltura in genere visto che l’animale viene allevato
col mais. L’indotto rischia il KO. Il made in Italy ha investito
L’IMPATTO SAREBBE DISASTROSO molto sulla qualità, il territorio, la tracciabilità e il taglio degli
antibiotici. La carne sintetica sarebbe un tracollo etico rispet-

La
to al nostro saper fare, al nostro modo di produrre, e di fare
novità arriva da un’azienda americana, la Memphis
impresa. Vedo minate le buone pratiche in agricoltura da un
Meats. Nel 2013, questa ditta aveva creato il primo
biotech che invece di aiutarci ci sostituisce”.
hamburger di carne sintetica, ricavato quindi non da animali
allevati ma da cellule staminali coltivate in laboratorio. L’ul-
timo annuncio della Memphis Meats riguarda la capacità di
riprodurre sinteticamente anche la carne di pollo e di anatra.
La precedente innovazione aveva già fatto discutere, ma poi
di hamburger sintetici non ne è stato messo in vendita nean-
che uno. E alla stessa sorte sembrano destinate le carni sin-
tetiche di pollo e anatra. Dalla produzione
.it alla commercializzazione, la distanza
a

è ancora enorme dunque. E tale


ser
a: www.verona

deve rimanere per gli allevatori e


pare anche per i cittadini italiani.
Secondo un’indagine Ipr marke-
ting diffusa da Coldiretti, il 97%
tto d

degli italiani è contrario anche


tra

solo alla produzione di carni sin-


tetiche.

96 La nuova Prova orale 2


Compiti comunicativi
Svolgete i seguenti compiti comunicativi.
Un/una compagno/a (o l’insegnante) può fungere da interlocutore.

1 Un caro amico italiano ti chiama per annunciarti che trascorrerà alcuni giorni nella tua città e vorrebbe vederti,
anzi vorrebbe che tu lo ospitassi! Tu accetti con piacere, visto che per te sarà un periodo di ferie. Gli chiedi tutti
i particolari del suo viaggio (data di arrivo e di partenza, volo, ecc.) e gli proponi in breve alcune cose da fare e
alcuni posti da visitare in quei giorni.

2 Per migliorare il tuo italiano hai deciso di frequentare un corso estivo in Italia, ma sei confuso/a tra le tante offer-
te delle scuole. Allora, chiami un tuo amico fiorentino e chiedi il suo aiuto; gli spieghi, dunque, le caratteristiche
della scuola adatta ai tuoi bisogni e alle tue possibilità economiche. Lui, con delle domande, cerca di capire il
corso specifico che stai cercando e promette di aiutarti, visitando due o tre scuole che ritiene più interessanti.

3 Un tuo amico italiano, da anni proprietario di una scuola d’italiano nel tuo Paese, ti annuncia che vorrebbe
tornare in Italia e fare qualcosa di completamente diverso. In particolare avrebbe intenzione di rispondere al
seguente annuncio:
AFFARE causa trasferimento vendo negozio abbigliamento,
posto centrale, clientela garantita. Milano
3423450880  affarenegozio@mail.com
Sig. Armani

Tu credi che il tuo amico incontrerà molte difficoltà, non avendo alcuna esperienza in questo settore. Cer-
chi, dunque, di fargli cambiare idea anche se lui insiste.

4 Stai viaggiando in treno, nel tuo Paese, quando noti accanto a te un/una ragazzo/a della tua età che, seduto/a
da solo/a, legge un libro italiano. Ti presenti e attacchi discorso: gli chiedi di dov’è, dove va, quanto si fermerà,
gli racconti quando, dove e perché hai studiato la lingua italiana ecc. Poi, discutete del libro che sta leggendo,
di quello che leggi tu e infine gli chiedi quali sono le sue aspettative per il viaggio e gli proponi posti da visitare.

5 Hai appena comprato un bellissimo maglione molto costoso. Vai a casa e - naturalmente - lo provi, ma mentre ti
guardi nello specchio ti rendi conto che ha un piccolo buco! Torni al negozio, spieghi alla commessa la situazione
e le chiedi di sostituirti il maglione. I problemi, però, sono due: non ce n’è uno della stessa taglia e, in assenza della
proprietaria, lei non ti può dare indietro i tuoi soldi. Inoltre, la commessa non sembra molto convinta che il buco
ci fosse fin dall’inizio!

6 Un tuo parente vuole trascorrere due settimane di vacanza in Italia, ma, non fidandosi tanto delle agenzie di
viaggi e degli annunci pubblicitari online, chiede il tuo aiuto. Tu telefoni ad un tuo amico italiano che lavora nel
campo del turismo e gli chiedi di suggerirti un posto tranquillo vicino al mare e un aiuto per trovare una siste-
mazione per il tuo parente. Indichi le caratteristiche che l’alloggio deve avere e inoltre parlate di date, costi ecc.

7 Un tuo amico italiano ha deciso di comprare uno degli appartamenti del seguente annuncio:

BASILICATA. Vendesi casa di campagna mq. 1.500, divisa in


sei appartamenti, vasto giardino, box, minimo anticipo.
3625730797  annagall@mail.com
Sig.ra Gallo

Gli consigli di pensarci bene poiché la convivenza non è una cosa semplice e, inoltre, lui, abituato a vivere in
città, incontrerà forse delle difficoltà con la vita di campagna. Infine, case come quella dell’annuncio hanno
spesso bisogno di ristrutturazione o, comunque, richiedono alti costi di manutenzione. Ovviamente, il tuo
amico insiste.

97
Compiti comunicativi

e
Un ragazzo italiano si trasferito da due settimane nel tuo Paese per motivi di lavoro, ma non ancora riuscito e
e
ad ambientarsi: ha fatto poche conoscenze e non si abituato ai ritmi della città. Cerchi di consola rio e di aiu-
tarlo ad uscire dai suo isolamento; gli consigli, dunque, varie attività per iI suo tempo libero, posti e locali dove
andare, e 10 inviti ad uscire una sera insieme ai tuoi amici.lnfine, gli suggerisei una buona scuola dove imparare
Ia lingua e cominciare a conoscere Ia realtà dei tuo Paese.

Sei in vacanza a Venezia insieme alia tua famiglia, ma avete dei problemi con I'albergo: dalla vista delle camere
alia colazione, dalla pulizia ai rumore, ecc.lnsomma, i servizi offerti non corrispondono ai prezzo alto o alie infor-
mazioni presenti sul sito. A te, I'unico in famiglia che paria bene I'italiano, viene assegnato il compito di parlare
con il direttore dell'albergo per esprimere tutte le vostre lamentele e chiedergli di risolvere i vostri problemi.
'7' ~ ~

Sei in macchina (o in taxi) per andare a incontrare una persona cara.·AlI'improvviso ti squilla il cellulare: il tuo e
amico che, proprio all'ultimo momento, ti avvisa che purtroppo deve cancellare il vostro appuntamento perché
e
gli successo qualcosa. Ma a te questo non basta e gli chiedi spiegazioni.

Un tuo amico milanese ti chiama per invitarti a casa sua a Natale. Anche se ti sarebbe piaciuto molto andarei, hai
già altri progetti (o impegni) per quel periodo. Lo ringrazi dell'invito, ti scusi gentilmente, spiegandogli i motivi
per cui non puoi accettare e 10 inviti a tua volta nella tua casa ai mare per le vacanze estive.
- _i --:-T ,......- ...--. •.. ~_:'::-"" ;;--:.-..•~-~~""-:- ~ -----:- ""_;::':;_-:'-'~~'. ,~;..;- -; -
Finita I'università in una eittà italiana, torni nel tuo Paese.Qualche giorno dopo il tuo ritorno, incontri per strada
il tua vecchio insegnante d'italiano che non vedevi da anni. Alla,nqtizia della laurea si complimenta con te e ti fa
delle domande sulla vita in Italia, I'università, le eventuali difficoltà che hai incontrato, ecc.
~ , w~ , , _

Ad un tuo amico italiano e


stato offerto un posto di lavoro nel tuo Paese e, in particolare, nella tua città. Ti
chiama e ti chiede delle informazioni sui pro e i contro della vita da voi (costo della vita, traffico, inquinamento,
divertimento, ecc.). Rispondi a tutte le sue domande, consigliandogli di accettare Ia proposta.

Vorresti trascorrere alcuni •• • ,. • fi! ,. . . . .. ..


,. •. .

Cesenatico Valvedere,
vicino ai mare, affittasi per I'estate appartamento
autonomo, confortevole, ristrutturato, con vista
panoramica,WI-FI.

Informazioni: dott. M. Sabini \. +393927709729

.. ..•..... . ,.. .... . • •• •• .•. .... ..•.. . ,... . ,.,.


.,I',
Un tuo amico intimo, sposato da appena un anno, ti fa sapere che sta per divorziare! Dopo iI primo shock, gli
chiedi i motivi per cui sta per prendere una decisione dei genere in cosi poco tempo. A quanto pare, si pentito e
di essersi sposato tanto giovane e di aver preso una tale deeisione in maniera cosi affrettata. Tu, dopo aver sen-
tito i problemi che ha con sua moglie, gli consigli di pensarei bene perché puo darsi che Ia colpa sia anche sua e
di riflettere sulle sue responsabilità.

Lo nuovo Prova orole 2


Tu e una tua amica state facendo un veloce giro turistico dell'ltalia. L'ultimo giorno dei tour vi trovate per poche
ore a Milano dove, finalmente, avrai Ia possibilità di visitare iI meraviglioso Duomo. Purtroppo, proprio accanto ai
Duomo si trova Ia Rinascente, il piú noto dei grandi magazzini italiani e una qrandisslma tentazione per Ia tua arni-
(a. Insomma, dovete scegliere tra arte e moda italiana. Ma alia fine riesci a convincere Ia tua compagna a seguirti.

Sei in Italia come studente e, poiché I'università dista parecchio da casa tua decidi di comprare un'auto usata. Su
e
internet trovi questo annuncio che non molto dettagliato, ma sembra interessante:

FIAT 500, usata, pochi chilometri,


Euro 4, buone condizioni, prezzo
trattabile.
CHIAMA

Chiami, dunque, il proprietario e gli chiedi piu informazioni: chilometri fatti, prezzo e metodo di pagamento,
colore, anno di produzione, incidenti ecc. Infine, fissi un appuntamento per andare a vederla.

I Sei in Italia ospite di un amico napoletano. Suo padre, insegnante alliceo, ti fa delle domande sulla scuola dei
e
tuo Paese:come strutturata, quali sono i suoi pro e i contro, come son"oi iapport'i tra insegnanti e alunni, come
ci si iscrive all'università, ecc. Tu rispondi chiedendo a tua volta alcune infórmaztoni
.~, sull'università
-. italiana .

Una tua amica ti chiama molto agitata: ha litigato con i suoi genitori ed e andata via di casa! Non sapendo cosa
fare, pensa di venirti a trovare e ti chiede di ospitarla per qualche giorno. Tu, sorpreso, cerchi di calmarla e spie-
e
garle che questa non Ia soluzione ideale, ma creerebbe solo piu problemi. Inoltre, per incoraggiarla un po; le
parli dei problemi che anche tu avevi con i tuoi in passato e che hai risolto parlandone faccia a faccia con loro.

Sei studente in ltalia da tre anni e, a causa di difficoltà economiche, stai cercando un lavora part time. Tra gli
annunci che leggi su subito.it consideri piu interessanti questi due:

NEGOZIO abbigliamento cerca cornmes- RISTORANTE cerca camerieri/e extra,


sola, anche part time, bella presenza, co- esperti/e o apprendisti/e, oraria serale,
noscenza lingue. massima serietà.
Q CHIAMA Q CHIAMA

Telefoni per chiedere piu informazioni (orario preciso, stipendio, zona) ma anche per spiegare che non sei italia-
no perà conosci molto bene Ia lingua. In piu rispondi alie domande dei proprietario (età, esperienza, nazionali-
tà, ecc.) e fissate un appuntamento.

EDILIN,GUA 99
Compiti comunicativi

Sei in vacanza ai mare nel tuo Paese,seduta/o sotto un ombrellone e leggi una rivista italiana. Un/Una ragazzo/a
italiano/a, notando Ia rivista, ti prende per una/un sua/o connazionale e ti saluta, chiedendoti di dove sei. Quan-
do si rende conto che non sei italiana/o comincia a farti delle domande, metavigliato/a dei fatto che una per-
sona straniera parli cosi bene I'italiano. Alia fine ti invita ad uscire, ma tu rifiuti gentilmente trovando una scusa.

I Tu e una tua amica siete in un prestigioso ristorante italiano, dove mangiate divinamente. Quando arriva il conto,
perõ, iI vostro buon umore cambia subito: dovete pagare il doppio di quello che avevate calcolato! Parlate con iI
proprietario e cercate di spiegargli che probabilmente c'e stato qualche errore. Ma Ia verità si trova a metà strada.

co co co co co
'" ""'"c:>
""
c:> ""c:> ""
c:> ""
c:>
ID
""
o
'"
""c:> t-
""o
t- t- t- t- t- ""
o
t- t- t-
co co
'" '" '" '" '" '" '"
N N N N N
N N N N

"" "" "" "" "" "" "" "" c»


N N N N N
N
N "" N N

'""" '""" '""" '""" '""" '""" '"'" '""" '"

Un tuo familiare (fratello/sorella/cugino ecc.) partirà presto per l'ltalia per andare a studiare all'università. Chia-
mi una cara amica italiana, Ia informi di questo fatto e della data di arrivo, pregandola di aiutare quanto possibile
il tuo familiare, specialmente durante iI primo periodo (iscrizione all'università, ricerca casa, ecc.). Ringrazi in
anticipo Ia tua amica promettendole di restituirle il favore appena possibile.

E lunedi sera, sei a casa seduto davanti alia TV quando all'improvviso suona il campanello: e un tuo carissimo
amico italiano, appena arrivato dall'ltalia senza avvisarti per farti una sorpresa! Ospitarlo non e tanto un pro-
blema poiché abiti da solo, ma proprio questa settimana e una delle piu intense e difficili per te. Gli dici che sei
molto contento di vederlo, ma che purtroppo non sarai in grado di dedicargli molto tempo. Gli spieghi il motivo
e gli proponi delle attività per le ore in cui sarai impegnato.

100 Lo nuovo Prova orole 2


Espressioni e massime
Gli amici
Il falso amico è come l’ombra che ci segue fin che dura il sole.
Nella sventura dei nostri migliori amici, troviamo sempre qualcosa che non ci spiace del tutto.
Patti chiari, amicizia lunga.

◆◆ Spiegate il significato generico delle massime.


◆◆ Quanto è importante oggi l’amicizia?
◆◆ È sempre facile identificare gli amici veri? Che qualità deve avere, secondo voi, l’amico ideale? Parlatene.
◆◆ Credete che sia più autentica l’amicizia tra uomini o tra donne? Motivate le vostre risposte.

L’amore
L’amore è come la fortuna: non gli piace che gli si corra dietro.
Amore non è guardarsi a vicenda: è guardare insieme nella stessa direzione.
A giudicare l’amore dalla maggior parte dei suoi effetti, somiglia più all’odio che all’’amicizia.

◆◆ Spiegate il significato generico delle massime.


◆◆ Credete che oggi sia più difficile amare che in altri tempi? Motivate le vostre risposte.
◆◆ Cosa vuol dire per voi “vero amore”? Scambiatevi idee. Per alcuni, amare significa possedere. Voi cosa ne pensate?
◆◆ Dicono che l’amore sia un continuo gioco, con regole che bisogna rispettare. Siete d’accordo? Parlatene.

Bene e male
Il male che gli uomini compiono si prolunga oltre la loro vita, mentre il bene viene spesso sepolto insieme alle loro
ossa.
Non è necessario credere in una fonte sovrannaturale del male: gli uomini da soli sono perfettamente capaci di qualsi-
asi malvagità.
Il genere umano non odia mai tanto chi fa il male, né il male stesso, quanto chi lo nomina.

◆◆ Spiegate il significato generico delle massime.


◆◆ Secondo voi, l’uomo di natura è più incline al bene o al male? Scambiatevi idee.
◆◆ C’è chi dice che l’uomo ha sempre avuto bisogno di un Dio in cui credere e di un diavolo di cui avere paura, così li
creò entrambi. Qual è la vostra opinione?
◆◆ Credete di essere persone buone? Essere troppo buoni potrebbe avere degli effetti negativi? Motivate le vostre
risposte.

La bugia
Le bugie sono per natura così feconde, che una ne vuole partorir cento.
Le bugie hanno le gambe corte.
Le masse... cadranno vittime più facilmente di una grossa menzogna che di una piccola.

◆◆ Spiegate il significato generico delle massime.


◆◆ Credete che la sincerità sia una qualità rara nella nostra epoca? Se sì, perché?
◆◆ In quali occasioni è preferibile mentire? Ci sono bugie innocenti? Motivate le vostre risposte.
◆◆ Vi è mai capitato di uscire da una situazione difficile grazie a una bugia? Parlatene.
◆◆ Oggi tante persone sono molto diffidenti e sospettose verso gli altri. Secondo voi, fanno bene o male?

101
- Espressioni e massime

La cortesia
Quando si deve uccidere un uomo, non costa niente essere gentili.
Chi sa carezzar le persone, con poco capitale fa grosso guadagno.
La cortesia e per Ia natura umana quel/o che e il calore per Ia cera.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• Credete che nella società contemporanea Ia cortesia sia un valore superato? M.otivate le vostre risposte.
• Voi credete di essere cortesi? In quali occasioni vi dà particolare fastidio Ia mancanza di gentilezza?
• Troppa gentilezza vi fa paura? Parlatene.

Lacultura
La cultura rende un popolo facile da guidare, ma difficile da trascinare; facile da governare, ma impossibile da ridurre
in schiavitu.
Solo I'uomo coIto e libero.
/I principale compito del/a cultura, Ia sua vera ragion d'essere, e difenderci contro Ia natura.

• Spiegate il significata generico delle massime.


• Che significata ha per vai Ia parola cultura? Scambiatevi idee.
• Corn'e possibile ampliare Ia propria cultura? Quanto e importante questo per voi? Motivate le vostre risposte.
• Che idea avete delle persone colte? Parlatene.

D%re e gioia
La felicità e benefica aI corpo, ma il dolore quello che sviluppa le facoltà dello spirito.
Tutte le grandi gioie si somigliano nei loro effetti, a differenza dei grandi dolori che hanno una scala di manifestazioni
malta varia.
/I saggio cerca di raggiungere I'assenza di dolore, non il placere.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• La vita e pie na sia di momenti belli che difficili; quali sono quelli che ci "seqnano" di piu? Motivate le vostre risposte.
• Vorreste vivere una vita priva di ogni dolore e problema? Scambiatevi idee.
• Qual e il modo migliore per superare i mo menti difficili? Parlatene.

Lafelicità
La felicità materiale riposa sempre sul/e cifre.
Bisognerebbe tentare di essere felici, non toss'altro per dare I'esempio.
La felicità di ciascuno e costruita sul/'infelicità di un altro.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• Esiste Ia felicità? Che cos'e, secondo voi? Scambiatevi idee.
a si puà anche imparare ad esse rio? Motivate le vostre risposte. Voi vi sentite felici o no e perché?
• Felici si diventa
• Quali sono le cose che vi rendono felici a infelici? Scambiatevi idee.

102 Lo nuovo Provo orcle 2


La gelosia
Questa grande, nobile, deliziosa passione, I'unico simbolo autentico dell'amore, se non addirittura il suo alter ego.
Come geloso, io soffro quattro volte: perché sono geloso, perché mi rimprovero di esserlo,perché temo che Ia mia
gelosia finisca col ferire I'altro, perché mi lascio dominare da una banalità, quella di esserecome tutti gli altri.
La gelosia nasce sempre con /'amore, ma non sempre muore insieme.

• Spiegate il significato generica delle massime.


• La gelosia e un sentimento positivo o negativo? Motivate le vostre risposte.
• Secando voi, c'e amore senza gelosia e gelosia senza amore?
• Siete mai stati artefici o vittime di eccessiva o ingiustificata gelosia? Come vi siete comportati? Parlatene.

Laguerra
La guerra e il sistema piu spiccio per trasmettere una cultura.
La guerra e una cosa troppo seria per lasciarla ai milita ri.
Tutti i popoli sono per Ia pace, nessun governo 10 e.

• Spiegate il significato generica delle massime.


e
• la guerra una casa orribile che tutti odiano, eppure continua a svolgersi quasi senza tregua in ogni angolo dei
pia neta, coinvolgendo anche Stati sviluppati e "civilizzati". Perché, secondo voi?
• Una guerra puà essere fatta per nobili propositi? Scambiatevi idee.
• La guerra segna per sempre tutti quelli che Ia vivono da vicino. Che effetti ha sulle generazioni nate e cresciute
durante o subito dopo una guerra? Parlatene.

L'invidia
Gli uomini non conoscono Ia propria felicità, ma quella degli altri non gli sfugge mai.
/I milionario non godrebbe niente segli mancasse I'invidia deI popolo.
L'invidia e Ia base della democrazia.
• Spiegate il significato generico delle massime.
• Secondo voi, I'invidia puà anche essere costruttiva? Motivate le vostre risposte.
• Credete che Ia società stessa ci renda in qualche modo propensi all'invidia? Parlatene.
• Avete invidiato qualcuno o qualcosa nella vostra vita? Se SI, in che modo vi ha influenzato tale sentimento?

Lalegge
Anche quando le leggi sono scritte, non dovrebbero mai rimanere immutate.
e
La legge fatta esc/usivamente per 10 sfruttamento di coloro che non Ia capiscono o ai quali Ia brutale necessità non
permette di rispettarla.
Le leggi sono come ragnatele che rimangono salde quando vi urta qualcosa di molle e leggero, mentre una cosa piu
grossa le sfonda e sfugge.

• Spiegate il significato generica delle massime.


• Una società senza leggi e un'utopia o qualcosa di realizzabile? Scambiatevi idee.
• Secondo voi, si obbedisce alia legge per paura della pena, per disciplina personale o per altro? Parlatene.
• La legge e "uguale per tutti"? Motivate le vostre risposte.
• Legge e giustizia coincidono sempre? Voi infrangereste Ia legge pur di fare dei bene?

EDILINLJUA 103
Espressíoní e massíme

La libertà
La libertà e il diritto di fare tutto quello che le leggipermettono.
o libertà, quanti delitti si commettono in tuo nome!
I governi che sopprimono Ia libertà di parola fanno come quei bambini che chiudono gli occhi per non farsi vedere.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• Siamo veramente liberi? Esiste,secondo voi, Ia libertà totale?
• Siamo in grado di apprezzare il valore della libertà? Motivate le vostre risposte. Ne siete mai stati privati in qualche
modo? Parlatene.
• La libertà si concede o si conquista? Voi vi sentite completamente liberi? Parlatene.

La/ode
Guai a vai quando tutti gli uomini diranno bene di voi.
E un grave segno di mediocrità lodare sempre con moderazione.
Amiamo a volte persino le lodi che non crediamo sincere.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• Credete che sia importante lodare le persone e quando in particolare? Parlatene.
• In quali occasioni Ia lode pua avere risultati positivi e in quali no? Motivate le vostre risposte.
• Vi interessa quello che gli altri pensa no di voi? Quanto e importante per voi I'approvazione delle vostre azioni?
Scambiatevi idee.

11matrimonio
11matrimonio e stato spessoparagonato a quelle feste dove chi e fuori vorrebbe entrare e chi e dentro sarebbe tanto
contento di uscire.
La morte stessanon e, per chi vi rifletta, cosa cosi seria come il matrimonio.
Matrimonio: comunità composta di un padrone, d'una padrona e di due schiavi, il che ia in tutto due persone.

• Spiegate iI significato generico delle massime.


• Perché, secondo voi, oggi ci sono meno matrimoni e probabilmente sono meno felici? Motivate le vostre risposte.
Quali potrebbero essere in futuro le conseguenze di tale tendenza?
• Credete che il matrimonio "uccida" I'amore? Se SI, perché?
• Se per tanti il matrimonio e schiavitu perché ci si sposa? Voi vorreste sposarvi e perché? Quali credete siano i se-
greti di un matrimonio fel ice? Parlatene.

Lamorale
Rivoltatela come piu vi pare, prima viene 10stomaco, poi viene Ia morale.
La moralità e un lusso privato e costoso.
Per il momento, riguardo alia morale, 50 e
soltanto che morale cio che mi fa sentir bene e immorale cià che mi fa sentir
male dopo che l'ho fatto.

• Spiegate iI significato generico delle massime.


• Nella società contemporanea ha senso parlare di moralità o e ormai una cosa rara? Motivate le vostre risposte.
• La moralità pua essere anche qualcosa di negativo? Se SI, in quali occasioni? Parlatene.
• Qual e il modo migliore per educare alia moralità?
• Che cosa ritenete immorale nella vita moderna? Scambiatevi idee.

104 Lo nuovo Prova orole 2


Ricchi e poveri
Le barze/lette di un ricco fanno sempre ridere.
Ci sono fortune che gridano "Imbeci/le!" a/l'uomo onesto.
Si lamentava un saggio de/la sua miseria: era andato in un prato a mangiare erba. Si voltà e vide che un altro man-
giava I'erba che lui aveva lasciato indietro.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• Credete che Ia nostra sia una società fatta da e per i ricchi? Scambiatevi idee.
• Cosa significa, secondo voi, essere "ri eco" e cosa essere "povero"? Motivate le vostre risposte.
• Credete di apprezzare abbastanza tutto cià che avete o 10 date per scontato? Parlatene.

Ridere
Mi affretto a ridere di tutto, per Ia paura di esserecostretto a piangerne.
Si conosce un uomo daI modo in eui ride.
Ridi e il mondo riderà con te; piangi e piangi da solo.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• Qual e I'importanza dei riso nella vita moderna? Motivate le vostre risposte.
• Meglio fidarsi di piü di chi ride facilmente o di chi difficilmente ride?
• Secando voi, nel vostro Paese Ia gente ha il senso dell'umorismo? Parlatene.

Saggezza - esperienza
5aggio e colui che si stupisce di tutto.
E il grande inganno, Ia saggezza dei vecchi. Non diventano saggi. Diventano attenti.
e
Esperienza il nome che ciaseuno dà ai propri errori.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• Cos'e Ia saggezza e come si acquisisce?
• Bisogna dare retta alia saggezza altrui o cercare Ia propria? Scambiatevi idee.
• Che importanza hanno gli errori nella vita? Motivate le vostre risposte.
• Come tutti, anche vai avrete commesso degli errori, magari gravi; quali sono state le conseguenze e quali gli inse-
gnamenti che ne avete tratto? Parlatene.

Lasperanza
La speranza e un sogno fatto da svegli.
La speranza e buona come prima colazione, ma e una pessima cena.
Chi di speranza vive, disperato muore.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• E importante essere ottimisti? In quali occasioni potrebbe essere pericoloso, invece? Motivate le vostre risposte.
• L'ottimismo e una qualità che si ha di natura o e possibile acquisirla? Scambiatevi idee.
• Nel corso della vita diventiamo piu ottimisti o piu pessimisti?
• Un obiettivo troppo alto di solito vi scoraggia o vi stimola maggiormente? Parlatene.

EDILlN;::::;UA 105
- Espressioni e massime

La vita
La maggior parte degli uomini spende Ia prima metà della sua vita a rendere infelice l'altra.

Ci prepariamo sempre a vivere, ma non viviamo maio


Vivi come desidererai di aver vissuto quando sara i sulletto di morte.

• Spiegate il significato generico delle massime.


• E possibile, secondo voi, vivere I'oggi e non pensare ai domani? Vai 10fate o no? Parlatene.
e
• La vita di per sé un dono preziosissimo; secando vai, sappiamo apprezzarne il valore e Ia bellezza? Perché tante
persone non sono mai soddisfatte della propria vital Scambiatevi idee.
• A scuola e all'università impariamo tantissime cose, ma chi ci insegna a vivere, a godere Ia vital E qualcosa che ci
viene insegnato o che si impara da soli, secondo voi? Motivate le vostre risposte.

106 Lo nuovo Prova orole 2


Glossario
In questo glossario, contenente tutte le parole dei Lessico uti/e, abbiamo cercato di spiegarle nel modo piu semplice possi-
bile, dando ogni volta il significato che hanno nel determinato contesto in cui vengono incontrate.

1 VACANZE E TURISMO sacco a pelo: copertura a forma di mente le azioni dei figlio
agenzia di viaggi online: sito internet sacco lungo usato per dormire all'a- genitore permissivo: tollerante, che
dove trovare e acquistare soluzioni di perto lascia libero iI figlio di agire autono-
viaggio soggiorno: permanenza in una locali- mamente
tà o struttura ricettiva genitore retrogrado: che e attaccato
alloggio: sistemazione, luogo in cui si
vive temporaneamente (albergo, pen- tenda: riparo di tessuto, smontabile e ai passato, conservatore, tradizionali-
sione, B&B ecc.) trasportabile, per campeggiatori sta, all'antica (contr. genitore moder-
truffa/raggiro: reato compiuto con no)
bagaglio a mano: borsone o valigia di
piccole dimensioni che il turista puo I'inganno ai danni dei turista imporre un divieto: proibire, vietare
portare con sé turista fai da te: espressione che indi- maltrattare: comportarsi male verso
campeggio: luogo attrezzato per le ca chi si organizza iI viaggio turistico qualcuno, con durezza o violenza
vacanze in tenda autonomamente minorenne: che ha me no di 18 anni
camper: furgone o pulmino attrezza- vacanza culturale: vacanza in località (contr. maggiorenne)
to per essere abitabile note per il patrimonio artistico o pae- obbedire: rispettare, seguire una re-
saggistico gola o un comando
carta di identità, passaporto: docu-
vacanza studio: viaggio organizzato picchiare: colpire violentemente
menti necessari per pernottare in un
inclusivo di studio, sistemazione e in- qualcuno con le mani o con un ogget-
albergo e per oltrepassare Ia frontiera
trattenimenti to
nave da crodera: nave per fare viaggi
viaggio organizzato: vacanza di rapporto: relazione, legame, vincolo
in mare a scopo di piacere
gruppo organizzata da agenzie, enti o
dépliant: opuscolo, foglio pieghevole associazioni responsabilizzare: rendere qualcuno
o libretto di poche pagine a carattere cosciente e consapevole delle sue re-
villaggio turistico: complesso di abi- sponsabilità
informativo o pubblicitario
tazioni, casette o bungalow, attrezza-
Ferragosto: ricorrenza religiosa dei ribelle: rivoltoso, indisciplinato
to per i turisti
15 agosto (Festa deIl'Assunta); e con- rimproverare: non approvare una
siderato il periodo di vacanza per ec- persona o un comportamento
cellenza 2 GENITORI E FIGlI
rimprovero: sgridata, richiamo, ra-
imbarcarsi: salire su una nave o un ae- adolescente: giovane, ragazzo in età manzina, paternale
reo (contr. sbarcare) compresa fra gli 11/12e i 19/20 anni
severo: duro, autoritario
atteggiamento: comportamento,
imprevisto: fatto o evento inaspettato trasgredire: eccedere i limiti, violare
condotta, modo di fare
esotico: si dice di una località lontana le regole, disobbedire (agg. trasgres-
autonomia: indipendenza, libertà di sivo)
itinerario: percorso prestabilito di un azione
viaggio, di un'escursione, di una visita vietare: proibire, non permettere di
coccolare: trattare qualcuno con parti- fare qualcosa
last minute: modalità di acquisto colare cura e attenzione
all'ultimo minuto, che offre sconti su viziare: quando Iacura verso qualcuno
crescere/allevare: prendersi cura di e eccessiva
biglietti aerei o pacchetti di viaggio
bambini e ragazzi
low cost: a basso costo, economico
dialogare: parlare, conversare, discu-
meta turistica: destinazione, luogo di tere lIEim
vacanza diritto: cio che e giusto fare o ricevere aspettativa: assenza dallavoro richie-
pacchetto turistico: formula che in- (contr. dovere) sta per motivi familiari o personali
clude il pernottamento, i pasti e i vari disciplina: rispetto di regole compor- associazione: insieme di persone che
servizi tamentali si organizzano per conseguire uno
scopo comune
pernottamento: permanenza in un disubbidiente: indisciplinato, ribelle,
luogo per passare Ia notte che non rispetta le regole (contr. ub- competenza: conoscenze e abilità
bidiente) raggiunte con 10 studio e I'esperienza
prendere le ferie: ottenere un perio-
do di pausa dallavoro educato: che si comporta con cortesia datore di lavoro: chi offre lavoro, il ti-
e rispetto (contr. maleducato) tolare, il principale (scherz. capo, boss)
roulotte: veicolo senza motore traina-
to da un'automobile, attrezzato come genitore iperprotettivo: che tende a determinazione: modo di agire riso-
abitazione per campeggi o viaggi proteggere e influenzare eccessiva- luto e deciso, tenacia, ostinazione

EDILlN,GUA 107
Glossario

dipendente: chi è assunto con con- trucchi del mestiere: particolare tec- spersonalizzazione: alterazione delle
tratto di lavoro (est. impiegato) nica acquisita con l’esperienza, peri- caratteristiche della personalità, omo-
disoccupato: chi è senza lavoro (contr. zia, destrezza logazione, livellamento, perdita di
occupato) turno festivo: orario di lavoro dome- identità personale
disoccupazione: condizione di chi nicale e delle festività nazionali sviluppo/progresso tecnologico:
non ha un lavoro retribuito (contr. oc- turno feriale: orario di lavoro svolto trasformazione o miglioramento gra-
cupazione) dal lunedì al venerdì o sabato duale dato da maggiori conoscenze,
capacità e potenzialità
frustrazione: insoddisfazione, delu-
sione tutelarsi/proteggersi: prestare atten-
4 COMUNICAZIONE E SOCIAL zione ai propri dati identificativi e alle
impegnarsi: prendere un impegno, MEDIA informazioni personali
occuparsi di qualcosa con responsa- abbellire: rendere più gradevole alla
bilità utente: chi accede ai servizi telematici
vista
inoccupato: chi non ha mai avuto un vantaggi: gli interessi e le opportuni-
aggiungere un tag/taggare: marcare tà che si possono ricevere dai mezzi di
lavoro ed è in cerca della sua prima o contrassegnare per rendersi ricono-
occupazione (s. f. inoccupazione) comunicazione (contr. svantaggi)
scibili
laurearsi/specializzarsi: studiare per violazione della privacy: mancato ri-
avatar: immagine identificativa rico- spetto della tutela dei dati e delle in-
ottenere competenze specifiche in un noscibile
settore formazioni personali
chattare: (gerg.) conversare attraver- virtuale: simulato, costruito al com-
lavoratore autonomo/libero profes- so la rete
sionista: chi lavora in proprio e svolge puter (contr. reale)
l’attività dietro corrispettivo (contr. di- connessione: collegamento a inter- visualizzazioni: le volte in cui un con-
pendente) net tenuto digitale è stato visto da altri
migrante: persona che si sposta da un creare un profilo: sottoscrivere un utenti
Paese all’altro (contr. stanziale) servizio in rete fornendo dati e infor-
mazioni personali
operaio: chi svolge attività manuale 5 SCUOLA
solitamente nelle fabbriche emoticon/smile/faccine: simboli che
rappresentano uno stato d’animo alunno/allievo: chi frequenta la scuo-
pensionato: il lavoratore che ha rag- la, studente
giunto l’età per non lavorare più falsificare: imitare, manipolare, travi-
sare anno scolastico: periodo dell’anno in
posto di lavoro: il luogo dove un lavo- cui è obbligatorio andare a scuola
ratore si reca abitualmente per svol- garante: chi tutela dati e informazioni
personali commissione: gruppo di docenti che
gere la sua attività valutano le competenze degli studenti
precario: chi lavora senza garanzia di identità personale: dati identificativi
di un utente necessari per accedere a compito: attività da svolgere a casa o
stabilità e continuità in classe
un servizio telematico
presentare la candidatura: richiedere dirigente scolastico: preside, capo
un lavoro consegnando il proprio cur- interazione: rapporto di scambio fra
utenti d’istituto
riculum vitae
interlocutore: chi partecipa a un dia- disciplina scolastica: materia studiata
professione: attività per la quale è durante l’anno scolastico
richiesta una laurea e una specializza- logo, destinatario
zione iscriversi: compilare un modulo per educare: insegnare, istruire, formare
qualifica: ruolo di un dipendente o ti- creare un profilo (s. f. iscrizione) educazione: il processo di trasmissio-
tolo professionale mezzi di comunicazione: l’insieme ne del sapere
requisito: qualità necessaria per un degli strumenti che informano, divul- esame di maturità: esame sostenuto
determinato lavoro gano e intrattengono per il conseguimento del diploma di
minare la credibilità: compromettere scuola media superiore
retribuzione: stipendio, salario, paga
la fiducia e l’attendibilità di qualcuno essere bocciato: non riuscire a supe-
scioperare: rifiutarsi di lavorare a sco- o qualcosa rare un esame o a essere ammesso
po di protesta a una classe superiore (contr. essere
potere sociale: grande influenza sulle
sciopero: astensione dal lavoro per la masse promosso)
difesa dei propri diritti docente: insegnante, maestro, pro-
scrivere un post/postare: scrivere
sindacato: gruppo di persone orga- un messaggio in rete o pubblicare un fessore
nizzate per la tutela dei diritti e degli contenuto online docente di sostegno: insegnante spe-
interessi dei lavoratori cializzato nell’integrazione di alunni
social network: servizio informatico
tener duro: resistere, insistere, mo- in rete che mette in comunicazione diversamente abili
strare tenacia e determinazione milioni di persone

108 La nuova Prova orale 2


interrogazione: prova orale sostenu- forze dell’ordine: l’insieme degli informazione obiettiva: notizia reale,
ta in classe agenti che garantiscono la sicurezza senza l’influsso di gusti, preferenze e
liceo/istituto tecnico/istituto profes- giocare in casa: detto di una squadra opinioni personali
sionale: scuole medie superiori che gioca nel campo sportivo della avvento della TV: il risultato dell’in-
rappresentante di classe/d’istituto: propria città o società (contr. giocare venzione della televisione e la sua dif-
portavoce degli studenti con i docenti in trasferta) fusione
e con la scuola manganello: strumento a forma di mass media: l’insieme dei mezzi di
scuola dell’obbligo: quella che ogni bastone usato dalla Polizia per colpire comunicazione di massa
cittadino italiano è obbligato per leg- misura di sicurezza: azione compiuta presentatore/presentatrice: chi
ge a frequentare per prevenire atti violenti o vandalici conduce una trasmissione
scuola interculturale: modello di praticare uno sport: svolgere abitual- prima serata: programmi che vanno
scuola fondato sullo scambio e sulla mente un’attività sportiva in onda dopo le 21.00
valorizzazione di diverse culture prevenire la violenza: attuare delle programma televisivo: trasmissione
scuola materna/scuola dell’infanzia: misure di sicurezza promozione: propaganda, il lancio di
scuola per bambini dai 3 ai 5 anni, det- reprimere: frenare, controllare (s. f. re- un prodotto o un servizio sul mercato
ta anche asilo nido pressione) pubblicità/réclame/spot: messaggi
scuola media: triennio successivo alla scorta: forze dell’ordine che accom- promozionali di prodotti e servizi in
scuola primaria pagnano e seguono nei movimenti vendita
scuola superiore: quinquennio suc- una persona in pericolo (v. scortare) pubblicizzare/reclamizzare: rendere
cessivo alla scuola media inferiore spirito agonistico: qualità di un atleta noto un bene o un servizio
scuola primaria/elementare: corso di o di una squadra, impegno, combat- reality: programma televisivo rappre-
studi quinquennale per bambini dai 6 tività sentativo della vita quotidiana, rac-
agli 11 anni squadra: gruppo di atleti, team contata in tempo reale di qualcuno
scuola pubblica: che dipende diret- teppismo: comportamento vandalico fiction: programma televisivo a episo-
tamente dallo Stato (contr. scuola pri- e violento (s. m. teppista) di che narra di fatti ed eventi immagi-
vata) nari
tifare per una squadra: sostenere con
secchione: fig. chi studia più del ne- entusiasmo una squadra sportiva (s. serie tv: produzione televisiva a epi-
cessario, sgobbone m. tifoso) sodi a cui prendono parte personaggi
sistema scolastico: l’insieme delle tribuna: settore coperto di uno stadio fissi
istituzioni scolastiche di uno Stato smart TV: televisore in grado di colle-
ultrà/ultras: accanito tifoso di una
superare un esame: aver raggiunto i squadra garsi ad internet
risultati richiesti, essere promosso telecomando: strumento che serve
violenza negli stadi: l’insieme di atti
test d’ingresso: prova solitamente vandalici e violenti che avvengono per cambiare canale televisivo
scritta per accedere a un corso di studi durante una partita di calcio teledipendente: chi guarda la televi-
vita sedentaria: con poco o nessun sione in modo eccessivo (s. f. teledi-
6 SPORT E VIOLENZA movimento fisico pendenza)
allenarsi: esercitarsi, prepararsi per telegiornale: notiziario trasmesso
una gara o una competizione sportiva quotidianamente
7 TELEVISIONE E PUBBLICITÀ
(s. m. allenamento) telespettatore: chi guarda la televi-
audience/indice di ascolto/share: il sione
andare in palestra: svolgere abitual- pubblico che segue un programma
mente un programma di allenamento radiotelevisivo Pay TV: canali o trasmissioni per cui è
arbitro: la persona che dirige le com- richiesta una somma di denaro, televi-
consumatore: chi usa o acquista beni sione a pagamento
petizioni sportive e servizi pubblicizzati
atleta: chi pratica uno sport, sportivo TV on demand: tipo di TV a pagamen-
decoder: strumento che decodifica i to che permette di scegliere quando
campionato: gara, torneo, competi- segnali televisivi vedere un programma
zione periodica di una specialità spor- diffusione di notizie: l’espandersi di
tiva TV digitale: i segnali televisivi sono
informazioni su fatti ed eventi digitali e non analogici
celerino: agente speciale di Polizia fare zapping: passare da un canale TV spazzatura/trash: programmi ba-
curva: settore di uno stadio destinata all’altro usando il telecomando nali, di scarso contenuto, che offrono
al tifo sportivo fascia protetta: chi deve essere pro- visioni distorte della realtà
disciplina sportiva: uno sport tetto da immagini e contenuti televi-
evento/manifestazione sportiva: spet- sivi, come i bambini
tacolo, cerimonia, celebrazione, raduno

109
Glossario

8 VECCHIE E NUOVE una malattia o di un disturbo (es. con permesso di soggiorno: autorizzazio-
DIPENDENZE farmaci) ne di permanenza temporanea in un
alcolista: alcolizzato, chi beve molti ubriacarsi: bere alcol in modo ecces- luogo rilasciata agli stranieri
alcolici, dipendente dall’alcol (contr. sivo pregiudizio: giudizio basato su opi-
astemio) ubriaco: chi ha fatto abuso di alcol e nioni o credenze errate o ingiustifica-
anoressia: malattia caratterizzata da ha perso l’autocontrollo (contr. sobrio) te
mancanza di appetito o disgusto ver- razzismo: rifiuto e ostilità verso una
so il cibo (contr. bulimia) popolazione ritenuta inferiore
9 RAZZISMO E IMMIGRAZIONE
assuefazione: adattamento dell’orga- regolare: detto di chi è in regola con i
allarme sociale: timore che un reato documenti (contr. clandestino)
nismo a determinate sostanze
possa diffondersi a livello nazionale
campagna antifumo: tutte le azioni rifugiato: chi è fuggito dal proprio
campo nomadi: una precisa area at- Stato in cerca di protezione, asilo po-
intraprese per far smettere di fumare
trezzata, destinata alle famiglie Rom litico
consapevolezza: presa di coscienza,
centro di accoglienza: luogo in cui società multiculturale/multietnica:
cognizione
sono accolti i profughi una società ricca di idee, culture e tra-
dipendenza: essere dipendente da
cittadinanza: appartenenza a uno dizioni diverse tra loro
qualcosa, assenza di autocontrollo
Stato con conseguenti diritti e doveri stereotipo: modello convenzionale
disintossicarsi: liberarsi di una dipen-
diffidenza: sospetto, mancanza di fi- applicato alle idee e ai comportamen-
denza nociva (s. f. disintossicazione)
ducia ti, preconcetto, pregiudizio
doping: fare uso di sostanze dopanti
diversità: ciò che è differente per cul- straniero: il cittadino non residente
con effetto stimolante o eccitante
tura, tradizioni e abitudini (est. immigrato, extracomunitario)
essere nel mirino: essere al centro
emarginazione: esclusione dalla so- tolleranza: comprensione e rispetto
dell’attenzione
cietà, il rimanere fuori da un gruppo di idee e di comportamenti diversi dai
fare abuso di/abusare di: usare in ec- (s. m. e agg. emarginato, v. emargina- propri (contr. intolleranza)
cesso delle sostanze nocive alla salute re) valori sociali/religiosi: l’insieme di
fumatore passivo: chi non è fumatore emigrazione: fenomeno di sposta- principi, punti di riferimento, modelli
ma respira il fumo delle sigarette degli mento in un Paese diverso dal pro-
altri prio, espatrio (agg. e s. m. emigrato)
gioco d’azzardo: qualsiasi gioco che 10 ARTE E PATRIMONIO
extracomunitario: chi proviene da un ARTISTICO
comporta scommettere grandi som- Paese che non appartiene all’Unione
me di denaro Europea ammirare: osservare attentamente
illegale: contro le legge qualcosa che suscita interesse o me-
flusso immigratorio: arrivo continuo raviglia
narcotico: sonnifero, anestetico di profughi che hanno abbandonato
il proprio Paese appassionato d’arte: chi ama la pittu-
nocivo: dannoso, pericoloso per la sa- ra, la scultura, ecc.
lute (v. nuocere) frontiera: linea di confine di uno Stato
apprezzare: dare un giudizio positivo
passatempo: attività svolta per svago generalizzazione: giudizio spesso in- su qualcosa o qualcuno
o divertimento giustificato verso gli immigrati, i pro-
fughi e le categorie più deboli della atto vandalico: azione finalizzata a
patologia: malattia, disturbo fisico, danneggiare o distruggere un’opera
psichico o mentale società
d’arte
prendere un vizio: abituarsi a qualco- ghettizzazione: isolamento di una
minoranza di persone da una comuni- beni artistici/culturali: opere artisti-
sa di nocivo (contr. perdere il vizio) che, storiche o scientifiche conside-
tà (v. ghettizzare, s.m. ghetto)
prevenzione: l’insieme delle misure rate patrimonio di un Paese e perciò
necessarie per non prendere un vizio ideologia: la mentalità, l’insieme del- protette dallo Stato
le idee di una società o di un gruppo
rischioso: pericoloso, azzardato sociale capolavoro: la migliore opera di un
shopping compulsivo: bisogno in- artista
immigrazione: fenomeno di arrivo di
controllato di comprare qualcosa e di persone dall’estero (agg. e s. m. immi- collezione privata: l’insieme delle
spendere soldi grato) opere d’arte che appartengono a un
sottovalutare: dare minor valore a privato cittadino
migrante: chi si sposta da un Paese
qualcosa, non considerare rischi e pe- all’altro (contr. stanziale) custode: guardiano, sorvegliante, chi
ricoli ha cura di un museo, una galleria ecc.
movimento xenofobo/xenofobia: (v. custodire)
tabagismo: dipendenza dal fumo, dal corrente ideologica che si oppone nei
tabacco confronti degli stranieri e di tutto ciò dipinto: quadro (v. dipingere)
terapia: trattamento sistematico di che proviene dall’estero galleria: edificio o sala che ospita
opere d’arte

110 La nuova Prova orale 2


graffito: disegno o scrittura su muri, diversamente abile/disabile: perso- calo/decremento dei consumi: quando
pietre ecc. na con problemi fisici o intellettivi vengono acquistati molti meno pro-
imbrattare: sporcare un monumento donazione: offerta in denaro dotti del normale
o un’opera d’arte, o danneggiare un egoismo: amore di sé, individualismo carta di credito/bancomat: carte usa-
luogo (agg. egoista) te per pagare senza utilizzare i con-
monumento: opera di importanza ar- tanti
emarginazione: esclusione dalla so-
tistica e storica cietà, il rimanere fuori da un gruppo centro commerciale: edificio all’inter-
mostra: esposizione di opere d’arte (s. m. emarginato, v. emarginare) no del quale ci sono negozi, ristoranti,
bar e cinema
museo: luogo in cui sono esposti og- generosità: disponibilità a dare, a of-
getti di interesse storico, scientifico e frire apertamente, magnanimità (agg. commercio al dettaglio: acquisto e
artistico generoso) vendita di prodotti presso negozi
opera d’arte: prodotto, realizzazione impegnarsi in/occuparsi di: darsi da commercio all’ingrosso: acquisti e
artistica fare, dedicarsi a qualcosa di social- vendite di prodotti fra commercianti
patrimonio artistico/culturale: le mente utile commercio elettronico: acquisti e
opere che sono arrivate fino ai nostri impegno sociale: l’occuparsi di uno o vendite effettuate tramite internet
giorni di vari problemi della società consumatore: chi acquista un prodot-
pinacoteca: galleria o parte di un mu- indifferente: che non si interessa, che to, un bene o un servizio
seo che espone solo dipinti non dà importanza, insensibile (s. f. in- consumismo: atteggiamento di ac-
scavo archeologico: operazione di ri- differenza) quisto e consumo indiscriminato di
trovamento di reperti archeologici nel persona in difficoltà: chi non riesce beni o servizi non necessari (v. consu-
sottosuolo ad essere autonomo economicamen- mare)
statua: scultura, opera scolpita te o fisicamente convenienza: vantaggio economico
proteggere: tutelare una persona in- rispetto al valore normale (v. conve-
tutela dei beni artistici: misure e azio- nire)
ni contro atti vandalici difesa o in difficoltà (s. f. protezione)
raccolta fondi: azione con lo scopo di fare acquisti/shopping online: com-
tutelare/salvaguardare: difendere, prare prodotti e servizi tramite inter-
conservare, custodire il patrimonio ar- raccogliere denaro per sostenere una
causa o finanziare un progetto net
tistico, paesaggistico, culturale
sensibile: attento ai problemi sociali, filiera lunga: il complesso processo
valorizzare: dare importanza al patri- produttivo che va dalla produzione
monio artistico, paesaggistico, cultu- emotivamente coinvolto (s. f. sensibi-
lità) alla vendita di un prodotto (contr. fi-
rale liera corta, dal produttore al consu-
vandalismo: comportamento violen- senza scopo di lucro/non-profit: matore, a chilometro 0)
to di chi si diverte a danneggiare o azioni o attività per le quali non si
guadagna grande distribuzione organizzata
distruggere (s. m. vandalo) (GDO): sistema di vendita al detta-
senza tetto/senza dimora: chi non ha glio  attraverso una catena di  super-
una casa in cui vivere mercati
11 VOLONTARIATO E
SOLIDARIETÀ servizio civile: partecipazione orga- in promozione/in offerta: detto di
nizzata ad azioni di pace, sostegno, prodotti venduti a un prezzo più bas-
aiutare il prossimo: dare conforto e salvaguardia, protezione
sostegno morale e pratico ad altre so
persone solidarietà: fratellanza, rapporto di marca/brand: nome di un marchio di
reciproco sostegno tra persone un prodotto o di una linea di prodotti
altruismo: predisposizione caratteria-
le ad aiutare gli altri (agg. altruista) sostegno: aiuto, appoggio (v. soste- (es. nome, simbolo, logo di una ditta)
nere) marchio registrato: segno distinti-
assistente sociale: chi aiuta le cate-
gorie a rischio (bambini, minorenni, volontario: persona che offre il suo la- vo che indica la tutela giuridica di un
anziani, disabili) voro o aiuto senza essere pagato (s. m. prodotto
volontariato) negozio online: punto vendita in rete
assistenza: aiuto, sostegno (v. assiste-
re) prodotto/oggetto alla moda: novità,
bisognoso: chi non ha lavoro né soldi 12 CONSUMISMO E CRISI che attira più di altri, che fa tendenza
e non ha un’abitazione ECONOMICA e tutti la desiderano
carità/beneficenza: azioni mirate boom degli acquisti: vendita di pro- saldi/sconti/ribassi: prezzi ridotti ap-
all’aiuto economico dotti o servizi in quantità superiore al plicati periodicamente su beni di con-
normale (es. nel periodo natalizio) sumo
contributo: offerta di aiuto (v. contri-
buire) buono sconto/coupon: tessera o
scontrino che dà diritto ad acquistare
a minor prezzo

111
- Glossario

società materialista/consumista: colo-


ro che apprezzano e consumano sol-
tanto beni materiali
co o sessuale ai danni di qualcuno
molestare)
pari opportunità: uguali possibilità e
(v. comfort: caratteristiche dell'auto che
rendono piu confortevole Ia guida e Ia
permanenza in auto
spesa: I'insieme di prodotti acquistati vantaggi offerti dalla società di serie: accessori e dispositivi com-
(v. spendere) parità: uguaglianza dei sessi presi nell'auto ai momento dell'acqui-
sprecare: spendere troppo e inutil- sto (contr. optional, su richiesta)
parlamentare: membro dei Parla-
mente (cantr. risparmiare) mento, deputata o senatrice eccesso di velocità: superamento di
status symbol: simbolo, segno identi- un limite di velocità
pregiudizio: preconcetto, tabu, su-
fi cativo di posizione sociale perstizione .gara automobilistica: corsa di veloci-
tagliare le spese: ridurre, diminuire le tà su strada o pista
quote rosa: numero di posti riservati
spese alie donne presso strutture pubbliche guidatore/automobilista/conducen-
volantino: opuscolo periodico sul- e private te/pilota: Ia persona a cui e affidata Ia
le offerte e promozioni di prodotti a guida di un mezzo di locomozione o
rappresentanza femminile: Ia per-
prezzo scontato (s. m. volantinaggio) di trasporto
centuale di donne che ha potere nelle
istituzioni pubbliche e private incidente stradale: evento in cui sono
coinvolti autoveicoli, persone, anima-
13 DONNE E POLlTICA rivendicare: pretendere, chiedere,
li, con conseguenti danni di vario tipo
aspirazione/ambizione: il desiderio lottare per un diritto
pedone: chi si muove a piedi in strada
di realizzare un'idea, un sogno, un sessista: chi e favorevole e sostiene Ia
usando il marciapiede e le strisce di
progetto discriminazione sessuale (5. m. sessi-
attraversamento
casalinga: una donna che si occupa smo)
potenza: forza e capacità dei motare
dei Iafamiglia e dei lavori domestici (s. sesso debele: luogo comune, discri-
m. casalingo) minante, per indicare le donne in ge- prendere una multa: obbligo di pa-
nere (cantr. sesso forte) gamento per aver violato una regala
condizione femminile: I'insieme di dei codice della strada, contravven-
ruoli, opportunità, narme e visioni dei suffragio: voto, preferenza espressa
zione, ammenda
mondo che riguardano il ruolo della tramite elezioni o referendum
donna nella società prestazione: cio che Ia macchina, il
tutela: difesa, protezione, salvaguar-
motore e in grado di fare
differenza di genere: caratteristiche dia (v. tutelare)
sociali, culturali e psicologiche della rettilineo: strada perfettamente drit-
voto: preferenza espressa durante le
differenza tra i sessi ta (cantr. curva)
elezioni o le votazioni (v. votare)
discriminazione: distinzione, penaliz- rivenditore/concessionario-a: vendi-
zazione a causa dell'esser diversi, dif- tore, commerciante di auto e veicoli a
ferenza (v. discriminare) matare

divorzio: scioglimento, annullamento segnaletica stradale: indicazioni,


accelerare: aumentare Ia velocità simboli e dispositivi che regolano Ia
di un matrimonio (v. divorziare, ogg.
(contr. frenare) circolazione stradale
divorziato/a)
airbag: dispositivo di sicurezza, cusci- sorpassare: oltrepassare un altro vei-
emancipato: indipendente, autono-
no salvavita colo (s.m. sorpasso)
mo (5. f. emancipazione)
andare contromano: andare in dire- fuoristrada, Suv, berlina, utilitaria
femminismo: movimento che difen-
zione contraria a quella permessa (city car): tipi di autoveicolo differenti
de i diritti delle donne (ogg. femmini-
sta) asfalto: materiale con cui sono coper- per dimensioni e cilindrata
te le strade vettura: autoveicolo, macchina, auto-
gravidanza: stato della donna dai
momento in cui rimane incinta fino auto di lusso: automobile di prestigio mobile
alia nascita di un bambino molto costosa
maschilismo: convinzione, comporta- autostrada: strada a ptu corsie a scar- 15 DIVISMO E PRIVACY
menti e atteggiamenti di superiorità rimento veloce che puo essere a pa-
autografo: firma e dedica che un divo
dell'uomo sulla donna gamento
scrive su un oggetto
mentalità maschilista: il credere e so- car sharing: condivisione di un'auto
celebrità: una persona moita famosa
stenere che I'uomo sia superiore alia in orari prestabiliti pagando una pic-
nel suo campo
donna cola somma di denaro
divo: personaggio famoso dello spet-
Ministra: una donna a capo di un mi- cilindrata: il volume, Ia grandezza dei tacolo o dello sport (s. m. divismo)
nistero dello 5tato (5. m. Ministro) cilindri di un motore
essere sotto Ia luce dei riflettori: es-
molestia sessuale: atto immorale, in- cintura di sicurezza: fascia di sicurez-
sere ai centro dell'attenzione
decente e violento di carattere eroti- za in un'auto che protegge il passeg-
gero fama: notorietà, celebrità, popolarità

112 Lo nuovo Prova orole 2


famoso/a: noto al pubblico, illustre, tamenti che non riguardano la vita vanitoso/-a: poco modesto/-a, frivo-
popolare pubblica lo/-a (s. f. vanità)
fan: ammiratore, appassionato, soste-
nitore 16 BELLEZZA 17 TECNOLOGIE TRA
giornalista: chi scrive articoli per la accettarsi: comprendere che alcune PRESENTE E FUTURO
stampa caratteristiche del corpo non possono app/applicazione: programma instal-
idolo/mito: persona amata e ammira- essere modificate lato su un dispositivo elettronico
ta apparenza: aspetto fisico esteriore cliccare: premere il pulsante del mou-
imitare: prendere a modello, a esem- aspirante modello/a: chi sogna e de- se
pio (s. f. imitazione) sidera entrare nel mondo della moda connettersi/collegarsi: mettere in
industria dello spettacolo: tutte le bisturi: strumento chirurgico per ta- contatto il proprio dispositivo a inter-
attività e il business che riguardano il gliare net (s. m. connessione/collegamen-
cinema, la televisione, il teatro e tutte to)
le altre forme di spettacolo canoni di bellezza: caratteristiche del
corpo accettate o richieste condividere: scambiare, partecipare
influenzare: condizionare le prefe- dipendenza: non poter fare a meno
renze, le tendenze o i comportamenti chirurgia plastica: gli interventi chi-
rurgici che migliorano l’aspetto fisico, di usare un dispositivo elettronico
intervista: dichiarazioni rilasciate a un chirurgia estetica dispositivo: strumento, apparecchia-
giornalista tura
ciccia: parola di registro basso per dire
intimità: la sfera personale e privata grasso, adipe immigrato digitale: una persona ap-
di qualcuno partenente a una generazione nata
concorso di bellezza: competizione,
paparazzo: fotografo in cerca di foto gara che valuta l’aspetto esteriore prima dell’uso dei sistemi elettronici
sensazionali o scandalistiche digitali e che ha dovuto adattarsi
curare il fisico: prendersi cura del pro-
pettegolezzo: chiacchiera, commen- prio corpo e della propria immagine innovazione: novità, cambiamento,
to indiscreto sulla vita privata di qual- trasformazione
cuno, gossip curve: detto di alcune parti del corpo
particolarmente pronunciate e pro- interattivo/-a: che svolge un’azione
presentatore/-trice TV: chi conduce sperose caratterizzata da reciprocità
un programma televisivo ipertecnologico: che presenta una
cuscinetti di grasso: quantità di gras-
ragazzo/-a immagine: detto di chi so che si accumula nel corpo tecnologia molto avanzata
posa per riviste, calendari, materiale multimediale: che utilizza più mezzi
pubblicitario difetti: aspetti del corpo che non ri-
spettano i canoni di bellezza (contr. (immagini, suoni, grafici ecc.)
Reality Show: spettacolo televisivo pregi) nativo digitale: chi appartiene alla
basato sulla vita quotidiana generazione nata quando i sistemi
distinguersi: emergere, farsi notare
rivista scandalistica: periodico che elettronici digitali erano già in uso
pubblica immagini e notizie sensazio- donna grissino: filiforme, chi è molto
magra e ha un corpo senza curve portale: sito web in cui sono disponi-
nali, che colpisco l’opinione pubblica bili risorse di vario tipo
scandalo: fatto o evento di cui si parla estetista: persona specializzata in
cure di bellezza e che lavora presso schermo: monitor, video
molto perché spiacevole o indecente
un centro estetico sito web: pagine elettroniche dispo-
stampa: l’insieme di giornali e riviste nibili in internet
giuria: gruppo di persone che valuta-
star: stella, personaggio dello spetta- no e premiano i partecipanti a gare o smartphone: telefono cellulare di ul-
colo molto famoso concorsi timissima generazione
star system: tutto ciò che ruota intor- liposuzione: operazione chirurgica software: programma su un dispositi-
no al divismo per eliminare il grasso superfluo vo elettronico
suscitare interesse: causare, provo- passerella: passaggio, corridoio desti- tablet: computer portatile di dimen-
care particolare attenzione da parte nato a chi sfila o si espone in pubblico sioni ridotte
dell’opinione pubblica
requisito: qualità richiesta per un de- tastiera: insieme di pulsanti e tasti di
tutela della privacy: protezione dei terminato scopo uno strumento informatico utili per
dati identificativi e delle informazioni scrivere
personali rughe: segni d’espressione sul viso
che indicano il passare del tempo touchscreen: schermo tattile, sensibi-
velina: ragazza che aiuta il condutto- le al tatto
re in alcune trasmissioni televisive sponsor: produttore, chi finanzia ma-
nifestazioni o spettacoli wireless: senza fili
violazione della privacy: non rispet-
tare la vita privata truccarsi: usare cosmetici per il ma-
quillage (s. m. trucco)
vita privata: intimità, fatti e compor-

113
Glossario

18 GIOVANI prospettive future: idee, possibilità, missione spaziale: incarico, compito


adattarsi: adeguarsi, accettare, tolle- opportunità, progetti realizzabili nel da svolgere di solito per motivi scien-
rare (s. m. adattamento) futuro tifici, umanitari ecc. nello spazio
ambizione: desiderio di realizzazione punto di riferimento: ciò che si pren- navicella spaziale: capsula di un veico-
di qualcosa, desiderio di successo de a modello, esempio, come elemen- lo spaziale che contiene gli strumenti e
to di orientamento l’equipaggio
angoscia: ansia, inquietudine, preoc-
cupazione rapporto interpersonale: relazione, pianeta: corpo celeste che orbita in-
legame, vincolo fra persone torno a una stella
appartenenza sociale: far parte di un
gruppo che condivide idee e compor- supporto: sostegno, aiuto, protezione rapimento alieno: sequestro di esseri
tamenti valore: qualità considerata eticamen- umani da parte di alieni
aspettativa: previsione, desiderio, spe- te buona, ideale satellite: corpo celeste o anche mec-
ranza valorizzazione: riconoscimento, ap- canico che ruota intorno a un pianeta
aspirazione: sogno che si desidera re- prezzamento, promozione (v. valoriz- sistema solare: il sole e i pianeti attor-
alizzare zare) no a esso
capacità: competenza, caratteristica, sonda spaziale: piccola navicella sen-
abilità 19 SPAZIO E VITA za equipaggio dotata di strumenti di
EXTRATERRESTRE osservazione
coetaneo: della stessa età
Agenzia Spaziale Americana (NASA): stazione/colonia spaziale: luogo orbi-
conformismo: seguire in modo passi- tante o fisso nello spazio dove è possi-
vo i gusti e le opinioni della maggio- agenzia governativa responsabile del-
la ricerca aerospaziale bile vivere per lungo tempo
ranza, omologazione
Agenzia Spaziale Europea (ESA)/Italia- telescopio: strumento ottico di osser-
delusione cocente: aspettativa tradi- vazione e studio
ta, disillusione na (ASI): agenzia che si occupa di ricer-
ca e progetti aerospaziali all’interno UFO (oggetto volante non identifi-
disinteresse/passività: indifferenza, dell’Unione Europea/in Italia cato): oggetto che si pensa provenga
mancanza di attenzione e di cura da un pianeta lontano
alieno: extraterrestre
disoccupazione: mancanza di posti di umanoide: essere vivente che ha aspet-
lavoro astronauta: chi è a bordo di un veico-
lo spaziale to e caratteristiche simili all’essere uma-
divario generazionale: differenza, no
dislivello tra la vecchia e la nuova ge- astronave: veicolo destinato al tra-
sporto nello spazio universo/cosmo: il complesso di tutto
nerazione lo spazio e di ciò che contiene
fregarsene di: non preoccuparsi per astronomia: scienza che studia i corpi
nulla di qualcuno o qualcosa celesti e i loro fenomeni (s. m. astro-
nomo, agg. astronomico) 20 AMORE E VIOLENZA
gioventù: giovinezza, i giovani fra l’a-
dolescenza e la maturità avvistamento: il vedere da lontano aggressività: prepotenza, comporta-
qualcosa mento violento
incertezza: disorientamento, incapa-
cità di trovare una stabilità e una dire- conquista dello spazio: fare delle sco- sottomissione fisica/psicologica: stato
zione nella vita perte nello spazio di chi soffre il potere o la forza, la so-
disco volante: velivolo alieno a forma praffazione di qualcuno
incomprensione: incapacità di capire
le differenze, le aspettative e le aspi- di disco (pop. UFO) attaccamento morboso: amore spro-
razioni esplorare: andare alla ricerca di qual- porzionato, esagerato, ossessivo
maturo: saggio, equilibrato, pondera- cosa che ancora non si conosce bene, autostima: stima di sé, valutazione
to (s. f. maturità, v. maturare) scoprire positiva delle proprie capacità (contr.
fantascienza: genere narrativo o cine- disistima)
menefreghismo: indifferenza, noncu-
ranza matografico con elementi scientifici e bullismo: arroganza, sfrontatezza, im-
immaginari (agg. fantascientifico) pertinenza, maleducazione
mentalità: il modo di pensare
galassia: l’insieme di stelle, di pianeti centri antiviolenza: strutture in cui
minorenne: che non ha ancora 18 e di materia interstellare sono accolti coloro che subiscono o
anni (contr. maggiorenne) sono minacciati da qualsiasi forma di
in orbita: detto di satelliti naturali o
occupazione: lavoro, impegno, inca- artificiali che ruotano intorno a un violenza
rico pianeta (v. orbitare) cyberbullismo: bullismo virtuale,
ottimismo: tendenza a vedere le cose lancio: il momento della partenza di compiuto attraverso internet
in maniera positiva (contr. pessimi- una navicella spaziale (v. lanciare) disturbo post traumatico: sofferenza
smo) psicologica derivante da un trauma,
microrganismo: qualsiasi organismo
animale o vegetale di dimensioni mi- atto violento passato
nuscole

114 La nuova Prova orale 2


empatia: capacità di comprendere 10 sopruso psicologico: abuso, anghe- ricovero in ospedale/ospedaliero:
stato d'animo altrui ria, sopraffazione psicologica l'atto di ospitare qualcuno in ospedale
esclusione: allontanamento, rifiuto, per dargli cura e assistenza
eliminazione 21 DISTURBI ALlMENTARI rifiuto dei cibo: repulsione, avversio-
evento stressogeno: qualsiasi evento ne verso il cibo
abbuffarsi di cibo: mangiare troppo,
derivante da stress psicofisico oltre il necessario per nutrirsi sensibilità: forte attitudine a percepi-
femminicidio: omicidio di donne da re gli stati d'animo (ogg. sensibile)
ammalarsi di: prendere una malattia
parte di uomini sottopeso: condizione in cui iI peso
soffrire di: essere malato
gelosia ossessiva: forma di gelosia eorporeo e inferiore ai peso forma
anoressia: mancanza patologica di (contr. sovrappeso)
patologica, morbosa nei confronti dei
appetito, rifiuto dei cibo per cause
partner vomitare: espellere dalla bocca il con-
psichiche (ogg. anoressico)
intento persecutorio: intenzione, vo- tenuto dello stomaco
appetito: desiderio di mangiare
lontà a compiere atti di persecuzione
intolleranza: incapacità a sopportare,
autostima/stima di sé: considerazio-
22 ANIMALI, QUESTI NEMICI
ne che un individuo ha di sé
tollerare qualcosa, una situazione, un abbandonare: lasciare qualcuno o
fatto buli mia: eccessivo desiderio di man-
qualcosa senza aiuto o protezione (5.
giare dovuto a disturbi psichici (ogg.
isolamento sistematico: Ia condizio- m. abbandono)
bulimico)
ne di chi e
costantemente rifiutato e amante degli animali/animalista: chi
separato dai gruppo caloria: unità di misura dell'energia
rispetta e protegge gli animali
contenuta negli alimenti
istinto sessuale: inclinazione innata, animale domestico: animale che vive
impulso erotico naturale cattiva nutrizione: non assumere cibi
in casa come membro della famiglia
sani e nutrienti
maltrattamenti fisici: azioni violente, animale esotico: animale che ha ori-
sofferenze sul corpo comportamento alimentare: I'atteg-
gine da Paesi lontani
giamento e le preferenze nei confron-
misoginia: avversione nei confronti animale selvatico: animale che cresce
ti dell'alimentazione
delle donne (5. m. e ogg. m. misogino) e vive in libertà nel proprio habitat
controllare il peso: pesarsi, sal ire sulla
mobbing genitoriale: comportamento associazione ecologista: gruppo di
bilancia e scoprire il valore dei proprio
aggressivo di natura psico-fisica di un persone che si prendono cura dell'arn-
peso
genitore verso un figlio biente
digiuno: astensione dai cibo per mo-
mobbing gerarchico/ambientale: caccia: cattura o uccisione di anima li
tivi religiosi, politici o terapeutici (v.
comportamento aggressivo di un su- selvatici (5. m. cacciatore, v. cacciare)
digiunare)
periore verso i propri dipendenti all'in-
dimagrire: perdere peso, perdere i cane randagio: cane senza padrone
terno dei posto di lavoro
chili di troppo che vive in strada
mobbizzare: far subire delle pesanti
disagio fisico/psichico: fastidio, ma- cavia: piccolo mammifero usato per
pressioni psicologiche ad un lavora-
lessere esperimenti nei laboratori scientifici
tore
disturbo/disordine alimentare: com- circo: luogo adibito a spettacoli con
molestie morali/sessuali: tipo di vio-
portamento scorretto nell'assunzione animali selvatici/esotici addestrati
lenza silenziosa che si subisce in fami-
glia o sul posto di lavoro dei cibi, a volte nocivo per Ia salute cosmetico: prodotto di bellezza
persecuzione psicologica: accani- fare la/stare a dieta: seguire un regi- etica: I'insieme dei principi morali e
mente, oppressione, maltrattamento me alimentare per sentirsi meglio, per dei comportamenti (ogg. etico)
che crea disturbi alia psiche dimagrire o per ingrassare gabbia: struttura di legno o di metallo
premeditazione: intenzione, volontà fobia di ingrassare: paura ingiustifi- dove rinchiudere gli animali
a commettere un reato cata di aumentare di peso gattaro/a: amante dei gatti di strada
prevenzione: precauzione, difesa, pro- fragilità emotiva: difficoltà a gestire che quotidianamente va a portare
tezione le proprie emozioni loro dei cibo

provare affetto/voler bene: provare ingrassare/prendere peso: aumenta- maltrattamento: violenza, offesa (v.
un sentimento fatto di tenerezza, pre- re il proprio peso corporeo maltrattare)
mura, benevolenza modella scheletrica: filiforme, senza mettere Ia museruola: applicare ai
rispetto/stima: attenzione, conside- grasso e senza curve, eccessivamente muso di alcuni animali una piccola
razione magra gabbia di cuoio o metallo per impedir
obesità: grave stato di grassezza (ogg. loro di mordere o di mangiare
sessista: chi discrimina sessualmente
(contr. non sessista) obeso)
ossessione: mania, fissazione (ogg.
ossessivo)

EDILIN,GUA 115
Glossario

pelliccia: indumento o accessorio ri- cologiche cui si cura una malattia o un disturbo
cavato dalla pelle di alcuni animali epidemia: malattia contagiosa di lar- tranquillante/ansiolitico: medicina-
portare al guinzaglio: condurre un ga diffusione le che calma i nervi e riduce l’ansia o
cane tramite una lunga striscia di cuo- foglietto illustrativo/bugiardino: fo- l’angoscia
io o altro materiale glio allegato ai medicinali contenente
prodotto non testato sugli animali: la descrizione del farmaco, le modalità 24 GUERRA E SERVIZIO
cosmetico o farmaco che non è stato d’uso e gli effetti collaterali MILITARE
sperimentato su cavie, su animali intervento chirurgico: operazione alleanza: patto, coalizione, accordo
protezione: difesa, salvaguardia, tute- malato oncologico: chi è affetto da politico-militare (s. m. alleato)
la (v. proteggere) cancro, tumore arma chimica/batteriologica/nuclea-
sensibilità: forte attitudine a com- medicina alternativa: medicina che re: armi capaci di uccidere milioni di
prendere le necessità degli animali e segue e pratica metodi terapeutici persone, armi di distruzione di massa
essere sensibili nei loro confronti diversi da quelli della medicina tradi- armamento: complesso delle armi e
specie in via di estinzione: gruppo, zionale dei mezzi di guerra che possiede una
categoria di animali che rischiano di medico curante/di fiducia: il medico nazione
scomparire dal pianeta che segue abitualmente l’evolversi di arruolarsi: entrare nelle forze armate
specie protetta: gruppo di animali un trattamento o terapia di un paziente
tutelato dalla legge poiché in via di attacco: assalto aggressivo e violento,
Ministero della Salute: settore del raid, incursione, blitz (v. attaccare)
estinzione governo di uno Stato che si occupa
torturare: tormentare, fare soffrire della salute dei cittadini bombardare: colpire con, lanciare
fisicamente o psichicamente (s. f. tor- bombe (s. m. bombardamento)
naturopatia: indirizzo terapeutico
tura) alternativo che rifiuta l’impiego di carriera militare: scegliere di essere
tutelare: applicare una serie di norme farmaci di origine chimica a favore di soldato per lavoro
giuridiche che garantiscano la prote- trattamenti e di rimedi naturali (s. m./f. caserma: il complesso degli edifici
zione di una specie animale (s. f. tute- naturopata) per l’alloggiamento e l’istruzione dei
la) omeopatia: metodo terapeutico al- militari
vivisezione: sperimentazione chirur- ternativo combattere: lottare, scontrarsi
gica su animali vivi (v. vivisezionare) pastiglia/pasticca/pillola/compres- difesa: ogni azione intesa a proteg-
bioparco: giardino zoologico (zoo) pro- sa: singola parte di un medicinale (es. gere da un danno, un pericolo, ecc. (v.
tetto e tutelato in cui vivono animali di prendere/assumere una compressa) difendere)
varie specie rare o in via di estinzione paziente: persona che si affida a un divisa: uniforme, abito militare
medico per curarsi eccidio: sterminio, strage, carneficina
23 SALUTE: COME CURARSI? prescrivere: assegnare medicinali o eroe/eroina: chi dà prova di grande
abuso di farmaci: uso eccessivo di cure a scopo terapeutico coraggio, valore e forza d’animo (s. m.
medicine (medicinali) con risultati e prescrizione: ricetta medica rilascia- eroismo)
conseguenze che nuocciono alla sa- ta dal medico per richiedere terapie, esercito: l’insieme delle forze armate
lute trattamenti, analisi, ecc. di terra, di mare e di aria (est. marina,
agopuntura: pratica terapeutica ci- pronto soccorso: dipartimento di un aeronautica)
nese o giapponese basata sull’uso di ospedale dove si offrono le prime e forze armate: complesso organizzato
aghi più urgenti cure di reparti dell’esercito di uno Stato
analgesico: medicinale che riduce o reparto ospedaliero: sezione di un fronte: campo di battaglia, linea di
fa scomparire il dolore ospedale dedicata a una particolare combattimento
antibiotico: medicinale che uccide i patologia
guerra civile: guerra tra gruppi di cit-
batteri che causano malattie ricoverare in ospedale: accogliere tadini dello stesso Stato
antinfiammatorio: medicamento o qualcuno in ospedale per dargli cura
guerra nucleare/chimica/batterio-
farmaco che riduce o elimina un pro- e assistenza (s. m. ricovero ospedalie-
logica: guerra condotta con l’uso di
cesso infiammatorio ro)
armi nucleari oppure chimiche
assistenza sanitaria/medica: insieme sintomo: manifestazione di un distur-
profugo di guerra: chi è costretto a
di prestazioni e iniziative finalizzate bo patologico che può essere dolore,
lasciare la propria patria e a cercare un
alla tutela della salute dei cittadini malessere, fastidio
rifugio altrove a causa di guerre
effetto collaterale: le conseguenze in- sistema sanitario: organizzazione e
scoppiare: esplodere, fig. iniziare im-
desiderate o impreviste di un farmaco gestione di tutte le azioni mirate alla
provvisamente e violentemente (s. m.
tutela della salute dei cittadini
effetto placebo: farmaco inefficace il scoppio)
cui esito è basato su suggestioni psi- terapia/trattamento/cura: il modo in
servizio civile: occupazioni e attività

116 La nuova Prova orale 2


che i cittadini di uno Stato possono assicura ai cittadini assistenza in caso marijuana, cannabis, hashish: dro-
svolgere a favore di enti pubblici e/o di malattia, disoccupazione, ecc. ghe leggere
privati rughe/segni dei tempo: linee della metadone: sostanza usata per Ia di-
servizio militare/di leva: periodo di pelle che indicano iI passare dei tem- sintossicazione degli eroinomani
addestramento militare obbligatorio po narcotrafficante: chi compra e vende
soldato/militare: membro dell'eser- saggezza: sapienza, maturità (5. m. e stupefacenti a livello internazionale
cito 09g. saggio) overdose: dose eccessiva di una dro-
solitudine: condizione di chi e solo ga
25 LA TERZA ETÀ ultracentenario: chi ha compiuto piu proibire: impedire, vietare (es, 10 spac-
abbandonare: lasciare soli gli anziani, di 100 anni cio di droga)
non occuparsi di loro vecchiaia: stato di avanzamento siringa: strumento dotato di ago usa-
andare in pensione: smettere di lavo- dell'età anagrafica (5. m. e og9. vec- to per iniettare una sostanza liquida
rare per motivi di età chio) sniffare/tirare: aspirare con il naso
anziano: senile, attempato (5.f. anzia- vivere a lungo: superare I'età media una sostanza stupefacente in polvere
nità) di sopravvivenza, essere longevo spacciare: vendere delle sostanze stu-
assistenza medica/sanita ria: servizio pefacenti illegali
di cure sanitarie flE'E spaccio: traffico e vendita illegale di
sostanze stupefacenti (5. m. spaccia-
attivo/energico: anziano che nono- allucinogeno: stupefacente, narcoti-
stante I'età e ancora efficiente e forte co (5. f. allucinazione) tore)

avere un aspetto giovanile: una per- assuefatto: dipendente dalla droga (5. spinellol"canna": sigaretta fatta a
sona anziana che ha un aspetto e una f. assuefazione) mano con hashish o marijuana
mentalità giovane bucarsi: drogarsi facendo uso di sirin- stigmatizzare: disapprovare con fer-
benessere: buono stato di salute ghe mezza e risolutezza (5. m. stigma, 099.
(contr. malessere) stigmatizzato)
cocaina: tipo di droga prodotta a par-
casa di riposo: struttura che accoglie tire dalle foglie di coca stupefacente: sostanza naturale o
gli anziani bisognosi di cure e di atten- sintetica capace di produrre degli
cocainomane: dipendente dalla co-
zione effetti psicofisici che nel tempo puà
caina, assuefatto
provocare assuefazione
centro sociale/centro per anziani: comunità di recupero: centro di riabi-
luogo di svago e di intrattenimento tossicodipendente: di pendente da
litazione e di reinserimento nella so-
per gli anziani droghe, drogato, tossicomane
cietà di persone con problemi sociali
eredità: I'insieme di beni che un an- crisi di astinenza: reazione all'asten-
ziano lascia agli eredi dopo Ia sua sione dai consumo di certe sostanze 27 GIUSTIZIA, CARCERI E PENE
morte (v. ereditare, 5. Um. erede) accusa/pubblico ministero: ruolo
disintossicarsi: eliminare dai proprio
essere afflitti dagli acciacchi: avver- organismo sostanze tossiche (5. f. di- svolto in tribunale da chi accusa qual-
tire fastidio o malessere diffuso per sintossicazione) cuno di qua/che reato (contr. difesa)
tutto il corpo assoluzione: dichiarazione di inno-
droga leggera: sostanza stupefa-
età anagrafica: I'età ufficiale come fi- cente incapace di nuocere alia salute cenza di un accusato (099. assolto, v.
gura sui documenti identificativi (contr. droga pesante) assolvere)
età biologica: I'età dell'organismo droga sintetica: sostanza stupefacen- carcere/galera/penitenziario/prigio-
età media: età calcolata statistica- te chimica, non ricavata da ingredienti ne: luogo in cui e tenuto chi e stato
mente dagli enti di ricerca naturali dichiarato colpevole

invecchiare: diventare anziani con drogarsi/"farsi": usare droghe, som- colpevole: reo, chi e responsabile di
il passare degli anni (5. m. invecchia- ministrarsi una sostanza stupefacente un'azione contro Ia legge (contr. inno-
mento precoce o tardivo) cente)
eroina: droga derivata dalla lavorazio-
la/il badante: assistente, sorvegliante ne della morfina commettere un reato: compiere azio-
ni contro Ia legge
longevità: durata della vita piu lunga eroinomane: dipendente da eroina,
rispetto alia media (099. longevo) assuefatto condannato: persona a cui viene im-
posta una pena per iI reato che ha
pensionato: chi non lavora plu per legalizzazare: rendere legale un pro- commesso (v. condannare, 5. f. con-
motivi di età dotto precedentemente vietato, proi- danna)
portarsi bene I'età: avere un aspetto bito (5. f. legalizzazione)
delinquente: malvivente, criminale (v.
giovanile, dimostrare un'età anagrafi- Iiberalizzazione: eliminazione delle
delinquere: compiere un crimine)
ca inferiore limitazioni e dei controllo (v. liberaliz-
previdenza sociale: istituzione che zare)

EDILIN,GUA
Glossario

delitto colposo: reato commesso in- nistrata la giustizia e hanno luogo i combustione dei carburanti che ali-
volontariamente processi mentano i motori
detenuto: carcerato, prigioniero impianto fotovoltaico: struttura che
difesa: la persona che difende chi è 28 UOMO E AMBIENTE sfrutta l’energia solare per produrre
accusato (v. difendere) energia elettrica
ambientalista: ecologista, chi rispetta
ergastolo: pena consistente nella car- e difende l’ambiente (s. m. ambienta- inquinamento: la contaminazione di
cerazione a vita (s. m. ergastolano) lismo) un ambiente (v. inquinare)
essere in attesa di giudizio: attende- anidride carbonica: è un gas cono- proteggere/salvaguardare/tutelare:
re la sentenza del giudice sciuto come biossido di carbonio, CO2 applicare una serie di leggi per garan-
tire la protezione dell’ambiente
fare appello/appellarsi: chiedere a animale in via di estinzione: specie
un giudice superiore di rivedere, rie- che rischia di scomparire dal pianeta rifiuti organici/compostabili/biode-
saminare una sentenza gradabili: scarti umidi, come alimenti
buco dell’ozono: progressivo assotti- e foglie, che si decompongono natu-
giudice: chi valuta i documenti, le gliamento dello strato di ozono pre- ralmente
prove e le testimonianze, conduce sente nell’atmosfera
un’udienza ed emette la sentenza risorse idriche: risorse derivanti dalle
centrale nucleare: impianto dove acque dei fiumi, dei laghi e dalla piog-
giuria: commissione di persone chia- si produce energia elettrica tramite gia
mate a giudicare l’innocenza o la col- energia nucleare
pevolezza dell’accusato risorse naturali: fonti, sorgenti di
cibi adulterati: alimenti a cui sono energia che sono presenti sul pianeta
gradi di giudizio (Corte d’assise, Cor- state aggiunte delle sostanze per mo-
te d’appello, Corte di cassazione): le dificarne le qualità scorie nucleari/radioattive: residui
tre fasi di un processo a cui si fa ricorso del combustibile prodotto dalle cen-
contraffazione alimentare: sostitu- trali nucleari
prima di emettere una sentenza zione di un ingrediente con un altro
infrangere/violare la legge: non ri- più economico ma di qualità scadente sfruttamento del sottosuolo: utilizzo
spettare la legge delle risorse presenti negli strati infe-
coscienza/mentalità ecologica: con- riori del terreno
libertà su cauzione: possibilità, per sapevolezza dell’importanza dell’am-
chi ha un processo contro di sé, di pa- biente, del rispetto e della sua tutela smog: massa di nebbia, fumi e altre
gare per uscire di prigione nell’attesa sostanze che inquinano l’atmosfera,
degrado ambientale: deterioramen- tipica delle grandi città in situazioni
della sentenza to causato dall’impoverimento delle climatiche particolari
libertà vigilata: misura cautelativa risorse naturali, la distruzione di eco-
che impone a un imputato di rendere sistemi e l’estinzione di flora e fauna surriscaldamento: fenomeno dell’au-
conto dei propri movimenti alla poli- selvatica mento della temperatura terrestre
zia causato dall’effetto serra
ecologia: scienza che fa molta atten-
magistrato: può rivestire il ruolo di zione al rapporto tra esseri viventi e
giudice oppure di pubblico ministero ambiente (agg. ecologista) 29 MATRIMONIO, SEPARAZIONE
(PM) per richiedere ulteriori accerta- ecosistema: l’insieme degli esseri vi- E DIVORZIO
menti e formulare nuove accuse venti (animali, uomini e piante) in re- chiedere il divorzio: chiedere al co-
pena capitale/di morte: uccidere chi lazione all’ambiente in cui vivono in niuge di sciogliere legalmente il ma-
ha commesso gravissimi crimini (san- armonia ed equilibrio trimonio
zione penale proibita in Italia) ecosostenibilità: attività umana mira- compagno/partner: membro della
processo: tutte le attività compiute ta al mantenimento dell’armonia cicli- coppia
da chi esercita il potere giurisdizionale ca e dell’equilibrio ambientale comunione dei beni: entrambi i co-
in nome della legge effetto serra: aumento diffuso della niugi sono titolari dei beni di entram-
reato penale: crimine, delitto per cui temperatura, poiché il calore viene bi (contr. separazione dei beni)
è previsto il carcere come pena trattenuto da un’anomala concentra- coniuge: il marito o la moglie
scontare una pena: è il risultato della zione di anidride carbonica nell’atmo-
sfera contrarre matrimonio: sposarsi civil-
sentenza del giudice quando l’impu- mente o in chiesa
tato è colpevole energia alternativa: quella prodotta
da risorse non tradizionali convivente: chi ha una relazione, coa-
sentenza/verdetto: giudizio espresso bita ma senza essere sposato (s. f. con-
sulla colpevolezza o innocenza di un energia eolica: quella che si ricava dal vivenza, v. convivere)
imputato vento
coppia di fatto: coppia che convive
testimone oculare: chi ha assistito energia pulita/rinnovabile: ottenuta senza essere sposata
a un reato e racconta la sua testimo- da risorse naturali come l’energia so-
nianza in tribunale lare, il vento, la pioggia, le maree, le crisi di coppia: periodo in cui i due
onde e il calore geotermico partner sono in contrasto e non rie-
tribunale: luogo dove viene ammi- scono più a comunicare in armonia
gas di scarico: i fumi prodotti dalla

118 La nuova Prova orale 2


divorzio breve: quando la separazio- quando i coniugi sono di comune ac- pedofilia: disturbo caratterizzato da
ne dura un anno in caso di disaccordo cordo attrazione erotica per i bambini (s. m.
fra coniugi o sei mesi in caso di sepa- separazione/divorzio giudiziale: pedofilo)
razione consensuale quando i coniugi sono in conflitto ed perversione/devianza: comporta-
doveri genitoriali/parentali: respon- è richiesto l’intervento di un tribunale mento difforme dalle norme sociali,
sabilità morali ed economiche di un sposarsi/mettere su famiglia: con- morali e sessuali (agg. perverso, de-
genitore separato o divorziato trarre matrimonio civile o religioso viato)
incompatibilità di carattere: profon- unione civile: atto giuridico, simile a piaga sociale: problema sociale grave
da diversità tra due persone che ren- quello del matrimonio, che sancisce e diffuso
de impossibile andare d’accordo diritti e doveri delle coppie dello stes- prostituzione minorile: prestazioni
incomprensione: incapacità di capire so sesso sessuali a pagamento richieste ai mi-
il partner norenni
incomunicabilità: incapacità di co- 30 MINORI A RISCHIO servizi di accoglienza: attività di pro-
municare, di intendersi l’un l’altro tezione e cura
adozione: istituto giuridico che con-
individualismo/egocentrismo: ten- sente ad un bambino orfano o abban- servizi sociali: serie di strumenti e
denza a sopravvalutare la propria per- donato di entrare a far parte di una azioni finalizzati all’assistenza di chi è
sonalità o la propria indipendenza nuova famiglia in difficoltà
istituzione: struttura sociale assistente sociale: figura professiona- sfruttamento minorile: l’approfittare
matrimonio civile: l’unione è sancita le che si prende cura di un minore di minorenni per il proprio utile
in municipio baby gang: piccoli gruppi di mino- sparizione/rapimento: sottrazione di
matrimonio religioso: l’unione è san- renni che compiono atti vandalici o minorenne per scopi criminosi o per
cita in chiesa violenti questioni legate all’affidamento in
caso di divorzio dei genitori
negozio/atto giuridico: dichiarazione casa-famiglia: struttura in cui vengo-
di volontà a sposarsi e accettazione dei no accolti i minorenni che non han- struttura protetta: luogo in cui ospi-
diritti e dei doveri stabiliti dalla legge no famiglia e sono in attesa di essere tare e proteggere i minori a rischio
nucleo familiare: le persone apparte- adottati Telefono Azzurro: organizzazione
nenti alla famiglia e che abitano insie- centro rieducativo: struttura in cui si italiana senza scopo di lucro nata per
me lavora per sottrarre i minori alla crimi- difendere i diritti dell’infanzia
pagare gli alimenti: dare una somma nalità e per poi reinserirli nella società traffico d’organi/di bambini: attività
di denaro ad un ex coniuge quando comunità per minori: strutture pro- illegale di commercio di organi utiliz-
questi non è economicamente indi- tette che forniscono cura e assistenza zati per il trapianto o di minori stessi
pendente a chi proviene da situazioni familiari
regime patrimoniale: l’insieme di conflittuali 31 STRESS E ANTISTRESS
norme e di criteri con i quali sono di- età evolutiva: processo di crescita che aggressività verbale: prepotenza e
stribuiti i beni acquisiti durante il ma- va dalla nascita alla maturazione ses- ostilità manifestata con l’uso di parole
trimonio (V. comunione/separazione suale e all’integrazione sociale offensive e volgari
dei beni) infanzia, pubertà, adolescenza: fasi ansia competitiva: preoccupazione o
relazione/rapporto conflittuale: situa- dell’età evolutiva paura di confrontarsi con gli altri (col-
zione di contrasto e incomprensione malavita: criminalità, delinquenza leghi di lavoro, compagni di scuola,
che può determinare una crisi di cop- membri della famiglia), paura di “non
pia maltrattamento fisico/psicologico:
violenza, accanimento, oppressione, farcela”
relazione extraconiugale: il rapporto persecuzione che crea danni al corpo ansia da prestazione: senso di fru-
con un partner diverso dal coniuge e alla psiche strazione accompagnato da preoccu-
riconciliazione: superamento dei mercato del sesso minorile: traffico pazione o paura di non riuscire a otte-
contrasti e risoluzione della crisi di e sfruttamento di minori a scopo ses- nere risultati positivi
coppia suale attacco di panico: crisi ansiogena che
ricucire un rapporto: tentare di su- microcriminalità: il complesso dei re- può causare disturbi fisici come tre-
perare gli ostacoli, le incomprensioni ati di piccola delinquenza fatti spesso more, nausea o brividi
e i contrasti per ritrovare l’armonia di da giovani e minori distress: stress negativo, quando le
coppia tensioni nervose recano disturbi psi-
molestie/abusi sessuali: azioni o at-
separarsi: lasciarsi, smettere di stare teggiamenti che provocano fastidio, cofisici
insieme o di convivere, interrompere disturbo o danno fisico disturbi compulsivi: disturbo d’an-
il matrimonio, divorziare sia caratterizzato da comportamenti
ONLUS/fondazione: organizzazione
separazione/divorzio consensuale: di protezione e cura senza scopi di anomali e azioni ripetute in modo os-
lucro sessivo

119
Glossario

disturbi depressivi: patologia ca- sentirsi a disagio, incapace nei con- sostanze chimiche per migliorare le
ratterizzata dall’alternanza di umore fronti di una situazione o di persone prestazioni fisiche
depresso (es. disistima, nervosismo, senso di pericolo/minaccia: temere patito/appassionato: chi ama molto
disturbi del sonno) e di un atteggia- che stia per succedere qualcosa di uno sport
mento positivo (es. partecipazione, spiacevole o di catastrofico
motivazione, entusiasmo, eccitazione) provare l’ebrezza: provare piacere,
sintomi/disturbi psicosomatici: sen- esaltazione, euforia, entusiasmo
essere in preda all’ansia: crisi improv- sazioni, malesseri, dolori fisici che
visa di angoscia, preoccupazione, ner- rischiare/mettere in pericolo: com-
hanno cause di natura psicologica piere azioni che possono mettere a
vosismo
staccare la spina: (fig.) interrompere rischio la salute e la vita
eustress: stress attivo e motivante un’attività per la fatica o lo stress, fare
che stimola il miglioramento delle scandalo/scalpore: risonanza clamo-
una pausa rosa di un evento nell’opinione pub-
prestazioni
blica o in un determinato ambiente
fattori ansiogeni: cause che possono
scatenare gli attacchi e le crisi di ansia 32 SPORT, AFFARI E scudetto: distintivo a forma di scudo
ADRENALINA che si appunta sulla divisa sportiva,
gestire l’ansia: essere in grado di premio del campionato di calcio ita-
comprendere e affrontare i fattori an- (essere) a caccia di: essere in cerca di
emozioni, brividi liano
siogeni
atleta professionista: chi pratica uno sfidare: invitare qualcuno a misurarsi
insonnia/disturbi del sonno: difficol- in una gara, in una competizione (s. f.
tà ad addormentarsi, continui risvegli, sport in modo esclusivo e continuo,
regolato da contratto (contr. dilettan- sfida)
dormire poche ore o non dormire af-
fatto te) simpatizzante/tifoso: chi sostiene
attività dilettantistica/amatoriale: un/un’atleta o una squadra
nutrire delle aspettative: sperare
che qualcosa si realizzi, aspettarsi che sport praticato nel tempo libero speculazione economica: operazio-
qualcuno faccia o sia come speriamo battere un record/primato: superare ne intesa a ottenere il massimo gua-
l’ultimo miglior risultato e stabilirne dagno
paura/fobia: stato emotivo caratteriz-
zato da angoscia e senso di pericolo uno nuovo sponsor: persona o azienda che fi-
bravata: atteggiamento di sfida di nanzia una squadra, un atleta o un’at-
pensiero positivo: visione ottimista tività sportiva (v. sponsorizzare)
della vita fronte a un rischio, a un pericolo
caduta libera: tecnica che permette sponsorizzazione: finanziamento a
percezioni distorte: sensazioni e im- scopi pubblicitari
pressioni non corrispondenti alla re- di lanciarsi nel vuoto da una quota
altà elevata, paracadutismo sport agonistico: sport svolto con im-
campionato: prova o complesso di pegno, combattività e dedizione
presa di coscienza/consapevolezza:
comprensione della realtà, delle situa- prove sportive sostenute per l’asse- sport estremi: sport ai limiti delle
zioni, delle azioni gnazione di un titolo o un premio, possibilità e del coraggio dell’uomo
come lo scudetto squadra del cuore: la squadra che si
psicofarmaci: medicinali che attenua-
no gli stati d’ansia, sedativi, sonniferi direttore di gara: arbitro, giudice ama e per la quale si tifa
psicoterapia: l’insieme dei trattamen- dirigente/imprenditore: chi si occu-
ti contro i disturbi mentali, emotivi, pa dei problemi organizzativi e logi- 33 RELIGIONE E CREDENZE
comportamentali (s. neutro psicote- stici connessi all’attività di una società
sportiva agnosticismo/scetticismo: approcci
rapeuta) alla conoscenza dei fatti in cui prevale
reazione/risposta allo stress: il modo, diritti televisivi: facoltà di riprendere indifferenza o dubbio (agg. agnosti-
positivo o negativo, in cui si affronta- e trasmettere, in diretta o in differita co, scettico)
no i problemi di natura ansiogena e su qualunque piattaforma televisiva,
una partita o una gara allontanare la iettatura/il malocchio:
resistenza allo stress: forza d’animo e fare qualcosa per evitare o sconfigge-
spirito di reattività doping: somministrazione illegale di re la sfortuna
sostanze che migliorano le prestazio-
rimedi/tecniche rilassanti e anti- ni atletiche (v. doparsi) amuleto: talismano, oggetto che ha
stress: tutto ciò che si fa per affronta- proprietà benefiche, portafortuna
re e superare lo stress esibizione: dimostrazione, esposizio-
ne, rassegna (v. esibirsi) credenza popolare: fede in qualcuno
ritmi serrati/frenetici: la velocità con o in qualcosa, superstizione
cui si compiono le numerose azio- esibizionista: chi ostenta le proprie
capacità spettacolarizzando la pro- credo: fede religiosa, professione di
ni quotidiane senza concedersi una fede (contr. ateismo)
pausa pria prestazione
far salire l’adrenalina: detto di uno culto: devozione, venerazione, rito,
senso di appagamento: provare sod- credo religioso
disfazione, compiacimento sport che causa emozioni fortissime
fare uso di anabolizzanti: ricorrere a dialogo tra religioni: armonia, equili-
senso di inferiorità: inadeguatezza, brio, tolleranza religiosa (contr. scon-

120 La nuova Prova orale 2


tro tra religioni) stregoneria: insieme di pratiche ma- una cappia di sesso opposto (contr.
divinazione: previsione dei futuro in- giche e rituali a scopo benefico o ma- famiglia omosessuale)
terpretando segni e simboli lefico compiute da streghe e stregoni famiglia immigrata: costituita da una
divinità: ente supremo, ente superio- sventura/disgrazia: sorte avversa, av- coppia con o senza figli che proviene
re, dia venimento doloroso o luttuoso da un Paesediverso

dogma: principio, verità fondamenta- venerazione/adorazione: manifesta- famiglia lunga: quando Ia coabitazio-
le e indiscutibile zione di profondo rispetto o di religio- ne riguarda piu generazioni di adulti
sa devozione (es.nonni, genitori, figli)
esorcismo: scongiuro, rituale mirato

---
all'allontanamento di una forza occul- famiglia mista: quando i due partner
ta e malefica sono di nazionalità diversa

fanatismo: sottomissione assoluta a famiglia monogenitoriale/monopa-


una fede religiosa, intransigenza ide- affettività: le emozioni e i senti menti rentale: composta da un solo genitore
ologica di un individuo famiglia nucleare: famiglia composta
fare gli scongiuri: rivolgere una sup- relazione familiare: Ia famiglia e un da padre, madre e figli
plica O una preghiera per allontanare nucleo sociale fondato su principi di famiglia ricostituita/ricomposta/
Ia sfortuna affetto e rispetto, nonché su vincoli di allargata: nuclei familiari in cui sono
formula magica/propiziatoria: frase sangue e tradizione presenti figli avuti da precedenti ma-
rituale che si pronuncia per allontana- agevolazioni: contributi, aiuti anche trimoni o unioni di fatto
re Ia malasorte economici dati alie famiglie disagiate frammentazione/contaminazione
guerra di religione: forma violenta asili nido: strutture educative per i culturale: fenomeno di trasformazio-
dell'intolleranza verso una religione bambini da 1 a 5 anni ne, integrazione, fusione di stili di vita
diversa dalla propria diversi
associazionismo/rete sociale: unione
monito: avvertimento, consiglio, am- di movi menti finalizzati all'assistenza gruppo di mutuo-aiuto: gruppi di
monimento, minaccia, intimidazione persone accomunate da uno stesso
buoni pasto: denaro da utilizzare per
problema che si incontrano soprattut-
negromanzia: magia, evocazione dei acquistare beni di prima necessità e
to online per 10 scambio di aiuto
defunti con 10 scopo di conoscere il per avere sconti per le famiglie disa-
futuro giate mercato dei lavoro minorile: sfrutta-
mento dei minorenni per lavori sotto-
occulto/arcano: nascosto, ignoto, mi- centro di ascolto/orientamanto/ 50-
pagati e non adeguati all'età
sterioso, segreto stegno: struttura che ascolta e assiste
le famiglie in difficoltà permesso per allattamento ai padre:
paranormale/sovrannaturale: non
assenza temporanea o giorno di ripo-
spiegabile in modo scientifico congedo di paternità: assenza dai la- so concesso ai padre per prendersi
potere spirituale: potere spirituale voro concessa ai padre per prendersi
cura dei figlio
esercitato da un leader religioso (can- cura di un figlio
politiche sociali: procedure e azioni
tr. potere temporale) consultorio familiare: struttura che
mirate alia risoluzione di problemi so-
pratica rituale/divinatoria: rito, ceri- fornisce Ia consulenza di esperti dei ciali
monia che si svolge per conoscere iI settore sociale e familiare
ruoli familiari/domestici: compiti e
futuro cultura migrante: le abitudini, le tra-
responsabilità di ciascun membro del-
praticante: chi partecipa alie attività dizioni e le ideologie degli immigrati
Ia famiglia
di una comunità religiosa (contr. non cultura ospitante: le abitudini, le tra-
scuola per genitori: corsi di formazio-
praticante) dizioni e le ideologie dei Paesi che ac-
ne per genitori che desiderano com-
professare una religione: manifesta- colgono gli immigrati
prendere Ia personalità e i comporta-
re, credere, sostenere una religione detrazioni fiscali: importi da sottrarre menti dei proprio figlio
responso/profezia: Ia risposta di un nel calcolo delle tasse annuali da ver-
sussidi statali: aiuto in denaro con-
oracolo, di una divinità o di un indo- sare alio stato
cesso da un ente pubblico
vino, un mago doposcuola: attività degli studenti
sacralità/santità/venerabilità: carat- svolte in orario extra-scolastico, soli-
tere sacro e religioso di qualcosa e tamente nel pomeriggio
della divinità stessa doveri/responsabilità genitoriali:
obblighi stabiliti dalla legge per i ge- assoggettamento fisico e psicologi-
scambio interculturale: incontro, dia-
nitori co: costrizione imposta da altri, schia-
logo e intercomunicazione fra culture vitu
diverse famiglia di fatto: coppia con o senza
figli che coabita pur non essendo spo- centri antiviolenza: luoghi dove re-
scaramanzia: superstizione, gesto,
sata (cantr. famiglia legittima) carsi per chiedere aiuto
scongiuro, amuleto o formula magica
per allontanare Ia malasorte famiglia eterosessuale: costituita da diritto alia sessualità: libertà di ma-

EDILIN,GUA 121
Glossario

nifestare Ia propria sessualità senza sostegno/supporto psicologico: aiuto consulta per giocare i numeri ai Lotto,
disuguaglianze, inibizioni o discrimi- prestato da psicoterapeuti in caso di in cui ogni immagine di un sogno e
nazioni molestie, maltrattamenti, atti violenti collegata a un numero da 1 a 90
discriminazione sessuale: distinzione stereotipizzazione dei corpo: rigido lotteria istantanea/gratta e vinci:
fra generi processo per cui si tende a giudicare gioco consistente nel grattare una
disuguaglianze di genere: quando iI corpo tramite luoghi comuni, senza piccola scheda e scoprire I'eventuale
alia donna non sono riconosciute le esperienza diretta o valutazione dei premio
stesse risorse e possibilità del\'uomo singoli casi ludopatia: dipendenza patologica dai
(contr. pari diritti) violenza/abuso sessuale/stupro: qioco d'azzardo
donna-oggetto: il corpo dei Ia donna atto di violenza sessuale ai danni di montepremi milionario: premio
e considerato come uno strumento di una donna contro Ia sua volontà complessivo di grande valore da ri-
piacere sessuale (es. prostituzione) o partire fra i vincitori
estetico (es. messaggi pubblicitari) numeri ritardatari: quelli che, in un'e-
fallocentrismo: maschilismo, tenden- strazione, non escono da molto tem-
za ad attribuire al\'uomo un ruolo pre- agenzia di scommesse: luogo dove po
dominante rispetto alia donna nella recarsi per giocare scommettendo premio: cià che viene consegnato a
società denaro sui risultati di una partita, una chi ha vinto
femminicidio: omicidio di una donna gara, un atleta, ecc. pronostico: previsione, supposizione
compiuto da un uomo biglietti della lotteria: cartoncino puntata: scommessa di una somma di
femminismo: stampato che si acquista per parteci- denaro in un gioco d'azzardo (v. pun-
gruppo di avversione: insieme di per- pare alie estrazioni di numeri fortuna- tata)
sone che dimostrano ostilità, antipa- ti che permettono di vincere premi in
quota: il valore numerico che, molti-
tia, ripugnanza verso un altro gruppo denaro
plicato per Ia somma versata (punta-
identità sessuale/di genere: distin- calcioscommesse: sistema di scom- ta), stabilisce Ia vincita
zione tra maschio e femmina messe sui risultati delle partite di cal-
ricevitoria: piccolo negozio dove si
cio
indennizzo alie vittime: somma rice- accettano le scommesse
vuta a titolo di risarcimento dei danno calcolo delle probabilità: sistema che
sale VLT (= Video Lottery Terminal):
subito (es. in caso di stupro) valuta le possibilità che un numero
luoghi dove recarsi per giocare d'az-
esca o che una partita o una gara pos-
inibizione: timore, blocco psicologico zardo facendo uso di macchinette da
sa avere un risultato piuttosto che un
(cantr. disinibizione) gioco
altro
linguaggio dei corpo: comunicazio- schedina: modulo che si compila con
caslnõ: luogo riservato ai gioco d'az-
ne non verbale costituita da gesti, le previsioni dei risultati di gare sporti-
zardo
movi menti, posture ve e giochi (totocalcio, lotto, ecc.)
combinazione/sistema: tecnica di
machismo: comportamento ostenta- scommesse sportive: gioco d'azzar-
gioco che analizza Ia mescolanza di
to che esalta Ia virilità maschile do basato sul pronostico dei risultati
piu risultati per Ia quale si investe
maltrattamenti: azioni arroganti, di un avvenimento sportivo
maggior denara
umilianti, dolorose, violente superstizioso: chi ha credenze irrazio-
dea bendata: Ia fortuna
maschilismo: atteggiamento per cui nali basate sull'ignoranza o Ia paura
favorito: vincitore probabile (cantr.
I'uomo si considera superiore alia tentare Ia sorte: affidarsi alia fortuna
sfavorito)
donna per vincere
giocare ai Lotto e Superenalotto: tipi
mercificazione: sfruttamento, utilizzo vincita: som ma di denara che si vince
di gioco basati sull'estrazione di nu-
dei corpo della donna come merce di ad un gioco
meri
scambio, donna-oggetto (v. mercifi- virus dei gioco: enorme diffusione
care) giocare Ia schedina (dei Totocalcio):
dei gioco d'azzardo con conseguente
compilare un biglietto con i risultati
misoginia: avversione o repulsione ludopatia
probabili delle partite
verso Ia donna (contr. misandria)
giocata: somma di denaro che iI gio-
molestia sessuale: atteggiamento o 37 PAESIIN VIA DI SVllUPPO
catore d'azzardo scommette
atto indecente di carattere erotico o
giochi d'azzardo: quelli a scopo di lu- adozione a distanza: mantenimento
sessuale che provoca fastidio (s. m.
molestatore) cra per i quali Ia vincita e improbabile di un minorenne nel suo Paesed'origi-
ne garantito da somme di denaro ver-
pornografia: rappresentazione gra- guadagno netto: differenza fra Ia
sate a organizzazioni internazionali
fica di atti sessuali espliciti o osceni vincita (somma ricevuta) e Ia puntata
(somma versata) associazioni di volontariato/non go-
(agg. pornografico)
vernative (ONG): gruppi di persone
sessista: chi e favorevole alia discrimi- Ia Smorfia: il libro dei sogni che si
organizzate senza scopi di lucro
nazione sessuale (s. m. sessismo)

122 La nuova Prova orole 2


azioni/misure umanitarie: attività ventano esempi da imitare biotecnologia: settore tecnoloqico
svolte a favore di persone bisognose mutamenti climatici: variazioni dei che produce sostanze organiche
calamità/disastri naturali: eventi at- va/ori medi dei parametri ambientali dichiarazione di adottabilità dei mi-
mosferici catastrofici come uragani, e climatici, come temperatura, nuvo- nore: e formulata dai tribunale dei
tsunami, terremoti che provocano di- /osità, precipitazioni, distribuzione minori quando il bambino e stato
struzione e morte della vegetazione e degli animali abbandonato ed e privo di assistenza
carestia: estrema mancanza o scarsità Paesi in via di sviluppo (PVS): paesi morale e materiale
di cibo che stanno superando Ia povertà e iI diritto ai parto anonimo: il neonato
commereio equo e solidale: alterna- sottosviluppo rifiutato dai genitori e preso in conse-
tiva ai commercio convenzionale che Save the Children, Unicef, Action gna dai personale medico dell'ospe-
promuove giustizia sociale ed econo- Aid, Medici senza frontiere, Emer- dale che si occupa delle pratiche am-
mica, sviluppo sostenibile e rispetto gency: organizzazioni senza scopo di ministrative relative alia dichiarazione
delle persone e dell'ambiente lucro che portano aiuti ai bisognosi di nascita senza fornire iI nome della
madre
controllo delle naseite: regolamen- sfrutta mento/d epa u pera m ento
tazione dei numero dei nuovi nati in delle risorse naturali/minerarie: uso embrione: organismo nei suoi primi
un Paese in siano presenti povertà e sproporzionato e non equo della ric- stadi di sviluppo durante Ia gravidan-
carestia chezza naturale dei PVS za

debito dei Terzo Mondo: denaro che i siccità/aridità: secchezza dei terreno eugenetica: teorie e pratiche con 10
PVSdevono restituire poiché preso in che provoca sterilità e improduttività scopo di migliorare Ia qualità genetica
prestito nei decenni passati e sul qua- di un certo gruppo d'individui
sottosviluppo: situazione di arretra-
le sono maturati degli interessi banca- tezza dovuta ai mancato o scarso svl- fecondazione assistita eterologa:
ri elevati luppo culturale, sociare ed economico l'lnseminazione avviene in laborato-
denuneia/accusa/rapporto: docu- rio ma iI seme o l'ovulo appartengono
sovrappopolazione: numero ecces-
mento in cui sono presentate cause a un donatore o a una donatrice
sivo di abitanti rispetto ai territorio e
ed effetti di situazioni, azioni o com- alie risorse economiche fecondazione assistita omologa in
portamenti scorretti, ingiusti o illeciti provetta/in vitro: I'inseminazione av-
speranza di vita: indicatore statistico
disparità economiche: divario fra ric- viene in laboratorio, iI seme e I'ovulo
della durata media della vita
chezza estrema e povertà gravissima utilizzati appartengono ai due part-
tasso di natalità/mortalità: rapporto ners
disuguaglianza sociale: differenze e percentuale riferito alie nascite e ai
disparità fra gruppi di persone (istru- fecondazione assistita/inseminazio-
decessi
zione, salute, risorse economiche, ne artifieiale "in vivo": introduzione
ecc.) tensioni/conflitti sociali: disaccordi e dei seme maschile nell'utero della
incomprensioni che possono sfociare donna; il seme e I'ovulo utilizzatl ap-
donazioni/lasciti: atti con cui si tra- in rivolte, rivoluzioni, guerre partengono alia coppia di partners
smettono in vita (donazione) o dopo
vivere di espedienti: arrangiarsi, or- fertilità: capacità fisiologica di procre-
Ia morte (lascito, eredità) somme di
denaro o beni a favore di qualcuno o ganizzarsi alia meno peggio are (contr. infertilità)
di una causa figlio adottivo: chi e stato adottato e
economia di mercato: sistema che re- 38 GENITORI A TUTTII COSTI riconosciuto come figlio legittimo
gola gli scambi commerciali adozione internazionale: I'adottabi- genitore adottivo: chi si assume Ia re-
indicatori statistiei, sociali ed econo- lità e riconosciuta dalle autorità com- sponsabilità di accogliere un minore
miei: valori che sintetizzano in numeri petenti di un Paeseestero nella propria casa e provvede ai suo
mantenimento
e percentuali alcuni dati (es. demogra- adozione nazionale: I'adottabilità e
fia, ricchezza/povertà) riconosciuta dai tribunale per i minori madre biologica/naturale: donna
indice di sviluppo uma no: vaiare nu- dello stessoPaesedei genitori adottanti che condivide il patrimonio genetico
merico da O a 1 utilizzato per classifi- con un figlio
adozioni illegali/racket delle adozio-
care i Paesidei pianeta in base ai loro ni: bambini sottratti ai genitori natu- madre gestante/d'appoggio: colei
sviluppo rali con I'inganno e "venduti" all'este- che su commissione e fecondata ar-
malattie epidemichelepidemie: ro per I'adozione tificialmente e porta avanti una gravi-
malattie mo/to contagiose che si danza per conto di altri
banca dei seme: azienda che acquista
diffondono rapidamente e congela 10 sperma di donatori che maternità surrogata/utero in affittol
ma/nutrizione e denutrizione: ali- sarà utílizzato per Ia fecondazione as- gestazione per altri: tecnica di pro-
mentazione povera di nutrienti o sistita creazione assistita in cui una donna
quantitativamente scarsa o assente porta avanti una gravidanza per con-
bioetica: disciplina che si occupa dei
to di single o coppie (detti ricevente-i)
modello sociale e culturale: /'insieme problemi morali riguardanti il campo
eterosessuali o omosessuali, incapaci
di comportamenti e stili di vita che di- medico e biologico
di procreare, che saranno poi i genito-

EDILINj3UA 123
Glossario

ri legalmente riconosciuti polazione costituiti da persone ricche, con Ia forza e Ia violenza


ovulo: cellula femminile necessaria ai benestanti, agiate, facoltose violenza da abuso di alcol e droghe:
processo di riproduzione comportamenti devianti: atteggia- atti violenti dopo aver assunto sostan-
procreazione medicalmente assisti- menti di chi regolarmente o occasio- ze stupefacenti
ta (PMA): tutte le tecniche utilizzate nalmente non rispetta le norme e le violenza fisica/pestaggio: scontro
per ottenere iI concepimento in cop- convenzioni della società fisico violento che provoca ferite di
pie con problemi di fertilità contesto urbano: insieme di fenome- vario tipo o morte
reclutamento donatori di seme: ri- ni, eventi, funzioni, attività e relazioni violenza psicologica: azioni o atteg-
cerca e selezione di uomini disposti che hanno luogo in uno spazio pub- giamenti con 10 scopo di spaventare o
a danare il proprio seme secando de- blico, dotato di edifici pubblici, palaz- condizionare qualcuno
terminate regale e requisiti zi, negozi, giardini, strade, ponti, ecc.
violenza verbale: violenza esercitata
servizi socio-assistenziali: organizza- criminalità minorile: insieme di azio- con un linguaggio offensivo
zioni che forniscono consulenza, tute- ni illegali compiute da minorenni
Ia e aiuto danni a cose e persone: il risultato di
40 IN GUERRA CON LA NATURA
sterile: non fertile, incapace di ripro- azioni violente e distruttive
dursi (50 f. sterilità) abusivismo edilizio: prassi non au-
deprivazione culturale: insufficienza
torizzata, illegale, di costruzione o di
surrogazione tradizionale: feconda- o mancanza di condizioni di sviluppo,
modifica degli edifici (50 mo abuso)
zione assistita omologa "in vitro" e in- di stimoli e scambi relazionali
alluvione: inondazione causata da
seminazione artificiale "in vivo" disagio/disadattamento sociale:
una presenza eccessiva di acqua nei
tecnologie riproduttive: strumenti e condizione di chi non riesce a inserirsi
fiumi e nei torrenti
tecniche impiegate per Ia procreazio- in un ambiente o in un contesto fami-
liare o socio-culturale, emarginazione, appiccare il fuoco: incendiare, dar
ne
asocialità fuoco a qualcosa
tribunale per i minori: tribunale com-
disgregazione familiare: con- bomba d'acqua/nubifragio: fenome-
posto da esperti (giudici, psicologi,
flittualità e disordine relazionale tra i no climatico dovuto a pioggia ecce-
pediatri) che si occupano delle que-
componenti della famiglia zionalmente intensa e di breve durata
stioni giuridiche e dei Ia tutela dei rni-
nori fattori scatenanti: motivi che causa- bufera di neve: violenta tempesta di
no Ia criminalità minorile (e50 depriva- neve accompagnata da forte vento
zione culturale, disgregazione familia- calamità naturale: disastro ambien-
39 PICCOLl DELlNQUENTI re, ecc.) tale, catastrofe che colpisce violen-
abuso sessuale/stupro: atto di vio- insulti ingiuriosi/diffamazione: offe- temente un territorio (e50 terremoto,
lenza esercitato sul corpo di un'altra alluvione, frana)
se verbali tese a rovinare Ia reputazio-
persona
ne di una persona cementificazione selvaggia: costru-
affiliazione a cosche: appartenenza zione indiscriminata di edifici a uso
microcriminalità organizzata: crimini
a un gruppo di persone unite per Ia abitativo o commerciale di cemento
poco gravi (e50 scippi, piccoli furti, atti
difesa o Ia conquista di particolari pri-
di vandalismo) compiuti da minorenni ciclone: perturbazione atmosferica
vilegi con mezzi spesso illeciti
coordinati da un sistema gerarchico per cui si formano venti che ruotano
aggressività: prepotenza, violenza (50 minacciare: imporre Ia propria volon- intorno a un centro a elevatissima ve-
m. aggressore, aggo aggressivo) tà a qualcuno sfruttando iI timore di locità (uragano, tifone, tornado, trom-
assalto: attacco violento espesso con un danno o pericolo (50 f. minaccia) ba d'aria)
armi (v, assaltare) condono: estinzione, sanatoria di una
orientamento socio-educativo: in-
atti vandalici: azioni che hanno 10 sieme di attività finalizzate alia pre- pena o di un debito
scopo di distruggere, rovinare, deva- venzione dei disagio minorile e alia crollo: caduta violenta e improvvisa
stare qualcosa o un luogo riduzione di attività illegali compiute
degrado territoriale: decadenza, sta-
banda di minori/baby gang: piccoli dai minorenni
to di abbondono di un'area edificata o
gruppi di minorenni che compiono periferie degradate: zone e quartieri dei paesaggio
atti di vandalismo, azioni violente o poveri e decadenti, localizzati intorno
disboscamento: taglio di un bosco
criminali a una città
per rinnovare le piante, per utilizzar-
bullismo: arroganza, prepotenza, ten- sicurezza urbana: condizione di as- ne illegno o per avere nuovi terreni su
denza a imporsi agli altri con Ia forza senza o riduzione di rischi e pericoli cui costruire
(50 m. bullo) all'interno dei contesto urbano, ga-
dissesto idrogeologico: processo di
carcere minorile: carcere in cui sono rantita dalle forze dell'ordine
degradazione dei suolo con azione
reclusi i minorenni dichiarati colpevoli sopruso/angheria/vessazione: atto fortemente distruttiva
di reato di sopraffazione che provoca disturbo
ecomostro: edificio spesso abusivo
classí sociali abbienti: strati della po- e malessere
costruito senza alcun rispetto dell'arn-
terrorizzare: spaventare qualcuno

124 Lo nuovo Prova orole 2


biente e senza qualità estetiche valanga/slavina: grande massa di globalizzazione: espansione, inte-
epicentro: punto da cui nasce e si svi- neve che si distacca da una montagna grazione e unificazione dei mercati a
luppa un terremoto e precipita avalie livello globale, mercato globale

eruzione vulcanica: fuoriuscita sulla Vigili dei fuoco: forze dell'ordine spe- impresa collettiva: società di due o
superficie terrestre di magma (lava) e cializzate nelle emergenze causate da piu persone che svolgono un'attività
nuvole di gas cariche di ceneri da un incendi, crolli, terremoti ecc. economica con 10 scopo di dividere i
vulcano vittima: chi muore o subisce grave dan- guadagni prodotti

evacuazione: abbandono di un luogo no a causa di un evento catastrofico indebitamento: accumulo di debiti,


per motivi di sicurezza, di emergenza situazione debito ria
(v. evacuare) 41 ECONOMIA E DENARO inflazione: fenomeno dell'aumento
frana/valanga di fango: distacco di dei prezzi e conseguentemente dei
alto rendimento: profitto, utile molto
terra o di rocce da un terreno solido, costo della vita
vantaggioso (contr. basso rendimen-
crollo to) investire: capitalizzare, impiegare de-
incendio doloso: provocato da plro- naro in beni o in attività economiche
azionista: chi possiede delle quote di
mani con l'intenzione di nuocere e re- (5. m. investitore, 5. m. investimento)
capitale di una società, le azioni (5. f.
care danno (contr. incendio colposo: azione) liberalizzazione: abolizione delle re-
causato da negligenza e imprudenza) strizioni economiche e commerciali,
Borsa Valori: istituzione controllata
macerie: cio che rimane degli edifici es. i dazi e i monopoli statali
dallo Stato dove si trattano titoli e mo-
dopo un evento catastrofico nete, Piazza Affari moneta unica: Euro, unità monetaria
norme antisismiche: criteri per Ia co- dell'Unione Europea
capitale: somma di denaro di cui si
struzione di edifici resistenti ai terre- puó disporre (v. capitalizzare) Piazza Affari: v. Borsa Valori
moti pool di imprese: accordo tra aziende
competitività: capacità di un'azienda,
piromane: chi appicca volontaria- di un ente pubblico o di un territorio che operano nello stesso settore o in
mente il fuoco di fornire beni o servizi concorrenziali settori complementari con 10 scopo di
prendere delle misure/dei provve- (5.