Sei sulla pagina 1di 108

Refrattometro Cheratometro Full Auto

Manuale per l'uso


Prima di utilizzare lo strumento, leggere l'intero manuale.
Conservare questo manuale in un luogo sicuro per poterlo
riutilizzare in un momento successivo.
Grazie di avere acquistato il Refrattometro Cheratometro Full Auto RK-F2 di Canon (indicato nel
presente manuale come “Canon RK-F2”). Prima di usare lo strumento, leggere attentamente questo
manuale e attenersi alle indicazioni in esso contenute.

Importante
• Il Canon RK-F2 deve essere usato esclusivamente da un medico o da una persona legalmente
qualificata.
• L'utente è responsabile della gestione dell'uso e della manutenzione dell'apparecchio medico.
Consigliamo di nominare un responsabile della manutenzione per fare in modo che il Canon RK-F2
venga mantenuto in buone condizioni e possa essere utilizzato in sicurezza.

Limitazioni di responsabilità
• Canon non si assume alcuna responsabilità per i danni dovuti a incendi, terremoti, azioni da parte
di terzi, altri incidenti, uso improprio intenzionale da parte dell'utente, negligenza, esperimenti
o uso in altre condizioni anomale.
• Canon non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni diretti o indiretti risultanti dall'uso
o dall'impossibilità di utilizzare il Canon RK-F2.
• Canon non si assume alcuna responsabilità per eventuali lesioni o danni materiali che possano
verificarsi in caso di mancata osservanza delle precauzioni di sicurezza o nel caso in cui lo
strumento venga usato per scopi diversi da quelli previsti.
• Il medico è responsabile degli esami medici. Canon non si assume alcuna responsabilità per
i risultati diagnostici.
• Le informazioni contenute nel presente manuale possono essere modificate senza preavviso.
• Per quanto siano state prese tutte le misure possibili per garantire la precisione delle informazioni
contenute nel presente manuale, eventuali domande sul suo contenuto devono essere rivolte al
rappresentante o al rivenditore Canon dal quale è stato acquistato il Canon RK-F2.

Installazione
• Per l'installazione, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato
acquistato il Canon RK-F2.

Marchi
• Canon e il logo Canon sono marchi registrati di Canon Inc.
• Altri nomi di sistema e nomi di prodotto che compaiono nel presente manuale sono marchi
registrati delle rispettive aziende proprietarie.

Copyright
• Il copyright di questo manuale appartiene a Canon Inc.
• È proibita la riproduzione, la duplicazione o la ristampa totale o parziale di questo manuale
senza autorizzazione.

2
Sommario
1 Introduzione................................................................................................. 5
Funzioni ...................................................................................................... 5
Indicazioni d'uso ........................................................................................ 5
Verifica degli elementi della fornitura . ....................................................... 6
Segni convenzionali usati in questo manuale . .......................................... 7

2 Sicurezza...................................................................................................... 8
Informazioni normative . ............................................................................. 8
Precauzioni di sicurezza .......................................................................... 11
Note sull'uso del Canon RK-F2 . .............................................................. 15
Targhette e simboli ................................................................................... 18

3 Nomi delle parti ........................................................................................ 20


Lato esaminatore ..................................................................................... 20
Lato paziente . .......................................................................................... 21
Lato inferiore ............................................................................................ 22
Pannello di controllo e leva di regolazione .............................................. 23
Schermata Measurement . ....................................................................... 24
Voci comuni............................................................................................. 24
Modalità KR ........................................................................................... 25
Modalità REF . ........................................................................................ 26
Modalità KER ......................................................................................... 26
Modalità KP . .......................................................................................... 27
Modalità CLBC . ..................................................................................... 28
Schermata Option .................................................................................... 29
Modalità SIZE . ....................................................................................... 29
Modalità RETRO-REF ............................................................................ 29
Schermata Data ....................................................................................... 30
Voci comuni ........................................................................................... 30
Schermata STD Data ............................................................................. 31
Schermata REF Data ............................................................................. 31
Schermata K-C Data . ............................................................................ 32
Schermata RETRO Data ........................................................................ 33
Schermata K-P Data .............................................................................. 33
Schermata PATIENT ID ............................................................................ 34
Schermata Menu ...................................................................................... 35
Altre schermate ........................................................................................ 36
Schermata CONNECTION CHECK ....................................................... 36
Schermata PRINT MESSAGE ................................................................ 36
Schermata OUTPUT SETTINGS ........................................................... 37
Schermata USER ................................................................................... 37
Schermata PASSWORD ........................................................................ 37
Schermata COMPUTER NAME ............................................................. 38
Schermata OUTPUT FOLDER ............................................................... 38
Schermata di regolazione della luminosità LCD ................................... 39
Descrizione delle stampe ......................................................................... 40

4 Funzionamento di base............................................................................. 42
Flusso delle operazioni ............................................................................ 43
Collegamento dei cavi . ............................................................................ 44
Operazioni preliminari del Canon RK-F2 ................................................. 46
Impostazione del metodo di esame ........................................................ 47
Operazioni preliminari per un paziente .................................................... 48
Misurazione .............................................................................................. 49
Conclusione di un esame . ....................................................................... 53
Ripristino dalla modalità di risparmio energetico .................................... 53

3


5 Funzionamento avanzato ........................................................................ 54


Singole modalità di misurazione .............................................................. 54
Modalità REF . ........................................................................................ 54
Modalità KER ......................................................................................... 55
Modalità KP . .......................................................................................... 56
Modalità CLBC . ..................................................................................... 58
Modalità Option . ...................................................................................... 60
Modalità SIZE . ....................................................................................... 60
Modalità RETRO-REF ............................................................................ 61
Altre modalità di allineamento ................................................................. 63
Modalità TRACKING .............................................................................. 63
Modalità MANUAL ................................................................................. 64
Funzione FC ............................................................................................. 65
Inserimento dell'ID paziente . ................................................................... 66
Inserimento dell'ID paziente nella schermata PATIENT ID .................... 66
Inserimento dell'ID paziente da un dispositivo USB ............................. 70
Inserimento del numero paziente ............................................................ 71

6 Configurazione ......................................................................................... 74
Funzionamento della schermata Menu . .................................................. 74
Impostazioni comuni di tutte le misurazioni ............................................ 76
Impostazione della refrattometria ............................................................ 77
Impostazione della cheratometria (cheratometria periferica) . ................ 77
Impostazioni di stampa . .......................................................................... 78
Impostazione dell'interfaccia di inserimento del Patient ID .................... 79
Impostazione dell'interfaccia di uscita dei risultati delle misurazioni ..... 80
Impostazione di RS-232C ........................................................................ 80
Impostazione della LAN ........................................................................... 81
Impostazione di invio dati da LAN ........................................................... 82
Impostazione dei numeri paziente ........................................................... 82
Impostazione dell'ID paziente .................................................................. 83
Impostazione di data, ora e modalità di risparmio energetico . .............. 84
Impostazione del monitor LCD ................................................................ 85
Controllo del Firmware ............................................................................. 85
Impostazione dell'ordine di visualizzazione delle modalità
di misurazione .......................................................................................... 86
Impostazione dell'ordine di visualizzazione delle modalità Option ......... 86

7 Manutenzione............................................................................................. 87
Manutenzione e ispezione ....................................................................... 87
Pulizia e disinfezione ................................................................................ 88
Ricarica della carta della mentoniera ...................................................... 89
Sostituzione della carta da stampa ......................................................... 90
Controllo del valore di misurazione corneale .......................................... 92
Operazioni preliminari per l'imballaggio e il trasporto . ........................... 93

8 Risoluzione dei problemi.......................................................................... 94


Se si verifica uno dei sintomi ................................................................... 94
Quando appare un messaggio a schermo .............................................. 95

Appendice . ................................................................................................... 98
Specifiche . ............................................................................................... 98
Foglio di stile ............................................................................................ 99
EMC (compatibilità elettromagnetica) ................................................... 100
Garanzia e servizio di riparazione .......................................................... 105

4
1 Introduzione
Funzioni
Il Refrattometro Cheratometro Full Auto RK-F2 di Canon è un dispositivo che consente di effettuare
misurazioni sull'occhio umano: la refrattometria, la cheratometria, la cheratometria periferica e la
misurazione del diametro corneale e pupillare; consente inoltre di effettuare l'osservazione tramite
retroilluminazione e la misurazione della curva base della lente a contatto. Le funzioni dell'RK-F2 sono
elencate di seguito.

Quattro modalità di allineamento


• FULL AUTO: gli allineamenti e le misurazioni di entrambi gli occhi e le stampe dei risultati delle
misurazioni avvengono automaticamente. In questo modo si riduce il tempo di misurazione.
• AUTO: gli allineamenti e una misurazione avvengono automaticamente. L'esaminatore può
monitorare la condizione dell'occhio del paziente durante la misurazione.
• TRACKING: i movimenti di allineamento dell'occhio del paziente avvengono in modo continuativo
finché non si preme il pulsante di misurazione. In questo modo è più facile misurare ripetutamente
i pazienti con fissazione oculare instabile o l'opacità all'interno dell'occhio.
• MANUAL: l'allineamento manuale si usa quando è difficile eseguire l'allineamento automatico
a causa di una pupilla eccentrica o di una forma corneale irregolare.

Misurazione del diametro della pupilla piccola


Un paziente con un diametro minimo della pupilla piccola di 2 mm può essere misurato utilizzando la
modalità SP.

Funzione di osservazione tramite retroilluminazione


L'osservazione tramite retroilluminazione può essere effettuata su occhi affetti da cataratte o quando
le lenti a contatto del paziente sono graffiate o sporche.

Dimensioni compatte e operatività eccellente


Più compatto e leggero. Le operazioni verticali, la cura del paziente e l'operazione di allineamento
sono state notevolmente migliorate grazie al monitor LCD a colori inclinabile e alla leva di regolazione
elettrica.

Interfaccia esterna migliorata


I risultati delle misurazioni possono essere esportati tramite connessione RS-232C o LAN. Inoltre
gli ID paziente possono essere immessi tramite un dispositivo USB, come un lettore di schede
magnetiche o un lettore di codici a barre.

Indicazioni d'uso

Per gli Stati Uniti


Il Canon RK-F2 è progettato per la misurazione del potere di refrazione oggettivo e la cheratometria
(misurazione della curvatura corneale e dell'astigmatismo corneale) dell'occhio umano.

Per l'Unione Europea


Il Canon RK-F2 misura automaticamente il potere di refrazione e il raggio della curvatura corneale
degli occhi umani e fornisce le letture necessarie per l'esame oculare.

5
1 Introduzione

Verifica degli elementi della fornitura

Refrattometro Cheratometro Carta della mentoniera


Full Auto RK-F2 Fornitura da 100 fogli.
Unità principale

Cavo di alimentazione Carta da stampa


Collega il Canon RK-F2 a una Fornitura da 2 rotoli.
presa CA (3 m).
Solo USA e Canada
Tipo spina: VM0275 di grado
ospedaliero
Occhio modello per Copertura antipolvere
cheratometria Usarla per coprire il Canon
Supporto lente a contatto RK-F2 quando non in uso.

Anima in ferrite
Collegare al cavo LAN al
momento di effettuare la
connessione alla LAN.

Manuale per l'uso del Canon RK-F2 (questo documento)


Descrive le precauzioni per la manipolazione e le istruzioni di funzionamento per il Canon RK-F2.

Prodotti opzionali
Carta della mentoniera (500 fogli)
Carta da stampa (10 rotoli)

6
1 Introduzione

Segni convenzionali usati in questo manuale

Simboli che indicano precauzioni di sicurezza


Il presente manuale utilizza i seguenti simboli per indicare le precauzioni di sicurezza necessarie per
usare in modo sicuro il Canon RK-F2. Attenersi sempre ai consigli contenuti in queste precauzioni
di sicurezza.

Avverte che un funzionamento scorretto può provocare la morte o lesioni gravi.


AVVERTENZA
Richiama l'attenzione sul fatto che un funzionamento scorretto può provocare
ATTENZIONE lesioni gravi.

ATTENZIONE Richiama l'attenzione sul fatto che un funzionamento scorretto può provocare
la rottura del Canon RK-F2 o danneggiare altri dispositivi.
Questo simbolo indica azioni da non intraprendere (azioni vietate).

Questo simbolo indica azioni da intraprendere obbligatoriamente.

Questo simbolo indica consigli importanti che si raccomanda vivamente di


seguire durante il funzionamento del Canon RK-F2.
Questo simbolo indica spiegazioni o consigli aggiuntivi per il funzionamento
del Canon RK-F2.

Riferimenti
Per indicare la destinazione dei riferimenti nel presente manuale si usa lo stile seguente.
Esempio: (vedere pagina 15)

Visualizzazione delle icone e uso dei tasti funzione


In questo manuale le icone per visualizzare la modalità selezionata sono indicate come “tasti della modalità
di allineamento”. Premere il tasto vicino all'icona visualizzata per cambiare modalità o schermata.
Tasto modalità
di allineamento

Tasto funzione

7
2 Sicurezza
Informazioni normative
Le seguenti sezioni elencano le classificazioni applicabili al Canon RK-F2 e le direttive e norme a cui il
Canon RK-F2 è conforme.

Classificazione dei dispositivi


Protezione da folgorazione Apparecchiatura di Classe I

Grado di protezione da folgorazione Parti applicate di tipo B


(mentoniera, poggiafronte)

Grado di protezione dalla penetrazione di acqua IPX0

Grado di sicurezza dell'applicazione in presenza di miscele Non adatto


anestetiche infiammabili con aria o ossigeno o protossido di azoto

Modalità di funzionamento Funzionamento continuo

Direttive e standard

USA e Canada
UL 60601-1 Ed.1.0: 2003 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1: Requisiti
CAN/CSA C22.2 N.601.1-M90 generali di sicurezza
IEC 60601-1:1998+A1:1991
+A2:1995

IEC 60601-1: 2005 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1: Requisiti


generali per le condizioni di sicurezza fondamentali e le
prestazioni essenziali

IEC 60601-1-1: 2000 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1-1: Requisiti


generali di sicurezza – Standard collaterale: Requisiti di
sicurezza per i sistemi elettromedicali

IEC 60601-1-2:2001+A1:2004 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1-2: Requisiti


IEC 60601-1-2: 2007 generali per le condizioni di sicurezza fondamentali e le
prestazioni essenziali – Standard collaterale: Compatibilità
elettromagnetica – Requisiti e test

IEC 60601-1-4 Ed.1.1: 2000 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1-4: Requisiti


generali di sicurezza – Standard collaterale: Sistemi
elettromedicali programmabili

IEC 60601-1-6: 2010 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1-6: Requisiti


generali per le condizioni di sicurezza fondamentali e le
prestazioni essenziali – Standard collaterale: Utilizzabilità

IEC 62304: 2006 Software per dispositivi medici – Elaborazioni ciclo di


funzionamento del software

8
2 Sicurezza

IEC 62366: 2007 Dispositivi medici – Applicazione dell'ingegneria delle


caratteristiche utilizzative ai dispositivi medici
ISO 15004-1: 2006 Strumenti oftalmici – Parte 1: Requisiti generali applicabili
a tutti gli strumenti oftalmici

ISO 15004-2: 2007 Strumenti oftalmici – Parte 2: Protezione dai rischi dovuti
alla luce

ISO 10342: 2010 Strumenti oftalmici – Refrattometri ottici

ISO 10343: 2009 Strumenti oftalmici – Oftalmometri

ISO 10993-1: 2009 Valutazione biologica dei dispositivi medici – Valutazione


ISO 10993-5: 2009 e test
ISO 10993-10: 2010

Unione europea
EN 60601-1:1990+A1:1993 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1: Requisiti
+A2:1995 generali di sicurezza

EN 60601-1: 2006 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1: Requisiti


generali per le condizioni di sicurezza fondamentali e le
prestazioni essenziali

EN 60601-1-1:2001 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1-1: Requisiti


generali di sicurezza – Standard collaterale: Requisiti di
sicurezza per i sistemi elettromedicali

EN 60601-1-2: 2007 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1-2: Requisiti


generali per le condizioni di sicurezza fondamentali e le
prestazioni essenziali – Standard collaterale: Compatibilità
elettromagnetica – Requisiti e test

EN 60601-1-4: 1996/A1: 1999 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1-4: Requisiti


generali di sicurezza – Standard collaterale: Sistemi
elettromedicali programmabili

EN 60601-1-6: 2010 Apparecchiatura elettromedicale – Parte 1-6: Requisiti


generali per le condizioni di sicurezza fondamentali e le
prestazioni essenziali – Standard collaterale: Utilizzabilità

EN 62304: 2006 Software per dispositivi medici – Elaborazioni ciclo di


funzionamento del software

EN 62366: 2008 Dispositivi medici – Applicazione dell'ingegneria delle


caratteristiche utilizzative ai dispositivi medici

EN ISO 14971: 2009 Dispositivi medici – Applicazione della gestione dei rischi ai
dispositivi medici

9
2 Sicurezza

ISO 10342: 2010 Strumenti oftalmici – Refrattometri ottici

ISO 10343: 2009 Strumenti oftalmici – Oftalmometri

EN ISO 15004-1: 2009 Strumenti oftalmici – Requisiti fondamentali e metodi di


prova – Parte 1: Requisiti generali applicabili a tutti gli
strumenti oftalmici

ISO 15004-2:2007 Strumenti oftalmici – Requisiti fondamentali e metodi di


prova – Parte 2: Protezione dai rischi dovuti alla luce

EN ISO 10993-1: 2009 Valutazione biologica di dispositivi medici – Valutazione


EN ISO 10993-5: 2009 e test
EN ISO 10993-10: 2010

10
2 Sicurezza

Precauzioni di sicurezza
Per evitare lesioni e perdita di dati, mettere in funzione il Canon RK-F2 correttamente attenendosi alle
precauzioni di sicurezza.

AVVERTENZA Non danneggiare il cavo di alimentazione


• Non posizionare oggetti pesanti sul cavo di alimentazione.
Vietato
• Non danneggiare né modificare il cavo di alimentazione.
• Non piegare, avvolgere o tirare forzatamente il cavo di alimentazione.
• Non tirare il cavo di alimentazione per staccarlo dalla presa CA, ma afferrarlo
dalla spina.
Maneggiare il cavo di alimentazione con attenzione. In caso di danni al cavo
di alimentazione, contattare un rappresentante o un rivenditore Canon per la
sostituzione. Un cavo di alimentazione danneggiato potrebbe generare un incendio
o una scarica elettrica.

Per evitare il rischio di scosse elettriche, questa apparecchiatura


dev'essere collegata solo ed esclusivamente a una presa di
alimentazione dotata di messa a terra protettiva.
Non utilizzare prese multiple o prolunghe
Collegare il cavo di alimentazione del Canon RK-F2 direttamente a una presa di
Vietato corrente CA. Non utilizzare prese multiple o prolunghe.

Non smontare o modificare


Lo strumento smontato o modificato può causare incendi o scosse elettriche.
Vietato Nel Canon RK-F2 sono contenute parti ad alta tensione che possono provocare
scosse elettriche, pertanto il contatto con esse può provocare la morte o lesioni gravi.

Non lasciare alcool, diluente o altre sostanze chimiche


infiammabili accanto allo strumento
Vietato Non posizionare accanto a solventi infiammabili. Versamenti o vapori di solvente
sulle parti interne elettriche possono provocare incendi. Alcuni disinfettanti sono
infiammabili. Usare la massima cautela quando si utilizzano queste sostanze.

In caso di anomalie o problemi interrompere


immediatamente l'uso.
In caso di anomalie, scollegare immediatamente la spina
e spegnere l'alimentazione di tutti i dispositivi
• Fuoriuscita di fumo.
• Odore insolito.
• Rumore insolito.
• Penetrazione di corpi estranei.
• Danni.
Se si prosegue l'utilizzo in tali condizioni potrebbero verificarsi incendio o scossa
elettrica. Spegnere immediatamente l'alimentazione del Canon RK-F2, scollegare
la spina e spegnere l'alimentazione di tutti i dispositivi connessi. Quindi rivolgersi al
rappresentante o rivenditore Canon.

Non posizionare alcun oggetto sulla superficie


In caso di penetrazione di acqua o altri liquidi, aghi, graffette o altri corpi estranei
Vietato all'interno del Canon RK-F2 potrebbero generarsi incendi o scosse elettriche.

11
2 Sicurezza

AVVERTENZA Non utilizzare una tensione di rete diversa da quella indicata


sulla targhetta dati di funzionamento
Vietato
Non usare cavi di alimentazione diversi da quello in dotazione
Usare la tensione specificata sulla targhetta dati di funzionamento, altrimenti si
potrebbe verificare un incendio o una scossa elettrica.
Il cavo di alimentazione in dotazione è progettato esclusivamente per questo
prodotto. Non utilizzare cavi di alimentazione diversi.

Non infilare o sfilare la presa di alimentazione con le


mani bagnate
Vietato Non infilare o sfilare la presa di alimentazione né maneggiare altre parti con le mani
bagnate, altrimenti potrebbe verificarsi una scossa elettrica.

Sfilare e infilare la spina periodicamente e rimuovere


eventuale polvere o sporco attorno alla spina e alla presa CA.
Se il cavo rimane inserito nella presa per un periodo lungo in un luogo polveroso,
umido o sporco, la polvere depositata intorno alla spina attirerà l'umidità e di
conseguenza danneggerà l'isolamento, causando un rischio di incendio.

Inserire completamente il cavo di alimentazione


Inserire completamente la spina di alimentazione nella presa CA.
In caso di contatto di uno dei pin della spina di alimentazione con il metallo o altri
oggetti conduttivi, potrebbero verificarsi incendi o scosse elettriche.

Non pulire l'esterno del Canon RK-F2 con un solvente


infiammabile
Vietato Prima di pulire l'esterno del Canon RK-F2, per motivi di sicurezza assicurarsi di aver
spento l'alimentazione di tutti i dispositivi e di aver staccato il cavo di alimentazione
dalla presa di corrente CA. Non utilizzare alcool, benzina, diluenti o altri solventi
infiammabili per scopi diversi dalla pulizia.
Altrimenti si potrebbe verificare un incendio o una scossa elettrica.

Spegnere l'alimentazione prima dell'ispezione


Prima di ispezionare lo strumento o i cavi, per motivi di sicurezza, verificare di
aver spento l'alimentazione di tutti i dispositivi, altrimenti potrebbe verificarsi una
scossa elettrica.

Verificare di aver scollegato l'alimentazione prima di spostare


il Canon RK-F2.
Quando si desidera spostare il Canon RK-F2, riportare sempre l'unità di misura in
posizione di imballaggio (vedere pagina 93), disinserire la corrente, scollegare il cavo
di alimentazione e qualsiasi dispositivo esterno.
In caso contrario, il cavo potrebbe danneggiarsi con conseguente pericolo di
incendio o scossa elettrica.

Per spostare il Canon RK-F2, utilizzare le apposite


scanalature di sollevamento
Per sollevare il Canon RK-F2, sorreggerlo dalle apposite scanalature di sollevamento
situate nella parte inferiore e tenerlo in posizione orizzontale. Non sorreggerlo dalle
aste del poggiatesta o dal monitor LCD, poiché potrebbero cadere e causare ferite.

Non toccare contemporaneamente il paziente e le parti


conduttive di un'apparecchiatura non medicale.
Vietato Altrimenti potrebbe verificarsi una scossa elettrica.

12
2 Sicurezza

ATTENZIONE Non installare in luoghi esposti ad acqua, vapore, umidità


o polvere
Vietato Ciò potrebbe provocare problemi o malfunzionamenti.

Non installare in luoghi esposti a sale, zolfo o gas corrosivi


Ciò potrebbe provocare corrosione dello strumento, problemi o malfunzionamenti.
Vietato

Non installare in luoghi instabili o esposti a vibrazioni


Le vibrazioni possono far cadere lo strumento oppure lo strumento potrebbe cadere
Vietato a causa della perdita di bilanciamento, determinando malfunzionamenti o lesioni.

Non posizionare nulla accanto alla spina di alimentazione


Evitare ostacoli vicino alla presa CA, per facilitare le operazioni di scollegamento
Vietato della spina.
Se la spina di alimentazione rimane inserita in caso di emergenza potrebbero
determinarsi incendi o scosse elettriche.

Non bloccare le aperture di ventilazione


Ciò potrebbe provocare un aumento della temperatura interna e conseguente incendio.
Vietato

Non mettere le mani o le dita sotto la mentoniera o vicino


all'unità di misurazione,
Vietato in quanto potrebbero rimanere schiacciate o subire lesioni.
Allo stesso modo, invitare il paziente a non posizionare le mani e le dita in questa posizione.

Sorreggere il Canon RK-F2 quando si collega o scollega


un cavo.
Quando si collega o scollega il cavo di alimentazione o un altro cavo, per motivi di
sicurezza, sorreggere l'unità principale. In caso contrario, l'unità principale potrebbe
cadere, provocando eventuali lesioni.

Assicurarsi che l'intero sistema sia conforme a IEC 60601-1-1


Usare computer e altre apparecchiature conformi allo standard IEC 60601-1 o IEC 60950-1
per il Refrattometro Cheratometro Full Auto RK-F2. Assicurarsi che l'intero sistema sia
conforme a IEC 60601-1-1. Assicurarsi inoltre di usare un trasformatore di isolamento che
sia conforme a IEC 60601-1 quando viene usato un computer conforme a IEC 60950-1.
Altrimenti potrebbe verificarsi una scossa elettrica. Per il collegamento al computer,
rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato
il Canon RK-F2.

Usare un trasformatore di isolamento per le connessioni LAN


Se si usa il connettore LAN per collegarsi a una rete, collegare un trasformatore
di isolamento per le reti fra il Canon RK-F2 e i dispositivi di rete (HUB, ecc.) e fra
i dispositivi di rete.
In caso contrario, vi è il rischio di cortocircuiti o malfunzionamenti dei dispositivi.
Per il collegamento alla rete, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon
presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2.

Spegnere l'alimentazione e scollegare il cavo di alimentazione


prima di collegare i cavi
Spegnere l'alimentazione e scollegare il cavo di alimentazione prima di collegare
i cavi di qualsiasi dispositivo esterno al Canon RK-F2.
Altrimenti si rischia di provocare danni.

13
2 Sicurezza

ATTENZIONE Mantenere puliti il poggiafronte e la mentoniera


Per evitare il rischio di infezione, pulire il poggiafronte con una soluzione di etanolo
o altro disinfettante, per ogni nuovo paziente. Per garantire la pulizia, sostituire la
carta della mentoniera per ogni nuovo paziente.
Per i dettagli sulla modalità di disinfezione consultare uno specialista. Il poggiafronte
può corrodersi nel caso venga utilizzato un disinfettante diverso rispetto a quello
indicato in precedenza, o se viene aggiunto un altro disinfettante all'etanolo. Anche
in questo caso, consultare uno specialista.

Assicurarsi di spegnere l'alimentazione quando non è in uso.


Per ragioni di sicurezza, assicurarsi di spegnere l'alimentazione di tutti i dispositivi
quando il Canon RK-F2 non è in uso.
Se non si prevede di utilizzare il Canon RK-F2 per un periodo prolungato, scollegare
anche la spina di alimentazione dalla presa CA e posizionare la copertura antipolvere.
In caso contrario potrebbero accumularsi polvere o corpi estranei e provocare
un incendio.

Non spostare l'unità di misurazione troppo vicino al viso del


paziente
Entrando in contatto con l'unità di misurazione, il paziente potrebbe subire lesioni.

Non toccare il taglierino della stampante


Non toccare il taglierino della stampante. Allo stesso modo, indicare al paziente di
Vietato non toccare il taglierino della stampante.
Altrimenti potrebbe ferirsi.

Non toccare l'area intorno alla stampante, né aprire il


coperchio della carta durante o subito dopo la stampa
Vietato La testina termica della stampante e l'area circostante sono molto calde durante
e subito dopo la stampa. Per prevenire eventuali bruciature, attendere che la
stampante si raffreddi prima di aprire il coperchio della carta per sostituirla.

Durante lo spostamento non toccare l'unità di misurazione


L'unità di misurazione si sposta quando l'alimentazione è accesa e la misurazione
Vietato in modalità FULL AUTO è terminata. Durante lo spostamento non toccare l'unità
di misurazione.

ATTENZIONE Usare l'imballo del prodotto per trasportarlo


Usare i materiali di imballaggio del Canon RK-F2 per proteggerlo dalle vibrazioni
e dagli urti quando viene trasportato su un carrello, in automobile, o se viene
spedito a lunga distanza.
Vibrazioni o urti possono provocare un malfunzionamento del Canon RK-F2
o graffiarlo.
Per i dettagli, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale
è stato acquistato il Canon RK-F2.

Ispezionare quotidianamente e regolarmente


Prima di usare il Canon RK-F2, per motivi di sicurezza, assicurarsi di avere eseguito
l'ispezione giornaliera.
Far ispezionare regolarmente il Canon RK-F2 almeno una volta all'anno dal
rappresentante incaricato da Canon.

14
2 Sicurezza

Note sull'uso del Canon RK-F2

Prima dell'uso
• L'improvviso riscaldamento dell'ambiente durante l'inverno o in regioni fredde causa la formazione di
condensa sul vetro di copertura della finestra di misurazione e sulle parti ottiche interne allo strumento.
In tal caso, prima di effettuare la misurazione, attendere che sia scomparsa la condensa.

Durante la misurazione
• Per ottenere un valore di misurazione preciso, evitare di lasciare impronte digitali sul vetro di
copertura della finestra di misurazione e fare in modo che non si sporchi.
• L'unità di misurazione si sposterà automaticamente all'accensione. Non impedire all'unità di
misurazione di spostarsi tenendola ferma o posizionando qualcosa nelle vicinanze.
Non lasciare che il paziente metta il mento sulla mentoniera fino all'arresto dell'unità di misurazione.
• Se si prevede di dover conservare a lungo il risultato della misurazione, si consiglia di effettuare una
copia su disco della stampa, poiché le stampe su carta termica sono soggette a deterioramento.

Dopo l'uso
• Spegnere l'alimentazione e coprire lo strumento con la copertura antipolvere per impedire che si
attacchi polvere sul vetro di copertura della finestra di misurazione.

Durante la pulizia e la disinfezione


• Non strofinare il vetro di copertura della finestra di misurazione quando è impolverato o sporco,
perché potrebbe graffiarsi. Inoltre, non strofinare il vetro di copertura con soluzioni a base di
alcol come il disinfettante di etanolo, né con carta rivestita di silicone, per evitare di corroderne
o macchiarne la superficie.
• Per pulire l'esterno del Canon RK-F2 (eccetto la superficie del monitor LCD), usare un detergente
neutro. Non usare altre soluzioni.
• Disinfettare il poggiafronte e sostituire la carta della mentoniera per ogni nuovo paziente. Se la
carta della mentoniera non viene usata, disinfettare sia la mentoniera che il poggiafronte.

Monitor LCD
• I monitor LCD sono realizzati secondo una tecnologia di altissima precisione e oltre il 99,99% dei
punti sono funzionali, ma lo 0,01% potrebbe andare perso o apparire come una macchia luminosa.
Questo non è un malfunzionamento.
• La piastra di polarizzazione sulla superficie del monitor è molto fragile, pertanto occorre prestare
attenzione durante la manipolazione. Non premere o strofinare oggetti duri su di essa.
• Rimuovere immediatamente l'acqua o la saliva dalla piastra di polarizzazione sulla superficie del
monitor; in caso contrario, potrebbero causare distorsione o scolorimento.
• Se la superficie è sporca, usare qualcosa di morbido, come un panno di cotone assorbente,
con una piccola quantità di etanolo e strofinare delicatamente.

15
2 Sicurezza

Stampante
• La qualità della stampa, la durata funzionale della testina termica, la qualità di taglio e la durata
funzionale del taglierino automatico non vengono garantite se viene usata carta termica non
specificata.
• Se la stampante non viene usata per molto tempo, la qualità della stampa può risentirne. In tal
caso, far avanzare la carta per un po' prima dell'uso. Se la carta termica non è stata impostata da
molto tempo, la stampante potrebbe non accendersi. In tal caso, aprire e chiudere il coperchio
della carta.
• Non allentare né rimuovere le viti dei pezzi della stampante. Si può pregiudicare seriamente il
rendimento della stampante.
• Non pulire l'olio presente sul taglierino della carta. Si può pregiudicare seriamente il rendimento del
taglierino della carta.
• Non aprire il coperchio della carta né applicare forza esterna durante la stampa o il taglio della
carta. È possibile provocare guasti o pregiudicare il rendimento del Canon RK-F2.
• Non tirare la carta termica per estrarla dalla stampante durante il processo di stampa o di taglio
o quando il coperchio della carta è chiuso. È possibile provocare inceppamenti della carta o
danneggiare il Canon RK-F2.

Ambiente d'uso
• Usare, conservare e trasportare il Canon RK-F2 in un ambiente che rispetti le seguenti condizioni.
Usare l'imballo originale per conservarlo o spedirlo.

Temperatura Umidità Pressione atmosferica


Ambiente d'uso da 10 a 40 °C dal 30% al 90% UR da 600 a 1060 hPa
(senza condensa)
Ambiente di da -30 a 50 °C dal 10% al 95% UR da 600 a 1060 hPa
immagazzinaggio (senza condensa)
e trasporto

• Non installare, conservare o lasciare il Canon RK-F2 in un ambiente molto caldo o umido. Inoltre,
non usare il Canon RK-F2 all'esterno. Ciò potrebbe provocare problemi o malfunzionamenti.
• Mantenere la stanza il più pulita possibile. Dopo molti anni di utilizzo, la polvere presente
nell'aria della stanza potrebbe depositarsi sulle parti ottiche dell'unità principale e generare delle
misurazioni non accurate.
• Quando non si usa il Canon RK-F2, proteggerlo con l'apposita copertura antipolvere.

Installazione
• Per l'installazione, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato
acquistato il Canon RK-F2.
• Nell'effettuare la connessione LAN, utilizzare un cavo LAN collegato all'anima in ferrite in
dotazione. Se ne incaricherà il rappresentante o rivenditore Canon presso il quale è stato
acquistato l'apparecchio RK-F2 nel momento in cui effettuerà le configurazioni.
• Se il Canon RK-F2 subisce un urto forte, può andare fuori allineamento. Maneggiarlo con cura.

16
2 Sicurezza

Trasporto
• Verificare di aver spento l'interruttore di alimentazione del Canon RK-F2, di aver rimosso la spina
dalla presa CA e di aver scollegato i cavi connessi ad altri dispositivi.
• Quando si sposta il Canon RK-F2, seguire le operazioni specificate per mettere l'unità di
misurazione in posizione di trasporto (vedere pagina 93).
• Prima di spostare il Canon RK-F2, rimuovere la carta dalla stampante.
• Trasportare il Canon RK-F2 afferrandolo dalle apposite scanalature di sollevamento situate nella
parte inferiore e tenerlo in posizione orizzontale.
• Per trasportare il Canon RK-F2 usare esclusivamente le apposite scanalature di sollevamento.
• Il Canon RK-F2 deve essere protetto dalle vibrazioni e dagli urti quando viene trasportato su un
carrello, in automobile, o se viene spedito a lunga distanza. Usare sempre l'imballo originale.
Per i dettagli, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato
il Canon RK-F2.

Smaltimento
Lo smaltimento di questo prodotto in modo non conforme alla legge può avere un impatto negativo
sulla salute e sull'ambiente. Al momento di smaltire questo prodotto, pertanto, assicurarsi di seguire
la procedura conforme alle leggi e alle normative applicabili nell'area in cui si opera.

Solo Unione Europea (e EEA*)


Questo simbolo indica che il prodotto non può essere smaltito insieme ai rifiuti
domestici, in conformità con la Direttiva RAEE (2002/96/EC) e le leggi in vigore nel
paese d'uso. Questo prodotto dovrà essere consegnato ad un punto di raccolta
specifico, vale a dire riconsegnato singolarmente al momento dell'acquisto di un
prodotto simile, oppure ad un punto di raccolta per il riciclaggio di apparecchiature
elettriche ed elettroniche (EEE). In considerazione delle sostanze potenzialmente
dannose presenti nelle apparecchiature elettriche ed elettroniche, una gestione
non corretta di questo tipo di rifiuto può avere un impatto dannoso sull'ambiente
e sulla salute dell'uomo. La collaborazione da parte dell'utente nello smaltimento
corretto di questo tipo di prodotto contribuisce ad uno sfruttamento efficiente delle
risorse naturali. Per ulteriori informazioni sui luoghi in cui possono essere smaltite
le apparecchiature per il riciclaggio, contattare l'ufficio comunale di competenza,
le autorità competenti sullo smaltimento, consultare lo schema RAEE o l'ente per
lo smaltimento dei rifiuti domestici.
Per ulteriori informazioni sulla restituzione ed il riciclaggio di prodotti RAEE, visitare
il sito www.canon-europe.com/environment.
* EEA: Norvegia, Islanda e Liechtenstein

Per la California, solo USA


Le batterie in dotazione contengono materiale perclorato. Può essere soggetto a condizioni speciali
di manipolazione.
Per i dettagli, vedere http://www.dtsc.ca.gov/hazardouswaste/perchlorate/.

17
2 Sicurezza

Targhette e simboli
La posizione e il contenuto della targhetta apposta sul Canon RK-F2 vengono illustrati di seguito.
Attenersi alle informazioni presenti sulla targhetta per usare correttamente il Canon RK-F2.

USA e Canada

Unione europea

La tabella seguente descrive i marchi e le indicazioni.

USA e Canada

Corrente alternata

Tipo B

Marchio di certificazione che indica che il prodotto è conforme allo


standard ANSI e allo standard nazionale canadese negli Stati Uniti e in
Canada, emessi da TÜV Rheinland.

Attenzione. Controllare la documentazione fornita.

Attenzione: le leggi federali statunitensi limitano la vendita del presente


dispositivo al medico o su ordine del medico.
Anno e mese di produzione Esempio: Ottobre 2012

Numero di serie a SEI cifre Esempio: 123456

Unione europea

Corrente alternata

Tipo B

ll presente marchio indica la conformità dello strumento con la Direttiva


93/42/CEE.
Il presente marchio indica che insieme all'apparecchiatura viene fornito
un Manuale per l'uso.

18
2 Sicurezza

Attenzione. Controllare la documentazione fornita.

Prodotto che in base alla direttiva RAEE, la Direttiva sui Rifiuti di


Apparecchi Elettrici ed Elettronici 2002/96/EC, necessita di una
raccolta separata.
Nome e indirizzo del produttore

Numero di serie a SEI cifre Esempio: 123456

Anno e mese di produzione Esempio: ottobre 2012

19
3 Nomi delle parti
Lato esaminatore

1 Unità di misurazione 5 Tasti funzione


2 Tacca di regolazione verticale 6 Stampante
3 Monitor LCD 7 Leva di regolazione
4 Pannello di controllo 8 Scanalature per il sollevamento

20
3 Nomi delle parti

Lato paziente

2 5

1 Poggiafronte 5 Illuminazione del segmento anteriore


2 Finestra di misurazione 6 Poggiatesta
Osserva l’occhio del paziente o irradia e riceve il 7 Scanalature per il sollevamento
fascio di misurazione.

3 Mentoniera
4 Interruttore di alimentazione

21
3 Nomi delle parti

Lato inferiore

1
2 3

1 Connettore RS-232C 3 Connettore di alimentazione CA


Trasferisce il risultato della misurazione a un 4 Connettore LAN
dispositivo esterno. Può essere collegato a un Trasferisce il risultato della misurazione a un
dispositivo che supporta lo standard RS-232C. dispositivo esterno.
2 Connettore USB
Legge l’ID paziente da un dispositivo esterno.

Uso del connettore LAN o RS-232C


Fare riferimento al “messaggio di attenzione sulla connessione LAN” (vedere pagina 13)
e a “Impostazione dell'interfaccia di uscita dei risultati delle misurazioni” (vedere pagina 80).

22
3 Nomi delle parti

Pannello di controllo e leva di regolazione

1 7

2
3 8

4 9

5
10
6
11

1 Spia POWER 6 Pulsante FC


Si accende quando l’alimentazione viene accesa. Accende e spegne la funzione FC.
Lampeggia quando è impostata la modalità di 7 Pulsante del coperchio della carta
risparmio energetico.
8 Pulsante di allineamento off
2 Pulsante R/L 9 Pulsante di misurazione
Passa da un occhio all’altro.
10 Leva di regolazione
3 Pulsante SP 11 Anello di movimento verticale unità
Accende e spegne la modalità SP.
di misurazione
4 Pulsante CHIN REST
5 Pulsante PRINT
Stampa i risultati della misurazione. Trasferisce
i risultati della misurazione a un dispositivo esterno
se questo è connesso e le impostazioni sono state
precedentemente selezionate. Tenendolo premuto
per più di due secondi, si stampano tutti i risultati
delle misurazioni (trasferiti).
Premere il pulsante PRINT per cambiare le
impostazioni come segue.
• Spegne la modalità IOL.
• Spegne la modalità SP.
• Inizializza la modalità di allineamento.
• Spegne la funzione FC.
• Inizializza la luminosità della fonte luminosa della
modalità RETRO-REF.
• Cancella l’ID paziente.
• Aumenta il numero dei pazienti (a seconda
dell’impostazione).
• Cancella il valore di misurazione nella schermata
(è possibile verificare il valore di misurazione nella
schermata Data solo prima di premere il pulsante
di misurazione).
• L’unità di misurazione torna alla posizione iniziale.

23
3 Nomi delle parti

Schermata Measurement

Voci comuni
1
10
6

2 3 4 5

1 Patient ID 8 Cerchi di allineamento


2 Tasto ID 9 Stato di collegamento di un dispositivo
Visualizza la schermata PATIENT ID. esterno
3 Tasto MENU Indica lo stato di collegamento di un dispositivo
Visualizza la schermata Menu. esterno.
: dispositivo USB collegato
4 Tasto DATA
Visualizza la schermata Data. : si è verificato un errore nel collegamento del
dispositivo USB
5 Tasto OPTION
: LAN collegata
Visualizza la schermata Option.
: dispositivo RS-232C collegato
6 Tasto modalità di allineamento
Seleziona la modalità di allineamento. Nessuna visualizzazione: nessun dispositivo
collegato
7 Tasto modalità di misurazione
Seleziona la modalità di misurazione. 10 Occhio destro o sinistro

24
3 Nomi delle parti

Modalità KR
La cheratometria e la refrattometria vengono eseguite una dopo l'altra.

5
2

6
3
7
4

1 Numero delle misurazioni 5 Tasto VD


Visualizza il numero delle misurazioni per le Cambia la distanza al vertice.
modalità KER e REF.
6 Tasto IOL
2 L’ultimo valore refrattometrico Accende e spegne la modalità IOL.
SPH (potere sferico)/CYL (potere cilindrico)/
7 L’ultimo valore cheratometrico
AX (asse dell’astigmatismo)
Visualizza R1 (raggio di curvatura del secondo
3 IOL/SP meridiano principale), R2 (raggio di curvatura
Indica che la misurazione è avvenuta in modalità del primo meridiano principale), AX (asse del
IOL o in modalità SP. secondo meridiano principale) quando il formato
di visualizzazione è impostato su [mm].
4 Distanza pupillare

Il formato di visualizzazione del valore di misurazione in modalità KER può essere selezionato
da [mm], [D] e [AVE].
• [D]: K1 (potere refrattivo del secondo meridiano principale), K2 (potere refrattivo del primo
meridiano principale), AX (asse del secondo meridiano principale)
• [AVE]: AR (raggio di curvatura medio), CY (potere dell'astigmatismo corneale), AX (asse del potere
dell'astigmatismo corneale)

25
3 Nomi delle parti

Modalità REF
Viene eseguita la refrattometria.

Modalità KER
Viene eseguita la cheratometria.

26
3 Nomi delle parti

Modalità KP
Viene eseguita la cheratometria periferica.

1 Tasto di fissazione visiva 3 L’ultimo valore di misurazione


Accende la lampadina di fissazione visiva Parte centrale: R1 (raggio di curvatura del secondo
(o la mira di fissazione visiva). meridiano principale)/R2 (raggio di curvatura del
primo meridiano principale)/AX (asse del secondo
2 Segno di misurazione in modalità KP
meridiano principale)
Indica la posizione della lampadina di fissazione
visiva (o della mira di fissazione visiva) e la validità Parte periferica: rm (raggio di curvatura)/
del risultato di misurazione. Il segno di misurazione EQ (eccentricità al quadrato)/E (eccentricità)
della posizione centrale è visualizzato sul lato
destro di . Il segno di misurazione della
posizione periferica è visualizzato intorno al cerchio
di allineamento.
Lampeggiamento: lampadina di fissazione visiva
(o la mira di fissazione visiva) accesa
: misurazione non effettuata
: misurazione effettuata
: misurazione errata

La seguente illustrazione mostra le posizioni di illuminazione della lampadina di fissazione


visiva periferica.

27
3 Nomi delle parti

Modalità CLBC
Viene eseguita la misurazione della curva base della lente a contatto.

1 Valore di misurazione
Valore del secondo meridiano principale
(raggio di curvatura/potere refrattivo/asse)
Valore del primo meridiano principale
(raggio di curvatura/potere refrattivo/asse)
Raggio di curvatura medio/potere
dell’astigmatismo/asse dell’astigmatismo

28
3 Nomi delle parti

Schermata Option

Modalità SIZE
Viene eseguita la misurazione del diametro corneale o pupillare.

Alignment screen SIZE measurement screen

7
6 2
3
4

1
5

1 Tasto immagine segmento anteriore 5 Valore di misurazione


Mostra l’immagine precedente del segmento L’ultimo valore di misurazione delle misurazioni
anteriore. dispari/l’ultimo valore di misurazione delle
misurazioni pari/il valore medio
2 La distanza attuale fra i cursori
3 Il cursore selezionato 6 Tasto modalità di misurazione
Alterna le modalità SIZE e RETRO-REF.
4 Cursore
7 Tasto BACK
Torna alla schermata di allineamento.

Modalità RETRO-REF
Vengono eseguite l'osservazione tramite retroilluminazione e la refrattometria.

2
1

1 Luminosità della fonte luminosa 2 Tasto di selezione della fonte luminosa


La fonte luminosa selezionata appare di colore Passa alla luminosità da regolare.
arancione. Premere il pulsante CHIN REST per
3 Tasto AA
modificare la luminosità.
Accende e spegne l’allineamento auto.
[IRED]: osservazione tramite retroilluminazione
4 L’ultimo valore di misurazione
[ILLM]: segmento anteriore
[FIX]: mira di fissazione visiva
[CHIN]: la luminosità non può essere modificata.
Premere il pulsante CHIN REST per
muovere la mentoniera.

29
3 Nomi delle parti

Schermata Data

Voci comuni

2
1 3

4 5 6 7

1 Categoria di schermate Data 5 Tasto MEASURE


Girare l’anello di movimento verticale dell’unità Visualizza la schermata Measurement.
di misurazione per cambiare pagina.
6 Tasto MENU
[STD]: valore standard Visualizza la schermata Menu.
[REF]: risultato della misurazione in modalità REF
7 Tasto OPTION
[K-C]: risultato della misurazione in modalità KER Visualizza la schermata Option.
[RETRO]: risultato della misurazione in modalità 8 Tasto VD
RETRO-REF Cambia la distanza al vertice.
[K-P]: risultato della misurazione in modalità KP
9 Tasto DELETE
2 Patient ID Cancella tutti i risultati delle misurazioni.
3 Numero del paziente
4 Tasto ID
Visualizza la schermata PATIENT ID.

30
3 Nomi delle parti

Schermata STD Data


Vengono visualizzati i valori standard dei valori di misurazione in modalità REF, KER e SIZE.

6
1
2

1 Risultato della refrattometria 4 Valore di misurazione in modalità SIZE


2 Potere residuo dell’astigmatismo/ (valore medio)
asse dell’astigmatismo 5 La modalità usata in refrattometria
3 Valore della misurazione in modalità KER IOL/SP/RETRO-REF
Valore del secondo meridiano principale 6 Distanza pupillare
(raggio di curvatura/potere refrattivo/asse)
Valore del primo meridiano principale
(raggio di curvatura/potere refrattivo/asse)
Raggio di curvatura medio/potere
dell’astigmatismo/asse dell’astigmatismo

Schermata REF Data

1 Valore refrattometrico 3 Tasto SORT


Vengono visualizzati gli ultimi 10 valori di misurazione. Cambia l’ordine di visualizzazione dei valori di
misurazione. Impostare [SORT ON] per visualizzarli
2 Valore standard
in ordine discendente in base al valore SPH.

31
3 Nomi delle parti

Schermata K-C Data

1 4

1 Valore cheratometrico 4 Tasto UNIT


Vengono visualizzati gli ultimi 10 valori di misurazione. Cambia l’unità di visualizzazione.

2 Valore standard
3 Valore della misurazione in modalità SIZE
Colonna superiore: l’ultimo valore di misurazione
delle misurazioni dispari/l’ultimo valore di
misurazione delle misurazioni pari
Colonna inferiore: il valore medio

32
3 Nomi delle parti

Schermata RETRO Data


Vengono visualizzati i valori delle immagini retroilluminate salvate e quelli della refrattometria.

Schermata ONE EYE Schermata BOTH EYES

1 Valore refrattometrico
2 Tasto di commutazione ONE EYE/
BOTH EYES
3 Immagine retroilluminata

Schermata K-P Data

1 Valore della misurazione in modalità SIZE 3 Valore cheratometrico periferico


Colonna superiore: l’ultimo valore di misurazione r (m) (raggio di curvatura)/EQ (eccentricità al
delle misurazioni dispari/l’ultimo valore di quadrato)/E (eccentricità)
misurazione delle misurazioni pari NAS (lato naso)/TEM (lato orecchio)/
Colonna inferiore: il valore medio SUP (lato superiore)/INF (lato inferiore)

2 Valore cheratometrico N-S, T-I, T-S, N-I: la direzione centrale

4 Valore medio del valore cheratometrico


periferico

33
3 Nomi delle parti

Schermata PATIENT ID
Schermata PATIENT ID per l'inserimento degli ID paziente.

1
2

3
4

5 6

1 Area Patient ID 6 Comandi di eliminazione ID


2 Cursore ID [BS]: elimina il carattere precedente al carattere
specificato dal cursore ID. Se il cursore ID
3 Elenco caratteri
specifica il primo carattere, elimina quel
4 Cursore di selezione
carattere.
Seleziona i caratteri da inserire per il Patient ID.
[CLS]: elimina tutti i caratteri dell’ID paziente.
5 Comandi di movimento del cursore ID
Il cursore ID si sposta nella direzione della freccia
selezionata.

34
3 Nomi delle parti

Schermata Menu
La schermata Menu serve per le impostazioni relative alla misurazione, alla stampa e all'inserimento/
invio di dati.

1 3

2 5

1 Scheda delle impostazioni 2 Impostazioni


Le voci da impostare vengono raggruppate in base 3 Nome della scheda selezionata
allo scopo. La voce selezionata viene visualizzata
4 Cursore
di colore arancione.
Mostra la posizione del valore di impostazione
[Measure]: impostazioni per le misurazioni selezionato, della voce di impostazione e della
[Print]: impostazioni di stampa per la scheda. La voce selezionata viene visualizzata di
stampante integrata colore arancione.

[Input]: impostazioni per l’inserimento di dati 5 Impostazioni


da un dispositivo esterno Vengono visualizzate le impostazioni di ciascuna
[Output]: impostazioni per l’invio di dati a un voce di impostazione.
dispositivo esterno
[Patient]: impostazioni per l’ID e il numero
del paziente
[Other]: impostazioni per l’ora, la modalità
di risparmio energetico e il monitor LCD. Mostra
inoltre informazioni sul firmware.

35
3 Nomi delle parti

Altre schermate

Schermata CONNECTION CHECK


Questa schermata serve per confermare che l'inserimento dei dati è stato eseguito correttamente dal
dispositivo USB.

Schermata PRINT MESSAGE


Questa schermata serve per inserire il messaggio di stampa.

36
3 Nomi delle parti

Schermata OUTPUT SETTINGS


Questa schermata consente di impostare se si desidera inviare i valori di misurazione in modalità
SIZE, le immagini retroilluminate e i fogli di stile tramite LAN.

Schermata USER
Questa schermata serve per inserire il nome utente del computer collegato con la LAN.

Schermata PASSWORD
Questa schermata serve per inserire la password del computer collegato con la LAN.

37
3 Nomi delle parti

Schermata COMPUTER NAME


Questa schermata serve per inserire il nome computer del computer collegato con la LAN.

Schermata OUTPUT FOLDER


Questa schermata serve per inserire il nome della cartella di uscita del computer collegato con la LAN.
Usare il carattere barra per specificare una cartella in una struttura profonda.

38
3 Nomi delle parti

Schermata di regolazione della luminosità LCD

1 Valore di luminosità del monitor LCD


2 Tasto di regolazione della luminosità

39
3 Nomi delle parti

Descrizione delle stampe


Questo è un esempio di stampa quando vengono misurati l'occhio destro e l'occhio sinistro in
modalità KR.

6
4

1 Informazioni di misurazione 4 Valore standard del valore cheratometrico


Nome del costruttore/nome della macchina [INDEX]: indice refrattivo corneale
Anno/mese/giorno/ora della misurazione [Cen]: la parte centrale
[No.]: numero del paziente Valore del secondo meridiano principale (raggio di
[ID]: Patient ID curvatura/potere refrattivo/asse)

Nome/genere del paziente Valore del primo meridiano principale (raggio di


curvatura/potere refrattivo/asse)
2 Occhio destro e sinistro
Raggio di curvatura medio/potere
3 Valore refrattometrico dell’astigmatismo/asse dell’astigmatismo
Tre valori di misurazione e valori standard
5 Potere residuo dell’astigmatismo/
asse dell’astigmatismo
6 Distanza pupillare
7 Diagramma del globo oculare
8 Messaggio di stampa

40
3 Nomi delle parti

Questo è un esempio di stampa quando vengono misurati il lato destro, sinistro, superiore e inferiore
in modalità KP. 3 4

1 Valore standard del valore cheratometrico 6 Dati in memoria


2 Valore cheratometrico periferico Il valore cheratometrico salvato in memoria
3 Direzione della fissazione visiva e nome 7 Valore della misurazione in modalità SIZE
della parte misurata L’ultimo valore di misurazione/il valore di
4 Valore di misurazione misurazione precedente/il valore medio
Raggio di curvatura/eccentricità al quadrato/
eccentricità

5 Valore medio del valore cheratometrico


periferico

41
4 Funzionamento di base
Questo capitolo descrive il flusso operativo e la procedura di misurazione. Il flusso operativo
è illustrato in un diagramma di flusso per ogni modalità di allineamento. La procedura di misurazione
viene spiegata per il caso in cui si effettua la misurazione con la modalità di allineamento impostata
su FULL AUTO e la modalità di misurazione impostata su KR.

Le corrispondenze fra le modalità di misurazione e le modalità di allineamento sono illustrate nella


tabella seguente.

Modalità di allineamento
FULL AUTO AUTO TRACKING MANUAL
Modalità di KR –
misurazione REF –
KER –
KP –
CLBC – –
SIZE –

42
4 Funzionamento di base

Flusso delle operazioni


Il flusso delle operazioni viene mostrato nel diagramma di flusso. Gli elementi con sfondo grigio
vengono eseguiti automaticamente.

Accensione Elaborazione
automatica
Operazioni preliminari del
Canon RK-F2
Impostazione del
metodo di esame
Operazioni preliminari
per un paziente

Misurazione

FULL AUTO AUTO TRACKING MANUAL

Allineamento auto Allineamento auto Allineamento auto Allineamento manuale

Misurazione occhio Misurazione occhio Tracking Misurazione occhio


destro destro destro

Misurazione occhio
Do a set number No destro
of measurements?

Cambia occhio Cambia occhio Cambia occhio Cambia occhio

Allineamento auto Allineamento auto Allineamento auto Allineamento manuale

Misurazione occhio Misurazione occhio Tracking Misurazione occhio


sinistro sinistro sinistro

Eseguire No Misurazione occhio


un numero restabilito destro
di misurazioni?

Cambia occhio

Stampa Stampa Stampa Stampa

Torna alla posizione Torna alla posizione Torna alla posizione Torna alla posizione
iniziale iniziale iniziale iniziale

Spegnimento

43
4 Funzionamento di base

Collegamento dei cavi

• Non infilare o sfilare la presa di alimentazione con le mani bagnate.


AVVERTENZA
• Non usare cavi di alimentazione diversi da quello in dotazione.
Si potrebbe verificare un incendio o una scossa elettrica.

• Spegnere l'alimentazione e scollegare il cavo di alimentazione prima di collegare i cavi di


ATTENZIONE
qualsiasi dispositivo esterno al Canon RK-F2.
• Usare computer e altre apparecchiature conformi allo standard IEC 60601-1 o IEC 60950-1 per
il Refrattometro Cheratometro Full Auto RK-F2. Assicurarsi che l'intero sistema sia conforme
a IEC 60601-1-1. Assicurarsi inoltre di usare un trasformatore di isolamento che sia conforme
a IEC 60601-1 quando viene usato un computer conforme a IEC 60950-1,
altrimenti potrebbe verificarsi una scossa elettrica. Per il collegamento al computer, rivolgersi al
rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2.
• Se si usa il connettore LAN per collegarsi a una rete, collegare un trasformatore di isolamento
per le reti fra il Canon RK-F2 e i dispositivi di rete (HUB, ecc.) e fra i dispositivi di rete.
Altrimenti vi è il rischio di scossa elettrica o malfunzionamento dei dispositivi. Per il collegamento
alla rete, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato il
Canon RK-F2.

1 Verificare che l'interruttore di alimentazione sia spento.

2 Collegare un cavo USB per inserire gli ID paziente con dispositivi USB.

Rimuovere la carta dalla stampante prima di girare il Canon RK-F2 su un lato per collegare i cavi,
altrimenti la carta potrebbe incepparsi.

Per i dettagli sui dispositivi USB per l'inserimento degli ID paziente, rivolgersi al rappresentante o al
rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2. Non usare un HUB USB per
collegare il dispositivo USB, collegarlo direttamente. Altrimenti diventa incapace di comunicare.

Cavo USB

44
4 Funzionamento di base

3 Collegare un cavo RS-232C o un cavo LAN per trasferire i risultati della misurazione
a un dispositivo esterno.

• Non è possibile usare i collegamenti RS-232C e LAN contemporaneamente. Usarne uno solo.
• Usare un cavo incrociato per il collegamento RS-232C.
• Per impostare i collegamenti RS-232C e LAN, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon
presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2.

Connettore LAN

Connettore
RS-232C

4 Collegare il cavo di alimentazione.

Cavo di
alimentazione

5 Inserire la spina di alimentazione completamente nella presa CA.

Non sostituire la carta da stampa se il Canon RK-F2 non è installato correttamente su una
superficie piana come specificato. La sostituzione della carta da stampa quando il Canon RK-F2
non è in piano può causare un inceppamento.

45
4 Funzionamento di base

Operazioni preliminari del Canon RK-F2

ATTENZIONE Mantenere puliti il poggiafronte e la mentoniera


Per evitare il rischio di infezione, pulire il poggiafronte con una soluzione di etanolo o altro
disinfettante, per ogni nuovo paziente. Per garantire la pulizia, sostituire la carta della mentoniera
per ogni nuovo paziente.
Per i dettagli sulla modalità di disinfezione consultare uno specialista. Il poggiafronte può corrodersi
nel caso venga utilizzato un disinfettante diverso rispetto a quello indicato in precedenza, o se
viene aggiunto un altro disinfettante all'etanolo. Anche in questo caso, consultare uno specialista.

1 Rimuovere la copertura antipolvere e controllare la carta da stampa.


Rimettere la carta da stampa se non è abbastanza (vedere pagina 90).

2 Accendere il sistema.
ATTENZIONE Durante lo spostamento non toccare l'unità di misurazione
L'unità di misurazione si sposta quando l'alimentazione è accesa e la misurazione in modalità
FULL AUTO è terminata. Durante lo spostamento non toccare l'unità di misurazione.

Lo strumento effettua automaticamente la sequenza di inizializzazione (controllo interno e posizionamento


dell'unità di misurazione). Dopo l'inizializzazione, l'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'occhio
destro (posizione iniziale) e si arresta.

Posizione iniziale dell'unità di misurazione


La posizione iniziale dell'unità di misurazione può essere impostata dalla parte dell'occhio destro
oppure dalla parte dell'occhio sinistro (vedere pagina 76).

3 Regolare l'orientamento del monitor.


Usare entrambe le mani come mostrato nell'illustrazione per
regolare l'orientamento del monitor.

4 Disinfettare il poggiafronte e la mentoniera.


Se si usa la carta per la mentoniera, sostituirla.

46
4 Funzionamento di base

Impostazione del metodo di esame

Tasto modalità di
allineamento

Tasto modalità di
misurazione

Tasto VD

1 Premere il tasto MEASURE.


Comparirà la schermata di misurazione.

2 Premere il tasto della modalità di allineamento e selezionare [FULL AUTO].


3 Premere il tasto della modalità di misurazione e selezionare [KR].

Premere il tasto VD e selezionare il VD corrispondente.

47
4 Funzionamento di base

Operazioni preliminari per un paziente

1 Disinfettare il poggiafronte e la mentoniera.


Se si usa la carta per la mentoniera, sostituirla.

2 Fare sedere il paziente.


3 Chiedere al paziente di rimuovere le lenti a contatto o gli occhiali, se li indossa.
4 Inserire l'ID paziente.
Inserire l'ID paziente usando un lettore di schede magnetiche, un lettore di codici a barre, la tastiera
numerica o un altro dispositivo USB.
Per inserire l'ID paziente nel Canon RK-F2 senza usare un dispositivo USB, premere il tasto ID
e inserirlo dalla schermata PATIENT ID.
Passare al procedimento 5 se non si desidera inserire l'ID paziente.

5 Premere il pulsante R/L per decidere quale occhio misurare.


Lo standard prevede che si misuri prima l'occhio destro. Per misurare l'occhio sinistro, premere
il pulsante R/L per modificare la posizione dell'unità di misurazione.

6 Posizionare il mento del paziente sulla mentoniera e la fronte sul poggiafronte.


Regolare l'altezza del banco ottico e della poltrona in modo che il paziente sia comodo.
Verificare che il mento del paziente non sporga dalla mentoniera.

7 Muovere la mentoniera con il pulsante CHIN REST in modo che l'occhio del paziente
risulti allineato con la tacca di regolazione verticale.

Tacca di regolazione
verticale

48
4 Funzionamento di base

Misurazione

Questa sezione descrive la modalità FULL AUTO, che è quella usata più spesso. Come condizione,
il numero di misurazioni è impostato su tre sia per [REF] che per [KER].

Per ottenere un valore di misurazione altamente affidabile, si consiglia di eseguire le misurazioni


per più di tre volte.

1 Visualizzare la pupilla del paziente sul monitor.


Usare la leva di regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per visualizzare
l'intera pupilla sul monitor.

Leva di
regolazione

Anello di movimento
verticale unità di
misurazione

• Premere il pulsante SP quando il diametro pupillare è più piccolo del cerchio di allineamento
esterno. Viene visualizzato il simbolo .
• Quando il diametro pupillare è più piccolo del cerchio di allineamento interno, la refrattometria
non può essere eseguita.

Funzionamento della leva di regolazione


• Muovere la leva di regolazione avanti e indietro per spostare l'unità di misurazione avanti e indietro.
• Muovere la leva di regolazione a destra e a sinistra per spostare l'unità di misurazione a destra
e a sinistra.
• Muovere leggermente la leva di regolazione per spostare l'unità di misurazione lentamente.
• Muovere molto la leva di regolazione per spostare l'unità di misurazione velocemente dopo un
breve segnale sonoro.
Funzionamento dell'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione
• Rotazione a destra: l'unità di misurazione si alza.
• Rotazione a sinistra: l'unità di misurazione si abbassa.

49
4 Funzionamento di base

Regolare l'angolo della leva di regolazione senza spostare l'unità di misurazione


Premere il pulsante di allineamento off mentre si regola l'angolo della leva di regolazione. Quando si
preme questo pulsante, l'unità di misurazione si arresta anche se la leva di regolazione viene mossa.

2 Fare in modo che il paziente fissi la mira di fissazione.


Chiedere al paziente di fissare la mongolfiera rossa.

3 Eseguire la misurazione.
Premere il pulsante di misurazione per fare automaticamente quanto segue.
1) L'unità di misurazione si sposta per allinearsi alla posizione dell'occhio del paziente.

Per arrestare la misurazione procedere come segue.


• Premere un pulsante qualsiasi sul pannello di controllo.
• Premere un qualsiasi tasto funzione sul pannello del monitor.
• Premere il pulsante di misurazione o il pulsante di allineamento off.
Premere il pulsante di misurazione per riavviare la misurazione. La misurazione viene eseguita una
volta quando tutte le misurazioni sono già state effettuate il numero di volte preimpostato.

50
4 Funzionamento di base

Premere il pulsante di misurazione quando si riescono a vedere chiaramente le macchie luminose


corneali, se continua ad allineare e non misura.
Tuttavia, l'allineamento potrebbe non essere preciso. Si noti che il valore di misurazione potrebbe
non essere preciso quando la misurazione viene eseguita in questo modo.

Quando l'unità di misurazione raggiunge il limite di movimento, appare il segno di limite del movimento.
Verificare che il viso del paziente sia posizionato correttamente sul poggiafronte e sulla mentoniera
e regolare la posizione o l'altezza della mentoniera.

Vi sono tre tipi di segni di limite del movimento.


Destra, sinistra, parte superiore
e parte inferiore Lato paziente Lato esaminatore

2) Eseguire la misurazione.
Viene visualizzato l'ultimo valore di misurazione.

Nella schermata Data vengono visualizzati i valori di misurazione salvati in memoria (gli ultimi
10 valori di misurazione).

51
4 Funzionamento di base

Visualizzazione di errori nelle modalità REF e KER


[+ OUT]: fuori dalla scala positiva
[– OUT]: fuori dalla scala negativa
[C OUT]: fuori dalla scala del potere dell'astigmatismo

Segno di bassa affidabilità della modalità REF

: bassa affidabilità / fuori dalla scala di misurazione


: astigmatismo irregolare
: affidabilità inferiore a

Segno di bassa affidabilità della modalità KER

: bassa affidabilità / fuori dalla scala di misurazione


: astigmatismo irregolare

3) L'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'altro occhio.


Una volta eseguito il numero di misurazioni preimpostato, l'unità di misurazione si sposta
automaticamente dalla parte dell'altro occhio.

4) Dopo avere eseguito l'allineamento all'altro occhio, si effettua la misurazione.

5) Una volta eseguito il numero di misurazioni preimpostato, vengono stampati i risultati delle
misurazioni.

Trasferimento di dati a un dispositivo esterno


Se sono state effettuate le impostazioni per inviare il valore di misurazione a un dispositivo esterno,
i risultati della misurazione vengono inviati a questo punto.

Arresto della stampa o del trasferimento dati in corso


• Per arrestare la stampa o il trasferimento dati in corso, premere un pulsante sul pannello di
controllo, un tasto funzione sul pannello del monitor, il pulsante di misurazione o il pulsante di
allineamento off.
• Se si arresta la stampa, la carta non viene tagliata automaticamente.
• Si si arresta il trasferimento dati, una volta completato il trasferimento del file in corso, il file
successivo non viene trasferito.

Se si prevede di dover conservare a lungo il risultato della misurazione, si consiglia di effettuare una
copia su disco della stampa, poiché le stampe su carta termica sono soggette a deterioramento.

6) L'unità di misurazione torna alla posizione iniziale.

52
4 Funzionamento di base

4 Controllare il risultato della misurazione.


Premere il tasto DATA per mostrare la schermata STD data. Controllare il risultato.

5 Andare avanti con la misurazione.


Per andare avanti con la misurazione su un altro paziente, ripetere il processo da “Operazioni
preliminari per un paziente” (vedere pagina 48).

Conclusione di un esame

1 Spegnere il sistema.
2 Pulire la finestra di misurazione.
3 Disinfettare il poggiafronte e la mentoniera.
Se si usa la carta per la mentoniera, sostituirla.

4 Coprire il Canon RK-F2 con la copertura antipolvere.

Per imballare e trasportare il Canon RK-F2


Accendere l'apparecchiatura in modalità di imballo (vedere pagina 93), lasciare che l'unità di
misurazione si sposti in posizione di imballo e trasporto e spegnere l'alimentazione.
Rimuovere il cavo di alimentazione e il cavo di qualsiasi dispositivo esterno.

Ripristino dalla modalità di risparmio energetico


Il Canon RK-F2 esegue quanto riportato di seguito per risparmiare energia se nessuna operazione
viene eseguita per un determinato periodo di tempo.
• Spegne la retroilluminazione del monitor LCD.
• Spegne tutte le spie LED, tranne la spia di alimentazione.
• Fa lampeggiare la spia di alimentazione.

Nel menu [Date & Time] è possibile cambiare le impostazioni della modalità di risparmio energetico
(vedere pagina 84).

Per il ripristino dalla modalità di risparmio energetico, procedere come riportato di seguito.

1 Usare il pulsante, il tasto funzione o la leva di regolazione.


Premere un pulsante sul pannello di controllo, un tasto funzione sul pannello del monitor o il pulsante
di misurazione o muovere la leva di regolazione per il ripristino dalla modalità di risparmio energetico.

Una volta eseguito il ripristino dalla modalità di risparmio energetico, appare la schermata di
misurazione. Proseguire con l'esame o con l'operazione.

53
5 Funzionamento avanzato
Singole modalità di misurazione

Modalità REF
Le impostazioni sono le seguenti.
• Modalità di allineamento: [FULL AUTO]
• [Auto Output]: [ON] (Stampa automatica)
• [R/L Auto Measure]: [ON] (Misurazioni consecutive di entrambi gli occhi)
• [Auto Count]: [3] (Numero di misurazioni consecutive)

1 Selezionare la modalità REF.


Premere il tasto della modalità di misurazione e selezionare [REF].

2 Visualizzare la pupilla del paziente sul monitor.


Usare la leva di regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per visualizzare
l'intera pupilla sul monitor.

• Premere il tasto IOL per selezionare [IOL ON] quando nell'occhio del paziente è stata applicata
una lente intraoculare o quando è presente cataratta.
• Premere il pulsante SP quando il diametro pupillare è più piccolo del cerchio di allineamento
esterno. Viene visualizzato il simbolo .
• Finché appare , non è possibile selezionare [IOL ON].

3 Fare in modo che il paziente fissi la mira di fissazione.


Chiedere al paziente di fissare la mongolfiera rossa.

4 Avviare la misurazione.
Premere il pulsante di misurazione. L'allineamento viene eseguito automaticamente e le misurazioni
vengono effettuate il numero di volte preimpostato.
Viene visualizzato l'ultimo risultato di misurazione.

54
5 Funzionamento avanzato

5 L'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'altro occhio.


L'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'altro occhio e l'allineamento viene eseguito
automaticamente. Le misurazioni vengono effettuate il numero di volte preimpostato.
Viene visualizzato l'ultimo risultato di misurazione.

6 Il risultato della misurazione viene stampato.


Una volta effettuate le misurazioni per entrambi gli occhi, viene stampato il risultato della misurazione.

Modalità KER
Le impostazioni sono le seguenti.
• Modalità di allineamento: [FULL AUTO]
• [Auto Output]: [ON] (Stampa automatica)
• [R/L Auto Measure]: [ON] (Misurazioni consecutive di entrambi gli occhi)
• [Auto Count]: [3] (Numero di misurazioni consecutive)
• [Unit]: [mm] (Formato di visualizzazione)

Misurare la curva base di una lente a contatto in modalità CLBC. Se si misura in modalità KER,
si ottiene un valore di misurazione errato.

1 Selezionare la modalità KER.


Premere il tasto della modalità di misurazione e selezionare [KER].

55
5 Funzionamento avanzato

2 Visualizzare la pupilla del paziente sul monitor.


Usare la leva di regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per visualizzare
l'intera pupilla sul monitor.

3 Fare in modo che il paziente fissi la mira di fissazione.


Chiedere al paziente di fissare la mongolfiera rossa.

4 Avviare la misurazione.
Premere il pulsante di misurazione. L'allineamento viene eseguito automaticamente e le misurazioni
vengono effettuate il numero di volte preimpostato.
Viene visualizzato l'ultimo risultato di misurazione.

5 L'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'altro occhio.


L'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'altro occhio e l'allineamento viene eseguito
automaticamente. Le misurazioni vengono effettuate il numero di volte preimpostato.
Viene visualizzato l'ultimo risultato di misurazione.

6 Il risultato della misurazione viene stampato.


Una volta effettuate le misurazioni per entrambi gli occhi, viene stampato il risultato della misurazione.

Modalità KP
Le impostazioni sono le seguenti.
• Modalità di allineamento: [AUTO]
• [Unit]: [mm] (Formato di visualizzazione)
• [KP Target]: [HV] (L'ordine di illuminazione della lampadina di fissazione visiva periferica)

Misurare la curva base di una lente a contatto in modalità CLBC. Se si misura in modalità KP,
si ottiene un valore di misurazione errato.

La lampadina di fissazione visiva periferica illuminata passa automaticamente alla modalità AUTO.
Per i dettagli sull'ordine di illuminazione, fare riferimento a “Impostazione della cheratometria
(cheratometria periferica)” (vedere pagina 77).

56
5 Funzionamento avanzato

1 Selezionare la modalità KP.


Premere il tasto di misurazione e selezionare [KP].

2 Visualizzare la pupilla del paziente sul monitor.


Usare la leva di regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per visualizzare
l'intera pupilla sul monitor.

3 Fare in modo che il paziente fissi la mira di fissazione.


Chiedere al paziente di fissare la mongolfiera rossa.

Quando è già stata eseguita in modalità KR o KER, la cheratometria (centro) viene omessa.

4 Avviare la misurazione.
Premere il pulsante di misurazione. L'allineamento avviene automaticamente e viene eseguita
la cheratometria.

57
5 Funzionamento avanzato

5 Eseguire la cheratometria periferica.


Fare in modo che il paziente fissi la lampadina di fissazione visiva periferica illuminata.
Premere il pulsante di misurazione. L'allineamento avviene automaticamente e viene eseguita la
cheratometria periferica.

Si illumina la successiva lampadina di fissazione visiva periferica. Premere il pulsante di misurazione


e ripetere le misurazioni.

• Per calcolare l'eccentricità (EQ, E) è necessario il valore della cheratometria (centro).


• Quando si misura nuovamente la stessa posizione, premere il tasto della fissazione visiva per
selezionare la posizione della lampadina di fissazione visiva.

6 Misurare l'occhio dall'altra parte.


Premere il pulsante R/L. L'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'altro occhio.
Eseguire le operazioni descritte nelle procedure 4 e 5.

7 Stampare i risultati della misurazione.


Premere il pulsante PRINT. Il risultato della misurazione viene stampato.

Modalità CLBC
L'impostazione è la seguente.
• Modalità di allineamento: [AUTO]

1 Applicare l'occhio modello per cheratometria alla mentoniera.


Fare riferimento a “Controllo del valore di misurazione corneale” (vedere pagina 92).

2 Applicare la lente a contatto.


Versare dell'acqua nella scanalatura del supporto della lente a contatto e poi posizionare una lente
a contatto con la base rivolta verso l'alto. La lente a contatto rimane applicata in modo naturale grazie
alla tensione della superficie.

Lente a contatto

Supporto lente
a contatto

58
5 Funzionamento avanzato

3 Posizionare il supporto della lente a contatto.


Sorreggendo l'occhio modello per cheratometria, attaccare il supporto della lente a contatto
all'occhio modello. La lente a contatto dev'essere posizionata di fronte alla finestra di misurazione.

4 Selezionare la modalità CLBC.


Premere il tasto della modalità di misurazione e selezionare [CLBC].

5 Visualizzare la lente a contatto sul monitor.


Usare la leva di regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per visualizzare
l'intera lente a contatto sul monitor.

6 Avviare la misurazione.
Premere il pulsante di misurazione. L'allineamento avviene automaticamente e viene eseguita la
misurazione.
Viene visualizzato l'ultimo risultato di misurazione.

L'asse concavo della lente a contatto è posizionato di fronte a quello in modalità KR e KER.

7 Stampare il risultato della misurazione.


Premere il pulsante PRINT. Il risultato della misurazione viene stampato.

59
5 Funzionamento avanzato

Modalità Option

Modalità SIZE
Il diametro corneale e quello pupillare possono essere misurati in modalità SIZE.

L'impostazione è la seguente.
• Modalità di allineamento: [AUTO]

1 Selezionare la modalità SIZE.


Premere il tasto OPTION.

2 Visualizzare la pupilla del paziente sul monitor.


Usare la leva di regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per visualizzare
l'intera pupilla sul monitor.

3 Fare in modo che il paziente fissi la mira di fissazione.


Chiedere al paziente di fissare la mongolfiera rossa.

4 Eseguire l'acquisizione del segmento anteriore.


Premere il pulsante di misurazione. L'allineamento avviene automaticamente e viene eseguita
l'acquisizione del segmento anteriore.

5 Misurare il diametro corneale (o il diametro pupillare).


Muovere i due cursori e premere il pulsante di misurazione.
• Anello di movimento verticale unità di misurazione: sposta il cursore a destra e a sinistra.
• Pulsante allineamento off: seleziona il cursore.

Il cursore selezionato
(blu)

Cursore

60
5 Funzionamento avanzato

[AVE] (il valore medio) viene visualizzato dopo avere effettuato due o più misurazioni.

6 Misurare l'altro occhio.


Premere il pulsante R/L. L'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'altro occhio.
Eseguire le operazioni descritte nelle procedure 4 e 5.

7 Stampare i risultati della misurazione.


Premere il pulsante PRINT. Il risultato della misurazione viene stampato.

Modalità RETRO-REF
Quando si esegue l'osservazione tramite retroilluminazione nella modalità RETRO-REF, è possibile
effettuare la refrattometria.

Per proteggere l'occhio del paziente, evitare di effettuare l'osservazione utilizzando la luce IRED
per più di 30 secondi.

1 Selezionare la modalità RETRO-REF.


Premere il tasto OPTION. Premere il tasto della modalità di misurazione e selezionare [RETRO-REF].

2 Visualizzare la pupilla del paziente sul monitor.


Usare la leva di regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per visualizzare
l'intera pupilla sul monitor.

3 Fare in modo che il paziente fissi la mira di fissazione.


Chiedere al paziente di fissare la mongolfiera rossa.

4 Eseguire l'allineamento.
Premere il pulsante di misurazione. L'allineamento avviene automaticamente.
Una volta terminato l'allineamento, si passa a [AA OFF] e appare .
Viene abilitata la funzione FC e viene cambiato il funzionamento della leva di regolazione. Per maggiori
dettagli fare riferimento a “Funzione FC” (vedere pagina 65).

5 Regolare la luminosità della fonte luminosa.


Selezionare la fonte luminosa con il tasto di selezione della fonte luminosa. Usare il pulsante CHIN REST
per regolare la luminosità.

61
5 Funzionamento avanzato

• I range di regolazione della luminosità sono da 0 a 100 per [ILLM] e [IRED], e da 0 a 3 per [FIX].
• Impostare la luminosità [ILLM] a 0 per spegnere la macchia luminosa corneale.
• Ridurre la luminosità [FIX] per aprire la pupilla del paziente.
• Aumentare la luminosità [IRED] quando è presente opacità all'interno dell'occhio del paziente
a causa di cataratte o simili.
• La fonte luminosa IRED si spegne dopo circa 30 secondi di inattività.

6 Osservare l'immagine retroilluminata.


Usare la leva di regolazione per fissare la posizione di osservazione.

7 Salvare l'immagine retroilluminata ed eseguire la refrattometria.


Premere il pulsante di misurazione. Viene salvata l'immagine retroilluminata e viene eseguita
la refrattometria.

La misurazione può risultare errata quando è presente opacità all'interno dell'occhio del paziente.
In caso di errore, cambiare posizione di misurazione e premere il pulsante di misurazione.

8 Misurare l'altro occhio.


Premere il pulsante R/L. L'unità di misurazione si sposta dalla parte dell'altro occhio.
Eseguire le operazioni dalla procedura 4 alla procedura 7.

9 Controllare il risultato della misurazione.


Visualizzare la schermata dati RETRO.
Ruotare l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per passare dalla visualizzazione
dell'occhio destro a quella dell'occhio sinistro e viceversa.

10 Stampare i risultati della misurazione.


Premere il pulsante PRINT. Il risultato della misurazione viene stampato.

62
5 Funzionamento avanzato

Altre modalità di allineamento

Modalità TRACKING
L'errore di misurazione può avvenire in modalità FULL AUTO o AUTO quando è presente opacità
all'interno dell'occhio del paziente a causa di cataratte o simili.
In questi casi il passaggio alla modalità TRACKING consente di misurare mentre si cambia posizione
di misurazione. Inoltre l'uso della modalità TRACKING facilita la misurazione del paziente con
fissazione visiva instabile.

La modalità TRACKING non può essere usata nelle modalità CLBC e RETRO-REF.

1 Selezionare la modalità TRACKING.


Premere il tasto della modalità di allineamento e selezionare [TRACKING].

2 Visualizzare la pupilla del paziente sul monitor.


Fare riferimento alle spiegazioni in ogni modalità di misurazione.

3 Fare in modo che il paziente fissi la mira di fissazione (o la lampadina di fissazione visiva).
Fare riferimento alle spiegazioni in ogni modalità di misurazione.

4 Eseguire l'allineamento.
Premere il pulsante di misurazione. L'allineamento avviene automaticamente.
Una volta terminato l'allineamento, appare .
Viene abilitata la funzione FC e viene cambiato il funzionamento della leva di regolazione. Per maggiori
dettagli fare riferimento a “Funzione FC” (vedere pagina 65).

Usare la leva di regolazione per fissare la posizione di osservazione. L'allineamento della direzione
avanti-indietro avviene automaticamente.

5 Eseguire la misurazione.
Premere il pulsante di misurazione.

63
5 Funzionamento avanzato

Modalità MANUAL
Quando l'allineamento viene eseguito manualmente, usare la modalità MANUAL.
Nell'esempio che segue si descrive una misurazione in modalità KR.

La modalità MANUAL può essere usata in tutte le modalità di misurazione.

1 Selezionare la modalità MANUAL.


Premere il tasto della modalità di allineamento e selezionare [MANUAL].

2 Visualizzare la pupilla del paziente sul monitor.


Fare riferimento alle spiegazioni in ogni modalità di misurazione.

3 Fare in modo che il paziente fissi la mira di fissazione (o la lampadina di fissazione visiva).
Fare riferimento alle spiegazioni in ogni modalità di misurazione.

4 Eseguire l'allineamento.
Usare la leva di regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione.

Impostare il cerchio della pupilla e quello di allineamento in modo concentrico e visualizzare


l'immagine mira e le macchie luminose corneali. Se non si visualizzano le macchie luminose corneali,
muovere la leva di regolazione avanti e indietro.

Immagine
mira

Macchie
luminose
corneali

64
5 Funzionamento avanzato

Regolare in modo da allineare le tre macchie luminose corneali su una sola linea retta.

5 Eseguire la misurazione.
Premere il pulsante di misurazione.

Funzione FC
Per abilitare la funzione FC, premere il pulsante FC; apparirà .
L'unità di misurazione non si muove avanti e indietro. Prima di premere il pulsante FC, regolare
l'allineamento della direzione avanti e indietro.

Il funzionamento della leva di regolazione si cambia come segue.


• Movimento orizzontale: muovere la leva di regolazione a destra e a sinistra.
• Movimento verticale: muovere la leva di regolazione avanti e indietro.

Abilitando la funzione FC, si disabilita il funzionamento dell'anello di movimento verticale dell'unità


di misurazione.

La funzione FC si abilita dopo l'esecuzione dell'allineamento auto in modalità RETRO-REF


e TRACKING. Se non si desidera cambiare il funzionamento della leva di regolazione, premere
il pulsante FC o cambiare l'impostazione di [Auto Fine Control] nella schermata del menu
(vedere pagina 76).

65
5 Funzionamento avanzato

Inserimento dell'ID paziente

Inserimento dell'ID paziente nella schermata PATIENT ID


Questa sezione spiega come impostare l'ID paziente nella schermata PATIENT ID.

Dal punto 2 al punto 4: inserire il testo.


Dal punto 5 al punto 6: eliminare il testo.
Dal punto 7 al punto 8: aggiungere testo al testo esistente.
Punto 9: eliminare l'intero ID paziente.

1 Visualizzare la schermata PATIENT ID.


Premere il tasto ID.
Il cursore ID si trova al termine dell'ID paziente sulla destra.
Il cursore di selezione si trova sulla prima lettera dell'elenco caratteri.

Cursore ID

Cursore di
selezione

2 Decidere la posizione in cui inserire il testo.


Spostare il cursore dell'ID a destra del punto in cui si desidera immettere un carattere.

Spostare il cursore di selezione sul comando di movimento del cursore ID usando il pulsante CHIN
REST e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione. Premere il pulsante di misurazione
una volta per spostare il cursore dell'ID per un carattere verso il movimento del cursore ID indicato
dal comando.

La procedura dal punto 2 al punto 4 viene spiegata usando un esempio di inserimento di una “C”
dopo il “12”dell'ID paziente.
In questo esempio, il cursore si trova già a destra del “2”, quindi non è necessaria alcuna operazione.

Cursore ID

Cursore di
selezione

Comando di
movimento
del cursore ID

66
5 Funzionamento avanzato

Aggiungere testo all'inizio


Spostare il cursore dell'ID sul primo carattere.

3 Selezionare un carattere da inserire.


Usare il pulsante CHIN REST e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per spostare il
cursore di selezione sulla posizione della [C] nell'elenco dei caratteri.

Selezionare [C]
con il cursore di
selezione

4 Inserire il carattere selezionato.


Quando la [C] viene selezionata con il cursore di selezione, premere una volta il pulsante di misurazione.
La “C” compare a destra dell'ID paziente “2”.

5 Selezionare la posizione a destra del carattere da eliminare.


Spostare il cursore dell'ID a destra del carattere da eliminare.

Usare il pulsante CHIN REST e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per spostare il
cursore di selezione sulla posizione di . Premere una volta il pulsante di misurazione per spostare il
cursore di uno spazio a sinistra.

Il punto 5 e il punto 6 vengono spiegati usando un esempio di eliminazione del “2” dall'ID paziente “12C”.

67
5 Funzionamento avanzato

In questo esempio, il cursore si sposta sulla “C” a destra del “2”.

Posizionare il
cursore ID sulla “C”
accanto al “2”.

Selezionare
con il cursore di
selezione

6 Eliminare un carattere.
Usare il pulsante CHIN REST e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per spostare il
cursore di selezione sulla posizione di . Premere una volta il pulsante di misurazione per eliminare
l'ID paziente “2” e spostare la “C” di uno spazio a sinistra.

Il “2” scompare.

Selezionare
con il cursore di
selezione

7 Decidere la posizione in cui aggiungere il testo.


Spostare il cursore dell'ID sul carattere a destra della posizione in cui si desidera aggiungere del testo.

Spostare il cursore di selezione sul comando di movimento del cursore ID usando il pulsante CHIN
REST e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione. Premere il pulsante di misurazione
una volta per spostare il cursore dell'ID per una lettera verso il movimento del cursore ID indicato
dal comando.

68
5 Funzionamento avanzato

Il punto 7 e il punto 8 vengono spiegati usando un esempio di aggiunta di una “@” fra “1” e “C”.
In questo esempio, il cursore si trova già sulla “C”, quindi non è necessaria alcuna operazione.

Cursore ID

Cursore di
Comando di selezione
movimento
del cursore ID

Aggiungere testo all'inizio


Spostare il cursore dell'ID sul primo carattere.

8 Aggiungere un carattere.
Usare il pulsante CHIN REST e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per selezionare [@].
Premere una volta il pulsante di misurazione per aggiungere il carattere “@” davanti all'ID paziente “C”.

Viene aggiunta
la “@”.

Selezionare [@].

69
5 Funzionamento avanzato

9 Eliminare l'intero ID paziente.


Usare il pulsante CHIN REST e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per spostare il
cursore di selezione sulla posizione di .
Premendo il pulsante di misurazione appare un messaggio a schermo per confermare l'eliminazione
dell'intero ID paziente.
Selezionare [OK] per eliminarlo. Tutto l'ID paziente “1@C” viene eliminato.
Selezionare [CANCEL] per non eliminarlo. L'ID paziente “1@C” rimane invariato.

Schermata del
messaggio

Selezionare [OK]
o [CANCEL].

Selezionare .

Inserimento dell'ID paziente da un dispositivo USB


Prima di iniziare le misurazioni, inserire l'ID paziente in base alla procedura operativa per il dispositivo
di inserimento.

Per informazioni sul Canon RK-F2 e sui collegamenti con un dispositivo USB, sulle impostazioni
e sull'uso, contattare il rappresentante o il rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato il
Canon RK-F2.

Di seguito sono indicati i tasti su un dispositivo USB che possono essere inseriti.
• Numeri
• Lettere (maiuscole e minuscole)
• Simboli (esclusi “#”, “%”, “_” e la barra)
• Spazio, Backspace, Canc e tasti freccia
• BlocNum e Invio

70
5 Funzionamento avanzato

Inserimento del numero paziente


Questa sezione spiega come inserire un numero paziente.
Il seguente esempio spiega come cambiare il numero paziente da “000000” a “000012”.

1 Aprire la schermata del menu.


Premere il tasto MENU nelle schermate.

2 Selezionare la scheda [Patient].


Usare l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per selezionare [Patient].

Patient
Patient No. Page 1/2
Display ON
C o unt up on Error ON
No. 000000
R e s et No.
Patient ID
R e display In Scn OFF
L i m it Data Length OFF
A l w ays Input OFF
N u meric ON

ID MEASURE DATA OPTION

3 Selezionare una voce.


Usare il pulsante CHIN REST per selezionare [Patient No.] > [No.].

Patient
Patient No. Page 1/2
Display ON
C o unt up on Error ON
No. 000000
R e s et No.
Patient ID
R e display In Scn OFF
L i m it Data Length OFF
A l w ays Input OFF
N u meric ON

ID MEASURE DATA OPTION

71
5 Funzionamento avanzato

4 Selezionare una cifra.


Premere il pulsante di misurazione quattro volte. Spostare il cursore di quattro cifre verso destra
e selezionare una cifra per impostare un numero.
Se si va troppo avanti, premere il pulsante di allineamento off per spostare il cursore verso sinistra.

Patient
Patient No. Page 1/2
Display ON
C o unt up on Error ON
No. 000000
R e s et No.
Patient ID
R e display In Scn OFF
L i m it Data Length OFF
A l w ays Input OFF
N u meric ON

ID MEASURE DATA OPTION

5 Inserire un valore.
Ruotare l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione verso destra e verso sinistra per
impostare [1] come cifra selezionata.

Patient
Patient No. Page 1/2
Display ON
C o unt up on Error ON
No. 000010
R e s et No.
Patient ID
R e display In Scn OFF
L i m it Data Length OFF
A l w ays Input OFF
N u meric ON

ID MEASURE DATA OPTION

6 Selezionare una cifra.


Premere il pulsante di misurazione una volta. Spostare il cursore di una cifra verso destra
e selezionare una cifra per impostare un numero.
Se si va troppo avanti, premere il pulsante di allineamento off per spostare il cursore verso sinistra.

Patient
Patient No. Page 1/2
Display ON
C o unt up on Error ON
No. 000010
R e s et No.
Patient ID
R e display In Scn OFF
L i m it Data Length OFF
A l w ays Input OFF
N u meric ON

ID MEASURE DATA OPTION

72
5 Funzionamento avanzato

7 Inserire un valore.
Ruotare l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione verso destra e verso sinistra per
impostare [2] come cifra selezionata.

Patient
Patient No. Page 1/2
Display ON
C o unt up on Error ON
No. 000012
R e s et No.
Patient ID
R e display In Scn OFF
L i m it Data Length OFF
A l w ays Input OFF
N u meric ON

ID MEASURE DATA OPTION

8 Chiudere la schermata del Menu.


Premere il tasto ID, il tasto MEASURE o il tasto DATA per aprire una schermata diversa.

73
6 Configurazione
Funzionamento della schermata Menu
Nella schermata menu è possibile configurare le misurazioni, la stampa, l'inserimento e l'invio di dati,
l'ID paziente, il numero paziente, la data e l'ora, i messaggi, la luminosità del monitor e l'ordine di
visualizzazione delle modalità di misurazione.

1 Aprire la schermata menu.


Premere il tasto MENU nelle schermate.

2 Selezionare la scheda Setting.


Usare l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per selezionare la scheda Setting.

3 Selezionare un'impostazione.
Usare il pulsante CHIN REST per selezionare l'impostazione desiderata.

74


4 Configurare l'impostazione.
Usare l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per cambiare l'impostazione.
È possibile spostare il cursore tra le impostazioni usando il pulsante di misurazione e il pulsante
di allineamento off, a seconda dell'impostazione.

5 Chiudere la schermata menu.


Premere il tasto ID, il tasto MEASURE o il tasto DATA per visualizzare una schermata diversa.

75


Impostazioni comuni di tutte le misurazioni


Nel menu [Common] è possibile impostare l'invio automatico dei dati, le impostazioni predefinite
della modalità di allineamento, l'ordine di visualizzazione dei risultati delle misurazioni, la posizione
di ripristino dell'unità di misurazione, la quantità di movimento quando si cambia occhio e le
impostazioni operative della leva di regolazione.

Come entrare nel menu [Common]


Schermata Menu > [Measure] > [Common]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Auto Output Scegliere se stampare i risultati della misurazione o inviare i dati ON
automaticamente dopo avere eseguito la misurazione di entrambi gli
occhi (solo in modalità FULL AUTO).

[ON]: stampare/inviare i dati automaticamente.


[OFF]: non stampare/inviare i dati automaticamente.

Quando [R/L Auto Measure] è [OFF], questa impostazione è impostata


su [OFF].
Quando l'impostazione [Output] è [OFF], la stampa non viene eseguita
nemmeno se questa impostazione è su [ON] (vedere pagina 78).
Quando [Interface] è [OFF], l'invio dei dati non viene eseguito nemmeno
se questa impostazione è su [ON] (vedere pagina 80).
R/L Auto Scegliere se misurare entrambi gli occhi uno dopo l'altro (solo in ON
Measure modalità FULL AUTO).

[ON]: misurare entrambi gli occhi uno dopo l'altro.


[OFF]: non misurare entrambi gli occhi uno dopo l'altro.
Auto Count Impostare il numero di misurazioni continuo in modalità FULL AUTO. 3
Impostare il numero di refrattometria in modalità KR.

[1], [3], [5]


Auto Ker Impostare il numero di misurazioni continuo della cheratometria in 1
Count KR modalità FULL AUTO (solo nella modalità KR).

[1], [3], [5]


Auto Fine Decidere se abilitare o meno la funzione FC dopo l'allineamento auto ON
Control (solo in modalità TRACKING e RETRO-REF).

[ON]: abilitata.
[OFF]: disabilitata.
Default Impostare il lato occhio destro o il lato occhio sinistro come posizione RIGHT
Side di ripristino dell'unità di misurazione.

L'unità di misurazione si sposta nella posizione di ripristino del lato


impostato nelle seguenti situazioni:
• accensione
• dopo aver premuto il pulsante PRINT

[RIGHT]: occhio destro


[LEFT]: occhio sinistro
R/L Impostare la distanza percorsa quando si passa da un occhio all'altro. 62 mm
Distance
Da [58] a [66] (mm)

76


Impostazione della refrattometria


Nel menu [Ref] è possibile impostare la distanza al vertice, l'indicatore di astigmatismo e le unità per il
valore di misurazione.

Come entrare nel menu [Ref]


Schermata Menu > [Measure] > [Ref]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
VD Impostare la distanza al vertice. 0,0/13,5 mm

[0,0/12,0 mm], [0,0/13,5 mm], [0,0/12,0/13,5 mm]


CYL Impostare l'indicatore per l'astigmatismo. –

[–], [+], [+/–]


Increment Impostare l'unità di visualizzazione del valore di misurazione. 0.12

[0.12], [0.25]

Impostazione della cheratometria (cheratometria periferica)


Nel menu [Ker] è possibile impostare il formato e l'unità per il valore di misurazione, l'indice refrattivo
corneale equivalente e l'ordine di illuminazione delle lampadine di fissazione visiva periferica.

Come entrare nel gruppo [Ker]


Schermata Menu > [Measure] > [Ker]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Unit Impostare il formato di visualizzazione per il valore di misurazione. mm

[mm]: curvatura corneale


[D]: potere refrattivo
[AVE]: raggio di curvatura medio
Increment Impostare il formato di visualizzazione per il valore di misurazione. 0.12

[0.05], [0.12], [0.25]


Index Impostare l'indice refrattivo corneale equivalente. 1.3375

[1.3375], [1.332], [1.336]


KP Target Impostare l'ordine di illuminazione delle lampadine di fissazione visiva AXIS
periferica (solo in modalità AUTO).

[AXIS]: cambiare a seconda dei tipi di astigmatismo corneale.


• Quando l'astigmatismo è diretto (0 < AX < 22,5, 157,5 < AX 180)
o è inverso (67,5 < AX < 112,5), l'ordine di illuminazione è “0°, 90°,
180°, 270°, centro”.
• Quanto l'astigmatismo è obliquo (22,5 AX 67,5, 112,5 AX 157,5),
l'ordine di illuminazione è “45°, 135°, 225°, 315°, centro”.
[HV]: non cambiare a seconda dei tipi di astigmatismo corneale.
L'ordine di illuminazione è “0°, 90°, 180°, 270°, centro”.

77


Impostazioni di stampa
Nel menu [Print] è possibile decidere se stampare o meno, scegliere il tipo di dati, le dimensioni del testo,
la densità di stampa e determinare se stampare i titoli, gli ID paziente, i numeri paziente e i messaggi.

Come entrare nel gruppo [Print]


Schermata Menu > [Print] > [Print]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Output Impostare se stampare o meno i risultati della misurazione con la ON
stampante integrata.
[ON]: stampare.
[OFF]: non stampare.
Reduced Impostare se ridurre o meno la distanza fra le linee di stampa. OFF
[ON]: ridurre la distanza fra le linee.
[OFF]: non ridurre la distanza fra le linee.
Density Impostare la densità di stampa. 2
Da [1] a [3]: densità di stampa (più alti sono i numeri, maggiore è la densità)
Ref Scegliere i valori di misurazione della modalità REF da stampare. ALL
[STANDARD]: stampare soltanto il valore standard.
[ALL]: stampare il valore standard e i valori di misurazione per tutto il
numero di misurazioni.
[AUTO]: stampare il valore standard quando i valori di misurazione non
differiscono in modo notevole. Stampare i valori standard e i valori
di misurazione per tutte le misurazioni quando i valori di misurazione
differiscono in modo notevole.
Viene stampato un massimo di 10 gruppi di valori di misurazione.
Premere il pulsante PRINT per più di due secondi per stampare il
contenuto per [ALL], a prescindere dall'impostazione.
Ker Scegliere i valori di misurazione della modalità KER da stampare. STANDARD
[STANDARD]: stampare soltanto il valore standard.
[ALL]: stampare il valore standard e i valori di misurazione per tutto il
numero di misurazioni.
[AUTO]: stampare il valore standard quando i valori di misurazione non
differiscono in modo notevole. Stampare i valori standard e i valori
di misurazione per tutte le misurazioni quando i valori di misurazione
differiscono in modo notevole.
Viene stampato un massimo di 10 gruppi del valore di misurazione.
Premere il pulsante PRINT per più di due secondi per stampare il
contenuto per [ALL], a prescindere dall'impostazione.
Order Impostare l'ordine di stampa del valore di misurazione. RIGHT/LEFT
[RIGHT/LEFT]: stampare i valori di misurazione dell'occhio destro
e dell'occhio sinistro separatamente.
[REF/KER]: stampare i valori di misurazione per ogni modalità di
misurazione.
Title Impostare se stampare o meno il nome del produttore e della macchina. OFF
[ON]: stampare.
[OFF]: non stampare.
Patient No. Impostare se stampare o meno il numero paziente. ON
[ON]: stampare.
[OFF]: non stampare.

78


Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Patient ID Impostare se stampare o meno l'ID paziente. ON
[ON]: stampare.
[OFF]: non stampare.
Eye Impostare se stampare o meno il diagramma del globo oculare. OFF
[ON]: stampare.
[OFF]: non stampare.
Message Impostare se stampare o meno un messaggio. ON
[ON]: stampare.
[OFF]: non stampare.
Ext. Impostare quale carattere di estensione usare nel messaggio. LATIN
Character [LATIN]: alfabeto latino Nr. 1 / standard ISO 8859-1
[JIS]: Katakana
Input Inserire il messaggio di stampa.
Message Premere il pulsante di misurazione. Appare la schermata
PRINT MESSAGE.

Impostazione dell'interfaccia di inserimento del Patient ID


Nel menu [Input IF] è possibile eseguire le impostazioni riguardanti i dati letti da un dispositivo USB
per inserire gli ID paziente, la posizione iniziale del byte, il conteggio dei byte di dati letti, il metodo di
inserimento dei dati e i test di connessione.

Come entrare nel menu [Input IF]


Schermata Menu > [Input] > [Input IF]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Update Impostare i metodi di inserimento per gestire un dispositivo USB per ADD
l'inserimento automatico (lettore di schede magnetiche, lettore di codici
a barre, ecc.) e un dispositivo USB per l'inserimento manuale (tastiera
numerica, ecc.).
[OVERWRITE]: i dati inseriti sovrascrivono i dati esistenti. Selezionare
quando è collegato un dispositivo USB per
l'inserimento automatico.
[ADD]: i dati inseriti si aggiungono ai dati esistenti. Selezionare quando
è collegato un dispositivo USB per l'inserimento manuale.
Start Impostare la posizione del byte dal quale iniziare a leggere i dati che 0
Position vengono inseriti da un dispositivo USB. È disponibile soltanto se per
[Update] è selezionato [OVERWRITE].
Da [0] a [225]: posizione del byte dal quale iniziare la lettura.
Data Length Impostare il numero di byte da leggere dei dati che vengono inseriti da 1
un dispositivo USB.
La lunghezza dei dati (numero di byte) da leggere dalla posizione del
byte iniziale di lettura impostata per [Start Position].
È disponibile soltanto se per [Update] è selezionato [OVERWRITE].
Da [1] a [64]: Lunghezza dei dati da leggere.

79


Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Connection In questa impostazione premere il pulsante di misurazione per eseguire
Check un test di collegamento del dispositivo USB e visualizzarne i risultati.
Se il collegamento è normale, compare un messaggio di verifica nella
schermata CONNECTION CHECK. Se il collegamento non è normale
compare un messaggio di errore.
[YES]: andare alla schermata CONNECTION CHECK.
[NO]: terminare il test di collegamento USB.

Impostazione dell'interfaccia di uscita dei risultati delle misurazioni


Nel menu [Output IF] è possibile impostare l'interfaccia per l'uscita esterna.

Come entrare nel menu [Output IF]


Schermata Menu > [Output] > [Output IF]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Interfaccia Impostare l'interfaccia per l'uscita esterna. OFF

[OFF]: spegne l'uscita esterna.


[LAN]: utilizza l'interfaccia LAN.
[RS-232C]: utilizza l'interfaccia RS-232C.

Impostazione di RS-232C
Nel menu [RS-232C] è possibile impostare il formato di invio, la velocità di trasmissione, i bit di
trasmissione, la parità e il bit di arresto.

Come entrare nel menu [RS-232C]


Schermata Menu > [Output] > [RS-232C]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Format Selezionare il formato in cui inviare i dati della misurazione. R-10

[R-10]: formato R-10


[K-1]: formato K-1
[RK-3]: formato RK-3
[JMOIA]: formato JMOIA
[RK-F2]: formato RK-F2
Baudrate Selezionare la velocità di trasferimento. 9600

[300], [600], [1200], [2400], [4800], [9600], [19200]


Bit Selezionare il bit di trasmissione. 8

[7], [8]
Parity Selezionare la parità. NONE

[ODD], [EVEN], [NONE]


Stop Bit Selezionare il bit di arresto. 1

[1], [2]

80


Impostazione della LAN


Nel menu [LAN] è possibile impostare il DHCP, l'indirizzo IP, la maschera di sottorete, il gateway
predefinito, il nome utente e la password del computer collegato, il server DNS, l'indirizzo IP del
computer collegato, il nome della cartella di destinazione dei dati, se trasferire i dati immagine e il test
di collegamento.

Come entrare nel menu [LAN]


Schermata Menu > [Output] > [LAN]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
DHCP Impostare o meno l'abilitazione del DHCP. OFF

[ON]: abilitare
[OFF]: non abilitare
IP Address Inserire l'indirizzo IP. 192.168.
000.002
[xxx.xxx.xxx.xxx]: indirizzo IPv4
Subnet Inserire la maschera di sottorete. 255.255.
Mask 255.000
[xxx.xxx.xxx.xxx]
Default Inserire il gateway predefinito. 000.000.
Gateway 000.000
[xxx.xxx.xxx.xxx]: indirizzo IPv4
DNS Server Inserire il server DNS. 192.168.
000.100
[xxx.xxx.xxx.xxx]: indirizzo IPv4
Computer Inserire il nome o l'indirizzo IP del computer collegato. ftp
Name In questa impostazione, premere il pulsante di misurazione per andare
alla schermata COMPUTER NAME.

Codice di caratteri supportati: ASCII


Numero massimo di caratteri: 64
User Inserire il nome utente del computer collegato. ftp
In questa impostazione, premere il pulsante di misurazione per andare
alla schermata USER.

Codice di caratteri supportati: ASCII


Numero massimo di caratteri: 16
Password In questa impostazione, premere il pulsante di misurazione per andare 192.168.
alla schermata PASSWORD. Se viene inserita la password, compare 0.10
[******************].

Codice di caratteri supportati: ASCII


Numero massimo di caratteri: 16
Output Inserire il percorso fino a una cartella condivisa sul computer collegato
Folder per salvare il risultato della misurazione. Non inserire “/”, che indica la
directory principale.
In questa impostazione, premere il pulsante di misurazione per andare
alla schermata OUTPUT FOLDER.

Codice di caratteri supportati: ASCII


Numero massimo di caratteri: 31
Connection In questa impostazione premere il pulsante di misurazione per eseguire
Check un test di collegamento e visualizzarne i risultati.

81


Impostazione di invio dati da LAN


Nel menu [Output Settings] è possibile impostare o meno la stampa dei valori di misurazione in
modalità SIZE, delle immagini retroilluminate e dei fogli di stile.

Come entrare nel menu [Output Settings]


Schermata Menu > [Output] > [LAN] > [Output Settings]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Size Output Impostare se inviare o meno i valori di misurazione in modalità SIZE CORNEAL
a un computer collegato.

[OFF]: non inviare.


[CORNEAL]: inviare come diametro corneale.
[PUPIL]: inviare come diametro pupillare.
[CORNEAL&PUPIL]: inviare come diametro sia corneale che pupillare.
Image Impostare se inviare o meno le immagini retroilluminate a un computer ON
Output collegato.

[ON]: inviare.
[OFF]: non inviare.
Stylesheet Impostare se inviare o meno i fogli di stile a un computer collegato. ON
Output
[ON]: inviare.
[OFF]: non inviare.

Impostazione dei numeri paziente


Nel menu [Patient No.] è possibile impostare la visualizzazione del numero paziente, l'incremento del
numero paziente, l'invio in caso di errore di misurazione, il ripristino e i numeri paziente.
I numeri paziente si usano per identificare i pazienti. Possono essere impostati in un range che va da
000001 a 999999 e aumentare di uno ogni volta che viene fatta una misurazione. I numeri paziente
possono essere verificati nella schermata di misurazione, nella schermata del menu, nei dati stampati
e nei dati inviati a dispositivi esterni.

Come entrare nel menu [Patient No.]


Schermata Menu > [Patient] > [Patient No.]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Display Impostare la visualizzazione dei numeri paziente nella schermata di ON
misurazione e decidere se aumentare i numeri in serie.
Aumentare il numero dopo una misurazione quando viene premuto il
pulsante PRINT.

[ON]: visualizzare. I numeri aumentano in serie.


[OFF]: non visualizzare. I numeri non aumentano in serie.
Count up on Impostare se aumentare o meno il numero paziente in serie anche ON
Error quando i risultati della misurazione sono solo errori.

[ON]: il numero paziente aumenta in serie.


[OFF]: il numero paziente non aumenta in serie.
No. Impostare il numero paziente. 000001

Da [000001] a [999999]

82


Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Reset No. Ripristinare il numero paziente su “000001”. In questa impostazione,
premere il pulsante di misurazione per visualizzare il messaggio
a schermo e poter selezionare il ripristino.
[OK]: ripristinare.
[CANCEL]: non ripristinare.

Impostazione dell'ID paziente


Nel menu [Patient ID] è possibile impostare la visualizzazione della schermata di inserimento,
il conteggio di caratteri di inserimento, gli inserimenti richiesti e il tipo di caratteri di inserimento.
L'ID paziente è un codice usato per identificare i pazienti e può contenere un massimo di 64 caratteri
alfanumerici. Gli ID paziente possono essere verificati nella schermata di misurazione, nella schermata
PATIENT ID, nei dati stampati e nei dati inviati a un dispositivo esterno.

Come entrare nel menu [Patient ID]


Schermata Menu > [Patient] > [Patient ID]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Redisplay In Impostare se visualizzare o meno la schermata PATIENT ID dopo la OFF
Scn stampa e il ripristino dalla modalità di risparmio energetico.
[ON]: visualizzare.
[OFF]: non visualizzare.
Limit Data Impostare se limitare o meno il numero di caratteri contenuti in un ID paziente. OFF
Length [OFF]: nessun limite. Il numero massimo di caratteri è 64.
Da [1] a [63]: limitato. Non è possibile inserire un numero maggiore di
caratteri rispetto al numero predefinito.
Always Input Impostare se richiedere o meno che l'ID paziente venga inserito. OFF
[ON]: l'inserimento è necessario. Appare un messaggio dopo la
chiusura della schermata PATIENT ID, prima della prima
stampa o del trasferimento dei dati.
[OFF]: l'inserimento non è necessario.
Numeric Impostare se visualizzare o meno i numeri nell'elenco caratteri della ON
schermata PATIENT ID.
[ON]: visualizzare.
[OFF]: non visualizzare.
Alphabet Impostare se visualizzare o meno le lettere maiuscole nell'elenco ON
(Upper) caratteri della schermata PATIENT ID.
[ON]: visualizzare.
[OFF]: non visualizzare.
Alphabet Impostare se visualizzare o meno le lettere minuscole nell'elenco ON
(Lower) caratteri della schermata PATIENT ID.
[ON]: visualizzare.
[OFF]: non visualizzare.
Symbol Impostare se visualizzare o meno i simboli nell'elenco caratteri della ON
schermata PATIENT ID.
[ON]: visualizzare.
[OFF]: non visualizzare.

83


Impostazione di data, ora e modalità di risparmio energetico


Nel menu [Date & Time] menu è possibile impostare la data, l'ora e la modalità di risparmio energetico.

Come entrare nel menu [Data & Time]


Schermata Menu > [Other] > [Date & Time]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Date Impostare la data.

Da [2010] a [2099]: anno


Da [1] a [12] o da [JAN] a [DEC]: mese
Da [1] a [31]: giorno

Quando il [Format] è selezionato come [MDY] o [DMY], la visualizzazione


è da [JAN] a [DEC].
Time Impostare l'orario.

Da [00] a [23]: ore


Da [00] a [59]: minuti
Format Selezionare il formato di visualizzazione della data. U.S.A.: MDY
Unione
[YMD]: anno, mese, giorno
Europea:
[MDY]: mese, giorno, anno
DMY
[DMY]: giorno, mese, anno
Sleep Time Impostare il periodo di tempo prima che la macchina entri in modalità 5 min
di risparmio energetico.

[OFF]: non entrare in modalità di risparmio energetico.


[5min]: cinque minuti
[10min]: dieci minuti
[15min]: quindici minuti

84


Impostazione del monitor LCD


Nel menu [LCD] è possibile impostare la luminosità del monitor LCD.

Come entrare nel menu [LCD]


Schermata Menu > [Other] > [LCD]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Adjust Regolare la luminosità del monitor LCD. 50
Brightness In questa impostazione, premere il pulsante di misurazione per passare
alla schermata di regolazione della luminosità del monitor LCD.

Da [1] a [100]

Controllo del Firmware


Nel menu [Firmware] è possibile controllare il nome e la versione del firmware.

Come entrare nel menu [Firmware]


Schermata Menu > [Other] > [Firmware]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
Name Visualizza il nome del firmware.
Version Visualizza la versione del firmware.

85


Impostazione dell'ordine di visualizzazione delle modalità di misurazione


Nel menu [Measure Mode] è possibile impostare l'ordine di visualizzazione delle modalità di misurazione.

Come entrare nel menu [Measure Mode]


Schermata Menu > [Other] > [Measure Mode]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
1st Impostare la modalità di misurazione che viene visualizzata per prima KR
all'accensione.

[KR], [KP], [REF], [KER], [CLBC]


2nd Impostare la modalità di misurazione che viene visualizzata per KP
seconda dopo aver premuto il tasto della modalità di misurazione.

[KR], [KP], [REF], [KER], [CLBC], [OFF]


3rd Impostare la modalità di misurazione che viene visualizzata per terza REF
dopo aver premuto il tasto della modalità di misurazione.

[KR], [KP], [REF], [KER], [CLBC], [OFF]


4th Impostare la modalità di misurazione che viene visualizzata per quarta KER
dopo aver premuto il tasto della modalità di misurazione.

[KR], [KP], [REF], [KER], [CLBC], [OFF]


5th Impostare la modalità di misurazione che viene visualizzata per quinta CLBC
dopo aver premuto il tasto della modalità di misurazione.

[KR], [KP], [REF], [KER], [CLBC], [OFF]

Impostazione dell'ordine di visualizzazione delle modalità Option


Nel menu [OPTION Mode] è possibile impostare l'ordine di visualizzazione delle modalità OPTION.

Come entrare nel menu [OPTION Mode]


Schermata Menu > [Other] > [OPTION Mode]

Impostazioni Descrizione Impostazioni


di fabbrica
1st Impostare la modalità OPTION che viene visualizzata per prima. SIZE

[SIZE], [RETRO-REF]
2nd Impostare la modalità OPTION che viene visualizzata per seconda. RETRO-REF

[SIZE], [RETRO-REF], [OFF]

86
7 Manutenzione
Questo capitolo descrive le ispezioni giornaliere, la pulizia, la disinfezione e la ricarica della carta della
mentoniera del Canon RK-F2.

• Prima di usare il Canon RK-F2, per motivi di sicurezza, assicurarsi di avere eseguito l'ispezione
ATTENZIONE
giornaliera.
• Far ispezionare regolarmente il Canon RK-F2 almeno una volta all'anno dal rappresentante
incaricato da Canon.

Manutenzione e ispezione
Effettuare le seguenti ispezioni prima di usare il Canon RK-F2 per assicurarsi che venga usato in
modo sicuro e corretto.
In caso di problemi durante l'ispezione e se non è possibile correggere tali problemi, contattare il
rappresentante o rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2.

Controlli prima dell'accensione


Verificare le voci seguenti prima di accendere il sistema.

Cavi
1) Verificare che il cavo di alimentazione e il cavo di connessione non siano danneggiati e che
l'isolamento non sia usurato.
2) Verificare che il cavo di alimentazione sia inserito completamente e in modo sicuro nel connettore
di alimentazione CA sull'unità principale e nella presa CA.

Unità principale
1) Verificare che il vetro di copertura della finestra di misurazione non sia né graffiato né sporco.
Se è sporco, pulire il vetro di copertura (vedere pag. 88).
2) Verificare che il monitor non sia sporco. Se è sporco, pulire il monitor.
3) Verificare che i coperchi o altre parti non siano né danneggiate né allentate.

Controlli dopo l'accensione


Verificare le voci seguenti dopo aver acceso il sistema.

1) Verificare che la spia POWER sia accesa.


2) Verificare che la mentoniera si sposti verso l'alto e verso il basso senza difficoltà quando viene
premuto il pulsante CHIN REST.
3) Verificare che l'unità di misurazione si sposti senza difficoltà in tutte le direzioni (avanti, indietro,
a sinistra, a destra, verso l'alto e verso il basso) quando vengono messi in funzione la leva di
regolazione e l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione.
4) Usare l'occhio modello per cheratometria per confermare il valore di misurazione corneale
(vedere pagina 92).

87
7 Manutenzione

Pulizia e disinfezione

Vetro di copertura della finestra di misurazione

• Non pulire o strofinare il vetro di copertura se è presente sporco o polvere, perché ciò potrebbe
graffiarne la superficie.
• Non strofinare il vetro di copertura con soluzioni a base di alcol come disinfettanti di etanolo
o detergenti per occhiali, né con carta rivestita di silicone, perché ciò potrebbe corrodere la
superficie del vetro di copertura o lasciare residui. Inoltre, pulire con una quantità eccessiva di
detergente per lenti può causare la presenza di residui.
• Per informazioni sul detergente per lenti e sulla carta per pulire le lenti, rivolgersi al
rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2.
• Verificare di aver posizionato l'interruttore di alimentazione su Off e di aver posizionato la
copertura antipolvere sul Canon RK-F2 quando non in uso.

Quando è polveroso o sporco, pulire il vetro di copertura della finestra di misurazione seguendo le
istruzioni sotto riportate.

1 Eliminare la polvere o lo sporco con un soffietto.


Togliere la spazzola dal soffietto ed eliminare la polvere o lo sporco
dal componente ottico tramite getto d'aria.

2 Pulire il componente ottico.


Inumidire leggermente la carta di pulizia della lente con l'apposito
detergente e strofinare delicatamente il componente ottico.
Strofinarlo di nuovo se rimangono residui.

Usare la carta di pulizia e il detergente per lenti indicati da Canon.

88
7 Manutenzione

Poggiafronte/Mentoniera

Le parti sottoposte a pulizia possono corrodersi nel caso venga utilizzato un disinfettante che non
ATTENZIONE
sia a base di etanolo, o se viene aggiunto un altro disinfettante all'etanolo.

Pulire le parti interessate con una garza sterile o materiale simile inumidito di disinfettante.

Esterno del Canon RK-F2

• Prima di pulire l'esterno del Canon RK-F2, assicurarsi di aver posizionato l'interruttore di alimentazione
AVVERTENZA
di tutti i dispositivi su Off e di aver staccato il cavo di alimentazione dalla presa di corrente CA.
• Non utilizzare alcool, benzina, diluenti o altri solventi di pulizia infiammabili, altrimenti si potrebbe
verificare un incendio o una scossa elettrica.

Se l'esterno è sporco, pulire la copertura applicando le seguenti procedure.

1 Spegnere il sistema.
Posizionare l'interruttore di alimentazione su Off e staccare la spina di alimentazione dalla presa CA.

2 Passare un panno imbevuto di detergente.


Strofinare la copertura con un panno morbido imbevuto con un detergente neutro diluito in acqua
e ben strizzato.

3 Passare un panno inumidito nell'acqua.


Strofinare la copertura con un panno imbevuto in acqua e ben strizzato se è stato utilizzato un
detergente neutro.

Monitor LCD
Posizionare l'interruttore di alimentazione su Off e staccare la spina di alimentazione dalla presa CA.
Quindi strofinarlo delicatamente con un panno morbido (ad esempio un panno di cotone assorbente)
inumidito con una piccola quantità di etanolo.

Ricarica della carta della mentoniera

1 Estrarre i perni di fissaggio a destra e a sinistra della mentoniera.


2 Inserire i perni di fissaggio nei fori a destra e a sinistra della carta della mentoniera.
3 Attaccare la carta della mentoniera all'apposito sostegno con i perni premendo nei fori
sulla mentoniera.

Inserire i perni di ancoraggio diritti nei fori.

La carta della mentoniera è un prodotto di consumo (venduto separatamente). Per acquistare la


carta della mentoniera, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato
acquistato il Canon RK-F2.

89
7 Manutenzione

Sostituzione della carta da stampa


Appena compare la striscia rossa sulla carta, sostituire al più presto il rotolo di carta da stampa.

Non sostituire la carta da stampa se il Canon RK-F2 non è installato correttamente su una
superficie piana come specificato. La sostituzione della carta da stampa quando il Canon RK-F2
non è in piano può causare un inceppamento.

1 Aprire il coperchio della carta.


Premere il pulsante del coperchio della carta per sbloccarlo
e sollevarlo.

ATTENZIONE Non toccare l'area intorno alla stampante, né aprire il coperchio della
carta durante o subito dopo la stampa
La testina termica della stampante e l'area circostante sono molto calde durante e subito dopo la
stampa. Per prevenire eventuali bruciature, attendere che la stampante si raffreddi prima di aprire il
coperchio della carta per sostituirla.

2 Rimuovere la carta da stampa rimanente.


Rimuovere il rotolo vecchio della carta da stampa.

ATTENZIONE Non toccare il taglierino della carta da stampa


Non toccare il taglierino della carta da stampa. Allo stesso modo, indicare al paziente di non
toccare il taglierino della stampante.
Altrimenti potrebbe ferirsi.

3 Inserire nuova carta da stampa nella stampante.


Caricare il rotolo di carta da stampa nella stampante, come
illustrato a fianco.
Accertarsi che la direzione del rotolo sia quella indicata
in figura.

ATTENZIONE La qualità della stampa, la durata funzionale della testina termica, le operazioni di taglio e la durata
funzionale del taglierino automatico non vengono garantite se viene usata carta da stampa termica
non specificata da Canon. Usare sempre carta da stampa termica specificata da Canon.

90
7 Manutenzione

4 Inserire la carta da stampa.


Estrarre circa 5 cm del bordo iniziale della carta da stampa
attraverso l'apposita fessura mentre si apre il coperchio.
Inserire la carta da stampa diritta così che non si inclini.

5 Chiudere il coperchio della carta.


Quando la carta da stampa è stata inserita correttamente,
chiudere il coperchio assicurandosi che sia in posizione
di blocco. La carta da stampa viene alimentata e tagliata
automaticamente.

ATTENZIONE Dopo aver chiuso il coperchio della carta, non tirare fuori la carta da stampa termica prima che
venga tagliata automaticamente. Vi è il rischio di danneggiare il Canon RK-F2.

Se la carta viene alimentata storta nella stampante, può provocare un inceppamento. Se la carta
si inceppa, aprire il coperchio e regolarla così che venga alimentata correttamente.

6 Tagliare la carta da stampa.


La carta da stampa che viene tagliata automaticamente presenta 1,5 mm di carta non tagliata al centro
del taglio per non cadere. Afferrare l'estremità della carta da stampa, tirarla lentamente e tagliarla.

Rimuovere sempre la carta da stampa che viene tagliata automaticamente.


Stampare nuovamente mentre la carta tagliata è ancora attaccata può causare inceppamenti della
carta ed errori nel taglio.

91
7 Manutenzione

Controllo del valore di misurazione corneale


Usare l'occhio modello utilizzato come accessorio per la cheratometria per controllare il valore di
misurazione corneale.

L'occhio modello per cheratometria non può essere usato per una corretta conferma di accuratezza.

1 Posizionare l'occhio modello per cheratometria.


1) Rimuovere la carta della mentoniera dalla mentoniera.
2) Rimuovere il supporto della lente a contatto dall'occhio modello per cheratometria.
3) Impostare le fessure della base dell'occhio schematico in corrispondenza dei fori della mentoniera
e inserire i perni di ancoraggio.

Occhio modello per


cheratometria

2 Eseguire la cheratometria in modalità KR o KER.


Modalità di allineamento: [FULL AUTO]
Formato di visualizzazione: [mm]

3 Controllare il range di misurazione.


Controllare che R1 e R2 rientrino tra “7,8 mm ± 0,05 mm.”
Se è al di sopra del suddetto range, rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale
è stato acquistato il Canon RK-F2.

92
7 Manutenzione

Operazioni preliminari per l'imballaggio e il trasporto


Per imballare e trasportare il Canon RK-F2, spostarne l'unità di misurazione e la mentoniera nella
posizione ottimale per l'imballaggio e il trasporto.
L'unità di misurazione si sposta nella posizione centrale più bassa. La mentoniera si sposta
completamente verso il basso.

1 Tenendo premuto il pulsante R/L, accendere il sistema.


Continuare a tenere premuto il pulsante R/L dopo avere acceso il sistema fino a udire il segnale sonoro.
La mentoniera e l'unità di misurazione si spostano automaticamente in posizione di imballaggio e di
trasporto. Sul monitor appare il messaggio seguente.

Posizione di imballo per il trasporto.


Spegnere il sistema e rimuovere la carta da stampa.

Dopo ciò, il Canon RK-F2 non può essere utilizzato. Per effettuare nuovamente le misurazioni occorre
spegnere e riaccendere il sistema.

2 Spegnere il sistema.
Rimuovere la carta dalla stampante dopo aver spento il sistema. Staccare la spina di alimentazione
dalla presa CA e rimuovere i cavi collegati ai dispositivi.

93
8 Risoluzione dei problemi
Se si verifica uno dei sintomi qui elencati oppure se compare un messaggio a schermo durante l'uso
del Canon RK-F2, provare ad applicare la soluzione corrispondente descritta nella tabella seguente.

Se si verifica uno dei sintomi


Se il sintomo non scompare dopo l'applicazione della soluzione indicata, spegnere il sistema. Quindi
rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2.
Nel mettersi in contatto con il rappresentante o rivenditore Canon, prepararsi a fornire la descrizione
del sintomo.

Sintomo Causa Soluzione


Chiedere al paziente di aprire di più l'occhio. Oppure,
Le ciglia o le palpebre bloccano la pupilla. sollevare delicatamente la palpebra superiore ed eseguire la
misurazione.
I valori di misurazione
Far rilassare il paziente e chiedergli di fissare la lampadina di
non sono stabili. L'occhio del paziente non è fermo.
fissazione visiva.
Evitare che una luce intensa o la luce solare colpisca
Entra luce esterna.
direttamente l'occhio del paziente.
Non compare niente
sullo schermo anche Premere un pulsante sul pannello di controllo, un tasto funzione
se l'alimentazione È attiva la modalità di risparmio energetico. sul pannello del monitor o il pulsante di misurazione, o muovere
è accesa e la spia la leva di regolazione.
POWER lampeggia.
1) Se non è stato fatto dopo l'ultimo uso, rimuovere la carta
• La carta da stampa viene alimentata storta da stampa.
nella stampante. 2) Aprire il coperchio della carta.
Durante il processo 3) Controllare se la carta da stampa viene alimentata storta
• La carta da stampa è inserita in modo
di stampa la carta si nella stampante.
scorretto.
inceppa. 4) Togliere la carta da stampa e rimuovere la parte di carta
• Dopo l'ultimo uso non è stata rimossa la che è rimasta spiegazzata o stropicciata.
carta da stampa. 5) Inserire la carta da stampa correttamente.
6) Verificare se la stampa viene eseguita correttamente.
1) Se appare il messaggio a schermo, registrare il messaggio.
2) Premere il pulsante del coperchio della carta per spostare
il taglierino in posizione iniziale. Se premendo il pulsante
una volta sola il taglierino non si muove, premerlo varie
volte.
• La carta da stampa è inserita in modo 3) Aprire il coperchio della carta.
scorretto. 4) Controllare se la carta da stampa viene alimentata storta
Il taglierino della
nella stampante.
carta si ferma a metà • Si è verificato un grave inceppamento della
5) Togliere la carta da stampa e rimuovere la parte di carta
durante un taglio. carta.
che è rimasta spiegazzata o stropicciata.
• Si è verificata un'anomalia nella stampante. 6) Inserire la carta da stampa correttamente.
7) Verificare se la stampa e il taglio vengono eseguiti
correttamente.
8) Se questo sintomo si verifica di nuovo, spegnere e
riaccendere il sistema e verificare se la stampa viene
eseguita correttamente.

94
8 Risoluzione dei problemi

Quando appare un messaggio a schermo


Quando appare un messaggio a schermo, fare riferimento ai “codici dei messaggi” sotto elencati
e seguire le istruzioni descritte nella colonna “Soluzione”.
Se la schermata del messaggio non si chiude o appare un messaggio non presente nell'elenco,
spegnere il sistema. Quindi rivolgersi al rappresentante o al rivenditore Canon presso il quale è stato
acquistato il Canon RK-F2. Nel mettersi in contatto con il rappresentante o rivenditore Canon,
prepararsi a fornire il codice del messaggio e il contenuto del messaggio.

Struttura della schermata del messaggio


Schermata del messaggio

2
3

1 Contenuto del messaggio 2 Codice del messaggio


Visualizza il contenuto dell’avviso e dello stato del La categoria del messaggio è indicata dalla
problema che si è verificato. Può comprendere prima lettera.
anche il codice errore che indica i dettagli dello Fxxx: il cliente non è in grado di risolvere
stato di errore. questo errore.
Exxx: il cliente può applicare una soluzione per
risolvere questo errore.
Wxxx: avvisa il cliente di fare attenzione.
Ixxx: informa il cliente su uno stato.

3 Icona di comando

Operazioni della schermata del messaggio

1 Verificare il messaggio.
2 Selezionare l'icona di comando.
Ruotare l'anello di movimento verticale dell'unità di misurazione per selezionare l'icona di conferma,
quindi premere il pulsante di misurazione.

3 Applicare la soluzione.
Applicare le soluzioni come indicato nel messaggio.

95
8 Risoluzione dei problemi

Fxxx (FATAL)
Codice Causa Soluzione
1 Si è verificata un'anomalia nella trasmissione fra le schede.
Si è verificata un'anomalia quando si è acceso il sensore di
2
misurazione.
Si è verificata un'anomalia nella semantica dell'elemento di
5, 6
memorizzazione.
7 Esiste un'anomalia nei dati da memorizzare.
Si è verificata un'anomalia nel rilevamento della posizione
Da 8 a 22 dell'unità di misurazione mentre si stava spostando per
tornare alla posizione iniziale.
L'operazione è stata interrotta in quanto è stato azionato
23 un pulsante o la leva di regolazione mentre l'unità di
misurazione si spostava per tornare alla posizione iniziale. Spegnere e riaccendere il sistema.
Si è verificata un'anomalia nel rilevamento della posizione
25, 26 mentre la mira di fissazione visiva si stava spostando per
tornare alla posizione iniziale.
L'operazione è stata interrotta in quanto è stato azionato
un pulsante o la leva di regolazione mentre la mira di
27
fissazione visiva si spostava per tornare alla posizione
iniziale.
Da 29 Si è verificata un'anomalia del movimento iniziale
a 32 nell'apparecchiatura interna dell'unità di misurazione.
Da 35 Si è verificata un'anomalia durante la regolazione del
a 37 motore di azionamento a fasi.

Exxx (ERROR)
Codice Causa Soluzione
Anomalia rilevata nelle impostazioni durante
100 l'inizializzazione, all'accensione dell'alimentazione.
Ripristinare le impostazioni di fabbrica. Spegnere e riaccendere il sistema.
Da 101 Si è verificata un'anomalia nel controllo, nella lettura
a 103 e nell'impostazione dell'ora.
1) Aprire e chiudere il coperchio della carta e verificare se
Si è verificata un'anomalia durante il funzionamento del
104 l'errore ricompare.
taglierino della stampante.
2) Se l'errore persiste, spegnere e riaccendere il sistema.
105, 107 Si è verificata un'anomalia nella stampante. Spegnere e riaccendere il sistema.
Si è verificata un'anomalia nella posizione del taglierino Fare riferimento alla sezione “Se si verifica uno dei sintomi”
106
della stampante. (vedere pagina 94).
Da 125
Si è verificata un'anomalia nella trasmissione LAN.
a 144
Spegnere e riaccendere il sistema.
Si è verificata un'anomalia nel meccanismo di misurazione
165, 166
durante la misurazione in modalità KER.

96
8 Risoluzione dei problemi

Wxxx (WARNING)
Codice Causa Soluzione
201 La stampante si è surriscaldata. Attendere qualche istante e stampare nuovamente.
202 Il coperchio della carta è aperto. Chiudere il coperchio della carta.
203 Manca la carta da stampa. Rimettere la carta da stampa.
Impossibile eseguire l'allineamento auto in quanto l'occhio
Seguire le istruzioni descritte nella colonna “Soluzione” per
non è stato trovato nel periodo di tempo impostato.
ogni causa sotto indicata.
Potrebbero essersi verificati i seguenti problemi.
L'occhio del paziente è al di fuori del range consentito per 1) Regolare l'unità di misurazione e la mentoniera per
l'allineamento auto. posizionare l'intera pupilla dell'occhio del paziente nel
La distanza pupillare è al di fuori del range consentito per monitor.
la misurazione in modalità FULL AUTO. 2) Eseguire la misurazione.
230 • Se le palpebre o le ciglia bloccano la pupilla, chiedere al
paziente di tenere gli occhi bene aperti fino al termine della
misurazione.

Le palpebre o le ciglia bloccano la pupilla.


• Se il paziente non riesce ad aprire gli occhi, l'esaminatore
deve sollevare delicatamente la palpebra superiore e
aiutare il paziente a mantenerla sollevata mentre esegue la
misurazione. Fare attenzione a non ferire al paziente.
L'allineamento auto è stato interrotto in quanto è stato
Da 233 Immobilizzare il viso del paziente in modo corretto e quindi
rilevato il limite di movimento dell'unità di misurazione
a 236 eseguire nuovamente la misurazione.
durante l'allineamento auto.
Compare se si prova a modificare una delle seguenti
impostazioni mentre [Display] nel menu [Patient No.]
è su [OFF].
L'impostazione può essere modificata impostando [Display] su
254
• [No.] nel menu [Patient No.] [ON] (vedere pagina 82).
• [Count up on Error] nel menu [Patient No.]
• [Reset No.] nel menu [Patient No.]
Compare se si prova a modificare una delle seguenti
impostazioni mentre [Update] nel menu [Input IF] è su [ADD].
L'impostazione può essere modificata impostando [Update] su
255
• [Start Position] nel menu [Input IF] [OVERWRITE] (vedere pagina 79).

• [Data Lenght] nel menu [Input IF]


Compare se si prova a modificare l'impostazione di
L'impostazione può essere modificata impostando
256 [Auto Output] mentre [R/L Auto Measure] nel menu
[R/L Auto Measure] su [ON] (vedere pagina 76).
[Common] è su [OFF].
Da 270
Si è verificata un'anomalia nella trasmissione LAN. Eseguire nuovamente la trasmissione.
a 284
• Selezionare [OK] per impostare l'orologio. Viene visualizzata
la schermata di inserimento dell'orologio, impostare
quindi l'orologio. L'orologio avanza se l'alimentazione dello
strumento è accesa. Se si spegne e riaccende lo strumento,
il codice messaggio 320 compare nuovamente.
Confermare se reimpostare l'orologio in quanto si è fermato • Selezionare [CANCEL] per non impostare l'orologio.
320
a causa della batteria scarica. L'orologio avanza da 2010/1/1 00:00 se l'alimentazione dello
strumento è accesa. Se si spegne e riaccende lo strumento,
il codice messaggio 320 compare nuovamente.
Per la sostituzione della batteria, rivolgersi al rappresentante
o al rivenditore Canon presso il quale è stato acquistato il
Canon RK-F2.

97
Appendice
Specifiche
Refrattometria
Distanza di riferimento 56 mm
Distanza al vertice 0, 12, 13,5 mm
Range di misurazione
Gradazione correzione Da -30.00 a +22.00 D* (Quando VD=12 mm)
sferica Unità di visualizzazione: 0,12/0,25 D*
Potere Da 0,00 a +/-10,00 D* (Quando VD=12 mm)
dell'astigmatismo Unità di visualizzazione: 0,12/0,25 D*
Asse dell'astigmatismo Da 1 a 180° Unità di visualizzazione: 1°
Distanza pupillare Da 30 a 88 mm Unità di visualizzazione: 1 mm
Diametro pupillare minimo 2,0 mm
misurabile

Cheratometria
Range di misurazione
Raggio di curvatura Da 5 a 10,0 mm Unità di visualizzazione: 0,01 mm
corneale
Potere refrattivo Da 33,75 a 67,5 D* (Indice refrattivo corneale effettivo: n=1,3375)
corneale Unità di visualizzazione: 0,05/0,12/0,25 D*
Potere dell'astigmatismo Da 0 a 15,0 D*
corneale Unità di visualizzazione: 0,05/0,12/0,25 D*
Asse dell'astigmatismo Da 1 a 180° Unità di visualizzazione: 1°
corneale
Diametro corneale Da 2 a 14 mm Unità di visualizzazione: 0,1 mm

Funzione di osservazione Osservazione e conservazione dell'immagine retroilluminata


tramite retroilluminazione

Range di movimento
Unità di misurazione Fronte-retro: 40 mm
Latero-laterale: 90 mm
Dall'alto in basso: 30 mm
Mentoniera 60 mm

Stampante Stampante termica (taglierino automatico, larghezza carta 58 mm)

Interfaccia USB-A: 1 porta


RS-232C/LAN: 1 porta (solo una selezionabile)

Display LCD a colori TFT 14,5 cm / Orientabile

Funzione di risparmio 5 min. / 10 min. / 15 min. / OFF (4 livelli)


energetico

Voltaggio alimentazione CA da 100 a 240 V, 50/60 Hz, da 0,8 a 0,4 A

Dimensioni 260 (L) x 490 (P) x 470 (A) mm

Peso 15 kg

*1 D=1 m-1

98
Appendice

Foglio di stile
L'impostazione dell'invio del foglio di stile quando viene trasferito via LAN consente di visualizzare la
misurazione e le immagini retroilluminate su un browser web come Windows Internet Explorer.
Il file del foglio di stile definisce il layout di visualizzazione quando i file di misurazione e i file delle
immagini retroilluminate vengono visualizzati su un browser web.

Sistemi operativi supportati


Viene eseguito un controllo funzionale per i seguenti sistemi operativi. Per i dettagli, rivolgersi al
rappresentante o al rivenditore presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2.
• Microsoft Windows 7 Professional
• Microsoft Windows Vista Business
• Microsoft Windows XP Professional

Esempio di visualizzazione delle pagine

99
Appendice

EMC (compatibilità elettromagnetica)


Il Canon RK-F2 è progettato e testato per essere conforme alla norma IEC 60601-1-2 (EN 60601-1-2), riguardante la
compatibilità elettromagnetica per apparecchiature mediche, e deve essere installato e messo in funzione in conformità
con i seguenti dati relativi alla compatibilità elettromagnetica.

Nel caso in cui questo apparecchio dovesse creare interferenze nocive per altri apparecchi (cosa che si può determinare
spegnendo e accendendo l'apparecchio), si consiglia all'utente di cercare di correggere l'interferenza applicando una
o varie delle seguenti misure.
• Riorientare o riposizionare il dispositivo di ricezione.
• Aumentare la separazione fra le apparecchiature.
• Collegare questo dispositivo a una presa su un circuito diverso da quello a cui sono collegati gli altri dispositivi.
Se non si riesce a risolvere il problema tramite le suddette misure, smettere di usare questo apparecchio e consultare
il rappresentante alle vendite o rivenditore locale Canon.

Precauzioni relative alla compatibilità elettromagnetica


1. Alle apparecchiature elettromedicali devono essere applicate precauzioni speciali relative alla compatibilità
elettromagnetica; devono essere installate e messe in funzione in conformità con le istruzioni sulla compatibilità
elettromagnetica fornite nel manuale.
2. Gli apparecchi di comunicazione RF portatili e mobili possono interferire con le apparecchiature elettromedicali.
3. Seguono le informazioni relative ai cavi che interferiscono con EMC.
Per mantenere il rendimento ottimale EMC, usare soltanto i cavi appositi.
Nome Tipo Lunghezza Note
Cavo di alimentazione CA Non schermato 3,0 m In dotazione
Cavo RS-232C Schermato Max. 1,5 m Non in dotazione
Tastiera numerica Non schermata Max. 0,5 m Non in dotazione
Cavo LAN Non schermato Max. 2,0 m Non in dotazione
4. L'uso di accessori, trasduttori e cavi diversi da quelli specificati, ad eccezione dei trasduttori e dei cavi venduti dal
rappresentante alle vendite o dal rivenditore locale Canon come pezzi di ricambio per componenti interni, possono
provocare un aumento delle emissioni o una diminuzione dell'immunità del Canon RK-F2.
5. Il Canon RK-F2 non deve essere situato accanto o appoggiato ad altre apparecchiature; qualora fosse necessario
situarlo accanto o appoggiato ad altre apparecchiature, deve essere tenuto sotto controllo per verificare che funzioni
normalmente nella configurazione in cui dovrà essere usato.

100
Appendice

Guida e Dichiarazione del costruttore – Emissioni elettromagnetiche


Il Canon RK-F2 è progettato per l'utilizzo nell'ambiente elettromagnetico specificato di seguito.
Il cliente o l'utente del Canon RK-F2 devono assicurarsi che l'apparecchio venga usato in tale ambiente.

Test delle emissioni Conformità Ambiente elettromagnetico – Guida


Il Canon RK-F2 usa energia RF solo internamente.
Emissioni RF Le sue emissioni RF sono quindi molto basse
EN 55011 Gruppo 1 ed è improbabile che causino interferenza nelle
CISPR11 apparecchiature elettromagnetiche che si trovano
nelle sue vicinanze.
Emissioni RF
EN 55011 Classe B
Il Canon RK-F2 è idoneo per l'impiego in tutte le strutture,
CISPR11
comprese le strutture domestiche e quelle direttamente
Emissioni armoniche
Classe A collegate alla rete elettrica pubblica a bassa tensione che
EN IEC 61000-3-2
fornisce energia agli edifici domestici.
Fluttuazioni di tensione/Scintillamento
*1
EN IEC 61000-3-3

*1: Applicabile alle zone in cui la tensione nominale è pari o superiore a 220 V. Non applicabile nelle zone in cui la tensione
nominale è inferiore a 220 V.

101
Appendice

Guida e Dichiarazione del costruttore – Immunità elettromagnetica


Il Canon RK-F2 è progettato per l'utilizzo nell'ambiente elettromagnetico specificato di seguito.
Il cliente o l'utente del Canon RK-F2 devono assicurarsi che l'apparecchio venga usato in tale ambiente.

IEC 60601
Test di immunità Livello di conformità Ambiente elettromagnetico – Guida
Livello di test
I pavimenti devono essere in legno, cemento
Scarica elettrostatica contatto ± (2, 4, 6) kV contatto ± (2, 4, 6) kV o ceramica.
(ESD) Se i pavimenti sono rivestiti con materiale
EN IEC 61000-4-2 aria ± (2, 4, 8) kV aria ± (2, 4, 8) kV sintetico, l'umidità relativa deve essere
almeno pari al 30%.
± 2 kV per linee di ± 2 kV per linee di
Transitorio elettrico alimentazione elettrica alimentazione elettrica La qualità dell'alimentazione di rete deve
veloce/raffica di impulsi essere quella di un ambiente tipicamente
EN IEC 61000-4-4 ± 1 kV per linee di ± 1 kV per linee di commerciale o ospedaliero.
ingresso/uscita ingresso/uscita
Modalità differenziale Modalità differenziale
La qualità dell'alimentazione di rete deve
Picco di potenza ± 1 kV ± 1 kV essere quella di un ambiente tipicamente
EN IEC 61000-4-5
Modalità comune ± 2 kV Modalità comune ± 2 kV commerciale o ospedaliero.
<5% UT (>95% caduta <5% UT (>95% caduta
in UT) per 0,5 cicli La qualità dell'alimentazione di rete deve
in UT) per 0,5 cicli
Cadute di tensione, essere quella di un ambiente tipicamente
brevi interruzioni 40% UT (60% caduta in 40% UT (60% caduta in commerciale o ospedaliero. Se per l'utente
e variazioni di tensione UT) per 5 cicli UT) per 5 cicli del Canon RK-F2 è necessario continuare
sull'entrata delle linee 70% UT (30% caduta in 70% UT (30% caduta in a lavorare anche durante interruzioni di
di alimentazione UT) per 25 cicli UT) per 25 cicli alimentazione dalla rete, si consiglia di
EN IEC 61000-4-11 predisporre un alimentatore di emergenza
<5% UT (>95% caduta <5% UT (>95% caduta per il Canon RK-F2.
in UT) per 5 sec in UT) per 5 sec
Campo magnetico I campi magnetici della frequenza di
(50/60Hz) frequenza alimentazione di rete devono essere ai livelli
3 A/m 3 A/m
rete di alimentazione caratteristici di una ubicazione tipica in un
EN IEC 61000-4-8 ambiente commerciale od ospedaliero.

NOTA: UT è il voltaggio c.a. dell'alimentazione di rete prima dell'applicazione del livello di test.

102
Appendice

Guida e Dichiarazione del costruttore – Immunità elettromagnetica


Il Canon RK-F2 è progettato per l'utilizzo nell'ambiente elettromagnetico specificato di seguito.
Il cliente o l'utente del Canon RK-F2 devono assicurarsi che l'apparecchio venga usato in tale ambiente.

IEC 60601
Test di immunità Livello di conformità Ambiente elettromagnetico – Guida
Livello di test
Non utilizzare apparecchiature di
comunicazione a RF mobili e portatili a una
distanza dal Canon RK-F2, cavi inclusi,
superiore alla distanza di separazione
consigliata, calcolata secondo l'equazione
applicabile alla frequenza del trasmettitore.

Distanza di separazione consigliata


d = 1,2 √P
d = 1,2 √P da 80 MHz a 800 MHz
d = 2,3 √P da 800 MHz a 2,5 GHz

RF condotta 3 Vrms 3 Vrms dove P è la massima tensione nominale in


EN IEC 61000-4-6 da 150 MHz a 80 MHz uscita del trasmettitore in Watt (W) indicata dal
produttore del trasmettitore, ed è la distanza
RF irradiata 3 V/m 3 V/m di separazione consigliata in metri (m).
EN IEC 61000-4-3 da 80 MHz a 2,5 GHz
Le intensità di campo derivanti da trasmettitori
RF fissi, determinate tramite misurazione
elettromagnetica in locoa, devono essere
inferiori al livello di conformità per ogni
intervello di frequenzab.

Nelle vicinanze dell'apparecchiatura possono


verificarsi interferenze e sono segnalate dal
simbolo seguente:

NOTA 1: a 80 MHz e 800 MHz, vale il livello di frequenza superiore.


NOTA 2: queste direttive non possono ritenersi valide in tutti i casi. La propagazione elettromagnetica subisce gli effetti di
assorbimento e riflessione provocati da strutture, oggetti e persone.

a In via teorica non è possibile prevedere con precisione le intensità di campo generate da trasmettitori fissi, come
stazioni base per radiotelefoni (cellulari/cordless) e radiomobili da terra, trasmissioni radio amatoriali, trasmissioni
radio in AM e FM e trasmissioni TV. Prendere in considerazione l'eventualità di eseguire un'analisi dello stato
elettromagnetico in loco, per valutare l'ambiente elettromagnetico generato da trasmettitori RF fissi.
Se l'intensità di campo misurata nel luogo in cui viene utilizzato il Canon RK-F2 supera il livello di conformità RF
applicabile, come sopra indicato, tenere sotto controllo il Canon RK-F2 per verificarne il normale funzionamento.
Qualora si osservi un rendimento anomalo, è necessario adottare ulteriori misure, quali un nuovo orientamento
o posizionamento del Canon RK-F2.
b Al di sopra dell'intervallo di frequenza 150 kHz – 80 MHz, le intensità di campo devono essere inferiori a 3 V/m.

103
Appendice

Distanze di separazione raccomandate tra le apparecchiature di comunicazione RF


portatili e mobili e i dispositivi o il Canon RK-F2.
Il Canon RK-F2 è inteso per l'uso in un ambiente elettromagnetico in cui i disturbi da RF irradiata siano sotto controllo.
Il cliente o l'utente del Canon RK-F2 possono aiutare a prevenire l'interferenza elettromagnetica mantenendo una distanza
minima tra le apparecchiature di comunicazione RF (trasmettitori) portatili e mobili e il Canon RK-F2 come raccomandato
di seguito, in base alla potenza in uscita massima dell'apparecchiatura di comunicazione.

Distanza di separazione in base alla frequenza del trasmettitore


Potenza in uscita
m
massima nominale
RF condotta RF irradiata
del trasmettitore
da 150 MHz a 80 MHz da 80 MHz a 800 MHz da 800 MHz a 2,5 GHz
W
d = 1,2 √P d = 1,2 √P d = 2,3 √P
0.01 0.12 0.12 0.23
0.1 0.38 0.38 0.73
1 1.2 1.2 2.3
10 3.8 3.8 7.3
100 12 12 23

Per i trasmettitori con una potenza in uscita massima nominale non elencati in precedenza, la distanza di separazione
raccomandata d in metri (m) può essere stimata utilizzando l'equazione applicabile alla frequenza del trasmettitore,
dove P è la potenza in uscita massima nominale del trasmettitore in watt (W) in base al costruttore del trasmettitore.
NOTA 1: a 80 MHz e 800 MHz, vale la distanza di separazione per il livello di frequenza superiore.
NOTA 2: queste direttive non possono ritenersi valide in tutti i casi. La propagazione elettromagnetica subisce gli effetti di
assorbimento e riflessione provocati da strutture, oggetti e persone.

104
Appendice

Garanzia e servizio di riparazione

Durata funzionale
La durata funzionale di questo prodotto è di otto anni se vengono effettuate le ispezioni e le
manutenzioni specificate.

Riparazioni
Se un problema non viene risolto dopo avere adottato le misure indicate nel capitolo “8 Risoluzione
dei problemi” (vedere pagina 94), per le riparazioni rivolgersi al rappresentante o al rivenditore
Canon presso il quale è stato acquistato il Canon RK-F2.
In fase di richiesta di una riparazione, si prega di fornire le seguenti informazioni.

Nome dello strumento: RK-F2


Numero di serie: numero a 6 cifre sulla targhetta dei dati di funzionamento
Descrizione del malfunzionamento: riferire quanti più dettagli possibile.

Limite di tempo per la fornitura di parti funzionali per la riparazione


Le parti funzionali (parti necessarie per mantenere in funzione il prodotto) saranno conservate
a magazzino per otto anni dopo l'uscita dalla produzione del Canon RK-F2.

Parti deteriorabili sostituite dal personale di assistenza


Le parti seguenti non possono essere sostituite direttamente dall'utente. Se si riscontra usura
o deterioramento di tali parti durante le ispezioni quotidiane o regolari, per la riparazione rivolgersi
al rappresentante o rivenditore Canon dal quale è stato acquistato il Canon RK-F2.
• Batteria di backup per l'orologio (digitare il nome: CR1632, durata della batteria: circa 8 anni)

105
106
107
CANON INC. Medical Equipment Group
30-2, Shimomaruko 3-chome, Ohta-ku, Tokyo, Giappone
Telefono: (81)-3-3758-2111

CANON U.S.A., INC. Healthcare Solutions Division


15955 Alton Parkway Irvine, CA 92618-3616, U.S.A.
Telefono: (1)-949-753-4160

CANON EUROPA N.V. Medical Products Division


Bovenkerkerweg 59-61, 1185 XB Amstelveen, Paesi Bassi
Telefono: (31)-20-545-8926

CANON SINGAPORE PTE. LTD. Medical Equipment Products Division


1 HarbourFront Avenue, #04-01 Keppel Bay Tower, Singapore 098632
Telefono: (65)-6799-8888

CANON AUSTRALIA PTY. LTD. Optical Products Division


1 Thomas Holt Drive, North Ryde, Sydney N.S.W. 2113, Australia
Telefono: (61)-2-9805-2000

L-IE-5192 0712P0.001 © CANON INC. 2012 Stampato in Giappone