Sei sulla pagina 1di 4

Attività per potenziare la memoria

ATTIVITA’ 1

Fornire ai bambini una griglia di questo tipo:

Colori 1
Colori 2
Colori 3
Colori 4
Colori 5
Colori 6
Colori 7
Colori 8
Colori 9
Colori 10
Colori 11
Colori 12
Colori 13
Colori 14
Colori 15

Voi vi preparate una stessa griglia con già elencati i colori

Colori 1 ROSSO VERDE NERO


Colori 2 ARANCIONE BLU MARRONE
Colori 3 BLU GIALLO GIALLO
Colori 4 VERDE BLU GIALLO
Colori 5 GIALLO ROSSO BLU
Colori 6 BLU BLU ARANCIONE
Colori 7 VERDE MARRONE GIALLO
Colori 8 VERDE MARRONE NERO
Colori 9 NERO BLU ROSSO
Colori 10 VERDE MARRONE ROSSO
Colori 11 ROSSO ROSA VERDE
Colori 12 BLU ROSSO ROSSO
Colori 13 ARANCIONE BLU NERO
Colori 14 GIALLO VERDE BLU
Colori 15 MARRONE GIALLO NERO

Si sceglie il livello di gioco adeguato alle abilità del bambino (cioè si sceglie se presentare 3 elementi, 4
elementi, 5 elementi= 5 colori)

Leggere ad alta voce ogni serie di colori, facendo una pausa tra una serie e l’altra per permettere al
bambino di rispondere; il bambino deve rispondere colorando ogni casella della griglia che gli è stata data
con i colori giusti nello stesso ordine di presentazione.

Operatore: verde-blu-giallo-nero

Bambino: verde-blu-giallo-nero

Il bambino deve ascoltare le istruzioni per intero prima di prendere i colori.


Tale attività si può presentare anche dovendo ricordare i colori dall’ultimo presentato al primo

Operatore: nero-verde-giallo

Bambino: giallo-verde-nero

ATTIVITA’ 2

Una variante dell’attività precedente, molto divertente per i bambini e ragazzini, è dividerli in due squadre
attribuire ad ognuno un colore (appiccicandosi un foglietto sulla maglia), a voce come in precedenza
elencare dei colori prima 3 poi 4 poi ancora 5 e loro si devono sistemare velocemente prima nell’ordine di
presentazione e poi al contrario.

ATTIVITA’ 3

I bambini sono in piedi e si inizia dandogli un’istruzione che dovrà eseguire, per esempio battere le mani.

Poi se ne aggiunge una seconda: batti le mani, saltella sul posto; poi ne aggiungo una terza: batti le mani,
saltella sul posto, fai un giro su te stesso e così via……..

All’inizio accompagniamo verbalmente ogni azione alla volta per arrivare a richiedere al bambino di tenere
in memoria le precedenti e noi presentiamo solamente quella nuova ad aggiungere.

ATTIVITA’ 4

Dare ai bambini due cartoncini raffigurati 2 animali, per esempio una giraffa e un ippopotamo e spiegargli
che avete in mano anche voi (sicuramente in dimensioni più grandi rispetto a quella dei bambini in modo
che le possono vedere al meglio)

Consegna: Adesso vi farò vedere due cartoncini: in uno è raffigurata una giraffa e nell’altro un ippopotamo.
Dovete essere molto attenti perché vi leggerò tante parole, ogni volta che sentirete pronunciare la parola
giraffa dovete alzare il cartoncino in cui è raffigurato l’ippopotamo, mentre quando alzerò il cartoncino con
l’ippopotamo dovete alzare quello con raffigurata la giraffa.
ATTIVITA’ 5

Sempre utilizzando un foglio dove vi sieste scritti un elenco di parole compresi i nomi di due animali,
spiegate ai bambini che quando sentiranno il nome della pecora dovranno alzarsi in piedi mentre quando
sentiranno il nome del cane dovranno alzare le mani; dopo un po' invertite le due azioni.

ATTIVITA’ 6

Prepararsi tutta una serie di frasi e dare questa consegna ai bambini:

“Adesso vi leggerò una serie di frasi, alcune di esse sono vere, altre no. Dovete stare molto attenti perché vi
chiederò di battere la mano sul tavolo ogni volta che sentirete una frase vera e di alzarla quando ne
sentirete una falsa. Mi raccomando, fate molta attenzione e aspettate che io finisca di leggere tutta la frase
prima di rispondere”.

Esempio:

La pizza è un dolce.

L’acqua del mare è dolce.

Il cane è un animale domestico come il gatto.

Nel mare ci sono tanti pesci.

Al polo nord fa molto caldo.

Gli occhiali servono per sentire meglio.

La mucca ha quattro zampe e vola.

I fiori si raccolgono nei prati.

ATTIVITA’ 7

Far rimane i bambini seduti nei loro banchi, dare una direzionalità dal primo all’ultimo.

Dare tre istruzioni: la prima persona si deve alzare in piedi, la seconda deve salutare con la mano e la terza
alzare le braccia al cielo.

I bambini uno dopo l’altro devono eseguire queste azioni: alzarsi in piedi, salutare, alzare le mani, alzarsi in
piedi, salutare, alzare le mani, alzarsi in piedi, salutare, alzare le mani, alzarsi in piedi, salutare, alzare le
mani, e cosi via fino alla fine.

Poi chiedete di mantenere le stesse azioni ma indicate un bambino a caso dopo l’altro e loro devono
comunque riprodurre la stessa sequenza.

Provate a sperimentare tutte le tecniche che sono state presentate così da verificarne l’efficacia.

Il materiale allegato è stato tratto dal libro “Memoria e metacognizione” Attività didattiche per imparare a
ricordare Erickson

Un altro libro molto interessante è “Il laboratorio della memoria” Cento giochi per stimolare strategie a
breve e lungo termine” Erickson

Buon Lavoro!!!

Dott.ssa Mara Gazzi