Sei sulla pagina 1di 1

•• 18 VENERDÌ — 7 MAGGIO 2021 – IL RESTO DEL CARLINO

Trasporti Sciopero degli autisti Adriabus


per il 12 maggio. Tra le 11 e le

Urbino Sciopero
degli autisti Adriabus
in programma
per il 12 maggio
15, le corse potrebbero non
essere garantite, mentre uffici
informazioni e biglietterie
potrebbero sospendere il
servizio. Garantito il trasporto
per scuole e disabili.

La gita scolastica? Nasce quella virtuale


La pandemia blocca le visite dal vivo ma la spin-off dell’Ateneo crea un’uscita digitale riprendendola sul campo e mostrandola tra i banchi

ogni nostro evento, offriremo sferiremo in caserma. Abbiamo


di Nicola Petricca
gratuitamente la propria tecno- anche presentato il progetto al-
logia. Io e Adele Pretelli ripren- la Cri regionale e all’Ufficio sco-
La pandemia ha bloccato le deremo sul campo, il resto lo fa- lastico regionale, che l’hanno
uscite didattiche dal vivo, ma a ranno Lorenz Klopfenstein, accolto benissimo e l’hanno di-
Urbino qualcuno ha trovato una Brendan Paolini e Gian Marco Di vulgato».
via alternativa. Sfruttando una Francesco in regia. Gli alunni se- La stessa Arduini ha coinvolto i
pratica già consolidata, Digit guiranno l’incontro dalla classe, vigili del fuoco nell’evento, con-
srl, spin-off dell’Università Carlo gli operatori mostreranno attivi- tattando il caporeparto e capo-
Bo, il 17 maggio porterà i bambi- tà da replicare e porranno do- distaccamento di Urbino, Clau-
ni delle scuole elementari in mande». A proporre la collabo- dio Ovarelli: «Avremmo dovuto
una gita virtuale attraverso il collaborare già l’anno scorso,
razione è stata Barbara Arduini,
mondo della Croce rossa e dei riunendo nella stessa giornata il
vicepresidente e referente per
vigili del fuoco, dalle 10 alle 12. loro incontro con le scuole e
la formazione del Comitato:
«Questi viaggi prendono il no- Pompieropoli, ma saltò tutto. Ai
«Avevo già partecipato a una
ragazzi presenteremo i locali
me di «CodyTrip» e li abbiamo CodyTrip, così ho pensato che
della caserma, poi suoneremo
già fatti in luoghi come Firenze, potesse essere una soluzione.
la campanella delle emergenze,
Torino e Urbino stessa. Ora ne Racconteremo storia e simboli
simulando un incendio con fu-
proporremo uno d’istruzione, della Croce rossa, spiegheremo
ga di gas. La scena prevede an-
cambiando lo scopo e ciò che ci come funzioni la chiamata al 112 che l’infortunio di una persona
sarà da vedere», spiega Alessan- e mostreremo l’app sviluppata a un piano superiore dell’edifi-
dro Bogliolo, docente della Car- Bogliolo al lavoro sul CodyTrip organizzato con Croce rossa e vigili del fuoco per le Marche. Inoltre, gli alunni cio, che noi recupereremo e la
lo Bo e amministratore di Digit. porteranno in aula dei peluche Cri soccorrerà.
L’idea è partita dal comitato ur- per provare la rianimazione car- Dopo il racconto, mostreremo
mo estenderla a tutte le scuole
binate della Croce rossa che, ‘MADE IN URBINO’ dio-polmonare e la disostruzio- l’interno di un nostro mezzo e
non volendo rinunciare a un al- primarie d’Italia e non solo: già ne delle vie aree.
«Potremo estenderla poi faremo delle domande ai ra-
tro incontro con gli alunni, ha ce ne sono più di 80 iscritte, di Infine, simuleremo una chiama- gazzi, per tenere alta l’attenzio-
proposto una collaborazione a cui tre dall’Albania e una dalla a tutte le primarie ta da una persona in difficoltà ne. Il tutto durerà circa un’ora
Bogliolo. Germania. Per l’occasione, Digit del nostro Paese nell’area dei vigili del fuoco, sali- ed è stato autorizzato da Roma,
«La cosa positiva è che potre- e l’Università, che patrocina e non solo...» remo su un’ambulanza e ci tra- a cui è piaciuto».

anziani. Quindi qualsiasi cosa


Ecco la stanza degli abbracci che possa riavvicinare le fami-
glie credo sia fondamentale. Ab-
biamo sempre seguito tutto in
Gli anziani mai più lontani e soli maniera scrupolosa e ora ci con-
centriamo su questo - rimarca
Longarini -, cercheremo di velo-
Gli abbracci sono essenziali co- ché per loro ed i bambini que- stro suggerimento e dei familia- cizzare gli incontri quanto pri-
me l’aria e l’acqua. Possiamo vi- sto gesto ha una funzione uni- ri ha adottato, ampliando così la ma perché il contatto umano è
vere senza a patto di voler rinun- ca. Da ieri, ad esempio, alla Resi- comunicazione costituita in que- fondamentale ed era doveroso
ciare a qualcosa che ci fa bene. denza Montefeltro di Urbino i sto periodo di videochiamate e mettere in funzione qualsiasi co-
Questi ultimi quattordici mesi ci settantadue ospiti (tra Rsa, resi- visite alla porta in zona protetta sa per arginare la mancanza da
hanno fatto sentire questa man- denza protetta e casa albergo) - spiega Andrea Signoretti, coor- lontananza dei propri cari».
dinatore della Residenza Monte- in una posizione adatta riesco- Assessore, questo è un piccolo
canza della quale, spesso, pri- possono tornare a godere di
feltro -. Questo in attesa di nuo- no ad abbracciarsi. Grazie ai ma- passo di normalità. «Si, possia-
ma non ne avvertivamo la neces- questa gioia. Prenotabile con mo definirlo così. Questa stanza
vi riscontri dalla Regione e ulte- teriali utilizzati (gli stessi impie-
sità. E infatti si è cercata una so- una telefonata. degli abbracci consente di ripri-
riori aperture per avvicinare un gati per le strutture dei neonati)
luzione, specie per le categorie «Questa è un’iniziativa che la di- è possibile sentire il calore. La stinare il tatto - dice l’assessore
po’ di più parenti ai propri cari,
più deboli come gli anziani per- rezione di Coos Marche su no- sensazione è molto bella e natu- alla sanità del Comune di Urbi-
ospiti della struttura. Una bellis-
rale, un vero abbraccio», con- no Elisabetta Foschi -. I familiari
sima iniziativa».
potevano usufruire delle video
Un vero e proprio abbraccio, clude Signoretti.
chiamate ma il contatto manca.
una stretta senza rischi grazie al La struttura della Residenza
L’iniziativa di Coos Marche è
separé protettivo per corpo e Montefeltro è comunale ed è ge-
molto bella e utile, inoltre que-
braccia: «Il familiare arriva qui stita dal 2012 dalla Cooperativa
sta struttura ha sempre dimo-
MERCATINO CONCA - VIA LUNGO CONCA, 2 - 1. Piena proprietà su porzione di immobile adibito a in struttura e dopo un piccolo sociale Coos Marche e come
capannone industriale con scoperto esclusivo di mq. 256. L'immobile si articola su un unico livello per quanto
strato grande serietà proteggen-
triage, quindi mascherina ade- spiega Mariella Longarini «in do i suoi ospiti. Complimenti a
riguarda il capannone e la centrale termica, mentre si articola su due livelli all'interno, con gli uffici al piano primo
e ripostigli al piano terra. 2. Piena proprietà su porzione di terreno edificabile in zona industriale. Il terreno guata e guanti, accede all’area molte nostre strutture abbiamo chi la gestisce. A breve - aggiun-
ha una superficie di mq. 2.626. Prezzo base Euro 40.000,00. Vendita senza incanto in data 27/05/21 ore 11:00. esterna della «stanza gonfiabi- subito il Covid e tra le cose peg- ge - si aprono i nuovi ingressi
G.D. Dott. Vito Savino. Curatore Fallimentare Dott. Gabriele Fraboni tel. 0722328785 - 3389218233.
Rif. FALL 809/2012 URB755410
le». Dall’altra parte arriva il pa- giori che produce, oltre alla mor- che erano stati chiusi per la pan-
rente (anche in carrozzina) ac- te, è il senso di solitudine e ab- demia».
compagnato da un operatore e bandono che hanno provato gli Francesco Pierucci