Sei sulla pagina 1di 120

DAVIDE

MOSCATO 何
⼿

IMPARARE BENE I PRIMI 180 KANJI



学 Gli id
eogr
giapp ammi
one
in mo si
diver do
tente


Ecco ?
li.

CHICCHE E CURIOSITÁ

PIÚ DI 180 KANJI CON DISEGNI 出


SPIEGAZIONI CHIARE ED ESEMPI UTILI
DAVIDE MOSCATO

Con me i KANJI li adorerai,


garantito! Impariamone per
bene più di 180! Tutti pronti
per questa nuova
avventura? Via!

© Copyright 2019 TI VA DI KANJARE? Tutti i diritti sono riservati

1
Fatev
KANJ i sotto,
I! N
はじめに fate p on mi
aura!

PER INIZIARE

Ma bentornati, miei cari ragazzi! Beh, ma se avete TI VA DI KANJARE? fra le mani, significa che il suo
"fratellone" TI VA DI GIAPPARE? vi è piaciuto, vi ci siete trovati bene e desiderate approfondire... Mi fa molto
piacere, e vi ringrazio! Vuol dire che tutta la forza e le energie che sto mettendo in questo progetto
rivoluzionario sta nzionando. Era proprio l'ora di una boccata d'aria fresca nel "mondo del giapponese"!

Questo libro nasce per un m ivo ben preciso. Solitamente gli studenti di giapponese sono spaventati dai
kanji, e questo (vi giuro) è assurdo. Perché in realtà gli ideogrammi (cioè i kanji) sono troppo divertenti se
presi con il giusto spirito, ma non solo! Fanno bene al cervello perché costringono ad usare sia la parte
razionale che la parte creativa della corteccia cerebrale, aiutando a rimanere elastici mentalmente e sempre
freschi (meglio delle parole crociate)!

Ma non solo. Perché i KANJI sono utilissimi per leggere in modo più fluido le frasi, fare ordine nel cervello e
capire quando inizia una parola e finisce l'altra, dato che in giapponese si scrive tutto attaccato... Guardate qui:

にはにはにわにわとりがいる vs 庭には⼆⽻鶏がいる

Vedete come i KANJI "spezzano" e aiutano a tenere il ritmo? Davvero, sono troppo utili e comodi.

Detto questo, come il titolo lascia supporre, TI VA DI KANJARE? rappresenta una versione "plus" delle piccole
rubriche affrontate nel libro principale di TI VA DI GIAPPARE?, ovvero l'origine dei kanji. Eravamo abituati a
strisce nel bel mezzo delle lezioni, con spiegato nel dettaglio da dove derivano i kanji (con tanto di disegno), la
lettura GIAPPON E segnata di verde e la lettura di origine CIN E segnata di rosso.

Ottimo! E ora che TI VA DI GIAPPARE? ci ha fornito questa sorta di "schema" con cui imparare in modo
efficace una trentina di kanji giapponesi, ecco che TI VA DI KANJARE? va ad approfondire tutto ciò: con questo
libro vedremo nel dettaglio più di 180 kanji, ovviamente con:

-DISEGNI, per capire da dove derivano


-LETTURA GIAPPON E in verde e LETTURA ALLA CIN E in rosso rnati
Bento l
-SPIEGAZIONE dettagliata per conoscerne l'origine ne
ondo!
-ORDINE DEI TRATTI, per aiutarsi a ricordare come scriverli mio m
-RADICALE, per memorizzare il kanji nella mente
- EMPI per mettere subito in pratica tutto

E allora coraggio, che con TI VA DI KANJARE? imparare per bene i primi


180 ideogrammi giapponesi sarà una passeggiata! Sarà divertente,
istruttivo, utile e vi creerà una sorta di astinenza una volta finito il libro!
Davide

2
COME USARE QU TO LIBRO
TI VA DI KANJARE? (esattamente come TI VA DI GIAPPARE?) è dedicato al 100% agli studenti autodidatti, e questo
significa che non avrete bisogno di nessun insegnante o tutore insieme a voi! Comodo, no?

Questo libro sarà semplice e chiaro da consultare. Mi raccomando, ricordatevi che i KANJI proposti sono in ordine per
NUMERO DI TRATTI. Infatti dovete sapere che gli ideogrammi non dovrebbero scriversi (in teoria) iniziando dal punto che Ok!
ci pare, ma andrebbero scritti - come regola generale - disegnando i tratti:

DALL'ALTO VERSO IL BASSO ↓ e DA SINISTRA VERSO D TRA →


Ma tutto questo vi sarà chiaro vedendo la casella apposita per capire come si disegna il KANJI. Beh, questo significa che
un KANJI avrà non solo un ordine con il quale disegnarlo, ma anche un numero esatto di tratti. Ecco, TI VA DI KANJARE?
segue questo ordine: si inizierà con i KANJI composti da un solo tratto; a seguire ci saranno quelli composti da due tratti,
poi da tre tratti... e così via. Guardate nella parte superiore delle pagine per vedere in che sezione del libro siete!

Benissimo, ma ora vediamo come sono strutturate le pagine di TI VA DI KANJARE?, il libro rivoluzionario per imparare
bene più di 180 ideogrammi. Lo schema è il seguente:
Radicale
Significato (dettagli a
generale del kanji pagina 75)
Ordine dei tratti
2 caselle: 2 tratti
Evoluzione del kanji
con un disegno
RADICALE: ⼆ due
DUE

Il kanji del numero DUE è tanto semplice quanto quello di uno. In
pratica si tratta della solita linea (o anche rametto), però questa
volta ripetuta due volte, per esprimere proprio il concetto di DUE. Molto semplice!
Il kanji
trattato
Occhio perché i giapponesi per contare "normalmente" usano la lettura cinese dei
numeri! Infatti 1, 2, 3 si dirà ICHI, NI, SAN. La lettura FUTA si usa con certi contatori.

FUTA NI
Spiegazione
dettagliata sull'origine Esempio
con lettura KUN Lettura ON
Lettura KUN (alla cinese)
(giapponese)

ta ri san juu ni ni juu


⼆⼈   三⼗⼆   ⼆重

due persona trentadue due due pesante
DUE PERSONE TRENTADUE DOPPIO
                                (pesante due volte) Esempi
con lettura ON
Significato
della parola d'esempio
Significato
letterale della parola
3
⽬次
Ka

INDICE fate nji,


vi so
tto

1 TRATTO.............................................................................................................................6
2 TRATTI...............................................................................................................................7
3 TRATTI............................................................................................................................12
4 TRATTI............................................................................................................................20

LE LETTURE KUN e ON....................................................................................................34

5 TRATTI............................................................................................................................35
6 TRATTI............................................................................................................................45
7 TRATTI............................................................................................................................57
8 TRATTI............................................................................................................................68

COSA SONO I RADICALI..................................................................................................75

9 TRATTI............................................................................................................................76
10 TRATTI..........................................................................................................................82
11 TRATTI..........................................................................................................................87
12 TRATTI..........................................................................................................................92

PAROLE MOLTO COOL....................................................................................................95

13 TRATTI..........................................................................................................................96
14 TRATTI........................................................................................................................100
16 TRATTI........................................................................................................................103
18 TRATTI........................................................................................................................104

DIZIONARI.......................................................................................................................105

4
I PRIMI 180 KANJI
in ordine di tratti

          KAN JI

漢字
letteralmente:

CARATTERI DELLA DINASTIA "HAN"

"La lingua scritta giapponese non sarebbe così facile e chiara se non esistessero i kanji."

5
1 TRATTO
n
nji con u
L'unico ka o!
solo tra tt
RADICALE: ⼀ uno

UNO
Iniziamo con il kanji più semplice in assoluto: quello del numero

UNO. Deriva semplicemente dalla forma di una linea orizzontale,
che possiamo anche interpretare con un piccolo rametto. Un rametto = UNO. Facile!

In teoria, se è da solo dovrebbe leggersi HITO, ma i numeri sono un'eccezione! Infatti


la lettura HITO si usa solo se il kanji è attaccato a certi contatori... Portate pazienza!

HITO ICHI
hito tsu juu ichi ichi ban
⼀つ   ⼗⼀   ⼀番
uno contatore jolly dieci uno uno ordine

UNA COSA UNDICI IL NUMERO UNO


                   (dieci uno)            (il primo dell'ordine)

ji
. Per esempio, il kan
lcu ni ka nj i h an no più di due letture ...
In realtà a ssere anche letto IT
SU
di UNO a volte può e
eanche incontrerete
te casi rarissimi che forse n
Ma son o v er am en di inserire le letture
A DI K ANJARE? ho deciso i.
mai, qu in di in TI V per non confonderv
ss en zia li e usate NEL QUOTIDIANO,
davver o e
e del cervello
m er o un o: n on s prechiamo megabyt
Regola nu SUPERFLUI!
con concetti RARI O

6
aso 2 TRATTI
questo c
ne che in
Attenzio K UN anche se
lettura
si usa la n compag
nia
il kanji è i RADICALE: ⼆ due

DUE
Il kanji del numero DUE è tanto semplice quanto quello di uno. In

pratica si tratta della solita linea (o anche rametto), però questa
volta ripetuta due volte, per esprimere proprio il concetto di DUE. Molto semplice!

Occhio perché i giapponesi per contare "normalmente" usano la lettura cinese dei
numeri! Infatti 1, 2, 3 si dirà ICHI, NI, SAN. La lettura FUTA si usa con certi contatori.

FUTA NI
ta ri san juu ni ni juu
⼆⼈   三⼗⼆   ⼆重
due persona trenta due due pesante

DUE PERSONE TRENTADUE DOPPIO


                    (tre dieci due)             (pesante due volte)

RADICALE: ⼄ gancio

NOVE
Il numero NOVE è raffigurato in modo molto banale: si tratta di

una semplice linea che curva in più punti.
Questo "curvare" della linea esprime il concetto di "tanto", nel senso di "tanti
numeri", e con il tempo questo kanji ha assunto il significato di NOVE (sebbene gli
angoli non siano proprio nove...). Vabbè.
Per contare si usa la lettura KYUU, ma con alcuni contatori questo KYUU diventa KU!

KOKONO KYUU
kokono ka kyuu shuu ku gatsu
九⽇   九州   九⽉
nove giorno nove regione nove mese

IL GIORNO 9 KYUUSHUU (isola del Giappone) OTTOBRE


            (la nona regione)       (il mese nove)

7
al 2 TRATTI
È identico
カ KA!
katakana
RADICALE: ⼒ forza

FORZA
Il kanji di FORZA o POTENZA nasce dal disegno di un braccio

maschile che regge un badile (inteso come attrezzo agricolo), e
così dall'idea di "FORZA lavoro nei campi" è nato l'ideogramma di FORZA.

In linea generale, se troviamo questo kanji senza altri kanji appiccicati lo leggeremo
CHIKARA, e al contrario se è in compagnia lo leggeremo RYOKU.

CHIKARA RYOKU
kare no chikara yowa i chikara juu ryoku
彼の⼒   弱い⼒ 重⼒
di lui forza debole forza pesante forza

LA SUA FORZA POCA FORZA FORZA DI GRAVITÀ


 (la forza di lui)              (forza debole) (forza che rende pesanti)

RADICALE: ⼋ to

OTTO

Il numero OTTO è rappresentato dal disegno di due linee (o



rametti) spezzate in due. Dagli to spigoli nasce il concetto di 8.

Come sempre, i numeri sono un po' un'eccezione, quindi per "contare"


normalmente si userà la lettura HACHI, mentre YA si userà con alcuni contatori...
Però attenzione che alcune volte (mooolto rare) la lettura può diventare YOU!

YA HACHI
yattsu you ka hachi gatsu
⼋つ   ⼋⽇    ⼋⽉
to contatore jolly to giorno to mese

OTTO COSE IL GIORNO 8 AGOSTO


                (il mese to)

8
2 TRATTI

RADICALE: ⼊ entrare

ENTRARE
L'ideogramma che esprime ENTRARE nasce dal disegno di una

porta o di un'entrata di qualche costruzione.

Se lo troviamo attaccato ad altri kanji lo leggeremo NYUU, mentre se è da solo


esprime il verbo ENTRARE (HAIRU), quindi servirà attaccarci la coniugazione RU in
hiragana! Può essere anche letto IRERU, ma in questo caso significa INSERIRE.

HAIRU NYUU
ie ni hai ru nyuu gaku nyuu in
家に⼊る   ⼊学   ⼊院
in casa entrare entrare imparare (scuola) entrare edificio (ospedale)

ENTRARE IN CASA AMMISSIONE A SCUOLA RICOVERO


                  (entrare a scuola)           (entrare in ospedale)

RADICALE: ⼈ persona

PERSONA
La parola PERSONA è rappresentata semplicemente da un

omino molto stilizzato visto di lato. Davvero intuitivo!
PERSONA si dice HITO; però attenzione che se troviamo questo kanji vicino ad altri
kanji si leggerà principalmente JIN, ma può anche capitare che la lettura diventi NIN.
Fate attenzione a non confondere ⼈ HITO con ⼊ HAIRU che abbiamo visto sopra, perché sono davvero molto simili!
N ate che il kanji di PERSONA non ha il ricciolino in cima.

HITO JIN
oko no hito ni hon jin nin ki
男の⼈   ⽇本⼈   ⼈気
maschile persona Giappone persona persona spirito/energia

UOMO GIAPPON E POPOLARITÀ


   (persona maschile)        (persona giapponese)      (nello spirito delle persone)

9
DUE TRATTI
2 TRATTI

RADICALE: ⼗ dieci

DIECI
Il numero DIECI in realtà deriva dal disegno di un ago, che poi ha

assunto il significato di DIECI per m ivi un po' casuali. Quindi io
io preferisco pensare che siano una decina di rametti accatastati (quelli di pagina 6).

Come tutti i numeri, per contare "normalmente" useremo la lettura JUU, mentre
useremo la lettura TOU se è attaccato a certi contatori. Ah, a volte si può leggere JU!

TOU JUU
tou ka ni juu juppun
⼗⽇     ⼆⼗ ⼗分
dieci giorno due dieci dieci minuti

IL GIORNO 10 VENTI 10 MINUTI


             (due dieci)

RADICALE: ⼑ spada

SPADA

Il kanji di SPADA è rappresentato molto semplicemente da una



spada giapponese (katana) incrociata con il suo fodero. Facile!

Se è da solo, leggeremo questo ideogramma... esatto! KATANA; mentre se è in


compagnia di altri ideogrammi lo leggeremo TOU.
Attenzione a non confonderlo con ⼒ (FORZA) di pagina 8! N ate che KATANA non ha la lineetta in cima.

KATANA TOU
shiro i katana gyuu tou tou shin
⽩い⼑   ⽜⼑    ⼑身
bianco spada mucca spada spada corpo

SPADA BIANCA COLTELLO TRINCIANTE LAMA


          (spada per il manzo)      (il corpo della spada)

10
2 TRATTI

RADICALE: ⼀ uno

SETTE
Il kanji del numero SETTE nasce dal concetto di "tagliare", che

per varie ragioni (fonetiche) ha assunto il significato di SETTE.
A me piace immaginare una lama che taglia qualcosa (magari un osso) in sette parti!

Leggeremo questo kanji SHICHI (ma anche NANA va bene) per contare, e useremo
NANA quando è attaccato a certi tipi di contatori. Ah, a volte diventa NANO!

NANA SHICHI
nana tsu nano ka ni juu shichi
七つ   七⽇  ⼆⼗七
sette contatore jolly sette giorno venti sette

SETTE COSE IL GIORNO 7 VENTISETTE


                            (due dieci sette)

pate... Sono proprio i


Ragazzi, non vi preoccu
NUMERI
di tutti gli altri kanji...
che danno problemi più
nia e la
quando sono in compag
Usano la lettura KUN per e v olte
no da soli, e poi alcun
lettura ON per quando so li...
hanno delle letture specia
lta
no impegnativi, ma una vo
Insomma, sono un attimi an ji
eri, tutti gli altri k
imparati i primi 10 num
o complicati da capire!
(solitamente) sono men

11
3 TRATTI

RADICALE: ⼩ piccolo

PICCOLO
Il kanji dell'aggettivo PICCOLO deriva dalla forma stilizzata di tre

piccole pietruzze. Dalla loro piccolezza, il significato di PICCOLO.

Ricordiamoci che gli aggettivi (come i verbi) hanno una radice in kanji e una
desinenza in hiragana. Ecco che nell'aggettivo PICCOLO leggeremo questo kanji
CHII, con la parte SAI in hiragana. In compagnia si legge SHOU, ma a volte KO!

CHIISAI SHOU
chii sa i ki ko same shou gakkou
⼩さい⽊   ⼩⾬ ⼩学校
piccolo albero piccolo pioggia piccolo scuola

ALBERO PICCOLO PIOGGIA DEBOLE SCUOLA ELEMENTARE


               (pioggia piccola)        (scuola piccola)

RADICALE: 川 fiume

FIUME

Il concetto di FIUME è rappresentato molto semplicemente dallo



scorrere dell'acqua di qualche torrente. Intuitivo al massimo!

La stragrande maggioranza delle volte lo troverete da solo, quindi si utilizzerà la


lettura KAWA. C'è però da fare attenzione: anche nei nomi dei fiumi giapponesi
solitamente si utilizza la lettura KAWA, solo che KA viene sonorizzato in GA!

KAWA SEN
ko no kawa sumi da gawa shi sen
この川   隅⽥川  四川
questo fiume Sumida fiume quattro fiume

QU TO FIUME IL FIUME SUMIDA LO SHICHUAN (regione della Cina)


                (i quattro fiumi)

12
3 TRATTI

RADICALE: ⼦ bambino

BAMBINO
L'ideogramma che esprime BAMBINO nasce molto banalmente

dal disegno stilizzato di un bambino con le braccia aperte.

Se lo troviamo da solo lo leggeremo KO, che in giapponese significa proprio


BAMBINO, mentre se è appiccato ad altri kanji la lettura diventerà SHI.
Però attenzione che molte volte si leggerà KO anche se è attaccato ad altri kanji!

KO SHI
onna no ko ko ushi shi in
⼥の⼦   ⼦⽜  ⼦⾳

femminile bambino bambino mucca bambino suono

BAMBINA VITELLO CONSONANTE


(bambino femminile)              (mucca bambina)          (suono bambino)

RADICALE: ⼝ bocca

BOCCA
II kanji di BOCCA è semplicemente espresso dal disegno di una

bocca, che forma un quadrato. Davvero facile!
BOCCA in giapponese si dice KUCHI; useremo quindi questa lettura quando il kanji è
da solo, mentre quando è in compagnia di altri kanji lo leggeremo KOU.
Attenzione che alcune volte si usa la lettura KUCHI anche se è insieme ad altri
ideogrammi, solo che la KU si sonorizza e diventa GUCHI!

KUCHI KOU
kimi no kuchi de guchi kou za
君の⼝   出⼝ ⼝座
tuo kuchi uscire bocca bocca sedersi

LA TUA BOCCA USCITA CONTO CORRENTE


         (bocca per uscire)      (sedersi e inserire i soldi nel foro/bocca)

13
3 TRATTI

RADICALE: ⼂ punto

ROTONDO
L'ideogramma dell'aggettivo ROTONDO è rappresentato da due

strumenti in grado di levigare fino a rendere ROTONDO. Vabbè.

Ricordiamoci che gli aggettivi (come i verbi) hanno una radice in kanji e una
desinenza in hiragana. Ecco che nell'aggettivo ROTONDO leggeremo questo
ideogramma MARU, con il finale I in hiragana. In compagnia si legge GAN!

MARUI GAN
maru i ha gan yaku dan gan
丸い葉   丸薬 弾丸
r ondo foglia r ondo medicina colpire r ondo

FOGLIA ROTONDA PILLOLA PROIETTILE


             (medicina r onda) (r ondo che colpisce)

RADICALE: ⼥ donna

DONNA

La parola DONNA è rappresentata da un kanji che raffigura una



donnina molto stilizzata. Un po' di fantasia...

In giapponese DONNA si dice ONNA (incredibilmente simile all'italiano!), quindi


useremo la lettura ONNA quando il kanji è da solo, e la lettura JO per quando è in
compagnia. Ah, alcune volte (mooolto rare) si può anche legge NYO!

ONNA JO
a no onna jo sei jo ou
あの⼥   ⼥性   ⼥王
quello donna donna sesso donna re

QUELLA DONNA FEMMINA REGINA


         (di sesso donna)       (re donna)

14
e i 3 TRATTI
Provare a scriver
un fo gli o!
kanji su
RADICALE: ⼤ grande

GRANDE
Il kanji che esprime GRANDE/ENORME è raffigurato da un

omino intento ad allargare braccia e gambe per apparire grande.

L'aggettivo GRANDE in giapponese si dice OOKII, quindi con il kanji che si leggerà
OO. Se lo troviamo appiccicato ad altri ideogrammi lo leggeremo DAI, ma
attenzione: alcune volte si legge OO anche se è in compagnia di altri kanji!

OOKII DAI
oo ki i shiri oo ame dai gaku
⼤きい尻   ⼤⾬  ⼤学

grande sedere grande pioggia grande imparare (scuola)

SEDERE GROSSO ACQUAZZONE UNIVERSITÀ


   (sedere grande)    (pioggia grande)            (scuola grande)

RADICALE: ⼿ mano 扌

GENIALITÀ
Il concetto di GENIALITÀ o TALENTO deriva dall'immagine di tre

tronchi posizionati sul letto di un fiume per creare una sorta di
diga... Beh, colui che ha avuto un'idea del genere dev'essere stato un GENIO, no?

La buona n izia è che non si troverà quasi mai da solo, e cioè lo leggeremo sempre
SAI! Però attenzione, perché è usato anche come contatore per gli ANNI di età.

SAI
sai nou ten sai juu yon sai
才能   天才 ⼗四才
genialità abilità cielo genialità quattordici anni di età

TALENTO GENIO 14 ANNI DI ETÀ


   (genialità e abilità) (genialità donata dal cielo)     

15
3 TRATTI

RADICALE: ⼀ uno

TRE
Il kanji del numero TRE è rappresentato dalla ripetizione del

kanji di UNO per tre volte, che abbiamo visto a pagina 6. Facile!

Attenzione solo al fatto che con i numeri si usa la lettura di origine cinese per
contare "normalmente"! Quindi per dire 1, 2, 3... ecc useremo SAN.
La lettura MI si userà invece con alcuni tipi di contatori.

MI SAN
mittsu juu san san kyaku
三つ   ⼗三 三脚
tre contatore jolly dieci tre tre gamba

TRE COSE TREDICI TREPPIEDE


             (tre dieci) (tre gambe)

RADICALE: ⼀ uno

SOTTO

L'ideogramma che esprime SOTTO oppure GIÙ è rappresentato



da un orizzonte con una freccia s to di esso. Molto intuitivo!
In giapponese SOTTO si dice SHITA, mentre se il kanji è in compagnia lo leggeremo
KA; alcune (rare) volte può essere letto anche GE.
Inoltre questo kanji può anche esprimere il verbo ARRETRARE = SAGARU.
Attenzione a non confonderlo con il kanji di 才 SAI che abbiamo visto a pagina 15!

SHITA KA
ko no shita chi ka jou ge
この下   地下   上下 
questo s to terreno s to sopra s to

QUI SOTTO SOTTOTERRA SU E GIÙ


      (questo s to)   (s to il terreno)       (sopra e s to)

16
3 TRATTI

RADICALE: ⼟ terra

TERRA
Il kanji di TERRA deriva dal fatto che in passato si modellava sul

terreno una figura sacra per chiedere il permesso alla divinità di
costruire la propria abitazione in quella zona, e da qui il significato di TERRA. Ok...

TERRA in giapponese si dice TSUCHI, e useremo quindi questa lettura quando il kanji
è da solo. Se è in compagnia si legge DO, ma alcune (rare) volte si può leggere TO!

TSUCHI DO
i i tuchi do you bi to chi
いい⼟  ⼟曜⽇  ⼟地

buono terra terra giorno della sett. terra terreno

TERRA FERTILE SABATO LOTTO DI TERRENO


 (terra buona)         (il giorno della terra)          (terreno di terra)

RADICALE: ⼀ uno

SOPRA
II kanji che esprime SOPRA o SU deriva dalla rappresentazione

dell'orizzonte con una freccia che punta in su. Più facile di così!
Se lo incontriamo senza kanji attaccati lo leggeremo UE, mentre se è in compagnia
lo leggeremo principalmente JOU. Però alcune rare (rarissime) volte si può leggere
anche UWA. Ah, con questo kanji si esprime anche ANDARE AVANTI = AGARU.
Attenzione che assomiglia un po' al kanji di ⼟ TSUCHI (terra) che abbiamo visto appena sopra!

UE JOU
so fa no ue jou zu na oku jou
ソファの上   上⼿な 屋上
del divano sopra sopra mano (manualità) edificio sopra

SOPRA IL DIVANO BRAVO TETTO


   (sopra del divano) (manualità di livello alto)      (sopra l'edificio)

17
3 TRATTI

RADICALE: ⼭ montagna

MONTAGNA
L'ideogramma di MONTAGNA è rappresentato dalla stilizzazione

di tre montagne una dietro l'altra. Più facile di così!

Per dire MONTAGNA (ovvero se il kanji è senza altri ideogrammi vicini) diremo
semplicemente YAMA, mentre se è in compagna di altri kanji lo leggeremo SAN.
Attenzione che alcune (rare) volte il SA di SAN si sonorizza e diventa ZAN!

YAMA SAN
hiku i yama taka o san hyou zan
低い⼭   ⾼尾⼭ 氷⼭
basso montagna Takao montagna ghiaccio montagna

MONTAGNA BASSA IL MONTE TAKAO ICEBERG


             (montagna Takao) (montagna di ghiaccio)

RADICALE: ⼸ arco

ARCO

Il kanji di ARCO è rappresentato dal disegno molto stilizzato di



un arco in procinto di lanciare una freccia. Molto intuitivo!

In giapponese ARCO si dice YUMI, mentre se troveremo questo kanji in compagna


di altri kanji lo leggeremo quasi sempre KYUU (anche se alcune volte resterà YUMI).

YUMI KYUU
ore no yumi yumi ya kyuu dou
俺の⼸   ⼸⽮ ⼸道
mio arco arco freccia arco via

IL MIO ARCO ARCO E FRECCE KYUUDOU (arte marziale)


      (l'arco di io)       (la via dell'arco)

18
3 TRATTI

RADICALE: 夕 sera

SERA
Il kanji che esprime il concetto di SERA deriva dal disegno di uno

spicchio di luna (che appare appunto di SERA). Mah, facile...

Il problema è che questo kanji si utilizza più che altro come un "suffisso", e non lo si
troverà praticamente mai da solo. Sarà quasi sempre appiccicato ad altri kanji, ma si
userà comunque la lettura YUU. La lettura SEKI si sente davvero di rado...

YUU SEKI
yuu gata yuu shoku yuu gu re
夕⽅  夕⻝  夕暮れ

sera direzione sera mangiare sera conclusione

SERA CENA TRAMONTO


 (in direzione della sera)         (il mangiare della sera)        (la conclusione del sole alla sera)

E quelli da 3 tratti sono finiti!


Fate caso che la maggior parte delle volte il RADICALE di
questi kanji corrisponde esattamente al kanji stesso...
Per esempio, n ate che il radicale di 夕 SERA è proprio 夕!
atto, è lui stesso un RADICALE!

Beh, questo accade solamente con i kanji che hanno pochi tratti...
Per questo è importante imparare prima quelli "base": sono kanji
che nzionano anche da RADICALI, e quindi andranno a
comporre i kanji più complessi!


Dettagli
a gin a
a p
75

19
4 TRATTI

RADICALE: ⽂ scritta

SCRITTURA
Questo ideogramma rappresenta proprio la SCRITTURA intesa

come nascita della stessa, quindi LETTERATURA, CULTURA ecc...

Deriva dalla stilizzazione di un omino con tatuato a livello del cuore degli
ideogrammi che esprimono proprio il concetto di SCRITTURA. Considerate FUMI
come una lettura rara: si leggerà quasi sempre BUN, ma ogni tanto MON oppure MO!

FUMI BUN
bun ka bun shou mo ji
⽂化   ⽂章 ⽂字
scrittura trasformazione scrittura capitolo scrittura carattere

CULTURA FRASE CARATTERE/FONT


  (nascita della scrittura)        (paragrafo scritto) (carattere scritto)

RADICALE: ⼌ campagna

YEN

L'ideogramma di YEN (la moneta giapponese) deriva dalla



stilizzazione di un cerchio, una bocca e una coppa, tre elementi
che rievocano la r ondità. Difatti questo kanji significa letteralmente ROTONDO.
In teoria quindi si p rebbe leggere MARUI, ma per dire ROTONDO verrà quasi
sempre usato il kanji 丸い MARUI che abbiamo visto a pagina 14.
Attenzione perché YEN in realtà in giapponese si dice EN!

MARUI EN
ichi man en en daka en yasu
⼀万円  円⾼ 円安 
10 mila yen yen caro yen economico

10 MILA YEN YEN FORTE YEN DEBOLE


     (un man di yen)   (yen caro)     (yen economico)

20
4 TRATTI

RADICALE: ⼝ bocca

VECCHIO
Il concetto di VECCHIO deriva dall'immagine stilizzata di un

antico elmo usato probabilmente in qualche guerra. Vabbè.

In giapponese l'aggettivo VECCHIO si dice FURUI; uniremo quindi al kanji FURU la


desinenza I in hiragana. Se è in compagnia di altri kanji lo leggeremo KO, ma
attenzione che alcune volte mantiene la lettura FURU anche se è in compagnia!

FURUI KO
ru i ie ru kusa i chuu ko
古い家  古臭い 中古

vecchio casa vecchio puzzolente in mezzo vecchio

CASA VECCHIA FUORI MODA SECONDA MANO


         (che puzza di vecchio)          (vecchio per metà)

RADICALE: ⼤ grande

GRASSO
II kanji di GRASSO è rappresentato da un omino che allarga

braccia e gambe, ma con due linee che esprimono il suo "essere
DOPPIO". Insomma, un uomo grosso "raddoppiato" diventa GRASSO.
L'aggettivo GRASSO si dice FUTOI (con la I in hiragana per coniugarlo). Se è in
compagnia lo leggeremo principalmente TAI, ma raramente dovremo leggerlo TA.
Attenzione che assomiglia molto al kanji di ⼤ OOKII (grande) che abbiamo visto a pagina 15! FUTOI ha un tratto in più.

FUTOI TAI
to i ko to ma ki tai ko
太い⼦   太巻き 太⿎
grasso bambino grasso r olo grasso tamburo

BAMBINO GRASSO FUTOMAKI (tipo di sushi) TAIKO (tipo di tamburo)


   (r olo grasso)      (tamburo grasso)

21
4 TRATTI

RADICALE: ⼆ due

CINQUE
L'ideogramma del numero CINQUE e raffigurato da terra e cielo

che si uniscono per formare i 5 elementi, ovvero: oco, acqua,
legno, ferro e terra. Da qui il significato di CINQUE. Già, serve fantasia...

Per contare "normalmente" useremo la lettura GO, mentre la lettura ITSU la


useremo solo con alcuni tipi di contatori (come al solito, quando si tratta di numeri)!

ITSU GO
itsu tsu juu go go kan
五つ   ⼗五 五感
cinque contatore jolly dieci cinque cinque sensazione

CINQUE COSE QUINDICI I CINQUE SENSI


          (dieci cinque) (le cinque sensazioni)

RADICALE: ⽕ oco

FUOCO

Il kanji di FUOCO è rappresentato semplicemente dall'immagine



stilizzata delle fiamme di un oco. Più facile di così non si può!

FUOCO in giapponese si dice HI; useremo quindi questa pronuncia quando il kanji è
da solo, se non che a volte (molto raramente) questa lettura HI si sonorizza in BI se il
kanji è in compagnia. Ma in linea generale se è insieme ad altri kanji si legge KA.

HI KA
a no hi ka zan ka sei
あの⽕  ⽕⼭ ⽕星 
quel oco oco montagna oco stella

QUEL FUOCO VULCANO MARTE


         (montagna di oco)     (stella di oco)

22
4 TRATTI

RADICALE: ⼸ arco

TIRARE
Il kanji che esprime il verbo TIRARE è composto da un arco in

tensione e da una linea tesa che danno l'idea proprio del TIRARE.

II verbo TIRARE in giapponese si dice HIKU, quindi con la parte KU scritta in


hiragana per p erla coniugare. Se è in compagnia di altri kanji lo leggeremo IN.
Attenzione a non confonderlo con il suo radicale ⼸ YUMI (arco) che abbiamo visto a pagina 18! YUMI non ha la riga.

HIKU IN
ka ze wo hi ku hi ki da shi in tai
⾵邪を引く  引き出し 引退

raffreddore tirare tirare estrarre tirare arretrare
AVERE IL RAFFREDDORE CASSETTO PENSIONE
(tirare a sé il raffreddore)          (tirare ed estrarre)          (ritirarsi e arretrare)

RADICALE: ⼈ persona

AD SO
L'ideogramma che esprime AD SO è espresso con un oggetto

coperto da una cumulo di pietre e terra. Questo "coprire ora" ha
assunto il significato di AD SO. Lo so, è un po' strano... ma è così!

Lo leggeremo IMA se è da solo, mentre se è in compagnia lo leggeremo


principalmente KON, anche se in certi casi (rarissimi) si dovrà leggere KIN.

IMA KON
ima wa nan ji kon kai kon getsu
今は何時?  今回 今⽉
adesso che ore sono? adesso volta adesso luna (mese)

AD SO CHE ORE SONO? QU TA VOLTA QU TO M E


   (la volta di adesso)      (il mese di adesso)

23
4 TRATTI

RADICALE: ⽝ cane

CANE
Il kanji di CANE è rappresentato semplicemente dall'immagine

molto stilizzata di un cane sdraiato. N ate l'orecchio e le zampe!

CANE in giapponese si dice INU: useremo quindi questa lettura quando il kanji è da
solo; altrimenti lo leggeremo KEN, ma a volte rimarrà INU.
Attenzione a non confonderlo con i kanji ⼤ OOKI (grande) di pagina 15 e 太 FUTOI (grasso) di pagina 21.

INU KEN
ko no inu ko inu ken shi
この⽝   ⼦⽝ ⽝⻭
questo cane bambino cane cane dente

QU TO CANE CAGNOLINO CANINO


             (cane bambino) (dente da cane)

RADICALE: ⽅ direzione

DIREZIONE

L'ideogramma di DIREZIONE è rappresentato da uno strumento



agricolo. Dal concetto di "allineare" lo strumento al terreno si è
sviluppato il concetto di DIREZIONE. Portate pazienza...
Lo leggeremo principalmente HOU (quindi sarà quasi sempre attaccato ad altri kanji).
Ricordatevi però che se usato da solo può assumere anche il significato di PERSONA.
Attenzione a non confonderlo con il kanji di ⼒ CHIKARA (pagina 8) o quello di ⼑ KATANA (pagina 10).

KATA HOU
ko no kata hou kou hou gen
この⽅   ⽅向   ⽅⾔ 
questo direzione direzione dirigersi direzione parlare

QU TA PERSONA DIREZIONE DIALETTO


     (questa direzione)   (direzione in cui si è diretti)       (il parlato delle varie direzioni)

24
4 TRATTI

RADICALE: ⽊ albero

ALBERO
Il kanji di ALBERO deriva banalmente dalla rappresentazione

molto stilizzata di un albero, con il tronco e i rami. Facilissimo!

ALBERO in giapponese si dice KI, e useremo quindi questa lettura quando troveremo
il kanji da solo. Se è in compagnia si legge MOKU, ma alcune (rare) volte BOKU.
Attenti a non confonderlo con il kanji di 本 MOTO (radice) di pagina 40! MOTO ha un trattino in più in basso!

KI MOKU
taka i ki moku you bi moku zai
⾼い⽊  ⽊曜⽇  ⽊材

alto albero albero (legno) giorno della sett. albero legname

ALBERO ALTO GIOVEDÌ LEGNAME


         (il giorno del legno)          (legname di albero)

RADICALE: ⼑ spada

TAGLIARE
II kanji del verbo TAGLIARE è composto a sinistra dal kanji di

NANA (che come abbiamo visto a pagina 11 in realtà significa
"tagliare"), mentre a destra abbiamo KATANA (pagina 10), cioè una spada che taglia.

Il verbo TAGLIARE si dice KIRU (con la desinenza RU scritta in hiragana) mentre se


questo kanji è attaccato ad altri ideogrammi lo dovremo leggere SETSU.

KIRU SETSU
sakana wo ki ru tsume ki ri seppuku
⿂を切る   ⽖切り 切腹
pesce tagliare unghia tagliare tagliare (setsu) pancia ( ku)

TAGLIARE IL P CE TAGLIAUNGHIE HARAKIRI


   (tagliatore di unghie)      (tagliare la pancia)

25 *Noi diciamo HARAKIRI, ma è sbagliato!


4 TRATTI

RADICALE: ⼼ cuore

CUORE
Il kanji di CUORE è rappresentato semplicemente dall'immagine

molto stilizzata di un cuore umano. Più facile di così!

CUORE (inteso anche come ANIMA) in giapponese si dice KOKORO; useremo quindi
questa lettura se il kanji è da solo, altrimenti lo leggeremo SHIN.

KOKORO SHIN
kokoro ka ra an shin shin pai
⼼から   安⼼ ⼼配
cuore dal sicuro cuore cuore distribuire

DAL CUORE TRANQUILLITÀ PREOCCUPAZIONE


             (cuore al sicuro) (distribuire il proprio cuore)

RADICALE: ⽔ acqua

ACQUA

L'ideogramma di ACQUA è composto dalla rappresentazione dei



movimenti dell'acqua che scorre. Intuitivo al massimo!

ACQUA in giapponese si dice MIZU: leggeremo quindi questo ideogramma MIZU se


lo troviamo da solo, mentre se è in compagnia di altri kanji lo leggeremo SUI.
Attenzione a non confonderlo con il kanji di 川 KAWA (fiume) che abbiamo visto a pagina 12! Sono un po' simili!

MIZU SUI
i i mizu sui you bi kou sui
いい⽔   ⽔曜⽇  ⾹⽔ 
buono acqua acqua giorno della sett. aroma acqua

ACQUA BUONA MERCOLEDÌ PROFUMO


       (il giorno dell'acqua)       (acqua aromatica)

26
4 TRATTI

RADICALE: ⼁ linea

IN MEZZO
Il kanji di DENTRO oppure di IN MEZZO deriva dalla figura di una

bandiera militare, con l'asta (appunto) in mezzo. Vabbè.

DENTRO in giapponese si dice NAKA, mentre se il kanji è in compagnia di altri kanji


lo leggeremo principalmente CHUU (anche se a volte diventerà JUU)!

NAKA CHUU
atama no naka ta naka chuu goku
頭の中  ⽥中  中国

della testa dentro campo in mezzo in mezzo nazione

NELLA T TA TANAKA (cognome) CINA


 (dentro della testa)       (in mezzo al campo)          (il paese in mezzo)

RADICALE: ⽇ sole

SOLE
II kanji di SOLE può significare anche GIORNO, e la sua forma

deriva dalla stilizzazione del sole. Davvero facile... più o meno.
Sono le sue letture che sono difficili... Forse è il kanji che dà più problemi: se è da
solo lo leggeremo HI (con il significato di SOLE oppure GIORNO), mentre se è in
compagnia viene letto principalmente NICHI, ma può anche essere letto JITSU, NI,
KA... Insomma, con questo kanji bisogna rimboccarsi un po' le maniche!

HI NICHI
a no hi sen jitsu ni hon
あの⽇   先⽇ ⽇本

quel sole prima sole sole radice

QUEL GIORNO L'ALTRO GIORNO GIAPPONE


   (il giorno di prima)      (l'origine del sole)

27
4 TRATTI

RADICALE: ⼋ to

PUBBLICO
Il kanji di PUBBLICO (nel senso DI TUTTI) è raffigurato in alto da

due linee che rappresentano una strada, e in basso da un
luogo (inteso come una piazza cittadina). Da qui il significato di PUBBLICO, DI TUTTI.

Lo troverete quasi sempre appiccicato ad altri kanji, quindi con la lettura KOU.

OOYAKE KOU
kou en kou an kou shi
公園    公安 公私
pubblico parco pubblico sicuro pubblico io/privato

PARCO PUBBLICO PUBBLICA SICUREZZA PUBBLICO E PRIVATO


            

le ha un
Il radica iù! RADICALE: ⽟ giada

RE tratto in
p

L'ideogramma di RE è raffigurato da un'arma che simboleggia il



p ere del sovrano nell'antica Cina... Arma = p ere = RE. Facile!

RE si dice OU, e questa è anche l'unica lettura che ha questo kanji!


Attenzione a non confonderlo con il kanji di ⽟ TAMA (pietra preziosa/palla) di pagina 43 . RE ha un trattino in più!

OU
ou sama ou koku jo ou
王様   王国  ⼥王  

re suffisso onorifico re nazione donna re

RE REGNO REGINA
     (egregio re)  (la nazione del re)       (re donna)

28
4 TRATTI

RADICALE: ⼋ to

SEI
Il kanji del numero SEI deriva in realtà dall'immagine stilizzata

di una casa: s to abbiamo 2 linee che rappresentano le mura, e
sopra troviamo un tetto... Stranamente, con il tempo ha assunto il significato di SEI!

Per dire SEI contando normalmente useremo la lettura ROKU, mentre la lettura MU la
useremo solamente con alcuni tipi di contatori... Portate pazienza con i numeri!

MU ROKU
muttsu nana juu roku roku gatsu
六つ  七⼗六  六⽉

sei contatore jolly settanta sei sei mese

SEI COSE SETTANTASEI GIUGNO


     (sette dieci sei)          (il mese sei)

RADICALE: ⼩ piccolo

POCO
II kanji di POCO oppure POCHI (di numero) si disegna con tre

piccole pietre più un piccolo rametto, che indicano POCO.
Con questo kanji si scrive l'avverbio SUKOSHI, che significa POCO/UN PO', ma si
può scrivere anche SUKUNAI, che significa POCHI (di numero).
Attaccato ad altri ideogrammi lo leggeremo SHOU!
Attenzione a non confonderlo con ⼩ CHIISAI (piccolo) di pagina 12! N ate che 少 ha una lineetta in più, in basso!

SUKOSHI SHOU
mise ga suku na i shou nen shou jo
店が少ない   少年 少⼥

negozio poco poco anno poco donna

I NEGOZI SONO POCHI RAGAZZINO RAGAZZINA


   (pochi anni)      (donna dai pochi anni)

29
4 TRATTI

RADICALE: ⼿ mano

MANO
Il kanji di MANO è rappresentato dalla semplice immagine
⼿
stilizzata di una mano, con le cinque dita. Molto intuitivo!

La parola MANO in giapponese si dice TE, e leggeremo il kanji così quando lo


troveremo da solo. Se in compagnia, la maggior parte delle volte lo leggeremo SHU.

TE SHU
boku no te migi te ka shu
僕の⼿    右⼿ 歌⼿
mio mano destra mano cantare mano (praticante)

LA MIA MANO MANO D TRA CANTANTE


(mano di io) (praticante del cantare)

RADICALE: ⼤ grande

CIELO

Questo è l'ideogramma di CIELO, ma nel senso DIVINO del



termine. Infatti è raffigurato dalla stilizzazione di un qualche dio,
rappresentato con la testa enorme. Insomma, è l'ideogramma di CIELO DIVINO.

Se trovato da solo lo leggeremo AMA, e se in compagnia lo leggeremo TEN.


Attenzione a non confonderlo con il kanji di ⼤ OOKII (grande/palla) di pagina 15! CIELO ha una linea in più, in cima!

AMA TEN
ama no gawa ten nou ten goku
天の川   天皇  天国  

cielo fiume cielo imperatore cielo nazione

VIA LATTEA IMPERATORE PARADISO


     (fiume del cielo)  (imperatore del cielo)       (la nazione del cielo)

30
4 TRATTI

RADICALE: ⽌ fermarsi

FERMARSI
Il kanji di FERMARSI è rappresentato dalla figura mooolto

stilizzata di un piede che (appunto) si è fermato. Facile!

Il verbo FERMARSI in giapponese si dice TOMARU, con la parte MARU scritta in


hiragana. Può anche essere letto TOMERU, con il significato di FERMARE. Invece se è
in compagnia di altri kanji lo leggeremo SHI.

TOMARU SHI
den sha ga to ma ru kin shi tei shi
電⾞が⽌まる  禁⽌  停⽌

treno fermarsi vietare fermare sostare fermarsi

IL TRENO SI FERMA DIVIETO INTERRUZIONE


        (vietare e fermare)          (sostare e fermarsi)

RADICALE: ⼜ mano destra

AMICO
II kanji di AMICO è raffigurato dalla stilizzazione di due mani che

si uniscono, che rappresentano appunto l'amicizia. Intuitivo, no?
In realtà è molto raro trovare questo kanji da solo: la maggior parte delle volte lo
troveremo insieme ad altri kanji. Per esempio, in giapponese AMICO si dice
TOMODACHI, e come vedete in questo caso si userà la lettura TOMO anche se il kanji
è in compagnia... In molti altri casi, la lettura on sarà YUU.

TOMO YUU
tomo dachi yuu jin yuu jou
友達   友⼈ 友情

amico suffisso per il plurale amico persona amico sentimento

AMICO AMICO INTIMO AMICIZIA


   (amici) (persona amica)      (sentimento amico)

31
4 TRATTI

RADICALE: ⽉ luna

LUNA
L'ideogramma di LUNA (ma anche M E) è raffigurato dall'

immagine stilizzata della luna coperta da una nuvola. Facile!
In giapponese LUNA si dice TSUKI, e useremo quindi questa pronuncia quando il
kanji è da solo. Se è attaccato ad altri kanji lo leggeremo principalmente GETSU, ma
attenzione che si può leggere anche GATSU, soprattutto con il significato di M E!
Occhio a non confonderlo con 夕 YUU (sera) che abbiamo visto a pagina 19!

TSUKI GETSU
tsuki no hikari man getsu ni gatsu
⽉の光    満⽉ ⼆⽉
luna luce pieno luna due mese

LUCE DELLA LUNA LUNA PIENA FEBBRAIO


                                         (il mese due)

RADICALE: ⼌ aperto

DENTRO

Il kanji che rappresenta INTERNO è composto dall'immagine di




una casa con una porta che conduce al suo interno, che appunto
raffigura l'INTERNO di qualcosa. Molto intuitivo, vero? Forse...

Da solo lo leggeremo UCHI, mentre se è insieme ad altri kanji lo leggeremo NAI.


Però attenzione a non confondermo con ⼊ HAIRU (entrare) che abbiamo visto a pagina 9!

UCHI NAI
ka zoku no uchi an nai koku nai
家族の内   案内  国内  

della famiglia interno progetto interno nazione interno

INTERNO DELLA FAMIGLIA GUIDA NAZIONALE


      (com'è progettato qui dentro)       (interno della nazione)

32
4 TRATTI

RADICALE: ⽜ mucca

MUCCA
Il kanji di MUCCA è davvero molto semplice: si tratta proprio

della stilizzazione di una mucca, con corna, orecchie e zampe.

MUCCA in giapponese si dice USHI, e useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Ma se è in compagnia di altri kanji lo leggeremo principalmente GYUU!
Attenzione a non confonderlo con 年 TOSHI (anno) di pagina 55. Sono molto simili!

USHI GYUU
waka i ushi gyuu niku gyuu nyuu
若い⽜  ⽜⾁  ⽜乳

giovane mucca mucca carne mucca mammelle

MUCCA GIOVANE CARNE DI MANZO LATTE


     (carne di mucca)         (che esce dalle mammelle della mucca)

RADICALE: ⼑ spada

CAPIRE
II kanji di CAPIRE deriva dalla figura di due rami spezzati (in

alto) e dalla stilizzazione di una spada (in basso). Questo perché
in realtà significa DIVIDERE, ma anche MINUTO... Pensate a questo: se "divido" il
giusto dallo sbagliato, significa che CAPISCO, e un'ora di orologio è "divisa" in 60
MINUTI. Il verbo CAPIRE si dice WAKARU; DIVIDERE si dice invece WAKERU. Con il
significato di MINUTO lo leggeremo BUN, FUN o PUN! Coraggio!

WAKARU BUN
wa ka ru bun seki ni n
分かる?   分析 ⼆分

capire desinenza capire sezionare due minuto

CAPISCI? ANALISI DUE MINUTI


   (capire e sezionare)     

33
In origin
e la relig
chiamav ione gia
a KAMI N pponese
Arrivati O si
gli ideog MICHI (via deg
i kanji cin rammi in li dei).
esi che r Giappon
apprese e, p
li lessero ntavano D resero
神道 EI e VIA
(shintois SHIN-T ,
religione
mo) e ch
iamaron
O U
per risu o c
ltare mo osì questa
(dettagli derni e c
a pagin ool...
a 95).

LE LETTURE KUN e ON
Perché?
Come abbiamo già visto nel libro TI VA DI GIAPPARE?, migliaia di anni fa in Giappone non esisteva la
scrittura! Parlavano, commerciavano, chiacchieravano... ma tutto a voce.

A un certo punto i cinesi importarono i nostri amati KANJI in Giappone, e una rivoluzione. Certo, un
percorso lungo e faticoso, ma pian piano i giapponesi cominciarono a usare i kanji cinesi per scrivere il
GIAPPON E! Un processo abbastanza complesso, in effetti...

ra Ma ecco che ai kanji cinesi venne attribuita una LETTURA GIAPPON E in base al significato del kanji
Lettu
KUN stesso. Per esempio, se nel giapponese parlato la parola "CASA" si diceva IE, ecco che i giapponesi presero
il kanji cinese che rappresentava una CASA (家) e ci appiccicarono la lettura IE.

Se la parola "BELLO" nel giapponese parlato si diceva YOI, ecco che presero il kanji cinese che significava
"BELLO" (良) e ci appiccarono la lettura YOI. E così via... Così nacquero le LETTURE KUN,
ovvero le letture "alla giapponese". Perché "alla giapponese"? Perché sono parole (letture)
che esistevano in Giappone ben PRIMA dell'arrivo dei kanji!

Discorso inverso per le LETTURE ON. Dunque, arrivano i cinesi a importare i KANJI in Giappone, giusto?
Beh, ovviamente questi kanji rono presentati ai giapponesi con una loro LETTURA CIN E,
dato che questi benedetti kanji servivano ai cinesi per scrivere... Lettura
ON

Ecco che, per esempio, il kanji di "divinità" 神 presentato ai giapponesi dicendo "questo ideogramma
noi lo leggiamo shén", ma i giapponesi capirono SHIN, e così al kanji 神 attribuita la lettura di origine
cinese SHIN, un po' storpiata dalla fonetica povera del giapponese. Siamo alle solite!

Però la parola "divinità" esisteva già in giapponese prima che arrivassero i kanji: i giapponesi chiamavano
le "divinità" KAMI, ovviamente solo a voce, dato che non esisteva la scrittura... Ed ecco che taaac, al kanji di
"divinità" 神 appiccicata anche la lettura KAMI, quella di origine GIAPPON E.

Però non si può usare la lettura SHIN da sola così com'è, perché per i giapponesi non vuol dire niente
SHIN e basta! In giapponese "divinità" si dice KAMI, e useremo quindi questa lettura quando vogliamo dire
"divinità" e basta, proprio come facevano i giapponesi (a voce) prima dell'arrivo dei kanji!

La lettura SHIN usata per le parole composte "da più kanji", parole nuove che non c'erano in Giappone...

34
5 TRATTI

RADICALE: ⼉ gambe

FRATELLO MAGG.
Il kanji di FRATELLO MAGGIORE è composto da un paio di

gambe con sopra una grande bocca, che simboleggia proprio il
fatto di "occuparsi" (raccontando favole ecc...) dei propri fratellini.
La parola FRATELLO MAGGIORE si dice ANI: useremo quindi questa lettura quando il
kanji è da solo, mentre se è in compagnia lo leggeremo principalmente KYOU. Però
attenzione all'eccezione ONIISAN, che è un modo più "elegante" per dire ANI!

ANI KYOU
watashi no ani o nii sa n kyou dai
私の兄 お兄さん  兄弟

mio fratello magg. fratello magg. suffisso onorifico fratello magg. fratello min.

MIO FRATELLO FRATELLO MAGG. (formale) FRATELLI


 (il fratello magg. di io)                 (fratelli magg. e fratelli min.)

RADICALE: ⼝ bocca

PIEDISTALLO
II kanji di PIEDISTALLO ha in realtà un'origine molto più

complessa, ma con il tempo questo ideogramma si è evoluto fino
ad assumere questa forma: una bocca (di s to) e un attrezzo agricolo di sopra...
Uhm, immaginiamo una bocca che dice "quell'attrezzo è un macchinario!"... Vabbè.
Si troverà quasi sempre appiccicato ad altri kanji, e la sua lettura sarà DAI
(raramente TAI). Ah, è usato anche come contatore per automobili e computer!

DAI
dai hon san dai ya tai
台本   三台 屋台

piedistallo libro tre piedistallo tetto piedistallo

COPIONE TRE MACCHINARI BANCARELLA


   (il libro sul piedistallo)      (il piedistallo con il tetto)

35
5 TRATTI

RADICALE: ⼐ contenitore

USCIRE
Il kanji di USCIRE è rappresentato dalla stilizzazione di due piedi

in procinto di uscire (di casa), e da qui il significato di USCIRE.
Il verbo USCIRE in giapponese si dice DERU (con la parte RU scritta in hiragana), ma
attenzione che questo kanji si può anche leggere DASU, con il significato di TIRARE
FUORI. Se è insieme ad altri kanji si legge principalmente SHUTSU.
Attenzione a non confonderlo con il kanji ⼭ YAMA (montagna) di pagina 18! USCIRE assomiglia a due YAMA impilati.

DERU SHUTSU
ie wo de ru de guchi shuppatsu
家を出る    出⼝ 出発
casa uscire uscire bocca uscire (shutsu) partenza (hatsu)

USCIRE DI CASA USCITA PARTENZA


(uscire la casa) (bocca per uscire) (uscire e partire)

RADICALE: ⽷ filo di seta

FILO

L'ideogramma di FILO (che però rappresenta anche la SETA), è



raffigurato da un filo di seta con un nodino in cima. Intuitivo!

FILO in giapponese si dice ITO, e useremo quindi questa lettura per quando il kanji è
da solo. Se invece è in compagnia lo leggeremo SHI.

ITO SHI
kuro i ito shi ka kin shi
黒い⽷   ⽷価  ⾦⽷  

nero filo filo prezzo oro filo

FILO NERO PREZZO DELLA SETA FILO D'ORO


   

36
5 TRATTI

RADICALE: ⼔ cucchiaio

NORD
Il kanji di NORD ha un'origine un po' misteriosa, ma la teoria più

accreditata è che derivi da due uomini che si danno le spalle l'un
l'altro. Dal concetto di "dare le spalle" al sud, ne consegue che ci si dirige a NORD.

In giapponese NORD di si dice KITA, mentre la sua lettura di origine cinese è HOKU.

KITA HOKU
kita i ta ri a tou hoku hokkyoku
北イタリア  東北   北極

nord Italia est nord nord (hoku) polo (kyoku)

NORD ITALIA NORD- T POLO NORD


 

RADICALE: ⽬ occhio

OCCHIO
II kanji di OCCHIO deriva semplicemente dalla forma molto

stilizzata di un occhio, con palpebre e pupilla. Facilissimo!
Leggeremo questo kanji ME se lo troviamo da solo, mentre se è in compagnia lo
leggeremo principalmente MOKU, anche se ci sono rarissimi casi in cui si può
leggere anche BOKU.
Attenzione a non confonderlo con ⽇ HI (sole) che abbiamo visto a pagina 27! OCCHIO ha due trattini in mezzo!

ME MOKU
kimi no me me za su mou moku
君の⽬   ⽬指す 盲⽬

tuo occhio occhio puntare cecità occhio

I TUOI OCCHI AMBIRE CECITÀ


   (l'occhio di te) (puntare gli occhi)      (occhi cechi)

37
5 TRATTI

RADICALE: ⼯ lavoro

SINISTRA
Il kanji di SINISTRA è composto dalla figura di una mano e di

uno strumento da lavoro. Dal concetto che la mano sinistra è la
mano "che aiuta" quella destra (come uno strumento) è nato il kanji di SINISTRA.

Se è da solo lo leggeremo HIDARI, mentre se è in compagnia lo leggeremo SA.


Attenzione a non confonderlo con 右 MIGI (destra), che s to ha un quadrato!

HIDARI SA
hidari ni hidari gawa sa yuu
左に    左側 左右

sinistra a sinistra lato sinistra destra

A SINISTRA LATO SINISTRO D TRA E SINISTRA


            

RADICALE: ⼝ bocca

D TRA

L'ideogramma di D TRA è composto da una mano insieme a



una bocca, che rappresenta la preghiera alla divinità. Dall'idea di
pregare, nasce il concetto di "aiuto da parte della divinità" quindi D TRA... Vabbè.

Se è da solo lo leggeremo MIGI, e se è in compagnia si leggerà YUU ma a volte U.


Attenzione a non confonderlo con il kanji di ⽯ ISHI (pietra). D TRA ha il trattino verticale che sfora in alto!

MIGI YUU
migi ni migi ue u setsu
右に   右上  右折  

destra a destra sopra destra piegare

A D TRA IN ALTO A D TRA VOLTARE A D TRA


      (destra sopra)       (piegare a destra)

38
5 TRATTI

RADICALE: ⺟ mamma

MAMMA
Il kanji di MAMMA deriva semplicemente dalla figura stilizzata di

due mammelle che rappresentano proprio la maternità.

In giapponese MAMMA si dice HAHA, e quindi useremo questa lettura quando il kanji
è da solo, mentre se è in compagnia lo leggeremo BO. Attenzione che però nella
parola OKAASAN (più formale) si legge eccezionalmente KAA.

HAHA BO
watashi no haha o kaa sa n bo koku
私の⺟  お⺟さん  ⺟国

la mia mamma mamma suffisso onorifico mamma nazione

MIA MAMMA MAMMA MADRE PATRIA


                 (nazione madre)

RADICALE: ⼗ dieci

METÀ
II kanji di METÀ è composto in alto da due rami spezzati che

rappresentano il "dividere", e in basso dalla figura di una mucca.
Dal concetto di dividere a metà un manzo, è nato il kanji di METÀ. Ok...

Alcune volte lo leggeremo NAKABA (con il BA finale in hiragana), ma la stragrande


maggioranza delle volte la lettura sarà HAN.

NAKABA HAN
hachi gatsu naka ba juu ji han han toshi
⼋⽉半ば   10時半 半年

agosto metà le ore 10 metà metà anno

METÀ AGOSTO LE 10 E MEZZA SEI M I


   (metà del mese to) (metà delle ore dieci)      (un anno a metà)

39
5 TRATTI

RADICALE: ⽊ albero

RADICE
L'ideogramma di RADICE è rappresentato dalla forma di un

albero con in più un trattino in fondo, che rappresenta le radici.

Siccome i libri sono la RADICE del sapere, questo kanji ha assunto anche il
significato di LIBRO e in questo caso useremo la lettura HON, anche se è da solo.
Attenzione a non confonderlo con ⽊ KI (albero) di pagina 25! RADICE ha un trattino in più!

MOTO HON
yama m o a no hon hon ya
⼭本         あの本   本屋

montagna radice quel libro libro negozio

YAMAMOTO (cognome) QUEL LIBRO LIBRERIA


(la base della montagna)             (negozio di libri)

RADICALE: 冫ghiaccio

INVERNO

Il kanji di INVERNO è raffigurato da un sole (che rappresenta



l'anno) e un filo annodato. Dall'idea che il nodo significa "fine",
è nato il concetto "la fine dell'anno" = INVERNO. Abbastanza intuitivo... forse.

In giapponese INVERNO si dice FUYU, perciò useremo questa lettura se il kanj è da


solo. Se è in compagnia, lo leggeremo principalmente TOU!

FUYU TOU
k oshi no yu mai yu tou min
今年の冬   毎冬  冬眠  

quest'anno inverno ogni inverno inverno addormentarsi

QU TO INVERNO OGNI INVERNO LETARGO


   (l'inverno di quest'anno)        (addormentarsi d'inverno)

40
5 TRATTI

RADICALE: ⽩ bianco

BIANCO
L'origine del kanji di BIANCO è un po' macabro... Deriva dal

colore bianco di un teschio. Vabbè.

L'aggettivo BIANCO in giapponese si dice SHIROI, con la I finale scritta in hiragana.


La lettura on di questo kanji è invece HAKU.
Nnon confondetelo con ⾃ MIZUKARA (se stessi) di pagina 47. BIANCO ha un solo trattino in mezzo!

SHIROI HAKU
shiro i inu shiro kuro koku haku
⽩い⽝  ⽩黒   告⽩

bianco cane bianco nero comunicare bianco

CANE BIANCO BIANCO E NERO CONF SIONE


        (comunicare e sentirsi bianchi/puliti)

RADICALE: 夕 sera

FUORI
Anche il kanji di FUORI ha un'origine un po' horror... Per alcuni

riti religiosi, si estraeva la carne di tartaruga e le ossa di mucca,
e dal concetto di "estrarre ori carne e ossa" è nato il kanji di FUORI/ TERNO...

In giapponese FUORI si dice SOTO, e useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Se invece è in compagnia lo leggeremo principalmente GAI; a volte GE.

SOTO GAI
ie no s o gai koku gai atsu
家の外   外国 外圧

di casa ori ori nazione ori pressione

FUORI DI CASA TERO PR SIONE TERNA


   (nazione di ori)      (pressione di ori)

41
5 TRATTI

RADICALE: ⽥ campo

CAMPO
Il kanji di CAMPO (più propriamente CAMPO DI RISO) deriva

dalla figura vista dall'alto proprio di un campo di riso, con anche i
canali d'irrigazione ecc. Più facile di così non si può!

Lo troveremo quasi sempre nei nomi giapponesi, quindi la sua lettura più utilizzata è
TA (anche quando è in compagnia). La lettura DEN resta abbastanza rara...

TA DEN
ta naka aki ta hane da
⽥中    秋⽥ ⽻⽥

campo in mezzo autunno campo piuma campo

TANAKA (cognome) AKITA (città) HANEDA (aeroporto)


(in mezzo al campo)    (il campo d'autunno)           (il campo delle piume)

RADICALE: ⽌ fermarsi

CORRETTO

L'ideogramma di CORRETTO/GIUSTO è composto da un'arma



circondata da un recinto (in alto) che rappresenta una città,
mentre in basso troviamo un passo che esprime l'idea di fermarsi. Dal concetto di
fermarsi davanti a una città per attaccarla andando dritti in quella direzione, si è
sviluppata l'idea di CORRETTO, come la direzione che si sta prendendo. Già...
Da solo si legge TADASHII e se è in compagnia si legge SEI (raramente SHOU).

TADASHII SEI
tada shi i hito sei kai sei gi
正しい⼈   正解  正義  

corretto persona corretto risolvere corretto giustizia

PERSONA CORRETTA RISPOSTA CORRETTA GIUSTIZIA


      (soluzione corretta)       (giustizia corretta)

42
5 TRATTI

RADICALE: ⽟ giada

PALLA
Il kanji di PALLA deriva dalla figura di tre giade sferiche. Per

questo m ivo il kanji può significare anche PIETRA PREZIOSA.

In giapponese PALLA si dice TAMA, e useremo quindi questa lettura quando il kanji è
da solo, ma la maggior parte delle volte useremo TAMA anche se è in compagnia!
Attenzione a non confonderlo con il kanji 王 OU (re) che abbiamo visto a pagina 28! TAMA ha un trattino in più.

TAMA GYOKU
kin tama sai tama gen ki dama
⾦⽟  埼⽟  元気⽟

oro palla promontorio palla energia vitale palla

T TICOLI SAITAMA (città) ENERGIA SFERICA


 (palle d'oro)       (la palla del promontorio)          (palla di energia)

RADICALE: ⽴ alzarsi

ALZARSI
II verbo ALZARSI (con anche il significato di STARE IN PIEDI) è

rappresentato da un kanji che raffigura una linea orizzontale con
sopra un omino che sta in piedi, e da qui il concetto di ALZARSI o STARE IN PIEDI.

ALZARSI in giapponese si dice TATSU (con il TSU in hiragana) ma si può leggere


anche TATERU (ovvero METTERE IN PIEDI/TIRARE SU). La lettura on è RITSU.

TATSU RITSU
ta tsu ta chi yo mi doku ritsu
⽴つ   ⽴ち読み 独⽴

alzarsi desinenza stare in piedi leggere da solo stare in piedi

ALZARSI LEGGERE IN PIEDI INDIPENDENZA


         (stare in piedi da soli)

43
5 TRATTI

RADICALE: ⽣ vita

NASCERE
L'ideogramma del verbo NASCERE deriva dalla figura di una

fogliolina che (appunto) nasce da una pianta. Davvero facile!

In giapponese NASCERE si dice UMARERU, ma attenzione che questo kanji può


significare anche VIVERE (e in questo caso si legge IKIRU), e anche CRUDO (invece
in questo caso si legge NAMA). La sua lettura on è SEI; a volte anche SHOU.

UMARERU SEI
u ma re ru nama bi i ru sen sei
⽣まれる    ⽣ビール 先⽣
nascere desinenza crudo birra prima nascere

NASCERE BIRRA ALLA SPINA INSEGNANTE


             (birra cruda) (nato prima)

RADICALE: ⼞ recinzione

QUATTRO

Il kanji del numero QUATTRO in realtà nasce dalla figura di



quattro rametti, ma con il tempo l'ideogramma è stato sostituito
da questo: ovvero una bocca con i denti. Non so... ricordiamoci una bocca con 4 denti!
Per contare normalmente si può utilizzare sia la lettura YON che la lettura SHI, ma
usando i contatori bisognerà ricordarsi quando usare una e quando l'altra...
Attenzione a non confonderlo con il kanji di 匹 HIKI (animale piccolo). QUATTRO è chiuso sul lato destro!

YON SHI
juu yon yo ji shi gatsu
⼗四   四時  四⽉  

dieci quattro quattro ora quattro mese

QUATTORDICI LE ORE 4 APRILE


     (dieci quattro)        (il mese quattro)

44
6 TRATTI

RADICALE: 百 bianco

CENTO
Il kanji del numero CENTO deriva dalla figura di un teschio con

delle ossa appoggiate. Dall'idea che le ossa sono numerose, si è
sviluppato il concetto di "numero grande" e quindi CENTO. Portate pazienza...
La lettura MOMO non la sentirete veramente mai; infatti il numero CENTO si dice
HYAKU, anche se a volte viene sonorizzato in BYAKU (o addirittura PYAKU).
Attenzione a non confonderlo con il kanji ⽩ SHIRO (bianco) che abbiamo visto a pagina 41! CENTO ha un tratto in più!

MOMO HYAKU
hyaku ni juu san byaku hyaku man
百⼆⼗  三百  百万

cento venti tre cento cento 10 mila

CENTOVENTI TRECENTO UN MILIONE


                                  (cento man)

RADICALE: ⾏ andare

ANDARE
II kanji di ANDARE deriva dalla stilizzazione di due strade che si

incrociano, e da qui il significato di ANDARE (per le strade).
Il verbo ANDARE in giapponese si dice IKU, anche se a volte si può dire YUKU. Però
attenzione, perché questo kanji può voler dire anche SVOLGERE (un'attività) e in
questo caso si leggerà OKONAU. Lo so, è un po' un casino...
Se invece è in compagnia lo leggeremo KOU, anche se a volte può diventare GYOU!

IKU KOU
ni hon ni i ku ryo kou gin kou
⽇本に⾏く   旅⾏ 銀⾏

in Giappone andare viaggio andare argento svolgere

ANDARE IN GIAPPONE VIAGGIO BANCA


   (andare in viaggio)      (svolgere un'attività che riguarda l'argento)

45
6 TRATTI

RADICALE: ⾊ colore

COLORE
Il kanji di COLORE ha un'origine abbastanza h .... Deriva

dall'immagine molto stilizzata di due persone abbracciate, e dal
concetto di "farsi le ef sioni" è nato il kanji di "vario", "colorato" = COLORE.

In giapponese COLORE si dice IRO; useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Se invece è in compagnia si leggerà SHOKU, ma a volte anche SHIKI!

IRO SHOKU
cha iro iro iro na sai shiki
茶⾊    ⾊々な 彩⾊
tè colore colore desinenza tintura colore

MARRONE VARIO TINTA


(colore del tè) (variopinto)      (tintura colorata)

RADICALE: ⼦ bambino

CARATTERE

L'ideogramma di CARATTERE (inteso come SIMBOLO SCRITTO)



deriva dalla figura di un bambino s to un tetto. Dal concetto che
il bambino si istruisce (gli si insegna a scrivere) s to il tetto di casa, si è sviluppato
il kanji di CARATTERE (scritto). Abbastanza intuitivo!
La lettura AZANA non la sentirete praticamente mai. Si usa JI, anche se è da solo!
Attenzione a non confonderlo con di ⼦ KO (bambino) di pagina 13, o con 学 MANABU (imparare) di pagina 71!

AZANA JI
ko no ji ro o ma ji to ji
この字   ローマ字  太字  

questo carattere Roma carattere grasso carattere

QU TO SIMBOLO ROMAJI GRASSETTO


    (questo carattere)  (caratteri romani)      (carattere grasso)

46
6 TRATTI

RADICALE: ⾃ se stessi

SE ST SI
Il kanji che indica SE ST SI, nel senso di DA SOLI oppure DA

SÉ deriva dall'immagine mooolto stilizzata di un naso. Questo
kanji nasce dall'idea di puntare il proprio naso per indicare appunto SE ST SI.

Da solo lo leggeremo MIZUKARA (ma è raro). Negli altri casi si legge JI (a volte SHI).
Attenzione a non confonderlo con il kanji ⽩ SHIRO (bianco) di pagina 41! SE ST SI ha 2 tratti in mezzo!

MIZUKARA JI
ji bun ji ten sha shi zen
⾃分  ⾃転⾞   ⾃然

se stessi dividere (sezione) se stessi veicolo che gira se stessi essere così

SE ST SI BICICLETTA NATURA
(la propria sezione/rango)       (veicolo che gira da solo)          (essere se stessi)

RADICALE: ⽓ vapore

ENERGIA VITALE
Già, ENERGIA VITALE è un concetto un po' astratto, così come il

suo kanji. In alto abbiamo la raffigurazione del vapore, quindi lo
"spirito", mentre in basso troviamo una piantina di riso (che rappresenta una cosa
piccola). Dall'idea di "un piccolo spirito" è nato il concetto di ENERGIA VITALE.

La lettura IKI la troveremo raramente. Lo leggeremo quasi sempre KI (a volte KE)!

IKI KI
gen ki na ja ki ke hai
元気な   邪気 気配

base energia cattivo energia energia spargere

IN SALUTE CATTIVERIA PR ENTIMENTO


  (l'energia alla base) (energia cattiva)      (spargere la propria energia)

47
6 TRATTI

RADICALE: ⽶ riso

RISO
Il kanji di RISO deriva dall'immagine molto stilizzata di una

risaia vista dall'alto, con tanto di piantine e canale d'irrigazione.

In giapponese RISO si dice KOME; useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Se invece è in compagnia, si leggerà BEI (ma alcune rare volte MAI).
Attenzione a non confonderlo con il kanji 来 KURU (venire) di pagina 61!

KOME BEI
o kome nichi bei haku mai
お⽶    ⽇⽶ ⽩⽶
suff. di rispetto riso sole riso bianco riso

RISO GIAPPONE E AMERICA RISO BIANCO


             (sole e riso)

RADICALE: ⾆ lingua

LINGUA

L'ideogramma di LINGUA (intesa come parte del corpo) deriva



dalla figura molto stilizzata di una lingua che esce da una bocca.

In giapponese LINGUA si dice SHITA; useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Se invece è in compagnia lo leggeremo ZETSU!

SHITA ZETSU
ore no shita ma ki jita aku zetsu
俺の⾆   巻き⾆  悪⾆  

mio lingua arr olare lingua cattivo lingua

LA MIA LINGUA R VIBRANTE MALELINGUE


     (la lingua di me)  (lingua arr olata)       (lingua cattiva)

48
6 TRATTI

RADICALE: ⺟ mamma

OGNI
Dal concetto che una madre (rappresentata da due mammelle) si

pettina sempre (ogni giorno) i capelli e se ne prende cura, nasce
l'ideogramma di OGNI, inteso come SEMPRE (tutti i giorni, tutte le sere...).

Alcune (rare) volte lo leggeremo GOTO, ma la stragrande maggioranza delle volte si


leggerà MAI e basterà metterlo prima di MATTINA, GIORNO, SERA ecc. Facilissimo!

GOTO MAI
mai asa mai nichi mai ban
毎朝  毎⽇  毎晩

ogni mattina ogni giorno ogni sera

OGNI MATTINA OGNI GIORNO OGNI SERA


 

RADICALE: 亠 coperchio

INCROCIARSI
II kanji di INCROCIARSI (qualcosa o qualcuno) nasce dalla figura

di una persona con braccia e gambe (appunto) incrociate. Facile!

Il verbo INCROCIARSI in giapponese si dice MAJIWARU (con WARU scritto in


hiragana). Si può leggere anche MAJIERU (con il significato di INCROCIARE), ma la
maggior parte delle volte lo leggeremo KOU se è in compagnia di altri kanji!

MAJIWARU KOU
sen ga maji wa ru kou kan sha kou
線が交わる   交換 社交

linea incrociare incrociare cambiare società incrociare

LE LINEE SI INCROCIANO SCAMBIO SOCIEVOLEZZA


   (incrociare e cambiare)      (incroci sociali)

49
6 TRATTI

RADICALE: ⼞ recinzione

GIRARE
L'ideogramma del verbo GIRARE deriva dall'immagine stilizzata

di una ru a, che rende il significato di GIRARE su se stessi.

In giapponese GIRARE si dice MAWARU (con il RU scritto in hiragana) ma si può


leggere anche MAWASU (ovvero FAR GIRARE). La sua lettura on è KAI, ma occhio
che questo kanji viene usato anche come contatore per le VOLTE (e si legge KAI)!

MAWARU KAI
chi kyuu ga mawa ru ikkai kai ten
地球が回る    ⼀回 回転

Terra girare uno (ichi) volta girare r olare

LA TERRA GIRA UNA VOLTA GIRAVOLTA


                             (girare e r olare)

RADICALE: ⽿ orecchio

ORECCHIO

Il kanji di ORECCHIO deriva semplicemente dalla forma molto


⽿
stilizzata di un orecchio. Più facile di così!

ORECCHIO si dice MIMI; useremo quindi questa lettura se il kanji è da solo. Se


invece è in compagnia lo leggeremo principalmente JI!

MIMI JI
boku no mimi mimi sen gai ji
僕の⽿   ⽿栓  外⽿  

mio orecchio orecchio tappo ori orecchio

IL MIO ORECCHIO TAPPI PER LE ORECCHIE ORECCHIO TERNO


     (l'orecchio di io)  (tappi delle orecchie)       (orecchio ori)

50
6 TRATTI

RADICALE: ⾍ insetto

INSETTO
Il kanji di INSETTO è un ingannevole, perché in origine derivava

dalla forma di un serpente, ma con passare del tempo ha assunto
il significato di INSETTO, e con i serpenti non c'entra più nulla... Quindi attenzione!

In giapponese INSETTO si dice MUSHI, e molte volte useremo questa lettura sebbene
il kanji sia in compagnia di altri kanji. Comunque la sua lettura on è CHUU!

MUSHI CHUU
a no mushi mushi ba yowa mushi
あの⾍  ⾍⻭  弱⾍

quel insetto insetto dente debole insetto

QUELL'INSETTO CARIE SMIDOLLATO


     (insetti dei denti)          (insetto debole)

RADICALE: ⼝ bocca

NOME
L'ideogramma di NOME deriva dalla figura di una bocca (che

rappresenta la voce) e la luna (che rappresenta il buio). Dall'idea
che gli uccelli si mettono a cinguettare per richiamarsi l'un l'altro quando fa ancora
buio, è nato il concetto di RICHIAMARSI, quindi CHIAMARSI, quindi NOME. Vabbè.

Da solo si legge principalmente NA; in compagnia si legge MEI (ma a volte MYOU).

NA MEI
kimi no na yuu mei na hon myou
君の名   有名な 本名

il tuo nome avere nome radice/origine nome

IL TUO NOME FAMOSO NOME VERO


   (il nome di tu) (che ha un nome)      (il nome originale)

51
6 TRATTI

RADICALE: ⾁ carne

CARNE
L'ideogramma che rappresenta la CARNE è formato proprio

dall'immagine stilizzata di un pezzo di carne con le nervature.

Sebbene SHISHI sia la sua lettura kun, non la sentirete praticamente mai...
Considerate NIKU la sua unica lettura, anche se il kanji è da solo!
Attenzione a non confonderlo con il kanji 内 UCHI (dentro) di pagina 32! CARNE ha due ⼊ all'interno!

SHISHI NIKU
o niku tori niku buta niku
お⾁    鶏⾁ 豚⾁
O di rispetto carne pollo carne maiale carne

CARNE CARNE DI POLLO CARNE DI MAIALE


            

RADICALE: ⻄ ovest

OV T

La forma del kanji di OV T deriva dalla stilizzazione di una



cesta di bambù nella quale veniva fatto riposare il sakè. Dai fori
della cesta ne sgorgava ori lo scarto, e dall'idea di questo liquido che "scivola via"
nasce il kanji OV T, che è il posto dove "scivola via" la luce del sole (tramonta).

Da solo si legge NISHI, mentre se è in compagnia si legge SEI (a volte SAI).

NISHI SEI
nishi e nishi shin juku nan sei
⻄へ   ⻄新宿  南⻄  

ovest verso ovest Shinjuku sud ovest

VERSO OV T SHINJUKU OV T SUD-OV T


                            (ovest sud)

52
6 TRATTI

RADICALE: ⼝ bocca

UGUALE
Dalla figura di due vasi identici (uno davanti all'altro e invertiti)

nasce l'ideogramma di UGUALE. Ci vuole un po' di fantasia...

UGUALE in giapponese si dice ONAJI, (con la JI finale scritta in hiragana). Ma se il


kanji è appiccicato ad altri ideogrammi lo leggeremo DOU.

ONAJI DOU
ona ji hito dou i dou kou
同じ⼈  同意  同⾏

uguale persona uguale idea uguale andare

LA ST SA PERSONA APPROVAZIONE ACCOMPAGNAMENTO


  (persona uguale)       (idea uguale)          (andare uguale)

RADICALE: 夕 sera

TANTI
II kanji di TANTI (inteso come NUMEROSI) nasce dalla

stilizzazione di tante fette di carne, probabilmente lasciate a
essiccare per conservarle. Da qui nasce il concetto di TANTI, quindi NUMEROSI.

L'aggettivo TANTI si dice OOI (con la I finale scritta in hiragana), mentre se troviamo
questo kanji in compagnia di altri kanji lo leggeremo TA!

OOI TA
hito ga oo i ta bun ta suu
⼈が多い   多分 多数

persona tanti tanti separare tanti numeri

TANTE PERSONE FORSE MAGGIORANZA


   (le persone sono tante) (tante parti/possibilità)      (tanti numeri)

53
6 TRATTI

RADICALE: ⼉ gambe

AVANTI
Dalla figura di due gambe (che rappresentano una persona) con

sopra un piede (che rappresenta un passo in avanti) nasce il
kanji di AVANTI, che però può significare anche PRIMA (dato che se qualcosa è
davanti è anche prima rispetto al resto). Lo so, serve fantasia...

Da solo lo leggeremo SAKI, mentre se è in compagnia lo leggeremo SEN.

SAKI SEN
ko no saki yu ki saki sen sei
この先    ⾏き先 先⽣
questo avanti andare avanti prima nascere

DA QUI IN AVANTI D TINAZIONE INSEGNANTE


(questo avanti)             (l'andare avanti) (nato prima)

RADICALE: ⽵ bambù

BAMBÙ

L'ideogramma di BAMBÙ deriva dall'immagine molto stilizzata



di due canne di bambù, con tanto di foglie. Più facile di così!

BAMBÙ in giapponese si dice TAKE; useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo, ma in realtà la useremo molte volte anche se è in compagnia! CHIKU è rara...

TAKE CHIKU
take no ko take uchi take ta
⽵の⼦   ⽵内  ⽵⽥  

bambù bambino bambù dentro bambù campo

GERMOGLIO DI BAMBÙ TAKEUCHI (cognome) TAKETA (città)


    (il bambino del bambù)  (dentro il bambù)       (il campo del bambù)

54
6 TRATTI

RADICALE: ⼨ pollice

TEMPIO
L'origine del kanji di TEMPIO (o meglio TEMPIO BUDDHISTA) è

un po' incerta... A me piace pensare che derivi da una mano che
tiene una piantina: la tiene ferma, e arresta la sua crescita... Dal concetto di
"fermare" è nato il kanji di TEMPIO, il luogo dove appunto si fermavano i viandanti.

Da solo si legge TERA, mentre in compagnia si legge spesso JI.

TERA JI
o tera kiyo mizu dera ko ji
お寺  清⽔寺  古寺

O di rispetto tempio acqua pura tempio vecchio tempio

TEMPIO BUDDHISTA KIYOMIZUDERA TEMPIO ANTICO


        (tempio dell'acqua pura)          (tempio vecchio)

RADICALE: ⼲ pestello

ANNO
II kanji di ANNO deriva dalla stilizzazione di una piantina di riso

(che matura) con s to una bambino (che cresce). Maturare e
crescere significa che il tempo passa, e che quindi trascorre un ANNO.

ANNO si dice TOSHI; useremo quindi questa lettura se il kanji è da solo, mentre la
sua lettura on è NEN (che si usa anche quando il kanji è contatore degli anni)!

TOSHI NEN
a no toshi ni sen juu kyuu nen rai nen
あの年   2019年 来年

quel anno 2018 anno venire anno

QUELL'ANNO IL 2019 L'ANNO PROSSIMO


   (l'anno 2019)      (l'anno che viene)

55
NA ⼈ se usato 6 TRATTI
Il kanji di PERSO
si trasforma in 亻!
come radicale
RADICALE: ⼈ persona 亻

RIPOSARE
L'ideogramma del verbo RIPOSARE raffigura una persona

intenta a riposarsi all'ombra di un albero. Davvero facilissimo!

RIPOSARE in giapponese si dice YASUMU (con il MU finale scritto in hiragana). Però


se lo troviamo in compagnia di altri kanji lo leggeremo KYUU.
Attenzione a non confonderlo con il kanji 体 KARADA (corpo) di pagina 60! RIPOSARSI non ha il trattino in basso!

YASUMU KYUU
gakkou wo yasu mu kyuu shi kyuu jitsu
学校を休む    休⽌ 休⽇
scuola riposare riposare fermarsi riposare giorno

NON ANDARE A SCUOLA FUORI SERVIZIO GIORNO F TIVO


(riposare la scuola)        (riposare e fermarsi) (giorno di riposo)

Ricordiamoci sempre che qualsiasi KANJI


p rebbe anche essere scritto in HIRAGANA.
Per esempio, "BUONANOTTE!" in giapponese
si dice おやすみ!
Quel やすみ sarebbe in realtà 休み, ma
scrivendolo in hiragana perde il significato
letterale di "RIPOSATI!".

Se una
p
ricord ersona non s
a com i
un kan e si s
ji... scr crive
quella iverà
par
HIRA ola in
GANA
!

56
7 TRATTI

RADICALE: ⾜ piede

PIEDE
Il kanji di PIEDE deriva dalla stilizzazione di un busto umano

(che rappresenta una persona) e di un piede (in basso). Facile!

In giapponese PIEDE si dice ASHI, ma in realtà può significare anche GAMBA. La sua
lettura on, da usare quando il kanji è in compagnia, è SOKU.

ASHI SOKU
ashi no ita mi ashi kubi do soku
⾜の痛み  ⾜⾸  ⼟⾜

piede dolore piede collo terra piede

DOLORE AI PIEDI CAVIGLIA CON LE SCARPE


 (dolore dei piedi)       (collo del piede)           (piedi sporchi di terra)

RADICALE: ⻌ camminare

VICINO
L'origine del kanji dell'aggettivo VICINO è un po' astratta... In

basso abbiamo una strada (che rappresenta il verbo andare),
mentre in alto c'è un'ascia (usata per tagliare). Dal concetto di andare "tagliando"
(quindi accorciando, rendendo corto) è nato l'ideogramma di VICINO. Ok...

Da solo si legge CHIKAI (con la I in hiragana) e in compagnia KIN (ma a volte KON).

CHIKAI KIN
chika i machi chika michi kin jo
近い街   近道 近所

vicino città vicino strada vicino posto

CITTÀ VICINA SCORCIATOIA VICINATO


   (strada che rende vicino)      (posto vicino)

57
7 TRATTI

RADICALE: ⺾ erba

FIORE
Il kanji di FIORE deriva dalla stilizzazione dell'erba (in alto) con

s to due persone schiena contro schiena (che rappresentano la
crescita della persona, quindi il cambiamento). Questo kanji nasce dal concetto che
l'erba si trasforma (quindi cresce e cambia) in un fiore. Un po' astruso...

Se è da solo lo leggeremo HANA, mentre se è in compagnia lo leggeremo KA!

HANA KA
ko no hana hana taba ka bin
この花    花束 花瓶
questo fiore fiore mazzo fiore vaso

QU TO FIORE MAZZO DI FIORI VASO DI FIORI


            

RADICALE: ⾛ correre

CORRERE

L'ideogramma del verbo CORRERE è rappresentato dalla



stilizzazione di un piede e di una persona che sta correndo.

CORRERE si dice HASHIRU, (con la RU scritta in hiragana). SOU è la lettura on.


Attenzione a non confonderlo con il kanji di ⾜ ASHI (piede) di pagina 57! PIEDE ha un quadrato (in alto).

HASHIRU SOU
haya ku hashi ru hashi ri ga ki sou sha
早く⾛る   ⾛り書き ⾛者   

velocemente correre correre scrivere correre persona

CORRERE VELOCEMENTE SCARABOCCHIO CORRIDORE


      (scritta fatta di corsa)       (persona che corre)

58
7 TRATTI

RADICALE: ⾔ dire

DIRE
Il kanji del verbo DIRE è composto da una bocca con sopra

un'arma tagliente, dall'idea che se si fa una promessa (a voce,
quindi con la bocca) e non la si rispetta, si subisce una punizione (con un'arma).

In giapponese DIRE si dice IU (con la U scritta in hiragana). Se invece troviamo il


kanji in compagnia di altri kanji lo leggeremo GEN (ma alcune volte GON)!

IU GEN
nani ka i u gen go hou gen
何か⾔う  ⾔語  ⽅⾔

qualcosa dire dire lingua direzione dire

DIRE QUALCOSA LINGUA PARLATA DIALETTO


        (lingua che si dice)         (modo di parlare/dire delle varie direzioni)

RADICALE: ⾙ conchiglia

CONCHIGLIA
II kanji di CONCHIGLIA deriva dall'immagine molto stilizzata di

(appunto) una conchiglia, con due piccoli gusci anche in basso.

Se il kanji è da solo lo leggeremo principalmente KAI, mentre se è in compagnia lo


leggeremo BAI (però molte volte resterà KAI anche se è in compagnia)!
Attenzione a non confonderlo con il kanji 買 KAU (comprare) di pagina! CONCHIGLIA non ha la "rete" sopra.

KAI BAI
su teki na kai mu u ru kai bai ka
素敵な⾙   ムール⾙ ⾙貨

bello conchiglia moule (muscolo) conchiglia conchiglia valuta
in francese
CONCHIGLIA BELLA VONGOLA USARE LE CONCHIGLIE COME MONETE
   (conchiglia muscolo)    (valuta conchiglia)

59
7 TRATTI

RADICALE: ⼈ persona 亻

CORPO
Il kanji di CORPO è rappresentato da una persona e da un albero

con le radici (che significa appunto "base" o "radice"). Il kanji
nasce dal concetto che la base (la radice) dell'essere umano è il CORPO. Facile, dai!

Da solo si legge KARADA, mentre se è in compagnia si legge principalmente TAI.


Attenti a non confonderlo con il kanji 休 YASUMU (riposarsi) che abbiamo visto a pagina 56! YASUMU è senza trattino!

KARADA TAI
boku no karada tai sou hon tai
僕の体    体操 本体
il mio corpo corpo muovere radice/base corpo

IL MIO CORPO GINNASTICA CORPO PRINCIPALE (di un prod to)


 (il corpo di io)       (muovere il corpo) (il corpo base)

RADICALE: ⼺ setole

FORMA

Il kanji di FORMA ha chiaramente un'origine un po' astratta. A



sinistra troviamo due remi; i remi indicano la direzione, ovvero
il modo, il metodo. A sinistra troviamo tre capelli, che indicano gli elementi, la
composizione di qualcosa... Il modo con cui è composto qualcosa è la sua FORMA.

Da solo si leggerà KATACHI e in compagnia KEI, anche se a volte si leggerà KATA.

KATACHI KEI
koe no katachi en kei te kei
声の形   円形  て形  

della voce forma cerchio forma te forma

LA FORMA DELLA VOCE CERCHIO FORMA IN -TE


      (forma a cerchio)      

60
7 TRATTI

RADICALE: ⼠ studioso

VOCE
L'ideogramma di VOCE in realtà deriva dalla stilizzazione di

alcune bacchette di legno (con cui si suonava un antico strumen-
to) e un orecchio. L'idea è che con l'orecchio si sente la VOCE di questo strumento.

Leggeremo il kanji KOE se è da solo e SEI se è in compagnia (rare volte SHOU).

KOE SEI
kimi no koe sei yuu kou sei
君の声  声優  ⾼声

di te voce voce eccellente alto voce

LA TUA VOCE DOPPIATORE VOCE ALTA


  (la voce di te)       (voce eccellente)         

RADICALE: ⽊ albero

VENIRE
II kanji del verbo VENIRE deriva stranamente dall'ideogramma

che raffigura un tipo di orzo chiamato RAI. Siccome questo orzo
ha la stessa pronuncia della lettura cinese di VENIRE, è stato scelto come kanji.

Il verbo VENIRE si dice KURU (con la RU scritta in hiragana). La lettura on è RAI.

KURU RAI
ni hon ni ku ru rai getsu rai nen
⽇本に来る   来⽉  来年

in Giappone venire venire luna (mese) venire anno

VENIRE IN GIAPPONE M E PROSSIMO L'ANNO PROSSIMO


   (il mese che viene)      (l'anno che viene)

61
7 TRATTI

RADICALE: ⾞ macchina

MACCHINA
L'ideogramma di MACCHINA (nel senso di VEICOLO) deriva

dall'immagine molto stilizzata di un carretto, quindi un veicolo.

In giapponese MACCHINA si dice KURUMA; useremo quindi questa lettura se il kanji


è da solo. Se è in compagnia, si leggerà principalmente SHA.

KURUMA SHA
ore no kuruma kuruma i su den sha
俺の⾞    ⾞椅⼦ 電⾞
mio macchina macchina sedia elettricità veicolo

LA MIA MACCHINA SEDIA A ROTELLE TRENO


(la macchina di io) (sedia macchina) (veicolo elettrico)

RADICALE: ⽥ campo

CITTÀ

Il kanji di CITTÀ (intesa come un CITTADINA, città piccola) è



raffigurato da un campo coltivato e da un chiodo s tile che
rappresenta le viuzze strette. Dall'idea di un posto con campi coltivati e le viuzze
strette nasce il concetto di CITTÀ oppure CITTADINA. Vabbè...

Se il kanji è da solo si legge MACHI, mentre se è in compagnia si legge CHOU.

MACHI CHOU
a no machi hon machi ka bu ki chou
あの町   本町 歌舞伎町

quello città base/radice città kabuki città

QUELLA CITTÀ HONMACHI (quartiere) KABUKICHO (quartiere)


    (la città base)       (la città del kabuki)

62
7 TRATTI

RADICALE: ⾒ guardare

GUARDARE
Il kanji del verbo GUARDARE è composto da due gambe (che

rappresentano una persona) con sopra un grande occhio. Facile!

Il verbo GUARDARE si dice MIRU (con il RU scritto in hiragana) ma si può leggere


anche MISERU, e in questo caso significa MOSTRARE. La lettura on è KEN!
Attenzione a non confonderlo con 兄 ANI (fratello maggiore) di pagina 35! ANI ha sopra una bocca, non un occhio!

MIRU KEN
te re bi wo mi ru mi kata gai ken
テレビを⾒る  ⾒⽅ 外⾒

tv guardare guardare direzione/modo ori guardare

GUARDARE LA TV PUNTO DI VISTA APPARENZA


        (modo di guardare)          (guardare da ori)

RADICALE: ⽊ albero

PA INO
II kanji di PA INO, (traducibile anche con VILLAGGIO) è

composto da un albero (legname) e un pollice che rappresenta la
la misurazione dei battiti cardiaci. Siccome sono le persone a misurarsi i battiti, qui
il significato diventa quello di persona... Il posto dove si aggregano legname (per le
case) e persone è proprio il PA INO, un luogo più piccolo delle città (MACHI).
Da solo lo leggeremo MURA e in compagnia lo leggeremo generalmente SON.

MURA SON
ko no mura mura bito chou son
この村   村⼈ 町村

questo paesino paesino persona (hito) città paesino

QU TO PA INO PA ANO CITTÀ E PA INI


   (persona del paesino)     

63
7 TRATTI

RADICALE: ⼈ persona 亻

CHE COSA?
Il kanji dell'interrogativo CHE COSA? deriva da una persona con

un carico sulle spalle. Con il tempo questa figura ha assunto il
significato di CHE COSA?, forse a indicare i dubbi che uno si porta in spalla... Boh.

Lo troverete quasi sempre con la lettura NANI (anche se a volte si contrare in NAN).

NANI KA
nani nani ka nani mo
何?    何か 何も
che cosa? domanda che cosa? desinenza che cosa? desinenza

CHE COSA? QUALCOSA NIENTE


            

RADICALE: ⽥ campo

MASCHIO

La parola MASCHIO (oppure UOMO) è rappresentata da un kanji



composto da un campo coltivato e un braccio munito di vanga,
che significa "forza". La forza che coltiva i campi è appunto il MASCHIO, l'UOMO.

Se è da solo si legge OTOKO; se è in compagnia si legge DAN (ma a volte NAN).

OTOKO DAN
oko no ko dan sei dan jo
男の⼦   男性  男⼥  

di maschio bambino maschio sesso maschio donna

BAMBINO UOMO UOMINI E DONNE


   (bambino di genere maschio)  (di sesso maschile)      

64
7 TRATTI

RADICALE: ⼸ arco

FRATELLINO
L'ideogramma di FRATELLINO, quindi FRATELLO MINORE, ha

un'origine un po' astratta... Dall'immagine di una corda di pelle
avvolta in una lancia, nasce l'idea di "tanti giri intorno alla lancia", cioè "continuità",
quindi "ordine delle cose". Da qui il concetto di FRATELLINO, che è "nato dopo".

Da solo si legge OTOUTO; in compagnia si legge DAI, ma a volte DE oppure TEI!

OTOUTO DAI
ore no outo kyou dai de shi
俺の弟  兄弟  弟⼦

mio fratellino fratello magg. fratellino fratellino bambino

IL MIO FRATELLINO FRATELLI DISCEPOLO


 (il fratellino di me)       (fratello magg. e fratellino)         (fratellino bambino)

RADICALE: ⾕ valle

VALLE
II kanji di VALLE deriva semplicemente dall'immagine molto

stilizzata di un fiume tra i monti, quindi una VALLE. Facile!

Se è da solo lo leggeremo TANI, che significa proprio VALLE. La lettura TANI rimarrà
la maggior parte delle volte anche quando il kanji è in compagnia di altri kanji,
anche se molto spesso si leggerà YA. La lettura KOKU è davvero rara...

TANI KOKU
ko no tani kaze no tani tani machi
この⾕   ⾵の⾕ ⾕町

questa valle del vento valle valle città

QUELLA VALLE LA VALLE DEL VENTO TANIMACHI (quartiere)


        (la città delle valli)

65
7 TRATTI

RADICALE: ⼈ persona 亻

FARE
Il kanji di FARE (cioè CREARE A MANO oppure COSTRUIRE)

deriva dalla figura di una persona con un ramo tagliato e un col-
tello. Il kanji nasce dall'idea di tagliare un ramo per CREARE qualcosa (tipo utensili).

Il verbo FARE/CREARE si dice TSUKURU (con la RU finale in hiragana). La lettura on


del kanji è invece SAKU, che indica appunto anche le OPERE FATTE A MANO ecc.

TSUKURU SAKU
ke e ki wo tsuku ru tsuku ri kata shin saku
ケーキを作る 作り⽅ 新作
torta fare fare direzione/modo nuovo fare

FARE UNA TORTA PREPARAZIONE NUOVA CREAZIONE


             (modo di fare/creare)

RADICALE: ⻆ corno

CORNO

L'ideogramma di CORNO deriva proprio dalla figura molto



stilizzata di un corno, ma con il tempo questo kanji ha assunto
anche il significato di ANGOLO, quindi attenzione!

Se è da solo, con il significato di CORNO lo leggeremo TSUNO, mentre con il


significato di ANGOLO lo leggeremo KADO. La sua lettura di origine cinese è KAKU!

TSUNO KAKU
ushi no tsuno machi kado shi kaku
⽜の⻆   街⻆  四⻆  

della mucca corno città angolo quattro angolo

LE CORNA DELLA MUCCA ANGOLO DELLA STRADA QUADRATO


       (angolo cittadino)       (quattro angoli)

66
7 TRATTI

RADICALE: ⼠ studioso

VENDERE
Il verbo VENDERE è espresso da un kanji composto da due piedi

(in alto) che rappresentano l'azione di "uscire", mentre in basso
troviamo una rete che cattura due conchiglie (quindi " tenere", "comprare"). Il
concetto è che le cose comprate "escono", ovvero vengono (RI) VENDUTE.

Da solo si leggerà URU (con il RU finale in hiragana) e in compagnia si leggerà BAI.

URU BAI
hon wo u ru u ri ba bai bai
本を売る  売り場  売買

libro vendere vendere luogo vendere comprare

VENDERE I LIBRI LUOGO DOVE SI VENDE (biglietti ecc...) COMPRAVENDITA


                                    (vendere e comprare)

Ehilà, ragazzi...
Avrete sicuramente n ato che
tantissimi kanji hanno la stessa identica LETTURA ON!
Per esempio questi kanji qui:
⼝ 公 ⾏ 交
si leggono tutti KOU, alla maniera cinese! Ecco, questo è uno degli aspetti
più odiosi del giapponese... Inesorabilmente ci ritroveremo con parecchie
parole che si pronunciano allo stesso modo!
Per esempio la parola SHI-KOU può voler dire tante cose! Bisogna
vedere i kanji per capire bene di cosa si sta parlando, oppure
dedurlo dal contesto... Coraggio!

so
si sente spes
negli anime
Ecco perché KAN JI
CON QUALI
TUO NOME?
SI SCRIVE IL si divertono
a
to i genitori
Perché appun l lor o sig ni ficato... Ci
nji in base a che
scegliere i ka iamano YUKO
gazze che si ch e)
sa ra nno ra
cui s i s cr iv e il loro nom
anji con MBINA
(in base ai k am an o B A
te si chi
letteralmen ORAGGIOSA
,
AMBINA C
GENTILE, B R A e cc...
DELLA SE
BAMBINA
67
8 TRATTI

RADICALE: ⾨ portone

PORTONE
La parola PORTONE (cioè INGR SO, PORTALE verso qualcosa,

nel senso più figurato del termine) si esprime con un kanji che
deriva proprio dalla figura stilizzata di un antico portone (forse di un tempio).

Sebbene la sua lettura kun sia KADO, è rara, e MON si userà spesso anche se da solo.
Attenzione a non confonderlo con il kanji 聞く KIKU (ascoltare) di pagina 100! ASCOLTARE ha un orecchio in mezzo!

KADO MON
mon wo tata ku nyuu mon kaminari mon
⾨を叩く    ⼊⾨ 雷⾨
colpire entrare portone lmine portone
portone

BUSSARE ALLA PORTA PRIMI PASSI (di un corso) KAMINARIMON


(colpire il portone) (entrare nel portone)          (il portone del lmine)

RADICALE: ⻑ lungo

LUNGO

Il concetto di LUNGO è espresso da un kanji che raffigura una



persona con sopra dei capelli molto lunghi. Più facile di così!

L'aggettivo LUNGO in giapponese si dice NAGAI (con la I finale scritta in hiragana),


mentre se è in compagnia si legge CHOU. Ma occhio che può voler dire anche CAPO!

NAGAI CHOU
naga i kami tai chou kou chou
⻑い髪   体⻑  校⻑  

lungo capelli corpo lungo scuola lungo

CAPELLI LUNGHI LUNGHEZZA DEL CORPO PR IDE


        (il lungo/il capo della scuola)

68
8 TRATTI

RADICALE: ⾬ pioggia

PIOGGIA
Il kanji di PIOGGIA deriva molto semplicemente dall'immagine

stilizzata della pioggia che cade da una nuvola. Facilissimo!

PIOGGIA in giapponese si dice AME; useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Se invece è in compagnia lo leggeremo principalmente U (a volte SAME).

AME U
ame ga ru oo ame bai u
⾬が降る  ⼤⾬   梅⾬

pioggia scendere grande pioggia prugna pioggia

PIOVERE ACQUAZZONE STAGIONE DELLE PIOGGE


 (la pioggia scende)       (pioggia grande)         (il periodo delle prugne e della pioggia)

RADICALE: ⻘ blu

BLU
L'ideogramma del colore BLU è rappresentato dalla figura di un

pozzo pieno d'acqua (blu) con sopra una piantina (verde). Questo
perché in origine per i giapponesi il VERDE era una tonalità di BLU. Insomma, questo
kanji significa principalmente BLU ma anche VERDE, persino nel senso di ACERBO.

Da solo lo leggiamo AO (con I in hiragana per creare l'aggettivo). La lettura on è SEI.

AO SEI
ao i me ao zora sei shun
⻘い⽬   ⻘空 ⻘春

blu occhio blu cielo (sora) blu/acerbo primavera

OCCHI BLU CIELO BLU GIOVENTÙ


        (la primavera in cui si è acerbi)

69
8 TRATTI

RADICALE: ⽌ fermarsi

CAMMINARE
Il verbo CAMMINARE è espresso con un ideogramma composto

dalla stilizzazione di due piedi in procinto di camminare. Facile!

Se troviamo questo kanji da solo lo leggeremo ARUKU (con il KU in hiragana), ma


attenzione che si può leggere anche AYUMU (e ha un senso più filosofico).
Se è in compagnia di altri kanji si legge HO, anche se a volte diventa PO!

ARUKU HO
michi wo aru ku ho kou san po
道を歩く    歩⾏ 散歩

strada camminare camminare andare distribuire camminare

CAMMINARE PER LA STRADA CAMMINATA PASSEGGIATA


(camminare la strada)      (camminare e andare) (distribuire la camminata/i passi)

RADICALE: ⽥ campo

DIPINTO

L'ideogramma di DIPINTO ha origine da un tratto di linea nera



(in basso) con in mezzo un campo di riso e sopra un mano con
un pennello. Il concetto è quello di DIPINGERE (quindi mappare) i confini dei campi
di riso, disegnando delle righe nere con un pennello. Un po' complesso, eh?
Raramente si può trovare come verbo DIPINGERE (EGAKU) ma la maggior parte
delle volte lo troveremo in compagnia di altri kanji, e si leggerà GA (a volte KAKU).

EGAKU GA
ga ka ei ga kei kaku
画家   映画  計画  

dipinto casa (esperto) riflettersi dipinto pianificare dipinto

PITTORE FILM PROGETTO


   (esperto dei dipinti)  (dipinto/immagine riflessa)       (il dipinto/disegno del piano)

70
8 TRATTI

RADICALE: ⼦ bambino

IMPARARE
Il kanji di IMPARARE (che ha anche il significato di SCUOLA)

deriva dalla figura di un bambino s to un tetto, che rappresenta
appunto uno studente a scuola. Sopra troviamo due mani che sollevano un oggetto, e
indicano proprio il "tirare su/allevare" lo studente s to il tetto della scuola.
IMPARARE si dice MANABU (BU in hiragana); invece la lettura on del kanji è GAKU.
Attenzione a non confonderlo con il kanji 字 JI (carattere scritto) di pagina 46! MANABU ha tre trattini nella parte sopra!

MANABU GAKU
ei go wo mana bu gaku reki gakkou
英語を学ぶ  学歴  学校

inglese imparare imparare storia imparare (gaku) scuola

IMPARARE L'INGL E CURRICULUM DI STUDI SCUOLA


        (storia di ciò che si ha imparato)        (scuola dove si impara)

RADICALE: ⽊ albero

BOSCO
La parola BOSCO è rappresentata da un kanji davvero intuitivo: si

tratta infatti di due alberi uno accanto all'altro. Facilissimo!

BOSCO in giapponese si dice HAYASHI; useremo quindi questa lettura se il kanji è


da solo. Se invece è in compagnia lo leggeremo principalmente RIN!
Attenzione a non confonderlo con il kanji ⽊ KI (albero) di pagina 25! BOSCO ne ha due di alberi!

HAYASHI RIN
oo ki na hayashi ko bayashi rin go
⼤きな林   ⼩林 林檎

grande bosco piccolo bosco (hayashi) bosco mela

BOSCO GRANDE PICCOLO BOSCO (cognome) MELA


       (mela del bosco)

71
8 TRATTI

RADICALE: ⽊ albero

T
Il kanji di T deriva dall'immagine di un sacco annodato ben

bene. Dunque... se la luce del sole filtra attraverso questo sacco,
significa che è proprio da lì che proviene la luce; il punto in cui nasce la luce, quindi
il punto in cui proviene il sole, è l' T. Già, un concetto davvero astratto...

Da solo lo leggeremo HIGASHI; in compagnia invece lo leggeremo TOU!

HIGASHI TOU
higashi ni tou kyou tou hoku
東に    東京 東北
est a est capitale est nord

A T TOKYO NORD- T
             (capitale dell'est) (est nord)

RADICALE: ⾦ metallo

SOLDI

Sia la parola DENARO che la parola ORO si rappresentano con lo



stesso kanji, che significa anche METALLO. Deriva dalla figura di
una montagnetta di terra che raffigura la divinità, arricchita con pietre preziose.
Dall'idea di "pietra preziosa" è nato il concetto di SOLDI/DENARO, quindi ORO ecc.

Se è da solo si legge KANE mentre se è in compagnia si legge KIN (a volte KON)!

KANE KIN
o kane kane mo chi kin iro
お⾦   ⾦持ち  ⾦⾊  

O di rispetto soldi soldi avere soldi colore

SOLDI RICCO COLOR ORO


       (che ha soldi)      

72
8 TRATTI

RADICALE: ⼞ recinzione

NAZIONE
Il concetto di NAZIONE è rappresentato da un ideogramma

formato da un recinto con all'interno una lancia, cioè un'arma.
Un popolo armato e pronto a difendere i propri confini raffigura la NAZIONE... Ok.

NAZIONE in giapponese si dice KUNI; useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Se è in compagnia, lo leggeremo KOKU (anche se certe volte si sonorizza)!

KUNI KOKU
ko no kuni gai koku chuu goku
この国  外国  中国

questo nazione ori nazione in mezzo nazione

QU TA NAZIONE TERO CINA


       (paese di ori)        (la nazione in mezzo)

RADICALE: 亠 coperchio

CAPITALE
Dall'immagine di una casa (che rappresenta l'urbanizzazione) in

cima a una collina nasce l'ideogramma di CAPITALE. Facile!

Molto raramente si troverà da solo; più che altro lo troveremo appiccicato ad altri
kanji, e si leggerà quasi sempre KYOU (anche se alcune rare volte si legge KEI)!

MIYAKO KYOU
kyou to tou kyou kei han
京都   東京 京阪

capitale capitale est capitale capitale (Ky o) pendio (Osaka)

KYOTO TOKYO KYOTO E OSAKA


   (la capitale capitale) (la capitale dell'est)     

73
8 TRATTI

RADICALE: ⽳ gr ta

CIELO
Il concetto di CIELO è espresso con il kanji di VUOTO. Difatti

questo ideogramma significa entrambe le cose, e deriva dalla
figura di una gr ta con s to uno strumento da lavoro. L'idea è quella di scavare la
roccia con uno strumento e creare il VUOTO, e da qui il significato di CIELO.
In giapponese CIELO si dice SORA; però attenzione che questo kanji si può leggere
anche AKU con il significato di SERE VUOTO. La lettura on è KUU.

SORA KUU
ko no sora hoshi zora kuu kou
この空    星空 空港
questo cielo stella cielo cielo porto

QU TO CIELO CIELO STELLATO AEROPORTO


             (cielo di stelle) (porto del cielo)

Già... Avrete n ato che purtroppo la regola


DUE KANJI VICINI = LETTURE ON
non è al 100% sempre valida. Alcune volte capita che si usi
LETTURA KUN + LETTURA KUN
e in questi casi molte volte il secondo kanji viene SONORIZZATO!
Per esempio, guardate qui sopra! La parola HOSHI-ZORA in realtà sarebbe
HOSHI-SORA, ma il SO di SORA viene sonorizzato affinché "si legga meglio".
Questa cosa capita spesso nei casi KUN+KUN! Ecco alcuni esempi:
NAKA-JIMA (che in realtà sarebbe naka-shima)
DE-GUCHI (che in realtà sarebbe de-kuchi)
IKE-BANA (che in realtà sarebbe ike-hana).

74
COSA SONO I RADICALI
Un pezzettino in comune
E ora, una cosa importante: è essenziale capire che i kanji NON sono composti da "tratti a caso", ma sono
formati da mini-kanji più piccoli, e una volta imparati questi "pezzi di puzzle"... siamo a posto!

Difatti i kanji sono raggruppabili per RADICALI, che sono appunto dei mini-kanji che fanno da "pezzo di
puzzle" per altri kanji. Per esempio, se avete imparato che il kanji ⼒ CHIKARA significa FORZA, non
farete fatica a n are come questi kanji più "arzigogolati" abbiano tutti il RADICALE ⼒ (FORZA):

加  労  助  効  勉  動  勤  勢
AGGIUNGERE FATICA AIUTARE EFFICACIA STUDIO MUOVERE LAVORARE ENERGIA

Ecco, i significati di tutti questi kanji hanno (più o meno) qualcosa a che fare con il concetto di FORZA, dato
che FORZA è il loro RADICALE. Certo, alcune volte i radicali vengono scelti solo perché la loro forma
ricorda qualcos'altro! Per esempio, fate caso al kanji 古 VECCHIO (pagina 21): sebbene il suo RADICALE
sia ⼝ BOCCA, il concetto di "bocca" non c'entra niente; è stato scelto questo radicale solo perché la sua
forma ricorda quella di un elmo... Comunque, in linea di massima vengono scelti per il loro significato.

Ecco un po' di KANJI che si possono usare come RADICALI:

⼑ = SPADA ⼊ = ENTRARE ⼦ = BAMBINO ⽊ = ALBERO

Ci sono però dei RADICALI che NON derivano da un kanji che esiste davvero, e non li troveremo mai come
KANJI DA SOLI, ma solo come RADICALI. Eccone alcuni:

⼁ = LINEA ⼄ = GANCIO ⼜ = MANO D TRA ⼐ = CONTENITORE 亠 = COPERCHIO

Bisogna fare attenzione perché alcune volte i kanji "originali" vengono proprio deformati quando
svolgono la nzione di RADICALE. Ci avrete fatto sicuramente caso! Ecco alcuni esempi:

⼈ PERSONA = come radicale diventa 亻 ⾁ CARNE = come radicale diventa ⺼


氷 GHIACCIO = come radicale diventa 冫 ⽔ ACQUA = come radicale diventa 氵
⼿ MANO = come radicale diventa 扌 ⽝ CANE = come radicale diventa ⺨

75
9 TRATTI

RADICALE: ⽲ grano

AUTUNNO
L'origine del kanji di AUTUNNO è un po' complessa e astratta... A

me viene meglio ricordarla così: a destra troviamo del grano
(quindi una pianta) con a destra del oco. Basta pensare al periodo in cui il grano (le
piante, ovvero le foglie) si colora di rosso e arancione, i colori del oco...

Se è da solo si legge AKI, mentre se è in compagnia si legge SHUU!

AKI SHUU
atsu i aki aki ta shuu bun
暑い秋    秋⽥ 秋分
caldo autunno autunno campo autunno dividere

AUTUNNO CALDO AKITA (prefettura) EQUINOZIO D'AUTUNNO


             (campo d'autunno) (dividere con l'autunno)

RADICALE: ⼻ passo

DIETRO

Il kanji di DIETRO esprime anche DOPO, essendo che qualcosa



che è DIETRO è anche DOPO... Deriva dalla figura di una strada
(che significa ANDARE), con a destra un filo e un piede. L'idea è che mentre si va per
la strada un filo si impiglia ai piedi e ci fa inciampare, quindi ci fa fare ritardo, quindi
arrivare DOPO. Vabbè. Lo leggeremo USHIRO se significa DIETRO e lo leggeremo
ATO se significa DOPO. La lettura on è GO anche se alcune volte diventa KOU!

USHIRO GO
so no ushi ro so no ato kou seki
その後ろ   その後  後席  

quello dietro quello dopo dietro posto

LÌ DIETRO E POI SEDILE POSTERIORE


     (quel dietro)  (quel dopo)       (posto dietro)

76
9 TRATTI

RADICALE: ⾵ vento

VENTO
Il concetto di VENTO è rappresentato da un kanji che raffigura la

vela di una barca tutta gonfiata dal VENTO, appunto. Molto facile!

La parola VENTO si dice KAZE; useremo quindi questa lettura se il kanji è da solo. Se
invece è in compagnia si leggerà principalmente FUU (che vuol dire anche STILE)!

KAZE FUU
tsuyo i kaze u sen hiro shima u
強い⾵  ⾵船 広島⾵

forte vento vento barca Hiroshima stile

VENTO FORTE PALLONCINO IN STILE DI HIROSHIMA


            (barca da vento)         

RADICALE: ⾸ collo

COLLO
La parola COLLO (che può significare anche T TA) è espressa

con l'immagine di un occhio (ovvero una faccia) e dei capelli.

Se il kanji è da solo lo leggermo KUBI (che significa proprio COLLO in giapponese)


mentre se è in compagnia lo leggeremo SHU!
Attenzione a non confonderlo con il kanji ⽬ ME (occhio) di pagina 37! OCCHIO non ha i capelli sopra!

KUBI SHU
kimi no kubi te kubi shu to
君の⾸   ⼿⾸ ⾸都

tuo collo mano collo collo/testa grande città

IL TUO COLLO POLSO CAPOLUOGO


   (il collo di te) (il collo della mano)      (la città collo/di testa/principale)

77
9 TRATTI

RADICALE: ⺾ erba

ERBA
Il kanji di ERBA deriva dalla dalla figura di una persona con un

sole. Questo simboleggia l'alzarsi con il sole, ovvero "presto"...
quindi "veloce". Sopra troviamo dei fili d'erba, perché il kanji nasce dal concetto
dell'ERBA che nasce presto, rapida, veloce! Un po' astratta come idea, ma ci sta.
Se è da solo leggeremo questo ideogramma KUSA; se in compagnia SOU.
Attenzione a non confonderlo con il kanji 早 HAYAI (veloce), che non ha i fili d'erba sopra!

KUSA SOU
ko no kusa asa kusa sui sou
この草    浅草 ⽔草
questo erba basso erba acqua erba

QU TA ERBA ASAKUSA (quartiere) PIANTA ACQUATICA


             (erba bassa) (erba d'acqua)

RADICALE: ⼑ spada刂

DAVANTI

Il concetto di DAVANTI può significare anche PRIMA, perché se



qualcosa è "prima" è anche "davanti". Infatti entrambe le cose si
esprimono con questo kanji, composto in alto da una linea con due passi (partire) e
in basso da una barca e una spada, perché per partire, quindi andare AVANTI/
DAVANTI, serve un mezzo di trasporto e un'arma. Vabbè.
Lo leggeremo molto spesso MAE se è da solo e ZEN se è appiccicato ad altri kanji!

MAE ZEN
i ku mae tou kyou eki mae shoku zen
⾏く前   東京駅前  ⻝前  

andare davanti/prima stazione di Tokyo davanti mangiare prima

PRIMA DI ANDARE DAVANTI ALLA STAZIONE DI TOKYO PRIMA DEI PASTI


     (davanti ad andare)        (davanti al mangiare)

78
9 TRATTI

RADICALE: ⼗ dieci

SUD
L'ideogramma di SUD è composto da una barca con le vele

gonfie (che rappresenta il vento) e la figura di un'entrata con
sopra il kanji di erba. Questo perché la direzione da dove arriva il vento (quindi
entra), porta il polline e fa crescere l'erba e le piante... è proprio il SUD. Mah.

Se è da solo si legge MINAMI, mentre se è in compagnia si legge NAN.

MINAMI NAN
minami e minami i ta ri a sei nan
南へ  南イタリア  ⻄南

sud verso sud Italia ovest sud

VERSO SUD SUD ITALIA SUD-OV T


                                    (ovest sud)

RADICALE: ⺾ erba


La parola TÈ è raffigurata da un kanji composto da dei fili d'erba

(ovvero le foglie di tè) con s to uno strumento agricolo usato
per raccoglierle queste foglie e p erle essiccare. Da qui il concetto di TÈ.

Se il kanji è senza altri ideogrammi vicino, generalmente si leggerà CHA, mentre se


è in compagnia si leggerà SA (però a volte resta CHA anche se in in compagnia)!

CHA SA
o cha maccha sa dou
お茶   抹茶 茶道

O di rispetto tè sfregare (matsu) tè tè via

TÈ MACCHA CERIMONIA DEL TÈ


   (tè sfregato/in polvere)      (via del tè)

79
9 TRATTI

RADICALE: ⼼ cuore

PENSARE
Il concetto di PENSARE ha un kanji composto dalla stilizzazione

di un cervello e di un cuore, essendo (filosoficamente) le due
parti del corpo con cui si PENSA. Abbastanza facile!

Il verbo PENSARE si dice OMOU (con la U in hirgana), ma se il kanji è in compagnia


si leggerà invece SHI.

OMOU SHI
do u omo u omo i de shi kou
どう 思う? 思い出 思考
come pensare pensare uscire pensare riflettere

COME LA PENSI? RICORDO PENSIERO


             (escono ori i pensieri) (pensare e riflettere)

RADICALE: ⾳ suono

SUONO

Il kanji di SUONO è raffigurato da un'arma tagliente che



rappresenta la punizione inflitta a chi non mantiene le promesse
fatte a voce (quindi significa "dire"), mentre s to troviamo una bocca con una riga
in mezzo che esprime una linea sonora, quindi proprio il SUONO.

Se è da solo si legge OTO, mentre in compagnia si legge ON (alcune volte IN)!

OTO ON
ko no o wa on shi in
この⾳   和⾳  ⼦⾳  

questo suono armonia suono bambino suono

QU TO SUONO ACCORDO CONSONANTE


      (suono armonioso)       (suono bambino)

80
9 TRATTI

RADICALE: ⻝ mangiare

MANGIARE
Il verbo MANGIARE ha un kanji che rappresenta semplicemente

un antico vaso pieno di cibo caldo, con tanto di coperchio... Ok.

MANGIARE in giapponese si dice TABERU, (con la U scritta in hiragana), però ha una


sua versione più grezza: KUU. Se invece è in compagnia lo leggeremo SHOKU!

TABERU SHOKU
su shi wo ta be ru ta be mono shoku go
寿司を⻝べる  ⻝べ物  ⻝後

sushi mangiare mangiare cosa mangiare dopo

MANGIARE IL SUSHI CIBO DOPO I PASTI


              (cose a mangiare)          (dopo il mangiare)

Vi do un consiglio!
Per capire il significato di una parola composta da
più kanji, con la mente traducete dal fondo!
Per esempio, guardate questa parola:
党員集会
È composta dai kanji: 党 = PARTITO, 員 = MEMBRO,
集 = RADUNARE, 会 = INCONTRARE
Quindi se la traduciamo dal fondo teniamo:
L'INCONTRO DOVE SI RADUNANO
I MEMBRI DEL PARTITO

81
10 TRATTI

RADICALE: 宀 tetto

CASA
Il kanji di CASA è composto da un tetto (quindi un edificio) con

s to la stilizzazione di un maiale (in origine un cinghiale).
Questo perché l'edificio in cui si sacrificavano agli dei gli animali (come i cinghiali)
era un luogo sacro, e questo significato di "luogo sacro" si attribuì poi alla CASA.
In giapponese CASA si dice IE (ma si può leggere anche UCHI per una s matura più
intima); la lettura on è KA (a volte diventa KE) e può significare anche PERTO!

IE KA
boku no ie ka zoku kara te ka
  僕の家    家族 空⼿家

mio casa casa tribù karate casa/esperto

LA MIA CASA FAMIGLIA KARATEKA


 (la casa di io) (la tribù della casa) (esperto di karate)

RADICALE: ⽈ comunicare

SCRIVERE

Il verbo SCRIVERE è espresso da un ideogramma composto da



una mano che stringe un pennello e cinque legnetti accatastati. Il
kanji nasce dall'idea di accatastare, quindi accumulare concetti e SCRIVERLI con il
pennello. Abbastanza facile, dai!

Se è da solo lo leggeremo KAKU, mentre se è in compagnia SHO.

KAKU SHO
te gami wo ka ku to sho sho dou
⼿紙を書く   図書  書道  

lettera scrivere illustrazione scrivere scrivere via

SCRIVERE UNA LETTERA TOMO/LIBRO SHODO (arte della calligrafia)


      (illustrato e scritto)       (la via della scrittura)

82
10 TRATTI

RADICALE: ⽷ filo

CARTA
La parola CARTA è raffigurata da un kanji composto da un filo (a

sinistra) che rappresenta le fibre, mentre a destra troviamo un
coltello, che indica la lavorazione minuziosa di queste fibre per tenere la CARTA.

Se il kanji è da solo lo leggeremo principalmente KAMI; la lettura on è SHI.

KAMI SHI
shiro i kami te gami you shi
⽩い紙  ⼿紙  ⽤紙

bianco carta mano carta utilizzare carta

CARTA BIANCA LETTERA MODULO


      (carta a mano)          (carta da utilizzare)

RADICALE: ⽊ albero

SCUOLA
La SCUOLA è rappresentata da un kanji che raffigura un albero

(ovvero il legno della costruzione) e da una persona con le
braccia incrociate. Proprio questo incrocio delle braccia esprime "lo scambio delle
informazioni", ovvero il maestro che insegna all'allievo, cioè la SCUOLA.

Non troveremo mai questo kanji da solo; ne consegue che lo leggeremo KOU.

KOU
gakkou kou kou kou ka
学校   ⾼校 校歌

imparare (gaku) scuola (kou) alto scuola scuola canzone

SCUOLA SCUOLA SUPERIORE INNO DELLA SCUOLA


   (scuola dove si impara) (scuola alta)      (canzone della scuola)

83
10 TRATTI

RADICALE: ⼢ andare piano

TATE
Il concetto dell' TATE è raffigurato da un kanji composto da due

braccia incrociate con sopra un occhio e un bel cappello. L'occhio
rappresenta una testa; il fatto di agghindarsi la testa con un cappello e oscillare le
braccia per ballare rievoca le tipiche feste estive (i matsuri) e da qui l'idea di TATE.

Se è da solo lo leggeremo NATSU, mentre se è in compagnia, generalmente KA!

NATSU KA
a no natsu natsu matsu ri ka ki
あの夏    夏祭り 夏季
quello estate estate matsuri estate stagione

QUELL' TATE MATSURI TIVO STAGIONE TIVA


             (festival d'estate) (stagione d'estate)

RADICALE: ⾼ alto

ALTO

L'aggettivo ALTO è ben rappresentato dall'immagine stilizzata di



un palazzo a più piani che, appunto, risulta ALTO. Facilissimo!

In giapponese ALTO si dice TAKAI (con la I finale scritta in hiragana), ma attenzione


che può voler dire anche "alto di prezzo", quindi CARO! La sua lettura on è KOU.

TAKAI KOU
taka i yama kou atsu kou soku
⾼い⼭   ⾼圧  ⾼速  

alto montagna alto pressione alto veloce

MONTAGNA ALTA ALTA PR SIONE ALTA VELOCITÀ


      

84
10 TRATTI

RADICALE: ⽇ sole

TEMPO
Il TEMPO è raffigurato in modo un po' astratto; in origine la parte

destra di questo kanji rappresentava una linea con un passo, e da
qui il concetto di "andare". Poi il kanji si è evoluto in questo modo... quindi possiamo
immaginare di tenere una piantina in mano e "andare" a piantarla da qualche parte.
A sinistra abbiamo il sole, e dall'idea che il sole va (cioè si muove), nasce il TEMPO.
Se è da solo si legge TOKI (usato per dire QUANDO); in compagnia si legge JI.

TOKI JI
ko domo no toki ji kan ji sa
⼦供の時  時間  時差

del bambino tempo tempo durata tempo differenza

QUANDO ERO BAMBINO TEMPO FUSO ORARIO


 (ai tempi del bambino)       (durata di tempo)          (differenze di tempo)

RADICALE: ⻌ camminare

PASSARE
II kanji del verbo PASSARE (nel senso di PASSARE

ATTRAVERSO QUALCOSA), deriva dalla stilizzazione di una
strada (e da qui l'idea di "andare), con sopra una sorta di campana. L'interno della
campana dà l'idea del "vu o", e cioè "andare dove c'è del vu o" significa PASSARE.
PASSARE si dice TOORU (con la RU in hiragana), ma attenzione che si può leggere
anche KAYOU (e significa FREQUENTARE). La sua lettura on è TSUU.

TOORU TSUU
nodo wo too ru gakkou ni kayo u tsuu ro
喉を通る 学校に通う 通路

la gola passare nella scuola frequentare passare via

PASSARE PER LA GOLA FREQUENTARE LA SCUOLA PASSAGGIO


   (passare la gola) (frequentare nella scuola)      (via per passare)

85
10 TRATTI

RADICALE: ⾺ cavallo

CAVALLO
L'ideogramma di CAVALLO deriva molto semplicemente dalla

figura molto stilizzata di un cavallo, con zampe e criniera. Facile!

CAVALLO in giapponese si dice UMA; useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Se invece è in compagnia di altri kanji si leggerà BA.
Attenzione a non confonderlo con il kanji ⿃ TORI (uccello) di pagina 90! Sono vagamente simili...

UMA BA
i i uma ba ken ba sha
いい⾺    ⾺券 ⾺⾞
bello cavallo cavallo biglietto cavallo veicolo

BEL CAVALLO BIGLIETTO PER L'IPPODROMO CARROZZA


             (biglietto del cavallo) (veicolo del cavallo)

RADICALE: ⼸ arco

DEBOLE

L'aggettivo DEBOLE è rappresentato dall'immagine di due archi



con le loro rispettive corde. Dall'idea di queste corde s tili e
fragili nasce il concetto di un qualcosa di DEBOLE. Vabbè...
In giapponese DEBOLE si dice YOWAI (con la I in hragana), ma si può anche leggere
YOWAMERU per tenere il verbo INDEBOLIRE. La lettura on di questo kanji è JAKU.
Attenzione a non confonderlo con il kanji di ⼸ YUMI (arco) che abbiamo visto a pagina 18!

YOWAI JAKU
yowa i ka ku te ru yowa mushi jaku ten
弱いカクテル   弱⾍  弱点  

debole cocktail debole insetto debole punto

COCKTAIL LEGGERO CODARDO PUNTO DEBOLE


    (cocktail debole) (insetto debole)      

86
11 TRATTI

RADICALE: ⾈ barca

BARCA
Il kanji di BARCA è composto a sinistra dalla figura di una piccola

imbarcazione a remi, e a destra da un fiume che scorre tra le
rocce con sopra due rami spezzati, che danno l'idea del fiume che si "spezza", che si
dirama. Cioè, il concetto è di una BARCA che naviga tra le diramazioni di un fiume.

Se è da solo lo leggeremo FUNE mentre se è in compagnia lo leggeremo SEN.

FUNE SEN
ko no ne oo bune sen in
この船  ⼤船  船員

questo barca grande barca ( ne) barca membro

QU TA BARCA NAVE MARINAIO


     (grande barca)          (membro della barca)

RADICALE: ⽷ filo

SOTTILE
Il concetto che esprime questo kanji è un po' complesso... Non

significa solo SOTTILE fisicamente, ma anche s tile in senso
lato, quindi MINUZIOSO oppure DETTAGLIATO. Infatti è composto da un filo (s tile)
e dal cranio di un bambino, che esprime la s tigliezza e la fragilità. Ok...
Si legge HOSOI con il significato di SOTTILE, ma si legge KOMAKAI con il significato
di MINUZIOSO o DETTAGLIATO. Invece la sua lettura on è SAI... Coraggio!

HOSOI SAI
hoso i ke koma ka i o kane shou sai
細い⽑   細かいお⾦ 詳細

s tile capello minuzioso soldi dettagliato minuzioso

CAPELLO SOTTILE SOLDI IN TAGLIO PICCOLO DETTAGLIO


   (soldi minuziosi)      (dettagliato e minuzioso)

87
11 TRATTI

RADICALE: ⿊ nero

NERO
Il colore NERO è rappresentato da del oco che arde con due

tronchi, e sopra quattro pezzi di carbone. Dall'idea del oco che
brucia e dal quale si crea il carbone... nasce il concetto di NERO. Facile!

NERO si dice KURO (e si aggiunge la I in hiragana per formare l'aggettivo NERO); se


è in compagnia di altri kanji lo leggermo KOKU.

KUROI KOKU
kuro i inu me guro koku ban
黒い⽝    ⽬黒 黒板

nero cane occhio nero nero lastra

CANE NERO MEGURO (quartiere) LAVAGNA


             (il nero dell'occhio) (lastra nera)

RADICALE: ⽁ colpo ⺙

INSEGNARE

Il concetto di INSEGNARE è rappresentato da un bambino (in



basso a sinistra) con sopra un anziano munito di bastone (ovvero
l'insegnante, il maestro). A destra troviamo due mani che raffigurano l'atto di colpire
(con il bastone), cioè l'insegnante che colpisce e INSEGNA. Severo ma giusto.

Il verbo INSEGNARE di dice OSHIERU; la lettura on di questo kanji è KYOU!

OSHIERU KYOU
ei go wo oshi e ru kyou shi bukkyou
英語を教える   教師  仏教  

inglese insegnare insegnare esperto Buddha insegnare

INSEGNARE L'INGL E PROF SORE DOTTRINA BUDDHISTA


       (l'esperto che insegna)       (insegnamenti di Buddha)

88
11 TRATTI

RADICALE: ⿂ pesce

P CE
Il kanji di P CE deriva semplicemente dalla figura stilizzata di

un pesce visto dall'alto, con tanto di pinne. Davvero facile!

P CE in giapponese si dice SAKANA, mentre se il kanji è in compagnia di altri


kanji lo leggeremo principalmente GYO (anche se alcune rare volte la lettura è UO).

SAKANA GYO
ko no sakana uo ichi ba nin gyo
この⿂  ⿂市場  ⼈⿂

questo pesce pesce mercato persona pesce

QU TO P CE MERCATO ITTICO SIRENA


      (mercato del pesce)          (persona pesce)

RADICALE: ⻌ camminare

SETTIMANA
L'ideogramma di SETTIMANA è chiaramente un po' astratto...

S to troviamo una strada (che esprime il concetto di "andare"),
mentre sopra abbiamo una sorta di recinzione con all'interno un campo e una
piantina di riso. L'idea è quella di andare tra i campi di riso per osservare la loro
crescita e i loro cambiamenti, e questi avvengono attraverso le SETTIMANE... Vabbè.
Fortunatamente questo kanji ha solo la lettura SHUU; non lo troveremo mai da solo.

SHUU
kon shuu sen shuu rai shuu
今週   先週 来週

adesso settimana prima settimana venire settimana

QU TA SETTIMANA LA SETTIMANA SCORSA LA SETTIMANA PROSSIMA


   (la settimana di adesso) (la settimana prima)      (la settimana che viene)

89
11 TRATTI

RADICALE: ⿃ uccello

UCCELLO
Il kanji di UCCELLO è rappresentato dalla figura di un uccellino,

con zampe, ala e becco. Molto facile!

In giapponese UCCELLO si dice TORI; useremo quindi questa lettura se il kanji è da


solo. Se invece è in compagnia, generalmente si leggerà CHOU.
Attenzione a non confonderlo con il kanji ⾺ UMA (cavallo) di pagina 86! Sono vagamente simili...

TORI CHOU
ki iro i tori tori i chou rui
⻩⾊い⿃    ⿃居 ⿃類
giallo uccello uccello risiedere uccello categoria

UCCELLO GIALLO TORII (portali shintoisti) VOLATILI


             (dove risiedono gli uccelli) (la categoria degli uccelli)

RADICALE: ⾬ pioggia

NEVE

La NEVE è raffigurata dal kanji di pioggia (in alto), essendo che



anche la neve cade come la pioggia. Solo che in basso troviamo
la figura di un antico rastrello, atto proprio a togliere la neve accumulata!

NEVE in giapponese si dice YUKI; mentre la lettura on del kanji è SETSU.


Attenzione a non confonderlo con il kanji di ⾬ AME (pioggia) di pagina 69. NEVE ha il rastrello s to!

YUKI SETSU
yuki ga ru yuki dama kou setsu
雪が降る   雪⽟  降雪  

neve cadere neve palla cadere neve

NEVICARE PALLA DI NEVE NEVICATA


     (cade la neve)        (caduta della neve)

90
Attenzione!
Avete presente il FURIGANA, ovvero i piccoli
hiragana scritti sopra i kanji per
indicarne la pronuncia? Benissimo. Dovete sapere che il
giapponese si può scrivere in orizzontale (proprio come noi)
ma molte volte si può trovare anche scritto in verticale,
dall'alto verso il basso! Ecco, in questo caso il FURIGANA
andrà messo a destra dei kanji.
Guardate qui s to!

               みな

皆さん
に ほん ご

なんで⽇本語を
べんきょう  おも

勉強しようと思ったの?

べ み
と  勉  ⽇  な  皆
ん に

お き ほ
思  強  本  ん  さ
も ょ ん

っ  し  語  で  ん

た  よ  を    
の  う

91
12 TRATTI

RADICALE: ⽉ luna

MATTINA
Il concetto di MATTINA è rappresentato da una persona che si

sveglia con sopra il sole e dei fili d'erba, per dare proprio l'idea
del sole che si alza e sale dai prati. Invece a destra troviamo la luna, che se ne va
lasciando spazio al sole che sorge (e questo accade la MATTINA).
MATTINA in giapponese si dice ASA; useremo quindi questa lettura se il kanji è da
solo. Se invece è in compagnia di altri kanji si leggerà principalmente CHOU.

ASA CHOU
asa hi ke sa chou shoku
朝⽇    今朝 朝⻝
mattina sole adesso mattina mattina mangiare

ASAHI (marca) QU TA MATTINA COLAZIONE


(il sole della mattina)             (la mattina di adesso) (il mangiare della mattina)

RADICALE: ⽥ campo

ORDINE

L'ORDINE di qualcosa (inteso come il proprio TURNO) deriva



dall'immagine di un campo di riso con sopra una piantina. L'idea
è quella di seminare piano piano i campi di riso, uno alla volta, seguendo l'ORDINE...

Fortunatamente lo troveremo raramente da solo; perciò si leggerà quasi sempre


BAN. Ah, si può appiccicare dopo i numeri per esprimere "il primo", "il secondo" ecc.

TSUGAI BAN
ichi ban de ban ban gumi
⼀番   出番  番組  

uno ordine uscire ordine ordine gruppo

IL NUMERO UNO TURNO PROGRAMMA TV


     (il primo in ordine)  (l'ordine con cui si esce)       (il gruppo di cui è il turno)

92
12 TRATTI

RADICALE: ⽇ sole

SERENO
Il kanji di SERENO (come tempo atmosferico) è composto

dall'immagine del sole con a destra una pianta e un pozzo che
rappresentano il colore blu; perché ci sono il sole e il cielo blu quando è SERENO.

La parola SERENO si dice HARE (con il RE in hiragana) ma esiste anche il verbo


RASSERENARSI, ovvero HARERU. La lettura on è SEI!

HARE SEI
kyou wa ha re ha re ta hi sei u
今⽇は晴れ  晴れた⽇  晴⾬

oggi sereno sereno giorno sereno pioggia

OGGI FA SERENO GIORNO SERENO SERENO E PIOGGIA


       (giorno rasserenato)         

RADICALE: ⾙ conchiglia

COMPRARE
II verbo COMPRARE è espresso con la figura di alcune conchiglie

(che rappresentano un bene prezioso) con sopra una rete atta
a catturarle. L'idea è catturare ( tenere) qualcosa di prezioso, COMPRANDOLO.

COMPRARE in giapponese si dice KAU (con la U in hiragana). La lettura on è BAI.


Attenzione a non confonderlo con ⾙ KAI (conchiglia) di pagina 59! COMPRARE ha la rete sopra!

KAU BAI
hon wo ka u ka i mono bai shuu
本を買う   買い物 買収

libro comprare comprare cosa comprare tenere

COMPRARE UN LIBRO SP A ACQUISTO


   (cose da comprare)      (comprare e tenere)

93
12 TRATTI

RADICALE: ⻌ camminare

STRADA
La parola STRADA (intesa anche come VIA in senso filosofico) è

rappresentata da un kanji composto da una strada (che significa
"andare"), con sopra un occhio e dei capelli (ovvero una testa). Questo perché in
passato le STRADE si segnavano percorrendole con in mano la testa dei nemici!
Se il kanji è da solo lo leggeremo MICHI, mentre se è in compagnia DOU.
Attenzione a non confonderlo con il kanji ⾸ KUBI (collo) che abbiamo visto a pagina 77. STRADA ha una strada s to!

MICHI DOU
ko no michi juu dou kai dou
この道    柔道 街道
questa strada morbido strada città strada

QU TA STRADA JUDO (arte marziale) STRADA PRINCIPALE


             (la strada della morbidezza) (strada di città)

RADICALE: ⽊ albero

FOR TA

L'ideogramma di FOR TA è composto molto semplicemente da



tre alberi, che stanno a indicare proprio una FOR TA. Facile!
FOR TA si dice MORI; ovvero useremo questa lettura se il kanji è da solo. Se invece
è in compagnia di altri kanji si leggerà SHIN.
Attenzione a non confonderlo con il kanji di 林 HAYASHI (bosco) di pagina 71 . FOR TA ha tre alberi e non due!

MORI SHIN
hiro i mori ao mori shin rin
広い森   ⻘森  森林 

ampio foresta blu foresta foresta bosco

GRANDE FOR TA AOMORI (città) SELVA


     (foresta ampia)  (foresta blu/verde)       (foresta e bosco)

94
PAROLE MOLTO COOL
Le parole nuove arrivate dalla Cina

Come ormai abbiamo capito, i kanji sono arrivati in Giappone dalla Cina; in Giappone non esisteva un
sistema di scrittura, quindi i kanji si intrufolarono a forza nella cultura giapponese (con non pochi
problemi) portando insieme a loro le letture di origine cinese, chiaramente storpiate dai giapponesi.

E fin qui tutto chiaro. Insomma, in Giappone arrivarono (e cominciarono a essere usate) parole come:

hyou zan shin bun shin rin kyuu dou


氷⼭  新聞  森林  ⼸道
Sono parole composte da due kanji; parole in cui si usa la LETTURA CIN E dei kanji... Uhm, ma se quindi

Questi kanji rono importati dai cinesi Questi kanji si leggono con letture alla cinese

sorge spontaneo chiedersi:

QUINDI QU TE PAROLE... NON ISTEVANO IN GIAPPONE PRIMA DELL'ARRIVO DEI KANJI?

attamente! Le parole composte da letture alla cinese, ovviamente NON esistevano in Giappone! Infatti i
cinesi non solo portarono la scrittura in Giappone, ma inevitabilmente portarono un sacco di cultura, un
sacco di nuovi concetti, un sacco di nuove parole (che i giapponesi prontamente storpiarono un po').

Insomma, i giapponesi cominciarono ad accostare queste nuove parole al linguaggio originale


giapponese, perché erano concetti nuovi, parole innovative, arrivate dalla Cina, moderne,
altisonanti e cool... Le storpiarono per bene e le fecero proprie, tanto che ormai nessun
cinese capirebbe una di queste parole!

Un esempio lampante è proprio la parola ⽇本 NI-HON, che in giapponese significa GIAPPONE. Se ci fate
caso, questi due kanji si leggono alla cinese, e quindi... la parola NI-HON non si usava prima dell'arrivo
dei kanji! Difatti i giapponesi il Giappone lo chiamavano HI NO MOTO (a voce, perché la scrittura non c'era).

Dato che HI NO MOTO significava L'ORIGINE DEL SOLE, una volta arrivati gli ideogrammi dalla Cina i
giapponesi presero i due kanji che significavano L'ORIGINE DEL SOLE, ovvero ⽇本, e per dargli un tocco
cool e moderno li lessero alla cinese, quindi NI-HON! Figo, no?

95
13 TRATTI

RADICALE: ⽄ ascia

NUOVO
L'aggettivo NUOVO è rappresentato da un albero con sopra

un'ascia, mentre a destra troviamo un ramo storto e malmesso.
Il concetto è quello di rimuovere con l'ascia un ramo storto dall'albero; una volta
tolto, ne nascerà uno NUOVO. Lo so, serve un po' di fantasia...
L'aggettivo NUOVO si dice ATARASHII, anche se in realtà (raramente) si può leggere
anche ARATA-NA. Invece la lettura on del kanji è SHIN!

ATARASHII SHIN
atara shi i hon shin bun shin juku
新しい本    新聞 新宿
nuovo libro nuovo ascoltare nuovo locanda

LIBRO NUOVO GIORNALE SHINJUKU (quartiere)


             (riportare le cose nuove ascoltate) (la locanda nuova)

RADICALE: ⾬ pioggia

ELETTRICITÀ

L'ELETTRICITÀ è raffigurata dall'immagine della pioggia che



cade, con s to la stilizzazione di un lmine. Davvero facile!

Siamo fortunati dato che l'unica lettura che ha questo kanji è DEN! Lo troveremo
quindi sempre in compagnia di altri ideogrammi, e mai da solo.
Attenzione a non confonderlo con il kanji di 雪 YUKI (neve) di pagina 90. ELETTRICITÀ ha un lmine e non un rastrello!

DEN
den ki tei den den sha
電気   停電  電⾞  

elettricità energia interrompersi elettricità elettricità veicolo

ENERGIA ELETTRICA BLACKOUT TRENO


      (interruzione di energia)       (veicolo a elettricità)

96
13 TRATTI

RADICALE: ⾔ dire

PARLARE
Il kanji del verbo PARLARE è composto a sinistra da una bocca

con un'arma tagliente (che significa "dire"), mentre a destra
troviamo l'immagine di una bocca che tira ori la lingua, che esprime quindi il fatto
di emettere suoni. Insomma, è più o meno chiaro... Dire + lingua = PARLARE. Vabbè.
Il verbo PARLARE si dice HANASU. La lettura on del kanji è invece WA.
Attenzione a non confonderlo con 語 KATARU (raccontare) di pagina 30. KATARU ha una specie di X in alto a destra!

HANASU WA
ei go wo hana su den wa kai wa
英語を話す  電話  会話

inglese parlare elettricità parlare incontrarsi parlare

PARLARE L'INGL E CHIAMATA DIALOGO


       (parlare con l'elettricità)        (incontrarsi e parlare)

RADICALE: ⽁ colpo ⺙

NUMERO
II concetto di NUMERO ha ovviamente un kanji molto astratto...

Infatti è composto a destra da una donna con sopra dei capelli
lunghi, mentre a destra troviamo due mani. L'idea generale è quella di CONTARE con
le mani i capelli di una donna, uno per uno... E sono tanti e NUMEROSI. Ok...
NUMERO in giapponese si dice KAZU, ma attenzione che possiamo leggere questo
kanji anche KAZOERU, con il significato di CONTARE. La lettura on è SUU!

KAZU SUU
ko no kazu hito wo kazo e ru suu nen
この数   ⼈を数える 数年

questo numero persona contare numero anni

QU TO NUMERO CONTARE LE PERSONE MOLTI ANNI


        (numerosi anni)

97
13 TRATTI

RADICALE: ⼞ recinzione

PARCO
Il kanji di PARCO è composto da una recinzione di cespugli (cioè

i confini del parco), con dentro un vestito, una pietra portafortuna
e due piedi. Questi tre elementi raffigurano il kanji di LONTANO (pagina 99), e sono
stati inseriti qui solo perché anche LONTANO si legge EN... Noi possiamo immaginare
una persona che passeggia nel PARCO con una pietra portafortuna nel vestito...
Non si troverà quasi mai da solo; la maggior parte delle volte si leggerà EN.

SONO EN
hana zono kou en gaku en
花園    公園 学園

fiore parco pubblico parco imparare/scuola parco

GIARDINO DI FIORI PARCO PUBBLICO PARCO DELLA SCUOLA


(parco dei fiori)            

RADICALE: ⽊ albero

DIVERTENTE

L'ideogramma di DIVERTENTE è rappresentato da alcuni rami



con sopra attaccata una ghianda. Si tratta di un antico strumento
musicale, che ovviamente rallegrava l'ambiente e rendeva il tutto più DIVERTENTE.

DIVERTENTE si dice TANOSHII (con lo SHII scritto in hiragana). Se però troviamo


questo kanji in compangnia lo leggeremo GAKU (alcune rare volte RAKU).

TANOSHII GAKU
tano shi i k o on gaku raku en
楽しい事   ⾳楽  楽園  

divertente cosa suono divertente divertente parco

UNA COSA DIVERTENTE MUSICA PARADISO


      (suoni divertenti)       (parco divertente)

98
13 TRATTI

RADICALE: ⻌ camminare

LONTANO
L'aggettivo LONTANO è rappresentato da una strada (che

significa "andare") con sopra un vestito, una pietra portafortuna
e due passi. Il concetto è quello di camminare per la strada con una pietra
portafortuna nella tasca del vestito, in modo da p er viaggiare LONTANO. Facile!

In giapponese LONTANO si dice TOOI (con la I in hirgana); la sua lettura on è EN.

TOOI EN
too i machi en soku ei en
遠い街  遠⾜  永遠

lontano città lontano piede eternità lontano

CITTÀ LONTANA GITA ETERNITÀ


      (portare i piedi lontano)          (eternità lontana)

Il Ministero dell'Educazione giapponese


ha stilato una LISTA DEI KANJI DI USO COMUNE,
praticamente quasi tutti i kanji che possono apparire
in giornali, libri o riviste!
Questa lista è composta da
2136 KANJI,
ma per la vita di tutti i giorni non ne serve
certo sapere così tanti... Circa 1000 va bene.

99
14 TRATTI

RADICALE: ⾔ dire

LINGUA PARLATA
La parola LINGUA (nel senso di LINGUA PARLATA) è espressa da

un kanji composto a sinistra da una bocca e un'arma (ovvero il
verbo "dire"), mentre a destra troviamo una bocca con un incrocio, che indica che la
LINGUA PARLATA è un qualcosa che si incrocia con gli altri, che si scambia.
Questo kanji può significare anche RACCONTARE (e in questo caso specifico si legge
KATARU); con la lettura on del kanji (ovvero GO) si esprime la LINGUA PARLATA.

KATARU GO
shin jitsu wo kata ru mono gatari ei go
真実を語る    物語 英語

verità
raccontare cosa raccontare Inghilterra lingua parlata

RACCONTARE LA VERITÀ STORIA (favola) LINGUA INGL E


             (raccontare le cose) (lingua dell'Inghilterra)

RADICALE: ⽿ orecchio

ASCOLTARE

Il verbo ASCOLTARE è rappresentato da un orecchio con intorno



un portone, che indica "aprire". Aprendo l'orecchio si ASCOLTA.

ASCOLTARE si dice KIKU, ma in realtà questo kanji si può leggere anche KIKOERU,
con il significato di "SENTIRSI/che si sente". Invece è in compagnia si legge BUN!
Attenzione a non confonderlo con il kanji di ⾨ MON (portone) di pagina 68. ASCOLTARE ha un orecchio in mezzo!

KIKU BUN
on gaku wo ki ku koe ga ki ko e ru shin bun
⾳楽を聞く   声が聞こえる 新聞 

musica ascoltare voce sentirsi nuovo ascoltare

ASCOLTARE LA MUSICA SI SENTE UNA VOCE GIORNALE


        (riportare cose nuove sentite)

100
14 TRATTI

RADICALE: ⾙ conchiglia

CALCOLO
L'ideogramma di CALCOLO (matematicamente parlando) deriva

dalla figura di una conchiglia (ovvero la moneta antica) con sopra
del bambù; invece s to troviamo due mani. Questo perché con le mani si contavano
le conchiglie guadagnate e tenendo il conto con il bambù... si faceva un CALCOLO.

Non lo troveremo quasi mai da solo; ne consegue che sarà quasi sempre letto SAN!

SORO SAN
moku san yo san ta shi zan
⽬算  予算 ⾜し算

occhio calcolo anticipo calcolo aggiungere calcolo

STIMA BUDGET ADDIZIONE


 (calcolo fatto a occhio)       (calcolo fatto in anticipo)       (calcolo dell'aggiungere)

CANTARE
II kanji di CANTARE è rappresentato (a sinistra) da quattro

bocche in procinto di cantare, con a destra una persona che al
posto della testa ha una bocca aperta, e anche questa sta cantando.... Insomma,
questo kanji è tutto un coro!
Il verbo CANTARE in giapponese si dice UTAU (con la U finale scritta in hiragana), ma
possiamo anche solo dire UTA per esprimere CANZONE. La lettura on del kanji è KA.

UTAU KA
ma i ku de uta u i i uta ka shu
マイクで歌う いい歌 歌⼿

cantare bello canzone cantare mano/esperto

CANTARE CON IL MICROFONO UNA BELLA CANZONE CANTANTE


         (esperto nel cantare)

101
14 TRATTI

RADICALE: ⾔ dire

LEGGERE
Il kanji di LEGGERE ha un'origine complessa, ma noi possiamo

immaginare così: a sinistra troviamo la solita bocca con l'arma
(ovvero "dire"), mentre a destra abbiamo delle conchiglie (un bene prezioso)
catturate in una rete, con sopra due passi in procinto di andare avanti. Pensiamo a un
tizio che "dice qualcosa, andando avanti e catturando l'attenzione", quindi LEGGE.
Il verbo LEGGERE si dice YOMU; invece la lettura on di questo kanji è DOKU.

YOMU DOKU
hon wo yo mu ta chi yo mi doku sha
本を読む    ⽴ち読み 読者
libro leggere stare in piedi leggere leggere persona

LEGGERE UN LIBRO LETTURA IN PIEDI LETTORE


             (leggere stando in piedi) (la persona che legge)

L'ideogramma cinese
più complesso che esiste è:

e il suo significato è semplicemente... un tipo di


pasta! In confronto a questo, quelli giapponesi
sembrano una bazzecola, eh?

102
16 TRATTI

RADICALE: ⾴ foglia

T TA
Il concetto di T TA è proposto da un kanji che raffigura un

bicchiere con la parte superiore molto pronunciata, e a destra
due gambette con una sorta di testa in cima (un occhio e dei capelli). Dall'idea di
queste due parti superiori molto esagerate, nasce l'ideogramma di T TA. Vabbè.
T TA in giapponese si dice ATAMA (ma attenzione che può anche leggersi KASHIRA
con il significato di CAPO). Quando è in compagnia si legge principalmente TOU.

ATAMA TOU
atama ga i i kashira mo ji kai tou
頭がいい  頭⽂字 会頭  

testa buono testa carattere scritto incontrare/azienda testa/capo

INTELLIGENTE LETTERA INIZIALE CAPO DELL'AZIENDA


 (la testa è buona)       (il carattere in testa)         

RADICALE: ⾒ guardare

GENITORE
Il kanji di GENITORE è raffigurato da un albero con un'ascia, e ciò

indica il fatto di "andare avanti" o "proseguire", come fa l'albero
quando viene tagliato... A destra troviamo due gambette con un occhio sopra, con il
significato di "guardare" o "controllare". Colui che guarda e controlla facendo andare
avanti il figlio è il GENITORE. Ah, può significare anche INTIMO (ovvero SHITASHII).
Raramente si troverà da solo, ma ciononostante in molti casi si leggerà OYA.

OYA SHIN
haha oya shita shi i tomo dachi ryou shin
⺟親   親しい友達       両親

mamma genitore intimo amico entrambi genitore

MADRE AMICO INTIMO GENITORI


   (genitore mamma)      (entrambi i genitori)

103
18 TRATTI

RADICALE: ⾴ foglia

FACCIA
Il kanji di FACCIA è composto a destra da due gambe con sopra

un occhio e dei capelli (che rappresentano la testa), mentre a
sinistra troviamo una persona con un tatuaggio (quindi un abbellimento) sul petto, e
s to dei capelli lunghi. Il kanji nasce dal concetto che la FACCIA è la parte della
testa che si abbellisce e che si trucca. Già, serve un po' di fantasia...
FACCIA in giapponese si dice KAO; la sua lettura on è invece GAN, ma è un po' rara.

KAO GAN
ore no kao kao iro e gao
俺の顔    顔⾊       笑顔

mio faccia faccia colore ridere faccia

LA MIA FACCIA IL COLORITO SORRISO


(la faccia di io)            (il colore della faccia) (faccia che ride)

RADICALE: ⽇ sole

GIORNO DELLA SETT.

L'ideogramma di GIORNO DELLA SETTIMANA è abbastanza



astratto... A sinistra troviamo il sole, mentre a destra abbiamo un
uccellino con sopra un paio di ali. L'idea è quella dei giorni che volano, che passano,
quindi che trascorrono... Insomma, i GIORNI DELLA SETTIMANA.
Siamo fortunati, perché questo kanji ha solo la lettura YOU, e lo troveremo
praticamente sempre appiccicato al kanji di HI (giorno), che si sonorizzerà in BI.

YOU
nan you bi moku you bi nichi you bi
何曜⽇?   ⽊曜⽇  ⽇曜⽇  

che cosa giorno della sett . legno/albero giorno della sett. sole giorno della sett.

CHE GIORNO È? GIOVEDÌ DOMENICA


    (che cosa giorno è?)  (il giorno del legno)       (il giorno del sole)

104
Avete trovat
o un kanji e
sapete come non
si legge o co
significa? Ci sa
pensano i
DIZIONARI
di TI VA DI K
ANJARE?
ad aiutarvi!

DIZIONARI
Ti va di kanjare?

          KAN JI

漢字
letteralmente:

CARATTERI DELLA DINASTIA "HAN"

"La lingua scritta giapponese non sarebbe così facile e chiara se non esistessero i kanji."

105

ttura
La le onese
iapp
alla g
DIZIONARIO
LETTURA KUN

A Futa..............................7 Iu................................59 Kuchi..........................13


Agaru.........................17 Futoi..........................21 Kuni...........................73
Aki.............................76 Fuyu...........................39 K Kuroi..........................88
Aku............................74 Kado...........................66 Kuru...........................61
Ani.............................35 G Kado...........................68 Kuruma......................62
Ama...........................30 G o...........................49 Kai..............................59 Kusa...........................78
Ame...........................69 Kaku...........................81 Kuu............................81
Ao..............................69 H Kami..........................83
Arata na.....................96 Haha..........................39 Kane...........................72 M
Aruku.........................70 Hairu............................9 Kao..........................104 Machi.........................62
Asa.............................92 Hana..........................58 Karada.......................60 Mae...........................78
Ashi...........................57 Hanasu......................97 Kashira....................103 Majieru......................49
Atama......................103 Hare...........................93 Kata............................24 Majiwaru...................49
Atarashii....................96 Hashiru......................58 Katachi.......................60 Manabu.....................71
Ato.............................76 Hayashi......................71 Katana.......................10 Maru..........................14
Azana.........................46 Hi...............................22 Kataru......................100 Maru..........................20
Hi...............................27 Kau.............................93 Mawaru.....................50
C Hidari.........................38 Kayou.........................85 Mawasu.....................50
Cha.............................79 Higashi......................72 Kawa..........................12 Me..............................37
Chikai........................57 Hiku...........................23 Kaze...........................77 Mi...............................16
Chikara.........................8 Hito..............................6 Kazoeru.....................97 Michi.........................94
Chiisai........................12 Hito..............................9 Kazu...........................97 Migi...........................38
Hosoi.........................87 Ki................................25 Mimi..........................50
D Kikoeru....................100 Minami......................79
Dasu..........................36 I Kiku.........................100 Miru...........................63
Deru...........................36 Ie................................81 Kiru............................25 Miyako.......................73
Iki...............................47 Kita.............................37 Mizu..........................26
E Ikiru...........................44 Ko...............................13 Mizukara...................47
Egaku........................70 Iku..............................45 Koe.............................61 Momo........................45
Ima............................23 Kokono.........................7 Mori...........................94
F Inu.............................24 Kokoro.......................26 M o..........................40
Fumi..........................20 Iro..............................46 Komakai....................87 Mu.............................29
Fune...........................87 Ito..............................36 Kome.........................48 Mura..........................63
Furui..........................21 Itsu............................22 Kubi...........................77 Mushi........................51

106
N Shita..........................48 Tsuno.........................66
Na..............................51 Sono..........................98
Nagai.........................68 Sora...........................74 U
Naka...........................27 Soro.........................101 Ue..............................17
Nakaba.......................39 S o...........................41 Uchi...........................32
Nama.........................44 Sukoshi.....................28 Uchi...........................81
Nana..........................11 Sukunai.....................28 Uma...........................86
Nani...........................64 Umareru....................44
Nano..........................11 T Uo..............................89
Natsu.........................84 Ta...............................42 Uru.............................67
Nii..............................35Taberu........................81 Ushi...........................33
Nishi..........................52 Tadashii.....................42 Ushiro.......................76
Takai..........................84 Uta...........................101
O Take...........................54 Utau.........................101
Okonau......................45 Tama..........................43 Uwa...........................17
Omou.........................80 Tani............................65 Wakaru......................33
Onaji..........................53 Tanoshii.....................98 Wakeru......................33
Onna..........................14 Tateru........................43
Ooi.............................53 Tatsu..........................42 Y
Ookii..........................15 Te...............................30 Ya.................................8
Ooyake......................28 Tera............................55 Ya...............................65
Oshieru.....................88 Toki............................85 Yama..........................18
Oto.............................80 Tomaru......................31 Yasumu.....................56
Otoko.........................64 Tomeru......................31 Yomu.......................102
Otouto.......................65 Tomo..........................31 Yon.............................44
Oya..........................103 Tooi............................99 Yowai.........................86
Tooru.........................85 Yuki............................90
S Tori............................90 Yuu.............................19
Sagaru.......................16 Toshi..........................55 Yumi..........................18
Sakana.......................89 Tou.............................10
Saki............................54 Tsuchi........................17
Shiro..........................41 Tsugai........................92
Wow
Shishi........................52 Tsuki..........................32 ,
figat
ona
Shita..........................16 Tsukuru.....................65

107
DIZIONARIO
LETTURA ON

B Dou 同.....................53 H Ka 何........................64


Ba ⾺........................86 Dou 道.....................94 Hachi ⼋.....................8 Ka 家........................81
Bai ⾙.......................59 Haku ⽩....................41 Ka 夏........................84
Bai 売.......................67 E Han 半.......................9 Ka 歌......................101
Bai 買.......................93 En 円........................20 Ho 歩........................70 Ka 下........................16
Ban 番......................92 En 園........................98 Hoku 北...................37 Kai 回.......................50
Bei ⽶.......................48 En 遠..........,.............99 Hon 本.....................40 Kaku ⻆....................66
Bo ⺟........................39 Hou ⽅.....................24 Kaku 画....................70
Boku ⽊....................25 F Hyaku 百..................45 Ke 家........................81
Boku ⽬....................37 Fun 分......................33
Kei 形.......................60
Bun ⽂......................20 Fuu ⾵......................77 I Kei 京.......................73
Bun 聞...................100 Ichi ⼀........................6
G Ken ⽝......................24
In 引.........................23
Ga 画........................70 Ken ⾒......................63
C In ⾳.........................80
Gai 外.......................41 Ki 気.........................47
Chiku ⽵...................54
Gaku 学....................71 Kin 今.......................23
Chou 町....................62 J
Gaku 楽....................98 Jaku 弱.....................86 Kin 近...................... 57
Chou ⻑....................68
Gan 丸......................14 Ji 字..........................46 Kin ⾦.......................72
Chou ⿃....................90
Gan 顔...................104 Ji ⾃..........................47 Ko ⼩........................12
Chou 朝................... 92
Gatsu ⽉..................32 Ji ⽿..........................50 Ko 古........................21
Chuu 中....................27
Ge 下........................16 Ji 寺..........................55 Koku ⾕....................65
Chuu ⾍....................51
Ge 外........................41 Ji 時..........................85 Koku 国....................73
D Gen ⾔......................59 Jin ⼈..........................9 Koku 黒....................88
Dai ⼤.......................15 Getsu ⽉..................32 Jitsu ⽇....................27 Kon 今......................23
Dai 台.......................35 Go 五........................22 Jo ⼥.........................14 Kon 近......................57
Dai 弟.......................65 Go 後........................76 Jou 上.......................17 Kon ⾦......................72
Dan 男.....................64 Go 語.....................100 Ju ⼗.........................10 Kou ⼝......................13
De 弟........................65 Gon ⾔.....................59 Juu ⼗.......................10 Kou 公......................28
Den ⽥.....................42 Gyo ⿂......................89 Kou ⾏......................45
Den 電.....................96 Gyou ⾏....................45 K Kou 交......................49
Do ⼟.......................17 Gyoku ⽟..................43 Ka ⽇........................27 Kou 後......................76
Doku 読.................102 Gyuu ⽜....................33 Ka 花........................58 Kou 校......................83

108
La le
tt
alla ura
cine
se

Kou ⾼......................84 O Setsu 切...................25 Sou 草......................78


Ku 九..........................7 On ⾳.......................80 Setsu 雪...................90 Sui ⽔.......................26
Kuu 空......................74 Ou 王.......................28 Sha ⾞......................62 Suu 数......................97
Kyou 兄....................35 Shi ⼦.......................13
R Shi ⽌.......................31 T
Kyou 京....................73
Rai 来.......................61 Ta 太.........................21
Kyou 教....................88 Shi ⽷.......................36
Raku 楽....................98 Ta 多.........................53
Kyuu 九......................7 Shi 四.......................44
Rin 林......................71 Tai 太........................21
Kyuu ⼸....................18 Shi ⾃.......................47
Ritsu ⽴...................43 Tai 体........................60
Kyuu 休....................56 Shi 思.......................80
Roku 六...................29 Tei 弟.......................65
Shi 紙.......................83
M Ryoku ⼒....................8 Ten 天......................30
Shichi 七..................11
Mai ⽶......................48 Shiki ⾊....................46 To ⼟........................17
S Tou ⼗......................10
Mai 毎......................49 Shin ⼼....................26
Sa 左........................38
Mei 名......................51 Shin 森....................94 Tou 冬......................39
Sa 茶........................79
Moku ⽊...................25 Shin 新....................96 Tou 東......................72
Sai 才.......................15
Moku ⽬...................37 Shin 親..................103 Tou 頭....................103
Sai 細.......................87
Mon ⾨.....................68 Sho 書......................81 Tsuu 通....................85
Sai ⻄.......................52
Myou 名...................51 Shoku ⾊..................46
Saku 作....................65 U
san 三......................16 Shoku ⻝..................81
N U 右..........................38
Shou ⼩....................12
Nai 内.......................32 San ⼭......................18 U ⾬..........................69
Shou 少....................28
Nan 男......................64 San 算....................101
Shou 正....................42 Y
Nan 南......................79 Sei 正.......................42
Shou ⽣....................44 Yuu 友......................31
Nen 年.....................55 Sei ⽣.......................44
Shu ⼿......................30 You 曜....................104
Ni ⼆...........................7 Sei ⻄.......................52
Shu ⾸......................77 Yuu 右......................38
Ni ⽇.........................27 Sei 声.......................61
Shutsu 出................36
Nichi ⽇...................27 Sei ⻘.......................69
Shuu 秋...................76 W
Niku ⾁....................52 Sei 晴.......................93
Shuu 週...................89 Wa 話.......................97
Nin ⼈.........................9 Seki 夕.....................19
Soku ⾜....................57
Nyuu ⼊......................9 Sen 川......................12 Z
Sen 先......................54 Son 村......................63
Zen 前......................78
Sen ⾈........................8 Sou ⾛......................58
Zetsu ⾆...................48

109
DIZIONARIO
NUMERO TRATTI

1 TRATTO 円.............................20 ⽷.............................36 ⾍.............................51


⼀................................6 古.............................21 北.............................37 名.............................51
太.............................21 ⽬.............................37 ⾁.............................52
2 TRATTI
五.............................22 左.............................38 ⻄.............................52
⼆................................7
⽕.............................22 右.............................38 同.............................53
九................................7
引.............................23 ⺟.............................39 多.............................53
⼒................................8
今.............................23 半.............................39 先.............................54
⼋................................8
⽝.............................24 冬.............................39 ⽵.............................54
⼊................................9
⽅.............................24 本.............................40 寺.............................55
⼈................................9
切.............................25 ⽩.............................40 年.............................55
⼗.............................10
⼼.............................26 外.............................41 休.............................56
七.............................11
⽔.............................26 ⽥.............................42
中.............................27 正.............................42 7 TRATTI
3 TRATTI
⽇.............................27 ⽟.............................43 ⾜.............................57
⼩.............................12
公.............................28 ⽴.............................43 近.............................57
川.............................12
王.............................28 ⽣.............................44 花.............................58
⼦.............................13
六.............................29 四.............................44 ⾛.............................58
⼝.............................13
少.............................28 ⾔.............................59
丸.............................14
⼿.............................30 ⾙.............................59
⼥.............................14 6 TRATTI
天.............................30 体.............................60
⼤.............................15 百.............................45
⽌.............................31 形.............................60
才.............................15 ⾏.............................45
友.............................31 声.............................61
三.............................16 ⾊.............................46
⽉.............................32 来.............................61
⼭.............................18 字.............................46
内.............................32 ⾞.............................62
下.............................16 ⾃.............................47
⽜.............................33 町.............................62
⼟.............................17 気.............................47
分.............................33 ⾒.............................63
上.............................17 ⽶.............................48 村.............................63
⼸.............................18 ⾆.............................48 何.............................64
夕.............................19 5 TRATTI 毎.............................49 男.............................64
兄.............................35 交.............................49 弟.............................65
4 TRATTI
台.............................35 回.............................50 ⾕.............................65
⽂.............................20
出.............................36 ⽿.............................50

110
作.............................66 10 TRATTI 電.............................96
⻆.............................66 家.............................82 話.............................97
売.............................67 書.............................82 数.............................97
紙.............................83 園.............................98
校.............................83 楽.............................98
8 TRATTI 夏.............................84 遠.............................99
⾨.............................68 時.............................85
⻑.............................68 通.............................85 14 TRATTI
⾬.............................69 ⾺.............................86 語...........................100
⻘.............................69 弱.............................86 聞...........................100
歩.............................70 算...........................101
画.............................70 11 TRATTI 歌...........................101
学.............................71 船.............................87 読...........................102
林.............................71 細.............................87
東.............................72 黒.............................88 16 TRATTI
⾦.............................72 教.............................88 頭...........................103
国.............................73 ⿂.............................89 親...........................103
京.............................73 週.............................89
18 TRATTI
空.............................74 ⿃.............................90
顔...........................104
雪.............................90
9 TRATTI 曜...........................104
秋.............................76 12 TRATTI
後.............................76 朝.............................92
⾵.............................77 番.............................92
⾸.............................77 晴.............................93
草.............................78 買.............................93 Scusate
mi, kanji
avevo se ! Vi
前.............................78 道.............................94 odiato.. mpre
. non vi
南.............................79 森.............................94 compreso avevo
adesso.. ... ma
茶.............................79 . SCUSA
TE.
思.............................80
13 TRATTI
⻝.............................81
新.............................96

111
In ordin
DIZIONARIO di trat
e
ti!
RADICALE

UNO ⼀ OTTO ⼋ 園..................................98 ARCO ⼸


⼀....................................6 ⼋....................................8 ERBA ⺾ ⼸..................................18
三..................................16 公..................................28 花..................................58 引..................................23
七..................................11 六..................................29 草..................................78 弟..................................65
下..................................16 前..................................78 茶..................................79 弱..................................86
上..................................17 CONTENITORE ⼐ PICCOLO ⼩ SERA 夕
PUNTINO ⼂ 出..................................36 ⼩..................................12 夕..................................19
丸..................................14 TETTO 宀 少..................................28 多..................................53
GANCIO ⼄ 家..................................81 FIUME 川 外..................................41
九....................................7 GAMBE ⼉ 川..................................12 CAMMINARE ⻌
LINEA⼁ 兄..................................35 BAMBINO ⼦ 近..................................57
中..................................27 先..................................54 ⼦..................................13 通..................................85
DUE ⼆ CUCCHIAIO ⼔ 字..................................46 週..................................89
⼆....................................7 北..................................37 学..................................71 道..................................94
五..................................22 MANO D TRA ⼜ STUDIOSO ⼠ 遠..................................99
ENTRARE ⼊ 友..................................31 声..................................61 LAVORO ⼯
⼊....................................9 COPERCHIO 亠 売..................................67 左..................................38
PERSONA ⼈ 交..................................49 BOCCA ⼝ ANDARE PIANO ⼢ (⼡)
⼈....................................9 京..................................73 ⼝..................................13 夏..................................84
今..................................23 PASSO ⼻ 古..................................21 COMUNICARE ⽈
休..................................56 後..................................76 台..................................35 書..................................82
体..................................60 GHIACCIO 冫 右..................................38 MANO ⼿
何..................................64 冬..................................39 名..................................51 才..................................15
作..................................65 P TELLO ⼲ 同..................................53 ⼿..................................30
DIECI ⼗ 年..................................55 DONNA ⼥ ACQUA ⽔
⼗..................................10 CAMPAGNA ⼌ ⼥..................................14 ⽔..................................26
南..................................79 円..................................20 GRANDE ⼤ SCRITTURA ⽂
半..................................39 内..................................32 ⼤..................................15 ⽂..................................20
SPADA ⼑ SETOLE ⼺ 太..................................21 COLPO ⽁ (⺙)
⼑..................................10 形..................................60 天..................................30 教..................................88
切..................................25 RECINZIONE ⼞ TERRA ⼟ 数..................................97
分..................................33 四..................................44 ⼟..................................17 MANCANZA ⽋
FORZA ⼒ 回..................................50 MONTAGNA ⼭ 歌................................101
⼒....................................8 国..................................73 ⼭..................................18

112
FUOCO ⽕ GROTTA ⽳ 細..................................87 電..................................96
⽕..................................22 空..................................74 RISO ⽶ SUONO ⾳
CANE ⽝ CAMPO ⽥ ⽶..................................48 ⾳..................................80
⽝..................................24 ⽥..................................42 ANDARE ⾏ POLLICE ⼨
DIREZIONE ⽅ 町..................................62 ⾏..................................45 寺..................................55
⽅..................................24 男..................................64 LINGUA ⾆ CORRERE ⾛
ALBERO ⽊ 画..................................70 ⾆..................................48 ⾛..................................58
⽊..................................25 番..................................92 INSETTO ⾍ PIEDE ⾜
本..................................40 ALZARSI ⽴ ⾍..................................51 ⾜..................................57
来..................................61 ⽴..................................43 OV T ⻄ CONCHIGLIA ⾙
村..................................63 GRANO ⽲ ⻄..................................52 ⾙..................................59
林..................................71 秋..................................76 BARCA ⾈ 買..................................93
東..................................72 VITA ⽣ 船..................................87 GUARDARE ⾒
校..................................83 ⽣..................................44 ORECCHIO ⽿ ⾒..................................63
森..................................94 PALLA ⽟ ⽿..................................50 親................................103
楽..................................98 王..................................28 聞................................100 METALLO ⾦
CUORE ⼼ ⽟..................................43 MACCHINA ⾞ ⾦..................................72
⼼..................................26 ⽉..................................32 ⾞..................................62 COLLO ⾸
ASCIA ⽄ 朝..................................92 CORNO ⻆ ⾸..................................77
新..................................96 MAMMA ⺟ ⻆..................................66 VENTO ⾵
SOLE ⽇ ⺟..................................39 VALLE ⾕ ⾵..................................77
⽇..................................27 毎..................................49 ⾕..................................65 MANGIARE ⻝
時..................................85 COLORE ⾊ DIRE ⾔ ⻝..................................81
晴..................................93 ⾊..................................46 ⾔..................................59 FOGLIA ⾴
曜................................104 SE ST SI ⾃ 話..................................97 頭................................103
FERMARSI ⽌ ⾃..................................47 語................................100 顔................................104
⽌..................................31 VAPORE ⽓ 読................................102 CAVALLO ⾺
正..................................42 気..................................47 PORTONE ⾨ ⾺..................................86
歩..................................70 CARNE ⾁ ⾨..................................68 ALTO ⾼
MUCCA ⽜ ⾁..................................52 LUNGO ⻑ ⾼..................................84
⽜..................................33 BAMBÙ ⽵ ⻑..................................68 P CE ⿂
OCCHIO ⽬ ⽵..................................54 BLU ⻘ ⿂..................................89
⽬..................................37 算................................101 ⻘..................................69 NERO ⿊
BIANCO ⽩ FILO ⽷ PIOGGIA ⾬ 黒..................................88
⽩..................................40 ⽷..................................36 ⾬..................................69 UCCELLO ⿃
百..................................45 紙..................................83 雪..................................90 ⿃..................................90

113
DIZIONARIO
SIGNIFICATO

A Che cosa?..................64 Erba...........................78 L


Acqua.........................26 Cielo...........................30 t..............................72 Leggere...................102
Adesso.......................23 Cielo...........................74 tate.........................84 Libro..........................40
Albero........................25 Cinque.......................22 Lingua.......................48
Alto............................84 Cento.........................45 F Lingua parlata........100
Alzarsi.......................43 Città...........................62 Faccia......................104 Lontano.....................99
Amico........................31 Colore........................46 Fare............................65 Luna..........................32
Andare.......................45 Collo...........................77 Fermarsi....................31 Lungo........................68
Angolo.......................66 Comprare..................93 Filo.............................36
Anno..........................55 Conchiglia.................59 Fiore..........................58 M
Arco...........................18 Contare .....................97 Fiume........................12 Macchina...................62
Ascoltare.................100 Corno.........................66 Foresta......................94 Mano.........................30
Autunno....................76 Corpo.........................60 Forma........................60 Mamma.....................39
Avanti........................54 Correre......................58 Forza............................8 Mangiare...................81
Corretto.....................42 Fratellino...................65 Maschio.....................64
B Crudo.........................44 Fratello magg.......... 35 Metà..........................39
Bambino....................13 Cuore.........................26 Frequentare..............85 Metallo......................72
Bambù.......................54 Fuoco.........................22 Mattina......................92
Barca.........................87 D Fuori..........................41 Minuto.......................33
Bianco.......................40 Davanti......................78 Minuzioso.................87
Bocca.........................13 Debole.......................86 G Montagna..................18
Bosco.........................71 Dentro.......................27 Genialità....................15 Mucca........................33
Blu.............................69Destra........................38 Genitore..................103
Dieci..........................10 Giorno della sett....104 N
C Dietro........................76 Girare........................50 Nascere.....................44
Campo.......................42 Dipinto......................70 Grande.......................15 Nazione.....................73
Camminare...............70 Dire............................59 Grasso.......................21 Nero...........................88
Cane...........................24 Direzione..................24 Guardare...................63 Neve..........................90
Cantare....................101 Divertente.................98 Nome.........................51
Capire........................33 Dividere.....................33 I Nord...........................37
Capitale.....................73 Donna........................14 Imparare....................71 Nove.............................7
Capo........................103 Dopo..........................76 Incrociarsi................ 49 Numero.....................97
Carattere....................46 Due..............................7 Insegnare..................88 Nuovo........................96
Caro...........................84 Insetto.......................51
Carne.........................52 E Interno......................32 O
Casa...........................81 Elettricità...................96 Intimo.....................103 Occhio.......................37
Carta..........................83 Energia......................47 Inverno......................39 Ogni...........................49
Cavallo.......................86 Entrare.........................9

114
Ordine.......................92 S Uguale.......................53
Orecchio....................50 Scrittura....................20 Uno..............................6
Oro.............................72 Scrivere.....................81 Uscire........................36
Otto..............................8 Scuola........................83
Ovest.........................52 Sei..............................29 V
Sentirsi...................100 Valle...........................65
P Sereno.......................93 Venire........................61
Paesino......................63 Sette..........................11 Vendere ....................67
Parco.........................98 Settimana..................89 Vento.........................77
Parlare.......................97 Se stessi....................47 Vicino.........................57
Passare......................85 Sinistra......................38 Vivere........................44
Palla...........................43 Sole............................27 Voce...........................61
Pensare.....................80 Soldi..........................72 Volta..........................50
Persona.......................9 Sopra.........................17 Vu o.........................74
Pesce.........................89 S tile........................87
Piccolo.......................12 S to..........................16 Y
Piede.........................57 Spada.........................10 Yen.............................20
Piedistallo.................35 Strada........................94
Pioggia......................69 Sud............................79
Poco...........................28 Suono........................80
Portone.....................68
Prima........................78 T
Pubblico....................28 Tagliare......................25
Tanti...........................53
Q Tè...............................79
Quattro......................44 Tempio.......................55
Grazie a
Tempo........................85 t
Grazie d utti, ragazzi!
al cuor
Q Terra..........................17 l'affett
o e il so
e di tut
to
Raccontare..............100 Tirare.........................23 state d stegno c
ando a q he
progett uesto
Radice........................40 Tre..............................16 o! Ci
con un n si vede presto
Re...............................28 Testa........................103 uov
e con n o LIBRO...
Riposarsi...................56 uovi VI
ovviam DEO,
Riso...........................48 U ente!
R ondo....................14 Uccello.......................90

115
男 ⾁
TI VA
DI KANJARE?

Ciao a tutti, miei cari studenti di giapponese! Hisashiburi! Io mi chiamo


Davide Moscato e sono nato il 31 ottobre 1992 a Imperia (ma forse lo sapete
già...). Bla, bla, bla. Parliamo di cose importanti.

Se avete cominciato a studiare il nihongo, sarete sicuramente entrati in


contatto con i famigerati IDEOGRAMMI (o KANJI, per gli addetti ai lavori).
Avrete di certo qualche amico o compagno di corso che ne ha paura, che ne
ha terrore, che si sogna questi kanji di notte in terribili incubi fatti di tratti,
radicali e doppie letture... Brr.

Ecco, la storia è già cominciata male, perché NON bisogna avere paura dei
KANJI, anzi! Sono fantastici, adorabili, utilissimi, divertenti... So che non mi
crederete, ma vi faciliteranno la lettura e la comprensione delle frasi
giapponesi in modo incredibile (giurin giurello).

Ma come si fa ad amare i KANJI? Semplicissimo: basta usare il libro che avete


ora tra le mani, che va a completare il volume di TI VA DI GIAPPARE?

Con TI VA DI KANJARE? si imparerà ad apprezzare i kanji, a conoscerli e


volergli bene come fossero amici di cui fidarsi; si imparerà la loro origine
tramite disegni semplici e intuitivi; si vedranno poi esempi pratici con molte
parole del linguaggio comune... e molto (molto) altro.

State tranquilli, non siete soli! Ci sono io con voi. Sono qui apposta per farvi
amare un sistema di scrittura che renderà il vostro percorso di apprendimento
molto più semplice e chiaro, promesso. Vi va di kanjare con me?