Sei sulla pagina 1di 2

N.

51 MARZO 2008 articolo

5
RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET
REG. TRIBUNALE DI LUCCA N° 785 DEL 15/07/03
SEDE VIA E.FRANCALANCI 418 – 55054 BOZZANO (LU)
TEL. 0584 976585 - FAX 0584 977273
DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO
COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

CALCIO & MEDICINA

L’equilibrio termico del calciatore.


A cura di ROBERTO BONACINI

Pratiche informazioni da sapere per coloro che praticano e/o insegnano


l’attività sportiva.

Cosa si ha con la convenzione?


DOMANDA…RISPOSTA.
L’aria a contatto con la pelle si riscalda
E’ importante che, nel corso della e, di conseguenza, la pelle si raffredda.
partita, il giocatore sia in equilibrio
termico? Qual’è quel prodotto indispensabile
Si è molto importante. per avere un giusto equilibrio
termico?
Cosa significa essere in equilibrio Il sudore.
termico?
Significa che l’atleta deve essere in Tutto il sudore che produciamo è
grado di eliminare dal corpo il calore in utile a tale scopo?
eccesso. No, ai fini della regolazione della
temperatura del corpo, il sudore con
Il calore solitamente da cosa viene funzione utile è unicamente quello che
prodotto? passa allo stato di vapore sulla
Dall’attività dei muscoli dell’atleta e superficie cutanea.
dall’irraggiamento solare.
Quale è invece quella parte di
A cosa si va incontro se l’organismo sudore non utile a tale scopo?
non riesce ad eliminare il calore in E’ quella parte di sudore che
eccesso? solitamente impregna gli indumenti di
Si va incontro ad un aumento della gioco e/o quello che a volte cade a
temperatura corporea (situazione gocce sul campo.
dannosa sia per la prestazione, sia, in
Questo sudore non contribuisce ad
particolar modo, per la salute e la
allontanare il calore dal corpo ma anzi
sopravvivenza dell’atleta stesso).
ha soltanto una valenza negativa, in
quanto comporta sottrazione di acqua
Quali sono i meccanismi più all’organismo.
importanti attraverso i quali
l’organismo disperde calore? Una elevata produzione di sudore
Sono solitamente la convenzione e cosa può comportare per
l’evaporazione del sudore. l’organismo?
Può determinare per esempio una uno dei vari adattamenti che si
diminuzione del volume del sangue; il verificano a chi si abitua a fare attività
cuore non è più in grado di pompare la fisica in una situazione nella quale si
stessa quantità di sangue precedente suda molto.◊
portando pertanto ad una diminuzione
Bibliografia
della pressione sanguigna; il tutto
“Calcio – Alimentazione e integrazione”
determina una perdita di efficienza
di Enrico Arcelli – Edizioni Correre
fisica.

Cosa può succedere inoltre quando


si produce molto sudore, per più
giorni, senza che queste perdite
vengano compensate?
Nel sudore la concentrazione dei sali è
inferiore a quella del sangue, con
differenze cha vanno da un elettrolita
ad un altro; quando si produce e si
perde molto sudore, senza compenso
nell’organismo, si verificano squilibri fra
un elettrolita e l’altro.

Cosa comportano questi squilibri?


In alcuni calciatori, in rapporto al grado
di allenamento e alle caratteristiche
individuali, questo può favorire
l’insorgenza di crampi.

Quali consigli per quando si gioca in


condizioni atmosferiche che
favoriscono abbondanti sudate?
Il consiglio è quello di, nel corso di
allenamenti e/o partite, reintegrare e
restituire all’organismo i liquidi persi
attraverso una giusta idratazione e pre-
idratazione.
Molto importante, inoltre, quando si sa
di giocare in simili condizioni,
l’acclimatarsi a tale situazione.

Perché è importante
l’acclimatamento?
Perché il sudore prodotto dal giocatore
abituato ad allenarsi e a giocare in un
ambiente con elevati valori di
temperatura, e/o umidità, e/o
irraggiamento solare contiene meno sali
rispetto a quello di un atleta non
acclimatato; l’organismo subisce quindi
2