Sei sulla pagina 1di 3

I MUSCOLI DELLA SPALLA

ELEVAZIONE DEL MONCONE DELLA SPALLA associata ad una elevazione della scapola e ad una scampanata laterale:

• elevatore della scapola (rami delle radici C3-C4-C5)


• trapezio (nervo Accessorio e rami ventrali delle radici di C2-C3-C4)
• romboide maggiore (nervo dorsale della scapola C4-C5)
• romboide minore (nervo dorsale della scapola C4-C5)

ABBASSAMENTO DEL MONCONE DELLA SPALLA associato ad un abbassamento della scapola e ad una leggera scampanata
mediale:

• serrato anteriore (nervo toracico lungo C5-C6-C7-C8)


• piccolo pettorale (nervo del pettorale mediale che origina dai rami anteriori dei nervi toracici da C6 a T1)
• succlavio (nervo succlavio C5-C6)
• gran dorsale (nervo toracico lungo)

ABDUZIONE DELLA SCAPOLA associata ad una scampanata laterale

• serrato anteriore (nervo toracico lungo C5-C6-C7-C8)


• piccolo pettorale (nervo del pettorale mediale che origina dai rami anteriori dei nervi toracici da C6 a T1)
• succlavio (nervo succlavio C5-C6)

ADDUZIONE DELLA SCAPOLA

• trapezio (nervo Accessorio e rami ventrali delle radici di C2-C3-C4)


• romboide maggiore (nervo dorsale della scapola C4-C5)
• romboide minore (nervo dorsale della scapola C4-C5)
• gran dorsale (nervo toracico lungo)

MOVIMENTO DI ABDUZIONE DELL’ARTO SUPERIORE da 0° a 180°

• 120° di abduzione della GO


• 45° di rotazione esterna della GO
• 25° di elevazione della SC
• 35° di scampanamento della scapola sul torace

I 60° (25° + 35°) si sommano ai 120° per dare il movimento completo dei 180° di ABDUZIONE
Non solo però, perché per raggiungere i 180° è necessario che oltre ai 25° della SC, ci sia

• rotazione posteriore di 25° della clavicola


• rotazione esterna della AC

e l’omero? I muscoli interessati sono

• bicipite brachiale capo lungo


• sovra spinato (nervo sovra scapolare C4-C5-C6)
• deltoide (nervo ascellare C5-C6)
• gran dorsale (nervo toracico dorsale C6-C7-C8)
• piccolo rotondo (nervo ascellare C5-C6, compie la rotazione esterna e caudalizza la testa dell’omero)
• infra spinato (nervo sopra scapolare C4-C5-C6, compie la rotazione esterna e caudalizza la testa dell’omero)
• sottoscapolare (nervo sotto scapolare superiore e inferiore C4-C5-C6, anche se rotatore int, caudalizza la testa)

non partecipano al movimento

• piccolo pettorale (nervo del pettorale mediale che origina dai rami anteriori dei nervi toracici da C6 a T1)
• gran pettorale (nervo del pettorale laterale che origina dai rami anteriori dei nervi toracici da C6 a T1)
• coracobrachiale (nervo muscolocutaneo C5-C6)
• grande rotondo (nervo sotto scapolare inferiore C5-C6-C7)
I NERVI DELLA SPALLA

PLESSO CERVICALE
Le branche anteriori del plesso cervicale hanno anastomosi con:
nervo vago
nervo grande ipoglosso
nervo accessorio
simpatico cervicale

è situato dietro e profondamente al muscolo SCOM, la vena giugulare si trova in contatto diretto dei nervi

tre arcate principali e quindici branche che si dividono in rami cutanei superficiali e rami profondi muscolari

rami superficiali:
ramo cervicale trasverso
ramo soprasternale e sopraclavicolare
ramo acromiale

rami profondi che formano i nervi per i muscoli:


Trapezio
SCOM
Angolare della scapola
Romboide
Scaleno
Prevertebrale
Sottoioidei

Ramo posteriore del secondo (nervo di Arnold) è 2/3 volte più grosso del ramo anteriore: eccezione!!!

NERVO FRENICO:
Nervo misto
C3/C4/C5 qualcosa anche da C6
Connessioni con il nervo succlavio, ganglio stellare, nervo vago, nervo grande ipoglosso, simpatico cervicale
Innervazione sensitiva del timo, del pericardio, della pleura, del diaframma, della capsula del Glisson, delle surrenali
Segue la faccia anteriore del m scaleno, si infiltra nel torace circondando l’apice del polmone, scivola tra il polmone e il
pericardio, per terminare sulla faccia superiore del diaframma. Qui dei filamenti attraversano il muscolo e si occupano
della parte viscerale sottodiaframmatica.
Triangolo di Sedillot formato dai due capi di inserzione dello SCOM. Punto doloroso della nevralgia

Differenza tra il frenico di dx e di sx:


il dx va a ai leg triangolari e coronari del fegato, capsula Glisson, forma il PLESSO DIAFRAMMATICO (esiste solo a
dx). tale plesso è formato dal frenico-addominale di dx+nervi intercostali+gangli celiaci
ganglio frenico situato presso la vena cava inferiore e dei rami efferenti che vanno al plesso solare, al peritoneo
diaframmatico ed epatico alla surrenale dx e alla cava inferiore
il sx va al diaframma, ai pilastri diaframmatici, al plesso solare, al peritoneo

PLESSO BRACHIALE

Clessidra con un restringimento importante dietro la clavicola

Plesso brachiale più arteria succlavia passano tra scaleno ant e medio, no vena (test di Adson Wright)

Il plesso è posto posteriormente al triangolo sopraclavicolare (triangolo composto tra la clavicola, il trapezio e la
cervicale), intima relazione tra plesso e prima costa/muscolo succlavio in quanto ci passa sopra, passaggio dietro il
muscolo piccolo pettorale, ma davanti al muscolo sottoscapolare.

Arteria succlavia è inferiore al plesso quando passano tra gli scaleni, è anteriore al plesso quando passa a livello della
clavicola, è tra il plesso (esattamente tra i rami che formano il nervo mediano) a livello dell’ascella.
Anastomosi col plesso cervicale: C5/C6 danno fibre al ganglio cerv medio, C7/C8/T1 danno fibre al ganglio cerv
inferiore. Relazione osteopatica tra fibre iridodilatatrici e plesso brachiale, quindi miosi omolaterale e plesso brachiale!!
Del resto sintomi come
Acufeni
Nevralgia facciale
Disturbi trofici e circolatori della faccia
Disfunzioni endocrine
Disturbi dell’occhio e della visione

Il nervo del succlavio oltre che occuparsi del muscolo succlavio manda un’anastomosi al nervo frenico

Il piccolo pettorale forma un vero e proprio tunnel

Relazione tra l’angolare della scapola e problematiche epatobiliari

Potrebbero piacerti anche