Sei sulla pagina 1di 4

LETTERA ALLE FAMIGLIE

D E L L’ U N I T A’ P A S T O R A L E D I
CAPEZZANO PIANORE - MONTEGGIORI
Via Sarzanese 147 - Tel. 0584 914007 - 347 64 66 961
e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it
Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.altervista.org
N° 493 – 13 MARZO 2011
I° SETTIMANA DI QUARESIMA – LITURGIA DELLE ORE I° SETTIMANA

Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto per essere tentato


dal diavolo.

"Quelli che sono guidati dallo Spirito - dice S. Paolo - sono figli di Dio". Ed
è significativo che perfino Gesù, il Figlio Unigenito del Padre, per eccellenza
il Figlio di Dio, viene guidato dallo Spirito nel deserto che, biblicamente, è il
luogo della massima ambivalenza: è luogo della preghiera più intima e
profonda, ma anche della tentazione più radicale e insidiosa.
Non a caso nella prima lettura di oggi ci è presentato Adamo tentato da
Satana. La proposta è quella di disobbedire al piano di Dio.
Per Adamo si affaccia l'illusione di poter possedere la scienza del bene e del
male ma infrangendo il comando del Signore.
Per Gesù c'è un potere da conquistare sui regni del mondo ma a condizione di
ottenerli dal "principe di questo mondo".
Adamo cede, Gesù resiste.
Il primo ebbe un illusorio scintillante potere ma a prezzo d'essere irretito nel
male e nella morte. Il secondo sembrò andare incontro al fallimento della
croce; ma proprio così riscattò la disobbedienza di Adamo e attraverso la
morte e a partire dalla morte realizzò, per sé e per noi, la vittoria della vita
con la risurrezione.
Voglio stare dalla tua parte, Signore, voglio uscire dall'indifferenza o
dalla superficialità per vivere l'obbedienza a Dio con Te, l'obbedienza
al comando di amare, umilmente.
Preghiera per la quaresima
Mi hai chiamato, Dio dei miei padri,
ad uscire dalla palude del peccato
perché volevi che io provassi la gioia luminosa di una prateria,
ove è possibile giacere, saltare, correre e cantare.
Mi hai strappato dalla schiavitù antica
per farmi vivere nella libertà.
Ed io, o Signore, sono un uomo inquieto
perché la libertà è una gioia, ma anche un tormento.
Ad ogni passo sono costretto a scegliere fra il bene e il male,
fra il peccato e la grazia, fra la tua parola e quella del maligno,
fra la polvere delle stelle e il fango della terra.
Quanta fatica, o Signore,
hai messo nelle mie mani con la libertà!
Tu intanto stai in silenzio a guardare la mia libertà.
Stai a guardare le scelte che compio e i passi che faccio.
Se cado, per una scelta sbagliata,
con dolcezza mi rialzi e continui a guardarmi.
Se resto in piedi per una scelta giusta
sorridi e continui a guardarmi.
Sei un Dio fuori di ogni immaginazione!
Vuoi che cammini da me
perché non sei né un dittatore o un plagiatore
e nemmeno un carceriere che impedisce ogni mio passo,
ma un Dio che ama solo e sempre chi è uomo libero
e si fa perciò responsabile di sé e degli altri.
In Paradiso ci arriverò perché voglio
e perché faccio quello che è necessario
e non perché ci sono costretto da te.
La mia libertà di scelta
è anche la grazia più bella che mi hai offerto
perché mi fa uguale a te, Dio,
appassionato amante della libertà. Amen
Preghiera per la liturgia delle ceneri
Signore,
ecco le nostre fronti segnate dalle ceneri,
come stipiti delle porte
di coloro che tu stavi per liberare dall'Egitto.
Ecco i nostri cuori segnati dalle ceneri,
quelle delle nostre colpe
bruciate dal fuoco del tuo amore.
Ecco le nostre mani segnate dalle ceneri,
quelle delle nostre violenze
distrutte dalla tua tenerezza.
Ecco i nostri piedi segnati dalle ceneri,
quelle dei falsi idoli
dissolti al roveto ardente della Verità.
I cammini dove tu ci inviti a seguirti
sono, anch'essi, segnati dalle ceneri,
non come segno di tristezza,
ma come pegno di purezza.
La tua colonna di fuoco ha bruciato le spine:
le ceneri renderanno fertile
il terreno pietroso delle nostre aride vite.
Così segnati dalle ceneri
eccoci, Signore, pronti a seguirti
sulla via ardente che conduce alla Vita.
Lì, noi vogliamo bruciare le sovrastrutture inutili,
le parole vane, i gesti di rifiuto.
Alla chiamata della tua bruciante Parola,
noi presenteremo i nostri cuori
e ci convertiremo al Vangelo.
……………………………………………………
BENEDIZIONI ALLE FAMIGLIE
LUNEDI’ 14 - V. PENNELLE; S. MICHELE; NOSTRA SIGNORA
MARTEDI’ 15 - VIA ACQUARELLA
MERCOLEDI’ 16 - VIA ARGINVECCHIO sotto ferrovia
GIOVEDI’ 17 - VIA ARGINVECCHIO sopra ferrovia
VENERDI’ 18 - VIA MASSONI Lato Arginvecchio
CALENDARIO DELLA SETTIMANA
DOMENICA 13 MARZO
SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 - 17 (A MONTEGGIORI)
ORE 14,30 - POMERIGGIO INSIEME
LUNEDI’ 14
ORE 21- GRUPPI GIOVANI
MARTEDI’ 15
ORE 18 - RITROVO DEL GRUPPO “I COLORI DEL CIELO”.
ORE 21 - IN ASCOLTO DELLA PAROLA DI DIO.
MERCOLEDI’ 16
ORE 15 - RITROVO DEL GRUPPO “I COLORI DEL CIELO”.
GIOVEDI’ 17
ORE 15 - INCONTRO DI PREGHIERA PER LE VOCAZIONI
ORE 17 - SANTA MESSA A MONTEGGIORI
VENERDI’ 18
ORE 21 - VIA CRUCIS
SABATO 19
ORE 14,30 PULIZIA DELLA CHIESA
ORE16 CONFESSIONI
ORE 17 MESSA FESTIVA
DOMENICA 20 MARZO
SANTE MESSE ORE 7 - 9 - 11 - 17 (A MONTEGGIORI)
- FESTA DI PRIMAVERA A MONTEGGIORI

HANNO RICEVUTO IL SACRAMENTO DEL BATTESIMO


Frugoli Emma - Serafini Mirko
SONO ORA NELLA PIENEZZA DELLA VITA:
Rossini Angelo – Barsottelli Michele – Gualdo Gianfranco
OFFERTE PER I RESTAURI DELLA CHIESA
€ 100,00 Da P. S. - € 600,00 Da B. F.
DOMENICA 10 APRILE GITA AL
Santuario della Madonna di Lourdes del Beato Claudio
A CHIAMPO – VERONA
Partenza ore 4,30 (P. Alpini) - Costo € 70,00
Organizzata dal Gruppo Missionario