Sei sulla pagina 1di 11

LA PRIMA GUERRA MONDIALE

Le cause del conflitto



Mire espansionistiche della Germania

La Gran Bretagna cerca di difendere la propria
supremazia sull'Europa

La Francia cerca di recuperare l'Alsazia e la
Lorena

Mire espansionistiche della Russia e dell'Impero
austro-ungarico verso i Balcani

Desiderio di indipendenza dei popoli soggetti al
dominio austro-ungarico

L'Italia voleva acquisire i territori di Triento e
Trieste

Mire espansionistiche degli Stati Uniti e
Giappone

Esistono due Alleanze



La Triplice Alleanza (Germania-Austria-Italia)

La Triplice Intesa (Francia-Gran Bretagna-
Russia)
Il 18 giugno 1914 un giovane serbo uccise
l'erede al trono austro-ungarico Francesco
Ferdinando e sua moglie.
L'Austria diede la colpa dell'attentato alla Serbia
L'Austria inviò un ultimatum: si chiedeva alla
Serbia di proibire la propaganda antiaustriaca e
di destituire i ministri ostili a Vienna.
La Serbia non rispettò tutte le richieste
dell'ultimatum.
L'Austria dichiarò guerra alla Serbia: 28 luglio
1914
LE ALLEANZE
In pochi giorni il conflitto tra Austria e Serbia si
trasformò in una guerra tra i maggiori Stati
europei
Nei primi mesi l'Italia rimase neutrale
La Triplice Alleanza prevedeva l'obbligo di
entrare in guerra solo nel caso in cui uno degli
Stati membri fosse stato attaccato
LE PRIME FASI DEL CONFLITTO
Germania e Austria speravano di risolvere in
poco tempo il conflitto “Guerra di movimento”
Guerra basata su attacchi improvvisi e massicci
La Germania pensava di riuscire in poco tempo
a conquistare la Francia
L'esercito francese bloccò i Tedeschi a pochi
chilometri da Parigi (fronte occidentale)
GUERRA TOTALE
La guerra si giocò

sulla forza delle armi

sulla capacità produttiva delle industrie, che
producevano armi

sull'utilizzo di nuove armi che avevano un
enorme potenziale distruttivo

sulla propaganda
GUERRA TOTALE
Vennero coinvolti gli Stati e le loro colonie
LE PRIME FASI DEL CONFLITTO
Germania e Austria speravano di risolvere il
conflitto in poco tempo
Mettono in atto una guerra di movimento:
attacchi improvvisi e massicci.
Sul fronte occidentale la Germania avrebbe
voluto conquistare la Francia
L'esrcito francese bloccò i tedeschi
Sul fronte orientale i Russi vennero sconfitti dai
Tedeschi
I Tedeschi invasero la Polonia e la Lituania
A Sud Germania e Austria invasero la Serbia e
la penisola Balcanica

Dalla guerra di movimento si passa alla guerra
di posizione
La Germania trovò resistenza
Il conflitto si trasformò in una guerra di
posizione
Gli eserciti si appostarono nelle trincee
Ci furono migliaia di morti (battaglie di Verdun e
delle Somme)
Nel 1916 il conflitto si spostò anche sul mare
Le flotte inglese e tedesca si scontrarono nella
battaglia dello Jutland
La supremazia marittima brittanica rimase
inalterata
La Germania utilizzò i sommergibili
La Germania affondò navi militari, mercantili e
navi passeggeri in rotta per la Gran Bretagna
I Tedeschi misero a rischio l'economia inglese
La durata del conflitto e l'estensione dei fronti
impose il ricorso alla leva obbligatoria
Si iniziava ad avere pesanti ricadute
sull'economia
Nelle fabbriche venivano impiegate sempre più
donne
Le attività agricole davano sempre meno
prodotti
Si passò al razionamento dei generi alimentari