Sei sulla pagina 1di 3

tCONSIGLIO NAZIONALE del 10 DICEMBRE 2019

Documento da allegare a Verbale

Con la presente Istanza i sottoscritti Consiglieri Nazionali premesso:

 che è espressamente previsto dal Regolamento Amministrativo e Contabile, al Capo I


(Patrimonio e Responsabilità), art.1 che “il patrimonio della UGL è unitario ed unitaria ne
è la gestione”;

 che l'art.7 del richiamato Regolamento prevede ancora che “la titolarità del patrimonio
unitario della UGL appartiene esclusivamente alla Confederazione stessa”;

 che al Capo II (Gestione e contabilità) e segnatamente all'art.9, è previsto che “gli atti per
la gestione del patrimonio unitario sono deliberati dalla Segreteria Confederale”;

 che ai sensi dell’art.23, di cui al Capo IV (Rendiconti e Inventari), “il rendiconto annuale
della gestione del patrimonio unitario viene predisposto, in conformità degli Allegati A e B,
entro il 30 giugno di ogni anno, dalla Segreteria Confederale”;

 che tale rendiconto deve poi essere presentato alla verifica del competente Collegio dei
revisori dei conti, che deve redigere apposita relazione, che costituisce parte integrante del
rendiconto stesso;

 che dopo la verifica del predetto Collegio, e comunque entro e non oltre il 31 ottobre di
ciascun anno, il rendiconto deve essere sottoposto all’approvazione del Consiglio
Nazionale, così come peraltro previsto anche dall’art.16, comma a) dello Statuto
Confederale;

 che sempre ai sensi dell’art.23, di cui al Capo IV (Rendiconti e Inventari) del R. A. e C., il
rendiconto da sottoporre al Consiglio Nazionale deve essere corredato dalla pianta
organica del personale che ha prestato servizio in UGL, nonché dai seguenti Inventari:

- Inventario beni strumentali (art.25) con la descrizione, la quantità ed il valore delle


macchine, dei mobili e degli arredi;

- Inventario immobili (art.26) che indica l’ubicazione, l’uso cui sono adibiti, la data di
acquisizione, il valore iniziale e quello attuale ed i loro consegnatari;

- Schede Informative (art.27) che debbono contenere le seguenti informazioni:


a) scheda dei collaboratori e dei dipendenti;

b) scheda degli impegni contrattuali di carattere pluriennale, (locazione, locazione


finanziaria, noleggio apparecchiature, utenze di qualsiasi tipo ecc);

c) scheda dei conti correnti accesi presso qualsiasi istituto bancario o bancoposta.

Rilevato che, si è giunti al presente Consiglio Nazionale in estremo ritardo rispetto ai tempi
previsti dal Regolamento ed in assenza peraltro di ogni evidenza dei suddetti dati e documenti,
sebbene richiesti e sollecitati;

Considerato che la convocazione inviata con comunicazione Prot. n.01125U_C_2019NOV


25-11-2019 presenta un ordine del giorno generico (si parla di rendiconti senza nemmeno indicarne
l'anno di riferimento) e che alla stessa non risulta peraltro allegato alcun documento;

Ritenuto che la convocazione appare peraltro irritualmente effettuata e, a quanto risulta, non
veniva inviata a tutti gli aventi diritto;

Valutato altresì che il rendiconto relativo all'anno 2017 avrebbe dovuto esser predisposto
entro il 30.06.2018 ed avrebbe dovuto costituire oggetto di delibera da parte del Consiglio
Nazionale entro il 30.10.2018 mentre quello relativo all'anno 2018 avrebbe dovuto esser
predisposto entro il 30.06.2019 ed essere sottoposto al Consiglio entro il 30.10.2019;

Risultando dunque di tutta evidenza ed al contempo inammissibile che si chieda oggi al


competente Consiglio Nazionale di approvare di fatto “al buio” i rendiconti degli anni 2017 e 2018;

Tutto ciò premesso i sottoscritti Consiglieri

CHIEDONO

1. di poter visionare tutti i documenti sopra menzionati così come previsto dal vigente
Regolamento Amministrativo e Contabile e poter così compiutamente verificare la corretta
gestione del Patrimonio Unitario della UGL relativamente agli anni 2017 e 2018;

2. di poter visionare ai sensi dell’art.13, comma 13, dello Statuto Confederale il


Regolamento atto a garantire il corretto funzionamento del Consiglio Nazionale;

3. di poter visionare il Regolamento operativo del Collegio Confederale dei Probiviri e


le norme procedurali di giurisdizione interna previsti dall'art.13, comma 16, lettera b), dello
Statuto UGL;
4. di ricevere evidenza dell'invio delle convocazioni del presente Consiglio Nazionale.

Si avvisa sin d'ora che, stante la mancanza ad oggi di siffatta documentazione, l'eventuale
approvazione dei Rendiconti 2017 e 2018 da parte del Consiglio Nazionale, oltre che illegittima,
costituirebbe un grave atto di irresponsabilità nei confronti di tutti gli iscritti, e diverrebbe dunque
oggetto di impugnazione nelle competenti sedi da parte dei sottoscritti Consiglieri.

Si chiede che il presente documento, che viene inviato contestualmente alla Segreteria
Generale alla PEC segreteriageneraleugl@legalmail.it, venga assunto agli atti del Consiglio e che se
ne faccia dunque menzione nell'odierno verbale d'assemblea.

Roma li, 10.12.2019

I Consiglieri firmatari