Sei sulla pagina 1di 1

PAESE :Italia DIFFUSIONE :(167257)

PAGINE :11 AUTORE :Michela Arnaboldi…


SUPERFICIE :11 %
PERIODICITÀ :Quotidiano

26 aprile 2021

Intervento
VALUTARE LAPA
SUL MODELLO
UNIVERSITARIO
GOOD PRACTICE
di Michela Arnaboldi pio cheil costodei serviziam- pensarealla transizionedigita-
eAlberto Scuttari ministrativi a supportodi ogni le) è assaiutile poter contaresu
La presentazionedel “ Pattoper studentecorrisponde,in media, un pezzo distrada chegli atenei
l’innovazionedel lavoro pubbli- a . euro o che i nuovi imma- hanno già fatto. Insomma,nel
co e la coesionesociale” ha tricolati sonopiù soddisfattidei definirele linee operativedi
riaperto il dibattito, mai del serviziamministrativi rispetto riforma del sistemadi misura-
tutto sopito,sull’opportunità (o aipiù “ maturi”. Inoltre, i dati zione e valutazionedella perfor-
necessità)di valutarele perfor- mostranochenon esisteun’uni- mance della Panonsaràneces-
mance delle amministrazioni versità migliore in tutte le attivi- sario ripartire dazero,potendo
pubbliche,e premiarledi conse- tà amministrativemisuratee guardareanchealle positive
guenza. Insomma,siè tornato a confrontatenel tempo. esperienzegià in corso.
parlaredi valorizzazionedel L’ottima notizia è che, DocentePolitecnicodiMilano
merito nella Pa, con la sottesa anchegrazie aunacontinua SchoolofManagement
indicazioneche difatto in questi misurazione, crescono l’effi- PresidenteCODAUeDirettore Generale
anni nonsi sianomossipassi cacia e l’efficienza dei servizi dell’UniversitàdiPadova
significativi inquestadirezione. amministrativi degli atenei. RIPRODUZIONERISERVATA

Eppureci sonostoriedi succes- Dal al il giudizio


so. Un esempioèquellodel degli utenti è costantemente
settoreuniversitariocherap- cresciutoin ogni campo.
presenta unriferimento per Un talerisultato non si
tutta la Pa,perchéhasaputo ottiene senzafatica. Il confron-
“ misurarsi” esfruttare le infor- to tra organizzazionidiverseè
mazioni raccolte perottimizza- un lavorocontinuo, basatosu
re iprocessiamministrativi. un’interazione costantetra chi
Intervienein questosenso definiscemetodologiee indica-
il progetto “ Good Practice” tori ( nel casodi “ GoodPracti-
che, iniziato sperimentalmen- ce , un gruppo di ricercadel
te nel , coinvolge oggi Politecnico di Milano) e chi
direttori generali, ricercato- dovrà usarei dati.
ri del Politecnico, più di In annidi “GoodPractice”,
tecnici-amministrativi da i direttori generalihannopro-
universitàstatali. gressivamente ampliatol’uso
L’iniziativa ènatae cresciuta delleinformazioni raccolte,
con l’obiettivo dimisurare le impiegandoleper analizzarela
performance di attività gestione,valutarel’esternaliz-
amministrative delle universi- zazione di certi servizi, monito-
tà, identificando un parametro rare le performance.
di riferimento per efficaciaed Oggi questaesperienza è
efficienza, così daanalizzaree consolidataetestimonia la
condividerein modo aperto le capacitàdelle università pubbli-
buone pratiche. che italianedi misurarsi, con-
Ilprogetto hapermessodi frontarsi e agiresuiprocessi.
conosceredatifondamentaliper Considerandoche le sfidedella
unabuonagestione:peresem- Pasonomolte e nuove( basti

Tutti i diritti riservati