Sei sulla pagina 1di 41

CUORE DEL MONDO

Testo: TERESINA lEGLIA

RIT... Sl!.7 L'AMORE "·Innalzate con slancio di riconoscenza


CHE CREA L 'UNi VERSO, un inno di ringraziamento
SEI ALLEANZA DEL PADRE, a quel divin cuore che non nega nulla a
SEI LUCE, SEI VITA, SEI VERITÀ; chi ricorre a Lui" .
SH CUORE DEL MONDO, CRISTO
Madre Clelia Merloni
SIGNORE!

Stupende son l'opere tu e,


forte è il luo amore per noi,
la tua fedeltà è per sempre:
sono in Te, le sorgenti d 'amore.

RIT. .. SEI L 'AMORE ...

Sei Cuore che muove il mondo,


con tenerezza lo avvolgi;
la tua carità è alleanza,
è arcobaleno nel cielo.

RIT... SEI L 'AMORE ...

L 'amore riveli nel Figlio,


o Cuore, splendore e bellezza;
tu apri l'a rcano: è mistero,
sorgente di vita e salvezza.

RIT. .. SEI L 'AMORE ...

Quel Cuore d'amore trafitto


incanta e compie ogni attesa;
è tempo di danze e canzoni:
lo Sposo è con noi: è festa! PER L'ESECUZIONE
Canto d'ingresso, festoso e solenne.
RIT. .. SEI L 'AMORE .. . Il Ritornello, la prima volta, è bene farlo
ascoltare ad una voce; poi , se c'è un
o Padre che crei la vita coro, può intervenire con le altre due
e doni a noi, Tuo Figlio, voci. Sulla strofa, si può far intervenire
è in Te, lo Spirito d·'Amore: un coretto di donne.
o Cu ore del mondo , Signore. Oualunque strofa, può essere eseguita in
coppia da una voce maschile ed una
RIT. .. SEI L 'AMORE ... femminile .

r
CUORE DEL MONDO
Musica : Antonio Parisi

( 1L J
I J ~ ~ ~ I l I

tJ I r· r I I I

J J l I
{ ·
I I
Rit Donne
1\ I

tJ -
Sei l'a mo - re che
Rit. Uomini
·
I
l'a - mo - r e che ...
Rit.
I I
( 1\ ·0

......
tJ f· _
Sei l'a
J
r
j~ - re ch e
I
c1T
r
l' U - nl
r r - ver - so,
I Rit.
J I
I ·
I I

Il I

tJ
cr ca l'V - ni - velO- so. Sei Iu - ce, sei

:
I I V

I I I I ~
( Il ~

tJ
r r
sei a l - le
I
-
I
an - za d el
r
Pa - dre,
I
sei
I
Iu - ce, sei

, :
J. J I I I
I
I J I
1i J ...
~

vj
-
- ta , sei ve- ,oi tà ; sei elio - re del 111011 - do.

:
I I

I I 1'"'1 I "- I
I "
r
o
~ I r r
vi - ta sei ve- ri tà ; sei CliO - re del mon ~ do,

I I I I I I
:
I
I I I I
I I
I
j = 98 ,')trora
'

"
~ -,j
Cri - s to Si - gno - ,oco S tll p en - dc so n

_t. J I

\~ ~i
Cri - s to Si -
r reo
r r ~ ~ I
S tu p e11 - d c 5011
gT -
l. j J
l :
I I
I

I
"
~

l'o - pe - re tu - e,
• . ..
/"0'0- te è il tuo a - mo -

r("
ì

pero

I I
"
I ~
r
("o - pc - re
r
tu -
r i r
ror - te r il tuo
li
- mo - peiO
l' , ti 'O"
~J J J I I L
:
! I
1\ I

I tJ ... ' ,. ,.
IlO - i, la tua re - del - tà è per sem - pre: so- no in

" I ~ ~ l
( tJ
r
no - i, la
r r
tua re - dci
r r- - tà
r
è per seIll - pre: so- no in
J. J J- I
( :
I - I

I
"
tJ ... -# ..
Te, le SOl" - gcn - ti d'a - mo - l-e_

1\ I I

I tJ
r
Te, le so,- -
rgJ - ti d'a -
r-
Ino - re_
r- -,J-,J

Sei l'a

, . L J .J .J L J d L J J I I

I I

5
ATTINGEREMO CON GIOIA
RIT. .. !1 TTIN GEREMO CON CIOrA
ALLE SORGENTI DELLA SALVEZZA.
Isaia 12,2; 4cd; 5 - 6

Ecco, Dio è la mi a salvezza


io confiderò, non aVTò mai timoTe,
per ché mia forza e mio c311to
è il Signore.

HIT... A TTIN CEREMO CON CIOrA .. ,

Lodate il Signore, invocate il suo nome


manifestate tra i popoli
le sue m eraviglie,
proclamate che il suo nome è sublime.

RIT... !1 TTIN GEREMO CON CIOIA ...

Cantate imo al Signore,


perché ha fatto opere grandi,
ciò sia nolo in tutta la terra.

RIT... A TTiN GEREMO CON GiOrA ...

Gridate giulivi ed esultate,


abitanti di Sion,
perché grande è in m ezzo a voi:
Egli è il Santo di Tsraele.

RIT... J1 TTIN GEREMO CON GIOIA .. .

PER L'ESECUZIONE
"TI Cuore di Gesll è la sorgente Valgono tutte le raccomandazioni per
inesauribile di ogni conforto " . cantare una buona salmodia.
Naturalmente le strofe vanno cantate da
Madre Clelia Merloni un solista.
ATTINGEREMO CON GIOIA
Musica: ANTONIO PARISI

1\ I

@.i
r Il I r I r
J ~ j j
:

1\
Bit ..........., I I
...........,

.-
tJ
r At - tin - gc -
r
l"C - nlo con
Il
aio - ia
! r
al - le SOl" -

. ~ J "J J
I

" -
tJ
r vr
gen ti del - la sal - vez za"
I J.
I
Strofa
1\ I.. I

Ecco Dio è la mia sal


t
\ ' CZ - za , io con fid e - l"Ò, non aVI"ò
t
li mo- l"e
J. J.

r
pel"chè mia forza e mio canlo è il Si b'110 - rc.
I

7
IMPARATE DA ME
7'ps to: TERESTNA NEGLlA

/-UT. .. ALLELUIA .

Prendete il m.io giogo su di voi


e imparate da me, di ee il Signore,
che sono mite ed llmile di ellore.

HIT. .. A LLELUlA.

"lo sono il buon pastore ".


dice il Signor e!
Ora si compie il disegno del Padre:
fare di Cristo il Cnore del mondo.

RIT. .. A LL},'L UlA.

Abbiate 11 n amore cosÌ ardito


1.<

e inv incibile
da m etterv! nelle più graudi imprrse PER L'ESECUZIONE
per la gloria d i Di o E ' un All eluia da cantare durante la
e p er la salvrzza delle anim e" . Messa. Le altre due voci arricchiscono la
melodia. La strofa può essere eseguita
Madre CLelia iVIerioni da un coretto.
IMPARATE DA ME
Musica: ANTONIO PARISI

1\ I I I
I
..> I I I r
J 1 J J j J
( :
I I

1\

..> . -
Al - le - lu - in , Al - le - lu - ia. Al - le -
1\ I I I I 1"""""1 I
(
..>
.
I
Al - le -
I
lu - la,
I
AI- le - Iu - ia,
r r
Al - le -

J J d I J
( :
I I I
-
1\

..> .
ILI - ja, AI - le - lu - ia. AI - le -

AI -
-
le - III - ia , Al - le -

( 1\ - I ~

..> I
In - in,
r
Al - le - lu - ia.
r r
Al - le -
r
In - ia ,

( : "J I I J n JJ
I I r I
-
r--...
"
t.J
ILI - ia, AI -
-
le - III - in.

:
.......
111 - ia, AI - le - ILI - ia, AI - le-Ili - ia.

( "
r"""1
- - I I I

t.J
r r r r r r ~

Al - le

j
-
nih Al - le

J
- Ili

1l.n
- la.

J J
( :
I I ~

S trofa
I
"
{ t.J # '

Pren - de
ì - te il mio
r
gjo - go
r r
su di

J .J J J I
( :

(" r r . qf • •
\'0 - i e 1111 - pa - ra - te da

J I I I I J
( :
I I I I
r

"
{ t.J
r• che so - 110
r
mi - te e
r
li - mi - le di

elio -
I r
re.
r

:
I bd I J J .J
(
I r I I r I I
SULL'ALTARE DEL MONDO
7Ì>sto: TERESIJ'\A J'\EGLIA

Hl1'. .. ACCOGLi. Si GNORE


QUES Ti DONi ,
UiV CCORE i\L'OJ O DO_\ Ao.
SA RF;MO OFFF;RTrl A TE GR 4DJ'D !
SùL L ALTARE DELLJl Ci iiESA .
SULL jlL 1:4HL DL'L ,\jOl\'DO.

BClledetto sei T u. Sign or e


Cu or c ch!' ami.
d a lla Tua bon tà infinit-a
ahhia mo riceynto il P an e cii \ -il a
L o presentia mo a T e. C uore de lnl ond o _
lo p r esentiamo a T e .

RIT. .. ACCOGLI. 8/GI\ D RE .. .

Bf'll f' d f'tto sei Tu. Sign ore


Cil or e chf' doni _
è offerta del iLIO amore
il Calice ch e salva. b evanda di ,·ila.
Lo presentiamo a T e.
Cu or e dclmond o_.
lo prc-sentiamo a Te.

RrT. .. / ICCOGU , s rU\ -ORE ...

PER L'ESECUZIONE
"Bevi la ,-er ità all a sli a fOlli c _ E' un canto adatto per la presentazione
ch e è Dio" . dei doni durante la Messa.
Sulla Strofa può intervenire un coretto di
Madre Clelia Jl!Jerlol/l donne ("lo presentiamo a te").

11
SULL' ALTARE DEL MONDO
Musica: ANTONIO PARISI

1\ Il I
(~ r
I r r r

J I J J
( :

Rit.
1\ Il

~ ~/ • • • ... •
Rit. Ac - co - gli Si - gno - l'C quc - sti
1\ Il I
I
~
i ~/
r r u I
Ac - co - gli Si - gl10 - l'C quc - sU
Rit.
1
, :
J l l J j

I I

1\ Il

~ • • -,j ... • ~ ~ ~
do - ni, UI1 cuo - r c I1UO - vo do - Ila - ci.
1\ Il
I
tJ I r • •
r r r
do - Ili Wl cuo - l'C I1UO - "O do - Ila - ci.

,. J j J j
I
J
I
.'..
" Il

Sa - l'c- mo of - fe.· - la a Te gl'a - di - la


I I
" Il
I t.J
f
Sa - r e-mo of- fer
r -
• •
ta a
i
Te
r
g.oa -
r
di -
I
ta

. I I I I I

I
'I I 1 r. 'I

" Il

~
.~ -,
sul - l' al - la - r e del- la Chi e - S3 . sul- l'al -

I
" Il
I I r--1
. l''''---

• •
t.J 1 1
r I I
sul - l'al - la - l'C d el - la Chie - sa, sul- l'al -

:
I J I l l
!
r 1
I T
L
" Il

t.J
ta - re d el mon - do.
1\ Il L

I ~
r
t3 - re

del
r
non - do.
r
~j J J
( :

13
"S trofa .

I .J
r •
Be - n e - d e i
r - to sei
r
tu Si -
I
gno - re
r
Cuo -
r
re ch e

:
l I J I I I I
(
I I I

I .J" -
ra - nu.

I •
dal - la
I
tua bon-Ià in - fi -
I
ni - ta ab -

I I I I l I
( :
I I I r I

( " -
.J
~r I I I
bia-/llo l'i - ce - VlI - lo il Pa - ne di vi - ta.

I I I I
( :
I I.....J I r I

"
.J
-
-
Lo pre- scn - tia- mo a Te.
1\ r--, I r--,
( .J
~r r I r
Lo p,'e- sen- tia-mo a Te, Cuo - re d el

( :
I I I I n I

I I I I
"
tJ
Cuo - l'e del mOI1 - do.

{" .,
t.J
r -
I
lo
r
pre - sel1 - tia- mo a
i
-

Te.
~i ~I

111011 do Ac -

J j I J
:
I
I
I I I I

15
FA' CHE AMIAMO TE
Testo: TERESINA NEGLIA

RIT. .. fl1 ' CHE AMIAMO TE,


CUORE D/ DIO,
PER AVERE IN DONO TE:
T U SEI AMORE!

Tu, o Dio, ci ami per primo


perché sei sorgente d'amore:
ci dai in dono Tuo Figlio
perché noi abbiamo la vita .

R/T... FA ' CHE AMIAMO TE ...

Tu, o Dio, ci chiami per nome ,


e bussi alla porta del cuore,
conosci le gioie e le attese,
fai nascere nuove speranze.

R/T... FA ' CHE AMIAMO TE ...

Tu, o Dio, sei nostr a sapienza


da T e imp ariamo ad amare,
amando del tuo stesso amor e
la terra ed ogni creatura .

RIT... FA' CHE AlVI/ANIO TE ...

Tu, o Dio, che sei libertà


e crei pensieri infiniti,
ci doni dei cuori innocenti
rivolti alle vette e all'amore.

RIT. .. FA ' CHE AMIAMO TE .. .

PER L'ESECUZIONE
La strofa ha un andamento molto libero;
è bene affidarla sempre ad un solista.
" O buon Dio, fa ' che possiamo amarti Prestare attenzione alla variazione di
quanto sei degno di esser e amato !" . tempo (6/8) del ritornello: evitare un
andamento ballabile, tipico del tempo ter-
Madre Clelia Merloni nario.
F A CHE AMIAMO TE
Musica: ANTONTO PARISI

S00
l ,------ 3 -----,
1\ Il ~
'"
tJ
r r r i
)
Tu o Di - o, ci il - mi - pcr pri- mo, pCI' -

:
il I J I I I J
I
~ 3 -------,
" Il H
@.!
r
('hé
",----," -II

(ra
If r -.-

)
sci SOl' gcn - (e - mo - rc: ci
j I J I I
: "

I I I I I

,.-3----,
1\ Il ~
'"
tJ
r
dai in
r
do - 110 tuo
i
l'i - glio
r
pCI· .. hé noi ab -

I I J j
· il

r I I I

1\ Il H ,-3-----. b.1I
I tJ
~f
bia - 1110 la
r
vi - (a .
r
~3~ I J I
! ·
il

I I I

1 17
"

@.l
Il

I
-
Fao

-
che a - mia - 1110
Hit.
" Il
(
~ r o

Fa '

I
r r
ch e a - nli a

I
- mo

J.
r I
:j:
Cuo

I
- re di

( :

r I
I I I

AJ!

Te, pelO a - ve-re ind o - noTe: Tu sei u-


1\ l! .J.. J k L 1.

{
~
r r o r r r r Mro

Di - o, pelO a-ve- L'C iI do - noTe: Tu sei a- mo - re!

I J J. J I
( :
I I I I
I

" l!

~
-
-
mo - loe Fa ' che a- mia - m o Te,

" l!
{
~ \.~)rO

Fa'
r r
chea- mia - mo
t
Te,
IMr
Cuo - re di
r
Di -
r o

o,

I I J. I I I
( :

r I
r I I

18
fI Il

o
~ lr"
pc. o a - ve - re in do - noTc: a - mo - rco
fI Il • I ~ I I

I ~
r r r r aro

per a- ve - .oe in do - noTe: Tu sei a - 1110 - r eo

, :
J J. J I

I I I I I
SARO I PER LORO AMORE l'es/o: TEm~S I "A .'\ECLlA

"Si (' 1'('5('(' n d i' amore cii Dio. alllamiolo. RIT.. . ('l/lIIA SETE
Ogn i atto di amorr
TT;i\ "C/I /1ME E BETA:
DA LI j 8GOROHERA ,YNO
;; COllIe ill eguo messo a l fuoco :
S OROm'Tl /J 'ACQlIl /lIA
Clc(Tn de. riscalda. a U I1H'll ta la fiamma L' DIfERRA:\,j\ 'O Hl :111
clcluostr o amo re". D 'AMORE!
111/m lre ('felia ,I/crlo" i B(>a li col01'O
ch e glLardalio ul lll io CllOl'e:
li riemp irò di pace.
li colmer ò cl i grazie,
sa rò prr loro À'fORE
che si fa C O~S OL AZ IO:\E,
RlT... C'IlT HA SETE...
Beati 50 11 <1m' IIi
che ill\'()('Cino il mi o C uore:
lo implorallo iII \' ira,
in morte. n e l dolore:
sa rò p er loro AvfORE
dI!' si fa TJBERAZIONE.
RIT. .. CHT ilA SETE. ..
Beato chi è ca d uto .. ,
e torn a a l mio Cuore:
beato ell i si annulla
e attende il p erdono :
sarò per 101'0 AMORE
che si fa REDEl\ZIOi' \K
Bra tr le fami glie
ch e onorano illllio Cuor e:
bea to r hi in \'ita
inadia la mia gioia:
sarò per 10 1'0 A.\IOHE
che si fa REDENZIONE.
RTT. .. CHI H/ I S ETE ...
BeMo colu i
ch e trova in lllC rifugio
c III 0;;( l'a a l molldo intero
i segni rldramo re:
PER L'ESECUZIONE
allora il suo 11 0l11r
Canto dolce e sereno : tenere un anda-
;;al'à scritto ncll11 io Cuo re,
mento tranquillo. Le due voci del ritornel-
lo, arricchiscono la melodia principale. ElT .. . CHI HA SETE .. .

21
SARO' PER LORO AMORE
Musica: ANTONIO PARISI

ti

(
~ # •
r r r
:
J .J J J J J
(

Rito Donne
ti

~
Chi ha se - te ve" - ga a

Rito Uomini
:

Chi ha se - te vcn - ga a tue e


Rito
1\

(
~
r #

Chi ha
#
r r
se - le
r
ven -
r
ga a
r
me e

. l'\ jRito
J I J J J
(

22
1\

t.J
111 e e be va;

-
(
A

tJ
be

r
va;

r
da Lu - i

r
-
sgor-ghe - rè.:lll

I
I
- no

~
SOl' -

be - va; da Lu - i sgo f'- ghe - l'an - no SOl" -

:
J J j J J
( I

1\

t.J
e di - vel' - I"au - no fiu - mi

• .,. .,. • .,. •


:

gen - ti d 'ae-qua vi - va e di - vel" - I"an- no fiu - mi

(
1\
-
t.J
r
gen - ti d'ae-qua
f
vi - va
"*
e
f
di - vel" - I"an - no
r
fiu - mi

J J J J
( :
I
ti

~
d 'a - mo - r ("!

·
d 'a - mo - r("!
8tro.f(t

( " ~
r vr
d'a -
f
1110 - l'e !
r ~

Be -
I j J J
{ ·
I ~

(1l l i"""---

~
r
a - ti ('o -
r
lo - ro
r che
r
guar- da - 110 a l mio
r
CliO - re: li

I j J J r-1 I
( :
I I I

"
~
r
~ ~

r
L:-1
-- r
riem - pi -
I
r I

)
l'Ò di (la - ('l' . li co l- JlI(" - l'Ò di grH -

:
[ [ J [ r-1 rì
I I I I '[

24
fI

I @)
I f
.. r r r
zie, sa - rò p er 10- ro A - MO - RE ch e si

. j I J I I I
(
I I I
I

Rit.
fI

I @)
r r I .. ..
fa con - so - la - zio - n e. Chi ha

~j rhìj j
( :
I
r r l....--J
E FIORIRA

Testo: TERESIl\A NEGLIA

RIT. .. E FIORIIùì CONTE P/ ILM/ I,


E CRESCERI-Ì COME CF;URO,
E DiI ERRÀ COME ALBERO
NEL GIARDIN O DJ mo.

Un piccolo sem e ge ltato


nel vasto deserto del m ondo
con gli occhi nel cielo di Dio.
pregava con canli di lode.

RIT. .. EFfOR1RÀ COME PALMA ...

E" Clelia jJsem e che Dio "Vi benedico con tutta l' effusione di
avvolse e vegliò con amore; cui il mio matern o cuore è capace" .
condotta in luogo deserlo: Madre CLf'lia Merlolli
l'aprì a i segreti del Cuore.

RIT. .. EFIOR1RÀ COME PALMA ...

Clelia entrò nel mistero,


mistero di un Cuore ch e a ma.
,mistero di un Cu ore trafilto ,
mistero di un Cuore che m uore.

RIT. .. E FfOR1RÀ COME PALMA ...

Quel piccolo seme morì.


P erduto nel Cuore eli Dio.
rapito d'amore per r uomo,
divenn e germoglio di vi ta. A Clelia Merloni
(fondatrice delle Apostole del S. Cuore di Gesù)
RIT. .. E FfORIRÀ COME PALMA ...

Apostole sono le figlie. PER L'ESECUZIONE


ne] mondo diffondono Amore, Il ritornello va eseguito a tempo giusto,
atti II gono fede ad t i Il Cuo re. senza rallentamenti e sdolcinature inutili.
di Clelia n e canlano il nom e. Le due voci è bene farle intervenire , ren-
dendo più interessante il discorso armo-
RIT. .. E FlOR1R.JÌ COME PALMA .. . nico.
E FIORIRÀ
Musica: ANTONIO PARlSI

f\ Il I ~ ~ I I I

I @)
I I •
r I I

J J d d J
:
(
I
Uomini
:

E fio - ri - rà
-
co-me pal- ma,
Rito
f\ Il
( @)
r ~
E
t
fio - l"Ì -
r

r
c(}-mc pal- m a,
r r ti
e
r
cre- sce -

:
J J I I J
(
I

.-
:
- r

-
e Cf"c- sce - rà co- lne ce - dro , c di- velO -
f\ Il ~
( @)
r

I
c(}-me ce - dloO,
r r •
e di - vel" - rà
r r
co-me

. J j J bJ j
(
I
l i 9 """""""" ~
:

rà co - Ine al - be- ro nel giar - di - no di Di - o.

(
" ~ - ,. ,.
tJ
r
al - be - ro
I r nel giar
r di - no di
r
Di - o.

:
J j j I Il
(
I i Tr i I

Donne
"~
t.J ti
E fio - ri - rà co-nle

E fio - ri - rà,

"~
(
tJ
vf ~
E fio - ri -
r

r r
co-me pal- ma,
r ti
e
r
cre-sce -

:
I I J I I .J
(
I
1\ ~

tJ
pal-ma,
..
e cr e - sce - l"à
-
co-m ce - dro,

: •

-
e CI"e - sce - rà, e di - velo -
1\ ~ ~

{
tJ
r I I r .. r I
rà conu ce - dl"O e di - ver - r à come
J j J IbJ j
( :
I

1\ ~

tJ
nel giar - di - no di
• 1'- n1 • • ~ _1'- ~
:

rà co-me al-be-w nel giro: - di - no di

I
1\ ~
-
<
tJ
r
al - bc -
I
."0
r •
nel

giar -
i
di -
-
r
no

di

:
J I I
I
I I
I I

129
~
" Il

tJ
Di - o.
(l-" ~f-
f'-
:

Di - o.
~
solo
" Il
( @)
vr- I nr' r ~/

Di - o. Un

f\ J J
( :
'I I

i'T'i i'T'i
{ "
tJ .IL.. • r' l' I r r I
JI.-~CO-IO se-me gel la- lo nel va-sto de-ser-to del ~on-do , con gli

:
1 J. 1 J l
(
I 1
I

.-.-, ~

{ "
tJ I r' r·· · • r
oc-chi nel cie-Io di Di-o, pre ga- va con can-li di lo - de.

l I J. ~J l
( :
I
r r
FIGLIA DI DIO Tr's to: TERESINA ",ECUA

"Nessun a illl elligt> ll za Cl"eata compl"cn - Chi ama cd io ri spond erò


clf'nì Illa i tut10 ciò ch e 10 spirito di Dio fi glio. la mia ,"oce ascohf'rai.
operò di San io e di perff'tto ne ll ' anima Lm·e . .. e poi la ITrità:
d i Mari a ... ·· sulla tua s trada. cammin erò.
jl fadre C/{' /ia Merloni
RT7 '... ,J I t,' MAI?frl
n OLlA UJ Dro.
11,'RCli\ E E li i/ In NE.
Gl,ORIA A TE.'

Canta l' di o ti ascolterò


figlio. il tno CLlore trasformerò.
Gioia ... e poi tu cap irai.
la tLla lllall O allli ca io strill gerò .

N/T. .. / 1/ E i\lfARIA ...

Ama ecl io sarò con te


fiO'li
u
o. la l;lia vila ti donen'>.
Don o . .. e poi lo scoprirai.
nell a tua v i.la mi incont.rer a i.

R/T. .. ATE MAH.lA ...

PER L'ESECUZIONE
Canto delicato e intimo nella strofa.
Nel ritornello diventa più assembleare ,
anche con l'aiuto del coro a due voci.
FIGLIA DI DIO
Musica: ANTONIO PARISI

,., Il

( tJ
r r r *i

:
I I III J .J J
(
I I

(
,., Il

tJ
solo
~
- IIr
r r 1 Il''

:
Chia-ma
1
ed io
1
ri - spon- de -
;J fi - glio,
I J
la mia

(
I
L..-J ~ I
r--3---, .
r---.3 ---, I ~
( ,., Il

tJ I IIr f 'I
~J - ce
a-scol-te - rai.
J I J
Lu - ce e
PJ la ve- l,i -

( ·
1

1
I

I
,., Il I
- IIr
Il ~

@)
f f r ~r

l
SJI- la tu - a stra-da cam-lni-ne
J IIJ
-
lJ J
·
1 ,[

(
I I
r I
I
" Il ~
I LI Il
. l

- I I I ~

@.l
r
- ve Ma -
r
1'Ì - a,
I
Fi -
r
glia di
r
Di -
r
o,

, :
u J J I J I

1L1~ l"""""'1
I
tJ !lr f I I
Velo
~J
- gi - ne e Jua - drc, glo - ria a

, : "

I
I J J J J

"

@.l
Il ~
D onne
-
A - ve Ma - ri - a, Fi - glia di Di - o,
Uomini
J.L
:

(
" Il ~ - I I I ~

@.l
r- A ve Ma - ri
r
- a,
I
Fi -
r
glia di
r
Di -
r
o,

:
u I J I J I
(
I
1\

@.l
Il * -
Ver - gi - ne e ma - cIrc, glo - ria a Te.
_J.l
:
-
1\ Il * r---1
{ @.l
il r I I r
Ver - gi - ne e ma
J
- cIrc 0-10

"J
- ria a
j.
cL I
( :
I
I
LODE E GLORIA A TE

Teslo: TEHESL\A \ ECUA

No i Ti adoriamo ., (S% )
Cu or e di Ces l\: (T"lfl)
Koi T i ben eelir ia m o. (S% )
Cnort' di Gt'Sll: (1ìlfti)
:'Iio i T i a mi a m o .
.\loi T i loeli a m o .

RIT... LODI: I: CU)Rf!J 111'~~


CUORE DJ C~S(;
FOiVTE 1JJ CA /?/TÀ,
n A f)f SANTI TÀ.

Noi T i rill g raz iamo. (w /o)


Cu ore eli G<'S ll: (Tuili)
~oi in Te conficliCi ulO . (w /o)
Cuore d i Ge,.; "' : (Tuili)
Noi T i ra nti al1lo.
ooLoela lr . brllrdi[r. rillgraz ii:lft'. a lli a ic ii
Lod e a T e dicia m o . L'io'lI on:': , aluCl a Lui I"incrll so d t' ll e
l..) L' L"

\'05f1'e prr,!!'hien' - .
RlT... LOD~' ~' CLO/UA Il Tl-:;...
,l/adl'p (lplia .tferlolll
Tu se i la n ost ra gioia. (50/0)
C ilore d i Gesù : (TIIIII)
T il sei la nos tra vita. (solo)
Cu ore di Ges ù: (1'11 ttl)
Salvezza di chi r l'ede.
Sp eran za di chi lllllOLT .

RlT... LODE E CLORlA A TE...

Tu s(' i con solazione. (50/0)


PER L'ESECUZIONE
Cll or e di Ges ù; (Tllttl)
Al le sin gole acclamazioni delle strofe,
T e mpio del Dio vi\'o, (solo)
l'assemblea può rispondere: "Cuore di
C uo re eli Gesù; (TIIIII)
Gesù". La seconda parte della strofa è
Fedele nell attesa.
bene rinforzarla con due solisti (uomo e
ard en te n ella lode. donne), in modo da preparare il ritornello
dell 'assemblea, arricchito dalle altre due
R/T... LODE E GLORTA Il TE... voci del coro.

36
LODE E GLORIA A TE
Musica: ANTONIO PARISI

,....,1
( ~ ~ I ,...." I I

~
I I
L.J' r r r r

J I I I J I I J
·
r -L..J I I

Donne
fI Il

tJ

Cuo - l'C di Gc - sù .
Uomini
:
............

( ~ ~
CQr etto r-3~

- ~ I
Tutti li f""ooo-

F r
tJ • r [J..J 'I I I ~r
L---- 3 ......--J
No - i ti a - do ria - mo, Cuo- re di Gc - sù.

I I J I li J
( ·
I
I I
" Il

tJ

Cuo- re di Ce - sù.

·· -.....J

I
_~_II

.. r
-
,---3----'
r----, I ri r--

f
Noi ti
r
be-ne-di - cia- mo,
C-J...J
L.--- 3 .-----J
'I
Cuo- re
r
di
r
Ce - sù.

I I J I ~.J J
! · I I
I I

" Il

tJ 'w • • •
Noi Ti a - mia - mo, noi ti lo - dia - mo.

-
I
" Il
~
- - r----, =-"'l I

~
I r r r
No - i Ti a - mia-mo, no - i Ti lo - dia-mo.

J j I J I
:
!
I
,., Il

t.J -.......
Lo - de e glo-ria a Te, Cuo- re di Ce -

-
fI Il 1"1 ~
-
~~ I
Lo- de e glo-ria a
r
Te,
r
Cuo - l'e di Ce -
I
SÙ;

J 1'1 ,.........., I J J
l :

r I
I I

,., Il _ 3~ ,- 3~

t.J

sù;
- -
fon - te di ca-l'Ì- tà, vi - a di san-ti -

:
-
~ 3___J t-----" 3----'

{
fI Il ,---- 3 ----'
- .,.....,....,
, - 3 "----'
I

t.J
~r r ~r I I

fon - te di ca-ri - tà, vi - a di san-ti - tà ,

cl cl I III J ~ J
( :
I I
f\ Il

@.! --.....
là . Lo - d e e glo-ria a Te, Cuo- I·e - di Ce -
.
-
1\ Il ~ ~ ~

{ @.!
I r I I
Lo- d e e gLo-ria a Te, Cuo- r e di Ce - SÙ;

J r--1 ~ I J J
( :

r I
I I

1\ Il ,--- 3""--' ,--- 3 ""--'


@.!

SÙ j
- -
fon - te di ca-I·i- tÙ. di san-ti - tà .

:
I
'--~ '-- 3---.J

f\ _II . ~
.- 3::::; I
I @.!
~r c..--- 3- I I I
fon - te di ca- ri - tà, vi - a di san- ti - là .
j j I J
:
!
I I
Edizioni Musicali: ARIAl'\OVA S.R.L.
Proget1.o Grafico : LUCY LOPIl\TO
Foto: MiCHELE VIGGIA.\O
Stampa: RACUSA GRAFICA ~IODER\A - BARI

I CANTI DI QUESTO FASCICOLO SONO INCIS I SU CASSETTA