Sei sulla pagina 1di 29

%CDOTICA




!LMA -ATER 3TUDIORUM 5NIVERSITÌ DI "OLOGNA


$IPARTIMENTO DI &ILOLOGIA #LASSICA E )TALIANISTICA
#ENTRO PARA LA %DICIØN
DE LOS #LÉSICOS %SPA×OLES

#AROCCI EDITORE
#OMITATO DIRETTIVO
'IAN -ARIO !NSELMI %MILIO 0ASQUINI &RANCISCO 2ICO

#OMITATO SCIENTIlCO
%DOARDO "ARBIERI &RANCESCO "AUSI 0EDRO - #ÉTEDRA
2OGER #HARTIER 5MBERTO %CO #ONOR &AHY o )NÏS &ERNÉNDEZ /RDØ×EZ
$OMENICO &IORMONTE (ANS 7ALTER 'ABLER 'UGLIELMO 'ORNI o
$AVID # 'REETHAM .EIL (ARRIS ,OTTE (ELLINGA 0AOLA )TALIA -ARIO -ANCINI
!RMANDO 0ETRUCCI -ARCO 0RESOTTO !MEDEO 1UONDAM %ZIO 2AIMONDI o
2OLAND 2EU” 0ETER 2OBINSON !NTONIO 3ORELLA 0ASQUALE 3TOPPELLI
!LFREDO 3TUSSI -ARIA 'IOIA 4AVONI 0AOLO 4ROVATO

2ESPONSABILE DI 2EDAZIONE
,OREDANA #HINES

2EDAZIONE
&EDERICO $ELLA #ORTE 2OSY #UPO ,AURA &ERNÉNDEZ
,UIGI 'IULIANI #AMILLA 'IUNTI !MELIA DE 0AZ
!NDREA 3EVERI -ARCO 6EGLIA 'IACOMO 6ENTURA

%CDOTICA IS A 0EER REVIEWED *OURNAL

%CDOTICA GARANTISCE E RISPONDE DEL VALORE E DEL RIGORE DEI CONTRIBUTI CHE
SI PUBBLICANO SULLA RIVISTA PUR NON CONDIVIDENDONE SEMPRE E NECESSARIAMENTE
PROSPETTIVE E PUNTI DI VISTA

/N LINE
HTTPECDOTICAORG

!LMA -ATER 3TUDIORUM 5NIVERSITÌ DI "OLOGNA


$IPARTIMENTO DI &ILOLOGIA #LASSICA E )TALIANISTICA
6IA :AMBONI   "OLOGNA
ECDOTICADIPITAL UNIBOIT

#ENTRO PARA LA %DICIØN DE LOS #LÉSICOS %SPA×OLES


$ON 2AMØN DE LA #RUZ   "
-ADRID 
CECE CECEEDUES
WWWCECEEDUES

#ON IL CONTRIBUTO STRAORDINARIO DELL!TENEO DI "OLOGNA CON IL CONTRIBUTO


DELLA &ONDAZIONE #ASSA DI 2ISPARMIO IN "OLOGNA E DELLA &UNDACIØN !QUAE


  

  

 
 
 

     
  

     
  
     
 
  
     
 
  
 
 
 
 
 
 
    
  
 
  
  
  
 

 
  
 

#AROCCI EDITORE q #ORSO 6ITTORIO %MANUELE ))   2OMA q TEL  FAX 
) . $ )# %

3AGGI
7ORK AND $OCUMENT A CURA DI 7fRBARA7ORDA LEJO
7fRBARA7ORDA LEJO )NTRODUZIONE 
EET ER GOBINS ON 4HE #ONCEPT OF THE 7ORK IN THE
$IGITAL !GE 
=ANS LA LT ER <ABLER %DITING 4EXT n %DITING 7ORK 
EAU L:GGERT 7HAT 7E %DIT AND HOW 7E %DIT OR WHY
NOT TO 2ING &ENCE THE 4EXT 
7fRBARA7ORDA LEJO 4HE 4EXTS 7E 3EE AND THE 7ORKS
7E )MAGINE 4HE 3HIFT OF &OCUS OF 4EXTUAL 3CHOLARSHIP
IN THE $IGITAL !GE 
EET ERHHIL LINGSBURG ,ITERARY $OCUMENTS 4EXTS AND
7ORKS 2EPRESENTED $IGITALLY 
BARIKA EIVA ,A FRAGMENTATION DES -£MOIRES DOUTRE
TOMBE 
>NmS ;ERNfN DEZ DR DvuEZ 4RASMISSIONE E -ETAMORFOSI
6ERSO UNA TIPOLOGIA DEI MECCANISMI EVOLUTIVI NEI TESTI
MEDIEVALI 

&ORO &ILOLOGIA EDITORIALE 2OBERTO #ALASSO IN DIALOGO


CON 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO 

4ESTI
,ABBONDANZA DI LIBRI 0ETRARCA $E REMEDIIS ) 
4ESTO DI 'IANFRANCO #ONTINI TRADUZIONE E NOTE DI &RAN
CESCO "AUSI PREMESSA DI &RANCISCO 2ICO 
1UESTIONI
GOS SANA :# <UGLIE LMET TI #OME NON COSTRUIRE UN
CURACH ,EDIZIONE DELLA .AVIGATIO 3ANCTI "RENDANI 
-ARIO 'ARVIN 6ARIACI˜N TEXTUAL Y TRANSMISI˜N DE IMPRESOS 
6N NA LISA 8IPOL LON E 'LI AFFANNI E GLI AGI DELLA TEXTUAL
SCHOLARSHIP QUALCHE RIFLESSIONE SUL NUOVO #AMBRIDGE
#OMPANION 

2ASSEGNE
%LIZABETH , %ISENSTEIN $IVINE !RT )NFERNAL -ACHINE 4HE 2ECEPTION
OF 0RINTING IN THE 7EST FROM &IRST )MPRESSIONS TO THE 3ENSE OF AN
%NDING < EON TvN P  q $AVID # 0ARKER 4EXTUAL 3CHOLARSHIP
AND THE -AKING OF THE .EW 4ESTAMENT ; 7AUSI P  q $AVID
-C+ITTERICK /LD BOOKS NEW TECHNOLOGIES 4HE REPRESENTATION CON
SERVATION AND TRANSFORMATION OF BOOKS SINCE  <#IHOMAS IAN
SE L LE P  q 'IOVANNI "OCCACCIO $ECAMERON A CURA DI ! 1UON
DAM - &IORILLA E ' !LFANO 6# HEVERI P  q ,EON "ATTISTA
!LBERTI !UTOBIOGRAlA E ALTRE OPERE LATINE A CURA DI , #HINES E
! 3EVERI E KITI P  q &RANCISCO ,˜PEZ DE ´BEDA ,IBRO DE
ENTRETENIMIENTO DE LA P¤CARA *USTINA EDICI˜N DE $ -A¶ERO ,OZANO
I#?# 9ADS ON P  q ,OPE DE 6EGA #OMEDIAS 0ARTE 8) Y 0ARTE
8)) : BAGGI P 

#RONACA
$IGITAL 0HILOLOGY ! *OURNAL OF -EDIEVAL #ULTURES 
&ORO
& ), / , / ' ) ! %$ ) 4/ 2 ) ! , %
2/ " %2 4/ # ! , ! 3 3 / ). $)! , / '/ #/.
0!/ ,! )4! , )! % &2! .# )3 # / 2)#/

&2!.#)3#/ 2)#/

0ER LA PRIMA VOLTA IN DIECI ANNI Þ PRESENTE NEL NOSTRO FORO QUALCUNO CHE
NON Þ PRINCIPALMENTE lLOLOGO CRITICO N£ STORICO DELLA LETTERATURA PER
QUANTO NESSUNO DI QUESTI MESTIERI GLI SIA DEL TUTTO ESTRANEO #ERTO SI POTREBBE
CONTROBATTERE CHE Þ INTERVENUTO 5MBERTO %CO MA %CO Þ UN hMOSTRO DELLA
NATURAv DI ALTRO GENERE INOLTRE NON Þ VENUTO COME UNICO PROTAGONISTA
3I POTREBBE ANCHE DISCUTERE SE LA lGURA E LATTIVITÍ DI 2OBERTO #ALASSO SI
COLLOCHINO ADEGUATAMENTE ALLINTERNO DELLE COORDINATE DI %CDOTICA #OME
SPIEGHERÏ DI SEGUITO LA RISPOSTA DEVE ESSERE DECISAMENTE AFFERMATIVA
#ALASSO Þ UN PERSONAGGIO DI PRESTIGIO UNIVERSALE ASSAI CONOSCIUTO DAI
BUONI LETTORI DI TUTTO IL MONDO n NON SERVE DIRLO IN )TALIA n MA NON SO SE
SEMPRE CON UNA IMMAGINE FEDELE AL MODELLO !NNI FA PRESENTANDOLO A
UN PUBBLICO SPAGNOLO TRACCIAI UN PROlLO CHE MI SEMBRA ANCORA FONDA
MENTALMENTE GIUSTO 0OTREI AGGIORNARLO E CERTAMENTE AMPLIARLO ALLA LUCE
DEL #ATALOGO CRONOLOGICO E DEL MONUMENTALE VOLUME DI !DELPHIANA CHE
CELEBRANO IL MEZZO SECOLO DELLA CASA EDITRICE    -A LA SOSTANZA
CHE Þ QUELLO CHE CONTA NON CAMBIEREBBE )L MIO TITOLO ERA i,A MONARCHIA
ASSOLUTA DI 2OBERTO #ALASSOw E CON POCHI RITOCCHI COSÖ DICEVA

! QUANTO PARE *ORGE ,UIS "ORGES NON MANCÏ DI PRElGURARE ALCUNA POSSIBILITÍ
IL LIBRO CHE Þ iLA CIFRA E IL COMPENDIO PERFETTO DI TUTTI GLI ALTRIw IL LIBRO CHE NON
SERVE LEGGERE PERCH£ Þ TUTTO NEL TITOLO IL LIBRO INESISTENTE CHE SI CREA QUANDO LO
SI CONTESTA IN UNA RECENSIONE 2OBERTO #ALASSO HA AMMESSO TUTTE LE EVENTUA
LITÍ DI "ORGES AGGIUNGENDONE UNA NEL RISVOLTO DI COPERTINA CORRISPONDENTE HA
RISCRITTO UNO AD UNO I PIÂ DI MILLE LIBRI DA LUI PUBBLICATI CON LELEGANTE MARCHIO
MILANESE DI !DELPHI
5NA SELEZIONE DI QUESTI RISVOLTI DI COPERTINA CHE ILLUSTRA QUARANTANNI DI
UNA CASA EDITRICE SINGOLARE E IL PROGETTO INTELLETTUALE DELLO STESSO #ALASSO Þ STATA
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

STAMPATA SOTTO LA RUBRICA #ENTO LETTERE A UNO SCONOSCIUTO #Þ DA DOMANDARSI SE


COME EDITORE NON RISCHIAVA DI RITORCERGLISI CONTRO 5NA VOLTA LETTI LA MAGGIOR
PARTE DEI LIBRI NON RESTANO IN VITA SE NON COME UN RESIDUO O UNA SINTESI INDE
lNITA NELLA MEMORIA % ALLORA PERCH£ LEGGERLI SE DELLA MAGGIORANZA QUELLO CHE
CONSERVIAMO HA MENO SOSTANZA DI UN RISVOLTO DI COPERTINA ,A PENETRAZIONE DEN
SITÍ E FORZA SUGGESTIVA DEI RISVOLTI DI #ALASSO TRASFORMANO COSÖ CENTO VOLUMI DELLA
!DELPHI IN UNA PURA E SEMPLICE APPENDICE DOCUMENTARIA A QUESTE SUE ,ETTERE A
UNO SCONOSCIUTO
,OPERA DELLO SCRITTORE #ALASSO HA OTTENUTO IN TUTTE LE LINGUE UNIMMENSA DIF
FUSIONE PER CUI IN MOLTI HANNO POTUTO GUSTARE LA mUIDA NARRAZIONE CHE RICREA LA
MITOLOGIA CLASSICA IN ,E NOZZE DI #ADMO E !RMONIA IN +A LA SFOLGORANTE RIPRO
POSIZIONE DELLE COSMOGONIE INDUISTE DELLESSERE LO SPIRITO MANAS E LA PAROLA
UN +AFKA DA DENTRO +AFKA IN + O LETÍ AUREA DELLA LETTERATURA FRANCESE NE ,A
FOLIE "AUDELAIRE
)L CATALOGO DI !DELPHI Þ NATURALMENTE MENO CONOSCIUTO FUORI DELL)TALIA 3IN
DALLINIZIO LA CASA EDITRICE ACCOLSE NOMI DI GRANDE PRESTIGIO RIMISE IN CIRCOLA
ZIONE ALTRI NOMI INDISCUSSI MA ALQUANTO TRASCURATI E NE TRASSE FUORI NON POCHI
DAL DIMENTICATOIO .ON LE MANCÏ NEPPURE UN OCCHIO MIRABILE CAPACE DI RICONO
SCERE GLI AUTORI DI TALENTO APPENA PUBBLICATI IN QUALSIASI LINGUA AL PUNTO CHE PIÂ
DI UNA CARRIERA INTERNAZIONALE HA AVUTO INIZIO CON LA BENEDIZIONE DI #ALASSO
-A IL TRATTO DELL!DELPHI Þ DATO PRINCIPALMENTE DAI RISCATTI INASPETTATI E DALLE PRE
LIBATEZZE ESOTICHE "ASTA INDICARE IL PRIMO E LULTIMO DEI TITOLI PRESENTATI NELLE
#ENTO LETTERE %REWHON IL CAUSTICO MONDO ALLA ROVESCIA .OWHERE DI 3AMUEL
"UTLER E 'LI EDITTI DI !ǧOKA CONQUISTATORE DI TERRE E ANIME PER IL BUDDISMO
2ACCONTA #ALASSO CHE ALLINIZIO NEGLI ANNI 3ESSANTA NON TUTTI RIUSCIVANO A
COGLIERE IL LEGAME CHE TENEVA INSIEME IL CATALOGO QUALE FOSSE IL NESSO TRA iUN
ROMANZO FANTASTICO UN TRATTATO GIAPPONESE DI ARTE TEATRALE UN LIBRO POPOLARE
DI ETOLOGIA UN TESTO RELIGIOSO DEL 4IBET IL RACCONTO DI UNA PRIGIONIA DURANTE
LA 3ECONDA 'UERRA -ONDIALEw "EN PRESTO IL LEGAME COMINCIÏ A DISTINGUERSI
FRA LAPPROVAZIONE E LE PERPLESSITÍ PROPRIO NELLA MOLTEPLICITÍ DELLE PROPOSTE E
NELLAPERTURA DI ORIZZONTI CHE ESSO IMPLICAVA IN UN PERIODO IN CUI SI RESPIRAVA
POLITICA OVUNQUE PESANTEMENTE E IL VOLTO PIÂ VISIBILE DELLA LETTERATURA ITALIANA
CONTINUAVA AD ESSERE IL NEOREALISMO
1UESTA Þ LA PARS DESTRUENS -A SE CI INTERROGHIAMO SUL ROVESCIO AFFERMATIVO
E SEGUENDO "ORGES CERCHIAMO UNA iCIFRA E COMPENDIOw PLAUSIBILI DI TUTTI I LIBRI
DI #ALASSO E DELL!DELPHI DOBBIAMO RIFARCI AL MOTTO ESIBITO GIÍ NEL RISVOLTO DI
COPERTINA DEL  PER ,A LETTERATURA COME MENZOGNA DI -ANGANELLI CHE SI SVI
LUPPA POI IN ,A LETTERATURA E GLI DÞI E FORSE ACCOMPAGNERÍ #ALASSO PER TUTTA LA
VITA iLETTERATURA ASSOLUTAw
)L PRESUPPOSTO DELLA iLETTERATURA ASSOLUTAw Þ CHE ALLA VERITÍ CI SI ARRIVA SOLO
ATTRAVERSO LA FALSITÍ DI UNINVENZIONE COMPLETA $I LÖ DAL ROMANTICISMO GLI
DÞI HANNO FATTO RITORNO ALLA LETTERATURA COME LUOGO DI ESPERIENZA INEGUAGLIA
BILE LUNICA CHE DANDOSI FUORI DELLA SOCIETÍ AL MARGINE DEL SORDIDO ,EVIATANO
&ILOLOGIA EDITORIALE 

CONSENTE DI ENTRARE A CONTATTO CON UNA VERITÍ DI ALTRO ORDINE PIÂ PROFONDA
MISTERIOSA IN DElNITIVA DIVINA ,A iLETTERATURA ASSOLUTAw SI COGLIE IN iUNA CERTA
VIBRAZIONE O LUMINOSITÍw CHE iRENDE VISIBILE CIÏ CHE IN ALTRO MODO SAREBBE
IMPOSSIBILE VEDEREw E CI FA SCOPRIRE IL MONDO COME MITO
,A TEORIA PUÏ ESSERE DISCUSSA QUANTO SI VUOLE MA ALLA lNE POCHI NON SARANNO
DISPOSTI AD AMMETTERE CHE LA BUONA LETTERATURA GETTA UNA LUCE DIVERSA SULLA REALTÍ
DA UNALTRA PROSPETTIVA UNO STUPENDO LIBRO DI -ARIO 6ARGAS ,LOSA PER ESEM
PIO HA INSISTITO SU iLA VERITÍ DELLE MENZOGNEw E COMUNQUE Þ IMPOSSIBILE NON
APPREZZARE I FRUTTI SAPORITI CHE #ALASSO HA PRODOTTO COME SCRITTORE ED EDITORE
3ONO STATI INVECE INUTILI I TENTATIVI DI RIPROPORRE IL CATALOGO DI !DELPHI IN ALTRI
PAESI )L SUCCESSO DELLA CASA EDITRICE MILANESE Þ DIFlCILE DA ESPORTARE PERCH£ IN
BUONA PARTE RISPONDE A UNA SPECIlCITÍ CULTURALE ITALIANA
#ON SCARSE PARENTESI LA LETTERATURA ITALIANA HA PROCEDUTO SEMPRE PER UNA
VIA SEPARATA DAL REALE RIlUTANDO QUALSIASI iCOMPROMESSO APERTO CON LA REALTÍ
STORICA E SOCIALEw #ARLO $IONISOTTI ANZI CERCANDO CIÏ CHE Þ ATEMPORALMENTE
SUBLIME LONTANO DAL LINGUAGGIO E DAL PAESAGGIO DELLA VITA QUOTIDIANA 0ER MATE
RIA E SFONDO ,E .OZZE DI #ADMO E !RMONIA E ,A LETTERATURA E GLI DÞI RIPRENDONO LE
'ENEALOGIAE DEORUM GENTILIUM DI "OCCACCIO CON LA LORO ESALTAZIONE DELLA POESIA
COME CONOSCENZA DI VERITÍ PERALTRO PROPRIE DELLA lLOSOlA E DELLA TEOLOGIA ,A
iLETTERATURA ASSOLUTAw Þ ALLA lNE LIDEA CHE "EMBO SUPREMO DITTATORE IMPOSE
INDISCUTIBILMENTE LA SCRITTURA iDIVINA ATQUE ABSOLUTISSIMAw -ENTRE IN )TALIA
#ALASSO E LA !DELPHI SONO ACCUSATI CON FREQUENZA DI ESSERE POCO GENUINI PRO
VINCIA DELLIMPERO IMMAGINARIO DELLA -ITTELEUROPA DALLALTRO LATO DELLE !LPI CI
APPAIONO COME RADICALMENTE IN ACCORDO CON LA PIÂ ILLUSTRE TRADIZIONE ITALIANA
'OVERNATA CERTAMENTE COME MONARCHIA ASSOLUTA
1UESTO CARATTERE ARISTOCRATICO DI RANGO hALTOv COME IN )TALIA SI SCRIVE DELLE
LETTERE ITALIANE HA GIOCATO A FAVORE DEI NOSTRI MILANESI ANCHE SOTTO ALTRI ASPETTI
) LIBRI DI !DELPHI SONO IMPECCABILI PER LA CARTA LA STAMPA E LA TIPOGRAlA .ON Þ
DA MENO LACCURATEZZA NEGLI ASPETTI DEL CONTENUTO CHE ALTROVE PURTROPPO SI TRA
SCURANO 3OSPETTO CHE #ALASSO SAREBBE DISPOSTO A TAGLIARSI UN DITO PIUTTOSTO CHE
PERMETTERE CHE UN TERMINE SANSCRITO O IL NOME DI ,EOÝ *ANÕǁEK VENISSE STAMPATO
SENZA OGNUNO DEI SUOI SEGNI DIACRITICI -A SE PER ANDARE A BRACCETTO CON !LDO
-ANUZIO HA PUBBLICATO LA FANTASMAGORICA (YPNEROTOMACHIA 0OLIPHILI NON SI Þ
LIMITATO A PRESENTARE UN FACSIMILE E UNA TRADUZIONE HA FATTO AGGIUNGERE I PRO
LOGHI E NOTE ESAUSTIVE ,E AVVENTURE DI -ARCO 0OLO NON LE HA RECUPERATE IN
UN LEGGERO PAPERBACK MA NELLEDIZIONE CRITICA DI 6ALERIA "ERTOLUCCI (A DIVULGATO
.IETZSCHE PIÂ DI QUALSIASI ALTRO MA CON UNO STRAORDINARIO APPARATO ERUDITO PER
NON DIRE CHE IN #ADMO E !RMONIA O IN +A IL RIGORE DELLA lLOLOGIA NON SI ARRENDE
ALLINCANTO DELLA MITOLOGIA 0ER QUESTI E MOLTI ALTRI ASPETTI LESIGENZA DI #ALASSO
Þ STATA ASSOLUTA TANTO QUANTO IL SUO IDEALE DI LETTERATURA E IL PUBBLICO ITALIANO LO HA
ACCETTATO SOMMESSAMENTE COME I PREZZI CONSEGUENTI PERCH£ ERA PREPARATO DA
SECOLI DI LETTERATURAhALTAv !NCOR PIÂ SPESSO Þ STATA PROPRIO QUESTA ESIGENZA ESTREMA
A PORTARLO A VALUTARE INCONDIZIONATAMENTE I PRODOTTI CON LETICHETTA !DELPHI
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

) RISVOLTI DI COPERTINA DI #ALASSO NON SONO RIASSUNTI N£ SLOGAN N£ RECENSIONI


MA PAGINE ASSOLUTE CON ENTITÍ PROPRIA E DI LETTURA PIACEVOLE E ISTRUTTIVA )L FATTO
CHE NELLE #ENTO LETTERE A UNO SCONOSCIUTO MANCHINO ALCUNI TITOLI E GLI AUTORI PIÂ
RAPPRESENTATIVI DI !DELPHI IMPLICA CHE I CENTO TESTI SCELTI NON PRETENDONO DI
DARE UNIMMAGINE COMPENDIATA DEL CATALOGO 1UESTO MILANESE DI &IRENZE NON
SI Þ ACCONTENTATO DI COLTIVARE hLEDITORIAv COME GENERE LETTERARIO HA VOLUTO E
SAPUTO IMPADRONIRSI DI TUTTI I LIBRI ALTRUI CHE PUBBLICAVA E LI HA FUSI CON I PROPRI
IN UN UNICO LIBRO ,E #ENTO LETTERE SONO SOLO UN CAPITOLO DI QUESTO LIBRO INESAU
RIBILE E DI QUESTA SMISURATA AMBIZIONE

%BBENE NON VI Þ DUBBIO CHE PORTARE 2OBERTO #ALASSO ALLINTERNO DELLE


NOSTRE PAGINE RISPONDE ESATTAMENTE ALLE PROSPETTIVE DI %CDOTICA ! PAR
TIRE DALLA DICHIARAZIONE DI PRINCIPI CHE APRE IL PRIMO NUMERO DELLA RIVI
STA ABBIAMO AFFERMATO CHE PER NOI LECDOTICA NON SI RIDUCE ALLA CRITICA
TESTUALE LA RACCHIUDE COME UNA PARTE IMPORTANTE MA LIMITATA ESTENDEN
DOSI INVECE ilNO A COMPRENDERE TUTTI GLI ELEMENTI CHE SEGNANO LINTERO
CAMMINO DI UN TESTO DALLAUTORE AI LETTORI O FRUITORI SEMPRE CHE TALI
ELEMENTI VENGANO CONTEMPLATI NELLA PROSPETTIVA DI UNEDIZIONE ANTICA O
MODERNA INDIRIZZATA ALLO STUDIO O ALLA LETTURA TIPOGRAlCA INFORMATICA
O SOTTO LASPETTO DI UN QUALSIASI TERTIUM QUIDw
%DITARE UN TESTO Þ DEVE ESSERE UNOPERAZIONE ORGANICA CHE TENGA CONTO
DI TUTTI I FATTORI E LE TAPPE DELLINTERO PERCORSO CERCANDO LADEGUATO EQUI
LIBRIO TRA LE ESIGENZE DELLAUTORE DELLOPERA E DEL DESTINATARIO .ON CI SONO
AD ESEMPIO DATI DEL CONTENUTO CHE NON VADANO CONIUGATI CON I DATI DELLA
FORMA $EI CARATTERI GRAlCI INAPPROPRIATI O UNA CARTA TROPPO TRASLUCIDA
POSSONO MANDARE IN FUMO UN ECCELLENTE LAVORO lLOLOGICO O SCORAGGIARE IL
LETTORE CHE CERCA SOLAMENTE DI GODERSI UN LIBRO 0ER FACILITARE LA POSSIBILITÍ
DI SALTARE DAL TESTO ALLA NOTA E DI RITORNARE SUL TESTO SENZA QUASI RENDER
SENE CONTO CONVERRÍ CHE LE NOTE A PIE DI PAGINA NECESSARIAMENTE BREVI
SIANO COMPOSTE SU DUE COLONNE POICH£ LE RIGHE BREVI RENDONO PIÂ AGILE
LA LETTURA %CCETERA ECCETERA
)L SECONDO DEI NOSTRI FORI %CDOTICA   PP   FU DEDICATO
IN GENERALE ALLA NOZIONE DI hCOLLANAv E IN PARTICOLARE ALLE COLLEZIONI DI
CLASSICI )N QUELLA OCCASIONE SCRIVEVAMO

#HE LA COLLANA DElNITA DAI CONTENUTI EO DA DETERMINATE FORMULE GRAlCHE E EDI
TORIALI TENDA A COSTITUIRE UN CONTESTO DETERMINANTE NESSUNO LO PONE IN DUBBIO
% SI POTREBBERO MOLTIPLICARE GLI ESEMPI DI COME UN MEDESIMO TESTO PONIAMO
2OBINSON #RUSOE POSSA CAMBIARE DI SENSO IN MANIERA RADICALE A SECONDA CHE
COMPAIA IN UNA COLLANA O IN UNALTRA COME CAMBIÏ IL 2OBINSON QUANDO COMIN
CIÏ AD ESSERE PUBBLICATO COME OPERA DI $EFOE E NON DEL PROTAGONISTA STESSO
&ILOLOGIA EDITORIALE 

SE NON SORGESSE LOBIEZIONE CHE SE FOSSE POSSIBILE RIPRODURRE hESATTAMENTE IL


MEDESIMO TESTOv CON DUE VESTI DISTINTE NON SAREBBE GIÍ PIÂ PER PRINCIPIO hESAT
TAMENTE IL MEDESIMO TESTOv )MPORTANZA DEL CONTESTO DUNQUE CERTAMENTE DEL
CONTESTO DESCRITTIVO E PRESCRITTIVO SENZALTRO CAPACE DI IMPORRE UNA LETTURA

-A CI DOMANDAVAMO

LA COLLANA Þ ESSA STESSA UN TESTO !I TEMPI DEL .EW #RITICISM DELLO STRUTTURALISMO
O DELLA SEMIOTICA IL TESTO SI CARATTERIZZAVA PRECISAMENTE IN FUNZIONE DELLA SUA UNI
TÍ E ORGANICITÍ INTERNE OGGI SI PREFERISCE INSISTERE SULLA SUA mUIDITÍ SULLA SUA
PLASTICITÍ E SULLE SUE DIMENSIONI SOCIALI )N ULTIMA ISTANZA COMUNQUE CIASCUNA
COLLANA PRETENDE DI ESSERE IN QUALCHE MODO UNITARIA DI COSTITUIRE UN SISTEMA
DENTRO IL QUALE INEVITABILMENTE I DIVERSI VOLUMI SONO COLLEGATI FRA DI LORO
RIMANDANO GLI UNI AGLI ALTRI SONO COMPLEMENTARI ;= 5N GRANDE SCRITTORE E
EDITORE ITALIANO ;CIOÞ APPUNTO #ALASSO= DISCORREVA RECENTEMENTE SU iLEDITORIA
COME GENERE LETTERARIOw #ON NON MINORE RAGIONE LA COLLANA PUÏ ESSERE QUALI
lCATA COME TALE 0ERÏ DOVE STANNO I CONlNI TRA UNA COLLANA E UNA CASA EDITRICE

%CCO QUINDI PERFETTAMENTE IN LINEA CON GLI OBIETTIVI ORIGINALI DI %CDO


TICA COME DIMOSTRANO LE CITAZIONI PRECEDENTI LA QUESTIONE FONDAMENTALE
A CUI RISPONDE LA PRESENZA DI #ALASSO IN QUESTO FORO PASSANDO DALLA CON
CRETA lLOLOGIA TESTUALE E DALLA PERTINENTE lLOLOGIA EDITORIALE ALLA GRANDE
lLOLOGIA LA !DELPHI COME ALTRE n NON MOLTE n IMPRESE ANALOGHE Þ ANCHE
UN TESTO IL CUI SUPREMO AUTORE NEL NOSTRO CASO SI CHIAMA 2OBERTO #A
LASSO )N FONDO LA QUESTIONE Þ SOTTINTESA A TUTTO CIÏ DI CUI IO E IN PARTI
COLARE 0AOLA )TALIA CHE HA APPENA PUBBLICATO IL VOLUME %DITING .OVE
CENTO VOGLIAMO PARLARE CON 2OBERTO #ALASSO

0!/ ,! )4!,)!

6ORREI RINGRAZIARE &RANCISCO 2ICO PER AVERMI CHIAMATO A FESTEGGIARE LUL


TIMO LIBRO DI 2OBERTO #ALASSO ,IMPRONTA DELLEDITORE NELLOCCASIONE DEI
CINQUANTA ANNI DELL!DELPHI ANCHE SE NON CREDO LO FARÏ IN MODO CONSONO
-A IL MOTIVO DELLA MIA PRESENZA QUI NON Þ SOLO LEGATO AL LAVORO CHE SVOLGO
ASSIEME AGLI ALTRI AMICI DELLA RIVISTA %CDOTICA .EL  INFATTI HO INIZIATO
LA MIA COLLABORAZIONE CON !DELPHI PROPRIO CON UN VOLUME DI -ANGANELLI
AUTORE QUI NOMINATO E COSÖ LEGATO ALLA STORIA DI !DELPHI )L RUMORE SOTTILE
DELLA PROSA 1UINDI SONO VERAMENTE CONTENTA E UN PO EMOZIONATA PER
QUESTA RESPONSABILITÍ ,A BELLISSIMA SALA CHE CI OSPITA MI INDUCE SUBITO A
PENSARE A UNA IMMAGINE DA CUI POSSIAMO PARTIRE PER UN PERCORSO DENTRO
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

QUESTO LIBRO 3E QUESTA SALA FOSSE UNA LIBRERIA E QUESTI CARTELLINI ZOOLO
GIE MATEMATICHE FOSSERO LE INDICAZIONI TEMATICHE CHE IN OGNI LIBRERIA
INCONTRIAMO SAREBBE MOLTO PROBABILE TROVARE UNO DI QUESTI SCAFFALI CON
UNETICHETTA CHE NON HA NULLA A CHE FARE CON UN TEMA MA AVREBBE IL NOME
i!DELPHIw 1UESTO LO POSSIAMO DIRE PER POCHI EDITORI n E QUESTO Þ GIÍ
MOLTO SIGNIlCATIVO n MA DIREI QUALCOSA DI PIÂ IN OGNUNA DELLE NOSTRE
BIBLIOTECHE PERSONALI CREDO CI SIA UNA SEZIONE ORGANIZZATA NON TEMATICA
MENTE MA CHE ACCORPA E AVVICINA I LIBRI !DELPHI 0RIMA CHE UNA REDAT
TRICE E UNA STUDIOSA IO SONO STATA E SONO UNA LETTRICE DEI LIBRI !DELPHI E
QUINDI LAFlNITÍ CHE LEGA QUESTI LIBRI CREDO SIA UN DATO DI FATTO
)L PRIMO PERCORSO DI ATTRAVERSAMENTO DELLA hlLOLOGIA EDITORIALEv RI
GUARDA UN PO DI STORIA E UN PO DI GEOGRAlA DI QUESTA CASA EDITRICE
PERCH£ n E LO DICO SOPRATTUTTO PER I PIÂ GIOVANI CHE MAGARI NON HANNO PO
TUTO SEGUIRE QUESTA STORIA n A METÍ DEGLI ANNI 3ESSANTA QUANDO !DEL
PHI APPARVE NEL PANORAMA LETTERARIO ITALIANO LEDITORIA DI ALTA QUALITÍ SI
CONFRONTAVA CON TRE CULTURE CHE POSSIAMO RIASSUMERE ALLINCIRCA IN TRE
AREE LAICA CATTOLICA E MARXISTA )N QUESTO PANORAMA SI STAGLIA UNA NUOVA
PRESENZA !DELPHI COME UN CORPO APPARENTEMENTE ESTRANEO CHE PERÏ
n CITO UNESPRESSIONE DI #ALASSO n INTENDEVA RECUPERARE UNA iVASTA PARTE
DELLESSENZIALEw 5NA PARTE QUINDI CHE ERA STATA TAGLIATA FUORI ANCHE IN
SENSO GEOGRAlCO DA QUESTE TRE CULTURE E CHE METTE INVECE IN CIRCOLAZIONE
NELLA CULTURA ITALIANA LA MITTELEUROPA LE CULTURE ORIENTALI CERTA LETTERA
TURA ANGLOSASSONE 3IMENON ETC #Þ UNESPRESSIONE MOLTO SIGNIlCA
TIVA NEL LIBRO A P  IN CUI SI PARLA DI AUTORI iKAKANICIw 3OLO UN LETTORE
!DELPHI POTREBBE TROVARSI IMMEDIATAMENTE IN SINTONIA E CAPIRE CHE COSA
SIGNIlCHI QUESTA ESPRESSIONE /GGI I PROlLI DI QUELLE TRE CULTURE CON CUI
!DELPHI SI CONFRONTAVA SONO VERAMENTE MENO RICONOSCIBILI PER MOLTI DEI
MIEI STUDENTI AD ESEMPIO BISOGNEREBBE RIPORTARLI ALLA MEMORIA ,A MIA
DOMANDA Þ QUINDI PROIETTATA IN AVANTI 1UAL Þ LA VASTA PARTE DELLESSEN
ZIALE CHE IN QUESTO MOMENTO !DELPHI PUÏ CONTRIBUIRE A RECUPERARE

2/ "% 24/ #!,!33/

-I SENTO UN PO COME UN RAGAZZO VIZIATO 4ROVARMI IN QUESTA STUPENDA


SALA CON ACCANTO &RANCISCO 2ICO E 0AOLA )TALIA Þ UN PO LA PERFEZIONE STESSA
PER CHI HA SCRITTO UN LIBRO SU QUELLA COSA STRANA E TUTTA DA DELINEARE
IN REALTÍ CHE Þ LEDITORIA O MEGLIO UNA CERTA CONCEZIONE DELLEDITORIA
3ICCOME QUI SI PARLERÍ ANCHE DI lLOLOGIA EDITORIALE AGGIUNGO SUBITO UN
PICCOLO FRAMMENTO DI lLOLOGIA EDITORIALE DETTATOMI DAI DUE INTERVENTI
&ILOLOGIA EDITORIALE 

PRECEDENTI .ELLE PAROLE DI 2ICO A PARTE LE SPROPOSITATE LODI HO RICONO


SCIUTO LE TRACCE DI UNA DISPUTA CHE Þ IN CORSO TRA NOI DA CIRCA VENTICIN
QUE TRENTANNI E CHE CI DIVERTE RIPRENDERE OGNI VOLTA CHE CI INCONTRIAMO
UNA DISPUTA CHE POI COME LE MIGLIORI DISPUTE lNISCE IN UNA CONmUENZA
DOVE SI ARRICCHISCONO ENTRAMBE LE PARTI ¥ QUELLA A CUI 2ICO ACCENNAVA
ATTRAVERSO $IONISOTTI A PROPOSITO DI UNA CERTA TRADIZIONE DELLA LETTERATURA
ITALIANA CHE STA ANCHE NELLE MAGNIlCHE PAROLE DI "EMBO DA LUI CITATE E
CHE EGLI RITROVA IN UNA CERTA CONCEZIONE DI !DELPHI 1UELLO CHE HA DETTO
0AOLA )TALIA MI OBBLIGA AD UN ALTRO ACCENNO DI lLOLOGIA EDITORIALE #OME
ESERCIZIO PROPEDEUTICO A QUESTA SERATA 0AOLA )TALIA AVEVA PREPARATO ALCUNE
DOMANDE CHE ERANO COSÖ PRECISE CHE MI HANNO IMMEDIATAMENTE MOSSO
AD UNA RISPOSTA 1UELLA CHE MI HA FATTO Þ UNA DOMANDA CHE NON SI PONE
SOLO LEI MA CHE CI PONIAMO TUTTI INCLUSO IL SOTTOSCRITTO OGNI GIORNO 3E
NELLANNO  QUANDO !DELPHI HA PUBBLICATO IL PRIMO LIBRO LA SITUA
ZIONE CORRISPONDEVA A GRANDI LINEE A QUELLA CHE DELINEAVA 0AOLA )TALIA E IL
CLIMA ITALIANO ERA QUELLO CHE SIA LEI CHE 2ICO HANNO DESCRITTO E PERCIÏ SI
PROSPETTAVA ANCORA DA FARE QUALCOSA CHE INTENDEVA ALLORA ESSERE APPUNTO
UNA iVASTA PARTE DELLESSENZIALEw CHE COSA SUCCEDE SE CI PONIAMO LO STESSO
QUESITO OGGI QUANDO DI QUELLE TRE CULTURE DI CUI SI DICEVA SONO RIMASTI
PIUTTOSTO I RELITTI ED Þ EMERSO QUALCOSALTRO DI TREMENDAMENTE POTENTE
CHE DOMINA UN PO LA SCENA INTORNO A NOI E NON HA UN NOME
,A DESCRIZIONE DELLE COORDINATE STORICO GEOGRAlCHE ENTRO CUI Þ NATA E
CRESCIUTA !DELPHI MI SEMBRA MOLTO PRECISA E MOLTO UTILE E MI DÍ LOCCA
SIONE PER DIRE QUALCOSA CHE Þ STATO ED Þ TUTTORA IL PRESUPPOSTO DELLA CASA
EDITRICE -I Þ CAPITATA SOTTOCCHIO UNINTERVISTA DEL  A ,OTTA #ONTI
NUA n BADATE AGLI ANNI E ALLA TESTATA n DOVE DICEVO A PROPOSITO DEL PRO
GRAMMA DI !DELPHI i6ORREI INNAZITUTTO EVITARE DI RISPONDERE IN TERMINI
DI hlLONIv hAPERTUREv hLINEE DI TENDENZAv hPOLITICA CULTURALEvw !NCHE
OGGI NON POSSO CHE CONFERMARE NON ABBIAMO MAI RAGIONATO NEI TER
MINI DI lLONI AREE E PERCORSI COME MOLTI INVECE AMANO FARE #ERCAVAMO
INNANZITUTTO UNA CERTA QUALITÍ SAPENDO CHE Þ LA PAROLA PIÂ INDElNIBILE
E SU CUI NON A CASO OGGI LE NEUROSCIENZE STANNO SBATTENDO DOLOROSA
MENTE LA TESTA )N PARTICOLARE CERCAVAMO UN CERTO DONO DI METAMORFOSI
DEL LETTORE CHE ALCUNI LIBRI POSSIEDONO #HE POI QUEI LIBRI PROVENISSERO
DA UN LUOGO REMOTO O DA SOTTO CASA DA TREMILA ANNI FA O DALLALTRO IERI
CI SEMBRAVA DEL TUTTO INDIFFERENTE ,A SCOMMESSA ERA CHE SE QUEI LIBRI
AVEVANO AGITO SU DI NOI POTEVANO AGIRE ANCHE SU ALTRI IGNOTI SE POSSIBILE
NUMEROSI 1UESTE DUE REGOLE CHE ERANO IL NOSTRO SOTTINTESO ALLINIZIO
RIMANGONO IDENTICHE OGGI .EL FRATTEMPO PERÏ Þ OVVIAMENTE CAMBIATA
IN MODO CONSIDEREVOLE LA SCENA DEL MONDO
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

.EL  SI TRATTAVA DI SCOPRIRE E RISCOPRIRE NON SOLO QUELLA CHE ERA
STATA LA -ITTELEUROPA MA IL GRANDE .OVECENTO IN GENERALE DI CUI OGGI
SI PUÏ DIRE CHE SI CONCLUSE PROPRIO CON GLI ANNI #INQUANTA O SE SI Þ DI
MANICA LARGA 3ESSANTA 0ERCIÏ NON SI TRATTAVA SOLO DI (OFMANNSTHAL O
DI +RAUS MA DI !RTAUD DI $AUMAL DI *ARRY DI 7ILLIAM #ARLOS 7ILLIAMS DI
9EATS O ANCHE FUORI DALLAMBITO LETTERARIO DI .IETZSCHE DI 'U£NON O
DI 'RANET O DI 3IMONE 7EIL 1UANTO ALL/RIENTE ERA PRATICAMENTE UNA TERRA
INCOGNITA PER RAGIONI LEGATE AD UNA CERTA ANGUSTIA CHE HA ORIGINE NELLA
CULTURA ITALIANA DELL/TTOCENTO LEPOCA CIOÞ IN CUI LA GRANDE ORIENTALI
STICA CHE ERA lORITA IN &RANCIA IN 'ERMANIA E IN )NGHILTERRA NON lORÖ DA
NOI 1UANTO AGLI AUTORI ITALIANI LA PRIMA RESPONSABILITÍ CHE SENTIVAMO ERA
VERSO LA LINGUA ITALIANA 'LI SCRITTORI SONO VENUTI A POCO A POCO DA 3OLMI A
-ANGANELLI DA -ORSELLI A 3ATTA DALLA #AMPO ALLA /RTESE DA ,ANDOLl
A &LAIANO DA 3CIASCIA A -ALAPARTE DA 3AVINIO A 'ADDA A #ERONETTI A
!RBASINO 3E CONSIDERATI OGGI COME UNA COSTELLAZIONE CREDO SI POSSA DIRE
SENZA TIMORE CHE SONO UNA iVASTA PARTE DELLESSENZIALEw ALLINTERNO DELLA
LETTERATURA ITALIANA DEL .OVECENTO E DI OGGI % QUI PASSIAMO AL PRESENTE
#APISCO CHE LA DOMANDA BATTE SULLOGGI 0REMETTO SUBITO CHE IL NOSTRO
INTENTO NON Þ MAI QUELLO DI hRECUPERAREv VERBO DALLE CONNOTAZIONI FUNE
REE MA DI SCOPRIRE O DI MOSTRARE CIÏ CHE ALTRIMENTI NON SI SAREBBE VISTO
DOVE QUEL hMOSTRAREv SI SOVRAPPONE IN GRAN PARTE ALLO hSCOPRIREv  0RE
METTO ANCHE CHE QUESTO ORMAI DEVE AVVENIRE IN ANNI CHE MI Þ CAPITATO
DI DElNIRE iLETÍ DELLINCONSISTENZAw 0ER INTENDERSI RAPIDAMENTE BASTERÍ
FARE UN CONFRONTO TRA CIÏ CHE Þ AVVENUTO NEGLI ANNI   E QUANTO
ABBIAMO VISTO NEGLI ANNI   CONFRONTO DEVASTANTE A NOSTRO SFA
VORE IN TUTTI GLI AMBITI DALLA LETTERATURA ALLARTE DAL PENSIERO ALLA MUSICA
CON LA SOLA POSSIBILE ECCEZIONE DELLA SCIENZA DOVE PERÏ ALCUNE DELLE SCO
PERTE PIÂ SCONCERTANTI SONO ANCORA SUB IUDICE E POTREBBERO ANCHE RIVE
LARSI UN PROGRESSO MINORE DI QUEL CHE SEMBRA COME USAVA DIRE .ESTROY
)N QUESTA SITUAZIONE APPLICARE I DUE CRITERI CHE ALLINIZIO HO PRESEN
TATO E CHE SONO RIMASTI INTATTI DIVENTA INDUBBIAMENTE PIÂ ARDUO -A CÞ
ANCHE UN TERZO CRITERIO CHE ABBIAMO SEMPRE APPLICATO E CHE OGGI POTREBBE
DIVENTARE ANCORA PIÂ IMPORTANTE LO SPOSTAMENTO DELLA SOGLIA DEL PUBBLI
CABILE NEL SENSO DELLALLARGAMENTO DELLAREA DI CIÏ CHE UN EDITORE RIESCE A
INSERIRE NEL SUO PROGRAMMA #I SONO TUTTORA IMMENSI TESORI DI TESTI CHE RI
MANGONO PRESSOCH£ INACCESSIBILI AL SEMPLICE LETTORE INTELLIGENTE PERCH£
SEPOLTI IN PUBBLICAZIONI ACCADEMICHE O MARGINALI O COMUNQUE ESCLUSE DA
CIÏ CHE LA GRANDE EDITORIA RITIENE lT TO PRINT !NCHE SOLO SE GUARDO AL PORT
FOLIO DEI TITOLI DI !DELPHI DA PUBBLICARE E QUELLI CHE VORREMMO VARARE FA
UNA CERTA IMPRESSIONE CONSTATARE QUANTI SONO IN ATTESA O COME SI DIREBBE
&ILOLOGIA EDITORIALE 

IN GERGO BANCARIO hIN SOFFERENZAv 0ERCIÏ ANCHE SE LE PURE NOVITÍ DOVES


SERO RIVELARSI DELUDENTI RIMARREBBE UNIMPONENTE QUANTITÍ DI TITOLI CHE
SAREBBE BELLO PUBBLICARE E TALVOLTA INVENTARE 5NULTIMA CHIOSA #I SONO
TITOLI DI AUTORI CLASSICI ANTICHI E MODERNI CHE ESISTONO SOPRATTUTTO COME
mATUS VOCIS SENZA CHE I VERI LETTORI LI ABBIANO LETTI E SPESSO SI TRATTA DI AUTORI
IPERNOTI CHE STANNO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI 5N EVENTO RECENTE PER NOI Þ LO
STUPEFACENTE ROMANZO DI *OSEPH #ONRAD #HANCE CHE ABBIAMO PUBBLICATO
IN UNA TRADUZIONE lNALMENTE ADEGUATA )L CASO ESATTAMENTE COME FOSSE IL
ROMANZO DI UN ESORDIENTE SENZA PREFAZIONE O POSTFAZIONE O NOTE AVVIANDO
PERCIÏ ALLA LETTURA COME SEMPRE ATTRAVERSO IL RISVOLTO E CONTANDO SUL FATTO
CHE LIGNOTO LETTORE CURIOSO LO APRA E SI RENDA CONTO DI CHE COSA STA LEGGENDO

&2!.#)3#/ 2)#/

$OPO QUESTE AMPIE PROSPETTIVE IO DIRÏ COSE UMILISSIME 0ER ESEMPIO


NELLE PRIME PAGINE DELL)MPRONTA DELLEDITORE SI PARLA DEL DESIDERIO INI
ZIALE PER CUI I LIBRI DELL!DELPHI AVREBBERO DOVUTO ESSERE PUBBLICATI DA
'IOVANNI -ARDERSTEIG CHE Þ STATO UN GRANDE TIPOGRAFO DEL .OVECENTO
)O HO AVUTO LA FORTUNA DI CONOSCERLO A 0ADOVA NEL  IN QUELLOCCA
SIONE MI FECE VEDERE IN ANTEPRIMA IL DIPINTO DI 0ETRARCA CHE SI TROVA OGGI
NELLE MURA DELLA BASILICA DEL 3ANTO E CHE NESSUNO ALLORA AVEVA VISTO -AR
DERSTEIG SAPEVA TUTTO SULLA TIPOGRAlA SAPEVA CHE HA UN RIGORE LOGICO
UN SISTEMA CHE DEVE SEMPRE COMBINARE LA BELLEZZA E LUTILITÍ 2ICORDO UN
LIBRO DI -ARDERSTEIG DAL QUALE HO IMPARATO UNA LEZIONE CHE VOGLIO SAPE
RE SE #ALASSO CONDIVIDE 3I TRATTA DI UNA STAMPA SCONOSCIUTA DELLA CELE
BRE LETTERA DI 0ETRARCA SULLASCESA AL MONTE 6ENTOSO DOVE IN TRE RIGHE
CONSECUTIVE NELLA STESSA IDENTICA POSIZIONE UNA DOPO LALTRA COMPARE
LA PAROLA iCOMEw 1UESTO PER ME Þ INTOLLERABILE .ESSUN EDITORE NESSUN
CORRETTORE CONSENTIREBBE UNA COSA DI QUESTO GENERE MA IL FATTO DI TROVARLO
IN UNA STAMPA DI -ARDERSTEIG MI FA PENSARE AI LIMITI DELLA TIPOGRAlA lNO
A CHE PUNTO SI PUÏ SACRIlCARE 4U COSA AVRESTI FATTO

2/ "% 24/ #!,!33/

"ISOGNA VALUTARE VOLTA PER VOLTA 3I PUÏ CAMBIARE Þ QUELLO CHE ABBIAMO
FATTO SEMPRE MA GLI ACCORGIMENTI SONO DIVERSI E NON SEMPRE FUNZIONANO
)L NOME DI -ARDERSTEIG CI AIUTA A CAPIRE DA UN LATO LABISSALE DISTANZA CHE
CI SEPARA DALLOGGI DALLALTRO CI AIUTA A CAPIRE PROPRIO ALLINTERNO DELLA
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

STORIA DI !DELPHI ALCUNI PASSAGGI 1UANDO ABBIAMO COMINCIATO !DELPHI


LA PRIMA COLLANA ERA UNA COLLANA DI CLASSICI #OME VERI INCOSCIENTI CREDE
VAMO DI STAMPARE TUTTI QUESTI TITOLI DELLA COLLANA A 6ERONA DA -ARDERSTEIG
LA PIÂ GRANDE TIPOGRAlA IN %UROPA ALLORA NON CERA PIÂ LUI MA SUO lGLIO
-ARTINO  "ASTA FARE UN SEMPLICE CALCOLO PER CAPIRE CHE OGGI n PERCH£
QUELLA TIPOGRAlA ESISTE ANCHE OGGI n QUESTO MOLTIPLICHEREBBE DI CIRCA VENTI
VOLTE I COSTI -A A QUEI TEMPI ANCORA SI RIUSCIVA )L PREZZO DI COPERTINA ERA
ABBASTANZA ALTO MA LABBIAMO FATTO PER DIVERSI ANNI ! UN CERTO PUNTO CI
SIAMO RESI CONTO CHE LOPERAZIONE ERA IRREALISTICA E ABBIAMO DESISTITO PERÏ
ABBIAMO CONTINUATO CON .IETZSCHE LE CUI OPERE SONO STATE STAMPATE TUTTE
DA -ARDERSTEIG 1UELLEDIZIONE ERA INFATTI UNIMPRESA CHE SI AZZARDAVA PER
LA PRIMA VOLTA AL MONDO E RITENEVAMO CHE FOSSE GIUSTO ANCHE PERCH£ CERA
UN NESSO PERSONALE CON -ARDERSTEIG ,A SUA STORIA NON Þ QUELLA DEL GRANDE
TIPOGRAFO PER BIBLIOlLI CATEGORIA CHE NESSUNO DI NOI AMA PARTICOLARMENTE
-ARDERSTEIG COMINCIÏ A LAVORARE CON +URT 7OLFF LEDITORE DI +AFKA CIOÞ
UNO DEI PIÂ GRANDI EDITORI DEL .OVECENTO CHE PUBBLICAVA AUTORI NUOVIS
SIMI TOTALMENTE IGNOTI CHE SI CHIAMAVANO &RANZ +AFKA 2OBERT 7ALSER
'OTTFRIED "ENN 'EORG 4RAKL #OSÖ COMINCIÏ -ARDERSTEIG 0OI SEMPRE CON
7OLFF -ARDERSTEIG FECE UNALTRA COSA CHE OGGI SAREBBE INCONCEPIBILE UNA
RIVISTA MAGNIlCA DI CUI USCIRONO SOLO TRE ANNATE CHE SI CHIAMAVA 'ENIUS
¥ UNA MERAVIGLIA NON SOLO DAL PUNTO DI VISTA TIPOGRAlCO MA PER LUNIONE
TRA AUTORI DEI TESTI IMMAGINI DI PITTORI E DI INCISORI DI OGNI GENERE E PER IL
MODO IN CUI IL TUTTO STAVA INSIEME $ETTO QUESTO SI TORNA PERÏ ALLA REGOLA
PRIMA DELLA TIPOGRAlA ARTE EMPIRICA DOVE LA PERFEZIONE NON SI RAGGIUNGE
MAI E DOVE CONTINUAMENTE CI SI IMBATTE IN QUEGLI INTOPPI CUI ACCENNAVA
2ICO E CHE MI FANNO VENIRE IN MENTE QUELLO CHE ERA UN PARTICOLARE DELLA
VITA DEL PADRE FONDATORE DELLEDITORIA UN ITALIANO IL VENEZIANO !LDO -ANU
ZIO 5N ALTRO GRANDE TIPOGRAFO ITALIANO 4ALLONE PER IL PURO PIACERE SUO E
DI ALCUNI AMICI HA STAMPATO UN SEMPLICE CARTONCINO ELEGANTISSIMO DOVE
ERANO SCRITTE DELLE PAROLE CHE LEGGEVA CHIUNQUE ENTRASSE NELLOFlCINA VENE
ZIANA DI -ANUZIO 1UESTE PAROLE SONO LE SEGUENTI i3IORI NO DISTURBEME
CHE PER COSSE UTILIw -E LO TENGO SUL TAVOLO COME MEMENTO QUESTO Þ IL
FONDAMENTO DELLEDITORIA ,EDITORIA Þ INFATTI UN MESTIERE TREMENDAMENTE
DIFlCILE DOVE LA PERFEZIONE Þ SEMPRE LONTANA DOVE CI SARANNO SEMPRE
INTOPPI E DOVE BISOGNA ADATTARSI ALLE CIRCOSTANZE !D UN CERTO PUNTO NOI
ABBIAMO RINUNCIATO A -ARDERSTEIG PERCH£ QUELLO CHE A NOI IMPORTAVA E
IMPORTA n E CHE CONSIDERIAMO PARTE ESSENZIALE DELLA QUALITÍ DEI LIBRI n Þ IL
NUMERO DI COPIE CHE SI RIESCE A VENDERE 1UESTO Þ UN PUNTO SU CUI SI DIVI
DONO LE ACQUE CI SONO I lNI CHE PENSANO CHE I LIBRI SONO FATTI PER I POCHI
NOI INVECE PENSIAMO CHE SIA PARTE DELLA QUALITÍ DEI LIBRI SE OLTRE A VALERE IN
&ILOLOGIA EDITORIALE 

S£ UNA NOTEVOLE QUANTITÍ DI PERSONE SPENDE SOLDI PER COMPRARLI 1UESTA Þ


LA VERA ORDALIA DELLEDITORE QUANTE PERSONE PONGONO MANO AL PORTAFOGLIO
PER COMPRARE UN LIBRO DI CUI SPESSO NULLA SANNO #OSÖ DEVE ESSERE E QUESTO
RENDE ANCHE MOLTO ESALTANTE IL MESTIERE PERCH£ LINCERTEZZA Þ MASSIMA Þ
UNA SCOMMESSA CONTINUA E PERÏ Þ QUALCOSA CHE SI PUÏ ANCHE TENERE IN
PIEDI GRAZIE A QUESTO INTERLOCUTORE IGNOTO DETTO PUBBLICO

0!/ ,! )4!,)!

!VRETE GIÍ CAPITO QUANTE STRADE SI POSSONO APRIRE IN QUESTO LIBRO CHE HA
NONOSTANTE LA LEGGEREZZA Þ USCITO PER LA 0ICCOLA "IBLIOTECA !DELPHI UN
PESO SPECIlCO ENORME E MOSTRA QUANTI PERCORSI SI POSSONO SVOLGERE NELLA
STORIA DI QUESTA CASA EDITRICE 4ORNEREI A QUELLIMMAGINE CHE #ALASSO CI HA
DATO PRIMA LO SPOSTAMENTO DELLA SOGLIA 0ERCH£ MI FA PENSARE AD UNA ASTI
CELLA CHE !DELPHI CONTINUAMENTE ALZA E CHE CI COSTRINGE A SALTARE !NCHE
QUESTA TERZA STRADA CHE SI APRE IN QUESTI TEMPI COSÖ INCONSISTENTI CI OFFRE
UN NUOVO STIMOLO IN AUTORI CHE COME #ONRAD CITATO PRIMA VENGONO
NON RECUPERATI MA RIPRESENTATI AL PUBBLICO 0RIMA #ALASSO HA DETTO CHE
QUESTI AUTORI hCLASSICIv VENGONO PRESENTATI SENZA INTRODUZIONE E SENZA
POSTFAZIONE ¥ STATA RISCONTRATA UNA SORTA DI CONTRADDIZIONE NELLE STRADE
CHE !DELPHI CI HA PROPOSTO $A UNA PARTE !DELPHI CI HA PRESENTATO LIBRI
IN FORMA DIRETTA PULITA A VOLTE UN PO SCARNA SOLLECITANDOCI AD ALZARE
LASTICELLA 3TO PARLANDO DI ANNI IN CUI NON ERA POSSIBILE UTILIZZARE I NOSTRI
TELEFONI E DEVICE PER CERCARE INFORMAZIONI SULLAUTORE ANNI IN CUI DI FRONTE
A UN AUTORE SCONOSCIUTO CHE TROVAVAMO IN LIBRERIA VENIVAMO GETTATI NELLO
SCONCERTO PIÂ TOTALE n E CREDO DI POTERE CONDIVIDERE QUESTESPERIENZA CON
MOLTI DI VOI 1UESTA SERIE DI LIBRI Þ STATA VISTA IN CONTRADDIZIONE CON UNAL
TRA SERIE CHE !DELPHI CI HA PRESENTATO 0RIMA #ALASSO CI PARLAVA DI QUESTA
LINEA DEL .OVECENTO MOLTO RICONOSCIBILE UNA LINEA DIFFERENTE RISPETTO A
QUELLA ESPRESSIONISTICA CHE CULMINA IN UN AUTORE COME 'ADDA IN CUI SONO
AUTORI COME ,ANDOLl 3AVINIO -ANGANELLI !NNAMARIA /RTESE !LCUNI DI
QUESTI LIBRI AI QUALI SI AGGIUNGE .IETZSCHE VENGONO INVECE ACCOMPAGNATI
DA INTRODUZIONI NOTE AL TESTO APPARATI DI VARIANTI ETC % NEL PICCOLO
MI SENTO IN PARTE RESPONSABILE DI QUESTA PROLIFERAZIONE DI APPARATI lLO
LOGICI !LCUNI HANNO VISTO COME INCONCILIABILE QUESTA DUPLICITÍ DI ATTEG
GIAMENTO TRA IL LIBRO CHE VIENE PRESENTATO AL LETTORE PER ALZARE LASTICELLA E
UNA PEDAGOGIA CHE SEMBREREBBE UN PO ESTRANEA ALLA CASA EDITRICE ! ME
NON SEMBRA CHE CI SIA UNA CONTRADDIZIONE MA MI PIACEREBBE SAPERE IL
PARERE DI #ALASSO E MAGARI ANCHE DI 2ICO
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

2/ "% 24/ #!,!33/

1UESTA OSSERVAZIONE DI 0AOLA )TALIA MI FA MOLTO PIACERE PERCH£ CORRI


SPONDE A UN PENSIERO CHE Þ STATO NELLA TESTA DI MOLTI DURANTE QUESTI ULTIMI
DECENNI E CHE LULTIMA VOLTA Þ STATO FORMULATO MOLTO PRECISAMENTE DA
-ARIAROSA "RICCHI IN UN ARTICOLO SU !LIAS RIGUARDANTE PROPRIO L)MPRONTA
DELLEDITORE 3I DOMANDAVA CON UNARIA UN PO PREOCCUPATA COME MAI CI
SONO PRESSO QUESTO EDITORE DEI LIBRI IN EDIZIONI IMPECCABILI CON APPARATI
lLOLOGICI AI QUALI NON SI PUÏ OBIETTARE NULLA E DALLALTRA DEI LIBRI NUDI E
CRUDI SENZA UNA PAROLA DI INTRODUZIONE )O VORREI RASSICURARE -ARIAROSA
"RICCHI E FORSE INQUIETARLA ANCORA DI PIÂ COSÖ Þ NON PERCH£ NON ABBIAMO IL
SENSO DELLE CONTRADDIZIONI O PERCH£ SIAMO PARTICOLARMENTE ECCENTRICI COSÖ
Þ PERCH£ RITENIAMO CHE COSÖ SIA GIUSTO FARE PERCH£ QUEL CERTO LIBRO ESIGE DI
ESSERE PUBBLICATO IN QUEL MODO )L COMPITO DELLEDITORE Þ RIDOTTO ALLOSSO
FARE TUTTO QUELLO CHE PUÏ PER AIUTARE LA COMPRENSIONE DI UN LIBRO 3I DANNO
CASI COMPLETAMENTE DIVERSI 0RENDIAMO IL CASO DI .IETZSCHE 0ERCH£ .IETZ
SCHE Þ STATO PRESENTATO IN UNA EDIZIONE CRITICA 0ER UNA RAGIONE EVIDENTE
PERCH£ I TESTI DI .IETZSCHE ERANO STATI PUBBLICATI IN EDIZIONI SUCCESSIVE CHE
LI AVEVANO SlGURATI SOPRATTUTTO QUELLI DELLA 'ROSSOKTAVAUSGABE SEGUITA
DALLA SORELLA #I SIAMO RIUSCITI GRAZIE AL LAVORO DI -AZZINO -ONTINARI UN
LAVORO DURATO PIÂ DI TRENTANNI CHE LO HA OBBLIGATO A VIVERE ADDIRITTURA
NELLARCHIVIO 'OETHE 3CHILLER DI 7EIMAR DOVE SONO CUSTODITE LE CARTE DI
.IETZSCHE CERANO CIRCA TREMILA PAGINE TOTALMENTE INEDITE DA PUBBLICARE
PER CUI LUNICO MODO DI PUBBLICARLE ERA QUELLO #I VOLEVA UNEDIZIONE CRI
TICA FATTA DA UN VERO lLOLOGO CHE GARANTISSE LA BONTÍ DEL TESTO E CHE FOSSE
CAPACE DI ANNOTARLO ¥ STATO UN LAVORO IMMANE DOVE I TEDESCHI SI SONO
ACCODATI A NOI DOPO VARI ANNI E SOLO DOPO AVER AVUTO UN GROSSO lNAN
ZIAMENTO DELLA &ORSCHUNGSGEMEINSCHAFT 4ALE ERA LA PAURA CHE INCUTEVA
LOPERA DI .IETZSCHE AI GRANDI EDITORI TEDESCHI DA 3UHRKAMP A &ISCHER A
2OWOHLT CHE TUTTI HANNO AVUTO LOCCASIONE DI DIRE hSÖv E NON HANNO OSATO
!LLA lNE LEDIZIONE DI .IETZSCHE Þ STATA FATTA DA $E 'RUYTER CIOÞ DA UN EDI
TORE UNIVERSITARIO CHE PUBBLICA SOLO SE CÞ UN lNANZIAMENTO MOLTO FORTE
0ERCIÏ QUESTEDIZIONE CON APPARATI E NOTE HA AVUTO UN EFFETTO SCONVOLGENTE
SUL MODO DI LEGGERE E CAPIRE .IETZSCHE OGGI NESSUNO PUÏ PARLARE DI .IETZ
SCHE SENZA CONSIDERARE QUESTE CIRCA TREMILA PAGINE DI FRAMMENTI POSTUMI
CHE PRIMA SEMPLICEMENTE NON SI CONOSCEVANO 0ER QUANTO RIGUARDA INVECE
LALTRO VERSANTE TIRO FUORI IL PRIMO LIBRO CHE MI Þ CAPITATO DI CURARE PER
!DELPHI CHE ERA )L RACCONTO DEL PELLEGRINO DI 3ANT)GNAZIO DI ,OYOLA LAU
TOBIOGRAlA DI 3ANT)GNAZIO TESTO PIUTTOSTO BREVE #OME PUBBLICARLO 3U
&ILOLOGIA EDITORIALE 

3ANT)GNAZIO CÞ UNA BIBLIOGRAlA IMMANE CI SONO COMMENTI STERMINATI


SE NON ALTRO PERCH£ LA #OMPAGNIA DI 'ESÂ Þ MOLTO DILIGENTE E DOTTA E HA
PROVVEDUTO A COMMENTARE OGNI SINGOLO PASSO DEL SUO FONDATORE .OI
ABBIAMO SCELTO UNALTRA VIA (O TRADOTTO IL TESTO LHO INTRODOTTO CON TRE
PAGINE MOLTO CONCRETE CHE DICEVANO SOLO LE CIRCOSTANZE IN CUI IL TESTO ERA
NATO E LHO ACCOMPAGNATO CON ALCUNE NOTE STORICHE MINIME PERCH£ NOI
PUBBLICAVAMO QUEL LIBRO NON PER MOTIVI DEVOZIONALI NON PERCH£ VOLE
VAMO FARE UNOPERAZIONE LODEVOLE DAL SOLITO PUNTO DI VISTA STORICO CULTU
RALE CON CUI OGGI SI AMMORBA IN GENERALE IL CLIMA DI OGNI CONOSCENZA DELLA
LETTERATURA 6OLEVAMO CHE QUALCUNO RICONOSCESSE UN TESTO BRUCIANTE CHE
SI LEGGE COME SI PUÏ LEGGERE UN AUTORE CHE Þ NATO POCHI ANNI FA CON LA STESSA
POTENZA E CON UNA FORZA CHE DEVE ESSERE COLTA DAL LETTORE GRAZIE AL TESTO NEL
SUO iSTATO DI NATURAw $I FATTO QUESTA Þ UNA DELLE COSE SU CUI SI BASA TUTTA LA
CASA EDITRICE TENTARE DI NON DIMINUIRE COME OGGI AVVIENE PERENNEMENTE
UN CARATTERE ESSENZIALE DELLA LETTURA CIOÞ LO SHOCK DELLIGNOTO !PPENA SI
APRE UN LIBRO CHE SI TRATTI DI $ANTE O DI UN ESORDIENTE BISOGNA CHE IL BUON
LETTORE SENTA QUESTO SHOCK SE NON LO SENTE E SPESSO NON LO SENTE PERCH£
Þ GRAVATO DA TUTTI QUESTI INQUADRAMENTI STORICI E INTRODUZIONI QUELLI
CHE LA NOBILE TRADIZIONE EINAUDIANA HA FATTO DI TUTTO PER AFFERMARE SI PERDE
QUALCOSA CHE Þ SPESSO LESSENZA DI QUEL LIBRO (O FATTO PRIMA LESEMPIO
DI #ONRAD MA POSSO FARNE ALTRI !BBIAMO PUBBLICATO DUE LIBRI MAGNIlCI
IL PRIMO Þ UNA RACCOLTA DI PROSE DI (OFMANNSTHAL E LALTRO UNA RACCOLTA
DI PROSE DI 'OTTFRIED "ENN .ORMALMENTE SUCCEDE CHE CÞ QUALCHE GER
MANISTA CHE SCRIVE TRENTA O QUARANTA PAGINE PER INQUADRARE LAUTORE -A
CHI Þ ALLALTEZZA DI INQUADRARE (OFMANNSTHAL DI INQUADRARE "ENN )O NON
CONOSCO NESSUNO CHE SIA IN GRADO DI FARLO $I FATTO IL MEGLIO DELLA CRITICA
LETTERARIA DEL .OVECENTO Þ COSTITUITO DA CIÏ CHE GLI SCRITTORI HANNO SCRITTO
SUGLI SCRITTORI #IÏ CHE "RODSKIJ HA SCRITTO SU !UDEN QUESTO VAL LA PENA DI
METTERE ACCANTO AD UN !UDEN 1UELLO CHE "ENN HA SCRITTO SU .IETZSCHE
QUELLO CHE (OFMANNSTHAL HA SCRITTO SU 3TIFTER 1UANDO GLI SCRITTORI SONO
DI TALE GRANDEZZA E SANNO PARLARE DA SOLI CON TALE FORZA FAR PRECEDERE I LORO
TESTI DA UNINTRODUZIONE Þ SOLO UNA DIMINUZIONE PERCIÏ I LIBRI SONO STATI
PRESENTATI COSÖ E HANNO AVUTO LA LORO FORTUNA 0RIMA &RANCISCO 2ICO DICEVA
CHE LEDITORE NON Þ SEMPLICEMENTE IL TESTO CHE PUBBLICA MA Þ LA COPERTI
NA CHE AVVOLGE QUESTO TESTO Þ IL PARATESTO CHE ACCOMPAGNA I LIBRI E CHE Þ DI
SOLITO IL RISVOLTO SI DÍ IL CASO n QUALCUNO LI HA CONTATI n CHE IO NE ABBIA
SCRITTI   CON LIDEA DI OFFRIRE QUALCOSA CHE NELLO SPAZIO DI UNA CARTELLA E
MEZZO O DUE AIUTASSE IL LETTORE A CAPIRE CON UNA CERTA IMMEDIATEZZA IL LIBRO
CHE SI TROVAVA TRA LE MANI 1UESTA Þ STATA UNA DELLE LINEE DIRETTRICI DELLA
CASA EDITRICE PER CUI LA SIGNORA "RICCHI HA ORA LA SUA RISPOSTA E CREDO ANCHE
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

VARI ALTRI LETTORI CHE SI CHIEDONO PERCH£ NOI FACCIAMO CERTE SCELTE .ATURAL
MENTE IL DISCORSO SI APPLICA ANCHE AGLI SCRITTORI MODERNI 0RENDIAMO UN
ALTRO CASO PONIAMO 'ADDA LULTIMO DI CUI ABBIAMO INTRAPRESO LA PUB
BLICAZIONE DELLE OPERE ,A VICENDA DELLE OPERE DI 'ADDA Þ COSÖ COMPLICATA
E INTRIGANTE CHE PER FORZA CI VUOLE UN PO DI AIUTO E GRAZIE A $IO CI SONO
VALIDI lLOLOGI CHE POSSONO DARCELO E CHE CI PERMETTONO DI CAPIRE MOLTO
MEGLIO QUEI TESTI 0ERÏ QUANDO Þ USCITO PER LA PRIMA VOLTA IL 0ASTICCIACCIO
LABBIAMO LETTO COSÖ COMERA E NON SENTIVAMO IL BISOGNO DI NIENTALTRO NON
VOLEVAMO SAPERE NIENTE DELLA STORIA PRECEDENTE N£ DI QUELLO CHE ACCOM
PAGNAVA LA VITA DI 'ADDA "ASTAVA LA FORZA DEL TESTO #Þ UN EQUILIBRIO CHE
SI RICREA E VALE ANCHE PER GLI ALTRI AUTORI CHE ABBIAMO NOMINATO !LLA lNE
COME ABBIAMO FATTO CON 3CIASCIA E COME STIAMO FACENDO CON 'ADDA SI
POSSONO RACCOGLIERE LE OPERE COMPLETE E SI DANNO TUTTE LE INFORMAZIONI
CHE I LETTORI CHE GIÍ CONOSCONO 3CIASCIA VOGLIONO SAPERE ! QUESTO SERVE
ANCHE LA lLOLOGIA E LA CRITICA LETTERARIA

&2!.#)3#/ 2)#/

#ONDIVIDO QUESTA PROSPETTIVA AL PUNTO CHE SE MI SI CONSENTE DI PORMI


COME ESEMPIO QUANDO ALCUNI MESI FA HO PUBBLICATO LA MIA NUOVA EDI
ZIONE CRITICA ESAUSTIVAMENTE COMMENTATA DEL ,AZARILLO #ALASSO MI HA
DETTO DI FARLA IN ITALIANO (O DETTO SUBITO DI SÖ MA SENZA TESTO A FRONTE E
SENZA LE MIE NOTE )L ,AZARILLO Þ UN LIBRO GRANDISSIMO LINIZIO DEL ROMANZO
IN %UROPA ¥ UN LIBRO COMICO MA DI UNA PROFONDITÍ INCREDIBILE ANCHE
SE APPARENTEMENTE NON SEMBRA Þ ACCORTO DIVERTENTE 6OGLIO CHE SIA UNA
LETTURA NORMALE PER IL LETTORE NORMALE

2/ "% 24/ #!,!33/

)L ,AZARILLO Þ QUASI UNEDIZIONE SIMBOLO DI TUTTA LA SUA OPERA PERCH£ 2ICO


HA SCRITTO IL LIBRO PIÂ IMPORTANTE CHE CI SIA SUL ROMANZO PICARESCO E IL
,AZARILLO Þ LESEMPIO PRINCIPE DI QUELLA CONCEZIONE DELLA LETTERATURA SU CUI
lNGIAMO DI DIVERGERE OGNI TANTO MA CHE Þ QUELLA CHE IN UN TESTO BELLIS
SIMO CHE Þ USCITO PRESSO !RAGNO 2ICO DElNISCE COME LE iCOSE DELLA VITAw
,E iCOSE DELLA VITAw CHE IMPROVVISAMENTE IN QUESTO ANOMALO E IRREGOLARE
ROMANZO VENGONO TOCCATE PER LA PRIMA VOLTA NON ERANO MAI STATE TOCCATE
$IREI PERÏ A QUESTO PUNTO CHE LA DISPUTA NON SUSSISTE PERCH£ IL COSIDDETTO
hSUBLIMEv n CHE PUÏ ESSERE CHIAMATO TALE MA ANCHE IN TANTI ALTRI MODI
&ILOLOGIA EDITORIALE 

COME PER ESEMPIO iLETTERATURA ASSOLUTAw n NON FA FONDAMENTALMENTE


NIENTE DI DIVERSO CIOÞ QUESTI LIBRI HANNO IL CARATTERE DI SQUARCIARE IL CONTE
STO IN CUI SONO NATI E DI RAGGIUNGERE IL FONDO DELLE COSE 1UESTO Þ CIÏ CHE LI
METTE INSIEME E PER QUESTO SONO GRANDE LETTERATURA 1UESTO PUÏ AVVENIRE
ATTRAVERSO LA PAZZIA DEL $ON #HISCIOTTE QUANDO ALLINIZIO IL PROTAGONISTA SI
METTE IN TESTA IL BACILE DEL BARBIERE O ATTRAVERSO I MILLE DETTAGLI DEL ,AZA
RILLO O PUÏ AVVENIRE ANCHE ATTRAVERSO -ALLARM£ NON SONO CONTRASTANTI
LE DUE VIE % VORREI DIFENDERE LA STORIA DELLA LETTERATURA ITALIANA CHE VIENE
DA ILLUSTRISSIMI STORICI COME $IONISOTTI ACCUSATA DI QUESTA RILUTTANZA AL
REALE CHE POI NESSUNO SA CHE COSÞ -EGLIO DIRE iLE COSE DELLA VITAw COME
SI LEGGE IN 2ICO NON CREDO CHE LA LETTERATURA ITALIANA SIA FONDATA SU QUESTO
PRESUPPOSTO #REDO CHE ABBIA TRADIZIONI DIVERSE .ON ESISTE SOLO UNA LINEA
ESPRESSIONISTA CONTRO UNA LINEA PETRARCHESCA CREDO MOLTO POCO A QUESTE
COSE .EL GRANDE SCRITTORE GLI OPPOSTI CONVIVONO $OVE SITUARE ,EOPARDI
&RA GLI SCRITTORI DELLE iCOSE DELLA VITAw / TRA I hSUBLIMIv .O 3TA VICINO
A QUELLO SQUARCIO DI CUI PARLAVO PRIMA CHE Þ UN PO IL FONDAMENTO DELLA
LETTERATURA 0ERÏ ORA SIAMO ANDATI UN PO FUORI

&2!.#)3#/ 2)#/

-I SPIACE DIRLO MA IN REALTÍ SIAMO DACCORDO

2/ "% 24/ #!,!33/

¥ TERRIBILE

&2!.#)3#/ 2)#/

&ORSE PUOI DIRCI QUALCOSA SUL MODO DI PRODUZIONE DEL LIBRO CHE Þ FON
DAMENTALE PER CAPIRE IL SENSO !D ESEMPIO POTRESTI DIRCI QUALCOSA SULLE
CONSEGUENZE DELLENTRATA DELLINFORMATICA NELLA PRODUZIONE DEI LIBRI

2/ "% 24/ #!,!33/

(A SIGNIlCATO UNA CADUTA DELLA QUALITÍ PERCH£ Þ CHIARO CHE STAM


PARE DEI LIBRI DA -ARDERSTEIG CON LA FOTOCOMPOSIZIONE ERA TUTTALTRA
COSA CHE STAMPARLI OGGI CON LE ODIERNE TECNOLOGIE -A I RISULTATI POS
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

SONO ANCHE ESSERE TOLLERABILI )L PAESE DOVE SI STAMPA MEGLIO IN %UROPA


RIMANE A TUTTOGGI LA 'ERMANIA IL PAESE DOVE I LIBRI SONO FATTI MEGLIO CHE
ALTROVE ,A &RANCIA NON HA MOLTO DA OFFRIRE E L)TALIA SE LA CAVA A METÍ -A
QUELLO CHE Þ PREOCCUPANTE NON Þ TANTO LOSTACOLO TECNICO PERCH£ IN REALTÍ
CON UN PO DI ACCORGIMENTI SI PUÏ BENISSIMO CONTINUARE A STAMPARE DEI
LIBRI GRADEVOLI E PIUTTOSTO BELLI SPENDENDO UN PO DI PIÂ 1UELLO CHE Þ
PREOCCUPANTE Þ CHE UNA CERTA NOBILE CONCEZIONE DELLEDITORIA DI CUI IO
PARLO NEL LIBRO NON Þ OGGI MOLTO DIFFUSA E POPOLARE ¥ QUELLA CHE CHIAMO
iEDITORIA COME FORMAw UNA CONCEZIONE ABBASTANZA RECENTE CHE COMIN
CIA VERSO LA lNE DELL/TTOCENTO E HA I SUOI ANNI PIÂ GLORIOSI TRA LINIZIO
DEL .OVECENTO E IL  PIÂ O MENO Þ LA CONCEZIONE SECONDO LA QUALE
LEDITORE STESSO Þ AUTORE DI UN OPUS CHE SI COMPONE DI TUTTI I LIBRI CHE
PUBBLICA I QUALI NELLINSIEME FANNO UN TUTTO CHE DEVE ESSERE GIUDICATO
COME TALE CIOÞ COME UNOPERA .ON SOLO MA GLI EDITORI PER UNA FORMA DI
AUTOLESIONISMO DIFlCILMENTE SPIEGABILE CHE NON DIPENDE DALLA INVASIONE
INTERNETTICA MA Þ PRECEDENTE TENDONO ADDIRITTURA SEMPRE PIÂ A SMINUIRE
SE STESSI 6I INVITO A FARE UN PICCOLO ESPERIMENTO SUI GRANDI EDITORI AME
RICANI GUARDATE DOVE Þ SCRITTO IL NOME DELLEDITORE SULLE COPERTINE E SUI
DORSI DEI LORO LIBRI ANCHE QUELLI CONSIDERATI PIÂ RAFlNATI +NOPF &ARRAR
3TRAUS  ¥ COME SE SI VERGOGNASSERO Þ SEMPRE PIÂ PICCOLO NASCOSTO E
QUESTO CORRISPONDE AL FATTO CHE IL DOMINUS DELLA SITUAZIONE ATTUALE CHE
SI CHIAMA !MAZON NELLE SUE INDICAZIONI NON METTE IL NOME DELLEDITORE
1UESTO Þ IL SEGNO DEL DISPREZZO ULTIMO CHE QUESTE IMPRESE HANNO VERSO
LEDITORIA STESSA DISPREZZO CHE GLI EDITORI SEMBRANO COLTIVARE AHIMÞ
ANCHE VERSO SE STESSI PER CUI QUELLO CHE VOGLIONO FARE Þ UN ONE SHOT CHE
FUNZIONA E CHE COME LA ROULETTE DÍ GRANDI VINCITE MA MOLTO MENO SONO
INTERESSATI A COSTRUIRE UNA SEQUENZA DI LIBRI CHE STANNO INSIEME SECONDO
CERTI CRITERI 1UESTA Þ LA SITUAZIONE MOLTO DEPRIMENTE DEL MOMENTO
DEPRIMENTE SE UNO LA VEDE DA QUESTA PROSPETTIVA $ALTRO CANTO Þ ABBA
STANZA INSPIEGABILE COME NELLEDITORIA CONTINUINO A LAVORARE PERSONE
ASSAI SVEGLIE MOLTO SENSIBILI ALLA QUALITÍ MOLTO PERCETTIVE 0ER CUI QUELLO
CHE SUCCEDE DA VENTI VENTICINQUE ANNI NELLEDITORIA Þ COME UNA SPECIE DI
MASOCHISMO CHE PERÏ n DEVO DIRE n PRECEDE LA RIVOLUZIONE INTERNETTICA

0!/ ,! )4!,)!

1UESTO LIBRO Þ RICCHISSIMO DI SPUNTI E DI STORIE E MI PIACEREBBE LEGGERNE


UNA CHE MI PARE RIASSUMERE I POLI DEL DISCORSO ¥ UNA PAGINA CHE UNISCE
DA UNA PARTE IL CITATO +URT 7OLFF E DALLALTRA !LDO -ANUZIO 1UESTO Þ UN
&ILOLOGIA EDITORIALE 

PO IL LAVORO CHE HA FATTO !DELPHI POSSO DIRLO DOPO TANTI ANNI DI LAVORO
REDAZIONALE IN CASA EDITRICE 0RIMA SI PARLAVA DI LIBRI ALLO STATO DI NATURA
E FORSE PER CHI NON HA MAI FATTO LAVORO DI REDAZIONE QUESTA IDEA DEL LIBRO
VERGINE PRIVO DI APPARATI E DI NOTE PUÏ APPARIRE UNOPERAZIONE FACILE E
INVECE IL LAVORO CHE SVOLGE LA CASA EDITRICE ANCHE PER LIBRI COME QUESTI
Þ UN LAVORO LUNGHISSIMO DOVE OGNI PAROLA DEL TESTO VIENE CONTROLLATA E
SOPPESATA ,E COSIDDETTE NORME !DELPHI MOLTO FAMOSE PER CHI SI OCCUPA
DI EDITORIA E CHE SONO DIVENUTE QUASI PROVERBIALI ESISTONO DAVVERO E INVE
STONO OGNI PARTE DEL TESTO ANCHE DEI TESTI APPARENTEMENTE PIÂ SEMPLICI
E INmUENZANO OGNI DECISIONE DA PRENDERE AD ESEMPIO SU UNA SCELTA
DI INTERPUNZIONE  CERTE VOLTE PER CONTROLLARE EDIZIONI PRECEDENTI CÞ
BISOGNO DI RICORRERE ALLARCHIVIO 1UESTO LAVORO RIGUARDA TUTTI GLI AUTORI
ANCHE QUELLI CHE VENGONO PUBBLICATI NELLA FORMA APPARENTEMENTE PIÂ
SEMPLICE 1UINDI Þ UNA SEMPLICITÍ SOLO APPARENTE DOVE QUESTO iSTATO
DI NATURAw IN REALTÍ Þ IL RISULTATO DI UNA PULIZIA DI UN NITORE DI UNA
BELLEZZA ESTETICA #ALASSO SCRIVE

! QUESTO PUNTO LA MIA TESI DOVREBBE APPARIRE ABBASTANZA CHIARA !LDO -ANUZIO
E +URT 7OLFF NON FECERO NULLA DI SOSTANZIALMENTE DIFFERENTE A DISTANZA DI 
ANNI LUNO DALLALTRO $I FATTO PRATICAVANO LA STESSA ARTE DELLEDITORIA "ENCH£
QUESTARTE POSSA PASSARE INOSSERVATA AGLI OCCHI DEI PIÂ EDITORI INCLUSI 1UESTARTE
PUÏ ESSERE GIUDICATA IN ENTRAMBI I CASI CON GLI STESSI CRITERI IL PRIMO E LULTIMO
DEI QUALI Þ LA FORMA LA CAPACITÍ DI DARE FORMA A UNA PLURALITÍ DI LIBRI COME SE
ESSI FOSSERO I CAPITOLI DI UN UNICO LIBRO E TUTTO CIÏ AVENDO CURA UNA CURA APPAS
SIONATA E OSSESSIVA ;IN QUESTO iOSSESSIVAw TROVO MOLTISSIMO DEL LAVORO CHE VIENE
SVOLTO IN REDAZIONE DOVE QUESTO RISULTATO Þ IL FRUTTO DI UN iBRICOLAGE OSSES
SIVOw= DELLA SORTE DI OGNI VOLUME

)N QUESTO BRANO SECONDO ME CÞ UNA SINTESI DAVVERO IMPORTANTE DEL


LAVORO EDITORIALE DELLA PASSIONE E DELLAMORE CON CUI QUESTI LIBRI VEN
GONO FATTI IL CHE Þ ANCHE UN RINGRAZIAMENTO CHE IO VORREI FARE QUI A
NOME DEI TANTI LETTORI CHE SU QUESTI LIBRI HANNO COSTRUITO I LORO PER
CORSI INTELLETTUALI $I NUOVO MI PARE CHE #ALASSO ABBIA QUESTA FUNZIONE
DI ALZARE LASTICELLA n Þ FATICOSO PERÏ ALLA lNE NE VALE LA PENA ,ULTIMA
DOMANDA PARTE DA UN ANEDDOTO )N UNINTERVISTA #ALASSO RACCONTA UNA
STORIA RIPRENDENDOLA DA UN AUTORE CHE Þ STATO PRIMA CITATO (OFMANN
STHAL $URANTE LA RIVOLTA DEI "OXER CERA UNA lLA DI CINESI CHE ASPETTAVANO
DI ESSERE DECAPITATI #E NERA UNO IN PARTICOLARE CHE ASPETTAVA IL SUO
MOMENTO IN MODO PAZIENTE E CHE ATTIRÏ LATTENZIONE DI UN UFlCIALE MA
VORREI CHE CONTINUASSE #ALASSO
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

2/ "% 24/ #!,!33/

,UFlCIALE VEDE QUESTO CINESE CHE LEGGE E SA CHE POCHI MINUTI DOPO SARÍ
DECAPITATO E ALLORA GLI CHIEDE i-A PERCH£ LEGGIw E LUI RISPONDE i/GNI
RIGA LETTA Þ DI PROlTTOw ,UFlCIALE VA DAL MILITARE CHE DIRIGE LE OPERAZIONI E
RIESCE A CONVINCERLO A NON DECAPITARE QUESTO CINESE )L QUALE ESCE DALLA lLA
VA DALLUFlCIALE E GLI DICE i#IÏ CHE HAI FATTO TI SARÍ DI GRANDE PROlTTOw
¥ UNA STORIA MAGNIlCA CHE FU RACCONTATA A (OFMANNSTHAL DA UN SUO
GRANDE AMICO CHE ERA STATO UFlCIALE IN #INA DURANTE LA GUERRA DEI "OXER

0!/ ,! )4!,)!

%CCO LA DOMANDA Þ QUESTO GESTO HA ANCORA VALORE OGGI NEL PERIODO CHE
STIAMO ATTRAVERSANDO IN CUI PAIONO ESSERE VENUTI MENO I COSIDDETTI hFON
DAMENTALIv

2/ "% 24/ #!,!33/

#REDO CHE UN GESTO COSÖ ABBIA VALORE ALLORA OGGI SEMPRE NON CAMBIA
NULLA LAMBIENTE CIRCOSTANTE -A NON VORREI CHE LA MIA RISPOSTA FOSSE
INTESA IN UN SENSO SVIANTE -OLTI DICONO n AD ESEMPIO ALCUNE PENOSE PUB
BLICITÍ n CHE iLEGGERE Þ BELLOw iLEGGERE FA BENEw .O POCHI LIBRI HANNO
AVUTO TANTI LETTORI COME -EIN +AMPF NON VEDO PERCH£ DOBBIAMO ESSERE
CONTENTI CHE SIA ANDATA COSÖ ,EGGERE PUÏ ESSERE BELLO E PUÏ AIUTARE SE SI
LEGGE QUELLA CERTA COSA 3ULLATTIVITÍ DELLA LETTURA LUNICA COSA CHE POTREI
DIRE LUNICA DIFESA CHE MI SEMBRA ASSOLUTAMENTE VALIDA Þ QUELLA CHE SI PUÏ
DESUMERE DA ALCUNE MAGNIlCHE PAROLE DI 2OBERT 7ALSER i#HI LEGGE NEL
MOMENTO IN CUI STA LEGGENDO NON FA DANNOw 1UESTO NESSUNO LO PUÏ
SMENTIRE #HE IL MONDO INTORNO A NOI NON SIA PARTICOLARMENTE FAVOREVOLE
ALLA LETTURA PUÏ DARSI )L MONDO NE HA VISTE TANTE POTRÍ VEDERE ANCHE
QUESTA NON MI TURBA TROPPO

&2!.#)3#/ 2)#/

&INO ALL/TTOCENTO CON LA SCOPERTA DELLA RILEGATURA INDUSTRIALE I LIBRI POR


TAVANO SEMPRE TITOLI CORRENTI PERCH£ SI VENDEVANO SENZA LEGATURA PER
FASCICOLI SCIOLTI /GGI IN LINEA DI MASSIMA NON SEMBREREBBE PIÂ ESSER
&ILOLOGIA EDITORIALE 

CENE BISOGNO MA TALVOLTA SÖ 0ER ESEMPIO IN QUESTO STESSO LIBRO PER ME
SAREBBERO UTILI I TITOLI CORRENTI

2/ "% 24/ #!,!33/

1UESTA OBIEZIONE MI DIVERTE PERCH£ MI FA VENIRE IN MENTE UNA COSA UN


GIORNO MI TROVAVO A +ARDAMILI IN 'RECIA DOVE VIVEVA UN NOSTRO MOLTO
AMATO AUTORE 0ATRICK ,EIGH &ERMOR CHE AVEVA UNA MAGNIlCA CASA CHE
AVEVA DISEGNATO LUI STESSO E FATTO COSTRUIRE DA MURATORI GRECI IN ANNI
SUBITO DOPO LA GUERRA IN UN PAESE DOVE LUNICA MACCHINA ERA LA SUA
,EIGH &ERMOR ERA MOLTO AMICO DI "RUCE #HATWIN UN ALTRO AUTORE DI
CUI ABBIAMO PUBBLICATO TUTTO  !D UN CERTO PUNTO GLI HO CHIESTO PERCH£
PUBBLICASSE I SUOI LIBRI PRESSO UN NOBILE EDITORE INGLESE -URRAY PIUTTO
STO FUORI MODA % LUI MI RISPOSE i0ERCH£ SONO GLI UNICI CHE MI GARANTI
SCONO I TITOLI CORRENTIw ,O FAREMO ANCHE NOI NON TEMERE 3ONO QUEGLI
ACCORGIMENTI CHE UNITI UNO ALLALTRO FANNO LA QUALITÍ DI UN LIBRO ¥ CHIARO
POI CHE DIPENDE DAI LIBRI 0ER ALCUNI LIBRI SONO INUTILI IN ALTRI INVECE
SONO PREZIOSI "ISOGNA OGNI VOLTA RIPARTIRE DA ZERO ,A VESTE EDITORIALE
n LO DICEVA PRIMA 0AOLA )TALIA n HA DELLE CONSEGUENZE ENORMI 0ENSIAMO
AL CASO DI !LDO -ANUZIO A UN CERTO PUNTO DOVEVA PUBBLICARE 3OFOCLE
n SI TRATTAVA DELLEDITIO PRINCEPS n E INVENTÏ LA PARVA FORMA ERA IL PRIMO
TASCABILE )L PRIMO PAPERBACK FU INVENTATO IN QUEL MOMENTO PER QUEL
3OFOCLE  ED Þ QUALCOSA CHE SI RIPRODUCE OGGI IN MILIONI DI ESEM
PLARI "ISOGNAVA CHE UN EDITORE SI OCCUPASSE DELLA VESTE GIUSTA PER QUEL
SINGOLO LIBRO )N QUEL MOMENTO -ANUZIO NON PENSAVA AFFATTO DI INVEN
TARE QUALCOSA CHE AVREBBE AVUTO DELLE CONSEGUENZE COSÖ ENORMI PERÏ
LHA FATTO E QUESTO Þ LASPETTO ARTIGIANALE IN UN SENSO MOLTO ALTO DEL
LEDITORIA % TALE SPERIAMO RIMANGA

&2!.#)3#/ 2)#/

(AI PERFETTAMENTE RAGIONE PERÏ IL GRECO DI -ANUZIO Þ UN PO BRUTTINO


PERCH£ Þ QUELLO CORSIVO MENTRE IL GRECO PIÂ BELLO Þ QUELLO DELLA "IBBIA
0OLIGLOTTA #OMPLUTENSE FATTO DA NOI CHE Þ CHIARISSIMO
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

2/ "% 24/ #!,!33/

5NALTRA INVENZIONE DI -ANUZIO Þ QUELLA DELLA EPISTOLA DEDICATORIA CHE


Þ POI LORIGINE DEL RISVOLTO ¥ STATO CIÏ CHE -ANUZIO HA PENSATO DI PRE
METTERE A QUESTI LIBRI CHE IN GRAN PARTE ERANO DELLE NOVITÍ ASSOLUTE ANCHE
SE OGGI SI LEGGONO A SCUOLA E CHE NON AVEVANO DEGLI APPARATI NEL SENSO
MODERNO MA AVEVANO BISOGNO DI QUALCHE PAROLA CHE LI PRESENTASSE E
COSÖ INVENTÏ UNALTRA COSA CHE HA AVUTO UN LUNGO FUTURO

0!/ ,! )4!,)!

1UESTA CITAZIONE DEI RISVOLTI MI DÍ LA POSSIBILITÍ DI TRATTARE UN TEMA CHE


lNORA NON ABBIAMO TOCCATO CIOÞ LA SOLITA GEREMIADE SULLA SCOMPARSA DEL
LIBRO CARTACEO )N QUESTO LIBRO CÞ QUELLO CHE NESSUNO SI ASPETTEREBBE DI
TROVARE NON UNA DIFESA A OLTRANZA DEL LIBRO MA UN CAPITOLO SCONCERTANTE
ED ESILARANTE INSIEME SOPRA LA COSIDDETTA BIBLIOTECA UNIVERSALE 3I PARLA IN
FORMA QUASI DI RECENSIONE DI UN LUNGO ARTICOLO DI +EVIN +ELLY CHE Þ USCITO
SUL .EW 9ORK 4IMES -AGAZINE DOVE SI DIPINGE IL FUTURO COME UNA BIBLIO
TECA UNIVERSALE LA DIGITALIZZAZIONE CHE 'OOGLE HA COMINCIATO NEL 
VIENE PRESENTATA IN TERMINI TRIONFALISTICI n SI DIREBBE LE iMAGNIlCHE SORTI
E PROGRESSIVEw n E RISPETTO A QUESTO FENOMENO #ALASSO HA UN PUNTO DI
VISTA MOLTO ORIGINALE IL PUNTO DECISIVO NON Þ LA SCOMPARSA DEL LIBRO CAR
TACEO MA LA SCOMPARSA DEL PARATESTO COPERTINE RISVOLTI LE LETTERE DEDICA
TORIE ETC E QUINDI IL RAPPORTO DIRETTO CON IL PROPRIO LETTORE

2/ "% 24/ #!,!33/

0REMETTO NON MI INQUIETA AFFATTO IN S£ LA PRESENZA DEGLI E BOOK NOI LI


PRODUCIAMO COME LI PRODUCE QUALSIASI ALTRO EDITORE AL MONDO ¥ SEM
PLICEMENTE UNO DEI TANTI SUPPORTI CHE SI SONO SUCCEDUTI DALLE TAVOLETTE
DI ARGILLA AL CODICE COME LUOGO lSICO SU CUI LEGGERE DELLE LETTERE )N )TA
LIA SONO INTORNO AL  DEL MERCATO )L PUNTO Þ UN ALTRO 6I RACCONTO COME
SONO NATE QUELLE PAGINE )O STAVO SCRIVENDO LE PAGINE INIZIALI DEL LIBRO
INCENTRATE SULLIDEA DEI iLIBRI UNICIw CHE AVEVA "AZLEN CHE Þ ALLINIZIO
DI TUTTO IL PROGRAMMA DI !DELPHI E SOPRATTUTTO DEI LIBRI UNICI QUALI SI
MOSTRANO NELLA COLLANA i"IBLIOTECAw E COME SONO COLLEGATI A CERTE COPER
TINE A CERTO MODO DI PRESENTARE ETC -ENTRE SCRIVEVO QUESTA COSA n ERA
&ILOLOGIA EDITORIALE 

CREDO IL  IL MOMENTO PIÂ ESPLOSIVO DI QUESTA SPECIE DI INVASAMENTO


INFORMATICO IN MEZZO AL QUALE NOI VIVIAMO COME SE FOSSE ORMAI LA REALTÍ
NORMALE n +EVIN +ELLY CHE Þ UNA SPECIE DI GURU DI 7IRED CIOÞ DELLORGA
NISMO UFlCIALE DI QUESTO MONDO PUBBLICA SUL .EW 9ORK 4IMES UN LUNGO
ARTICOLO IN CUI SPIEGA CHE COSA SUCCEDERÍ ALLA LETTURA ED Þ DI QUELLO CHE QUI
PARLO -I Þ SEMBRATO QUASI DOBBLIGO PERCH£ DA QUESTO ARTICOLO EMANAVA
UN TALE ODIO PER CIÏ CHE Þ IL LIBRO IN S£ E LUSO DEL LIBRO DA INTENDERSI COME
CORRISPONDENTE A CIÏ CHE IN ITALIANO SI CHIAMA hUSO DI MONDOv  3I SENTIVA
VERAMENTE UNA SPECIE DI FURIA E UNA PROFONDA SODDISFAZIONE PER IL FATTO
DI ESSERE DALLA PARTE DI UNA SUPERPOTENZA TECNOLOGICA RISPETTO A CUI GLI
EDITORI SONO ENTITÍ MINUSCOLE E TRASCURABILI 1UESTA Þ LA COSA PREOCCU
PANTE NON CHE ESISTANO GLI E BOOK O CHE SI SCARICHI DA 'OOGLE CHE Þ UNA
COSA OTTIMA !NZI TROVO PENOSO QUANTO POCO VENGANO USATI QUESTI VENTI
MILIONI DI LIBRI SCANSIONATI DA 'OOGLE CHE PERMETTEREBBERO AGLI STUDENTI DI
OGGI DI ACCEDERE SENZA DIFlCOLTÍ A PUBBLICAZIONI ALTRIMENTI IRREPERIBILI
)N PASSATO PER ACCEDERE A QUELLE STESSE CONOSCENZE BISOGNAVA PRENDERE
UN TRENO ANDARE A ,ONDRA STARE AL "RITISH -USEUM COSA CHE NON TUTTI
POTEVANO FARE SEMPLICEMENTE PER RAGIONI ECONOMICHE 3E IO QUANDO HO
SCRITTO LA MIA TESI SU SIR 4HOMAS "ROWNE n ERANO GLI ANNI 3ESSANTA n NON
AVESSI FATTO COSÖ IN )TALIA NON AVREI POTUTO SCRIVERLA PERCH£ NON CERA
LA MATERIA PRIMA O ERA SEPOLTA IN BIBLIOTECHE O CHIUSE O INACCESSIBILI
COMUNQUE CON COLLEZIONI DI RIVISTE INCOMPLETE CHE NON MI AVREBBERO
PERMESSO DI SCRIVERE LA TESI /GGI LO STUDENTE NELLE STESSE CONDIZIONI LO
PUÏ FARE A CASA SUA 0ERÏ PER QUEL CHE POSSO GIUDICARE DA QUANTO AFmUISCE
ALLA CASA EDITRICE CHE Þ UN PORTO DI MARE PERCH£ VI ARRIVA DI TUTTO NON
VEDO UN INNALZAMENTO DI LIVELLO #HIUSA LA PARENTESI ,A COSA VERAMENTE
PREOCCUPANTE CHE STA DIETRO QUELLE PAGINE Þ UNALTRA Þ IL FATTO CHE ORMAI
DA ALCUNI ANNI NOI ASSISTIAMO A UNA SPECIE DI SPOSTAMENTO DELLASSE PSI
CHICO DI 3APIENS NON DEGLI AMERICANI O DEGLI INGLESI Þ QUALCOSA CHE
COLPISCE ALLINTERNO LASSETTO DELLA PSICHE ED Þ IL FATTO CHE LA PROTESI CHE Þ
IL FONDAMENTO DI OGNI TECNICA STA PRENDENDO IL SOPRAVVENTO SUL SOGGETTO
DELLA PROTESI CIOÞ IL SOGGETTO DIVENTA LUI STESSO PROTESI $I QUESTO PRO
CESSO SI VEDRANNO LE CONSEGUENZE NEGLI ANNI A VENIRE CHIUNQUE VIVA OGGI
DIVENTA MATERIALE DA ESPERIMENTO 4EMO DI AVER SCRITTO DI TUTTO QUESTO
IN UN LIBRO CHE HA ESATTAMENTE TRENTANNI ,A ROVINA DI +ASCH DOVE PAR
LAVO DELLA SOCIETÍ SPERIMENTALE UNA SOCIETÍ CHE SPERIMENTA SUL CORPO
E SULLA PSICHE DI TUTTI I SUOI MEMBRI PERCH£ Þ LEI IL SOGGETTO E NON NOI E
DAVANTI A TUTTO QUESTO LE DIVERSE CULTURE MARXISTA LIBERALE CATTOLICA
FANNO PIUTTOSTO RIDERE SONO COSE ININmUENTI 1UESTA Þ LIDEOLOGIA DOMI
NANTE CHE NON HA NEMMENO BISOGNO DI CHIAMARSI hIDEOLOGIAv PERCH£ SI
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

APPLICA IN OGNI MOMENTO E HA UNA POTENZA IMMANE 0ER DARVI UNA IDEA
LEDITORIA Þ VISSUTA PER ALCUNI DECENNI NELLINCUBO DI QUELLI CHE SI CHIA
MAVANO hI GRANDI GRUPPIv LE MULTINAZIONALI CHE AVREBBERO DIVORATO I
PICCOLI EDITORI 0OI UN CERTO ANNO MI SONO TROVATO A &RANCOFORTE DOVE
CÞ UN LUNCH RITUALE CHE Þ DATO DA UNO DI QUESTI GRANDI GRUPPI IL GRUPPO
VON (OLTZBRINCK UN GRUPPO TEDESCO E AMERICANO CHE POSSIEDE IN !ME
RICA ALCUNE DELLE PIÂ GRANDI CASE EDITRICI E LO STESSO IN 'ERMANIA ED Þ
UNOCCASIONE DOVE 3TEFAN VON (OLTZBRINCK IL CAPO DEL GRUPPO DURANTE
IL LUNCH FA UN PICCOLO DISCORSO CHE DÍ UN PO IL CLIMA DI QUELLANNO A
&RANCOFORTE 1UELLANNO CON GRANDE STUPORE PER LA PRIMA VOLTA DISSE
i1UI BISOGNA CAMBIARE DISCORSO ABBIAMO BISOGNO DI AVVOCATI CI SONO
AVVOCATI TRA DI VOIw 0ERCH£ 0ERCH£ SI ERANO ACCORTI DI ESSERE POTENZE
MODESTISSIME DI FRONTE A QUATTRO SUPERPOTENZE !MAZON 'OOGLE !PPLE
&ACEBOOK E QUESTE POTENZE STAVANO DIVORANDO IL LORO TERRENO !NCHE
IN QUESTO MOMENTO IL FATTURATO DI !MAZON Þ BEN PIÂ ALTO DI QUELLO DEL
GRUPPO "ERTELSMANN CHE Þ IL PIÂ GRANDE GRUPPO EDITORIALE AL MONDO
PERCIÏ Þ UNA NEMESI STORICA CHE SI Þ MANIFESTATA NEL GIRO DI POCHI ANNI
E HA FATTO SÖ CHE I GRANDI OPPRESSORI SONO DIVENTATI I POTENZIALI OPPRES
SI CHE ORA DEVONO DIFENDERSI % VENGONO CONDANNATI PERCH£ IL TENTATIVO
CHE HANNO FATTO PER OPPORSI Þ STATO NEUTRALIZZATO NEGLI 53! PER CUI ANCHE
QUEL CARTELLO CHE AVEVANO TENTATO DI CREARE ALCUNI EDITORI SUL PREZZO DEGLI
E BOOK Þ CROLLATO E LA COSA PROCEDERÍ E ANDRÍ OLTRE 1UESTO PERÏ Þ SOLO UN
ESEMPIO DI CIÏ CHE STA ACCADENDO IN UN AMBITO MOLTO PIÂ AMPIO PERCH£
LEDITORIA Þ SOLO UNA MINUSCOLA FETTA NEL VENTAGLIO DELLA VIA INFORMATICA
,A COSA VERAMENTE DESOLANTE Þ CHE SE UNO GUARDA ALLO STATO ATTUALE DELLE
COSE SI VEDE CHE LA POSIZIONE DOMINANTE Þ DA UNA PARTE DI CHI FA VEN
DITA AL DETTAGLIO !MAZON  DALLALTRA PARTE CÞ UNAZIENDA CHE GUADAGNA
ATTRAVERSO LA PUBBLICITÍ 'OOGLE  QUESTO SIGNIlCA CHE SE lNO A IERI LA
PUBBLICITÍ ERA UNA CONSEGUENZA DELLA PRODUZIONE OGGI LA PRODUZIONE
TENDE A ESSERE UNA CONSEGUENZA DELLA PUBBLICITÍ QUESTO Þ UN ROVESCIA
MENTO PSICHICO SIGNIlCA CHE LA PSICHE COLLETTIVA VIENE INVASA DA ENTITÍ
COMPLETAMENTE DIVERSE E CONTRASTANTI CON QUELLE CHE ANCORA POCHI ANNI
FA DOMINAVANO 1UESTO Þ UN FENOMENO CHE NON RIGUARDA SOLO I LIBRI
n RIPETO n CHE SONO SOLO UNA PICCOLA PARTE

&2!.#)3#/ 2)#/

,A CASA EDITRICE PRATICAMENTE Þ SCOMPARSA SOMMERSA DAL GRUPPO EDITO


RIALE 4ALVOLTA IL PROPRIETARIO LASCIA ALLA CASA EDITRICE OGNI LIBERTÍ MA
&ILOLOGIA EDITORIALE 

2/ "% 24/ #!,!33/

4ROVO CHE SE I CONTI NON SONO DI GROSSA PERDITA OGGI COME IERI SI PUÏ FARE
UNA CASA EDITRICE #REDO PERÏ CHE DI FATTO NON CI SIA UNA REALE VOLONTÍ DI
FARLO N£ UN DISEGNO PRECISO NELLA TESTA DI CHI AVVIA OGGI UNA CASA EDITRICE
UN DISEGNO TALE DA RESISTERE A QUESTE PRESSIONI -A POTREBBE ESSERCI E LO
DIMOSTRA IL FATTO CHE CONTINUAMENTE NASCONO CASE EDITRICI DI NOTEVOLE
QUALITÍ MA DURANO POCO PERCH£ SI TENDE UN PO A CERCARE LE STESSE COSE
IL PICCOLO NUOVO ROMANZO DEL NUOVO AUTORE IL LIBRO SUL CASO DI CRONACA
LENNESIMO THRILLER 3I SONO RISTRETTI I GENERI MENTRE CI SAREBBE UNA
VASTISSIMA ZONA DI PASSATO DOVE TROVARE COSE ANCHE ABBASTANZA SCONVOL
GENTI 0ER ESEMPIO LA LETTERATURA ANTROPOLOGICA TRA LINIZIO DELL/TTOCENTO
ED OGGI HA RACCOLTO MIGLIAIA E MIGLIAIA DI STORIE E DI TESTI FONDAMENTALI
CHE HANNO ORIGINE NEI POSTI PIÂ DIVERSI DALL!USTRALIA ALLA 3IBERIA MA
QUESTE COSE SONO SEPOLTE IN PUBBLICAZIONI ACCADEMICHE NON SONO LETTE
NEMMENO DAGLI ANTROPOLOGI PERCH£ MAGARI LE CONSIDERANO VECCHIE MA
STANNO LÖ E 'OOGLE LE HA ANCHE SPESSO SCANSIONATE BISOGNA SAPERLE CERCARE
E TROVARE 0ER CUI LA CRITICA NON LA FAREI AI GRUPPI PERCH£ Þ GIÍ SUPERATA
DI FRONTE AD UNA PROSPETTIVA COSÖ TERRIlCANTE COME QUELLA CHE HO TENTATO DI
RACCONTARVI ¥ IL MALE MINORE #IÏ CHE Þ PREOCCUPANTE Þ CHE QUELLO CHE
SI CERCA lNISCE SEMPRE PER INCANALARSI NEI BINARI O DELLA hCHICCAv O DELLA
COSA CON CUI SI TENTA DI FARE BRECCIA TRA LA NARRATIVA E UNA SAGGISTICA DI
POCO SPESSORE 5NA DELLE COSE PIÂ DESOLANTI CHE HO VISTO ULTIMAMENTE
,E .OUVEL /BSERVATEUR HA PUBBLICATO UNA COSA CHE I FRANCESI AMANO FARE
OGNI TANTO UN NUMERO IN CUI VOLEVANO METTERE INSIEME I  PENSATORI
PIÂ IMPORTANTI AL MONDO UNO LO LEGGEVA IN UNO STATO DI DESOLAZIONE PER
LA BANALITÍ LOVVIETÍ LA POCHEZZA DI QUELLO CHE VENIVA OFFERTO TANTO CHE
UNO PENSAVA i3E IL CERVELLO DEL MONDO HA DA OFFRIRE SOLO QUESTO MEGLIO
CAMBIARE PIANETAw 4ROVO ANCHE COMICO CHE TUTTI PENSINO CHE LA STORIA DEL
LIBRO SIA PIUTTOSTO CORTA QUANDO SI DICE ORIGINE DEL LIBRO TUTTI PENSANO A
'UTENBERG MA NON Þ COSÖ CON LUI COMINCIA IL LIBRO STAMPATO MA IL LIBRO
COME PARALLELEPIPEDO CHE SI SFOGLIA Þ IL CODEX E QUESTO COMINCIA NEL IV
SEC D# Þ UNA STORIA MOLTO PIÂ LUNGA CI SONO PARECCHIE ALTRE CENTINAIA DI
ANNI CHE HANNO PRECEDUTO QUELLA FORMA CHE NOI CONOSCIAMO COME LIBRO
STAMPATO PER CUI QUELLO CHE SI SMUOVE IN QUESTO MOMENTO TOCCANDO
QUELLA FORMA Þ QUALCOSA DI MOLTO RADICATO ,EDIZIONE DEL #HISCIOTTE FATTA
DA 2ICO Þ ESEMPLARE PROPRIO PERCH£ PRENDE IN CONSIDERAZIONE COSE CHE
I lLOLOGI NORMALI TRASCURAVANO CONSIDERANDOLE IRRILEVANTI PROBLEMI DI
PURA TIPOGRAlA SECONDO LORO IN REALTÍ LECDOTICA SE HO CAPITO BENE Þ
 2OBERTO #ALASSO 0AOLA )TALIA E &RANCISCO 2ICO

UNA lLOLOGIA AMPLIATA CHE COMPRENDE TUTTO CIÏ CHE AVVIENE INTORNO
AD UN TESTO E AL SUO MANIFESTARSI

&2!.#)3#/ 2)#/

-I PIACEREBBE PARLARE MOLTO DELLA COPERTINA 4U PARLI DELLA COPERTINA


COME ECFRASIS ,UNICA COSA CHE VERAMENTE MI DISPIACE CHE MI FA SCHIFO
CHE MI FA ARRABBIARE Þ CHE NEI VOSTRI LIBRI COME NELLA MAGGIOR PARTE DEI
LIBRI ITALIANI DOPO UN A CAPO NON CÞ IL RIENTRO

2/ "% 24/ #!,!33/

1UESTO PERÏ AVVIENE SOLO NELLA i0ICCOLA "IBLIOTECAw FU UNA DECISIONE INI
ZIALE )N TUTTE LE ALTRE COLLANE IL RIENTRO CÞ -A CAPISCO CHE SIA UNA QUE
STIONE OPINABILE

0!/ ,! )4!,)!

,E NORME !DELPHI SONO UN PO COME LE 4AVOLE DELLA ,EGGE

&2!.#)3#/ 2)#/

$IREI CHE POSSIAMO RINGRAZIARE 2OBERTO #ALASSO E CONGEDARCI DA LUI CON


QUESTO RIASSUNTO DEL NOSTRO FORO

.IETZSCHE
WAS A GOOD TEACHER
BUT 3CHOPENHAUER
IS OFTEN TOO SOUR
0ROGETTO GRAlCO E IMPAGINAZIONE #AROLINA 6ALCÉRCEL
#ENTRO PARA LA %DICIØN DE LOS #LÉSICOS %SPA×OLES
Š EDIZIONE APRILE 
¥ COPYRIGHT  BY
#AROCCI EDITORE 3P! 2OMA

&INITO DI STAMPARE NEL APRILE 


DA 'RÉlCAS 'UTIÏRREZ -ARTÓN 6ALLADOLID

)3".     

2IPRODUZIONE VIETATA AI SENSI DI LEGGE


ART  DELLA LEGGE  APRILE  N 

3ENZA REGOLARE AUTORIZZAZIONE


Ò VIETATO RIPRODURRE QUESTO VOLUME
ANCHE PARZIALMENTE E CON QUALSIASI MEZZO
COMPRESA LA FOTOCOPIA ANCHE PER USO
INTERNO O DIDATTICO