Sei sulla pagina 1di 1

l'Adige Sport domenica 24 aprile 2011 53

Vittoria Dedicata a Claudio


Ripresa favolosa, primo ko per la Pro: eurogol di Ferretti, poi Forò e Cognigni
Ko Sanremese e Sacilese, si riapre la lotta per i playout a due turni dalla fine

Il suo Mezzo espugna Vercelli 3 a 0

piemontesi sono finiti “vittime” della


s

RAFFAELLA LANZA
PRO VERCELLI 0 tensione. E di questo il Tutti i ragazzi hanno giocato
MEZZOCORONA 3 Mezzocorona, cenerentola del
VERCELLI - Miracolo a Vercelli. Dopo
RETI: nel secondo tempo 18’ Ferretti, 34’
girone, ma con la speranza di
agganciare i playout, ha fatto tesoro:
per il loro vicepresidente
l’improvvisa scomparsa del
vicepresidente Claudio Tonetti, a cui Forò, 38’ Cognigni. vedendo la Pro, miagolare invece Il minuto di raccoglimento ieri allo stadio «Silvio
è stato dedicato uno striscione oltre che ruggire, ha cercato l’impresa e Piola» dei ragazzi del Mezzocorona in omaggio a
che il minuto di raccoglimento PRO VERCELLI: Valentini, Pigoni, Squillace alla fine l’ha ottenuta. Con capitan Claudio Tonetti, il vicepresidente scomparso per un
prima del fischio d’inizio, i (31’ st Schettino), Ranellucci, Calvi, Ferretti, uno dei pupilli del
Labriola, Rosso, Disabato (21’ st Orlando), tragico malore nella notte tra giovedì e venerdì nella
gialloverdi di Maraner compiono un vicepresidente Tonetti, gli ospiti
blitz che sa d’impresa espugnando 3- Malatesta, Di Piazza (25’ st Esposito), hanno aperto le marcature di sua casa di Mezzocorona (martedì i funerali). Con una
0 lo stadio «Silvio Piola». I bianchi di Santoni. All. Braghin. giornata: il numero 10 trentino, superba prestazione tutto cuore una vittoria che
Braghin mai avevano perso in casa MEZZOCORONA: Cicioni 6,5, Traversi 6,5, approfittando di una distrazione di rilancia le ambizioni di salvezza (foto Renato Greppi)
dall’inizio del torneo. Per i trentini Severgnini 6, Marino 6, Sorrentino 6, Mallus Pigoni, ha trovato il classico eurogol.
6,5, Laurenti 6,5 (35’ st De March 6), Forò
un’autentica boccata d’ossigeno che 7,5, Zanetti 6,5 (29’ st Cognigni 7), Ferretti Forò ha consolidato il vantaggio
non evita di rimanere in ultima 7,5, Tomasi 6,5 (16’ st Beccaro 6). All. beffando prima il centrocampo
posizione, ma che permette di Maraner 7. bianco e poi Valentini con un 2ª Divisione - 15ª giornata di ritorno
accorciare sulle dirette rivali ARBITRO: De Faveri di San Donà del Piave delicato “cucchiaio” e infine
Sanremese e Sacilese. Il “Mezzo” (Venezia). Cognigni non ha faticato a mettere a I RISULTATI DI IERI NEL GIRONE A
opta per il solito 4-4-2: out lo NOTE: ammoniti Disabato, Marino e segno un tap-in vincente da breve Casale - Montichiari 1-0
squalificato Conti e l’indisponibile Laurenti. Spettatori: 1250. Angoli: 9-4 per la distanza sul primo palo. Una doccia Pro Patria - Sanremese 4-1
Florean. Nella gara in cui i vercellesi Pro Vercelli. Recupero: 2’+4’. Prima fredda per la Pro, che da aspirante Pro Vercelli - Mezzocorona 0-3
dovevano mettere la loro firma, per dell’inizio è stato osservato un minuto di capolista, si è dovuta inchinare
raccoglimento in memoria del all’ultima della classe. Al triplice Renate - Sacilese 3-1
dare un segnale forte alla Tritium,
che domenica prossima riposa, vicepresidente trentino Claudio Tonetti. fischio del veneto De Faveri i trentini Rodengo Saiano - Canavese 0-1
Valentini e compagni si sono invece possono esultare anche grazie ai Sambonifacese - Virtus Entella 0-0
sciolti come neve al sole. Hanno risultati degli altri campi. La Savona - FeralpiSalò 0-1
brillato per i primi 30 minuti, poi si formazione di Maraner restituisce il Valenzana - Tritium 0-2
sono seduti e anche di fronte ai gol porta trentina per Malatesta: il 3-0 incassato all’andata, affonda per Riposa: Lecco
degli ospiti non hanno reagito. E dire numero 9 solo davanti al portiere tre volte la difesa meno battuta del
lancia però la sfera oltre la traversa. girone, ma soprattutto tiene acceso LA CLASSIFICA
che il primo tempo si era aperto
tutto nel segno dei vercellesi: già al Tra i bianchi, sempre nel primo il lumicino di speranza. Domenica Tritium (-2) 56 punti; Pro Vercelli 51; Feralpisalò (-2) 51; Pro Patria (-7)
7’ Labriola aveva cercato la tempo, davanti all’estremo difensore prossima e c’è il Casale, all’ultima 49; Renate 47; Lecco 44; Savona (-4) 43; Rodengo (-2) 40; Montichiari 38;
conclusione, cui si era opposto più Cicioni si sono presentati anche giornata la trasferta di Busto Arsizio Canavese (-8) 36; Casale 34; Sambonifacese 31; Valenzana (-1) 30; Virtus
per fatalità che senso della Disabato e Calvi. L’unico pericolo e il penultimo posto signfica playout Entella (-1) 28; Sacilese 25; Sanremese 24; Mezzocorona 23.
posizione il numero 4 Marino. E tra il per Valentini è stato al 46’ con Forò (solo l’ultima retrocede subito). A PROSSIMO TURNO (1 MAGGIO)
10’ e il 30’ le occasioni dei bianchi si lesto ad agguantare una palla, ma fine gara tutti i giocatori corrono a
precipitoso nel calciarla a rete. Se baciare lo striscione appeso in curva Mezzocorona-Casale Monferrato; Montichiari-Pro Patria; Sacilese-Pro
potevano contare su due mani: la
più nitida con Malatesta al 13’: nel primo tempo la Pro ha fatto est: la vittoria è tutta per il grande Vercelli; Virtus Entella-Renate; Sanremese-Rodengo S.; FeralpiSalò-
Pigoni con un cross precisissimo faville, nel secondo è toccato al vicepresidente Tonetti. Da lassù... il Sambonifacese; Canavese-Savona; Lecco-Valenzana. Riposa Tritium.
pennella un pallone al limite della Mezzocorona farla da padrone. I miracolo.

Interviste | Alla fine i giocatori baciano lo striscione dedicato a Tonetti. Maraner: «Claudio ha guardato giù»

Danilo Tarter: «Abbiamo giocato in dodici»


VERCELLI - «Abbiamo giocato in 12. Con Giustamente al settimo cielo l’allenatore primo segnale che non siamo morti,
noi c’era lui, il nostro indimenticabile del Mezzocorona, Christian Maraner: vincere a Vercelli è un’altra autentica
vicepresidente Claudio Tonetti. I ragazzi «Avevamo preparato bene la partita, boccata d’ossigeno anche se la
sono stati fantastici. Cuore e lacrime. Da questo 3 - 0 sa di miracolo. Dopotutto situazione rimane comunque critica».
lassù lui si arrabbierà sicuramente oggi giocavamo in 12 e non mi riferisco Fatale per i Draghi era stato perdere in
perchè quasi ci viene voglia di salvarci. all’arbitro: da lassù il nostro casa contro la Sacilese il 10 aprile. Alla
E’ un regalo che si meriterebbe»: le vicepresidente Tonetti ci ha portato al fine tutti i giocatori sono andati a
parole più belle del team manager successo. Non poteva essere una gara baciare lo striscione dedicato a Tonetti:
Danilo Tarter alla fine del match vinto come le altre ed infatti è stato così. La «Per sempre con noi, grazie Claudio». In
con un incredibile 3 a 0 allo storico svolta? Passare in vantaggio, la Pro campo ha fatto bella figura, schierato da
«Piola» di Vercelli. Lui Tarter, amico per doveva scoprirsi e quindi abbiamo Maraner per la seconda volta dal 1’
la pelle di Tonetti, l’accompagnatore del trovato più spazi. Tengo a precisare Mirco Tomasi, il giovane della Berretti
trionfo in D, della serie C1 sfiorata e di però che abbiamo sempre messo la nel quale Tonetti credeva tantissimo. Un
stagioni professionistiche testa oltre la metà campo senza match che non si doveva giocare si è
indimenticabili per il Mezzocorona. «A rimanere passivi. In diverse circostanze trasformato in una partita del cuore.
questo punto, se non fosse venuto ma è stato bravo il nostro portiere ma Commovente è stato l’impegno
Claudio era quasi sempre presente in sapevamo che la Pro avrebbe spinto dell’intera squadra. Dopo il suo
trasferta, mi avrebbe già chiamato cento sull’acceleratore. Sabato scorso al eccezionale gol capitan Daniele Ferretti
volte. Il suo affetto, che resterà, è stato «Briamasco», vincendo contro il ha indicato con il dito lassù: la dedica
uno stimolo non indifferente». Rodengo Saiano, avevamo dato un più bella a Claudio. I Draghi vanno a baciare lo striscione per Tonetti alla fine del match