Sei sulla pagina 1di 1

Darnelle Snyder Witt, Jamie Larson,

29 anni. Le sue due 23 anni. La madre


mamme lo hanno e la sua compagna
concepito con l’hanno avuta con
l’inseminazione l’inseminazione
artificiale. artificiale.

I
ragazzi stanno bene è il titolo di governeremo questo Paese, non saranno non fosse che sono stati cresciuti da due
«AH, allora anche tu sei lesbica?
a chi ha un padre e una madre
un film. Le due attrici protago- mai possibili le adozioni per i singoli né padri.
niste, Annette Bening e Julian- per le coppie gay». Jim e James (che è morto nel 1994) era-
ne Moore, sono una coppia le- «I ragazzi stanno bene?» dovrebbe esse- no andati a vivere insieme nel 1975 e fin
sbica con due figli, una ragaz- re la domanda da cui partire, prima di da subito avevano cominciato a ragiona- non dicono: ah, allora
— Jamie
anche tu sei etero»
za e un ragazzo che, appunto, prendere una posizione sull’argomen- re sulla possibilità di adottare un bambi-
stanno bene, nel senso che hanno gli stes- to, mentre «i ragazzi stanno statistica- no, finché, nel 1987, cominciarono a la- in una famiglia omosessuale significhi me Jack in Will & Grace (un personaggio be potuto amare, e io gli credo. Eppu-
si problemi di tutti gli adolescenti, né più mente bene» è la risposta che arriva da vorare concretamente al progetto. diventare gay, sono entrambi eteroses- gay del famoso serial Tv, ndr)». re, ancora adesso non riesco a capire del
né meno. una serie di ricerche condotte su ragaz- Nati in Messico, i gemelli erano stati af- suali. «Purtroppo è un pregiudizio diffu- Sono passati otto anni da quel giorno. tutto come sia potuto succedere».
Il film arriva da noi l’11 marzo, proprio zi cresciuti con due mamme o due papà. fidati una prima volta a una coppia ete- so, come quello che, in una coppia gay, Lauren adesso ha 18 anni, studia biolo- Spiega che per anni i suoi genitori hanno
ora che, sul tema dei matrimoni omoses- In particolare in America, dove l’adozio- rosessuale del Texas che li maltrattava. ci sia uno che “fa la donna”». Jacob ri- gia al college e, a differenza di allora, al vissuto da separati in casa, che sua mam-
suali, delle adozioni per i gay e delle ado- ne non richiede il matrimonio e l’insemi- Quando entrarono nella casa dei loro conosce anche un vantaggio nell’avere termine del suo racconto si fa una bella ma non ha mai accettato la situazione e
zioni per i single, il dibattito si è riacceso nazione artificiale ammessa anche per le due nuovi papà, avevano sei anni. «Al- due padri: «Mi piacciono le ragazze, ma risata. neppure il fatto che lei rimanesse legata
da entrambi i lati dell’oceano. In Ameri- donne non sposate. l’epoca non sapevo neppure che cosa si- non ho nessun imbarazzo a riconoscere Suo padre e sua madre erano una rego- al papà e che considerasse il suo nuovo
ca – dove i primi sono consentiti in alcu- Un dato che associazioni come Colage, gnificasse essere gay», racconta Jacob, che un uomo è bello». larissima coppia sposata con due figli, compagno parte della famiglia. «Si sono
ni Stati, le seconde in un numero di Stati specializzata nell’offrire assistenza a fa- «scoprire di avere due padri non fu af- Lauren e suo fratello, oggi undicenne. lasciati l’estate scorsa», dice, «e per me
ancora maggiore, e le terze praticamen- miglie non convenzionali, utilizzano per fatto uno shock. Ricordo che quando ci Due squadre, lo stesso Quando lei aveva sette anni, presero at- è stato come vivere un altro divorzio, an-
te ovunque – Barack Obama ha appe- convincere l’opinione pubblica e i poli- mostrarono per la prima volta una foto campo da gioco to che il loro matrimonio era finito. «Più cora più doloroso di quello dei miei ge-
na annunciato, primo presidente a farlo, tici a estendere ai gay gli stessi diritti dei di Jim e James, pensai solo: “Okay”. I «Ero seduta a un tavolino con le mie pa- tardi mio padre mi raccontò che fu subi- nitori. Forse», riflette, «perché capisco
la decisione di mettere fine alla battaglia genitori etero. bambini non sanno che cosa è conside- tatine fritte e una bibita, quando mio pa- to dopo la nascita di mio fratello che si meglio che cosa si provi quando una re-
del governo federale contro le nozze gay. Il punto, però, è che i film sono fiction, le rato normale. Io sapevo solo che, final- dre cominciò a farmi uno strano discor- rese conto di essere gay». lazione finisce».
In Italia – dove i primi sono vietati, le se- persone non sono numeri e ogni bambi- mente, avevo due genitori che mi amava- so: “Sai, è un po’ come nel baseball, ci Lauren non finge di aver avuto una vi- Oggi la sua idea di famiglia è qualcosa
conde vietatissime, e le terze consentite no è una storia a sé. Così siamo andati a no». «Un posto sicuro», aggiunge Jona- sono due squadre, e un solo campo da ta facile. E con una maturità insolita di completamente diverso da «una casa,
solo in casi eccezionali (vedi a pag. 197) trovare sei di questi ragazzi. A tutti abbia- than, «un sogno che diventava realtà». gioco”. Io non capivo, ero confusa, co- per una ragazza della sua età, analizza mamma, papà, due figli e mezzo (è il da-
– Silvio Berlusconi, intervenendo al re- mo chiesto come è stato e come stanno. Col tempo, impararono che non tutti la sì a un certo punto lui disse: “Quello che uno per uno i problemi che ha dovuto to medio nazionale, ndr) e il cane», e di-
cente Congresso dei Cristiano riformi- pensavano come loro. «Presto capisci a sto cercando di spiegarti è che sono gay”. affrontare. ce che non si sposerà, per lo meno fino
sti, ha scelto la strada opposta: «Finché (Ancora) a casa con papà chi puoi raccontare la verità e a chi no. Scoppiai a piangere. Pensai che mio pa- Più volte ha chiesto a suo padre come a quando i matrimoni gay non saranno
noi governeremo questo Paese, le unioni A 29 anni i gemelli Jacob e Jonathan non Certo, è fastidioso dover ascoltare certi dre sarebbe cambiato, che si sarebbe ve- mai non si fosse reso conto prima di es- legali e anche a suo padre verrà data la
omosessuali non saranno mai equipara- hanno ancora lasciato la casa dei genito- commenti sui gay e non poter ribattere». stito con abiti sgargianti e comportato in sere omosessuale, «mi ha spiegato che stessa possibilità. «Dalla mia esperien-
te alla famiglia tradizionale. Finché noi ri. Verrebbe da definirli «mammoni» se Nonostante molti pensino che crescere modo effeminato, me lo immaginai co- mia madre era l’unica donna che avreb- za ho imparato che, alla fine, le cose si

190 I VANITY FAIR I 16.03.2011 16.03.2011 I VANITY FAIR I 191

10 GAYok_roc.indd 190-191 5-03-2011 10:44:35