Sei sulla pagina 1di 39

nuovissimo

Progetto
italiano
Corso di lingua 
e civiltà  italiana

A1 - A2
Guida Didattica
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità introduttiva - scheda 1 - Le parole nel sacco

maschile singolare femminile singolare

A
mese museo
ragazzo stranieri
attrice studenti
idee nazioni
chiave amiche
amica arte
inglese chiavi
ragazze ragazza
pizza anello
orologi insegnanti
insegnanti
ragazzi

B
programma attori
maschile plurale caffè pianisti femminile plurale
università università
tassista sport
azione re
ipotesi cinema
cinema ipotesi
problema tassista
sport pianiste
caffè
re

206
Unità
Appendice attività introduttiva

Unità introduttiva - scheda 2 - Lessico

Io mi chiamo Andrea. Ciao! Chi è questa ragazza?


Piacere! Quanti anni hai? E tu come ti chiami?
18 Io sono Anna. Maria è brasiliana.

Salutare

Presentarsi

Esprimere soddisfazione
nel conoscere una persona

Chiedere il nome ad una


persona

Dire il proprio nome

Dire la nazionalità di una


persona

Chiedere l’età

Dire la propria età

Informarsi sull’identità di
una persona

207
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità introduttiva - scheda 3 - Grammatica


I sostantivi (nomi)

maschili femminili

singolare: -o, -e plurale: -i singolare: -a, -e plurale: -e, -i


libro borse

studente classe

o i a e e

Aggettivi in -o Il verbo essere

ragazzo italiano ragazzi italian io sono


ragazza italiana ragazze italian tu italiano/a
lui, lei è
noi
voi siete italiani/e
loro

L’articolo determinativo

maschile

singolare plurale
il ragazzo, bambino ragazzi, bambini
l’ albero gli alberi
studente, zio gli studenti, zii

femminile

singolare plurale
la ragazza le ragazze
isola le isole

Il verbo avere

io ho
tu 22 anni Il verbo chiamarsi
lui, lei ha
io mi chiamo Marco
noi abbiamo
voi il libro tu ti Sofia
loro lui, lei si chiama Roberto/a

208
1

Unità
Appendice attività

Unità 1 - scheda 4 - Role-play guidato

•• Ciao! Come ti chiami? Emily / Francesca


Karl / Antonio
•• Katy, e tu? Margot / Simona
•• Emanuela! Piacere. Liang / Emiliano

•• Piacere, di dove sei? Sono americano/a di Boston


Sono tedesco/a di Berlino
•• Sono italiana di Napoli, tu sei straniera vero? Sono francese di Parigi
•• Si sono greca, di Atene! Sono cinese di Hong Konk

•• Oh che bello! Sei in Italia per studiare? interprete

•• No sono qui per lavoro. Sono ricercatrice al


Politecnico di Milano.
insegnante di musica
architetto

•• Davvero? Io lavoro all’università. E tu dove abiti? a Firenze


a Roma
•• Qui a Milano, vicino all’Università. a Napoli

209
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 1 - scheda 5 - Grammatica e Lessico

Il presente indicativo

lavorare prendere aprire finire


io prendo apro finisco
tu lavori apri finisci
lui, lei, Lei lavora prende finisce
noi lavoriamo prendiamo apriamo finiamo
voi lavorate prendete aprite finite
loro lavorano prendono aprono

L’articolo indeterminativo

maschile femminile
ristorante ragazza
un
appuntamento studentessa

studente amica
un’
zaino edicola

Aggettivi in -e

il libro l’uomo il tema


interessant intelligente difficil
la storia l’idea la partita

i libri gli uomini i temi


interessanti intelligent difficili
le storie le idee le partite

210
1

Unità
Appendice attività

Chiedere informazioni Dare informazioni

Scusa, per...? / Scusa, per andare...? Prendi l’autobus e


Sei straniero/a, vero? Sì, francese.
Di dove ? Sono di Parigi.
qui per motivi di lavoro? No, in Italia per studiare l’italiano.
Da quanto sei qui? Sono Italia da 3 anni
Da quanto tempo studi l’italiano? Studio l’italiano da 2 anni.
abiti? in via Giulio Cesare, al numero 3.

Salutare e rispondere al saluto

Buongiorno! Ciao! 
Buon pomeriggio! ! 
(informale)
Ci vediamo!
Buonanotte! !
ArrivederLa! (formale)

Descrivere una persona

aspetto generale carattere occhi e capelli

basso antipatico occhi: capelli:


giovane allegro triste , ,
castani, neri, lunghi, biondi,
brutto bello scortese
verdi bruni, rossi

211
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 2 - scheda 6 - Attività estensiva

Verbi da usare dopo i verbi modali:

andare  prendere  usare

Alberto al lavoro.
Alberto non la macchina.
Alberto il taxi.

Verbi da usare dopo i verbi modali:

stare  lavorare  utilizzare

Il sig. Colombo in spiaggia.


Il sig. Colombo anche in vacanza.
Il sig. Colombo il PC portatile.

Verbi da usare dopo i verbi modali:

andare  passare  portare

Il bambino non da solo la valigia.


I sigg. Rossi al check-in.
I sigg. Rossi

212
Appendice attività Unità 2
Unità 2 - scheda 7 - Attività di fissaggio (Bollettino postale)

213
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 2 - scheda 8 - Grammatica e Lessico

Presente indicativo - Verbi irregolari (1)

andare venire
io vado vengo
tu vieni
lui/lei/Lei va
noi
voi andate venite
loro

Presente indicativo - Verbi irregolari (2)

dare sapere stare


io do so
tu dai stai
lui/lei/Lei sa
noi diamo sappiamo
voi sapete state
loro danno stanno

uscire fare giocare


io esco gioco
tu fai
lui/lei/Lei fa gioca
noi usciamo facciamo
voi giocate
loro fanno

I verbi modali

dovre volere potere


io devo
tu devi vuoi
lui/lei/Lei può
noi dobbiamo vogliamo
voi potete
loro vogliono possono

214
2

Unità
Appendice attività

Le preposizioni

periferia, centro, città


metro, autobus, macchina
ufficio, agenzia, biblioteca
in
vacanza, montagna
Italia, Sicilia
via, piazza
vado/vengo
Roma,
vedere, studiare
casa, piedi, teatro
cinema, ristorante, mare,
al
primo piano, lavoro
Che ore sono? /
da
Michela, un amico Che ora è?
con
Sono 7.30
vengo/parto da Firenze, Roma Sono le 3 40
per Venezia, gli Stati uniti Sono le nove / un quarto
parto
in aereo, autobus mezzogiorno / è mezzanotte

Invitare qualcuno Accettare un invito Rifiutare un invito

Andiamo...? grazie! / D’accordo! non posso!


venire? Sì, volentieri! Ho già un impegno.
Vieni...? Certo!
Perché no? No, dispiace!
Che dici di...?
Perché non...? idea! / Perfetto! Magari un’altra volta!

I numeri da 30 a 2.000 I numeri ordinali

30 trenta 300 trecento 1o primo 11o undicesimo


31 400 quattrocento 2o 12o
40 quaranta 500 3o terzo 13o tredicesimo
50 600 seicento 4o 14o
60 sessanta 700 settecento 5o quinto 15o quindicesimo
70 settanta 800 6o sesto 16o
80 900 7o 17o diciassettesimo
90 novanta 1.000 mille 8o ottavo 18o diciottesimo
100 1.900 millenovecento 9o 19o
200 2.000 10 o
decimo 20o

215
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 3 - scheda 9 - Role-play guidato

• Scusi, sa a che ora apre la posta?


• Alle 8.45.
• Edisa,pomeriggio?
per caso, se è aperta anche

• Èsicuro.
probabile, ma non sono proprio

• Va bene! La ringrazio!
• Si figuri!

Alle 8.30
Dalle 8.30 alle 13.30
Alle 8.00

Probabilmente...
Forse...!
Magari...

Grazie!
Grazie mille!
Grazie tante!

Prego
Di niente!
Non c’è di che!

216
Unità 3 - scheda 10 - Domande e risposte

Dunque… la Banca
Scusa, sai dove è la Intesa… è in Via
Dov’è l’internet point? È accanto al Duomo. Dove sono gli abiti? Sono dentro l’armadio. Banca Intesa… Manzoni mi pare…

Che cosa c’è dietro il Quanti abitanti ci sono


Dov’è la posta? È vicino al Duomo. divano? C’è la finestra. a Roma? Circa 3 milioni.

A che ora arriva il treno Quando inizia la


da Firenze? Alle 14.45. Che cosa compri? Del latte. primavera? Il 21 marzo.

Scusi, questo è il treno No, questo è il treno Quando inizia


per Venezia? per Verona. Chi inviti alla festa? Invito degli amici. l’estate? Il 21 giugno.

A che ora chiudono le Nel soggiorno ci sono Quando inizia


banche? All’una e mezzo. delle piante? Sì, ci sono tre piante. l’autunno? Il 21 settembre.
Scusi quando è aperto
lo studio del dottor La mattina dalle 9 alle Cosa c’è in TV questa Mah, non so! Forse Quando inizia
Riotti? 13. sera? una partita di calcio. l’inverno? Il 21 dicembre.

Quando è il tuo Quanti giorni ha il


Dova va Michael? Va in Italia. compleanno? È il 20 gennaio. mese di aprile? 30 giorni.

Oggi, con il treno delle Quanti giorni ha il Normalmente 28, a


Quando parti? 10. Che ore sono? Sono le 10. mese di febbraio? volte 29.
Come si chiama la
Quanto costa in media persona che scrive una
Dov’è il televisore? È accanto al camino. uno scooter? Circa 3.000 euro. lettera? Mittente.
Appendice attività

Come si chiama la
In che anno Colombo persona che riceve una
Dove sono le sedie? Sono intorno al tavolo. scopre l’America? Nel 1492. lettera? Destinatario.
Unità

217
3
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 3 - scheda 11 - Grammatica e Lessico

Le preposizioni articolate

di a da in su con per tra fra


il del fra il
l’ all’

lo dallo
la nella tra la
i sui
gli con gli
le per le

Preposizioni semplici e articolate

Italia nell’Italia del Sud


in biblioteca alla/nella biblioteca comunale
in banca Banca Commerciale
va ufficio va nell’ufficio del direttore
in treno il treno delle 10
a scuola alla scuola media “G. Rodari”
a teatro al teatro Verdi

Il partitivo

un regalo dei regali


un amico amici
una ragazza delle ragazze

un po’ di latte del latte


un po’ di zucchero zucchero

I possessivi (1)

io il mio la
tu il amico la tua rivista
lui/lei il suo la

218
3

Unità
Appendice attività

L’orario

•• A che ora arriva il prossimo treno da Firenze?


•• 14.45.

•• A che ora posso trovare il dottor Riotti?


•• 9 alle 13.

Esprimere incertezza e dubbio

Ma... non so. Penso...


Non sono sicuro. Boh!
Forse... Non credo.
Probabilmente... Ma non sicuro.

Rispondere a un
Ringraziare ringraziamento

Grazie! Prego!
Grazie ! Figurati!
Grazie mille! niente!
Ti ringrazio! / La ringrazio! Non c’è che!
(informale) (formale)

Localizzare gli oggetti nello spazio

Gli abiti sono dentro l’armadio


Il televisore è accanto camino
Le sedie sono intorno al tavolo
La libreria è dietro la scrivania
Il tavolino è davanti lampada
La maschera è sulla parete
Il divano è tra le poltrone
Il tappeto è sotto tavolino
Il quadro è sopra camino
La pianta è vicino alla finestra

1.000 mille diecimilacinquecento


millenovecentonovanta 505.000 cinquecentocinquemila
2.000 duemila 1.000.000 un milione
6.458 seimilaquattrocentocinquantotto 4.300.000 quattro milioni trecentomila

219
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 4 - scheda 12 -
Sezione A5, Attività di fissaggio

entrare
comprare spedire
studiare pulire ato

mangiare stare
potere sapere entrare entrato
avere arrivare
partire parlare
uscire capire
dormire conoscere
dovere finire
credere volere
tornare telefonare
ripetere vendere
sentire vestire
andare ricevere
salire

uto ito

220
4

Unità
Appendice attività

Unità 4 - scheda 13 - Sezione A7b, Attività di fissaggio

entrare
comprare tornare
studiare ripetere
mangiare sentire
telefonare andare
avere spedire
partire pulire
uscire stare
dormire sapere
ricevere arrivare
credere parlare
capire

avere

essere

entrare sono entrato

221
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 4 - scheda 14 - Grammatica e Lessico

Il passato prossimo

mangiare = mangiato
presente di avere o + participio passato ricevere =
uscire = uscito

Ausiliare avere + participio passato Ausiliare essere + participio passato

Ho vend la vecchia casa. sono andato/a a teatro due giorni fa.


Hai dorm molte ore domenica? sei tornato/ dal lavoro?
Ha parlato di Michela a Lorenzo. è entrato/ in un negozio.
Abbiamo av molta fortuna. siamo partiti/e un mese fa.
Avete capito quando usiamo l’articolo? siete uscit /e l’altro ieri?
Hanno mangiato la pasta o la pizza? sono saliti/ al quarto piano.

Participi passati irregolari

dire detto vivere vissuto


fare perdere perso
scrivere scritto scegliere scelto
correggere corretto chiedere
leggere rispondere risposto
prendere preso proporre proposto Quando...?
scendere sceso vedere visto
un’ora fa
spendere rimanere rimasto
tre giorni fa
chiudere chiuso conoscere
qualche mese fa
accendere acceso vincere vinto
molti anni fa
decidere piacere piaciuto
tempo fa
morire morto correre corso
offrire spegnere spento martedì scorso
aprire aperto bere la settimana scorsa
soffrire sofferto mettere il mese scorso
venire venuto promettere promesso nel dicembre scorso
essere succedere l’estate scorsa
stare stato discutere discusso l’anno scorso

Raccontare Ordinare

all’inizio... / per prima cosa... Cosa prendi? Per me un... / Io prendo...


dopo le due... Cosa prendiamo? Preferisco il tè al caffè...
più tardi... Vuoi bere qualcosa? Io ho fame: vorrei un panino...
prima... / prima di mangiare... Ho sete: vorrei bere qualcosa...
poi... / dopo...
222 così... / alla fine...
Unità 5 - scheda 15 - Sezione A7, Attività di fissaggio

io tu lui/lei noi voi loro

Mangiare

Parlare

Arrivare

Pagare

Cominciare

Prendere

Leggere

Finire

Partire
Appendice attività

Unità
Uscire

223
5
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 5 - scheda 16 - Sezione C3, Attività di fissaggio

Studierò Cambierò

quando non appena

Comprerò Andrò a vivere in

dopo che dopo che

Smetterò di Leggerò

quando dopo che

Farò Comincerò

non appena quando

Cercherò Tornerò

non appena dopo che

224
5

Unità
Appendice attività

Unità 5 - scheda 17 - Sezione D4, Role-play guidato

Senti Carlo, che ne pensi di andare da qualche parte il prossimo fine settimana?

Beh, io veramente ho già prenotato per andare a sciare a Cortina...

Ma che sorpresa! È un’idea meravigliosa! Hai dato un’occhiata alle previsioni del tempo?

Sì, poco fa in Internet!

E come sono?

Non male mi sembra! È previsto sole e caldo fino a domenica mattina ...

E poi?

Beh, poi il tempo peggiora un po’!

Allora è meglio rimandare?

Ma no, scherzi? Anche se non ci sarà il sole ci organizzeremo e ci divertiremo lo stesso!!!

tre giorni a Venezia


al mare ad Amalfi
in un agriturismo in Toscana

Buone il tempo migliora


Così così il tempo cambia
Perfette forse ci saranno dei temporali

piove tempo variabile


il tempo è brutto un po’ di vento e nuvole
farà un po’ freddo tempo sereno

225
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 5 - scheda 18 - Grammatica e Lessico

Il futuro semplice

passare prendere partire


io passerò prenderò
tu passerai partirai
lui/lei/Lei prenderà partirà
noi passeremo prenderemo partiremo
voi passerete
loro prenderanno

Il futuro semplice dei verbi irregolari

essere avere andare stare fare


io sarò avrò starò
tu avrai andrai farai
lui/lei/Lei sarà andrà starà
noi saremo avremo faremo
voi avrete andrete starete
loro saranno staranno faranno

Futuro composto

dopo che avrà finito di lavorare sarò tornato/a


Nadia partirà (non) appena avranno finito di lavorare saremo tornati/e
quando

Che tempo fa? / Com’è il tempo?

Il tempo è / brutto Fa bel / brutto tempo


È sereno / nuvoloso Fa / caldo
C’è il sole / la nebbia / il vento Piove / Nevica / Tira vento

226
6

Unità
Appendice attività

Unità 6 - scheda 19 - Grammatica e Lessico

I possessivi

Il mio motorino è costato 2000 euro.


Verrà anche una amica.
io
I miei genitori sono abbastanza giovani.
Mamma, hai visto le mie calze blu?
Il tuo comportamento non è stato corretto!
Stasera veniamo a casa
tu
Mi piacciono i tuoi occhi.
Alcune delle idee sono interessanti, altre no.
Un cugino ha sposato una mia amica.
Con le scelte che ha fatto, ha migliorato la sua situazione economica.
Sergio
Non parla mai dei suoi progetti futuri.
È grazie alle conoscenze che ha trovato questo lavoro.
Bella la festa di Marina! E il suo appartamento enorme!
Ho conosciuto sua sorella: molto simpatica!
Marina
Anche i genitori sono delle persone serie.
Sì. E poi tutte le sue amiche mi sono sembrate carine.
Signor Vialli, ha trovato il orologio?
signor La casa è veramente molto bella.
Vialli Signor Vialli, quanti anni hanno i suoi figli?
Complimenti! Ho seguito molte delle sue conferenze.
Il nostro palazzo è quello lì all’angolo.
La famiglia è molto unita.
noi
Stasera verranno a cena i nostri amici.
Le case sono molto vicine.
Come si chiama quel amico di Palermo?
La vostra macchina nuova è fantastica!
voi
I vicini di casa non ci sono mai?
Parlate delle vostre preferenze musicali.
Il loro negozio va molto bene.
Renato e Devi vedere la casa di campagna: è stupenda!
Nadia Anche Renato e Nadia hanno i problemi.
Le loro feste non sono tanto divertenti.

227
nuovissimo
Progetto
italiano

Nomi di parentela e possessivi

mio marito i genitori


madre le mie cugine
tuo nipote i tuoi fratelli
sua moglie sorelle
padre le nostre nipoti
vostro nonno zii

la mia mamma, papà, la mia sorellina,


il nostro nipotino, zia,
il loro fratello, la loro madre, il loro padre

Vorrei / Mi piace / Mi piacciono

una bistecca / un antipasto freddo


vorrei
provare una specialità del ristorante

la pasta al dente / la cucina italiana


(non) mi piace
mangiare fuori / cucinare

le linguine al pesto / i piatti piccanti / i dolci

 Mi piace molto il pesce.  A me non piace affatto!


 Mi piacciono le lasagne.   , invece, piacciono i tortellini.
 Ti piace la carne?  Sì, perché, a te non piace?
 Ti piacciono le olive?  A me molto, e ?

quello / bello

il ristorante quel / bel ristorante quei / ristoranti


lo spettacolo quello / spettacolo quegli / begli spettacoli
l’uomo quell’ / bell’uomo / begli uomini

228
7

Unità
Appendice attività

Unità 7 - scheda 20 - Sezione A7,


Attività di fissaggio

ascoltare venire
leggere .................... studiare
.................... ....................
.................... ............... STOP avere
............... ...............
............... riposo ....................
per un giro! ...............

capire piacere
essere ....................
.................... ....................
tornare ............... ...............
............... dormire
.................... andare
....................
............... ....................
...............
...............
AVANTI
di tre
STOP
caselle
riposo
per un giro!
guardare
.................... rispondere
fare ............... ....................
.................... ...............
............... tradurre
....................
STOP ...............
dire riposo INDIETRO
.................... per un giro! di tre
............... caselle
AVANTI
parlare di tre
.................... caselle finire scoprire
............... .................... STOP
vivere ....................
............... riposo ...............
....................
per un
...............
giro!

bere dovere INDIETRO


aprire potere di tre
.................... .................... preparare
STOP ............... .................... .................... caselle
............... ....................
riposo ............... ...............
...............
per un giro!

stare
....................
INDIETRO ...............
di tre AVANTI lavorare
caselle di tre dare ....................
caselle!!! .................... ...............
STOP ............... rimanere
riposo ....................
...............
per un giro!
uscire
....................
...............

229
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 7 - scheda 21 - Grammatica e Lessico

Imperfetto

parlare leggere dormire


io parlavo vivevo
tu parlavi dormivi
lui/lei/Lei viveva dormiva
noi parlavamo vivevamo
voi parlavate dormivate
loro vivevano

Imperfetto irregolare

essere bere dire fare


io ero bevevo facevo
tu bevevi dicevi
lui/lei/Lei era diceva faceva
noi eravamo bevevamo
voi bevevate dicevate
loro erano facevano

Imperfetto

Andavo sempre al lavoro in macchina.


azione
Da giovane lui non (studiare) molto.
passata abituale-ripetuta
Il sabato organizzavamo sempre una festa.

Ieri alle 10 dormivo.


azione
in un momento preciso Il 3 marzo ero già in Italia.
non conclusa
Tre anni fa io (lavorare) ancora in banca.

Imperfetto + imperfetto

Mentre mangiavo, leggevo il giornale.


azioni
Quando parlava, era sempre nervoso.
contemporanee
Camminava e (parlare) al cellulare.

230
7

Unità
Appendice attività

Passato prossimo

Sono (rimanere) a casa tutto il giorno.


azione
Ho studiato dalle cinque alle otto .
conclusa
Io (dormire) fino alle nove stamattina.

Passato prossimo + passato prossimo

Ha aperto il frigorifero e (prendere) il latte.


azioni
è (venire) all’università ed è entrato in aula.
successive concluse
Ho chiamato Dino e abbiamo parlato a lungo.

Passato prossimo + imperfetto

azione Mentre camminavo, (incontrare) Livio.


in corso interrotta Mentre ero in macchina, è suonato il cellulare.

Verbi modali all’imperfetto


Sono uscito presto perché dovevo incontrare un amico.
Dopo una settimana di duro lavoro potevamo finalmente fare una gita.
Per qualche motivo Paolo non invitare Patrizia.

Verbi modali al passato prossimo


Sono uscito presto perché ho dovuto incontrare un amico.
Dopo una settimana di duro lavoro finalmente fare una gita.
Per qualche motivo Paolo non ha voluto invitare Patrizia.

Il trapassato prossimo Parlare di ricordi

Quando siamo arrivati noi erano partiti. Ricordo... / Ricordo che... Ti ricordi di...?
Ero stanco perché dormito poco. Mi ricordo quella volta che... Non mi ricordo.
Non dimenticherò mai... Se ricordo bene...

Esprimere accordo Esprimere disaccordo

Sono d’accordo (con te)! Non lo so, io preferisco...


Hai ragione! Non siamo d’accordo!
è proprio vero! No, non /credo.
Sì, penso anch’io! Non è vero!

231
232
Unità 8 - scheda 22 - Sezione A7, Attività di fissaggio
nuovissimo

italiano
Progetto

Piatti e
bicchieri Posate di Macchina CD
Nome studente Bibite di carta plastica Vino Salumi Insalata Patatine Formaggi Olive Panini Frutta Dolce fotografica musicali

Chi porta le bibite?  Le porta... Chi porta i formaggi? 

Chi porta i piatti e i bicchieri di carta?  Chi porta le olive? 

Chi porta le posate di plastica?  Chi porta i panini? 

Chi porta il vino?  Chi porta la frutta? 

Chi porta i salumi?  Chi porta il dolce? 

Chi porta l’insalata?  Chi porta la macchina fotografica? 

Chi porta le patatine?  Chi porta i CD musicali? 


Unità 8 - scheda 23 - Sezione Conosciamo l’Italia, Attività di fissaggio Appendice attività

Unità

233
8
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 8 - scheda 24 - Grammatica e Lessico

Pronomi diretti

mi salutano salutano me
ascolto con attenzione ascolto te
lo troviamo simpatico troviamo lui simpatico
incontro ogni giorno incontro lei ogni giorno
La ringrazio ringrazio Lei
ci accompagna a casa accompagna noi a casa
vi prego di non fumare prego voi di non fumare
chiamo spesso chiamo loro spesso
le vedo domani vedo loro domani

Il pronome partitivo ne

 Quanti caffè bevi al giorno?  Ne bevo almeno due.


 Vuole anche del pane, signora?  Sì, vorrei un chilo.
 Hai bevuto molto vino ieri?  No, ne ho bevuto solo un bicchiere.
 Conosci quelle ragazze?  No, non conosco nessuna.
 Quanti amici italiani hai?  Ormai ne ho parecchi.

I pronomi diretti nei tempi composti

Quel ragazzo l’ho conosciut un anno fa. Di amici veri ne ho avut uno solo.
Quella ragazza l’ho vista proprio ieri. Di torte ne ho ordinata una.
Quei ragazzi li ho incontrati la settimana scorsa. Di film italiani ne ho vist molti.
Quelle ragazze le ho invitat a casa mia. Di gite ne ho fatte tantissime.

I pronomi diretti con i verbi modali

Mi puoi portare a casa? Puoi portar a casa?


devo convincere. Devo convincerti.
Lo voglio comprare. Voglio comprar
devo invitare. Devo invitarla.
Signora, non La posso aiutare. Signora, non posso aiutar
Ci vogliono vedere. Vogliono vederci.
Vi devono conoscere. Devono conoscer
Non li posso incontrare. Non posso incontrarli.
voglio accompagnare. Voglio accompagnarle.

Di pillole ne devo prendere una al giorno. Devo prender una al giorno.


Di esperienze voglio fare molte. Di esperienze voglio farne molte.
Di soldi ne posso spendere pochi. Di soldi posso spender pochi.

234
8

Unità
Appendice attività

Esprimere rammarico,
Esprimere gioia disappunto

Che bello! Peccato!


Che idea! Che peccato!
Che bella giornata! Mannaggia!
Che bella sorpresa! Accidenti!
Che bella notizia! Che notizia!
Che fortuna! Che rabbia!

Lo so!

Sapevi che andavano a vivere insieme? No, non sapevo.


Come hai saputo del matrimonio di Alessia? L’ho saputo da un’amica comune.
Conoscevi la sorella di Loredana? Sì, la già.
Dove l’hai conosciuta? L’ho conosciuta ad una festa.

Offrire collaborazione/aiuto Accettare Rifiutare


Ti posso aiutare? Grazie, sei molto gentile! Grazie, non niente.
Vuoi una mano? Come no?! / Volentieri! No, grazie!
Posso d’aiuto? La tanto! Grazie, faccio da solo.
Hai bisogno di aiuto/di qualcosa?
Posso qualcosa per te/per Lei?
La posso aiutare?

Ce l’ho!

Hai il permesso di soggiorno? Sì, ce l’ho.


Hai la carta di credito? No, non l’ho ancora.
Hai tu i nostri passaporti? Sì, ce li io.
Hai per caso le mie chiavi? No, mi spiace, non ce le ho.

C’è della birra? Sì, ce n’è una bottiglia.


C’è un supermercato qui vicino? No, non ce n’è nemmeno uno.
Ci sono molti turisti in Italia? Sì, ce ne molti.
Ci sono abbastanza olive verdi? Ce ne sono, ma poche.

235
236
Unità 9 - scheda 25 - Sezione A10, Attività di fissaggio
nuovissimo

italiano
Progetto

sentirsi informarsi
vestirsi
veramente annoiarsi farsi la doccia sentirsi male divertirsi sul tempo
elegantemente
bene metereologico

fidarsi di una
alzarsi presto
persona

esprimersi in Quando/In quale addormentarsi


italiano presto
occasione ?
truccarsi/ prepararsi
farsi la barba per il corso di
con cura italiano

innamorarsi
sentirsi pieni svegliarsi vestirsi
rilassarsi di una arrabbiarsi preoccuparsi
di energia tardi sportivo
persona
Unità 9 - scheda 26 - Sezione Conosciamo l’Italia, Attività di fissaggio Appendice attività

Unità

237
9
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 9 - scheda 27 - Grammatica e Lessico

I verbi riflessivi I verbi reciproci

io diverto Noi ci incontriamo spesso al bar.


tu ti diverti Tu e Flavia vi amate tanto.
lui, lei, Lei diverte Luisa e Gianna salutano.
noi ci divertiamo
voi divertite
loro si divertono

I verbi riflessivi nei tempi composti

Mi sono sbrigato/a per fare in tempo.


sei innamorato/a di nuovo?
Si è sentito/a male.
siamo conosciuti/e solo ieri.
Vi siete fermati/e a Piazza Navona?
Si sono visti/e parecchie volte.

I verbi riflessivi con i verbi modali

Devo fermarmi un attimo. devo fermare un attimo.


A che ora vuoi svegliar domani? A che ora ti vuoi svegliare domani?
Possiamo sentirci più tardi? Ci possiamo sentire più tardi?

La forma impersonale

In mensa uno mangia molto bene. In mensa si mangia molto bene.


Se uno non studia, non impara. Se non studia, non si impara.
si diverte molto. Ci si diverte molto.
Uno si sveglia presto. Ci sveglia presto.

Alcune espressioni impersonali

È possibile con la carta di credito.


Bisogna controllare la provenienza dei capi.
È necessario indicare la modalità di lavaggio di un capo.
È meglio non fidarsi.
Non è facile/difficile vestiti a buon prezzo.
è importante non fidarsi di sconti maggiori del 50%.
È inutile/ fare un giro per i negozi prima dei saldi.
È bello fare regali agli amici.

238
9

Unità
Appendice attività

Chiedere un parere Esprimere un parere


Che ne pensi? Secondo me è…
Che dici? Sì, d’accordo!
Cosa ne pensi di…? Mi sembra...
Che te ne pare? Lo/La trovo molto/un po’...

Parlare del prezzo e delle Parlare della taglia / Parlare del colore
modalità di pagamento del numero di scarpe
Di che la/lo vuole?
Quant’è? / Quanto costa? Che numero porta (di scarpe)? C’è anche in blu?
Costa euro. Porto/Ho il 37. Quella fuori è celeste?
C’è uno sconto. Che taglia ? La/Lo preferisco nera/o.
Sì, c’è uno sconto del % La 48.
Paga in contanti? è un po’ /larga. Esprimere un parere
Posso pagare con il bancomat / è grande/piccola. è molto/poco elegante!
con la carta di ? Posso provare una taglia più grande? è alla !
è bellissimo!

239
nuovissimo
Progetto
italiano

Unità 10 - scheda 28 - Sezione A7


Attività di fissaggio

mi mi mi ti ti ti gli gli

gli le le le Le Le Le ci

ci ci vi vi vi gli gli gli

Per domani sera mandi Le riviste femminili non


Ma perché quando ti chiamo
un messaggio? Così se vuoi ti interessano molto. Le trovo
non rispondi mai?
vengo a prendere. tutte uguali e noiose.

Scusa, posso chiedere Se vieni questa sera,


Hai provato il panino con lo
una cosa? Sai a che ora inizia la presento i miei compagni di
speck? piace?
lezione di yoga? corso!

La macchina di Carlo è rotta e Se vedi Luca, dici che


Luigi è davvero un amico:
in questi giorni presto questa sera non posso passare
voglio molto bene.
spesso la mia. da casa sua?

Chiara non risponde. Più tardi Se domani sera viene mia Luisa ha detto che serve
riprovo e magari lascio madre a cena, preparo ancora un po’ di tempo per
un messaggio in segreteria. qualcosa di speciale! preparare l’esame.

Signor Direttore, non


Va bene Signora, domani
sembra che abbiamo avuto Scusi professore, posso
spedisco i documenti che mi ha
un gran successo alla Fiera di parlare un attimo?
chiesto.
Milano?

Qui a Milano stiamo bene ma Tesoro, a che ora hanno detto Prima di andare al
manca un po’ il nostro che telefoneranno Carla supermercato guardiamo un po’
mare. e Mario? che cosa serve.

Ragazzi, prometto Voi non sapete come sono


Potete dirmi chi racconta
che questa settimana pulirò andate le cose: adesso
queste storie?
l’appartamento! racconto la storia!

È da un po’ che non sento i miei Michele e Linda sono un po’ Questa sera andiamo a trovare i
genitori. Questa sera strani ultimamente. Ma che nostri zii così finalmente
telefono. cosa succede? portiamo le foto del matrimonio!

240
10

Unità
Appendice attività

Unità 10 - scheda 29 - Grammatica e Lessico

Pronomi indiretti

A me Che talento! piace molto. Che talento! mi piace molto.


A te interessa il calcio italiano? interessa il calcio italiano?
Quando telefonerai a Lorenzo? Quando gli telefonerai?
Darà a Maria (a lei) un’opportunità. darà un’opportunità.
Signore/a, a Lei piace guardare la TV? Signore/a, Le piace guardare la TV?
Questa storia a sembra strana. Questa storia ci sembra strana.
Alessia manderà a voi una fotografia. Alessia vi manderà una fotografia.
Ai miei genitori non chiedo mai niente. Non chiedo mai niente.
Telefono spesso a Daniela e Carla. telefono spesso
Offro il caffè agli ospiti = Gli offro il caffè = Offro loro il caffè.

I pronomi nei tempi composti

Pronomi diretti Pronomi indiretti

Mi ha visto/a ieri. Mi ha detto la verità.


Ti ho convint ? Ti ho spiegato tutto.
L’ho conosciuto/a tempo fa. Gli abbiamo regalat un vaso cinese.
Ci ha chiamato/i/e Andrea. Ci hanno prestato la loro moto.
Vi abbiamo presentato/i/e a tutti. Vi ho telefonato più volte.
Li ho portat a casa. Gli ha spedito una lettera.
Le ho prese in giro. Gli ho offert un po’ di torta.

Il verbo piacere al passato

Ti è piaciuto il regalo di Davide? Non ci sono piaciut i programmi di ieri.


Non mi è piaciuta la sua cravatta. Vi sono piaciute le nostre fotografie?

I pronomi indiretti con i verbi modali

Mi puoi dare una mano? Puoi darmi una mano?


Non ti devo spiegare nulla. Non devo spiegar nulla.
Gli voglio regalare uno stereo. Voglio regalargli uno stereo.
Cosa vuoi chiedere? Cosa vuoi chiederle?
Direttore, posso parlare? Direttore, posso parlarLe?
Ci devi consegnare le chiavi. Devi consegnar le chiavi.
volevo fare gli auguri! Volevo farvi gli auguri!
Purtroppo, non gli posso dare di più. Purtroppo, non posso dar di più.

241
nuovissimo
Progetto
italiano

L’imperativo diretto

tu ascolta! leggi! ! - finisci!


noi ascoltiamo! ! apriamo! - finiamo!
voi ! leggete! aprite! - !

L’imperativo negativo

tu non ascoltare! non leggere! non ! - non finire!


noi non ! non leggiamo! non apriamo! - non !
voi non ascoltate! non ! non aprite! - non finite!

L’imperativo con i pronomi

Ti serve il giornale? Tieni pure!


Vuoi l’intera pagina? Strappala!
Mi volete parlare? Parlatemi adesso!
Devi telefonare a Caterina! Telefona domattina!
Quante riviste compriamo? Compriamone due!
Vedrai Guido? Di che gli devo parlare!
Non ti sei preparato ancora? Preparati subito!
È da un po’ che non ci vediamo. Vediamo stasera!

L’imperativo negativo con i pronomi

Non tenerlo! Non tenere!


Non andarci! Non ci andare!
Non parlar ! Non ne parlare!
Non preoccuparti! Non preoccupare!
Non incontrate ! Non vi incontrate!

Verbi irregolari all’imperativo diretto

andare dare dire fare stare

va’ di’ sta’


andiamo diamo facciamo
date dite fate state

242
10

Unità
Appendice attività

Chiedere qualcosa in prestito


Ci presti la tua macchina?
Mi in prestito questa rivista?

Esprimere un parere
Quel che dice non mi sembra logico.
Ti pare giusto.

Esprimere dispiacere
Mi , ma non ti posso aiutare.

Chiedere un favore
Senti, puoi farmi un favore?
Mi puoi una mano per favore?

243