Sei sulla pagina 1di 11

L’equilibrio di mercato nel breve

periodo in concorrenza perfetta


Gennaro Zezza
Il mercato nel breve periodo

P
Domanda

A C Offerta
Pa
E
Pe
B D
Pb

Qa Qc Q

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


L’equilibrio di mercato

Abbiamo costruito la curva di domanda a partire


dalle scelte ottimali dei consumatori. Quindi, in ogni
punto della curva di domanda, tutti i consumatori
sono massimamente soddisfatti (dati i loro vincoli!)
Abbiamo costruito la curva di offerta a partire dalle
scelte ottimali delle imprese. Quindi, in ogni punto
della curva di offerta, tutte le imprese raggiungono
il massimo profitto.
Solo nel punto E sia le imprese che i consumatori
sono soddisfatti. Se il prezzo non è Pe, vale il «lato
corto» del mercato.

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


L’equilibrio

Come si raggiunge l’equilibrio?


Nel mondo vero, se un’impresa ha prodotto poco
rispetto alla domanda, potrà ricorrere alle scorte di
magazzino (se il bene è immagazzinabile). Se ha
prodotto troppo, a fine giornata aggiungerà il
prodotto invenduto alle scorte di magazzino.
La variazione nelle scorte è quindi un segnale dello
squilibrio tra domanda e offerta: se le scorte sono
aumentate, si produrrà di meno, se sono diminuite,
si produrrà di più.
Il prezzo non cambia, tranne che in alcuni casi.

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


L’equilibrio (segue)

Nel mondo immaginario della concorrenza perfetta,


se la domanda supera l’offerta c’è un aumento
istantaneo nel prezzo. Se l’offerta supera la
domanda, c’è una riduzione istantanea nel prezzo.
Questa reazione è chiamata «legge di mercato» (!).

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


Efficienza dell’equilibrio

Affinché tutti raggiungano la massima


soddisfazione, gli scambi devono avvenire solo al
prezzo di equilibrio. Nessuno paga un prezzo più
alto o più basso.
Se questa condizione si verifica i consumatori
ottengono un beneficio, detto surplus del
consumatore, e le imprese un beneficio detto
surplus del produttore.

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


Efficienza dell’equilibrio

P Surplus del
A
Domanda consumatore

Offerta

E
Pe

Surplus del
produttore
B Q

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


Efficienza dell’equilibrio

P Surplus del
A
Domanda consumatore

Offerta

E
Pe

Surplus del
produttore
B Q

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


Esercizi

All’esame avrete sempre una domanda su come si


modifica l’equilibrio di mercato di concorrenza
perfetta se succede qualcosa. Ricordate che:
Se cambiano: i gusti dei consumatori, il loro
reddito, i prezzi degli altri beni, il numero dei
consumatori… vuol dire che cambia la DOMANDA
Se cambiano: i costi unitari delle risorse, la
produttività delle risorse, il numero delle imprese
sul mercato… allora cambia l’OFFERTA
Nel breve periodo se la domanda cambia, l’offerta
non si sposta, e viceversa.

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


Esempio

Domanda: come si modificano prezzo e quantità scambiate in


un mercato di concorrenza perfetta, nel breve periodo, se
aumenta il prezzo di un bene sostituibile a quello in esame?

Risposta
Se aumenta il prezzo di un bene sostituibile, i consumatori
vorranno una maggiore quantità del bene che ci interessa. A
parità di prezzo, la domanda aumenta (si sposta verso
destra).
Per la legge di mercato, il prezzo del bene aumenterà, e le
imprese reagiranno aumentando la produzione.
Nel nuovo equilibrio di breve periodo il prezzo sarà maggiore,
e la quantità scambiata sarà maggiore.

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore


Esempio: aumento di w

Gennaro Zezza - Scelta del consumatore

Potrebbero piacerti anche