Sei sulla pagina 1di 1

b) è compressione anche per sollecitazioni relativamente basse perpendicolari all’asse del solido

stesso
c) è interessato al fenomeno del carico di punta, che ne compromette la resistenza a trazione anche per
sollecitazioni relativamente basse perpendicolari all’asse del solido stesso
d) è interessato al fenomeno del carico di punta, che ne compromette la resistenza a compressione per
sollecitazioni molto alte

21. Per dimensionare un elemento a compressione semplice:


a) occorre verificare che la larghezza dell'elemento lungo la quale è applicato il carico di compressione
non superi di oltre 10 volte la minima dimensione trasversale dell'elemento stesso
b) occorre verificare che la lunghezza dell'elemento lungo la quale è applicato il carico di compressione
non superi di oltre 10 volte la minima dimensione trasversale dell'elemento stesso
c) occorre verificare che la lunghezza dell'elemento lungo la quale è applicato il carico di trazione non
superi di oltre 10 volte la minima dimensione trasversale dell'elemento stesso
d) quando viene sollecitato da due forze, di pari momento e di verso opposto, giacenti in piani
d) occorre verificare che la lunghezza dell'elemento lungo la quale è applicato il carico di flessione non
superi di oltre 10 volte la minima dimensione trasversale dell'elemento stesso
interessato al fenomeno del carico di punta, che ne compromette la resistenza a
interessato al fenomeno del carico di punta, che ne compromette la resistenza a

RISPOSTE