Sei sulla pagina 1di 22

FISICA GENERALE II – Ingegneria dell’Energia, Civile, Meccanica – 7/01/2020

ATTENZIONE: LE RISPOSTE DEVONO ESSERE GIUSTIFICATE INDICANDO TUTTI I PASSAGGI LOGICI


ESSENZIALI UTILIZZATI PER ARRIVARE AL RISULTATO FINALE.
RISPOSTE SENZA ADEGUATA GIUSTIFICAZIONE, ANCHE SE CORRETTE, NON SARANNO PRESE IN
CONSIDERAZIONE.

Esercizio 1 (14)
! =ℎ+(
Si consideri la distribuzione carica mostrata in figura, Lastra 2 piana isolante carica uniformemente con -Q
!=ℎ
formata da due lastre piane cariche, di area ! molto
grande rispetto al loro spessore ". La lastra 1 e’
conduttrice, ha carica totale positiva +$, ed ha lato
!=(
inferiore sul piano % = 0. La lastra 2 e’ isolante, con Lastra 1 piana conduttrice carica con +Q

carica totale −$ distribuita uniformemente nel suo !=0 0 #$

volume, ed ha lato inferiore sul piano % = ℎ . Si assuma valida l’approssimazione di lastre piane infinite e
sia + = 1 la costante dielettrica relativa della lastra isolante 2.
1.1 Calcolare il campo elettrico - in tutto lo spazio, facendo un grafico delle componenti non nulle in
funzione della coordinata %.
1.2 Fissato il riferimento del potenziale elettrostatico nell’origine del sistema di coordinate mostrato in
figura = (0,0,0) calcolare il potenziale elettrostatico nel punto . = (2", 2", ℎ). Che forma hanno le
superfici equipotenziali e perche’ ?
1.3 Supponendo ora che la costante dielettrica relativa della lastra isolante 2 sia + ≠ 1 calcolare il nuovo
campo elettrico - in tutto lo spazio, e confrontarlo con quello ottenuto nella domanda 1.1
sovrapponendo i due grafici delle componenti non nulle in funzione della coordinata %. Calcolare
inoltre la carica di polarizzazione presente sulle due superfici della lastra isolante
$4567894 % = ℎ : $4567894 % = ℎ + " e la carica di polarizzazione presente nel volume della lastra
$4567;56

Esercizio 2 (6)
Una spira circolare di raggio a si trova sul piano xy "# %B $ = % 1 + $
&
2+
con centro nell'origine. La spira isolante e’ caricata
uniformemente con una densita’ di carica per unita’ !
$#
di lunghezza < e ruota con velocita’ angolare
costante = lungo l’asse %. La spira e’ immersa in un
B
campo magnetico non uniforme > = >? @ % , diretto lungo l’asse % con >? @ = >A (1 + )
CD

Calcolare la forza totale che agisce sulla spira.

1
ATTENZIONE: LE RISPOSTE DEVONO ESSERE GIUSTIFICATE INDICANDO TUTTI I PASSAGGI
LOGICI ESSENZIALI UTILIZZATI PER ARRIVARE AL RISULTATO FINALE.
RISPOSTE SENZA ADEGUATA GIUSTIFICAZIONE, ANCHE SE CORRETTE, NON SARANNO PRESE
IN CONSIDERAZIONE

Esercizio 3 (12) !"


%
Si considerino i due circuiti coplanari in figura. Il circuito 1
Circuito 1
rettangolare, con lati di lunghezza ℓ e " (ℓ ≫ "), Circuito 2
R8, L8 noti e
attraversato da una corrente variabile nel tempo con legge C, R ' noti
generatore
oraria GH I = JI, determinata da un generatore di corrente, corrente:
&8 @ = B@ &' > 0
con resistenza ed autoinduttanza del circuito 1 note: KH LH .
&8
La spira conduttrice 2, quadrata di lato ℎ, coplanare al -
ℓ≫%
circuito 1, e’ posta ferma a distanza M dal circuito 1 come in + ,
figura. Il circuito della spira 2 ha una resistenza totale KC in
serie ad un condensatore di capacita’ N, inizialmente scarico. ℎ
Nel seguito si trascuri l’autoinduttanza della spira 2

3.1 Calcolare il coefficiente di mutua induzione O tra i due circuiti, considerando per il circuito 1 solo
l’effetto delle correnti nei fili lunghi ℓ (approssimabili come fili infiniti), ed usando i versi di percorrenza
delle correnti definite positive come in figura.

Esprimere i risultati seguenti in funzione del coefficiente O

3.2 Calcolare in condizioni stazionarie la carica massima raggiunta dal condensatore C, indicando
chiaramente il segno dell’armatura superiore, indicata con A in figura.

3.3 Calcolare la corrente GC I del circuito della spira 2 in funzione del tempo e farne il grafico

3.4 Calcolare la forza elettromotrice del generatore di corrente presente nel circuito 1 in funzione del
tempo: P:QH I

2
d
h
FISICA GENERALE II – Ingegneria dell’Energia, Civile, Meccanica – 27/01/2020

ATTENZIONE: LE RISPOSTE DEVONO ESSERE GIUSTIFICATE INDICANDO TUTTI I PASSAGGI LOGICI


ESSENZIALI UTILIZZATI PER ARRIVARE AL RISULTATO FINALE.
RISPOSTE SENZA ADEGUATA GIUSTIFICAZIONE, ANCHE SE CORRETTE, NON SARANNO PRESE IN
CONSIDERAZIONE.

Esercizio 1 (14 punti)

Una sfera perfettamente conduttrice di raggio ! e’ posta all’interno di un altro conduttore perfetto
costituito da un guscio sferico, di raggio " e spessore trascurabile, come mostrato in figura. Il volume tra i
due conduttori perfetti, con ! < $ < " , e’ riempito da due materiali con diversa conducibilita’ elettrica
rispettivamente %& per ! < $ < ' e %) per ' < $ < " . Sia %& > %)
Sfera a e guscio c conduttori perfetti , materiali
I due conduttori perfetti, inizialmente scarichi, sono collegati ad un con diversa conducibilita’ elettrica nello spazio
interno. Sistema in condizioni stazionarie
batteria, che mantiene una ddp + costante tra essi, con la sfera interna di
raggio ! a potenziale maggiore, come mostrato in figura. Vengono %& #
%'
raggiunte le condizioni stazionarie. $

1.1 Calcolare il campo elettrico ,($) presente in tutto lo spazio e farne un "

grafico ,/ ($) esprimendo il risultato in funzione della corrente I che scorre


2"
nella batteria in condizioni stazionarie.

1.2 Calcolare la corrente 0 che scorre nella batteria in condizioni stazionarie V

+
1.3 Calcolare in condizioni stazionarie il valore della cariche elettriche 12 e
13 che si accumulano sui due conduttori perfetti di raggio ! e " e la carica 14 che si trova nella regione di
spazio con ! < $ < " indicando chiaramente dove e’ posizionata tale carica. Indicare tali risultati in
funzione della corrente I che scorre nella batteria in condizioni stazionarie.

Esercizio 2 (6)
Due lunghi fili rettilinei attraversati entrambi da corrente 0 si
!"

trovano sullo stesso piano 56 , posizionati come in figura: il $%


$&
filo 1 ha equazione 6 = 5 , ed il filo 2 con equazione 6 = −5 .
Calcolare il campo magnetico totale 9 prodotto dai due fili nei
punti dei due assi cartesiani di coordinate generiche :; =
#"
5, 0, 0 e :> = 0, 6, 0

1
ATTENZIONE: LE RISPOSTE DEVONO ESSERE GIUSTIFICATE INDICANDO TUTTI I PASSAGGI
LOGICI ESSENZIALI UTILIZZATI PER ARRIVARE AL RISULTATO FINALE.
RISPOSTE SENZA ADEGUATA GIUSTIFICAZIONE, ANCHE SE CORRETTE, NON SARANNO PRESE
IN CONSIDERAZIONE

Esercizio 3 (10)

Due solenoidi ideali praticamente identici e di geometria  


z z
nota (raggio !, altezza ℎ ≫ ! e numero di spire A) si trovano
inseriti uno nell’altro con la corrente di ognuno di essi che a a
scorre in verso concorde, come mostrato in figura. Ognuno I2 R1
dei solenoidi ha resistenza totale nota B& = B) = B ed e’
I1
alimentato da un generatore di corrente che ne mantiene la ε1
corrente costante al valore 0& = 0) = 0 . I1=cost

3.1 Calcolare nella configurazione iniziale descritta l’energia h>>a

magnetica del sistema CD E = 0 ed il coefficiente di mutua


induzione F tra i due circuiti, verificando la coerenza tra i
due risultati ottenuti.

3.2 Ad un certo istante un operatore sfila completamente il solenoide interno (2) da quello piu’ esterno (1)
portandoli a grande distanza. Supponendo che durante tale operazione non vi siano attriti e che i generatori
di corrente mantengano costanti le corrente durante tutta l’operazione, si scriva il bilancio energetico del
sistema e si calcoli esplicitamente il lavoro fatto dall’operatore ℒHI per effettuare tale operazione,
indicando chiaramente il segno di tale lavoro.

2
FISICA GENERALE II – Ingegneria dell’Energia, Civile, Meccanica – 17/02/2020

ATTENZIONE: LE RISPOSTE DEVONO ESSERE GIUSTIFICATE INDICANDO TUTTI I PASSAGGI LOGICI


ESSENZIALI UTILIZZATI PER ARRIVARE AL RISULTATO FINALE.
RISPOSTE SENZA ADEGUATA GIUSTIFICAZIONE, ANCHE SE CORRETTE, NON SARANNO PRESE IN
CONSIDERAZIONE.

Esercizio 1 (8 punti) !"


Un anello isolante, di raggio ! e massa ", con centro sull’asse %
come mostrato in figura, si puo’ muovere senza attriti, ed in '>0

! #
assenza della forza peso, lungo l’asse %. L’anello e’ carico
uniformemente con una carica totale & > 0. Una carica
puntiforme * > 0 e’ fissata nell’origine degli assi sul piano % = 0
$>0
1.1 Calcolare il vettore forza elettrica totale subita dall’anello
,(%) in funzione della coordinata % del suo centro.
1.2 Supponendo che ad un certo istante l’anello si trovi in posizione %/ = ℎ e si stia muovendo con
velocita’ iniziale 1/ = −1/ % calcolare la velocita’ massima iniziale 1/,345 affinche’ l’anello NON
possa raggingere il piano % = 0

Esercizio 2 (12)
2<
Un filo cilindrico rettilineo di lunghezza 27 e sezione costante, di
area 8, e’ composto da un materiale con una resistivita’ elettrica >
che varia lungo il filo, descritta dalla seguente funzione:
9 % = :% , per 0 < % < 7 , 9 % = :7 , per 7 < % < 27 . !"
Il filo e’ collegato ai suoi estremi, attraverso dei contatti che V
assumiamo perfettamente conduttori, ad una batteria che fornisce
-
+

una fem costante < nota. Si considerino raggiunte le condizioni


Resistivita’ non uniforme nel filo
stazionarie. 3 ! = 5!, 789 0 < ! < <
2.1 Calcolare la corrente = che scorre nel filo. 3 ! = 5<, 789 < < ! < 2<

2.2 Calcolare il campo elettrico nel filo >(%) (0 < % < 27) e fare
un grafico della componente >5 (%) in funzione della coordinata %
2.3 Calcolare se vi e’ carica accumulata nel filo, tra 0 < % < 27 , specificando chiaramente dove e’
posizionata tale carica.

1
ATTENZIONE: LE RISPOSTE DEVONO ESSERE GIUSTIFICATE INDICANDO TUTTI I PASSAGGI
LOGICI ESSENZIALI UTILIZZATI PER ARRIVARE AL RISULTATO FINALE.
RISPOSTE SENZA ADEGUATA GIUSTIFICAZIONE, ANCHE SE CORRETTE, NON SARANNO PRESE
IN CONSIDERAZIONE

Esercizio 3 (12)
Due lastre piane molto estese 1 e 2, rettangolari di
lati ? e ℎ sono parallele una di fronte all’altra, a R
εItot
distanza % (% ≪ ?, ℎ), secondo gli assi cartesiani I
mostrati in figura. Sulle lastre si trovano delle

( *+,+
( *+,+ I
griglie di A fili conduttori rettilinei e paralleli,
mostrati schematicamente in figura, con ogni filo
# $%
attraversato da una corrente B che scorre
parallela all’asse z, in versi opposti nei 2 piani,
1 ℎ
come mostrato in figura. I fili sulle lastre sono 2
molto densi con una densita’ per unita’ di &%
lunghezza nota, C = A/ℎ. Un generatore di I_tot
corrente costante e’ collegato alle griglie di fili in
modo da mantenere costante la corrente nel circuito, che ha resistenza totale E. Nel seguito si possono
trascurare gli effetti ai bordi ed assumere valida l’approssimazione di distribuzioni di corrente uniforme su
lastre piane infinite.
1.1 Calcolare il campo magnetico totale F generato dalle lastre in tutto lo spazio, indicandone chiaramente
direzione e verso rispetto agli assi indicati in figura.
Ad un certo istante, un operatore esterno inizia a muovere a velocita’ costante , verso destra, la lastra
destra posta in % > 0, variando cosi’ distanza tra le lastre con legge oraria % G = ! + 1G .
1.2 Calcolare la forza elettromotrice del generatore di corrente IJ_LML necessaria a mantenere costante la
corrente nel circuito mentre l’operatore sposta la lastra, con conseguente variazione
dell’autoinduttanza del circuito.
1.3 Calcolare la forza esercitata dall’operatore esterno ,NO per mantenere costante la velocita’ della lastra,
indicandone chiaramente il verso rispetto all’asse %.