Sei sulla pagina 1di 2

SOCIOLOGIA 9-03-2021

La sociologia è una scienze che studia uno o più oggetti che si sono prodotti storicamente e in particolare
studia la dimensione relazionale dei comportamenti sociali. Come se ci fosse una reciprocità tra gli
strumenti e le trasformazioni sociali. La società viene studiata nella sua complessità, si studia il rapporto tra
gli individui e il contesto istituzionali. C’è una variabile molto importante che è quello della relazione, studia
i comportamenti umani inseriti in una situazione specifica e storica. Ovviamente parliamo di una scienza in
continua evoluzione, perché l’oggetto di studio, ovvero la nostra società dovrà tenere conto di questi
cambiamenti. Queste trasformazioni riguardano contemporaneamente l’individuo e la società, come le
trasformazioni incidono sugli individui e sulla società. La sociologia deve basarsi su fatti ripetibili e che
devono essere strumentalizzato. Studiano fenomeni con caratteri misurabili, descrivere e comprendere i
fattori che sono alla base delle dinamiche sociali. La sociologia è un modo di guardare la realtà sociale o per
meglio dire studio della realtà sociale, che formula delle teorie on lo scopo di interpretare la realtà. Formula
delle ipotesi rispetto al comportamento degli individui che devono essere verificate empiricamente. Il peso
della religione si riduce, ovviamente questa affermazioni deve essere dimostrata e deve essere una
situazione che. Le teorie sociologiche, come gli scienziati che si sono stupiti di aver creato un vaccino in così
poco tempo, l’approccio al vaccino cambierà nel tempo, anche lo scetticismo nel vaccinarsi cambia per il
semplice motivo che oggi è possibile creare un vaccino in poco tempo a differenza di qualche anno fa in cui
ci voleva molto più tempo. Le teorie sociologiche sono influenzate dal contesto e vengono modificate a
secondo dello specifico ambiente in cui si sviluppano e con le caratteristiche mutevoli del comportamento
umano. L’idea si società è un insieme di relazioni che mutano nel tempo, ovviamente in relazione al periodo
storico e al contesto geografico. La sociologia studia i comportamenti umani generalizzabili, società formata
da individui che entrano in relazione tra di loro che sono condizionati dalla relazione. Il singolo
comportamento se non è generalizzabile non è oggetto di studio; la sociologia deve spiegare un
determinato comportamento deve anche comprendere il motivo di tale comportamento. Ha dei propri
metodi e dei propri fondamenti che devono essere aggiornati in relazione alle trasformazioni sociali. Nel
tempo anche nel piano accademico si struttura la sociologia, come la sociologia abbia preso le distanze
dalle altre scienze e sia divenuta autonoma ma ciò che connota in modo particolare la sociologia è il tipo di
concezione che ha della società. Uno dei primi elementi essenziali della sociologia è quello di cogliere il
divenire della società, il fenomeno sociale che è determinato da comportamento e contesti. Il concetto di
ruolo e socializzazione. Il ruolo= l’insieme delle norme e delle aspettative che convergono su un individuo
in quanto occupa una posizione in una più o meno strutturata insieme sociale. Le regole vengono fatte
rispettare dall’istituzione in cui si esercita quel ruolo ma vengono anche fatte rispettare dagli altri. Ci sono
dei comportamenti che sono prescritti dalla professione ed altri che vengono determinati dall’istituzione di
appartenenza. Il ruolo cambia a seconda dello status in cui si trova. Le attese di ruolo sono le aspettative
che si hanno sull’adempimento su un determinato ruolo che condizionano i comportamenti. Ci sono delle
regole istituzionali e delle regole che vengono fatte rispettare dagli altri in riferimento all’attesa di ruolo.
Quando si dice alle bambine:” Non comportarti come un maschiaccio”, si mettono in atto delle attese di
ruolo, che è in parte predefinito ma in parte costruito socialmente; i ruoli possono essere molti a secondo
dei cambiamenti della società; infatti anche i ruoli nella famiglia e conseguentemente le attese di ruolo
sono cambiate, come ad esempio oggi ci si aspetta che le donne on siano più casalinghe, ma viene costruito
sia dalle istituzioni sia dai rapporti sociali. Socializzazione= dato da un insieme di processi che interessano
l’indivuìiduo lungo tutto l’arco della vita che vanno a definire dli apprendimenti che gli saranno utili per
l’evoluzione della sua vita e della societa, si viene a formare la personaliyà dell’individuo che dura nel
tempo, non è dato una volta e per tutte. Distinguiamo la socializzazione primaria, dalla socializzazione
secondaria; la socializzazione primaria avviene nei primi anni dell’individuo, condiziona la socializzazione
secondaria, è determinante per lo sviluppo della persona nel tempo, è prevalentemente a carico della
famiglia, del nido e dell’asilo; i primi anni di vita sono straordinariamente importanti, anche i 9 mesi della
formazione del feto; è molto condizionata dall’istituzione di appartenenza: la famiglia o il nido; la
socializzazione secondaria comprende tutti i processi successivi, è legata alle posizioni di contesto. Individui
che vanno a comporre alla società che sono in continua trasformazione anche se vi sono degli elementi di
base che condizionano la socializzazione secondaria. Siamo dei soggetti che entrano in relazione e sono
condizionati dal contesto. La socializzazione è quel processo attraverso il quale comprendiamo di essre
parte della società parte dell’interazione sociale