Sei sulla pagina 1di 1

DALLA DISPERSIONE DI SÈ AL RITORNO A SÈ

La via del tantra, la via dello yoga

Seminario di Gianfranco Bertagni

Tutta la filosofia indiana tradizionale, con rarissime eccezioni, ha questa particolarità che la distingue
dalla stragrande maggioranza delle altre filosofie: pone come suo scopo la realizzazione suprema
dell'essere umano (mokṣa o mukti). Una realizzazione però cui possono condurre più vie (mārga). La
via ad esempio di distacco dalla realtà, vista in alcune scuole come illusoria o in altre come comunque
massimamente lontana dall'Assoluto, oppure la via dell'accettazione fiduciosa della realtà perché
concepita come manifestazione dello stesso Assoluto, o ancora la via dell'immersione più radicale nella
realtà perché intesa come addirittura identica all'Assoluto.
Tra queste vie quella dello yoga classico e quella del tantra possono essere intese per certi versi come
agli estremi opposti. Estremi che più volte si sono scontrati, ma altre volte influenzati vicendevolmente.
Parleremo di queste due vie alla liberazione e delle diverse modalità loro proprie di darsi alla pratica
realizzativa, mostrandone le affinità e le radicali differenze.

Domenica 8 marzo 2020


Ore 10.30 - 17.30

Centro In_Inori
Via Carracci, 4a
Senigallia

INFO/ISCRIZIONI
328 669 6528
hyung70@gmail.com