Sei sulla pagina 1di 340

LISTINO DI 7656 MODELLI

150 TO
euro

TUT
Anno 22 n.4 aprile 2020
OVO
,
NU

In prova
Hyundai i10 1.0
Land Rover R.R.
Evoque 2.0D i4
Peugeot 2008
1.2 PureTech Turbo
Seat Arona 1.0 TGI N U O VA
Toyota C-HR
2.0 Hybrid FIAT
NUOVA 500 G O LF GIÀ PROVATA
VW Golf 1.5 eTSI ACT
Primo contatto
BMW 220d
Gran Coupé
Auto da sogno
Jaguar F-Type AUDI A3
SPORTBACK

NOVITÀ
IBRIDE PLUG-IN
DA COMPRARE
COSA TI RACCONTANO
LE CONCESSIONARIE
Km zero TUTTE LE
1608 occasioni ALFA ROMEO MERCEDES
GIULIA GTA GLA

IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA


60 AUTO GIUDICATE DAI LETTORI
ITORIALE
EDITORIALE
Chiusa Ginevra, ripartiamo
da Milano (e da Monza)
L’ANNULLAMENTO DEL SALONE DI GINEVRA per coronavirus è la rappre-
sentazione plastica della fragilità di un sistema economico fatto di relazioni, scambi,
iperconnessione, globalizzazione. Luogo simbolo dell’automobile, territorio neutrale
per l’assenza di un costruttore locale in grado di imporsi (anche mediaticamente) sul-
la concorrenza, salotto buono dove i top manager, da sempre, incontrano la stam-
pa internazionale e “si incontrano”, il Motor Show della città elvetica è uno straor-
dinario palcoscenico dove presentare le novità di prodotto e le strategie che le
accompagnano. Chiuderlo per arginare il contagio (decisione inevitabile, con ol-
tre 600.000 visitatori previsti) dà la misura di quanto sia grave la situazione.

OGGI TUTTI DIPENDONO DA TUTTI, e per fermare la produzione di au-


to può bastare lo stop in uno stabilimento della componentistica. Come sta
accadendo. Se poi a bloccarsi è il gigante asiatico nel suo complesso, cioè la
“fabbrica del mondo”, le conseguenze sono devastanti. Il problema non ri-
guarda solo i costruttori e le loro difficoltà logistiche e organizzative. Le au-
to, oltre che prodotte, vanno vendute. E, per evitare che ci colpisca anche il
virus dell’incertezza, spingendoci a rimandare l’acquisto di un bene durevole
(e impegnativo, per tanti, dal lato economico), urgono misure di sostegno.

PER AFFRONTARE L’EMERGENZA il governo ha disposto il raddoppio del-


le risorse destinate a imprese e famiglie, stanziando 7,5 miliardi di euro. Bene. Men-
tre scriviamo, però, non risulta che gli incentivi all’acquisto anche per le vetture non
elettriche, proposti dal ministro dello Sviluppo economico Patuanelli, abbiano tro-
vato applicazione. Il comparto automotive vale il 10% del nostro Pil, e l’Unrae (che
rappresenta le case estere operanti in Italia) stima, in assenza d’interventi, un calo di
300.000 unità nelle vendite del 2020. Il settore era già in difficoltà e richiede concre-
tezza e decisioni rapide. Come quella, presa proprio mentre il Salone di Ginevra veniva
annullato, di presentare a Milano la Nuova 500, la più importante novità Fiat di quest’an-
no. Un endorsement di grande rilievo per la metropoli lombarda e quindi per l’intero Pa-
ese, anche in vista del Milano Monza Motor Show: l’appuntamento con le auto che potrà
contare sulle sinergie generate dalla concomitanza con il Salone del Mobile, spostato a giu-
gno. Coronavirus permettendo, è un’occasione da non mancare.
Guido Costantini
sommario
APRILE 2020
Editoriale Chiusa Ginevra, ripartiamo da Milano e Monza 3 le meno care PREZZO � PAGINA
Prendi nota Auto dell’Anno: vince la Peugeot 208 8 medie Mazda 3 2.0-G M Hybrid Exclusive 24.900 79
suv&cross. compatte Fiat 500X 1.0 T3 Business 22.850 87
Intervista Parla Luca Napolitano, responsabile dei
marchi Fiat e Abarth per la regione EMEA 10 suv&crossover medie Toyota C-HR 2.0 Hybrid Prem. E-CVT 37.250 88
Il nostro sito Peugeot 208 contro Renault Clio: prezzi
le più care PREZZO � PAGINA
e dotazione a confronto 12
medie Volkswagen Golf 1.5 eTSI ACT St. DSG 32.650 72
Forum Blocchi anti-smog: diesel nel mirino. suv&cross. compatte Renault Captur 1.3 TCe Intens EDC 24.900 87
Spallata finale per le auto a gasolio? 14 suv&crossover medie Land Rover R. R. Evoque 2.0D i4 S aut. 55.850 96
Speciale novità I modelli in arrivo da qui al 2021 16
Auto da sogno Jaguar F-Type Coupé 5.0 V8 R AWD aut. 44 le citycar PREZZO � PAGINA
Primo contatto BMW 220d Gran Coupé M Sport automatica 50 hyundai i10 1.0 Tech 14.500 62
abbiamo guidato anche Peugeot 3008 1.6 Hybrid4 GT e-EAT8 52
le medie PREZZO � PAGINA
Renault Koleos 2.0 Blue dCi Initiale Paris 4x4 52 bmw 118i Sport 32.300 79
Inchiesta Che cosa ci raccontano i venditori sulle ford Focus 1.5 EcoB. ST-Line Co-Pilot aut. 29.350 79
ibride plug-in? Abbiamo visitato 25 saloni 54 mazda 3 2.0-G M Hybrid Exclusive 24.900 79
Assicurazioni Polizza Rca famigliare: in caso d’incidente opel Astra 1.4 Turbo Ultimate CVT 31.500 79
con colpa, è un salasso per il portafogli 60 peugeot 308 1.2 PureTech Turbo GT Line 26.450 79
Provate per voi Hyundai i10 1.0 Tech 62 volkswagen Golf 1.5 eTSI ACT Style DSG 32.650 72
sotto la lente Contenuti tecnologici “da grande” 68
le coupé a quattro porte PREZZO � PAGINA
Volkswagen Golf 1.5 eTSI ACT Style DSG 72 bmw 220d Gran Coupé M Sport automat. 47.500 50
Peugeot 2008 1.2 PureTech Turbo Allure 80
Toyota CH-R 2.0 Hybrid Premiere E-CVT 88 le suv&crossover compatte PREZZO � PAGINA
Seat Arona 1.0 TGI FR 92 fiat 500X 1.0 T3 Business 22.850 87
Land Rover Range Rover Evoque 2.0D i4 S aut. 96 ford Puma 1.0 EcoBoost Titanium X 24.750 87
Crossland X 1.2 Turbo Innovation 23.450 87
L’opinione di chi guida: le vostre “pagelle” 104
opel
Il nostro sondaggio
peugeot 2008 1.2 PureTech Turbo Allure 24.450 80
Hi-Tech Lidar: i nuovi radar emettono raggi laser 124 renault Captur 1.3 TCe Intens EDC 24.900 87
Tecnologia Ibride 4x4: le diverse scelte dei progettisti 126 seat Arona 1.0 TGI FR 23.700 92
Sport Formula 1: al via il mondiale 2020 128 volkswagen T-Roc 1.0 TSI Style 24.000 87
Business Sempre più vetture aziendali a noleggio 130
Disabilità Taxi per chi si muove con la carrozzina:
sono pochi e talvolta vanno prenotati 134
Facciamo ricorso Come opporsi se la multa, presa alla guida
di una vettura a noleggio, è ingiusta 135
Consigli di guida “Usare la testa”... quando si è in coda 136
Salute Bimbi a bordo di età inferiore ai quattro anni?
È obbligatorio usare i seggiolini salvabebè 137
Ripassiamo il codice Pedoni, ciclisti e monopattini: sapete come
comportarvi con questi utenti della strada? 138
Le cose da sapere Quando la targa sbiadisce o viene rubata 139
Usato Due berline di pregio a prezzi accessibili:
faccia a faccia Alfa Romeo Giulia e Audi A4 140
le suv&crossover medie PREZZO � PAGINA
Saper comprare Volkswagen Tiguan: occhio ad alcune “sviste” Q3 Sp.back 40 TDI quattro S tr. B. Plus 51.300
audi 103
usato nei primi due anni di produzione 144 bmw X2 xDrive20d Advantage automatica 45.950 103
Ditelo alVolante Le vostre proteste 146 jaguar E-Pace 2.0d S AWD automatica 54.950 103
L’esperto risponde Le vostre domande 150 land rover Range Rover Evoque 2.0D i4 S autom. 55.850 96
Richiami Mazda, Opel e Toyota in officina 151 mercedes GLA 220 d Sport Plus 4Matic aut. 48.270 103
Saper comprare Le campagne promozionali delle case peugeot 3008 1.6 Hybrid4 GT e-EAT8 53.880 52
nuovo in vigore questo mese 152 toyota C-HR 2.0 Hybrid Premiere E-CVT 37.250 88
volvo XC40 D4 Momentum AWD Geartronic 44.600 103
Chilometri zero 1608 auto con sconti dal 10 al 51% 154
Listino del nuovo 7656 modelli in vetrina 162 le suv&crossover grandi PREZZO � PAGINA
Listino dell’usato Le quotazioni di 2000 automobili 300 renault Koleos 2.0 Blue dCi In. Paris 4x4 X-Tr. 46.350 52
Eurodubbi Scopri quale norma rispetta la tua vettura 336 continua a pag. 6
sommario
APRILE 2020
segue da pag. 4

IL TROV aUTO
LE NOVITÀ IN ARRIVO: QUELLE IN RASSEGNA...

PREZZO PREZZO PREZZO


indicativo da � PAG. indicativo da � PAG. indicativo da � PAG.
alfa romeo Giulia GTA 130.000 40 honda Civic 2.0T Type R 41.900* 39 renault Captur E-Tech Plug-in 35.000 35
alpine A110 63.000 39 Jazz e:HEV 22.500* 24 Clio E-Tech 25.000 22
aston martin Vantage 180.000 41 hyundai i20 17.000 22 Mégane 21.000 28
audi A3 Sportback 28.000 26 i30 24.500 26 Morphoz ** 43
bentley Bacalar 1.700.000 41 Prophecy ** 42 Talisman 35.000 33
bmw 330e 58.000 33 kia Sorento 48.000 36 Twingo Z.E. 25.000 19
i4 70.000 38 lexus UX 300e 50.000 35 seat Leon 23.000 28
citroën Ami 7.000 20 mclaren 765LT Coupé 350.000 41 skoda Kamiq ScoutLine 23.000 35
C3 14.000 23 mercedes CLA 250 e 47.000 33 Octavia 22.000 30
cupra Formentor 50.000 36 E 50.000 32 suzuki Ignis 16.500* 25
Leon 38.000 29 GLA 38.270* 34 toyota Yaris 16.000 24
dacia Spring 18.000 20 pagani Imola 6.100.000 41 volkswagen Golf GTI, GTD, GTE 37.000 27
ds 9 E-Tense 55.000 32 polestar Precept ** 43 ID.4 35.000 34
Aero Sport Lounge ** 42 porsche 718 4.0 GTS 86.883* 38 Touareg R 90.000 37
fiat Nuova 500 37.900* 18 911 Turbo S 226.527* 40 *prezzo definitivo **prototipo

...e quelle già guidate PREZZO

*prezzo definitivo
indicativo � PAG.
audi S3 Sportback 2.0 TFSI quattro S tronic 47.000 27
porsche 718 Cayman 4.0 GTS 86.883* 39
renault Clio E-Tech Initiale Paris 30.000 22
toyota Yaris 1.5 Hybrid Style 23.000 25

AUTO DA SOGNO JAGUAR F-TYPE COUPÉ 5.0 V8 R AWD AUT. UNA PRECISAZIONE
Nella rubrica “Ditelo alVolante” del numero scorso abbiamo pubblicato il recla-
mo del signor Giampiero Varallo: lamentava il malfunzionamento del “clima” del-
la sua Volkswagen Golf e il fatto che la concessionaria De Pascalis di Galatina
(LE), dove l’aveva acquistata, non avesse fatto nulla per porvi rimedio. L’officina
ci ha contattato precisando di avere sostituito il compressore del “clima” in ga-
ranzia, e di aver effettuato dei controlli dai quali non sarebbero emerse anoma-
lie: il climatizzatore “risulta essere conforme alla tipologia di impianto della vet-
tura”. In ogni caso, il lettore ha confermato che il dispositivo non funziona.

USATO (ANNO 2017)


faccia a faccia QUOTAZIONE � PAGINA

€ 129.280
alfa romeo Giulia 2.2 Turbo Super 18.500 140
PAGINA 44 audi A4 2.0 TDI Business Sport 18.500 140
PRENDI NOTA NEWS

Vendite in calo,
ma la Fiat Panda...
C on 320.000 auto vendute nel pri-
mo bimestre 2020, il mercato ita-
liano segna una contrazione del 7%
rispetto al 2019. Ha pesato un clima
d’incertezza aggravato, nella seconda
parte di febbraio, dall’epidemia di co-
ronavirus. Male, nei due mesi, le ven-
dite a privati (176.000, -16%) e società
(giù del 9% a 50.000), mentre aumen-
ta del 29%, a 94.000, il noleggio. Nel
complesso, il diesel crolla del 27%.
Grazie anche agli ecobonus si segnala
l’exploit di ibride ed elettriche: queste Com’è andata da noi nel primo bimestre
ultime salgono del 735% a quota 4470. I PRIMI 10 GENNAIO-FEBBRAIO I PRIMI 10 GENNAIO-FEBBRAIO
LA PANDA PIACE SEMPRE GRUPPI AUTOMOBILISTICI 2020 2019 MODELLI 2020 2019
Fra i gruppi, sorride solo la Volkswa- 1 FCA 81.612 84.622 1 Fiat Panda 28.967 27.300
2 PSA 53.697 60.538 2 Lancia Ypsilon 12.202 12.424
gen (+7%). La FCA è sempre leader,
3 Volkswagen 52.542 49.251 3 Renault Clio 7.888 7.812
ma perde meno di quanto faccia il mer- 4 Renault-Dacia 27.216 31.947 4 Fiat 500X 7.183 7.274
cato totale (-4%), e il marchio Fiat sale 5 Ford 19.885 22.640 5 Citroën C3 6.860 8.899
del 5%: del resto, la Panda si conferma 6 Hyundai-Kia 16.229 16.263 6 Jeep Renegade 6.765 6.546
l’auto preferita dagli italiani, con quasi 7 Toyota-Lexus 15.624 17.168 7 Volkswagen Polo 6.731 8.671
29.000 clienti (+6%); inoltre, la Lancia 8 BMW-Mini 13.875 14.175 8 Fiat 500 6.692 5.087
Ypsilon occupa saldamente la seconda 9 Daimler (Mercedes e Smart) 9.547 14.112 9 Opel Corsa 6.442 4.501
10 Nissan-Infiniti 7.047 8.723 10 Volkswagen T-Cross 6.344 -
posizione e la 500, ottava, migliora del
32%. Medaglia di bronzo alla Renault Quante immatricolazioni...
Clio (in lieve rialzo), di cui è appena ar- ...A GENNAIO ...A FEBBRAIO ...NEI DUE MESI
rivato il nuovo modello. 156.701 (-5,8%) 163.682 (-8,4%) 320.383 (-7%)

Auto dell’anno: vince la Peugeot 208 LE SETTE FINALISTE


1 Peugeot 208
PUNTI
281
Il premio “Car of the Year” 2020 è andato alla 208, con 281 2 Tesla Model 3 242
punti. L’utilitaria Peugeot, disponibile a benzina, a gasolio o 3 Porsche Taycan 222
elettrica, si è piazzata davanti a due avversarie solo a batte- 4 Renault Clio 211
ria: Tesla Model 3 e Porsche Taycan, ferme a 242 e a 222 5 Ford Puma 209
punti. Più staccate le altre quattro rivali. A premiare la fran- 6 Toyota Corolla 152
cese, una giuria di 60 giornalisti di 23 Paesi: la cerimonia si 7 BMW Serie 1 133
è svolta a porte chiuse, per la cancellazione del Salo-
ne di Ginevra, sede dell’evento. Era dal 2010
(quando la Volkswagen Polo ottenne il titolo)
che il “Car of the Year” non veniva as-
segnato a un’utilitaria.
PRIMO FRA 35 MODELLI
Le “magnifiche sette” dalle quali è
emersa la Peugeot 208 sono state selezio-
nate da una rosa di 35 vetture. Ricordiamo
che la giuria ha votato tenendo conto di
numerosi fattori: dallo stile al comfort, dal-
la sicurezza alle doti di guida; e ancora,
prestazioni, rispetto per l’ambiente, prezzo.

8
Mobilità e autostrade, Chi sale
il milleproroghe è legge FCA Ha scelto Milano per lanciare la Nuo-
A fine febbraio 2020, il decreto millepro- va Fiat 500 elettrica, presentandola anche, il
roghe è stato convertito in legge dal par- 3 marzo, al sindaco Giuseppe Sala. Un bel
lamento. Numerose le novità che riguar- modo per dare sostegno e fiducia al capo-
dano la mobilità e gli automobilisti. luogo lombardo, dove le attività sono state
MONOPATTINI, QUALI LIMITI messe in crisi dall’emergenza coronavirus.
I monopattini elettrici con potenza fino a
500 watt possono circolare in città, non MONACO DI BAVIERA È qui che il Salo-
superando i 6 km/h nelle aree pedonali e ne dell’auto tedesco trasferirà il suo appun-
i 25 su strada. Attenzione: il transito è tamento biennale, a partire dal 2021, dicen-
vietato dove il limite per gli altri veicoli do addio a Francoforte. Lo ha deciso la VDA,
supera i 50 km/h. Questi mezzi si possono l’associazione del settore: la più importante
usare anche fuori città, ma soltanto nelle città bavarese ha fatto leva sulla possibilità
piste ciclabili. Chi li guida deve avere al- di sfruttare il centro e le aree periferiche per
meno 14 anni e, se minorenne, ha l’obbli- organizzare eventi collegati alla fiera e de-
go d’indossare il casco protettivo specifico. dicati alla mobilità. Monaco...“über alles”.
Inoltre, da mezz’ora dopo il tramonto a
mezz’ora prima dell’alba, c’è l’obbligo del STEFANO PATUANELLI Il ministro dello
giubbino o delle bretelle riflettenti. Sviluppo economico annuncia una cam-
PEDAGGI: RINCARI “IN FREEZER” pagna di rottamazione delle auto più vec-
Gli aumenti vengono congelati fino al 31 chie, a favore delle elettriche ma non so-
luglio 2020. Erano già stati bloccati a inizio lo. Obiettivo: ridurre l’inquinamento e mi-
2020 per il 90% delle concessionarie. gliorare la sicurezza stradale. Se ne sen-
GESTIONE ALL’ANAS te davvero la necessità: il nostro parco
Se lo Stato revoca una concessione auto- circolante è fra i più vetusti d’Europa.
stradale, la gestione delle tratte passa di-
rettamente all’Anas. Inoltre, vengono riviste ASTON MARTIN La casa britannica ha
al ribasso le penali che andrebbero versa- chiuso male il 2019. Mentre vendite (5862
te al gestore per la risoluzione anticipata vetture) e ricavi (997 milioni di sterline)
della convenzione. Una mossa che legitti- sono crollati del 9%, il debito è esploso da
ma, sul piano giuridico, l’eventuale revoca 560 a 876 milioni. Approdando alla Borsa
delle concessioni ad Autostrade per l’Italia. di Londra, voleva risanare i conti. Ma, per
ora, l’auto di 007 ha fallito la missione.

La GM dice addio al centro ricerche di Torino MAURICE TURRETTINI È il presidente del


Salone di Ginevra. E, per settimane, nono-
Finisce un’era. A fine febbraio, l’ameri- stante il rischio-coronavirus e a dispetto
cana General Motors ha completato il delle sollecitazioni dei virologi, ha insistito
distacco dall’Europa cedendo il centro affinché l’edizione 2020 si tenesse. Arren-
di ricerche Global Propulsion Systems dendosi, solo all’ultimo, al consiglio federa-
di Torino alla multinazionale belga le, in pratica il governo elvetico. Per non
Punch. L’ultimo avamposto del colosso creare disagi agli operatori, non sarebbe
di Detroit nel Vecchio Continente, dopo stato meglio annullare un po’ prima la fiera
internazionale, e di propria iniziativa?
la cessione nel 2017 della tedesca
Opel al gruppo PSA, era nato 15 anni MINISTERO DELL’INTERNO Il suo “piano
fa in virtù all’alleanza fra GM e Fiat. di razionalizzazione” prevede la soppres-
Adiacente al Politecnico, ospita 700 sione di numerosi distaccamenti di polizia
tecnici che sviluppano motori a gasolio. stradale: scenderanno da 166 a 142. Con
LA PALLA PASSA AI BELGI la sforbiciata più forte sulle statali. Proprio
Già nel 2012, la Punch aveva acquisito dove si verificano più incidenti mortali!
strutture della GM in Francia. Ora proseguirà le attività
del centro torinese, che per due anni fornirà servizi di
ingegneria a supporto dello sviluppo dei prodotti GM
nel mondo. E si occuperà di motori (sempre a gasolio,
Chi scende
ma pure in versione ibrida) anche per altri clienti.

9
L’INTERVISTA LUCA NAPOLITANO

Alla sfida dell’elettrico


La Nuova 500 è la prima Fiat “solo a batteria”. Ce
ne parla il capo del marchio per il mercato europeo

❱❭ Annunciata un anno e mezzo fa, Innanzitutto, per l’autonomia. I 320 chi-


rincorsa sulle strade di mezza
Europa dai cacciatori di
lometri, secondo il ciclo WLTP, permes-
si dalla 500 sono parecchi per un’auto
“muletti” in cerca di scoop destinata alla città. Importante anche
fotografici, la Nuova 500 è stata la ricarica veloce, che in cinque minuti
presentata nei giorni scorsi. Che consente di recuperare 50 km di auto-
cosa vi aspettate da quest’auto? nomia. La distanza che, secondo le sta-
Parecchio, perché la 500 è il bestseller tistiche, corrisponde alla percorrenza
in Europa del gruppo FCA. Fa l’80% media giornaliera. E cinque minuti non
delle vendite fuori dall’Italia, in parti- rappresentano un tempo poi tanto di-
colare in Germania, Olanda e Francia, verso da quello richiesto per i classici
dove, peraltro, la crescita delle vetture “20 euro” di benzina o di gasolio. L’uomo
Nato a Roma, 51 anni, sposato, tre figli. Do-
“a pile” è più sostenuta. Il nuovo mo-
po la laurea in economia alla Sapienza di
dello è la prima Fiat a nascere come
elettrica e rispetta in pieno lo spirito
dell’iconica citycar, pur non avendo
❱❭ Oggi sono fondamentali anche
i sistemi di assistenza alla
guida. Com’è messa la 500?
Roma, lavora alla Ford (dal 1995 al 2000)
nell’area postvendita. Quindi entra nel gruppo
Fiat, come responsabile della rete del mar-
nulla a che fare È la prima citycar chio Lancia per l’Europa. Dal 2007 al 2008
con la 500 “a La 500 è molto a offrire i sistemi è a Madrid in qualità di amministratore de-
legato dell’Alfa Romeo Spagna. Vi torna nel
batteria” pro- avanti anche nei di assistenza alla
2012, a capo del gruppo FCA per Spagna e
posta anni fa sistemi di assistenza guida di livello 2; Portogallo. Dal 2015 è responsabile dei mar-
negli Usa, e no- alla guida, che nel dispositivi di sicu- chi Fiat per la regione EMEA (Europa, Medio
nostante sia traffico sono preziosi rezza utili non so- Oriente e Africa) e dal 2017 anche di Abarth.
leggermente lo in autostrada
più grande di quella col motore termi- ma anche in città, per via dei continui L’azienda
co, che continuiamo a produrre. stop & go imposti dal traffico, dei tan- Nel 2019, il marchio Fiat (1280 conces-
sionarie nella regione EMEA) ha venduto
ti cambi di corsia e dei molteplici osta- 604.635 auto in Europa, in calo del 9,5%.

❱❭ Osservandola, viene da dire


che, per quanto aggiornata,
è sempre lei...
coli cui prestare attenzione. La 500
porta inoltre al debutto il sistema mul-
timediale del gruppo FCA completa-
A gennaio 2020 sono state 47.225 (-2,1%).

La 500 non ha mai avuto bisogno di mente rinnovato. È molto evoluto. sione ibrida leggera che condivide
stravolgimenti estetici e anche per con Panda e Lancia Ypsilon.
questa nuova generazione - la terza -
il centro stile è rimasto fedele al suo
design. Al tempo stesso, però, l’ha
❱❭ La nuova carrozzeria “vestirà”
mai la meccanica della 500
tradizionale, quella con motore ❱❭ Come stanno andando le
vendite dell’ibrido leggero?
ammodernata e resa più trasversale, termico prodotta in Polonia? Lanciato poche settimane fa, l’ibrido
muscolosa e solida per piacere anco- No. La nuova 500, che nasce a Mira- vale già il 50% delle 500 vendute in
ra di più anche al pubblico maschile. fiori su una piattaforma dedicata, è Italia e, col pensionamento del vec-
pensata solo per il motore elettrico. chio 1.2, salirà al 90%. Per la Panda

❱❭ Il cliente della 500 è attento


allo stile. Ma, al là di questo,
perché si dovrebbe scegliere
Abbiamo scelto di affiancarla alla 500
con motore termico. Che, peraltro, è
stata appena aggiornata con l’intro-
la sua crescita sarà più graduale e si
attesterà, a regime, sul 40% del to-
tale. Con le nostre citycar puntiamo
proprio quest’auto? duzione del motore FireFly e della ver- alla leadership europea nel settore.

10
IL NOSTRO SITO INTERNET

Dotazione e prezzi:
un duello tutto francese
Appena rinnovate, la Peugeot 208 e la Renault Clio si sfidano sul difficile terreno degli
accessori di serie o a richiesta. Qual è la più conveniente? Scoprilo su alVolante.it!

N
elle precedenti edizioni sono maggiore interesse. Nel dettaglio, si gno da staccare in rapporto all’equi-
state fra le automobili più ap- tratta della Peugeot 208 1.2 Pure- paggiamento di serie e alla quantità
prezzate dagli italiani. E le lo- Tech Turbo Allure e della Renault (oltre che alla qualità) degli optional.
ro versioni rinnovate (da cima a fon- Clio 1.0 TCe Intens. Di ciascuna ab- Quale delle due offre di più? Il ver-
do), presentate l’anno scorso, inten- biamo valutato l’importo dell’asse- detto è a portata di mouse...
dono ribadirne il successo. Peugeot
208 e Renault Clio hanno dimensio-
ni contenute (circa 405 cm la lun-
ghezza) e prezzi accessibili. Ma per
quanto riguarda il comfort, la dota-
zione, le finiture e le doti di guida,
non fanno rimpiangere vetture ben
più grandi e costose. La Peugeot
punta su un design audace e su in-
Peugeot 208 vs Renault Clio:
terni avveniristici, con la strumenta-
zione digitale in tre dimensioni. La
quale delle due è più generosa?
Di scena due nuove auto alla port
Renault ha uno stile sobrio, un abita- ata di molte tasche: delle utilitarie
hanno soltanto
le dimensioni. Equipaggiamento e
colo curato e un impianto multime- finiture sono da “grandi”, e i 101 CV
rendono
vivaci i motori a benzina. Vediamo
diale tanto efficace quanto intuitivo. quale offre il miglior rapporto dota
zione/prezzo.
A CONTI FATTI
Nella sfida-prezzi su alVolante.it ab-
biamo scelto le versioni a benzina,
con motori turbo a tre cilindri da
101 CV (abbinati al cambio manua-
le) brillanti e poco assetati. Puntando
sugli allestimenti intermedi, quelli di

ACCESSO DIRETTO
VIA SMARTPHONE
Puoi seguire la sfida-convenienza
attraverso il computer, oppure con
lo smartphone. Inquadra con la foto-
camera il codice QR utilizzando una
delle tante app (gratuite) dedicate.
Sarai indirizzato alla pagina del sito.

SCOPRI DI PIÙ SU
.it

12
FORUM
Per combattere polveri sottili e inquinamento, il comune di Torino ha bloccato le “vecchie”
auto a gasolio Euro 5. Mentre quello di Roma ha fermato tutte le diesel, incluse le Euro
6d-TEMP. È la mazzata definitiva o il motore a gasolio saprà riconquistare la fiducia dei clienti?

Blocchi anti-smog: diesel


ECCO LE VOSTRE OPINIONI
nel mirino. Spallata finale per l’auto a gasolio?
@ SE CONTINUANO COSÌ...
Sì, può essere la mazzata definitiva al-
le auto a gasolio. Lo sarà se le amministra-
@ NO, LA SCIENZA LI SMENTISCE
I consumatori sanno che i politici pas-
sano, ma la scienza resta. E quest’ultima ci
anti-diesel. D’altronde, da milanese, non di-
mentico il clamore suscitato dalle vetture a
idrogeno in Lombardia all’inizio del millen-
zioni locali insisteranno, nella stagione in- dice che un’auto a benzina da Euro 3 a Eu- nio: pareva dovessero rivoluzionare la mo-
vernale a cavallo fra il 2020 e il 2021, coi ro 5 è più vecchia e più inquinante di una bilità, ma poi i risultati sono stati deludenti.
blocchi delle diesel moderne: provvedimen- diesel Euro 6. Gli sciocchi blocchi indiscri- Cosimo Di Bitonto, Milano
ti che non risolvono comunque il problema minati dei diesel saranno cancellati con l’e-
delle polveri sottili nelle nostre metropoli.
Francesco Castaldo, Afragola (NA)
lezione di politici più illuminati.
Marco Dado, Firenze @ SI ADEGUERANNO AI BLOCCHI
Gli italiani sanno farsi bene i conti in
tasca. E siccome le vetture a gasolio non

@ MIOPIA POLITICA
Se avessero affrontato il tema dell’in-
quinamento negli anni 90, promuovendo le
@ HA ANCORA TANTI ESTIMATORI
Le vetture a gasolio resisteranno: c’è
ancora troppa gente abituata al diesel. Auto-
hanno eguali per quanto riguarda la spesa
per il carburante, continueranno a comprar-
le, se costretti a fare tanti chilometri l’anno.
auto a gas, ora non saremmo alla farsa di mobilisti che vogliono stare alla larga dai Vorrà dire che, pur con indiscutibili disagi,
bloccare vetture evolute e fiscalmente in- modelli a benzina (per l’elevato costo del ri- eviteranno di circolare negli orari di divieto.
centivate (Euro 6), poi bloccate in garage. fornimento) e da quelli elettrici (per i proibi- Manlio Pagani, Bollate (MI)
Miopia e incapacità a danno degli utenti, tivi prezzi di listino) continueranno a compra-
con effetti nefasti sulle vendite del diesel.
Misure inutili, peraltro. L’unica strada è il bio-
metano, per recuperare sia i vecchi sia i nuo-
re auto a gasolio, nonostante i provvedimen-
ti sconsiderati di comuni quali Torino e Roma.
Christian Gasparini, Treviso
@ CLIENTI DI QUALITÀ
Stiamo assistendo a una vera e pro-
pria scrematura dei clienti del diesel. Quel-
vi motori a benzina o a gasolio. li più disorientati e spaventati lo abbando-
Alessandro Camposarcone,
Rodengo Saiano (BS) @ UNA GRAVE INGIUSTIZIA
Sì, i blocchi spingono gli automobilisti
a non comprare più le auto a gasolio. Com-
nano, ma i più informati sanno che presto
la burrasca finirà. Il risultato? Salirà la qua-
lità media dell’acquirente del diesel, a di-

@ TOCCHERÀ PURE ALLE ELETTRICHE


Da storico utilizzatore di auto a gaso-
lio, mi duole ammetterlo, ma è finita. Il tra-
prese quelle all’avanguardia nell’abbatti-
mento delle emissioni nocive. È comunque
assurdo che i comuni facciano la voce gros-
scapito della quantità. Una tipologia di con-
sumatore che, a mio giudizio, le case faran-
no bene a premiare, con sconti speciali
monto di queste vetture è iniziato col die- sa con chi non ha colpe: i cittadini che han- sull’acquisto o sul noleggio della vettura.
selgate e prosegue coi provvedimenti adot- no acquistato le diesel. Tutt’al più, gli enti Davide Rossi, Siena
tati dai comuni. Ma quando, un giorno, sco- locali dovrebbero scontrarsi con i produtto-
priranno che produrre e smaltire le batterie
delle auto elettriche è altamente inquinante,
magari ci sarà un ritorno al diesel anche se
ri di quelle vetture, non con quanti le usano.
Enrico Binello, Asti @ IL “MARATONETA” RESISTERÀ
Sì, le vendite delle diesel crolleranno.
Per chi guida prevalentemente in città, i
solo in versione evoluta, dalla Euro6d-TEMP
in poi. Con gli enti locali che si troveranno
a bloccare i veicoli elettrici per limitare l’in-
@ È UNA MODA, PASSERÀ
Prevedo che il calo delle vendite delle
auto a gasolio prosegua per un paio d’an-
blocchi alla circolazione delle auto a gaso-
lio sono una gran seccatura. Ma il “marato-
neta”, che utilizza la vettura per lunghi viag-
quinamento. Sarà la rivincita del diesel. ni: dopodiché, la moda della vettura elettri- gi, continuerà a prediligere le diesel.
Fabio Gandolfini, Genova ca perderà appeal, così come la crociata Flavio Dal Lago, Bologna

IL PROSSIMO MESE IL TEMA SARÀ


Fervono i preparativi per i festeggiamenti del Dite la vostra
24 giugno 2020, quando compirà 110 anni l’Alfa Potete inviare la vostra opinione
entro il 23 marzo a:
Romeo. Un marchio dal passato glorioso che il forum@al-volante.com
mondo c’invidia, ma che da qualche tempo stenta. indicando nome, cognome
Grazie all’annunciata fusione tra i gruppi FCA e città. Soltanto i pareri più
e PSA, il Biscione riuscirà a tornare quello di ieri? interessanti verranno pubblicati

14
SPECIALE NOVITÀ

Tutti spingono
per ripartire
In un periodo difficile per l’economia, le case non smettono di sfornare nuovi
modelli per stimolare gli acquisti. Ve li presentiamo in queste pagine

D
opo un 2019 chiuso con un timido aumento sto il debutto al Salone, ma che sono in arrivo nelle con-
(+1,2%) rispetto all’anno precedente, la doman- cessionarie (come la rinnovata Citroën C3).
da europea di automobili ha subìto un brusco ca- UN OCCHIO AL FUTURO
lo a gennaio 2020 (-7,4%). Ma già si attendono le con- Si va dalla nuova Fiat 500, in versione elettrica, alle ulti-
seguenze del coronavirus, che da febbraio sta terroriz- me generazioni di Hyundai i20 e Honda Jazz. Interessan-
zando il Vecchio Continente (e non solo), dopo la Cina. ti le medie Seat Leon e Audi A3 Sportback e suv come
Una paura che blocca i consumatori (se non per l’acqui- Mercedes GLA e Kia Sorento. Tra le sportive, non perde-
sto di generi primari) e ferma l’industria. Ne ha fatto le te l’Alfa Romeo Giulia GTA e la Porsche 911 Turbo S.
spese anche il Salone di Ginevra, in programma dal 5
al 15 marzo e annullato a pochi giorni dall’apertura. Le
case, comunque, hanno presentato ugualmente le loro
novità, attraverso le dirette online. Le trovate nelle pa-
gine seguenti, insieme ai modelli di cui non era previ-

Ecco l’alternativa
al classico Salone

HONDA JAZZ PAG. 24 AUDI A3 SPORTBACK


16
Il flagello del virus
sull’industria dell’auto
Dopo aver bloccato diverse fabbriche in Cina (incluse quelle che
producono auto), il coronavirus sta mettendo in crisi anche la pro-
duzione in Europa. In primis per l’approvvigionamento di prodotti
dall’Estremo Oriente: la Fiat ha chiuso la fabbrica serba dove nasce
la 500L per la mancata fornitura di componenti dell’impianto audio.
REAZIONE A CATENA
Ma il Sars-CoV-2 (questo il nome scientifico del virus “importa-
to” dalla città di Wuhan) ha anche imposto la quarantena in alcu-
ni stabilimenti in Occidente. Nel nostro Paese il focolaio di Codo-
gno (in provincia di Lodi) ha obbligato a chiudere la MTA, fornitrice,
fra l’altro, di cruscotti per grandi gruppi automobilistici, come FCA,
PSA, BMW e Renault: le ricadute sono immaginabili. Stop sanitario
anche per l’Italdesign, in particolare per lo stabilimento di Nicheli-
no (in provincia di Torino); ma, per pochi giorni, sono rimasti a ca-
sa anche gli 850 addetti della sede di Moncalieri. In Germania la
BMW ha messo in quarantena 150 impiegati degli uffici di Monaco.
E QUALCUNO
RICOMINCIA...
In Cina, pur con le
dovute precauzioni, la
fabbrica della BYD ha
ripreso la produzione
il 25 febbraio, dopo un
lungo stop. Il giorno
dopo ha riaperto la
sede dell’Italdesign
di Moncalieri (Torino)

A soli cinque giorni dall’apertura al pubblico, la 90a edizione del Mo- visitatori; nel 2019, il Salone elvetico ne aveva accolti 602.000. La
tor Show di Ginevra è stata annullata; gli organizzatori hanno dovuto macchina organizzativa si è fermata, e mentre venivano smontati gli
arrendersi al divieto imposto dalle autorità federali svizzere (legato stand (a sinistra quello della Renault) molti costrutttori facevano ricor-
al rischio di contagio da coronavirus) per gli eventi con più di 1000 so alle presentazioni online dei loro modelli: le trovate su alVolante.it.

PAG. 26 BMW i4 PAG. 38

17
SPECIALE NOVITÀ CITYCAR

LE MANIGLIE? SONO NASCOSTE


L’arco del tetto è un po’ meno arrotondato, specie
nella parte posteriore. Marcata la nervatura sopra le maniglie,
del tipo a sfioramento e integrate in una rientranza nella porta

FIAT Nuova 500 Un rinnovamento elettrizzante


Q uesta terza generazione è cre-
sciuta di ben 6 cm in lunghezza
(363 in totale) e di altrettanti in lar-
costruita a Torino e non in Polonia
dove continuerà a essere prodotta la
variante con motore termico.
anche del sistema di guida semiau-
tonoma. Il motore da 118 CV muo-
ve le ruote anteriori e la batteria da
ghezza, oltre che di 2 nel passo. È LA PRIMA È LA CABRIO 42 kWh è alloggiata nel pianale. Si
La vettura sfrutta un’inedita piatta- ricarica (all’80% in 35 minuti) da co-
forma ed è totalmente elettrica. È già lonnine in corrente continua fino a 85
ordinabile con carrozzeria cabrio (la kW, oppure in alternata fino a 11 kW.
versione chiusa seguirà a breve) nel La casa dichiara 9 secondi nello “0-
ricco allestimento La Prima, dotato 100” e ben 320 km di autonomia.

ADDIO LEVA
DEL CAMBIO
Originali le luci
diurne “ad arco”.
La plancia è
dominata dallo
schermo tattile di
10,3’’, che serve
il nuovo sistema
multimediale
Uconnect 5, per la
prima volta in una
Fiat. Dai pulsanti si
seleziona la marcia
IN CONSEGNA DA LUGLIO 2020
A € 37.900

QUI È UN PO’ MENO ORIGINALE


Quella posteriore è la parte più convenzionale:
i fanali di grandi dimensioni hanno perso l’elemento
centrale verniciato della 500 con motore termico

RENAULT TWINGO Z.E. TI SA DIRE


SE CI ARRIVI
Arriva quella Originale il
“filetto” azzurro
a corrente che vivacizza
la fiancata. Il
La versione a batteria si riconosce per i navigatore mostra
dettagli azzurri che decorano mascherina l’area raggiungibile
e carrozzeria. Come nelle Twingo a benzi- con la carica
na, il motore (e anche la trazione) è po- nella batteria
steriore e ciò influisce anche sul baga-
gliaio, che rimane invariato ma è picco-
lo: 219 litri. Senza organi meccanici
all’avantreno, comunque, il raggio
di sterzata è molto ridotto.
UN’ORA PER IL “PIENO”
La potenza è adeguata: 82
CV (e 160 Nm di coppia
motrice), mentre la batte-
ria è da 22 kWh: secondo
il più severo ciclo WLTP,
l’autonomia media è di
180 chilometri (250 in
città). La ricarica (in cor-
rente alternata) fino a 22
kW permette di fare il “pie-
no” in poco più di un’ora.
IN CONSEGNA DA OTTOBRE 2020
DA CIRCA € 25.000
19
SPECIALE NOVITÀ CITYCAR

IN CONSEGNA DA GENNAIO 2021


DA CIRCA € 18.000
DACIA Spring
SARÀ PROPRIO COSÌ
Elettrica, ma low cost La carrozzeria della concept anticipa
fedelmente l’auto di serie: forme

Q uesta minicrossover (è lunga appena 374 cm) è la da crossover e passaruota marcati


prima elettrica del marchio. I dettagli “da concept”
e le finiture in uno squillante arancione non nascondo-
no il fatto che, in pratica, si tratta di una Renault City
K-ZE riveduta e corretta: il modello è prodotto in Cina
(dov’è in vendita a circa 9.000 euro anche
perché nel Paese asiatico le elettriche so-
no pesantamente incentivate). In base
al più severo ciclo WLTP, comunque,
la casa assicura che la versione de-
finitiva per l’Europa avrà almeno
200 km di autonomia.
PER NOI ANCORA SOLO IPOTESI
I dati tecnici non sono stati dira-
mati, ma in Cina l’auto ha un mo-
tore da 45 CV e 125 Nm di cop-
pia massima, la trazione anteriore
e una velocità massima limitata a
105 km/h. La batteria agli ioni di li-
tio si ricarica con corrente continua
o alternata e ha 26,8 kWh di capacità.

IN CONSEGNA DA SETTEMBRE 2020 BIFRONTE


Per ridurre i costi di
DA CIRCA € 7.000
produzione, la parte
anteriore e quella
posteriore sono uguali.
Come le porte: una è
incernierata davanti
e l’altra dietro. Il
cavo di ricarica
è in una nicchia
accanto alla
maniglia

20
DETTAGLI RIVELATORI
Qui la presa di ricarica è nel
parafango destro, anziché dietro la
mascherina, come nella “gemella”
cinese Renault City K-ZE. Ma non
è detto che la vettura di serie
conservi questa soluzione

CITROËN AMI Da città, “a pile” e al prezzo di uno scooter


Ecco una due posti pensata per offrire una mo- al mese, versandone circa 3.500 in anticipo). luminoso tetto panoramico. La batteria si rica-
bilità elettrica urbana al minor prezzo possibile, LA CARICHI COME UN CELLULARE rica in tre ore dalla normale presa di casa: ha
pur conservando un abitacolo chiuso e riscal- Lunga appena 241 cm, ha 8 CV e la carrozzeria una capacità di appena 5,5 kWh ma promette
dato. Si può guidare già a 14 anni e, oltre che in plastica personalizzabile con adesivi, spoiler, 70 km di autonomia. La velocità massima di
comprarla, la si può noleggiare (a circa 20 euro protezioni per i passaruota e altro; di serie il questo quadriciclo leggero è limitata a 45 km/h.

ALTRO CHE SISTEMA MULTIMEDIALE...


I vetri si aprono a metà verso l’alto. L’interno
è pratico e spartano: cruscotto essenziale
e niente radio (si usa il cellulare collegato
via Bluetooth a un altoparlante asportabile)

21
SPECIALE NOVITÀ UTILITARIE

HYUNDAI i20 Punta sullo stile e sulla tecnologia


L unga 404 cm, come la preceden- TANTA AGGRESSIVITÀ
te, ma più larga (3 cm) e bassa (2,4 I fari appuntiti, il paraurti
dai tratti elaborati e le
cm), l’utilitaria coreana è stata rinno-
superfici mosse delle
vata, e ora ha un look più aggressivo fiancate, danno
e dinamico, con tratti decisi e superfi- grinta alla linea
ci sfaccettate. Migliorata anche la ca-
pacità di carico con tutti i sedili in uso,
che cresce di 25 litri, da 326 a 351.
ANCHE MILD HYBRID
L’abitacolo, moderno nello stile, colpi-
sce per il grande cruscotto digitale di
10,3” e il display tattile nella consolle,
di 8” o 10,3”. Il sistema multimediale
(con Apple CarPlay e Android Auto) of-
fre pure la connessione al web. Com-
pleta la dotazione di sicurezza che, tra
i numerosi Adas, comprende il cruise
control adattativo che regola la veloci-
tà sfruttando il Gps (per esempio, ral-
lenta l’auto prima di una rotonda). Tra i
motori debutta il 1.0 turbo da 120 CV
ibrido leggero (a richiesta anche per il
1.0 da 100 CV), con batteria a 48 V.

RENAULT IN CONSEGNA DA MAGGIO 2020


CLIO E-TECH DA CIRCA € 25.000
PASSA INOSSERVATA
Slanciata ed elegante,
la versione ibrida
differisce dalle altre
per il logo E-TECH
nel montante centrale
e nel portellone

Sfrutta la corrente a modo suo


La versione ibrida di questa utilitaria è mol- NIENTE BENZINA FINO A 75 KM/H
to particolare. La muovono (insieme o se- La batteria agli ioni di litio è da 1,2 kWh e,
paratamente) un 1.6 a benzina e un moto- per la casa, può far viaggiare in elettrico fi-
re elettrico, per 140 CV combinati. Un’altra no a 75 km/h, con consumi in città inferiori
unità a corrente fa da motorino d’avviamen- fino al 40% rispetto a quelli di un’auto si-
to per il 4 cilindri, da generatore e anche mile solo a benzina. Le emissioni di CO2 di-
da “sincronizzatore” per l’innesto (automa- chiarate sono sotto i 90 g/km: possiamo sti-
tico) degli ingranaggi delle quattro marce. mare circa 22 km/l in media nel ciclo WLTP.

22
IN CONSEGNA DA SETTEMBRE 2020
DA CIRCA € 17.000

CARATTERE SPIGOLOSO
Nei fanali e nel fregio cromato dominano forme
appuntite e spigoli vivi. Pratico il monitor del sistema
multimediale alla stessa altezza del cruscotto

costa circa IN CONSEGNA DA GIUGNO 2020


ABBIAMO GUIDATO LA INITIALE PARIS 30.000* CITROËN C3 DA CIRCA € 14.000
euro
Brillante e fluida nella guida Qualche tocco di belletto
*Prezzo indicativo

Abbiamo provato in anteprima, per un breve tratto, un esemplare di


preserie. Ciò che si apprezza di più è la fluidità di funzionamento del A quattro anni dal lancio, l’utilita- MATERIALI PREGIATI
sistema ibrido, che consente di partire sempre in elettrico, con una ria francese si rinnova, con inedi- All’interno sono disponibili nuo-
bella progressione fino a 65/70 km/h (senza l’intervento del moto- ti fari, paraurti, mascherina (che vi sedili e personalizzazioni della
re a benzina). La rumorosità nell’abitacolo è sempre contenuta, an- cambia nell’andamento dei profili plancia, con inserti a effetto le-
che quando entra in azione il 1.6. L’auto convince per il comfort e cromati) e protezioni airbump la- gno. I motori, con potenze da 83
l’elevata tenuta di strada. Curate le finiture; alta la soglia di carico. terali (ora a “quadrettoni”). a 110 CV, non cambiano.

PREGI SCHEDA TECNICA


Fluidità di funzionamento MOTORE TERMICO
Qualità costruttiva Carburante/cilindrata Ibenzina/1598
Accessibilità al divano scomoda N. cilindri e disposizione I4 in linea
Soglia di carico alta Distribuzione I4 valvole per cilindro
DIFETTI Potenza max kW (CV)/giri I66 (90)/n.d.
Coppia max Nm/giri I144/n.d.
MOTORE ELETTRICO
Potenza max kW (CV)/giri I36 (49)/n.d.
Coppia max Nm/giri I205/n.d.
Tipo di batteria Iioni di litio
Emissione di CO2 g/km I<90
Cambio Irobotizzato a 4 marce + “retro”
Trazione Ianteriore
Freni Idischi autoventilanti
QUANTO È GRANDE
Dati dichiarati

Lunghezza/larghezza/altezza cm I405/173/144
Capacità di carico litri I360/n.d.
Pneumatici di serie I195/55 R 16
23
SPECIALE NOVITÀ UTILITARIE

IN CONSEGNA DA GIUGNO 2020

Yaris
DA CIRCA € 16.000
TOYOTA SEMPRE PERSONALE
Originale il frontale, con fari (full led) sottili e ampia

Grande per mascherina. Si può avere il tetto in una tinta a contrasto

la sicurezza
Q uesta piccola cinque porte è
lunga sempre 394 cm, ma è più
bassa di 4, larga di 5 e ben più si-
nuosa e moderna. L’abitabilità cam-
bia poco: davanti ci sono 2 cm in
più in larghezza, dietro qualcuno in
meno per spalle e gambe. Stimia-
mo 280 litri di baule.
“CUSCINI” INNOVATIVI
La plancia ha forme morbide e il
cruscotto digitale. Ibrida con 116
CV combinati o 1.0 a benzina da
72, si guida meglio con la scocca
più rigida del 37%, le sospensioni
riviste e il baricentro abbassato di
1,2 cm. Assai curata la sicurezza:
tutte hanno il cruise control adat-
tativo, la frenata automatica anche
per pedoni e ciclisti, il centraggio
in corsia e due airbag fra i sedili,
per evitare che guidatore e passeg-
gero si scontrino negli urti laterali.

C’È ANCHE “TIPO SUV”


La Crosstar ha l’assetto rialzato e
protezioni in plastica. Semplice la
plancia, con i display del cruscotto
(di 7”) e dell’infotainment (di 9”)

HONDA JAZZ E:HEV IN CONSEGNA DA GIUGNO 2020


Tutta nuova e solo ibrida DA € 22.500
Nuova da cima a fondo, mantiene la forma gliaio cala a 298/1203 litri (56 in meno). ne) solo a velocità elevata e costante; al-
da piccola monovolume che garantisce tan- IL 1.5 FA (ANCHE) DA GENERATORE trimenti, funziona per alimentare il motore
to spazio nell’abitacolo (anche più di prima, La “colpa” è dell’ingombro della batteria elettrico di trazione. I 109 CV bastano, per
secondo la casa). Resta pure il divano con agli ioni di litio. La meccanica, infatti, è ibri- la casa, a coprire lo “0-100” in 9,4 secon-
seduta sollevabile, per caricare oggetti alti da (da cui la sigla e:HEV). Un 1.5 a benzi- di; 22,2 km/l il consumo ufficiale nel ciclo
come può essere una pianta. Ma il baga- na si collega alle ruote (tramite una frizio- WLTP, con 82 g/km per le emissioni di CO2.

24
costa

ABBIAMO GUIDATO LA 1.5 HYBRID STYLE 23.000*


euro

Maneggevole e vivace *Prezzo indicativo


L’auto del test è di pre-serie, ma del re, si parte in silenzio col solo motore
tutto simile a quelle che vedremo in elettrico. Dopo un po’ di strada si av-
concessionaria. Si nota subito che il via il 1.5, ma non si notano vibrazio-
sedile è più in basso di prima e il vo-
lante quasi verticale: è una posizione
ni; lo scatto è vivace (la casa dichiara
10,5 secondi nello “0-100”) e del tut- IN ARRIVO ANCHE...
meno dominante, ma comoda. Sott’oc- to fluido. L’ottima maneggevolezza in- Suzuki Swift Sport Questa
chio il cruscotto digitale, con cifre un vita a una guida briosa; così, però, sep- piccola grintosa diventa ibrida “leggera”.
po’ piccole (ma si può avere l’head-up pur mitigato, torna l’”effetto scooter” Il 1.4 turbo a benzina da 129 CV (11 in
display). Premendo poco l’accelerato- (il tre cilindri sale repentinamente di meno) lavora con un generatore/motore
giri, rombando un po’ troppo). E i con- elettrico a 48 volt, da 13,6 CV; agli ioni
SCHEDA TECNICA sumi? Dopo un tratto a velocità “codi- di litio la batteria. Il consumo nel ciclo
MOTORE TERMICO ce”, il computer di bordo indicava 24 WLTP è di 17,9 km/l (erano 16,7).
Cilindrata I1490 km/l; non i 27,7 dichiarati nel ciclo
N. cilindri e disposizione I3 in linea WLTP, ma pur sempre un bel risultato.
❱❭ Gia in consegna ❱❭ A € 23.850.
Distribuzione I4 valvole per cilindro
Potenza max kW (CV)/giri I67 (91)/5500
Coppia max Nm/giri I120/n.d.
MOTORE ELETTRICO
Potenza max kW (CV)/giri I58 (79)/17.000
Coppia max Nm/giri I141/n.d.
Tipo di batteria Iioni di litio
Emissione di CO2 g/km I64*
Cambio Iautomatico CVT + “retro”
Trazione Ianteriore PREGI
Dati dichiarati. *Indicativi

Freni anteriori/posteriori Idischi autoventilanti/dischi Auto agile e sicura


QUANTO È GRANDE Rapporto consumi/scatto
Lunghezza/larghezza/altezza cm I394/175/147 HA LE “SPALLE” LARGHE Divano stretto
Capacità di carico litri In.d/n.d. Muscolosi i parafanghi, e una fascia nera raccorda Effetto scooter
i fanali. L’auto guidata era camuffata con degli adesivi DIFETTI
Pneumatici di serie I205/45 R 17

SUZUKI IGNIS FRONTALE PIÙ IMPORTANTE


La parte bassa della plancia
Anche automatica è nera anziché bianca. E la
mascherina ha quattro inserti
La minuscola (370 cm di lunghezza) ma cromati “a U”, il paraurti
pratica crossover giapponese cambia nel- un inserto grigio “stile suv”
la mascherina, nei paraurti e nei colo-
ri. Le sospensioni hanno un’escursione IN CONSEGNA DA APRILE 2020
maggiore di 1 cm per offrire più comfort; DA € 16.500
inoltre, c’è un motore tutto nuovo, che ga-
rantisce l’omologazione Euro 6d.
MENO SPRINT E MENO SETE
Il 1.2, a iniezione diretta invece che in-
diretta, dispone di 83 CV e 107 Nm di
coppia (rispettivamente, 7 e 13 in meno
di prima); in compenso, il sistema ibrido
“leggero” (sempre con motore/generato-
re elettrico da 2,6 CV) utilizza una batte-
ria agli ioni di litio tre volte più capien-
te (0,4 kWh). La velocità massima cala,
come i consumi; per la casa, le versio-
ni a due ruote motrici fanno 165 km/h e
19,6 km/l nel ciclo WLTP. Non mancano
le 4x4 e quelle a Gpl, e c’è un cambio a
variazione continua (€ 1.200).

25
SPECIALE NOVITÀ MEDIE

HA CARATTERE
La mascherina è più bassa e larga
e i fari hanno il margine inferiore che
forma un più evidente “gradino”.
Il display di 10,1” incastonato
nella plancia sostituisce
quello a scomparsa

IN CONSEGNA DA MAGGIO 2020


DA CIRCA € 28.000

AUDI A3 Sportback
Ancora più
tecnologica
C onserva l’impostazione del vecchio modello, pur con
uno stile più spigoloso. Basata sul pianale MQB (in
comune con altre “medie” del gruppo VW), guadagna
nici alla guida si aggiunge l’assistente vocale Alexa in-
tegrato nell’impianto multimediale, la cui potenza di
calcolo è 10 volte superiore a quella precedente (gesti-
3 cm in lunghezza e in larghezza, ma lo spazio per i sce pure le informazioni sui posti liberi nei parcheggi).
passeggeri non cambia granché. Quasi invariata anche MOTORI POTENTI? NON SUBITO
la capacità del baule, che, però, si sfrutta meglio (la so- I motori al debutto sono il 1.5 TFSI da 150 CV (poi pu-
glia è a soli 61 cm dal suolo). L’abitacolo è rifinito in re mild hybrid o a metano), 2.0 TDI 116 CV o 150 CV
modo impeccabile. Al ricco pacchetto di aiuti elettro- (più avanti, la variante da 190 CV). Dopo l’estate la S3.

HYUNDAI i30
Una bella “rinfrescata”
L’aggiornamento, che riguarda anche wagon IN RETROMARCIA FRENA DA SOLA
e Fastback (tutte proposte pure nella versio- Più tecnologica (il sistema multimediale è
ne sportiva N Line), si concentra nel fronta- connesso a internet e ci sono nuovi Adas,
le, più smussato e aggressivo, coi fari a led e come la frenata automatica in “retro”), l’au-
l’ampia mascherina a effetto 3D che accen- to è disponibile con un inedito sistema mild
tua la larghezza dell’auto. Dietro, cambiano hybrid a 48 V, per il 1.0 T-GDI da 120 CV, il
il paraurti e i fanali, con luci a forma di “V”. nuovo 1.5 da 160 e il 1.6 a gasolio da 136.

NUOVO SCHERMO IN CONSEGNA DA LUGLIO 2020


Cambiano il display DA CIRCA € 24.500
di 10,3” e la forma
delle bocchette
dell’aria. Il frontale
è più arrotondato

26
*Prezzo indicativo
costa

ABBIAMO GUIDATO LA S3 2.0 TFSI QUATTRO S TRONIC


47.000 *
euro

Tra le curve diverte in sicurezza SCHEDA TECNICA


Parzialmente camuffato, l’esemplare di preserie guidato in ante- Carburante /cilindrata cm3 Ibenzina/1984
prima ha un 2.0 turbo a benzina da 310 CV: nonostante la cor- N. cilindri e disposizione I4 in linea
posa “cavalleria” (che spinge già forte da 1500 giri) l’auto non Potenza max kW (CV)/giri I228 (310)/n.d.
è impegnativa. Il dispositivo Drive select, al tocco di un pulsante Coppia max Nm/giri In.d./n.d.
consente di personalizzare la risposta di acceleratore, sospensio- Emissione di CO2 g/km In.d.
ni e sterzo. Quest’ultimo, a rapporto variabile, nelle svolte più stret- Cambio Irobotizzato a 7 marce + “retro”
te diventa più diretto, a vantaggio dell’agilità. Notevole la trazio- Trazione Iintegrale
ne, grazie alla ripartizione fulminea della coppia tra l’assale an- Freni Idischi autoventilanti
teriore e quello posteriore, e all’inedito sistema che, prima anco-
ra che si manifesti una perdita d’aderenza, frena le ruote interne QUANTO È GRANDE
alla curva. A fine test il computer indica 11 km/l: un buon valore. Lunghezza/larghezza/altezza cm I434/182/143
Capacità di carico litri I380/1200
Pneumatici I225/40 R 18
PREGI
Dati dichiarati
Finiture curate
Tenuta di strada elevata
Abitabilità per chi sta dietro
Visibilità posteriore scarsa
DIFETTI

DETTAGLI SPORTIVI
I cerchi in lega
di 18”, di serie
(l’auto provata
aveva quelli di 19),
e le minigonne
sottoporta
caratterizzano la
linea. L’estrattore
dell’aria nel paraurti
incorpora quattro
terminali di scarico

IN CONSEGNA DA DICEMBRE 2020


VOLKSWAGEN DA CIRCA € 37.000
GOLF GTI, GTD e GTE
Tre sportive,
diverse nell’anima
La Volkswagen più venduta si arricchisce
delle versioni di punta, a benzina, a ga-
solio o ibrida plug-in. Accomunate dalla
grande presa d’aria frontale con cinque
luci a led per parte, e dalla linea lumi-
nosa che unisce i fari, hanno un look più
aggressivo, ma senza eccessi.
POTENZE DA 200 A 245 CV
La GTI, spinta dal 2.0 TSI da 245 CV e 370
Nm di coppia massima, ha il cambio ma-
nuale a sei marce o il DSG a sette. Stessa CODICE COLORE
potenza per l’ibrida ricaricabile GTE, che Nelle tre versioni cambia
sfrutta un motore elettrico abbinato al 1.4 il colore del fregio: rosso
a benzina. La batteria agli ioni di litio offre per la GTI, argento per
una capacità di 13 kWh consente un ’au- la GTD e blu per la GTE.
tonomia in elettrico di 50 km. Infine la GTD Classico il motivo
a gasolio, col 2.0 da 200 CV, ha l’assetto in stile tartan dei
ribassato di 1 cm. Come la GTI. rivestimenti dei sedili

27
SPECIALE NOVITÀ MEDIE

SEAT Leon
Motori, ce n’è
per tutti i gusti
L a base è quella, aggiornata, del-
la generazione precedente. Ma
la lunghezza aumenta di 9 cm: 437
cm per la berlina e 464 per la wa-
gon. Che offre 20 litri in più di bau-
le (617), mentre quello dell’altra ri-
mane di 380 litri. Al di là delle di-
mensioni, comunque, la vettura spa-
gnola è tutta nuova, dentro e fuori.
NORMALE, IBRIDA O A METANO
Numerosi i motori: a benzina, il 1.0
da 90 o 110 CV, il 2.0 da 190 CV e
il 1.5 da 131 CV (anche a metano)
oppure da 150 CV. Quest’ultimo e il
1.0 da 110 CV sono offerti nella va-
riante ibrida “leggera” a 48 V. Non
manca una plug-in da 204 CV: pro-
mette 60 km di autonomia in elet- DINAMICA
trico e utilizza un 1.4, sempre a ben- IN CONSEGNA DA MAGGIO 2020 La bassa griglia sporge rispetto ai fari
zina. Diesel il 2.0 con 116 o 150 CV. DA CIRCA € 23.000 spigolosi: l’effetto è decisamente sportivo

RENAULT MÉGANE I DIODI SONO STANDARD


Tutte hanno i fari full led di serie.
Si rifà il trucco Fra le poche modifiche estetiche
figurano nuovi alloggiamenti
ed è ricaricabile nei paraurti per i fendinebbia
A oltre quattro anni dal lancio, que-
sto modello si aggiorna, anche
nelle varianti famigliare e R.S. (la
sportiva). Le novità estetiche so-
no marginali (cambiano i listel-
li cromati della mascherina); più
consistenti quelle che riguardano
la sicurezza, con dispositivi che
possono far viaggiare l’auto da
sola agendo anche sullo sterzo (il
volante, comunque, va impugnato).
SI PARTE DALLA WAGON
Inoltre, fa il suo esordio l’ibrida ri-
caricabile, con un 1.6 a benzina,
un innovativo cambio robotizzato
e due motori elettrici, per 160 CV
totali. Inizialmente solo con car-
rozzeria famigliare, ha una batteria
agli ioni di litio da 9,8 kWh e pro-
mette 50 km in elettrico a non più
di 135 km/h. Ma il bagagliaio si ri-
duce parecchio: da 521 a 434 litri.

28
DOPPIO SCHERMO
Lo schermo centrale di 10’’ si
affianca al cruscotto digitale
di 10,3’’. I comandi del “clima”
nella consolle sono a sfioramento

CUPRA LEON
Sportiva e plug-in
Cupra è un marchio e non più un allesti-
mento della Seat: le sue auto si riconosco-
no per i dettagli color rame dentro e fuori.
SOLO LA FAMIGLIARE È 4X4
CONTINUITÀ Il 2.0 a benzina ha 245 o 300 CV (310 per
Una striscia la wagon, l’unica 4x4); l’ibrida plug-in col 1.4
luminosa turbo ha 245 CV e promette 60 km a cor-
unisce i fanali. rente. In ogni caso, il cambio è robotizzato.
Simile a quella ❱❭ Da novembre 2020 ❱❭ Da circa € 38.000
del vecchio
modello la
base dei
finestrini
che risale
verso la coda

A TUTTO SCHERMO
Più evoluti il sistema multimediale
di 10,2’’ e il cruscotto digitale
di 9,3’’. Le inedite manopole del
“clima” integrano piccoli schermi
che mostrano la temperatura

“ALLA SPINA” PURE LEI


La batteria della versione
ibrida plug-in si rigenera anche
attraverso la presa esterna

IN CONSEGNA DA GIUGNO 2020


DA CIRCA € 21.000

29
SPECIALE NOVITÀ BERLINE E WAGON GRANDI

IN CONSEGNA DA APRILE 2020


DA CIRCA € 22.000
SI FA RICONOSCERE
Danno importanza al frontale
la spessa griglia con feritoie
verticali e le nervature
nel cofano e nel paraurti

SKODA Octavia
Un bel passo avanti
I l bestseller della casa ceca
mantiene sostanzialmente le
dimensioni del modello prece-
LA RS HA LE PILE RICARICABILI
L’offerta di motori è ampia, con
potenze da 110 a 200 CV, ali-
dente: la lunghezza cresce di 2 mentazione anche a metano e
cm, arrivando a 469, e la lar- due ibridi leggeri (sono il 1.0 da
ghezza di 1,5 (183). Il frontale, 110 CV e il 1.5 da 150, entrambi
però, è più affusolato, con una con batteria a 48 V). Al vertice,
mascherina ingrandita e promi- le plug-in (berlina o wagon) da
nente, e fari lunghi e sottili. Gli 204 CV e, sempre ibrida, la RS
interni appaiono più curati. Ine- da 245 (7,3 secondi nello “0-
dito il sistema multimediale, con 100” e 225 km/h di punta ufficia-
lo schermo a sbalzo di 10”, evo- li). Per queste ultime, il 1.4 turbo
luti comandi vocali e gestuali e è abbinato a un motore elettri- ANCORA PIÙ FILANTE
una scheda Sim interna. Gene- co: l’autonomia a corrente assi- Nuovo il volante a due razze con le rotelle
roso il baule: ben 600 litri per la curata dalla batteria agli ioni di che scorrono per navigare nel menu del
computer. Lo spoiler più grande e parecchi
berlina e 640 per la wagon. litio da 13 kWh è di 60 km.
dettagli in nero lucido identificano la RS

30
SPECIALE NOVITÀ BERLINE E WAGON GRANDI

OMAGGIO AL PASSATO
Le “frecce” alla sommità
dei montanti, nella filante
parte posteriore, sono
ispirate a quelle della
storica Citroën DS del 1955

DS 9 E-Tense La maxi berlina alla francese


S egna il debutto del marchio fra le
grandi berline di lusso. Lunga 493
cm, è costruita sulla piattaforma Emp2
ANCHE A TRAZIONE INTEGRALE
Proposta soltanto in versione ibrida
ricaricabile, l’auto abbina l’unità elet-
mia in elettrico e quelle 4x4 da 360
CV. Tra le “chicche”, il DS Active Scan
Suspension: per migliorare il comfort,
del gruppo PSA (condivisa anche dal- trica al 1.6 a benzina (225 CV combi- varia la taratura delle sospensioni elet-
la Peugeot 508), ma con il passo allun- nati) e promette 50 km di autonomia troniche in base ai dati forniti dalla te-
gato (ben 290 cm) per dare più spazio solo a corrente. Previste, in seguito, lecamera compensando in anticipo gli
all’elegante e ricercato abitacolo. le varianti da 250 CV con più autono- scossoni provocati dalle buche.

IN CONSEGNA DA GIUGNO 2020


DA CIRCA € 50.000

CAMBIA FUORI E DENTRO


MERCEDES E La nuova mascherina è arrotondata e
più larga in basso. Diverso il volante, con
Più evoluta, e più ricca l’offerta di ibridi cuscino rimpicciolito e comandi rivisti
Per la berlina e la wagon tedesche è l’o- ASSISTE MEGLIO IL GUIDATORE
ra di un aggiornamento, a breve esteso al- I dispositivi di aiuto alla guida sono sta-
le varianti coupé e cabriolet. Cambiano i ti perfezionati; fra questi, la frenata auto-
fari, la mascherina e, per la quattro porte, matica d’emergenza più efficace nell’evi-
i fanali, più sottili e a sviluppo orizzontale. tare veicoli fermi e pedoni. Aumenta l’of-
Inoltre, la strumentazione digitale con i due ferta delle versioni ibride, con potenze
monitor affiancati di 10,3” è di serie; inedito comprese fra 156 e 435 CV per quelle a
il design del volante, nelle diverse versioni. benzina e fra 160 e 330 CV per le diesel.

32
ARIA DI FAMIGLIA
L’elaborato frontale, con i profili cromati
sotto i fari e le sottili luci diurne verticali,
richiama quello delle altre DS. Una finezza
le maniglie a scomparsa

IN CONSEGNA DA DICEMBRE 2020


DA CIRCA € 55.000

IN CONSEGNA DA MAGGIO 2020


RENAULT TALISMAN DA CIRCA € 35.000

Rivista anche nella sicurezza


Per la berlina, come per la wagon, le migliorie sono nell’abitacolo. La
consolle ospita la piastra di ricarica senza cavo per i telefonini, lo
schermo di 9,3” del rinnovato sistema d’infotainment e le manopole del
“clima” dotate di piccoli display (indicano la temperatura impostata).
Ingranditi i portabibita e il tasto del cruise control è spostato nel volante.
PUÒ ANCHE GUIDARE DA SOLA
L’aggiornata dotazione di sistemi di sicurezza include quelli per la gui-
da semiautonoma: pur mantenendo le mani sul volante, in alcune situa- È VIRTUALE
zioni l’auto può procedere da sola gestendo acceleratore, freni e sterzo. Spicca il nuovo
cruscotto digitale
IN ARRIVO ANCHE...
di 10”. Lievi le BMW 330e Alla versione ibrida
modifiche alla plug-in della berlina si aggiunge la
mascherina wagon. Entrambe sono disponibili
anche con la trazione integrale. Uguale
per tutte la meccanica: il 2.0 a benzina
e l’unità elettrica erogano 292 CV.
❱❭ Da luglio 2020 ❱❭ Da circa € 58.000
Mercedes CLA 250 e Le
varianti ibride plug-in della berlina e
della wagon Shooting Brake montano
un 1.3 a benzina e un motore elettrico
per complessivi 218 CV. Promettono 79
chilometri di autonomia a corrente.
❱❭ Da giugno 2020 ❱❭ Da circa € 47.000

33
SPECIALE NOVITÀ SUV E CROSSOVER

MERCEDES GLA

CARROZZERIA BEN TORNITA


Il frontale esprime forza, ma senza esasperazioni. Il cofano e il paraurti IN CONSEGNA DA GIUGNO 2020
sono ben modellati e nella mascherina spicca il grande fregio cromato DA € 38.270

VOLKSWAGEN ID.4 La prima crossover a corrente


La prima crossover elettrica della casa è lunga circa 450 cm e sfrut-
ta la piattaforma MEB, pensata per veicoli esclusivamente a batteria.
Ciò permette di avere sbalzi ridotti, a vantaggio dell’abitabilità. Po-
chi i dati tecnici diramati: gli accumulatori sono nel pianale e potran-
no essere ordinati con diverse capacità: l’autonomia, calcolata se-
condo il realistico ciclo di omologazione WLTP, arriva a 500 km.
CI SARANNO ANCHE L’INTEGRALE E LA COUPÉ
Anche il motore sarà offerto con diverse potenze: è montato
fra le ruote posteriori, che sono quelle motrici. La varian-
te 4x4, che potrebbe chiamarsi ID.4X, ne aggiunge uno
fra quelle anteriori. Nella seconda metà del 2021 arri-
verà anche la variante con carrozzeria quasi da coupé.

AL POSTO DELLE CROMATURE, LA LUCE


L’originale livrea del prototipo non maschera le forme da
filante crossover. Le luci sono unite da listelli luminosi
IN ARRIVO ANCHE...
Lexus UX 300e La variante
elettrica ha 204 CV e pile agli ioni di litio
da 54,3 kWh, che si rigenerano in 7 ore
(corrente alternata fino a 6,6 kW) o in 50
minuti (in continua). La trazione è anteriore,
TANTA TECNOLOGIA l’autonomia di oltre 300 km (ciclo WLTP).
Il display di 10,3” del sistema ❱❭ Da dicembre 2020 ❱❭ Da circa € 50.000
multimediale Mbux può
visualizzare anche le mappe
del Gps in realtà aumentata

È più alta e si dà un tono da suv


L a nuova generazione è lunga
quanto la vecchia (441 cm, 1 in
meno), ma assume un aspetto da suv,
ANCHE ULTRASPORTIVA
Realizzata sulla base della Classe A,
ne riprende lo stile degli interni, mo-
grazie alla maggiore altezza (12 cm, derni ed eleganti. La trazione è an- Skoda Kamiq ScoutLine
fino a 161) e alle protezioni scure nei teriore o 4x4 (optional il pacchetto Con i paraurti attraversati da ampie
protezioni color argento e gli archi
passaruota e nei paraurti. Il tetto ar- OffRoad, con una modalità di guida
passaruota in nero opaco, la crossover ha
cuato dà un tocco di sportività. specifica), e i motori sono il 1.3 a un look da off-road, pur mantenendo la
benzina da 163 CV, il 2.0 da 224 e il trazione anteriore. Non cambiano i motori.
2.0 turbodiesel da 150 o 190 CV. In ❱❭ Da giugno 2020 ❱❭ Da circa € 23.000
un secondo momento arriveranno le
sportive AMG 45 e AMG 45 S, col
2.0 turbo da 387 o 421 CV.
PER NULLA “BUONISTA”
Le AMG 45 hanno un look da
vera sportiva, anche nella parte
posteriore, col vistoso alettone,
l’estrattore e i quattro scarichi

RENAULT CAPTUR E-TECH PLUG-IN


Può andare in elettrico per 65 km
Come la Clio, viene proposta anche in versio- EMISSIONI CONTENUTE
ne ibrida, ma con batterie più grandi, da 9,8 Secondo il costruttore, questa vettura è in
kWh e ricaricabili dalla rete. Il 1.6 a benzina e grado di percorrere 50 chilometri nel fun-
le due unità elettriche erogano 160 CV com- zionamento a zero emissioni (fino a 135
binati e sono abbinati all’innovativo cambio km/h di velocità); 65 nel ciclo urbano. Il va-
robotizzato senza frizione a quattro marce. lore ufficiale di CO2 emesso è di 34 g/km.

QUASI IDENTICA ALLE ALTRE IN CONSEGNA DA MAGGIO 2020


Le vistose luci diurne a “C” rendono DA CIRCA € 35.000
personale il frontale. La E-Tech si
riconosce solo per il logo
nella fiancata

IN CONSEGNA DA DICEMBRE 2020


DA CIRCA € 35.000

35
SPECIALE NOVITÀ SUV E CROSSOVER

LA GRIGLIA INCLUDE I FARI


Il cofano è piatto, con
evidenti nervature, e la
grande mascherina nera ha
una cornice cromata che
ingloba i proiettori a led

IN CONSEGNA DA DICEMBRE 2020


DA CIRCA € 48.000

CUPRA FORMENTOR La prima è sportiva


Il primo modello progettato esclu-
sivamente per il marchio sportivo
della Seat, è una suv lunga 445
cm, dalle forme aggressive. Due
le varianti: quella col 2.0 turbo a
benzina da 310 CV, abbinato alla
trazione integrale, e la 1.4 ibrida
plug-in, con un’unità elettrica e
una batteria da 13 kWh (per 245
CV combinati). Secondo la casa,
con le pile cariche, l’autonomia
a corrente è di 50 km. Il cambio
è robotizzato a doppia frizione.
SEMPRE ONLINE
A bordo spiccano i sedili sportivi IN CONSEGNA DA NOVEMBRE 2020
in pelle, il volante appiattito nella DA CIRCA € 50.000
parte bassa della corona, la stru-
mentazione digitale e lo scher-
mo a sfioramento di 12” nella
consolle. Il sistema multimediale,
con Apple CarPlay e Android Auto, CHE “SGUARDO”!
offre il collegamento a internet. La carrozzeria è spigolosa, i fari a led
Completa la dotazione di Adas. Il esprimono grinta. Sportivo l’abitacolo e
baule ha una capacità di 450 litri. originale la minuscola leva del cambio DSG

36
MOSTRA I MUSCOLI
Moderna la plancia. In basso, al
posto della leva per le marce, c’è
un selettore tondo delle marce.
Possente la parte posteriore della
carrozzeria, massiccio il paraurti e
originali i fanali verticali sdoppiati

KIA Sorento Tutta nuova e più squadrata


L a quarta generazione è lunga 481 cm, 1 in più del-
la precedente. Ma nasce su una nuova piattaforma
(il passo cresce di 3,5 cm) e ha una carrozzeria più
del sistema multimediale, ben raccordato al cruscot-
to digitale di 12,3”; mentre l’ingombrante tunnel cen-
trale ospita il selettore tondo del cambio automatico.
squadrata, soprattutto nel frontale. La parte posterio- Sotto il cofano fa il suo debutto il nuovo quattro ci-
re conserva un aspetto... robusto; curiosa, di lato, la lindri 1.6 turbo a benzina abbinato a un motore elet-
linea alla base dei finestrini interrotta da una pinna. trico da 60 CV. Il sistema ibrido, alimentato da una
IBRIDA DA 230 CV batteria ai polimeri di litio da 1,49 kWh (sotto il sedi-
Gli interni hanno un’impostazione tradizionale. Nella le anteriore destro), ha 230 CV in totale. In un secon-
plancia a due piani svetta lo schermo a sbalzo di 10,3” do momento arriverà anche l’ibrida ricaricabile.

IN CONSEGNA DA SETTEMBRE 2020


VOLKSWAGEN TOUAREG R A CIRCA € 90.000
Grintosa e pure ricaricabile
Parente stretta della Porsche Cayenne E- stribuzione della coppia fra i due assi fino
Hybrid (sono costruite sulla stessa base), al 70% davanti e all’80% dietro.
è un’ibrida plug-in da 462 CV e 700 Nm IN ELETTRICO FINO A 140 KM/H
di coppia massima. Il sistema è composto Secondo la casa, con le pile cariche, l’au-
dal 3.0 V6 a benzina da 340 CV, da un mo- to può viaggiare a corrente fino a 140 km/h
tore elettrico da 136 CV e da una batteria per circa 50 km. Notevoli le prestazioni uffi-
agli ioni di litio da 14,1 kWh (nel baule). ciali: brucia lo 0-100” in 5 secondi e tocca
La trazione 4x4 è in grado di variare la di- i 250 km/h di punta massima (autolimitata).
LE PIACE IL NERO
A distinguere la R sono i cerchi in lega
di 20” e la mascherina neri. Di serie, il
cruscotto digitale di 12” e il display di
15” del sistema multimediale

37
SPECIALE NOVITÀ SPORTIVE
IN CONSEGNA NEL 2021
DA CIRCA € 70.000
A MUSO DURO
I frontale (qui quello della
concept) è importante.
Dietro l’enorme mascherina,
che senza il motore
termico non serve per il
raffreddamento ma ha solo
funzioni estetiche, sono
riuniti radar e sensori

BMW i4
Offre prestazioni... fulminanti
L a prima Gran Coupé completa-
mente elettrica del marchio tede-
sco debutterà nel 2021. È una quat-
in formato maxi. Con 530 CV la casa
promette uno “0-100” in soli 4 se-
condi. Senza spremere tutti i cavalli,
starsi dai classici canoni stilistici della
casa di Monaco, con una plancia più
lineare e futuribile. Il cruscotto è di-
tro porte molto sportiva anticipata l’autonomia con una ricarica della gitale e, insieme alle soffuse luci am-
da questa concept, che ne riproduce batteria può arrivare a 600 km. bientali, può cambiare configurazio-
fedelmente le linee sinuose e il fron- INTERNI INNOVATIVI ne e colori in base alla modalità di
tale con la mascherina a doppio rene Il lussuoso abitacolo dovrebbe disco- guida attivata (ce ne sono tre).

PORSCHE 718 CAYMAN E BOXSTER 4.0 GTS IN CONSEGNA DA MAGGIO 2020


DA € 86.883
Sei cilindri per i patiti della guida
Con 400 CV è il modello più potente, dopo la in più). Per entrambe il cambio è manuale: Specifici i rivestimenti in Alcantara e le finitu-
“pistaiola” GT4, con cui condivide il sei cilin- il “doppia frizione” arriva successivamente. re in fibra di carbonio per l’abitacolo. Sono di
dri boxer (seppur con 20 CV in meno). Si può LE RICONOSCI DAI DETTAGLI serie il differenziale posteriore autobloccan-
scegliere nella versione coupé (Cayman) o Si distinguono per le ruote di 20” nere, come te e le sospensioni elettroniche, ma non Apple
roadster con capote in tela (Boxster, € 2.074 l’estrattore alla base del paraurti posteriore. CarPlay (€ 305) né il cruise control (€ 329).

HA UNA “BOCCA” DIVERSA


Le forme bombate e la presa d’aria davanti
alle ruote posteriori restano quelle di sempre;
riviste le aperture nere nel frontale

38
IN ARRIVO ANCHE...
Alpine A110 La Légende GT
prodotta in 400 unità punta sull’eleganza
degli interni in pelle e ha un set di valigie
dedicato. La Color Edition è disponibile
soltanto per il 2020 e si distingue per
l’esclusiva tinta gialla Jaune Tournesol.
❱❭ Da maggio 2020 ❱❭ Da circa € 63.000

IL CRUSCOTTO? RIVOLUZIONATO
La strumentazione racchiusa in due
schermi affiancati è una svolta per la
casa e dovrebbe rimanere nel modello
di serie. La parte posteriore sfuggente
evidenza lo spoiler a coda d’anatra Honda Civic 2.0T Type R
Freni e sospensioni rivisti per la sportiva
giapponese, oltre al paraurti e alla
mascherina modificati. Si aggiungono le
varianti Sport Line, con alettone ridotto, e
la Limited Edition, più leggera ed estrema.
❱❭ Da aprile 2020 ❱❭ Da € 41.900

costa
SCHEDA TECNICA ABBIAMO GUIDATO LA CAYMAN 4.0 GTS
86.883
Carburante /cilindrata cm3 Ibenzina/3995 Ai pregi della precedente versione a quattro cilindri, euro
N. cilindri e disposizione I6 boxer come la precisione di guida che permette di pennel-
Potenza max kW (CV)/giri I294 (400)/7000 lare le traiettorie, questa nuova edizione a sei cilindri aggiunge 36
Coppia max Nm/giri I420/5000-6500 cavalli e un notevole allungo (la linea rossa arriva a 7800 giri) ol-
Emissione di CO2 g/km I246 tre a un rombo esaltante. Le elevate prestazioni dichiarate, come
Cambio Imanuale a 6 marce + “retro” lo “0-100” coperto in 4,5 secondi e i 293 km/h di velocità massi-
Trazione Iposteriore ma, sono alla portata, al pari del consumo di 9,2 km/l (a patto di
Freni Idischi autoventilanti non esagerare col gas). Ben manovrabile il cambio manuale, an-
che se non guasterebbe quello a doppia frizione, e potenti i freni.
QUANTO È GRANDE
Dati dichiarati

Lunghezza/larghezza/altezza cm I438/180/128
Capacità di carico litri I150+270
Pneumatici di serie ant./post. I235/35-265/35 R 20
IL GPS È OPTIONAL
NON S’INCHINA
Lo sportivo rivestimento
Il coricamento laterale
in Alcantara per la
nelle curve è minimo, a
corona del volante è
vantaggio dell’agilità.
di serie. Il navigatore
Di serie lo spoiler a
costa € 2.318
scomparsa

PREGI
Guida entusiasmante
Motore coinvolgente
C’è solo il cambio manuale
Dotazione da integrare
DIFETTI
SPECIALE NOVITÀ SPORTIVE

ALFA ROMEO Giulia GTA Cattivissima, per soli 500


T orna un nome mitico per gli alfi-
sti: quel GTA (Gran Turismo Al-
leggerita) che identificava le Giulia
ben 100 kg grazie all’uso della fibra
di carbonio per alcune parti della
carrozzeria, e ha cerchi di 20’’.
passa da 510 a 540 CV e lo “0-100”
ufficiale cala da 3,9 a 3,6 secondi.
Stessi dati per l’estrema GTAm, con
Sprint del 1965 modificate per cor- PER ESAGERARE C’È LA GTAm maxi-spoiler posteriore, roll-bar al
rere, oggi indica una versione dav- Con lo scarico in titanio dello spe- posto del divano, finestrini e lunot-
vero “cattiva” della berlina milanese. cialista Akrapovic, il 2.9 V6 biturbo to in leggero Lexan. In totale se ne
Derivata dalla Quadrifoglio, perde faranno 500 esemplari.
ALLARGATA E AERODINAMICA
I parafanghi allargati coprono
le ruote che sporgono
di 2,5 cm in più per
lato. Curatissimo
lo spoiler

IN CONSEGNA DA SETTEMBRE 2020


DA CIRCA € 130.000

PORSCHE 911 TURBO S


Guadagna 70 cavalli
Arriva la versione più potente dell’ulti-
ma serie della sportiva tedesca. Nuo-
vi sia il sei cilindri boxer 3.8 biturbo
da 650 CV (70 in più di prima) sia il
cambio robotizzato a doppia frizione
a otto marce (una in più). Lo “0-100”
ufficiale migliora di due decimi, scen-
dendo a 2,7 secondi per la coupé e
a 2,8 per la Cabriolet; invariati i 330
km/h dichiarati di velocità massima.
“SCHIACCIATA” AL SUOLO
La trazione 4x4 ora può inviare fino IN CONSEGNA DA GIUGNO 2020
a 500 Nm di coppia motrice (degli DA € 226.527
800 totali) all’avantreno, e le ruote
posteriori diventano di 21” (resta- 4 “BOCCHE DA FUOCO”
no di 20” davanti). Lo spoiler anterio- La capote della Cabriolet (in
re pneumatico e l’alettone allargato tela) si apre in 12 secondi.
aumentano del 15% la deportanza Ora i parafanghi posteriori
(la forza che spinge verso il basso sono più larghi di 1 cm per
generata dall’aria sulla carrozzeria). lato; 4 i terminali di scarico

40
IN ARRIVO ANCHE...
Aston Martin Vantage La
Roadster ha la capote in tela ad apertura
elettrica (rapidissima: soli 7 secondi).
Invariata la meccanica, col 4.0 V8 biturbo
da 510 CV, l’automatico a 8 marce e la
trazione posteriore; “0-100” in 3,7 secondi
e 305 km/h di punta (dati dichiarati).
❱❭ Da settembre 2020 ❱❭ Circa € 180.000

Bentley Bacalar Versione


MAXI-ALA speciale della Continental GTC, ha due
Entrambe le versioni posti con capote in tela e carrozzeria
dispongono del completamente rivista; il 6.0 W12 biturbo
grande estrattore tocca i 650 cavalli, la trazione è integrale.
aerodinamico con Ne faranno solo 12, già tutte vendute.
i due terminali di ❱❭ Già in consegna ❱❭ Circa € 1.700.000
scarico centrali,
ma solo la GTAm ha
l’enorme alettone.
Leggeri rivestimenti
in Alcantara nero
dominano gli interni

PAGANI IMOLA
Per cinque milionari che amano la pista
L’ultima creazione della casa emiliana prende il V12 biturbo, collegato a un cambio robotizzato.
nome dal celebre circuito: deriva dalla Huayra, è PESA QUANTO UN’UTILITARIA McLaren 765LT Coupé
pensata per l’uso in pista (ma è “targata”) e se Non dichiarate ma strepitose le prestazioni: Derivata dalla 720S Super Series, ha la
ne faranno solo cinque. Lo studio aerodinamico l’auto pesa appena 1246 kg, grazie all’ampio carrozzeria a coda lunga (LT: Long Tail) e
è minuzioso e le sospensioni sono ridisegnate uso di fibra di carbonio, ai 770 particolari in una meccanica rivista per le massime
per scaricare meglio a terra, dalle ruote poste- alluminio, titanio e acciaio al cromo-molibde- prestazioni (765 CV, 44 in più) e 80 kg in
riori, gli 827 CV e i 1100 Nm di coppia del 6.0 no e alla speciale verniciatura (5 kg in meno). meno, per uno “0-200” dichiarato in soli
7,2 secondi. Ne costruiranno... 765.
❱❭ Da settembre 2020 ❱❭ Circa € 350.000

GIOCHI D’ARIA
IN CONSEGNA DA SETTEMBRE 2020
Ha prese d’aria ovunque, inclusa quella
A € 6.100.000
sopra il tetto che finisce nel vano motore

41
SPECIALE NOVITÀ PROTOTIPI

CI VEDI ATTRAVERSO
Oltre all’alettone trasparente,
nella sinuosa parte posteriore
spicca la griglia che richiama i
pixel dei display dei computer

HYUNDAI Prophecy
Un concentrato di idee
Q uesta maxi vettura elettrica e
a quattro porte (490 cm la lun-
ghezza) non anticipa futuri model-
ne. Le superfici arrotondate e lisce
enfatizzano la larghezza dei passa-
ruota, dando l’idea di un’auto dina-
agio ai passeggeri, che accedono a
bordo dalle ampie porte con aper-
tura ad armadio. Una finezza i dop-
li, ma mostra la creatività della casa mica, ma non troppo aggressiva. pi vetri: l’aria esterna circola nell’in-
coreana nell’esplorare nuovi setto- SI RESPIRA ARIA PURA tercapedine e viene filtrata prima
ri, svincolati dall’attuale produzio- Il passo di 290 cm dà parecchio di essere immessa nell’abitacolo.

DS AERO SPORT LOUNGE


Il futuro della
suv di lusso
Ecco come il marchio di prestigio della PSA
interpreta il tema delle grandi suv-coupé di
lusso di domani. Lunga 500 cm, la con-
cept ha forme complesse e uno scher-
mo al posto della classica mascherina
frontale. L’innovativo abitacolo fa ricorso
a materiali che di solito non vengono uti-
lizzati in campo automobilistico (come la
paglia). Il tessuto bianco che riveste la sottile
plancia mostra le informazioni sui servizi di bor-
do (attivabili con movimenti della mano letti da UN PIGLIO DA GT
sensori), sostituendo i tradizionali monitor tattili. Il tetto fortemente inclinato
TANTA STRADA CON UNA RICARICA nella zona posteriore dà
Sono 680 i CV erogati dal motore elet- slancio, e i deflettori integrati
trico, alimentato da una batteria da ai montanti hanno una
110 kWh montata sotto il pavimento funzione aerodinamica.
dell’abitacolo. Secondo la casa, ga- Tipiche del design DS
rantisce fino a 650 km di autonomia. le sottili luci verticali

42
SE PROPRIO DOVETE GUIDARLA...
Uno schermo curvo occupa tutta la plancia. Il
rivestimento del pavimento s’ispira alle onde
del mare. Due joystick sostituiscono il volante

IN ARRIVO ANCHE...

Polestar Precept La “griffe”


delle Volvo sportive è diventata un marchio
e questo prototipo anticipa il nuovo corso.
NASCONDE LE SUE VERE DIMENSIONI È una filante berlina elettrica con un
Gli sbalzi ridotti, il cofano corto e la coda affusolata danno generoso passo di 310 cm: favorisce
l’impressione di un’auto più compatta di quanto sia. L’apertura l’abitabilità. L’abitacolo è minimalista
agevola il raffreddamento per la batteria del motore elettrico e fa largo uso di materiali riciclati.

RENAULT MORPHOZ L’auto che si allunga


Basata sulla piattaforma destinata alla pros- cresce a 480 cm: con un movimento telesco-
sima generazione delle elettriche dalla casa, pico che lascia inalterate le dimensioni del
questa concept ha una carrozzeria modulare tetto, la parte posteriore fuoriesce di circa 20
a lunghezza variabile. La configurazione corta cm (regalando maggiore agio ai passeggeri)
si chiama City mode: è lunga 440 cm, ha un e altrettanto fa il cofano, che ricava lo spazio
motore da 136 CV e una batteria da 40 kWh. per ospitare una seconda batteria da 50 kWh;
ACCUMULATORE SUPPLEMENTARE quest’ultima estende l’autonomia da 400 km
In quella lunga (Travel mode) la lunghezza a 700, mentre i cavalli passano a 218.

IL “MUSO”
VA IN AVANTI
I sedili sono sospesi
e la strumentazione
digitale è al
centro del volante.
L’estensione
massima della
porzione anteriore
dell’auto (dal
frontale alle porte)
è evidenzata in nero
AUTO DA SOGNO JAGUAR F-TYPE COUPÉ 5.0 V8 R AWD AUTOMATICA

0-100 km/h 3,7 sec.


VELOCITÀ 300 km/h
POTENZA
Valori dichiarati
575 CV

Quando graffia
lascia il segno
Nella più pura tradizione dei “giaguari” britannici, questa rinnovata sportiva
regala viaggi in souplesse ma, se provocata, non lesina prestazioni esplosive
44
5000 CM3
129.280
GIÀ IN VENDITA
6

ro
CONSEGNA IN
A BENZINA €

eu
90 GIORNI D-TEMP

HA TIRATO FUORI UNA GRAN CATTIVERIA


Slanciata come poche altre, la vettura ha
un nuovo frontale con fari sottili come lame
e mascherina leggermente allargata: fanno
sembrare il cofano più basso e penetrante

GUARDA IL VIDEO SU

.it

U
n “motorone” generoso di ca- dano la progenitrice, il muso ha per- plein air. Come sempre, c’è un am-
valli, una carrozzeria slanciata so i fari a goccia di gusto rétro, so- pio ventaglio di motori, tutti con una
ed elegante, un lussuoso abi- stituiti da proiettori, sempre full led, “cavalleria” adeguata. Si va dai 300
tacolo biposto: le sportive britanni- ma più moderni. Un intervento limi- CV del 2.0 a quattro cilindri, ai 450
che sono fatte così. Un genere che tato ma efficace nel rinfrescare l’im- o 575 CV dei 5.0 V8. Montati sotto
la Jaguar ha alimentato con model- magine della vettura. il lungo cofano anteriore, trasmet-
li entrati nella storia dell’automobi- CHIUSA O APERTA tono la coppia al retrotreno; ma le
le: uno su tutti, la E-Type degli anni La scelta è ancora fra l’affascinante varianti a otto cilindri sono anche a
60. Alla quale s’ispira la F-Type lan- Coupé protagonista di queste pagi- trazione integrale. Il cambio è un
ciata nel 2013 e oggi profondamen- ne e la Convertibile con capote in “morbido” automatico con conver-
te aggiornata, soprattutto nel fron- tela ad azionamento elettrico. La se- titore di coppia (otto le marce) per-
tale. Se la parte posteriore sfuggen- conda ha meno personalità, ma ag- ché, nonostante le prestazioni, in
te e le fiancate lisce e snelle ricor- giunge il piacere della guida en una Jaguar il comfort è importante.

45
AUTO DA SOGNO JAGUAR F-TYPE COUPÉ 5.0 V8 R AWD AUTOMATICA

GIRI IN EVIDENZA
Fra le configurazioni del nuovo cruscotto
digitale di 12,3”, che sostituisce quello
analogico “a binocolo”, c’è quella più
sportiva con il grande contagiri centrale

COME UNA FIRMA


La parte posteriore
così affusolata è
tipicamente Jaguar.
Integra uno stretto
ma utile portellone
e si contrappone
allo smisurato
cofano anteriore

46
IL MONDO DIGITALE SI È PRESO LA SCENA
Le finiture in radica e la moquette mo, e offre cinque possibilità di con-
spessa due dita tipiche del made in figurazione (ciascuna personalizzabile)
England sarebbero di troppo in un che si selezionano con i tasti nel vo-
abitacolo sportivo ed essenziale, oltre lante: fra l’altro, si può ingrandire la
che lussuoso. Per scaldare l’ambiente mappa del navigatore fino a riempire
bastano i rivestimenti in pelle (anche interamente il display. Nella consolle
per la plancia e bicolori). A ribadire centrale c’è il secondo schermo a sfio-
che con le prestazioni non si scherza, ramento, dedicato al nuovo sistema
c’è il maniglione integrato alla con- multimediale completo di Android Au-
solle: in curva, un saldo appiglio per to e Apple CarPlay. Funzioni come la
il passeggero. chiusura delle porte o il controllo del
DIALOGA CON I TELEFONINI livello del carburante si possono ge-
Ora il cruscotto è, di fatto, uno scher- stire tramite l’app del telefonino.

BEN ANCORATI
La plancia, dalle forme
arrotondate, ha uno stile
poco elaborato. I sottili
sedili presentano un
sostegno laterale extra
all’altezza delle spalle

47
AUTO DA SOGNO JAGUAR F-TYPE COUPÉ 5.0 V8 R AWD AUTOMATICA

È FATTA INTERAMENTE DI ALLUMINIO


Anche in questa versione aggiornata, la sportiva inglese che invia la coppia al pneumatico con più grip. All’azio-
fa largo uso dell’alluminio per la struttura e i pannelli del- ne del differenziale si combina quella del sistema che cor-
la carrozzeria: favorisce il contenimento del peso comples- regge la traiettoria in curva, frenando leggermente una
sivo dell’auto. Dello stesso materiale sono le sospensioni ruota piuttosto che un’altra, secondo le necessità. Per le
a quadrilatero alto davanti e multibraccio dietro. Hanno versioni 4x4, normalmente la trazione è per il 100% po-
nuove barre antirollio, diverse molle e una gestione ride- steriore ma, in caso di slittamento, una frizione trasferi-
finita per gli ammortizzatori a controllo elettronico. Rivi- sce fino al 50% della coppia alle ruote anteriori. Una
sta anche la taratura del servosterzo (è meno leggera). chicca l’impianto di scarico con la valvola che,
APRI LA VALVOLA E IL V8 SI FA SENTIRE aprendosi (nella modalità Dynamic o pre-
Riservato alle varianti V8 il differenziale posteriore auto- mendo un tasto), modifica il percorso
bloccante a controllo elettronico: se si verifica una perdi- dei gas amplificando il
ta di aderenza, un motorino elettrico aziona una frizione rombo del motore.

SCHEDA TECNICA
Carburante Ibenzina
Cilindrata cm3 I5000
N. cilindri e disposizione I8 a V di 90°
Distribuzione I4 valvole per cilindro
Potenza max kW (CV)/giri I423 (575)/6500
Coppia max Nm/giri I700/3500-5000
Emissione di CO2 g/km I252
Cambio Iautomatico a 8 marce
Trazione Iintegrale
Freni Idischi autoventilanti

QUANTO È GRANDE
Lungh./largh./alt. cm I447/192/131
Passo cm I252
Posti I2
Peso in ordine di marcia kg I1743
Pneumatici anteriori I255/35 R 20
Pneumatici posteriori I295/30 R 20

A QUANTO VA
Velocità massima km/h I300
È SOVRALIMENTATO
0-100 km/h I3,7 secondi
Dotato di iniezione diretta di benzina
Dati dichiarati
e variatori di fase (cambiano i tempi
di apertura delle valvole in base al
COLLA E RIVETTI regime di rotazione del motore),
Per ottenere un’elevata il V8 ha un compressore volumetrico
rigidezza torsionale gli collocato fra le due bancate
elementi della scocca (qui
quella della Convertibile)
sono fissati fra loro tramite
rivetti e colle speciali

48
L’ALA A SCOMPARSA
Uno spoiler fuoriesce dal portellone,
automaticamente quando si superano i 100 km/h
oppure premendo un tasto. Le versioni con motore
V8 si distinguono per i quattro tubi di scarico,
inglobati nei generosi diffusori aerodinamici

LA GUIDA TUTTO IL PIACERE DELLA GRANTURISMO DOC


I 575 CV del V8 si risvegliano con SA DIVERTIRE la trazione integrale. Quanto al
un ruggito e basta un filo di gas per Inserita (con la levetta sul tunnel nuovo sterzo, è sempre diretto,
muoversi veloci e in souplesse. Pur di trasmissione) la più sportiva ma più consistente e preciso men-
con i pneumatici ribassati, il comfort modalità di guida Dynamic, l’auto tre le sospensioni si possono irri-
è elevato, da vera granturismo: gli diventa particolarmente reattiva. gidire favorendo l’agilità e i rapi-
ammortizzatori “intelligenti” filtra- Con un poderoso rombo allo sca- di cambi di direzione. Più pronti,
no le buche, l’insonorizzazione è rico, i 700 Nm di coppia massima senza essere bruschi, i passaggi di
migliorata e i sedili (accoglienti) non fanno sentire tutta la loro possen- marcia: utilizzando le leve al vo-
costringono troppo il corpo. te spinta, ma con la sicurezza del- lante, il divertimento aumenta.

49
PRIMO CONTATTO BMW 220D GRAN COUPÉ M SPORT AUTOMATICA

Tra le curve Questa filante


quattro porte a

si distingue
trazione anteriore
diverte nel misto.
La praticità, però,
è migliorabile

“OCCHI” CHE CHIEDONO STRADA


Il frontale è dominato dalla grande mascherina a
“doppio rene” e dai sottili fari full led. Muscolosi i
PERCHÉ COMPRARLA? paraurti e sportive le nervature nel cofano motore

◗ È una coupé a quattro porte di taglia misura 453) e il baule di 50 litri: l’a- tomatico a otto marce (per € 160 è più
media: un modello inedito per la casa pertura di quest’ultimo è vicina a ter- rapido e ha le levette al volante).
tedesca. Ha una linea filante e, come ra, ma poco estesa in altezza. ◗ L’altra diesel è la 216d col 1.5 a tre
nelle vere sportive, le manca una strut- PIACEVOLE DA GUIDARE cilindri da 116 CV (da € 34.000): tutte
tura in metallo intorno ai finestrini. ◗ Preciso lo sterzo, elevata la tenuta sono omologate Euro 6d. A norma Eu-
◗ La meccanica riprende quella della di strada ed efficaci i controlli di trazio- ro 6d-Temp, invece, le versioni a ben-
Serie 1, con motore trasversale e tra- ne e stabilità. E il 2.0 a gasolio da 190 zina: la 218i (sempre a tre cilindri) da
zione anteriore (o integrale). CV offre una spinta fluida e vigorosa, 140 CV e € 32.000, e la M235i (€
◗ La lunghezza cresce di 21 cm (ne ed è abbinato a un valido cambio au- 53.500) da 306 CV con la trazione 4x4.
ABITABILITÀ DISCRETA ACCELERAZIONE DA VERIFICARE VELOCITÀ MASSIMA DA VERIFICARE CONSUMO MEDIO DA VERIFICARE

75 235 23 8
Valori dichiarati

In quattro si sta comodi, anche se dietro


lo spazio in altezza non è granché. E il , secondi da 0 a 100 km/h km/h , km con 1 litro
passeggero centrale fa i conti col tunnel La vigorosa spinta del duemila a ga- Una punta di tutto rispetto, non così dif- A fine test il cruscotto indicava circa 16
nel pavimento e con la seduta rialzata. solio rende credibile il dato dichiarato. ficile da ottenere, visti i cavalli.Vedremo. km/l. Controlleremo coi nostri strumenti.

50
1995 CM3
47.500
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
DIESEL € CONSEGNA IN

eu
190 CV 60 GIORNI

SPORTIVA
NEI DETTAGLI
I fanali orizzontali
esaltano la
larghezza dell’auto
e i paraurti
integrano due
terminali di scarico 60 cm
cromati. Vicina a terra
la soglia di carico

GLI INTERNI
◗ La parte anteriore dell’abitacolo riprende quella della Se-
rie 1, con materiali di qualità e un aspetto moderno. Lo
schermo a sbalzo del sistema multimediale di serie misura
8,8”, ma, per 1.000 euro, si passa al display di 10,3”.
◗ Quest’ultimo è abbinato al cruscotto completamente di-
gitale (sempre di 10,3”), che però non è d’immediata let-
tura e ha la lancetta virtuale del contagiri che sale al con-
trario. Il quadro strumenti standard ha un display di 5,7”.
◗ Apple CarPlay è di serie; da fine 2020 si potrà scaricare
(online) Android Auto, senza doversi recare in officina.
NON IN TUTTO È GENEROSA
◗ La posizione di guida è tendenzialmente bassa e sporti-
va, e il divano è comodo per due adulti: discreto lo spa-
zio per le gambe e in altezza considerato il tipo di vettura,
A TU PER TU CON LE RIVALI mentre nell’accesso bisogna piegare parecchio la testa.
MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE ◗ Mancano le cinture di sicurezza regolabili in altezza e
Audi A3 Sedan 40 TDI Sport quattro S tronic (184 CV) € 41.550 € 39.950 le maniglie nel soffitto, mentre la M Sport può contare
Mercedes CLA 220 d Premium aut. (190 CV) € 47.425 € 43.615 su ben quattro prese Usb (di cui tre di Tipo-C): per la
BMW 220d Gran Coupé M Sport aut. (190 CV) € 47.500 € 41.500 metà sono riservate ai passeggeri posteriori.

SCHEDA TECNICA SECONDO NOI


Carburante
Cilindrata cm3
Igasolio
I1995
Freni posteriori

QUANTO È GRANDE
Idischi autoventilanti
Sì CAMBIO L’automatico a otto
marce sceglie sempre il rap-
porto giusto. Per 160 euro ha le levette
MOTORE Il duemila turbodiesel, già Eu-
ro 6d, spinge con fluidità e vigore. E non
è troppo rumoroso. A occhio, non sem-
N. cilindri e disposizione I4 in linea
Distribuzione I4 valvole per cilindro Lungh./largh./alt. cm I453/180/142 al volante (e una risposta più rapida). brano male neppure i consumi.
Potenza max kW (CV)/giri I140 (190)/4000 Passo cm I267 GUIDA Lo sterzo è appagante (specie per SPORTIVITÀ Il frontale esprime grinta, il
Coppia max Nm/giri I400/1750-2500 Posti I5 un’auto a trazione anteriore); elevata la profilo laterale un certo slancio. I fanali
Emissione di CO2 g/km I110 Peso in ordine di marcia kg I1505 tenuta di strada e raffinata l’elettronica. orizzontali esaltano la larghezza.
Cambio Iautomatico a 8 marce + “retro” Capacità di carico litri I430/n.d.

No
Trazione Ianteriore Pneumatici di serie I225/40 R 18
ACCESSIBILITÀ POSTERIORE L’anda- informazioni può disorientare,
mento del tetto obbliga a piegare pa- specie all’inizio, e la lancetta
Freni anteriori Idischi autoventilanti Serbatoio del gasolio litri I50
recchio la testa nel salire dietro. Ma, del contagiri sale in senso antiorario.
LA M SPORT HA DI SERIE: airbag (6); allarme contro il colpo di sonno; assetto una volta a bordo, l’agio è discreto. DETTAGLI Per una vettura così costosa,
irrigidito e ribassato; cerchi in lega; cruise control; frenata automatica d’emergenza; impianto BOCCA DI CARICO È poco estesa in al-
Dati dichiarati

e tutto sommato curata, stona l’assenza


multimediale con schermo di 8,8”, navigatore, Bluetooth, prese Usb (4) e Apple CarPlay;
mantenimento in corsia; pedaliera in alluminio; retrovisori regolabili, ripiegabili e sbrinabili tezza, e in basso si restringe parecchio. di cinture anteriori regolabili in altezza
elettricamente; sensori di parcheggio anteriori e posteriori; sedili e volante sportivi in pelle. CRUSCOTTO DIGITALE La lettura delle e delle maniglie di appiglio nel soffitto.

51
PRIMO CONTATTO ABBIAMO GUIDATO ANCHE

PEUGEOT 3008 1.6 HYBRID4 GT E-EAT8 PREGI


Maneggevolezza elevata
00.000 IN GIÀ
6

ro
GIÀ
Motori vivaci € € IN VENDITA

eu
VENDITA
Baule non molto capiente
Levette del cambio scomode
DIFETTI

AGGRESSIVA
I sottili fanali a led e
il paraurti prominente
danno grinta all’auto

ACCELERAZIONE
Valori dichiarati. *In base al ciclo WLTP

5,9 secondi
da 0 a 100 km/h
VELOCITÀ MASSIMA

235 km/h QUI GLI ELETTRONI


La ricarica della
CONSUMO MEDIO batteria si effettua
83,3 km con 1 litro
*
53.880 IN VENDITA
GIÀ
6D
dalla presa sotto lo
ro


sportello a sinistra
eu

RENAULT KOLEOS 2.0 BLUE DCI INITIALE PARIS 4X4 X-TRONIC


IL COMFORT CRESCE, LE EMISSIONI CALANO 46.350 IN VENDITA
GIÀ
6

ro
eu

Lievi ritocchi estetici e qualche novità nella gamma dei motori (solamen- D-TEMP

te a gasolio, come in passato) per questa grande suv francese: la poten-


za del 2.0, riservato alla trazione integrale, aumenta di 13 CV (arrivan-
do a 190) a fronte di una riduzione delle emissioni di CO2 da 168 a 150
g/km. Tutto nuovo, invece, il 1.7 da 150 cavalli (e 136 g/km di CO2) che
muove la versione a trazione anteriore. Brillante e vigorosa (grazie pure
all’abbondante coppia massima), la 4x4 del nostro test si è dimostrata
pure comoda e insonorizzata a dovere.
VIAGGIA BENE FRA LE CURVE, MA NON TEME DI ABBANDONARE L’ASFALTO BRILLANTE
Il cambio automatico a variazione continua di rapporto produce poco “ef- Fra gli elementi
€ 00.000 6
“rinfrescati” c’è la GIÀ
ro

fetto scooter” e offre sette marce “virtuali”, ma non eccelle in prontezza, IN VENDITA
eu

specie nei saliscendi. Silenzio- mascherina, cromata


SCHEDA TECNICA
sa e dotata di sospensioni ben come i fregi nelle
Carburante /cilindrata cm3 Igasolio/1995 fiancate, Nuove le
tarate, l’auto è maneggevole e,
N. cilindri e disposizione I4 in linea protezioni in plastica
quando l’asfalto finisce, può
Potenza max kW (CV)/giri I140 (190)/3500 sotto i paraurti
contare sulla valida trazione
Coppia max Nm/giri I380/1750
4x4 a inserimento automatico ACCELERAZIONE
Emissione di CO2 g/km I150
(con differenziale centrale
bloccabile) e su 19 cm di luce
Cambio
Trazione
Iautomatico CVT + “retro”
Iintegrale
10,1 secondi
da 0 a 100 km/h
a terra. Spaziosi e curati gli in- VELOCITÀ MASSIMA
Freni anteriori/posteriori Idischi autoventilanti/dischi
terni (sedili in pelle per la Ini-
tiale Paris, la più “ricca”), ma QUANTO È GRANDE 198 km/h
il divano (con schienale rego- Lunghezza/larghezza/altezza cm I467/181/167 CONSUMO MEDIO
labile) è poco imbottito al cen- Capacità di carico litri I493/1707
tro, e la soglia dell’ampio bau- Pneumatici di serie I225/55 R 19 17,5 km con 1 litro
le dista 76 cm dal suolo. Dati dichiarati Valori dichiarati

52
RIESCE A DIVERTIRE ANCHE A CORRENTE
La versione ibrida ricaricabile è spinta dal lezionare quattro modalità di guida: elettrica,
1.6 turbo a benzina da 200 cavalli abbinato Hybrid, Sport e Comfort. Secondo la casa, la
SCHEDA TECNICA
MOTORE TERMICO
a due motori elettrici, per 299 CV combina- batteria da 13,2 kW/h sotto il divano (si cari-
Carburante /cilindrata cm3 Ibenzina/1598
ti. Una delle due unità a corrente, integrata ca al 100% in un’ora e 45 minuti collegan-
N. cilindri e disposizione I4 in linea
nel differenziale posteriore (l’altra è davanti, dosi a una wallbox da 7,4 kW, o in sette ore
Distribuzione I4 valvole per cilindro
nella scatola del cambio), trasmette il moto col caricatore da 3,7 kW) permette di percor-
Potenza max kW (CV)/giri I147 (200)/6000
al retrotreno, rendendo integrale la trazione. rere 59 km a zero emissioni: noi (con una gui-
Coppia max Nm/giri I300/3000
PUOI FARE IL “PIENO” IN MENO DI DUE ORE da sbarazzina) siamo arrivati a 36. In elettri-
Elegante e ben rifinita, la vettura ha uno ster- co, l’auto è scattante; e ancor più brillante è MOTORE ELETTRICO ANTERIORE
zo preciso e una tenuta di strada sicura; è in modalità Sport, quando sfrutta pure la spin- Potenza max kW (CV)/giri I81,2 (110)/2500
maneggevole in città e comoda in viaggio. ta del 1.6. Ma il bagagliaio perde 125 litri ri- Coppia max Nm/giri I320/500-2500
Con un bilanciere nel tunnel si possono se- spetto a quello delle versioni non ibride. MOTORE ELETTRICO POSTERIORE
Potenza max kW (CV)/giri I83 (113)/14.000
ELEGANTE Coppia max Nm/giri I166/0-4760
Ampio e Tipo di batteria Iioni di litio
ben rifinito, Emissione di CO2 g/km I36
l’abitacolo Cambio Iautomatico a 8 marce + “retro”
è chic, oltre Trazione Iintegrale
che originale. Freni anteriori/posteriori Idischi autoventilanti/dischi
Il cruscotto
digitale QUANTO È GRANDE
di 12,3” è Lunghezza/larghezza/altezza cm I445/184/162
completo; Capacità di carico litri I395/1357
gradevole Pneumatici di serie I225/55 R 18
la grafica Dati dichiarati

PREGI
Comfort elevato
Notevole versatilità d’uso
Cambio CVT migliorabile
Quinto posto scomodo
DIFETTI

NON FA
SOLO “SCENA”
Dietro, cambia
la forma dei
terminali
di scarico.
Funzionale e di
grande impatto
lo schermo
del sistema
multimediale

53
INCHIESTA LE NUOVE IBRIDE

Bassi consumi, emissioni


ridotte: li promettono le
ibride ricaricabili. Ma le
concessionarie informano
correttamente i clienti?

“E della plug-in,
che mi sa dire?”
L
e plug-in in vendita sono sempre più numerose. La ra- buona scelta anche per i consumatori. A condizione di uti-
gione? Il loro consumo medio dichiarato è irrisorio (per lizzarle correttamente (cioè possibilmente in elettrico,
via del ciclo di omologazione effettuato in buona par- quindi con ricariche frequenti, riservando il motore termico
te con la batteria carica) e si traduce in emissioni di CO2 ai lunghi viaggi) e con la consapevolezza che si tratta di vet-
estremamente ridotte. Che, facendo media con quelle de- ture piuttosto costose. Offrono, comunque, vantaggi fisca-
gli altri modelli della gamma, consentono ai costruttori di li, come agevolazioni sul bollo, e amministrativi (ingresso in
rendere meno traumatiche le multe decise dall’Unione eu- alcune zone a traffico limitato, circolazione durante i bloc-
ropea per chi sfora i nuovi limiti nelle emissioni. Nel biennio chi anti-smog) analoghi a quelli delle altre ibride.
2020-2021, infatti, non si può superare il tetto di 95 g/km CI SIAMO MESSI NEI PANNI DEI CLIENTI
di emissione media di CO2 per ogni auto venduta (nel 2018 I clienti, però, delle “ricaricabili” sanno ancora poco. E di-
la media ammessa era di 120,4 g/km). Pesanti le sanzioni: pendono dalle informazioni ricevute in concessionaria. So-
ogni grammo per chilometro emesso in più costa € 95 a no corrette? Per capirlo, a febbraio, abbiamo visitato (in
vettura. Un salasso per i bilanci di chi non è in regola. incognito) 25 saloni in cinque province e dichiarandoci in-
PRO E CONTRO DELLE “RICARICABILI” teressati all’acquisto di alcune plug-in: BMW 225xe Acti-
Se queste auto sono una soluzione ai problemi delle case, ve Tourer, Hyundai Ioniq, Mercedes A 250 e, Peugeot 3008,
che le stanno spingendo parecchio, possono essere una VW Passat Variant. Ecco com’è andata...

54
BMW
225xe Active Tourer automatica
COSTA DA € 38.550 PROMETTE 58,8* km/l
*In base al ciclo WLTP

LE NOSTRE DOMANDE, LE LORO RISPOSTE


COME SI SPIEGANO
CONCESSIONARIA CONSUMI COSÌ BASSI?
PER RICARICARLA, CHE CONSIGLIO MI DÀ?

“Durante l’omologazione, “Suggerisco la ricarica dal box di casa: con 3,7 kW bastano tre ore e 10 minuti. L’i-
TORINO l’auto sfrutta al massimo la deale è usare un caricatore che permetta di stabilire quanta potenza impegna-
BiAuto batteria e il motore elettrico. re. I costi per la wallbox variano parecchio. Ovviamente occorre prevedere an-
Via Bologna, 102 Nell’utilizzo quotidiano, sia- che un contatore di capacità superiore. Comunque, a Milano sono numerose le
mo fra i 15 e i 18 km/l”. colonnine: per usarle, serve un cavo da circa 200 euro”.

“I dati ufficiali si basano su “La ricarica domestica a 3,7 kW con un contatore da 4,5 kW. Meglio nottetempo,
MILANO un uso abbondante della quando non ci sono altri apparecchi in funzione. La wallbox richiede un investimen-
AutoVanti batteria; in base alla mia to variabile in funzione del locale di cui si dispone, ma permette di programmare il
Viale del Ghisallo, 20 prova il consumo reale va- pieno notturno in due ore con l’app specifica del cellulare. Se in azienda c’è una
ria fra 14 e 19 km/l”. colonnina a ricarica rapida, meglio. Il cavo optional costa 200 euro”.

“Nessun inganno, come per “La ricarica al 100% richiede tre ore e 10’ a 3,7 kW, col cavo di serie, la wallbox e
VERONA tutte le omologazioni. Direi un contatore adeguato. Da fare comunque di notte, mentre nessuno in casa utilizza
Fimauto che, quando la batteria non elettrodomestici. A mio giudizio, per percorrere più di 80 km al giorno, meglio un
Via Evangelista Torricelli, 44 dà il suo contributo, 16 km/l contatore da 4,5 o da 6 kW. La seconda possibilità è quella di usare la colonnina
sono alla portata”. per il pieno veloce, anche di giorno, che, però, richiede un cavo optional”.

“Ricaricando la batteria “In teoria, è sufficiente la presa domestica del box. Ma è preferibile la stazione ap-
ROMA quando necessario, una posita, che richiede magari di alzare la potenza del contatore. Così in tre ore e
Salaria cinquantina di km sono 10 minuti il pieno è fatto. Se lei ricarica con molta frequenza, meglio installare
Via Salaria, 1268 plausibili. Nella realtà, si una presa CEE industriale. Oppure usare, col cavo optional, le colonnine pub-
viaggia sui 17 km/l”. bliche. Che a Roma non sono così numerose”.

“L’ho provata sui saliscen- “Se lei vive a qui a Napoli, può fare la ricarica solo da casa. Le stazioni di ricarica pub-
NAPOLI di della città, che fanno lie- blica sono pochissime. E, se le trova, deve sperare che non siano state vandalizzate.
M.Car vitare i consumi. Risultato, Con la presa domestica del box, invece, risolve tutto in meno di tre ore e un quarto. Di
Via Antiniana, 61 - Pozzuoli (NA) 15 km/l. Col climatizzatore, notte, senza attivare elettrodomestici, con un contatore adatto. La soluzione perfetta
però, beve di più”. è una stazione fissa o portatile con contatore di maggiore potenza, direi 6 kW”.

Con loro non rimani “a piedi”


Se le “elettriche pure” sono realmente a FRA SCHUKO E WALLBOX
emissioni zero, non altrettanto si può dire Per la quasi totalità dei modelli, il “pieno”
delle ibride plug-in: le cosiddette “ricarica- richiede circa tre ore. Per evitare sovracca-
bili” (il “pieno” si può fare anche collegan- richi di rete, si può effettuarlo di notte dal
dosi alla rete elettrica) sono auto scattanti box di casa, con un contatore di 3 kW e una
e silenziose, ma davvero “pulite” esclusiva- classica presa Schuko. Utile, per velocizza-
mente quando viaggiano con la sola batte- re l’operazione e non sovraccaricare l’im-
ria. Che ha una capacità notevolmente infe- pianto domestico, la wallbox: una colonni-
riore a quella delle elettriche (paragonando na da installare nel proprio garage. Costa
modelli analoghi, circa cinque volte in me- tra i 300 e i 1.500 euro, montaggio com-
no). E non dispone di un caricatore integra- preso. L’ideale è alimentarla con una presa
to che accetti grandi potenze. Comunque, se CEE industriale (più robusta della Schuko,
la corrente finisce (dopo alcune decine di costa attorno ai 600 euro) e con un conta-
chilometri) non si resta appiedati: la plug-in tore più potente. Rare le plug-in ricaricabi-
va a benzina. Un vantaggio non da poco. li dalle colonnine pubbliche ultraveloci.

55
INCHIESTA LE NUOVE IBRIDE

HYUNDAI
Ioniq 1.6 Plug-in 6DCT
COSTA DA € 37.000 PROMETTE 90,9* km/l
*In base al ciclo WLTP

LE NOSTRE DOMANDE, LE LORO RISPOSTE


COME SI SPIEGANO
CONCESSIONARIA CONSUMI COSÌ BASSI?
PER RICARICARLA, CHE CONSIGLIO MI DÀ?

“Quei dati valgono solo... “Basta collegarla col cavo in dotazione alla normale presa domestica Schuko. Ser-
TORINO in laboratorio, come per vono quattro ore. Il problema di queste nuove tecnologie è che, per un uso in-
Spazio 6 tutte le auto. I consumi re- tensivo, si rischia il surriscaldamento della presa. Meglio allora la stazione di
Via Ala di Stura, 84 ali oscillano fra i 18 e i 22 ricarica con presa CEE industriale, per un pieno in meno di due ore e 15’. O le
km/l, ma non l’ho testata”. colonnine pubbliche. Ma perché non valuta la nostra ibrida tradizionale?”

“Tutta teoria, impossibile “Per ricariche saltuarie, può anche andare bene la presa del box, con cavo limitato
MILANO poi da riprodurre nella re- a 10 ampere e 2,3 kW. Ma non sempre questa presa sopporta “rifornimenti” lunghi
Gerli altà quotidiana. Direi che e frequenti. Meglio un contatore superiore a 3 kW e una stazione di ricarica con cor-
Viale Fulvio Testi, 26 con un litro di benzina si rente regolabile, così da stabilire la potenza da usare di notte. A ogni modo, per for-
fa una ventina di km”. tuna, Milano è piena di colonnine di ricarica”.

“Su strade perfette, cari- “Da casa, con contatore base, bastano quattro ore. Volendo dotarsi di una tecnologia
VERONA cando di continuo la batte- superiore, una wallbox con presa industriale le consente di regolare la corrente elet-
Lovato ria, i consumi sono bassis- trica di notte. In alternativa, ci sono le colonnine pubbliche. Tenga presente che l’au-
Via Flavio Gioia, 7 simi. Altrimenti, qui in città, tonomia è elevata, siamo su una cinquantina di km, grazie a una capacità della bat-
siamo sui 20 km/l”. teria di 8,9 kWh. E che se la ricarica è frequente i consumi sono bassissimi”.

“In fase di omologazione “È sufficiente la ricarica lenta notturna domestica col cavo in dotazione, limitato a 10 A,
ROMA l’auto va a corrente il più ossia 2,3 kW, e un contatore normale. Sopra gli 80 km al giorno, per usi più intensivi, op-
Auto K possibile. In strada, per chi portuna la wallbox con contatore di potenza maggiore (bastano 2 ore e 15’) o una co-
Via del Foro Italico, 295 ha il piede pesante, 17 km/l. lonnina esterna. Comunque, si tratta di un piccolo gioiello tecnologico adatto anche
Ma c’è chi arriva a 22”. a Roma. Io l’ho testata a fondo. Più la conosci, meno consumi e meno la ricarichi”.

“I dati ufficiali sono teorici. “Se lei può fare la ricarica notturna mentre non usa apparecchi elettrici a casa, con la
NAPOLI Non avendola ancora pro- presa Schuko del box non ci sono problemi. Suggerirei, però, di dotarsi di un contato-
Roby Cars vata, non so dirle i consu- re superiore al normale e di una stazione di ricarica: è tutto più veloce, 2 ore e 15’. A
Via Nazario Sauro, 30 mi. Comunque bassi, per- Napoli le colonnine pubbliche sono pochissime, e non so se funzionanti. Consideran-
ché il 1.6 è parco”. do anche le numerose salite, le consiglio la nostra ibrida normale”.

Ztl urbane: i vantaggi reali


Tutti i venditori che abbiamo consultato so- gamento, come l’Area C di Milano: ingresso
no stati precisi in materia di agevolazioni gratuito.
a favore delle plug-in. Per i blocchi anti- PUÒ STARE NELLE STRISCE BLU?
smog del traffico, non c’è una normativa a Discorso analogo per la possibilità di sostare
livello nazionale: le regole cambiano a se- gratuitamente nelle aree a pagamento delle
conda degli enti locali; regioni e comuni città (strisce blu). A volte le ibride, comprese
stabiliscono di volta in volta quali veicoli le plug-in, sono esentate, ma occorre control-
possono circolare. Idem per l’accesso del- lare le regole del singolo comune. Corretta-
le “ricaricabili” alle zone a traffico limitato mente, ogni addetto in concessionaria ci ha
(i comuni, fra l’altro, modificano spesso le suggerito di verificare le normative nel sito
norme a riguardo). In linea generale, le web della casa: qui ci sono pagine dedicate
plug-in sono equiparate alle altre ibride e alle agevolazioni, con mappe elettroniche.
possono circolare nelle Ztl (non è richiesto Basta cliccare sulla regione e sul comune di
di viaggiare in modalità totalmente elet- cui si vogliono conoscere le regole. Per chi
trica). Questo vale anche per le zone a pa- sosta senza diritto, multa di 42 euro.

56
MERCEDES
A 250 e automatica
COSTA DA € 42.397 PROMETTE 90,9* km/l
*In base al ciclo WLTP

LE NOSTRE DOMANDE, LE LORO RISPOSTE


COME SI SPIEGANO
CONCESSIONARIA CONSUMI COSÌ BASSI?
PER RICARICARLA, CHE CONSIGLIO MI DÀ?

“Il fatto è che, in modalità “Da casa, tramite wallbox a corrente alternata, in 1 ora e 45’. La potenza massi-
TORINO elettrica, arriva a 68 km. ma assorbita dal contatore è di 7,4 kW, per cui ne serve uno adatto. Ma attenzio-
Autocentauro, Nell’uso quotidiano, siamo ne al nostro plus: con la ricarica rapida in corrente continua da una colonnina,
Corso Giulio Cesare, 304 fra i 15 e i 20 km/l. Senza siamo sui 25 minuti per l’80%. Dalle nostre parti non è così difficile trovarne una.
fare ricariche”. Comunque, al suo posto punterei su un’auto a benzina.

“Con batteria carica al “Vado al sodo. Con la stazione di ricarica a corrente alternata e regolabile, si fa
MILANO 100%, i consumi sono bas- il pieno elettrico in 1 ora e 45 minuti, in tutta sicurezza. E si può programmar-
Merbag sissimi. Affidandosi al mo- lo per la notte. Serve attrezzarsi, però, con un contatore adeguato. Tenga pre-
Via Gottlieb Wilhelm Daimler, 1 tore termico, non lo so. Non sente che la vettura ha una qualità rara, ossia la possibilità di ricaricarla fino
l’ho ancora provata”. all’80% in 25 minuti da una colonnina pubblica. O da una stazione aziendale”.

“I test di omologazione “Mi permetto di risponderle con una domanda. Lei ha spesso la possibilità di
VERONA sfruttano l’elettrico finché effettuare una ricarica a corrente continua? Se così fosse, tramite una colonni-
Autosilver c’è carica. Siamo invece na in strada o nella sua azienda, si fa il pieno ultra-rapido fino all’80% in 25
Via Ciro Ferrari, 2 sui 17 km/l nell’utilizzo minuti. Comunque sia, l’alternativa da preferire è la wallbox domestica. Con-
normale quotidiano”. sente il pieno in 1 ora e 45’, con potenza assorbita di 7,4 kW. Davvero breve”.

ROMA “A batteria carica, in con- “Le do un paio di informazioni pratiche. L’utilizzo ideale a casa è una ricarica trami-
Mercedes-Benz Roma dizioni ottimali, i consumi te wallbox a corrente alternata, in 1 ora e 45’. La soluzione perfetta è la ricarica
Via Salaria, 717 sono ridotti. Col motore a rapida in corrente continua da una colonnina, per avere in 25 minuti una bat-
benzina, da 15 a 18 km/l teria piena all’80%. Per abbassare i consumi il più possibile, consiglio ricariche
senza ricariche”. molto frequenti, così da sfruttare appieno le caratteristiche della plug-in”.

“Se usa l’automobile quasi “La risposta richiederebbe tempo. Nel box, con stazione di ricarica a corrente alternata e
NAPOLI come un’elettrica, le per- contatore capiente, serve un’ora e 45’. Si tratta della soluzione perfetta per chi vive a
Selezione Auto correnze sono notevoli. Se Napoli. A dire il vero, il vantaggio della nostra plug-in è che si può effettuare una ri-
Via delle Repubbliche Marinare, 2 chiama in gioco il motore carica rapida in corrente continua da una colonnina in 25 minuti per l’80%. Ma tro-
termico, 16-17 km/l”. varne una qui non è facile. Mi preme dirle che il valore residuo finale è molto alto”.

Esenzione dal bollo: a chi tocca e a chi no


Il bollo auto è una tassa regionale di pro- e delle province, che sono aggiornati. Oc-
prietà (fa testo la residenza dell’automobi- chio, invece, ai portali “non ufficiali” che ri-
lista) regolata da una legge nazionale e da assumono le agevolazioni: spesso non sono
una moltitudine di norme locali. Per le esen- al passo con le recenti modifiche.
zioni, a decidere, in maniera indipendente, L’ESEMPIO DELLA LOMBARDIA
sono le regioni e le province autonome. Le In Lombardia (fra le amministrazioni più at-
quali premiano i cittadini che comprano vet- tive in questo senso), chi fa demolire un’au-
ture a basso impatto ambientale: a gas, elet- to non paga il bollo per tre anni se acquista
triche o ibride. L’agevolazione massima? una vettura (nuova o usata) Euro 5 o 6 a
Nella regione Piemonte: cinque anni di benzina, bi-fuel (a benzina/Gpl o a metano)
esenzione dal momento dell’immatricola- o ibrida. È inoltre prevista una riduzione del
zione. Le regole cambiano spesso, aggior- 50% per cinque anni per i veicoli a doppia
nandosi in base all’arrivo delle nuove tec- alimentazione: benzina/elettrico, Gpl/elettri-
nologie che abbassano le emissioni. Fanno co o metano/elettrico. Infine, esenzione per-
comunque fede solo i siti web delle regioni manente e totale per tutti quelli a idrogeno.

57
INCHIESTA LE NUOVE IBRIDE

PEUGEOT
3008 1.6 Hybrid e-EAT8
COSTA DA € 44.430 PROMETTE 45,5* km/l
*In base al ciclo WLTP

LE NOSTRE DOMANDE, LE LORO RISPOSTE


COME SI SPIEGANO
CONCESSIONARIA CONSUMI COSÌ BASSI?
PER RICARICARLA, CHE CONSIGLIO MI DÀ?

“Più si usa l’elettrico, me- “Ok il sistema di serie a 3,7 kW, con presa domestica. In sei ore e mezza circa.
TORINO no si consuma. Comunque, Meglio, specie in caso di utilizzo intensivo della batteria, una wallbox da 7,4 kW,
Spazio 3 in città fa 20/25 km/l. In così da effettuare l’operazione in più o meno un’ora e mezza. Idem con le colon-
Via Ala di Stura, 84 extraurbano, fra i 18 e i 20 nine pubbliche. Quest’auto è un ottimo acquisto, con un valore residuo notevole.
km/l”. Ma consiglio ricariche frequenti, in modo da usarla parecchio in elettrico”.

“Non c’è... trucco. È che i “Le suggerisco la strada ideale. Ossia una wallbox, che le consente di fare la
MILANO dati di omologazione sono ricarica circa in un’ora e mezza. Così da sfruttare appieno le potenzialità di que-
Peugeot Milano teorici. Invece, nell’uso sta plug-in. Intendo dire che più viaggia in modalità elettrica, meno consuma.
Via Gattamelata, 41 quotidiano, si viaggia sui Sia qui a Milano sia negli spostamenti extraurbani, ci sono le colonnine pub-
19 km/l.”. bliche. Dalla presa domestica servono grosso modo sei ore e mezza”.

“A batteria carica, i consu- “Se ha tempo e pazienza, c’è la ricarica in sei ore e mezza circa dal box di casa.
VERONA mi sono quelli. Escluso l’e- Da farsi di notte, così da non sovraccaricare la rete. Se desidera pieni rapidi, pun-
L’Automobile lettrico, dopo una cinquan- ti dritto sul caricatore da 7,4 kW con stazione. O sulle colonnine pubbliche. Indi-
Viale delle Nazioni, 10 tina di km di autonomia, si cativamente, si fa tutto in 1 ora e 30’ . Da tenere sempre sott’occhio la batteria,
fanno 25/26 km/l”. per avvicinarsi a quei consumi bassissimi cui lei si riferiva nella prima domanda”.

ROMA “Nei test di omologazione, “Se lei vive a Roma, è bene che faccia la ricarica da casa. Di notte, per non sovrap-
Professione Auto le condizioni sono ideali porsi all’uso di elettrodomestici. In questo modo, servono circa sei ore e mezza. Al suo
Via Angelo Emo, 96 per consumare poco. Su posto, per risolvere la questione in un tempo approssimativo di un’ora e mezza e per
strada, questa plug-in fa at- ragioni legate alla tenuta complessiva del sistema di casa, aggiungerei un caricatore
torno a 20 km/l”. integrato da 7,4 kW con wallbox. O, con stesso tempo, una colonnina pubblica”.

“Fra i 15 e i 18 km/l senza “Di usare la stazione di ricarica aggiuntiva, più pratica e più veloce. Se la cava in
NAPOLI ricariche. Se invece ha la un’ora e mezza, più o meno. Se ha un po’ di fretta, non molto indicata la ricarica
AutoUno possibilità di ricaricarla, i che avviene approssimativamente in sei ore e 30’ alla normale presa domestica.
Via Nazionale delle Puglie, 190/b consumi scendono imme- Questa vettura è da suggerire a chi può fare il pieno dal box. Ma se lei vuole ca-
diatamente”. ricare solo da colonnine pubbliche, tenga presente che a Napoli sono pochissime”.

Consigli per l’acquisto


Chi compra un’auto a basse emissioni di sulla carta di circolazione. A fine febbraio
CO2 ha diritto a un incentivo statale: lo sta- 2020, il fondo residuo ancora disponibile
bilisce la legge bilancio 2019, modificata era di € 18.870.500; per il 2021, la som-
dal decreto Milleproroghe che ha avuto il ma stanziata è di 70 milioni di euro.
sì definitivo il 26 febbraio 2020. Senza rot- FA TUTTO IL VENDITORE
tamazione, sconto di € 1.500 per vetture Come ci hanno spiegato bene nelle 25 con-
con emissioni fra 20 e 60 g/km di anidride cessionarie visitate, il cliente non deve fare
carbonica. Il vantaggio sale a € 2.500 per nulla: sarà il venditore a occuparsi delle pra-
chi “dà dentro” un veicolo da Euro 0 a Eu- tiche amministrative, nonché dell’eventuale
ro 4. Ecobonus di € 4.000 (che lievitano a rottamazione della vecchia auto. Agli eco-
€ 6.000 con la stessa rottamazione) per bonus statali possono sommarsi gli incen-
l’acquisto di una vettura sotto i 20 g/km di tivi delle regioni, che si esauriscono in fret-
CO2 (in pratica, solo le elettriche). Per ta. Anche le case possono proporre uno
quanto riguarda altri casi, ibride plug-in in- sconto: basta controllare le promozioni men-
cluse, occorre verificare le emissioni di CO2 sili nel listino del sito web alVolante.it

58
VOLKSWAGEN
Passat Variant 1.4 Plug-in Hybrid GTE
COSTA DA € 52.350 PROMETTE 76,9* km/l
*In base al ciclo WLTP

LE NOSTRE DOMANDE, LE LORO RISPOSTE


COME SI SPIEGANO
CONCESSIONARIA CONSUMI COSÌ BASSI?
PER RICARICARLA, CHE CONSIGLIO MI DÀ?

“Che con la batteria carica “Preferisco dare un’occhiata al sito internet della casa. Vediamo... Si può fare il pie-
TORINO i consumi siano bassi non no dal box di casa in cinque ore a 2,3 kW. E in tre ore e 33 minuti, tramite stazio-
Di Viesto Più c’è dubbio. Ma non l’ho te- ne di ricarica che riesca a erogare come minimo 3,6 kW (mi sentirei di suggerirla).
Via Reiss Romoli, 130/A stata e non so darle indica- Mi attengo a questa indicazione. In generale, la definisco una tecnologia sperimen-
zioni sulle percorrenze.” tale, fra motori termici ed elettrici. Siccome lo proponiamo, il prodotto è di qualità”.

“I dati ufficiali sono sempre “Mi faccio coadiuvare dal mio collega, più ferrato in materia di plug-in. Le possi-
MILANO diversi da quelli che emergo- bilità sono due. In cinque ore a 2,3 kW. O in tre ore e 33 minuti a 3,6 con wall-
Autocogliati no nell’uso quotidiano.Ancor box, o con colonnina pubblica, magari quella aziendale. È una tecnologia di tran-
Via Gallarate, 253 più in questo caso, perché sizione, una sorta di passaggio dal propulsore termico tradizionale a quello a bat-
l’auto usa l’elettrico”. teria al 100%. Un mezzo sostenibile. Ma non quanto le elettriche pure”.

“I valori di consumo sono “Indicativamente, sotto gli 80 km al giorno, va bene la ricarica in corrente alter-
VERONA rilevati in base al metodo nata a 2,3 kW. Il tempo necessario si aggira sulle cinque ore. Da fare preferibil-
Autosilver di omologazione. Ma le per- lmente di notte, per non accavallarsi con gli elettrodomestici. Oltre quella soglia,
Via Ciro Ferrari, 2 correnze nell’utilizzo nor- è opportuna una wallbox, sempre a corrente alternata, ma da 3,6 kW. Per un pie-
male sono più corte”. no in tre ore e 33’. Per consumare poca benzina, ricaricare spesso la batteria”.

“I rilevamenti sono effettua- “Parliamo di un’auto dotata delle più recenti tecnologie. Anche se qui a Roma
ROMA ti con la batteria carica. non ha fatto boom, per il momento. Comunque, se lei ha il piacere di guardare
Autocentri Balduina Non avendo ancora provato con me il sito internet della casa, leggiamo nella scheda tecnica che si può rica-
Via Cipro, 114-120 l’auto, preferirei non fornir- ricare da casa in cinque ore a 2,3 kW. Oppure in tre ore e 33 minuti a 3,6 kW con
le altri dati di consumo”. wallbox. Che io suggerisco caldamente, perché più adatta a un uso frequente”.

“Tutto dipende da quanto “Le voglio dire cose semplici e concrete. La soluzione è una stazione di ricarica a
NAPOLI è carica la batteria. Se al 3,6 kW, che richiede un contatore adeguato. Tutto a casa propria con estrema faci-
AutoUno 100%, il consumo è mini- lità. E programmabile. Mi piace meno la ricarica da presa domestica in cinque ore.
Via Antiniana, 34 - Pozzuoli (NA) mo. Altrimenti, cresce in E non farei affidamento sulle colonnine pubbliche, che qui scarseggiano. Se mai
base allo stile di guida”. s’indirizzasse verso questa plug-in, l’auspicio è che in futuro passi all’elettrico”.

Per amor di precisione Illustrate in modo trasparente


Per la carta di circolazione non ci sono differenze fra ibride
tradizionali e plug-in, perché così impongono le norme euro- Dall’indagine sul campo, emerge che i venditori
pee di omologazione. Nel libretto, alla voce P.3 (“tipo di com- illustrano correttamente le plug-in: senza farsi
bustibile o di alimentazione”) compare la scritta “ibrido”. È la scrupoli a spiegare che, per ottenere risultati
casa a indicare se si tratta o no di una “ricaricabile”. Tuttavia, concreti, queste auto vanno spesso utilizzate
a fine 2019, il ministero dei Trasporti ha abolito questa defi-
nizione generica, decidendo di fare riferimento alle emissioni in elettrico. Quindi con ricariche frequenti.
di CO2 (indicate al punto V.7 della carta di circolazione).
CLASSIFICATE IN BASE ALLE EMISSIONI Giustamente, quasi tutti ci hanno indirizzato
Il ministero ha individuato (la suddivisione varrà per tutte le au- subito verso la wallbox e un contatore che regga
to immatricolate sino a fine 2020) tre gruppi di veicoli. Al pri- un maggior carico di elettricità. Spiegando che,
mo appartengono quelli con emissioni di CO2 entro i 60 g/km;
al secondo, quelli tra 61 e 95; al terzo gli “oltre 95 g/km”. In ba- per ottenere maggiori benefici per il nostro
se ai valori d’omologazione, quasi tutte le ibride plug-in si col- portafogli, servono “pieni” d’energia frequenti.
locano nella prima fascia: non altrettanto le ibride “classiche”. Così da viaggiare parecchio a corrente elettrica.

59
ASSICURAZIONI RCA FAMIGLIARE

Supermalus,
che batosta!

Erediti da un genitore la classe di merito grazie


alla Rca famigliare? Occhio ai sinistri: da marzo
2020, possono essere dolori in caso d’incidente

A
ttenzione al decreto milleproroghe, appena con- di un parente ottenendo notevoli risparmi (fino a 1.000
vertito in legge. Consente di applicare la miglio- euro annui) in assenza d’incidenti per cinque anni.
re classe di merito nell’ambito del nucleo fami- STANGATA IN AGGUATO
gliare a veicoli di categoria diversa (da auto a moto e Ma col “milleproroghe”, in vigore da marzo, chi ha bene-
viceversa) estendendo, così, il meccanismo previsto dal- ficiato della Rca famigliare subisce un rincaro fortissimo in
la legge Bersani per identiche tipologie di veicoli, che caso d’incidente con colpa e danni di almeno € 5.000. È
ha avuto il pregio di evitare la costosissima quattordice- il temuto supermalus, dovuto al peggioramento anche di
sima classe d’ingresso ai giovani. È la cosiddetta Rca fa- cinque classi di merito, anziché delle due previste dal so-
migliare, che permette di ereditare la classe di merito lito malus. Una batosta che può valere € 500 l’anno.

Com’è stato riformato il sistema bonus malus


PER IL 99% DEGLI ASSICURATI PER CHI EREDITA LA CLASSE CON RCA FAMIGLIARE
Il sistema bonus malus vale per quasi
tutti gli automobilisti. Ossia, per chi ha ❱❭ Se non causa incidenti, gode del bonus di una classe di
merito, proprio come tutti gli altri assicurati.
conquistato sul campo la classe negli
anni, partendo dalla quattordicesima; e
per chi ha ereditato la classe grazie alla
❱❭ Qualora provochi un sinistro con danni fino a 4.999
euro, al rinnovo annuale della Rca subisce il malus
di due classi. Esattamente come gli altri guidatori.
legge Bersani, avendo una tipologia di
veicolo indentica a quella di un fami-
gliare convivente. Se non causano un in-
❱❭ Nel caso in cui sia colpevole di un incidente con
oltre 5.000 euro di danni, scatta il supermalus fino
a cinque classi di merito in una volta sola. In base
cidente, questi assicurati non subiscono a una libera scelta della compagnia: quindi, non
forti aumenti tariffari, grazie al migliora- il peggioramento di due categorie, ma una maxi-
mento di una classe di merito (bonus) penalizzazione di tre oppure quattro o cinque classi. Si tratta di una stangata
che scatta al rinnovo annuale. Invece, se senza precedenti nel settore delle assicurazioni auto. È stata ideata dal legislatore
provocano un sinistro, si vedono rincara- per indurre i giovani che ereditano la classe a guidare sempre con prudenza. In
re la polizza in maniera pesante, col peg- pratica, le nuove regole introdotte dalla riforma della Rca consentono alle famiglie
gioramento di due classi (malus). di risparmiare, ma non devono incidere negativamente sulla sicurezza stradale.

60 In collaborazione con Roberto de Michelis, consulente assicurativo


PROVATA PER VOI HYUNDAI i10 1.0 TECH

Promossa in
PERCHÉ COMPRARLA? Sempre accogliente e con un baule
◗ Anche la terza generazione si fa apprezzare per capace, la nuova edizione di questa
l’abitacolo ampio, ma aggiunge una dotazione citycar ha un efficace comportamento
tecnologica completa e la piacevole impressio- stradale. Un po’ rumorosi i tre cilindri
ne di guidare un modello di categoria superiore.
◗ Notevole l’agilità, per merito dello sterzo
preciso e di sospensioni non cedevoli (che, co-
munque, assorbono efficacemente le asperità).
◗ L’unico motore è il 1.0 a benzina: con 67 CV
ha il brio che serve e beve poco. Ma il frullare
dei tre clindri in accelerazione si avverte.
È IN PROMOZIONE
◗ Perfino il meno caro allestimento Advanced
(da 12.900 euro) offre di serie aiuti alla guida
quali l’avviso contro il colpo di sonno, la frena-
ta automatica d’emergenza e il mantenimento
in corsia: una rarità fra le citycar.
◗ La Tech aggiunge la radio col Bluetooth, i cer-
chi in lega di 15” ed è in promozione. Sceglien-
do il finanziamento, costa 12.300 euro anziché
14.500, col pacchetto Connect (che ne vale 500
e include Android Auto e Apple CarPlay) e la
polizza furto-incendio in omaggio; dopo avere
anticipato 3.700 euro, ci sono 48 rate di € 99
e la maxi rata finale di € 6.300 (taeg 5,92%).
◗ Nei € 16.800 la ricca Prime include il naviga-
tore, la ricarica senza cavo del telefono e il si-
stema di riconoscimento dei limiti di velocità.

È ANCHE PRATICA
La maniglia del portellone
posizionata in alto è
comoda. Sportivo l’inserto
nel paraurti, che riprende
la forma di un diffusore
aerodinamico

62
998 CM3
14.500
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
A BENZINA € CONSEGNA IN

eu
67 CV 60 GIORNI

spazio e guida

Foto di Luci&Immagini
A TU PER TU CON LE RIVALI
MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
Suzuki Celerio 1.0 DualJet Cool* (68 CV) € 11.290 € 11.290
Citroën C1 1.0 VTi Shine 5p (72 CV) € 13.550 € 11.250
SA COME FARSI NOTARE Fiat Panda 1.2 Lounge (69 CV) € 13.600 € 11.600
Pur conservando le due luci nella mascherina, il Kia Picanto 1.0 Style (66 CV) € 13.750 € 11.450
frontale è nuovo e ha più personalità. Le decise Renault Twingo 1.0 SCe Intens (65 CV) € 14.050 € 11.500
nervature nelle fiancate danno slancio. Nel Hyundai i10 1.0 Tech (67 CV) € 14.500 € 12.900
pacchetto Comfort (€ 600) i vetri posteriori scuri *Unica versione con questo motore

ABITABILITÀ OTTIMA ACCELERAZIONE DISCRETA VELOCITÀ MASSIMA DISCRETA CONSUMO MEDIO NORMALE
In rapporto alla carrozzeria, lunga so-
15 4 , secondi da 0 a 100 km/h 156 4 , km/h 15 7 , km con 1 litro
Valori rilevati

lo 367 cm, l’abitacolo è ampio: quat-


tro adulti viaggiano bene. Inoltre, in Con appena 67 CV, lo scatto non è cer- La punta massima è apprezzabile. Tut- La richiesta di benzina è quella che ci
tre sul divano non si sta troppo stretti. to bruciante, ma riesce a soddisfare. tavia, non si tocca molto rapidamente. si aspetta da una vettura come questa.

63
PROVATA PER VOI HYUNDAI i10 1.0 TECH

QUI LO RICARICHI
Il vano alla base della
consolle è ampio. Accanto,
una presa a 12 V e quella Usb
per “chiavette” e telefonini

IL POSTO PER LATTINE, MONETE E...


Nel mobiletto intorno alla leva del freno
a mano sono ricavati alcuni capienti
portaggetti, oltre a ben tre portabibita

POCHI FRONZOLI, TANTA SOSTANZA


La semplice strumentazione è chiara e
completa. Fra l’altro, include l’indicazione
della temperatura dell’“acqua” e il (ben
definito) schermo del computer di bordo

64
DI SERIE

AIRBAG
LATERALI (1)

GLI INTERNI

Anteriori; (2) davanti e dietro; (3) posteriori, nel pacchetto Comfort insieme al fondo del baule posizionabile su due altezze, alla retrocamera e ai vetri posteriori scuri; (4) le tinte pastello costano 350 euro, tetto di colore contrastante 350; (5) è di serie quello
AIRBAG
PER LA TESTA (2)
◗ Per essere quello di un’auto pensata per la
città, l’abitacolo è davvero grande; e, grazie al- CERCHI
le estese superfici vetrate, è pure luminoso. IN LEGA

◗ Anche se realizzata con plastiche rigide, la


FARI
plancia non è povera e, nell’aspetto, ricorda AUTOMATICI
quella di vetture più grandi e costose.
◗ I comandi sono ordinati: il “clima” (di serie) FARI
FENDINEBBIA
si regola con pratiche manopole nella consolle
e il monitor di 8” dell’impianto multimediale FRENATA
AUTOMATICA
(nel Connect pack a € 500, di serie è di 3,5”)
alla stessa altezza del cruscotto è ben visibile. MANTENIMENTO
SI SDOPPIA IN CORSIA
PUOI “DOMINARE” LA STRADA
Oltre al tradizionale (e capace) ◗ La posizione di guida leggermente rialzata
cassetto, di fronte al passeggero REGOLATORE
(come la leva del cambio) è comoda, benché DI VELOCITÀ
anteriore c’è un ulteriore portaoggetti
il volante sia regolabile solo in altezza.
RETROVISORI
◗ I portaoggetti non mancano, ma sono con- SBRINABILI
centrati nella parte anteriore dell’abitacolo.
OPTIONAL
METTONO A CAMBIO
PROPRIO AGIO AUTOMATICO
€ 1.000
I sedili poco
SENSORI DI
avvolgenti e PARCHEGGIO
non troppo € 600 (3)
rigidi sono VERNICE
accoglienti e METALLIZZATA
€ 650 (4)
rivestiti con NON
un tessuto PREVISTI
di qualità. ALLARME
Comoda la ANTIFURTO
regolazione
in altezza con ALLARME TRAFFICO
una lunga LATERALE IN “RETRO”
leva. Meno
CLIMATIZZATORE
raggiungibile il AUTOMATICO (5)
comando per
lo schienale FARI AD ALTA
EFFICIENZA

NIENTE
NAVIGATORE
APPIGLI
Il divano piatto
e largo si rivela RUOTA
DI SCORTA (6)
comodo. Senza
il rigonfiamento SEDILI manuale; (6) è di serie il kit gonfia&ripara gomme
SISTEMA MULTIMEDIALE 14/40 cm nel pavimento, IN PELLE
Il reattivo schermo tattile di 8’’ (nel Connect pack a € 500) è in- anche chi siede
tuitivo e ha una grafica ben definita, ma risulta incassato: scomo- al centro ha SENSORI
do raggiungere le aree sul bordo. Si possono registrare brevi mes- agio per i piedi. ANGOLO CIECO
saggi vocali e, pur con due soli altoparlanti, il suono non è male. Mancano le
TETTO
Qualità grafica 8 Comandi al volante 8 Qualità dell’audio 7 tasche nelle APRIBILE
porte e le
Facilità d’uso 8 Informazioni fornite 7 App del sistema no
maniglie nel VETRI ELETTRICI
Navigatore no Integrazione cruscotto no App per il cellulare no POSTERIORI
soffitto (ma
Touch screen 8 Integrazione Android 9 Ricarica wireless no
c’è quella per
Comandi vocali no Integrazione iPhone 9 Wi-Fi di bordo no
il passeggero VOLANTE REGOLABILE
(1)

Giudizio complessivo discreto IN PROFONDITÀ


anteriore)

65
PROVATA PER VOI HYUNDAI i10 1.0 TECH

È GRANDE E PRATICO COME VA


IN CITTÀ 15,2 km con un litroi
SI CARICA È IL SUO REGNO
CON FACILITÀ Lo sterzo e il pedale della frizione si azionano agevolmente, il diametro di
L’apertura svolta è contenuto e il 1.0 risponde pronto, ma si fa sentire. Pur poco morbi-
squadrata de, le sospensioni “lisciano” le buche. I finestrini ampi favoriscono la visibi-
è funzionale. lità: comoda, ma non indispensabile, la retrocamera (€ 600 nel Comfort pack).
93 cm
Raro fra le FUORI CITTÀ 19,2 km con un litroi
citycar il fondo SE LA CAVA SENZA CORRERE

69 cm
ad altezza I 67 CV non possono fornire grandi prestazioni, ma bastano per muoversi ri-
lassati. Soltanto nelle salite a pieno carico si può desiderare qualche caval-
variabile (vedi lo in più. I freni sono efficienti (ben modulabile il pedale), lo sterzo piutto-
“Saperne sto diretto e non troppo leggero: l’auto è pronta nei cambi di direzione.
di Più”)
IN AUTOSTRADA 13,2 km con un litroi
È REALIZZATO NON SFIGURA AFFATTO
CON CURA A 130 km/h, il motore lavora in quinta a 3950 giri ma la sua “voce” è poco
presente. L’insonorizzazione difende bene anche dai fruscii aerodinamici
Il vano ha una e dal rotolamento delle gomme sull’asfalto. Sui giunti dei viadotti l’auto re-
forma regolare sta stabile. Dopo i rallentamenti è meglio scalare: la ripresa non è incisiva.
ed è ben
105 cm SPAZIO BEN SFRUTTATO
rifinito; in feltro
I pannelli delle porte anteriori
69/82 cm

il rivestimento
149

del fondo. offrono ampi braccioli e lunghe


cm

cm

Il divano diviso tasche portaoggetti (assenti dietro)


43

in due parti
è di serie
NON SI ALZA
DA SOLA
Priva di
cordicella, la
cappelliera
va sollevata
a mano. Sotto
52/39 cm

c’è tanto
spazio, anche
per stivare
grandi borse

BAGAGLIAI a confronto
MARCA e MODELLO LITRI Grande il baule della
i10, che è anche l’auto
Renault Twingo 1.0 SCe Intens 174-219/980 con la maggiore capa-
70 cm
Citroën C1 1.0 VTi Shine 5p 196/780 cità massima di carico.
Fiat Panda 1.2 Lounge 225/870 Pur con lo schienale del
Hyundai i10 1.0 Tech 252/1050 divano a inclinazione IN CASO DI FORATURA
regolabile, la Twingo
Suzuki Celerio 1.0 DualJet Cool 254/726 non è troppo capiente
L’altezza da terra del baule è nella media.
Kia Picanto 1.0 Style 255/1010 (al pari della C1). Il vano sotto il pavimento ospita il kit
Dati dichiarati dedicato a gonfiare e riparare i pneumatici

UN PROFONDO AGGIORNAMENTO
La meccanica deriva da quella del precedente model- FINEZZE TECNICHE
lo. Ma la scocca è stata profondamente modificata, Per contenere il peso, il tre cilindri ha mononobloc-
anche per aumentare la protezione dei passeggeri ne- co e testa in alluminio e collettori d’aspirazione in
gli incidenti. Riviste nella taratura, le sospensioni co- plastica (fra l’altro, trasmettono meno calore all’aria
niugano una buona efficacia a costi e ingombri con- in entrata nelle camere di combustione). La distri-
tenuti e conservano, così, il classico avantreno tipo buzione è bialbero a camme in testa con fasatura
McPherson (col gruppo molla-ammortizzatore che gui- variabile (migliora il rendimento anticipando o ri-
da verticalmente la ruota e assorbe le sconnessioni) tardando l’apertura delle valvole in base al regime
e il retrotreno a ponte torcente; quest’ultimo prevede di rotazione.) L’alternatore “intelligente”, che recu-
molle e ammortizzatori separati e una barra trasver- pera l’energia dispersa nei rallentamenti per carica-
sale a collegare i bracci longitudinali delle ruote. re la batteria, aiuta a ridurre i consumi di benzina.

66
DIAMO I VOTI
I risultati di dati forniti
dalla casa SCHEDA TECNICA POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata Carburante Ibenzina Il sedile è ampio, regolabile pure in al-
tezza e leggermente rialzato. Normale
in 4a a 5750 giri 156,4 km/h 156 km/h Cilindrata cm3 I998
in una citycar l’assenza della registra-
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata N. cilindri e disposizione I3 in linea
zione in profondità del volante.
0-100 km/h 15,4 14,8 secondi Distribuzione I4 valvole per cilindro
CRUSCOTTO ●●●●●
0-400 metri 19,7 112,2 km/h non dichiarata Potenza max
La strumentazione è chiara; ben leggi-
0-1000 metri 36,9 139,3 km/h non dichiarata kW (CV)/giri I49 (67)/5500
bile lo schermo per il computer di bordo.
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata Coppia max Nm/giri I96/3750
Emissione di CO2 g/km I101
VISIBILITÀ ●●●●●
1 km da 40 km/h in 4a 39,9 131,2 km/h non dichiarata I finestrini e il lunotto sono ampi e i
1 km da 60 km/h in 5a 38,2 123,1 km/h non dichiarata Cambio Imanuale a 5 marce + “retro” montanti del tetto non troppo larghi.
Trazione Ianteriore
da 40 a 70 km/h in 4a 11,3 non dichiarata COMFORT ●●●●●

SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●


Freni anteriori Idischi autoventilanti
da 80 a 120 km/h in 5a 25,1 non dichiarata
Freni posteriori Itamburi
L’abitacolo è spazioso, i sedili accoglien-
CONSUMO Rilevato Dichiarato ti e le sospensioni incassano efficace-
Traino Inon consentito mente le buche. L’unico fastidio è il frul-
in città 15,2 km/l non dichiarato
fuori città 19,2 km/l non dichiarato lare dei tre cilindri in accelerazione.
QUANTO È GRANDE
in autostrada 13,2 km/l non dichiarato MOTORE ●●●●●
Lungh./largh./alt. cm I367/168/148 Assicura consumi e prestazioni normali
medio 15,7 km/l 20,0* km/l Passo cm I243 in rapporto alla potenza sviluppata.
FRENATA Rilevata Dichiarata Posti I5
da 100 km/h 37,3 metri non dichiarata RIPRESA ●●●●●
Peso in ordine di marcia kg I921
Anche se più bassi di quelli di molte riva-
da 130 km/h 63,1 metri non dichiarata Capacità di carico litri I252/1050 li, i tempi rilevati non sono dei migliori.
ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati Pneumatici di serie I185/55 R 15
CAMBIO ●●●●●
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 132 km/h Serbatoio della benzina litri I36
La leva è ben manovrabile; il pedale del-
Diametro di sterzata tra due marciapiede 9,9 metri 9,8 metri Dati dichiarati. la frizione non oppone troppa resistenza.
Auto in prova equipaggiata con gomme
Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali Kumho Eco Wing ES 01 FRENATA ●●●●●
*In base al ciclo WLTP (valore combinato) Gli spazi d’arresto sono discreti e l’im-
pianto non si affatica rapidamente.
STERZO ●●●●●
Preciso e non troppo leggero, è un bel
passo avanti rispetto a quello precedente.
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
Favorita dal rollio in curva contenuto, è ele-
vata. Genuina la risposta alle correzioni.
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
La dotazione è completa: di serie anche
la segnalazione del rischio di colpo di
sonno e il mantenimento in corsia.
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ●
L’auto non è fra le meno care, ma è ben
fatta e con accessori rari nella categoria.

SECONDO NOI
Sì DOTAZIONE DI SICUREZZA Ricca per una
vettura di questo prezzo. Tra i vari disposi-
tivi di serie anche quello contro il colpo di sonno.
POCHI DONDOLII
Il rollio contenuto favorisce l’agilità. Le tante aperture con griglie nere GUIDA La maneggevolezza è notevole, la precisio-
caratterizzano il frontale. Per la Tech i fendinebbia sono di serie ne dello sterzo pure: quest’auto ha un certo appeal.
POSIZIONE DI GUIDA È comoda: un po’ rialzata e
con la poltrona ampia e regolabile in altezza.
SAPERNE DI PIÙ SPAZIO In rapporto alle dimensioni dell’auto, l’abi-
Fondo ad altezza variabile parto profondo 13 cm sotto il pavimento, sen- tacolo è davvero grande e il bagagliaio capiente.
Col pacchetto Comfort (€ 600) la Tech può ave- za originare gradini al momento di ripiegare il

No
re il pavimento mobile per il bagagliaio. Basta divano: così si possono far scivolare colli pesanti. CAPPELLIERA Priva delle cordicelle, non
un semplice movimento della si solleva da sola quando si apre il portel-
mano per posizionare più in lone, ma bisogna farlo manualmente: scomodo.
basso o in alto il fondo (leggero MANIGLIE Non sono previste quelle di appiglio nel
e inserito in apposite guide). soffitto dedicate ai passeggeri posteriori.
Sfruttando, nel primo caso, l’in- PORTAOGGETTI Per chi occupa il divano non ce n’è
tera altezza del vano per carica- nemmeno uno: mancano pure le tasche nelle porte.
re oggetti ingombranti. E crean- 13 cm RUMOROSITÀ In fase di accelerazione quella del
do, nel secondo, uno scom- motore è avvertibile: alla lunga, può dare fastidio.

67
PROVATA PER VOI HYUNDAI i10 SOTTO LA LENTE

Piccola? Solo fuori


Le dimensioni sono da citycar,
i contenuti tecnologici da “grande”

L a vecchia equazione “piccola ta-


glia, piccoli contenuti” non vale
più. Soprattutto chi vive nei centri ur-
bani sceglie sempre più spesso una
citycar per destreggiarsi meglio nel
traffico e parcheggiare più facilmen-
te, ma non vuole rinunciare a quei
dispositivi tecnologici ormai acquisi-
ti da vetture ben più grandi e costo-
se: dai moderni sistemi di sicurezza
(quali l’avviso contro il colpo di son-
no o il mantenimento in corsia) fino
a impianti multimediali capaci di in-
teragire col web e i telefonini.
FAMIGLIA IN CRESCITA
Tutto ciò fa parte della dotazione (di
serie o a richiesta) della nuova e spa-
ziosa citycar coreana, come potete
leggere in queste pagine. Una vet-
tura molto concreta, che presto ve-
drà la gamma arricchirsi delle ver-
sioni a Gpl e di quelle sportive, per
spendere meno al distributore o per
divertirsi con una piccola “belva”.

A PUNTA
La linea di base dei
finestrini posteriori e
quella che li delimita verso
l’alto danno slancio alle
fiancate. Terminano in
un triangolo

68
UN’INIEZIONE DI SPAZIO E VISIBILITÀ
Rispetto al vecchio modello, l’auto misura 4 cm in più
nel passo, cioè la distanza tra il centro delle ruote
anteriori e di quelle posteriori. Aumenta lo spazio
nell’abitacolo, specie per le gambe di chi siede
dietro. Inoltre, la visibilità è agevolata dalla minore
inclinazione dei montanti posteriori del tetto (da 13,1°
a 11,9°) e dall’abbassamento della base dei finestrini:
1,1 cm in meno nella parte anteriore e 1,3 dietro

243 cm

“No” alla banalità


Cofano corto, tetto alto, superfici vetrate am-
pie: la carrozzeria della vettura coreana è
progettata con un occhio alla visibilità dal
posto guida e l’altro all’abitabilità (entram-
be di buon livello). Ma i designer del centro
stile tedesco della Hyundai, guidato dal mi-
lanese Davide Varenna (nella foto a destra),
vi hanno aggiunto un extra di personalità. to e nell’abitacolo (lo troviamo nei pannelli
Intervenendo fin delle porte e, col pacchetto Interni Premium,
nei dettagli. € 200 per Tech e Prime, nella plancia). Inol-
UN BEL LAVORO tre, per aggiungere volume alla carrozzeria
DI CESELLO e dare l’impressione di un’auto ben salda
Il motivo a nido sulle ruote, i parafanghi (leggermente bom-
d’ape (che con- bati) sono segnati da profonde nervature. Il
traddistingue le frontale punta su un’originale miscela di
luci a led nel linee tese e morbide: le prime, evidenti nel
frontale) è ripe- design dei fari e negli elementi nel paraur-
tuto nei montanti ti; le seconde nella mascherina e nei due ri-
posteriori del tet- lievi longitudinali che attaversano il cofano.

69
PROVATA PER VOI HYUNDAI i10 SOTTO LA LENTE

Con lei non guidi da solo


Per una citycar, la dotazione di sistemi di sicurezza è particolarmen-
te completa. Tutte le versioni hanno di serie la frenata automatica UN OCCHIO IN PIÙ SULLA STRADA
d’emergenza: avvisa del rischio di una collisione lanciando allarmi La telecamera dietro il parabrezza monitora l’area antistante
acustici e visivi e, in mancanza di un intervento da parte di chi gui- l’auto. È alla base del funzionamento degli aiuti alla guida
da, aziona i freni. Ma c’è anche il mantenimento in corsia, che indi- (come la frenata automatica). L’involontaria uscita dalla
ca nel cruscotto se l’auto ha superato le linee di demarcazione trac- corsia è visualizzata dalla sagoma stilizzata nel cruscotto
ciate sull’asfalto senza che la “freccia” sia stata attivata, e può agire
sullo sterzo invitando chi guida a rientrare nella corretta traiettoria.
SE SEI STANCO TI “DÀ LA SVEGLIA”
Dell’equipaggiamento di serie fa parte anche l’avviso anti-colpo di
sonno: in base ai movimenti impressi al volante e al tempo trascor-
so dall’ultima sosta, il sistema capisce se il guidatore sia stanco e
gli suggerisce una sosta (visualizzando nel cruscotto una tazzina
di caffè). Con i tasti nel volante si può impostare la soglia di atti-
vazione dell’allerta sui livelli normale o alto. Utile, in coda, l’avviso
di ripartenza: segnala quando il veicolo davanti si muove. La Prime
include nel prezzo pure la riproduzione nel cruscotto di segnali stra-
dali, come quelli che indicano limiti di velocità e divieti di sorpasso.

EVITA DI ACCECARE SE NON LO VUOI, LO ESCLUDI SA “VEDERE” ANCHE I PEDONI


Al sopraggiungere di veicoli in senso Il mantenimento in corsia (funziona La frenata automatica d’emergenza
contrario, gli abbaglianti automatici a partire da 60 km/h) può essere (attiva a partire da 10 km/h) può
(di serie) si disattivano da soli disinserito con un tasto nella plancia evitare urti contro veicoli e persone

RUOTE IN DUE “TAGLIE”


Tranne che nella Advanced,
sono di serie le luci diurne a
led e i cerchi in lega (di 15”
per la Tech, di 16” per la Prime)

70
Connessi anche a distanza
L’impianto multimediale con schermo tattile fico e localizzano le stazioni di servizio e i
di 8”, Android Auto e Apple CarPlay (di serie parcheggi (con i relativi prezzi).
per la versione Prime) è nel Connect pack C’È UN GUASTO? L’APP TI AVVISA
(€ 500) per la Tech. Quello della Prime ha L’impianto della Prime permette anche, tra-
anche la piastra di ricarica senza cavo per mite l’app Bluelink per il telefono, di gesti-
gli smartphone, il navigatore e i Live Ser- re alcune funzionalità dell’auto. Come, per FACILE DA USARE
vices (gratuiti nei primi cinque anni, prezzo esempio, ricevere un messaggio e chiudere La “schermata” dell’app Bluelink nel
in definizione per quelli successivi): forni- a distanza le serrature delle porte se ci sia- telefono è chiara e intuitiva. Fra i
scono informazioni in tempo reale sul traf- mo scordati di farlo. Oppure, cercare la meta Live Service (sotto), le previsioni
del prossimo viaggio e trasmetterla al navi- meteo costantemente aggiornate
gatore di bordo; o, ancora, individuare dove
l’auto sia parcheggiata. Inoltre, si viene in-
formati sul livello del carburante e sui mal-
funzionamenti della vettura. L’app mantiene
in memoria gli ultimi viaggi: destinazione,
distanza e durata del trasferimento.

PER LO SMARTPHONE
Comoda la piastra per la ricarica
wireless alla base della consolle

Se la preferisci a gas o sportiva...


All’inizio di maggio 2020, il 1.0 a tre cilin- FIRMATA DAL “REPARTO CORSE”
dri da 67 CV alimentato a benzina (quello La sportiva N Line è attesa per giugno
dell’auto in prova nelle pagine preceden- 2020. Si differenzia per il motore (la ver-
ti) sarà affiancato da una sua variante a sione turbo del 1.0 a tre cilindri, con 100
Gpl, di uguale potenza. La bombola toroi- CV) e per la specifica caratterizzazione
dale, montata sotto il fondo del bagaglia- estetica. Modifiche anche nell’abitacolo, a
io, dovrebbe contenere circa 30 litri di gas. cominciare dai sedili più avvolgenti.

QUEL TOCCO DI COLORE


Distinguono la N Line il paraurti
con la grande presa d’aria
centrale e dettagli rossi come
gli anelli delle bocchette dell’aria

71
PROVATA PER VOI VOLKSWAGEN GOLF 1.5 eTSI ACT STYLE DSG

Tanta tecnologia
e poca sete
L’ottava generazione della
media tedesca offre (di serie)
moderni sistemi di sicurezza e
interni hi-tech. Bassi i consumi,
ma il 1.5 non è ancora Euro 6d

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ Pur nascendo sulla già nota piattaforma
MQB, la nuova generazione di questa me-
dia è decisamente più moderna, sia sul
fronte della sicurezza sia negli interni.
◗ In particolare, fin dalla versione base Life
(prezzi da 25.750) offre di serie, oltre alla
frenata automatica e al mantenimento in
corsia, anche il cruise control adattativo.
UN PAIO DI EXTRA SI POTEVANO EVITARE
◗ Rinnovati pure i motori (1.0 o 1.5 a benzi-
na, e 2.0 a gasolio), che, però, sono ancora
omologati Euro 6d-Temp: strano, per
un’auto al debutto, visto che a gennaio 2021
saranno obbligatorie le norme Euro 6d.
◗ Non fa eccezione il 1.5 eTSI, per quanto
raffinato: sfrutta un sistema mild hybrid a
48 V, basato su un motore elettrico da 12 NESSUNA RIVOLUZIONE
CV e su una batteria al litio (sotto la poltro- Il design non è stato stravolto,
na anteriore destra). Quando serve poca ma il frontale è reso più moderno
potenza, disattiva due dei quattro cilindri. dagli sfuggenti fari full led uniti
da una sottile mascherina
◗ Il risultato sono consumi decisamente bas-
si, a fronte di prestazioni di tutto rispetto.
◗ Fa la sua parte il cambio a doppia frizione ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE BUONA
a sette marce: nell’uso tranquillo tiene bas-
so il numero di giri, mentre in quello più spi-
Si sta comodi in quattro, grazie al buon
agio per le gambe e in altezza. Ma il mas-
siccio tunnel sul pavimento ruba spazio
81 , secondi da 0 a 100 km/h
Il 1.5 turbo non è “cattivo”, ma fa gua-
gliato spreme al meglio il 1.5 turbo. al passeggero al centro del divano. dagnare velocità con un bel brio.
◗ Peccato che le modalità di guida selezio-
VELOCITÀ MASSIMA OTTIMA CONSUMO MEDIO BASSO
nabili si paghino (€ 185), come gli specchiet-
ti ripiegabili (€ 630 nel pacchetto Mirror). 222 1 17 4
Valori rilevati

, km/h , km con 1 litro


Per il resto, la dotazione è ricca: la Style di- Davvero elevata la punta rilevata in pi- Tra le medie a benzina provate, solo
spone pure della guida semiautonoma. sta, con il cambio DSG in sesta marcia. le full hybrid hanno consumato meno.

72
1498 CM3
32.650
GIÀ IN VENDITA
6

ro
IBRIDA € CONSEGNA IN

eu
150 CV 60 GIORNI D-TEMP

A TU PER TU CON LE RIVALI


MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
Peugeot 308 1.2 PureTech Turbo GT Line (131 CV) € 26.450 € 22.750
Ford Focus 1.5 EcoB. ST-Line Co-Pilot aut. (150 CV) € 29.350 € 26.850
Mazda 3 2.0-G M Hybrid Exclusive (150 CV) € 29.400 € 24.700
Opel Astra 1.4 Turbo Ultimate CVT (145 CV) € 31.500 € 25.150
BMW 118i Sport (140 CV) € 32.300 € 28.100
Volkswagen Golf 1.5 eTSI ACT Style DSG (150 CV) € 32.650 € 30.800
Il cambio automatico, di serie per Volkswagen Golf, Ford Focus e Opel Astra,
costa 1.950 euro per la BMW 118i e 2.000 per Peugeot 308 e Mazda 3

SUGLI SCARICHI
“BLEFFA”
I sottili fanali,
anch’essi con luci a
led, e il nuovo logo
svecchiano la parte
posteriore. Ricercato
il fregio cromato
che unisce i due finti
terminali di scarico
(quello vero è celato
sotto il paraurti)

73
PROVATA PER VOI VOLKSWAGEN GOLF 1.5 eTSI ACT STYLE DSG

DICE ADDIO AI PULSANTI


I comandi a sinistra del volante
non sfruttano tasti classici,
ma superfici a sfioramento.
Da qui si attiva la funzione
dei fari full led che
rimpiazza i fendinebbia

SI TRASFORMA A PIACERE
Tra le tante configurazioni del (moderno
e nitido) cruscotto c’è quella che mostra
le mappe a tutto schermo. Anche i due
riquadri secondari sono personalizzabili

74
DI SERIE

AIRBAG
PER LA TESTA (1)

Anteriori e posteriori; (2) con frenata automatica; (3) trizona; (4) full led (quelli a matrice di led costano € 1.000); (5) adattativo; (6) gratis al lancio; (7) nel pacchetto Mirror (con l’aggiunta del sistema di parcheggio semiautomatico costa € 1.200); (8) in vetro; (9) le tinte
GLI INTERNI ALLARME COLPO
DI SONNO
QUI NON ECCELLE, ANZI ◗ A bordo salta subito all’occhio la modernità
Non troppo ampio il portaoggetti frontale, della plancia, con i due schermi di 10,3” per ALLARME TRAFFICO
che non è neppure refrigerato dall’aria il cruscotto digitale e il sistema multimediale. LATERALE IN “RETRO” (2)
del “clima”. Solo discreti materiali e finiture ◗ Al lancio è incluso il navigatore (costerebbe
CAMBIO
€ 1.700) con tanto di comandi vocali “natu- AUTOMATICO
rali”: per utilizzarlo, basta dire “Ciao Volkswa-
gen” e poi frasi del tipo “Andiamo a casa”. CERCHI
IN LEGA
◗ Invece, dicendo “Ho freddo” oppure “Ho cal-
do” il sistema capisce da dove arriva la richie- CLIMATIZZATORE
AUTOMATICO (3)
sta, se dal guidatore o dal passeggero, e re-
gola la temperatura della zona destra o sinistra. FARI AD ALTA
EFFICIENZA (4)
AI DIFFUSORI... MANCA UNA ROTELLA
◗ Peccato, invece, che le bocchette dell’aria FRENATA
non abbiano la rotella di regolazione del flus- AUTOMATICA
so: per chiuderle vanno orientate di lato.
MANTENIMENTO
◗ Le finiture curate e i 32 colori a scelta per le IN CORSIA
luci d’ambiente creano un’atmosfera raffinata.
REGOLATORE
GUIDATORE DI VELOCITÀ (5)
COCCOLATO
Ottimo il SEDILI REGOLABILI
ELETTRICAMENTE
comfort offerto

pastello extraserie costano € 400, quelle metallizzate premium 800, il bianco perlato 1.000; (10) li sostituisce la funzione “all weather” dei fari full led
dai sedili. SENSORI DI
Quello di guida PARCHEGGIO (1)
ha di serie, oltre
OPTIONAL
alle regolazioni
elettriche ALLARME
ANTIFURTO
(inclusa quella € 350
lombare), la
NAVIGATORE
funzione di € 1.700 (6)
massaggio.
La seduta è RETROVISORI A
CHIUSURA ELETTRICA
allungabile; DA € 630 (7)
morbida la SBLOCCO PORTE
fascia centrale AUTOMATICO
in microfibra € 450
SENSORI
ANGOLO CIECO
SEMPLICE, DA € 630 (7)
MA UTILE, IDEA SOSPENSIONI
Il divano è ELETTRONICHE
€ 1.050
accogliente per
due persone: TETTO
APRIBILE
SISTEMA MULTIMEDIALE al centro la € 1.100 (8)
Organizzato come un tablet dalla grafica attuale e intuitiva, ha un 6/40 cm seduta è stretta VERNICE
reattivo schermo tattile. Col navigatore si hanno i comandi voca- e rialzata, e il METALLIZZATA
li online evoluti e Apple CarPlay senza fili; di serie quello con il DA € 650 (9)
mobiletto con le
cavo, Android Auto e la piastra di ricarica. Il suono è ben definito. NON
bocchette del PREVISTI
Qualità grafica 9 Comandi al volante 8 Qualità dell’audio 8 “clima” trizona
APERTURA BAULE
Facilità d’uso 9 Informazioni fornite* 9 App del sistema* 7 ingombrante. ELETTRICA
Pratiche le
Navigatore* 9 Integrazione cruscotto 9 App per il cellulare* 8
due taschine FARI
Touch screen 9 Integrazione Android 9 Ricarica wireless sì FENDINEBBIA (10)
portacellulare
Comandi vocali* 8 Integrazione iPhone 10 Wi-Fi di bordo** sì
per ciascuno
Giudizio complessivo molto buono SEDILI
degli schienali IN PELLE
*Servizi online gratuiti per 3 anni. **Da € 6,95 (2 GB/30 giorni) a € 70 (25 GB/1 anno)
delle poltrone
(1)

75
PROVATA PER VOI VOLKSWAGEN GOLF 1.5 eTSI ACT STYLE DSG

SPAZIOSO E BEN FATTO COME VA


IN CITTÀ 14,7 km con un litroi
CARICARE Dati dichiarati È AGILE, E NON AFFATICA
È AGEVOLE La guida è piacevole e rilassante: curata l’insonorizzazione, buono l’assorbimento
Largo l’accesso delle sospensioni. Il cambio a doppia frizione risulta comodo nel traffico, e il 1.5,
al baule, e la supportato dal piccolo motore elettrico, è piuttosto “vispo”. Solo discreta la visibi-
101 cm lità posteriore in manovra, ma i sensori di distanza sono di serie (anche davanti).
soglia di carico
è a soli 66 cm FUORI CITTÀ 20,8 km con un litroi

71 cm
da terra. Ok TUTT’ALTRO CHE NOIOSA
le finiture; non Lo sterzo dalla risposta omogenea e precisa, l’elevata tenuta di strada e il brio del
quattro cilindri turbo rendono quest’auto appagante nel misto. La frenata è vigo-
manca una rosa e ben modulabile, e l’Esp interviene con puntualità. Inoltre, grazie anche al-
presa a 12 V lo svelto cambio DSG, si riprende rapidamente velocità dopo un rallentamento.
(sulla destra)
IN AUTOSTRADA 16,1 km con un litroi
QUI NIENTE ANCHE L’ELETTRONICA LAVORA BENE
SCALINI La rumorosità è bassa: sia quelle aerodinamica e di rotolamento dei pneumati-
ci, sia il rombo del motore, che a 130 km/h lavora ad appena 2450 giri. Fluido il
Il fondo si funzionamento del cruise control adattativo e del sistema di mantenimento in cor-
68/78 cm

regola su due sia (entrambi di serie). Nei curvoni veloci, la sensazione di sicurezza è elevata.
livelli, e anche
138

abbassandolo
/17

103 cm
(di 10 cm) si MOSTRA IL SUO DNA
8 cm
cm

raccorda con Caratteristica la forma “a gomito”


74

una “rampa” del montante posteriore. Il frontale


allo schienale arrotondato migliora l’aerodinamica
reclinato (il Cx è di 0,275) e riduce le lesioni
dei pedoni in caso d’investimento
QUALCHE
SACRIFICIO
Col fondo del
baule in basso,
ci stanno due
43/53 cm

valigie grandi
e un paio di
borsoni. Ma il
gradino con la
soglia del baule
è alto 17 cm

BAGAGLIAI a confronto
MARCA e MODELLO LITRI Non male la Golf,
che sotto il piano
Ford Focus 1.5 EcoB. ST-Line Co-Pil. aut. 341/1320 di carico aggiun-
Mazda 3 2.0-G M Hybrid Exclusive 358/1026 ge pure un ampio
Opel Astra 1.4 Turbo Ultimate CVT 370/1210 vano. Solo la 308,
la più corta (425
Dati dichiarati

BMW 118i Sport 380/1200


cm) tra le auto
Volkswagen Golf 1.5 eTSI ACT Style DSG 380/1270 del test, fa meglio.
Peugeot 308 1.2 PureT. Turbo GT Line 420/1228

“GUARDA” LONTANO, PER INDIVIDUARE I PERICOLI


Tra i sistemi di sicurezza di serie fin dall’allestimento Life c’è la frenata automati-
ca d’emergenza, attiva da 5 km/h fino a, potenzialmente, 250 km/h; può individua-
re pure pedoni (viaggiando sotto i 65 km/h) e ciclisti. Sfrutta un radar e una telecame-
ra, la stessa che monitora le linee di corsia e i cartelli stradali. Questi dispositivi sono
alla base del sistema di assistenza agli incroci, montato per la prima volta in una vet-
tura di questa categoria: riconosce i veicoli provenienti in senso opposto e, qualora si
svolti (sotto i 15 km/h) rischiando un urto, dà l’allarme al guidatore e ferma l’auto.
PER PROTEGGERVI, COMUNICA CON L’ESTERNO
Sempre di serie, l’assistente per l’evitamento degli ostacoli, che interviene sui freni
in modo mirato per correggere la traiettoria, e il sistema di comunicazione Car2X (ve-
di “Saperne di Più”): segnala eventuali pericoli nei dintorni a chi si trova al volante.

76
SAPERNE DI PIÙ
Comunicazione Car2X Renault, Toyota e Volvo. Per contro, altri costrut-
È la trasmissione automatica di informazioni fra tori (quali BMW, Ford, Mercedes e PSA) punta-
veicoli, o fra loro e le infrastrutture, per segna- no sulle connessioni 5G, più costose ma in gra-
lare (in frazioni di secondo) eventuali pericoli do di gestire ancora più dati e più rapidamente.
lungo la strada, come un tratto ghiacciato o un Se diffusi capillarmente, questi sistemi permet-
improvviso rallentamento per incidente. La tono a vetture e strutture fisse (come un
Volkswagen lo fa sfruttando le frequenze Wi-Fi, cantiere) che adottano la stessa tecnologia di
tramite uno standard caldeggiato dalla Com- dialogare direttamente fra loro: nel caso del Wi-
missione Europea (ma bocciato dal Consiglio Fi, fino a 150 metri di distanza in città e a 800
Europeo) e da case come Honda, Hyundai, fuori città, dove il segnale non trova ostacoli.

SICUREZZA LA VALUTAZIONE EURO NCAP ★★★★★


ADULTI
A BORDO Nei test realizzati a dicembre la tedesca ha che di notte (in compenso, in caso d’im-
95% spiccato nella protezione degli adulti a bor- patto, solo la zona attorno ai montanti ai
BAMBINI do, pur con qualche margine di migliora- lati del parabrezza risulta critica). L’ente eu-
A BORDO
89% mento negli urti frontali: il torace di chi è ropeo ha ritenuto validi gli altri sistemi di
seduto sul divano viene sottoposto a forti assistenza alla guida, dando, però, un pun-
PEDONI
E CICLISTI sollecitazioni. Ok anche la tutela dei bam- teggio basso al limitatore di velocità: non
76% bini trasportati, mentre i sistemi elettronici include il riconoscimento dei segnali stra-
AIUTI anti-investimento potrebbero essere più ef- dali; questa funzione, in realtà, è associata
ALLA GUIDA
78% ficaci nei confronti di bimbi e ciclisti, oltre al navigatore, che al lancio è in omaggio.
I SISTEMI CONTRO... ...il tamponamento 93% ...l’investimento 65% ...l’uscita di corsia 88%

77
PROVATA PER VOI VOLKSWAGEN GOLF 1.5 eTSI ACT STYLE DSG

DIAMO I VOTI I risultati di dati forniti


dalla casa SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata MOTORE TERMICO
POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ● Cilindrata
La poltrona ha di serie ampie regolazioni
in 6a a 5000 giri 222,1 km/h 224 km/h Ibenzina
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata N. cilindri e disposizione 4 in linea
elettriche, inclusa quella lombare (con
funzione massaggio), e la seduta allun- 0-100 km/h 8,1 8,5 secondi Distribuzione I4 valvole per cilindro
gabile. Ben registrabile pure il volante. 0-400 metri 16,0 143,8 km/h non dichiarata Potenza max kW (CV)/giri I110 (150)/6000
0-1000 metri 29,0 182,9 km/h non dichiarata Coppia max Nm/giri I250/1500-3000
CRUSCOTTO ●●●●●
La strumentazione digitale sfrutta uno RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata MOTORE ELETTRICO
schermo di 10,3” nitido, dalla grafica 1 km da 40 km/h 27,2 182,7 km/h non dichiarata Potenza max kW (CV)/giri I9 (12)/n.d.
moderna e ben configurabile. Coppia max Nm/giri In.d.
1 km da 60 km/h 26,3 182,7 km/h non dichiarata
VISIBILITÀ ●●●●● da 40 a 70 km/h 2,5 non dichiarata Emissione di CO2 g/km I106
Alle (lievi) carenze in retromarcia rime- da 80 a 120 km/h 5,8 non dichiarata Cambio Irobotizzato a 7 marce + “retro”
diano i sensori di distanza, di serie come Trazione Ianteriore
quelli anteriori. Extra (costa € 330) la re- CONSUMO Rilevato Dichiarato*
in città 14,7 km/l 12,2 km/l Freni anteriori Idischi autoventilanti
trocamera, non presente nell’auto del test. Freni posteriori IIdischi
COMFORT ●●●●● fuori città 20,8 km/l 19,6 km/l
Capacità di traino kg I1500
Ben tarate le sospensioni (e andrebbe in autostrada 16,1 km/l 16,9 km/l
Tipo di batteria Iioni di litio
ancora meglio con gli ammortizzatori a medio 17,4 km/l 16,9 km/l
controllo elettronico), poco rumoroso FRENATA Rilevata Dichiarata QUANTO È GRANDE
l’abitacolo ed efficace il “clima”trizona. da 100 km/h 35,3 metri non dichiarata Lungh./largh./alt. cm I428/179/146
MOTORE ●●●●● da 130 km/h 59,9 metri non dichiarata Passo cm I264
Nell’uso tranquillo è fluido e poco asse- ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati Posti I5
tato (grazie anche al sistema mild- Peso in ordine di marcia kg I1305
hybrid e alla disattivazione dei cilindri
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 132 km/h
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,5 metri non dichiarato Capacità di carico litri I380/1270
quando è richiesta poca spinta). Ma, Pneumatici di serie I225/45 R 17
quando occorre, tira fuori un certo brio. Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali
Serbatoio della benzina litri I50
RIPRESA ●●●●●
I tempi rilevati sono ottimi, e conferma- Dati dichiarati. Auto in prova con gomme Goodyear Eagle F1 Asymmetric 5.
*In base al ciclo WLTP (fasi Low, High, Extra High e valore combinato)
no la sensazione di rapidità che si ha
nel riguadagnare velocità dopo un ral- NEL COMPLESSO, BEN FATTA
lentamento, col DSG che scala marcia I pannelli delle porte hanno
per aumentare la spinta del 1.5.
zone rigide, ma le parti
SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●

CAMBIO ●●●●●
“importanti” sono morbide.
Confortevole nel funzionamento norma-
Rivestite in feltro anche
le, si apprezza anche per la velocità di
cambiata, soprattutto nel passaggio al le tasche posteriori
rapporto superiore. Un po’ piccole le le-
vette dietro il volante, per l’uso manuale.
FRENATA ●●●●●
Quando è necessario rallentare dolce-
mente, il pedale si gestisce bene. Nelle
emergenze ci si ferma in spazi ridotti.
STERZO ●●●●●
È pronto, assai omogeneo e preciso nel-
la risposta, anche in velocità. In mano-
vra, tuttavia, ne esistono di più leggeri.
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
In curva, la sensazione di sicurezza è
elevata. Puntuale e non troppo invasi-
vo l’intervento dell’Esp, quando serve.
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
La dotazione di serie è davvero ricca e
include persino la frenata automatica
nelle svolte agli incroci e la comunica-
zione Car2X. Optional i sensori per l’an-
golo cieco degli specchi retrovisori.
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ● 66 cm
Quest’auto non costa poco, ma è ben
equipaggiata, moderna e costruita con SI APRE COME DA TRADIZIONE
cura. Peccato per alcuni optional “fuori
Ampia l’apertura di porte e portellone. Come in
luogo”, come gli specchietti ripiegabili
(in un costoso pacchetto di accessori) passato, quest’ultimo si blocca ruotando il logo
e il selettore delle modalità di guida. (che, per € 330, nasconde anche la retrocamera)

78
LE RIVALI
BMW 118i SPORT
Spigliata nella guida, ha un 1.5 a tre cilin-
dri vivace ed economo. Curate le finiture,
140 CV • 213 km/h • 18,9 km/l ma si pagano, tra l’altro, i sensori per l’an-
� 32.300 6 golo cieco dei retrovisori (€ 770, nel pac-

ro
eu
D-TEMP
chetto Driving Assistant). Il cambio robo-
tizzato a doppia frizione costa € 1.950.

FORD FOCUS 1.5 ECOBOOST ST-LINE CO-PILOT AUT.


Non troppo costosa, è anche ben dotata,
soprattutto nei sistemi di assistenza per
chi si pone al volante: è di serie pure la 150 CV • 210 km/h • 15,9* km/l
� 29.350 6

ro
guida semiautonoma con il centraggio in

eu
D-TEMP
corsia e il cruise control adattativo. Di tut-
to rispetto prestazioni e agilità in curva.

MAZDA 3 2.0-G M HYBRID EXCLUSIVE


Tra le rivali, è l’unica ibrida (benché “mild”):
abbina un motorino elettrico da 7,9 CV a
150 CV 206 km/h 16,4* km/l
• •
un 2.0 aspirato. Discrete le prestazioni, ric-
� 29.400 6D
ro

ca la dotazione: dagli Adas (inclusi i sensori


eu

per l’angolo cieco dei retrovisori) ai sedili in


pelle. Il cambio automatico costa € 2.000.

OPEL ASTRA 1.4 TURBO ULTIMATE CVT


Aggiornata a fine 2019, sfrutta un tre ci-
lindri turbo (dal notevole brio) abbinato al
cambio a variazione continua di rapporto. 145 CV • 210 km/h • 17,9* km/l

Dati dichiarati dalle case; *in base al ciclo WLTP


� 31.500 6D

ro
Il comfort è buono, come l’equipaggia-

eu
mento, soprattutto in fatto di sicurezza. E
la Ultimate ha interni sportivi, in Alcantara.

PEUGEOT 308 1.2 PURETECH TURBO GT LINE


Dotata di un piccolo, ma piuttosto bril-
lante tre cilindri, è reattiva nel misto, ma
131 CV • 200 km/h • 22,2 km/l la posizione di guida (col volante al di
� 26.450 6D
ro

sotto del cruscotto) può non risultare


eu

congeniale a tutti. Confortevole il cam-


bio automatico a otto marce (a € 2.000).

PAGHI LO STILE
6 SECONDO NOI
32.650
ro

Precisa la guida in curva. Le


eu


€ d-temp
ruote di 17” sono di serie, ma CONSUMI Sono bassi. Il pur vivace 1.5
i cerchi Ventura costano € 170 turbo può contare sulla disattivazione di
due dei quattro cilindri e sul sistema mild hybrid.
DOTAZIONE La Style, ben equipaggiata, offre pure la
poltrona lato guida con massaggio. Ma già la versio-
ne base ha tutti i sistemi di sicurezza. E per entrambe,
al lancio, il navigatore è gratis.Tecnologica la plancia.
GUIDA Preciso lo sterzo, elevata la tenuta di strada:
nel misto, questa berlina media è efficace.

BOCCHETTE DEL “CLIMA” Sia i diffusori


nella plancia sia quelli per i passeggeri No
posteriori non hanno la rotella di regolazione della
portata d’aria: per chiuderli vanno orientati di lato.
OMOLOGAZIONE Da un’automobile appena arriva-
ta, ci si aspetta che rispetti le normative Euro 6d.
OPTIONAL Dispositivi come il selettore delle mo-
dalità di guida o gli specchietti ripiegabili in una
vettura non certo regalata e per il resto ben dotata.

79
PROVATA PER VOI PEUGEOT 2008 1.2 PURETECH TURBO ALLURE

Confortevole
e vivace
Cresciuta nelle dimensioni, fa viaggiare
comodi e ha un brillante 1.2 turbo.
Poco intuitivi, però, alcuni comandi

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ Nata sulla nuova piattaforma CMP (la
stessa della 208), la comoda crossover a
trazione anteriore è 14 cm più lunga del
vecchio modello e ha un aspetto sofisti-
cato, con la giusta dose di grinta.
◗ L’abitacolo è ben rifinito (ma alcuni co-
mandi non sono così pratici) oltre che più
spazioso, e il baule è discreto.
◗ Insonorizzata a dovere, la vettura si fa
apprezzare per il 1.2 turbo da 131 CV, vi-
goroso e fluido nell’erogazione. Tra l’al-
tro, vibra poco per essere un tre cilindri
e non è per niente assetato di benzina.
◗ Le sospensioni sono efficaci sulle bu-
che e limitano il rollio in curva. Soddisfa-
centi pure stabilità e tenuta di strada.
PERCHÉ “VEDA” I CICLISTI, SI PAGA
◗ La Allure offre una discreta dotazione,
con i cerchi in lega di 17”, la retrocame-
ra e alcuni sistemi di ausilio alla guida,
quali la frenata automatica d’emergenza
(che, però, non rileva i ciclisti), il mante-
nimento in corsia e l’anti-colpo di sonno.
◗ Per avere la frenata automatica più evo-
luta bisogna aggiungere il pacchetto
Drive Assist (vedi “Saperne di Più”), che ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE BUONA
costa 600 euro; oppure si può passare
alla ricca GT Line (€ 2.200 in più), con i
Lo spazio per la testa e le gambe di
quattro adulti non manca. C’è poco
agio, invece, per i piedi del terzo pas-
98 , secondi da 0 a 100 km/h
Il piccolo tre cilindri è vivace, e il tem-
fari full led, gli abbaglianti automatici e seggero seduto al centro del divano. po che abbiamo rilevato lo conferma.
i sensori dell’angolo cieco (€ 150), non
VELOCITÀ MASSIMA OTTIMA CONSUMO MEDIO BASSO
disponibili per la Allure.
◗ Per migliorare la presa sui fondi viscidi, 198 9 , km/h 15 6 , km con 1 litro
Valori rilevati

tra gli optional c’è il Grip Control (€ 300), La punta, più alta dei 196 km/h ufficia- L’efficiente 1.2 garantisce percorrenze
che simula un differenziale autobloccante. li, si raggiunge abbastanza in fretta. elevate, specie fuori città (18,9 km/l).

80
1199 CM3
24.450
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
A BENZINA € CONSEGNA IN

eu
131 CV 60 GIORNI

A TU PER TU CON LE RIVALI


MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
Fiat 500X 1.0 T3 Business (120 CV) € 22.850 € 20.500
Opel Crossland X 1.2 Turbo Innovation (131 CV) € 23.450 € 23.150
Volkswagen T-Roc 1.0 TSI Style* (116 CV) € 24.000 € 24.000
Peugeot 2008 1.2 PureTech Turbo Allure (131 CV) € 24.450 € 22.550
Ford Puma 1.0 EcoBoost Titanium X (125 CV) € 24.750 € 22.750
Renault Captur 1.3 TCe Intens EDC** (131 CV) € 24.900 € 23.050
*Unica versione con questo motore; **solo con il cambio automatico

Foto di Luci&Immagini
TANTA PERSONALITÀ
Alto e squadrato, il frontale
è caratterizzato dai tagli
verticali delle luci diurne
e dall’ampia mascherina
con la trama a scacchiera.
Danno grinta alla parte
posteriore il doppio
scarico, lo spoiler sul
tetto e i sottili fanali
orizzontali, raccordati da
una fascia nero brillante
PROVATA PER VOI PEUGEOT 2008 1.2 PURETECH TURBO ALLURE

INVISIBILI
I comandi del cruise
control sono in una leva
a sinistra del volante:
nella marcia in rettilineo
vengono completamente
nascosti dalla razza

FUTURIBILE LA BATTERIA È OK
Il cruscotto digitale Ci sono due prese
di 10”, a colori e Usb, una delle quali
configurabile, offre di tipo “C”, ai lati del
la visualizzazione vano dove riporre
in tre dimensioni. i telefonini per
Ha un design molto effettuare la ricarica
evoluto, ma alcune wireless (costa
schermate non 150 euro, vedi
sono ben leggibili “Saperne di Più”)

82
DI SERIE

AIRBAG

Anteriori e posteriori; (2) monozona; (3) anabbaglianti a led; (4) posteriori, quelli anteriori costano 200 euro; (5) a led, con funzione di luci di svolta; (6) solo quello del guidatore, assieme ai sedili in pelle, riscaldabili; (7) il bianco pastello costa 450 euro, la tinta speciale 800
PER LA TESTA (1)

GLI INTERNI ALLARME COLPO


DI SONNO
◗ Come quella della 208, la plancia è su due
piani: la parte in basso, gradevole alla vista e CERCHI
al tatto, imita la fibra di carbonio, quella in al- IN LEGA

to è in plastica morbida. Preciso il montaggio.


CLIMATIZZATORE
◗ Alla sommità sporgono il cruscotto digitale e AUTOMATICO (2)
il display tattile di 7”. Per vedere bene il primo
bisogna abbassare il volante (non tutti gradisco- FARI AD ALTA
EFFICIENZA (3)
no). Attraverso il secondo si gesticono, invece,
il sistema multimediale e il Gps (€ 800). Ricerca- FRENATA
AUTOMATICA
AMPIO E PRATICO, MA... ti i tasti “a pianoforte” nella consolle; meno fa-
Il cassetto è profondo e, nello sportello, cile azionare quelli a sfioramento, subito dietro. MANTENIMENTO
IN CORSIA
offre un piccolo vano. Manca la TANTO SPAZIO PER GLI OGGETTI
refrigerazione attraverso l’aria del “clima” ◗ I portaoggetti sono numerosi e ampi (pro- REGOLATORE
fondo il vano nel bracciolo tra i due sedili). DI VELOCITÀ
Deludente il “clima” automatico: è monozo-
RETROVISORI A
na, ha le bocchette solo davanti e prive del- CHIUSURA ELETTRICA
le rotelle per regolare la portata dell’aria.
SBLOCCO PORTE
QUI NON AUTOMATICO
SI SCIVOLA
Le poltrone SENSORI DI
PARCHEGGIO (4)
sportive
in pelle OPTIONAL
(1.600 euro) ALLARME
trattengono ANTIFURTO
€ 400
bene il corpo
in curva. CAMBIO
AUTOMATICO
Inoltre, sono € 1.800
riscaldabili, FARI
e quella del FENDINEBBIA
€ 200 (5)
guidatore
ha pure la NAVIGATORE
funzione € 800
massaggio e SEDILI
la regolazione IN PELLE
elettrica € 1.600
SEDILI REGOLABILI
ELETTRICAMENTE
AMPIO, MA € 1.600 (6)
SENZA ARIA TETTO
Il divano è APRIBILE
€ 650
largo e ben
imbottito al VERNICE
METALLIZZATA
SISTEMA MULTIMEDIALE centro; il tunnel DA € 650 (7)
Lo schermo di 10’’ costa € 800 e include il navigatore: è abba- alto, però, NON
stanza reattivo, ma sfruttato solo per 2/3 (le fasce laterali sono 12/45 cm dà fastidio
PREVISTI
per il “clima”). Di serie Android Auto e Apple CarPlay. Con l’app ai piedi. Nel ALLARME TRAFFICO
MyPeugeot si prenotano anche interventi in officina dal cellulare. mobiletto LATERALE IN “RETRO”

Qualità grafica 7 Comandi al volante 6 Qualità dell’audio 8 ci sono due


APERTURA BAULE
Facilità d’uso 7 Informazioni fornite 6 App del sistema no
prese Usb ELETTRICA
per caricare
Navigatore 7 Integrazione cruscotto 7 App per il cellulare 6
cellulari e SENSORI
Touch screen 8 Integrazione Android 9 Ricarica wireless* sì ANGOLO CIECO
tablet, ma
Comandi vocali 7 Integrazione iPhone 9 Wi-Fi di bordo no
mancano le
Giudizio complessivo discreto SOSPENSIONI
bocchette di ELETTRONICHE
*Optional a 150 euro
ventilazione
(1)

83
PROVATA PER VOI PEUGEOT 2008 1.2 PURETECH TURBO ALLURE

PIUTTOSTO CAPIENTE COME VA


MOLTO AMPIA IN CITTÀ 14,1 km con un litroi
MANTIENE BASSO LO STRESS
ALLA BASE Guidare nel traffico non è un problema: la frizione non affatica e nelle modalità
L’apertura ha Eco e Normal (si selezionano col bilanciere vicino alla leva del cambio) lo ster-
una forma zo è molto leggero. Pronto e regolare il 1.2 turbo. Apprezzabile anche il comfort
regolare e la 91 cm su pavé e rotaie. E in “retro” è prezioso l’aiuto della retrocamera con vista a 180°.
soglia di carico FUORI CITTÀ 18,9 km con un litroi

81 cm
è piuttosto NON TEME LE CURVE
larga. La parte L’auto si conferma comoda anche nei percorsi tortuosi, per merito delle so-
inferiore in spensioni poco cedevoli che limitano il coricamento laterale in curva sen-
za essere troppo rigide. Il motore è fluido nella risposta, ma sa anche espri-
plastica si riga mere una discreta grinta, che rende divertente la guida. Potenti i freni.
facilmente
IN AUTOSTRADA 13,7 km con un litroi
L’ALTEZZA PER CHI FA TANTA STRADA
È VARIABILE Chi si trova a bordo è isolato dalle irregolarità dell’asfalto e dai rumori; i fru-
Il piano di scii, infatti, risultano ben filtrati e a 130 km/h in sesta, il 1.2 lavora a 3000
96/123 cm giri e non alza la voce. Il cruise control adattativo (nel pacchetto Drive Assist)
carico si può mantiene efficacemente le distanze dal veicolo che precede la vettura.
fissare su due
68/78 cm

livelli: in alto è a
146

filo della soglia;


/197

tenendolo in
cm

cm

basso forma
80

un gradino
alto 10 cm
DI VALIGIE CE
NE STANNO
Con il fondo
completamente
abbassato ci
sono oltre 50
41/51 cm

cm in altezza:
ci stanno i
bagagli per una
vacanza
in quattro

BAGAGLIAI a confronto
MARCA e MODELLO LITRI La 2008 è spa-
ziosa (specie
Fiat 500X 1.0 T3 Business 350/1000
col divano giù),
Opel Crossland X 1.2 Turbo Innovation 410-520*/1255 ben più del mo-
Renault Captur 1.3 TCe Intens EDC 420-536*/1275 dello preceden-
Peugeot 2008 1.2 PureTech Turbo Allure 434/1467 te (360/1194 li-
tri). Capienti pu-
Volkswagen T-Roc 1.0 TSI Style 445/1290
re T-Roc e Puma
Ford Puma 1.0 EcoBoost Titanium X 456/1216 (la più piccola).
Dati dichiarati. *Divano scorrevole

DIGITALE E A TRE DIMENSIONI


L’innovativo schermo digitale di 10” con grafica tridimensionale, inaugurato dalla “sorella”
208, assicura due livelli di visualizzazione delle informazioni: come in un ologramma, mostra
immagini su piani diversi, che danno un senso di profondità. Nello schermo compaiono indica-
zioni a colori, dinamiche e animate, con l’obiettivo di avvicinarle allo sguardo del guidatore.
PUÒ CAMBIARE ASPETTO
Lo scopo è di mettere in risalto le informazioni ritenute più importanti: segnali di pericolo, ve-
locità della vettura, la freccia che indica la strada da seguire (se si sceglie di mostrare nel
cruscotto anche le mappe del navigatore). Le immagini in primo piano provengono da un se-
condo display orizzontale, nascosto nella palpebra superiore, che le proietta su una lamina
trasparente inclinata. La grafica, i colori e le informazioni che compaiono nel cruscotto si pos-
sono cambiare con estrema facilità agendo sui tasti inseriti nelle razze del volante.

84
SAPERNE DI PIÙ
Drive Assist rileva un pericolo imminente, prima lancia l’allarme
Questo pacchetto (€ 600) include il cruise control adatta- con segnali acustici e visivi; dopodiché, in mancanza di
tivo (regola la velocità in base al traffico, mantenendo una una reazione sufficientemente tempestiva da parte del
distanza prefissata dall’auto davanti) e l’Autonomous Emer- guidatore, può attivare autonomamente i freni, fino ad ar-
gency Braking System 3. Quest’ultimo è la frenata auto- restare la vettura, se necessario.
matica d’emergenza dell’ultima generazione: rileva anche i ciclisti, Ricarica wireless
di giorno o di notte, da 5 fino a 140 km/h (quello di serie è attivo Permette di “fare il pieno” di energia agli smartphone predisposti
da 30 a 80 km/h e “vede” solo veicoli e pedoni con la luce diurna). senza usare alcun cavo: basta appoggiarli sul ripiano alla base
Il funzionamento si basa sulle immagini riprese dalla telecamera della consolle affinché vengano riforniti da un sistema a induzio-
collocata nella parte alta del parabrezza. Quando il dispositivo ne (tramite campi magnetici). Il vano è protetto da uno sportellino.

TRATTI ELABORATI
Le fiancate esprimono forza e solidità con vistose nervature
all’altezza delle porte posteriori. Originali il terzo montante
nero e la linea alla base dei finestrini che sale verso il lunotto

SICUREZZA LA VALUTAZIONE EURO NCAP ★★★★


ADULTI
A BORDO La vettura è stata sottoposta due volte ai zione degli adulti; 84 in quella dei
91% crash test: la prima nell’allestimento Al- bambini (un po’ alta, nell’urto laterale,
BAMBINI lure con dotazione standard, che ha me- solo la pressione sul torace del bimbo di
A BORDO
84% ritato quattro stelle; la seconda, aggiun- dieci anni); 73 sia nei test con pedoni e
gendo il pacchetto Autonomous Emer- ciclisti sia in quelli relativi agli Adas. Il
PEDONI
E CICLISTI gency Braking System 3 (optional). In sistema evoluto di frenata automatica si
62% questa seconda tornata ha ottenuto il comporta in maniera accettabile con i
AIUTI massimo punteggio di cinque stelle, gua- pedoni e molto bene con i ciclisti, dove
ALLA GUIDA
68% dagnando 93 punti su 100 nella prote- ottiene quasi il massimo punteggio.
I SISTEMI CONTRO... ...il tamponamento 81% ...l’investimento 28% ...l’uscita di corsia 58%

85
PROVATA PER VOI PEUGEOT 2008 1.2 PURETECH TURBO ALLURE

DIAMO I VOTI I risultati di dati forniti


dalla casa SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata Carburante Ibenzina
POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
Per consultare il cruscotto senza coprirlo in 5a a 5100 giri 198,9 km/h 196 km/h Cilindrata cm3 I1199
in parte con la corona si è costretti a si- ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata N. cilindri e disposizione I3 in linea
stemare il volante in basso. Comodo il 0-100 km/h 9,8 8,9 secondi Distribuzione I4 valvole per cilindro
sedile sportivo con certificazione AGR (un 0-400 metri 16,8 133,3 km/h non dichiarata Potenza max
ente che valuta l’ergonomia): costa € 0-1000 metri 30,8 170,9 km/h 29,9 secondi kW (CV)/giri I96 (131)/5500
1.600, insieme ai rivestimenti in pelle. RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata Coppia max Nm/giri I230/1750
CRUSCOTTO ●●●●● 1 km da 40 km/h in 5a 34,7 159,2 km/h non dichiarata Emissione di CO2 g/km I103
È completo e originale. La grafica a tre 1 km da 60 km/h in 6a 33,7 147,7 km/h non dichiarata Cambio Imanuale a 6 marce + “retro”
dimensioni è gradevole, ma non per tut- Trazione Ianteriore
ti così chiara e di immediata lettura.
da 40 a 70 km/h in 5a 8,5 non dichiarata
Freni anteriori Idischi autoventilanti
da 80 a 120 km/h in 6a 13,5 non dichiarata
Freni posteriori Idischi
VISIBILITÀ ●●●●●
CONSUMO Rilevato Dichiarato
Quella anteriore non è affatto male; die- Capacità di traino kg I1200
tro, invece, la visuale è penalizzata dai in città 14,1 km/l 12,9 km/l
vetri e dal lunotto piccoli. Danno una fuori città 18,9 km/l 20,0 km/l QUANTO È GRANDE
mano, comunque, i sensori di parcheg- in autostrada 13,7 km/l non dichiarato Lungh./largh./alt. cm I430/177/153
gio posteriori e la retrocamera di serie. medio 15,6 km/l 22,2 km/l Passo cm I261
COMFORT ●●●●● FRENATA Rilevata Dichiarata Posti I5
Le sospensioni lavorano come si deve da 100 km/h 34,6 metri non dichiarata Peso in ordine di marcia kg I1192
e l’insonorizzazione dell’abitacolo è cu- da 130 km/h 60,2 metri non dichiarata Capacità di carico litri I434/1467
rata. E anche il rumore di rotolamento ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati Pneumatici di serie I215/60 R 17
dei grandi pneumatici 215/55 su cerchi
di 18” (580 euro) non è invadente.
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 132 km/h Serbatoio della benzina litri I44
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,8 metri non dichiarato Dati dichiarati.
MOTORE ●●●●●
Auto in prova equipaggiata con gomme
Omologato Euro 6d, è fluido e regolare Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali Michelin Primacy4 215/55 R 18
anche ai bassi regimi; spinge forte fra
2000 e 4000 giri e, per essere un tre TI AIUTA IN MANOVRA
cilindri, vibra poco. Contenuti i consumi. La telecamera nel portellone (di serie) si attiva
RIPRESA ●●●●● inserendo la retromarcia. Le immagini a 180
Considerato il genere di vettura e la po- gradi si vedono nello schermo della plancia
tenza del 1.2, i tempi rilevati sono buo-
SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●

ni: anche in sesta marcia si riesce a ri-


guadagnare velocità piuttosto in fretta.
CAMBIO ●●●●●
La leva ha una buona manovrabilità (di-
venta un po’ ruvida solo nell’uso sporti-
vo) e la frizione non è pesante. Gli inne-
sti sono precisi e i rapporti ben studiati.
FRENATA ●●●●●
Il comando mostra un’elevata modula-
bilità e una buona resistenza alla fatica.
Davvero ridotti gli spazi d’arresto.
STERZO ●●●●●
Assai leggero in manovra, è diretto e ab-
bastanza pronto. Nella modalità Sport
s’indurisce e diventa più preciso.
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
L’aderenza in curva è elevata: l’auto se-
gue le traiettorie senza sbavature. Solo
se si aumenta parecchio il ritmo l’avan-
treno tende ad allargare, ma l’Esp inter-
viene prontamente e in modo efficace. 71 cm
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
I principali dispositivi (come la frenata au-
tomatica a bassa velocità e il manteni-
mento in corsia) sono di serie. Ma non si
possono avere i sensori dell’angolo cieco. NON SI RESTA A PIEDI
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ● L’angolo di apertura delle porte e del
È una crossover ben rifinita e ricca di portellone è ampio: facile l’accesso
tecnologia. Il prezzo, però, non è basso a bordo. Il ruotino di scorta è di serie.
e la dotazione presenta qualche lacuna. Non troppo alta la soglia di carico

86
LE RIVALI
FIAT 500X 1.0 T3 BUSINESS
Ha linee arrotondate e originali, un abi-
tacolo abbastanza ampio e un 1.0 bril-
120 CV • 188 km/h • 18,5 km/l lante, ma un po’ assetato. L’avviso di
� 22.850 6

ro
uscita involontaria di corsia e il Gps sono

eu
D-TEMP

di serie; la frenata automatica d’emer-


genza è nel Safety Plus pack (€ 1.100).

FORD PUMA 1.0 ECOBOOST TITANIUM X


Questa crossover compatta (è lunga 419
cm, 11 in meno della 2008) ha un aspetto
grintoso e interni ben fatti. Il 1.0 va bene 125 CV • 191 km/h • 17,2* km/l
� 24.750 6

ro
e consuma poco, ma è un po’ rumoroso.

eu
D-TEMP
Di serie: frenata automatica e Gps; i sen-
sori dell’angolo cieco costano € 1.000.

OPEL CROSSLAND X 1.2 TURBO INNOVATION


Molto compatta, monta lo stesso 1.2
della 2008 e ha un abitacolo accoglien-
131 CV 201 km/h 16,9* km/l
• •
te e pratico, grazie al divano che scorre
� 23.450 6D
ro

di 15 cm. Offre il “clima” bizona e i fen-


eu

dinebbia, ma fa pagare la frenata auto-


matica (€ 500 nel pacchetto Opel Eye).

RENAULT CAPTUR 1.3 TCE INTENS EDC


Fresca di debutto, ha grinta ed è ben re-
alizzata. Il 1.3 ha un bel temperamento
e si sfrutta bene grazie al cambio a dop- 131 CV • 193 km/h • 18,2 km/l

Dati dichiarati dalle case; *in base al ciclo WLTP


� 24.900 6

ro
pia frizione EDC. Ha il divano scorrevo-

eu
D-TEMP
le, i fari full led e la frenata automatica; i
sensori dell’angolo cieco costano € 300.

VOLKSWAGEN T-ROC 1.0 TSI STYLE


Personale nel look, è spaziosa, ma alcune
plastiche rigide sono sottotono. Ok il 1.0,
116 CV • 187 km/h • 16,9* km/l pronto e regolare. Di serie, cruise control
� 24.000 6
ro

adattativo e frenata automatica; ma il “cli-


eu

D-TEMP

ma” è manuale, il Gps costa 1.105 euro


e il monitoraggio dell’angolo cieco 615.

24.450 6D SECONDO NOI


ro



eu

COMFORT Le sospensioni filtrano bene le


imperfezioni della strada, i sedili sono co-
modi e l’abitacolo è ampio: i viaggi non stancano.
FINITURE I rivestimenti della plancia e della con-
solle sono morbidi e gradevoli alla vista.
FRENI Impianto potente, spazi d’arresto ridotti.
MOTORE Questo tre cilindri spinge con la giusta
forza fin dai bassi giri, con un’erogazione regolare
e senza alzare troppo la voce. E non beve tanto.

“CLIMA” È monozona e ha le bocchette


piccole (soltanto per chi viaggia davanti). No
COMANDI I tasti nella consolle non sono facili da
individuare, specialmente quelli a sfioramento.
POSIZIONE DI GUIDA Come negli altri modelli del-
QUELLE CROMATURE NELLA MASCHERINA la casa rancese, si deve tenere il volante molto in
I cerchi in lega di 18”, con doppie razze a due colori, costano basso per non coprire parzialmente il cruscotto.
SENSORI PER L’ANGOLO CIECO Optional per la
€ 580. La Allure ha la griglia con dettagli cromati orizzontali
ricca GT Line, non sono previsti per la Allure.

87
PROVATA PER VOI TOYOTA C-HR 2.0 HYBRID PREMIERE E-CVT

Beve poco,
Rivista nel look,
ha un 2.0 ibrido
da 184 CV
brillante e poco

carica meno
assetato. Ma la
capacità del baule
non è granché
Foto di Luci&Immagini

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ La crossover giapponese è stata rin- do spunto e riduce la richiesta di car- nuta di strada. La trasmissione a varia-
novata soprattutto nella meccanica burante: i consumi rilevati fanno invi- zione continua di rapporto E-CVT, dol-
ibrida che ora si avvale anche di un dia a quelli di un buon turbodiesel. ce alle andature tranquille, è migliorata,
2.0 a benzina da 152 CV, affiancato IN CITTÀ TI DÀ IL MEGLIO ma nella guida decisa fa impennare i
da un’unità elettrica da 109 (per una ◗ Nel traffico urbano l’auto è agile e giri del 2.0 e aumenta la rumorosità.
potenza combinata di 184 cavalli). comoda (ha sospensioni efficienti). E ◗ Di serie, per tutte, sette airbag, fre-
◗ Il baule, però, è piccolo: la “sorella in modalità “zero emissioni” conqui- nata automatica e cruise control adat-
minore” (col 1.8) offre 19 litri in più. sta per fluidità e silenziosità di marcia. tativo. La Premiere ha pure i fari full
◗ Il motore elettrico fornisce un vali- ◗ In curva è stabile e offre un’elevata te- led e il mantenimento in corsia.

88
1987 CM3
37.250
GIÀ IN VENDITA

6D

ro
IBRIDA € CONSEGNA IN

eu
184 CV 60 GIORNI

LUCE “VARIABILE”
Aggiornati il paraurti,
la mascherina e
i fari che, nella
Premiere, sono full
led di serie (il fascio
degli abbaglianti
automatici si allarga
durante la sterzata)

78 cm

QUEL TOCCO DA SPORTIVA


Dietro, sono inediti i fanali a led e il paraurti; aggressivo
lo spoiler sopra il lunotto quasi orizzontale. Anche
per una crossover, la soglia di carico è alta da terra

A TU PER TU CON LE RIVALI


MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
Mazda CX-30 2.0-X Hybrid Exclusive (179 CV) € 33.950 € 29.350
Toyota C-HR 2.0 Hybrid Premiere E-CVT (184 CV) € 37.250 € 32.250
Lexus UX Hybrid Luxury 2WD (184 CV) € 48.400 € 37.400
Il cambio automatico, di serie per C-HR e UX, costa 2.000 euro per la CX-30

COME VA
IN CITTÀ 21,7 km con un litroi
QUI DÀ I MAGGIORI VANTAGGI
È il contesto in cui il sistema ibrido, che sfrutta la rigenerazione di energia in
frenata, è più efficiente: bassi i consumi. Premendo il tasto “EV”, consente an-
che di coprire un paio di chilometri in elettrico, con le batterie cariche. In usci-
ta dai parcheggi in “retro”, l’auto viene bloccata se sono in arrivo dei veicoli.
ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE BUONA FUORI CITTÀ 20,0 km con un litroi
TUTTO BENE SE NON SI HA FRETTA
Davanti, la plancia sporgente impone
di arretrare molto il sedile destro. Die- 8,5 secondi da 0 a 100 km/h Equilibrata, facile da guidare e confortevole, l’auto ha uno sterzo preciso. Il
rollio in curva contenuto e la prontezza di risposta del motore la rendereb-
tro, a dispetto del tetto discendente, an- Una buona prestazione: nello scatto il bero divertente anche nella guida “sportiva” se non fosse per la trasmissione
che i più alti hanno spazio per la testa. motore elettrico dà una bella spinta. che, in salita e in accelerazione, porta il 2.0 a un regime elevato e costante.
VELOCITÀ MASSIMA SUFFICIENTE CONSUMO MEDIO BASSO IN AUTOSTRADA 13,5 km con un litroi
NON FA BRUTTA FIGURA, ANZI
180,5 km/h 17,3 km con 1 litro Non è qui che le ibride si esprimono al meglio, eppure la vettura si rivela
Valori rilevati

comoda e non troppo assetata di benzina: a 130 km/h costanti il due litri
La punta (non eccezionale, ma in linea Una percorrenza da turbodiesel: il si- non alza troppo la voce e i fruscii aerodinamici non disturbano. Efficace il
col dato ufficiale) si tocca in fretta. stema ibrido si dimostra efficiente. supporto offerto dagli ausili alla guida, tra cui il cruise control adattativo.

89
PROVATA PER VOI TOYOTA C-HR 2.0 HYBRID PREMIERE E-CVT

DI SERIE

AIRBAG
PER LA TESTA (1)

ALLARME COLPO
DI SONNO

ALLARME TRAFFICO
LATERALE IN “RETRO” (2)

CAMBIO
AUTOMATICO

CERCHI
IN LEGA

CLIMATIZZATORE
AUTOMATICO (3)

FARI AD ALTA
EFFICIENZA (4)

FARI
FENDINEBBIA (5)
INSOLITA, MA PRATICA
FRENATA L’originalità della plancia può
AUTOMATICA (6) disorientare. Comunque, tutti i
comandi (come quelli del “clima”
MANTENIMENTO bizona, di serie) sono intuitivi
IN CORSIA
da usare e facili da raggiungere

NAVIGATORE
Anteriori e posteriori; (2) con frenata automatica; (3) bizona; (4) full led; (5) a led; (6) attiva fra 10 e 180 km/h; (7) adattativo; (8) solo lato guida; (9) bicolore

REGOLATORE
GLI INTERNI
DI VELOCITÀ (7) ◗ Rivestimenti migliori caratteriz-
zano l’abitacolo aggiornato; di
RETROVISORI A qualità le plastiche e i montag-
CHIUSURA ELETTRICA
gi. E sono di serie piccole como-
SBLOCCO PORTE dità quali l’avviamento a pulsan-
AUTOMATICO
te, lo sblocco automatico delle
SEDILI porte e i sedili riscaldabili. BEN LEGGIBILE, SENZA “EFFETTI SPECIALI”
IN PELLE ◗ Ma le modalità di guida si scel- Piuttosto convenzionale, il cruscotto abbina due strumenti a
lancetta a un piccolo monitor di 4,2” configurabile e a colori
gono ancora navigando tra i menù
SEDILI REGOLABILI
ELETTRICAMENTE (8) con i tasti nelle razze del volante:
è macchinoso. Mancano, poi, la
SENSORI piastra di ricarica per cellulari (c’è
ANGOLO CIECO
una sola presa Usb, oltre a quella
SENSORI DI da 12 V) e vani refrigerabili.
PARCHEGGIO (1)
“NAVIGHI” COL TELEFONINO
VERNICE ◗ Il rinnovato sistema multime-
METALLIZZATA (9) diale conserva il ben visibile
NON schermo tattile di 8’’, ma piccoli
PREVISTI
tasti fisici hanno sostituito quelli 10/41 cm
ALLARME tattili. E c’è un nuovo software,
ANTIFURTO
dotato (di serie) di Android Au-
APERTURA BAULE to e Apple CarPlay.
ELETTRICA
◗ Questi due protocolli permet-
SOSPENSIONI tono anche di usare il cellulare DAVANTI È RICCA, MA PER CHI VIAGGIA SUL DIVANO...
ELETTRONICHE come navigatore (che, nella Pre- Di serie i rivestimenti in pelle traforata e le regolazioni elettriche (pure
miere, è montato in origine). lombare). Dietro arriva poca luce e mancano le bocchette dell’aria
TETTO
APRIBILE
(1)
DIAMO I VOTI
POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
I risultati di dati forniti
dalla casa SCHEDA TECNICA Il sedile, che si regola elettricamente, ha la
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata MOTORE TERMICO seduta e lo schienale ampi, ma poco av-
in Drive 180,5 km/h 180 km/h Carburante/cilindrata Ibenzina/1987 volgenti. Ridotta l’escursione del volante.
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata N. cilindri e disposizione I4 in linea CRUSCOTTO ●●●●●
0-100 km/h 8,5 8,2 secondi Distribuzione I4 valvole per cilindro È di facile lettura e informa su quello che
0-400 metri 16,1 142,3 km/h non dichiarata Potenza max kW (CV)/giri I112 (152)/6000 serve, ma lo schermo a colori è piccolo.
0-1000 metri 29,2 180,5 km/h non dichiarata Coppia max Nm/giri I190/4400-5200 VISIBILITÀ ●●●●●
RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata MOTORE ELETTRICO Dietro è critica, ma la retrocamera e i sen-
Potenza max kW (CV)/giri I80 (109)/n.d. sori di distanza (anche anteriori) sono di
1 km da 40 km/h 27,5 180,0 km/h non dichiarata
serie.Tutto ok davanti per i montanti sottili.
Coppia max Nm/giri I202/n.d.
1 km da 60 km/h 26,6 180,0 km/h non dichiarata
COMFORT ●●●●●

SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●


da 40 a 70 km/h 2,8 non dichiarata Emissione di CO2 g/km I92
Cambio Iautomatico CVT + “retro” Sui fondi irregolari l’assorbimento è va-
da 80 a 120 km/h 5,9 non dichiarata lido e, se non si accelera a fondo, il ru-
CONSUMO Rilevato Dichiarato Trazione Ianteriore
more contenuto. Comode le poltrone.
in città 21,7 km/l 27,0 km/l Freni anteriori Idischi autoventilanti
Freni posteriori Idischi MOTORI ●●●●●
fuori città 20,0 km/l 23,8 km/l Il sistema ibrido offre una grande fluidi-
Capacità di traino kg I725
in autostrada 13,5 km/l non dichiarato Tipo di batteria Inichel-metallo idruro
tà di marcia; quando serve, riesce a re-
medio 17,3 km/l 18,9* km/l galare una spinta piuttosto energica.
FRENATA Rilevata Dichiarata QUANTO È GRANDE RIPRESA ●●●●●
da 100 km/h 36,5 metri non dichiarata Lungh./largh./alt. cm I440/180/155 La risposta è pronta a ogni andatura.
da 130 km/h 60,6 metri non dichiarata Passo cm I264 CAMBIO ●●●●●
ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati Posti I5 È dolce nella marcia in souplesse; diventa
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 138 km/h Peso in ordine di marcia kg I1410 un limite in salita e nella guida sportiva.
Diametro di sterzata tra due marciapiede 9,9 metri 10,4 metri Capacità di carico litri I358/1102 FRENATA ●●●●●
Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali
Pneumatici di serie I225/50 R 18 Potente e senza cali di prestazioni, risul-
*In base al ciclo WLTP (valore combinato). Serbatoio della benzina litri I43 ta ben modulabile, specie per un’ibrida.
Dati dichiarati. Auto in prova equipaggiata con gomme Michelin Primacy 3 STERZO ●●●●●
Convince per la precisione e non è trop-
po pesante né eccessivamente leggero.
BAGAGLIAI a confronto TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
MARCA e MODELLO LITRI L’auto segue fedelmente le traiettorie;
Dati dichiarati

Lexus UX Hybrid Luxury 2WD 320/n.d. anche nelle sterzate brusche, le ruote
Toyota C-HR 2.0 Hybrid Premiere E-CVT 358/1102 96 cm posteriori restano “incollate” alla strada.
Mazda CX-30 2.0-X Hybrid Exclusive 422/1398 AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
La dotazione di sistemi elettronici è ricca:
SOTTO? NON CI STA QUASI NULLA c’è pure la frenata automatica in “retro”.
Il baule è piccolo: più o meno, come
152

QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ●
90 cm
76 cm

nelle migliori utilitarie. Il doppiofondo


50 cm

Il listino non è basso, ma questa cros-


/189

è per metà occupato dalla batteria sover offre un ricco equipaggiamento


cm

a 12 V e dal kit di riparazione delle (fin dalla versione base) ed è ben fatta.
cm
72

gomme. Non male il vano della CX-30


SECONDO NOI
IL TETTO NERO NON COSTA DI PIÙ
Scomode, specie per i bambini, Sì COMFORT Si apprezzano fluidità di guida e
silenziosità. Le sospensioni lavorano bene.
CONSUMI Anche in questa variante più potente,
le maniglie posteriori. La tinta
resta un’auto che beve meno di parecchie citycar.
metallizzata bicolore è di serie
DOTAZIONE DI SICUREZZA Di serie ha il cruise con-
trol adattativo, la frenata automatica anche in “retro”
e il monitoraggio dell’angolo cieco degli specchietti.
VERIFICARE MISUE ALTEZZA BAULE: HO PRESO QUELLE DELLA 1.8
SISTEMA IBRIDO È dolce e regolare a bassa andatu-
DIMARZO 2017, CHE NON HA DOPIOFONDO
ra, ma dà una bella spinta quando occorre più verve.

BAGAGLIAIO In rapporto alle dimensioni


esterne è piccolo (a causa della batteria No
a 12 V “tiene” 19 litri in meno rispetto alla 1.8).
POSTI DIETRO Sono poco luminosi e sprovvisti
delle bocchette dell’aria e delle prese di ricarica.
RICARICA WIRELESS Non c’è, neppure a richiesta.
TRASMISSIONE Anche se migliorato, il cambio E-
CVT fa ancora salire molto di giri il 2.0: quando gli
si chiede tutta la potenza, la rumorosità aumenta.

91
PROVATA PER VOI SEAT ARONA 1.0 TGI FR

Attenta al look
Foto di Luci&Immagini

Questa crossover a metano abbina una linea sportiveggiante a bassi costi


di gestione, per il carburante e per il bollo. Guida piacevole, baule piccolo
PERCHÉ COMPRARLA?
◗ Nella versione a gas, questa cros- SI VIAGGIA SOPRATTUTTO A GAS no sotto il piano di carico e riducono
sover compatta (è lunga 414 cm) dal- ◗ I 1.600 euro in più rispetto a una 1.0 il baule a 282 litri (anziché 400).
la linea giovane e sportiva fa spen- EcoTSI da 95 CV si ripagano in 30.000 ◗ Di fatto quest’auto non ha rivali di-
dere davvero poco per il carburante. km solo coi rifornimenti. Poi c’è il taglio rette: l’unica è la DR 4, che pure è più
◗ A spingerla è un 1.0 a tre cilindri del 75% del bollo (€ 128 in meno l’an- lunga e non altrettanto equipaggiata.
turbo (dal discreto brio) che consen- no) per l’omologazione monofuel a me- ◗ Già la “base” (€ 19.500) ha la frena-
te di percorrere 100 chilometri con tano: la benzina fa solo da riserva (il ser- ta automatica d’emergenza, attiva pu-
circa 5 euro di metano: a benzina ne batoio è di 9 litri), finiti i 13,8 kg di gas. re con i pedoni; l’allarme contro il col-
servirebbero più del doppio. ◗ Tuttavia, due delle tre bombole so- po di sonno c’è dalla Style (€ 22.500).

92
999 CM3
23.700
GIÀ IN VENDITA
6

ro
A METANO € CONSEGNA IN

eu
90 CV 60 GIORNI D-TEMP

e al portafogli
UN BEL PACCHETTO
Accattivanti le luci diurne
a trapezio: sono a led,
come i fari abbaglianti e
anabbaglianti del pacchetto
FR, che include pure i cerchi
di 18” e costa 1.000 euro
(ma è in promozione a 700)

SA FINGERE BENE
La FR si distingue per i doppi terminali di scarico (finti: quello
vero è sotto l’auto, davanti alle ruote posteriori). Di serie pure
le barre sul tetto color alluminio, come gli inserti nel paraurti

A TU PER TU CON LE RIVALI


MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
COME VA
IN CITTÀ 19,2 km con 1 kg di metanoi
DR 4 1.6 Cross a metano* (114 CV) € 19.500 € 19.500 LE VIE STRETTE NON LE STANNO... STRETTE
Seat Arona 1.0 TGI FR (95 CV) € 23.700 € 19.500 L’auto è agile nel traffico e in manovra offre una buona visibilità; fra l’altro i sen-
*Unica versione con questo motore e a metano sori di distanza posteriori sono di serie, mentre quelli davanti sono nel pacchet-
to Vision, 550 euro, col sistema di parcheggio semiautomatico e la retroca-
mera. Discreti lo sprint e la rumorosità, buono l’assorbimento di buche e pavé.
ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE DISCRETA FUORI CITTÀ 24,4 km con 1 kg di metanoi
NEL MISTO SA IL FATTO SUO
Niente male l’agio in altezza e quello
per le gambe, anche per i passeggeri 12,6 secondi da 0 a 100 km/h Nonostante i cavalli non siano molti, questa crossover è piacevole da guidare:
lo sterzo è reattivo, la tenuta di strada infonde sicurezza e nelle curve non si fan-
posteriori (ma quello al centro del di- Considerati i cavalli di questo tre cilin- no sentire troppo i quasi 120 kg in più rispetto alle versioni solo a benzina. Effi-
vano “lotta” col tunnel sul pavimento). dri, ci si può accontentare del suo brio. caci i freni, mentre per riprendere velocità nelle marce alte occorre pazienza.
VELOCITÀ MASSIMA BUONA CONSUMO MEDIO BASSO IN AUTOSTRADA 17,2 km con 1 kg di metanoi
UNA SOSTA OGNI DUE ORE
171,3 km/h 20,2 (15,0) km con 1 kg Ad andatura da codice, in sesta marcia, il motore lavora a 3300 giri e si fa sen-
tire. Ma per il resto il comfort acustico (come quello assicurato dalle sospensio-
È quanto ci si aspetta da una crosso- Ok le percorrenze, sia nell’uso a gas ni) è buono, mentre l’autonomia è solo discreta: con i 13,8 kg di gas nelle bom-
ver compatta con questa potenza. sia (quando questo finisce) a benzina. bole si percorrono circa 235 km, e la riserva di benzina basta per altri 115.
Valori rilevati (tra parentesi il consumo a benzina, in km/litro)

93
PROVATA PER VOI SEAT ARONA 1.0 TGI FR

DI SERIE

AIRBAG
PER LA TESTA (1)
Anteriori e posteriori; (2) bizona; (3) cruise control adattativo e sistema d’accesso “senza chiave” sono nel pacchetto Easy (€ 500); (4) posteriori (quelli anteriori, insieme al sistema di parcheggio semiautomatico e alla retrocamera, sono nel pacchetto Vision, € 550);

ALLARME COLPO
DI SONNO

CERCHI
IN LEGA

CLIMATIZZATORE
AUTOMATICO (2)

FARI
FENDINEBBIA

FRENATA
AUTOMATICA

NAVIGATORE

REGOLATORE
DI VELOCITÀ (3)
TOCCO SPORTIVO
RETROVISORI A La sobria plancia in similpelle
CHIUSURA ELETTRICA è vivacizzata dalle cuciture
rosse (anche per i sedili,
SENSORI DI
la leva del freno a mano e la
nel pacchetto Sentinel; (6) full led (anche nel pacchetto FR, coi cerchi di 18”, in promozione a 700 euro); (7) il rosso metallizzato costa 650 euro, il bianco pastello 200

PARCHEGGIO (4)
cuffia di quella del cambio)
OPTIONAL
ALLARME
ANTIFURTO
€ 300
GLI INTERNI
ALLARME TRAFFICO
LATERALE IN “RETRO” ◗ Sedili avvolgenti con impuntu-
€ 400 (5) re rosse, corona del volante piat-
FARI AD ALTA ta in basso, rivestimento scuro
EFFICIENZA
DA € 600 (6) per il soffitto: la sportività c’è.
SBLOCCO PORTE ◗ Tuttavia, alcune plastiche, co-
AUTOMATICO
€ 500 (3) me quelle utilizzate per i pan-
SENSORI nelli delle porte, sono dure. TUTTO SOTT’OCCHIO, SENZA RICERCATEZZE
ANGOLO CIECO ◗ Il sistema multimediale con Il cruscotto è classico (la versione a metano rinuncia a quello
€ 400 (5) digitale) e di facile lettura. Indica la quantità di entrambi i carburanti
schermo di 8” e navigatore è
VERNICE
METALLIZZATA rapido, ma il display è colloca-
DA € 500 (7)
to un po’ in basso, come pure
NON
PREVISTI i comandi del “clima” bizona
APERTURA BAULE (di serie): fanno distrarre.
ELETTRICA È BEN EQUIPAGGIATA
CAMBIO
◗ La dotazione include la pia-
AUTOMATICO stra di ricarica wireless per i
cellulari e le interfacce Apple 8/41 cm
MANTENIMENTO
IN CORSIA CarPlay e Android Auto. E, col
buio, si può contare su luci
SEDILI d’ambiente configurabili anche
IN PELLE
nel colore (bianco o rosso).
SEDILI REGOLABILI ◗ È apprezzabile la regolazione
ELETTRICAMENTE
in altezza delle poltrone, ma
SOSPENSIONI manca quella delle cinture di si- L’AMBIENTE È QUASI RACING
ELETTRONICHE curezza. Nel soffitto, inoltre, Avvolgenti, ma non scomode, le poltrone. Con il Luxury pack
non c’è traccia di maniglie. (€ 500) la fascia centrale è in microfibra, anche per il divano
TETTO
APRIBILE
(1)
(5)
DIAMO I VOTI
I risultati di dati forniti
dalla casa POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ●
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata Poltrona e volante si regolano bene. Ma
in 5a a 5400 giri 171,3 km/h 176 km/h lo schermo del sistema multimediale e i
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata comandi del “clima” sono un po’ in basso.
0-100 km/h 12,6 13,2 secondi CRUSCOTTO ●●●●●
0-400 metri 18,5 117,7 km/h non dichiarata Ha un aspetto classico (non è previsto
quello digitale per questa versione a
0-1000 metri 34,6 147,0 km/h 35,0 secondi
gas), si legge facilmente ed è completo.
RIPRESA Secondi Velocità di uscita Dichiarata
VISIBILITÀ ●●●●●
1 km da 40 km/h in 5a 39,2 143,2 km/h non dichiarata
In “retro” consigliamo di affidarsi ai sen-
1 km da 60 km/h in 6a 36,8 133,3 km/h non dichiarata sori di parcheggio posteriori (di serie).
da 40 a 70 km/h in 5a 12,9 non dichiarata
COMFORT ●●●●●

SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●


da 80 a 120 km/h in 6a 18,0 non dichiarata A dispetto delle ruote di 18”, le buche
CONSUMO Rilevato Dichiarato* sono ben filtrate. Qualche vibrazione di
in città 19,2 km/kg (14,5 km/l) 22,2 km/kg (n.d. km/l) troppo dal motore, soprattutto a freddo.
fuori città 24,4 km/kg (17,9 km/l) 30,3 km/kg (n.d. km/l) MOTORE ●●●●●
in autostrada 17,2 km/kg (12,8 km/l) 24,4 km/kg (n.d.km/l) Ha una discreta vivacità e non è per nul-
medio 20,2 km/kg (15,0 km/l) 26,5 km/kg (n.d. km/l) la assetato. In particolare nell’uso a gas.
FRENATA Rilevata Dichiarata RIPRESA ●●●●●
da 100 km/h 36,4 metri non dichiarata Nel recuperare velocità nelle marce al-
da 130 km/h 61,7 metri non dichiarata te il piccolo tre cilindri fa quello che può.
ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati CAMBIO ●●●●●
A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 133 km/h La leva è in posizione comoda, ma pre-
senta innesti un po’ troppo contrastati.
Diametro di sterzata tra due marciapiede 10,2 metri 10,6 metri
FRENATA ●●●●●
Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali .
*In base al ciclo WLTP (fasi Low, High, Extra High e valore combinato). Tra parentesi i consumi nel funzionamento a benzina Gli spazi rilevati sono buoni. Migliorabi-
le, invece, la resistenza all’affaticamento.
SCHEDA TECNICA QUANTO È GRANDE STERZO ●●●●●
Pronto e omogeneo nella risposta, si ap-
Carburante Imetano/benzina Emissione di CO2 g/km Lungh./largh./alt. cm I414/178/155
prezza anche per la leggerezza in ma-
Cilindrata cm3 I999 a metano I99 Passo cm I257 novra. E per il buon raggio di svolta.
N. cilindri e disposizione I3 in linea a benzina In.d. Posti I5
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
Distribuzione I4 valvole per cilindro Cambio Imanuale a 6 marce + “retro” Peso in ordine di marcia kg I1233
In curva quest’auto trasmette sicurezza. E
Potenza max kW (CV)/giri Trazione Ianteriore Capacità di carico litri I282/1162 l’Esp è rapido e puntuale nel suo lavoro.
a metano I66 (90)/4500-5000 Freni anteriori Idischi autoventilanti Pneumatici di serie I205/55 R 17
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ●
a benzina In.d. Freni posteriori Itamburi Serbatoio del metano kg I13,8 Manca il mantenimento in corsia, e si
Coppia max Nm/giri Capacità di traino kg Inon consentito Serbatoio della benzina litri I9 pagano i sensori per l’angolo cieco dei
a metano I160/1800-3800 retrovisori. Ma tutto il resto è di serie.
a benzina In.d. Dati dichiarati. Auto in prova equipaggiata con gomme Pirelli Cinturato P7 215/45 R 18 (400 euro)
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ●
Questa crossover non ha vere rivali ed
è ben equipaggiata: vale il suo prezzo.
BAGAGLIAI a confronto
98 cm
SECONDO NOI
Dati dichiarati

MARCA e MODELLO LITRI


*Al soffitto

DR 4 1.6 Cross a metano 600*/1200


45 cm

Seat Arona 1.0 TGI FR 282/1162 COSTI DI GESTIONE I rifornimenti costa-


138

no poco. E il bollo pure, grazie all’omolo-


BEN FATTO MA PICCOLO 100 cm
/17

gazione come vettura a gas monovalente.


Il baule è ben rifinito e ha la soglia a
78 cm

7 cm

DOTAZIONE Mantenimento in corsia escluso, sono


cm

68 cm da terra (abbastanza comoda), di serie i più importanti sistemi di sicurezza, e mol-


72

ma non è ampio. L’unica rivale indica to altro: dai cerchi di 17” al navigatore, alla ricarica
soltanto la capienza fino al soffitto senza cavo dei telefonini.
GUIDA È piacevole: sterzo pronto e preciso, tenuta
HA PURE di strada elevata, comfort di buon livello.
IL RADAR
La FR può
avere il tetto
BAULE Perde parecchio spazio rispetto a
quello delle versioni non a gas: 282 litri No
non sono molti, neppure per un’auto compatta.
nero o grigio. DETTAGLI Mancano le maniglie nel soffitto e la re-
Sotto la targa, golazione in altezza per le cinture di sicurezza an-
un po’ troppo teriori. Migliorabili anche alcune plastiche.
esposto agli RIPRESA Nelle marce alte serve qualche secondo di
urti, il radar troppo per riguadagnare velocità. Meglio mettere ma-
di distanza no al cambio (che ha innesti un po’ duri), e scalare.

95
PROVATA PER VOI LAND ROVER RANGE ROVER EVOQUE 2.0D i4 S AUTOMATICA

Chic, comoda
e... assetata
Finiture di lusso e tanta attenzione al comfort. Il
valido 2.0 diesel Ibrido “leggero” beve parecchio

PERCHÉ COMPRARLA?
◗ Lunga quanto il modello prece- NON È UN PESO-PIUMA
dente (437 cm), è tutta nuova: so- ◗ Quella in prova è la diesel più po-
lo le cerniere delle porte sono ri- tente nella gamma: ha prestazioni
prese dalla vecchia Evoque. solo discrete e consumi elevati
◗ Offre 2 cm in più per le gambe (quasi gli stessi rilevati per la più
di chi occupa il divano e ha un grande Velar con lo stesso due li-
baule ingrandito, seppure ancora tri in versione non ibrida). Colpa
piccolo. Soprattutto, è rifinita me- del peso elevato (1880 kg) che pe-
glio e più confortevole: adesso è nalizza pure l’agilità e, assieme al-
una vera Range Rover. le gomme M+S di serie, la frenata.
◗ Diesel o a benzina, le 4x4 con il ◗ Comunque, la vettura è prevedi-
cambio automatico a nove marce bile, stabile e ha uno sterzo preci-
sono ibride “leggere”: l’unità elet- so. E, nel fuori strada (anche impe-
trica da 15 CV dovrebbe aiutare il gnativo), se la cava egregiamente.
2.0 nello spunto e nei consumi. In ◗ Pur essendo nettamente più co-
realtà, il contributo è trascurabile, stosa delle rivali, la S è vicina nell’e-
eppure l’auto gode delle agevola- quipaggiamento alla versione ba-
zioni concesse alle altre ibride, co- se: ha di serie i sedili elettrici e i ri-
me il libero accesso ad alcune Ztl. vestimenti in pelle, ma non gli aiu-
◗ Nessuna rivale è ibrida. Ma i ti alla guida evoluti (previsti, con le
test dicono che quasi tutte bevo- utili telecamere a 360°, nel pac-
no meno con prestazioni migliori. chetto Driver Assist, a € 2.840).

HA L’OCCHIO
ELETTRONICO
È nella “pinna” (che
ospita anche l’antenna)
la retrocamera del
ClearSight Rear-View
Mirror (€ 422, vedi
“Saperne di Più”). Utile,
perché il lunotto è piccolo.
I sottili fanali sono uniti
da una fascia nera

96
1999 CM3
55.850
GIÀ IN VENDITA
6

ro
IBRIDA € CONSEGNA IN

eu
241 CV 90 GIORNI D-TEMP

Foto di Luci&Immagini
A TU PER TU CON LE RIVALI
MARCA e MODELLO PREZZO VERSIONE BASE
Volvo XC40 D4 Momentum AWD Geartronic* (190 CV) € 44.600 € 44.600
BMW X2 xDrive20d Advantage automatica (190 CV) € 45.950 € 44.300
È RIMASTA FEDELE ALL’ANTENATA Mercedes GLA 220 d Sport Plus 4M automatica (190 CV) € 48.270 € 47.180
Come nel modello precedente, i passaruota Audi Q3 Sportback 40 TDI quattro S tronic B. Plus (190 CV) € 51.300 € 47.650
muscolosi sembrano “premere” su fari e cofano. Jaguar E-Pace 2.0d S AWD automatica* (241 CV) € 54.950 € 54.950
Quest’ultimo, al pari del tetto, è piatto. Il colore Land Rover Range Rover Evoque 2.0D i4 S aut. (241 CV) € 55.850 € 51.350
nero dei montanti rende meno massiccio l’insieme *Versione più simile alla Range Rover Evoque 2.0D i4 S automatica

ABITABILITÀ BUONA ACCELERAZIONE DISCRETA VELOCITÀ MASSIMA DISCRETA CONSUMO MEDIO ALTO
Non è ariosa, ma quattro persone alte
79 221 5 12 8
Valori rilevati

190 cm viaggiano senza toccare il , secondi da 0 a 100 km/h , km/h , km con 1 litro
soffitto con il capo; persino col tetto Lo scatto non delude ma, vista la po- Non serve un lungo lancio per arrivare Abbiamo provato suv ben più grandi (e
in vetro (€ 1.507), che sottrae spazio. tenza, ci saremmo aspettati di meglio. in prossimità dei 225 km/h promessi. con potenti 3.0) che sfiorano i 15 km/l.

97
PROVATA PER VOI LAND ROVER RANGE ROVER EVOQUE 2.0D i4 S AUTOMATICA

NON SI VEDE
EPPURE C’È
Il display
inferiore è
“sospeso”:
sotto è
ricavato un
vano aperto
e dotato
di finitura
antiscivolo

PUÒ CAMBIARE,
MA CHE FATICA
Il cruscotto digitale
di 12,3’’ (€ 718) è
SI MOSTRANO SOLO SE SERVONO configurabile: può
Quanto l’auto è spenta, i comandi mostrare anche
al volante risultano invisibili: sono la mappa a tutto
retroilluminati e appaiono soltanto schermo. Tuttavia,
all’avviamento. Cambiano in base la procedura è
alla funzione che si sta usando assai macchinosa

98
DI SERIE

AIRBAG
PER LA TESTA (1)

GLI INTERNI ALLARME COLPO

Anteriori e posteriori; (2) bizona; (3) full led; (4) fino a 60 km/h; (5) nel pacchetto Park, con telecamere a 360° e sistema di parcheggio semiautomatico; (6) con l’apertura senza mani costa € 641; (7) nel pacchetto Drive, con il cruise control adattativo e la frenata
◗ L’abitacolo è lussuoso, nella scelta dei mate- DI SONNO

riali, nella precisione dei montaggi e nei detta-


CAMBIO
gli. Gradevoli al tatto i devioluci e le leve per la AUTOMATICO
regolazione elettrica di volante (€ 428) e freno
di stazionamento, con inserti simili all’acciaio. CLIMATIZZATORE
AUTOMATICO (2)
◗ Quasi tutti i rivestimenti sono morbidi. A mo-
tore spento, i due schermi tattili sembrano ele- FARI AD ALTA
EFFICIENZA (3)
ganti superfici vetrate nere; all’avvio, quello
superiore ruota in una posizione più verticale. FRENATA
TATTILE, MA CON COMANDI FISICI AUTOMATICA (4)
◗ Dal display inferiore sbucano due grandi (e
MANTENIMENTO
pratiche) rotelle forate al centro: comandano IN CORSIA
“clima”, riscaldamento e ventilazione dei sedili
e consentono di scegliere le modalità di guida. NAVIGATORE
◗ Pratico il bracciolo centrale, diviso in due par-
UNA BELLA COMODITÀ ti scorrevoli. Sotto c’è un profondo vano: è ben REGOLATORE
DI VELOCITÀ
Lo schermo inferiore (410 rivestito (come gli altri) ma non refrigerato.
euro) mostra i comandi del RETROVISORI A
“clima” e può duplicare E IL SUPPORTO CHIUSURA ELETTRICA
quelli di audio e telefono LOMBARE?
del display superiore I sedili rivestiti in SEDILI
morbida pelle e IN PELLE
con regolazioni
elettriche sono SEDILI REGOLABILI
ELETTRICAMENTE
di serie; la
seduta, però, è
SENSORI DI
un po’ infossata PARCHEGGIO (1)
e il supporto
lombare non OPTIONAL
si registra: ALLARME
servono quelli ANTIFURTO
€ 513
con memoria (€
ALLARME TRAFFICO
354). Con 420 LATERALE IN “RETRO”
euro le poltrone € 687 (5)
diventano APERTURA BAULE
riscaldabili ELETTRICA
€ 534 (6)
HEAD-UP
PRIMA CLASSE DISPLAY
ANCHE DIETRO € 923
Notevole la SBLOCCO PORTE
cura riservata AUTOMATICO
ai pannelli € 513
SISTEMA MULTIMEDIALE d’emergenza ad alta velocità; (8) la Premium costa € 1.456
delle porte, al SEDILI
7/39 RISCALDABILI
È ricco di funzioni; poco reattivi, però, gli schermi di 10’’ (specie cm pari di quelli DA € 420
nei primi minuti dopo l’avviamento). Di serie il navigatore,Android anteriori rivestiti
SENSORI
Auto e Apple CarPlay; invece, la piastra di ricarica dei cellulari non morbidamente ANGOLO CIECO
c’è, neppure pagando. Potente, ma poco dettagliato, il suono. anche in basso. € 1.333 (7)
Qualità grafica 8 Comandi al volante 7 Qualità dell’audio 7 Non mancano SOSPENSIONI
le bocchette ELETTRONICHE
Facilità d’uso 8 Informazioni fornite 7 App del sistema* 7 € 1.174
fra i sedili,
Navigatore* 8 Integrazione cruscotto 8 App per il cellulare* 8 TETTO
con comandi
Touch screen 7 Integrazione Android 9 Ricarica wireless no APRIBILE
gradevoli al € 2.030
Comandi vocali 7 Integrazione iPhone 9 Wi-Fi di bordo sì
tatto dotati VERNICE
Giudizio complessivo buono
di inserti METALLIZZATA
*Funzioni online gratuite nei primi tre anni (poi, 40 euro l’anno) € 950 (8)
metallici
(1)

99
PROVATA PER VOI LAND ROVER RANGE ROVER EVOQUE 2.0D i4 S AUTOMATICA

CURATO MA PICCOLO COME VA


AGEVOLE IN CITTÀ 10,8 km con un litroi
ACCESSO NON TEME L’ASFALTO MALMESSO
L’apertura e il I rattoppi sono “digeriti” con efficacia, persino coi cerchi di 20’’ (da € 1.708).
Buona la spinta dai bassi regimi, benché il cambio privilegi le marce alte per li-
vano (del tutto
95 cm mitare i consumi. Di serie retrocamera e sensori di distanza; ma consigliamo le
rivestito) hanno telecamere a 360° (pacchetto Park a € 687, col controllo del traffico in “retro”).
una forma
FUORI CITTÀ 14,9 km con un litroi
squadrata.

80 cm
DIMENTICATE LA GUIDA IRRUENTA
In plastica, La vettura predilige la guida “rotonda”: sterzate brusche e curve strette prese
ma robusto, in velocità portano presto l’avantreno ad allargare la traiettoria. Con € 534
il profilo si selezionano diverse modalità di guida, che, però, non differiscono troppo fra
battivaligia loro. Ben modulabili i freni; vellutato, ma non reattivo, il cambio automatico.
IN AUTOSTRADA 12,0 km con un litroi
MA NON SI VIAGGIA NEL SILENZIO
È PROFONDO A 130 km/h il 2.0 è a 2050 giri in nona marcia ed è inavvertibile; ridotti i fruscii
La profondità e il rumore di rotolamento delle gomme. Efficiente il cruise control adattativo
è limitata, e a che gestisce frenata e ripartenza nella marcia in colonna (pacchetto Drive, €
105 cm 1.333). La stabilità nei curvoni è buona, come quella nelle frenate d’emergenza.
divano giù il
piano non è NEL FUORI STRADA
151
71 cm

orizzontale. COME IN UN VIDEOGAME


cm

/191

Con 21,2 cm di distanza minima da terra e 60 di capacità di guado, la vettura


Pratici la rete (che ha le gomme M+S di serie) si difende bene. Le telecamere perimetrali han-
81

e i ganci a
cm

no la funzione ClearSight Ground View: combinano le riprese di quella anteriore


scomparsa e delle due sotto gli specchi esterni per mostrare in 3D cosa c’è sotto le ruote.
per le borse
IN VERTICALE
NON È MALE
Discreto lo
spazio sotto la
cappelliera:
rispetto alla serie
precedente
47 cm

ci sono 4 cm
in più in
altezza e 2
in larghezza
QUI SOTTO
NIENTE SPAZIO
Ridotta la
capacità del
doppiofondo,
interamente
occupato dal
ruotino (€ 246).
Gli occhielli
fermacarico
sono utili

BAGAGLIAI a confronto
MARCA e MODELLO LITRI La Land Rover non
dichiara la capaci-
Land Rover R. R. Evoque 2.0D i4 S aut. 472*/1156 tà sotto il tendali-
Jaguar E-Pace 2.0d S AWD automatica 577*/1234 no, ma le misure
Mercedes GLA 220 d Sport Plus 4M aut. 435/1430 sono da berlina
Volvo XC40 D4 Momentum AWD Geartr. 460/1336 media più che da
suv. “Fuoriclasse”
Audi Q3 Sportback 40 TDI quattro S tronic 460-530/1400 l’Audi, la sola col
BMW X2 xDrive20d Advantage aut. 470/1355 divano scorrevole.
Dati dichiarati. *Al soffitto

100
SAPERNE DI PIÙ È NATA PER ESSERE IBRIDA
Questo modello è stato il primo a sfruttare la LA BATTERIA È SOTTO IL PAVIMENTO
nuova piattaforma PTA (Premium Transverse Il sistema ibrido “leggero” ha un’architet-
Architecture), pensata per veicoli a motore tura a 48 volt e si basa su un’unità elettri-
trasversale. È progettata per alloggiare la bat- ca da 15 CV e 140 Nm di coppia collegato
teria del sistema ibrido (anche di dimensioni all’albero a gomiti tramite cinghia: fa da
ClearSight Rear-View Mirror più grandi, come nel caso della 1.5 turbo a motorino d’avviamento e nelle accelera-
Agendo su un comando, lo specchietto di- benzina plug-in che debutterà a breve). L’a- zioni fornisce una spinta aggiuntiva; nei ral-
venta un monitor di 9,5’’: presenta ciò che vantreno è di tipo McPherson (l’ammortizza- lentamenti è invece trascinata dalle ruote
viene ripreso dalla telecamera sul tetto, con tore svolge anche la funzione di montante, (in rilascio il due litri viene
un angolo molto ampio. È utile, in partico- liberando spazio in alto per la meccanica) spento sotto i 17 km/h) e
lare quando si caricano oggetti fino al sof- mentre dietro c’è uno schema a bracci mul- genera corrente, imma-
fitto, per avere piena visibilità all’indietro. tipli del tipo più raffinato. I motori termici so- gazzinata in una batteria
Grazie ad appositi tasti, permette di variare no 2.0 turbo a quattro cilindri, diesel o a ben- agli ioni di litio da 0,2
la luminosità e l’inquadratura. Il suo princi- zina. Fanno parte della famiglia Ingenium e kWh montata nel pianale.
pale svantaggio? Richiede una diversa mes- sono al 100% realizzati dalla casa inglese.
sa a fuoco dell’occhio rispetto a quella nor- Nella Evoque ha debuttato la variante
malmente usata per guardare attraverso il “mild hybrid”, che è l’unica con il cam-
parabrezza: serve un po’ d’abitudine. bio automatico e la trazione 4x4.

SE VUOI LE FINITURE NERE...


La mascherina, gli inserti nel paraurti e nelle fiancate, il
nome sul cofano e altro si possono avere neri lucidi anziché
color acciaio: sono nel pacchetto Black Design (€ 961)

101
PROVATA PER VOI LAND ROVER RANGE ROVER EVOQUE 2.0D i4 S AUTOMATICA

DIAMO I VOTI I risultati di dati forniti


dalla casa SCHEDA TECNICA
VELOCITÀ MASSIMA Rilevata Dichiarata MOTORE TERMICO
POSIZIONE DI GUIDA ● ● ● ● ● Carburante/cilindrata cm3 Igasolio/1999
La poltrona è comoda ma un po’ infossa-
in 8a a 4300 giri 221,5 km/h 225 km/h
ACCELERAZIONE Secondi Velocità di uscita Dichiarata N. cilindri e disposizione I4 in linea
ta. Di serie la regolazione elettrica in al-
0-100 km/h 7,9 7,7 secondi Distribuzione I4 valvole per cilindro
tezza e quella dell’inclinazione dello
schienale, ma manca la registrazione lom- 0-400 metri 15,6 142,3 km/h non dichiarata Potenza max kW (CV)/giri I177 (241)/n.d.
bare; ampiamente regolabile il volante. 0-1000 metri 28,7 182,1 km/h non dichiarata Coppia max Nm/giri In.d.
CRUSCOTTO ●●●●● RIPRESA IN DRIVE SPORT Secondi Velocità di uscita Dichiarata MOTORE ELETTRICO
Quello digitale è completo ma costa ben 1 km da 40 km/h 26,7 185,5 km/h non dichiarata Potenza max kW (CV)/giri I11 (15)/n.d.
€ 718, e personalizzarlo richiede molti Coppia max Nm/giri I140/n.d.
1 km da 60 km/h 25,7 186,3 km/h non dichiarata
passaggi coi tasti al volante (lento). da 40 a 70 km/h 2,3 non dichiarata Emissione di CO2 g/km I163
VISIBILITÀ ●●●●● da 80 a 120 km/h 5,4 5,8 secondi Cambio Iautomatico a 9 marce + “retro”
La superficie vetrata è ridotta; comun- CONSUMO Rilevato Dichiarato* Trazione Iintegrale
que, retrocamera e sensori di distanza Freni anteriori Idischi autoventilanti
danno una bella mano. Consigliate le
in città 10,8 km/l 10,5 km/l
Freni posteriori Idischi
telecamere a 360° (da 460 euro). Lu- fuori città 14,9 km/l 17,2 km/l
Capacità di traino kg I2000
minosi i fari a matrice di led (€ 2.050). in autostrada 12,0 km/l 14,7 km/l
Tipo di batteria Iioni di litio
COMFORT ●●●●● medio 12,8 km/l 14,3 km/l
Anche se si montano i cerchi di 20” (che FRENATA Rilevata Dichiarata QUANTO È GRANDE
non aiutano, anzi), l’assorbimento delle da 100 km/h 38,9 metri non dichiarata Lungh./largh./alt. cm I437/190/165
buche è degno di auto di livello supe- da 130 km/h 65,0 metri non dichiarata Passo cm I268
riore. Come pure l’insonorizzazione. ALTRI VALORI Rilevati Dichiarati Posti I5
MOTORE ●●●●● A 130 km/h effettivi il tachimetro indica 136 km/h Peso in ordine di marcia kg I1880
Nemmeno a freddo fa sentire la sua “vo- Diametro di sterzata tra due marciapiede 11,7 metri 11,6 metri Capacità di carico litri I472**/1156
ce”, e offre una buona spinta fin dai bas- Rispetto alle prestazioni dichiarate: = migliori = peggiori = uguali
Pneumatici di serie I235/60 R 18
si giri. Il contributo in accelerazione dell’u- *In base al ciclo WLTP (fasi Low, High, Extra High e valore combinato). Serbatoio del gasolio litri I65
nità elettrica è comunque marginale.
Dati dichiarati. Auto in prova equipaggiata con gomme Pirelli Scorpion Zero All Season 235/50 R 20 (da € 1.708). **Al soffitto
RIPRESA ●●●●●
Si deve premere a fondo il pedale affin-
ché il cambio scali; ma, anche senza
chiedere tutto al sistema ibrido, i 500 Nm
di coppia complessiva già a 1500 giri
SCARSO ● ● ● ● ● SUFFICIENTE ● ● ● ● ● DISCRETO ● ● ● ● ● BUONO ● ● ● ● ● OTTIMO ● ● ● ● ●

sono più che adeguati al tipo di auto.


CAMBIO ●●●●●
I passaggi di rapporto sono quasi inav-
vertibili e l’elettronica decide spesso di
mantenere le marce alte per contenere i
consumi. Di serie le palette al volante.
FRENATA ●●●●●
Il peso elevato e le gomme M+S di se-
rie “remano contro”: alla prova dei fatti,
gli spazi d’arresto sono solo discreti, ma
l’impianto non si affatica facilmente.
STERZO ●●●●●
Non troppo diretto, offre però una rispo-
sta omogenea e non richiede uno sfor-
zo eccessivo (neppure in manovra).
TENUTA DI STRADA ● ● ● ● ●
Non sarà agile come la prima Evoque, ma
è stabile e ha un comportamento prevedi-
bile. Anche con le sospensioni elettroniche ESCONO SE SERVE
(€ 1.174) in Sport si nota un po’ di rollio. A bordo si accede
AIUTI ALLA GUIDA ● ● ● ● ● facilmente e la
Quelli evoluti si pagano: cruise control, 74 cm soglia di carico non
monitoraggio dell’angolo cieco dei re- è troppo alta da
trovisori e frenata automatica sopra i 60 terra, per una suv. Le
km/h (€ 1.333 nel pacchetto Drive). maniglie fuoriescono
UN’ IDEA FURBA
QUALITÀ/PREZZO ● ● ● ● ● Per caricare meglio, la premendo un
Dentro è fatta più che bene: già con la do- tasto nella chiave
sottile cappelliera può
tazione di serie fa “respirare” un’aria di lus-
so sconosciuta alle rivali. Rispetto alle qua- essere messa in verticale,
li, però, costa anche 10.000 euro in più. a ridosso dello schienale

102
LE RIVALI
AUDI Q3 SPORTBACK 40 TDI QUATTRO S TRONIC B. PLUS
Ricorda un po’ una coupé, ma è spazio-
sa. Il 2.0 a gasolio è abbinato a un rapi-
190 CV • 217 km/h • 14,3* km/l do cambio robotizzato a doppia frizione.
� 51.300 6

ro
Di serie sterzo a demoltiplicazione variabi-

eu
D-TEMP

le, mantenimento in corsia, cruise control


adattativo e controllo dell’angolo cieco.

BMW X2 XDRIVE20D ADVANTAGE AUTOMATICA


È la variante sportiva della X1: abbiamo
rilevato 7,8 secondi nello “0-100” e ben
15,8 km/l di percorrenza media. Agile, ha 190 CV • 221 km/h • 21,3 km/l
un valido 2.0 diesel e un automatico a ot- � 45.950 6

ro
eu
D-TEMP
to marce. Molti aiuti alla guida sono nei
pacchetti Driving Assistant (da 870 euro).

JAGUAR E-PACE 2.0D S AWD AUTOMATICA


Parte della meccanica è in comune con
l’Evoque, ma ha una diversa piattaforma
241 CV • 224 km/h • 15,2 km/l e non è ibrida. Convincenti la dotazione
� 54.950 6
ro

(di serie interni in pelle e sedili elettrici), il


eu

D-TEMP

comfort e la trazione sui fondi viscidi. Bassi


consumi e vivacità non sono il suo forte.

MERCEDES GLA 220 D SPORT PLUS 4M AUT.


Fresca di debutto, deriva dalla Classe A: ha
un valido 2.0 con trasmissione robotizza-
ta a doppia frizione. Il sistema multimedia- 190 CV • 219 km/h • 20 km/l
� 48.270 6D

Dati dichiarati dalle case; *in base al ciclo WLTP


ro
le è avveniristico, ma i due schermi di 10’’

eu
(uno è per il cruscotto) si pagano almeno €
2.825. Di serie il portellone elettrico.

VOLVO XC40 D4 MOMENTUM AWD GEARTRONIC


È originale e spaziosa e piace anche per
il comfort. Il 2.0 non è “pimpante” ma il
190 CV • 180 km/h • 15,6* km/l cambio (lo stesso della X2) è valido; i no-
� 44.600 6
ro

stri strumenti hanno rilevato in media 14,9


eu

D-TEMP

km/l. Tanti i sistemi di sicurezza, i più raf-


finati nei pacchetti Intellisafe (da € 550).

BELLI E CARI SECONDO NOI


55.850 - 6
ro

I fari a matrice di led


eu


€ d temp COMFORT Molleggio ottimo anche con i
(2.050 euro) hanno luci
cerchi di 20’’. Curata l’insonorizzazione.
diurne che sottolineano
FINITURE L’abitacolo è sontuoso e moderno: i ma-
il margine del proiettore
teriali convincono senza riserve; precisi i montaggi.
FUORI STRADA Quest’auto è capace di cose che le
rivali si sognano. A dispetto del suo look elegante.
MOTORE Spinge con una certa vivacità dai bassi gi-
ri e non fa sentire la sua “voce”, neppure a freddo: il
2.0 da 241 CV è il più indicato per questa vettura.

BAGAGLIAIO Rispetto a quello della pre-


cedente generazione è migliorato, ma ri- No
mane piccolo. E il ruotino “azzera” il doppiofondo.
CONSUMI Questa suv beve parecchio. Il sistema
ibrido leggero può poco con un’auto così pesante.
REATTIVITÀ DEGLI SCHERMI L’impianto multime-
diale è ricco, ma si segnalano ritardi di risposta.
RICARICA WIRELESS È presente persino in alcune
citycar: qui non è disponibile neppure come optional.

103
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

Le migliori
Nuova tornata del
nostro grande
sondaggio, con il

secondo voi
parere di migliaia
di automobilisti
sulla vettura che
usano tutti i giorni

S
ono molte migliaia i letto- modelli molto diffusi. Abbiamo scel- lia e la versione più recente della
ri che, nel 2019 e nel genna- to quelli con più risposte (per otte- Peugeot 3008; terza è la Mercedes B
io del 2020, hanno partecipa- nere un voto medio più realistico) e seconda serie. Trovate anche i giudi-
to su alVolante.it al sondaggio “dri- ancora in vendita nel 2013. zi sulle otto caratteristiche (comfort,
verview-L’opinione di chi guida”, re- LA GIULIA VINCE DI NUOVO consumi e così via) che abbiamo rite-
alizzato con gli specialisti di Exper- La classifica è in ordine di soddisfa- nuto più importanti. Precisiamo che
teye. Grazie a loro, possiamo fornir- zione generale. Come nel 2018, ai il voto generale è stato assegnato al-
vi il quadro su pregi e difetti di 60 primi posti ci sono l’Alfa Romeo Giu- le vetture in modo indipendente.

2ª PEUGEOT 3008

104
Come leggere le pagelle
DISPOSITIVI QUALITÀ COMFORT PRESTAZIONI
DI SICUREZZA COSTRUTTIVA
Questo voto riflette il parere su Viene valutata la cura con cui è Il voto dipende da imbottitura, I tempi in accelerazione sono
sistemi come gli airbag e gli realizzata l’auto: bontà dei mate- forma, posizione e regolazioni solo parte della storia: il giudi-
aiuti elettronici alla guida (per riali, precisione e robustezza dei dei sedili, oltre che dallo spa- zio viene influenzato anche di
esempio, Esp, frenata automa- montaggi e così via. Come negli zio e dalla capacità di assorbi- più dalla prontezza di motore
tica e mantenimento in corsia). altri casi, il voto massimo è 100. re le sconnessioni della strada. e (se c’è) cambio automatico.

AFFIDABILITÀ TENUTA CONSUMI QUALITÀ/PREZZO


DI STRADA
Questo giudizio è legato alla Meritano dei voti migliori le au- Il giudizio dei lettori può varia- I partecipanti valutano cosa pen-
presenza di malfunzionamenti e tomobili che affrontano le curve re, anche molto, in base al tipo sano di aver ottenuto in cambio
alla necessità di passare in offi- velocemente, con buona preci- di motore e di carburante usato. dei loro soldi: entrano in gioco
cina per interventi che esulano sione e dando un’idea precisa Nel caso sia necessario, faccia- pure gli sconti (o quanto hanno
dalla manutenzione ordinaria. dell’aderenza a disposizione. mo delle precisazioni nel testo. speso per comprare un usato).



MERCEDES CLASSE B

ALFA ROMEO GIULIA

105
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

1ª ALFA ROMEO GIULIA Nata nel 2016, ancora in produzione

Chi la guida se ne innamora


“Irraggiungibile per le doti di sistema multimediale non sono
guida, ha un motore gagliardo sempre all’altezza, e lo spazio è
e uno sterzo preciso come un così così. Ma a una “vera Alfa
bisturi”: questo commento rias- Romeo” (anche nello stile, che
sume bene il pensiero di chi ha piace a molti) si perdona questo
scelto la berlina italiana. Certo, e altro. E infatti conferma il pri-
qualche dettaglio di finitura e il mo posto assoluto di fine 2018.

90,0 94,7 88,4 97,9 89,5 88,4 95,3 91,6 94,5


2ª PEUGEOT 3008 SECONDA SERIE Nata nel 2016, ancora in produzione

Oltre allo stile c’è la sostanza


Tanti l’hanno preferita per lo sti- chi ha le diesel meno potenti
le moderno e personale, anche (1.5 e 1.6, va a benzina solo il
all’interno; usandola, poi, hanno 15% delle auto di chi ha rispo-
scoperto che il comfort è otti- sto) qualcuno vorrebbe più brio
mo e che è un’auto che dà mol- in ripresa e consumi ancora mi-
ta sicurezza. Un buon numero di nori; rare lamentele riguardano
lettori è del tutto soddisfatto. Fra anche il sistema multimediale.

95,9 96,4 92,3 93,2 94,5 85,8 86,8 89,6 93,8


3ª MERCEDES B SECONDA SERIE Prodotta dal 2012 al 2018

Un insieme di buone qualità


Quasi tutti riconoscono a questa vole guidabilità; al proposito, c’è
monovolume le doti per cui è di- qualcuno che vorrebbe più grin-
ventato famoso il marchio tede- ta dal piccolo (ed economo) 1.5
sco: sicurezza, affidabilità, cura diesel, mentre altri, avendo forse
nelle rifiniture e comfort. Ma il scelto una versione con l’assetto
terzo posto in classifica genera- sportivo, pensano che sullo scon-
le è merito anche di una grade- nesso si “balli” un po’ troppo.

94,0 93,5 94,0 91,5 93,5 89,5 85,0 87,5 92,3


4ª BMW SERIE 2 ACTIVE TOURER E GRAN TOURER Nata nel 2014, ancora in produzione

Da famiglia, ma con grinta


È una monovolume atipica, che re (a disturbare è il montante si-
piace parecchio per la tenuta di nistro del parabrezza, sdoppiato,
strada e per le prestazioni (ci che crea un’ampia zona cieca)
sono anche versioni attorno ai e ai sedili, non così accoglien-
200 CV, e a trazione integrale). ti. Tutti d’accordo, invece, sul-
Giunge invece qualche critica la qualità costruttiva. Che, pe-
in merito alla visibilità anterio- rò, viene fatta pagare parecchio.

88,2 96,3 93,1 93,5 81,2 92,2 89,0 84,5 91,7


106
5ª MERCEDES C QUARTA SERIE Nata nel 2014, ancora in produzione

Piace tanto a chi può spendere


Il voto più basso di questo mo- costruzione anche più curata.
dello (abbiamo preso in consi- Per il resto, giudizi positivi; un
derazione la berlina, la wagon po’ a sorpresa, però, godono di
e la coupé) riguarda il rapporto più consensi la tenuta di stra-
qualità/prezzo: l’auto è ben fat- da e lo sprint che il comfort (ci
ta, ma, tenendo conto di quan- sono critiche isolate alla durez-
to costa, ci si aspetterebbe una za delle sospensioni e ai sedili).

92,4 93,8 92,4 91,4 87,6 88,6 88,1 82,9 91,7


6ª SUZUKI VITARA TERZA SERIE Nata nel 2015, ancora in produzione

Se non vuoi la luna sa soddisfarti


Come scrive uno dei partecipan- qualcuno vorrebbe un bagaglia-
ti, è “un’auto di sostanza”, che io più capiente) e soddisfa per
dà l’idea di avere speso bene prestazioni e piacere di guida.
i propri soldi. Certo, l’abitacolo Bene anche i consumi: un giu-
è un po’ spartano e non ha uno dizio che ha maggior valore se
stile all’ultimo grido, ma l’auto è si considera che due lettori su
davvero affidabile, pratica (solo tre guidano un’auto a benzina.

88,5 94,1 84,9 90,8 87,2 88,9 88,5 91,8 91,3


7ª AUDI Q3 PRIMA SERIE Prodotta dal 2011 al 2018

Piace ancora. E parecchio


Anche se sostituita da un model- da) dipendono proprio dall’età
lo tutto nuovo, questa suv conti- del progetto. Bontà delle finitu-
nua a soddisfare chi l’ha scelta re, affidabilità e piacere di gui-
anni fa; le principali critiche (al da non sono in discussione, ma
sistema multimediale, privo di chi bada di più al portafogli ri-
schermo tattile, e alla dotazio- corda ancora il prezzo elevato. E
ne di aiuti elettronici alla gui- non è così contento dei consumi.

85,0 94,0 94,5 94,5 86,5 81,0 87,0 81,5 90,7


Sicurezza fa rima con modernità 1 Peugeot 3008 2a serie dal 2016 a oggi 95,9
2 Volkswagen T-Roc dal 2018 a oggi 95,7
Gli ultimi anni hanno visto lo svi- larme in caso di uscita involontaria di
luppo continuo di dispositivi che mi- corsia. Sette gli airbag di serie. 3 Mercedes B 2a serie dal 2012 al 2018 94,0
gliorano la sicurezza. La classifica lo LE PICCOLE NON RESTANO INDIETRO 3 Toyota C-HR dal 2016 a oggi 93,9
dice chiaramente: dei primi 10 modelli Assai apprezzate la Peugeot 3008 e 5 Volkswagen Tiguan 2a serie dal 2017 a oggi 92,8
premiati dai partecipanti al sondaggio, la Volkswagen T-Roc, che erano ben
nove sono di progettazione recente e equipaggiate già al momento del lan- 6 Mercedes C 4a serie dal 2014 a oggi 92,4
ancora in vendita. Unica eccezione è cio. Meritano una menzione anche la 7 Hyundai Tucson 2a serie dal 2015 a oggi 91,4
la Mercedes B, che, però, era all’avan- Volkswagen Polo e la Ford Fiesta, che 8 Seat Ateca dal 2016 a oggi 91,3
guardia: già nel 2012 disponeva de- hanno portato nelle utilitarie (magari
8 Volkswagen Polo 6a serie dal 2017 a oggi 91,3
gli avvisi contro il colpo di sonno e come optional) sistemi raffinati e uti-
il tamponamento, e poteva avere l’al- li, quali i sensori dell’angolo cieco. 10 Ford Fiesta 7a serie dal 2017 a oggi 90,4

107
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

8ª VOLKSWAGEN POLO SESTA SERIE Nata nel 2017, ancora in produzione

Fra le piccole, è lei la prima


La prima utilitaria in classifica fiacchezza in ripresa delle 1.0
soddisfa appieno un buon nu- a benzina e delle 1.6 diesel me-
mero di proprietari; arrivano lo- no potenti (con 65 e 80 CV). Lo
di per la qualità costruttiva e per avevamo riscontrato nelle no-
la guida, che è precisa e facile. stre prove, ma è anche vero che
D’altro canto, c‘è chi si lamen- le meno diffuse 1.0 turbo sono
ta del prezzo d’acquisto e della davvero vivaci, e “bevono” poco.

91,3 93,8 93,8 93,1 84,4 87,6 82,9 84,7 90,5


9ª SEAT ATECA Nata nel 2016, ancora in produzione

Il lusso manca, tutto il resto c’è


C’è chi lamenta i toni “un po’ di- gli aiuti elettronici, notevole lo
messi” dell’abitacolo, qualche fi- spazio in rapporto agli ingom-
nitura non proprio curata e una bri. I commenti su prestazioni e
certa rigidezza sullo sconnesso. consumi dipendono dal motore;
Ma la grande maggioranza dei ma anche chi sta usando un’au-
giudizi è positiva; ottime le do- to a benzina (un terzo dei par-
ti di guida, abbondanti e validi tecipanti) di solito è contento.

91,3 95,4 86,7 93,3 89,7 83,6 89,7 86,2 90,2


9ª SEAT LEON TERZA SERIE Nata nel 2013, ancora in produzione

A buon mercato per quanto ti dà


Fra i marchi del gruppo Volkswa- strada e la linea grintosa piace
gen, quello spagnolo punta (con molto, mentre il comfort riscuote
discrezione) sulla sportività. La meno consensi. Critiche anche
conferma arriva dai giudizi su per le plastiche di tipo econo-
questa media da famiglia (an- mico e per qualche scricchiolio,
che in versione wagon): tutti ma in generale, per i nostri let-
sono entusiasti della tenuta di tori, l’auto vale i soldi che costa.

88,3 91,3 82,5 95,4 83,3 85,8 88,3 92,9 90,2


11ª TOYOTA C-HR Nata nel 2016, ancora in produzione

Lodi per consumo e comfort


Riprese fiacche e sistema mul- do anche una versione con 184
timediale vecchio stile sono le CV. La gran parte dei clienti, co-
critiche più frequenti; non è un munque, pensa che i nei passi-
caso che il costruttore abbia ap- no in secondo piano di fronte al
pena aggiornato questa crosso- comfort, alla facilità di guida e
ver ibrida montando Apple Car- ai bassi consumi. Problemi tec-
Play e Android Auto, e proponen- nici? Per ora, nessuno.

93,9 98,4 92,9 93,2 90,6 92,9 80,3 83,9 89,6


108
12ª VOLKSWAGEN PASSAT SESTA SERIE Prodotta dal 2005 al 2013

Passano gli anni, ma ti puoi fidare


Un modello “vecchio” può esse- solo un lettore cita un peggiora-
re così avanti in classifica solo mento nella guida dopo la ripro-
se molto affidabile. Qui, in effet- grammazione della centralina
ti, c’è qualche lamentela sui costi del motore richiesta dalla casa.
dell’assistenza, ma nessun difet- Tanti, poi, lodano spazio, comfort
to ricorrente. E lo scandalo die- ed economia d’uso, in particola-
selgate non ha lasciato il segno: re della versione a metano.

78,6 89,3 88,8 88,4 87,4 86,5 83,7 82,8 89,3


13ª TOYOTA AURIS SECONDA SERIE Prodotta dal 2013 al 2019

Mai una brutta sorpresa


Bassi consumi, fluidità di gui- merita un giudizio molto buono,
da, comfort: i pregi riconosciu- che acquista ancor più valore
ti a questa berlina (e wagon) si dato che alcune vetture hanno
possono riferire al sistema ibri- fatto ormai parecchia strada. Le
do, che equipaggia oltre il 90% lamentele si concentrano sul no-
delle auto di chi ha partecipato ioso ”effetto scooter” in accele-
a driverview. Anche l’affidabilità razione, e sui dettagli interni.

83,9 97,5 88,6 91,4 80,0 92,1 81,1 89,6 89,2


13ª VOLKSWAGEN GOLF SETTIMA SERIE Prodotta dal 2013 al 2019

Le promesse sono mantenute


Chi ha scelto questo modello si re delle evidenti “cadute”. Tanti
aspettava molto, anche perché lettori non riescono a trovare dei
le concessionarie non lo rega- difetti, e spulciando fra i giudizi
lavano. Ebbene, pare che i de- si trovano considerazioni davve-
lusi siano una piccola minoran- ro interessanti: c’è chi evidenzia
za: non ci sono voti ecceziona- la facile rivendibilità e, d’altro
li in nessun ambito, ma neppu- canto, l’appetibilità per i ladri.

88,6 91,8 90,7 91,1 87,2 87,4 85,8 85,8 89,2


Un paio di sorprese nell’affidabilità 1
2
Toyota C-HR
Toyota Auris 2a serie
dal 2016 a oggi
dal 2013 al 2019
98,4
97,5
I molti anni di esperienza nel setto- ta l’auto (dalla carrozzeria ai freni, al- 3 Peugeot 3008 2a serie dal 2016 a oggi 96,4
re delle ibride si fanno sentire: in vet- le sopensioni) è realizzata per durare.
ta alla classifica delle auto che danno 4 BMW Serie 2 Active/Gran T. dal 2014 a oggi 96,3
UNA FRANCESE E UN’ITALIANA
meno problemi ci sono due Toyota. È La bontà dei modelli giapponesi è te- 5 Seat Ateca dal 2016 a oggi 95,4
interessante notare che la C-HR adotta stimoniata anche dalla Suzuki Vitara, e 6 Volkswagen T-Roc dal 2018 a oggi 95,1
un sistema evoluto (i componenti sono non ci si stupisce poi troppo di trovare 7 Alfa Romeo Giulia dal 2016 a oggi 94,7
completamente diversi da quelli del- un buon numero di auto tedesche. So- 8 Suzuki Vitara 3a serie dal 2015 a oggi 94,1
la Auris) e oggi utilizzato anche nel- lamente due modelli riescono a spez-
la Prius e nella nuova Corolla; eppure, zare l’egemonia dei prodotti di questi
9 Audi Q3 1a serie dal 2011 al 2018 94,0
l’affidabilità resta eccellente. Voti così due Paesi: si tratta dell’ultima Peugeot 10 Mercedes C 4a serie dal 2014 a oggi 93,8
alti, poi, si raggiungono soltanto se tut- 3008 e dell’Alfa Romeo Giulia. 10 Volkswagen Polo 6a serie dal 2017 a oggi 93,8

109
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

15ª SKODA OCTAVIA TERZA SERIE Nata nel 2013, ancora in produzione

Spazio abbondante e poca spesa


Pensano di aver fatto un affare, una guida piacevole. Soddisfa-
i lettori che hanno scelto questa zione piena per quelli (uno su
media: senza spendere molto, tre) che guidano la versione a
hanno portato a casa una ber- metano: è scattante, e consente
lina (o, più spesso, una wagon) grandi risparmi al distributore. Le
che offre spazio in abbondan- critiche? Lo stile un po’ anonimo
za, una realizzazione accurata e e un comfort non eccezionale.

80,6 90,2 87,0 87,6 79,4 89,2 83,2 90,8 89,1


15ª VOLKSWAGEN TIGUAN SECONDA SERIE Nata nel 2017, ancora in produzione

L’elettronica ti dà una mano


Buon livello di gradimento per si. La maggioranza delle vetture
questa suv, che piace soprattut- è diesel, e qualcuno parla di un
to per lo spazio, la praticità e la rapporto fra scatto e consumi
ricca dotazione di sistemi elet- appena discreto; altre (poche)
tronici (aiuti alla guida in par- segnalazioni arrivano per i sedi-
ticolare); parecchi i lettori che li fin troppo duri, i fruscii aerodi-
non hanno nulla di cui lamentar- namici e il listino “impegnativo”.

92,8 91,4 87,9 88,6 84,2 80,0 79,5 85,1 89,1


17ª VOLKSWAGEN T-ROC Nata nel 2018, ancora in produzione

Non ingombrante e molto ricca


Crossover compatta di succes- ti alla guida). Piacciono anche
so (nel 2019 è stata all’ottavo la tenuta di strada e l’affidabili-
posto nelle vendite in Italia) ha tà (del resto, tutte le auto sono
attirato molti con la linea, consi- ancora “giovani”), ma non pochi
derata equilibrata ed elegante, sono delusi dalle plastiche inter-
e con la modernità degli acces- ne. E qualcuno dalla scarsa viva-
sori (dai fari full led ai tanti aiu- cità in ripresa del 1.6 a gasolio.

95,7 95,1 87,7 92,6 83,1 84,3 84,0 84,3 89,0


18ª AUDI A3 TERZA SERIE Nata nel 2012, ancora in produzione

Rifinita fin nei minimi dettagli


Sportiva nella linea, precisa da che evitano l’insorgere di noio-
guidare, compatta: le doti attri- se rumorosità anche dopo mol-
buite a questa media a tre o a ti anni; d’altronde, la qualità si
cinque porte (ma c’è anche ber- paga, anche quando si va in of-
lina e cabriolet) sono numero- ficina. La vivace versione a me-
se. Più di tutto, però, chi la usa tano fa risparmiare, ma il baule
è appagato dalle finiture curate, (più piccolo) non soddisfa tutti.

84,8 91,5 93,3 90,8 85,5 86,0 84,3 78,8 88,9


110
19ª HYUNDAI TUCSON SECONDA SERIE Nata nel 2015, ancora in produzione

Accattivante, e non dà problemi


Linea piacevole, spazio “da ven- centrano sui dettagli interni: le
dere”, comodità e assenza di plastiche vengono definite ro-
problemi che portano in offici- buste, ma dall’apparenza troppo
na (con il plus della garanzia economica per la categoria. Me-
di cinque anni): sono queste le no frequenti le note sul brio dei
doti più spesso riconosciute alla motori meno potenti (a benzina
suv coreana. Le critiche si con- o diesel) e sui consumi.

91,4 90,6 85,3 90,2 89,0 78,8 80,8 89,4 88,7


20ª VOLKSWAGEN TIGUAN PRIMA SERIE Prodotta dal 2007 al 2016

Comoda “mangiachilometri”
Risente poco del passare del volta nello scandalo dieselgate
tempo e dei chilometri, questa lamenta una rigenerazione fre-
suv ormai fuori produzione. Pro- quente del filtro antiparticolato.
blemi particolari di affidabilità Molti parlano bene del comfort
non sono segnalati; solo chi ha (“ottima nei viaggi”) e della
dovuto far aggiornare l’elettroni- praticità, ma non pochi ritengono
ca perché la sua auto era coin- eccessivi i consumi di gasolio.

86,7 93,7 91,5 90,7 88,9 77,8 85,2 82,2 88,6


La cura costruttiva parla tedesco 1 Audi Q3 1a serie dal 2011 al 2018 94,5
2 BMW X1 2a serie dal 2015 a oggi 94,2
Il sondaggio conferma la fama delle la fluidità con cui si muovono pulsanti
tedesche di essere auto ben costruite. e manopole, dall’assenza di “rumorini” 3 Mercedes B 2a serie dal 2012 al 2018 94,0
Sono loro i primi sei posti in classifica, e dai tessuti dei sedili che restano ben 4 Volkswagen Polo 6a serie dal 2017 a oggi 93,8
e non si tratta solo di modelli costosi tesi anche dopo ore di guida. 5 Audi A4 4a serie dal 2008 al 2015 93,5
o di marchi di prestigio: sul podio tro- Q3 PRIMA CON MERITO
viamo un’Audi, una BMW e una Mer- Prima è la vecchia Audi Q3, e non pos- 6 Audi A3 3a serie dal 2012 a oggi 93,3
cedes, ma quarta è un’utilitaria come siamo che essere d’accordo. È una suv 7 BMW Serie 2 Active/Gran T. dal 2014 a oggi 93,1
la Volkswagen Polo, che non usa ma- compatta molto curata nei dettagli: co- 8 Toyota C-HR dal 2016 a oggi 92,9
teriali pregiati. Del resto, la sensazione me i rivestimenti antirumore nei cas-
9 Mercedes C 4a serie dal 2014 a oggi 92,4
di qualità deriva anche dalla preci- setti, i raffinati inserti nella plancia, la
sione millimetrica dei montaggi, dal- placca metallica sulla soglia di carico. 10 Peugeot 3008 2a serie dal 2016 a oggi 92,3

BENE ANCHE DIETRO IL DESIGN


Le bocchette posteriori del FA TANTO
“clima” dell’Audi Q3: inserto La Toyota C-HR è
nero lucido, profili satinati e ben costruita, ma
una curata rotella per il flusso a colpire sono i
tanti elementi di
stile: dalla fascia
blu elettrico
satinato che
corre sulle porte
e sulla plancia,
alle plastiche
lucide scure
con brillantini

111
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

21ª RENAULT MÉGANE QUARTA SERIE Nata nel 2015, ancora in produzione

Comfort e diesel i due punti forti


Nove lettori su dieci hanno una si i viaggi, e la linea moderna e
diesel, e spesso citano il motore personale. Punti negativi? Non
come uno dei componenti più ri- mancano degli scricchiolii le-
usciti: è fluido, brioso e poco as- gati agli assemblaggi interni im-
setato. Assai apprezzati anche il precisi, mentre i vetri piccoli limi-
comfort, con l’insonorizzazione tano la visibilità e rendono me-
curata che rende meno fatico- no arioso e vivibile l’abitacolo.

85,3 91,1 80,0 88,9 90,5 87,4 84,7 85,3 88,3


22ª AUDI A4 QUARTA SERIE Prodotta dal 2008 al 2015

Guidarla rimane un piacere


Sono quasi tutti wagon e diesel cora tanto per cura costruttiva e
gli esemplari dei partecipanti al guida. Della serie più recente (la
sondaggio. L’auto è ormai datata; quinta) abbiamo ricevuto meno
tuttavia, se resta un po’ indietro risposte del limite che avevamo
nei settori più legati al progresso posto per entrare in classifica;
tecnico (dotazione di sicurezza, comunque, sembra soddisfare
prestazioni e consumi) piace an- chi la usa (90 il voto globale).

85,9 90,6 93,5 92,4 87,6 81,8 84,7 81,2 88,0


23ª ALFA ROMEO STELVIO Nata nel 2017, ancora in produzione

Un imperfetto elisir di giovinezza


La suv merita un punteggio buo- l’ha fatto “ringiovanire di 10 an-
no, ma lontano da quello della ni”. Il voto sui consumi dipende
berlina Giulia da cui deriva. Non anche dalla guida a cui invita
è un problema di tenuta di stra- un’auto così; le critiche riguarda-
da o di prestazioni, ritenute en- no finiture, sistema multimedia-
tusiasmanti: un lettore assicura le e aiuti alla guida, tutti miglio-
che la Quadrifoglio, da 510 CV, rati col recente aggiornamento.

80,5 88,0 83,5 95,5 82,0 74,5 96,5 84,0 87,7


24ª TOYOTA YARIS TERZA SERIE Nata nel 2012, ancora in produzione

L’ibrida è ottima nel traffico


Nella maggioranza dei casi si ne di “dare un contributo all’am-
tratta di versioni ibride. Che ot- biente”. Il rovescio della meda-
tengono giudizi omogenei: pra- glia (citato solo da alcuni) è la
ticamente tutti lodano la facili- rumorosità “tipo scooter” in sa-
tà di guida e i consumi in città lita e nelle riprese. Qualche pa-
(“faccio i 20 con un litro”) e più rere negativo lo meritano poi le
di uno aggiunge con soddisfazio- plastiche e la posizione di guida.

81,7 93,1 84,9 84,3 79,4 90,6 76,6 82,6 87,7


112
25ª BMW SERIE 1 SECONDA SERIE Prodotta dal 2012 al 2019

Ha un dinamismo convincente
Vedremo in futuro se il model- fatti, citano fra i pregi la tenuta
lo arrivato lo scorso anno sa- di strada e il piacere di guida. I
prà entusiamare gli appassio- giudizi sono nel complesso po-
nati come questa seconda serie, sitivi anche per lo sprint e per le
che probabilmente resterà l’ul- finiture (ma non manca qualche
tima media a cinque porte con critica), con il pollice verso ri-
la trazione posteriore. Tanti, in- volto soprattutto all’abitabilità.

82,8 93,6 90,8 93,2 82,4 85,6 88,8 81,2 87,6


26ª BMW SERIE 3 SESTA SERIE Prodotta dal 2011 al 2018

Poca sete e non molto comfort


Le doti più citate per il model- era venduta a caro prezzo, i let-
lo tedesco (nel sondaggio pre- tori sono però poco disposti a
dominano le wagon) sono la li- perdonare degli interni non pro-
nea grintosa ed elegante, la gui- prio sfarzosi e un comfort che
da precisa e i consumi contenu- risente, per alcuni, della rigidez-
ti (tutti i partecipanti hanno una za delle sospensioni e dei sedili
diesel). A un’auto di lusso, che e della rumorosità del motore.

85,5 91,1 86,6 88,4 78,7 87,4 86,8 77,9 87,1


27ª FIAT TIPO Nata nel 2015, ancora in produzione

Un affarone con difetti veniali


L’abitacolo e il baule sono ampi nosciuto anche un prezzo dav-
(anche nella 5 porte, la più dif- vero basso; malgrado ciò, molti
fusa fra i lettori, ma soprattutto chiedono interni più raffinati e
nella 4 porte e nella station wa- meglio assemblati. Le versioni
gon), il comfort è apprezzabile e diesel o a Gpl meritano buoni
le noie che costringono in offici- voti per brio ed economia d’uso,
na sono una rarità. Le viene rico- la 1.4 a benzina un po’ meno.

84,5 92,7 82,1 89,4 85,8 82,1 84,8 92,7 87,1


Tenuta di strada, podio Alfa Romeo 1
2
Alfa Romeo Giulia
Alfa Romeo Stelvio
dal 2016 a oggi
dal 2017 a oggi
97,9
95,5
Berlina o suv poco importa, basta CROSSOVER E MONOVOLUME? OK 3 Alfa Romeo Giulietta dal 2010 a oggi 95,4
che ci sia un Biscione nella masche- Meritano la nomea di “incollate all’a-
rina: la classifica dedicata alla tenuta sfalto” anche le Seat; la Leon fa pari 3 Seat Leon 3a serie dal 2013 a oggi 95,4
di strada, che include la precisione e e patta con la Giulietta, e la crossover 5 Audi Q3 1a serie dal 2011 al 2018 94,5
la rapidità con cui si percorrono le tra- Ateca (con la stessa base meccanica) 6 Mercedes A 3a serie dal 2013 al 2017 93,9
iettorie, la stabilità e la risposta dello soddisfa parecchio. A confermare che 7 BMW Serie 2 Active/Gran T. dal 2014 a oggi 93,5
sterzo vede dominare la casa italiana. le migliori auto “rialzate” ormai si gui- 8 Seat Ateca dal 2016 a oggi 93,3
La Giulia raccoglie un plebiscito, ma dano con piacere e grande facilità, fra
la Stelvio (più alta da terra) e la Giu- le prime classificate troviamo anche
9 BMW Serie 1 2a serie dal 2012 al 2019 93,2
lietta (con sospensioni e scocca meno l’Audi Q3, la BMW Serie 2 Active Tou- 9 Peugeot 3008 2a serie dal 2016 a oggi 93,2
raffinate) seguono non troppo distanti. rer, la Peugeot 3008 e la Toyota C-HR. 9 Toyota C-HR dal 2016 a oggi 93,2

113
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

28ª JEEP RENEGADE Nata nel 2014, ancora in produzione

Più comoda che economa


Stile inconfondibile e “giovane”, (in particolare nelle versioni a
comfort, praticità, abitabilità sod- benzina) e con poco spazio per
disfacente in rapporto alla com- i bagagli; non tutti sono soddi-
pattezza della carrozzeria: so- sfatti di come lavora il cambio
no questi i lati positivi citati più automatico e, per le auto prece-
di frequente. Per contro, è una denti l’aggiornamento del 2018,
suv che “beve” più della media dell’impianto multimediale.

87,1 89,6 84,6 87,0 87,1 73,2 82,2 82,4 86,7


29ª FORD C-MAX TERZA SERIE Prodotta dal 2010 al 2019

Buona per le famiglie


Come è normale per una mono- interventi di manutenzione im-
volume, le doti di carico e la ver- pegnativi (anche per il portafo-
satilità figurano fra la caratteri- gli). L’età del modello, lievemen-
stiche più apprezzate. È un’au- te aggiornato nel 2015 e uscito
to da famiglia “adatta anche ai di produzione da poco, si riflette
lunghi viaggi”, che non è costa- nei consumi e nella dotazione
ta troppo e raramente richiede che riguarda la sicurezza.

82,9 89,8 83,4 89,3 85,9 79,0 83,4 88,3 86,4


30ª PEUGEOT 2008 PRIMA SERIE Prodotta dal 2013 al 2019

Tutto sommato è ancora attuale


Appena sostituita dal nuovo mo- porto fra scatto e consumi per le
dello (con prova a pagina 80), versioni turbo (sia a benzina sia
questa crossover è considerata diesel). Fra i nei, la manovrabili-
ancora fresca da chi la usa tutti tà del cambio a 5 marce e l’af-
i giorni: bene lo stile, la praticità fidabilità non impeccabile: nelle
(ma la cappelliera rigida da al- auto dei primi anni, gli ammor-
zare a mano non piace) e il rap- tizzatori anteriori duravano poco.

82,3 89,4 83,2 84,4 85,7 86,0 85,3 85,3 86,3


31ª FIAT PANDA TERZA SERIE Nata nel 2012, ancora in produzione

Nel suo piccolo, un’istituzione


Per i lettori, l’auto più venduta in per le doti in fuori strada. Il vo-
Italia ha uno stile che “mette al- to sulla sicurezza risente del re-
legria”; inoltre, abbina facilità di cente e severo giudizio dell’Euro
guida e di parcheggio, praticità NCAP (zero stelle). Inoltre, capita
e bassi costi d’uso. La diffusissi- che volante e sedili si danneg-
ma 1.2 a benzina (o a Gpl) piace gino in fretta; e il volano motore
per la fluidità di marcia, la 4x4 delle 0.9 Twin Air non è “eterno”.

67,1 87,3 77,3 81,6 76,1 85,6 79,0 82,1 86,2


114
32ª MERCEDES CLASSE A TERZA SERIE Prodotta dal 2013 al 2017

Il pregio maggiore è la sportività


Il passaggio dalla seconda al- dal motore: poco vispe le (eco-
la terza serie ha segnato una nome) 1.5 diesel. Altre note ne-
svolta: da paciosa monovolume gative riguardano la rumorosità,
a grintosa berlina. In effetti, lo la scarsa reattività del cambio
stile piace e in tanti si dicono robotizzato, il sistema multime-
soddisfatti della tenuta di strada. diale non così aggiornato e al-
Quanto alle prestazioni, dipende cuni scricchiolii sullo sconnesso.

82,6 89,1 89,6 93,9 87,4 88,3 80,4 83,0 85,9


33ª FORD FIESTA SESTA SERIE Prodotta dal 2008 al 2016

Decisamente robusta
Un voto sopra il 90 nell’affida- km”. Questa piccola è gradevo-
bilità è notevole, soprattutto per- le da guidare, soprattutto con il
ché riferito ad auto che possono 1.0 turbo a benzina e il 1.6 die-
avere oltre dieci anni. Più parte- sel; non sono poche le critiche
cipanti segnalano “zero proble- ai motori meno potenti (incluso
mi” e nessun calo nelle presta- quello a Gpl, lodato per i consu-
zioni neppure “dopo 300.000 mi) per la fiacchezza in ripresa.

73,9 90,4 82,9 88,3 79,2 81,8 74,8 89,7 85,8


Quanto è comoda la guida rialzata 1 Peugeot 3008 2a serie dal 2016 a oggi 94,5
2 Mercedes B 2a serie dal 2012 al 2018 93,5
Una corretta posizione di guida è GRAN COMFORT PER LA 3008
fondamentale: oltre a evitare fastidio- Le migliori due, nettamente distaccate 3 Toyota C-HR dal 2016 a oggi 90,6
si indolenzimenti, limita la stanchezza dalle altre, sono la Peugeot 3008 (con 4 Renault Mégane 4a serie dal 2015 a oggi 90,5
e lo stress, che fanno calare l’attenzio- sedili dalla sagomatura molto accura- 5 Seat Ateca dal 2016 a oggi 89,7
ne. I partecipanti al sondaggio hanno ta e il tipico volante posto piuttosto in
premiato i modelli “a guida alta” (suv, basso, che limita l’affaticamento delle 6 Alfa Romeo Giulia dal 2016 a oggi 89,5
crossover e monovolume), che garan- braccia) e poi la Mercedes B, ben stu- 7 Renault Kadjar 2a serie dal 2015 a oggi 89,1
tiscono abbondanza di spazio, una po- diata e con ampie regolazioni a dispo- 8 Hyundai Tucson 2a serie dal 2015 a oggi 89,0
stura più “seduta” e, cosa che non gua- sizione. Solo due le berline nei pri-
9 Ford Kuga 1a serie dal 2012 al 2019 88,9
sta per chi non ha una grande agilità, mi dieci posti: la Renault Mégane, dai
un accesso ben più agevole. sedili morbidi, e l’Alfa Romeo Giulia. 9 Volkswagen Tiguan 1a serie dal 2007 al 2016 88,9

L’IMPORTANZA LA COMODITÀ
DEL CONTORNO È GARANTITA
La disposizione Già a prima
dei comandi e vista, i sedili
la possibilità della Peugeot
di regolarli 3008 sostengono
influisce sul bene il corpo.
comfort. La Prevista anche
spaziosa la funzione di
Mercedes B ha massaggio
un volante quasi per la schiena
verticale e un
largo bracciolo
fra i due sedili

115
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

34ª TOYOTA RAV4 QUARTA SERIE Prodotta dal 2013 al 2018

Con l’ibrido piace di più


Le versioni diesel (le uniche pri- ta sete di benzina. Nessun pro-
ma del restyling del 2016) sono blema di affidabilità e ottimo lo
a volte criticate per i consumi e spazio, ma gli interni sono giu-
le prestazioni, mentre le ibride dicati “un po’ spartani”, e il na-
convincono di più: giudizio posi- vigatore non sempre affidabile.
tivo quasi unanime per facilità e Delle (poche) risposte per il nuo-
fluidità di guida, comfort e ridot- vo modello, molte sono positive.

81,9 91,2 86,5 85,6 86,0 81,9 79,5 83,3 85,7


35ª FORD KUGA SECONDA SERIE Prodotta dal 2012 al 2019

Comfort buono, sprint sufficiente


Accogliente, gradevole da guida- sione: non perché diano proble-
re e affidabile: così i lettori de- mi, ma per i consumi elevati e
scrivono questa suv, che è appe- l’inerzia in ripresa: del resto,
na stata sostituita da un model- l’auto è alta e pesante. Segnala-
lo con lo stesso nome ma tutto zioni anche per i riflessi nel cru-
nuovo. Le lamentele riguardano scotto e per lo schermo tattile in-
più che altro motore e trasmis- fossato nella plancia: scomodo.

86,1 91,1 85,3 88,9 88,9 72,1 77,6 87,6 85,4


36ª ALFA ROMEO GIULIETTA Nata nel 2010, ancora in produzione

Nel bene e nel male non è banale


Non ha la meccanica raffinata ra l’occhio. Ma la praticità non è
di Giulia e Stelvio, ma la guida un granché, gli interni scricchio-
soddisfa: i motori sono vivaci e lano invariabilmente e i proble-
hanno un rombo coinvolgente, la mi non mancano: fra l’altro, guai
tenuta di strada è ottima e il rol- all’impianto elettrico e frequenti
lio in curva ridotto. Inoltre, dopo rotture delle maniglie interne e
dieci anni, la linea appaga anco- dello sportellino del carburante.

77,8 89,3 76,1 95,4 81,0 83,7 91,2 83,5 85,3


36ª BMW X1 SECONDA SERIE Nata nel 2015, ancora in produzione

Grintosa, ma a caro prezzo


Suv compatta ma spaziosa, ha le bio automatico, mentre quel-
doti tipiche delle auto del mar- lo manuale (e la frizione) sono
chio tedesco: scatto vivace e piuttosto affaticanti da usare.
consumi contenuti, frutto di un Qualche mugugno anche per
progetto raffinato, e guidabilità la dotazione: di serie non offre
sportiva. Al proposito, viene con- molto, e aggiungendo optional
siderato favorevolmente il cam- il prezzo (già alto) va alle stelle.

83,8 93,1 94,2 89,6 78,5 87,7 88,8 80,4 85,3


116
36ª FORD FIESTA SETTIMA SERIE Nata nel 2017, ancora in produzione

La tenuta di strada? Ottima!


Giudizio molto positivo per la te- gato poco la vettura in rapporto
nuta di strada e la dotazione di a quello che offre (ma non sono
sicurezza, che anche a confron- così rare le critiche a plastiche e
to con le rivali più recenti rima- assemblaggi interni). Il voto bas-
ne di buon livello (quanto meno so nelle prestazioni è legato allo
considerando gli optional). lnol- scarso brio delle 1.1 a benzina;
tre, molti ritengono di aver pa- una “bomba” la ST da 200 CV.

90,4 91,3 84,2 92,9 86,7 82,5 79,6 88,8 85,3


36ª FORD FOCUS TERZA SERIE Prodotta dal 2011 al 2017

Sterzo preciso, motori discreti


È una media da famiglia (solo finisce la guida “estremamente
qualche proprietario della ber- precisa”. I giudizi su comfort e
lina si lamenta della capienza finiture sono nella media, e c’è
del baule e dell’abitabilità po- chi è deluso dal rapporto fra
steriore) ma con un pizzico di prestazioni e consumi, sia per
sportività, sia nella linea sia le 1.0 EcoBoost (tre cilindri tur-
nella meccanica: un lettore de- bo a benzina) sia per le diesel.

84,9 86,4 83,8 91,3 83,8 84,2 82,3 86,0 85,3


40ª PEUGEOT 308 SECONDA SERIE Nata nel 2014, ancora in produzione

Bello stile, ma display affollato


Piacciono il design elegante, an- che raggruppa troppe funzioni
che all’interno, e l’enorme baule (gestione del “clima” inclusa)
delle wagon; giudizio favorevo- e c’è chi critica il montante del
le per la dotazione, ricca in rap- parabrezza (limita la visuale in
porto al prezzo d’acquisto. Si ri- curva), l’evidente rumore delle
petono con regolarità gli appunti sospensioni e la fragilità di al-
al display al centro della plancia, cuni dettagli in plastica.

86,0 88,1 83,1 86,2 86,5 81,0 84,4 88,6 85,1


Meno carburante con la batteria 1 Toyota C-HR dal 2016 a oggi 92,9
2 BMW Serie 2 Active/Gran T. dal 2014 a oggi 92,2
I riscontri dei partecipanti a driver- ANCHE LA GIULIA NON BEVE TROPPO
view sui consumi di carburante nell’u- Notevoli risultati anche per le BMW Se- 3 Toyota Auris 2a serie dal 2013 al 2019 92,1
so quotidiano rispecchiano quanto rie 2 Active e Gran Tourer, nonché per la 3 Renault Kadjar dal 2015 a oggi 91,7
emerso nelle nostre prove. Nei primi Renault Kadjar e la vecchia Mercedes 5 Toyota Yaris 3a serie dal 2012 a oggi 90,6
cinque posti troviamo tre Toyota, con B: fra le auto del sondaggio, questi ul-
risultati che sarebbero ancora miglio- timi modelli sono spesso equipaggiati 6 Mercedes B 2a serie dal 2012 al 2018 89,5
ri se si considerassero le sole ver- con l’economo 1.5 a gasolio della ca- 7 Skoda Octavia 3a serie dal 2013 a oggi 89,2
sioni ibride: parecchie fra le Auris e sa francese. Colpiscono, poi, il risultato 8 Suzuki Vitara 3a serie dal 2015 a oggi 88,9
le Yaris dei lettori sono prive del sup- della Suzuki Vitara (piccola suv dalle
9 Mercedes C 4a serie dal 2014 a oggi 88,6
porto del motore elettrico, che fa deci- forme non certo aerodinamiche) e del-
samente la differenza, specie in città. la sportiva Alfa Romeo Giulia. 10 Alfa Romeo Giulia dal 2016 a oggi 88,4

117
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

41ª FIAT 500L Nata nel 2012, ancora in produzione

Affidabile, spaziosa, un po’ lenta


Spazio, versatilità, posizione di tazione di sicurezza (del resto, il
guida piacevolmente rialzata, ot- progetto non è recente), presta-
tima visibilità, interni luminosi: zioni appena passabili per le 1.3
questa monovolume compatta diesel e le 1.4 a benzina, consu-
è una gradevole e agile “tutto- mi non bassi e una certa rumo-
fare”. I partecipanti a driverview rosità. Economiche le plastiche
evidenziano, però, la scarsa do- interne, ma i guasti sono rari.

82,3 90,5 80,0 84,3 83,2 82,9 78,0 86,1 85,0


41ª HYUNDAI ix35 Prodotta dal 2010 al 2015

“Macchinone” al giusto prezzo


Sostituita dalla Tucson, questa tora una bella linea. Fra i limiti
suv media consentiva di metter- più spesso in evidenza figurano
si al volante di un’auto con tanto la rumorosità e lo scarso brio
spazio e il rassicurante “cappel- dei motori (oltre al consumo di
lo” dei cinque anni di garanzia, quelli a benzina), una certa im-
senza spendere troppo. Chi l’ha precisione di guida e il deterio-
scelta trova anche che abbia tut- ramento dei rivestimenti interni.

84,3 87,2 82,1 83,8 85,5 74,0 76,6 89,4 85,0


43ª OPEL MOKKA Prodotta dal 2012 al 2019

È ben fatta, però carica poco


Buona affidabilità (benché i pri- na uscita di produzione e che
mi esemplari abbiano sofferto di nel 2016, in occasione dell’ag-
qualche noia meccanica), finitu- giornamento, aveva cambiato il
re accurate e comportamento su nome in Mokka X. I rimproveri
strada preciso e sicuro: ecco i più frequenti riguardano il ba-
pregi più spesso riconosciuti a gagliaio piccolo, le sospensio-
questa piccola suv, che è appe- ni rigide e la visuale posteriore.

81,0 92,4 88,7 91,3 88,7 80,4 82,9 86,5 84,7


44ª VOLKSWAGEN POLO QUINTA SERIE Prodotta dal 2009 al 2016

Utilitaria di classe, ma il diesel...


Interni realizzati con cura e uti- che la sobrietà e l’eleganza del-
lizzando materiali gradevoli e la linea. Segnalate (rare) noie al
robusti: praticamente tutti rico- motore per gli esemplari più vec-
noscono questa dote, e c’è chi chi, oltre a fiacchezza e rumoro-
si spinge ad affermare che “il sità del 1.2 diesel a tre cilindri.
modello attuale non ha la stes- Vivaci, ma poco diffuse, le ver-
sa qualità”. Assai apprezzate an- sioni a benzina oltre i 100 CV.

77,9 86,4 88,5 77,9 76,2 81,7 72,3 82,1 84,6


118
45ª DACIA DUSTER PRIMA SERIE Prodotta dal 2010 al 2017

Suv e low cost: è questo che piace


Alla low cost per eccellenza vie- no vivaci ed econome. Parecchi,
ne riconosciuto l’ottimo rapporto però, puntano il dito sugli interni
fra qualità e prezzo. Si apprezza poco curati, sull’insonorizzazio-
il fatto che è una suv (e quindi ne scarsa, sullo sterzo pesante e
spaziosa e attuale), che si adatta su alcuni assemblaggi deboli. E
a tutti gli usi (giudizio favorevole il nuovo modello? I pareri sono
per le 4x4) e che le diesel so- pochi, ma in genere favorevoli.

74,2 89,5 80,0 82,8 80,0 81,5 81,5 92,0 84,3


46ª RENAULT SCÉNIC/GRAND SCÉNIC TERZA SERIE Prodotta dal 2009 al 2016

Ha qualche neo, ma sa viaggiare


Venduta nelle versioni “corta” e dura all’infinito, ma c’è anche
“lunga” (la Grand Scénic qui a chi ha superato i 270.000 km
sinistra) non gode di grande ap- senza guasti. Tante le lodi per lo
prezzamento per le finiture, ma spazio, la luminosità e l’insono-
neppure dà gravi problemi: c’è rizzazione dell’abitacolo: le criti-
qualche caso di elettronica che che al comfort sono riferite solo
va in tilt e il volano bimassa non alle sospensioni, un po’ rigide.

82,8 84,4 78,9 82,8 81,1 78,9 80,6 83,3 83,8


47ª NISSAN QASHQAI SECONDA SERIE Nata nel 2014, ancora in produzione

La navigazione è... tempestosa


Alle doti tipiche delle crosso- l’impianto multimediale (lento,
ver (praticità e comfort, anche “vecchio stile” e col navigatore
se qualcuno lamenta la scarsa poco aggiornato), le plastiche
altezza dell’abitacolo) unisce sottotono e l’agilità solo medio-
molti aiuti alla guida e bassi cre (non è l’auto ideale per una
costi d’esercizio: le diesel be- guida spigliata). Qualche critica
vono poco. Convincono meno va anche al cambio automatico.

87,4 85,8 77,9 85,3 87,4 84,1 82,3 82,7 83,4


Tre Alfa Romeo fanno il vuoto 1 Alfa Romeo Stelvio dal 2017 a oggi 96,5
2 Alfa Romeo Giulia dal 2016 a oggi 95,3
Chi ha guidato un’Alfa Romeo Stel- dello della casa italiana: la Giulietta.
vio o una Giulia, concorderà di sicuro SORPRENDENTE VITARA 3 Alfa Romeo Giulietta dal 2010 a oggi 91,2
col giudizio di chi ha partecipato a dri- Piacciono per la vivacità di marcia 3 Seat Ateca dal 2016 a oggi 89,7
verview: anche le versioni meno potenti anche le Seat Ateca e Leon e le BMW 5 BMW Serie 2 Active/Gran T. dal 2014 a oggi 89,0
rispondono istantaneamente all’acce- compatte. In questi casi, però, a diffe-
lerata, e riprendono poi con gran vigo- renza che con le Alfa Romeo, qualche 6 BMW Serie 1 2a serie dal 2012 al 2019 88,8
re. Il merito va ai motori, al peso non lettore per i modelli “base” gradirebbe 7 BMW X1 2a serie dal 2015 a oggi 88,8
esagerato e anche al cambio automa- dei cavalli aggiuntivi. Degna di nota, in- 8 Suzuki Vitara 3a serie dal 2015 a oggi 88,5
tico, di rara prontezza. Non altrettanto fine, è l’ottava posizione della Suzuki
9 Seat Leon 3a serie dal 2013 a oggi 88,3
grintoso, ma comunque abbastanza da Vitara: il 1.6 diesel è brillante, e an-
meritare il terzo posto, è un altro mo- che i motori a benzina spingono bene. 10 Mercedes C 4a serie dal 2014 a oggi 88,1

119
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

48ª PEUGEOT 208 PRIMA SERIE Prodotta dal 2012 al 2019

Elegante, ma il 1.2 rumoreggia


In vendita fino a pochi mesi fa, e posto in basso. Le auto con
riscuote numerosi giudizi posi- qualche anno sulle spalle hanno
tivi per la linea, il raffinato sti- avuto problemi con gli ammor-
le degli interni e i bassi consu- tizzatori (durano poco) e con la
mi di carburante; in genere pia- verniciatura, delicata. E il 1.2 a
ce anche la particolare posizio- benzina (a tre cilindri) spesso
ne di guida, col volante piccolo è giudicato fiacco e rumoroso.

75,4 87,1 82,7 84,4 82,5 86,3 75,8 84,4 83,4


49ª FIAT 500X Nata nel 2014, ancora in produzione

Il brio si paga al distributore


La 500 in formato crossover ha no “economiche” e causano fre-
uno stile che convince e si me- quenti cigolii. Qualcuno, poi, è ri-
rita buoni voti anche per quan- masto deluso dallo spazio e c’è
to riguarda la tenuta di strada, chi ha dovuto cambiare la frizio-
la frenata, il comfort e le presta- ne a 60.000 km. Ma la lamente-
zioni. Pollice verso, invece, per le la più segnalata riguarda i con-
finiture interne: le plastiche so- sumi delle versioni a benzina.

81,4 87,3 79,2 87,8 85,2 76,5 85,2 81,6 83,3


50ª CITROËN C3 SECONDA SERIE Prodotta dal 2009 al 2016

Più di tutto, piace la comodità


Il modello è fuori produzione tà di alcuni elementi interni. Vo-
dal 2016, per cui le auto dei let- to basso per lo scatto, ma solo
tori sono, in media, abbastanza perché le versioni meno potenti
“vissute”. Anche per questo, il sono in maggioranza; bene, in-
giudizio sulla qualità è piutto- vece, l’economia d’uso, lo spa-
sto severo: più che guasti gra- zio e il comfort (piace molto il
vi, si segnala la relativa fragili- maxi-parabrezza panoramico).

78,6 83,8 76,7 81,0 82,9 85,2 70,0 85,7 83,2


51ª FIAT 500/500C Nata nel 2007, ancora in produzione

Il fascino è eterno, gli interni no


È “molto bella” e “non passa mai degli aiuti alla guida. Ma l’auto
di moda”: la gran parte dei let- è costata parecchio, date le fini-
tori è conquistata dalla linea, e ture, e l’affidabilità non è il mas-
tanti lodano la compattezza e simo: ci sono casi di freni che
l’agilità. I 13 anni del modello (e durano poco, di alzavetro che si
il fatto di essere una citycar) giu- rompono e di parti interne che
stificano la carenza nel campo si danneggiano o scoloriscono.

70,5 84,0 75,4 79,1 76,9 77,5 73,2 76,0 82,9


120
51ª FIAT GRANDE PUNTO/PUNTO EVO/PUNTO Prodotta dal 2005 al 2019

A prova di bomba ci sono i motori


Rimasta in produzione ben 14 e quelli a gas spingono poco e
anni, ha cambiato due volte no- fanno rumore. Rigide le sospen-
me in occasione di aggiornamen- sioni, e non mancano i proble-
ti non sostanziali. Poco costosa mi: lampadine che si fulmina-
all’acquisto, semplice da guidare no spesso, cedimenti del servo-
e abbastanza pratica, ha motori sterzo, porte posteriori difficili da
indistruttibili, ma i 1.2 a benzina aprire, plastiche che si usurano.

68,5 86,3 74,3 82,9 75,2 82,9 70,6 85,9 82,9


53ª RENAULT CAPTUR PRIMA SERIE Prodotta dal 2013 al 2019

Non beve, ma le piace saltellare


Assai venduta, riscuote consensi to economico, a volte il sistema
per lo stile moderno, per i con- multimediale “fa le bizze” e la
sumi (bassi anche nelle versio- risposta delle sospensioni poste-
ni a benzina) e per l’abitabilità; riori è brusca. Qualche critica ri-
il bagagliaio, poi, trae vantaggio guarda la scelta dei freni a tam-
dal divano scorrevole. Per contro, buro per il retrotreno, anche se
i rivestimenti hanno un aspet- gli spazi d’arresto restano buoni.

80,0 87,5 76,3 85,1 86,4 85,8 78,3 83,7 82,7


Quando hai speso bene i tuoi soldi 1 Seat Leon 3a serie dal 2013 a oggi 92,9
2 Fiat Tipo dal 2015 a oggi 92,7
La classifica premia una vettura di- tutta prova, oppure con la Suzuki Vi-
3 Dacia Duster 1a serie dal 2010 al 2017 92,0
chiaratamente low cost (la Dacia Du- tara, che colpisce per l’ottima dotazio-
ster, terza) e una che, puntando pa- ne e la bontà dei suoi motori. 4 Suzuki Vitara 3a serie dal 2015 a oggi 91,8
recchio sulla “sostanza”, ha prezzi in- I PERCHÉ DELLA GIULIA 5 Alfa Romeo Giulia dal 2016 a oggi 91,6
feriori a quelli delle rivali (la Fiat Tipo, La sorpresa più grossa è forse la Giu- 6 Skoda Octavia 3a serie dal 2013 a oggi 90,8
sul secondo gradino del podio). Ma si lia. A guardare i listini non sembra pro- 7 Ford Fiesta 6a serie dal 2008 al 2016 89,7
può ritenere di aver fatto un affare an- prio un’automobile “regalata”, ma c’è
8 Peugeot 3008 2a serie dal 2016 a oggi 89,6
che con modelli come la Seat Leon una considerazione da fare: nei salo-
e la Skoda Octavia, che a un prezzo ni di vendita se ne trovano parecchie 8 Toyota Auris 2a serie dal 2013 al 2019 89,6
“corretto” abbinano una tecnologia (a chilometri zero, in promozione o 10 Hyundai ix35 dal 2010 al 2015 89,4
all’avanguardia e una guidabilità a usate) a prezzi ben più abbordabili. 10 Hyundai Tucson 2a serie dal 2015 a oggi 89,4
PRIMA TI ATTIRA E POI NON TI DELUDE
Look da suv, ottima dotazione di serie (in
pratica non ci sono optional), robustezza:
ecco spiegato il quarto posto della Vitara

PICCOLE CRITICHE, MA RESTA UN VERO AFFARE


C’è qualche critica sull’insonorizzazione e sulle plastiche
della Seat Leon, ma l’auto dà tanto in rapporto al prezzo
IL NOSTRO SONDAGGIO L’OPINIONE DI CHI GUIDA

54ª RENAULT KADJAR Nata nel 2015, ancora in produzione

Economica in diversi modi


È tra le crossover medie meno zioni; le critiche, comunque, so-
costose da acquistare e, a senti- no poche. Più frequenti gli ap-
re i nostri lettori, anche da man- punti al cambio robotizzato, len-
tenere: le diesel possono per- to nella risposta e non sempre
correre 20 e passa chilometri fluido. Citata anche qualche ca-
con un litro, come un’utilitaria. renza nella dotazione (e nell’as-
Meno entusiasmanti le presta- semblaggio) dell’abitacolo.

86,0 86,8 78,1 85,3 89,1 91,7 81,5 85,7 82,5


55ª RENAULT CLIO QUARTA SERIE Prodotta dal 2013 al 2019

Bella fuori, trascurata dentro


Linea accattivante, ottima do- al terzo posto nelle vendite in
tazione in rapporto al prezzo, Italia). Sono citati con frequen-
guida facile e precisa, consumi za, però, anche la scarsa qualità
bassi: secondo i partecipanti a degli interni (plastiche econo-
driverview, sono queste le doti miche e assemblaggi appros-
che hanno garantito il successo simativi) e i fruscii aerodinami-
dell’utilitaria francese (arrivata ci; non di lunga durata i freni.

79,5 91,3 76,3 88,3 82,5 88,0 82,1 84,6 82,1


56ª JEEP COMPASS SECONDA SERIE Nata nel 2017, ancora in produzione

Look che piace e qualche difetto


La linea di questa suv compat- Qualche critica va ai consumi, al
ta ricorda quella di altri modelli funzionamento del cambio auto-
della casa americana, e compa- matico e alle noie meccaniche
re spesso fra i pregi; piacciono a ed elettroniche: fra l’altro, scar-
molti anche il comfort e la dota- sa durata della frizione, aggior-
zione di serie, che include i mo- namenti software da effettuare
derni aiuti elettronici alla guida. in officina, condensa nei fanali.

85,3 84,5 78,9 83,8 85,3 68,3 80,0 80,4 81,9


57ª OPEL ASTRA QUARTA SERIE Prodotta dal 2010 al 2015

È fatta bene, ma non va molto


Le auto dei lettori sono piuttosto no è nella meccanica. In base
affidabili e invecchiano bene: a ai commenti, i diesel sono ru-
differenza di tanti altri modelli, morosi, le prestazioni deludono
non si segnalano scricchiolii e in rapporto ai consumi e la ma-
usure precoci degli interni. Dove novrabilità del cambio è “legno-
questa media (berlina, wagon e sa”; qualche critica al costo de-
anche coupé GTC) soddisfa me- gli aggiornamenti del navigatore.

74,9 87,4 86,3 86,9 78,3 73,1 76,0 83,4 81,4


122
58ª ALFA ROMEO MITO Prodotta dal 2008 al 2018

Ha grinta e un po’ di problemi


Vuole essere una piccola spor- faccia della medaglia sono le
tiva, e secondo i lettori ci rie- sospensioni rigide, un’altezza
sce piuttosto bene: ha una linea da terra ridotta e l’accesso non
grintosa, una notevole tenuta di facile al divano. E poi, problemi
strada e (se si escludono le ver- elettronici, infiltrazioni d’acqua,
sioni meno potenti) uno sprint verniciatura “delicata” e tanti
più che soddisfacente. L’altra “rumorini” di carrozzeria.

70,2 82,6 70,9 90,6 76,2 73,6 84,9 79,2 80,7


58ª FIAT BRAVO SECONDA SERIE Prodotta dal 2007 al 2014

Sente gli anni (e i chilometri)


Anche gli esemplari più recenti quando il chilometraggio diven-
hanno ormai sei anni, e parec- ta elevato (150-200.000 km),
chi iniziano a presentare qual- alla rumorosità di vari compo-
che acciacco: dai particolari in- nenti. Ancora apprezzati da un
terni che cedono (alette para- buon numero di proprietari sono
sole e specchietto) a problemi la linea e la grinta dei motori
di elettronica e di meccanica turbo (sia a benzina sia diesel).

73,1 86,0 72,1 84,2 75,0 77,4 81,9 83,1 80,7


60ª NISSAN QASHQAI PRIMA SERIE Prodotta dal 2007 al 2013

Una volta piaceva parecchio


In pratica, si può dire che con lei robustezza (si deve tenere conto
sia nato il fenomeno delle cros- che molte auto sono parecchio
sover, le auto oggi più di moda. sfruttate) e la posizione di gui-
Ma ormai è datata, e in pochi da rialzata; prestazioni fiacche,
spendono parole entusiastiche rumorosità (anche delle sospen-
per il suo stile. Nel complesso, è sioni) e interni spartani sono
giudicata bene per i consumi, la fra le critiche principali.

70,3 82,7 74,1 78,9 77,3 80,5 76,2 78,4 79,5


Le vostre auto? Molte sono robuste, ma afflitte da scricchiolii
I partecipanti si sono rivelati appassionati e competenti. I giudizi su guida, prestazioni e sicurezza
sono quasi sempre condivisibili e, nel caso di auto “anziane”, tengono conto dei progressi tecnici.

Le vetture si guastano ancora, ma non sono pochi quelli che scrivono: “Ho fatto più di 150.000
km senza problemi”. E anche i recenti motori piccoli e potenti non sembrano essere fragili.

Ma se riescono a progettare meccaniche che durano a lungo, possibile che tante case non
riescano a evitare i fastidiosi “rumorini” degli interni? Sono poche le auto che si “salvano”.

123
HI-TECH IL FUTURO DI RADAR E LIDAR

Tutti insieme
affidabilmente
Gli “occhi” delle auto dovranno
costare poco, essere più piccoli
e robusti, richiedere meno
energia. E “fare squadra”
per lavorare meglio

COOPERAZIONE
Radar, telecamere, lidar e
sensori a ultrasuoni devono
assicurare all’elettronica
di bordo una “visione”
completa dell’ambiente in
cui si trova l’automobile

I
sensori sono destinati a divenire te circostante, emettono raggi laser o creando interferenze fra più segnali
sempre più numerosi. E necessa- anziché onde radio (molti li reputano dello stesso tipo (Opa, Optical pha-
ri. Il percorso ha avuto inizio nel se- essenziali per le auto-robot). sed array: più raffinati, ma di porta-
colo scorso, con l’introduzione dell’i- ADDIO ALLE PARTI IN MOVIMENTO ta inferiore). Al primo tipo appartiene
niezione elettronica e degli airbag. In Nei lidar tradizionali, il fascio di luce l’InnovizOne dell’israeliana Innoviz:
prospettiva, all’elettronica spetterà di è riflesso da un dispositivo rotante in- sarà nella versione di serie della suv
monitorare strade, traffico, la mecca- stallato in una “torretta” che emerge elettrica della BMW anticipata dal-
nica del veicolo e lo stato di salute dalla carrozzeria. Nei nuovi sistemi a la concept iNext e attesa nel 2021.
di chi lo guida. E i sensori dovranno stato solido, invece, non ci sono par-
costare e consumare meno, oltre a ti meccaniche in movimento: il
diventare più piccoli e affidabili. La tutto è più compatto e robu-
parola chiave è semplificazione. In sto. Il raggio laser è orienta-
particolare per i dispositivi più com- to da microspecchi (si attiva-
plessi, i lidar: sorta di radar che, per no sottoponendo a tensione
tracciare mappe in 3D dell’ambien- elettrica un semiconduttore)

124
Costruttori e fornitori,
INNOVATIVO
Il CoSSy della
l’unione fa la forza
Continental “sente” Nei prossimi anni assisteremo alla fusione di tecno-
gli impatti a bassa logie che dovranno “fare squadra”. Un esempio? I ra-
intensità, come dar tradizionali (a onde radio, a corto e lungo raggio),
le “toccatine” usati per le funzioni base (come il cruise control) e per
da parcheggio, quelle più evolute, quali il rilevamento dei pedoni: dal
e attiva le momento che le auto del futuro ne avranno a bordo
telecamere diversi, e di vario genere, dovranno essere più piccoli e
costare meno. La Arbe, una startup israeliana, ne sta svi-
luppando uno per tracciare centinaia di oggetti
calcolandone contemporaneamente altezza, di-
mensioni e velocità. Sistemi simili potranno co-
adiuvare i lidar, più cari e delicati (oltre che non
affidabili al 100% in condizioni meteo difficili).
PRONTO PER L’AUTO DI SERIE C’È CHI PUNTA SUL “TUTTO IN UNO”
Un balzo in avanti rispetto alle “torrette” Gli analisti prevedono che, per essere adottati in
nate una dozzina d’anni fa (e ancora serie, i lidar non dovrebbero costare più di 200
in uso), che costano decine di migliaia euro circa. La Bosch ne ha appena presentato uno
di euro, è questo piccolo lidar da meno a basso costo; un altro produttore, la Robosense,
di € 100: è il Velabit della Velodyne ha ottenuto le certificazioni per l’installazione nel-
le auto di produzione. Utile pure l’accorpamen-
to di tecnologie consolidate per migliorare
le prestazioni: lo SMI230 della Bosch unisce
accelerometro e giroscopio per consentire al
navigatore di determinare direzione e posi-
zione dell’auto in assenza di segnale satellitare.

Non basta pensare ai soli sensori


L’evoluzione dei sensori deve accompagnarsi a PIÙ SEMPLICE E POTENTE
quella dei materiali, per esempio le plastiche Il crescente numero di sensori genera un’enor-
in grado di sostituire il vetro e adattarsi a de- me mole di dati, da trasmettere dentro e fuo-
sign particolari pur assicurando la necessaria ri l’auto. Per questo la GM ha iniziato a usare
resistenza agli urti e ai raggi ultravioletti. In al- nelle sue vetture una nuova architettura elet-
cuni casi, per consentire ai lidar di funzionare tronica: si chiama Global B ed è basata sulla
al meglio, anche le vernici dovranno cambiare rete ethernet (quella dei computer), un ridotto
composizione. I colori scuri “assorbono” il rag- numero di cavi, poche ma potenti centraline.
gio laser: si lavora, quindi, su pigmenti riflettenti È progettata per processare file di grandi di-
e su strati inferiori di vernice in grado di resti- mensioni, come quelli delle telecamere ad al-
tuire meglio il segnale. Certo, rimarrà il proble- ta risoluzione: fino a 4,5 terabyte di dati l’ora
ma delle tante auto nere già in circolazione... (cinque volte più di oggi) con minori consumi.

ALTA BASSA
RIFLETTANZA RIFLETTANZA

È SCURA? LUI FATICA DI PIÙ


SE “ACCECATI”, SONO INUTILI Uno studio della Basf ha
La Ford ricorre ad acqua spruzzata per dimostrato come il lidar
pulire gli obiettivi sporcati da insetti o “riconosca” meno bene le auto
altro. Ma anche una “barriera” nere: colpa del nerofumo nella
di getti d’aria si rivela utile allo scopo vernice, che “assorbe” il laser

125
TECNOLOGIA LE BIMOTORE A TRAZIONE INTEGRALE

Ibrida e 4x4.
Sì, ma come? 1

Motori termico ed elettrico e spinta su tutte


le ruote. Guida alle scelte dei progettisti

A
bbinare un motore termico tore a benzina è posteriore, e quello
a uno elettrico è la soluzione - o quelli - a corrente operano davan-
del momento: calano consumi ti. Ma queste vetture sono 4x4 so-
ed emissioni senza i problemi prati- lo se c’è carica nella batteria. Quan-
ci (meno evidenti di un tempo, ma do serve, allora, il motore termico
pur sempre presenti) delle auto solo aziona un generatore e, quindi, l’uni-
a corrente. Ma c’è un altro vantag- tà elettrica. È un processo poco effi- CAVALLI QUANTO BASTA
Le Lexus UX hanno un sistema
gio. Basta aggiungere un’unità elet- ciente, e la potenza combinata cala,
ibrido 1 composto da un 2.0 a
trica posteriore per trasformare una ma la mobilità è garantita. benzina (152 CV) e da un motore
vettura a trazione anteriore in 4x4, e ALCUNE LO METTONO NEL CAMBIO elettrico (109 CV). Per migliorare
in modo piuttosto semplice: niente Ci sono poi modelli con la trazio- la trazione sui fondi viscidi, le
albero di trasmissione né giunti per ne integrale “classica” e che vengo- 4WD aggiungono una piccola
variare la distribuzione della coppia no trasformati in ibridi per miglio- e leggera unità elettrica 2
motrice in base al grip disponibile, rare l’efficienza energetica: si tratta posteriore da 7 CV. L’elettricità
proviene da una batteria 3 al
perché fa tutto l’elettronica. Una so- di berline e suv medio-grandi, in cui nichel-metallo idruro da 1,2 kWh
luzione simile “ruotata” di 180° si ri- quasi sempre il motore elettrico è in-
trova in alcune sportive, in cui il mo- tegrato nel cambio automatico.

Quelle già nate 4x4


Per ridurre i consumi nei modelli già 4x4 (in cui la trazione in-
tegrale avviene tramite l’albero di trasmissione) si può instal-
lare piuttosto facilmente un sistema ibrido “leggero”: una cin-
ghia aziona una piccola unità elettrica, che in rilascio recupera
energia inviando corrente a una batteria, e la sfrutta in ripresa.
Quella delle recenti Suzuki S-Cross e Vitara Hybrid ha 13,6 CV.
TANTE SONO “RICARICABILI”
La soluzione più diffusa nei modelli con motore termico mon-
tato longitudinalmente prevede un’unità elettrica integrata nel
cambio automatico. Di norma sono plug-in, con un potente
(100-150 CV) motore a corrente e una batteria capiente (da
10 a 30 kWh) ricaricabile anche via cavo, oltre che sfrut-
tando l’inerzia dell’auto. È il caso, per esempio, delle Audi
TFSI e (come le A6, A8 e Q5), delle BMW e xDrive (fra le al- “LEGGERA” MA NON BANALE
tre, la 530 e la X5), delle Range Rover P400E e delle Merce- Le Subaru e-Boxer hanno il motore
des 4Matic (citiamo le C, GLC e GLE). Anche le Subaru e-Boxer elettrico integrato nel cambio.
usano questo schema, ma sono ibride “leggere”, con 16 CV ot- La batteria agli ioni di litio, posta
tenuti dalla corrente. Il consumo medio ufficiale cala dell’11%. sotto il bagagliaio, è da 0,6 kWh

126
Ecco le più diffuse
La maggioranza delle auto nasce a trazione
anteriore, col propulsore termico montato tra-
sversalmente rispetto alla direzione di mar-
cia. In tal caso, si può ottenere una 4x4 ibrida
aggiungendo al retrotreno un motore a cor-
rente. Sono così le Lexus, le Toyota, le plug-
in del gruppo PSA (Citroën C5 Aircross, DS 7
Crossback, Opel Grandland X e Peugeot 508 e
3008) e la Mitsubishi Outlander, che già nelle

versioni a due ruote motrici hanno anche un


2 motore elettrico all’avantreno. Si possono ri-
caricare da una presa pure le “cugine” BMW
225xe Active Tourer e Mini Countryman Coo-
per S E (i marchi sono nello stesso gruppo e
le vetture condividono la meccanica), le Jeep
Renegade e Compass 4xe appena presenta-
te e le Volvo AWD; ma davanti hanno solo un
motore termico.
UNA GIAPPONESE FA DA SÉ
Una soluzione particolare è quella della Hon-
da CR-V 2.0 HEV: il motore che va a elettro-
ni è insieme al 2.0 a benzina, all’avantreno,
mentre la trazione posteriore si ottiene invian-
do la potenza con un albero di trasmissione.

C’è chi lo fa per sport


Con l’aggiunta di uno (o due) unità elet- autonomamente e ha lo stesso schema
triche all’avantreno, le supersportive a (due motori elettrici anteriori e uno po-
motore termico centrale diventano 4x4. steriore, abbinato a quello termico) della
Migliorano consumi ed emissioni, ma plug-in Ferrari SF90. Ricaricabili anche
qui conta molto la potenza aggiuntiva dall’esterno sono la Porsche 918 Spyder
e il fatto che venga fornita con estre- (un motore elettrico davanti e uno die- HA 239 CAVALLI
ma immediatezza; gestita dall’elettro- tro) e la BMW i8 (l’unità a corrente, so- La batteria agli
nica, migliora anche il comportamento lo anteriore e con cambio a due mar- ioni di litio da 11
in curva. La Honda NSX si ricarica solo ce, si abbina a un 1.5 turbo). kWh della Jeep
Renegade 4xe è
QUADRIMOTORE sotto i sedili; a 3
La Honda NSX abbina kW, si ricarica in
un motore elettrico 3,5 ore. Davanti
da 48 CV al 3.5 V6 da c’è un 1.3 turbo
507; davanti ce ne sono a benzina (179
altri due, da 37 CV CV) e dietro un
ognuno. Agli ioni di litio motore elettrico
la batteria (1,3 kWh) con 60 cavalli

127
SPORT FORMULA 1

A caccia
di “Stelle”
A pochi giorni dal via del mondiale 2020, la favorita
resta la Mercedes. E la Ferrari sembra in ritardo

D
opo avere vinto gli ultimi sei ci.
titoli mondiali, le Frecce d’ar- LA RED BULL PROMETTE BENE
gento sono state imprendibili La Ferrari (seconda nel 2019) non
anche nei test pre-campionato di ha rivelato il suo potenziale: la mo-
febbraio sulla pista di Montmeló, vi- noposto di Sebastian Vettel e Char- HA IL “NASONE”
cino a Barcellona (cui si riferiscono les Leclerc sembra in ritardo nello La Rossa mantiene il musetto largo:
le immagini di queste pagine). For- sviluppo. Più in forma la Red Bull aumenta il carico aerodinamico
ti di innovative soluzioni aerodina- (terza l’anno scorso): la RB16 di Max sull’avantreno. Le “corna” vicino alla
miche (pance nelle fiancate snellite), Verstappen e Alex Alborn spicca per presa d’aria periscopica convogliano
il flusso verso l’alettone posteriore
le Mercedes del campione del mon- l’accurato studio aerodinamico, e la
do Lewis Hamilton e di Valtteri Bot- Honda è fiduciosa dell’affidabilità
tas hanno ottenuto tempi record, del suo gruppo motore. Attardati
ma lascia dubbi l’affidabilità del gli altri team, fra i quali ha ben fi-
gruppo motore. La squadra ha pu- gurato la Racing Point. La verità sui
re sperimentato l’innovativo siste- reali valori in campo la scopriremo
ma Das (Dual Axes Steering): muo- il 15 marzo, al via del primo GP.
vendo in avanti e indietro il volante,
il pilota può aumentare l’angolo di
convergenza delle ruote anteriori
per agevolare l’inserimento in cur-
va e ridurlo nei rettilinei, favorendo
così la scorrevolezza dei pneumati-

128
FERRARI
SF1000

IL FUTURO DI MARANELLO
Dopo il positivo debutto alla Ferrari
nel 2019, con le vittorie a Monza e a
Spa, il 22enne Charles Leclerc è molto
di più di una giovane promessa:
ora punta ai vertici della classifica

I 22 GP
TUTTA NUOVA
La Mercedes avrebbe potuto
limitarsi ad aggiornare la
monoposto del 2019. Invece l’ha
Australia 15 marzo
rivoluzionata, con un musetto
Bahrain 22 marzo
molto assottigliato e triangoli Vietnam 5 aprile
della sospensione anteriore Cina 19 aprile (sospeso)
rialzati per favorire il flusso Paesi Bassi 3 maggio
dell’aria nel sottoscocca Spagna 10 maggio
Monaco 24 maggio
Azerbaijan 7 giugno
MERCEDES
Canada 14 giugno
W11
Francia 28 giugno
Austria 5 luglio Foto di Andrea Lorenzina e Stefano Arcari - PLAN image
Gran Bretagna 19 luglio
Ungheria 2 agosto
Belgio 30 agosto
Italia 6 settembre
Singapore 20 settembre
Russia 27 settembre
Giappone 11 ottobre
Stati Uniti 25 ottobre
Messico 1 novembre
Brasile 15 novembre
Abu Dhabi 29 novembre

129
BUSINESS VETTURE AZIENDALI

Noleggio boom
con le case auto
Tra i professionisti, le macchine in affitto fanno sempre più presa. Piacciono anche le
cosiddette “captive”, le società di noleggio controllate dai costruttori automobilistici

B
alzo in avanti delle “captive” che offrono prodotti multimarca. E le piccole aziende, come le medie
nel mondo del noleggio a lun- contribuendo in misura determinan- e grandi imprese, private e pubbli-
go termine, quello che preve- te ai buoni risultati (+9%) del set- che, con politiche più aggressive.
de l’affitto dell’auto da uno a cin- tore che vale 281.500 unità. Nume- Puntando su una differenziazione
que anni. Parliamo di società che ri in costante crescita in un mercato dell’offerta che provi ad acconten-
hanno una particolarità: sono con- italiano dell’automobile che, inve- tare tutte le tipologie di cliente.
trollate dai costruttori di automobi- ce, è stagnante da tempo.
li. Nel 2019, in Italia, hanno imma- OFFERTE PIÙ ALLETTANTI
tricolato 120.000 vetture, registran- Il comparto del business diventa
do una crescita record del 34% così più frizzante. Le “captive”
che le mette ormai in concorrenza e i giganti del noleggio
con le compagnie “top”, i colossi cercano di sedurre

A TUTTO SUV
I professionisti sono sempre più orientati verso
le suv: da acquistare o da prendere a noleggio
lungo. Vanno forte anche quelle di lusso e grintose,
con prestazioni vivaci, come la Mercedes GLC

130
CHI SI SPARTISCE LA “TORTA” ECCO CHI HA
COMPRATO LE AUTO 2019 2018 DIFFERENZA
Nel 2019, le vendite di auto nuove sono state sostanzialmente stabili ri- PRIVATI 1.094.201 1.093.459 +1%
spetto a quelle dell’anno prima. Si è registrato, però, l’exploit delle vettu- NOLEGGIO A LUNGO TERMINE 281.251 258.061 +9%
re a noleggio a lungo termine, ormai pari al 14,6% del totale. Le imma- ALTRO* 271.432 292.240 -7,1%
tricolazioni sono salite (del 9%) nonostante i professionisti tendano ad NOLEGGIO A BREVE TERMINE 177.736 173.172 +2,6%
allungare la durata del noleggio a quattro anni, contro i tradizionali tre: AZIENDE 94.401 95.638 -1,3%
una scelta prudente, in attesa di uno scenario economico meno incerto. TOTALE 1.919.021 1.912.570 +0,3%
In crescita pure il noleggio a breve termine, quello che va da uno a 30 *Autoimmatricolazioni di case e concessionarie
giorni e include il car sharing cittadino (della durata, talvolta, di qualche
minuto): sale del 2,6% e rappresenta il 9,3% del mercato. NOLEGGIO
AZIENDE: ACQUISTI IN DISCESA A LUNGO TERMINE
Tracollo delle autoimmatricolazioni di case e concessio-
ALTRO* 14,6%
narie, come le km 0: del resto, le promozioni delle case
rendono il nuovo sempre più conveniente per le fa- 14 ,1 %
miglie. E prosegue il calo degli acquisti diretti delle
aziende, le quali temono la precoce perdita di va- PRIVATI
AZIENDE 4,9%
lore delle auto a causa dei continui blocchi della 57%
circolazione che coinvolge le diesel più moderne. NOLEGGIO
A BREVE TERMINE
9 ,3 %

NOLEGGIO LUNGO: CHI SALE E CHI SCENDE


Nel noleggio a lungo ter- QUATTRO TIPI DI SOCIETÀ
mine troviamo nomi stori- 2019 2018 DIFFERENZA
ci quali ALD Automotive, ad 1 “TOP” 153.549 164.838 -6,9%
Alphabet (che è della BMW 2 “CAPTIVE” 119.631 89.408 +33,8%
ma affitta vetture anche di 3 PICCOLE 5.048 2.604 +94%
altre marche), Arval Athlon, 4 MEDIE 3.023 1.211 +150%
Car Server, LeasePlan e Si- TOTALE 281.251 258.061 +9%
fà. Sono le società che gli
LA RADIOGRAFIA DEL MERCATO
operatori definiscono “top”
2019 2018 DIFF.
e che, tutte assieme, nel
1 LEASYS 69.745 52.565 +32,7%
2019, hanno immatricolato
2 ARVAL 50.810 46.538 +9,2%
154.000 unità, con un calo
3 ALD AUTOMOTIVE 38.003 55.529 -31,6%
del 6,9% sul 2018. Schizza-
no invece all’insù le “capti- 4 LEASEPLAN 32.944 33.638 -2,1%
ve” (+34%). Società più gio- 5 VOLKSWAGEN LEASING 30.712 22.083 +39,1%
vani, controllate dalle case 6 ALPHABET 11.717 10.345 +13,3%
automobilistiche e con of- 7 CAR SERVER 8.069 9.593 -15,9%
ferta monomarca: Mercedes- 8 ATHLON 7.143 7.198 -0,8%
Benz Charterway, Toyota Fle- 9 ES MOBILITY 6.993 4.680 +49,4%
et Mobility, Volkswagen Lea- 10 MERCEDES-BENZ CHARTERWAY 6.555 7.303 -10,2%
sing; ma anche ES Mobility, 11 FREE2MOVE LEASE 5.271 2.773 +90,1%
Free2Move Lease e Leasys 12 SIFÀ 4.900 1.989 146,4%
(che appartengono, rispet- 13 RENT2GO 1.776 166 +969,9%
tivamente, a Renault, PSA e 14 PROGRAM AUTONOLEGGIO 857 489 +75,3%
FCA). Chiudono la classifica 15 TOYOTA FLEET MOBILITY 365 - -
le società di medie dimen- 16 PAN 215 425 -49,4%
sioni (GFC, PAN, Program e 17 GFC 194 135 +43,7%
Rent2Go), in aumento del ALTRE 4.982 2.612 +90,7%
150%, e quelle più piccole. TOTALE 281.251 258.061 +9%

Elaborazioni Dataforce su fonte del ministero dei Trasporti


131
BUSINESS VETTURE AZIENDALI

Le società di noleggio
si fanno concorrenza
offrendo canoni bassi
e pacchetti “all
inclusive”. Che rendono
piacevole l’esperienza
per le aziende e i driver

Fra prezzo LE PREFERITE DALLE PARTITE IVA


e qualità Nei canali con cui i professionisti possono entrare in pos-
sesso delle auto, da segnalare il successo di Citroën C3 e
Mercedes A fra gli acquisti diretti delle aziende; e della Re-

C he cosa spinge le aziende zione. Col rischio che l’espe- nault Captur nel noleggio a breve termine. In tutti e tre i ca-
a orientarsi verso una cer- rienza dei driver (chi utilizza si, si è sopra il 50% di aumento nel 2019 rispetto al 2018.
ta compagnia di noleggio an- l’auto) possa rivelarsi negativa. TOP 10 MODELLI
PER CANALE 2019 2018 DIFFERENZA
ziché un’altra? Secondo Salva- SI PUÒ FARE DI PIÙ ACQUISTI
tore Saladino, country mana- I professionisti reclamano mag- 1 FIAT PANDA 3.470 3.333 +4,1%
ger della Dataforce Italia (so- giore trasparenza nei contratti, 2 JEEP COMPASS 2.224 3.349 -33,6%
cietà di analisi del mercato au- in particolare per le franchigie 3 CITROËN C3 2.152 1.026 +109,8%
tomobilistico), il noleggio an- in caso d’incidente. Talvolta, è 4 VOLKSWAGEN TIGUAN 1.822 2.460 -26%
5 JEEP RENEGADE 1.771 1.694 -9,8%
cora oggi si sceglie principal- la perizia di fine noleggio a 6 MERCEDES GLC 1.766 2.173 -18,7%
mente in base al canone unito causare dei mal di pancia, per- 7 VOLKSWAGEN T-ROC 1.763 1.313 +34,3%
al ventaglio dei servizi offerti. ché la società addebita costi di 8 PEUGEOT 3008 1.695 1.942 -12,7%
Elementi (come i pacchetti all riparazione inattesi. Perplessità 9 SMART FORTWO 1.571 1.630 -3,6%
inclusive, che liberano il clien- pure a proposito della vettura 10 MERCEDES A 1.491 980 +52,1%
TOTALE* 94.401 95.638 -1,3%
te da obblighi burocratici e sostitutiva, di solito concessa
manutenzione) che alcune per interventi di almeno otto NOLEGGIO A LUNGO TERMINE
1 FIAT PANDA 17.308 13.551 +6,2%
“captive” hanno saputo svilup- ore e che si può chiedere in an-
2 FIAT 500X 11.050 10.053 +3,9%
pare a dovere. La crescita dei ticipo soltanto dopo che l’offi- 3 JEEP RENEGADE 9.122 5.612 +3,2%
volumi, però, non sempre si ac- cina ha verificato le ore neces- 4 PEUGEOT 3008 8.827 5.686 +3,1%
compagna a una qualità del sarie alla manutenzione: non 5 FIAT TIPO 8.687 8.202 +3,1%
servizio all’altezza della situa- così comodo per il cliente. 6 ALFA ROMEO STELVIO 7.775 7.422 +2,8%
7 NISSAN QASHQAI 7.625 7.356 +2,7%
8 LANCIA YPSILON 7.335 4.189 +2,6%
A BATTERIA: POCHE, MA IN CRESCITA 9 RENAULT CLIO
10 FIAT 500
7.223
6.995
4.785
6.611
+2,6%
+2,5%
A che punto siamo con le elettri- E LE IBRIDE? TOTALE* 281.251 258.061 +9%
che? Al momento, nel nostro Pae- Sono 17.457 le auto a doppio mo-
NOLEGGIO A BREVE TERMINE
se non c’è una vera “scossa” nep- tore (termico più elettrico) immatri-
1 FIAT PANDA 12.398 10.466 +18,5%
pure nel business. Nel 2019, infat- colate nel noleggio a lungo termine 2 FIAT 500L 9.101 5.633 +61,6
ti, le immatricolazioni di vetture a nel 2019: in crescita del 10,9% ri- 3 FIAT 500 8.346 6.845 +21,9%
batteria nel noleggio a lungo ter- spetto al 2018. Conquistano il po- 4 JEEP RENEGADE 6.542 5.048 +29,6%
mine sono state 3846. Pochissi- dio due Toyota (la crossover C-HR e 5 LANCIA YPSILON 6.262 4.527 +38,3%
me, seppure in notevole crescita la piccola Yaris) e l’Audi A6 (ibrida 6 RENAULT CLIO 5.474 4.650 +17,7%
(+50,1%) rispetto al 2018. A pri- “leggera”). Quanto alle plug-in (ri- 7 FIAT 500X 5.342 5.216 +2,4%
meggiare è la Smart fortwo con caricabili anche collegandosi alla 8 RENAULT CAPTUR 4.714 2.410 +95,6%
1399 unità, seguita dalla Renault rete elettrica), le auto sono 2337, 9 FIAT TIPO 4.467 6.614 -32,5%
Zoe a quota 1104 e dalla Nissan di cui ben 1537 fra Mini Country- 10 CITROËN C3 3.559 5.561 -36%
Leaf (519). Da citare il sesto posto man e BMW 225xe Active Tourer, TOTALE* 177.736 173.172 +2,6%
della nuova berlina Tesla Model 3. che condividono la meccanica. *Include tutti i marchi

132
LE COSE DA SAPERE DISABILITÀ

Mobilità per tutti.


Ma è proprio così?
I taxi adattati permettono di trasportare con facilità anche clienti che si muovono
con carrozzine non pieghevoli. Ma sono pochi e vanno prenotati per tempo

P
er chi ogni giorno si muove uti- le carrozzine più ingombranti. Ma, co- servizi per i disabili il buono taxi gra-
lizzando sedie a rotelle non pie- me emerso dalla nostra inchiesta (svol- tuito, che può includere servizi di no-
ghevoli, anche prendere un taxi ta nelle cinque più grandi città italia- leggio con conducente (Ncc) o di mi-
può diventare un problema. In genere ne), le vetture sono poche rispetto ai nibus per il trasporto collettivo. Tal-
nelle flotte delle “auto bianche” delle potenziali clienti: dove possibile, me- volta il ticket vale anche al di fuori del-
principali società vi sono alcune vettu- glio prenotare il servizio per tempo. la città di residenza; in questo caso si
re modificate e dotate di rampe che PER I RESIDENTI SPESSO SONO GRATIS tratta di uno sconto sulle normali ta-
permettono di caricare a bordo anche Alcuni comuni italiani prevedono fra i riffe, e va verificato caso per caso.

Da Nord a Sud realtà diverse E sugli autobus...


Taxi Torino offre vetture con rampa posteriore. È preferibile prenotarle Piuttosto diffusi nelle grandi città anche
con almeno 24 ore d’anticipo (tel. 011 5737 o 011 5730). Il sito www. bus e tram con pedane per l’accesso ai
TORINO comune.torino.it/pass/informadisabile/ mostra l’elenco delle associa- disabili; a bordo hanno aree per aggan-
zioni che effettuano servizi di trasporto solidale nel territorio comunale. ciare la carrozzina durante la marcia. E a
Milano, dalle 22 alle 2, il Radiobus di quar-
La maggior parte dei radiotaxi consiglia di telefonare con 15-30 minuti tiere permette spostamenti personaliz-
di anticipo per trovare un veicolo adattato con pedana. Non tutti quelli
MILANO in servizio, infatti, accettano prenotazioni. Non sono previste maggiora-
zati su prenotazione (almeno mezz’ora
prima). Per informazioni: 02 48034803 o
zioni sulla tariffa. Per informazioni: 02 4040; 02 8585; 02 5353; 02 6969.
infoline disabili 02 48607607.
Telefonando agli operatori taxi e alle cooperative sociali, è possibile
verificare la disponibilità o effettuare la prenotazione di un’auto at-
ROMA trezzata. Cooperativa Pronto Taxi 06 6645; ATI Tundo Vincenzo/Baronio
800 125897 o 06 99310006; Cooperativa Ostia Lido 06 56305337.
Non esistono taxi attrezzati, ma solo servizi offerti (a tariffe da concorda-
PALERMO re) da cooperative e Onlus. Palermo: Cooperativa San Giuseppe (388 12469
e NAPOLI 86), Facility Service (091 6101220), Associazione Medullolesi Spinali (329
1517169). Napoli: Amicar (081 6028779), Gesco (081 78720378).

134
FACCIAMO RICORSO VETTURE IN AFFITTO

Se l’auto è a noleggio
e la multa ingiusta...
...opporsi si può. Sia in caso di car sharing
sia se si utilizza la vettura per qualche giorno

I
l noleggio a breve termine lo conoscete tutti: si prende un’au-
to in affitto da uno a 30 giorni, pagando una tariffa concor-
data. Altrettanto noto è il car sharing, una sorta di “no-
leggio lampo” (può durare anche pochi minuti) di auto che
si trovano lungo le vie della città. In entrambi i casi, se non
commettete infrazioni, tutto si chiude senza problemi. Nessu-
na criticità neppure se le forze dell’ordine vi fermano per aver
violato il codice della strada: è la contestazione immediata.
O pagate entro 60 giorni, oppure fate ricorso (al giudice di
pace o al prefetto, rispettivamente entro 30 o 60 giorni).
NON VI FERMANO?
Le cose si complicano se, per esempio, trovate un preavviso di
divieto di sosta sul parabrezza: è la contestazione differita
(nel tempo) dell’infrazione. Idem se una telecamera (autove-
lox, “occhio elettronico” di un semaforo, varco di una ztl) vi
immortala senza essere fermati sul posto dalle forze dell’ordi-
ne. Le quali inviano la multa alla società di noleggio.

Verbale alla compagnia: che fare Quale destino


Con la contestazione differita, la società
di noleggio che riceve la multa deve co-
✔ Fra la comunicazione del vostro no-
me alle forze dell’ordine e la notifica del
per la patente
municare alle forze dell’ordine il nome verbale a casa devono trascorrere al Ovviamente, se si commette un’infra-
del locatario affinché possano inviargli massimo 150 giorni: anche queste date zione grave mentre si guida un’auto a
il verbale. Controllate sempre, comunque, si trovano nella lettera di accompagna- noleggio o in car sharing, possono es-
che siano rispettate le tempistiche pre- mento della compagnia. serci conseguenze per la patente (per-
viste dalla legge. VIZIO DI FORMA dita di punti, sospensione o revoca nei
✔ Fra l’infrazione e la notifica alla com- Se uno dei due termini temporali non è casi più gravi). Se pagate la multa,
pagnia di noleggio non devono intercor- stato rispettato, c’è un vizio di forma: la scatta la decurtazione di punti. Ma se
rere più di 90 giorni. Le date sono indi- multa verrà annullata dal giudice di pa- fate ricorso, il provvedimento resta
cate nella lettera di accompagnamento ce o dal prefetto. Il ricorso va fatto, ri- “congelato” nell’Archivio nazionale pa-
della società: leggetela attentamente. spettivamente, entro 30 e 60 giorni (nel tenti del ministero dei Trasporti, che ha
primo caso versando € 43 di tassa). ricevuto i vostri dati dalle forze dell’or-
INFRAZIONE INESISTENTE dine (dopo la comunicazione da parte
Se invece non sussiste alcun vizio di for- della compagnia di noleggio).
ma, e l’infrazione è stata commessa, sie- COME VA A FINIRE
te obbligati a pagare entro 60 giorni. Ma A questo punto, non rimane che atten-
qualora la violazione sia inesistente, ci dere il verdetto del giudice di pace o
si può opporre per dimostrare la propria del prefetto: qualora l’opposizione fos-
innocenza, seguendo le modalità espo- se respinta, si attiverà il taglio dei pun-
ste sopra. In caso di sconfitta, di solito ti e sarà necessario pagare l’ammen-
il giudice di pace conferma la multa, da. Al contrario, nel caso in cui la mul-
mentre il prefetto impone in automatico ta sia cancellata, la patente rimarrà in-
il raddoppio della sanzione. tatta. E il portafogli anche.

In collaborazione con: Laura Biarella (avvocato); e Luigi Bechi (esperto in diritto della circolazione) 135
CONSIGLI DI GUIDA IN CODA

C’è traffico? Calma...

Quando ci si trova imbottigliati nel traffico e si va a rilento, la guida “nervosa” fa


impennare i consumi (e lo stress). E peggiora la situazione per tutti quelli che seguono

Q
uando una coda apparente- ti, prende alla sprovvista chi ci segue, cata il flusso più rapido si ottiene
mente senza fine ci obbliga facendogli sollevare il piede dall’ac- quando ciascuno va a un ritmo co-
a procedere al rallentatore su celeratore. A sua volta, il guidatore stante seppur lento. Lo si ottiene ab-
tangenziali e autostrade, capita di che gli sta dietro può accorgersi tar- bondando con la distanza di sicurez-
spazientirsi. Ma sfogarsi con accele- di del rallentamento, e dover addirit- za (poco importa se qualcuno ne ap-
rate e frenate brusche, o infilandosi tura frenare; così i rallentamenti si ac- profitta per infilarsi davanti a noi) ed
nei varchi che si aprono nella corsia centuano, fino a che, magari venti au- evitando di distrarsi con la scusa del
a fianco, ha molte controindicazioni. to dopo, la colonna si ferma. “tanto si va piano”. E muoversi così,
Per noi, e per chi abbiamo alle spal- PIÙ TRANQUILLI? PIÙ VELOCI! soprattutto usando la marcia più alta
le. Una manovra imprevedibile, infat- È dimostrato che in una strada traffi- possibile, fa miracoli per i consumi.

Lasciare spazio conviene a tutti E l’elettronica?


❱❭ Se pensate che tenere un’am-
pia distanza di sicurezza pos-
sa rallentarvi perché qualcuno
approfitterà dello spazio lasciato
libero, ricredetevi: anche se do-
vesse succedere, l’altra auto, più
veloce, si allontanerà in fretta.

❱❭ Un buon tratto di strada fra voi


e chi avete davanti aiuta le
vetture che devono portarsi nella
Uno degli aiuti alla guida più raffinati è il cruise
control adattativo, che, insieme al centraggio in
corsia di destra per prendere un’u- corsia, garantisce la guida semiautonoma: basta
scita: lo spostamento può essere tenere una mano sul volante e l’auto frena,
fluido, senza rischio di incompren- accelera e sterza da sola. Questi sistemi
sioni, e quindi rapido e sicuro. nascono per le autostrade con poco traffico, ma,
se la vostra vettura ne è dotata, potete provare
❱❭ Questo principio vale allo stes-
so modo per chi deve immet-
tersi sulla strada dove stiamo
a usarli anche in colonna. Impostate la distanza
di sicurezza massima possibile e, se sono
viaggiando: con la tranquillità di previste diverse modalità di guida, scegliete
un ampio spazio a disposizione e quella più “dolce”; anche così, comunque, la
la certezza di potersi inserire, può marcia non sarà molto omogenea. Valutate voi
accelerare con decisione, e senza se lasciarli inseriti, tenendo conto che la frenata
disturbare la nostra andatura. automatica d’emergenza funziona comunque.

136
SALUTE IN VIAGGIO COI PICCINI

Per trasportare in auto


gli “under 4”, adesso
è obbligatorio usare
i seggiolini salvabebè

Passeggero baby?
Sicurezza maxi
L Per legge, come dev’essere
a rivoluzione per i baby trasportati è par-
tita il 6 marzo: per far viaggiare in auto i
bimbi di età inferiore ai quattro anni, è il dispositivo anti-abbandono

1
obbligatorio usare i seggiolini salvabebè. Cioè ATTIVA VARI TIPI DI ALLARME
quelli anti-abbandono, dotati di un dispositivo Il seggiolino deve integrare sistemi elettronici che utilizzino sensori
che invia un alert al padre e alla madre (come per rilevare la presenza del bimbo e siano in grado di attivare se-
stabilisce il decreto 122/2019 del ministero dei gnali d’allarme. Che possono essere visivi e acustici, oppure visivi e ap-
tici (con vibrazione): comunque percepibili all’interno oppure all’esterno.
Trasporti) se il figlio viene dimenticato in mac-

2
china. L’obiettivo? Impedire i decessi (non solo FUNZIONA IN AUTOMATICO
estivi) per asfissia o ipertermia (troppo calo- Il dispositivo dev’essere in grado d’inviare automaticamente mes-
re). Fondamentali i controlli: per chi infrange la saggi oppure chiamate, attraverso reti di comunicazione mobile.

3
legge la multa è di 81 euro e si accompagna al DEVE PREVEDERE UN’AUTOCERTIFICAZIONE
taglio di cinque punti-patente. Può fare parte del sistema di ritenuta per bambini dell’automo-
E PER QUELLI PIÙ GRANDICELLI... bile (come dotazione di serie o accessoria) o essere acquistato
Se il bimbo ha compiuto i quattro anni e non a parte. Va accompagnato da una dichiarazione di conformità dell’azien-
viene fatto viaggiare in un normale seggiolino da costruttrice che ne attesti il rispetto delle specifiche
di legge.
(ovviamente omologato e adeguato al peso del
piccolo), la sanzione è di 83 euro, sempre col ta-
glio di cinque punti. A condizione che l’altezza
del bambino non superi il metro e mezzo.

Un paio di consigli
Qualsiasi seggiolino per bimbi di qualunque età va
fissato al sedile tramite la cintura di sicurezza o (se
presenti) gli agganci isofix. È meglio far viaggiare
il piccolo al centro del divano: è più protetto, spe-
cie se la vettura subisce un urto laterale. In alter-
nativa, può essere trasportato davanti: ok il seggio-
lino posto contromarcia se il bebè pesa meno di 9
kg; in questo caso, l’airbag frontale va disattivato,
per evitare che, aprendosi, schiacci il bambino.

In collaborazione con: Enrico Maria Procaccini (medico chirurgo);


e Valerio Platia (titolare di autoscuola) 137
RIPASSIAMO IL CODICE NORMATIVE

C’è chi non è protetto


Li chiamano “utenti deboli” della strada: pedoni, ciclisti e chi usa i monopattini non hanno lo
“scudo” dell’abitacolo. Sono i protagonisti di queste tre situazioni: sapete come affrontarle?

1
A Foto 1: il pannello in alto indica un attraversamento pe-
I pannelli donale, mentre quello in basso segnala l’incrocio con una
della foto 1 pista ciclabile. Il cartello nella foto 2 (che si trova 150 me-
rappresentano tri prima delle strisce ciclabili) evidenzia un punto in cui
un pedone e un i ciclisti si possono immettere sulla strada.
ciclista. L’altra B Foto 1: i pannelli indicano un attraversamento pedonale
mostra il disegno e una pista ciclabile senza semaforo. Foto 2: attenzione, i
di un ciclista. Che ciclisti s’immettono nella strada all’altezza di un semaforo.
cosa indicano
i due cartelli? C Il segnale nella foto 1 indica che pedoni e ciclisti pos-
1 2 sono sbucare da un sottopasso. L’altro una pista ciclabile.

2
A La luce verde dà via libera alle auto. Ma quella gialla
Nella foto si con la sagoma del pedone indica che ci si trova in una
può notare zona affollata da persone che circolano a piedi, in bici o
un semaforo sui monopattini elettrici: occorre moltiplicare l’attenzione.
con luce verde.
B Grazie al verde, si può impegnare l’incrocio. Occhio, pe-
Accanto c’è la
rò: nel punto in cui sarà possibile svoltare a destra, si tro-
sagoma (gialla
verà un attraversamento pedonale con semaforo verde ac-
e lampeggiante)
ceso. Qui, passa per primo chi va a piedi e poi le auto.
del pedone. Che
cosa significa? 2 C L’auto transita grazie al verde. Tuttavia, dopo l’incrocio ha
inizio una zona pedonale: vietato il transito alle automobili.

3
A Il cartello informa che il transito è riservato a monopatti-
Quali ni elettrici o Segway, con limite di 30 km/h. In auto, chi usa
informazioni segnalazioni acustiche (clacson) subisce una multa di € 43.
sulla
B Il segnale annuncia una zona sorvegliata da telecamere
micromobilità
fornisce il a tutela degli utenti che usano monopattini o Segway. Chi
cartello? E quali ne intralcia la circolazione riceve una sanzione di 43 euro.
le conseguenze per C È ammessa la circolazione di monopattini elettrici o Segway
chi non rispetta nelle zone con limite di 30 km/h, nelle piste ciclabili e nelle
gli “utenti deboli”? aree pedonali urbane. Per chi, in auto, sosta in queste ultime
la multa è di 43 euro, che sale a 87 nelle piste ciclabili.

risposte
cinanze è richiesta particolare attenzione. in meno (articoli 41 e 146 del codice). zione di due punti-patente (articolo 40).
doni e ciclisti). Agli automobilisti nelle vi- ta di 42 euro e due punti della patente ai ciclisti, sanzione di 42 euro con sottra-
è considerato “utente debole” (come pe- to della strada. Per chi trasgredisce, mul- da). Immagine 2: se non si cede il passo
nopattini elettrici o Segway: chi li utilizza completare in sicurezza l’attraversamen- tente (articolo 191 del codice della stra-
ro dei Trasporti del 4 giugno 2019) di mo- pedoni: la luce gialla consente loro di 167 euro e il taglio di otto punti della pa-
zione (regolata da un decreto del ministe- svolta a destra, la precedenza spetta ai (pannello in alto) subisce una multa di

La risposta esatta è la C. In alcune


3
aree si sta sperimentando la circola- 2
verde permette il transito. Ma, se si
La risposta esatta è la B. Il semaforo
chi non dà la precedenza ai pedoni
La risposta esatta è la A. Fotografia 1:
1

138 In collaborazione con Valerio Platia, titolare di autoscuola


LE COSE DA SAPERE BUROCRAZIA

Targa sparita,
come rifarla
Se la targa viene rubata, persa o distrutta, c’è una
procedura da seguire. Si parte con la denuncia. E poi...

V
i mancano una o entrambe le targhe? La prima cosa da sape-
re è che, per chi circola ugualmente, la sanzione è di 84 euro.
Ma c’è anche il rischio che le forze dell’ordine sospettino che
si stia viaggiando senza targa di proposito, per commettere in-
frazioni al codice della strada evitando di essere identificati
tramite telecamere e autovelox. Un reato bell’e buono.
PROVVEDERE QUANTO PRIMA
Ecco perché, quando ci si accorge dell’inconvenien-
te, è importante attivarsi prima possibile e seguire
la procedura illustrata qui sotto (che, peraltro, pre-
vede precise tempistiche di legge).

Per furto, smarrimento o distruzione... E se invece


SUBITO DALLE AUTORITÀ tenute nella targa originaria. Occhio: posi- si deteriora?
Entro 48 ore da quando l’intestatario della zione, dimensione e codici alfanumerici Può anche succedere che la targa si
carta di circolazione si accorge del furto o del pannello devono essere identici a quel- rovini in modo definitivo. Per il maltem-
dello smarrimento di una o di entrambe le li della targa originaria rubata o smarrita. po o per un incidente, oppure per un
targhe, deve farne denuncia a carabinieri atto vandalico. Il problema può riguar-
o polizia. Se, dopo 15 giorni dalla presen- I DOCUMENTI NECESSARI dare quella anteriore o posteriore (op-
tazione della denuncia, le targhe (una o Vediamo che cosa occorre presentare alla pure, caso più raro, entrambe).
tutte e due) non sono state rinvenute, l’au- Motorizzazione per la pratica: LA DENUNCIA NO
tomobilista che vuol far da sé deve richie- l l’originale della denuncia di smarrimen- Occorre rifare la targa (o entrambe),
dere alla Motorizzazione locale una nuova to o di furto delle targhe; portando alla Motorizzazione locale gli
immatricolazione del veicolo: avrà due tar- l il certificato di proprietà; stessi documenti necessari in caso di
ghe nuove con codici alfanumerici diversi l la targa superstite, se ne è stata rubata furto, smarrimento o distruzione. Tran-
rispetto a quelli delle vecchie targhe. o smarrita soltanto una; ne, ovviamente, la denuncia alle auto-
l la carta di circolazione; rità. Non cambia neppure il costo:
l il modello TT2119 scaricabile dal sito 148,32 euro se si fa da sé. Una cin-
web della Motorizzazione locale, sottoscrit- quantina di euro in più se ci si rivolge
to dall’intestatario; all’Aci o a un’agenzia di pratiche auto.
l un documento d’identità valido, più due
fotocopie dello stesso.

QUANTO COSTA
L’importo complessivo è di 148,32 eu-
ro, di cui 89,32 in tasse alla Motorizza-
zione. La quale rilascia subito le due tar-
I 15 GIORNI ghe (con i nuovi codici alfanumerici),
Durante le due settimane d’attesa, è con- che il proprietario dovrà applicare alla
sentita la circolazione con la denuncia a vettura. Viceversa, chi si affida all’Aci o
bordo. Ma è necessario apporre nella vet- a un’agenzia di pratiche auto paga an-
tura un pannello di carta o di cartone a che il servizio. Con importi variabili in
fondo bianco riportante le indicazioni con- base all’agenzia: circa € 50 in più.

In collaborazione con Lia D’Alessio, dell’agenzia di pratiche auto Pino di Pozzuoli (NA), e con l’agenzia di pratiche auto Cipria di Sermetra 139
USATO FACCIA A FACCIA ALFA ROMEO GIULIA O AUDI A4?

2 auto “di peso”


a prezzo leggero
Due berline di prestigio che, di seconda mano, non richiedono esborsi folli. E, con i diesel
da 150 CV, bevono poco. L’Alfa punta sulla sportività, l’Audi su tecnologia ed eleganza
ALFA ROMEO GIULIA
DINAMICA NEL CARATTERE. E NELLA GUIDA 2.2 Turbo Super
È una berlina dalla linea filante e grintosa, ma non impone rinunce in termini di spazio (in quat- Nel 2017 costava � 38.050
tro a bordo si sta comodi). Solo il baule è poco sviluppato in altezza. Nella guida emerge il tem- Carburante/cm3 /n. cilindri gasolio/2143/4
peramento sportivo: sospensioni non rigide, ma neanche cedevoli, Potenza kW (CV)/giri 110 (150)/4000
sterzo preciso. Vivace ed economo il 2.2 diesel. Cambio 6 marce + “retro”
Velocità max km/h 220
HA (QUASI) TUTTO QUELLO CHE OCCORRE
La versione in esame offre di serie il navigatore, 0-100 km/h secondi 8,4
i sensori di distanza posteriori e la frenata au- Consumo medio km/l 23,8
tomatica d’emergenza. Però, la retrocamera e Lungh./largh./alt. cm 464/186/144
il cruise control adattativo erano a richiesta. Capacità bagagliaio litri 480/n.d.
Nata nel 2016; versione fuori produzione

Del 2017
vale
€ 18.500
EURO 6

140
S
simili nelle dimensioni (la loro niamo in queste pagine sono le ver- gliori (ma la Giulia non è lontana).
lunghezza è a cavallo dei 470 sioni da 150 CV, ancora più econome. NON SONO “IN SALDO”, PERÒ...
cm) e per le caratteristiche dei L’ALFA ROMEO “PENNELLA” LE CURVE Benché l’Audi, da nuova, costasse più
motori (quattro cilindri a gasolio per La Giulia ha la trazione posteriore e dell’Alfa, oggi i due modelli hanno
entrambe), l’Alfa Romeo Giulia e l’Au- uno sterzo diretto che la rende più valutazioni uguali: esemplari del 2017
di A4 sono berline moderne e di pre- precisa nei tratti tortuosi. La tedesca in buone condizioni si trovano a circa
gio, dalle prestazioni vivaci e con ha comunque una ridotta tendenza € 18.500. La prima, infatti, l’anno scor-
un’apprezzabile attenzione ai consu- ad allargare la traiettoria in curva, a so è stata sostituita da una nuova edi-
mi. Nei nostri test, l’italiana ha per- dispetto delle ruote motrici anterio- zione, visibilmente “rinfrescata”;
corso in media 17,5 km/l (nella varian- ri; ottima per entrambe, comunque, per la Giulia, invece, il restyling del
te da 180 CV) e la tedesca 17,8 (col la tenuta di strada. L’A4 offre un ba- 2019 si è limitato a pochi dettagli e a
2.0 da 190 CV); quelle che vi propo- gagliaio più sfruttabile e finiture mi- un miglioramento del multimediale.

AUDI A4
2.0 TDI Business Sport “BELLA DENTRO”, CONVINCE ANCHE SU STRADA
Nel 2017 costava � 40.800 Le modifiche apportate l’anno scorso (tra l’altro, a paraurti, fari, mascherina e fiancata) non hanno fatto
Carburante/cm3 /n. cilindri gasolio/1968/4 invecchiare gli esemplari più datati: quello del 2017 ha ancora un look piuttosto moderno. Gli interni
Potenza kW (CV)/giri 110 (150)/4200 sono ricercati, il comfort è buono per quattro adulti, la guida brillante.
Cambio 6 marce + “retro”
È ATTENTA ALLA SICUREZZA
Velocità max km/h 221 La Business Sport, con la mascherina a listelli cromati, ha
0-100 km/h secondi 8,9 una dotazione di serie simile a quella della rivale, ma in più
Consumo medio km/l 26,3 offre i fari bixeno. Se siete fortunati potete trovarne una con
Lungh./largh./alt. cm 473/184/143 il regolatore di velocità con radar di distanza e il sistema
Capacità bagagliaio litri 480/965 di mantenimento in corsia (la Giulia ha solo l’allarme).
Nata nel 2015; versione fuori produzione

Del 2017
vale
€ 18.500
EURO 6

141
USATO FACCIA A FACCIA ALFA ROMEO GIULIA O AUDI A4?

ALFA ROMEO GIULIA AUDI A4


Affidabilità
QUALCHE “SVISTA”, MA CI SI PUÒ FIDARE MOTORI ROBUSTI. IL RESTO, MENO
Per quanto realizzata senza attingere a elementi meccanici collau- La quinta generazione, che condivide numerosi elementi (già ben col-
dati perché già in produzione, la vettura italiana sta dando prova di laudati) con la serie precedente, nel complesso si comporta bene.Tut-
una buona affidabilità. I 2.0 a benzina del 2016 e del 2017 hanno tavia, qualche grattacapo, specie nei primi due anni di produzione, è
avuto perdite di liquido refrigerante che possono causare il surriscal- venuto a galla. Alcuni proprietari di esemplari con il cambio robotiz-
damento del motore. Per quanto riguarda i 2.2 a gasolio, diversi pro- zato a doppia frizione S tronic hanno segnalato rumorosità metalli-
prietari di esemplari prodotti sino a tre anni fa hanno segnalato che ca e, talvolta, strappi nei passaggi di marcia (aggiornare la centra-
il computer di bordo avvisava di “controllare il motore”: la riprogram- lina risolve il problema). Altri clienti hanno lamentato l’impossibilità
mazione della centralina (o, nei casi più gravi, la sua sostituzione) di far scendere i finestrini anteriori, bloccati dal cavo di comando del-
si è rivelata risolutiva. Il sistema multimediale non è stato privo di la maniglia della porta, che dev’essere sostituito. Il sistema multime-
anomalie: anche per esemplari assai recenti, una lamentela frequen- diale accusa inoltre problemi di connessione via Bluetooth e perdi-
te riguarda la cartografia del navigatore (è datata, e va aggiornata). te delle impostazioni di configurazione del cruise control adattativo.

Vita a bordo
ACCOGLIENTE? QUANTO BASTA È BEN FATTA E CARICA MEGLIO
L’abitacolo, più arioso di quanto la Realizzato con materiali di qualità,
forma della carrozzeria lasci sup- l’abitacolo è moderno e persona-
porre, ha un’impostazione sporti- le, con le sottili bocchette del “cli-
va, con la posizione di guida diste- ma” occupano tutta la parte destra
sa e la parte centrale della plancia e centrale della plancia. D’effetto il
orientata verso il guidatore. Curate cruscotto digitale (a pagamento).
le finiture: materiali gradevoli e montaggi accurati, sebbene non po- Come nella rivale, l’ospitalità per chi viaggia dietro non è il massimo:
chi clienti abbiano lamentato scricchiolii. Chi prende posto dietro deve la seduta del divano è ampia ma bassa (gambe e cosce formano un
fare i conti con il divano un po’ infossato, ma ha spazio a sufficienza; angolo stretto) e il posto centrale è scomodo (ha lo schienale rigido,
basta non avere la pretesa di viaggiare comodi al centro: l’imbottitura a causa del bracciolo, e il tunnel disturba). Poco “generosi” i porta-
è rigida, il tunnel massiccio. Non entusiasmante la praticità: i porta- oggetti, ma il vano di carico, ben rifinito, è più sfruttabile di quello
oggetti non mancano, ma nessuno è ampio (molto piccole le tasche della rivale (pur essendo di pari capacità, 480 litri con cinque po-
ricavate nelle porte); il baule è limitato in altezza (riesce a ospitare sti in uso): c’è spazio per due valigie sovrapposte e l’apertura è più
una sola valigia coricata) e ha un’apertura poco generosa (40 cm). ampia. Pratico lo schienale in tre parti, optional come nella Giulia.

11/41 cm 9/44 cm

distanza da terra 67 cm distanza da terra 68 cm

142
ALFA ROMEO GIULIA AUDI A4
Motori
ANCHE CON 510 CAVALLI DAL 2019, IBRIDA DIESEL
Fin dal debutto, tutti i moto- Il motore più diffuso ed equilibrato
ri sono turbo a iniezione di- è il valido 2.0 TDI da 150 o 190 CV
retta. A benzina, iI 2.0 nelle (ma c’era anche il 3.0 con 218 o 272 ca-
varianti da 200 e da 280 ca- valli). In occasione del restyling del 2019,
valli, e il 2.9T V6 da ben 510 sono arrivate le versioni ibride “mild” a
CV per la sportivissima Qua- gasolio: le 2.0 (denominate 30 TDI e 35
drifoglio a trazione posterio- TDI, da 136 e 163 CV, sono le più inte-
re. A gasolio c’è un solo motore: il 2.2 nelle versioni da 150, 179 o ressanti). A benzina, segnaliamo l’eco-
209 cavalli (nel 2018 le potenze sono cresciute, rispettivamente, a nomo 1.4 TFSI da 150 cavalli (uscito di scena nel 2018) e il 3.0
160, 190 e 211 CV, e la gamma è stata completata con la varian- TFSI da 354, sotto il cofano della sportiva S4 a trazione integrale;
te da 136). Dal 2019, tutti i propulsori sono disponibili soltanto in non mancava il 2.0 TFSI ibrido “leggero” da 190 o 252 CV (sosti-
abbinamento al cambio automatico a otto marce. tuito, nel 2019, dal mild hybrid 2.0 con 150, 190 o 245 cavalli).
Sicurezza
PROTEGGE BENE MA È POCO “AUTONOMA” SE LA TROVI RICCA, TI DIFENDE EFFICACEMENTE
Ha ottenuto la massima valutazione (cinque stelle) nei crash test ef- Come la rivale, pure la tedesca ha meritato le cinque stelle Euro NCAP.
fettuati dall’Euro NCAP nel 2016: la protezione dei passeggeri in ca- Rispetto alla Giulia, però, offre (a pagamento) gli airbag posteriori
so d’incidente è molto elevata, raggiungendo il 98% del punteggio per il torace; e, in caso d’investimento, il cofano si solleva legger-
per chi siede davanti e l’81% per i bambini seduti dietro. Tuttavia, mente per rendere meno traumatico l’impatto con la testa del pe-
non si possono avere alcuni dei più recenti dispositivi tecnologici, done. Si può ave-
come quello che aiuta a mantenere l’auto in carreggiata (è di serie, re pure il cruise
comunque, la frenata automati- control adattativo
ca d’emergenza). Utile il siste- che regola la di-
ma DNA che permette, agendo stanza dai veicoli
su una “rotella”, di aumentare che precedono e
o ridurre gli interventi dell’elet- il dispositivo che
tronica, per ottimizzare la sicu- aiuta a mantene-
rezza di marcia (come sui fondi re l’auto nella cor-
a bassa aderenza) o le perfor- sia, correggendo
mance dinamiche della vettura. la traiettoria.
Mercato
VA A RUBA, CON TUTTI I MOTORI A GASOLIO È UN “ASSEGNO CIRCOLARE”
Nuova, figura tra le berline mediograndi più vendute. Ma anche Come per la maggior parte dei modelli del marchio tedesco, l’usa-
sul mercato dell’usato è assai richiesta, e tiene bene il valore nel to è sempre richiesto, benché, in questo caso, a riscuotere più suc-
tempo. Sono le diesel ad assicurarsi i favori degli acquirenti (me- cesso sia la famigliare Avant: soprattutto negli allestimenti più ele-
glio se con il cambio automatico e ben equipaggiate). Comunque, ganti e sportivi (Business Sport o Design) e coi motori diesel. Pure
pure le vetture a benzina trovano clienti con una certa facilità. E le versioni a trazione integrale sono abbastanza diffuse, e apprez-
persino la grintosissima Quadrifoglio è ambita dagli appassiona- zate soprattutto nelle zone di montagna. Parecchi gli esemplari col
ti. Poche, ma abbastanza apprezzate, le Q4 a trazione integrale. cambio automatico: fa salire non di poco (1.500 euro) le quotazioni.

IN CONCLUSIONE
AFFIDABILITÀ DIFFUSIONE RIVENDIBILITÀ VITA A BORDO MOTORI SICUREZZA
ALFA ROMEO
GIULIA

AUDI
A4

Il confronto tra queste due ber- rezza, sebbene l’Alfa Romeo l’A4, in ogni caso, ottengono la gella tiene conto della catego-
line si chiude in pareggio: la te- (più diffusa sul mercato dell’u- promozione alla voce “motori”, ria e del prezzo delle vetture, e
desca può vantare una “marcia sato) si difenda anche sotto a conferma della validità di en- prende in considerazione tutti i
in più” sul versante della sicu- questo aspetto. Sia la Giulia sia trambi i progetti. La nostra pa- propulsori, fin dal debutto.

143
SAPER COMPRARE USATO VOLKSWAGEN TIGUAN

Maturità? Non sempre


fa rima con tranquillità
Le vetture di inizio produzione hanno manifestato alcuni problemi, poi risolti in quelle più
recenti. Attenzione, in particolare, alla pompa dell’acqua e alle infiltrazioni dal tetto apribile

A
nche questa seconda edizio- mo d’olio e l’alimentazione irregolare. frenata automatica d’emergenza e
ne della suv tedesca non tra- TENDETE L’ORECCHIO... qualche (più raro) caso di malfunzio-
disce la fama di affidabilità di Segnalata, per gli esemplari muni- namento del sistema multimediale.
cui godono i modelli della casa di ti del cambio robotizzato DSG, una Un aggiornamento della centralina
Wolfsburg. Tuttavia, nei primi due rumorosità metallica sullo sconnes- si è rivelato quasi sempre risolutivo.
anni di produzione qualche inconve- so, peraltro mai sfociata in guasti. In- QUANDO L’ACQUA FA... SCINTILLE
niente lo ha avuto anche lei. Special- vece, è capitato di dover sostituire i Da segnalare, sino al 2018, una pos-
mente ai motori: guasti del regola- giunti delle ruote anteriori. sibile “svista” nell’assemblaggio: in-
tore di pressione del carburante per CENTRALINE “IMPAZZITE” filtrazioni d’acqua, in caso di piog-
il 1.4 TFSI; cedimenti della pompa Sino a due anni fa, non pochi clienti gia, dalla guarnizione del tettuccio
dell’acqua nel 2.0 TDI. E vanno ag- hanno riferito di grattacapi con l’elet- apribile, con rischio di corto circuito
giunte alcune lamentele per il consu- tronica: interventi non motivati della delle strisce di led che lo delimitano.

Dal 2017 anche in variante “lunga” I GUASTI PIÙ


❱❭2016
Al lancio, due i motori a benzina: il 1.4 TSI (abbinato alla trazione
anteriore) con 125 o 150 CV (il più potente solo con il cambio ro- FREQUENTI
botizzato DSG); e il 2.0 TSI da 179 cavalli (esclusivamente con le quattro ruote
motrici e la trasmissione automatica). Altrettanti i diesel: 1.6 TDI da 116 CV (solo
4x2) e 2.0, nelle varianti da 150, 190 o 239 cavalli (i più potenti riservati alla tra-
zione 4x4 e al cambio DSG, quello da 150 CV disponibile anche con la trazione
anteriore). Tre le versioni: Style (sette airbag, cerchi in lega di 17”, frenata auto-
matica, sensori di distanza); Business (aggiunge il cruise control adattativo e il
navigatore); Executive, con fari a led, cruscotto digitale e cerchi di 18”.
Debutta la Allspace, più lunga di 21 cm (è anche a sette posti) e
❱❭2017 con un solo motore, il 2.0 diesel da 150 o 190 CV. La versione Exe-
cutive lascia il posto alla Advanced, con l’apertura elettrica del portellone di serie.
La gamma di motori si riduce: in listino rimane solo il 2.0 a ga-
❱❭2018 solio, con 150 o 190 CV (il più potente per la Allspace). Si ag-
giunge la versione Sport, con cerchi in lega di 19” e fari full led di serie.
Tornano in scena i motori a benzina, tutti omologati Euro 6 d-TEMP:
❱❭2019 il 1.5 TSI (131 o 150 CV) e il 2.0 TSI, cresciuto a 190 cavalli. Stes-
sa certificazione ambientale anche per i diesel, la cui nuova gamma comprende
il 1.6 TDI da 116 CV (non per la Allspace) e il 2.0 TDI con 190 o 239 cavalli.

Le preferite nel 2017: tutte turbo, due diesel


1.4 TSI: BUON COMPROMESSO di va tenuto sopra i 2000. Ok, però, i con-
Pronto, brillante e poco rumoroso, il 1.4 sumi: 16,7 km/l la percorrenza media nei QUEI RUMORI SOSPETTI
turbo a iniezione diretta di benzina da nostri test (a fronte dei 21,3 “ufficiali”). La trasmissione DSG ha dato luogo
125 CV è una valida alternativa al diesel, 2.0 TDI: BRUSCO E VIGOROSO a rumorosità metalliche e, più di ra-
anche in virtù dei bassi consumi omolo- Vibra poco, e la robusta spinta arriva tut- do, a strappi nei cambi di marcia (ag-
gati (in media, 16,9 km con un litro). ta insieme, a 2000 giri: bisogna farci l’a- giornare la centralina di solito risol-
1.6 TDI: NON BRILLA, MA... bitudine. Per la 4x4 DSG abbiamo rileva- ve il problema). Mentre i giunti sfe-
Prima dell’intervento del turbo (a 1500 to, in media, 14,9 km/l (20,4 km/l il va- rici anteriori, se difettosi, emettono
giri) è un po’ moscio: per muoversi rapi- lore di omologazione): un buon dato. un suono simile a un “toc” in curva.

144
Piace molto e si trova con facilità. QUALE SCEGLIERE
A benzina, però, meglio “piccola” 1.4 TSI Business
È un’auto che “incontra”, anche con la
RIVENDIBILITÀ
trazione 4x4 e il cambio automatico; usa-
del 2017: € 16.300
te, se ne trovano molte e a buon prezzo,
6

ro
DISCRETA
DIFFICILE
Disponibilità: discreta

OTTIMA
SCARSA

eu
sia “aziendali” delle concessionarie sia

BUONA
provenienti dalle flotte dei noleggiatori.
TANTI CAVALLI, MENO RICHIESTA DATI DICHIARATI
Solo le (rare) 2.0 a benzina e Carburante benzina Consumo in città km/l 12,5
le 2.0 TDI da 239 CV impiega- 1.4 TSI
Cilindrata cm3 1395 Consumo medio km/l 16,9
no più tempo per trovare un 1.6 TDI Potenza kW (CV) 92 (125) Lunghezza cm 449
compratore, soprattutto a cau-
2.0 TDI Trazione anteriore Larghezza cm 184
sa di “bollo” e consumi elevati.
Velocità massima km/h 190 Altezza cm 165
Da 0 a 100 km/h secondi 10,5 Peso kg 1415
Serbatoio litri 60 Bagagliaio litri 520-615/1655
SECONDO NOI Nata nel 2016, versione fuori produzione
VALE LA PENA COMPRARLA?
PREGI FINITURE Ben realizzate: i
materiali sono robusti e
COMANDI Quelli del DIFETTI
“clima” sono troppo in Anche se non più prodotto, il 1.4 turbo a benzina è vivace, affidabile ed econo-
gradevoli al tatto, gli accoppiamenti precisi. basso. E le razze del volante “fitte” di tasti. mo. Con questo motore l’auto è meno diffusa rispetto alle versioni a gasolio,
SICUREZZA La dotazione di serie include FRUSCII Oltre i 100 km/h, l’aria che scorre ma vale la pena cercarla. Non è raro trovare esemplari ben accessoriati, più ca-
la frenata automatica d’emergenza, sette lungo la carrozzeria si sente chiaramente ri: per esempio, il cambio automatico fa lievitare la quotazione di 1.000 euro.
airbag e l’avviso di uscita dalla carreggiata. dentro l’abitacolo (per il resto ben isolato). TASSA DI POSSESSO
SPAZIO Al pari del baule, l’abitacolo è am- VISUALE Il montante anteriore sinistro e il (in base all’aliquota nazionale più diffusa) � 237,36
pio: anche in cinque non si sta scomodi. relativo specchietto creano un angolo cieco.
COSTI DELLE RIPARAZIONI (forniti da Eurotax)
MECCANICA PREZZO € MATERIALI DI ORE DI TOTALE €
ATTENZIONE ALLA “FEBBRE” CONSUMO € LAVORO*
Il diesel 2.0 è stato soggetto, nei Alternatore 904 27 54’ 976
primi due anni di produzione, a Ammortizzatori anteriori 381 11 2 e 12’ 502
malfunzionamenti della pompa Ammortizzatori posteriori 283 8 2 e 18’ 407
dell’acqua. Il conseguente surri- Centralina di iniezione 1.083 32 36’ 1.145
scaldamento del motore viene Cambio 6.608 198 6 e 12’ 7.117
segnalato dall’accensione della Freni anteriori (pastiglie) 159 5 54’ 209
relativa spia nel cruscotto. Freni anteriori (dischi) 241 7 1 e 18’ 313
Frizione 482 14 6 e 18’ 813
Kit cinghia di distribuzione 126 4 2 e 42’ 265
Motore 9.078 272 6 e 48’ 9.692
Motorino d’avviamento 558 17 36’ 605
Pompa d’iniezione 425 13 42’ 473
CARROZZERIA
Cofano 539 16 6 e 12’ 866
Faro anteriore 335 10 48’ 385
Fanale posteriore 251 8 12’ 268
Motorino degli alzacristallo 89 3 30’ 117
Parabrezza 390 12 2 e 36’ 532
Parafango anteriore 270 8 5 e 18’ 544
Paraurti anteriore 483 14 5 748
Paraurti posteriore 419 13 3 e 30’ 607
Set di serrature 517 16 1 e 12’ 593
Vetro porta anteriore 83 2 30’ 110
SE PIOVE O NEVICA... CAPRICCI ELETTRONICI *A 47 euro l’ora, costo medio della manodopera nelle carrozzerie e officine convenzionate con la casa
Infiltrazioni d’acqua dal tetto apri- Il funzionamento degli aiuti tec-
bile possono causare un corto cir- nologici alla guida non è stato QUOTAZIONI
cuito. La casa ha disposto un ri- giudicato ineccepibile: in alcune in euro per chi compra dalla concessionaria (fornite da Eurotax)
chiamo nel 2019; numero di targa vetture la frenata automatica non 2019 2018 2018
alla mano, verificate se riguarda si è sempre attivata quando do- 1° semestre 2° semestre 1° semestre 2017 2016
l’auto che vi intereressa nel sito veva; in altri casi, è entrata in
www.unrae.it, sezione “richiami”. azione senza alcun motivo.
19.700 18.800 17.800 16.300 14.200

145
DITELO

LE VOSTRE PROTESTE Scrivete a:


La vostra auto nuova ha subito guasti o aveva 1 segnalare il problema (anche nei suoi eventuali sviluppi compilando l’apposita scheda
finiture non perfette? Segnalateci il problema successivi) all’ufficio clienti della casa; www.alvolante.it/ditelo-alvolante
solo se la vettura è in garanzia, compilando 2 compilare la scheda in tutte le sue parti (indicando
l’apposita scheda nel nostro sito. Importante: il modello dell’auto, la targa e il nome del rivenditore); RICORDIAMO AI LETTORI CHE SONO RESPONSABILI DELLE
autorizzateci a trasmettere i vostri dati perso- 3 allegare eventuali lettere inviate o ricevute dalla casa; NOTIZIE COMUNICATE E DELLE OPINIONI ESPRESSE.
nali alla casa automobilistica e a pubblicarli. 4 descrivere l’accaduto in modo sintetico ma esaustivo. LA PUBBLICAZIONE DELLE LETTERE E DELLE
In aggiunta, potete fornirci una o più fotografie (di buona qualità). FOTOGRAFIE È SUBORDINATA ALLE ESIGENZE
Così, pure, è indispensabile: DI IMPAGINAZIONE DEL GIORNALE.

CHI RISPONDE LAND ROVER Discovery 2.0 SD4


E CHI NO UN SACCO DI PROBLEMI (E TANTA PAZIENZA) CASO
Abarth.................................. (11-11) deluso
RISOLTO
MA...
Alfa Romeo ................. (185-185)
Audi ......................................... (108-54) Al ritiro, presso l’Autosalone Internazionale La casa: guai eliminati
BMW ............................................(78-31) di Castellanza (Varese) mi accorgo che la L’auto ha avuto svariati problemi, tutti risol-
Citroën .........................(209-205) porta del guidatore presenta un’area non ti; abbiamo deciso di dare in omaggio al
verniciata: la riparazione richiede una set- cliente un anno di garanzia aggiuntiva.
Dacia ................................ (34-34)
timana di fermo-macchina. Dopo qualche
DR ........................................... (4-4) mese, ecco un sibilo, in accelerazione e in Il cliente: troppi inconvenienti
Fiat ................................. (632-632) rilascio, e un calo di potenza Me la restituiscono con i ter-
Ford ................................ (380-376) accompagnato da rumori me- gicristallo che non funzionano
Great Wall........................... (2-2) tallici: cambiano un albero in modalità automatica; poi,
Honda ......................................(47-47) controrotante e il solenoide hanno risolto anche questo
Hyundai ......................... (152-151) della fasatura variabile. Inol- problema. Per il resto, l’auto
Infiniti .................................... (5-5) tre, talvolta il cofano non si va bene: l’officina nel com-
Isuzu.........................................(1-1) apre: hanno ceduto i cavi col- plesso ha lavorato con cura,
Jaguar....................................... (10-10) legati alla leva di sblocco; quanto al por- ma due mesi di attesa per il parabrezza so-
Jeep ................................... (87-87) tellone, è stato montato storto. Segnalo che no troppi, e la qualità dell’auto, lo dico da
Kia ..............................................(122-98) il ricircolo dell’aria non funziona. Infine, vecchio cliente della casa, lascia perplessi.
Lancia ........................... (103-103) un’infiltrazione d’acqua dal tetto blocca
Land Rover.......................... (59-46) l’auto in officina da quasi due mesi, perché Il cliente ha sopportato
Lexus................................................ (1-1) non arriva il parabrezza nuovo. molti disagi. La garanzia
Mahindra ............................ (3-3) Christian Caverzasi, Vittuone (MI) omaggio, comunque, fa ben sperare.
Maserati ................................(1-1)
Mazda .............................. (64-64)
IL CASO
Mercedes..................... (150-147)
Mini ............................................. (26-15) DEL MESE VOLKSWAGEN T-Cross 1.0 TSI
Mitsubishi........................ (30-29)
RISCHIA DI ESSERE TAMPONATO E ALLA FINE SE NE LIBERA
Nissan .............................(170-169)
Opel ................................(357-357) sfiduciato
Peugeot ........................ (267-267) I problemi cominciano a soli 400 km: la vet- vetro del finestrino del guidatore vibra e sta
Porsche ................................ (7-7) tura frena senza motivo e rischio per tre per staccarsi dalle sue guide. Lo riparano,
Renault......................... (289-289) volte il tamponamento. Mi rivolgo alla con- ma il difetto si ripresenta poco dopo. Dal
Seat ............................................(87-57) cessionaria Autocogliati di Cernusco Lom- motore si sente un cigolio (è la valvola wa-
Skoda....................................... (52-33) bardone (Lecco), dove ho comprato l’auto. stegate, lubrificata, che poi riprende a fare
Smart................................. (23-23) Qui provvedono a so- rumore) a cui presto si
SsangYong ......................... (7-7) stituire il piantone aggiunge un rumore
Subaru .......................................(17-13) dello sterzo e la cen- simile a un battito in
Suzuki ................................ (54-54) tralina che controlla i testa, mentre sto af-
Toyota ............................ (135-134) dispositivi di aiuto frontando un lungo
Volkswagen .................... (315-138) elettronico alla guida viaggio. Quando rien-
Volvo ...................................(27-24) (tra i quali la frenata tro a casa, alla Autoco-
I NUMERI TRA PARENTESI INDICANO I “CASI” DI AUTO- automatica). Una vol- gliati decidono di so-
MOBILI IN GARANZIA CHE ABBIAMO AFFRONTATO DAL ta ritirata la vettura, stituire il cambio. Ri-
GENNAIO DEL 2000, E LE RISPOSTE RICEVUTE DALLE mi accorgo che tende sultato: il rumore spa-
AZIENDE. NON SEMPRE, PERÒ, I COSTRUTTORI HANNO
RISOLTO I PROBLEMI CHE CI ERANO STATI SEGNALATI. a sinistra. Inoltre, il risce, ma in compenso

146
PEUGEOT 5008 2.0 BlueHDi
CASO
RECLAMI IN PILLOLE
RIMANE A PIEDI IN AUTOSTRADA, MA NON SA PERCHÉ RISOLTO
MA... Renault Captur 0.9 TCe
perplesso Quel telefono... non parla!
A poco meno di un mese La casa: a posto Il mio iPhone XS non “dialoga” con il siste-
dall’acquisto della vettura, La vettura è stata riparata ma multimediale: non si collega neppure il
Bluetooth (la guida senza vivavoce non è si-
mentre sto percorrendo la in garanzia, sebbene in ri-
cura). La concessionaria Fiori di Roma, che
tangenziale di Milano, av- tardo: il tipo di ricambio
mi ha venduto l’auto, non sa che cosa fare.
verto un calo di potenza e mancante (il serbatoio) è Valentina Acierno, Roma
un forte rumore metallico: poco richiesto. Per scusarci,
per fortuna, riesco ad acco- abbiamo regalato un buono La casa: non sono compatibili
stare. Chiamo il servizio mo- acquisto da spendere nelle L’impianto multimediale R-link Evo e il
bilità che trasporta l’auto al- concessionarie Peugeot. sistema operativo del telefono della let-
la concessionaria G.P. Car di Concorezzo trice non risultano, per ora, compatibili.
(vicino a Monza), dove l’ho comprata. Ini- Il cliente: poca trasparenza
zialmente, m’informano che il guasto do- Sì, la vettura mi è stata restituita. Dopo due
La cliente: ci ho pensato io
Sono riuscita a cavarmela da sola: grazie
vrebbe avere a che fare con il regolatore di mesi e mezzo: non è concepibile che per all’intervento della Apple adesso il telefo-
pressione dell’impianto d’iniezione; pensa- un’auto in vendita già da qualche anno vi no funziona. Ma avrei voluto sapere prima
vo, quindi, che fossimo a un passo dalla sia così tanto da attendere. E poi, sino a delle problematiche legate al mio iPhone.
soluzione, ma dopo pochi giorni mi dicono quando ho fatto scrivere la lettera dall’av-
che hanno riscontrato la presenza di lima- vocato, non ho avuto informazioni sulle tem- È ora che la casa proce-
glia nel sistema di alimentazione. Di con- pistiche di consegna. ll dubbio è che ci sia da all’aggiornamento.
seguenza, effettuano una pulizia generale da aspettare a lungo anche per altri ricam-
e cambiano gli iniettori, ma si ripresentano bi (ora si spegne il sistema multimediale: Seat Ateca 1.5 EcoTSI
le stesse impurità: a questo punto, non è spero che non sia l’inizio di una nuova odis- Erogazione a strappi
colpa del carburante “sporco”, ma dell’im- sea). Faccio poi notare che le informazioni Il motore della mia auto, comprata alla
pianto stesso che “produce” la limatura. Ol- sulla causa del danno mi sono state date Grand Prix di Villanova di Castenaso (Bolo-
gna), funziona in modo irregolare. Dopo no-
tre a sostituire nuovamente gli iniettori, solo alla restituzione dell’auto: secondo la
ve mesi e tre interventi presso la Motorplus
cambiano la pompa, i manicotti e il serba- G.P. Car, si tratterebbe del gasolio che non
di Bologna, il problema persiste.
toio. Ormai sono trascorsi due mesi: dicono lubrifica bene. Il che non mi convince. Enrico Zaniboni, Castello d’Argile (BO)
che non arrivano i pezzi di ricambio (man-
ca il serbatoio). Ma attendo anche che mi Finalmente la vettura La casa: non ha risposto
spieghino le ragioni del guasto. funziona, ma una mag-
Luca Parravicini, Lissone (MB) giore chiarezza sul guasto era dovuta. Il cliente: è migliorata ma...
L’ultima riprogrammazione, alla Grand Prix,
ha migliorato ma non risolto la situazione.
Non vorrei che scadesse la garanzia.
Il timore è giustificato:
CASO non si perda tempo.
La casa: non ha risposto NON
RISOLTO
Suzuki S-Cross 1.0 Gpl
Il cliente: l’ho “data dentro” Non va d’accordo con il gas
Con l’ultimo ricovero, l’officina è riuscita a Si accende la spia di avaria del motore. Ma
risolvere alcuni problemi, mentre altri (le alla Cardillo di Monteforte Irpino, vicino ad
vibrazioni del finestrino e gli scricchiolii Avellino (dove ho comprato l’auto), e alla
dell’abitacolo) sono tuttora presenti. Ho ce- Gruppo Farina Centro Napoli, non eliminano
duto in permuta la vettura alla concessio- il problema. Quattro gli interventi in totale.
naria, perdendoci 6.000 euro; ho compra- Raffaela Erminio, Castelnuovo di Napoli (NA)
to una Seat Leon.
La casa: adesso funziona
L’auto è stata riparata con l’intervento
Gli scricchiolii possono della BRC e funziona correttamente.
essere fastidiosi, come
la prima marcia ora entra a fatica. E, per anche le vibrazioni di un finestrino. Ma La cliente: che fatica
finire, cominciano a scricchiolare gli inter- il malfunzionamento degli aiuti alla gui- Sì, adesso la macchina è a posto, ma quan-
ni. Ho chiesto la sostituzione dell’automo- da mette a repentaglio la sicurezza. Ep- to tempo perso. E una settimana senz’auto!
bile, ma mi è stata negata. Attualmente, è pure, il lettore ha deciso di rinnovare la
ancora in officina. fiducia alla concessionaria e al gruppo Il disagio c’è stato. Ma
Valerio Bavari, Sulbiate (MB) Volkswagen: stavolta, non deludetelo. la casa si è data da fare.

147
DITELO

RECLAMI IN PILLOLE ABARTH 595 1.4 T-Jet


CASO
Ford Focus 1.5 EcoBlue DOPO QUATTRO MESI GLIELA CAMBIANO GRATIS RISOLTO
Dopo tre giorni la batteria “muore” sollevato
Se la vettura rimane ferma tre giorni, la bat-
teria va a terra. Mi rivolgo alla Carpoint di Compro la mia macchina alla Centrauto Ser- La casa: l’abbiamo ritirata
Roma, dove l’ho comprata: un mese e mez- vice di Nogara e due mesi dopo il motore co- Come richiesto, la concessionaria ha ge-
zo di fermo (e solo due settimane di auto mincia a girare in modo irregolare con ac- stito la trattativa per la permuta del vei-
di cortesia), senza risultati. Attendono l’ag- censione della spia di avaria. Mi reco due colo e l’acquisto della nuova.
giornamento del software, che non arriva. volte alla Autoteam di Legnago (sempre in
Augusto Porcella, Fonte Nuova (Roma) provincia di Verona) che sostituisce sonda Il cliente: finalmente!
La casa: non era aggiornata lambda, catalizzatore e scarico. Percorro 600 L’auto è stata in officina quattro mesi, ma poi
Appena si è reso disponibile l’aggiorna- km e ci risiamo: mi rivolgo a L’Automobile di me l’hanno cambiata, senza spese. Certo, l’ho
mento, si è posto rimedio al problema. Verona che, in quattro riprese, cambia i ca- richiesto tre volte (l’ultima, con l’avvocato).
blaggi del motore, la centralina e, ancora, la
Il cliente: sì, ma per due mesi... sonda Lambda. Ora vorrebbero sostituire gli Se un’auto è nata male e
Ora la vettura è a posto, ma ho dovuto no- iniettori, ma chiedo una vettura nuova. richiede continui inter-
leggiare un’auto nel periodo in cui non mi
Ennio Anselmi, San Giovanni Lupatoto (VR) venti, la soluzione migliore è sostituirla.
hanno assegnato quella di cortesia, pagan-
do 250 euro. Mi aspettavo questo rimborso.
Si poteva fare di più per
la mobilità del cliente... OPEL Grandland X 1.6 CDTI
IL SEMIALBERO SI ROMPE, MA QUELLO NUOVO NON C’È CASO
Peugeot 2008 1.6 BlueHDi RISOLTO
Che fine ha fatto lo Stop&Start? MA...
insoddisfatto
L’auto non è dotata dello Stop&Start. Ep- Avverto un evidente rumore La casa: sistemata
pure, il venditore della filiale di Sesto San di sfregamento alla ruota an- L’automobile è stata riparata
Giovanni (Milano) aveva assicurato che il teriore sinistra. Porto la vettu- e restituita al cliente.
dispositivo era di serie. Se mi avessero da- ra alla Ballerini Auto di Cam-
to la possibilità di esaminarla prima di sal- pi Bisenzio (Firenze), dove Il cliente: speravo meglio
dare, forse me ne sarei accorto. l’avevo acquistata. Durante la verifica notano Vero, dopo un mese d’attesa. Avrei voluto più
Gian Battista Monti, Milano che il giunto omocinetico è danneggiato: il trasparenza sulle tempistiche. Come auto di
La casa: tagliando omaggio rumore che sentivo era dovuto allo sfrega- cortesia ho avuto una Corsa a benzina: a me
In attesa di chiarire il tutto con la filia- mento dei cuscinetti. Morale, l’intero semial- serve, per lavoro, un’auto diesel più grande.
le, abbiamo regalato un tagliando. bero è da sostituire. Ma il ricambio, nonostan-
Il cliente: troppa leggerezza te le promesse del servizio clienti, non arriva. L’officina ha fatto il pos-
Dovevano essere più chiari; dell’omaggio, E non mi sanno dare un termine di consegna. sibile, ma la casa doveb-
non so nulla (l’auto ormai l’ho venduta). Luca Gori, Prato be fornire i ricambi più rapidamente.
Una situazione spiacevo-
le che si poteva evitare.
RENAULT Twingo 1.0 SCe automatica
Volkswagen Golf 1.5 TSI IL CAMBIO ORA FUNZIONA, MA L’AUTO È PIÙ LENTA CASO
Quella tappezzeria è delicata NON
Dopo soli 10.000 km il rivestimento dei preoccupato RISOLTO
sedili anteriori inizia a sfilacciarsi. La Mar-
tignoni Due di Vergiate, vicino a Varese
La vettura, comprata alla Europa Auto di Mes- La casa: per noi è tutto ok
(ma l’acquisto l’ho fatto alla F.lli Simonet- sina, si rivela subito difettosa: quando acce- La vettura del lettore, come conferma la
ta di Cadrezzate, Varese), riconosce la so- lero, il motore sale vistosamente di giri, sen- concessionaria, è conforme agli standard.
stituzione in garanzia del solo tessuto del- za che però aumenti la velocità. Il fenome-
lo schienale del guidatore. no è evidente attorno ai 40 km/h, special- Il cliente: vorrei spiegazioni
Pierpaolo Alì, Besozzo (VA) mente a motore freddo. Mi rivolgo alla Eu- Non si può dire che sia a posto una vettura
ropa Auto, che, dopo un primo intervento che non supera i 140 km/h a fronte dei 158
La casa: non ha risposto inefficace, risolve il problema in un mese. dichiarati. Non mi interessa la prestazione
Tuttavia, l’auto stenta a raggiungere i 140 velocistica in sé, ma temo che il motore si
Il cliente: ho dovuto alzare i toni km/h di velocità massima indicati dal tachi- possa rompere. E sta scadendo la garanzia.
Hanno cambiato il rivestimento di entrambi i
metro. Mi reco di nuovo alla concessionaria,
sedili, dopo aver insistito col servizio clienti.
ma mi liquidano sostenendo che è tutto a A questo punto perché
Se non avesse insistito, posto. Corrado Correnti, non indagare meglio, ma-
cosa avrebbe ottenuto? Barcellona Pozzo di Gotto (ME) gari con il supporto di un ispettore?

148
JEEP Renegade 1.6 Multijet I CONSIGLI
SEI VOLTE IN OFFICINA, MA ALLA FINE LA SPIA “SPARISCE” CASO Attenzione alla garanzia
RISOLTO
I privati hanno diritto a 24 mesi di
intimorito garanzia e alle tutele del codice del
Quando nel cruscotto appa- La casa: un anno di copertura consumo. Chi invece acquista l’auto per
un’attività commerciale o professionale
re l’avviso “far controllare L’anomalia è stata risolta, e abbiamo re-
(artigiani, aziende, rappresentanti,
motore”, porto subito l’auto galato l’estensione di garanzia di un anno.
tassisti) ottiene solo quanto prevede
alla Maldarizzi di Bari (l’ho il contratto e ha un anno di garanzia.
comprata, però, alla Gruppo Il cliente: ora va bene
Marino, nella stessa città). Alla fine sostituiscono il catalizzatore (un Antifurto e impianto a gas
Sostituiscono il sensore del filtro antiparti- lavoro da 4.200 euro, fortunatamente in ga- Non conviene montare l’antifurto, il
colato, ma passano un paio di settimane e ranzia) e adesso l’auto funziona corretta- gancio di traino e l’impianto a gas senza
il problema si ripresenta: ripetono la ripa- mente: avevo quasi perso le speranze. autorizzazione: l’ideale è chiedere che se
razione (senza successo) altre quattro vol- ne occupi il rivenditore (concessionaria
te.Chiedo la sostituzione dell’auto: ho pau- L’assistenza si è riscatta- o multimarca). Infatti, questi dispositivi
ra il motore abbia subito dei danni. ta in extremis: la strada devono integrarsi con l’auto
Riccardo Milillo, Bari percorsa all’inizio non era quella giusta. (modificandola) e possono far decadere
la garanzia. Nessun problema con gli
apparecchi che si “aggiungono” (come
la scatola nera delle assicurazioni)
KIA Stonic 1.4 eco e che vengono collegati (a regola
È NUOVA, MA PERDE LIQUIDO DEI FRENI E DEL RADIATORE CASO
d’arte) solo all’alimentazione elettrica.
RISOLTO
irritato MA... Noie? Fate in fretta
I difetti vanno denunciati al rivenditore
A pochi giorni dall’acquisto, noto una perdita La casa: non è rimasto a piedi entro 60 giorni da quando si manifestano.
di liquido. Mi dirigo alla F.lli Novara di Seregno, L’auto di cortesia è stata gestita corretta- In caso di panne, facendo intervenire
vicino a Monza (dove ho comprato l’auto), mente da operatori esterni. In ogni caso, l’assistenza stradale si ha diritto (se il
quando foro una gomma: la vettura arriva in abbiamo regalato un kit di dadi antifurto. contratto lo prevede) all’auto sostitutiva.
concessionaria sul carro attrezzi. I trafilaggi so-
no dovuti al tappo del radiatore stretto male Il cliente: bastava un po’ di cura Chi deve metterci le mani?
(credo, da subito); cambiando la ruota, però, La vettura è rimasta in officina due mesi, per Gli interventi in garanzia vanno eseguiti
notano perdite anche dalle tubazioni dei freni. difetti che, forse, c’erano già alla consegna. esclusivamente dalla rete autorizzata,
Il ricambio tarda ad arrivare. E, ogni tanto, mi L”omaggio”, poi, era già previsto all’acquisto! che opera in nome e per conto della
chiama la società di noleggio dicendo che sta concessionaria. Se l’auto è stata
per scadere il termine per l’auto sostituiva: de- Il controllo pre-consegna acquistata attraverso un canale non
vo avvisare l’azienda del soccorso stradale. ha fatto acqua. E l’auto di ufficiale, l’importatore italiano non ha
Giorgio Zenoni, Desio (MB) cortesia non può essere fonte di stress. impegni verso il commerciante, quindi
le officine autorizzate potrebbero non
applicare la garanzia: bisogna rivolgersi
al rivenditore, per trovare una soluzione.
MERCEDES GLE 300 d Il problema si ripete?
TRASUDA OLIO E L’AVANTRENO FA RUMORE CASO
RISOLTO
Se un’anomalia non viene eliminata,
amareggiato MA... spetta al rivenditore occuparsene:
inviategli una raccomandata con avviso
In garage ho notato una vistosa chiazza d’o- La casa: garanzia estesa di ricevimento, mettendo in copia la
lio sotto il motore. Inoltre, il bordo superio- L’auto è stata ripristinata. Con quattro ta- casa. Se il guasto si ripropone, identico,
re del cruscotto presenta un difetto: è spez- gliandi e due anni di garanzia in omag- più volte, potete chiedere di sostituire
zato in due. Alla Autosilver di Verona (che gio, per compensare i disagi subiti. l’auto: i ripetuti insuccessi dimostrano
mi ha venduto l’auto) sistemano rapidamen- che l’assistenza non è in grado di porvi
te la finitura e mi avvisano che la guarni- Il cliente: troppo lenti rimedio e il cliente non può farsi carico
zione della coppa dell’olio è danneggiata: È vero, ma dopo cinque settimane! E ora av- di eccessivi disagi.
il ricambio arriverò in un paio di mesi. Lo verto un rumore dall’avantreno: per procede-
trovo folle: mi sono rivolto a un legale. re, all’Autosilver attendono un aggiornamento Garanzia agli sgoccioli?
Marcello Cunico, Negrar (VR) tecnico dalla casa. La pazienza sta per finire. Se un problema persiste, si possono
interrompere i termini della garanzia
Tempi lunghi, in effetti. Ma inviando al rivenditore una raccomandata
i risultati non sono man- con avviso di ricevimento, per risolverlo in
cati. Ora l’assistenza non deve mollare. tempi ragionevoli (una decina di giorni).

149
PER PORRE UNA DOMANDA AI NOSTRI ESPERTI SCRIVETE A:
alVolante, Corso di Porta Nuova, 3/A - 20121 Milano
L’ESPERTO RISPONDE O VIA EMAIL A: espertorisponde@alvolante.it
VERRANNO PUBBLICATI SOLO QUESITI SU TEMI DI INTERESSE GENERALE

RCA Roberto de Michelis


(intermediario assicurativo) MULTE Laura Biarella
(avvocato)

Controlli con una telecamera Il verbale mi era arrivato tramite Pec, e ora pago il doppio: corretto?
a bordo strada: sono ammessi? Qualche anno fa, ho attivato una casella di Po- verbale, che indica l’infrazione commes-
Ho ricevuto un avviso dalla polizia municipa- sta elettronica certificata, senza però consul- sa. Pertanto, lei è tenuto a pagare quan-
le che mi invita a esibire il certificato Rca: da tarla per mesi. Nei giorni scorsi, tramite posta to indicato nell’ingiunzione: lo impone il
una verifica (tramite telecamera mobile po- normale, mi è stata recapitata l’ingiunzione di decreto del ministero dell’Interno del 18
sta a bordo strada) la mia vettura risulta sen- pagamento di una multa: impone il versamen- dicembre 2017, che mette ordine in ma-
za polizza. Mi hanno fatto una richiesta legit- to del doppio dell’ammenda originaria. Que- teria di indirizzi digitali. Relativamente al
tima, considerando che le telecamere non so- sta mi era stata notificata via Pec senza che secondo quesito, no, è impossibile vincere
no ancora omologate per controllare le Rca? io ne abbia preso visione. È una procedura le- un ricorso basandosi sul fatto che lei ab-
Luca Ansaldi, Roma cita? E comunque, basandomi sulla mia buo- bia letto i messaggi della Pec.
na fede, posso vincere un ricorso e ottenere
Sì, esistono apparecchiature mobili spe- quindi di pagare solo l’ammenda originaria?
cifiche, previste dal codice della strada e Lettera firmata
usate dalla polizia municipale in varie cit-
tà. In pratica, il numero di targa viene letto In quanto alla prima domanda, sì, la pro-
da una telecamera e trasmesso a un siste- cedura è lecita, perché la Posta elettroni-
ma che interroga il database alimentato da ca certificata equivale alla posta carta-
compagnie e Motorizzazione. Se l’auto risul- cea (notificata tramite raccomandata con
ta scoperta, il proprietario viene invitato a avviso di ricevimento). È identica alla te-
esibire il certificato Rca. È vero, invece, che muta busta verde che contiente la multa
gli autovelox e le telecamere delle ztl non per un’infrazione al codice della strada.
sono omologate per verificare la copertura. Tramite Pec, viene recapitata la copia del

CARTELLE ESATTORIALI Luigi Bechi


(esperto di diritto della circolazione)

Posso chiedere di saldare la multa a rate (magari in “formato mini”)?


Trovandomi temporaneamente in difficol- Anzitutto la prima domanda: sì, la richiesta lunga rateazione, così da versare mini-quote
tà economiche, non ho pagato una multa di rateazione (che di solito ha esito positi- mensili.Tenga presente, però, che potrebbero
per un’infrazione commessa su una strada vo) va fatta al comune o all’ente riscosso- esserle addebitati interessi e spese di notifi-
comunale. Ora che mi è arrivata la cartel- re di cui l’amministrazione si avvale. Basta ca (d’importo variabile) dei bollettini che le
la esattoriale, posso pagare a rate? E pos- compilare il modello che le faranno avere. verranno inviati a casa. Inoltre, se dovesse
so chiedere una rateazione lunga, così da Risposta positiva anche per quanto riguar- saltare due rate anche non di seguito, per-
avere quote mensili non troppo gravose? da la seconda questione: l’automobilista ha derebbe il diritto al pagamento dilazionato. E
Enrico Verdi, Firenze modo di chiedere (e spesso ottenere) una sarà costretto a versare tutto e in tempi brevi.

FRA BREXIT E TASSA DI PROPRIETÀ, QUALI NUOVE


In auto nel Regno Unito: automobile, sarei costretto a stipula- Bollo per le automobili a mobilistica alla regione in cui il
è cambiato qualcosa? re una polizza assicurativa speciale? noleggio: chi deve pagarlo? veicolo è stato immatricolato, per
Viaggio spesso all’estero, anche nel Augusto De Michelis, Verona Sto valutando se prendere una vet- poi recuperarla attraverso i canoni
Regno Unito, dove mi muovo su vet- tura in affitto a lungo termine. La mensili pagati dal cliente nel cor-
ture a noleggio. Ora che la Brexit è in La risposta a entrambe le doman- società di noleggio mi dice che, per so degli anni. Quest’ultimo, però,
vigore, devo fare una patente specia- de è la stessa: no, per ora non è ora, il bollo auto viene “spalmato” potrebbe essere presto chiamato
le per guidare Oltremanica? E se in- cambiato niente. Lei può continua- sui canoni mensili. Ma che le co- a versare il bollo in una volta: lo
vece mi recassi nel Paese con la mia re a guidare nel Regno Unito con se potrebbero cambiare in futuro: stabilisce il decreto fiscale 2020.
la sua patente B delle auto. E, se mi vedrò costretto a pagare tutto il La regola è già in vigore, ma non
ci andasse con la sua vettura, le bollo in una volta. È vero? viene ancora applicata dalle regio-
basterebbe la solita Rca completa Marco Delle Piane, Genova ni, che attendono chiarimenti dal
di carta verde (il documento che governo. Nel frattempo, la Lombar-
certifica la validità, anche all’este- Sì. Per il momento è la società di dia ha addirittura sospeso i paga-
ro, delle polizze stipulate in Italia). noleggio a versare la tassa auto- menti del bollo per il 2020.

150
RICHIAMI I CONTROLLI DEL MESE

Airbag: il “virus”
ha colpito ancora
Cuscini salvavita da sostituire per Mazda e Toyota, già interessate al problema: questa
volta sono 16.712 gli esemplari sotto esame. Sterzo da verificare per la Opel Corsa

MAZDA 6 NUMERI DI TELAIO


da JMZGG****01100113
CHE DIFETTO HA a JMZGG****01298557
La prolungata esposizione a elevati li-
velli di umidità potrebbe causare unda JMZGY****01100039
aumento anomalo della pressione a JMZGY****01213075
nell’airbag frontale del guidatore
e la conseguente rottura del suo
involucro esterno. Con l’apertura
del dispositivo conseguente a un
incidente, i frammenti metallici pro-
iettati nell’abitacolo potrebbero ferire
gravemente le persone a bordo e, addirittura,
risultare letali. In Italia, la sostituzione del sistema di gonfiaggio, ef- PERIODO DI PRODUZIONE
800 062932 fettuata nelle concessionarie della casa, interessa 7312 vetture. dal 6.2002 al 6.2005

OPEL CORSA NUMERI DI TELAIO


da VXKUBYHYJL4060032
CHE DIFETTO HA a VXKUBYHYJL4069404
Se il bullone che collega l’albero della
cremagliera al piantone dello sterzo VXKUHZKXZL4028285
non è stato montato correttamente, da VXKUPHMHDL4056739
bisogna sostituirlo, installando poi a VXKUPHMHDL4068034
il nuovo componente nella posizio- da VXKUPHNKKL4059743
ne corretta. Da verificare pure il a VXKUPHNKKL4069424
montaggio della guarnizione del
piantone dello sterzo (se necessa- da VXKUPHNKSL4059988
rio, va riposizionata). Entrambe le a VXKUPHNSSL4067851
operazioni richiedono circa un
PERIODO DI PRODUZIONE
quarto d’ora di lavoro in officina, e
coinvolgono, in tutto, 454 automobili vendute nel nostro Paese. 800 224433 dal 7.2019 all’1.2020

TOYOTA VARI MODELLI NUMERI DI TELAIO


L’ufficio stampa della casa
CHE DIFETTI HANNO
1 Prius, Prius+, Prius Plug-in Va sostituito il si- non ha potuto fornirci quelli
stema che avvisa quando la cintura di sicurezza delle automobili interessate.
del guidatore non è allacciata. Infatti, per un er-
rore nell’assemblaggio dei cablaggi elettrici, la
spia e il cicalino potrebbero non disattivarsi
anche se la cintura fosse correttamente indos-
sata. Sono 970, in Italia, le auto interessate.
2 Celica, Paseo, Rav 4 e Yaris Nel nostro
PERIODI DI PRODUZIONE
Paese sono 9400 le vetture che necessitano 1
della sostituzione dell’airbag frontale lato gui- dall’8.2014 al 3.2019
da, che, in caso d’incidente, rischia di aprirsi in 2
800 011555 ritardo, “sparando” nell’abitacolo pericolosi frammenti metallici. dal 6.1997 all’8.1999

151
SAPER COMPRARE NUOVO LE AUTO IN PROMOZIONE

Tagli di prezzo
anche per le “verdi”
Le campagne promozionali interessano molte
vetture ibride: mild, full e persino plug-in
PREZZO DI LISTINO � 19.650
QUELLE IN PREZZO SCONTATO � 14.000
PRONTA CONSEGNA
costano meno

2.800 EURO
di sconto PREZZO DI LISTINO � 16.750
(col finanziamento) PREZZO SCONTATO � 13.950

KIA
Tanti i modelli in promozione, a patto di disporre di un’auto
usata da dare in permuta (di proprietà da almeno tre mesi)
FORD e di acquistare la nuova con un finanziamento. Per esem-
Ribassi sulle Fiesta in pronta consegna pagate a rate. Per pio, la Stonic 1.4 Urban è scontata di € 2.800: richiede
esempio, la 1.0 EcoBoost Titanium 5p da 95 CV fa rispar- un anticipo € 4.640, cui fanno seguito 35 rate di € 160 e il
miare € 5.650: niente anticipo, 36 mensilità di € 223 e ra- conguaglio di € 7.203 (taeg 6,19%). Per la crossover ibrida
ta finale di € 9.039. Il taeg (7,25%) è un po’ alto: in totale, Niro 1.6 HEV Urban DCT, invece, il vantaggio è di 3.100
a conti fatti, si sborsano 17.244 euro. La promozione della euro: se ne anticipano 7.000, seguiti da 35 mensilità di € 230
Kuga è senza condizioni e riguarda anche i modelli ancora e rata finale di € 13.125 (5,81%).
da ordinare: il prezzo della 1.5 EcoBlue Titanium da 120 PREZZO DI LISTINO � 26.250
PREZZO SCONTATO � 23.150
CV è scontato di ben € 5.000, che aumentano a 5.500 se
la si acquista con un finanziamento. In questo caso, nien-
te anticipo, 36 rate di € 409 e conguaglio di € 14.280; an-
che per via del taeg di 6,65%, alla fine si versano € 29.219.

PREZZO DI LISTINO � 29.750


PREZZO SCONTATO � 24.750
€ 5.000 DI SCONTO
incondizionato

€ 3.100 DI SCONTO
con permuta
di un usato

152
IL VANTAGGIO
DI PROVARLA PREZZO DI LISTINO � 24.700
PREZZO SCONTATO � 22.700 QUESTE IBRIDE
Molte concessionarie dispongono di vetture sono da immatricolare
da far guidare ai possibili clienti. Consiglia- entro fine mese
mo di approfittarne: fissate un appuntamento
per organizzare un breve test (gratuito e non
vincolante) dell’auto su cui avete posto gli oc-
chi. Ma fate di tutto per provarne una dotata del
motore al quale siete più interessati: le diesel,
per esempio, sono di solito più pesanti, e ciò
influenza la risposta dello sterzo.Attenzione pu-
re ai cerchi: spesso le “auto demo” sono full op-
tional, con gomme grandi e dal profilo ribassa-
to, che aumentano tenuta e reattività in curva
ma peggiorano il comfort. Se possibile, cercate
strade simili a quelle che affronterete tutti i gior-
ni, concentrandovi per capire come la vettura
risponda e quanto sia comoda e silenziosa.

PREZZO DI LISTINO � 27.150


RISPARMI PREZZO SCONTATO � 25.150 MAZDA
solo col
finanziamento Facendo rottamare un usato, chi compra una Mazda 2 go-
de di uno sconto incondizionato di € 1.800. Diverse le
condizioni per gli altri modelli, dove l’offerta è lega-
ta al finanziamento e serve l’immatricolazione
entro la fine di marzo. Per esempio, la media
3 2.0-G M Hybrid Executive da 122 CV si pa-
ga 2.000 euro in meno: anticipo € 5.801, 36
rate di € 219 e conguaglio di € 11.115 (taeg
5,36%). Identico risparmio con la crossover
CX-30 2.0-G Hybrid Executive da 150 CV:
anticipo di € 6.840, 36 mensilità di € 239 e
maxi-rata di € 11.946; il taeg è 5,36%.

RESTITUISCONO
quanto speso
in corrente

PREZZO DI LISTINO DA � 47.770

VOLVO
Per tutte le ibride plug-in (come la XC40 T5) ordinate
fino al 30 giugno 2020, la casa svedese offre il rimborso
dell’elettricità consumata in un anno, fino a un massimo
di 3000 kWh. Il periodo di misurazione ha inizio a mag-
Le promozioni, applicate dalle concessionarie
gio 2020: fa fede quanto conteggiato dall’app Volvo on che aderiscono alle iniziative, sono valide fino al
Call per i telefoni cellulari. L’operazione riguarda solo le 31.03.2020. Trovate tutte le promozioni in
corso su www.alVolante.it/listino_auto
vetture di proprietà o noleggiate per almeno 12 mesi.

153
LE KM
ZERO

1608
Le vetture a chilometri zero sono un “finto
AUTO CON SCONTI
DAL 10 AL 51%

usato”: spesso non sono mai uscite dal


salone di vendita. Hanno prezzi interessanti
e offrono il vantaggio della pronta consegna.
Tuttavia, di solito bisogna prenderle
così come sono, dal colore agli accessori
-51% Alfa Romeo Giulietta:
è la più scontata

S
i definiscono a “chilometri zero” GARANTITE MINIMO UN ANNO CHIEDETE INFORMAZIONI
perché sono automobili che non Se l’automobile è stata immatricolata da Le società venditrici che compaiono in
hanno mai fatto strada (o quasi), più di un anno, il venditore vi deve assi-