Sei sulla pagina 1di 5

MULTICULTURALISMO

Elemento cardine è il concetto di cultura.


Fenomeno sempre esistito cioè da sempre culture
diverse si relazionano tra loro però oggi assume
caratteristiche nuove.
1Flussi migratori aumentati oggi.
2Popoli che emigrano sono popoli per lo più di culture
orientali che si scontrano con la cultura occidentale. Ciò
comporta un aumento della PERCEZIONE DELLA
DIFFERENZA e crea difficoltà.
3Globalizzazione ha diminuito le differenze culturali.
Perché ha omologato i popoli. Occidente sta perdendo
le sue origini.
La cultura Orientale sente ancora molto la sua
tradizione e si accorge della debolezza Occidentale.

PROBLEMA DELL’INTEGRAZIONE
Per alcuni significa dare delle POSSIBILITÀ ma
allontanando l’altro = DISTANZA SOCIALE (scuola di
Chicago).
È possibile una politica di integrazione? L’integrazione
non significa solo però dare (moschea) ma significa
incontrare l’altro.

COS’É LA CULTURA?
I valori della nostra tradizione si stanno perdendo.
Concetto di CULTURA viene contrapposto a NATURA.
NATURA= tutto ciò che ha valenza materiale che può
essere manipolato o no dall’uomo (albero, pc…)
CULTURA= tutto ciò che è un prodotto dallo spirito
umano, l’uomo da un significato simbolico a
quell’aspetto e può essere materiale () che immateriale
(tabù, linguaggio, stereotipo)
Tutte le SCIENZE SOCIALI studiano il
MULTICULTURALISMO. Antropologia = scienza che
studia le culture; Sociologia= studia la convivenza tra
culture; Psicologia = sviluppo dell’uomo e della sua
mente nei suoi aspetti naturali (riguardano tutti gli
uomini) e culturali ; Pedagogia= come è possibile
educare al valore delle culture (tradizioni, diversità…)

PSICOLOGIA Wundt 1876 laboratorio Lipsia / Freud


“interpretazione dei sogni”
SOCIOLOGIA Comte “legge dei 3 stadi” Durkhaim
prima ricerca scientifica 1897 “Il Suicidio” / 1^ cattedra
sociologia Sorbona 1912
PEDAGOGIA Rousseau 1772 “Emilio” / Herbart “800
ANTROPOLOGIA Tylor fino ‘800 antropologo
ETNOCENTRICO (razzista e mette al centro la sua
cultura) / Levis Strauss

SCIENZE SOCIALI non si una più —> SCIENZE


UMANE

MULTICULTURALISMO:
modello di convivenza inter etnica fondato sulla
valorizzazione delle differenze.
DIFFERENZA CULTURALE NON È UNA
DISUGUAGLIANZA (è una diversità) può diventare
DISUGUAGLIANZA =INIQUITÀ quando diventa un
vantaggio o uno svantaggio in una scala di valore
( Girod) o per la persona a cui viene attribuita o ad altri.
DIVERSITÀ CULTURA/ETNICA spesso è oggetto di
DISUGUAGLIANZE a volte positiva(centri
d’accoglienza, luoghi di culto loro) a volte negativa
(razzismo) .
MULTICULTURALISMO modello che i politici devono
promuovere per VALORIZZARE LE DIFFERENZE
CULTURALE e questa valorizzazione non deve essere
ne uno svantaggio x lo straniero ne per i cittadini.
PROBLEMA! VALORIZZARE LE DIFFERENZE—>
ESTREMIZZARE LE DISTANZE spesso succede
quello. (l’essere diversi estremizza una distanza tra me
e l’altro).
MULTICULTURALISMO fa porre una domanda.

ESISTE QUALCOSA
PROPRIO DELL’UOMO???
L’antropologia afferma che esiste la RAZZA UMANA che
quindi viene prima delle differenze cioè che siamo tutti
uomini di una stessa razza, quella umana.
MULTICULTURALISMO vuole promuovere quindi
l’uguaglianza di ciò che è proprio dell’uomo e
promuovere L’INCONTRO CON L’ALTRO = fa cadere i
pregiudizi. A volte anche il DIBATTITO CON L’ALTRO
aiuta.
DIBATTITO SUL MULTICULTURALISMO America anni
’70/’80 perché c’era un numero di etnie diverse su un
unico territorio enorme. Le MINORANZE iniziano a fare
manifestazione PER RIVENDICARE I PROPRI
DIRITTI= avere gli stessi diritti degli altri.
MITO DEL MELTIG POT = crogiolo di etnie —>
cade negli anni ’80.
Nasce dalla storia di una famiglia che emigra. Sogno di
poter realizzare UN UNICA GRANDE CULTURA
UMANA MIX DI TUTTE LE CULTURE.
Ma emerge che SI VOGLIONO MANTENERE LE
PROPRIE DIFFERENZE. Interessava solo essere
RISPETTATI e VALORIZZATI.
Oggi gli IMMIGRATI IN OCCIDENTE hanno grandi
possibilità.
Vero MULTICULTURALISMO è l’INCONTRO REALE
con l’altro.

2 MODI PER ATTUARE IL


MULTICULTURALISMO:
1 MULTICULTURALISMO MODERATO avviene quando
in un paese i diritti individuali pregano sui diritti collettivi
2 MULTICULTURALISMO RADICALE valorizza
maggiormente i diritti collettivi rispetto a quelli
individuali.

PAG 515 fino a 523 STUDIO riferimento pag. 519 e pag.


521/ tabelle bene pag. 516-17.

ANTROPOLOGIA
ANTROPOLOGIA etimologicamente=discorso sul
genere umano dal punto di vista della CULTURA.
Studia sia le differenze che le somiglianze. Levi Stauss
(famiglia= universale culturale uomo+donna= che
generano/ tabù incesto)
Prime testimonianze antropologiche sono nell’ANTICA
GRECIA.
Scoperta America e scoperta delle nuove popolazioni ci
si chiede come bisognasse trattarli.
Clima illuminista e poi positivista in cui nasce
l’antropologia.
Aspetto tipico antropologo stabilire rapporti di
comprensione reciproca con le popolazioni studiate.
N.B. antropologo studia anche la nostra cultura
globalizzata.
‘800 nasce l’antropologia e si occupava solo dello studio
di altri popoli.
OGGI ANTROPOLOGO fa ricerche sulla cultura in
generale (es. ricerca sui senza tetto/ sugli adolescenti
di Gallarate)
OGGI possono sempre più essere in RAPPORTO CON
I POPOLI STUDIATI.
NUOVO METODO fine 800 inizio 900 —>
OSSERVAZIONE PARTECIPANTE (dalla Scuola di
Chicago)
ANTROPOLOGO si occupa dell’INCONTRO DI UOMINI
CON ALTRE CULTURE.